Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

Gneo Pompeo Grande, allora odioso nel senato, per-

23

chè elio era stato lento agli onori di quello, poiché

elio ebbe vinto Mitridate ; e acciò che il groppo fosse

più forte , sforzossi di rifare 1' amicizia di Marco

Crasso e di Pompeo, la quale per vecchio odio era

turbata per lo consolato , eh' egli avevano avuto in-

sieme con grande discordia , e fece con solerte e

aguzzo ingegno , che egli tre fossono una medesima

cosa nella repubblica , pensando che quello , che pia-

cesse a loro, per lo avvenire ninno il contradicesse;

né lo ingannò la speranza ; e acciò che elio fermasse

r amistade con il parentado, diede per moglie Giulia

sua figliuola a Pompeo; e trovandosi amistà da ogni

parte elio tolse per moglie Calpurnia figliuola di Lucio

Pisone, il quale dovea succedere a lui nel consolato.

E fatto forte del genero e del suocero , di tutte le

Provincie si elesse Gallia e Schiavonia, le quali erano

ampissima via alle ricchezze e abbondevole materia

di trionfi ; e il senato gli consenti la Gallia , non

perché volentieri gli desse la Gallia transalpina, ma

perché temeva che, se gliela negasse, il popolo gliela

desse, e che il dono, che egli non volessino , diven-

tasse dono altrui. E ancora non tacendo l' odio , già

andato alla sua provincia, accusato da' suoi persegui-

tori, procurò che assente per cagione della repubblica

non potesse essere costretto in giudizio, e posesi in

animo di farsi amici tutti quelli , i quali dovessono

montare all' ufficio del magistrato, e dappoi non aiu-

tare alcuno, ma a suo potere impacciare, salvo que-

gli i quali gli' promettessono difendere la sua as-

senzia , e da alcuni per questa cagione elio tolse il

sacramento e scrittura di mano di quegli. E udendo

More magazines by this user
Similar magazines