www.ssi-schaefer.com

media.ssi.schaefer.de

www.ssi-schaefer.com

I.P 2011/18

In primo piano 2 Best practice:

vendita al dettaglio

7 News aziendali 23

Il mondo dell’efficienza –

si presenta al CeMAT 2011

Rivista aziendale

Schwab: il gioco di squadra

ideale per la felicità dei bambini

Il contenitore pieghevole ECO tech

scelto come Prodotto dell’anno 2011

www.ssi-schaefer.com


Editoriale

probabilmente anche Voi vi domanderete “Come posso aumentare

ulteriormente l‘efficienza in magazzino, in azienda e a livello

di distribuzione?” L‘efficienza è comunque l‘unità di misura della

redditività, quindi uno stimolo e un obiettivo per le soluzioni

logistiche di SSI Schäfer. Considerato il cambiamento sempre

più rapido delle condizioni generali, come Solution Provider ci

viene richiesto di accettare le sfide cui i nostri clienti devono

far fronte (tempi di lavorazione più rapidi, maggiore flessibilità,

elevata disponibilità, riduzione delle scorte di magazzino,

“0 errori”), e di offrire una gamma completa di soluzioni.

Nessun’altra azienda del nostro settore ha investito tanto nei

prodotti e nelle soluzioni logistiche e sempre con la convinzione

che efficienza e innovazione siano due concetti strettamente

collegati. I numerosi premi ottenuti per l’innovazione hannno riconosciuto la veridicità di questa

affermazione. Da sempre il principio di base di SSI Schäfer prevede che tutte le competenze chiave

dell‘intralogistica debbano essere disponibili all‘interno dell‘azienda. Logistica per il settore tessile,

robotica, riconoscimento del prodotto tramite il sistema Vision, controllo dell‘ordine e generatore

della sequenza di imballaggio sono solo gli esempi più recenti delle innovazioni volte ad aumentare

l‘efficienza. L‘attenzione all‘ergonomicità delle postazioni di lavoro è nel DNA di SSI Schäfer, come

del resto la certezza di poter offrire una gamma completa di soluzioni per l‘intralogistica, dal semplice

impianto a scaffalature a quello altamente automatizzato. Per i nostri clienti, l‘efficienza viene garantita

anche dal fatto di relazionarsi con un solo partner competente e affidabile, caratterizzato da una

autonomia produttiva (controllo diretto della produzione) senza concorrenti nell‘intero settore dell‘intralogistica,

dall‘approvigionamento/smaltimento dedicato alla produzione, attraverso lo stoccaggio,

l’allestimento e lo smistamento ordini, fino alla spedizione.

SSI Schäfer è il fornitore e partner leader per crescita logistica e geografica. I nostri clienti internazionali

si avvantaggiano della nostra presenza divenuta ancora più capillare in Asia, Sudamerica e Africa.

SSI Schäfer ora ha sedi praticamente in tutto il mondo, un grande vantaggio per le aziende operative

a livello globale che hanno la necessità di disporre di soluzioni a livello internazionale.

È evidente come soluzioni innovative ed efficienti siano associate a soluzioni IT complesse e che le

aspettative di servizion del cliente comportano un’assitenza efficiente ed ineccepibile. Grazie a 600

specialisti IT e di controllo e a un portale per l‘assistenza a livello mondiale, i nostri clienti ricevono

anche in questo campo un supporto efficiente. I nostri prodotti IT si distinguono per modularità,

scalabilità e disponibilità di release. A tale proposito, stiamo espandendo il nostro team di esperti

dedicato esclusivamente alle soluzioni SAP.

Noi della SSI Schäfer ci impegnamo a realizzare prodotti, moduli e soluzioni in modo efficiente, cercando

di soddisfare le esigenze dei clienti, e per poter offrir loro il meglio. Saremo lieti di accoglierVi

al CeMAT di Hannover e di presentarVi il nostro “Mondo dell‘efficienza”.

Cordiali saluti

Rudolf Keller

CEO, International Operations

Contenuto

2

Gentili lettrici,

gentili lettori,

2 Editoriale, In primo piano

5 Logistica verde

6 Best practice: vendita al dettaglio

9 Retrofit

10 Best practice: settore tessile

12 Novità dal settore tessile

13 Ergonomia

14 Best practice: archiviazione

16 Notizie aziendali

17 Best practice: servizio pubblico

18 Best practice: prodotti farmaceutici

20 Best practice: generi alimentari

23 Notizie aziendali

Tre mondi da scoprire

su oltre 2.000 m 2 : le

innovazioni più recenti

interagiscono tra di loro.

Il mondo dell‘efficienza

Come è possibile aumentare l‘efficienza e migliorare la

qualità delle consegne? A questa domanda SSI Schäfer

nel 2011 risponde con le più moderne e complete soluzioni

modulari.

SSI Schäfer presenta al pubblico nel

2011, dal vivo, la straordinaria forza

dell‘innovazione e dell‘efficienza in occasione

di fiere selezionate. La fiera più

importante nel 2011 è senza dubbio il

CeMAT di Hannover, un nuovo livello di

eccellenza per le esposizioni fieristiche.

Con il motto “Il mondo dell‘efficienza”,

SSI Schäfer presenta su 2.100 m²

un mondo pieno di innovazioni, tutto da

scoprire.

Come nella realtà, anche nel nostro

stand espositivo, ed tutto è in movimento

e interconnesso. Tutti i singoli sistemi

sono combinati in una soluzione completa

e perfettamente integrata. In questo

modo i visitatori possono sperimentare

direttamente l‘interazione delle più recenti

innovazioni e dei loro componenti

in un impianto di allestimento ordini riprodotto

completamente, in un ambiente

simile a quello reale. Almeno tre impianti

integrati in tre mondi da scoprire, presentano

dal vivo l‘applicazione di diverse

tecnologie e novità per l‘integrazione

In primo piano

dei processi e l‘aumento dell‘efficienza

nell‘ambito di stoccaggio, funzionamento

e distribuzione.

La soluzione fulcro della prima area dello

stand è la nuova tecnologia di movimentazione

e smistamento “Fulfilment Factory”,

presentata al pubblico per la prima

volta, con i processi di intralogistica

B2B e B2C riuniti in un singolo impianto.

La struttura a due livelli integrata della

zona espositiva dedicata al ricevimento

clienti e alle riunioni consente al pubblico

di acquisire e scambiare informazioni,

godendo della consueta ospitalità di

SSI Schäfer.

Al centro della seconda area si trova

l‘innovativo sistema di trasporto di

SSI Schäfer, Auto Cruiser, che colma

il gap fra il trasporto con carrelli elevatori

e la tecnica di movimentazione

nell‘ambito dei sistemi di trasporto

interno aziendale. L‘area rimanente è

dedicata alla presentazione di diverse

proposte di contenitori, alcuni dei qua-

3


In primo piano

Come nell‘intralogistica,

anche nello stand

tutto è in movimento

ed interconnesso.

li hanno già ricevuto dei premi, (come

ad esempio il contenitore pieghevole

ECO Tech) e a sei isole informative IT.

Grazie a 600 specialisti IT, SSI Schäfer

è leader anche per tutto ciò che riguarda

il controllo e la gestione del magazzino.

Nei punti di informazione lo specialista

dell‘intralogistica presenterà quali miglioramenti

dell‘efficienza si possono ottenere

con le soluzioni IT di SSI Schäfer.

Caratterizzato dal dinamismo dell‘intralogistica

automatizzata, il terzo settore

comprende l‘area dedicata principalmente

alla distribuzione, che occupa un

buon terzo della superficie totale dello

stand. Grazie ad un modello di magazzino

Mini Load, dotato di un flusso materiali

integrato, viene illustrato come è

possibile stoccare e controllare gli ordini,

per ottenerne la massima efficienza.

Il modulo integrato in questo impianto,

SSI Order Verifier, viene presentato al

pubblico da SSI Schäfer per la prima

SSI Schäfer Auto Cruiser

Schäfer Robo Pick

ECO tech

volta. Alla conclusione del ciclo, grazie

al nuovo sistema Soft Fall, i contenitori

vuoti possono essere impilati in modo

sicuro e quindi indirizzati nuovamente al

magazzino minuteria automatizzato.

Lo stand SSI Schäfer della fiera CeMAT

offre ai propri visitatori una panoramica

completa della più moderna tecnologia

per soluzioni logistiche efficienti. Dalle

disparate procedure di stoccaggio, configurazioni

operative aziendali, dispositivi

di carico, tecnica di movimentazione

innovativa, a soluzioni per le più diverse

procedure di allestimento, fino alle postazioni

di lavoro altamente ergonomiche

per l‘ingresso merci, il montaggio

e la gestione dei resi. Partecipatetecipate

all‘esperienza CeMAT e scoprite

l‘efficienza nel modo più realistico.

Il mondo dell’efficienza –

merita una visita!

SSI Order Verifier

pick@work®

Le tecnologie moderne rendono compatibili

redditività ed ecologia. Lo stato

dell’arte è stato presentato a fine settembre,

durante il forum dell’intralogistica

organizzato da SSI Schäfer (Giebelstadt).

Conferenze e numerosi progetti di riferimento

hanno illustrato quali sono le nuove

prospettive di questo ambito. Oltre 170

rappresentanti di 89 aziende da 27 paesi

hanno approfittato di questo evento per

scambiarsi informazioni sulle soluzioni testate

nella pratica e le più avanzate scoperte

tecnologiche.

A tale proposito, Gerhard Lohmeier, consulente

ambientale di Hellmann Worldwide

Logistics, ha presentato le iniziative

attuali su cui si concentrano oggi le aziende

per ridurre o eliminare le emissioni di

CO 2 durante il trasporto, lo stoccaggio e

la distribuzione delle merci.

Inoltre Hellmann ha presentato vari strumenti

per la pianificazione dei percorsi e per

il calcolo delle emissioni, il cui utilizzo capillare

consente notevole risparmio economico.

Sostenibilità economica

ed ecologica

Economia ed ecologia non sono incompatibili.

Un’attenta configurazione dei nuovi

impianti in base a criteri di efficienza

energetica, l’adozione di moderni sistemi

di trasporto e movimentazione, hanno

permesso in alcuni casi concreti di ridurre

il consumo energetico anche del 50 %.

Ulteriori risparmi energetici si possono

ottenere riducendo il consumo in stand

by degli impianti o organizzando processi

paralleli per il trasporto delle merci in ingresso

e in uscita.

I sistemi dinamici di SSI Schäfer, combinati

con un WMS (Warehouse Management

System, sistema di gestione

del magazzino) affidabile ad alte

prestazioni, permettono di organizzare

tutti i processi logistici aziendali tenendo

conto della sostenibilità ambientale.

Stephan Stucky della Schweizer Logistik-

Dienstleister Coop ha spiegato quale sia

il potenziale di efficienza delle risorse,

utilizzando le procedure di allestimento

corrette. L’azienda gestisce i processi

logistici di 16 centri distributivi regionali

Logistica verde

Green Logistics è la parola chiave che riunisce la redditività

e la sicurezza dei processi con un impiego ottimale di

tempo, superfici, operatori, energia e materiali nel settore

dell‘intralogistica.

tramite sistema IT WAMAS di SSI Schäfer,

opportunamente interfacciato con SAP.

Per guidare in maniera ottimizzata l’allestimento

ordini si utilizzano varie tecnologie:

Pick by Voice, Pick by Light, terminali

a radiofrequenza portatili e a bordo dei

carrelli di servizio. l risultati sono processi

trasparenti e flessibili con sfruttamento

ottimale e risparmio delle risorse disponibili.

Stefan Gatcher, Direttore Logistica

di Valora, ha illustrato il nuovo sistema

logistico installato da SSI Schäfer, che ha

notevolmente semplificato le operazioni e

ridotto le interfacce di processo. Valora

ha così ridotto del 14 % i costi relativi alla

logistica e nel contempo ha standardizzato

e reso più sicure le proprie procedure.

I moderni sistemi SSI Schäfer, saranno

esposti al CeMAT 2011 e testimoniano il

costante impegno nella ricerca, innovazione

e sviluppo di prodotti ad elevata efficienza

energetica.

4 5


Bestpractice Retail

Selezionando SSI Schäfer (Neunkirchen)

come partner per la struttura in acciaio

del sistema di distribuzione a pallet e

contenitori, il grossista Müller si rivolge

ancora una volta alla competenza dello

specialista dei magazzini autoportanti.

Secondo la pianificazione prevista, i lavori

dovrebbero venire ultimati all‘inizio

del 2011.

Il grossista internazionale Müller conta

più di 600 filiali tutta Europa. Le nuove

aperture previste ogni anno sono alla

base del continuo sviluppo dell‘azienda

nel proprio paese e all‘estero. La particolare

esigenza di prestazioni si rispecchia

nel vasto assortimento delle filiali,

dove i clienti possono trovare ampia

gamma di offerte nei settori alimentare,

profumeria, cancelleria, giocattoli, cura

della casa, tessile e multimedia.

Soddisfare tutte le richieste provenienti

dalle filiali in modo preciso e

7.000 tonnellate di acciaio per

cancelleria, giocattoli e molto altro.

Su una superficie pari a quella di 5 campi da calcio,

Müller Ltd. & Co. KG ha aperto un grandissimo centro

logistico a nord di Ulm, non lontano dalla sede centrale

dell‘azienda.

puntuale è il compito di un sitema logistico

perfetto. Per poter sostenere

la forte espansione dell‘azienda,

Müller ha deciso di ampliare la capacità

di stoccaggio e di costruire quindi

un nuovo centro logistico. La nuova costruzione,

dalle imponenti dimensioni

esterne di 259 m di lunghezza e 104 m

di larghezza, con pilastri in cemento fino

a 35 m di altezza, doveva consentire

una forma particolarmente compatta di

stoccaggio e allestimento.

Nell‘estate del 2008, presso IWL AG a

Ulm è iniziata la pianificazione del grande

progetto di espansione. Una volta

ultimata la costruzione del complesso,

a maggio 2010 SSI Schäfer ha iniziato

con l’installazione della struttura autoportante

in acciaio, partendo dal magazzino

per pallet che conta circa 39.000

posti di stoccaggio. Solo 5 mesi più

tardi il centro ha iniziato a funzionare,

a seguito del completamento della

struttura del magazzino per contenitori,

dotato di circa 170.000 postazioni.

Per rispettare i termini previsti per la realizzazione

di entrambi i magazzini, si è

lavorato su 2 turni giornalieri, 7 giorni

a settimana. Sono state montate circa

7.000 tonnellate di acciaio, impiegando

fino a 60 montatori. Per il trasporto dei

profili (realizzati c/o la sede di Neunkirchen

e la cui lunghezza totale era di

oltre 800 km) fino al luogo di ddestinazione,

s è reso necessario l’utilizzo di

540 TIR.

Dalla conclusione del progetto all‘inizio

di quest‘anno, il complesso logistico ha

creato circa 550 nuovi posti di lavoro.

Avendo considerato la possibilità di

espansione dell’impianto in tre direzioni

diverse, la nuova struttura logistica,

sita nella zona nord di Ulm, nella zona

nord di Ulm è pronta fin d’ora al futuro

ampliamento della rete delle filiali di

Müller.

Un gioco di squadra ideale per

la felicità dei bambini

In circa 13 settimane di montaggio SSI Schäfer ha realizzato

una soluzione logistica efficiente per myToys.de. Percorsi

brevi e processi rapidi caratterizzano il nuovo impianto.

“SSI Schäfer è un partner

con il quale abbiamo avuto

ottime esperienze, anche nel

caso di questo progetto

per Schwab Versand e

myToys.de”, commenta

soddisfatto Jürgen Dietsch

Per il nuovo centro logistico di Schwab

Versand GmbH a Langenselbold,

SSI Schäfer ha realizzato quattro sistemi

di stoccaggio. Il nuovo impianto è stato

creato per myToys.de, azienda del gruppo

Otto, i cui ordini vengono ricevuti principalmente

on line. Grazie all’interazione

perfetta delle quattro unità di stoccaggio

e ai processi intralogistici totalmente integrati

tra loro, gli ordini in ingresso possono

essere elaborati in modo preciso e

rapido fino alla consegna.

La gamma di merci e articoli di myToys.de

comprende una grande varietà di giocattoli,

abbigliamento, accessori per

bambini, e articoli per neonati. La grande

variabilità di dimensioni e peso dei

prodotti, imponeva, sia da punto di vista

tecnico che funzionale, la realizzazione

di impianti di stoccaggio differenziati per

dimensioni e capacità.

Best practice: vendita al dettaglio

Il gruppo Otto ha deciso di rivolgersi alla

sede di Neunkirchen di SSI Schäfer. “Abbiamo

già realizzato una serie di impianti

con SSI Schäfer” afferma Jürgen Dietsch,

responsabile logistica delle aziende del

gruppo Otto Hermes Fulfilment e direttore

progetto per il centro logistico e di

spedizioni di Langenselbold “Pertanto

sappiamo già di poter contare sulla qualità

delle prestazioni e sul rispetto dei

termini per la realizzazione”.

Il risultato è stato una struttura impressionante

anche solo per le sue dimensioni,

composto da quattro unità: un

impianto a scaffalature a 3 piani, lungo

73,1 m, largo 55,4 m e alto 8,96 m; un

magazzino a grande altezza per pallet

a corsia ridotta, un magazzino canale e

una scaffalatura a gravità. Gli impianti

sono stati installati a distanza ravvicinata,

collegati in modo fisico e funzionale.

In base alle richieste stagionali e alla

specifica attività di myToys.de, l’impianto

può immagazzinare oltre oltre 100.000

articoli diversi. L‘intera struttura è caratterizzata

da percorsi estremamente

brevi per una movimentazione rapida e

processi efficienti.

6 7


Best practice:

vendita al dettaglio

Prodotti cosmetici

a portata di luce

L‘azienda svedese Oriflame, una delle

aziende cosmetiche più note al mondo,

ha realizzato un nuovo centro di distribuzione

presso il polo logistico dell‘aeroporto

di Üllő, in Ungheria. Il nuovo magazzino

soddisfa le più moderne esigenze

e fornisce prodotti cosmetici all‘intera

area dell‘Europa centrale in modo rapido

ed efficiente.

Quando Oriflame ha scelto di realizzare un

nuovo centro di distribuzione, SSI Schäfer

(Ungheria) si è aggiudicata l‘incarico di

creare un sistema di stoccaggio semiautomatico

che occupa circa la metà del nuovo

magazzino centrale. “Abbiamo chiesto a

SSI Schäfer di realizzare il sistema di stoccaggio

sulla base della qualità, della flessibilità

e delle soluzioni software che sa

offrire” dichiara Csaba Szuchy, GDC-Manager

di Oriflame Hungary Kozmetika Kft.

Notizie in breve

Nuova filiale in

Australia

SSI Schäfer (Australia) e Crown Equipment,

(uno dei principali fornitori del

settore di sistemi di trasporto a terra)

hanno raccolto i primi frutti della nuova

partnership.

Da novembre 2010, le aziende leader

del mercato, hanno unito la loro grande

esperienza tecnica con la struttura

di vendita ed assistenza di Crown Equipment,

arrivando così a coprire tutto

il continente australiano. La creazione

della nuova sede centrale, consente

ora di offrire al mercato australiano

una gamma completa di soluzioni per

l’intralogistica.

Le filosofie di entrambe le aziende collimano

e valori e punti di vista condivisi,

si basano sull‘esperienza condotta

in Nuova Zelanda, dove questa partnership

esiste già da oltre 2 anni. La

proficua collaborazione ha reso Crown

NZ il principale fornitore di sistemi per

flusso di materiali in Nuova Zelanda.

Per un‘azienda di vendita diretta è fondamentale

avere un sistema di distribuzione

efficiente e preciso.Grazie ai Pick-by-Light

(PBL) e ad un concetto di stoccaggio manuale,

entrambi proposti da SSI Schäfer,

si è ottenuto un processo efficiente ed un

flusso di materiali creato ad hoc.

Unitamente ad una tecnologia di trasporto

centralizzata, il sistema PbL supporta

luna preparazione corretta degli ordini dei

C.A. Papaellinas, Cipro, distributore

di Kleenex e Lucozade, e SSI Schäfer

(Dubai) hanno definito un trend nella

logistica con la messa in servizio

del sistema Orbiter-Systems (SOS) di

SSI Schäfer per 3.000 pallet: al momento

in Europa si tratta di uno dei primi

impianti di questo genere.

Il distributore ha preferito l’installazione

del sistema Shuttle alla tradizionale

scaffalatura drive-in. Il risultato: un

progetto riuscito, che ha convinto Papaellinas

sia dal punto di vista tecnologico

che sotto l’aspetto dell’aumento

dell’efficienza, direttamente associato

prodotti cosmetici e garantisce una spedizione

tempestiva. In questo modo la soluzione

garantisce uno stoccaggio a densità

ideale, brevi percorsi e processi di allestimento

precisi. Sin dalla sua pianificazione

e grazie ad un utilizzo ottimale dello spazio,

sono state prese in considerazione

eventuali possibilità di ampliamento futuro

dell’impianto.

SOS trasporta i fazzoletti Kleenex

alla scelta del sistema di stoccaggio a

canale.

I pallet ora vengono trasportati nelle

aree corrispondenti con la massima

prestazione di flusso. Tempi di lavoro

e di circolazione ridott, unitamente alla

massima prestazione di portata, rendono

questo tipo di impianto un perfetto

esempio della più moderna logistica di

stoccaggio. Il sistema SOS ha consentito

all’azienda di aumentare la produttività

grazie agli indubbi vantaggi ricavati

dall’utilizzo delle superfici e per la sua

alta densità di stoccaggio.

Ristrutturare anziché costruire

I progetti di upgrade degli impianti, elevano rapidamente

gli standard tecnologici dettati dall’intralogistica.

SSI Schäfer ha creato un reparto speciale di assistenza,

offrendo un programma completo.

Per il fornitore di servizi logistici Stute Verkehrs GmbH, SSI Schäfer ha realizzato a Colonia-Porz la quarta

fase di ristrutturazione di un centro logistico

L’automazione e le moderne soluzioni di

intralogistica aumentano la produttività e

l’efficienza dello stoccaggio. Non sempre è

possibile optare per una soluzione ex novo,

dal momento che spesso una valida alternativa

è rappresentata dall’adeguamento di

impianti già esistenti. Grazie all’ammodernamento

dell’impianto non solo è possibile

aumentarne la sicurezza del funzionamento,

ma anche ottenerne un miglioramento

nell’utilizzabilità del magazzino e nella

riduzione dei costi del personale (fino al

30 %). L’aggiornamento della dotazione IT

e della tecnologia di funzionamento e controllo,

rivestono un altro importante aspetto

dell’upgrade.

SSI Schäfer ha provveduto alla formazione,

in questo settore, di un gruppo di esperti,

che negli anni scorsi si è occupato di

numerosi progetti di upgrade. Un aspetto

peculiare che ha accomunato molti di questi

progetti, è stato il contesto operativo

di impianti obsoleti, dove un solo guasto

avrebbe potuto comportare conseguenze

critiche per l’azienda.

Lo specialista dell’intralogistica è in grado

di presentare un’ampia gamma di soluzioni

efficienti per risolvere questo tipo di problematiche.

Durante la prima fase i tecnici

comunicano le esigenze da soddisfare con

l’upgrade dell’impianto. Al momento della

pianificazione del progetto lo scoglio maggiore

è rappresentato dalla progettazione

elettrica e meccanica degli impianti e dei

processi, nell’ottica di un’ottimizzazione

dei flussi volta ad uno sfruttamento più

oculato degli spazi. Nell’aggiornamento o

nella configurazione di componenti dinamici

dell’impianto, inoltre, si presenta come

fattore critico l’impiego di motori che consentano

di risparmiare energia. Per interferire

il meno possibile con la produzione in

corso, viene creato insieme al cliente un

piano temporale specifico la realizzazione

del progetto.

Un altro punto cardine in questa attività è

rappresentato dalla manutenzione e dalla

disponibilità. Grazie ad una maggiore

capacità di interconnessione singola tra i

comandi, i nuovi componenti inseriti consentono

di aumentare l’efficienza delle

risorse e la capacità produttiva. Inoltre i

nuovi sistemi risultano significativamente

meno soggetti ad usura e offrono di norma

opzioni di manutenzione a distanza più rapide

e di miglior livello.

8 9

Retrofit


Fonte: Desigual

Per Desigual il gruppo SSI Schäfer ha

realizzato una soluzione di allestimento

altamente efficiente in uno spazio limitato.

Il risultato: uno straordinario concetto

di flusso materiali che ora consente di

vivere un‘esperienza di moda internazionale,

ma al contempo individuale, in tutte

le taglie di tutto il mondo, e le varianti

di colore.

L‘azienda Desigual, fondata nel 1984

con sede a Barcellona, vende ogni anno

nel mondo 10 milioni di capi di abbigliamento

in oltre 5.000 negozi. Da Barcellona

a New York, da Tokio a Singapore,

questo marchio di moda offre un mondo

di esperienze a creativi non conformisti e

oltre 1.000 nuovi modelli ogni stagione.

La partnership con Salomon Automation

ha portato Desigual ad un successo straordinario

e ha aperto orizzonti inaspettati.

La soluzione logistica, perfettamente

integrata, concepita da Salomon Automation

in qualità di General Contractor, comprende

un sistema di trasporto e allestimento

ordini ed un magazzino Miniload.

La soluzione ha conquistato

due premi importanti, assegnati

da “ICIL Foundation” e

da “CEL - Centro Español de

Logístico”.

All’inizio della stagione i punti vendita

devono essere riforniti con una prima

dotazione dei nuovi modelli. Le campagne

di rifornimento devono essere pianificate

ed organizzate mesi prima della

spedizione.

Settimana dopo settimana i capi prodotti

vengono inviati al centro di distribuzione.

Per poter elaborare e consegnare puntualmente

le merci, Desigual deve iniziare

l‘allestimento ordini già al momento

dello stoccaggio dei primi articoli. In

parallelo, vengono effettuati i riordini periodici

che consentono di rimpiazzare gli

articoli venduti nei negozi. Questi riordini

sono contraddistinti da volumi minori e

prevedono tempi di esecuzione rapidi.

Una soluzione ottimale di allestimento

deve integrarare in modo efficiente entrambi

i processi.

Salomon Automation ha sviluppato un sistema

di allestimento ordini innovativo,

basato su di uno smistatore automatico

con vassoi apribili (Split Tray Sorter), specifico

per il settore tessile e in grado di

sostenere il tasso di crescita di Desigual.

La differenza rispetto agli altri sistemi

noti risiede nell’automatizzazione delle

stazioni d’uscita dello Split Tray Sorter.

Queste stazioni sono tramogge automatiche

poste direttamente sotto al sorter.

Le tramogge a loro volta alimentano i colli

destinati ai punti vendita. Il software

logistico WAMAS dispone dinamicamente

i colli sotto le tramogge in modo che

ogni collo venga riempito nella sequenza

corretta (inversa alla sequenza di alle-

Un mondo efficiente per

creativi non conformisti

La premiata soluzione logistica di Salomon Automation

rende disponibile la collezione di modelli Desigual in

qualsiasi momento e in qualsiasi luogo, in tutto il mondo.

stimento dello scaffale del punto vendita).

In questo modo Desigual gestisce

contemporaneamente 4000 ordini con

(sole) 54 stazioni fisiche d’uscita.

Due operatori in postazioni di lavoro ergonomiche

prelevano dai cartoni di origine,

circa 3600 capi d’abbigliamento all’ora

ed il posizionano sulle linee di alimentazione

dei sorter. Le linee, composte da

nastri trasportatori, fungono anche da

buffer tra gli operatori e il sorter. Il sistema

di convogliamento è stato installato

da SSI Schäfer Graz.

Il sorter smista i prodotti sulle 54 tramogge,

creando in ogni tramoggia 2 pile

ordinate che vanno poi a riempire con

precisione i colli destinati ai clienti. I colli

- cliente non ancora completi vengono

inviati in un buffer automatico intermedio

da 5400 locazioni, servito da 3 Miniload,

fornito da SSI Schäfer Neunkirchen.

I cartoni di origine (provenienti dalla produzione)

e i colli clienti completi sono gestiti

in un magazzino automatico a vassoi

con 6 corsie per un totale di 90.000

locazioni. Il magazzino è controllato dal

sistema WAMAS.

“Siamo in grado di spedire 100.000 capi

al giorno e, grazie ai nostri magazzini automatizzati,

di stoccare fino a 3 milioni

di pezzi ed evadere 5.000 ordini. Con

questo impianto questo modo possiamo

spedire in modo efficiente, 24 ore su

24” dichiara Desigual in merito al nuovo

sistema logistico.

Best practice: settore tessile

10 11


Novità dal settore tessile

Spazio libero a terra.

Per lo stoccaggio, la distribuzione e il trasporto delle merci appese,

SSI Schäfer ha sviluppato una nuova soluzione flessibile,

il sistema Hanging Garment. La combinazione dei componenti

manuali, parzialmente o completamente automatizzati, risulta

silenziosa, conveniente ed efficace sia per il risparmio di spazio

che per aumentare le superifici libere a terra.

Grazie a Hanging Garment, SSI Schäfer

raggruppa tutte le tecnologie e gli elementi

delle soluzioni per le merci leggere

o appese. Il concetto è valido sia per il

settore tessile che per altri prodotti come

biciclette o rivestimenti delle portiere nella

produzione automobilistica.

La nuova soluzione modulare consiste in

una combinazione di componenti manuali

ed automatici. Si passa da scaffalature

adattate appositamente, grazie ad una

idonea tecnologia di trasporto fino ad un

Vestiti subito disponibili

Per il fornitore di servizi di logistica

IDS Logistics, Sheffield, SSI Schäfer

(Inghilterra) ha realizzato un nuovo sistema

di stoccaggio e allestimento a

doppia funzionalità, che rifornisce di

tessuti lo stilista Republic.

IDS Logistics, un terzista asiatico del

settore logistica, desidera aumentare

la propria quota di mercato in Inghilterra.

SSI Schäfer ha ottenuto l‘incarico di

realizzare un sistema di stoccaggio e

allestimento, che ottimizza il flusso dei

materiali dello stilista Republic.

12

software per un controllo ottimizzato. Il sistema

non solo consente di risparmiare

molto spazio, ma libera aree a terra, grazie

ad un trasporto sopraelevato.

La soluzione è idonea per tutte le applicazioni

di stoccaggio e distribuzione di

merci appese. Può essere inoltre applicata

per il trasporto di merce con un peso

fino a 25 kg o ad unità di 150 kg, grazie

alla cosidetta tecnologia Trolley (sistemi

mobili per abiti appesi), il cui azionamento

e controllo possono essere gestiti sia

A seguito della forte crescita di Republic,

la presenza nelle principali vie dello

shopping e l‘obiettivo di aumentare la

propria presenza nel settore dell‘e-commerce,

l‘azienda ha deciso di implementare

un nuovo sistema di stoccaggio a

doppia funzionalità. L‘obiettivo era da

un lato quello di poter fornire i negozi

del paese e dall’altro quello di poter gestire

gli ordini dello shop online.

Per lo stoccaggio delle merci SSI Schäfer

ha installato varie scaffalature per pallet.

Una complessa linea di movimen-

manualmente che in modo completamente

automatico.

Flusso tipico: binari a scorrimento manuale,

flessibili, che trasferiscono le merci

appese al sistema all‘ingresso merci.

Di norma avviene una prima selezione e

un primo raggruppamento delle unità trasportate.

Poiché le merci appese possono

essere stoccate risparmiando spazio,

SSI Schäfer ha installato un sistema di

scaffalature studiato appositamente. In

base alla tipologia delle esigenze logistiche

si procede con un ulteriore selezione

e distribuzione a livello di gruppi (Trolley)

o dei singoli articoli (Single). L‘efficiente

software di controllo Translog è in grado

di gestire queste e molte altre opzioni applicative,

è pertanto possibile approntare

il sistema in fasi successive.

Una sfida difficile per questa applicazione

è rappresentata dalla distribuzione di

prodotti tessili. Grazie ai vantaggi come il

risparmio di spazio, la silenziosità, la convenienza

e la possibilità di liberare spazi

a terra, questo tipo di soluzione modulare

può essere applicata anche ad altri settori.

In occasione di CeMAT 2011, SSI Schäfer

presenterà come novità mondiale l‘ulteriore

evoluzione della tecnologia per il

trasporto sospeso creata appositamente

per l’ e-commerce.

tazione, con riconduzione integrata,

trasporta i prodotti in cartoni alle zone

di uscita merci, dove i singoli pezzi vengono

distribuiti, selezionati e preparati

per la spedizione ai negozi. I rimanenti

cartoni, vengono automaticamente

trasferiti da un nastro trasportatore

alla sezione separata di allestimento

per l‘e-commerce. Tutto questo senza

dover rispedire le merci in magazzino.

Grazie alla doppia funzionalità, il flusso

dei materiali si rivela particolarmente

efficiente.

Efficienti a tutte le età

Minore pressione sul posto di lavoro ma con prestazioni

superiori: grazie a ergonomics@work!® si affronta con

sicurezza l’invecchiamento demografico.

Fra circa 40 anni, un lavoratore su 3 avrà

più di 50 anni. Nell‘uomo, la trasformazione

della struttura corporea a seconda

dell‘età va di pari passo con l‘aumento

delle patologie fisiche. In particolare quando

l‘attività lavorativa è contraddistinta

negli anni da uno sforzo fisico.

La logistica si interessa particolarmente

da questo aspetto. Anche in un periodo

di moderna automazione dei magazzini, gli

aspetti principali del lavoro, vengono rappresentati

dalle prestazioni del personale,

dalla qualità, dalla capacità produttiva e

dai termini di consegna. Se si muovono le

fasce muscolari in modo errato o approssimativo

anche in un solo punto, si ottiene

la perdita dell’equlibrio. La stabilità e la

funzione di supporto garantita da muscoli

e postura vengono meno e il consumo di

energia per ciascun movimento aumenta.

Di conseguenza le patologie si presentano

con maggior frequenza o si aggravano, la

qualità del lavoro ne risente e la produttività

diminuisce. Si tratta di fattori di costo

e tempistica particolarmente rilevanti per

le attività di carattere manuale.

Le aziende necessitano di strategie diverse

dall‘accelerazione delle procedure. Gli

operatori possono eseguire attività manuali

in modo particolarmente efficiente e con

una qualità superiore se si cerca di alleggerire

i carichi e di supportare i lavoratori

in maniera ottimale. È necessaria ottenere

una metodologia lavorativa che integri

movimenti umani e tecnologie innovative.

Ridurre li carichi sul posto di lavoro e ottenere

prestazioni superiori; è questa la

soluzione offerta da ergonomics@work!®

di SSI Schäfer, che aiuta a contrastare in

modo efficace i pesi eccessivi in magazzino

e l’invecchiamento demografico.

Il principio deriva dal risultato di un‘analisi

di processo nella quale viene ad esempio

esaminata l‘attività manuale in oltre 30

singole fasi di lavoro. L‘iniziativa oggi è

parte integrante dello sviluppo prodotti di

SSI Schäfer. Indipendentemente dal fatto

che si parli di postazioni di lavoro ergonomiche

(il nucleo di ergonomics@work!®),

di automazioni personalizzate dell‘allestimento,

di tecnologia di trasporto silenziosa,

di sistemi di manipolazione o IT, il

principio dell’attività ha un unico obiettivo:

alleviare il carico di lavoro delle persone in

base alle esigenze.

Un medico del lavoro ha sottoposto ad una

valutazione critica due postazioni di lavoro,

che presentavano molte delle innovazioni

di ergonomics@work!®. Il risultato ottenuto

è stato che SSI Schäfer, unica azienda nel

suo settore, può contare sul parere obiettivo

e positivo del TÜV. Numerose aziende

stanno già utilizzando questo metodo.

Condizione mentale

grazie ad un migliore

stato di salute del corpo.

Percezione sensoriale acustica

e visiva

Articolazioni cervicali

e delle spalle

Colonna

vertebrale

Articolazioni

delle braccia

e dei polsi.

Osso sacro e

articolazioni

dell’anca

Ginocchia

e caviglie

Ergonomia

Potenziale di alleggerimento del carico in

condizioni di lavoro ottimizzate dal punto

di vista ergonomico

13


La più grande collezione di

reperti in alcool della Germania

SSI Schäfer ha realizzato un impianto a scaffalature

appositamente per il Museo di Storia Naturale di Berlino.

Una soluzione fuori dal comune, per soddisfare

esigenze estetiche e di conservazione

molto particolari. Scaffalature

con corpo in vetro e frontale a vetrina

richiedono competenze che si discostano

da quelle dei tradizionali componenti

standard.

Questi sistemi rappresentano la spina

dorsale della ricerca scientifica naturalistica:

le collezioni di campioni e preparati

dei musei di storia naturale. La collezione

del Museo di Storia Naturale di Berlino,

con circa 30 milioni di esemplari, è

una delle più importanti del mondo.

Quando, dopo la caduta del Muro, si è

dato il via alla riorganizzazione del panorama

museale berlinese, sono iniziati

i progetti per rinnovare il Museo di Storia

Naturale. L‘obiettivo era quello di

conservare nell‘ala orientale, in modo

sistematico e in condizioni climatiche

ottimali, una gran parte dei preparati. A

tale proposito, sin dall‘inizio si è pensato

di rendere accessibili ai visitatori del

museo alcuni esemplari facenti parte

della collezione di rettili e pesci “Per lo

stoccaggio e la presentazione avevamo

bisogno di una soluzione innovativa, che

rispondesse alle nostre elevate esigenze

funzionali ed estetiche. Il rispetto delle

normative antincendio e di aerazione e

la flessibilità delle singole configurazioni

rivestivano fondamentale importanza.”,

spiega il Dr. Peter Bartsch, Direttore

della sezione e Curatore delle collezioni

del Museo di Storia Naturale di Berlino.

SSI Schäfer (Neunkirchen) ha ricevuto

l‘incarico di realizzare questo difficile

progetto.

Sulla base del sistema di scaffalature

R 3000, lo specialista dell‘intralogistica

ha progettato una soluzione ottimale e

personalizzata di un impianto a soppalco,

i cui accessori vengono rappresentati

soprattutto da elementi standard. “Il

risultato ha richiesto una lunga serie di

test e di nuove idee, dalla configurazione

delle vetrine ai fondi base” dichiara

Klaus Muhl, Direttore progetto presso

SSI Schäfer. A tale scopo, l‘altezza di 6

metri offerta dall‘edificio è stata suddivisa

in 3 livelli. Nel complesso, la superficie

dei 3 piani ottenuti era di circa 1.150 m 2 .

Su ciascun livello è stata installata una

scaffalatura a due ripiani appositamente

studiata in base allo spazio e all’utilizzo

finale.

Nel nuovo magazzino della collezione

vengono ospitati circa 1 milione di oggetti

provenienti dalla collezione zoologica.

Si tratta di circa 260.000 contenitori in

vetro, conservati in 81.000 litri di alcool.

Da settembre 2010, l‘ala orientale è

stata aperta al pubblico. Circa 1/3 dei

preparati in alcool è situata in quest‘ala.

A tale scopo, il piano terra è stato completamente

attrezzato con un sistema di

vetrine. Lungo un percorso controllato su

un‘area espositiva di oltre 300 m 2 , i visitatori

possono ammirare rari preparati di

grande valore scientifico e culturale.

Dichiara il Dr. Bartsch: “SSI Schäfer ha

compiuto un grande sforzo di sviluppo e

progettazione per poter ottenere una soluzione

ottimale dal punto di vista estetico,

di conservazione e della protezione

antincendio. Il nuovo magazzino della

collezione costituisce un’area rappresentativa,

che consentirà di attrarre un

ampio numero di scienziati e di visitatori

all’interno della nostra struttura.”

Il nuovo magazzino della Bodleian

Library, Swindon, Wiltshire (Inghilterra),

la biblioteca principale della famosa Università

di Oxford, custodisce un vero e

proprio tesoro. SSI Schäfer (Inghilterra)

ha progettato, fornito ed installato in circa

25 settimane una speciale soluzione

di scaffalature per l’archivio, che custodisce

8 milioni di volumi e documenti.

Il nuovo magazzino-archivio della biblioteca,

che si sviluppa su di una superficie

di circa 11.800 m 2 , dispone di 31 scaffalature

che attendono solo di venir riempite.

Nel corso dell‘anno l‘Università di

Oxford prevede di trasferire circa 6 milioni

di libri e oltre 1,2 milioni di documenti nel

Il pozzo di scienza

dell‘Università di Oxford

Una particolare soluzione di scaffalature per il nuovo

magazzino della biblioteca Bodleinana, custode di un

sapere inestimabile.

nuovo magazzino. L‘edificio, alto 15 m,

che verrà riempito al 90 % della capacità,

presenta un impianto a soppalco a

4 piani, con 600 nuovi cassetti/armadi

in acciaio realizzati su misura. Questo

archivio verrà utilizzato dalla Bodleian Library

per archiviare documenti e stampe

piatte di grande formato.

La soluzione prevede inoltre un magazzino

a scaffalature alto 11 metri, che offre

270.000 metri lineari di scaffali per la

conservazione dei libri. In futuro tutti gli

articoli verranno dotati di codice a barre

e conservati in cinque diversi contenitori

in cartone, a doppia o tripla profondità,

all’interno di scaffali larghi 1,2 metri.

Best practice: archiviazione

Il sistema di ventilazione e aerazione,

studiato appositamente in base alle

esigenze della biblioteca, consente di

regolare e controllare automaticamente

temperatura, umidità dell‘aria e filtrazione

proteggendo inoltre i documenti più

delicati dagli sbalzi di temperatura.

14 15


Notizie aziendali

Notizie in breve

SSI Schäfer, Premio

della logistica ungherese

Al 18° congresso di logistica dell‘associazione

ungherese MLBKT (Associazione

della logistica, degli acquisti e dell‘economia

dei materiali), Attila Somogyi, Direttore

di SSI Schäfer (Ungheria) ha ricevuto il

premio “Tanúsított Logisztikai Szakértő”

(Esperto della logistica).

Prima giornata ungherese

dell‘automazione

Con il motto: Innovazione ed efficienza

nella tecnologia di stoccaggio del 21°

secolo, SSI Schäfer ha partecipato ad

ottobre 2010 alla prima giornata dell‘automazione

a Zsámbék, in Ungheria.

I presenti hanno avuto l‘opportunità di

visitare, il magazzino di distribuzione del

produttore di generi alimentari Gyermely

Zrt, progettato da SSI Schäfer. In questo

modo i visitatori si sono potuti rendere

conto nella pratica dei vantaggi di un magazzino

automatizzato.

Con l‘ausilio di conferenze e dello scambio

di informazioni, lo specialista dell‘intralogistica

ha dimostrato che i settori

dello stoccaggio e dell‘allestimento possono

essere ampliati e resi più efficienti

in un prossimo futuro.

La prossima giornata dell‘efficienza della

logistica di SSI Schäfer si terrà nella

primavera del 2011; in questa occasione

verrà nuovamente effettuata una visita

ad un magazzino automatizzato.

Schäfer Robo Pick nominato

“Miglior prodotto del 2011”

Nell‘edizione di quest‘anno di Logi-

MAT una giuria tecnica indipendente

ha nominato Schäfer Robo Pick (SRP)

“Miglior prodotto dell‘anno 2011”.

Il sistema di allestimento si è imposto

nella categoria “Allestimento, imballaggio,

sicurezza” su un gran numero

di concorrenti. Il premio si annovera

fra i più ambiti nel settore dell‘intralogistica.

In occasione della fiera, esperti di

economia, scienze e media hanno effettuato

per l‘ottava volta un sondaggio

critico sulle proposte presentate a

LogiMAT 2011. Sono stati oggetto del

sondaggio i prodotti che si rivelavano

essenziali per la razionalizzazione, il

risparmio e l‘aumento della produttività.

Schäfer Robo Pick di SSI Schäfer

(Graz) ha ottenuto il riconoscimento di

“Miglior prodotto del 2011”.

SRP rappresenta il sistema di allestimento

più veloce al mondo, in grado

di allestire senza errori e con grande

cura per i prodotti un enorme varietà

di articoli di dimensioni, formati e

peso diversi, fino a 2.400 pezzi/ora.

A tale proposito, la prima cella di picking

completamente automatica è

integrabile senza soluzione di continuità

in un sistema di magazzino preesistente.

Il sistema di elaborazione

delle immagini a due livelli di nuova

concezione, una combinazione di procedure

dell‘elaborazione immagini

3D e 2D, non richiede lunghe fasi di

immissione delle caratteristiche del

prodotto o delle posizioni di magazzino.

La flessibilità ottenuta in questo

modo è esclusiva e apre a Schäfer

Robo Pick una vasta gamma di possibili

applicazioni. In meno di un secondo,

la cella di elaborazione immagini,

esaminando un vassoio che le passa

davanti, identifica la posizione delle

merci da allestire e attiva il robot universale

per il picking. Questo consente

di gestire contemporaneamente

da 10 a 20 commesse, in base alla

struttura dell‘ordine. In questo modo

si riduce il tasso di errori di picking

del sistema anche di 10/100 volte rispetto

all‘allestimento manuale.

Cerimonia di premiazione a LogiMAT (da sin.) Prof.

Dr.-Ing. Willibald A. Günthner (TU München), Dr.

Max Winkler (Technical Director SSI Schäfer, Graz),

Rudolf Keller (CEO, International Operations),

Rainer Buchmann (Direttore generale SSI Schäfer,

Graz), Tobias Schweikl (Redattore capo della rivista

Logistra)

Flessibilità per le

poste norvegesi

Sono soprattutto i processi automatizzati nel nuovo

magazzino centrale di Bring Logistics Solutions a

garantirne la flessibilità.

Grazie ad un’efficiente soluzione logistica,

SSI Schäfer (Norvegia), insieme

a Lager & Industrisystemer AS (LIS) ha

progettato il nuovo magazzino centrale

di Bring Logistics Solutions, il più grande

fornitore di servizi logistici in Norvegia

nonché società integrante delle

poste norvegesi. Ora la gran parte delle

procedure automatizzate è destinata

a processi flessibili per l‘allestimento e

l’imballaggio.

Quando Bring Logistics Solutions ha deciso

di scorporarsi dal servizio postale

norvegese, è nata l‘esigenza di avere

un nuovo centro logistico. L’azienda ha

quindi individuato un magazzino centrale

con una superficie di 34.000 m 2

nella città di Berger , il principale snodo

logistico della Norvegia, fra Oslo e Gardemoen.

Insieme a Lager & Industrisystemer AS,

SSI Schäfer ha convinto il committente

grazie ad una soluzione completa estremamente

flessibile. Con una capacità

stoccaggio di 82.000 posti pallet, un sistema

di scaffalature a gravità per pallet

e cartoni ed un magazzino di minuteria

automatizzato, il nuovo centro logistico

ha la funzione di centro di stoccaggio

per l‘area metropolitana di Oslo.

Best practice: servizio pubblico

Estrema versatilità

La sede dei vigili del fuoco vallese e il fornitore

di energia della zona condividono ora lo

stesso domicilio. Per un rapido accesso al

materiale di lavoro era necessario un impianto

di stoccaggio ed esercizio creato appositamente

e, realizzato da SSI Schäfer (Svizzera).

Le sempre crescenti esigenze di spazio

hanno reso necessaria la costruzione di un

nuovo edificio. Ne è risultato un complesso

che consente di rispondere alle esigenze di

numerose sinergie e di conservare tutto il

materiale nelle scaffalature.

I materiali lunghi e pesanti vengono ora stoccati

nelle scaffalature cantilever. Grazie alla

combinazione con un impianto a soppalco

all’interno del tratto di competenza dei vigili

del fuoco è stato inoltre possibile ricavare

ulteriori 300 m 2 destinati allo stoccaggio di

articoli ingombranti. Altri articoli voluminosi

vengono riposti nelle scaffalature porta

pallet, mentre un sistema di scaffalature

a ripiani R 3000 assicura lo stoccaggio ottimale

di parti di diverse dimensioni e caratteristiche.

La conservazione adeguata di

circa 10.000 raccoglitori viene garantita da

2 impianti di archiviazione su scaffalatura

mobile. I banchi di lavoro per il montaggio

delle parti di ricambio completano la configurazione

dell’impianto.

Scorrimento rapido

Grazie ad una soluzione di scaffalature a

gravità, SSI Schäfer (Svizzera) è riuscita ad

ottimizzare il processo di allestimento nel

magazzino centrale dell‘ospedale universitario

di Basilea. Oggi, 42 cliniche possono

essere rifornite ogni giorno, in modo rapido

e affidabile, con materiale ospedaliero e di

cancelleria.

L‘ospedale universitario di Basilea è uno

dei 5 ospedali più grandi della Svizzera. Un

ospedale cittadino, un centro clinico e un

ospedale universitario in un‘unica struttura.

Per poter fornire rapidamente a tutte le cliniche

gli articoli necessari, è stato deciso

di sostituire l‘impianto a scaffalature mobili

per pallet esistente con una soluzione completa

di scaffalature a gravità. La ristrutturazione

è avvenuta senza interrompere

l‘attività del magazzino. Circa 3.500 articoli

vengono conservati nel magazzino centrale.

SSI Schäfer (Svizzera), sulla base della soluzione

scelta, ha installato un impianto di

scaffalature a gravità per colli e contenitori

destinato ai contenitori in plastica, ai cartoni

e alla minuteria. L‘impianto è in grado di

stoccare circa 4.000 contenitori. Una volta

completata, questa soluzione di stoccaggio

ha garantito un significativo aumento della

velocità e della capacità di allestimento;

inoltre è stata ulteriormente ottimizzata grazie

all‘introduzione di 4 dispositivi di allestimento

su rotaia a corsia ridotta.

16 17


Dal 1° gennaio 2011 entrano in vigore

le nuove disposizioni dell‘autorità

francese sui farmaci. Lo scopo

di tali disposizioni è migliorare

la rintracciabilità del percorso dei

farmaci dalla produzione al paziente.

OCP ha dotato quindi il centro

distribuzione con le seguenti funzionalità:

• Monitoraggio dei lotti di produzione

e della data di scadenza

• Stoccaggio adeguato dei prodotti

a rapida e lenta rotazione

• Aree di stoccaggio specifiche

per articoli delicati e refrigerati

• Ottimizzazione del flusso merci

(capacità 1.200 contenitori/ora)

• Aumento del grado di automazione

• Rintracciabilità dei lotti

Tempi di consegna brevi e costi di logistica

ridotti, erano queste le direttive

che OCP Répartition, filiale francese

del gruppo Celesio, leader di mercato in

Europa per i grossisti farmaceutici, doveva

rispettare per la realizzazione di un

nuovo edificio in Bretagna e per ottimizzare

l‘intera catena di fornitura (Supply

Chain). Ha partecipato al progetto anche

SSI Schäfer (Francia).

Nel settore dei grossisti per farmacie,

sono fondamentali per garantire il

successo delle aziende, supply chain

efficienti e capacità di innovazione.

Un‘azienda come OCP Répartition, che

distribuisce farmaci, si assume l‘obbligo

nei confronti dei propri clienti di consegnare

rapidamente i farmaci ordinati e di

creare una supply chain trasparente. Da

anni l‘azienda si avvale del know-how e

della tecnologia di SSI Schäfer, per configurare

e aggionare gli impianti delle sedi

in tutta la Francia.

Recentemente OCP ha riunito le attività

delle sedi di Brest, Lorient e Saint

Brieuc. In Bretagna è quindi nato un nuovo

centro di distribuzione di 3.600 m 2 .

Lo scopo era qeullo di configurare un

impianto che rispondesse alle normative

ambientali più severe, come tempi di

consegna brevi e riduzione dei costi di

Ordine e spedizione in un giorno

logistica. Nel nuovo magazzino sono stati

integrati uno Schäfer Carousel System

(SCS), postazioni di lavoro ergonomiche

Pick-to-Tote e una linea automatica di picking

con dispositivi di allestimento automatizzati

a vani per un flusso efficiente

delle merci.

La nuova sede di Breizh, inaugurata ad

aprile 2010, rifornisce 2 volte al giorno

750 farmacie e 60 fra ospedali e cliniche.

In totale stiamo parlando di 500

consegne al giorno. La capacità di ma-

gazzino del nuovo centro di distribuzione

raggiunge circa 14.000 articoli, disponibili

in qualsiasi momento.

Le aspettative del Direttore logistica di

OCP Répartition, Jean-Pierre Houssin,

sono state soddisfatte. “Questo centro di

distribuzione, già pronto per il futuro, definisce

un nuovo standard poiché garantisce

una distribuzione di altissima qualità

e in massima sicurezza dei nostri prodotti

farmaceutici alle farmacie clienti”.

L‘automazione come strumento

per il successo

Grazie al nuovo centro di distribuzione,

Teva UK Limited, produttore leader di farmaci

generici nel Regno Unito, ha aumentato

la propria capacità di stoccaggio, le

prestazioni di allestimento e migliorato

la fidelizzazione dei clienti, riducendo

anche il costo del personale. Anche in

questo caso SSI Schäfer (Inghilterra) ha

offerto la soluzione adeguata

La progettazione e la realizzazione di un

nuovo centro di distribuzione automatizzato

a Castleford, West Yorkshire, hanno

contribuito al raggiungimento di un grande

successo. In questo caso non sono

state considerate solo le esigenze attuali

di stoccaggio e distribuzione, ma anche

quelle che potrebbero presentarsi in caso

di una crescita futura.

Rigoroso controllo dei farmaci

Per soddisfare le esigenze mediche a Singapore

L‘azienda del settore sanitario IDS Healthcare

di Singapore ha aumentato notevolmente

la propria efficienza grazie

alla messa in servizio di un nuovo centro

logistico di 6.200 m 2 presso Jurong/

Singapore. Grazie a questo progetto da

2 milioni di Euro, oggi l‘azienda può godere

di un impianto senza confronti per

i medicinali, conforme a tutti i requisiti

più severi; il progetto è stato realizzato

da SSI Schäfer (Singapore).

Con una gamma di temperatura che varia

-10 a +25 °C, la superficie climatizza-

Grazie ad una collaborazione con Teva,

SSI Schäfer ha pianificato e realizzato la

configurazione del nuovo centro di distribuzione.

In questo caso, il produttore di

farmaci generici ha scelto l‘automazione.

Quindi lo specialista dell‘intralogistica

ha installato un magazzino autoportante

per pallet con tre trasloelevatori e 3.500

posti pallet a singola profondità. Accanto

a questo troviamo un ulteriore sistema

di scaffalature per pallet con 21.000

posti di stoccaggio. La struttura in acciaio

è stata realizzata da SSI Schäfer

(Neunkirchen).

Il trasporto delle merci avviene grazie a

una tecnologia automatica di trasporto

pallet, mentre gli operatori allestiscono

gli articoli presso le 13 stazioni Pick-

ta dell‘impianto offre uno spazio idoneo

per la maggior parte degli articoli. Il 95 %

dei farmaci, farmaci odontoiatrici, prodotti

medicinali e per ottica (lenti a contatto)

vengono mantenuti a 20 - 25 °C.

Due camere fredde a 2 - 8 °C e un‘area

da -15 a -25 °C ospitano lo stoccaggio di

particolari farmaci e vaccini.

Inoltre il centro logistico dispone di una

cosiddetta “Gold Room”, destinata allo

stoccaggio di speciali farmaci che devono

essere sottoposti a un controllo

rigoroso.

Best practice: prodotti farmaceutici

by-Light. Il raggruppamento dei prodotti

può avvenire in 3 modi diversi: su pallet

completi direttamente dalla scaffalatura

autoportante, in cartoni dalla scaffalatura

per pallet o come singoli articoli con il

sistema Pick-by-Light. In questo caso, la

configurazione ergonomica delle postazioni

di allestimento, alleggerisce il carico di

lavoro degli operatori.

Il Convey Warehouse Control System di

SSI Schäfer si occupa del monitoraggio

e del controllo dei processi dell‘impianto.

Un magazzino a pallet con circa 3.800

posti di stoccaggio e un impianto a scaffalature

a 2 piani offrono spazio sufficiente

per tutti i prodotti di IDS. Nelle

scaffalature a gravità del livello più basso

e nelle scaffalature a ripiani R 3000

del livello superiore sono stoccati circa

9.000 contenitori.

Grazie al nuovo sistema di magazzino,

IDS ha aumentato la propria capacità di

movimentazione merci. Inoltre il miglioramento

dell‘efficienza e delle prestazioni

di allestimento con una rotazione rapida

degli articoli hanno consentito un passo

in avanti estremamente significativo.

18 19


Best practice: generi alimentari

Grazie alle più moderne tecnologie e a un

Warehouse Management System (WMS)

attentamente personalizzato, SSI Schäfer

(Giebelstadt) ha ulteriormente automatizzato

e ottimizzato i complessi processi di

stoccaggio di Budweiser Budvar, Repubblica

Ceca, nell‘ambito di un utilizzo razionale

dello spazio.

Fra gli intenditori di birra, la Budweiser

Lager originale è considerata una delle

migliori birre del mondo. Solo in Germania

vengono ogni anno venduti oltre 200.000

ettolitri, con un trend di vendita in crescita.

Su queste basi, Budvar ha attuato un

aggiornamento continuo delle linee di riempimento

e della logistica interna. L‘installazione

più recente nello stabilimento di

produzione di České Budějovice: Il magazzino

a scaffalature a grandi altezze da 26 m

(HRL), su 3 canali direttamente collegati

alla produzione, 3.000 posti pallet.

Il progetto si propone i seguenti obiettivi:

elevato utilizzo dello spazio limitato, controllo

di processo totale, monitoraggio e

introduzione in tempo reale delle unità di

magazzino con guida RFID nel nuovo WMS.

All’uscita del magazzino vengono caricati

fino a 50 camion al giorno, per poter consegnare

la birra in oltre 50 paesi nel mondo.

Con un‘altezza di 26 metri è stata rapidamente

accantonata la possibilità di realizzare

una struttura tradizionale in acciaio o

cemento armato per motivi di tipo statico,

di tempistica e finanziari. Al contrario, si è

optato per un HRL con struttura autoportante.

I pannelli sandwich con classe di isolamento

e antincendio elevata, unitamente

agli areatori installati a livello del tetto garantiscono

il rispetto dei requisiti termici.

Altre particolarità: sul lato longitudinale del

HRL è stata configurata un‘area di prelievo

e ricongiungimento a 3 canali. La prima fila

di scaffali del primo canale è configurata

come stoccaggio a doppia profondità. Negli

altri due canali lo stoccaggio è a profondità

semplice.

“Una soluzione compatta e pronta per il

futuro, tutta d‘un pezzo”, dichiara Pavel

Panek, Direttore logistica e acquisti del produttore

di birra.

20

Un settore ... ... soluzioni diverse

Una soluzione per il futuro

tutta d‘un pezzo

Magazzino autoportante, per

alimenti di alta qualità.

Nel 2010, Develey Senf und Feinkost

GmbH ha investito decine di milioni per

la realizzazione di un magazzino nella

sede di Dingolfing.

Sin dalla fondazione dell‘azienda nel

1845, il nome Develey è sinonimo di alimenti

ottimi e di alta qualità. Nello stabilimento

di Dingolfing, una delle quattro

sedi bavaresi dell‘azienda, la cui sede

centrale è a Unterhaching, vengono prodotti

condimenti per insalate e verdure

crude, salse gastronomiche, maionese e

ketchup. Uno dei processi più complessi

è rappresentato dalla lavorazione dei cetrioli

per il marchio Specht.

Alla base dell‘investimento vi era la configurazione

di un nuovo capannone per

la distribuzione, e quella di un nuovo

magazzino a autoportante. Lo scopo dichiarato

dall‘azienda era: centralizzare il

flusso merci interno riducendo al minimo

i costosi trasporti intermedi nei numerosi

magazzini esterni. “Senza trascurare

Per il più grande caseificio svizzero

Emmi, a Emmen, SSI Schäfer (Svizzera)

ha installato quattro impianti a scaffalature

compattabili in un nuovo magazzino.

Un progetto difficile per il settore

alimentare.

Emmi è uno dei caseifici di alta qualità

più innovativi in Europa. Per la configurazione

del nuovo magazzino l‘azienda

aveva esigenze molto particolari. Da un

lato, creare un ambiente ottimale per

uno stoccaggio efficiente di circa 1.500

articoli diversi. Dall‘altro, tenere presente

le indicazioni tecniche specifiche per gli

alimenti, in modo da poter garantire una

gestione senza problemi ed un prodotto

di alta qualità.

Le consegne per gli stabilimenti di produzione

del caseificio consistono in materie

l‘aspetto di tutela dell‘ambiente” dichiara

il Direttore generale Stefan Durach. Riducendo

i viaggi si riducono anche le emissioni

di CO 2 .

Il general contractor per il progetto era

Jungheinrich AG, che per la realizzazione

del magazzino autoportante si è rivolto

come sempre al partner SSI Schäfer

(Neunkirchen). Già nella fase di realizzazione,

il magazzino sembrava sfiorare il

cielo. Al termine del progetto, l‘edificio

con i suoi 40 metri risulta il secondo edificio

più alto della città di Dingolfing e offre

spazio per circa 23.000 posti pallet.

Con la realizzazione di questo progetto,

l‘azienda Develey non solo ha reso disponibile

una capacità aggiuntiva per lo sviluppo

continuo dell‘attività e dell‘assortimento

ma ha anche definito una direzione

precisa per il potenziamento e l‘ammodernamento

della sede produttiva.

Migliore qualità di stoccaggio

per il rinomato caseificio Emmi

prime ad alta rotazione, in grandi volumi

e merci più piccole disponibili. Per il miglior

supporto alle procedure specifiche di

questa azienda è stata selezionata una

soluzione a scaffalatura compattabile.

Questa soluzione consente di stoccare

circa 2.100 pallet.

Lo stoccaggio delle merci avviene su 2 livelli,

con aree a temperatura controllata,

molto bassa e normale, molto bassa e

normale. Le singole parti sono connesse

da porte scorrevoli rapide e impediscono

l‘interruzione della catena del freddo (nel

caso dei surgelati). Viene quindi garantito

un accesso rapido e sicuro ai diversi

articoli. Inoltre in un‘area dell‘edificio esistente,

accanto a quattro macchine per

la movimentazione, è stato installato un

impianto di piccole dimensioni con barriera

fotoelettrica mobile. In questo modo

è possibile utilizzare al meglio qualsiasi

angolo del magazzino e approntare uno

stoccaggio il più compatto possibile dei

prodotti.

Heiner Baumann, Direttore progetto presso

il competente IE Food Engineering, ha

dichiarato: “Il progetto orientato alla soluzione

e la realizzazione eccellente della

commessa, che supporta la continuità, la

qualità e l‘affidabilità delle nostre prestazioni

nei confronti dei clienti confermano

quelle che sono state finora le nostre esperienze

di collaborazione con SSI Schäfer”.

21


Best practice: generi alimentari

Frinavarra a Milagro, Navarra, una delle più

importanti aziende spagnole della logistica

di magazzino a temperatura controllata,

ora dispone di un magazzino surgelati

automatizzato con oltre 22.000 posti pallet.

In questo impianto, una combinazione

unica di Schäfer Orbiter System (SOS) e

Schäfer Compact Crane (SCC) garantiscono

redditività ed efficienza energetica.

Su 160.000 m², Frinavarra dispone di una

capacità di stoccaggio di 279.000 m³ e di

camere fredde a temperatura inferiore a

-25 ºC. L‘incarico di automatizzare il magazzino

è stato affidato a SSI Schäfer (Spagna).

Lo scopo quello di realizzare una soluzione

che supportasse l‘elevata produttività e le

procedure di trasporto nell‘area surgelati

in modo affidabile, flessibile e altamente

dinamico. Un compito svolto egregiamente

dal primo impianto SOS in Spagna in combinazione

con il sistema traslo per pallet

SCC di SSI Schäfer. Inoltre il progetto comprendeva

tutto il processo di trasporto e

l‘integrazione del sistema di gestione magazzino

WAMAS di Salomon Automation.

Oltre 500 canali orbitali con 22 pallet per

canale vengono ora riempiti con i prodotti

tramite SCC, quindi caricati e scaricati con

il sistema SOS. Il software WAMAS consente

inoltre di gestire in modo ottimale

tutti i processi logistici. Grazie al nuovo

magazzino, Frinavarra è dotata del più

grande centro logistico del settore nell‘Europa

meridionale.

Dar da bere

velocemente

Per Szentkirályi Ásványvíz Kft., il più noto

produttore ungherese di acqua minerale,

SSI Schäfer (Ungheria) ha installato

un nuovo sistema di stoccaggio in soli

2 mesi. La nuova soluzione consente di

fornire i clienti in modo affidabile entro

24 ore.

Szentkirályi Ásványvíz distribuisce le sue

bevande in tutto il mondo. Con un investimento

di circa 1,8 milioni di Euro, l‘azienda

ha compiuto un ulteriore passo avanti

per consolidare e rafforzare la propria posizione

sul mercato.

Le scaffalature drive-in, con profondità

pari a 8 pallet, ora vengono utilizzate per

lo stoccaggio di circa 6.000 pallet. “Grazie

all‘installazione, SSI Schäfer ci ha consentito

di ottenere una notevole densità

di stoccaggio” dichiara Péter Horváth, Direttore

logistica del produttore di acqua

minerale.

Combinazione e trasporto intelligenti

Il più grande centro logistico dell’Europa meridionale

trasporta gli alimenti con Orbiter System di SSI Schäfer.

Le Transfer-Car collegano le linee di produzione

al nuovo magazzino e trasportano

gli articoli su percorsi fissi, in un edificio

di 4.000 m 2 . Il sistema di SSI Schäfer, realizzato

appositamente per il progetto funziona

in modo completamente autonomo.

In 1 minuto e mezzo viene completato il

percorso ed è possibile trasportare fino a

80 pallet/ora.

Il nuovo sistema di stoccaggio ha ridotto

notevolmente i tempi di spedizione, il

rischio di danni alle bottiglie e i costi. La

soluzione è al momento l‘unica nel suo

genere nella regione. A lungo termine,

Szentkirályi Ásványvíz sta pianificando

di aumentare ancora la produttività e di

ampliare ulteriormente le attuali capacità

logistiche.

Per un pesce sempre

fresco

Marine Harvest Pieters N.V., una delle

principali aziende di lavorazione del pesce

in Europa, ha ulteriormente ampliato il

proprio magazzino di Brügge. L’obiettivo:

un sistema ancora più rapido ed efficiente

l‘ingresso e l‘uscita dei frutti di mare.

SSI Schäfer (Belgio) ha ottenuto l‘incarico

di realizzare una scaffalatura compattabile

per pallet con 7.600 postazioni.

I pallet ora vengono conservati surgelati

su 4 livelli nel sistema a scaffalature

compattabili ESX. Questo impianto unisce

i vantaggi dello stoccaggio compatto e

dell‘utilizzo ottimale dello spazio alle più

moderne tecnologie di controllo e ai più

elevati standard di sicurezza. Per i possibili

ampliamenti dell‘impianto nel futuro,

SSI Schäfer ha già installato i binari necessari

sul pavimento.

In questo modo, il pesce viene consegnato

al cliente dopo uno stoccaggio ottimale,

sempre fresco.

Il contenitore pieghevole SSI Schäfer

scelto come Prodotto dell‘anno 2011

Il contenitore pieghevole ECO tech di

SSI Schäfer è stato scelto come miglior

prodotto in plastica dall‘Associazione

pro-K nella categoria Sistemi di stoccaggio

e di trasporto. L‘innovativo contenitore

potrà fregiarsi del sigillo di qualità

“Prodotto dell‘anno 2011”.

Prima che fosse creato questo prodotto

perfetto dal punto di vista del design e del-

Lo scopo del fornitore di servizi di logistica

è sostituire completamente il proprio pool

di circa mezzo milione di contenitori con

quello di SSI Schäfer.

L‘azienda Collico, fondata nel 1947, è uno

dei leader di mercato nel settore del pooling

di contenitori riutilizzabili. Consociata

al 100 di DSV, fornitore globale di servizi

di trasporto e logistici, che grazie a una

rete di partner offre soluzioni complete nel

segmento in oltre 110 paesi, l‘azienda è

presente con i propri servizi nel settore dei

contenitori riutilizzabili in tutta Europa.

“Dal passaggio ai contenitori ECO tech ci

aspettiamo un vantaggio significativo in

termini di costi. Il contenitore è molto più

leggero e semplice da manipolare. Facile

e sicuro da ripiegare e assemblare, quasi

fosse un‘estensione del polso. In questo

modo si risparmia tempo di manodopera e

denaro”, spiega Peter Köhler, Direttore generale

di Collico, motivando la sua decisione.

“Anche i nostri clienti saranno contenti

di questi vantaggi”.

Un ulteriore vantaggio è la possibile introduzione

del contenitore nella Supply Chain

(catena di fornitura), oltre all‘implementa-

la funzionalità, sono stati necessari tanti

cicli di progettazione e tanto impegno. Da

30 anni con il riconoscimento come prodotto

dell‘anno l‘Associazione industriale

Halbzeuge und Konsumprodukte aus

Kunststoff e. V. premia prodotti innovativi,

creativi e soprattutto incredibilmente

funzionali. Rispetto ad altri prodotti,

questo contenitore si è imposto e ha superato

numerosi e severissimi esami da

ECO tech per un fornitore di servizi di logistica

Il fornitore di servizi di logistica Collico, con sede a Duisburg, è la

prima azienda a introdurre il contenitore pieghevole ECO tech.

zione di base per la tecnologia di trasporto

e i sistemi Mini Load. Il contenitore è

protetto dal furto e dalla manomissione

grazie alle pareti laterali chiuse e offre un

valore aggiunto per la sua leggerezza che

non compromette la stabilità. “Lavoriamo

con clienti di diversi settori, come quello

della vendita al dettaglio e all‘ingrosso,

delle automobili e della chimica. Il contenitore

è idoneo per tutte le aree di interesse

e garantisce anche il massimo rispetto

dell‘ambiente. Ritengo che si tratti del

contenitore a volume riducibile più innovativo

presente oggi sul mercato”.

Notizie aziendali

parte di una giuria tecnica, composta da

13 esperti nei settori economico, del

controllo qualità, della tutela del consumatore,

del design e della stampa specializzata.

La nuova serie di contenitori per applicazioni

industriali ha convinto i giurati per

l’alto grado di innovazione, il design e la

funzionalità. Il contenitore pieghevole è

concepito per applicazioni Mini load e per

tecnologie di trasporto, risulta completamente

automatizzabile e offre innumerevoli

opzioni di utilizzo nei settori più diversi.

La giuria ha dichiarato: “Il contenitore

rappresenta un valido sviluppo dei sistemi

di stoccaggio e trasporto esistenti. Le

nuove caratteristiche, come le aperture

di visualizzazione, ne dimostrano la funzionalità

innovativa”.

Per fare le scelte

giuste

Con la nuova configurazione per sale

conferenza NOVATALK, SSI Schäfer offre

il massimo per l‘organizzazione di

una conferenza. Un allestimento con

pacchetto multimediale integrato e una

struttura dalle potenzialità quasi illimitate.

È possibile condurre un meeting con

la massima flessibilità e tutte le dotazioni

tecniche necessarie.

Il tavolo per conferenze si distingue per

la zona centrale rotonda, fissa e per due

ali ripiegabili. In base alle esigenze, le

parti ripiegabili del tavolo possono essere

chiuse quando il tavolo viene utilizzato

per applicazioni tradizionali, mentre si

possono aprire nelle presentazioni multimediali

e nelle videoconferenze, allo

scopo di garantire a tutti i partecipanti

una visione senza ostacoli della superficie

di proiezione.

Il cablaggio dell‘impianto del tavolo garantisce

a ciascun partecipante alla riunione

una connessione per il proprio

notebook in punti predefiniti nonché l‘accesso

al controllo del proiettore.

22 23

Prize-winning

product

of the year


LA LEGGEREzzA DIVENTA CONTENITORE

Leggero come una piuma ed estremamente

stabile, il nuovo contenitore leggero Euro (ELB)

Colofone update

Editore e responsabile dei contenuti: SSI SCHÄFER / FRItZ SCHÄFER GMbH • D-57290 Neunkirchen

Pubbliche relazioni / redazione: Julia Windmüller – eMail julia.windmueller@ssi-schaefer.de

SSI SCHÄFER Systems Italia S.r.l.

Via Felice Matteucci 4A

I-43122 Parma

Tel. +39 / 05 21 / 60 73 74

eMail info@ssi-schaefer.it

Visitateci su Internet: www.ssi-schaefer.com

NOVITÀ!

Per quasi tutte le applicazioni, ora SSI Schäfer ha sviluppato il nuovo contenitore leggero

Euro (ELB). Un vero e proprio jolly a un prezzo conveniente che, pur essendo leggerissimo,

è dotato di un’enorme stabilità.

SSI SCHÄFER

FRItZ SCHÄFER GMbH

Fritz-Schäfer-Straße 20

D-57290 Neunkirchen

Tel. +49 / (0) 27 35 / 70 - 1

eMail info@ssi-schaefer.de

SSI SCHÄFER NOELL GMBH

i_Park Klingholz 18 -19

D-97232 Giebelstadt

Tel. +49 / (0) 93 34 / 9 79 - 0

eMail info@ssi-schaefer-noell.com

SSI SCHÄFER PEEM GMBH

Fischeraustraße 27

A-8051 Graz

Tel. +43 / (0)3 16 / 60 96 - 0

eMail sales@ssi-schaefer-peem.com

update_it 0116-022011-mm 18.5/032011 Printed in Germany by WAZ-Druck • © SSI SCHÄFER • L‘azienda si riserva di apportare modifiche tecniche ai prodotti illustrati nel documento.

Nessuna responsabilità per errori di stampa.

SALOMON AUTOMATION GMBH

Friesachstraße 15

A-8114 Friesach

Tel. +43 / (0) 31 27 / 2 00 - 0

eMail office@salomon.at

More magazines by this user
Similar magazines