Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

29

niente hanno divisa , la qual cosa io lascio , perchè

appresso di quegli è assai oscura, e a farla chiara è

bisogno di più parole. Quello a che s'accordano tutti,

e eh' io penso esser vero, toccherò : i confini di tutta

la Gallia transalpina e lo spazio in lungo è dalle

Alpi d' Italia intìno al mare d' Inghilterra e i monti

Pirenei, i quali monti dispartono i Franceschi dagli

Spagnuoli , ma per largo enno i confini il Reno e il

Rodano e quegli medesimi mari, nei quali quegli me-

desimi fiumi discendono, cioè oceano e Tirreno, e volge

in circuito, come dice Svetonio Tranquillo, trentadue

volte cento miglia. E di tutte le sue divisioni e parti

certamente è una Gallia belgica; delli cui confini ben-

ché gli scrittori facciano varietà , è da tenere che

quegli Belgi abitarono dalla sinistra parte del Reno,

dove elio massimamente si appressa all' oceano ; e

quegli che abitano dal destro lato , già non erano

Gallici , ma

Germanici. Adunque cominciando la re-

gione de' Belgi dall' oceano, il quale disparte 1' isola

d'Inghilterra dal continente, tra tramontana e po-

nente, in petto al fiume andava tra settentrione e

oriente in quelle parti , nelle quali al presente è

Fiandra e Brabante e Annonia , e più altre , e Co-

lonia Agrippina, la quale è adornamento delle pro-

pinque regioni, dappoi fondata da Marco Agrippa,

la quale ancora serba il nome del suo edificatore.

E questi abbiamo letto essere già stati più eccel-

lenti di tutti gli altri Gallici sì per fortezza di

corpo , come per esperienza d' arme e pei: ogni indu-

stria di battaglia , e ancora noi il sappiamo. Tutta

questa nazione a poco a poco, e non gliel' ha vietato

il Reno, ha preso il nome e il linguaggio germanico.

More magazines by this user
Similar magazines