Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

367

de' legati, anzi i miei dati per la bocca di quegli, e

stimolandovi non so che furore d' animo, siete andati

onde non siete tornati tutti, e quegli che sono tornati

non hanno riportato la sua salute o 1' onore intiero

di Roma. Non sapevate voi, come spesse volte grandi

osti sono soperchiati da pochi per la sola nialvagitii

de' luoghi ? e se voi non sapevate le altre istorie, ave-

vate voi smenticato, come pochi di enno io medesimo

presso Avarico, avendo noi i nimici innanzi agli occhi

senza gente da cavallo e sanza capitano e da vincergli

leggermente, nientemeno perdi' egli erano favoreggiati

dalla malvagità del luogo, io ritenni la vostra nobile

indegnazione di venire alle mani con quelli? non per-

chè io disperassi della vittoria, ma perchè non seguisse

alcuno incomodo. Voi i quali avete smenticato le an-

tiche e le nuove cose, avete voluto vincere insieme la

natura e i nimici. Adunque mietete quello , che voi

avete seminato, e che mieterà la repubblica, della quale

più mi pesa, essendo perduti tanti valenti uomini, che

Gergonia e tutta Alvernia non era di tanto valore.

Io certamente mi meraviglio della vostra fortezza, la

quale né l' altezza del monte, né i muri, né il campo

de' nimici poterono ritenere; ma io non danno meno

la vostra superbia e disobbedienza , i quali più attri-

buite a voi per augurio , che al vostro capitano , al

quale voi siete tenuti obbedire e non comandare , il

quale é dato indarno alla oste, se ciascuno può fare

a suo senno, e andare in battaglia e tornare. La pre-

videnza è raro e divino bene dell' animo. E perciò po-

chi sono buoni capitani, e nientemeno sono molti ani-

mosi cavalieri. La quale virtù certamente se ella fosse

data a tutti, che bisogno sarebbe fare capitano nelle

More magazines by this user
Similar magazines