Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

in quello lago all' uscirò maggioro oh' elio non era,

quando elio entrò. E in quello luogo è ino un ponte

non grande, e gik v' era al tempo di Giulio Cesare, il

quale ponte cominciando dal muro della cittade finisce

alli confini degli Elvezii : e certamente in quello tempo

la natura non aveva posto alcuna resistenza a quelle

genti discordevoli intra sé , se non quella di quello

piccolo fiume. Ma a questo io ritornerò poi : e mo in

poche parole spaccerò la cominciata descrizione. Adun-

33

que verso occidente più appresso, e più lungi dal Reno

furono i Sequani , i quali non so se dierono il nome

al fiume, o se egli dal fiume della patria il tolsono.

E questi avevano dalla parte destra i Belgi, di dietro

avevano gli Elvezii , dalla parte sinistra la provincia

de' Lugdunesi, la quale è presso degli Elvezii, e anco

gli Arelatesi e i Narbonesi, e dinanzi verso occidente

è il mare oceano e il fiume Garonna, nella cui destra

ripa è Aquitania, gente umile e riposata, Biturico,

Pittavia , Petrogorico , Cadurci , Lemovici e Alverni ;

e sopra il detto fiume è Tolosa, grande città, e oltre

il fiume è Guascogna , gente crudele e subita , e al

fine delle Gallio enno i monti Pirenei e il lido del

mare oceano. E nel mezzo de' Sequani (acciò che io

cosi gli chiami) furono i Parisii, e nel mezzo di Se-

quana fiume è una piccola isola , la quale è detta

Lutezia dei Parisii , dove da Giulio Cesare è creduto

che fosse fondata Parigi, la quale è mo famosa città.

E questo per infìno a qui basti.

More magazines by this user
Similar magazines