Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

elle allora elio era," Alessandro avesse stesa hi sua

fama infino allo estremo della terra. Adunque elio

domandò scambio al senato , desiderando essere in

luogo , dove elio trovasse materia di maggiore fama.

Tornato a casa incontanente ebbe turbazione d' uno

bruttissimo sogno ; parvegli in visione peccare con la

madre. E questa è certamente una delle miserie u-

mane, che, benché sia vero quello che dice Tullio , e

quello che di Omero scrive Ennio , che gli uomini

sogliono spesse volte vedere dormendo quelle cose

delle quali egli vegliando sono usati pensare e par-

lare ; nientemeno si trova verissimo , che gli uomini

dormendo hanno' brutte e strane visioni e sì fatte,

che vegghiando non le penserebbono mai, e che piut-

tosto Yorrebbono morire, che farle. E mandata la vi-

sione agU sponitori, egli, come uomini che hanno vano

e fallace giudicio, forse considerati i costumi e la

natura di lui , dissono che questo sogno significava

grandi cose e che significava la signoria del mondo,

e che quella , la quale in visione elio aveva avuta

soggetta, niente era altro che la terra, la quale è

comune madre. E così lo incitarono a grandissima

speranza. La qual cosa io piuttosto conto, perchè so

che gli altri hanno scritto così, che perchè io creda.

che uomo di tanto animo e di sì grande prudenza

sia stato incitato a somma speranza per vano sogno

e visione notturna, o al postutto per vane cautele

degli sponitori ; la quale speranza acciò eh' ella s' a-

dempisse , fu pur mestiero grande ventura e grande

ingegno e molte arti di contrastare e molte fatiche

e finalmente molte altre cose. Dappoi fu fatto edile ;

II

More magazines by this user
Similar magazines