Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

625

più sicura sia la vita del povero, che quella del ricco,

e quanto più sicuro sia spesse volte il solitario vian-

dante, che colui che è acconipagnatf). E Caio Virgilio,

del quale eziandio noi abbiamo fatto menzione, poiché

elio seppe Scipione essere vinto in l)attaglia, Cato es-

sersi morto con la propria mano e Giuba cacciato del

regno e abbandonato, e gli altri capitani di quella parte

in ogni luogo sconfitti, Cesare possedere litica, Zama

e altre cittadi, ogni uomo obbedendo a lui vincitore,

in niuno luogo essere più aiutorio, in ninno speranza,

deliberando per sé e pe' suoi figliuoli patteggiò della

vita con Caninio proconsolo, dal quale elio era tenuto

assediato ; e cosi colui , il quale non degnò dare ri-

sposta a Cosare, il quale soavemente il chiamava a sé,

diede se medesimo e i figliuoli e tutte le cose sue e

la terra di Tapso , nella quale elio era capitano , al

legato di Cesare. Così si volgono i fatti degli uomini.

A poco a poco perdendosi il rimanente delle parti

Giuba re privato del regno e d' ogni speranza , cac-

ciato fuori d' ogni cittade, abbandonato da ogni uomo,

cercava, se alcuna via fosse, per la quale elio potesse

bene morire, dove elio era male vivuto, se in alcuno

luogo elio potesse venire alle mani con i nimici per

essere morto, massimamente desiderando quello , che

ogni uomo massimamente teme e fugge. Ma dove si

trovava questo ? In niuno luogo si combatteva : la

pace e Cesare possedevano ogni cosa. Perduta adun-

que la speranza della vita e di più onesta morte

volsesi a quello ultimo rimedio, il quale molti usa-

vano in quello tempo , e fece con Petreio, suo com-

pagno nella estrema fortuna, che egli due combattes-

sono insieme, e che 1' uno uccidesse 1' altro. Colui

40

More magazines by this user
Similar magazines