22.07.2013 Views

erbicidi - The Dow Chemical Company

erbicidi - The Dow Chemical Company

erbicidi - The Dow Chemical Company

SHOW MORE
SHOW LESS

You also want an ePaper? Increase the reach of your titles

YUMPU automatically turns print PDFs into web optimized ePapers that Google loves.

c a t a l o g o<br />

1 2<br />

1


c a t a l o g o<br />

d u e m i l a<br />

12


Scienza per l’agricoltura<br />

Gentile Cliente,<br />

nel presentarLe il catalogo agrofarmaci<br />

2012, desideriamo fornirLe una breve<br />

descrizione della nostra società.<br />

<strong>Dow</strong> AgroSciences è una società da sempre<br />

all’avanguardia nel settore agrochimico.<br />

<strong>Dow</strong> AgroSciences applica scienza e<br />

tecnologia per creare e fornire soluzioni,<br />

prodotti e servizi innovativi nel settore<br />

degli agrofarmaci.<br />

Ricerca, sperimentazione e innovazione<br />

sono il motore dello sviluppo di <strong>Dow</strong><br />

AgroSciences; prodotti efficaci e<br />

sicuri, per far crescere l’agricoltura in<br />

armonia con l’ambiente, sono gli obiettivi<br />

della nostra continua ricerca.<br />

Siamo impegnati a ricercare e realizzare<br />

prodotti e strumenti che consentano una<br />

crescita sostenibile dell’agricoltura, una<br />

maggiore disponibilità e una migliore<br />

qualità degli alimenti e delle materie<br />

prime, un uso responsabile dell’ambiente<br />

e delle sue risorse.<br />

La nostra esperienza, il nostro impegno e<br />

la qualità dei nostri prodotti sono sempre<br />

a Sua disposizione.<br />

Confidiamo nel Suo interesse e nella Sua<br />

fiducia e Le auguriamo un sereno e<br />

proficuo 2012.


2-3


<strong>Dow</strong> AgroSciences<br />

<strong>Dow</strong> AgroSciences e <strong>The</strong> <strong>Dow</strong> <strong>Chemical</strong> <strong>Company</strong><br />

<strong>Dow</strong> integra scienza e tecnologia con<br />

“l’Elemento Umano” per migliorare<br />

costantemente ciò che è fondamentale<br />

per il progresso dell’umanità.<br />

Coniugando chimica e innovazione con i<br />

principi di sostenibilità, <strong>Dow</strong> contribuisce<br />

a risolvere le maggiori sfide mondiali tra<br />

cui la necessità di acqua pulita, la<br />

produzione di energie rinnovabili, il<br />

risparmio energetico e l’aumento della<br />

produttività agricola.<br />

Leader nei settori specialty e materiali<br />

avanzati, agrochimica e materie plastiche<br />

con un portfolio di business diversificato,<br />

<strong>Dow</strong> offre ai propri clienti in circa 160<br />

Paesi un’ampia gamma di prodotti e<br />

soluzioni tecnologiche in settori a elevata<br />

crescita quali elettronica, acqua, energia,<br />

coating e agricoltura.<br />

Con vendite pari a 53,7 miliardi di dollari<br />

nel 2010 e 50.000 dipendenti nel mondo,<br />

<strong>Dow</strong> realizza oltre 5.000 prodotti in 188<br />

impianti produttivi in 35 Paesi.<br />

Se non altrimenti specificato, per “<strong>Dow</strong>”<br />

o “Società” si intende <strong>The</strong> <strong>Dow</strong> <strong>Chemical</strong><br />

<strong>Company</strong> e sue consociate. Per ulteriori<br />

informazioni visitate il sito www.dow.com


<strong>Dow</strong> AgroSciences, il catalogo italiano 2012<br />

Presente sul mercato Italiano da oltre<br />

40 anni, <strong>Dow</strong> AgroSciences ha il piacere<br />

di presentare il nuovo catalogo 2012.<br />

All’interno troverà interessanti novità, fra<br />

cui spiccano nuovi prodotti, tra i quali:<br />

- EMERALD DUO<br />

- FLORANET<br />

- GAMIT 36 CS<br />

- KERBON<br />

- KERB 80 EDF<br />

- NURELLE 5<br />

- SIMPLIA<br />

- SWAT DRIP<br />

- WETTING PLUS<br />

Il clorpirifos etile si evolve ulteriormente,<br />

DURSBAN DELTA la nuova ed esclusiva<br />

formulazione (in attesa di registrazione).<br />

A fine catalogo troverà il quadro sinottico<br />

coltura-prodotto che da anni riscuote<br />

grande apprezzamento per la sua utilità e<br />

rapidità di consultazione.<br />

In conformità a quanto richiesto dalla<br />

legge e come già fatto negli anni scorsi,<br />

troverà allegato a questo catalogo il<br />

CD-Rom contenente tutte le Schede di<br />

Sicurezza 2012 dei prodotti.<br />

All’interno del CD-Rom troverà, inoltre, il<br />

catalogo digitale in formato PDF.<br />

Il CD-Rom allegato contiene le Schede di<br />

Sicurezza aggiornate sulla base delle<br />

ultime novità, sostituisce quindi in tutto e<br />

per tutto il CD-Rom dello scorso anno.<br />

Le ricordiamo comunque che l’ultima<br />

versione aggiornata delle Schede di<br />

Sicurezza può essere scaricata in qualsiasi<br />

momento sia dal nostro sito<br />

www.dowagro.it, sia dal sito di<br />

Agrofarma http://sds-agrofarma.<br />

imagelinenetwork.com a cui comunichiamo<br />

tempestivamente ogni cambiamento.<br />

A questo proposito vorremmo<br />

sottolineare la nostra partnership ormai<br />

consolidata con il più importante portale<br />

di agrofarmaci in Italia www.fitogest.com<br />

Ulteriori informazioni sono disponibili sul<br />

sito www.dowagro.it oppure possono<br />

essere richieste scrivendo all’indirizzo mail<br />

FBIDAS1@dow.com<br />

4-5


<strong>Dow</strong> AgroSciences<br />

I servizi online di <strong>Dow</strong> AgroSciences<br />

Gli utenti del sito internet<br />

www.dowagro.it, avranno da oggi un<br />

motivo in più per navigare all’interno di<br />

esso: <strong>Dow</strong> AgroSciences mette a<br />

disposizione, in modo completamente<br />

gratuito, alcuni servizi ideati per<br />

soddisfare le esigenze degli utilizzatori<br />

finali e cercare di aiutarli nel loro lavoro<br />

quotidiano.<br />

IL METEO E LA PERONOSPORA DELLA<br />

VITE<br />

Si tratta di un sistema di allerta<br />

peronospora in funzione della regola dei<br />

tre 10 su base previsionale (temperatura,<br />

piovosità e lunghezza del tralcio).<br />

Il contenimento delle infezioni che si<br />

possono verificare nel secondo trimestre<br />

dell'anno è particolarmente importante<br />

per un efficace controllo della malattia.<br />

In presenza di condizioni<br />

climatiche che rientrano<br />

nella regola dei tre 10,<br />

la regione interessata<br />

sarà evidenziata in rosso:<br />

facendo click sulla stessa<br />

si potrà accedere al dettaglio delle province<br />

per le quali tale allerta è prevista, nonché<br />

dei comuni specifici scrivendo il nome del<br />

comune nell'apposito campo di ricerca.<br />

Non essendo il nostro sistema in grado di<br />

rilevare la lunghezza reale del tralcio nelle<br />

varie zone d'Italia, abbiamo stimato che il<br />

sistema di allerta entri in funzione:<br />

- al sud dal 20 Aprile al 30 Giugno;<br />

- al centro e al nord dal 1 Maggio al<br />

30 Giugno.<br />

Consigliamo ad ogni singolo viticoltore di<br />

verificare personalmente la lunghezza<br />

del tralcio e le reali condizioni<br />

meteorologiche.


SMART CARE - SISTEMA MAGAZZINO<br />

AGROFARMACI REGISTRO TRATTAMENTI<br />

Si tratta di un’applicazione di proprietà<br />

esclusiva di <strong>Dow</strong> AgroSciences,<br />

completamente gratuita, pensata per<br />

agevolare due operazioni fondamentali:<br />

1. Attività di simulazione dei trattamenti:<br />

consente di verificare se la tipologia e il<br />

quantitativo di agrofarmaci che si<br />

intende acquistare/impiegare consente<br />

il rispetto delle norme regionali in tema<br />

di Lotta Integrata; tale verifica avviene<br />

in funzione della superficie aziendale e<br />

dei trattamenti già effettuati.<br />

2. Attività di registrazione trattamento:<br />

è possibile tenere traccia dei<br />

trattamenti effettuati ed ottenere un<br />

riepilogo stampabile degli interventi<br />

effettuati, nonché il saldo dei prodotti a<br />

magazzino; ciò consente di avere un<br />

valido supporto per la compilazione del<br />

quaderno di campagna.<br />

SMARTcare CONSENTE quindi di:<br />

- verificare il rispetto delle normative<br />

agroambientali Regionali per i<br />

trattamenti fitoiatrici<br />

- ottimizzare la gestione del magazzino<br />

agrofarmaci<br />

- verificare i corretti tempi d’impiego e di<br />

smaltimento degli agrofarmaci<br />

Per poter usufruire del servizio è<br />

necessario registrarsi: i dati saranno<br />

tutelati da un’infrastruttura informatica<br />

di elevato livello e gestiti in forma<br />

assolutamente riservata.<br />

Quali sono i VANTAGGI di SMARTcare?<br />

servizio completamente GRATUITO<br />

costantemente aggiornato dall’Ufficio<br />

Registrazioni di <strong>Dow</strong> AgroSciences<br />

di facile utilizzo<br />

non necessita di alcuna installazione sul<br />

proprio pc<br />

ottimizza la gestione amministrativa<br />

della propria azienda<br />

aiuta la corretta tenuta del quaderno di<br />

campagna<br />

consente una gestione ottimale del<br />

magazzino agrofarmaci<br />

Per utilizzare il servizio, di cui troverete<br />

una breve presentazione, collegatevi al<br />

sito www.dowagro.it e cliccate sul logo<br />

6-7


Il catalogo della <strong>Dow</strong><br />

AgroSciences nasce per<br />

illustrare con chiarezza e<br />

semplicità a distributori di<br />

agrofarmaci, tecnici ed<br />

operatori del settore<br />

agricolo le principali<br />

caratteristiche dei<br />

prodotti e le modalità di<br />

impiego più idonee.<br />

La divisione del catalogo,<br />

con codici di colore<br />

differenti, permette di<br />

accedere facilmente e<br />

con maggior rapidità al<br />

prodotto desiderato.<br />

Avvertenza<br />

Le informazioni e i dati<br />

contenuti in questa<br />

pubblicazione hanno una<br />

funzione di semplice<br />

presentazione e non<br />

di istruzioni o specifiche<br />

tecniche. Poichè la <strong>Dow</strong><br />

AgroSciences non<br />

esercita alcun controllo<br />

sul modo di impiego dei<br />

prodotti, essa non si<br />

assume alcuna<br />

responsabilità in merito<br />

all’utilizzazione degli<br />

stessi. Inoltre il catalogo<br />

potrebbe contenere degli<br />

errori; pertanto vi<br />

preghiamo di fare sempre<br />

riferimento all’etichetta<br />

del prodotto.<br />

Indice<br />

Indice raggruppamento prodotti<br />

Fungicidi<br />

Insetticidi<br />

Erbicidi<br />

Prodotti diversi<br />

Norme generali<br />

Indicazioni di pericolo<br />

Simbologia e abbreviazioni<br />

Quadro sinottico coltura-prodotto<br />

Centri Antiveleno<br />

9<br />

14<br />

44<br />

80<br />

138<br />

144<br />

146<br />

147<br />

148<br />

210


Indice alfabetico dei prodotti<br />

ARIANE II<br />

ARIUS<br />

ARIUS SYSTEM<br />

ASTROL NUOVO<br />

AZIMUT<br />

BONALAN<br />

CLINCHER<br />

CURIT DUO<br />

CURIT TRIO<br />

DASKOR<br />

DITHANE DG NEOTEC<br />

DITHANE M 45<br />

DURSBAN<br />

DURSBAN 75 WG<br />

EMERALD DUO<br />

EVADE<br />

FLORAMIX<br />

FLORANET<br />

GALLERY<br />

GAMIT 36 CS<br />

GARLON<br />

GOAL 480 SC<br />

HOPPER BLU<br />

IMPACT 250 SC<br />

INTREPID<br />

KARATHANE STAR<br />

84<br />

18<br />

20<br />

140<br />

86<br />

88<br />

90<br />

22<br />

24<br />

48<br />

26<br />

28<br />

50<br />

54<br />

30<br />

92<br />

94<br />

96<br />

98<br />

100<br />

102<br />

104<br />

106<br />

32<br />

58<br />

34<br />

KERB FLO<br />

KERBON<br />

KERB 80 EDF<br />

LASER<br />

LONTREL 75 G<br />

NERVURE SUPER<br />

NURELLE 5<br />

RELDAN 22<br />

SIMITAR 5 EW<br />

SIMPLIA<br />

SPINTOR FLY<br />

STARANE GOLD<br />

SWAT DRIP<br />

THIOCUR FORTE<br />

THIOCUR ZOLFO<br />

TORDON 22 K<br />

TROPHY 40 CS<br />

TROPHY GOLD<br />

TURIBEL<br />

VIP 80 EC<br />

VIPER<br />

VIPER ON<br />

VIPER 46<br />

WETTING PLUS<br />

ZENITH<br />

110<br />

112<br />

114<br />

60<br />

116<br />

118<br />

66<br />

70<br />

36<br />

38<br />

72<br />

120<br />

74<br />

40<br />

42<br />

122<br />

124<br />

126<br />

76<br />

128<br />

130<br />

132<br />

134<br />

142<br />

136<br />

8-9


Indice Fungicidi<br />

f u n g i c i d i<br />

PRODOTTO SOSTANZA ATTIVA CLASSE PAGINA<br />

ARIUS<br />

ARIUS SYSTEM<br />

CURIT DUO<br />

CURIT TRIO<br />

DITHANE DG NEOTEC<br />

DITHANE M 45<br />

EMERALD DUO<br />

IMPACT 250 SC<br />

KARATHANE STAR<br />

SIMITAR 5 EW<br />

SIMPLI A<br />

THIOCUR FORTE<br />

THIOCUR ZOLFO<br />

Quinoxyfen<br />

Quinoxyfen + Miclobutanil<br />

Fenamidone + Fosetyl Al<br />

Iprovalicarb + Fosetyl Al + Mancozeb<br />

Mancozeb<br />

Mancozeb<br />

Tetraconazolo + Procloraz<br />

Flutriafol<br />

Meptyldinocap<br />

Fenbuconazolo<br />

Azoxystrobin<br />

Miclobutanil<br />

Miclobutanil + Zolfo (esente da selenio)<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xi - N<br />

N<br />

NC<br />

Xi<br />

18<br />

20<br />

22<br />

24<br />

26<br />

28<br />

30<br />

32<br />

34<br />

36<br />

38<br />

40<br />

42


Indice Insetticidi<br />

i n s e t t i c i d i<br />

PRODOTTO SOSTANZA ATTIVA CLASSE PAGINA<br />

DASKOR<br />

DURSBAN<br />

DURSBAN 75 WG<br />

INTREPID<br />

LASER<br />

NURELLE 5<br />

RELDAN 22<br />

SPINTOR FLY<br />

SWAT DRIP<br />

TURIBEL<br />

Clorpirifos-metile + Cipermetrina<br />

Clorpirifos-etile<br />

Clorpirifos-etile<br />

Metossifenozide<br />

Spinosad<br />

Cipermetrina<br />

Clorpirifos-metile<br />

Spinosad<br />

Phenamiphos<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

NC<br />

N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

NC<br />

T - N<br />

Xi<br />

48<br />

50<br />

54<br />

58<br />

60<br />

66<br />

70<br />

72<br />

74<br />

76<br />

10-11


* Prodotto in abbinamento<br />

Indice Erbicidi<br />

e r b i c i d i<br />

PRODOTTO SOSTANZA ATTIVA CLASSE PAGINA<br />

ARIANE II<br />

AZIMUT<br />

BONALAN<br />

CLINCHER<br />

EVADE<br />

FLORAMIX<br />

FLORANET<br />

GALLERY<br />

GAMIT 36 CS<br />

GARLON<br />

GOAL 480 SC<br />

HOPPER BLU<br />

KERB FLO<br />

KERBON*<br />

- KERB FLO<br />

- BONALAN<br />

KERB 80 EDF<br />

LONTREL 75 G<br />

NERVURE SUPER<br />

STARANE GOLD<br />

TORDON 22 K<br />

TROPHY 40 CS<br />

TROPHY GOLD<br />

VIP 80 EC<br />

Fluroxypyr + Clopiralid + MCPA da sale<br />

Florasulam<br />

Benfluralin<br />

Cyhalofop-butile<br />

Fluroxypyr + Triclopir<br />

Pyroxulam + Florasulam + Cloquintocet mexyl<br />

Florasulam + Fluroxypyr<br />

Isoxaben<br />

Clomazone<br />

Triclopir<br />

Oxifluorfen<br />

Glifosate acido<br />

Propizamide<br />

Propizamide<br />

Benfluralin<br />

Propizamide<br />

Clopiralid<br />

Quizalofop-Etile Isomero D<br />

Florasulam + Fluroxypyr<br />

Picloram acido<br />

Acetochlor + Dichlormid<br />

Acetochlor + Terbutilazina + Dichlormid<br />

Clodinafop-propargyl + Coquintocet-mexyl<br />

Xi - N<br />

N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xi - N<br />

Xi - N<br />

Xi - N<br />

NC<br />

NC<br />

Xn - N<br />

N<br />

N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

Xi - N<br />

84<br />

86<br />

88<br />

90<br />

92<br />

94<br />

96<br />

98<br />

100<br />

102<br />

104<br />

106<br />

110<br />

112<br />

114<br />

116<br />

118<br />

120<br />

122<br />

124<br />

126<br />

128


Indice Erbicidi-Prodotti Diversi<br />

prodotti diversi<br />

PRODOTTO SOSTANZA ATTIVA CLASSE PAGINA<br />

ASTROL NUOVO<br />

WETTING PLUS<br />

Sorbitan<br />

e r b i c i d i<br />

PRODOTTO SOSTANZA ATTIVA CLASSE PAGINA<br />

VIPER<br />

VIPER ON*<br />

- VIPER<br />

- GARLON<br />

VIPER 46*<br />

- VIPER<br />

- U 46 M CLASS<br />

ZENITH<br />

* Prodotto in abbinamento<br />

Penoxsulam<br />

Penoxsulam<br />

Triclopir<br />

Penoxsulam<br />

MCPA<br />

Florasulam + 2,4-D<br />

Sale sodico di Alchiletere Solfato<br />

Xi - N<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

Xi - N<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

NC<br />

XI<br />

130<br />

132<br />

134<br />

136<br />

140<br />

142<br />

12-13


ARIUS 18<br />

ARIUS SYSTEM 20<br />

CURIT DUO 22<br />

CURIT TRIO 24<br />

DITHANE DG NEOTEC 26<br />

DITHANE M 45 28<br />

EMERALD DUO 30<br />

IMPACT 250 SC 32<br />

KARATHANE STAR 34<br />

SIMITAR 5 EW 36<br />

SIMPLIA 38<br />

THIOCUR FORTE 40<br />

THIOCUR ZOLFO 42<br />

14-15


Gestione della resistenza<br />

Fungicidi e la gestione della resistenza<br />

Negli utimi anni sono giunte alcune<br />

segnalazioni che evidenziavano cali<br />

dell’efficacia in pieno campo, di alcune<br />

categorie di fungicidi. Dal nostro punto di<br />

vista è difficile distinguere la mancanza di<br />

un controllo efficace, dovuto ad una<br />

applicazione del prodotto non corretta,<br />

da un reale caso di selezione di<br />

popolazioni con individui resistenti ad un<br />

particolare Meccanismo d’Azione.<br />

Riteniamo comunque che sia consigliabile<br />

verificare i casi di mancato controllo con<br />

appropriati saggi di laboratorio e con<br />

prove di campo, prima di parlare<br />

apertamente di resistenza in campo.<br />

Quanto affermato non deve però<br />

nascondere o far dimenticare un<br />

problema importantissimo. Probabilmente<br />

nel prossimo futuro il nuovo quadro<br />

normativo europeo porterà nuove e più<br />

importanti selezioni fra i prodotti in<br />

commercio, con un inevitabile<br />

impoverimento degli attuali Meccanismi<br />

di Azione. Difficilmente ciò sarà<br />

compensato dall’arrivo di nuovi prodotti<br />

sempre più “green” per le proprietà<br />

eco-tossicologiche ma, anche per questo,<br />

sempre più dotati di Meccanismi di<br />

Azione specifici e potenzialmente più<br />

esposti al problema della resistenza.<br />

In ogni caso, anche guardando alla<br />

situazione attuale, il limitato numero di<br />

Meccanismi di Azione disponibili per il<br />

controllo delle Patologie delle principali<br />

colture agrarie, impone l’attuazione di<br />

serie strategie applicative che tengano in<br />

grande considerazione i principi del<br />

Resistance Management.<br />

<strong>Dow</strong> AgroSciences è molto sensibile a<br />

questo tema e seguendo le indicazioni<br />

degli Organismi Ufficiali (FRAC), ha<br />

sviluppato strategie di controllo che<br />

hanno lo scopo di garantire una<br />

soddisfacente e prolungata vita dei<br />

prodotti. Di seguito riportiamo le<br />

principali indicazioni su cui si basano i<br />

programmi di difesa:<br />

Consigliare un numero massimo di<br />

trattamenti per coltura e per anno come<br />

somma di prodotti con identico<br />

Meccanismo di Azione, in linea con le<br />

indicazioni FRAC.<br />

Alternare prodotti con differenti<br />

Meccanismi di Azione durante la<br />

stagione applicativa.<br />

Nell’alternanza cercare di impiegare<br />

miscele di prodotti, meglio se contenenti<br />

principi attivi Multisito e comunque con<br />

dosaggi che siano di per sè capaci di<br />

controllare efficacemente la malattia in<br />

applicazioni di pieno campo.<br />

Rimane comunque necessaria e<br />

indispensabile una corretta e fattiva<br />

collaborazione con gli Enti Ufficiali del<br />

settore.<br />

Per <strong>Dow</strong> AgroSciences il continuo<br />

monitoraggio e la necessaria verifica sono<br />

e sempre più saranno la base per una<br />

corretta gestione di questa problematica.


f u n g i c i d i<br />

16-17


Fungicida ad azione<br />

preventiva per il<br />

controllo dell’oidio<br />

su vite, melone,<br />

anguria, melo, pesco,<br />

nettarine, albicocco,<br />

fragola, carciofo<br />

Composizione:<br />

Quinoxyfen 22,58 %<br />

(= 250 g/l),<br />

Coformulanti e solventi<br />

11,39 %<br />

Acqua q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Bottiglia PET da 250 ml<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

24 confezioni da 250 ml<br />

Registrazione:<br />

N° 9995 del 22/03/1999<br />

ARIUS ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite da tavola<br />

Vite da vino<br />

Melone,<br />

Anguria<br />

Melo<br />

Pesco,<br />

Nettarine,<br />

Albicocco<br />

Fragola<br />

Carciofo<br />

Oidio<br />

(Uncinula necator)<br />

Oidio<br />

(Uncinula necator)<br />

Oidio<br />

(Erysiphe cichoracearum,<br />

Sphaerotheca fuliginea)<br />

Oidio<br />

(Podosphaera leucotricha)<br />

Oidio<br />

(Sphaerotheca pannosa,<br />

Podosphaera tridactyla)<br />

Oidio<br />

(Sphaerotheca macularis)<br />

Oidio<br />

(Leveillula taurica)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

25 - 30 ml/hl<br />

25 - 30 ml/hl<br />

20 - 25 ml/hl<br />

(min. 200<br />

ml/ha)<br />

25 - 30 ml/hl<br />

30 ml/hl<br />

30 ml/hl<br />

30 ml/hl<br />

Impiegare ogni 10-14 gg<br />

fino all’allegagione. Dopo<br />

l’allegagione impiegare<br />

25-30 ml/hl ogni 8-10 gg.<br />

Impiegare ogni 8-14 gg fino<br />

all’allegagione. Dopo<br />

l’allegagione impiegare<br />

25-30 ml/hl ogni 8-12 gg.<br />

In pieno campo impiegare il<br />

prodotto come preventivo e<br />

proseguire ad intervalli<br />

di 10 - 12 gg.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva da<br />

mazzetti affioranti a frutto<br />

noce ad intervalli di 8-12 gg.<br />

Trattare alla sfioritura e<br />

ripetere per 2-3 volte ad<br />

intervalli di 8-12 gg.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva e ripetere<br />

ad intervalli di 8-10 gg.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva e ripetere<br />

ad intervalli di 8-10 gg.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

7 giorni<br />

14 giorni<br />

14 giorni<br />

3 giorni<br />

3 giorni


Caratteristiche:<br />

fungicida antioidico a base di Quinoxyfen,<br />

in sospensione concentrata su base<br />

acquosa.<br />

Agisce esclusivamente come preventivo,<br />

inibendo la germinazione dei conidi.<br />

E’ caratterizzato da una lunga<br />

persistenza d’azione e si ridistribuisce<br />

in fase di vapore sulle superfici fogliari e<br />

sul grappolo.<br />

Ha un nuovo meccanismo d’azione<br />

(Growth Signaling Disruptor) diverso da<br />

tutti i fungicidi attualmente impiegati,<br />

incluso i Triazoli.<br />

Arius è selettivo per acari ed insetti utili,<br />

non residua nel vino ed è selettivo per le<br />

colture in etichetta.<br />

E’ inserito nei protocolli di produzione<br />

integrata.<br />

f u n g i c i d i<br />

Norme d’uso:<br />

in caso di miscele estemporanee con<br />

formulati a base di Fosetyl Al, si consiglia<br />

premiscelare la dose di Arius in acqua<br />

(1:10 circa), versare questa pre-mix nella<br />

botte, mantenere l’agitatore in<br />

movimento, aggiungere i formulati<br />

a base di Fosetyl Al.<br />

Avvertenza:<br />

non rientrare nelle zone trattate<br />

prima di 24 h.<br />

18-19


Fungicida ad azione<br />

preventiva ed<br />

endoterapica per il<br />

controllo dell’oidio<br />

su vite<br />

Composizione:<br />

Quinoxyfen puro 4 %<br />

(= 45 g/l)<br />

Miclobutanil puro 3,81 %<br />

(= 45 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Bottiglia PET da 5 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 9994 del 22/03/1999<br />

ARIUS ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite da vino<br />

Vite da tavola<br />

Oidio<br />

(Uncinula necator),<br />

Marciume nero<br />

(Guignardia bidwellii)<br />

SYSTEM<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

100 - 125<br />

ml/hl<br />

125 - 150<br />

ml/hl<br />

Impiegare ARIUS SYSTEM<br />

alla dose di 100-125 ml/hl,<br />

iniziando i trattamenti<br />

quando i germogli sono ben<br />

formati e proseguire ad<br />

intervalli di 10-14 gg. fino<br />

alla pre-chiusura del<br />

grappolo, modulando il<br />

turno in funzione della<br />

pressione della malattia.<br />

In caso di forte pressione<br />

della malattia e su varietà di<br />

uva da tavola particolarmente<br />

suscettibili, è consigliabile<br />

usare ARIUS SYSTEM alla<br />

dose di 150 ml/hl anche<br />

per contenere efficacemente<br />

l’oidio del rachide.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni


Caratteristiche:<br />

fungicida ad azione preventiva ed<br />

endoterapica a base di Quinoxyfen e<br />

Miclobutanil in sospensione concentrata.<br />

Norme d’uso:<br />

si raccomanda di impiegare la dose più<br />

alta e l’intervallo più breve nei periodi di<br />

maggior incidenza della malattia.<br />

Non eseguire più di 5 trattamenti<br />

nell’arco della stagione e comunque non<br />

più di 3 consecutivi.<br />

In caso di miscele estemporanee con<br />

formulati a base di Fosetyl Al si consiglia<br />

di premiscelare la dose di Arius System in<br />

acqua (1:10 circa), versare questa pre-mix<br />

nella botte, mantenere l’agitatore in<br />

movimento, aggiungere i formulati a base<br />

di Fosetyl Al.<br />

f u n g i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

non rientrare nelle zone trattate prima<br />

di 24 ore.<br />

Utilizzare il prodotto ad una distanza<br />

non inferiore a 5 m dai corpi idrici.<br />

Usare guanti adatti per eventuali<br />

lavorazioni agricole da effettuare entro<br />

48 ore dall’applicazione del prodotto<br />

sulla coltura trattata.<br />

Compatibilità:<br />

il prodotto è compatibile con i più comuni<br />

fungicidi, insetticidi ed acaricidi impiegati<br />

sulle colture riportate in etichetta.<br />

20-21


Fungicida sistemico<br />

per la difesa<br />

antiperonosporica<br />

della vite, del<br />

tabacco, del melone<br />

e della lattuga<br />

Composizione:<br />

Fenamidone puro 4,4 g<br />

Fosetyl Al puro 66,7 g<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Granuli idrodispersibili<br />

(WG)<br />

Confezione:<br />

Sacchetto da 1 kg<br />

Sacco da 10 kg<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 kg<br />

1 confezione da 10 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 14461 del 15/12/2008<br />

CURIT DUO<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite da vino<br />

Vite da tavola<br />

Tabacco<br />

Melone<br />

Lattuga<br />

Peronospora<br />

(Plasmopara viticola)<br />

Peronospora<br />

(Peronospora tabacina)<br />

Peronospora<br />

(Pseudoperonospora cubensis)<br />

Bremia (Bremia lactucae)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

230 - 300 g/hl<br />

2,3 - 3 kg/ha<br />

250 - 300 g/hl<br />

2,5 - 3 kg/ha<br />

250 - 300 g/hl<br />

2,5 - 3 kg/ha<br />

200 - 250 g/hl<br />

2 - 2,5 kg/ha<br />

Intervenire preventivamente<br />

alla dose di 230-250 g/hl<br />

(2,3-2,5 Kg/ha) con<br />

trattamenti effettuati ogni<br />

10-12 giorni, oppure alla<br />

dose di 280-300 g/hl (2,8-<br />

3 Kg/ha) ogni 12-14 giorni.<br />

Eseguire le applicazioni nelle<br />

fasi comprese tra la<br />

differenziazione dei grappoli<br />

e l’inizio dell’ingrossamento<br />

degli acini.<br />

Max 3 trattamenti anno.<br />

Intervenire preventivamente<br />

ogni 10-12 giorni, in<br />

relazione alla pressione<br />

della malattia ed allo<br />

sviluppo delle piante.<br />

Intervenire ogni 8-10 giorni,<br />

in relazione alla pressione<br />

della malattia ed allo<br />

sviluppo delle piante.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

40 giorni<br />

30 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

Prodotto originale Bayer CropScience


Caratteristiche:<br />

Curit Duo è un’associazione di 2<br />

principi attivi ad azione sistemica e di<br />

copertura, in grado di svolgere un’azione<br />

preventiva per l’impiego nella difesa<br />

antiperonosporica della vite, tabacco,<br />

melone e lattuga.<br />

Compatibilità:<br />

il prodotto può avere dei problemi di<br />

compatibilità in miscela con formulati<br />

contenente rame, alcuni fitostimolatori e<br />

concimi fogliari contenenti azoto (nitrico<br />

e ammoniacale).<br />

Per queste associazioni risulta opportuno<br />

effettuare saggi preliminari, per<br />

verificarne la compatibilità.<br />

Non effettuare miscele con formulati<br />

oleosi.<br />

f u n g i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

su tutte le colture effettuare al massimo<br />

3 applicazioni per anno.<br />

Utilizzare ad una distanza dai corsi<br />

d’acqua non inferiore a 20 metri per la<br />

vite, 10 metri per melone, tabacco e<br />

lattuga.<br />

Per trattamenti a volume ridotto<br />

aumentare la concentrazione in<br />

proporzione alla riduzione del volume di<br />

acqua, così da mantenere la stessa dose di<br />

prodotto per ettaro.<br />

22-23


Fungicida sistemico<br />

e di contatto<br />

Composizione:<br />

Iprovalicarb puro 3,4 g<br />

Fosetyl Alluminio puro<br />

37,1 g<br />

Mancozeb puro 28,6 g<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Polvere Bagnabile<br />

Confezione:<br />

Sacchetto idrosolubile<br />

da 1 kg<br />

Astuccio da 10 kg<br />

(10 sacchetti idrosolubili<br />

da 1 kg)<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 kg<br />

1 confezione da 10 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 14802 del 11/12/2009<br />

CURIT TRIO<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite<br />

Peronospora<br />

(Plasmopara viticola)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

350 g/hl<br />

3,5 kg/ha<br />

Impiegare preventivamente<br />

ad intervalli di 10-14 giorni.<br />

Max n. 5 trattamenti anno.<br />

Impiegare l’intervallo più<br />

lungo in condizioni<br />

favorevoli alle infezioni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

Prodotto originale Bayer CropScience


Caratteristiche:<br />

Curit Trio è un’associazione di tre principi<br />

attivi con azione fungicida sistemica e di<br />

contatto per l’impiego nella difesa della<br />

vite.<br />

Il prodotto può essere applicato in<br />

trattamenti curativi intervenendo entro<br />

due giorni dalla pioggia infettante<br />

(corrispondente a circa il 25% del periodo<br />

di incubazione).<br />

f u n g i c i d i<br />

Compatibilità:<br />

Curit Trio è miscibile con fitofarmaci a<br />

reazione neutra.<br />

Il prodotto non è miscibile con poltiglia<br />

bordolese e olii minerali.<br />

In caso di miscela con concimi fogliari si<br />

consiglia di eseguire prove preliminari.<br />

Avvertenze:<br />

rispettare una distanza non inferiore a<br />

10 metri dai corsi d’acqua.<br />

Non impiegare in serra.<br />

24-25


Fungicida polivalente<br />

Composizione:<br />

Mancozeb puro 75%<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Granuli idrodispersibili<br />

Confezione:<br />

Astucci da 1 kg<br />

Sacco da 10 e 20 kg<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 kg<br />

1 confezione da 10 kg<br />

1 confezione da 20 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 4552 del 03/12/1981<br />

DITHANE ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Melo e Pero<br />

Vite<br />

Pomodoro<br />

Patata<br />

Cereali in campo<br />

(frumento, orzo,<br />

avena), segale<br />

Tabacco<br />

Pioppo<br />

Garofano<br />

(in pieno campo)<br />

Grano<br />

(concia sementi)<br />

Ticchiolatura, Gleosporium,<br />

Ruggine, Alternaria<br />

Peronospora, Escoriosi,<br />

Marciume nero, Rossore<br />

parassitario<br />

Peronospora, Alternaria,<br />

Septoria, Antracnosi,<br />

Cladosporiosi<br />

Peronospora<br />

Ruggini,<br />

Nerume,<br />

Septoria<br />

Peronospora in semenzaio<br />

Peronospora in<br />

pieno campo<br />

Marssonina brunnea<br />

Ruggine, Alternaria,<br />

Septoria<br />

Carie,<br />

Fusariosi<br />

DG NEOTEC<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

200 g/hl<br />

200 g/hl<br />

200 - 300 g/hl<br />

300 - 350 g/hl<br />

200 g/hl<br />

2,5 kg/ha<br />

100 - 150 g/hl<br />

200 g/hl<br />

400 - 500 g/hl<br />

200 - 250 g/l<br />

200 g per q.le<br />

di seme<br />

Iniziare i trattamenti<br />

all’apertura delle gemme.<br />

Contro l’escoriosi<br />

aumentare la dose a<br />

350 g/hl.<br />

Con forti attacchi di<br />

Antracnosi.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

7 giorni<br />

7 giorni<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

-<br />

-<br />

28 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Riso<br />

(concia sementi)<br />

Mais<br />

(concia sementi)<br />

Barbabietola da<br />

zucchero<br />

(concia sementi)<br />

Patata<br />

(concia sementi)<br />

Girasole<br />

(concia sementi)<br />

Sementi orticole<br />

(concia sementi)<br />

Noce<br />

Brusone (Piricularia oryzae,<br />

Helminthosporium oryzae),<br />

Fusariosi (Fusarium spp.)<br />

Carbone , Fusariosi,<br />

Gibberella, Elmintosporiosi<br />

Mal dei piede, Fusariosi,<br />

Mal vinato,<br />

Cercosporiosi<br />

Fusarium coeruleum,<br />

Rhizoctonia solani,<br />

Alternaria solani,<br />

Fusarium spp.,<br />

Pythium spp.<br />

Fusarium spp., Rhizoctonia<br />

solani, Pythium spp.<br />

Antracnosi (Gnomonia<br />

leptostyla), Necrosi apicale<br />

bruna (Alternaria spp.,<br />

Colletotrichum spp.,<br />

Fusarium spp., Phomopsis<br />

spp.), Batteriosi (Xanthomonas<br />

arboricola pv. Juglandis)<br />

Norme d’uso:<br />

Miscibilità - compatibile con la maggior<br />

parte degli antiparassitari. Non miscibile<br />

con i prodotti a reazione alcalina.<br />

Avvertenze - non impiegare sulle varietà<br />

di Pero Mancozeb-sensibili: Spadona,<br />

f u n g i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

250 - 350 g per<br />

q.le di seme<br />

300 - 400 g per<br />

q.le di seme<br />

800 g per q.le<br />

di seme<br />

300 - 400 g per<br />

q.le di seme<br />

300 - 350 g per<br />

q.le di seme<br />

300 - 800 g per<br />

q.le di seme<br />

200 g/hl Iniziare le irrorazioni alla<br />

schiusura delle gemme e<br />

proseguire fino alla chiusura<br />

del canalicolo stilare ad<br />

intervalli di 7-10 gg.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

7 giorni<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

45 giorni<br />

Scipiona, S. Giovanni, Gentile, Gentilona,<br />

Armella, Coscia, Curato, Conference,<br />

Santa Maria, Spina Carpi, Giardina, Butirra<br />

precoce Morettini, Zecchermanna,<br />

Principessa di Gonzaga, Mora.<br />

Non impiegare in serra.<br />

26-27


Fungicida polivalente<br />

Composizione:<br />

Mancozeb puro 80 %<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Polvere bagnabile<br />

Confezione:<br />

Astucci da 1 kg<br />

Sacco da 25 kg<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 kg<br />

1 confezione da 25 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 3793 del 13/10/1980<br />

DITHANE ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Melo e Pero<br />

Vite<br />

Pomodoro<br />

Cereali in campo<br />

(frumento, orzo,<br />

avena)<br />

Pioppo<br />

Tabacco<br />

Garofano<br />

(in pieno campo)<br />

Patata<br />

Grano<br />

(concia sementi)<br />

Riso<br />

(concia sementi)<br />

Ticchiolatura<br />

Peronospora, Antracnosi,<br />

Escoriosi, Marciume nero,<br />

Rossore parassitario<br />

Peronospora, Alternaria,<br />

Septoria, Cladosporiosi<br />

Ruggini,<br />

Septoria<br />

Marssonina brunnea<br />

Peronospora in semenzaio<br />

Peronospora in pieno campo<br />

Ruggine<br />

Peronospora<br />

Carie,<br />

Fusariosi<br />

Brusone<br />

Fusariosi<br />

M 45<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

150 - 200 g/hl<br />

200 g/hl<br />

200 - 300 g/hl<br />

2,5 kg/ha<br />

400 - 500 g/hl<br />

100 - 150 g/hl<br />

200 g/hl<br />

120 - 240 g/hl<br />

200 g/hl<br />

150 g/100 kg<br />

seme<br />

200-250 g/100<br />

kg seme<br />

Iniziare i trattamenti<br />

all’apertura delle gemme.<br />

Contro l'escoriosi<br />

utilizzare la dose di<br />

300 g/hl.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

7 giorni<br />

28 giorni<br />

-<br />

28 giorni<br />

-<br />

7 giorni<br />

28 giorni<br />

28 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Mais<br />

(concia sementi)<br />

Barbabietola da<br />

zucchero<br />

(concia sementi)<br />

Patata<br />

(concia sementi)<br />

Girasole<br />

(concia sementi)<br />

Sementi orticole<br />

(concia sementi)<br />

Noce<br />

Carbone , Fusariosi,<br />

Gibberella, Elmintosporiosi<br />

Phoma betae, Fusariosi,<br />

Mal vinato,<br />

Cercosporiosi<br />

Fusarium coeruleum,<br />

Rhizoctonia solani,<br />

Alternaria solani,<br />

Fusarium spp.,<br />

Pythium spp.<br />

Fusarium spp., Rhizoctonia<br />

solani, Pythium spp.<br />

Antracnosi (Gnomonia<br />

leptostyla), Necrosi apicale<br />

bruna (Alternaria spp.,<br />

Colletotrichum spp.,<br />

Fusarium spp., Phomopsis<br />

spp.), Batteriosi (Xanthomonas<br />

arboricola pv. Juglandis)<br />

Norme d’uso:<br />

Miscibilità - incompatibile con la poltiglia<br />

solfocalcica e con i concimi fogliari<br />

contenenti boro.<br />

Fitotossicità - il prodotto può essere<br />

fitotossico per alcune varietà di Pero<br />

sensibili al Mancozeb, quali:<br />

Abate Fetel, Armella, Butirra precoce<br />

f u n g i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

250-300 g/100<br />

kg seme<br />

600 g/100 kg<br />

seme<br />

250-300 g/100<br />

kg seme<br />

250-300 g/100<br />

kg seme<br />

250-600 g/100<br />

kg seme<br />

200 g/hl Iniziare le irrorazioni alla<br />

schiusura delle gemme e<br />

proseguire fino alla chiusura<br />

del canalicolo stilare ad<br />

intervalli di 7-10 gg.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

7 giorni<br />

28 giorni<br />

28 giorni<br />

45 giorni<br />

Morettini, Conference, Coscia, Curato,<br />

Decana del comizio, Gentile, Gentilona,<br />

Giardina, Mora, Principessa di Gonzaga,<br />

S. Giovanni, Santa Maria, Scipiona,<br />

Spadoncina, Spadona d’estate, Spina<br />

Carpi, Zecchermanna, e sui pomodori<br />

sotto vetro nei primissimi stadi di<br />

sviluppo.<br />

Non impiegare in serra.<br />

28-29


Fungicida<br />

endoterapico<br />

per la difesa<br />

dei cereali<br />

Composizione:<br />

Tetraconazolo puro 3,9 g<br />

(=41 g/l)<br />

Procloraz puro 21,9 g<br />

(=230 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Liquido<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 5 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 12551 del 29/03/2005<br />

EMERALD DUO<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Frumento<br />

Orzo<br />

Fusariosi, Oidio,<br />

Septorie, Ruggini,<br />

Elmintosporiosi,<br />

Rincosporiosi<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

2-2,25 l/ha Effettuare il trattamento<br />

nelle fasi di fine<br />

accestimento, per il controllo<br />

di attacchi precoci, alla fase<br />

di botticelle-spigatura per il<br />

controllo di attacchi tardivi.<br />

Nei trattamenti specifici<br />

contro le Fusariosi della<br />

spiga intervenire nella fase<br />

di inzio fioritura con il<br />

10-15% delle intere<br />

fuoriuscite.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

40 giorni<br />

Prodotto originale Isagro S.p.A.


Caratteristiche:<br />

EMERALD DUO è un fungicida<br />

endoterapico per la difesa dell’apparato<br />

aereo dei cereali.<br />

Combatte le malattie che colpiscono<br />

l’apparato fogliare e la spiga grazie<br />

all’associazione dei due principi attivi a<br />

differente meccanismo d’azione e spettro<br />

di attività; questo gli conferisce una<br />

grande elasticità d’impiego.<br />

Compatibilità:<br />

Può essere associato ad <strong>erbicidi</strong> ormonici<br />

da usare su cereali alla medesima epoca,<br />

anche con l’aggiunta di fitoregolatori per<br />

la prevenzione dell’allettamento.<br />

f u n g i c i d i<br />

30-31


Fungicida sistemico<br />

ad attività preventiva,<br />

curativa ed eradicante<br />

per la lotta contro<br />

la ticchiolatura e<br />

l’oidio del melo, la<br />

ticchiolatura del<br />

pero, il brusone e<br />

l’elmintosporiosi del<br />

riso<br />

Composizione:<br />

Flutriafol puro 22,7 g<br />

(= 250 g/L)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N. 12790 del 5/11/2008<br />

IMPACT 250 SC<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Melo<br />

Pero<br />

Riso<br />

Ticchiolatura<br />

(Venturia inaequalis e<br />

Venturia pirina),<br />

Oidio<br />

(Podosphaera leucotricha)<br />

Brusone<br />

(Pyricularia oryzae),<br />

Elmintosporiosi<br />

(Heliminthosporium oryzae)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

80-120 ml/ha<br />

8-12 ml/hl<br />

500-750<br />

ml/ha<br />

Intervenire preventivamente<br />

con trattamenti ad intervalli<br />

da 10 a 14 gg. Il prodotto<br />

può essere miscelato a<br />

prodotti di copertura.<br />

Intervenire alla comparsa<br />

dei primi sintomi delle<br />

malattie, ripetendo<br />

l’intervento nella fase di<br />

fuoriuscita della pannocchia.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

21 giorni<br />

28 giorni<br />

Prodotto originale Cheminova


Caratteristiche:<br />

Impact 250 SC è un preparato contenente<br />

flutriafol, fungicida triazolico dotato di<br />

una notevole attività sistemica.<br />

Il flutriafol svolge prevalentemente la<br />

propria efficacia in fase preventiva.<br />

Compatibilità:<br />

il prodotto è miscibile con formulati a<br />

base di: ditianon, mancozeb, thiram,<br />

ossicloruro di rame, zolfo e azoxistrobin.<br />

f u n g i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

su tutte le colture effettuare al massimo<br />

2 applicazioni per stagione.<br />

32-33


Fungicida antioidico<br />

ad azione<br />

preventiva, curativa<br />

ed eradicante<br />

Composizione::<br />

Meptyldinocap puro<br />

35,71% (= 350 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Emulsione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 12886 del 12/04/2007<br />

KARATHANE ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite da vino<br />

Vite da Tavola<br />

Cucurbitacee<br />

(Zucchino, Cetriolo,<br />

Melone, Anguria)<br />

(max 3 interv. anno)<br />

Fragola<br />

Oidio<br />

(Uncinula necator)<br />

Oidio<br />

(Erysiphe cichoracearum,<br />

Sphaerotheca fuliginea,<br />

Podosphaera x.)<br />

Oidio<br />

(Sphaerotheca macularis)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

40 - 60<br />

ml/hl<br />

400 - 600<br />

ml/ha<br />

40 - 60<br />

ml/hl<br />

400 - 600<br />

ml/ha<br />

40 - 60<br />

ml/hl<br />

400 - 600<br />

ml/ha<br />

STAR<br />

Impiegare in maniera<br />

preventiva a 8-10 gg oppure<br />

curativa o eradicante ad<br />

intervalli di 5-6 giorni.<br />

Max 4 applicazioni<br />

per anno.<br />

In pieno campo e in serra.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva oppure<br />

non oltre la primissima<br />

comparsa dei sintomi della<br />

malattia e proseguire ad<br />

intervalli di 10 giorni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

21 giorni<br />

3 giorni


Caratteristiche:<br />

il prodotto controlla l’oidio della vite,<br />

delle cucurbitacee e della fragola.<br />

Nei confronti del patogeno svolge<br />

contemporaneamente attività preventiva,<br />

curativa ed eradicante anche a<br />

temperature relativamente basse.<br />

Trattare durante le ore più fresche della<br />

giornata.<br />

Avvertenze:<br />

KARATHANE* STAR è compatibile con i<br />

fungicidi (rame e zolfo compresi) e gli<br />

insetticidi usati sulle colture.<br />

Per proteggere gli organismi acquatici<br />

rispettare una fascia di sicurezza non<br />

trattata di 25 metri da corpi idrici<br />

superficiali.<br />

In viticoltura l’impiego di KARATHANE*<br />

STAR è da sempre una colonna su cui si<br />

basa la difesa dell’oidio.<br />

Trattamenti abbattenti di apertura:<br />

il loro momento applicativo fondamentale<br />

è quello della fase di apertura, con 1 - 2<br />

trattamenti a distanza di 7 - 10 giorni per<br />

abbattere la carica patogena del mal<br />

bianco, derivante sia dai getti a bandiera<br />

che dai cleistoteci/ascospore.<br />

f u n g i c i d i<br />

Trattamenti curativi:<br />

KARATHANE* STAR trova valido impiego<br />

nei trattamenti curativi, intervenendo con<br />

2 applicazioni a distanza di 5 - 6 giorni<br />

nella fase iniziale dello sviluppo della<br />

malattia.<br />

La percentuale dei grappoli con oidio<br />

(diffusione della malattia) non deve<br />

superare il 5% (5 grappoli con presenza<br />

di oidio su 100 grappoli controllati).<br />

In questo caso utilizzare KARATHANE*<br />

STAR a 60 ml/hl con 10 hl di acqua per<br />

ettaro bagnando bene il grappolo fino al<br />

limite dello sgocciolamento.<br />

Nel caso di infezioni più avanzate<br />

(diffusione superiore al 5%) i 2<br />

trattamenti potrebbero non essere<br />

sufficienti a fermare l’infezione in corso;<br />

si deve ricorrere allora ad un numero più<br />

elevato di applicazioni e solo quando<br />

la malattia è stata bloccata, proseguire<br />

con una serie di interventi a base di<br />

Arius System alla dose di 125 - 150 ml/hl<br />

per impedire alla malattia di attaccare<br />

nuovamente gli acini.<br />

34-35


Fungicida sistemico<br />

per monilia,<br />

ticchiolatura,<br />

cercospora,<br />

black-rot e oidio<br />

Composizione:<br />

Fenbuconazolo puro<br />

4,95% (=50 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Contiene Cicloesanone<br />

Contiene miscela<br />

profumata Pestiflo 381<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Emulsione acquosa<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 9694 del 21/07/1998<br />

SIMITAR ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite<br />

Melo<br />

Pero<br />

Oidio<br />

Marciume nero<br />

(Black Rot )<br />

Ticchiolatura<br />

Ticchiolatura<br />

5 EW<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

60 ml/hl<br />

(dose minima<br />

per ha: 600<br />

ml)<br />

60 ml/hl<br />

60 ml/hl<br />

(dose minima<br />

per ha: 900<br />

ml)<br />

60-70 ml/hl<br />

(nei trattamenti<br />

curativi)<br />

50 ml/hl<br />

(dose minima<br />

per ha:<br />

750 ml)<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

pre-fioritura in presenza di<br />

una ben sviluppata<br />

vegetazione fogliare tale da<br />

assicurare il pronto<br />

assorbimento del prodotto e<br />

proseguire ad intervalli di<br />

14 giorni.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

8-14 giorni in funzione della<br />

pressione di malattia.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

6-8 giorni fino a frutto noce<br />

e di 10-14 giorni<br />

successivamente.<br />

Per una migliore protezione<br />

del frutto si consiglia la<br />

miscela con Mancozeb o<br />

altro fungicida di contatto.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

10-14 giorni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

14 giorni<br />

28 giorni<br />

28 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pesco<br />

Susino<br />

Ciliegio<br />

Albicocco<br />

Melone, Cocomero<br />

Zucchino<br />

Cetriolo<br />

Barbabietola da<br />

zucchero<br />

** Monilia in fioritura<br />

** Monilia del frutto<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

Cercospora<br />

Compatibilità: Simitar 5 EW è compatibile<br />

con fungicidi e insetticidi a reazione neutra<br />

e acida. Non miscelare con antiparassitari a<br />

reazione alcalina (es. Poltiglia bordolese).<br />

E’ sconsigliabile l’impiego con formulati<br />

granulari a base di ziram.<br />

** Caratteristiche: è un fungicida ad azione<br />

preventiva con spiccata attività contro la<br />

Monilia delle Drupacee. In queste colture<br />

viene impiegato sia nella fase di fioritura<br />

che in pre-raccolta in quanto, oltre ad avere<br />

un’elevata efficacia nei confronti di questa<br />

malattia, presenta un profilo residuale<br />

molto interessante (su queste colture<br />

f u n g i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

70 ml/hl<br />

100 ml/hl<br />

100 ml/hl<br />

100 ml/hl<br />

(dose minima<br />

per ha: 1 litro)<br />

2 l/ha<br />

Effettuare due trattamenti a<br />

bottoni rosa e caduta petali.<br />

Effettuare due trattamenti in<br />

pre-raccolta a 14 e 7 giorni<br />

dalla raccolta.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

10-14 giorni, iniziando alla<br />

scamiciatura del frutto.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

8-10 giorni, iniziando prima<br />

della comparsa della malattia.<br />

Trattare all’apparire delle prime<br />

pustole. Ripetere a distanza di<br />

2-3 settimane in miscela con<br />

un prodotto di contatto.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

7 giorni<br />

14 giorni<br />

l’intervallo tra l’ultimo trattamento e la<br />

raccolta è di soli 3 gg). Recenti prove<br />

sperimentali hanno dimostrato che il<br />

Simitar 5 EW è molto attivo contro la<br />

Apiognomonia dell’albicocco.<br />

Per la lotta all’oidio delle drupacee si<br />

consiglia di seguire la strategia che prevede<br />

l’utilizzo del Thiocur Forte dalla fase di<br />

scamiciatura fino alla fase di<br />

ingrossamento dei frutti.<br />

Avvertenza: sulla coltura del melo non<br />

effettuare più di 4 trattamenti curativi per<br />

stagione ed intervenire entro 96 ore<br />

dall’inizio della pioggia infettante.<br />

36-37


Fungicida<br />

ad ampio spettro<br />

per il riso<br />

Composizione:<br />

Azoxystrobin puro 23,2 g<br />

(250 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 1 litro<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 15112 del 25/03/2011<br />

SIMPLIA<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Riso<br />

Brusone<br />

Elmintosporiosi<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1,0 l/ha Tra botticella e fine<br />

spigatura.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

28 giorni<br />

Prodotto originale Syngenta


Caratteristiche:<br />

SIMPLIA è un fungicida ad attività<br />

preventiva, curativa ed antisporulante<br />

della famiglia degli analoghi delle<br />

strobilurine.<br />

Una volta distribuito rimane in parte sulla<br />

vegetazione trattata e in parte viene<br />

assorbito e si ridistribuisce in modo<br />

uniforme all’interno delle foglie<br />

(anche con movimento translaminare e<br />

sistemico), risultando efficace a basse dosi<br />

d’impiego sulle principali malattie del riso.<br />

Su riso l’efficacia su brusone ed<br />

elmintosporiosi consente aumenti<br />

quantitativi e qualitativi del raccolto.<br />

SIMPLIA è selettivo per api, bombi ed<br />

artropodi utili (es. insetti ed acari<br />

predatori, Phytoseiulus persimilis, Encarsia<br />

formosa) e non favorisce lo sviluppo degli<br />

acari.<br />

Avvertenze:<br />

- Assicurarsi che l’attrezzatura sia pulita e<br />

correttamente tarata per il tipo di<br />

trattamento da effettuare.<br />

- Riempire la botte o il serbatoio di acqua<br />

per metà ed aggiungere direttamente il<br />

prodotto senza alcuna pre-diluizione.<br />

Completare il riempimento mantenendo<br />

in agitazione la miscela.<br />

- Dopo l’applicazione è buona pratica<br />

pulire l’attrezzatura con acqua ed un<br />

idoneo detergente.<br />

f u n g i c i d i<br />

Modalità d’impiego:<br />

Applicare SIMPLIA a carattere<br />

preventivo o, al più tardi, alla comparsa<br />

dei primi sintomi.<br />

Effettuare 1 o 2 applicazioni in funzione<br />

dell’andamento stagionale e della<br />

sensibilità varietale alle diverse malattie.<br />

Su riso trattare in asciutta; con<br />

condizioni molto favorevoli allo sviluppo<br />

del brusone, intervenire tra la botticella<br />

e l’inizio della spigatura ripetendo<br />

l’applicazione a distanza di 10-14 giorni.<br />

Utilizzare quantitativi d’acqua adeguati<br />

ad una completa ed omogenea<br />

bagnatura della vegetazione<br />

(200-400 l/ha).<br />

Fitotossicità:<br />

SIMPLIA può essere fitotossico per le<br />

colture non indicate in etichetta, ad<br />

esempio la vite e il melo.<br />

38-39


Fungicida sistemico<br />

antioidico per colture<br />

arboree ed ortive<br />

Composizione:<br />

Miclobutanil puro: 4,5 %<br />

(= 45,5 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

NC Non classificato<br />

Formulazione:<br />

Emulsione acquosa<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Bottiglia PET da 5 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 13111 del 17/01/2006<br />

THIOCUR ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite da Vino<br />

Vite da tavola<br />

Melo<br />

Pero<br />

Oidio<br />

Marciume nero (Guigniardia<br />

bidwellii)<br />

Ticchiolatura<br />

Oidio<br />

FORTE<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

100 - 125<br />

ml/hl<br />

125 - 150<br />

ml/hl<br />

125 - 150<br />

ml/hl<br />

Iniziare i trattamenti quando<br />

i germogli sono ben formati.<br />

Proseguire ad intervalli di<br />

10-12 giorni fino<br />

all’allegagione. Dopo<br />

l’allegagione impiegare la<br />

dose di 125 ml/hl; in caso<br />

di forte pressione della<br />

malattia aumentare la dose<br />

a 150 ml/hl con turni di<br />

intervento di 8-10 giorni,<br />

per controllare il più<br />

efficacemente possibile<br />

l’oidio del grappolo e del<br />

rachide, soprattutto sulle<br />

varietà di uva da tavola più<br />

sensibili.<br />

Iniziare i trattamenti alla<br />

comparsa delle orecchiette<br />

di topo e proseguirli ogni<br />

8-12 giorni a seconda della<br />

fase vegetativa e<br />

dell’intensità della malattia.<br />

Utilizzare in miscela con<br />

Mancozeb od altro fungicida<br />

di contatto ad azione<br />

anti-ticchiolatura.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

15 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pesco<br />

Nettarine<br />

Susino<br />

Albicocco<br />

Melone, Anguria<br />

Zucchino, Cetriolo<br />

Zucca<br />

Pomodoro<br />

Peperone<br />

Carciofo<br />

Fragola<br />

Rosa e Garofano<br />

Oidio<br />

Monilia del fiore e del frutto<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

Ticchiolatura<br />

Compatibilità: il prodotto non è<br />

compatibile con gli antiparassitari a<br />

reazione alcalina.<br />

Avvertenze: su tutte le colture riportate in<br />

etichetta non eseguire più di 4 trattamenti<br />

nell’arco della stagione, e comunque non<br />

più di 2 consecutivi. Le dosi indicate sono<br />

riferite a trattamenti a volume normale.<br />

Per trattamenti a basso volume applicare<br />

la stessa quantità di prodotto per ettaro<br />

f u n g i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

125 - 150<br />

ml/hl<br />

125 - 150<br />

ml/hl<br />

125 - 150<br />

ml/hl<br />

100 - 125<br />

ml/hl<br />

100 - 125<br />

ml/hl<br />

Dalla sfioritura, per il controllo<br />

dell’oidio, ripetendo i<br />

trattamenti per 2-3 volte ad<br />

intervalli di 8-12 giorni. Per il<br />

controllo della monilia del<br />

fiore effettuare due trattamenti<br />

a bottoni rosa e a caduta<br />

petali. Per la monilia del frutto,<br />

effettuare due applicazioni ad<br />

intervalli di 6-7 giorni.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva ad<br />

intervalli di 8-12 giorni.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva ad<br />

intervalli di 8-12 giorni.<br />

Iniziare i trattamenti in<br />

maniera preventiva ad<br />

intervalli di 8-12 giorni.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

8-12 giorni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

7 giorni<br />

3 giorni<br />

3 giorni<br />

3 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

che si impiegherebbe con trattamenti a<br />

volume normale. Per la vite da tavola<br />

assicurare una perfetta bagnatura del<br />

grappolo. In caso di miscele<br />

estemporanee con formulati a base di<br />

Fosetyl Al si consiglia: premiscelare la dose<br />

di THIOCUR FORTE in acqua (1:10 circa),<br />

versare questa pre-mix nella botte,<br />

mantenere l’agitatore in movimento,<br />

aggiungere i formulati a base di Fosetyl Al.<br />

40-41


Fungicida sistemico<br />

antioidico per colture<br />

da frutto ed ortive<br />

Composizione:<br />

Miclobutanil puro 0,8 %,<br />

Zolfo puro (esente da<br />

Selenio) 50 %<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

Formulazione:<br />

Polvere bagnabile<br />

Confezione:<br />

Sacchetto da 1 kg<br />

Sacco da 10 kg<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 kg<br />

1 confezione da 10 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 12732 del 02/08/2005<br />

THIOCUR ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite<br />

Melo<br />

Pesco<br />

Melone,<br />

Cocomero,<br />

Zucchino,<br />

Cetriolo<br />

Oidio<br />

Marciume nero (Black rot)<br />

Oidio<br />

Ticchiolatura<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

ZOLFO<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

200 - 350 g/hl<br />

250 - 300 g/hl<br />

350 - 400 g/hl<br />

450 g/hl<br />

400 g/hl<br />

400 g/hl<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

10-14 giorni a seconda della<br />

pressione della malattia e<br />

della suscettibilità varietale.<br />

Impiegare ad intervalli di<br />

7-14 giorni in funzione dello<br />

sviluppo vegetativo e della<br />

pressione della malattia.<br />

Il prodotto ha azione<br />

cosmetica nei confronti<br />

delle varietà sensibili<br />

alla rugginosità del<br />

frutto.<br />

Contro la ticchiolatura<br />

impiegare in miscela con<br />

un fungicida di contatto.<br />

Dalla scamiciatura del frutto<br />

impiegare ad intervalli di<br />

10-14 giorni.<br />

Iniziare i trattamenti alla<br />

prima comparsa della<br />

malattia con intervalli di<br />

8-10 giorni.<br />

Non impiegare su colture in<br />

serra o sotto tunnel.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

7 giorni<br />

7 giorni


Compatibilità:<br />

il prodotto non è compatibile con gli<br />

antiparassitari a reazione alcalina.<br />

Avvertenze:<br />

le dosi sopra riportate si riferiscono a<br />

trattamenti a volume normale (bagnatura<br />

accurata delle parti suscettibili di<br />

malattia).<br />

In caso di trattamenti a medio-basso<br />

volume impiegare la stessa dose di<br />

prodotto per ettaro impiegata in<br />

trattamenti a volume normale.<br />

Per la vite da tavola assicurare una<br />

perfetta bagnatura del grappolo.<br />

42-43


DASKOR 48<br />

DURSBAN 50<br />

DURSBAN 75 WG 54<br />

INTREPID 58<br />

LASER 60<br />

NURELLE 5 66<br />

RELDAN 22 70<br />

SPINTOR FLY 72<br />

SWAT DRIP 74<br />

TURIBEL 76<br />

44-45


Gestione della resistenza<br />

Insetticidi e la gestione della resistenza<br />

Vi sono alcune specie di insetti parassiti<br />

che possono chiaramente essere<br />

considerate più pericolose ai fini di<br />

possibili problemi di resistenza.<br />

Il rischio è più elevato rispetto ad altri<br />

parassiti poichè esse presentano un<br />

numero particolarmente elevato di<br />

generazioni per anno e per la<br />

contemporanea presenza di differenti<br />

stadi di sviluppo.<br />

Si possono citare ad esempio Frankliniella<br />

occidentalis, Liriomyza spp., Cydia pomonella,<br />

Cydia molesta, Pandemis spp. e altri<br />

Tortricidi ricamatori, Spodoptera spp., etc.<br />

E‘ inoltre importante aggiungere che,<br />

sulla medesima coltura, possono essere<br />

presenti, al momento del trattamento,<br />

più parassiti in grado di essere controllati<br />

da spinosad. Questo potrebbe essere il<br />

caso delle Tignole e della Frankliniella<br />

nella vite, di Frankliniella, Liriomyza e<br />

Spodoptera su orticole e fragola, della<br />

Carpocapsa, Cydia molesta, fillominatori e<br />

tortricidi sulle pomacee, etc.<br />

<strong>Dow</strong> AgroSciences è sensibile alle<br />

problematiche create dai fenomeni di<br />

resistenza ed ha elaborato, a livello<br />

mondiale, strategie nel controllo dei<br />

parassiti che hanno il duplice scopo di<br />

ottenere una soddisfacente efficacia e<br />

prolungare la vita del principio attivo il<br />

più a lungo possibile. Le popolazioni<br />

soggette a rischio potenziale di resistenza<br />

sono inoltre monitorate annualmente.<br />

Questa strategia varia chiaramente in<br />

funzione della coltura, tipo di parassita e<br />

zone geografiche, ma presenta alcuni<br />

punti fondamentali comuni:<br />

Più trattamenti contro la medesima<br />

generazione sono accettati, ma devono<br />

essere evitati i trattamenti contro<br />

generazioni consecutive di parassiti.<br />

In qualsiasi caso, l’alternanza con altri<br />

principi attivi è assolutamente<br />

determinante per mantenere l’efficacia<br />

del prodotto a livelli alti soprattutto nei<br />

casi il cui rischio sia maggiore.<br />

Devono essere evitati i formulati che<br />

contengono lo stesso principio attivo;<br />

Devono essere evitati i prodotti a<br />

dosaggi più bassi di quelli indicati in<br />

etichetta sia nell’uso del prodotto da<br />

solo che in miscela con altri prodotti;<br />

I trattamenti dovrebbero essere<br />

posizionati, per quanto possibile, contro<br />

gli stadi giovanili del parassita;<br />

La consultazione degli Organismi di<br />

informazione locale è strumento<br />

indispensabile al fine di ottenere i<br />

risultati migliori;<br />

Quando possibile, si devono usare<br />

contemporaneamente anche altri<br />

strumenti (colturali, biologici, etc) ed<br />

applicare le regole di Lotta Integrata.<br />

Nello stesso tempo, una collaborazione<br />

continua con gli Enti Ufficiali e le<br />

Organizzazioni Tecniche locali è alla base<br />

per il controllo continuo della situazione e<br />

per attivare immediatamente tutti gli<br />

strumenti utili in situazioni di allarme.


i n s e t t i c i d i<br />

46-47


Insetticida a vasto<br />

spettro d'azione<br />

Composizione:<br />

Clorpirifos-metile puro<br />

20,12 g<br />

(= 200 g/l)<br />

Cipermetrina pura 2,01 g<br />

(= 20 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 7608 del 23/11/1988<br />

DASKOR<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pomodoro,<br />

Patata,<br />

Pisello<br />

Pioppo<br />

Vite<br />

Pesco<br />

Arancio,<br />

Limone<br />

Dorifora, Cavolaia,<br />

Nottue, Piralide, Tripidi<br />

Mosca bianca, Afidi<br />

Criptorrinco, Saperda,<br />

Afidi<br />

Tignola, Tignoletta,<br />

Tripidi, Cicaline,<br />

Cocciniglie, Sigaraio<br />

Cidia, Anarsia,<br />

Cocciniglie, Tripidi,<br />

Mosca, Lepidotteri<br />

in genere<br />

Afidi<br />

Afidi, Mosca bianca,<br />

Cocciniglie,<br />

Mosca degli agrumi<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

160-200 ml/hl<br />

140-160 ml/hl<br />

160-220 ml/hl<br />

140-160 ml/hl<br />

130-150 ml/hl<br />

160-200 ml/hl<br />

125-180 ml/hl<br />

140-160 ml/hl<br />

160-200 ml/hl<br />

Per il controllo degli insetti<br />

svernanti e delle uova di<br />

acari, trattare allo stadio<br />

vegetativo di bottoni rosa<br />

alla dose di 150-200 ml/hl in<br />

miscela con olio bianco.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

21 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

28 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

Prodotto originale Chimac Agriphar


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pero<br />

Mais<br />

Ornamentali<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Psilla<br />

Fillominatori, Lepidotteri,<br />

Carpocapsa, Cocciniglie<br />

Afidi<br />

Piralide<br />

Afidi<br />

Hyphantria cunea<br />

Caratteristiche:<br />

spiccata azione larvicida.<br />

Bassa tossicità.<br />

Ampio spettro d’azione.<br />

Pronta attività abbattente.<br />

Adeguata persistenza.<br />

Selettività completa sulle colture.<br />

Triplice modalità d’azione (contatto,<br />

ingestione, tensione di vapore).<br />

Azione repellente.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

180-300 ml/hl<br />

200 ml/hl<br />

140-160 ml/hl<br />

160-200 ml/hl<br />

140-160 ml/hl<br />

200 ml/hl<br />

Sugli adulti svernanti,<br />

sulle neanidi e adulti delle<br />

generazioni successive.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

28 giorni<br />

Avvertenza:<br />

fitotossico su ciliegio, insalate, cetrioli e<br />

rosa.<br />

Divieto di impiego in serra.<br />

48-49


Insetticida<br />

emulsionabile dotato<br />

di energica azione<br />

di contatto,<br />

per ingestione e<br />

per inalazione<br />

Composizione:<br />

Clorpirifos puro 44,53 g<br />

(480 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Emulsione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

e da 5 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 3859 del 19/06/1980<br />

DURSBAN ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Agrumi<br />

Melo, Pero<br />

Pesco<br />

Vite<br />

Pioppo<br />

Barbabietola<br />

da zucchero<br />

Cocciniglie,<br />

Dialeurodidi, Aleurodidi<br />

Formiche<br />

(formica argentina)<br />

Cocciniglie,<br />

Carpocapsa, Tortricidi<br />

ricamatori, Sesia,<br />

Cacopsilla melanoneura,<br />

Cacopsilla picta<br />

Cocciniglie<br />

Cydia, Anarsia,<br />

Mosca della frutta<br />

Cicaline, Cocciniglie<br />

Tignole<br />

Criptorrinco<br />

Nottue, Altica,<br />

Atomaria,<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

110 ml/hl<br />

220 ml/hl<br />

85 - 110 ml/hl<br />

85 - 110 ml/hl<br />

110 ml/hl<br />

85 - 110 ml/hl<br />

220 ml/hl<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

Intervenire nella fase<br />

di massima migrazione<br />

delle neanidi.<br />

Intervenire nella fase<br />

di massima migrazione<br />

delle neanidi.<br />

Alla comparsa delle prime<br />

larve<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

60 giorni<br />

30 giorni<br />

30 giorni<br />

30 giorni<br />

60 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Tabacco<br />

Mais<br />

Girasole<br />

Soia<br />

Patata<br />

Pomodoro<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Nottue<br />

Nottue<br />

Piralide, Sesamia,<br />

Diabrotica virgifera<br />

Nottue<br />

Cimici,<br />

Lepidotteri fogliari<br />

Nottue<br />

Dorifora<br />

Nottue<br />

Dorifora, Piralide ed<br />

altri lepidotteri, Nottue<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

1-1,2 l/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

1,2 l/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

1,2-1,6 l/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

Alla prima comparsa.<br />

Ripetere il trattamento<br />

se necessario.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

60 giorni<br />

30 giorni<br />

120 giorni<br />

120 giorni<br />

30 giorni<br />

21 giorni<br />

50-51


DURSBAN ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Melanzana<br />

Fagiolo, Pisello<br />

Peperone<br />

Carciofo<br />

Terreno destinato<br />

alla coltura del<br />

Cavolo cappuccio<br />

Asparago<br />

Nottue<br />

Piralidi, Nottue<br />

Nottue<br />

Lepidotteri<br />

(Spodoptera spp., Gortyna<br />

xanthenes, Depressaria<br />

rinaceella, Agrotis spp.)<br />

Oziorrinco (Othiorrhynchus<br />

spp., Othiorrhynchus<br />

sulcatus)<br />

Cavolaia ed in<br />

genere Lepidotteri<br />

defogliatori, Nottue<br />

Nottue<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

1100 ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

Max 1 trattamento<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

21 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Carota<br />

Cipolla<br />

Floreali ed<br />

Ornamentali<br />

Caratteristiche:<br />

ampio spettro d’azione.<br />

Buona selettività per le colture.<br />

Buona attività abbattente.<br />

Adeguata persistenza.<br />

Triplice modalità d’azione (contatto,<br />

ingestione, asfissia).<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Nottue, Tortricidi,<br />

Lepidotteri<br />

Tripide<br />

Tripidi, Aleurodidi, Nottue,<br />

Cocciniglie, Tortricidi,<br />

Oziorrinchi<br />

Norme d’uso:<br />

non effettuare trattamenti sugli agrumi<br />

nei mesi compresi tra gennaio e aprile.<br />

Nella lotta alle Nottue il prodotto è<br />

adatto ad essere distribuito come esca<br />

avvelenata, impiegando 25 ml di<br />

DURSBAN per kg di esca.<br />

Distribuire 50 kg di esca per ettaro.<br />

Trattare o distribuire le esche durante le<br />

ore serali o comunque durante le ore più<br />

fresche della giornata.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

850-1100<br />

ml/ha<br />

100 ml/hl<br />

Alla comparsa delle prime<br />

larve, ripetere ogni 15 gg.<br />

Alla comparsa delle prime<br />

larve<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

21 giorni<br />

21 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

Avvertenze:<br />

sulle ornamentali floricole, eseguire saggi<br />

preliminari per accertare la selettività;<br />

in particolare nelle condizioni di serra e<br />

per la Gerbera e la Rosa.<br />

52-53


Insetticida in<br />

microgranuli<br />

dispersibili in acqua<br />

dotato di energica<br />

azione di contatto,<br />

per ingestione e<br />

per inalazione<br />

Composizione:<br />

Clorpirifos puro 75 g<br />

(750 g/kg)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

WG (Microgranuli<br />

dispersibili)<br />

Confezione:<br />

Astuccio da 1 kg<br />

contenente 2 sacchetti<br />

idrosolubili da 500 g<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 10049 del 26/05/1999<br />

DURSBAN ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Agrumi<br />

Melo,<br />

Pero<br />

Pesco<br />

Cavoli<br />

(cavolo cappuccio,<br />

cavolo cinese)<br />

Cipolla<br />

Carota<br />

Fagiolo,<br />

Pisello<br />

Cocciniglie,<br />

Dialeurodidi,<br />

Aleurodidi<br />

Formiche<br />

(formica argentina)<br />

Cocciniglie,<br />

Carpocapsa, Tortricidi<br />

ricamatori, Sesia,<br />

Cacopsilla melanoneura,<br />

Cacopsilla picta<br />

Cocciniglie<br />

Mosca della frutta,<br />

Cydia, Anarsia<br />

Cavolaia ed altri Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Tripidi<br />

Tortricidi ed altri<br />

Lepidotteri, Nottue<br />

Piralide, Lepidotteri<br />

fogliari, Nottue<br />

75 WG<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

70 g/hl<br />

140 g/hl<br />

55-70 g/hl<br />

55-70 g/hl<br />

550-700 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

Intervenire nella fase di<br />

massima migrazione delle<br />

neanidi.<br />

Intervenire nella fase di<br />

massima migrazione delle<br />

neanidi.<br />

Intervenire nella fase di<br />

massima migrazione delle<br />

neanidi.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

60 giorni<br />

30 giorni<br />

30 giorni<br />

30 giorni<br />

21 giorni<br />

21 giorni<br />

15 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Patata<br />

Pomodoro,<br />

Peperone<br />

Melanzana<br />

Asparago<br />

Mais<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Dorifora<br />

Nottue aeree<br />

Nottue terricole<br />

Dorifora, Piralide<br />

ed altri Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Nottue terricole<br />

Dorifora, Piralide<br />

ed altri Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Nottue terricole<br />

Dorifora, Piralide<br />

ed altri Lepidotteri<br />

Nottue<br />

Piralide , Sesamia,<br />

Diabrotica<br />

Nottue<br />

Nottue terricole<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

750-1000 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

15 g/kg di<br />

esca<br />

550-700 g/ha<br />

15 g/kg di<br />

esca<br />

550-700 g/ha<br />

15 g/kg di<br />

esca<br />

550-700 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

750-1100 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

15 g/kg di<br />

esca<br />

Trattare con esche<br />

nelle ore serali.<br />

Con piante alte 60 - 100 cm<br />

ed eventualmente ripetere<br />

contro la 2a generazione a<br />

fine luglio-agosto.<br />

Trattare con esche<br />

nelle ore serali.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

30 giorni<br />

21 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

30 giorni<br />

54-55


DURSBAN ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite<br />

Pioppo<br />

Soia<br />

Tabacco<br />

Barbabietola<br />

da zucchero<br />

Colture floreali<br />

ed ornamentali<br />

Tignole<br />

Cocciniglie<br />

Cicaline<br />

Criptorrinco<br />

Cimici,<br />

Lepidotteri fogliari<br />

Nottue<br />

Nottue<br />

Altica, Atomaria,<br />

Nottue<br />

Aleurodidi, Tripidi,<br />

Tortricidi, Nottue,<br />

Cocciniglie, Oziorrinchi<br />

75 WG<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

55 - 70 g/hl<br />

70 g/hl<br />

70 g/hl<br />

140 g/hl<br />

750 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

550-700 g/ha<br />

65 g/hl<br />

Alla comparsa delle prime<br />

larve.<br />

Alla comparsa del<br />

parassita.<br />

800 - 1000 l/ha<br />

di acqua.<br />

In pieno campo<br />

ed in serra.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

30 giorni<br />

120 giorni<br />

60 giorni<br />

60 giorni<br />

-


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Girasole<br />

Carciofo<br />

Caratteristiche:<br />

Dursban 75 WG è un insetticida in<br />

microgranuli dispersibili in acqua, il<br />

capostipite della nuova generazione<br />

insetticida.<br />

Norme d’uso:<br />

non effettuare trattamenti sugli agrumi<br />

nei mesi compresi tra gennaio e aprile.<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Nottue<br />

Lepidotteri<br />

(Spodoptera spp., Gortyna<br />

xanthenes, Depressaria<br />

rinaceella, Agrotis spp.)<br />

Oziorrinco (Othiorrhynchus<br />

spp., Othiorrhynchus<br />

sulcatus)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

550-700 g/ha<br />

700 g/ha Max 1 trattamento.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

120 giorni<br />

15 giorni<br />

56-57


Insetticida larvicida<br />

selettivo per la difesa<br />

delle pomacee,<br />

delle drupacee,<br />

della vite,<br />

degli agrumi<br />

Composizione:<br />

Metossifenozide pura<br />

22,5 g (240 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

NC non classificato<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 15130 del 26/01/2011<br />

INTREPID ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Melo<br />

Pero<br />

Pesco<br />

Nettarine<br />

Albicocco<br />

Vite<br />

Arancio<br />

Mandarino<br />

Clementino<br />

Pandemis ceresana,<br />

Capua reticulana<br />

Cydia pomonella,<br />

Eulia pulchellana,<br />

Cydia molesta<br />

Cydia molesta,<br />

Anarsia lineatella,<br />

Eulia pulchellana<br />

Lobesia botrana<br />

Phyllocnistis citrella<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

40 ml/hl<br />

600 ml/ha<br />

50 ml/hl<br />

600 ml/ha<br />

30 - 40 ml/hl<br />

400 ml/ha<br />

40 ml/hl<br />

800 ml/ha<br />

+<br />

500 ml/hl<br />

(olio minerale)<br />

Contro larve svernanti:<br />

un trattamento in<br />

pre-fioritura / caduta petali;<br />

contro generazioni estive,<br />

intervenire dalla comparsa<br />

ovature fino all’inizio della<br />

schiusura uovo.<br />

Intervenire dall’inizio<br />

dell’ovodeposizione fino<br />

all’inizio della schiusura<br />

uova.<br />

Intervenire tra l’inizio<br />

dell’ovodeposizione e l’inizio<br />

della schiusura delle uova.<br />

Intervenire in pre-fioritura<br />

oppure a inizio<br />

ovodeposizione.<br />

Intervenire alla comparsa<br />

delle prime mine, ripetere<br />

dopo 7/8 giorni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

14 giorni<br />

7 giorni<br />

14 giorni<br />

uva da vino<br />

7 giorni<br />

uva da<br />

tavola<br />

14 giorni


i n s e t t i c i d i<br />

Caratteristiche:<br />

Insetticida specifico per la lotta contro<br />

larve di lepidotteri.<br />

E’ un analogo mimetico dell’ecdisone,<br />

agisce per ingestione inducendo il processo<br />

di muta nelle larve provocandone la<br />

morte.<br />

Selettivo nei confronti degli insetti utili,<br />

verso gli acari predatori; non induce<br />

acaro-insorgenza.<br />

Compatibilità:<br />

Il prodotto non è fitotossico per le specie<br />

vegetali sopra riportate e le loro varietà.<br />

Avvertenze:<br />

Il prodotto è compatibile con insetticidi e<br />

fungicidi.<br />

Non miscibile con prodotti fortemente<br />

alcalini (es. Poltiglia bordolese).<br />

Le dosi indicate sono riferite a trattamenti<br />

con volumi normali:<br />

1200-1500 l/ha per pomaceee drupacee<br />

1000 l/ha per vite<br />

2000 l/ha per agrumi<br />

Per trattamenti a basso volume,<br />

mantenere lo stesso dosaggio per ettaro.<br />

58-59


Insetticida a base di<br />

Spinosad per il<br />

controllo dei principali<br />

parassiti della vite,<br />

delle pomacee,<br />

della fragola,<br />

dei frutti di bosco,<br />

delle solanacee,<br />

delle cucurbitacee,<br />

delle lattughe e<br />

delle erbe fresche<br />

Composizione:<br />

Per 100 g di formulato:<br />

Spinosad puro<br />

44,2 g (= 480 g/l)<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 500 ml,<br />

da 250 ml e da 100 ml<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 500 ml<br />

24 confezioni da 250 ml<br />

30 confezioni da 100 ml<br />

Registrazione:<br />

N° 11693 del 25/06/2003<br />

LASER ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite<br />

Melo, Pero,<br />

Melo cotogno,<br />

Melo selvatico,<br />

Nespolo,<br />

Nespolo del<br />

giappone,<br />

Nashi<br />

Pesco, Nettarina,<br />

Albicocco, Ciliegio,<br />

Susino, Amarena,<br />

Mirabolano<br />

Fragola<br />

Lobesia botrana, Clysia<br />

ambiguella, Metcalfa pruinosa<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Drepanothrips reuteri<br />

Carpocapsa/Cydia pomonella,<br />

Cydia molesta, Pandemis<br />

spp., Eulia, Argyrotaenia<br />

pulchel., Archips spp.,<br />

Adoxophyes spp.<br />

Leucoptera/<br />

Cemiostoma scitella,<br />

Lithocolletis /Phyllonoricter<br />

spp. Contenimento sulla<br />

Psilla del pero<br />

Cydia molesta, Cydia funebrana,<br />

Anarsia lineatella,<br />

Thrips major/meridionalis,<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Canopsis tenebrionis.<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Spodoptera littoralis<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

15-20 ml/hl<br />

150-200 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200-250 ml/ha<br />

20-30 ml/hl<br />

300-450 ml/ha<br />

20 ml/hl<br />

300 ml/ha<br />

20-30 ml/hl<br />

300-450 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200-250 ml/ha<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

7 giorni<br />

7 giorni<br />

3 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pomodoro,<br />

peperone,<br />

melanzana<br />

in campo<br />

ed in serra<br />

Melone,<br />

cetriolo,<br />

zucca,<br />

zucchino,<br />

anguria<br />

Lattughe e Erbe fresche<br />

(lattuga, radicchio,<br />

cicoria, indivia o scarola,<br />

rucola, valerianella,<br />

crescione, rosmarino,<br />

basilico, erba cipollina,<br />

maggiorana, melissa,<br />

menta, origano,<br />

prezzemolo, salvia, timo,<br />

santoreggia, ruta,<br />

pimpinella, ortica, issopo,<br />

dragoncello, cerfoglio,<br />

acetosa, nasturzio)<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Frankliniella<br />

occidentalis<br />

Liriomyza trifolii<br />

Ostrinia/Pyrausta<br />

nubilalis<br />

Spodoptera littoralis, Heliothis<br />

armigera, Tuta absoluta<br />

Frankliniella<br />

occidentalis<br />

Liriomyza trifolii<br />

Ostrinia/Pyrausta<br />

nubilalis<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Heliothis armigera<br />

Frankliniella<br />

occidentalis<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Heliothis armigera<br />

Liriomyza trifolii<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

20 ml/hl<br />

200-250 ml/ha<br />

50-75 ml/hl<br />

300 ml/ha<br />

15-20 ml/hl<br />

180-240 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200-250 ml/ha<br />

20 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

50-75 ml/hl<br />

250 ml/ha<br />

15-20 ml/hl<br />

150-200 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200-250 ml/ha<br />

25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

50-75 ml/hl<br />

450 ml/ha<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

3 giorni<br />

3 giorni<br />

60-61


LASER ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Spinacio<br />

Bieta da foglie<br />

e da coste<br />

Colture floreali in<br />

pieno campo<br />

e serra (rosa,<br />

crisantemo,<br />

garofano,<br />

gerbera)<br />

Colture<br />

ornamentali,<br />

Vivai<br />

(di ornamentali,<br />

frutticole e vite,<br />

forestali),<br />

nuovi impianti<br />

di specie<br />

fruttifere e vite<br />

non ancora in<br />

produzione<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Heliothis armigera<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Thrips tabaci, Thrips palmi<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Thrips tabaci, Thrips palmi<br />

Liriomyza trifolii,<br />

Liriomyza huidobrensis<br />

Cacoecia pronubana,<br />

Spodoptera spp.<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Thrips tabaci, Thrips palmi<br />

Liriomyza trifolii,<br />

Liriomyza huidobrensis<br />

Thaumetopoea processionea,<br />

Thaumetopoea pityocampa,<br />

Lymantria dispar,<br />

Hyphantria cunea<br />

Zeuzera pyrina<br />

Metcalfa pruinosa<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

20-25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

15-20 ml/hl<br />

150-200 ml/ha<br />

50-75 ml/hl<br />

375 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

120-200 ml/ha<br />

15-25 ml/hl<br />

100-150 ml/ha<br />

50-75 ml/hl<br />

300-375 ml/ha<br />

15-25 ml/hl<br />

90-150 ml/ha<br />

25 ml/hl<br />

150 ml/ha<br />

15-20 ml/hl<br />

90-120 ml/ha<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Specie arboree<br />

ornamentali<br />

Cipolla, Aglio,<br />

Scalogno in<br />

pieno campo<br />

ed in serra<br />

Porro,<br />

Asparago,<br />

Carciofo,<br />

Cardo,<br />

Finocchio,<br />

Sedano,<br />

Rabarbaro in pieno<br />

campo ed in serra<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Thaumetopoea processionea,<br />

Thaumetopoea<br />

pityocampa, Lymantria<br />

dispar, Hyphantria cunea<br />

Leucoptera/Cemiostoma<br />

scitella, Lithocolletis/<br />

Phyllonoricter spp.,<br />

Cameraria ohridella<br />

Galerucella luteola<br />

Metcalfa pruinosa<br />

Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Acrolepiopsis assectella,<br />

Agrotis spp.,<br />

Dispessa ulula<br />

Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Thrips angusticeps,<br />

Gortyna xanthenes,<br />

Agrotis spp.,<br />

Depressaria erinaceella,<br />

Spodoptera spp,<br />

Crioceris asparagi,<br />

Napomyza gymnostoma<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

15-25 ml/hl<br />

225-375 ml/ha<br />

20 ml/hl<br />

300 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

300-375ml/ha<br />

15-20 ml/hl<br />

225-300 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

20-25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

7 giorni<br />

7 giorni<br />

62-63


LASER ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Cavoli a testa e<br />

Cavoli a<br />

infiorescenza<br />

(cavolfiore,<br />

cavolo broccolo,<br />

cavolo cappuccio<br />

bianco e rosso,<br />

cavolo di Bruxelles,<br />

cavolo verza)<br />

Fagiolo, Pisello,<br />

Cece, Cicerchia,<br />

Lenticchia<br />

Fagiolino,<br />

Taccola (pisello<br />

mangiatutto)<br />

Patata<br />

Noce, Nocciolo,<br />

Mandorlo,<br />

Castagno<br />

Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Mamestra spp.,<br />

Pieris spp.,<br />

Spodoptera spp.,<br />

Plutella xylostella,<br />

Agrotis spp.<br />

Piralide (Pyrausta/Ostrinia<br />

Nubilalis),<br />

Mamestra (Mamestra<br />

brassicae)<br />

Dorifora (Leptinotarsa<br />

decemlineata)<br />

Tignola (Phthorimaea<br />

operculella)<br />

Carpocapsa/Cydia<br />

pomonella.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

20-25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

200 ml/ha<br />

50 ml/ha<br />

50 ml/ha<br />

20-30 ml/hl<br />

300-400 ml/ha<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti anno e<br />

non più di 2 cosecutivi.<br />

Intervenire alla schiusura<br />

delle uova-prime larve con<br />

200 ml/ha.<br />

Ripetere il trattamento dopo<br />

circa 7-10 gg a seconda del<br />

livello di infezione.<br />

Intervenire alla schiusura<br />

delle prime uova con 50<br />

ml/ha. Ripetere il trattamento<br />

dopo circa 10gg a seconda<br />

del livello di infezione.<br />

Intervenire alla nascita delle<br />

larve onde evitare che queste<br />

possano infestare i tuberi.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

3 giorni<br />

7 giorni<br />

7 giorni<br />

7 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pistacchio<br />

Cappero<br />

Mora, Lampone,<br />

Mirtillo, Azzeruolo,<br />

Ribes, Uva spina,<br />

Sambuco,<br />

Rosa canina,<br />

Sorbo,<br />

Fragola di bosco,<br />

Gelso da frutto<br />

Tappeto erboso<br />

ad uso ornamentale<br />

e sportivo<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Tignola delle foglie<br />

(Teleiodes decorella)<br />

Capparimya savastanoi,<br />

Asphondylia spp., Nezara<br />

viridula, Eurydema spp.,<br />

Calocoris spp., Bagrada<br />

hilaris, Acalles barbarus,<br />

Pieris brassicae, Cydia<br />

capparidana, Tripidi<br />

Resselliella theobaldi,<br />

Cecidomia del lampone e<br />

della mora, Sesia del ribes,<br />

Tentredine, Tentredine<br />

fasciata, Tortrice dei germogli<br />

Ostrinia/Pyrausta<br />

nubilalis<br />

Agrotis ipsilon<br />

Spodoptera spp.<br />

Caratteristiche:<br />

Insetticida a base di Spinosad, principio<br />

attivo derivante da un batterio<br />

(Saccharopolyspora spinosa) naturalmente<br />

presente nel terreno.<br />

Attivo per ingestione e contatto su Tripidi,<br />

Liriomyza, Tignole della vite, Carpocapsa,<br />

Tortricidi ricamatori ed altri insetti<br />

dannosi alle più diffuse colture arboree<br />

(frutticole e vite), orticole, fragola, frutti<br />

di bosco, ornamentali e floro-vivaistiche.<br />

Norme d’uso:<br />

Il prodotto ha dimostrato di essere<br />

perfettamente miscibile con i più comuni<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

300-450<br />

ml/ha<br />

20 ml/hl<br />

20-25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

10-20 ml/hl<br />

100-200 ml/ha<br />

15-20 ml/hl<br />

150-200 ml/ha<br />

25 ml/hl<br />

150 ml/ha<br />

Trattare in primavera alla<br />

schiusura delle uova. Ripetere<br />

il trattamento dopo 15 gg.<br />

Max 2 trattamenti anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

Max 3 trattamenti<br />

anno.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

7 giorni<br />

7 giorni<br />

3 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

antiparassitari, tuttavia si consiglia di<br />

usare il prodotto strettamente da solo.<br />

In caso di miscela con altri formulati deve<br />

essere rispettato il periodo di carenza più<br />

lungo. Non trattare in fioritura le<br />

fruttifere; trattare le altre colture nelle<br />

ore serali. Utilizzare ad una distanza dai<br />

corsi d’acqua non inferiore a 5 m per<br />

fragola, frutti di bosco, cucurbitacee e<br />

ornamentali erbacee, 10 m per pomodoro,<br />

peperone, melanzana e vite, 20 m per<br />

ornamentali arboree e 30 m per pomacee<br />

e drupacee.<br />

64-65


Insetticida ad ampio<br />

spettro d’azione per<br />

l’impiego su ortaggi,<br />

cereali, vivai ed altre<br />

colture<br />

Composizione:<br />

Cipermetrina pura 5,52 g<br />

(50 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

Formulazione:<br />

Emulsione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

In corso di registrazione<br />

NURELLE 5<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite da vino e da<br />

tavola<br />

ORTAGGI A RADICE<br />

(Carota, prezzemolo<br />

a grossa radice, cren,<br />

pastinaca, ravanello,<br />

sedano-rapa,<br />

bietola rossa,<br />

rutabaga, rapa)<br />

ORTAGGI A BULBO<br />

(cipolla, aglio,<br />

scalogno)<br />

ORTAGGI A FRUTTO<br />

(pomodoro, melanzana,<br />

okra, melone,<br />

zucca, cocomero e<br />

altre cucurbitacee<br />

a buccia non commestibile)<br />

CAVOLI (cavolfiori,<br />

broccoli, cavoli a<br />

testa)<br />

LEGUMI (pisello,<br />

pisello mangiatutto,<br />

fagiolo, fagiolino)<br />

Asparago<br />

Tignola, Tignoletta, Cicaline,<br />

Sigaraio, Sparganothis<br />

pilleriana<br />

Nottuidi terricoli e fogliari<br />

(Heliothis armigera,<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Phtorimaea operculella,<br />

Pieris sp., Plutella sp.,<br />

Mamestra sp., Autographa<br />

sp., Agrotis segetum, etc.)<br />

Coleotteri<br />

Afidi<br />

Tripidi<br />

Mosche bianche<br />

Cleono<br />

Lisso<br />

Dorifora (Leptinotarsa<br />

decemlineata)<br />

Diabrotica sp.<br />

Sitona (Sitona lineatus)<br />

Tignola del porro<br />

(Acrolepiopsis assectella)<br />

Cicaline (Empoasca spp)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,6 l/ha<br />

1 l/ha<br />

Effettuare max 2 trattamenti<br />

per stagione<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Asparago: trattare dopo la<br />

raccolta dei turioni<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

21 giorni<br />

3 giorni<br />

14 giorni<br />

3 giorni<br />

Prodotto originale Chimac Agriphar


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Olivo<br />

(piante non in<br />

produzione)<br />

Patata<br />

Carciofo<br />

Barbabietola da<br />

zucchero e da<br />

foraggio<br />

Colza, senape, lino<br />

Frumento, segale,<br />

triticale, orzo,<br />

avena, spelta<br />

(farro maggiore)<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Mosca, Tignola verde<br />

(Palpita unionalis),<br />

Tignola (generazione<br />

antofaga e carpofaga)<br />

Dorifora<br />

Tignola<br />

Afidi<br />

Nottue<br />

Nottuidi terricoli e fogliari,<br />

Coleotteri, Afidi, Cassida,<br />

Cleono, Lisso<br />

Altica, Ceuthorinchus,<br />

Meligete<br />

Afidi, Lema, Lepidotteri<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,8 - 1 l/ha<br />

0,8 - 1 l/ha<br />

1 l/ha<br />

1 l/ha<br />

0,5 l/ha<br />

0,5 l/ha<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 1 trattamento per<br />

stagione<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

14 giorni)<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

---<br />

3 giorni<br />

3 giorni<br />

14 giorni<br />

21 giorni<br />

28 giorni<br />

66-67


NURELLE 5<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Mais<br />

Erba medica<br />

Floreali,<br />

ornamentali,<br />

pioppo in vivaio e<br />

giovani impianti<br />

forestali in vivaio<br />

Tabacco<br />

Cotone<br />

Piralide (Ostrinia nubilalis),<br />

Sesamia (Sesamia cretica),<br />

Nottua gialla (Heliothis<br />

armigera) e Nottua delle<br />

messi (Agrotis segetum),<br />

Diabrotica (Diabrotica sp.)<br />

Nottuidi terricoli e fogliari<br />

(Heliothis armigera,<br />

Pratyedra gossypiella, Earias<br />

insulana, Agrotis segetum,<br />

Spodoptera littoralis),<br />

Crisomelide nero<br />

(Colaspidema atrum),<br />

Punteruolo (Phytonomus<br />

variabilis), Afidi (Myzus spp,<br />

Aphis spp), Tripidi, Mosca<br />

bianca (Trialeurodes<br />

vaporariorum)<br />

Afidi, Nottue, Coleotteri,<br />

Tripidi, Mosche, Cocciniglie,<br />

Mosche bianche, Saperda e<br />

Punteruolo del pioppo,<br />

Limantria<br />

Lepidotteri, Afidi, Mosca<br />

bianca, Cassida Vittata<br />

Afidi, Lepidotteri, Tripidi<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1,5 l/ha<br />

1 l/ha<br />

0,5 - 1 l/ha<br />

1 l/ha<br />

0,5 l/ha<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Non trattare dopo la fine<br />

della fioritura<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 2 trattamenti per<br />

stagione (intervallo minimo<br />

10 giorni)<br />

Max 1 trattamento<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

--<br />

7 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

14 giorni<br />

21 giorni<br />

Prodotto originale Chimac Agriphar


Avvertenze:<br />

rispettare le fasce di rispetto dai corsi<br />

d’acqua riportate in etichetta.<br />

Fare riferimento ai volumi d’acqua<br />

riportati in etichetta.<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Caratteristiche:<br />

ampio spettro d’azione.<br />

Selettività ottima.<br />

Attivo contro larve ed adulti.<br />

Agisce per contatto ed ingestione.<br />

Pronta attività abbattente, buona<br />

persistenza. Azione repellente.<br />

Efficacia indipendente dalla temperatura.<br />

NURELLE 5 è miscibile con i più comuni<br />

agrofarmaci, esclusi quelli a reazione<br />

alcalina.<br />

68-69


Insetticida<br />

Composizione:<br />

Clorpirifos-metile puro<br />

22,1 g (= 223 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 250 ml,<br />

da 1 litro e da 5 litri<br />

Imballo:<br />

24 confezioni da 250 ml<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 4012 del 12/11/1980<br />

RELDAN ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Vite<br />

Melo, Pero<br />

Pesco<br />

Pomodoro,<br />

Patata,<br />

Melanzana, Pisello,<br />

Ravanello,<br />

Peperone<br />

Fragola<br />

Ornamentali<br />

(Garofano,<br />

Crisantemo,<br />

Azalea,<br />

Ciclamino)<br />

Tignole<br />

Cicaline<br />

(Scaphoideus titanus,<br />

Empoasca vitis)<br />

Cocciniglie<br />

Lepidotteri tortricidi,<br />

Tignola, Anarsia<br />

Tripidi (delle drupacee)<br />

Cocciniglie<br />

Nottue,<br />

Cavolaia,<br />

Dorifora,<br />

Macaone<br />

Frankliniella,<br />

Nottue, Afidi<br />

Bega,<br />

Tortricidi,<br />

Cocciniglie,<br />

Oziorrinco<br />

22<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

100-150 ml/hl<br />

150 ml/hl<br />

200 ml/hl<br />

200 ml/hl<br />

350 ml/hl<br />

200-250 ml/hl<br />

1,5-2 l/ha<br />

300-400 ml/hl<br />

200 ml/hl<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

Non<br />

richiesto


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Mais<br />

Pioppo<br />

Arancio, Limone,<br />

Mandarino,<br />

Clementino<br />

** Palme nel verde<br />

urbano, in<br />

vivaio e pieno<br />

campo<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Nottue, Elateridi,<br />

Piralide<br />

Criptorrinco<br />

Saperda<br />

Cocciniglie<br />

Punteruolo rosso<br />

(Rhynchophorus<br />

ferrugineus)<br />

** Autorizzazione in corso di valutazione<br />

Caratteristiche:<br />

fosforganico con buona attività<br />

insetticida per asfissia, dotato di un<br />

ottimo potere abbattente.<br />

Interferisce limitatamente sull’entomofauna<br />

utile e non favorisce lo sviluppo di acari<br />

dannosi per le colture.<br />

Degrada rapidamente dopo il trattamento:<br />

sicuro per l’operatore, la coltura e<br />

l’ambiente.<br />

La moderna formulazione con solvesso lo<br />

rende particolarmente selettivo per le<br />

colture autorizzate.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

300 ml/hl<br />

400 - 500<br />

ml/hl<br />

250 ml/hl<br />

500 ml/hl<br />

Nel caso delle Nottue<br />

intervenire solo nelle<br />

ore serali.<br />

Intervenire nella fase di<br />

massima migrazione delle<br />

neanidi.<br />

Trattare la chioma alla<br />

presenza del parassita,<br />

preferibbilmente nelle ore<br />

notturne, utilizzare<br />

attrezzature a bassa<br />

pressione.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

15 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

15 giorni<br />

15 giorni<br />

Norme d’uso:<br />

i migliori risultati si ottengono impiegando<br />

il prodotto nelle ore meno calde.<br />

Il prodotto può risultare fitotossico per le<br />

colture non riportate in etichetta.<br />

Non impiegare sulle varietà di melo<br />

Stayman Red, Stayman Winesap, Gloster,<br />

Gallia Beauty.<br />

Non effettuare trattamenti su arancio nei<br />

mesi compresi tra gennaio e aprile.<br />

In post-fioritura del melo non eseguire<br />

più di due trattamenti.<br />

70-71


Esca proteica specifica<br />

pronta all’uso a base<br />

di spinosad, per il<br />

controllo dei Ditteri<br />

Tefritidi di arancio,<br />

arancio amaro,<br />

bergamotto, cedro,<br />

chinotto, clementino,<br />

limetta, limone,<br />

mandarino, mapo,<br />

pompelmo, tangelo,<br />

tangerino, olivo, fico,<br />

melograno, kaki,<br />

annona, fico d’india<br />

Composizione:<br />

Spinosad puro 0,024%<br />

(0,24 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

NC Non classificato<br />

Formulazione:<br />

Liquido<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

e da 5 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 12768 del 01/10/2007<br />

SPINTOR ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Agrumi<br />

(arancio,<br />

arancio amaro,<br />

bergamotto,<br />

cedro, chinotto,<br />

clementino,<br />

limetta,<br />

limone,<br />

mandarino,<br />

mapo,<br />

pompelmo,<br />

tangelo,<br />

tangerino)<br />

Olivo<br />

Fico,<br />

melograno,<br />

kaki, annona,<br />

fico d’india<br />

Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

Mosca dell’olivo<br />

(Bactrocera oleae)<br />

Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

FLY<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1-1,2 l/ha<br />

1-1,2 l/ha<br />

1-1,2 l/ha<br />

Max 5 trattamenti<br />

anno**<br />

Max 5 trattamenti<br />

anno**<br />

Max 5 trattamenti<br />

anno**<br />

**E’ in corso di approvazione una modifica di etichetta che porta a 10 il numero max. di trattamenti all’anno.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

7 giorni<br />

7 giorni


i n s e t t i c i d i<br />

Caratteristiche:<br />

Insetticida per il controllo della mosca<br />

della frutta e dell’olivo (Ditteri Tefritidi).<br />

Il formulato contiene dosi estremamente<br />

ridotte di spinosad, una sostanza attiva<br />

ottenuta da un batterio del suolo, il<br />

microorganismo Saccharopolyspora spinosa.<br />

Attivo per ingestione e contatto su<br />

numerosi insetti, spinosad è mescolato ad<br />

un esca specifica attrattiva per i Ditteri<br />

Tefritidi.<br />

SPINTOR FLY è un preparato da utilizzarsi<br />

mediante irrorazione a volume ridotto su<br />

parte della vegetazione.<br />

Avvertenze :<br />

SPINTOR FLY va applicato in modo diverso<br />

dai tradizionali prodotti antiparassitari.<br />

Si consiglia quindi di usare il prodotto<br />

strettamente da solo. Una volta preparato<br />

il formulato diluito in acqua, utilizzarlo<br />

entro 12 ore dalla preparazione.<br />

Modalità d’impiego:<br />

1 Applicare SPINTOR FLY alla dose di<br />

1 l/ha diluito con 4 litri di acqua (5 litri<br />

di soluzione in tutto).<br />

2 Utilizzare ugelli che consentono di<br />

produrre un getto unico.<br />

3 Il getto deve essere indirizzato verso le<br />

zone della chioma con MINOR<br />

presenza di frutti.<br />

4 Applicare il prodotto a FILE ALTERNE o<br />

PIANTE ALTERNE (una sì una no).<br />

Eseguire i trattamenti ad intervalli di<br />

7-10 giorni.<br />

Altre indicazioni:<br />

SPINTOR FLY può essere applicato anche<br />

a piante adiacenti non interessate<br />

direttamente alla produzione o su<br />

cespugli ospitanti il parassita.<br />

Nel caso del trattamento sulle piante<br />

coltivate, applicare in bande di circa 1 mt<br />

di altezza solo su un lato della chioma<br />

(preferibile il lato più esposto al sole).<br />

Trattare 1 fila ogni 4 (1 trattata e 3 no),<br />

alternando le file trattate ad ogni<br />

applicazione, quindi se possibile, non<br />

ripetere il trattamento sulle stesse zone.<br />

Eseguire i trattamenti ad intervalli di 7-10<br />

giorni.<br />

Per maggiori informazioni visita il sito:<br />

www.spintorfly.it<br />

72-73


Nematocida per la<br />

difesa delle colture<br />

orticole in serra<br />

Composizione:<br />

Phenamiphos puro<br />

400 g/l<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

T tossico<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Emulsione concentrata<br />

Confezione:<br />

Tanica da 5 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N. 14941 del 12/09/2011<br />

SWAT DRIP<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Pomodoro,<br />

melanzana,<br />

peperone,<br />

zucchino,<br />

cetriolo,<br />

melone,<br />

cocomero<br />

Floreali e<br />

ornamentali<br />

Nematodi del terreno<br />

Nematodi del terreno<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

25 l/ha<br />

25 l/ha<br />

Applicazione singola o<br />

suddivisa in 2 interventi,<br />

a distanza di 10 giorni.<br />

Non eccedere la dose per<br />

ettaro riportata<br />

Utilizzare in coltura protetta<br />

Applicazione singola o<br />

suddivisa in 2 interventi,<br />

a distanza di 10 giorni.<br />

Non eccedere la dose per<br />

ettaro riportata<br />

Utilizzare in coltura protetta<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

60 giorni<br />

---<br />

Prodotto originale Makhteshim Agan Italia Srl


i n s e t t i c i d i<br />

Caratteristiche:<br />

SWAT DRIP è un nematocida sistemico<br />

con azione specifica contro le forme di<br />

nematodi galligeni, cistiformi e fogliari.<br />

La formulazione EC di Fenamifos consente<br />

una elevata prontezza del principio attivo.<br />

L’applicazione di SWAT DRIP tramite<br />

irrigazione a goccia (manichetta), rende<br />

possibile la distribuzione localizzata,<br />

rapida ed uniforme durante le diverse fasi<br />

del ciclo fenologico della coltura, oltre a<br />

questo, la distribuzione mediante impianto<br />

di irrigazione a goccia ne riduce la<br />

manipolazione e quindi l’esposizione.<br />

SWAT DRIP può essere applicato dal<br />

trapianto al superamento della crisi di<br />

trapianto.<br />

SWAT DRIP garantisce una difesa ottimale<br />

della coltura lungo tutto il ciclo colturale.<br />

SWAT DRIP è registrato per l’impiego in<br />

serra.<br />

Norme d’uso:<br />

Dal trapianto al superamento della crisi di<br />

trapianto. Il prodotto può essere distribuito<br />

con un’unica applicazione, o suddiviso in<br />

2 applicazioni ad un intervallo minimo di<br />

10 giorni, senza eccedere la dose massima<br />

riportata in tabella.<br />

Nel caso venga adottato il dosaggio in<br />

ml/metro lineare di coltura, tale dosaggio<br />

deve essere modificato in funzione della<br />

distanza reale tra le file della coltura da<br />

trattare, in modo da non eccedere il<br />

dosaggio per ettaro indicato nella tabella.<br />

L’applicazione deve essere eseguita<br />

tramite impianto di irrigazione a goccia<br />

autocompensante, distribuendo circa il<br />

50% dell’acqua d’irrigazione prima<br />

dell’applicazione del prodotto, il 30%<br />

viene distribuita disciogliendovi il<br />

prodotto, ed infine si conclude distribuendo<br />

il restante 20% d'acqua d’irrigazione.<br />

Si consiglia un volume d'acqua paria a<br />

10.000 - 20.000 L/ha.<br />

Avvertenze :<br />

Non è raccomandata la miscibilità con<br />

altri prodotti fitosanitari.<br />

In caso di miscela con altri formulati deve<br />

essere rispettato il periodo di carenza più<br />

lungo. Devono inoltre essere osservate le<br />

norme precauzionali prescritte per i<br />

prodotti più tossici. Qualora si verificassero<br />

casi di intossicazione informare il medico<br />

della miscelazione compiuta.<br />

Non rientrare nelle zone trattate prima di<br />

24 ore dal trattamento.<br />

74-75


Insetticida Biologico<br />

in polvere bagnabile<br />

a base di Bacillus<br />

Thuringiensis,<br />

varietà Kurstaki<br />

Composizione:<br />

Bacillus thuringiensis<br />

varietà Kurstaki,<br />

(sierotipo 3a3b) 5 g<br />

(Potenza 32.000 UI/mg di<br />

formulato)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

Formulazione:<br />

Polvere bagnabile<br />

Confezione:<br />

Scatola da 5 kg<br />

contenente 5 sacchetti<br />

da 1 kg<br />

Imballo:<br />

3 confezioni da 5 kg<br />

Registrazione:<br />

N. 14548 del 26/03/2009<br />

TURIBEL<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Agrumi<br />

Pomacee<br />

Vite<br />

Olivo<br />

Actinidia<br />

Drupacee<br />

Fragola<br />

Ortaggi a foglia<br />

(insalate, indivie,<br />

bietola a costa,<br />

prezzemolo,<br />

basilico,<br />

erba cipollina,<br />

erbe fresche),<br />

fagiolo, fagiolino,<br />

spinacio, cardo,<br />

sedano, finocchio,<br />

carciofo, porro.<br />

Solanacee<br />

(Pomodoro,<br />

Melanzana,<br />

Peperone)<br />

Tignola<br />

Nottue, Infantria<br />

ortrici<br />

Tignole, Infantria<br />

Tignola, Infantria<br />

Eulia e Tignola<br />

Cidia, Anarsia, Infantria<br />

Piralide, Pandemis, Eulia<br />

Nottue, Udea e Vanessa<br />

del cardo<br />

Cavolaie e Tignole<br />

Plutella)<br />

Tortrici, Infantria<br />

Nottue e Piralide<br />

Tortrici, Infantria<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

60-100 g/hl<br />

30-50 g/hl<br />

60-100 g/hl<br />

60-100 g/hl<br />

60-90 g/hl<br />

60-100 g/hl<br />

60-100 g/hl<br />

60-90 g/hl<br />

80-90 g/hl<br />

40-50 g/hl<br />

80-100 g/hl<br />

60-80 g/hl<br />

70-100 g/hl<br />

Irrorare con una quantità<br />

d’acqua sufficiente a<br />

garantire la completa<br />

bagnatura delle colture<br />

da difendere.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

Prodotto originale Probelte S.A.


COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Cucurbitacee<br />

(Zucca,<br />

Zucchino,<br />

Cetriolo,<br />

Melone,<br />

Cocomero)<br />

Cavoli,<br />

Rapa,<br />

Ravanello,<br />

Colza,<br />

Ravizzone<br />

Patata<br />

Mais<br />

Barbabietola<br />

da zucchero,<br />

bieta rossa<br />

i n s e t t i c i d i<br />

Nottue e Piralide<br />

Tortrici, Infantria<br />

Cavolaie, Tignola<br />

Infantria, Tignola<br />

Piralide, Infantria<br />

Maestra,<br />

Tignola,<br />

Infantria<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

60-80 g/hl<br />

70-100 g/hl<br />

50-70 g/hl<br />

70-100 g/hl<br />

70-100 g/hl<br />

80-100 g/hl<br />

Irrorare con una quantità<br />

d’acqua sufficiente a<br />

garantire la completa<br />

bagnatura delle colture<br />

da difendere.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

76-77


TURIBEL<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

PARASSITI<br />

CONTROLLATI<br />

Soia<br />

Girasole,<br />

Cotone<br />

Castagno<br />

Tabacco<br />

Colture floreali<br />

ed ornamentali,<br />

Tappeti erbosi e<br />

vivai<br />

Essenze forestali<br />

Pioppo<br />

Vanessa (Vanessa cardui),<br />

Infantria<br />

Nottue, Infantria<br />

Carpocapsa<br />

Nottue<br />

Larve di Lepidotteri<br />

defogliatrici, Infantria<br />

Processionarie, Limantrie,<br />

Infantria<br />

Stilpnozia, Infantria<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

80-100 g/hl<br />

80-100 g/hl<br />

100 g/hl<br />

60-100 g/hl<br />

60-120 g/hl<br />

80-120 g/hl<br />

60-80 g/hl<br />

Irrorare con una quantità<br />

d’acqua sufficiente a<br />

garantire la completa<br />

bagnatura delle colture<br />

da difendere.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

3 giorni<br />

Prodotto originale Probelte S.A.


i n s e t t i c i d i<br />

Caratteristiche:<br />

il prodotto agisce esclusivamente per<br />

ingestione sulle larve dei lepidotteri che<br />

interrompono il processo di alimentazione<br />

dopo poche ore dall’ingestione, arrivando<br />

alla morte anche dopo qualche giorno.<br />

Per una efficacie azione si raccomanda di<br />

trattare popolazioni di larve nei primi<br />

stadi di sviluppo.<br />

Modalità di applicazione:<br />

applicare il prodotto preferibilmente<br />

nelle ore più fresche della giornata con<br />

attrezzature che, munite di pompe a<br />

volume, distribuiscono volumi medio-alti<br />

di acqua.<br />

L’aggiunta di un bagnante-adesivante<br />

può essere utile per ottenere una migliore<br />

distribuzione e persistenza del prodotto.<br />

Compatibilità:<br />

il prodotto è compatibile con sostanze<br />

alcaline (es. Calce e Poltiglia Bordolese<br />

alcalina).<br />

Avvertenze:<br />

- conservare la confezione in luogo fresco<br />

e ventilato;<br />

- chiudere ermeticamente le confezioni<br />

parzialmente utilizzate;<br />

- evitare l’esposizione diretta delle<br />

confezioni ai raggi solari;<br />

- a temperatura ambiente e in condizioni<br />

integre, il prodotto è stabile per almeno<br />

2 anni.<br />

Distribuire la miscela acquosa entro 12 ore<br />

dalla sua preparazione con pompe a<br />

volume normale.<br />

“Nell’applicazione del prodotto usare<br />

indumenti di protezione per agenti<br />

biologici, classificati come dispositivi di<br />

protezione individuale e con relativa<br />

marcatura CE per la protezione da agenti<br />

biologici e guanti quali dispositivi di<br />

protezione individuale con relativa<br />

marcatura CE e conformità alla EN 374”.<br />

Attenzione: negli impieghi su tappeti<br />

erbosi non rientrare nell’area trattata<br />

prima di 24 ore dal trattamento<br />

segnalando con appositi cartelli il divieto<br />

di accesso nelle aree trattate,<br />

mantenendo tale divieto per 24 ore<br />

dopo l’applicazione.<br />

78-79


ARIANE II 84<br />

AZIMUT 86<br />

BONALAN 88<br />

CLINCHER 90<br />

EVADE 92<br />

FLORAMIX 94<br />

FLORANET 96<br />

GALLERY 98<br />

GAMIT 36 CS 100<br />

GARLON 102<br />

GOAL 480 SC 104<br />

HOPPER BLU 106<br />

KERB FLO 110<br />

KERBON 112<br />

KERB 80 EDF 114<br />

LONTREL 75 G 116<br />

NERVURE SUPER 118<br />

STARANE GOLD 120<br />

TORDON 22 K 122<br />

TROPHY 40 CS 124<br />

TROPHY GOLD 126<br />

VIP 80 EC 128<br />

VIPER 130<br />

VIPER ON 132<br />

VIPER 46 134<br />

ZENITH 136<br />

80-81


Erbicidi per cereali a paglia<br />

Il loro corretto impiego<br />

Ultimamente, sul mercato del diserbo dei<br />

cereali a paglia, sono stati presentati<br />

diversi nuovi <strong>erbicidi</strong>, sia dicotiledonicidi<br />

che graminicidi. La loro efficacia può<br />

dipendere da vari fattori; la buona<br />

conoscenza di questi fattori e della loro<br />

influenza sull’efficacia erbicida è<br />

importante per poter gestire in modo<br />

ottimale la pratica del diserbo.<br />

Con questa nota tecnica informativa la<br />

<strong>Dow</strong> AgroSciences, leader nel settore del<br />

diserbo dei cereali a paglia, vuole<br />

contribuire, anche se in modo molto<br />

sintetico, a migliorare la conoscenza per<br />

un corretto impiego degli <strong>erbicidi</strong><br />

attraverso una oculata gestione dei fattori<br />

di limitazione di efficacia e far si che,<br />

utilizzando i suoi prodotti, i risultati in<br />

campo siano in linea con le aspettative<br />

degli agricoltori.<br />

In particolare, in questa nota, ci riferiremo<br />

soprattutto agli <strong>erbicidi</strong> applicati nella<br />

fase di post-emergenza della coltura che<br />

oggi rappresentano la quota maggiore in<br />

questo segmento di mercato.<br />

Fattori di limitazione. Tutti gli <strong>erbicidi</strong> di<br />

post-emergenza vengono applicati sulla<br />

superficie fogliare; è necessario, quindi,<br />

che essi, una volta a contatto con questa,<br />

vengano prima di tutto assorbiti e poi<br />

traslocati nei vari organi della pianta.<br />

L’assorbimento può avvenire sia attraverso<br />

la cuticola che attraverso gli stomi. In<br />

genere la prima via di penetrazione è<br />

quella più diffusa, anche se per alcune<br />

sostanze attive, come ad esempio i<br />

formulati sotto forma di esteri, la via<br />

stomatica assume una maggiore<br />

importanza. La traslocazione degli <strong>erbicidi</strong>,<br />

in particolare quelli dotati di attività<br />

sistemica, avviene principalmente attraverso<br />

la via xilematica e/o floematica.<br />

I fattori che influenzano l’assorbimento<br />

fogliare, la traslocazione degli <strong>erbicidi</strong> ed<br />

il risultato finale dell’effetto erbicida sono<br />

correlati a diverse variabili, quali:<br />

pianta infestante: tra le principali<br />

caratteristiche di una infestante che<br />

influenzano l’efficacia di un erbicida<br />

ricordiamo la morfologia delle foglie, lo<br />

spessore della cuticola, la densità<br />

dell’infestazione, l’eventuale emergenza<br />

scalare, lo stadio vegetativo e le<br />

condizioni fisiologiche in cui si trova la<br />

pianta al momento dell’applicazione.<br />

condizioni climatiche: ci riferiamo in tal<br />

caso alle condizioni che si verificano<br />

prima, durante e dopo il trattamento.<br />

I fattori ambientali più influenti sono: la<br />

luce, la temperatura, l’umidità dell’aria e<br />

del terreno, la pioggia ed il vento.<br />

modalità di distribuzione: la distribuzione<br />

degli <strong>erbicidi</strong> avviene con specifiche<br />

barre da diserbo il cui funzionamento<br />

non sempre è corretto.<br />

I parametri fondamentali da considerare<br />

per una corretta applicazione sono<br />

legati alla dose dell’erbicida, alla<br />

quantità di acqua distribuita per ettaro,<br />

al tipo di ugelli utilizzati ed all’altezza<br />

della barra dal terreno.<br />

caratteristiche dell’erbicida: le<br />

caratteristiche chimico-biologiche degli<br />

<strong>erbicidi</strong> possono essere molto diverse tra<br />

loro e la loro conoscenza è di<br />

fondamentale importanza quando si<br />

deve scegliere il prodotto da utilizzare.<br />

Le caratteristiche principali da considerare<br />

sono: spettro di azione, meccanismo di<br />

azione, eventuali problemi di resistenza,<br />

modalità di assorbimento, residualità<br />

sulla coltura, effetto carry over sulle<br />

colture in successione, tipo di<br />

degradazione e miscibilità con altre<br />

molecole.


competizione della coltura: una coltura<br />

poco competitiva con le infestanti può<br />

influire negativamente sul risultato<br />

finale dell’azione erbicida. Si consiglia<br />

pertanto di effettuare sempre una<br />

buona semina, meglio se un po’ più fitta<br />

del normale e gestire in modo oculato le<br />

altre operazioni colturali (idonee<br />

concimazioni e trattamenti fungicidi<br />

fogliari).<br />

Linee guida del buon diserbo. La pratica<br />

del buon diserbo si svolge in tre fasi, con<br />

operazioni che l’operatore deve effettuare<br />

prima, durante e dopo l’applicazione.<br />

operazioni prima dell’applicazione:<br />

consistono nella scelta dell’epoca di<br />

impiego, controllo delle attrezzature,<br />

visita sul campo per visionare la coltura<br />

e le infestanti, analisi delle condizioni<br />

meteo e scelta ottimale dei prodotti.<br />

Riguardo a quest’ultimo punto è<br />

fortemente consigliabile seguire la<br />

seguente regola: “La scelta dei prodotti<br />

deve essere basata su criteri oggettivi e<br />

non sulla consuetudine”.<br />

operazioni durante l’applicazione: il<br />

controllo del buon funzionamento degli<br />

ugelli della barra, la corretta velocità del<br />

trattore, la giusta quantità di acqua<br />

irrorata per ettaro e la non<br />

sovrapposizione della barra irroratrice<br />

sono i fattori chiave per una corretta<br />

distribuzione dell’erbicida.<br />

operazioni dopo l’applicazione: alcuni<br />

<strong>erbicidi</strong>, es. solfoniluree e triazolopirimidine,<br />

possono causare, a bassissimi dosaggi,<br />

notevoli danni su colture diverse dai<br />

cereali. Per tale motivo è consigliabile,<br />

dopo la loro applicazione, lavare<br />

accuratamente le attrezzature utilizzate<br />

per la loro distribuzione, seguendo le<br />

e r b i c i d i<br />

indicazioni riportate nella loro etichetta.<br />

In ogni caso, ed indipendentemente dal<br />

prodotto utilizzato, il lavaggio delle<br />

attrezzature da diserbo dopo l’applicazione<br />

è un’operazione fortemente consigliata.<br />

In definitiva, per effettuare un buon<br />

diserbo di post-emergenza dei cereali a<br />

paglia si consiglia di rispettare le seguenti<br />

10 regole:<br />

Scegliere i prodotti in funzione delle<br />

infestanti presenti in campo.<br />

Rispettare le dosi riportate in etichetta.<br />

No ai sottodosaggi !!<br />

Non trattare con basse temperature<br />

(T° consigliabile > a 10°C).<br />

Non trattare in presenza di vento e/o<br />

bassa umidità.<br />

Non trattare su coltura e infestanti<br />

sofferenti.<br />

Regolare la barra alla giusta altezza.<br />

Controllare il perfetto funzionamento<br />

degli ugelli.<br />

Distribuire il giusto quantitativo di<br />

acqua (200-400 L/ha).<br />

Evitare le sovrapposizioni della barra<br />

irroratrice.<br />

Lavare bene le attrezzature alla fine<br />

dell’applicazione.<br />

Per ulteriori informazioni sull’argomento<br />

trattato in questa nota si consiglia di<br />

rivolgersi ai Funzionari Tecnici Commerciali<br />

di zona ed ai responsabili del Servizio<br />

Tecnico della <strong>Dow</strong> AgroSciences.<br />

82-83


Erbicida selettivo per<br />

frumento tenero e<br />

duro, segale, orzo,<br />

avena, efficace<br />

contro le infestanti<br />

a foglia larga<br />

Composizione:<br />

Fluroxypyr 40 g/l,<br />

Clopiralid 20 g/l<br />

MCPA 200 g/l (da sale<br />

potassico)<br />

Coformulanti e solventi<br />

q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Liquido emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro,<br />

Bottiglia PET da 5 litri.<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro,<br />

4 confezioni da 5 litri.<br />

Registrazione:<br />

N° 8376 del 07/08/1993<br />

ARIANE ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Avena,<br />

Frumento,<br />

Orzo,<br />

Segale<br />

Galium, Stellaria,<br />

Chrisantemum,<br />

Convolvolo, Cirsium,<br />

Myosotis, Matricaria,<br />

Anthemis, Rumex,<br />

Raphanus, Veronica,<br />

Fumaria, Papavero,<br />

Lamium, Vicia,<br />

Galeopsis, Anagallis,<br />

Artemisia, Fiordaliso,<br />

Poligono convolvolo,<br />

Senape, Erba morella,<br />

Erba storna,<br />

Borsa pastore,<br />

altre infestanti***<br />

II<br />

** Tempo di carenza di 70 gg in corso di approvazione ministeriale<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

3,5 - 4 l/ha Dall’accestimento<br />

a fine levata<br />

della coltura.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

60 giorni<br />

70 giorni**<br />

*** Prove sperimentali specifiche e diverse applicazioni in campo hanno dimostrato che Ariane II possiede un’azione risolutiva anche su:<br />

- Cirsium arvensis (Stoppione)<br />

- Silybum marianum (Cardo mariano)<br />

- Centaurea spp.


Caratteristiche:<br />

diserbante specifico per il controllo delle<br />

infestanti a foglia larga dei cereali<br />

autunno vernini.<br />

Contiene MCPA da sale, quindi meno<br />

volatile e più adatto a impieghi tardivi.<br />

E’ efficace anche sulle infestanti di difficile<br />

controllo con prodotti tradizionali.<br />

Ha una buona miscibilità con i<br />

graminicidi del gruppo ALS inibitori.<br />

Agisce sulle infestanti perenni<br />

devitalizzandole fino alle radici.<br />

Non consente la trasemina delle<br />

leguminose.<br />

e r b i c i d i<br />

Norme d’uso:<br />

impiegare le dosi più alte con le basse<br />

temperature e/o le infestanti molto<br />

sviluppate.<br />

Non impiegare su colture sofferenti<br />

per siccità.<br />

84-85


Erbicida selettivo per<br />

frumento ed orzo<br />

efficace contro<br />

infestanti<br />

dicotiledoni<br />

Composizione:<br />

Florasulam puro 4,84 g<br />

(=50 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 250 ml<br />

Imballo:<br />

24 confezioni da 250 ml<br />

Registrazione:<br />

N° 11014 del 25/09/2001<br />

AZIMUT ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Frumento<br />

tenero e duro,<br />

Orzo<br />

Galium aparine,<br />

Papaver rhoeas,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Anthemis arvensis,<br />

Stellaria media,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Diplotaxis erucoides,<br />

Sinapis arvensis,<br />

Raphanus raphanistrum,<br />

Bifora radians,<br />

Vicia sativa<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

100-125 ml/ha A 4 - 6 foglie delle<br />

infestanti.<br />

Per Galium aparine<br />

fino a 20 cm di altezza.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

si può impiegare dallo stadio di 3-4 foglie<br />

sino alla fine dell’accestimento della<br />

coltura.<br />

Florasulam è particolarmente attivo a<br />

temperature medio basse e con clima<br />

tendenzialmente umido, teme i climi<br />

secchi e molto caldi.<br />

e r b i c i d i<br />

Norme d’uso:<br />

per ottenere i migliori risultati, applicare<br />

Azimut su infestanti ai primi stadi di<br />

sviluppo.<br />

E’ perfettamente miscibile con i più<br />

comuni graminicidi e dicotiledonicidi,<br />

non presenta restrizioni per le colture<br />

che succedono il frumento in rotazione.<br />

Dopo il trattamento effettuare un buon<br />

lavaggio delle attrezzature seguendo le<br />

istruzioni riportate in etichetta.<br />

86-87


Erbicida selettivo<br />

per il controllo<br />

di infestanti<br />

graminacee<br />

e dicotiledoni<br />

Composizione:<br />

Benfluralin puro 19,2 g<br />

(= 180 g/l)<br />

Contiene xilene<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Liquido emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 2353 del 23/10/1976<br />

BONALAN ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Medica,<br />

Trifogli<br />

Tabacco,<br />

Rucola,<br />

Lattuga e simili,<br />

Arachide<br />

Graminacee<br />

Digitaria,<br />

Echinochloa,<br />

Setaria,<br />

Sorghum,<br />

Panicum,<br />

Poa annua,<br />

Lolium.<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Portulaca,<br />

Polygonum,<br />

Amaranthus,<br />

Chenopodium,<br />

Mollugo verticillata,<br />

Stellaria<br />

Graminacee<br />

Digitaria,<br />

Echinochloa,<br />

Setaria,<br />

Sorghum,<br />

Panicum,<br />

Poa annua,<br />

Lolium.<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Portulaca,<br />

Polygonum,<br />

Amaranthus,<br />

Chenopodium,<br />

Mollugo verticillata,<br />

Stellaria<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

6,5 l/ha<br />

6,5 - 9,5 l/ha<br />

Bonalan può essere<br />

impiegato da sei<br />

settimane fino ad<br />

immediatamente<br />

prima della semina.<br />

Dosaggio minore<br />

per terreni leggeri.<br />

Dosaggio maggiore<br />

per terreni pesanti.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

erbicida selettivo di pre-semina e<br />

pre-trapianto per colture a foglia larga.<br />

Controlla le più comuni infestanti<br />

graminacee e dicotiledoni annuali.<br />

E’ completamente selettivo.<br />

Norme d’uso:<br />

data la volatilità del formulato, è<br />

indispensabile effettuare, entro mezz’ora<br />

dal trattamento, una lavorazione al<br />

terreno (ben preparato e senza zolle)<br />

alla profondità di 5 - 10 cm mediante<br />

erpici a dischi o fresatrici, per incorporare<br />

il prodotto.<br />

e r b i c i d i<br />

88-89


Erbicida selettivo<br />

per il riso<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Composizione:<br />

Cyhalofop-butile 20,92%<br />

(200 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Emulsione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 5 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 9833 del 30/11/1998<br />

CLINCHER ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Riso<br />

Echinochloa spp.<br />

(giavone)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1,0 - 1,5 l/ha In post-emergenza<br />

fino allo stadio di 3 foglie<br />

dell’infestante, in<br />

risaia asciutta o in<br />

bagnasciuga.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

60 giorni


Caratteristiche:<br />

erbicida specifico per l’impiego in<br />

post-emergenza della coltura e delle<br />

infestanti, è selettivo per la coltura già a<br />

partire dallo stadio di una foglia del riso.<br />

L’efficacia del trattamento è poco<br />

condizionata dall’andamento climatico<br />

ed in particolare dagli sbalzi termici.<br />

Piogge cadute due ore dopo<br />

l’applicazione di Clincher non ne<br />

pregiudicano l’efficacia.<br />

È particolarmente attivo su infestanti<br />

giovani, in attiva crescita.<br />

Si consiglia di trattare su risaia asciutta o<br />

in bagnasciuga (terreno saturo d’acqua) e<br />

di immettere acqua 24/48 ore dopo<br />

l’applicazione.<br />

L’aggiunta di Astrol Nuovo alla dose di<br />

1,5 - 2 l/ha è indispensabile per migliorare<br />

l’efficacia del prodotto.<br />

e r b i c i d i<br />

Epoca d’impiego:<br />

post-emergenza del riso fino allo stadio di<br />

3 foglie dell’infestante (per tutti i biotipi<br />

di giavone).<br />

90-91


Erbicida<br />

Composizione:<br />

Fluroxypyr puro 2,83 g<br />

(= 20 g/l)<br />

(sottoforma di<br />

1-metileptil estere)<br />

Triclopir puro 8,23 g<br />

(= 60 g/l)<br />

(sottoforma di sale<br />

trietilamminico)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi Irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 250 ml,<br />

da 1 litro e da 5 litri<br />

Imballo:<br />

24 confezioni da 250 ml,<br />

10 confezioni da 1 litro,<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 9422 del 10/11/1997<br />

EVADE ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Aree industriali,<br />

Sedi stradali e<br />

ferroviarie,<br />

Aeroporti,<br />

Aree archeologiche,<br />

Aree urbane,<br />

Argini di canali,<br />

Terreni destinati<br />

alla forestazione<br />

ed alla<br />

selvicoltura<br />

Tappeti erbosi<br />

ad uso<br />

ornamentale e<br />

sportivo<br />

Erbacee:<br />

Urtica, Malva,<br />

Cirsium, Sonchus,<br />

Solanum,<br />

Chenopodium,<br />

Amaranthus<br />

Arbustive e legnose:<br />

Alnus, Ailanthus,<br />

Betula,Cercis,<br />

Clematis, Cornus,<br />

Crataegus, Fraxinus,<br />

Lonicera, Morus,<br />

Prunus, Quercus,<br />

Rhamnus, Robinia,<br />

Rubus, Salix,<br />

Sambucus, Sorbus,<br />

Ulmus, ecc.<br />

Bellis,<br />

Plantago,<br />

Matricaria,<br />

Trifolium,<br />

Oxalis,<br />

ecc.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1 - 1,5 l/hl<br />

1,5 - 2 l/hl<br />

4 - 8 l/ha in<br />

400 - 600 l/ha<br />

di acqua<br />

Dalla primavera fino<br />

all’autunno inoltrato<br />

su infestanti in<br />

attiva vegetazione.<br />

Su infestanti in attiva<br />

crescita (periodo<br />

primavera e autunno ed in<br />

funzione del grado<br />

di infestazione).<br />

Eseguire il trattamento<br />

3-4 gg. prima o dopo il<br />

taglio del tappeto erboso.<br />

Si raccomanda di<br />

effettuare il trattamento<br />

su tappeti erbosi in buone<br />

condizioni fitosanitarie.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

Evade è un erbicida che agisce per<br />

assorbimento fogliare e controlla<br />

infestanti erbacee, (a foglia larga,<br />

siano esse dicotiledoni che<br />

monocotiledoni non graminacee)<br />

arbustive e legnose in aree industriali,<br />

sedi stradali e ferroviarie, aeroporti,<br />

aree archeologiche, aree urbane,<br />

argini di canali, terreno prima del<br />

trapianto di forestali.<br />

Una volta assorbito dall’infestante,<br />

esplica la sua azione lentamente,<br />

devitalizzandola in un lasso di tempo<br />

più o meno breve a seconda del tipo di<br />

infestante e dello stadio di sviluppo<br />

(da 5-7 gg a 3-4 settimane).<br />

Non ha effetto residuale.<br />

Non è volatile.<br />

Per queste ultime sue prerogative, Evade<br />

si presta particolarmente per il VM<br />

(Vegetation Management o Gestione<br />

Integrata dalle Infestanti, ad es.: diserbo<br />

mirato contro rovi o Clematis nei declivi<br />

collinari o canali contigui a frutteti e<br />

vigneti).<br />

e r b i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

evitare che il prodotto vada a contatto<br />

con colture sensibili quali vite, fruttiferi,<br />

pioppo e colture erbacee e piante<br />

ornamentali.<br />

Non rientrare nell’area trattata prima di<br />

24 ore dal trattamento segnalando con<br />

appositi cartelli il divieto di accesso nelle<br />

aree trattate, mantenendo tale divieto<br />

per 24 ore dopo l’applicazione<br />

dell’agrofarmaco.<br />

92-93


Erbicida di postemergenza<br />

selettivo<br />

per frumento tenero<br />

e duro, efficace<br />

contro infestanti<br />

graminacee e<br />

dicotiledoni<br />

Composizione:<br />

Pyroxulam 70,8 g<br />

Florasulam 14,2 g<br />

Cloquintocet mexyl 70,8 g<br />

(antidoto agronomico)<br />

Coformulanti q.b. a 1000 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi Irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Granuli idrodispersibili<br />

(WG)<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 530 g<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 0,53 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 13387 del 20/10/2010<br />

FLORAMIX ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Frumento tenero<br />

e duro<br />

Infestanti sensibili:<br />

Galium aparine,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Stellaria media,<br />

Alopecurus myosuroides,<br />

Bromus mollis,<br />

Galium tricornutum,<br />

Lolium spp.,<br />

Raphanus raphanistrum,<br />

Sinapis arvensis,<br />

Vicia sativa,<br />

Veronica spp.,<br />

Viola arvensis<br />

Infestanti mediamente<br />

sensibili:<br />

Avena spp.,<br />

Papaver rhoeas,<br />

Polygonum aviculare,<br />

Bromus spp.<br />

diverse da B. Mollis,<br />

Phalaris spp.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

265 g/ha Intervenire dallo stadio di<br />

inizio accestimento al<br />

secondo nodo del cereale.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

FLORAMIX è un erbicida sistemico selettivo di<br />

post-emergenza, assorbito da foglie e radici.<br />

L’erbicida viene traslocato rapidamente<br />

attraverso il floema e lo xilema nei meristemi<br />

delle piante ed agisce come inibitore<br />

dell’enzima acetolattato sintasi (ALS).<br />

La crescita della pianta è rallentata già dopo<br />

poche ore, anche se l’effetto finale richiede<br />

qualche settimana.<br />

Epoca di impiego:<br />

FLORAMIX può essere applicato dallo stadio di<br />

inizio accestimento al secondo nodo del<br />

cereale. In periodi piovosi o di freddo intenso<br />

evitare di applicare il prodotto prima della fase<br />

di pieno accestimento della coltura.<br />

Per ottenere i migliori risultati si consiglia di<br />

intervenire su infestanti ai primi stadi di<br />

sviluppo ed in attiva crescita (in particolare per<br />

avena e scagliola applicare non oltre la fase di<br />

inizio accestimento)<br />

Note: Non applicare il prodotto quando le<br />

colture sono sotto stress, causato da freddo,<br />

siccità, ristagno, carenze nutrizionali, ecc.).<br />

In caso di condizioni climatiche avverse,<br />

caratterizzate da una forte escursione termica<br />

e da basse temperature, potrebbero verificarsi<br />

dei temporanei rallentamenti nella crescita<br />

della coltura che non pregiudicano la<br />

produzione finale.<br />

Modalità di applicazione:<br />

E’ possibile utilizzare FLORAMIX con il<br />

bagnante CODACIDE alle dosi indicate in<br />

etichetta.<br />

Il trattamento è da eseguire utilizzando<br />

100-400 litri d’acqua ad ettaro, secondo le<br />

attrezzature impiegate, avendo cura di<br />

bagnare uniformemente le infestanti.<br />

Il volume inferiore è da utilizzare solo su<br />

coltura ancora aperta ed infestanti piccole.<br />

Note: La pioggia caduta dopo un’ora<br />

dall’applicazione non compromette l’efficacia<br />

del prodotto.<br />

e r b i c i d i<br />

Colture in successione:<br />

In base alle buone pratiche agricole e<br />

seguendo la normale rotazione, dopo la<br />

raccolta del cereale trattato con FLORAMIX,<br />

non ci sono particolari limitazioni per le<br />

colture in successione.<br />

Distruzione accidentale della coltura:<br />

In caso di distruzione accidentale della coltura<br />

per avversità meteorologiche, attacchi<br />

parassitari ecc. è possibile seminare mais,<br />

sorgo e graminacee dopo sei settimane<br />

dall’applicazione, avendo cura di effettuare<br />

un’aratura prima della semina.<br />

Compatibilità:<br />

Per evitare danni alla coltura, non utilizzare<br />

FLORAMIX in miscela con:<br />

a) Regolatori di crescita (l’intervallo minimo<br />

richiesto è di 7 giorni).<br />

b) Insetticidi fosforganici (l’intervallo minimo<br />

richiesto è di 14 giorni).<br />

c) Fungicidi contenenti la sostanza attiva<br />

tebuconazolo da sola (non le miscele).<br />

Fitotossicità:<br />

Il prodotto può essere fitotossico per le colture<br />

NON indicate in etichetta. In particolare il<br />

prodotto può danneggiare colture sensibili<br />

quali: vite, alberi da frutto, ortaggi e floreali in<br />

genere. Evitare, pertanto, che il prodotto<br />

giunga a contatto con le colture agricole,<br />

orticole, vivai e giardini, anche sotto forma di<br />

deriva portata dal vento. Inoltre evitare che il<br />

prodotto venga a contatto con stagni, laghi e<br />

corsi d’acqua.<br />

Avvertenza:<br />

Prima di effettuare trattamenti su colture<br />

diverse da quelle riportate in etichetta, è<br />

importante eliminare ogni traccia di prodotto<br />

dall’attrezzatura di irrorazione.<br />

E’ possibile miscelare FLORAMIX con altri<br />

prodotti con meccanismo d’azione ALS per<br />

allargarne lo spettro d’azione. In presenza di<br />

infestanti a ridotta sensibilità raccomandiamo<br />

di miscelare o alternare il prodotto con <strong>erbicidi</strong><br />

a diverso meccanismo d’azione.<br />

94-95


Erbicida selettivo per<br />

frumento ed orzo<br />

Efficace contro<br />

infestanti<br />

dicotiledoni<br />

Composizione:<br />

Florasulam puro 0,25 g<br />

(=2,5 g/l)<br />

Fluroxypyr puro 14,53 g<br />

(=100 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Suspo-emulsione<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 11435 del 17/09/2002<br />

FLORANET ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Frumento<br />

Orzo<br />

Infestanti Dicotiledoni<br />

Infestanti sensibili:<br />

Galium aparine,<br />

Stellaria media,<br />

Papaver rhoeas,<br />

Sinapis arvensis,<br />

Diplotaxis erucoides,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Raphanus raphanistrum,<br />

Fallopia convolvolus,<br />

Rapistrum rugosum,<br />

Myagrum perfoliatum,<br />

Convolvolus arvensis.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1,5-1,8 l/ha Trattare quando la coltura si<br />

trova nella fase fenologica<br />

compresa tra accestimento e<br />

secondo nodo, su infestanti<br />

che hanno raggiunto lo<br />

stadio di 4-6 foglie vere.<br />

NOVITA’<br />

2012<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Modalità d’impiego:<br />

Trattare quando la coltura si trova nelle<br />

fasi fenologiche comprese tra<br />

accestimento e secondo nodo.<br />

Impiegare FLORANET su infestanti che<br />

hanno raggiunto lo stadio di 4-6 foglie<br />

vere. Per infestazione di Galium aparine<br />

(Attaccamano) è possibile effettuare il<br />

trattamento in qualsiasi stadio di sviluppo<br />

dell’infestante.<br />

Fitotossicità:<br />

Il prodotto può essere fitotossico per le<br />

colture non indicate in etichetta.<br />

In particolare il prodotto può<br />

danneggiare colture sensibili quali: vite,<br />

alberi da frutto, ortaggi, floreali in<br />

genere, ecc. Pertanto è consigliabile<br />

evitare che il prodotto giunga a contatto<br />

con tali colture, anche sotto forma di<br />

vapori portati dal vento.<br />

Avvertenze:<br />

Qualora si renda necessaria la risemina<br />

della coltura per avversità climatiche,<br />

attacchi parassitari, ecc. è possibile<br />

seminare Frumento, Orzo, Avena, Segale<br />

e Mais senza attendere nessun intervallo.<br />

e r b i c i d i<br />

Lavaggio delle attrezzature :<br />

Prima di effettuare trattamenti su colture<br />

diverse da quelle riportate in etichetta, è<br />

importante eliminare ogni traccia di<br />

prodotto dall’attrezzatura di irrorazione.<br />

Si raccomanda di seguire la seguente<br />

procedura:<br />

1) Vuotare completamente l’attrezzatura<br />

di distribuzione; riempire un terzo<br />

della botte con acqua pulita e<br />

sciacquare per 10 minuti, quindi<br />

vuotare l’attrezzatura.<br />

2) Riempire un terzo della botte con una<br />

soluzione di acqua ed ipoclorito di<br />

sodio (p.e. candeggina per uso<br />

domestico) nella misura di 0,5 litri/hl<br />

d’acqua; sciacquare per 10 minuti<br />

quindi vuotare l’attrezzatura.<br />

3) Per eliminare ogni residuo di ipoclorito<br />

di sodio sciacquare con acqua pura.<br />

4) Filtri ed ugelli vanno rimossi e lavati<br />

separatamente con soluzione d’acqua<br />

ed ipoclorito di sodio.<br />

96-97


Erbicida selettivo per il<br />

controllo di infestanti<br />

dicotiledoni annuali in:<br />

vivai di fruttiferi e<br />

fruttiferi non in<br />

produzione, vivai di<br />

specie forestali, vivai<br />

di specie ornamentali,<br />

colture ornamentali,<br />

prati a scopo<br />

ornamentale o<br />

sportivo, aree civili e<br />

industriali, sedi stradali<br />

e ferroviarie, bordi di<br />

strade.<br />

Composizione:<br />

Isoxaben puro 45,5 g<br />

(= 500 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

NC Non classificato<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 500 ml<br />

Bottiglia PET da 5 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 500 ml<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 8146 del 30/12/1992<br />

GALLERY ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Vivai di fruttiferi e<br />

fruttiferi non<br />

in produzione,<br />

Vivai di specie<br />

ornamentali,<br />

Colture<br />

ornamentali,<br />

Vivai di specie<br />

forestali,<br />

Prati ornamentali<br />

e sportivi,<br />

Aree civili ed<br />

industriali,<br />

Sedi stradali<br />

e ferroviarie,<br />

Bordi di strade<br />

Dicotiledoni annuali<br />

da seme<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,75-1,25 l/ha Pre-emergenza<br />

Infestanti.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

diserbante selettivo ad azione<br />

anti-germinello, efficace nei confronti<br />

delle più comuni dicotiledoni.<br />

Impiegare quindi a fine estate - inizio<br />

autunno o precocemente in primavera.<br />

Avvertenze:<br />

può essere fitotossico per Ajuga spp,<br />

Iberis spp., Brassica spp., Sedum spp. e<br />

Euphorbia spp.<br />

In caso di assenza di precipitazioni<br />

procedere ad una irrigazione abbondante<br />

entro 2-4 gg.<br />

e r b i c i d i<br />

98-99


Erbicida residuale<br />

ad ampio spettro<br />

di attività in<br />

formulazione<br />

microincapsulata<br />

Composizione:<br />

Clomazone puro 30,74 g<br />

(=360 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Contiene 1,2 benzisotiazol<br />

3(2H-one)<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Attenzione manipolare<br />

con prudenza<br />

Formulazione:<br />

Microincapsulata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 2 litri<br />

Imballo:<br />

6 confezioni da 2 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 15039 del 22/02/2011<br />

GAMIT 36 CS<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Riso<br />

Graminacee:<br />

Echinochloa crus-galli<br />

(Giavone comune), Digitaria<br />

sanguinalis (Sanguinella),<br />

Setaria viridis (Pabbio),<br />

Poa annua (Fienarola),<br />

Panicum dicothomiflorum<br />

(Giavone americano),<br />

Alopecurus spp (Alopecuro)<br />

Dicotiledoni:<br />

Abutilon theophrasti<br />

(Cencio molle), Capsella<br />

bursa-pastoris (Borsa del<br />

pastore), Datura stramonium<br />

(Stramonio), Diplotaxis<br />

erucoides (Rucola selvatica),<br />

Galinsoga parviflora<br />

(Galinsoga), Galium aparine<br />

(Attaccamano), Mercurialis<br />

annua (Mercorella),<br />

Polygonum persicaria<br />

(Persicaria), Polygonum<br />

lapathifolium (Persicaria<br />

maggiore), Portulaca<br />

oleracea (erba porcellana),<br />

Senecio vulgaris (Senecione),<br />

Solanum nigrum (Erba<br />

morella), Stellaria media<br />

(Centocchio), Xanthium<br />

italicum (Nappola italiana),<br />

Polygonum aviculare<br />

(Coreggiola), Malva spp.<br />

(Malva)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,7 l/ha<br />

0,7-1 l/ha<br />

0,5-0,7 l/ha<br />

Pre-emergenza della coltura<br />

Pre semina<br />

Post-emergenza precoce<br />

della coltura:<br />

(entro 1-2 foglie vere del<br />

riso)<br />

NOVITA’<br />

2012<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Prodotto originale Belchim


Caratteristiche:<br />

GAMIT 36 CS è un erbicida residuale utilizzato per<br />

applicazioni di pre e post-emergenza delle colture.<br />

Il suo principio attivo, Clomazone, appartiene alla<br />

famiglia degli ossazolidinoni ed esplica la sua<br />

attività inibendo la sintesi della clorofilla e dei<br />

carotenoidi delle piante. GAMIT 36 CS è assorbito<br />

attraverso le radici e gli epicotili, traslocato per via<br />

sistemica nello xilema e diffuso alle foglie in senso<br />

acropeto. Nei trattamenti di post-emergenza è<br />

necessario intervenire entro i primi stadi di sviluppo<br />

delle infestanti (massimo due foglie vere).<br />

GAMIT 36 CS va inserito in un programma integrato<br />

di diserbo.<br />

Avvertenze:<br />

Non seminare o trapiantare nuove colture se non<br />

prima di 6 mesi dopo l’applicazione.<br />

Eccezioni a questa norma sono riportate nelle linee<br />

guida per il rimpiazzo delle colture, come di seguito<br />

riportato:<br />

- Riso con semina in risaia allagata: nessuna<br />

restrizione.<br />

- Riso con semina in asciutta: se la semina iniziale<br />

dovesse fallire, il riso può essere riseminato in<br />

campi trattati con il prodotto, purché non sia stato<br />

associato ad altri principi attivi. Qualora il<br />

formulato sia stato miscelato con altri prodotti,<br />

fare riferimento alle avvertenze riportate<br />

nell’etichetta del prodotto associato.<br />

Non ripetere il trattamento con una seconda<br />

applicazione di GAMIT 36 CS.<br />

Volumi di irrorazione:<br />

Al fine di ottenere una migliore efficacia erbicida è<br />

necessario effettuare un’accurata preparazione del<br />

terreno. Applicare 300-800 litri di acqua per ettaro<br />

in funzione delle apparecchiature utilizzate. Quando<br />

si effettua il trattamento usare la massima attenzione<br />

al fine di evitare di sovrapporre le strisce trattate.<br />

Non applicare il prodotto con lance a mano. Usare<br />

solo barre irroratrici che consentano una uniforme<br />

distribuzione del prodotto.<br />

Per evitare eventuali danni ad altre colture, lavare<br />

accuratamente l’apparecchiatura di irrorazione in<br />

ogni sua parte con acqua e sapone o con specifici<br />

prodotti.<br />

Modalità d’impiego:<br />

Come regola generale utilizzare le dosi ridotte in<br />

terreni sciolti, sabbiosi e poveri di sostanza organica.<br />

e r b i c i d i<br />

Riso<br />

Semina in asciutta: 0,7 l/ha in pre-emergenza della<br />

coltura e delle infestanti; utilizzare il prodotto<br />

preferibilmente nelle semine precoci di fine marzoaprile.<br />

Nelle semine tardive di maggio è<br />

indispensabile far seguire al trattamento erbicida<br />

una irrigazione di soccorso oppure immettere una<br />

minima quantità di acqua al fine di inumidire in<br />

modo uniforme i primi centimetri di terreno.<br />

Pre-semina: intervenire con GAMIT 36 CS alla dose<br />

di 0,7-1 l/ha. Aggiungere un prodotto a base di<br />

Oxadiazon alla dose consigliata in etichetta per il<br />

contemporaneo controllo di Heterantera spp.<br />

- Applicazione su risaia non allagata:<br />

effettuare il trattamento su terreno perfettamente<br />

livellato. Dopo il trattamento immettere acqua in<br />

modo lento e graduale e mantenere l’acqua ferma<br />

per alcuni giorni. Seminare dopo 4-5 giorni.<br />

- Applicazione su risaia allagata: effettuare il<br />

trattamento e non muovere l’acqua per alcuni<br />

giorni. Seminare dopo 4-5 giorni il trattamento<br />

erbicida.<br />

Post-emergenza precoce della coltura: (entro 1-2<br />

foglie vere del riso) alla dose di 0,5-0,7 l/ha.<br />

Effettuare il trattamento su risaia sgrondata in<br />

miscela con un partner giavonicida ad assorbimento<br />

fogliare onde utilizzare la sua attività residuale sui<br />

giavoni non ancora nati.<br />

Fitotossicità:<br />

A causa della sua modalità di azione, GAMIT 36 CS<br />

può talora causare temporanei sbiancamenti o<br />

ingiallimenti internervali dell’apparato fogliare delle<br />

colture trattate. Questi sintomi scompaiono dopo 2-<br />

3 settimane, senza alcuna conseguenza sul rendimento<br />

della coltura. (condizioni estreme di freddo,<br />

siccità, forte piovosità possono accentuare questi<br />

fenomeni). Evitare di colpire con la deriva del prodotto<br />

piante che non si intendono diserbare. La<br />

deriva è influenzata da: vento, velocità e pressione<br />

di irrorazione, dimensione delle gocce, tipi di<br />

ugello ed altezza della barra irrorante.<br />

- Non applicare il prodotto quando le condizioni<br />

meteorologiche ne favoriscono la deriva.<br />

- Utilizzare la minima pressione all’ugello e una<br />

altezza costante della barra in modo da<br />

mantenere una irrorazione uniforme.<br />

- Non utilizzare su colture non indicate in etichetta.<br />

100-101


Erbicida per il riso,<br />

per le aree forestali,<br />

per il diserbo e il<br />

decespugliamento<br />

delle aree incolte<br />

Composizione:<br />

Triclopir puro 44,4 g<br />

(= 500 g/l)<br />

(sottoforma di estere<br />

butossiglicolico)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 5796 del 27/03/1984<br />

GARLON ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Riso<br />

Aree forestali:<br />

genere Picea,<br />

Abies, Pinus<br />

Aree incolte:<br />

decespugliamento<br />

e diserbo<br />

Tratt.<br />

ceppaie recise<br />

Heteranthera reniformis,<br />

Heteranthera limosa,<br />

Scirpus maritimus<br />

e mucronatus,<br />

Cyperus difformis,<br />

Cyperus serotinus<br />

Infestanti arbustive ed<br />

arboree in genere<br />

Infestanti arbustive ed<br />

arboree in genere<br />

Specie arboree<br />

in genere<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1 - 1,5 l/ha<br />

2,5 - 4,5 l/ha<br />

diluiti in<br />

almeno<br />

1000 l/ha<br />

di acqua<br />

0,25-0,75 l/hl<br />

di acqua<br />

1:1 - 1:10<br />

Post-emergenza<br />

dall'accestimento<br />

alla levata del riso.<br />

Intervenire in primavera<br />

su vegetazione in<br />

attiva crescita e/o<br />

all’inizio dell’autunno<br />

quando più attiva è la<br />

traslocazione degli<br />

assimilati verso<br />

l’apparato radicale.<br />

Trattare fino al<br />

gocciolamento.<br />

Spennelature con<br />

prodotto puro o diluito.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

30 giorni<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

erbicida selettivo per il controllo in risaia<br />

dell’Heteranthera reniformis e limosa,<br />

in post-emergenza fino allo stadio di<br />

fioritura.<br />

Inoltre controlla Scirpus maritimus,<br />

Scirpus mucronatus, Cyperus difformis e<br />

Cyperus serotinus.<br />

Nella semina interrata a file, per la lotta al<br />

Cyperus serotinus, il prodotto può essere<br />

impiegato a partire dallo stadio di due<br />

foglie del riso mentre nella semina<br />

tradizionale in acqua, per il controllo delle<br />

ciperacee, è preferibile utilizzarlo a partire<br />

dallo stadio di pieno accestimento.<br />

Avvertenze:<br />

il prodotto è volatile: fare attenzione alla<br />

presenza di colture sensibili in terreni<br />

adiacenti.<br />

Prima dell’impianto di “semenzai” di<br />

conifere lasciare trascorrere almeno<br />

6 mesi dall’ultimo trattamento.<br />

e r b i c i d i<br />

Norme d’uso:<br />

il trattamento deve essere eseguito in<br />

asciutta della coltura per scoprire<br />

adeguatamente le infestanti.<br />

Reimmettere l’acqua dopo 24 - 72 ore.<br />

La caduta di pioggia entro 3 o 4 ore dal<br />

trattamento può compromettere la<br />

completa efficacia erbicida.<br />

102-103


Erbicida selettivo per<br />

nocciolo, vigneti,<br />

pomacee, drupacee,<br />

arancio, limone,<br />

pompelmo, olivo,<br />

cipolla, aglio,<br />

girasole, carciofo,<br />

colture trapiantate,<br />

vivai forestali e<br />

ornamentali, aree<br />

incolte<br />

Composizione:<br />

Oxifluorfen 480 g/l<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 500 ml<br />

Bottiglia PET da 5 litri<br />

Imballo:<br />

20 confezioni da 500 ml<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 11690 del 19/06/2003<br />

GOAL ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Nocciolo,<br />

Vite, Pomacee,<br />

Drupacee,<br />

Arancio, Limone,<br />

Pomplemo,<br />

Olivo<br />

Colture<br />

trapiantate<br />

(cavolo, cavolfiore)<br />

Cipolla,<br />

Aglio<br />

Girasole*<br />

Tabacco**<br />

480 SC<br />

Graminacee<br />

Avena spp., Alopecurus<br />

myosuroides, Echinochloa<br />

spp., Lolium spp.,<br />

Setaria spp:, Poa annua,<br />

Digitaria sanguinalis<br />

Dicotiledoni<br />

Oxalis spp., Amaranthus<br />

spp., Anagallis arvensis,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Stellaria media, Fallopia<br />

convolvulus, Polygonum<br />

avicolare, Chrysanthemum<br />

spp., Solanum nigrum,<br />

Chenopodium album,<br />

Calendula arvensis,<br />

Galinsoga perviflora,<br />

Sonchus arvensis,<br />

Mercurialis annua,<br />

Urtica spp., Papaver spp.,<br />

Polygonum persicaria/lapathifolium,<br />

Portulaca<br />

oleracea, Raphanus r.,<br />

Sinapis arvensis, Senecio<br />

vulgaris, Datura stramonio,<br />

Stachys annua, Veronica<br />

spp., Ammi majus<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1-1,5 l/ha<br />

0,15-0,25 l/ha<br />

1-1,5 l/ha<br />

0,03-0,05 l/ha<br />

0,05-0,1 l/ha<br />

0,1-0,2 l/ha<br />

0,5 l/ha<br />

0,75-1 l/ha<br />

Pre-emergenza infestanti:<br />

Nel tardo autunno-inizio<br />

inverno o fine inverno.<br />

Post-emergenza infestanti:<br />

in miscela con glifosate e<br />

altri <strong>erbicidi</strong> sistemici totali.<br />

Vedi avvertenze prodotto.<br />

Pre-trapianto<br />

Post-emergenza a 1 foglia<br />

Post-emergenza a 2 foglie<br />

Post-emergenza da 3 foglie<br />

e oltre<br />

Tali interventi frazionati, non<br />

devono comunque superare<br />

la dose massima per ciclo<br />

colturale di 0,5 - 0,75 l/ha<br />

Pre emergenza della coltura<br />

Impiegare sottochioma<br />

dopo l’ultima sarchiatura<br />

o rincalzatura<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

30 giorni


COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Carciofo**<br />

Incolti,<br />

Aree industriali,<br />

civili,<br />

Bordi stradali,<br />

Argini<br />

Vivai forestali e<br />

ornamentali<br />

Graminacee<br />

Avena spp., Alopecurus<br />

myosuroides, Echinochloa<br />

spp., Lolium spp.,<br />

Setaria spp:, Poa annua,<br />

Digitaria sanguinalis<br />

Dicotiledoni<br />

Oxalis spp., Amaranthus<br />

spp., Anagallis arvensis,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Stellaria media, Fallopia<br />

convolvulus, Polygonum<br />

avicolare, Chrysanthemum<br />

spp., Solanum nigrum,<br />

Chenopodium album,<br />

Calendula arvensis,<br />

Galinsoga perviflora,<br />

Sonchus arvensis,<br />

Mercurialis annua,<br />

Urtica spp., Papaver spp.,<br />

Polygonum persicaria/lapathifolium,<br />

Portulaca<br />

oleracea, Raphanus r.,<br />

Sinapis arvensis, Senecio<br />

vulgaris, Datura stramonio,<br />

Stachys annua, Veronica<br />

spp., Ammi majus<br />

Norme d’uso: il prodotto può essere fitotossico per<br />

le colture non indicate in etichetta.<br />

Vigneti, Pomacee, Drupacee e Nocciolo: durante il<br />

trattamento non irrorare la vegetazione delle<br />

colture interessate al diserbo, in quanto se<br />

inavvertitamente bagnata, potrà mostrare scottature<br />

localizzate che, per altro, non provocheranno alcun<br />

pregiudizio per il normale sviluppo delle piante.<br />

Goal 480 SC è compatibile con gli <strong>erbicidi</strong><br />

Gliphosate, Glufosinate ammonio, Gliphosate<br />

trimesio e Propizamide.<br />

Avvertenza: per il nocciolo, la vite, l’olivo e agrumi,<br />

impiegare il Goal 480 SC a dose piena e in miscela, a<br />

partire dal secondo anno d’impianto distribuendo il<br />

prodotto durante il periodo di dormienza e dopo<br />

e r b i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,5-0,75 l/ha<br />

1-1,5 l/ha<br />

2-2,5 l/ha<br />

0,5-1,5 l/ha<br />

2-4 l/ha<br />

Pre-emergenza del<br />

carciofo (subito dopo<br />

l’impianto).<br />

Post-emergenza del<br />

carciofo.<br />

Pre-emergenza<br />

delle infestanti.<br />

Post-emergenza<br />

infestanti in miscela<br />

con <strong>erbicidi</strong> totali di<br />

post-emergenza.<br />

Pre-emergenza delle<br />

infestanti annuali.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

Richiesto<br />

l’allegagione.<br />

Per Pomacee e Drupacee impiegare il Goal 480 SC da<br />

solo a dose piena, solamente durante il periodo di<br />

dormienza. In caso d’impianto con innesto in<br />

prossimità del suolo il prodotto può essere impiegato<br />

a partire dal secondo anno di vegetazione.<br />

Il Goal 480 SC, a dose ridotta in miscela con<br />

Gliphosate ed altri prodotti sistemici, va impiegato<br />

durante il periodo di dormienza oppure dopo la<br />

prima cascola. *Girasole: piogge violente dopo la<br />

fase di emergenza possono produrre temporanei<br />

fenomeni di fitotossicità. **Tabacco e Carciofo:<br />

eseguire il trattamento con apposita attrezzatura<br />

schermata, evitando che la soluzione diserbante<br />

venga a contatto con la coltura.<br />

104-105


Erbicida sistemico<br />

non selettivo<br />

Composizione:<br />

Glifosate acido puro<br />

30,8 g (=360 g/l) da sale<br />

isopropilamminico<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Liquido solubile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro e<br />

da 5 litri,<br />

tanica HPE da 20 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

1 confezione da 20 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 11127 del 18/12/2001<br />

HOPPER BLU ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Colture che non evidenziano<br />

sensibilità se la deriva colpisce<br />

solamente il tronco ben lignificato,<br />

quali AGRUMI (Arancio, Mandarino,<br />

Clementino, Limone, Cedro,<br />

Pompelmo), POMACEE (Melo, Pero),<br />

NOCE, OLIVO (olive da olio:<br />

nella preparazione delle piazzole,<br />

applicare il prodotto fino a 6 l/ha),<br />

VITE.<br />

Colture che possono evidenziare<br />

sensibilità se la deriva colpisce anche<br />

il tronco ben lignificato, quali<br />

DRUPACEE (Albicocco, Ciliegio,<br />

Mandorlo, Nettarina, Pesco, Susino).<br />

Colture per le quali va assolutamente<br />

evitato ogni contatto ed il diserbo è<br />

possibile con attrezzature selettive<br />

(umettanti, lambenti ed a goccia) e/o<br />

nelle interfile con attrezzature<br />

schermate, quali: ORTAGGI: carciofo,<br />

pomodoro, melanzana, patata;<br />

Colture per le quali va assolutamente<br />

evitato ogni contatto ed il diserbo è<br />

possibile solo con attrezzature selettive<br />

(umettanti, lambenti ed a goccia),<br />

quali: ORTAGGI: fagiolino, fava,<br />

pisello, carota, SOIA,<br />

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO,<br />

PRATI (leguminose e graminacee),<br />

ERBA MEDICA, COLTURE<br />

FLOREALI: rosa, VIVAI E<br />

SEMENZAI DI FLOREALI;<br />

Infestanti annuali,<br />

biennali, perenni,<br />

arbustive<br />

Agropyron repens,<br />

Sorghum helepense,<br />

Leersia oryzoides,<br />

Cirsium a., Taraxacum o.,<br />

Plantago spp,<br />

Rumex spp,<br />

Phragmites c.,<br />

Phragmites c.,<br />

Arundo donax,<br />

Rubus spp, Ferula spp,<br />

Urtica u.,<br />

Sparganium e., Typha<br />

Cynodon dactylon,<br />

Paspalum distichum,<br />

Convolvulus arvensis,<br />

Pteris spp,<br />

Cyperus rotundus,<br />

Rubbia peregrina<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1 - 1,5<br />

l/ha<br />

2 - 3<br />

l/ha<br />

4 - 5<br />

l/ha<br />

5,5 - 8<br />

l/ha<br />

6 - 10<br />

l/ha<br />

Annuali e bienni:<br />

Graminacee non<br />

accestite e Dicotiledoni<br />

in post-emergenza.<br />

Graminacee e<br />

Dicotiledoni sino<br />

a 15-30 cm di<br />

altezza sulle perenni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Nel caso di<br />

trattamenti<br />

in piazzola<br />

di olivo<br />

da olio<br />

sospendere<br />

l’applicazione<br />

7 giorni<br />

prima della<br />

raccolta


COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Colture per le quali va assolutamente<br />

evitato ogni contatto ed il diserbo è<br />

possibile solo nelle interfile con<br />

attrezzature schermate, quali: MAIS<br />

(da non impiegare in pre-raccolta),<br />

VIVAI DI ORNAMENTALI,<br />

FORESTALI E PIOPPO;<br />

Colture ove il diserbo a pieno<br />

campo va effettuato prima della loro<br />

emergenza: ASPARAGO, MAIS e<br />

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO;<br />

Per mais e barbabietola da zucchero il<br />

trattamento va eseguito entro 3 giorni<br />

(72 ore) dalla semina.<br />

e r b i c i d i<br />

Infestanti annuali,<br />

biennali, perenni,<br />

arbustive<br />

Agropyron repens,<br />

Sorghum helepense,<br />

Leersia oryzoides,<br />

Cirsium a., Taraxacum o.,<br />

Plantago spp,<br />

Rumex spp,<br />

Phragmites c.,<br />

Phragmites c.,<br />

Arundo donax,<br />

Rubus spp, Ferula spp,<br />

Urtica u.,<br />

Sparganium e., Typha<br />

Cynodon dactylon,<br />

Paspalum distichum,<br />

Convolvulus arvensis,<br />

Pteris spp,<br />

Cyperus rotundus,<br />

Rubbia peregrina<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1 - 1,5<br />

l/ha<br />

2 - 3<br />

l/ha<br />

4 - 5<br />

l/ha<br />

5,5 - 8<br />

l/ha<br />

6 - 10<br />

l/ha<br />

Annuali e bienni:<br />

Graminacee non<br />

accestite e Dicotiledoni<br />

in post-emergenza.<br />

Graminacee e<br />

Dicotiledoni sino<br />

a 15-30 cm di<br />

altezza sulle perenni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Nel caso di<br />

trattamenti<br />

in piazzola<br />

di olivo<br />

da olio<br />

sospendere<br />

l’applicazione<br />

7 giorni<br />

prima della<br />

raccolta<br />

106-107


HOPPER BLU ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

TERRENI IN ASSENZA<br />

DI COLTURE e destinati alla<br />

coltivazione di: fragola, ortaggi,<br />

barbabietola da zucchero,<br />

frumento, orzo, segale, avena,<br />

mais, riso, soia, prati, vivai,<br />

lino, senape, colza, girasole,<br />

cotone, sorgo, con trattamenti<br />

prima della semina (anche nelle<br />

tecniche di ridotta lavorazione e di<br />

semina senza aratura), del trapianto,<br />

dopo il raccolto o a fine ciclo;<br />

e trattando con malerbe emerse ed<br />

effettuando il trapianto o la semina<br />

non prima di 48 ore;<br />

AREE NON DESTINATE ALLA<br />

COLTIVAZIONE. Aree rurali ed<br />

Industriali, Aree ed opere civili, sedi<br />

ferroviarie. Argini di canali, fossi e<br />

scoline in asciutta. Per interventi a<br />

piena superficie o per il diserbo<br />

controllato con attrezzature selettive.<br />

Calystegia sepium,<br />

Aristolochia spp,<br />

Clematis spp<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

9 - 12<br />

l/ha<br />

1 - 1,5<br />

l/hl<br />

2 - 3<br />

l/hl<br />

Per interventi<br />

localizzati e<br />

per 100 litri<br />

di acqua<br />

Su annuali e<br />

biennali.<br />

Su perenni.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

erbicida sistemico per l’impiego in<br />

post-emergenza delle infestanti.<br />

Agisce per assorbimento fogliare e viene<br />

traslocato sino ai meristemi delle radici e<br />

degli organi di propagazione della pianta<br />

dove inibisce la sintesi proteica.<br />

Se è possibile, si consiglia di impiegare il<br />

prodotto in prossimità della fioritura,<br />

quando l’attivo movimento basipeto della<br />

linfa facilita la traslocazione della<br />

sostanza attiva verso le parti ipogee<br />

della pianta.<br />

Nel terreno il prodotto viene rapidamente<br />

disattivato e non possiede quindi nessuna<br />

attività residuale.<br />

Raccomandazioni:<br />

con infestanti vigorose come Canna e<br />

Rovo impiegare HOPPER BLU in autunno;<br />

ciò per assicurare il trasporto della<br />

sostanza attiva, negli organi di riserva<br />

perennanti; in primavera successiva<br />

ritrattare gli eventuali ricacci per<br />

completare l’eradicazione.<br />

e r b i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

per impiego in AREE PUBBLICHE (parchi<br />

e giardini) segnalare con appositi cartelli<br />

il divieto di accesso per 24 ore alle aree<br />

trattate;<br />

durante il trattamento tenere lontani<br />

animali domestici e bestiame;<br />

assicurarsi che il prodotto non venga a<br />

contatto con parti zincate e/o di ferro<br />

delle attrezzature;<br />

non impiegare su infestanti coperte di<br />

polvere, in stato di stress e nella fase<br />

dormiente;<br />

le piogge che cadono entro 4-6 ore dal<br />

trattamento possono ridurre l’efficacia.<br />

In caso di infestanti difficili quali malva,<br />

ortica, convolvolo e oxalis si consiglia<br />

l’aggiunta di 0.075-0.15 litri di<br />

Goal 480 SC per litro di glifosate<br />

impiegato.<br />

L’aggiunta di Goal 480 SC velocizza,<br />

inoltre, l’azione di glifosate.<br />

108-109


Erbicida selettivo per<br />

il diserbo di alcune<br />

colture orticole,<br />

foraggere, pomacee,<br />

vite e della<br />

barbabietola da<br />

zucchero<br />

Composizione:<br />

Propizamide puro 36 g<br />

(= 400 g/l)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione liquida<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 1 litro<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 7930 del 13/07/1990<br />

KERB ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Lattughe e simili<br />

dolcetta, lattuga,<br />

indivia,<br />

cicorie/radicchi,<br />

dente di leone,<br />

valerianella)<br />

Medica<br />

Leguminose<br />

foraggere<br />

(Trifoglio violetto,<br />

Sulla, Lupinella,<br />

Trifoglio ladino)<br />

Melo, Pero<br />

FLO<br />

Infestanti sensibili<br />

Alopecurus spp., Digitaria<br />

sanguinalis, Lolium spp.,<br />

Poa spp., Setaria spp.,<br />

Avena fatua, Bromus spp.,<br />

Chenopodium Album,<br />

Cuscuta spp., Papaver spp.,<br />

Plantago spp., Polygonum<br />

persicaria, Polygonum<br />

aviculare, Portulaca<br />

oleracea, Solanum nigrum,<br />

Stellaria media, Urtica spp.,<br />

Veronica spp., Rumex spp.<br />

(da seme)<br />

infestanti mediamente<br />

sensibili<br />

Amaranthus spp.,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Echinochloa crusgalli,<br />

Polygonum lapathifolium<br />

infestanti resistenti<br />

Amaranthus graecizans,<br />

Cyperus spp.,<br />

Galinsoga parviflora,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Sonchus oleraceus.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

3,5 - 4,5 l/ha<br />

2,5 - 4 l/ha<br />

2 - 2,5 l/ha<br />

3,5 l/ha<br />

A) Pre-emergenza delle<br />

infestanti: in pre-semina,<br />

pre-trapianto, con<br />

interramento;<br />

in post-semina<br />

(e post-trapianto in<br />

corso di approvazione)<br />

effettuata nei 15 gg.<br />

successivi.<br />

B) Post-emergenza delle<br />

infestanti, solo in<br />

autunno inverno con<br />

terreno umido.<br />

Nella lotta contro la<br />

Cuscuta: (entro febbraio)<br />

o dopo il primo sfalcio<br />

(entro 3-4 giorni).<br />

Sulle colture in atto in<br />

autunno - inverno (entro<br />

febbraio).<br />

Il trattamento può essere<br />

effettuato dal periodo<br />

autunnale fino ad inizio<br />

primavera.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto


COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Barbabietola da<br />

zucchero<br />

Vite<br />

Infestanti sensibili<br />

Alopecurus spp., Digitaria<br />

sanguinalis, Lolium spp.,<br />

Poa spp., Setaria spp.,<br />

Avena fatua, Bromus spp.,<br />

Chenopodium Album,<br />

Cuscuta spp., Papaver spp.,<br />

Plantago spp., Polygonum<br />

persicaria, Polygonum<br />

aviculare, Portulaca<br />

oleracea, Solanum nigrum,<br />

Stellaria media, Urtica spp.,<br />

Veronica spp., Rumex spp.<br />

(da seme)<br />

infestanti mediamente<br />

sensibili<br />

Amaranthus spp.,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Echinochloa crusgalli,<br />

Polygonum lapathifolium<br />

infestanti resistenti<br />

Amaranthus graecizans,<br />

Cyperus spp.,<br />

Galinsoga parviflora,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Sonchus oleraceus.<br />

Tracciabilità: al fine di prevenire contraffazioni<br />

e/o importazioni illegali e per salvaguardarne<br />

l’autenticità, il prodotto è tracciabile con<br />

metodologia brevettata.<br />

Norme di uso:<br />

Fitotossicità - il prodotto può essere fitotossico per le<br />

colture non indicate in etichetta. Su barbabietola da<br />

zucchero, abbondanti piogge dopo il trattamento<br />

possono provocare malformazioni.<br />

Rispettare i sottoriportati intervalli fra l’applicazione<br />

del Kerb Flo e la successiva semina di colture sensibili:<br />

e r b i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,5 - 0,7 l/ha<br />

1 - 1,5 l/ha<br />

4 - 5 l/ha<br />

3,5 l/ha<br />

Per una efficace lotta alla<br />

Cuscuta si può intervenire<br />

con trattamenti frazionati<br />

che devono essere effettuati<br />

sin dalla fase cortilenodare /<br />

2 foglie vere della coltura<br />

utilizzando i dosaggi più<br />

bassi.<br />

Dalle 4-6 foglie vere si<br />

possono utilizzare<br />

dosaggi di 1-1,5 l/ha.<br />

Per trattamenti tardivi<br />

utilizzare i dosaggi più<br />

elevati anche se interventi<br />

molto tardivi forniscono un<br />

controllo parziale del<br />

parassita.<br />

Distribuire il prodotto durante<br />

il periodo fine autunno -<br />

pieno inverno sul terreno<br />

anche completamente<br />

inerbito. Evitare i trattamenti<br />

primaverili - estivi sia pure<br />

su terreno pulito.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

Richiesto<br />

a) colture moderatamente tolleranti (mais, fragola,<br />

sorgo, patata, crucifere): 2 mesi<br />

b) colture mediamente sensibili (melanzana, lino,<br />

aglio, menta, cipolla, peperone, patata, spinacio,<br />

barbabietola da zucchero, pomodoro): 4 mesi<br />

c) colture molto sensibili (cereali da granella in<br />

genere: orzo, avena, frumento, segale e<br />

graminacee foraggere): 6 mesi.<br />

Effettuare prima dell’impianto di tali colture una<br />

profonda lavorazione interrando concimi organici.<br />

Rischi di nocività - non fare pascolare il bestiame a<br />

distanza inferiore a 20 giorni dal trattamento.<br />

110-111


Kerbon<br />

Abbinamento in<br />

unica confezione<br />

(twin pack), di due<br />

prodotti <strong>erbicidi</strong><br />

(KERB* FLO e<br />

BONALAN*)<br />

Composizione dei due<br />

prodotti:<br />

KERB FLO:<br />

Propizamide pura 36% (400g/l)<br />

emulsionabile<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

BONALAN:<br />

Benfluralin puro 19,2 g (180g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di pericolo:<br />

KERB FLO: Xn nocivo<br />

N pericoloso<br />

per l’ambiente;<br />

BONALAN: Xn nocivo<br />

N pericoloso<br />

per l’ambiente<br />

Formulazioni:<br />

KERB FLO: Flowable<br />

BONALAN: Liquido<br />

Confezione:<br />

Tanica con due serbatoi separati<br />

(twin pack) contenenti:<br />

KERB FLO: 1,5 litri<br />

BONALAN: 3 litri<br />

Imballo:<br />

4 bottiglie FHDPE da 5 litri<br />

Registrazioni:<br />

KERB FLO: N° 7930 del<br />

13/07/1990<br />

BONALAN: N° 2353 del<br />

23/10/1976<br />

KERBON<br />

KERB ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

KERB FLO<br />

Lattughe e simili<br />

(dolcetta, lattuga,<br />

scarola/indivia,<br />

cicorie/radicchi,<br />

dente di leone,<br />

valerianelle<br />

(ad eccezione di<br />

crescione e rucola)<br />

BONALAN<br />

Lattughe e simili,<br />

rucola,<br />

erba medica,<br />

trifoglio, arachidi,<br />

tabacco<br />

FLO & BONALAN ®<br />

Twin Pack Insalate<br />

Tra le infestanti graminacee<br />

é efficace contro le seguenti<br />

specie: Digitaria spp.,<br />

Echinochloa crusgalli,<br />

Setaria spp., Sorghum<br />

halepense (solo da seme),<br />

Panicum spp., Poa annua,<br />

Lolium spp. (da seme).<br />

Tra le infestanti a foglia<br />

larga é efficace contro:<br />

Portulaca oleracea,<br />

Polygonum aviculare,<br />

Amaranthus spp.,<br />

Chenopodium album,<br />

Mollugo verticillata,<br />

Stellaria media.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

3,5 - 4,5 l/ha<br />

6,5 - 9,5 l/ha<br />

Pre-emergenza delle<br />

infestanti: in pre-semina,<br />

pre-trapianto, con<br />

interramento; in post-semina<br />

va effettuata nei 15 giorni<br />

successivi.<br />

Post-emergenza delle<br />

infestanti, solo in autunnoinverno<br />

con terreno umido.<br />

Pre-semina / pre-trapianto,<br />

il formulato può essere<br />

impiegato da sei settimane<br />

fino ad immediatamente<br />

prima della semina o del<br />

trapianto.<br />

NOVITA’<br />

2012<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


KERBON<br />

Kerbon è la soluzione in twin pack (in un<br />

unica confezione) pratica e facila da usare<br />

in un unica confezione per il controllo<br />

delle infestanti delle insalate (ad<br />

eccezione di crescione e rucola).<br />

MECCANISMO D’AZIONE<br />

Bonalan agisce per contatto sui semi delle<br />

infestanti in fase di germinazione e blocca<br />

lo sviluppo delle plantule attraverso<br />

l’inibizione della divisione cellulare<br />

(mitosi) dei meristemi degli apici radicali<br />

che si deformano, cessando di<br />

moltiplicarsi e di allungarsi.<br />

Possiede una selettività colturale sia di<br />

tipo biologico che stratigrafico<br />

(selettività “di posizione”).<br />

Kerb Flo agisce per assorbimento radicale<br />

prevalentemente durante la fase di<br />

germinazione delle infestanti.<br />

Va usato su terreno lavorato e preparato<br />

prima della emergenza delle malerbe.<br />

La penetrazione di Kerb Flo nelle erbe<br />

infestanti avviene quasi esclusivamente<br />

per assorbimento radicale, soprattutto<br />

nella fase di germinazione del seme;<br />

e r b i c i d i<br />

trascurabile è invece l'assorbimento del<br />

principio attivo da parte delle foglie.<br />

Una volta penetrata e diffusasi per tutta<br />

la pianta infestante, Kerb Flo inibisce la<br />

moltiplicazione e lo sviluppo delle cellule<br />

meristematiche con conseguenti squilibri<br />

fisiologici che provocano rapidamente la<br />

morte delle plantule in via di emergenza.<br />

MODALITA’ DI APPLICAZIONE<br />

1. Incorporazione meccanica con erpice<br />

rotante (profondità a 5-10 cm);<br />

2. irrigazione: 15-20 mm.<br />

112-113


Erbicida selettivo<br />

Composizione:<br />

Propizamide pura 80%<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Granuli idrodispersibili<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HDPE da 1 kg<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 kg<br />

Registrazione:<br />

N° 1714 del 03/10/1980<br />

KERB ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Insalate<br />

(ad eccezione di<br />

crescione e rucola)<br />

Medica<br />

80 EDF<br />

Infestanti sensibili:<br />

avena selvatica (Avena<br />

fatua) (in pre-emergenza),<br />

coda di volpe (Alopecurus<br />

spp.), falso panico (Setaria<br />

spp.), fienarola (Poa spp.),<br />

loglio italico (Lolium spp.),<br />

sanguinella comune<br />

(Digitaria sanguinalis),<br />

sorghetta (Sorghum<br />

halepense) (da seme) ed in<br />

genere tutte le graminacee<br />

annuali nonchè, nel periodo<br />

invernale anche alcune<br />

graminacee poliennali.<br />

Centocchio (Stellaria media),<br />

correggiola (Polygonum a<br />

viculare), cuscuta (Cuscuta<br />

spp.), erba morella (Solanum<br />

nigrum), farinello comune<br />

(Chenopodium album),<br />

ortica (Urtica spp.),<br />

papavero (Papaver spp.),<br />

plantaggine (Plantago spp.),<br />

poligono persicaria<br />

(Polygonum persicaria),<br />

porcellana (Portulaca<br />

oleracea),<br />

veronica (Veronica spp.),<br />

romice (Rumex spp.)<br />

(da seme)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

2-2,5 kg/ha<br />

1,5-1,6 kg/ha<br />

Pre-emergenza delle<br />

infestanti: in pre-semina<br />

e pre-trapianto<br />

(con interramento);<br />

in post-semina e<br />

post-trapianto (va effettuata<br />

nei 15-20 giorni successivi);<br />

Post-emergenza delle<br />

infestanti, solo in autunnoinverno<br />

con terreno umido.<br />

Su colture in atto in<br />

autunno-inverno; nella lotta<br />

contro la cuscuta: entro<br />

febbraio) o dopo il primo<br />

sfalcio (entro 3-4 giorni).<br />

NOVITA’<br />

2012<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

richiesto


COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Leguminose<br />

foraggere<br />

(Trifoglio, violetto,<br />

Sulla, Lupinella,<br />

Trifoglio ladino)<br />

Barbabietola<br />

da zucchero<br />

Infestanti mediamente<br />

sensibili:<br />

amaranto comune<br />

(Amaranthus spp.), borsa<br />

pastore (Capsella bursapastoris),<br />

giavone comune<br />

(Echinochloa crusgalli),<br />

poligono nodoso<br />

(Polygonum lapathiofolium)<br />

Infestanti resistenti:<br />

amaranto (Amaranthus<br />

graecizans), camomilla<br />

comune (Matricaria<br />

chamomilla),<br />

cipero (Cyperus spp.),<br />

crespino liscio (Sonchus<br />

oleraceus), galinsoga<br />

(Galinsoga parviflora)<br />

Caratteristiche e modalità d’impiego:<br />

Il KERB 80 EDF è un erbicida sotto forma di granuli<br />

idrodispersibili che agisce prevalentemente per<br />

assorbimento radicale. Pertanto è necessario che, al<br />

momento dell’applicazione il terreno sia umido, in caso<br />

contrario è indispensabile praticare una abbondante<br />

irrigazione entro 2-3 giorni dalla applicazione. Nel caso si<br />

pratichi l’irrigazione per infiltrazione, è preferibile<br />

distribuire il KERB 80 EDF prima della semina o del<br />

trapianto incorporandolo con una lavorazione superficiale.<br />

Nei trattamenti primaverili-estivi il KERB 80 EDF è efficace<br />

solo in fase di pre-emergenza delle infestanti, mentre<br />

nelle applicazioni autunno-invernali (periodo in cui le<br />

piogge sono normalmente frequenti e le temperature<br />

basse) il KERB 80 EDF risulta attivo anche in fase di postemergenza<br />

delle infestanti e particolarmente nei riguardi<br />

delle graminacee. L’applicazione deve essere fatta<br />

impiegando 600-800 litri di acqua per ha. Il KERB 80 EDF è<br />

indicato nel diserbo selettivo di alcune colture orticole,<br />

foraggere e industriali.<br />

e r b i c i d i<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1-1,5 kg/ha<br />

2-2,5 kg/ha<br />

Su colture in atto in<br />

autunno-inverno<br />

(entro febbraio).<br />

Contro la cuscuta: non<br />

trattare fino a che le piante<br />

meno sviluppate abbiano<br />

raggiunto lo stadio di 5-6<br />

foglie vere, curando di non<br />

intervenire oltre lo stadio di<br />

10-12 foglie vere (per le più<br />

sviluppate). La dose più<br />

elevata va impiegata<br />

quando la cuscuta ha già<br />

parassitizzato la coltura; va<br />

tuttavia considerato che i<br />

trattamenti molto tardivi<br />

forniscono un controllo<br />

parziale della cuscuta.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Non<br />

Richiesto<br />

Avvertenze: Il prodotto può essere fitotossico per le colture<br />

non indicate in etichetta. Su barbabietola da zucchero,<br />

abbondanti piogge dopo il trattamento possono provocare<br />

fitotossicità. Rispettare i sotto riportati intervalli fra l’applicazione<br />

del KERB 80 EDF e la successiva semina di colture<br />

sensibili.<br />

a) Colture moderatamente tolleranti (Mais, Fragola,<br />

Sorgo, Batata, Crucifere): due mesi.<br />

b) Colture mediamente sensibili (Melanzane, Lino, Aglio,<br />

Menta, Cipolla, Peperone, Patata, Spinacio,<br />

Barbabietola da Zucchero, Pomodoro): quattro mesi.<br />

c) Colture molto sensibili (cereali da granella in genere<br />

(Orzo, Avena, Frumento, Segale) e graminacee<br />

foraggere): 6 mesi.<br />

Effettuare prima dell’impianto di tali colture una profonda<br />

lavorazione interrando concimi organici.<br />

Compatibilità:<br />

Non si consiglia l’impiego del KERB 80 EDF in miscela con<br />

altri <strong>erbicidi</strong> od antiparassitari.<br />

114-115


Erbicida per il<br />

diserbo di frumento,<br />

orzo, avena, segale,<br />

mais da granella e<br />

da foraggio,<br />

barbabietola da<br />

zucchero e da<br />

foraggio, orticole<br />

(cavoli, rapa, porro,<br />

cipolla, bietola da<br />

orto), colza<br />

Composizione:<br />

Clopiralid puro 75 g<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Granuli solubili<br />

Confezione:<br />

Astuccio da 100 g<br />

contenente 2 sacchetti<br />

idrosolubili da 50 g<br />

Imballo:<br />

24 astucci da 100 g<br />

Registrazione:<br />

N° 8207 del 16/03/1993<br />

LONTREL ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Barbabietola<br />

da zucchero<br />

e foraggio,<br />

Rapa,<br />

Cavoli,<br />

Cipolla*,<br />

Colza,<br />

Porro,<br />

Bietola da orto<br />

Mais<br />

Frumento,<br />

Orzo,<br />

Segale,<br />

Avena<br />

Cirsium, Rumex,<br />

Matricaria,<br />

Ammi, Bifora,<br />

Daucus, Sonchus,<br />

Xanthium, Medica,<br />

Solanum, Nigrum<br />

Helianthus tuberosus,<br />

Helianthus annuus<br />

Crisantemum,<br />

Polygonum,<br />

Vicia,<br />

Trifolium<br />

75 G<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

160-200 g/ha<br />

100-130 g/ha<br />

100-130 g/ha<br />

Post-emergenza<br />

dosi più alte per<br />

Matricaria e Bifora.<br />

Post-emergenza<br />

(altezza piante<br />

15-30 cm).<br />

Tra la fase di<br />

accestimento e<br />

la fase di botticella.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

45 giorni<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

erbicida specifico di post-emergenza<br />

particolarmente attivo nei confronti di<br />

composite ed ombrellifere.<br />

E' tollerato dalla barbabietola da<br />

zucchero in qualsiasi stadio di sviluppo,<br />

si adatta molto bene ai programmi di<br />

sdiserbo a dosi ridotte (DMR).<br />

Sul mais allarga e completa lo spettro di<br />

azione dello STARANE GOLD e di altri<br />

diserbanti di post-emergenza.<br />

Con forti infestazioni di Bifora utilizzare<br />

precocemente il prodotto e/o ripetere il<br />

trattamento a distanza di 10 gg. a metà<br />

dose.<br />

Avvertenza:<br />

*Cipolla: utilizzare il prodotto dopo la<br />

seconda foglia vera.<br />

e r b i c i d i<br />

Norme d’uso:<br />

i migliori risultati si ottengono con le<br />

infestanti nei primi stadi di sviluppo.<br />

LONTREL 75 G è perfettamente<br />

compatibile con i più comuni <strong>erbicidi</strong><br />

della barbabietola da zucchero e con gli<br />

<strong>erbicidi</strong> fenossiacetici.<br />

116-117


Erbicida selettivo<br />

delle colture<br />

indicate, efficace<br />

contro le infestanti<br />

graminacee annuali<br />

poliennali<br />

Composizione:<br />

Quizalofop etile isomero<br />

D 4,93 g (= 50 g/l)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 14387 del 20/10/2008<br />

NERVURE SUPER<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Erba medica,<br />

fagiolino,<br />

spinacio<br />

Aglio, carciofo,<br />

carota, fragola,<br />

melone, pisello,<br />

tabacco, zucchino<br />

Barbabietola<br />

da zucchero,<br />

cavolfiore,<br />

cavolo cappuccio,<br />

cipolla, colza,<br />

girasole,<br />

pomodoro,<br />

radicchio, soia.<br />

Graminacee annuali:<br />

Alopecurus myosuroides,<br />

Lolium spp.,<br />

Echinochloa crus-galli,<br />

Setaria spp.,<br />

Digitaria sanguinalis,<br />

Avena spp.,<br />

Phalaris spp.,<br />

ricacci di cereali,<br />

riso crodo.<br />

Graminacee poliennali:<br />

Agropyron repens = Elimus<br />

repens,<br />

Cynodon dactylon,<br />

Sorghum halepense.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1-1,5 l/ha<br />

2 l/ha<br />

La dose minore è da<br />

impiegare su graminacee<br />

nello stadio di 1-3 foglie,<br />

la dose maggiore è<br />

indicata dallo stadio di<br />

accestimento in poi.<br />

Per combattere<br />

infestazioni di Sorghum<br />

halepense da rizoma si può<br />

intervenire:<br />

- trattamento frazionato<br />

a 1 l/ha su infestante<br />

a 20-30 cm, seguito<br />

da 1,5 l/ha sui ricacci<br />

dell’infestante.<br />

- trattamento unico a<br />

2,5 l/ha su infestante<br />

in fase di levata-inizio<br />

botticella.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

20 giorni<br />

30 giorni<br />

60 giorni<br />

Prodotto originale Bayer CropScience


Caratteristiche:<br />

Nervure Super è un erbicida selettivo per<br />

il diserbo di post-emergenza delle colture<br />

riportate in tabella contro le infestanti<br />

graminacee annuali e poliennali.<br />

Il prodotto va applicato sulle infestanti già<br />

emerse, che vengono distrutte per azione<br />

di contatto e di assorbimento fogliare.<br />

Agisce lentamente: occorrono 7-15 giorni,<br />

in relazione all’andamento stagionale, per<br />

manifestare l’effetto erbicida.<br />

Le condizioni climatiche favorevoli alla<br />

crescita vegetativa delle infestanti (caldo<br />

e buon livello di umidità del terreno)<br />

migliorano ed accelerano l’efficacia del<br />

prodotto.<br />

e r b i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

Per quanto concerne le infestanti<br />

perennanti, la frammentazione dei<br />

rizomi effettuata con lavorazioni<br />

meccaniche migliora l’efficacia del<br />

trattamento.<br />

Modalità d’impiego:<br />

Da utilizzare con 300-400 litri di acqua<br />

per ettaro.<br />

118-119


Erbicida selettivo<br />

per frumento, orzo,<br />

e mais, efficace<br />

contro infestanti<br />

dicotiledoni<br />

Composizione:<br />

Florasulam puro 0,1 g<br />

(= 1 g/l),<br />

Fluroxypyr puro 14,57 g<br />

(= 100 g/l)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Suspo emulsione su base<br />

acquosa<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 11341 del 22/05/2002<br />

STARANE ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Frumento,<br />

Orzo,<br />

Mais<br />

Infestanti sensibili<br />

Galium aparine,<br />

Stellaria media,<br />

Convolvulus arvensis<br />

Infestanti mediamente<br />

sensibili<br />

Sinapis arvensis,<br />

Diplotaxis erucoides,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Raphanus raphanistrum,<br />

Fallopia convolvolus,<br />

Rapistrum rugosum,<br />

Myagrum perfoliatum,<br />

Papaver rhoeas,<br />

Matricaria chamomilla<br />

Infestanti sensibili<br />

Abutilon theophrasti,<br />

Bidens tripartita,<br />

Convolvulus arvensis,<br />

Calystegia sepium,<br />

Rumex spp.<br />

GOLD<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1,5 - 1,8 l/ha<br />

1 - 1,2 l/ha<br />

Post-emergenza,<br />

da accestimento<br />

a botticella.<br />

Da 2 foglie<br />

sino a 6-7 foglie<br />

della coltura.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

erbicida di post-emergenza ad azione<br />

sistemica per il controllo delle infestanti<br />

dicotiledoni annuali e perenni di grano,<br />

orzo e mais.<br />

Starane Gold evidenzia:<br />

una particolare efficacia su Galium,<br />

Stellaria, Convolvulus, Bidens, Abutilon;<br />

la perfetta miscibilità con graminicidi e<br />

dicotiledonicidi per il completamento<br />

dello spettro di azione.<br />

Non presenta effetti residuali limitanti.<br />

Non richiede intervallo di sicurezza.<br />

E’ una suspo emulsione non volatile e<br />

non infiammabile.<br />

e r b i c i d i<br />

120-121


Diserbante sistemico<br />

liquido specifico<br />

contro infestanti<br />

arbustive, combatte<br />

altresì dicotiledoni<br />

annue e perenni e<br />

pteridofite (felci)<br />

Composizione:<br />

Picloram acido puro 21,5 g<br />

(= 246 g/l)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

Formulazione:<br />

Liquido emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 0,5 litri<br />

e da 5 litri<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 0,5 litri<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 2029 del 03/09/1975<br />

TORDON ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Diserbo dei<br />

luoghi incolti<br />

(strade, stazioni,<br />

depositi, spiazzi<br />

e zone<br />

archeologiche),<br />

controllo delle<br />

infestanti erbacee<br />

ed arbustive<br />

dei pascoli,<br />

disboscamento,<br />

manutenzione<br />

delle fasce<br />

antincendio,<br />

eliminazione<br />

della vegetazione<br />

arbustiva ed<br />

arborea in<br />

genere<br />

Infestanti arbustive ed<br />

arboree in genere quali<br />

rovi, robinie, lentischi,<br />

rododendri, ginepri,<br />

astragali, eriche<br />

Infestanti dicotiledoni<br />

erbacee annue e perennanti<br />

(quali romici), cardi, ferule,<br />

convolvoli, poligoni, cisti,<br />

pteridofite (felci)<br />

22 K<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,7 - 1 l/hl<br />

d’acqua<br />

6 - 7 l/ha<br />

Su infestanti erbacee e<br />

contro legnose in genere,<br />

bagnare interamente<br />

la vegetazione per le<br />

arbustive e le legnose;<br />

bagnare anche il terreno<br />

attorno alla ceppaia od al<br />

fusto.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

diserbante sistemico ad assorbimento<br />

fogliare e radicale, persistente nel terreno<br />

e a largo spettro di azione.<br />

Particolarmente indicato per il diserbo di<br />

aree incolte, strade, aree industriali, ecc.;<br />

nella bonifica dei pascoli, contro felci,<br />

romici, ecc.; nel mantenimento della<br />

pulizia e dell'integrità delle reti e<br />

comunque delle recinzioni.<br />

E’ compatibile con gli <strong>erbicidi</strong><br />

fenossiacetici per ampliare lo spettro di<br />

azione.<br />

e r b i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

il prodotto è altamente fitotossico per<br />

pioppo, vite, frutteti, colture arboree ed<br />

erbacee in genere.<br />

Evitare i trattamenti in giornate ventose e<br />

porre attenzione ad eventuali colture<br />

limitrofe evitando che vengano colpite.<br />

122-123


Erbicida selettivo<br />

per il mais<br />

Soluzione<br />

microincapsulata<br />

Composizione:<br />

Acetochlor puro 36,7 g<br />

(= 400 g/l)<br />

Dichlormid 6,12 g<br />

(= 66,7 g/l)<br />

antidoto agronomico<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 5 litri<br />

Tanica HPE da 20 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

1 confezione da 20 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 12360 del 28/09/2004<br />

TROPHY ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Mais<br />

Sensibili<br />

Amaranthus spp,<br />

Anagallis arvensis<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Stellaria media,<br />

Solanum nigrum,<br />

Lolium multiflorum<br />

Echinocloa crus-gallis,<br />

Panicum dichotomiflorum,<br />

Portulaca oleracea,<br />

Setaria spp.,<br />

Digitaria sanguinalis.,<br />

Galinsoga spp.<br />

Mediamente sensibili<br />

Fallopia convolvulus<br />

Chenopodium spp,<br />

Panicum spp.,<br />

Poligonum persicaria,<br />

Poligonum lapathifolium,<br />

Poa annua,<br />

Senecius vulgaris<br />

Sorghum halepense<br />

(da seme),<br />

Atriplex patula,<br />

Datura stramonium<br />

40 CS<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

4-5 l/ha<br />

pre-semina<br />

pre-emerg.<br />

3- 4 l/ha<br />

post-emerg.<br />

Pre-semina<br />

(con leggero interramento<br />

2 / 5 cm).<br />

Pre-emergenza<br />

Post-emergenza<br />

precoce del mais<br />

(fino alla 3a foglia),<br />

prima della emergenza<br />

delle infestanti.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

TROPHY 40 CS è un erbicida selettivo per<br />

il mais che agisce sui semi in via di<br />

germinazione.<br />

Norme d’uso:<br />

è preferibile impiegare TROPHY 40 CS in<br />

miscela con prodotti ad azione<br />

dicotiledonicida per completarne lo<br />

spettro d’azione come:<br />

- Terbutilazina alla dose di 0,75 Kg s.a./ha<br />

- Pendimetalin alla dose di 0,65 Kg/ha/s.a.,<br />

con forte presenza di Chenopodio<br />

(solo in post-semina / pre-emergenza)<br />

- Isoxaflutolo alla dose di 40 - 50 g s.a./ha<br />

con forte presenza di Abutilon<br />

theoprasti.<br />

e r b i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

- Una buona umidità del terreno favorisce<br />

l’attività del TROPHY 40 CS<br />

- Nel caso di forzata risemina, è possibile<br />

riseminare mais dopo una lavorazione<br />

superficiale<br />

- Dal trattamento erbicida alla semina di<br />

colture sensibili, successive al mais,<br />

occorre un intervallo di 5 mesi per il<br />

frumento e 10 mesi per altre colture<br />

(Bietola, Tabacco)<br />

- Non impiegare su linee pure utilizzate<br />

per la produzione di mais da seme e<br />

mais dolce<br />

- Il prodotto può essere fitotossico per le<br />

colture non indicate in etichetta.<br />

Evitare che il prodotto giunga a<br />

contatto con colture sensibili vicine<br />

- In caso di miscela con altri formulati<br />

deve essere rispettato il periodo di<br />

carenza più lungo.<br />

124-125


Erbicida selettivo<br />

per il mais<br />

Composizione:<br />

Acetochlor puro 40,21 g<br />

(= 450 g/l)<br />

Terbutilazina pura 19,12 g<br />

(= 214 g/l)<br />

Dichlormid 6,79 g<br />

(= 76 g/l)<br />

(antidoto agronomico)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn Nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Sospensione concentrata<br />

Confezione:<br />

1 Tanica HPE da 5 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 9467 del 13/01/1998<br />

TROPHY ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Mais<br />

Sensibili<br />

Acalipha virginica,<br />

Amaranthus spp.,<br />

Anagallis arvensis,<br />

Capsella bursa-pastoris,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Stellaria media,<br />

Heliotropium europaeum,<br />

Solanum nigrum, Poa spp.,<br />

Fumaria officinalis,<br />

Galinsoga spp.,<br />

Echinocloa crus-galli,<br />

Panicum, Lolium<br />

multiflorum, Mercurialis<br />

annua, Setaria spp.,<br />

Portulaca oleracea, Digitaria<br />

sanguinalis, Sinapis arvensis,<br />

Senecius vulgaris, Verbena<br />

officinalis, Veronica spp.<br />

Mediamente sensibili<br />

Ambrosia artemisifolia,<br />

Atriplex patula,<br />

Fallopia convolvulus,<br />

Bidens tripartita,<br />

Chenopodium spp.,<br />

Panicum miliaceum,<br />

Polygonum persicaria e<br />

lapathifolium,<br />

Sorghum halepense,<br />

Cirsium arvensis,<br />

Datura stramonium.<br />

GOLD<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

3,5 - 3,9 l/ha<br />

2,5 - 3,5 l/ha<br />

Pre-semina o<br />

pre-emergenza.<br />

post-emergenza.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Caratteristiche:<br />

Trophy Gold è un erbicida selettivo per il<br />

mais che agisce sui semi in via di<br />

germinazione.<br />

Norme d’uso:<br />

- Nei trattamenti di pre-emergenza si<br />

consiglia di trattare appena dopo la<br />

semina, quando il terreno è ancora<br />

umido.<br />

- Una buona umidità del terreno favorisce<br />

l’attivazione del prodotto.<br />

- Colture sostitutive: nel caso di eventi<br />

meteorici o parassitari che richiedono la<br />

sostituzione della coltura nei primi stadi,<br />

si può riseminare mais o sorgo da<br />

granella o da foraggio.<br />

- Dal trattamento erbicida alla semina di<br />

colture sensibili, successive al mais,<br />

occorre un intervallo di 5 mesi per il<br />

frumento e 10 mesi per altre colture<br />

(Bietola, tabacco ecc.).<br />

- Non impiegare su linee pure utilizzate<br />

per la produzione di mais da seme e<br />

mais dolce.<br />

e r b i c i d i<br />

Modalità d’impiego:<br />

Trophy Gold si applica normalmente da<br />

solo, salvo i casi in cui sia richiesta la<br />

miscelazione con prodotti di contatto<br />

specifici.<br />

In caso di forte presenza di Abutilon<br />

theoprasti si consiglia l’aggiunta di<br />

prodotti a base di isoxaflutolo.<br />

Utilizzare la soluzione entro 6 ore dalla<br />

preparazione.<br />

Epoca d’impiego:<br />

Trophy Gold si impiega in pre-semina<br />

(con leggero interramento del prodotto;<br />

2-5 cm), pre-emergenza o post<br />

emergenza precoce del mais (fino alla<br />

3° foglia), ma prima dell’emergenza<br />

delle infestanti.<br />

126-127


Diserbante selettivo<br />

per frumento tenero<br />

e frumento duro<br />

Composizione:<br />

Clodinafop-propargyl<br />

puro 8,08 g (80 g/l)<br />

Cloquintocet-mexyl puro<br />

2,02 g (20 g/l) - (antidoto<br />

agronomico)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Concentrato<br />

emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 0,75 litri<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 0,75 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 14693 del 11/09/2009<br />

VIP 80 EC<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Frumento tenero<br />

e duro<br />

Alopecurus myosuroides<br />

(coda di topo),<br />

Avena spp. (avena),<br />

Phalaris spp. (falaride),<br />

Lolium multiflorum<br />

(loglio italico),<br />

Lolium rigidum (loglio),<br />

Poa trivialis<br />

(fienarola comune).<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

750 ml/ha Post-emergenza con coltura<br />

che abbia almeno 3 foglie<br />

ed infestanti fra lo stadio di<br />

3 foglie e quello di levata.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

Prodotto originale Syngenta


Caratteristiche:<br />

VIP* 80 EC è un diserbante graminicida<br />

selettivo per frumento tenero e frumento<br />

duro, da applicare in post-emergenza.<br />

Il prodotto è assorbito dalle piante<br />

infestanti per via fogliare e traslocato ai<br />

loro tessuti meristematici.<br />

Per trattamenti su Lolium spp.<br />

si raccomanda di non superare lo stadio di<br />

accestimento dell’infestante.<br />

Compatibilità:<br />

Il prodotto è compatibile con tutti i<br />

prodotti dicotiledonicidi normalmente<br />

impiegati in post-emergenza dei cereali.<br />

Il prodotto non è invece miscelabile con<br />

dicotiledonicidi contenenti 2,4-D o<br />

dicamba, che possono portare ad un<br />

ridotto controllo delle infestanti<br />

graminacee.<br />

Fitotossicità:<br />

Il prodotto può essere fitotossico per le<br />

colture non indicate in etichetta.<br />

e r b i c i d i<br />

128-129


Erbicida di<br />

post-emergenza<br />

per il riso<br />

Composizione:<br />

Penoxsulam 2,14 %<br />

(= 20,4 g/l)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Dispersione oleosa<br />

Confezione:<br />

Bottiglia COEX da 5 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 12514 del 28/01/2005<br />

VIPER ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Riso<br />

Infestanti molto<br />

sensibili:<br />

Echinochloa crus-galli<br />

(Giavone rosso e bianco),<br />

Alisma plantago-aquatica<br />

(Cucchiaio),<br />

Ammania coccinea<br />

(Ammania),<br />

Bidens tripartita<br />

(Forbicine d’acqua),<br />

Cyperus difformis<br />

(Zigolo delle risaie),<br />

Schoenoplectus mucronatus<br />

(Quadrettone).<br />

Infestanti moderatamente<br />

sensibili:<br />

Butomus umbellatus<br />

(Giunco fiorito),<br />

Cyperus serotinus<br />

(Zigolo tardivo),<br />

Polygonum persicaria<br />

(Poligono persicaria),<br />

Bolboschoenus maritimus<br />

(Cipollino)<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

2 l/ha Può essere applicato da<br />

2 foglie fino all’inizio della<br />

levata del riso.<br />

Per il controllo di<br />

Echinochloa crus-galli -<br />

biotipo “Rosso”<br />

impiegare VIPER dalla fase<br />

fenologica di 1 foglia fino a<br />

1-2 culmi di accestimento,<br />

mentre per il biotipo<br />

“Bianco” impiegare VIPER<br />

dalla fase fenologica di<br />

1 foglia fino a 3-4 foglie.<br />

Per il controllo di Ciperacee,<br />

Alismatacee e altre<br />

infestanti a foglia larga<br />

impiegare VIPER dalla fase<br />

fenologica di 1-2 foglie fino<br />

a 3-4 foglie delle infestanti.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Modalità di applicazione:<br />

VIPER può essere applicato su risaia<br />

asciutta, anche in “bagnasciuga”, su risaia<br />

parzialmente allagata e su risaia con<br />

semina in asciutta.<br />

- Risaia in asciutta con terreni saturi o in<br />

“bagnasciuga”:<br />

applicare VIPER non appena la risaia ha<br />

finito di sgrondare e sommergere<br />

nuovamente da 1 a 5 giorni dopo il<br />

trattamento.<br />

- Risaia parzialmente allagata:<br />

applicare VIPER con un livello dell’acqua<br />

inferiore a 4-5 cm e con buona parte<br />

della superficie fogliare delle infestanti<br />

fuori d’acqua.<br />

Dopo il trattamento mantenere il flusso<br />

d’acqua chiuso per circa 2 giorni.<br />

- Risaia con semina in asciutta: applicare<br />

VIPER su terreno asciutto 1-3 giorni<br />

prima di immettere l’acqua.<br />

Compatibilità:<br />

- VIPER non richiede l’aggiunta di<br />

bagnanti.<br />

- VIPER può essere miscelato con vari<br />

prodotti incluso formulati a base di<br />

MCPA e Triclopyr.<br />

- VIPER non è miscibile con formulati a<br />

base di Propanile poichè l’efficacia<br />

risulta ridotta.<br />

- VIPER può essere applicato prima dei<br />

formulati a base di Propanile in<br />

programmi che prevedono l’alternanza<br />

dei due formulati.<br />

e r b i c i d i<br />

Avvertenze:<br />

VIPER non è un prodotto volatile, tuttavia<br />

impiegare VIPER a distanza non inferiore<br />

ai 5 m. da colture di girasole, soia,<br />

pomodoro, melone, barbabietola da<br />

zucchero, vite fruttiferi e a distanza di<br />

1 m. da colture di frumento, mais ed erba<br />

medica.<br />

Colture in rotazione:<br />

non esistono particolari controindicazioni<br />

per le seguenti colture che potrebbero<br />

entrare in rotazione con il riso: frumento<br />

tenero e duro, orzo, soia, girasole e mais.<br />

Per altre colture, fra il trattamento con<br />

VIPER e la semina è consigliabile<br />

attendere circa 12 mesi.<br />

130-131


Viper On è<br />

l’abbinamento, in<br />

un’unica confezione<br />

(twin pack), di due<br />

prodotti <strong>erbicidi</strong><br />

(VIPER* e GARLON*)<br />

utilizzati per il<br />

diserbo del riso<br />

Composizione dei due<br />

prodotti:<br />

VIPER<br />

Penoxsulam 2,14% (=20g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

GARLON<br />

Triclopir puro 44,4 g<br />

(= 500 g/l)<br />

(Sottoforma di estere<br />

butossiglicolico)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di pericolo:<br />

VIPER: Xi Irritante<br />

N pericoloso<br />

per l’ambiente;<br />

GARLON: Xn nocivo<br />

N pericoloso<br />

per l’ambiente<br />

Formulazioni:<br />

VIPER:<br />

Dispersione oleosa<br />

GARLON:<br />

Concentrato emulsionabile<br />

Confezione:<br />

Tanica con due serbatoi separati<br />

(twin pack) contenenti<br />

VIPER: 4 litri<br />

GARLON: 1 litro<br />

Imballo:<br />

4 bottiglie FHDPE da 5 litri<br />

Registrazioni:<br />

VIPER: N° 12514 del<br />

28/01/2005<br />

GARLON: N° 5796 del<br />

27/03/1984<br />

VIPER ON<br />

VIPER ® & GARLON ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Riso<br />

VIPER*<br />

Infestanti molto sensibili:<br />

Echinochloa crus-galli<br />

(Giavone rosso e bianco),<br />

Alisma plantago-aquatica<br />

(Cucchiaio), Ammania<br />

coccinea (Ammania),<br />

Bidens tripartita<br />

(Forbicine d’acqua),<br />

Cyperus difformis<br />

(Zigolo delle risaie),<br />

Schoenoplectus mucronatus<br />

(Quadrettone)<br />

Infestanti moderatamente<br />

sensibili:<br />

Butomus umbellatus<br />

(Giunco fiorito),<br />

Cyperus serotinus<br />

(Zigolo tardivo),<br />

Polygonum persicaria<br />

(Poligono persicaria),<br />

Bolboschoenus maritimus<br />

(Cipollino)<br />

GARLON*<br />

Heteranthera reniformis,<br />

Heteranthera limosa,<br />

Scirpus maritimus e<br />

mucronatus,<br />

Cyperus diffomis,<br />

Cyperus serotinus<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

2 l/ha<br />

1-1,5 l/ha<br />

Può essere applicato da<br />

2 foglie fino all’inizio della<br />

levata del riso.<br />

Per il controllo di<br />

Echinochloa crus-galli,<br />

biotipo “Rosso” impiegare<br />

VIPER dalla fase fenologica<br />

di 1 foglia fino a 1-2 culmi<br />

di accestimento, mentre per<br />

il biotipo “Bianco”<br />

impiegare VIPER dalla fase<br />

fenologica di 1 foglia fino a<br />

3-4 foglie.<br />

Per il controllo di Ciperacee,<br />

Alismatacee e altre<br />

infestanti a foglia larga<br />

impiegare VIPER dalla fase<br />

fenologica di 1-2 foglie fino<br />

a 3-4 foglie delle infestanti.<br />

Post-emergenza<br />

dall’accestimento alla<br />

levata del riso.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

30 giorni


VIPER ON<br />

È l’abbinamento, in un’unica confezione<br />

(twin pack) studiata da <strong>Dow</strong> AgroSciences,<br />

di due formulati <strong>erbicidi</strong> utilizzati per il<br />

diserbo di post emergenza del riso:<br />

VIPER erbicida ad ampio spettro di azione<br />

che, con un unico trattamento, è in grado<br />

di controllare i giavoni rossi e bianchi ed<br />

altre infestanti della risaia.<br />

GARLON erbicida sistemico ad<br />

assorbimento fogliare e radicale che<br />

controlla le principali infestanti ciperacee,<br />

foglie larghe ed eterantere.<br />

L’abbinamento dei due prodotti permette<br />

di ampliare e migliorare il controllo del<br />

VIPER sulle seguenti infestanti: eterantere,<br />

cipollini, quadrettoni, ciperi e le principali<br />

infestanti a foglia larga.<br />

Dose:<br />

una confezione è sufficiente per due ettari.<br />

Epoca applicativa:<br />

RISO dallo stadio di 2 foglie fino inizio<br />

della levata Giavone Rosso fino allo stadio<br />

di 2 culmi Giavone Bianco dalle 3 foglie<br />

ad 1 culmo di accestimento.<br />

Miscibilità:<br />

VIPER e GARLON sono miscibili con i più<br />

diffusi agrofarmaci impiegati in risaia<br />

quali solfuniluree, ormonici, insetticidi,<br />

ecc.<br />

e r b i c i d i<br />

Modalita’ d’uso:<br />

impiegare nella semina tradizionale su<br />

infestanti emerse con risaia asciutta o<br />

sgrondata, l’immissione dell’acqua può<br />

avvenire da 1 a 5 giorni dopo il<br />

trattamento.<br />

Impiegare nella semina interrata a file<br />

su risaia asciutta e/o mai irrigata, con<br />

l’immissione dell’acqua da 1 a 3 giorni<br />

dopo il trattamento e si può procedere<br />

anche con irrigazioni turnate.<br />

Avvertenze:<br />

impiegare in giornate prive di vento,<br />

evitando la deriva su colture sensibili.<br />

Piogge cadute immediatamente dopo<br />

l’applicazione possono ridurre l’efficacia<br />

erbicida del triclopir.<br />

Utilizzare basse pressioni e volumi di<br />

acqua compresi tra 240-400 l/ha.<br />

132-133


Viper 46 è<br />

l’abbinamento, in<br />

un’unica confezione<br />

(twin pack), di due<br />

prodotti <strong>erbicidi</strong><br />

(VIPER* e<br />

U 46* M CLASS)<br />

Composizione dei due<br />

prodotti:<br />

VIPER<br />

Penoxsulam 2,14% (=20 g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

U 46 M CLASS<br />

MCPA puro 22,20 g (=244,2 g/l)<br />

(acido 4-cloro-2-metilfenossiacetico)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di pericolo:<br />

VIPER: Xi irritante<br />

N pericoloso<br />

per l’ambiente<br />

U 46 M CLASS: Xi irritante<br />

N pericoloso<br />

per l’ambiente<br />

Formulazioni:<br />

VIPER: Dispersione oleosa<br />

U 46 M CLASS: Liquido solubile<br />

Confezione:<br />

Tanica con due serbatoi separati<br />

(twin pack) contenenti<br />

VIPER: 3 litri<br />

U 46 M CLASS: 2 litri<br />

Imballo:<br />

4 bottiglie FHDPE da 5 litri<br />

Registrazioni:<br />

VIPER: N° 12514 del<br />

28/01/2005<br />

U 46 M CLASS: N° 3343 del<br />

08/02/1980<br />

VIPER 46<br />

VIPER ® & U 46 M CLASS<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Riso<br />

VIPER*<br />

Infestanti molto sensibili:<br />

Echinochloa crus-galli<br />

(Giavone rosso e bianco),<br />

Alisma plantago-aquatica<br />

(Cucchiaio),<br />

Ammania coccinea<br />

(Ammania),<br />

Bidens tripartita (<br />

Forbicine d’acqua), C<br />

yperus difformis<br />

(Zigolo delle risaie),<br />

Schoenoplectus mucronatus<br />

(Quadrettone).<br />

Infestanti moderatamente<br />

sensibili:<br />

Butomus umbellatus (<br />

Giunco fiorito),<br />

Cyperus serotinus<br />

(Zigolo tardivo),<br />

Polygonum persicaria<br />

(Poligono persicaria),<br />

Bolboschoenus maritimus<br />

(Cipollino).<br />

U 46 M CLASS**<br />

Infestanti a foglia larga<br />

(Dicotiledoni) sia annuali<br />

che perenni.<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

2 l/ha<br />

1,27 l/ha<br />

Può essere applicato da<br />

2 foglie fino all’inizio della<br />

levata del riso.<br />

Prima dello stadio di<br />

botticella.<br />

Max 1 trattamento.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto<br />

100 giorni<br />

U 46 M CLASS - Prodotto originale Nufarm


VIPER 46<br />

È l’abbinamento, in un’unica confezione<br />

(twin pack) studiata da <strong>Dow</strong> AgroSciences,<br />

di due formulati <strong>erbicidi</strong> utilizzati per il<br />

diserbo di post-emergenza del riso:<br />

VIPER erbicida ad ampio spettro d’azione<br />

che, con unico trattamento, è in grado di<br />

controllare i giavoni rossi e bianchi ed<br />

altre infestanti della risaia.<br />

U 46 M CLASS erbicida sistemico a prevalente<br />

assorbimento fogliare e più limitatamente<br />

radicale che controlla le principali<br />

infestanti ciperacee ed alismatacee.<br />

L’abbinamento dei due prodotti permette<br />

di ampliare e migliorare il controllo del<br />

VIPER sulle seguenti infestanti: cipollini,<br />

quadrettoni, ciperi e le principali<br />

infestanti a foglia larga.<br />

Dose:<br />

una confezione è sufficiente per 3 ettari.<br />

Epoca applicativa:<br />

Giavone rosso fino allo stadio di 2 culmi<br />

Giavone bianco dalle 3 foglie ad 1 culmo<br />

di accestimento.<br />

Miscibilità:<br />

VIPER e U 46 M CLASS sono miscibili con i<br />

più diffusi agrofarmaci impiegati in risaia<br />

quali solfoniluree ed ormonici.<br />

e r b i c i d i<br />

Modalita’ d’uso:<br />

impiegare nella semina tradizionale su<br />

infestanti emerse e re-immettere l’acqua<br />

dopo 1-3 giorni.<br />

Impiegare nella semina a file interrate<br />

su infestanti già nate con immissione<br />

dell’acqua dopo 1-3 giorni.<br />

Avvertenze:<br />

Impiegare in giornate prive di vento,<br />

evitando la deriva di colture sensibili.<br />

Piogge cadute immediatamente dopo<br />

l’applicazione possono ridurre l’efficacia<br />

erbicida dell’mcpa.<br />

Utilizzare basse pressioni e volumi di<br />

acqua compresi tra 150 e 500 l/ha.<br />

134-135


Erbicida selettivo<br />

per frumento ed orzo<br />

efficace contro<br />

infestanti dicotiledoni<br />

Composizione:<br />

Florasulam puro 0,58 g<br />

(= 6,25 g/l)<br />

2,4 D puro 42,32 g<br />

(= 300 g/l)<br />

Coformulanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xn nocivo<br />

N pericoloso per<br />

l’ambiente<br />

Formulazione:<br />

Suspo-emulsione<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

10 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 11120 del 17/12/2001<br />

ZENITH ®<br />

COLTURE PRINCIPALI<br />

INFESTANTI<br />

CONTROLLATE<br />

Frumento<br />

tenero e duro,<br />

Orzo<br />

Galium aparine,<br />

Papaver rhoeas,<br />

Matricaria chamomilla,<br />

Anthemis arvensis,<br />

Stellaria media,<br />

Capsella bursa pastoris,<br />

Diplotaxis erucoides,<br />

Convolvulus arvensis<br />

Sinapis arvensis,<br />

Raphanus raphanistrum,<br />

Bifora radians,<br />

Thlaspi arvensis,<br />

Scandix pecten veneris,<br />

Vicia sativa<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

0,75 l/ha A 6-8 foglie<br />

delle infestanti.<br />

Solo per<br />

Galium aparine<br />

fino a 12-15 cm<br />

di altezza.<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non<br />

richiesto


Modalità di applicazione:<br />

Zenith si può impiegare dallo stadio di 3-4<br />

foglie sino al secondo nodo del Frumento.<br />

La combinazione di Florasulam e 2,4-D<br />

fornisce una elevata efficacia sulle<br />

infestanti bersaglio ed unisce una maggiore<br />

rapidità d’azione ad una notevole<br />

flessibilità d’impiego in termini di<br />

temperatura.<br />

e r b i c i d i<br />

Norme d’uso:<br />

Zenith è compatibile con i più comuni<br />

graminicidi e dicotiledonicidi, la<br />

particolare formulazione, una suspo<br />

emulsione su base acquosa, e la bassa<br />

concentrazione di 2,4-D lo rendono<br />

adatto all’impiego in miscela con i<br />

graminicidi per offrire un controllo<br />

combinato di tutte le infestanti dei<br />

cereali.<br />

Inoltre, non presenta restrizioni per le<br />

colture che succedono il frumento in<br />

rotazione.<br />

Dopo il trattamento effettuare un buon<br />

lavaggio delle attrezzature seguendo le<br />

istruzioni riportate in etichetta.<br />

136-137


ASTROL NUOVO 140<br />

WETTING PLUS 142<br />

138-139


Coadiuvante<br />

per prodotti<br />

fitosanitari<br />

Composizione:<br />

Sorbitan mono oleato<br />

etossilato puro: 12 g<br />

Coadiuvanti: q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

NC Non classificato<br />

Formulazione:<br />

Liquido solubile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia HPE da 1 litro<br />

Tanica HPE da 20 litri<br />

Imballo:<br />

4 confezioni da 5 litri<br />

1 confezione da 20 litri<br />

Registrazione:<br />

N° 12492 del 02/02/2005<br />

ASTROL ®<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

50 - 100 ml/hl<br />

Coadiuvante per prodotti<br />

fitosanitari<br />

NUOVO<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non richiesto


prodotti diversi<br />

Caratteristiche:<br />

riduce la tensione superficiale dell’acqua<br />

e consente alle particelle liquide di<br />

distribuirsi uniformemente sulle superfici<br />

delle piante.<br />

Inoltre, rendendo più adesivi i fitofarmaci,<br />

ne aumenta l’efficacia, la resistenza<br />

all’azione dilavante e ne ottimizza la<br />

persistenza.<br />

Norme d’uso:<br />

indicato in aggiunta alla generalità<br />

delle miscele antiparassitarie<br />

(trattamenti fungicidi, insetticidi,<br />

acaricidi, diserbanti, ecc.) nei trattamenti<br />

alle piante difficilmente bagnabili a<br />

causa della consistenza cerosa o pelosa<br />

delle foglie.<br />

140-141


Coadiuvante<br />

per miscele<br />

antiparassitarie<br />

Composizione:<br />

Sale sodico di Alchiletere<br />

Solfato puro 25,5 g<br />

(=265g/l)<br />

Coformulanti q.b. a 100 g<br />

Indicazione di<br />

pericolo:<br />

Xi irritante<br />

Formulazione:<br />

Liquido solubile<br />

Confezione:<br />

Bottiglia PET da 1 litro<br />

Imballo:<br />

12 confezioni da 1 litro<br />

Registrazione:<br />

N° 2191 del 12/04/1976<br />

WETTING PLUS<br />

DOSI NOTE E/O<br />

EPOCA DI<br />

IMPIEGO<br />

1,0 l/ha<br />

50-100 ml/hl<br />

Coadiuvante per agrofarmaci <strong>erbicidi</strong><br />

Coadiuvante per agrofarmaci fungicidi e<br />

insetticidi<br />

TEMPI DI<br />

CARENZA<br />

Non richiesto<br />

NOVITA’<br />

2012<br />

Prodotto originale Scam


prodotti diversi<br />

Modalità d’impiego:<br />

Il WETTING PLUS è un coadiuvante<br />

appositamente studiato per conferire agli<br />

<strong>erbicidi</strong> cui viene aggiunto una migliore<br />

bagnabilità.<br />

Nelle applicazioni con diserbanti ad<br />

attività fogliare, favorisce un completo e<br />

più rapido assorbimento delle stesse da<br />

parte della vegetazione.<br />

Il prodotto va impiegato alla dose di<br />

1,0 l/Ha.<br />

Compatibilità:<br />

Il WETTING PLUS è compatibile con tutti<br />

i prodotti fitosanitari.<br />

142-143


Norme generali<br />

Norme generali e ambientali di buona pratica<br />

fitosanitaria<br />

Affinchè l’intervento contro i parassiti<br />

animali o vegetali alle colture con<br />

Agrofarmaci risulti efficace e nel coltempo<br />

senza danni alle piante coltivate, è<br />

indispensabile che l’operatore agricolo si<br />

attenga alle norme riportate di seguito:<br />

- Impiegare attrezzature idonee, ben<br />

funzionanti e regolate in modo da<br />

ripartire con sufficiente omogeneità la<br />

quantità del prodotto sulle superfici da<br />

irrorare.<br />

- Utilizzare, per la preparazione delle<br />

poltiglie, acque pulite, non calcaree o<br />

comunque povere di Sali e con un pH<br />

che non superi i valori 6,5 / 7, in quanto<br />

molti Agrofarmaci di uso comune<br />

possono subire una diminuzione di<br />

efficacia e persistenza di azione.<br />

In alcune zone Italiane il pH raggiunge<br />

valori superiori a 7,5/8.<br />

Per interventi sotto serra usare acque<br />

non eccessivamente fredde.<br />

- Vuotare completamente e lavare il<br />

serbatoio della macchina irroratrice<br />

dopo l’uso.<br />

- Nel preparare la poltiglia, accertarsi<br />

della buona conservazione dei formulati.<br />

- Attenersi scrupolosamente alle dosi<br />

indicate in etichetta; una dose eccessiva,<br />

pur esplicando una buona azione,<br />

frequentemente provoca danni alle<br />

colture; una dose troppo bassa<br />

compromette la buona efficacia del<br />

prodotto. Le dosi consigliate per<br />

ettolitro di acqua si intendono per<br />

macchine irroratrici a volume<br />

standardizzato. Nel caso si disponga di<br />

attrezzature irroranti a basso volume si<br />

raccomanda di rispettare i quantitativi<br />

minimi di Agrofarmaco per ettaro che si<br />

sarebbero utilizzati con un trattamento<br />

a volume normale.<br />

- Intervenire nelle epoche e modalità di<br />

applicazione indicate in etichetta.<br />

- Nel caso, dopo il trattamento, si verifichi<br />

una pioggia di entità sufficiente a<br />

dilavare il deposito di Sostanza Attiva<br />

sulla vegetazione, si consiglia di ripetere<br />

il trattamento.


- Non trattare durante la fioritura, perchè<br />

interventi in tale epoca uccidono api ed<br />

insetti pronubi con conseguente scarsa<br />

fecondazione dei fiori sulle colture ad<br />

impollinazione entomofila.<br />

- Si ricorda agli operatori di leggere<br />

comunque sempre le avvertenze e le<br />

norme precauzionali riportate<br />

sull’etichetta che accompagna ogni<br />

singola confezione, onde evitare possibili<br />

rischi derivanti da un uso improprio<br />

degli Agrofarmaci.<br />

- Onde evitare residui di Agrofarmaci sul<br />

prodotto agroalimentare, rispettare<br />

scrupolosamente i tempi di carenza<br />

riportati in etichetta.<br />

- Compatibilità: nella difesa delle colture<br />

agricole, spesso è necessario effettuare<br />

miscele estemporanee, distribuendo cioè<br />

sostanze attive diverse durante la stessa<br />

applicazione, facendo attenzione alla<br />

miscibilità degli Agrofarmaci da utilizzare,<br />

considerando i seguenti punti:<br />

1Compatibilità agronomica:<br />

massima efficacia di tutti i formulati.<br />

2Compatibilità biologica:<br />

massima selettività della miscela nei<br />

confronti della coltura.<br />

3Compatibilità chimica e fisica:<br />

non vi deve essere degradazione,<br />

flocculazione e sedimentazione delle<br />

sostanze attive.<br />

Considerando le diverse formulazioni<br />

disponibili con l’elevato numero di<br />

combinazioni possibili e in assenza di<br />

specifiche indicazioni in etichetta si<br />

consiglia di utilizzare i seguenti acronimi:<br />

1Formulati in granuli idrodispersibili<br />

(WG, DF);<br />

2Polveri bagnabili (PB);<br />

3Sospensioni concentrate (SC)<br />

4Emulsioni acquose (EW)<br />

5Concentrati emulsionabili (EC)<br />

6Bagnanti, Coadiuvanti, Olio bianco<br />

144-145


1<br />

2<br />

3<br />

4<br />

5<br />

Indicazioni di pericolo<br />

Agrofarmaci in sacchetti idrosolubili: i<br />

prodotti che riportano questo simbolo<br />

sono confezionati in “sacchetti<br />

idrosolubili“, con vantaggi in termini di:<br />

- Sicurezza per l’operatore, in quanto si<br />

evita il contatto diretto con la sostanza<br />

attiva.<br />

- Rispetto per l’ambiente, in quanto il<br />

contenitore dei sacchetti idrosolubili non<br />

viene mai a contatto diretto con la<br />

sostanza attiva, pertanto lo smaltimento<br />

della confezione vuota non richiede<br />

particolari accorgimenti.<br />

- Praticità di utilizzo.<br />

Preparazione della poltiglia con prodotti<br />

in sacchetti idrosolubili:<br />

1Non toccare mai i sacchetti con<br />

mani/guanti bagnati. (Fig. 1)<br />

2Assicurare la completa pulizia della<br />

botte e riempirla per 1/3 con acqua<br />

lasciando fermo l’agitatore. (Fig. 2)<br />

3Introdurre nella botte il necessario<br />

numero di sacchetti idrosolubili chiusi e<br />

lasciare a riposo per qualche minuto.<br />

(Fig. 3)<br />

4Azionare l’agitatore, nel giro di qualche<br />

minuto si completa la solubilizzazione.<br />

(Fig. 4)<br />

5Completare il riempimento della botte<br />

con acqua ed eventuali altri prodotti da<br />

miscelare. (Fig. 5)<br />

Stoccaggio: conservare i sacchetti<br />

idrosolubili non utilizzati nella confezione<br />

ben chiusa e in luogo asciutto.<br />

Non toccare i sacchetti idrosolubili con le<br />

mani o i guanti bagnati.


Simbologia e abbreviazioni<br />

SIMBOLI RIPORTATI SULL’ ETICHETTA<br />

CLASSIFICAZIONE (D.M. del 28-04-1997; D.L. vo 65/03 del 14-03-2003)<br />

Molto tossico<br />

Tossico<br />

Nocivo<br />

Irritante<br />

Pericoloso per l’ambiente<br />

Attenzione!<br />

Manipolare con prudenza<br />

Sostanza Attiva<br />

Classe Tossicologica<br />

Intervallo Sicurezza espresso in giorni<br />

Non Richiesto<br />

Residuo Massimo Ammesso<br />

ABBREVIAZIONE CATALOGO<br />

T+<br />

T<br />

Xn<br />

Xi<br />

N<br />

NC<br />

(Non classificato)<br />

ABBREVIAZIONI RIPORTATE SUL QUADRO SINOTTICO<br />

COLTURA-PRODOTTO<br />

S.A.<br />

CLASSE TOX<br />

INT. SICUR. GG<br />

NR<br />

R.M.A.<br />

146-147


Quadro sinottico coltura-prodotto<br />

PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

TURIBEL<br />

GOAL 480 SC<br />

LASER<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

Insetticida Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

IErbicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

infestanti<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Quizalofop-Etile Isomero<br />

D puro: 50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

ACTINIDIA<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

Xi 3 NR 60 - 100 g/hl Eulia, Tignola<br />

N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

I dosaggi sono puramente indicativi per questioni di spazio. Per approfondimenti si consiglia di verificare sulla scheda prodotto o sull’etichetta.<br />

I dati sono relativi ai residui massimi ammessi (R.M.A.)<br />

NR<br />

7<br />

30<br />

3<br />

AGLIO<br />

0,05<br />

0,1<br />

0,4<br />

0,1<br />

AGRUMI<br />

60<br />

60<br />

NR<br />

Limone: 0,2<br />

Mandarino: 2<br />

Agrumi: 0,3<br />

Limone: 0,2<br />

Mandarino: 2<br />

Agrumi: 0,3<br />

0,1<br />

0,03 - 0,2 l/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

1 – 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

70 g/hl<br />

140 g/hl<br />

110 ml/hl<br />

220 ml/hl<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

Dicotiledoni e<br />

Graminacee annuali<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis),<br />

Lepidotteri (Acrolepiopsis assectella,<br />

Agrotis spp. Dispessa ulula)<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche Bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline<br />

Cocciniglie, Dialeurodidi,<br />

Aleurodidi,<br />

Formica argentina<br />

Cocciniglie, Dialeurodidi,<br />

Aleurodidi,<br />

Formica argentina<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

SPINTOR FLY<br />

TURIBEL<br />

ARIUS<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

INTREPID<br />

LASER<br />

SIMITAR 5 EW<br />

THIOCUR<br />

FORTE<br />

LASER<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Fungicida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Quinoxyfen puro:<br />

22,58 %<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Metossifenozide<br />

g. 22,5<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Fenbuconazolo<br />

puro: g. 5<br />

Miclobutanile puro:<br />

4,5 %<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

NC<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

N<br />

NC<br />

N<br />

Xi - N<br />

NC<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

AGRUMI<br />

3<br />

3<br />

14<br />

NR<br />

7<br />

7<br />

3<br />

7<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

0,3<br />

NR<br />

ALBICOCCO<br />

0,05<br />

0,1<br />

0,3<br />

1<br />

1<br />

0,3<br />

AMARENA<br />

N 7 1 20 - 30 ml/hl<br />

300 - 450 ml/ha<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

1-1,2 l/ha<br />

60 - 100 g/hl<br />

25 - 30 ml/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

-<br />

20 - 30 ml/hl<br />

300 - 450 ml/ha<br />

70 - 100 ml/hl<br />

125 - 150 ml/hl<br />

Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

Tignola<br />

Oidio<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Cydia molesta, Anarsia lineatella,<br />

Eulia pulchellana<br />

Cydia e Anarsia (Cydia molesta, Cydia<br />

Funebrana, Anarsia lineatella), Tripidi<br />

(Thrips major, Thrips meridionalis,<br />

Frankliniella occidentalis)<br />

Monilia del fiore,<br />

Monilia del frutto, Oidio<br />

Monilia, Oidio,<br />

Sphaeroteca p.<br />

Cydia e Anarsia (Cydia molesta, Cydia<br />

Funebrana, Anarsia lineatella), Tripidi<br />

(Thrips major, Thrips meridionalis,<br />

Frankliniella occidentalis)<br />

148-149


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

ARIUS<br />

KARATHANE<br />

STAR<br />

LASER<br />

NURELLE 5<br />

SIMITAR 5 EW<br />

SWAT DRIP<br />

THIOCUR<br />

FORTE<br />

THIOCUR<br />

ZOLFO<br />

TURIBEL<br />

SPINTOR FLY<br />

BONALAN<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Fungicida<br />

Nematocida<br />

(coltura protetta)<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Quinoxyfen:<br />

22,58 %<br />

Meptyldinocap<br />

puro: 35,71%<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Fenbuconazolo<br />

puro: g. 5<br />

Phenamiphos:<br />

g. 400<br />

Miclobutanile puro:<br />

4,5 %<br />

Miclobutanile puro:<br />

0,8 %<br />

Zolfo puro: 50 %<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

Erbicida Benfluralin puro:<br />

g. 19,2<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

T<br />

NC<br />

Xi<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

ANGURIA<br />

7<br />

3<br />

3<br />

3<br />

7<br />

60<br />

3<br />

7<br />

3<br />

ANNONA<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

0,05<br />

0,1<br />

1<br />

0,2<br />

0,2<br />

0,05<br />

0,2<br />

1° S.A. : 0,2<br />

2° S.A. : 50<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

NC 7 0,02 1-1,2 l/ha Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

ARACHIDE<br />

20 - 25ml/hl<br />

min. 200 ml/ha<br />

40 - 60 ml/hl<br />

400 - 600 ml/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 - 250 ml/ha<br />

15 - 20 ml/hl<br />

90 - 200 ml/ha<br />

50 - 75 ml/hl<br />

300 - 750 ml/ha<br />

1 l/ha<br />

100 ml/hl<br />

25 l/ha<br />

125 - 150 ml/hl<br />

400 g/hl<br />

60 – 80 g/hl<br />

70 – 100 g/hl<br />

Oidio<br />

Oidio (Erysiphe cichoracearum,<br />

Sphaerotheca fuliginea,<br />

Podosphaera x.)<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Heliothis armigera,<br />

Ostrinia / Pyrausta nubilalis<br />

Liriomyza trifoli<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline<br />

Oidio<br />

Meloydogyne spp., Heterodera spp.,<br />

Pratylenchus spp., Anguillule<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

Nottue, Piralide<br />

Tortrici, Infantria<br />

Xn - N NR 0,05 6,5 - 9,5 l/ha Graminacee<br />

Dicotiledoni annuali


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

DASKOR<br />

GOAL 480 SC<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

INTREPID<br />

RELDAN 22<br />

SPINTOR FLY<br />

SPINTOR FLY<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Clorpirifos-metile puro:<br />

g. 20,12<br />

Cipermetrina pura:<br />

g. 2,01<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Metossifenozide<br />

g. 22,5<br />

Clorpirifos-metile puro:<br />

g. 22<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xn - N<br />

N<br />

N<br />

NC<br />

Xi - N<br />

NC<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

ARANCIO<br />

15<br />

NR<br />

NR<br />

14<br />

15<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

1° S.A. : 0,5<br />

2° S.A. : 2<br />

0,05<br />

0,1<br />

ARANCIO AMARO<br />

1<br />

0,5<br />

0,3<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

160 - 200 ml/hl<br />

1 - 1,5 l/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

NC 3 0,3 1-1,2 l/ha Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

-<br />

250 ml/hl<br />

1-1,2 l/ha<br />

Afidi, Cocciniglie,<br />

Mosca degli Agrumi,<br />

Mosca bianca<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Graminacee annuali<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Phyllocnistis citrella<br />

Neanidi di cocciniglie<br />

(Saissetia, Ceroplastes, Pseudococcus,<br />

Aonidiella aurantii)<br />

Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

150-151


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

EVADE<br />

GALLERY<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

GOAL 480 SC<br />

GARLON<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

GOAL 480 SC<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida Triclopir puro:<br />

g. 44,4<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Fluroxypyr puro:<br />

g. 2,83<br />

Triclopir puro:<br />

g. 8,29<br />

Isoxaben puro:<br />

g. 45,5<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

AREE FORESTALI - INCOLTE<br />

Xn - N NR NR 2,5 - 4,5 l/ha Dicotiledoni<br />

Graminacee<br />

AREE NON DESTINATE ALLA COLTIVAZIONE (Aree industriali, aree archeologiche,<br />

ruderi storici, cimiteri, piazzali, banchine stradali, sedi ferroviarie, argini di canali, fossi, scoline,<br />

frangifuoco, argini, arginelli, aree rurali ed industriali, aree ed opere civili)<br />

N<br />

N<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

NR<br />

NR<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

AREE CIVILI - INDUSTRIALI<br />

Xi - N<br />

NC<br />

N<br />

N<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

1 - 1,5 l/hl<br />

1,5 - 2 l/hl<br />

4 - 8 l/ha<br />

0,75 - 1,25 l/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

2 - 2,5 l/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

2 - 2,5 l/ha<br />

Infestanti erbacee,<br />

arbustive e legnose,<br />

Tappeti erbosi<br />

Dicotiledoni annuali da seme<br />

In assenza di coltura<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Graminacee annuali<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Graminacee annuali


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

LASER<br />

NURELLE 5<br />

ARIANE II<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

LONTREL 75 G<br />

NURELLE 5<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Fluroxypyr puro:<br />

g. 3,6<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 1,8<br />

MCPA (sale) puro:<br />

g. 18,2<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

N<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

70<br />

28<br />

28<br />

NR<br />

NR<br />

28<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

ASPARAGO<br />

15<br />

15<br />

NR<br />

7<br />

Trattare<br />

dopo<br />

raccolta<br />

dei turioni<br />

0,05<br />

0,05<br />

0,1<br />

0,2<br />

0,1<br />

AVENA<br />

1° S.A. : 0,1<br />

2° S.A. : 2<br />

3° S.A. : 0,05<br />

2<br />

2<br />

20<br />

2<br />

2<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

550-700 g/ha<br />

esca 15 g/Kg<br />

850 - 1100 ml/ha<br />

esca 25 ml/Kg<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

0,5 l/ha<br />

3,5 - 4 l/ha<br />

2,5 Kg/ha<br />

2,5 Kg/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

100 - 130 g/ha<br />

0,5 l/ha<br />

Dorifora, Piralide,<br />

Lepidotteri, Nottue<br />

Piralide, Lepidotteri<br />

Nottue<br />

In assenza di coltura<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Tripidi (Thrips tabaci, Frankliniella<br />

occidentalis, Thrips angusticeps),<br />

Lepidotteri (Gortyna xanthenes,<br />

Agrotis spp., Depressaria erinaceella,<br />

Spodoptera spp), Crioceris asparagi,<br />

Napomyza gymnostoma<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche Bianche,<br />

Cleono, Lisso, Dorifora, Diabrotica,<br />

Tignola del porro, Cicaline<br />

Galium, Galeopsis, Stellaria,<br />

Anagallis, Anthemis,Centaurea,<br />

Crisanthemum, Convolvulus a.,<br />

Matricaria, Myosotis, Papaver, Rumex,<br />

Fallopia, Raphanus, Veronica, Bifora,<br />

Fumaria, Lamium, Vicia, Pieris,<br />

cardo mariano<br />

Ruggine, Septoria<br />

Ruggini, Septoria<br />

In assenza di coltura<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Crisantemum, Vicia,<br />

Polygonum, Trifolium<br />

Afidi, Lema, Lepidotteri<br />

152-153


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

KERB FLO<br />

KERB 80<br />

EDF<br />

LONTREL 75 G<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

SIMITAR 5 EW<br />

TURIBEL<br />

LONTREL 75 G<br />

NURELLE 5<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

infestanti<br />

Insetticida<br />

Fungicida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Propizamide pura:<br />

36 %<br />

Propizamide pura:<br />

80 %<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Fenbuconazolo<br />

puro: g. 5<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

N<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

60<br />

60<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

60<br />

14<br />

14<br />

3<br />

NR<br />

14<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

BARBABIETOLA DA ZUCCHERO<br />

BARBABIETOLA DA FORAGGIO<br />

0,2<br />

0,2<br />

1<br />

0,3<br />

-<br />

1<br />

0,1<br />

1<br />

0,2<br />

NR<br />

1<br />

1<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

550 - 700 g/ha<br />

esca 15 g/kg<br />

850 - 1100 ml/ha<br />

esca 25 ml/Kg<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

4 - 5 l/ha<br />

2-2,5 kg/ha<br />

100 - 130 g/ha<br />

160 - 200 g/ha<br />

per Matricaria<br />

1 - 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

2 l/ha<br />

80 - 100 g/hl<br />

100 - 130 g/ha<br />

160 - 200 g/ha<br />

per Matricaria<br />

1 l/ha<br />

Altica, Atomaria,<br />

Nottue<br />

Altica, Atomaria,<br />

Nottue<br />

In assenza di coltura<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Vedi scheda prodotto<br />

Vedi scheda prodotto<br />

Cirsium, Rumex, Matricaria,<br />

Ammi m., Bifora, Daucus,<br />

Sonchus, Xanthium, Medica, ecc.<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Cassida, Cleono, Lisso<br />

Cercospora<br />

Mamestra, Tignola,<br />

Infantria<br />

Cirsium, Rumex, Matricaria,<br />

Ammi m., Bifora, Daucus,<br />

Sonchus, Xanthium, Medica, ecc.<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Cassida, Cleono, Lisso


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

SPINTOR FLY<br />

NURELLE 5<br />

TURIBEL<br />

LASER<br />

TURIBEL<br />

LONTREL 75 G<br />

LASER<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Erbicida Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xi<br />

Xi<br />

N<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

BIETA ROSSA<br />

14<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

BERGAMOTTO<br />

0,05<br />

NR<br />

BIETOLA DA ORTO<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

NC 3 0,3 1-1,2 l/ha Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

3<br />

3<br />

10<br />

NR<br />

1 l/ha<br />

80 - 100 g/hl<br />

BIETOLA DA FOGLIE E DA COSTE<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline<br />

Mamestra, Tignola,<br />

Infantria<br />

N NR 1 160 - 200 g/ha Cirsium, Rumex, Matricaria,<br />

Ammi m., Bifora, Daucus,<br />

Sonchus, Xanthium, Medica, ecc.<br />

CAPPERO<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

80 - 90 g/hl<br />

40 – 50 g/hl<br />

80 – 100 g/hl<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Heliothis armigera<br />

Frankliniella occ.,<br />

Thrips tabaci, Thrips palmi<br />

Nottue, Udea, Vanessa del Cardo,<br />

Cavolaie, Tignole (Plutella),<br />

Tortrici, Infantria<br />

N 7 0,4 200 ml/ha Mosca del cappero (Capparimya<br />

savastanoi), Cecidomia<br />

(Asphondylia spp.), Nezara viridula,<br />

Eurydema spp., Calocoris spp.,<br />

Bagrada hilaris, Acalles barbarus,<br />

Pieris brassicae, Cydia capparidana,<br />

Tripidi.<br />

154-155


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

ARIUS<br />

GOAL 480 SC<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

LASER<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

THIOCUR<br />

FORTE<br />

TURIBEL<br />

Fungicida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza infestanti<br />

Insetticida<br />

Fungicida<br />

Insetticida<br />

Quinoxyfen puro:<br />

22,58 %<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Miclobutanile puro:<br />

4,5 %<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xi - N<br />

N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

NC<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

3<br />

NR<br />

15<br />

15<br />

NR<br />

7<br />

30<br />

3<br />

3<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

CARCIOFO<br />

0,3<br />

0,05<br />

1<br />

1<br />

0,1<br />

0,2<br />

0,4<br />

2<br />

0,5<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

30 ml/hl<br />

0,5 - 0,75 l/ha<br />

700 g/ha<br />

1100 ml/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

1 – 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

125 - 150 ml/hl<br />

80 - 90 g/hl<br />

40 – 50 g/hl<br />

80 – 100 g/hl<br />

Oidio<br />

Dicotiledoni e<br />

Graminacee annuali<br />

Lepidotteri (Spodoptera spp., Gortyna<br />

xanthenes, Depressaria erinaceella,<br />

Agrotis spp.) Oziorrinco (Othiorrhynchus<br />

spp., Othiorrhynchus sulcatus)<br />

Lepidotteri (Spodoptera spp., Gortyna<br />

xanthenes, Depressaria erinaceella,<br />

Agrotis spp.) Oziorrinco (Othiorrhynchus<br />

spp., Othiorrhynchus sulcatus)<br />

In assenza di coltura<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Tripidi (Thrips tabaci, Frankliniella<br />

occidentalis, Thrips angusticeps),<br />

Lepidotteri (Gortyna xanthenes,<br />

Agrotis spp., Depressaria erinaceella,<br />

Spodoptera spp), Crioceris asparagi,<br />

Napomyza gymnostoma.<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Afidi, Nottue<br />

Oidio<br />

Nottue, Udea, Vanessa del Cardo,<br />

Cavolaie, Tignole (Plutella),<br />

Tortrici, Infantria


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

LASER<br />

TURIBEL<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

LASER<br />

TURIBEL<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

infestanti<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

N<br />

Xi<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

N<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

CARDO<br />

7<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

0,2<br />

NR<br />

CAROTA<br />

21<br />

21<br />

NR<br />

30<br />

3<br />

0,1<br />

0,1<br />

0,1<br />

0,4<br />

0,05<br />

CASTAGNO<br />

7<br />

3<br />

0,05<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

80 - 90 g/hl<br />

40 – 50 g/hl<br />

80 – 100 g/hl<br />

700 g/ha esca<br />

15 g/Kg<br />

850 - 1100 ml/ha<br />

esca 25 ml/Kg<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

1 - 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

20 - 30 ml/hl<br />

300 - 450 ml/ha<br />

100 g/hl<br />

Tripidi (Thrips tabaci, Frankliniella<br />

occidentalis, Thrips angusticeps),<br />

Lepidotteri (Gortyna xanthenes,<br />

Agrotis spp., Depressaria erinaceella,<br />

Spodoptera spp), Crioceris asparagi,<br />

Napomyza gymnostoma.<br />

Nottue, Udea, Vanessa del Cardo,<br />

Cavolaie, Tignole (Plutella),<br />

Tortrici, Infantria<br />

Tortricidi, Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Tortricidi, Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

In assenza di coltura<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Nottuidi terricoli e foliari, coleotteri,<br />

afidi, tripidi, mosche bianche, cleono,<br />

lisso, dorifora, diabrotica, tignola del<br />

porro, cicaline<br />

Carpocapsa<br />

Cydia pomonella<br />

Carpocapsa<br />

156-157


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

GOAL 480 SC<br />

LASER<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

LONTREL 75 G<br />

GOAL 480 SC<br />

TURIBEL<br />

LASER<br />

NURELLE 5<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

infestanti<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Quizalofop-Etile Isomero<br />

D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

N<br />

N<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

NR<br />

3<br />

60<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

CAVOLFIORE<br />

NR<br />

NR<br />

3<br />

0,05<br />

2<br />

0,4<br />

0,5<br />

CAVOLI<br />

0,5<br />

0,05<br />

NR<br />

CAVOLO BROCCOLO<br />

N<br />

Xi<br />

3<br />

3<br />

2<br />

1<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

1 - 1,5 l/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

1 - 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

160 - 200 g/ha<br />

1 - 1,5 l/ha<br />

50 – 70 g/hl<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

1 l/ha<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Graminacee annuali<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis),<br />

Lepidotteri (Mamestra spp.,<br />

Pieris spp., Spodoptera spp.,<br />

Plutella xylostella, Agrotis spp.).<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline<br />

Cirsium, Rumex, Matricaria,<br />

Ammi m., Bifora, Daucus,<br />

Sonchus, Xanthium, Medica, ecc.<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Graminacee annuali<br />

Cavolaie, Tignola<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis),<br />

Lepidotteri (Mamestra spp.,<br />

Pieris spp., Spodoptera spp.,<br />

Plutella xylostella, Agrotis spp.).<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

Insetticida<br />

DURSBAN Insetticida<br />

Su terreno destinato<br />

alla coltura<br />

LASER<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

LASER<br />

LASER<br />

LASER<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza infestanti<br />

Insetticida<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Insetticida Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

30<br />

NR<br />

3<br />

60<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

CAVOLO CAPPUCCIO<br />

CAVOLO CINESE<br />

1<br />

NR<br />

2<br />

0,4<br />

1<br />

Xn - N 30 0,5 700 g/ha<br />

esca 15 g/Kg<br />

CAVOLO DI BRUXELLES<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

550 - 700 g/ha esca<br />

15 g/Kg<br />

850 - 1100 ml/ha<br />

esca 25 ml/Kg<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

1 – 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

N 3 2 20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

CAVOLO VERZA<br />

N 3 2 20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

CECE<br />

Cavolaia, Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Cavolaia,<br />

Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis),<br />

Lepidotteri (Mamestra spp.,<br />

Pieris spp., Spodoptera spp.,<br />

Plutella xylostella, Agrotis spp.).<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline<br />

Cavolaia, Lepidotteri,<br />

Nottue<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis),<br />

Lepidotteri (Mamestra spp.,<br />

Pieris spp., Spodoptera spp.,<br />

Plutella xylostella, Agrotis spp.).<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis),<br />

Lepidotteri (Mamestra spp.,<br />

Pieris spp., Spodoptera spp.,<br />

Plutella xylostella, Agrotis spp.).<br />

N 3 NR 200 ml/ha Piralide (Pyrausta/Ostrinia Nubilalis)<br />

Mamestra (Mamestra brassicae)<br />

158-159


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

SPINTOR FLY<br />

KARATHANE<br />

STAR<br />

LASER<br />

SIMITAR 5 EW<br />

SWAT DRIP<br />

THIOCUR<br />

FORTE<br />

THIOCUR<br />

ZOLFO<br />

TURIBEL<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Fungicida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Fungicida<br />

Nematocida<br />

(coltura protetta)<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Insetticida<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

Meptyldinocap<br />

puro: 35,71%<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Fenbuconazolo<br />

puro: g. 5<br />

Phenamiphos:<br />

g. 400<br />

Miclobutanile puro:<br />

4,5 %<br />

Miclobutanile puro:<br />

0,8 %<br />

Zolfo puro: 50 %<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

N<br />

NC<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xi - N<br />

T<br />

NC<br />

Xi<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

NR<br />

3<br />

3<br />

3<br />

7<br />

CEDRO<br />

60<br />

3<br />

7<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

0,1<br />

0,3<br />

CETRIOLO<br />

0,1<br />

1<br />

0,2<br />

0,02<br />

0,1<br />

1° S.A. : 0,1<br />

2° S.A. : 50<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

1-1,2 l/ha<br />

40 - 60 ml/hl<br />

400 - 600 ml/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 - 250 ml/ha<br />

15 - 20 ml/hl<br />

90 - 200 ml/ha<br />

50 - 75 ml/hl<br />

300 - 750 ml/ha<br />

100 ml/hl<br />

25 l/ha<br />

125 - 150 ml/hl<br />

400 g/hl<br />

60 – 80 g/hl<br />

70 – 100 g/hl<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

Oidio (Erysiphe cichoracearum,<br />

Sphaerotheca fuliginea,<br />

Podosphaera x.)<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Spodoptera littoralis,<br />

Heliothis armigera<br />

Ostrinia / Pyrausta nubilalis<br />

Liriomyza trifoli<br />

Oidio<br />

Meloydogyne spp., Heterodera spp.,<br />

Pratylenchus spp., Anguillule<br />

Oidio<br />

Oidio<br />

Nottue, Piralide<br />

Tortrici, Infantria


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

SPINTOR FLY<br />

LASER<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

LASER<br />

SIMITAR 5 EW<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Fungicida<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Fenbuconazolo<br />

puro: g. 5<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

CHINOTTO<br />

CICERCHIA<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

NC 3 0,3 1-1,2 l/ha Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)<br />

N 3 NR 200 ml/ha Piralide (Pyrausta/Ostrinia Nubilalis)<br />

Mamestra (Mamestra brassicae)<br />

N<br />

N<br />

Xi - N<br />

CILIEGIO<br />

NR<br />

7<br />

3<br />

0,1<br />

1<br />

1<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

20 - 30 ml/hl<br />

300 - 450 ml/ha<br />

70 - 100 ml/hl<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Cydia e Anarsia (Cydia molesta, Cydia<br />

Funebrana, Anarsia lineatella), Tripidi<br />

(Thrips major, Thrips meridionalis,<br />

Frankliniella occidentalis)<br />

Monilia del fiore,<br />

Monilia del frutto, Oidio<br />

160-161


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

DURSBAN<br />

75 WG<br />

DURSBAN<br />

GOAL 480 SC<br />

LASER<br />

LONTREL 75 G<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

INTREPID<br />

RELDAN 22<br />

SPINTOR FLY<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

max 3<br />

interventi anno<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza infestanti<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

max 5<br />

interventi anno<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 75<br />

Clorpirifos puro:<br />

g. 44,53<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Spinosad puro:<br />

g. 44,2<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Metossifenozide<br />

g. 22,5<br />

Clorpirifos-metile puro:<br />

g. 22<br />

Spinosad puro<br />

g. 0,24<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

N<br />

N<br />

N<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

N<br />

NC<br />

Xi - N<br />

NC<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

CIPOLLA<br />

21<br />

21<br />

NR<br />

7<br />

NR<br />

60<br />

3<br />

CLEMENTINO<br />

NR<br />

14<br />

15<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

0,2<br />

0,2<br />

0,05<br />

0,2<br />

0,5<br />

0,4<br />

0,1<br />

0,1<br />

1<br />

1<br />

0,3<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

550 - 700 g/ha<br />

850 - 1100 ml/ha<br />

0,03 - 0,2 l/ha<br />

20 - 25 ml/hl<br />

200 ml/ha<br />

160 - 200 g/ha<br />

1 – 2 l/ha<br />

1 l/ha<br />

1,5 - 3,5 l/ha<br />

5 - 10 l/ha<br />

-<br />

250 ml/hl<br />

1-1,2 l/ha<br />

Tripidi<br />

Tripidi<br />

Dicotiledoni annuali<br />

Graminacee annuali<br />

Tripidi (Thrips tabaci,<br />

Frankliniella occidentalis,<br />

Lepidotteri (Acrolepiopsis assectella,<br />

Agrotis spp. Dispessa ulula)<br />

Cirsium, Rumex, Matricaria,<br />

Ammi m., Bifora, Daucus,<br />

Sonchus, Xanthium, Medica, ecc.<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Nottuidi terricoli e foliari, Coleotteri,<br />

Afidi, Tripidi, Mosche bianche, Cleono,<br />

Lisso, Dorifora, Diabrotica, Tignola del<br />

porro, Cicaline<br />

Infestanti annuali e biennali<br />

Infestanti perenni ed arbustive<br />

Phyllocnistis citrella<br />

Neanidi di cocciniglie<br />

(Saissetia, Ceroplastes,<br />

Pseudococcus,<br />

Aonidiella aurantii)<br />

Mosca della frutta<br />

(Ceratitis capitata)


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

LONTREL 75 G<br />

NURELLE 5<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

TURIBEL<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

infestanti<br />

Insetticida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Clopiralid puro:<br />

g. 75<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - GRANO<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

N<br />

Xi<br />

Xi - N<br />

Xi<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

200 g<br />

per q.le seme<br />

150 g<br />

per q.le seme<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - RISO<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

COLZA<br />

NR<br />

21<br />

60<br />

3<br />

NR<br />

NR<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

NR<br />

NR<br />

250 - 350 g<br />

per q.le seme<br />

200 - 250 g<br />

per q.le seme<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - MAIS<br />

-<br />

0,2<br />

0,4<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

160 - 200 g/ha<br />

0,5 l/ha<br />

1 - 2 l/ha<br />

50 – 70 g/hl<br />

300 - 400 g<br />

per q.le seme<br />

250 - 300 g<br />

per q.le seme<br />

Cirsium, Rumex, Matricaria,<br />

Ammi m., Bifora, Daucus,<br />

Sonchus, Xanthium, Medica, ecc.<br />

Altica, Centhorinchus, Meligete<br />

Graminacee annuali<br />

Graminacee poliennali<br />

Cavolaie, Tignola<br />

Carie (Tilletia tritici)<br />

Fusariosi (Fusarium nivale)<br />

Carie (Tilletia tritici)<br />

Fusariosi (Fusarium nivale)<br />

Brusone (Piricularia oryzae,<br />

Helminthosporium oryzae),<br />

Fusariosi (Fusarium spp.)<br />

Brusone (Piricularia oryzae,<br />

Helminthosporium oryzae),<br />

Fusariosi (Fusarium spp.)<br />

Carbone (Ustilago maydis),<br />

Fusariosi (Fusarium moniliforme),<br />

Gibberella (Gibberella zeae),<br />

Elmintosporiosi<br />

(Helminthosporium maydis).<br />

Carbone (Ustilago maydis),<br />

Fusariosi (Fusarium moniliforme),<br />

Gibberella (Gibberella zeae),<br />

Elmintosporiosi<br />

(Helminthosporium maydis).<br />

162-163


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

DITHANE DG<br />

NEOTEC<br />

DITHANE<br />

M-45<br />

NURELLE 5<br />

TURIBEL<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - BARBABIETOLA DA ZUCCHERO<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Fungicida<br />

Insetticida<br />

Insetticida<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

800 g<br />

per q.le seme<br />

600 g<br />

per q.le seme<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - PATATA<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

300 - 400 g<br />

per q.le seme<br />

250 - 300 g<br />

per q.le seme<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - ORTICOLE<br />

Mancozeb puro:<br />

75 %<br />

Mancozeb puro:<br />

80 %<br />

Xn - N<br />

Xn- N<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

NR<br />

300 - 800 g<br />

per q.le seme<br />

250 - 600 g<br />

per q.le seme<br />

CONCIA DELLE SEMENTI - GIRASOLE<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

Xi<br />

Xi<br />

INTERV.<br />

SICUR.<br />

(GG)<br />

COTONE<br />

21<br />

3<br />

R.M.A.<br />

S.A.<br />

ppm o mg/kg<br />

0,2<br />

NR<br />

DOSE PRINCIPALI PARASSITI<br />

INFESTANTI CONTROLLATE<br />

300 - 350 g<br />

per q.le seme<br />

250 - 300 g<br />

per q.le seme<br />

0,5 l/ha<br />

80 - 100 g/hl<br />

Mal del piede (Phoma betae),<br />

Fusariosi (Fusarium spp.),<br />

Mal vinato (Rhizoctonia solani),<br />

Cercosporiosi (Cercospora<br />

beticola)<br />

Mal del piede (Phoma betae),<br />

Fusariosi (Fusarium spp.),<br />

Mal vinato (Rhizoctonia solani),<br />

Cercosporiosi (Cercospora<br />

beticola)<br />

Fusarium coeruleum,<br />

Rhizoctonia solani,<br />

Alternaria solani,<br />

Spondylocladium atrovirens.<br />

Fusarium coeruleum,<br />

Rhizoctonia solani,<br />

Alternaria solani,<br />

Spondylocladium atrovirens.<br />

Fusarium spp.,<br />

Rhizoctonia solani,<br />

Pythium spp.<br />

Fusarium spp.,<br />

Rhizoctonia solani,<br />

Pythium spp.<br />

Fusarium spp.,<br />

Pythium spp.<br />

Fusarium spp.,<br />

Pythium spp.<br />

Afidi, Lepidotteri, Tripidi<br />

Nottue, Infantria


PRODOTTO CATEGORIA SOSTANZA<br />

ATTIVA<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

GOAL 480 SC<br />

TURIBEL<br />

BONALAN<br />

HOPPER<br />

BLU<br />

KERB FLO<br />

KERB 80<br />

EDF<br />

NERVURE<br />

SUPER<br />

NURELLE 5<br />

KERBON<br />

Prodotto abbinato<br />

alla confezione<br />

(twin pack) dei<br />

due prodotti<br />

KERB FLO &<br />

BONALAN<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Insetticida<br />

Erbicida<br />

Pre-semina<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Erbicida<br />

Post-emergenza<br />

infestanti<br />

Insetticida<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Oxifluorfen puro:<br />

480 g/l<br />

Bacillus thuringiensis<br />

Varietà Kurstaki<br />

(sierotipo 3a3b) g. 5<br />

Benfluralin puro:<br />

g. 19,2<br />

Glifosate acido puro (da<br />

sale isopropilamminico):<br />

g. 30,8<br />

Propizamide pura:<br />

35,5 %<br />

Propizamide pura:<br />

80 %<br />

Quizalofop-Etile<br />

Isomero D puro:<br />

50 g/l<br />

Cipermetrina pura:<br />

5 %<br />

CLASSE<br />

TOX<br />

N<br />

N<br />

Xi<br />

Xn - N<br />

N<br />

Xn - N<br />

Xn - N<br />

Xi - N<br />

Xi