Le Vite degli uomini illustri;

booksnow1.scholarsportal.info

Le Vite degli uomini illustri;

635

terono insieme, da una parte Didio, dall' altra Varo,

e con amendue combattè la fortuna del mare ; e non

era minore il pericolo e 1' orrore de' venti e dell' onde,

che quello de' nimici, mostrando quegli da una parte

la sua crudeltà, e dall' altra il mare costrignendo la

crudeltà e il furore di qupgli, essendo in fatica 1' una

armata e 1' altra della battaglia e della fortuna del

mare: combattevano due parti e due mari e. due fu-

rori e due tempeste degli uomini e degli elementi.

In quegli dì furono presi dalla gente di Cesare due

pedoni, i quali dicevano eh' erano schiavi. Ne' quali

Cesare non potè servare sua usanza : innanzi che

egli fossono menati a Cesare , perchè furono ricono-

sciuti che altra volta erano fuggiti dall' oste di Ce-

sare, furono morti dai cavalieri; e notari mandati a

Pompeo a Corduba furono presi , e incontanente con

le mani tagliate furono rimandati indietro. Similmente

una spia di Pompeo fu presa e morta. Credo io che

i cavalieri irati della guerra, conoscendo i costumi e

la benignità del suo imperadore, avevano pensato que-

sto rimedio, che niuno venisse alla sua presenza, ac-

ciò che niuno campasse. I figliuoli di Pompeo tene-

vano Corduba , Cesare 1' assediava , e , non essendo

quegli in quello luogo , con molti e 'grandi assalti

combattevano: e combattendo uno dì più gravemente

che non solevano con il ferro e con il fuoco , i cit-

tadini , convertendo 1' ira in furore , cominciarono a

uccidere e a gittare dai muri , in presenza dell' oste

di Cesare, quegli, i quali dimoravano appresso di loro

sicuri per cagione dell' antica amistade , quasi come

la vittoria non si acquistasse per prodezza , ma

per

crudeltà : la qual cosa era meravigliosa e crudele.

More magazines by this user
Similar magazines