AVR 160 - Harman Kardon

pl.harmankardon.com

AVR 160 - Harman Kardon

AVR 16 0

AUDIO/VIDEO RECEIVER

MANUALE DI ISTRUZIONI


InformazIonI dI SIcurezza

IstruzIonI ImportantI per La

sIcurezza

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

Leggere queste istruzioni.

Mantenere queste istruzioni.

Osservare tutti gli avvisi.

Seguire tutte le istruzioni.

Non usare questo apparecchio nelle vicinanze di acqua.

Pulire solo con un panno asciutto.

Non bloccare nessuna delle aperture di ventilazione. Installare seguendo le

istruzioni del fabbricante.

8. Non installare vicino a sorgenti di calore come radiatori, diffusori di aria calda,

stufe o altri apparati (inclusi amplificatori) che producono calore.

9. Non ostacolare i sistemi di sicurezza della spina polarizzata o con messa

a terra. Una spina polarizzata dispone di due spinotti di dimensioni

diverse. Una spina del tipo con messa a terra dispone di due spinotti e

di un terzo spinotto centrale. Lo spinotto più grande, nel primo caso, e

quello centrale, nel secondo, servono a fornire sicurezza. Se la spina in

dotazione non entra nella presa, consultare un elettricista per sostituire

la presa obsoleta.

10. Evitare che il cavo di alimentazione venga calpestato o pizzicato, soprattutto

all’altezza delle spine e delle prolunghe, e nel punto in cui fuoriescono

dall’apparecchio.

11. Usare solo gli attacchi/accessori specificati dal fabbricante.

12. Usare solo con il carrello, stand, tripode, supporto o tavolo specificato dal

fabbricante o venduto con l’apparato. Quando si usa un carrello,

fare attenzione quando si sposta per evitare danni dovuti alla

caduta dell‘apparecchio.

13. Scollegare l’apparecchio in caso di temporali o quando non si utilizza l’unità

per un lungo periodo di tempo.

14. Fare riferimento al servizio di assistenza autorizzata per ottenere un servizio

qualificato. Il servizio di assistenza è necessario quando l’apparecchio

subisce qualsiasi tipo di danno, come danni al cavo di alimentazione

o alla spina, danni dovuti a infiltrazioni di acqua o di altri oggetti

all’interno dell’apparecchio, o se lo stesso è stato esposto a pioggia o

umidità, non funziona normalmente, o ha subito una caduta.

15. Non esporre il presente apparecchio a gocciolamenti o spruzzi ed assicurarsi

che nessun oggetto pieno di liquidi, come per esempio un bicchiere,

venga situato su di esso.

16. Per scollegare completamente questo apparecchio dall’alimentazione AC

principale, scollegare la spina dell’alimentazione dalla presa AC.

17. La spina principale dell’alimentazione deve essere sempre disponibile.

18. Non esporre le batterie a calore eccessivo come la luce del sole, fuoco o simili.

La spia lampeggiante con la freccia all’interno di un triangolo ha lo

scopo di avvisare l’utente della presenza di “tensione pericolosa” non

isolata all’interno della scatola del prodotto che può essere di

sufficiente grandezza da costituire un rischio di scossa elettrica per le persone.

Il punto esclamativo all’interno di un triangolo ha lo scopo di

avvisare l’utente della presenza di importanti istruzioni d’uso e di

manutenzione (assistenza) nella documentazione che accompagna

il prodotto.

ATTENZIONE: Per ridurre il rischio di incendio o choc elettrici, non esporre

il prodotto alla pioggia o all’umidità.

2

IstruzIonI ImportantI dI sIcurezza

Verificare la tensione prima di utilizzare

l’apparecchiatura

L’AVR 760/AVR 660 è stato progettato per lavorare con una tensione di 230-

240 volt. Qualsiasi collegamento a una tensione diversa da quella indicata

sopra, comporta un rischio d’incendio e può danneggiare l’apparecchiatura.

Per qualsiasi dubbio riguardo alle caratteristiche di tensione del suo modello

o della tensione disponibile nel luogo d’uso, contattare il rivenditore abituale

prima di collegare ad una presa di corrente.

non usare prolunghe di corrente

Per evitare rischi non necessari di sicurezza dell’apparecchiatura, utilizzare

solamente il cavo di corrente fornito con l’unità. Non è consigliabile l’uso di

prolunghe di corrente con questo prodotto. Non collocare i cavi di corrente

sotto tappeti o moquette e non depositare oggetti pesanti. Qualsiasi cavo di

corrente danneggiato dovrà essere sostituito immediatamente dal personale

tecnico autorizzato con un cavo di corrente che adempie le specificazioni

determinate dal fabbricante.

usare il cavo di corrente con molta attenzione

Per scollegare il cavo di corrente da una presa di corrente, tirare sempre dalla

spina. In nessun caso scollegare tirando dal cavo. Se l’unità non si utilizzerà

durante un lungo periodo di tempo, scollegarla dalla presa di corrente.

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’

Noi, Harman Consumer Group International

2, route de Tours

F-72500 Château-du-Loir

France

Dichiariamo sotto la nostra diretta responsabilità che il

prodotto descritto in questo manuale è in accordo con

gli standard tecnici

EN 60065:2002; A1EN 55013:2001; A1; A2

EN 55020:2007

EN 55022:2006 (Class B)

EN 61000-3-2:2006

EN 61000-3-3:1995; A1; A2

Jurjen Amsterdam

Harman Consumer Group, Inc.

07/09


non aprire l’unità

Non esistono componenti utili per l’utente all’interno dell’unità. Qualsiasi

apertura comporta un pericolo di scarica elettrica e qualsiasi modifica del

prodotto annullerà la garanzia. Se del liquido o determinati oggetti di piccola

grandezza –come fermagli, cavi o graffette- cadono all’interno dell’unità,

scollegarla immediatamente dalla presa di corrente e rivolgersi a un

distributore autorizzato.

collocamento dell'apparecchio

• Per assicurare una corretta operazione dell’unità ed evitare rischi

potenziali di sicurezza, collocare l’unità sopra una superficie piana.

Collocarla su di una scaffalatura, e assicurarsi che il suo sistema di fissaggio

possa sopportare il peso dell’unità.

• Assicurasi di lasciare uno spazio sufficiente per la ventilazione nella parte

superiore e inferiore dell'unità. Se si desidera installare l'unità in un posto

chiuso, assicurarsi che ci sia circolazione d'aria. In alcuni casi, può essere

necessario della ventilazione forzata vicino all'unità.

• Non collocare l'unità direttamente su una superficie con moquette.

• Evitare il montaggio in luoghi le con temperature eccessivamente fredde o

calde, come luoghi esposti direttamente alla luce solare o nelle vicinanze

di altre apparecchiature che emanano eccessivo calore.

• Evitare situazioni di eccessiva umidità.

• Non ostruire i canali di ventilazione della parte superiore dell'unità, o la

collocazione di oggetti nella parte superiore.

• Dovuto al peso dell'AVR 160 e al calore generato dai dispositivi di

amplificazione, esiste la possibilità che i supporti di gomma della parte

inferiore dell'unità lascino segni su alcune superfici in legno o altri

materiali delicati. Adottare tutte le precauzioni necessarie se si desidera

collocare l'unità su legni morbidi o altre superfici delicate, verificando

frequentemente lo stato di dette superfici. Alcune rifiniture possono

provocare con facilità questi segni, dovuto a una grande varietà di

fattori considerati fuori dal nostro controllo, come la propria natura della

rifinitura, i materiali di pulizia utilizzati e il grado di calore o vibrazione

raggiunto nell'uso dell'unità. Raccomandiamo la massima precauzione

nella scelta della superficie di collocamento, adottando tutte le misure

necessarie e di manutenzione, in quanto gli aspetti appena citati non

prevedono la copertura della garanzia del prodotto riguardo ai danni della

superficie di collocamento.

pulizia

Pulire l'unità con un panno pulito, asciutto morbido. Se è necessario,

scollegare l'unità dalla presa e pulire con un panno leggermente umido con

una soluzione saponosa e successivamente con panno bagnato. Asciugare

immediatamente l'unità con un panno asciutto. Non usare benzine, pulitori

in aerosol, dissolventi, alcool o prodotti di pulizia volatili. Non usare prodotto

di pulizia abrasivi, per evitare di danneggiare la rifinitura e le parti metalliche

dell'unità. Evitare di spruzzare prodotti insetticidi vicino all'unità.

InformazIonI dI SIcurezza

muovere l'unità

Prima di muovere l'unità, assicurarsi di aver scollegato tutti i collegamenti con

gli altri dispositivi, e la presa di corrente.

rimuovere la confezione dell'unità

I materiali di imballaggio utilizzati durante il trasporto del nuovo recettore

sono stati progettati per proteggerlo da qualsiasi urto o da vibrazioni

indesiderate. Consigliamo di conservarla e usare questi materiali in caso di un

ulteriore trasporto dell'unità.

Per minimizzare il volume del materiale di trasporto, raccomandiamo di

ritirare il nastro dalla parte inferiore e piegare tutti i cartoni e i pezzi, sempre

quando gli stessi lo permettono. Conservare questi pezzi di cartone e il resto

di materiale d'imballaggio in una borsa di plastica per un possibile utilizzo in

futuro.

Se si decide di non conservare il materiale d'imballaggio, si ricorda che il

cartone e gli altri materiali di protezione sono riciclabili. Pertanto invitiamo a

rispettare, l'ambiente gettando i rifiuti in un punto di riciclaggio adeguato.

È importante ritirare il film di plastica che protegge il sintoamplificatore

frontale. In caso contrario, è possibile che possano verificarsi problemi di

funzionamenti del telecomando.

3

ITALIANO


SommarIo

2 InformazIone dI SIcurezza

5 InTroduzIone

7 conTroLLI deL PanneLLo fronTaLe

9 coLLeGamenTI neL PanneLLo PoSTerIore

11 funzIonI deL TeLecomando

14 InTroduzIone aLL’Home cInema

15 coLLeGamenTI

15 Collegamenti degli Altoparlanti

15 Subwoofer

15 Collegamento dei dispositivi fonte all’AVR

15 Collegamenti Audio

16 Audio Digitale

16 Audio Analogico

17 Collegamenti Video

17 Video Digitale

17 Video Analogico

17 Antenne

17 Dispositivo USB

18 coLLocamenTo deGLI aLToParLanTI

19 aVVIamenTo deL SISTema

21 InSTaLLazIone

21 Passo uno – Collegare i dispositivi fonte

21 Passo due – Collegare una TV

21 Passo tre - Collegare gli altoparlanti

21 Passo quattro – Collegare l’antenna FM

21 Passo cinque – Collegare l’antenna AM

21 Passo sei – Collegare i cavi di alimentazione

21 Passo sette – Collocare le pile nel telecomando

22 Passo otto – Programmare le fonti nel telecomando

22 Passo nove – Accendere l’AVR 160

23 confIGurazIone InIzIaLe

23 Uso del Menu a schermo

23 Configurazione dell’AVR 160 mediante la tecnologia EzSet/EQ

24 Configurazione delle fonti

24 Ingressi di 6/8 canali

25 Parametri del sistema

25 Funzione Dim

4

26 oPeraTIVITa'

26 Attivazione dell’AVR

26 Controllo del Volume

26 Funzione Mute

26 Temporizzatore

26 Controlli tono

27 Cuffie

27 Selezione della fonte

27 Uso della radio

27 Funzioni RDS

28 Registrazione

28 Ingressi Aux

29 Selezione di un Modo Surround

30 funzIonI aVanzaTe

30 Sviluppo del suono e suono avvolgente

30 Segnali audio analogici

30 Segnali audio digitali

30 Modi Surround

31 Regolazioni del Dolby Surround

32 Configurazione manuale degli altoparlanti

34 Regolazioni audio

35 Funzioni avanzate del telecomando

36 aPPendIce

46 SoLuzIone deI ProBLemI

46 Reset del processore

46 Memoria

47 SPecIfIcHe TecnIcHe

47 Ringraziamenti e Marche


Registrare l’unità AVR 160 in www.harmankardon.com.

NOTA: sarà necessario il numero di serie del prodotto. Una volta effettuata

la registrazione, è possibile ricevere informazioni riguardo ai nuovi prodotti

e/o offerte speciali.

Grazie per aver scelto un prodotto Harman

Kardon®!

Durante più di cinquanta anni, l'obiettivo di Harman Kardon® è stato quello

di condividere la passione per la musica e il divertimento, fabbricando

prodotti di avanzata tecnologia ed eccellente rendimento. Harman

Kardon, Inc. inventò il sintoamplificatore, un dispositivo progettato per

semplificare i sistemi di divertimento domestico senza ignorare la qualità

nel suo rendimento. Durante gli anni, i prodotti Harman Kardon offrono più

prestazioni e più funzioni, sono più facili da utilizzare, offrendo una migliore

qualità audio. Il ricevitore audio/video digitale da 7.1 canali AVR 160 continua

con questa tradizione includendo alcune delle capacità di sviluppo audio e

video più avanzate della sua categoria ed una grande varietà di possibilità di

ascolto e visualizzazione.

Per ottenere il massimo rendimento del nuovo sintoamplificatore, invitiamo

a leggere attentamente questo manuale e consultare il suo contenuto

dettagliatamente fino a familiarizzarsi con tutte le funzioni e il suo modo

operativo.

In caso di dubbi su questo prodotto, le condizioni di montaggio o il modo

operativo, rivolgersi al rivenditore di zona Harman Kardon o visitare il sito

web www.harmankardon.com.

InTroduzIone

sintoamplificatore audio/video (7.1 canali)

Harman Kardon aVr 160.

Sezione audio

• 40 Watt x 7, sette canali a 8 ohm, 20Hz – 20kHz,


InTroduzIone

Ingressi audio







Sintonizzatore AM/FM

CD

Nastro

Audio analogico frontale

Audio analogico 6-8 canali

Miniconnettore ausiliare

Ingressi audio/video







Video analogico (tre).

Video analogico frontale

Video component 100MHz (dos)

HDMI (tre, V.1.3a con ‘Deep Color’)

Converte automaticamente il segnale video composto in HDMI,

conservando la risoluzione originale

Riproduzione simultanea delle fonti videocomposito attraverso le uscite

videocomposito e HDMI

Ingressi audio digitali

• Coassiale: pannello posteriore (due)/pannello frontale (una)

• Ottica: pannello posteriore (due)/pannello frontale (una)

uscite

• Uscita subwoofer

• Due audio analogico

• Una video analogico

• Video Monitor (composto e componenti)

• Audio digitale (una coassiale)

• HDMI (V.1.3a con ‘Deep Color’)

• Cuffie

6

Facilità d’uso

• Configurazione EzSet/EQ automatizzata (microfono fornito)

• Sistema del menu di testo nello schermo disponibile nelle uscite del

vídeocomposito e HDMI (solo modello 576i)

• Display a due linee

• Sistema di connessione codificato per colori

• Telecomando programmabile per 11 dispositivi

• Possibilità di assegnazione nome della fonte d’ingresso

• Ritardo sincronia labiale (fino a 180 msec.)

• Sistema di aggiornamento mediante USB

accessori forniti

Sono forniti i seguenti accessori con l’AVR 160. Se non sono presenti, rivolgersi

al rivenditore.

• Telecomando del sistema

• Microfono EzSet/EQ

• Antenna AM

• Antenna FM (cavo)

• Tre batterie AAA


Due coperture per i connettori del pannello frontale


Indicatore di

attivazione Selettore RDS

160

Interruttore

Standby/On

conTroLLI deL PanneLLo fronTaLe

RDS D Channel Digital M Set Se N

L Tuning K

Surr. Mode

L Surr. Select S K

L Source ur K

Controllo del

livello del canale

Sensore

remoto IR Conferma Display Selezionare Surround Selettori di fonte Volume

Ingresso digitale

M N

Navigazione

Indicatore di attivazione: questo LED possiede tre modi possibili:

• Disattivato:

quando l'AVR è scollegato o l'interruttore di attivazione è

disattivato, il LED è spento.

• Standby o attesa:

il LED in colore arancione indica che l'AVR è

preparato per l'attivazione.

• Attivato:

con l'AVR attivato, questo LED si illumina in bianco.

NOTA: se viene visualizzato il messaggio PROTECT, spegnere l'AVR e

scollegarlo dall'alimentazione. Controllare tutti i cavi dei diffusori, per

un possibile corto circuito. Nel caso i cui i collegamenti fossero corretti,

si consiglia di far esaminare l'apparecchio presso un centro di assistenza

autorizzato.

Interruttore Standby/On: questo interruttore attiva il

sintoamplificatore o in modo 'standby' (preparato per l'attivazione).

RDS: Attiva la funzione RDS per la radio FM

Controllo di livello del canale: Premere questo pulsante per regolare

il livello di uscita di qualsiasi canale amplificatore. Può rendersi necessario

aumentare o diminuire il livello di un canale specifico per compensare il

montaggio dell'altoparlante corrispondente nella sala a seconda della

posizione d’ascolto; per es., l’altoparlante del canale centrale è più lontano

della posizione di ascolto che gli altoparlanti frontali sinistro e destro, in

modo tale che il dialogo è troppo basso per ascoltarlo correttamente.

Per regolare il livello di un canale, premere una volta questo pulsante. Se

non si visualizza il canale desiderato nel display dei messaggi del pannello

frontale, usare i tasti di sintonizzazione per muoversi tra i differenti canali.

Quando appare il canale desiderato, usare i tasti M N per cambiare il livello.

Sintonizzazione

Modo

Surround

Ingresso

Cuffia

EzSet/EQ

Microfono

Optical 3 Coaxial 3 Video

Ingresso

audio digitale 3

(ottico e coassiale)

Porta

USB

L - Audio - R

Video e 3

Ingresso video

e audio

analogico 3

Le raccomandiamo di non cambiare i livelli dei canali dopo aver realizzato

il procedimento di configurazione EzSet/EQ descritto nella sezione

Configurazione Iniziale, che regola correttamente tutti i livelli dei canali.

Consultare nella sezione Funzioni Avanzate più informazione riguardo alla

configurazione manuale degli altoparlanti, che includono la regolazione del

livello.

Sensore remoto IR: questo sensore si incarica di ricevere le istruzioni del

telecomando mediante infrarossi (IR). Assicurarsi che il sensore non venga

coperto. Se non è possibile evitare la copertura di questo sensore, collegare

un sintoamplificatore remoto Harman Kardon HE 1000 all'ingresso remota IR

del pannello posteriore dell'AVR 160.

Ingresso digitale: Per cambiare l’ingresso audio della fonte attuale con

uno dei sei ingressi audio digitale o l’ingresso analogico per la fonte, premere

questo pulsante e usare i tasti di navigazione M N per cambiare l’ingresso.

Anche se si può assegnare qualsiasi ingresso audio digitale a qualsiasi fonte,

gli ingressi audio analogici sono dedicati permanentemente alla fonte con la

quale sono indicate.

M N Navigazione: potrà utilizzare questi pulsanti per navigare attraverso

il menu dell'AVR.

Attenzione: premere questo pulsante per confermare la selezione attuale.

Display dei messaggi: questo display a due linee mostrerà i

vari messaggi, funzione delle istruzioni indicate e il tipo di segnale in

riproduzione. Durante la riproduzione, apparirà il nome della fonte attuale

nella linea superiore e il modo Surround nella linea inferiore. Utilizzando il

sistema di menu su schermo (OSD), appariranno i parametri del menù scelto.

Sintonizzazione: Premere questi tasti per sintonizzare una stazione radio.

7

ITALIANO


conTroLLI deL PanneLLo fronTaLe

Modo Surround: Premere questo tasto per selezionare un suono

avvolgente (per ea., multicanale). Ogni pressione cambia la categoria

del modo avvolgente: AUTO SELECT, VIRTUAL, STEREO, MOVIE, MUSIC,

VIDEO GAME [SELEZIONE AUTOMATICA, VIRTUALE, STEREO, FILM, MUSICA,

VIDEOGIOCHI]. Per cambiare il modo specifico della categoria, usare i tasti

di selezione Surround. Consultare nella sezione Funzioni Avanzate più

informazione circa i modi avvolgenti.

Selezionare Surround: Una volta selezionata la categoria del modo

avvolgente, premere questi tasti per selezionare un modo specifico dentro

la categoria, come passare da modo Dolby Pro Logic IIx Movie a modo Logic

7 Movie. La disponibilità del modo avvolgente dipenderà dalla natura del

segnale di ingresso della fonte, vale a dire, digitale rispetto all’analogico, e il

numero dei canali codificati nel segnale.

Selettori Fonte: premere questo pulsante per selezionare un dispositivo

fonte che genera un segnale da riprodurre (p.e., DVD).

8

Cuffia/ microfono EzSet/EQ: Collegare una spina auricolare stereo da

1/4" (6,3 mm) in questa presa per disporre del contenuto in modo privato.

Viene utilizzata anche per collegare il microfono incluso per il procedimento

EzSet/EQ descritto nella sezione Configurazione Iniziale.

Ingresso audio digitale (3 ottici e 3 coassiali): Collegare a queste

prese un apparecchio portatile, come una macchina fotografica digitale o

una consolle di videogame. Usare solo un tipo di audio. L’ingresso audio può

essere assegnato a qualsiasi fonte video.

Dispositivo USB: Questo dispositivo può essere utilizzato nel caso in cui

sia disponibile un aggiornamento del software per il sintoamplificatore. Non

collegare un dispositivo drive, periferico o PC a meno che si indica come parte

di un procedimento di aggiornamento.

Ingressi video e audio analogico Video 3: Collegare a questi

ingressi un apparecchio portatile, come una telecamera digitale o una

consolle di videogiochi. Questi ingressi si selezionano come la fonte Video 3 e

non possono essere assegnate ad altre fonti.

Volume: ruotare questo controllo per incrementare o ridurre il volume

dell'unità.


Antenna FM

Antenna AM

Ingresso AUX

Ingressi per CD

coLLeGamenTI deL PanneLLo PoSTerIore

Uscita a Ingressi

monitor component

video per video

component 1& 2

Uscita

Subwoofer

Uscita

monitor

video

Ingressi e uscite audio

del nastro

Ingressi audio/

vídeo Video 2

Uscita

altoparlanti

frontali

Ingressi e

uscite Video 1

Ingressi audio/

video DVD

Uscite ad

altoparlante

surround

posteriore

Terminali dell'antenna AM e FM: collegare le antenne AM e FM -

comprese - nei suoi rispettivi terminali per una migliore ricezione del segnale

radio.

Uscita del monitor del videocomposito: Se si utilizza uno degli

ingressi videocomposito e il televisore o schermo video accetta il video

composito, collegare questi connettori allo schermo video.

NOTE: A causa delle restrizioni di protezione copyright, è possibile che

non esista nessun segnale all'uscita di monitoraggio video component di

determinate fonti protette dal copyright.

Ingresso component 1&2: se un dispositivo permette la connessione

video component (Y/Pb/Pr) e non utilizza la connessione HDMI, collegare

l'uscita video component di detto dispositivo a ingressi. Non effettuare

nessun'altra connessione con il dispositivo fonte.

NOTA: l'AVR 160 non converte i segnali videocomposito al formato

component.

Uscita monitor videocomposito: Se sono utilizzate connessioni del

videocomposito, collegare questa uscita monitor all'ingresso corrispondente

del suo schermo. I segnali della fonte videocomposito sono disponibili solamente

in questa uscita.

Uscita

Monitor

HDMI

Uscita

altoparlanti

Surround

Ingressi audio /video Video 1, Video 2 e DVD: Queste prese

possono essere utilizzate per collegare il sintoamplificatore dei component

fonte di ritrasmissione video (per es., riproduttore di Blu-ray Disc,

riproduttore DVD, sintoamplificatore della televisione via cavo).

NOTA: Se una fonte dispone di un’uscita HDMI, è preferibile collegarla

a una degli ingressi HDMI dell’AVR. Se la fonte non dispone di un'uscita

HDMI, utilizzare la sua uscita composta o del vídeocomposito e realizzare

una connessione audio indipendente.

Uscite audio/video Video 1: Queste prese possono essere utilizzate per

collegare il suo DVR, VCR o altro registratore.

Ingresso e Uscita HDMI: HDMI (High-Definition Multimedia Interface)

è un tipo di connessione per la trasmissione di segnale audio e video digitale

tra dispositivi. È possibile collegare fino a tre dispositivi compatibili con HDMI

alle ingressi HDMI attraverso una connessione ad un solo cavo.

Quando si collega l’uscita HDMI allo schermo video, l'AVR 160 convertirà

automaticamente i segnali della fonte videocomposito al formato HDMI,

anche se passassero con la risoluzione originale e non si modificheranno. I

menu sullo schermo dell'AVR sono visibili quando si usa l'uscita HDMI, ma

solo con la risoluzione 576i. La fonte del video principale non sarà visibile.

NOTE: collegando qualunque dispositivo dello schermo DVI ad un'uscita

HDMI:




Ingressi 1-3

HDMI

Uscita

altoparlante

centrale

Uscita

audio

digitale

coassiale

Ingressi audio

analogico 6/8

canali

Ingressi audio

digitale ottico

1&2

Ingressi audio

digitale Coassiale

1 e 2

Interruttore

principale

Utilizzare un adattatore HDMI-DVI.

Cavo di

alimentazione

Assicurarsi che il dispositivo sia compatibile con HDCP. In caso contrario,

non collegare l'uscita HDMI; utilizzare una connessione video analogico.

Effettuare sempre una connessione audio indipendente.

9

ITALIANO


coLLeGamenTI deL PanneLLo PoSTerIore

Presa AC accessoria: una volta collegate tutte le connessioni, collegare il

cavo AC tra questa ingresso ed una presa di corrente non commutata.

Interruttore di accensione: Questo interruttore meccanico accende

o spegne l'alimentazione. Normalmente si lascia nella posizione On e le

apparecchiature non può accendersi o spegnersi dal telecomando.

Ingresso digitale coassiale 1&2 e digitale ottica 1&2: se la

fonte dispone di una uscita audio digitale compatibile e non utilizza una

connessione HDMI per l'audio del dispositivo, collegare uno di questi ingressi

per godere dei formati audio digitale, come Dolby Digital, DTS e PCM lineare.

Utilizzare solo un tipo di connessione audio digitale per ogni fonte.

Uscita audio digitale coassiale: se si dispone di un dispositivo

di registrazione digitale, collegarla a una di queste uscite audio digitale

all'ingresso digitale compatibile di detto dispositivo. La registrazione si

realizzerà nel segnale PCM digitale. Il segnale digitale coassiale e ottica è

disponibile in questa uscita.

10

Uscite altoparlante frontale, surround centrale e surround

posteriore: utilizzare un cavo dell' altoparlante a due conduttori per

collegare i terminali dell'altoparlante corrispondente. Osservare la corretta

polarità, la connessione al morsetto del positivo e del negativo.

Ingresso 6/8 canali: collegare l’uscita audio analogica multicanale da un

riproduttore non compatibile con HDMI (DVD-Audio, SACD, Blu-ray Disc

o HD-DVD, o qualsiasi tipo di decoder esterno) a questi ingressi. Per ulteriori

informazioni vedere pagina 25.

Ingressi audio CD e nastro: Queste prese possono essere utilizzate

per collegare esclusivamente i componenti delle fonti audio (per esempio,

riproduttore CD, pletina). Non collegare su questa presa, un giradischi a meno

che non si utilizza con un preamplificatore per giradischi.

Uscite nastro: Queste prese possono essere utilizzate per collegare un CDR

o un altro registratore audio.

Uscita Subwoofer: si dispone di un altoparlante dei subwoofer con

un'ingresso a livello di linea. Collegarlo all'uscita dei subwoofer.

Ingresso AUX: È possibile ottenere il suono da un iPod (non compreso)

riproduttore CD o un altro riproduttore portatile, collegando il suo connettore

della cuffia a questa Ingressi utilizzando un cavo da 3,5 mm, 1/8", con

minispina stereo (non compreso). In questo ingresso non sono disponibili, la

riproduzione video e l'immagine fissa.


Trasmettitore IR

Attivazione Dispositivo

Indicatore del programma

Selettore AVR

AM/FM

Tono di prova

Sleep

Controlli del canale

Schermo

Livello del canale

Ingresso digitale

Modo di sintonizzazione

Introduzione diretta della stazione radio

Sintonizzazione

Modo del tono

Modo notturno

Avanzare traccia

Controllo di trasporto

Il telecomando dell'AVR 160 può controllare fino a 11 dispositivi, compreso

il proprio AVR e un dispositivo connesso all'ingresso Ausiliare. Durante il

processo di installazione, può essere programmato il telecomando e i codici

per ognuno della componente fonte. Ogni volta che si desidera attivare un

componente o l'AVR, premere il Pulsante del Selettore per cambiare il modo

del dispositivo secondo i codici corrispondenti.

Ogni selettore di fonte è stato pre-programmato per controllare un certo tipo

di dispositivo, con i suoi corrispondenti codici di marca e modello, in funzione

del codice di prodotto programmato. I tipi del dispositivo programmati in

ogni selettore, salvo i selettori HDMI, non possono essere modificati.

funzIonI deL TeLecomando

Silenzio (Mute)

Disattivazione Dispositivo

Selezione della fonte

Selettore ingresso da 6/8 canali

Volume

TV/Video

Configurazione degli altoparlanti

KLM N Navigazione

OK

Ritardo

Tasti alfanumerici

Memoria

Cancella

Selettori delle stazioni immagazzinate in memoria.

Pulsante RDS

Macro

Dim (Attenuare)

DVD: Controlla i riproduttori di Blu-ray Harman Kardon e diverse marche di

registratori e riproduttori DVD.

CD: Controlla i registratori e riproduttori CD.

Nastro: Controlla pletinas di musicassetta.

Video 1: Controlla i VCR, dispositivi TiVo®, DVR e il centro dei mezzi digitale

DMC 1000 di Harman Kardon.

Video 2: Controlla le scatole di connessione della televisione via cavo e via

satellite.

Video 3: Controlla le televisioni e altri schermi video.

HDMI 1: Controlla riproduttori di Blu-ray Harman Kardon e diverse marche

di registratori e riproduttori di DVD

11

ITALIANO


funzIonI deL TeLecomando

HDMI 2 E 3: Ogni insieme di codici controlla un dispositivo fonte (VCR/PVR,

riproduttore DVD o scatola di connessione cavo/satellite) connesso ad una di

questi ingressi.

AUX: Controlla un dispositivo connesso nell'Ingresso Ausiliare. Qualsiasi

pulsante può avere funzioni differenti, in funzione del componente che si sta

controllando. Alcuni pulsanti sono etichettati con dette funzioni. Per esempio,

il pulsante temporizzatore (Sleep) è etichettato per essere utilizzato come il

Pulsante Canale Su controllando un televisore o una scatola di connessione

della televisione via cavo. Nella Tavola A10 dell'appendice si possono trovare

gli elenchi delle differenti funzioni per ogni tipo di componente.

Trasmettitore IR: preme un pulsante qualsiasi del telecomando, il codice

corrispondente si emetterà via infrarosso mediante questa lente.

Pulsante di accensione: Premere questo pulsante per accendere l'AVR o

un altro dispositivo. L'interruttore principale deve stare in posizione On.

Silenzio (Mute): premere questo tasto per eliminare l'audio delle uscite

dell' altoparlante e delle cuffie dell'AVR 160. Per disattivare la funzione del

silenzio, premere nuovamente questo tasto, regolazione del controllo de

volume, o disattivare l'unità.

Indicatore di programma: Questo LED si illumina o lampeggia in uno

dei tre colori a seconda che il telecomando si programma con codici.

Pulsante di spegnimento: Premere questo pulsante per spegnere

l'AVR 160 o un altro dispositivo.

Selettore AVR: Premere per restituire il telecomando al modo del

dispositivo AVR.

Selettori di fonte: Premere uno di questi pulsanti per selezionare un

dispositivo di fonte, per es., DVD, CD, TV via cavo, satellite o sintonizzatore

HDTV. Con questi pulsanti si accende anche il sintoamplificatore e si cambia il

modo del dispositivo del telecomando per agire sulla fonte.

Pulsante AM/FM: Premere questo pulsante per selezionare il

sintonizzatore come fonte, o per alternare AM tra le bande e FM.

Selettore di Ingressi di 6/8 canali: Premere questo pulsante per

selezionare gli ingressi di 6/8 canali come la fonte audio. Se esiste un

segnale negli ingressi video componente assegnate a questa fonte, si userà.

Altrimenti, il sintoamplificatore utilizzerà l'ingresso video e i codici del

telecomando dell'ultima fonte video analogico selezionato.

Tono di prova: Premere questo pulsante per attivare il tono di prova per

calibrare il livello d'uscita di forma manuale.

TV/Vídeo: Questo pulsante non ha nessun effetto sul sintoamplificatore,

ma si usa per cambiare gli ingressi video in alcuni componenti della fonte

video.

Sleep (Pulsante temporizzatore): Premere questo pulsante per

attivare il temporizzatore che spegne il sintoamplificatore dopo un periodo di

tempo programmato di 90 minuti come massimo.

Controlli del canale: Questi pulsanti non hanno nessun effetto nel

sintoamplificatore, ma si usano per cambiare i canali di un televisore e di

alcuni fonti video.

12

Controllo del volume: utilizzare questo controllo per aumentare

o diminuire il volume, che si mostrerà in decibel, dB, sullo schermo dei

messaggi.

Schermo OSD: Premere questo pulsante per attivare il sistema menù sullo

schermo.

Livello del canale: Premere questo pulsante per regolare i livelli di uscita

di qualsiasi canale, in modo che tutti gli altoparlanti funzionino con la stessa

potenza nella posizione di ascolto.

Configurazione degli altoparlanti: Premere questo pulsante per

configurare i volumi degli altoparlanti, cioè, la capacità in bassa frequenza di

ogni altoparlante.

Pulsanti di Navigazione (KLM N) e OK: Questi pulsanti si usano

per effettuare selezioni nel sistema menu su schermo, o per accedere alle

funzioni dei quattro pulsanti che circondano questa area del telecomando

- Livello del canale, Configurazione degli altoparlanti, Ingresso digitale o

Ritardo.

Selezione dell'ingresso digitale: Premere questo pulsante per

selezionare l'ingresso audio digitale specifica (o ingresso audio analogico,)

alla quale è connessa la fonte.

Ritardo: Premere questo pulsante per fissare i tempi di ritardo per

compensare la collocazione degli altoparlanti a varie distanze della

posizione di ascolto, o per risolvere un problema di "sincronizzazione labiale"

possibilmente provocato dal procedimento video digitale.

NOTA: Le funzioni di Livello del canale, Configurazione dell'altoparlante,

Selezione ingresso digitale e di Ritardo, possono essere regolate utilizzando

anche i menu sullo schermo. Inoltre, si può usare il sistema EzSet/EQ per

regolare automaticamente i parametri di Livello del canale, Configurazione

dell'altoparlante e Ritardo.

Tasti numerici: Utilizzare questi tasti per introdurre le frequenze di

stazioni radiofoniche o per selezionare le stazioni radio immagazzinate nelle

preselezioni. Premere il pulsante Direct prima di introdurre la frequenza della

stazione radio.

Modo di sintonizzazione: Questo pulsante alterna tra il modo

di sintonizzazione manuale (avanzamento di un passo di frequenza) e

automatica, ricerca delle frequenze con una potenza di segnale accettabile.

Alterna anche tra i modi stereo e mono quando è sintonizzata una stazione

radio FM.

Memoria: Una volta sintonizzata una stazione radiofonica determinata,

premere questo pulsante e di seguito i tasti numerici per conservare questa

stazione radio come posizione nella memoria.

Sintonizzazione: Premere questi pulsanti per sintonizzare una stazione

radiofonica. A seconda della configurazione del modo di sintonizzazione

manuale o automatico, ogni pulsazione cambierà negli avanzamenti di un

passo di frequenza, oppure cercherà la seguente frequenza con una potenza

di segnale accettabile.


Direct: Premere questo pulsante prima di utilizzare la tastiera numerica per

introdurre direttamente la frequenza di una stazione radiofonica.

Clear: Premere questo pulsante per cancellare la frequenza di una stazione

radio che si è introdotta nuovamente.

Selettore delle stazioni radio disponibili nelle posizioni di

memoria: Premere questi tasti per selezionare una stazione radiofonica

immagazzinata in una posizione della memoria.

Modo tono: Premere questo pulsante per accedere ai controlli di tono,

bassi e acuti. Utilizzare i tasti di navigazione per effettuare le selezioni.

RDS: Attiva le funzioni RDS nella radio FM

Macro: Questi tasti possono essere programmati per eseguire sequenze di

comandi lunghi premendo solo un pulsante. Risultano utili per programmare

il comando per accendere o spegnere tutti i componenti, o per accedere alle

funzioni speciali di un componente differente del quale si sta usando in un

momento determinato.

Modo notturno: Premere questo pulsante per attivare il modo notturno

con dischi o ritrasmissioni Dolby Digitale codificati in modo speciale. Il modo

notturno comprime l'audio in modo tale da diminuire il volume dei passaggi

con il volume più alto per evitare di disturbare gli altri, mentre il dialogo si

mantiene intelligibile.

Avanzamento traccia: Questi pulsanti non hanno nessun effetto

nel sintoamplificatore, però si usano con molti altri componenti fonte per

cambiare piste o capitoli.

Dim (Attenuare): Premere questo pulsante per attenuare totalmente o

parzialmente lo schermo del pannello frontale.

Controllo del trasporto: Questi pulsanti non hanno nessun effetto

nel sintoamplificatore, ma si usano per controllare il componente fonte. Per

default, quando il telecomando agisce sul sintoamplificatore, questi tasti

controlleranno un riproduttore di Blu-ray di Harman Kardon o un riproduttore

DVD.

Istruzioni per la rimozione e lo

smaltimento di batterie usate.

Caratteristiche dei tipi di batteria.

Questi simboli (vedi sotto), quando presenti su un prodotto, imballaggio o

foglietto informativo separato o manuale dell’utente, indicano che il prodotto

in sé, così come le batterie incluse o incorporate al prodotto, non devono

essere smaltiti insieme ai rifiuti generici. Devono essere consegnati agli

appositi centri di raccolta differenziata, riciclaggio e demolizione, ai sensi

della legislazione nazionale o locale, o delle Direttive Europee 2002/96/EC e

2006/66/EC.

La manipolazione corretta di prodotti e batterie da smaltire permette di

salvaguardare e tutelare l'ambiente, protegge la salute umana e riduce lo

spreco delle risorse naturali.

funzIonI deL TeLecomando

Le batterie incluse con l’apparecchiatura possono essere alcaline, allo zinco

carbonio/manganese o al litio (a pastiglia); tutte devono essere smaltite

come indicato anteriormente.

Per rimuovere le batterie dall’apparecchio o dal telecomando, seguire la

procedura in senso contrario a quanto descritto nel manuale per l’utente per

l’inserimento delle stesse.

Le batterie incorporate, da smaltire al termine della vita utile del prodotto,

non possono essere rimosse dall’utente. In questo caso, i centri di recupero

e riciclaggio possono eseguire lo smontaggio del prodotto e la rimozione

delle batterie. Se, per qualsiasi ragione, si rende necessario sostituire una

batteria incorporata, l’operazione deve essere effettuata da un centro servizi

autorizzato.

13

ITALIANO


InTroduzIone aLL’Home cInema

Questa sezione fornisce alcuni concetti di base di un sistema Surround

multicanale di home cinema. Con questo auspichiamo che la configurazione e

l'operatività del nostro sintoamplificatore risultino chiari e semplici.

sistema di home cinema tipico

Un sistema di home cinema normalmente incorpora un sintoamplificatore

audio/video - che controlla il sistema -, un riproduttore DVD, un

sintoamplificatore TV (via cavo, via satellite, HDTV o sintonizzatore) uno

schermo e un set di altoparlanti.

audio multicanale

Il vantaggio principale di un sistema multicanale di home cinema si

caratterizza nell'utilizzo e nell'collocazione di vari altoparlanti lungo la zona

di ascolto, producendo un suono avvolgente o Surround. Il suono Surround

fornisce una grande sensazione di realismo.

Potranno essere collegati direttamente fino a sette altoparlanti nell'AVR 160

e un subwoofer. Ogni altoparlante riceverà un segnale del proprio canale di

amplificazione dal sintoamplificatore. Qualsiasi sistema con più di due canali

viene definito come sistema multicanale.

• Frontale destro e sinistro.

I due canali utilizzati in un sistema stereo

convenzionale. In molti modi Surround, gli altoparlanti corrispondenti a

questi canali riporducono il suono dell'azione principale, mentre i dialoghi

si riproducono attraverso l'altoparlante centrale.

• Centrale.

L'altoparlante centrale si usa - durante la riproduzione di

un film e TV - per i dialoghi, creando così una maggiore sensazione di

realismo.

• Surround sinistro e destro.

Gli altoparlanti avvolgenti si incaricano

di fornire una direzionalità ai suoni dell'ambiente. Inoltre, con un

maggiore numero di altoparlanti, il sistema opera con maggiore dinamica

e riduce il rischio di saturazione.

• Surround posteriore sinistra e destro.

Potranno essere collocati

gli altoparlanti avvolgenti aggiuntivi nella parte posteriore dell'ascolto,

migliorando ancora la sensazione di realismo e della localizzazione

sonora.

Gli altoparlanti surround posteriori si usano con i modi surround

progettato per i sistemi 7.1 canali, come Dolby Digital Ex, Dolby Digital

Plus, Dolby TrueHD, DTS-ES (Discrete y Matrix) DTS-HD ad alta risoluzione

audio, DTS-HD Master Audio e Logic 7 (modi 7.1). Gli altoparlanti surround

posteriori sono opzionali e l'AVR 160 può essere configurato con un

sistema 5.1 canali nell'area di ascolto principale.

In un sistema 7.1, i canali avvolgenti posteriori normalmente riproducono

gli effetti, per cui i tecnici del suono programmano questi suoni ad un

livello discreto. Si ricorda che il proprio sistema provvede a equilibrare

tutti i canali del sistema multicanale rispetto alla posizione di ascolto.

• Subwoofer.

Un subwoofer è progettato per riprodurre solamente i

suoni di bassa frequenza. In questo modo completano la gamma sonora

con gli altoparlanti satellite utilizzati per altri canali. Molti dei formati

digitali attuali, come Dolby Digital, dispongono di un canale di bassi (

LFE) per la sua riproduzione attraverso l'altoparlante dei subwoofer. Detto

canale contiene gran parte dall'informazione sonora che presenta il suono

di un aeroplano o la potenza di un'esplosione, aggiungendo una grande

dose di realismo e spettacolarità alle colonne sonore di tutti i film. Alcune

configurazioni utilizzano due subwoofer, offrendo ancora più potenza

sonora.

14

modo surround

Esistono diverse teorie e metodi per distribuire l'informazione tra i distinti

canali, ottenendo il migliore suono in un sistema multicanale. Attraverso

studi algoritmici che cercano di riprodurre il modo in cui sentiamo i suoni, si

sono stabilite varie opzioni.

Queste sono alcune delle compagnie e formati che hanno sviluppato il suono

avvolgente o Surround:

• Dolby Laboratories.

Dolby TrueHD, Dolby Digitale Bonus, Dolby

Digitale, Dolby Digitale Ex, Dolby Pro Logic II ed IIx

• DTS.

DTS-HD High Resolution Audio, DTS-HD Master Audio, DTS, DTS-ES,

Discrete e Matrix, DTS Neo:6, DTS 96/24

Harman International (facente parte di Harman Kardon) .

Logic 7, Altoparlante virtuale Harman, cuffie Harman

• Modi stereo.

Modi che espandono il suono stereo convenzionale a 2

canali, includendo il formato stereo di 5 e 7 canali.

La tabella A9 dell’Appendice include le spiegazioni dettagliate riguardo i

formati e i modi disponibili in ognuno di questi gruppi. I modi digitali, come

Dolby Digital e DTS, saranno solamente disponibili in formati con contenuto

codificato, come HDTV, Blu-ray Disc o televisione via cavo o via satellite. Altri

modi potranno essere usati con formati analogici e formati digitali per creare

distinte configurazioni Surround o con distinto numero di altoparlanti. La

scelta del modo Surround dipenderà anche dal numero di altoparlanti del

sistema, del contenuto del programma da riprodurre e dai gusti personali.


Esistono diverse configurazioni di connessione tra il sintoamplificatore,

gli altoparlanti, lo schermo e altri apparecchi. L'associazione Consumer

Electronics Association ha stabilito lo standard CEA® basato nei colori. Alcuni

di questi connettori non si usano nell'AVR 160, benché possano trovarsi in

altri componenti del sistema. Consultare la tabella 1.

Tabella 1. Guida della connessione per colori

Connessioni audio

Frontale (FL/FR)

Sinistro

Bianco

Centrale (C) Verde

Destro

Rosso

Surround (SL/SR) Azzurro Grigio

Surround Posteriore (SBL/SBR) Marrone Bronzo

Subwoofer (Sub) Violetto

Connessioni audio digitale

Coassiale Arancia

Ottica Ingresso Uscita

Connessioni video

Component Y Verde Pb Azzurro Pr Rosso

Composto Giallo

Connessioni HDMI (audio/video digitale)

HDMI

Figura 1

connessioni dell'altoparlante

I cavi dell'altoparlante trasmettono il segnale già amplificato dai terminali di

uscita del sintoamplificatore fino ad ognuno degli altoparlanti. Contengono

due conduttori isolati tra loro, differenziati per colori o bande distinte.

Questa differenza aiuta a conservare la polarità, senza la quale si si avrà

una difformità del segnale riprodotto. Ognuno degli altoparlanti si collega

al suo corrispondente terminale mediante due cavi: positivo (+) e negativo

(-). Collegare sempre il morsetto positivo dell'altoparlante (normalmente

in rosso) al morsetto positivo del sintoamplificatore, indicato nella tabella 1.

Collegare i terminali negativi allo stesso modo e normalmente in nero.

Collocare i cavi pelati come si mostra nella Figura 2:

1. svitare il terminale fino a mostrare il foro.

2. introdurre l'estremo pelato del cavo nel foro.

3. avvitare il cavo fino a quando lo stesso rimanga completamente fisso.

Figura 2. Connessione dei cavi pelati ai terminali

subwoofer

conneSSIonI

Il subwoofer effettua la riproduzione esclusiva delle basse frequenze

che richiedono più potenza. Per ottenere il migliore risultato, la maggior

parte degli altoparlanti di subwoofer, incorporano il suo amplificatore.

In questo modo, si effettua la connessione tra l'uscita dei subwoofer del

sintoamplificatore, del segnale non amplificato e subwoofer, come indica la

Figura 3.

I connettori di uscita dei subwoofer (in violetto) hanno un aspetto simile ai

connettori di gamma audio completa, ma emettono un segnale filtrato. Non

collegare queste uscite ad altri dispositivi.

Figura 3. Subwoofer

Uscita pre Subwoofer

connessIone dI aLtrI appareccHI

aLL'aVr

Tutti i segnali audio e video possono provenire da altri apparecchi, come

i riproduttori di Blu-ray Disc, DVD, CD, DVR (digital video recorder), video

consolle, MP3, dispositivo USB, ricevitore TV via cavo o via satellite o

dispositivo di rete. Anche il sintonizzatore interno dell'AVR si considera

un dispositivo fonte, anche se non ha bisogno di nessuna connessione,

solamente la connessione dell'antenna FM e AM.

Si dovranno effettuare le connessioni separate per il segnale audio e video,

eccetto nelle connessioni del formato digitale HDMI. Il tipo di connessione

utilizzato dipenderà dalle capacità del dispositivo fonte e dallo schermo.

connessioni audio

Esistono due tipi di connessione audio: digitale e analogica. La connessione

digitale si richiede per riprodurre i formati digitali codificati in modo

Surround, come il Dolby Digital e DTS, o per il segnale digitale PCM. Esistono

tre tipi di connessione di audio digitale: HDMI, coassiale ed ottica. Non

utilizzare più di un tipo di connessione digitale per un stesso dispositivo.

Inoltre, è consigliabile collegare una connessione digitale e un'altra

connessione analogica per un stesso dispositivo.

NOTA: Un segnale HDMI trasporta audio e video. Se lo schermo dispone

di un'ingresso HDMI, è possibile effettuare una sola connessione HDMI tra

ogni dispositivo e l'AVR. Normalmente non è necessaria una connessione

digitale audio indipendente. Diminuire il volume dal dispositivo TV.

15

ITALIANO


conneSSIonI

audio digitale

L'AVR 160 è equipaggiato con tre ingressi e un'uscita HDMI, High-Definition

Multimedia interface. La tecnologia HDMI permette la connessione audio

e video mediante un solo cavo, con la massima qualità possibile in suono e

immagine.

L'AVR 160 utilizza la tecnologia HDMI (V.1.3a con 'Deep Color') per processare

il segnale audio e video e minimizzare il numero di connessioni nel

sistema. Anche l'AVR incorpora il protocollo 'Deep Color' - che permette una

riproduzione di colori molto più estesa - e i più recenti protocolli dei formati

audio, come Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio.

NOTA: Alcuni riproduttore DVD-audio SACD, Blu-ray Disc e HD-DVD

emettono solamente un segnale multicanale attraverso alcune uscite

analogiche. Oltre alla connessione HDMI, effettuare una connessione

analogica, che le permetterà l'ascolto di determinati materiali di video,

Dolby Digitale, DTS o PCM immagazzinati nel disco.

L'AVR 160 converte i segnali videocomposito in formato HDMI, compresi i

menu sullo schermo, anche se li riproduce con la sua risoluzione originale.

Il connettore HDMI è stato progettato per una facile e comoda connessione

(consultare la Figura 4). Se lo schermo video dispone di ingressi DVI ed è

compatibile con HDCP, utilizzare un adattatore HDMI-DVI (non incluso).

Collegare una connessione audio indipendente. La lughezza di un cavo HDMI

è limitata a 3 metri.

Figura 4. Connessione HDMI

Se lo schermo o l'apparecchio non è compatibile con HDMI, effettuare

una delle connessioni analogiche video (composto o component) e una

connessione audio.

I connettori audio digitale coassiale normalmente sono codificati in

arancione. Anche se risultano simili ai connettori analogici, fare attenzione

a non collegare per nessun motivo un'uscita audio digitale coassiale a

un'ingresso analogica o viceversa. Consultare la Figura 5.

Cavo audio

digitale

coassiale

Figura 5. Audio Digitale Coassiale

16

Coassiale

I connettori audio digitale ottico normalmente sono protetti contro la polvere.

Il sistema di protezione si aprirà quando si introduce il cavo nel connettore.

I connettori di ingresso sono neri, mentre i connettori di uscita sono grigi.

Consultare la Figura 6.

Ottica digitale

audio cavo

Figura 6. Audio Digitale Ottico

Ottico

audio analogico

Le connessioni analogiche richiedono due cavi, uno per il canale sinistro

(bianco) ed un altro per il canale destro (rosso). Consultare la Figura 7.

Per i dispositivi che dispongono di audio digitale e analogico, effettuare

entrambe le connessioni.

Inoltre, è possibile copiare il contenuto del DVD o altri formati protetti contro

copia attraverso la connessione analogica. Se si decide di collegare una copia

per uso personale, si ricorda di rispettare le norme stabilite in materia di

copyright.

L

Cavo audio

analogico (RCA)

R

Figura 7. Audio analogico

Gli ingressi 6/8 canali sono connessioni analogiche multicanali che si

usano con fonti ad alta definizione che decodificano il contenuto digitale

protetto da copyright, come alcuni riproduttori DVD-audio, SACD, Blu-ray e

HD-DVD. Consultare la Figura 8. La connessione audio analogica multicanale

non sarà necessaria nei riproduttori compatibili con HDMI versione 1.1 o

superiore, o nei dispositivi che emettono un segnale PCM lineare attraverso

la connessione HDMI. Consultare il manuale di ogni dispositivo se si desidera

ricevere maggiori informazioni, e vedere la pagina 25.

Cavo audio

analogico

multicanale

(RCA)

Figura 8. Audio analogico multicanale

Front Surround Center

Bianco Azzurro Verde

Subwoofer

Rosso Grigio Violetto

L'AVR 160 dispone di un ingresso audio ausiliare nel pannello posteriore con

la forma di una mini spina stereo di 3,5 mm(1/8"). Collegare l'uscita della

cuffia di qualunque fonte audio, come un riproduttore MP3 o riproduttore CD

portatile, all'ingresso audio ausiliare. Vedere Figura 9.

Figura 9. Ingressi Audio Ausiliare


connessioni video

Molti dispositivi emettono un segnale audio e video (p.e., Blu-ray Disc o DVD)

sintoamplificatori TV via cavo, via satellite o HDTV, VCR o DVR). Per questo tipo

apparecchi, effettuare una connessione video (solo una per ogni fonte) ed

una connessione audio.

Video digitale

Se si collega una fonte attraverso un'ingresso HDMI, si sarà già effettuata

anche la connessione video, poiché il segnale HDMI include il segnale digitale

audio e video.

Video analogico

Esistono due tipi di connessione video analogico: composito e component.

La connessione videocomposito è la più semplice e utilizzata. Il connettore

normalmente è codificato in giallo ed è uguale ad un connettore audio

analogico. Fare attenzione a non collegare un cavo videocomposito a un

connettore audio analogico o digitale coassiale o viceversa. In questo tipo di

connessione, il colore, e la luminosità (intensità) del segnale video utilizzano

lo stesso cavo. Consultare la Figura 10.

Cavo videocomposito

Figura 10. Videocomposito

Il segnale video component viene riprodotto tramite in tre componenti:

luminosità ("Y") e due segnali di colore ("Pb" e "Pr") che si trasmettono

attraverso tre cavi separati. Consultare la Figura 11.

Cavo video

component

Figura 11. Video component

Y Verde

Pb Celeste

Pr Rosso

Se il suo dispositivo dello schermo lo permette, la connessione consigliata

e con più qualità è l'HDMI, seguita dalla connessione video component e,

infine, videocomposito.

NOTE: Le fonti HDCP con protezione da copyright non sono disponibili

nelle Uscite Monitor Video.

antenne

conneSSIonI

L'AVR 160 utilizza terminali distinti per le antenne FM e AM (comprese).

L'antenna FM utilizza un connettore F-75-ohms. Consultare la Figura 12.

Figura 12. Antenna FM

Montare AM l'antenna in forma di bucle. Collegare i terminali al

sintoamplificatore. Questi terminali non hanno polarità. Consultare la Figura

13.

Figura 13. Antenna AM

porta usB

Il dispositivo USB dell’AVR 160 si utilizza esclusivamente per aggiornare il

software. Se in futuro esistesse un aggiornamento del sistema operativo

del sintoamplificatore, sarà possibile scaricarlo nell’AVR attraverso questo

dispositivo. Si riceveranno le istruzioni complete quando si svolgono queste

operazioni.

17

ITALIANO


coLLocazIone deGLI aLToParLanTI

Per ottenere una condizione ottimale, collocare gli altoparlanti in forma

di circolo intorno alla posizione di ascolto. Tutti gli altoparlanti dovrebbero

dirigersi verso la posizione di ascolto.

collocazione dell'altoparlante frontale

L'altoparlante centrale dovrà essere ubicato sopra o sotto lo schermo. È

possibile montarlo anche sulla parete.

Gli altoparlanti frontali sinistro e destro dovranno essere collocati,, formando

un angolo di circa 30 gradi rispetto all'altoparlante centrale e diretti verso la

posizione di ascolto.

Collocare gli altoparlanti frontale sinistro/destro e centrale alla stessa altezza,

preferibilmente all'altezza dell'udito. L'altoparlante centrale non dovrebbe

trovarsi al di sopra o al di sotto di 60 cm dagli altoparlanti centrali sinistro/

destro. Se si usano solamente due altoparlanti con l'AVR 160, collocarli nelle

posizioni frontali sinistra e destra.

L'collocazione degli altoparlanti avvolgenti o Surround dipenderà dal numero

di altoparlanti del suo sistema.

18

Violetta SUB 1

Bianco

110°

FL

150°

Verde

C

30° 30°

FR

110°

150°

SL SR

Celeste

Posizione alternativa per il Surround

laterale sinistro (Azzurro)

Rosso

Posizione alternativa per il Surround

laterale destro (Grigio)

Figura 14. Collocazione degli altoparlanti (sistema 5.1 canali)

Grigio

collocazione degli altoparlanti surround in un

sistema di 5.1 canali

Gli altoparlanti Surround laterali dovranno formare un angolo di 110 gradi

rispetto all'altoparlante centrale, leggermente dietro, e diretti verso la

posizione di ascolto. In modo alternativo, è possibile collocarli dietro della

posizione di ascolto, diretti verso l'altoparlante frontale del lato opposto.

Consultare la Figura 14. Questi altoparlanti possono essere posizionati a

un'altezza leggermente superiore a quella dell'udito.

collocazione degli altoparlanti surround in un

sistema di 7.1 canali

In un sistema 7.1, collocare gli altoparlanti Surround laterali formando un

angolo di 90 gradi rispetto all'altoparlante centrale, diretti verso la posizione

di ascolto. Gli altoparlanti Surround posteriori sinistro e destro dovranno

formare un angolo di 150 gradi rispetto al centrale, o dovranno essere diretti

all'altoparlante frontale del lato opposto. Consultare la Figura 15.

SL

Violetta SUB1

Bianco

Marrone

FL

90°

150°

SBL

Verde

C

30° 30°

FR

90°

150°

Rosso

Celeste Grigio

Figura 15. Collocazione degli altoparlanti (Sistema 7.1 canali)

Bronzo

SBR

NOTA: Alcuni costruttori offrono configurazioni formati Surround 6.1,

come Dolby Digitale Ex, DTS-ES Discrete o Matrix e DTS Neo:6. Non è

consigliabile l'uso dell'AVR 160 in una configurazione 6.1. I formati 6.1

suoneranno meglio attraverso un sistema di 7.1 canali, poiché la stessa

informazione del canale Surround posteriore la invierà ad entrambi

altoparlanti posteriori, guadagnando in potenza e chiarezza sonora.

Se si desidera utilizzare l'AVR 160 sistema di 6.1 canali, collocare

l'altoparlante Surround posteriore dietro la posizione di ascolto, pero

non collegarlo fino a quando il protocollo EzSet/EQ abbia programmato

il sistema di configurazione in 5.1 canali. Una volta realizzata questa

funzione, collegare l'altoparlante Surround posteriore all'uscita Surround

posteriore sinistra. Di seguito, seguire le istruzioni del Manuale delle

Funzioni Avanzate.

collocazione dell'altoparlante subwoofer

La collocazione dell'altoparlante subwoofer è meno critica, poiché i suoni

bassi sono unidirezionali. Se si posizione un subwoofer vicino a una parete

o un angolo, si otterrà un incremento di riproduzione di bassi. Collocare

provvisoriamente un subwoofer nella posizione di ascolto, allontanandosi

leggermente fino ad ottenere la migliore riproduzione di bassi. Collocare il

subwoofer in questa posizione.

NOTA: Il sistema funzionerà meglio se si utilizzano gli altoparlanti dello

stesso modello o, come minimo, della stessa marca in tutte le posizioni.

SR


L'installazione e la connessione ad altri dispositivi dell'AVR 160 può risultare

complessa. Per semplificare entrambi i processi, consigliamo di progettare la

configurazione prima di iniziare a collegare i cavi e i componenti del sistema.

Benché il pannello posteriore permetta una grande varietà di connessioni

audio e video, il software dell'AVR organizza tutte le connessioni in 6 tipi di

fonte: DVD ( Riproduttore di dischi Blu-ray o riproduttore DVD) CD, Nastro

(registratore audio), Video 1 (VCR), Video 2 (Cavo/Sat) e Video 3 (TV). ognuna

di queste fonti utilizza ingressi audio analogici speciali e anche le fonti DVD e

Video 1/2/3 utilizzano gli ingressi videocomposite speciali.

l'AVR 160 dispone di sei ingressi audio digitale (due coassiali e due ottiche

nel pannello posteriore ed uno di ogni tipo nel pannello frontale). Gli ingressi

audio digitale che offrono migliori risultati quando sono disponibili nel

dispositivo fonte, possono essere assegnati a qualunque fonte, tale e come si

descrive nella sezione Configurazione Iniziale.

I due ingressi videocomposito offrono un rendimento video migliore quando

sono disponibili nel dispositivo fonte e sullo schermo video, e possono essere

assegnati anche a qualsiasi fonte.

Gli ingressi audio analogiche da 6/8 canali, si selezionano come fonte

indipendente, ma possono essere usati solamente con uno dei due ingressi di

videocomposito.

Per ottenere alcuni risultati audio e video superiori, l'AVR 160 dispone di

tre ingressi HDMI speciali che possono essere usate con qualunque tipo di

dispositivo fonte che possieda un'uscita HDMI. Gli ingressi HDMI possono

essere usati con un ingresso audio analogico o digitale o con uno degli

ingressi di videocomposito. Questa flessibilità facilita l'uso dell'AVR con le

fonti che non producono l'audio multicanale attraverso le sue uscite HDMI.

La tavola A1 dell'appendice indica il tipo di dispositivo per ogni fonte e le

assegnazioni delle connessioni audio/video. Se la configurazione si adatta al

suo design di sistema, collegare tutti i dispositivi come indicato nella figura.

In caso contrario, progettare la propria configurazione come si descrive di

seguito.

1. Miglior tipo di connessione video:

esaminare le ingressi

video del dispositivo TV o dello schermo. Scrivere qui, il migliore tipo di

connessione che si presenta: ____________ .

Le opzioni, in ordine di preferenza, sono: HDMI, DVI (dovrà essere

compatibile con HDCP) component, S-video o videocomposito.

tabella 2. assegnazione delle fonti

Fonte Tipo di dispositivo

Video 1 VCR

Video 2 Cavo o Sat

Video 3 TV

DVD DVD

CD CD

Tape

Registratore a

cassette

AUX

Riproduttore

portatile

HDMI 1

HDMI 2

HDMI 3

6-/8-CH

Disco Blu-ray o DVD

Miglior connessione

de video (HDMI,

DVI, Component,

Composito)

Ingresso video

assegnata

aVVIamenTo deL SISTema

2. Decidere la fonte utilizzata per ogni dispositivo:

collegare

fino a 6 dispositivi alle 6 ingressi fonti convenzionali presenti nella

tabella 2. la tavola 2. Può essere collegato qualsiasi dispositivo fonte

con i connettori di uscita a uno degli ingressi della fonte dell'AVR.

Far coincidere i dispositivi fonte con i nomi delle fonti, semplifica la

configurazione e la programmazione del telecomando. Raccomandiamo

di far coincidere i dispositivi fonte nel seguente modo:

• DVD: DVD, VCR/PVR/DMC, Cavo/Satellite

• VIDEO 1: VCR, PVR (come TiVo) registratore DVD

• VIDEO 2: Scatola di connessione del cavo o satellite

• VIDEO 3: TV (schermo video) o sintonizzatore HDTV

• CD: Riproduttore CD

• TAPE: Registratore audio (il telecomando funziona solamente con

registratori Harman Kardon)

• HDMI 1: Riproduttore di dischi Blu-ray o riproduttore DVD (il

telecomando funziona solamente con riproduttori di Blu-ray Harman

Kardon, o con diverse marche di riproduttori DVD)

• HDMI 2 O 3: Qualunque dispositivo equipaggiato con un'uscita HDMI;

il tipo di dispositivo si seleziona tra una delle altre opzioni programmando

il telecomando

• AUX: Riproduttore audio portatile (il telecomando non è programmato

per fare funzionare questo dispositivo)

3. Miglior connessione video per ogni fonte: esaminare ogni dispositivo ed

annotare il miglior tipo di connessione video possibile. Non considerare

i dispositivi che offrono solamente i segnali audio, come un riproduttore

CD.

4. Miglior connessione audio per ogni fonte: esaminare ogni dispositivo e

annotare il miglior tipo di connessione audio possibile. Osservare le note

descritte di seguito e utilizzare, se fosse possibile, la connessione HDMI

per audio (si tratta della migliore opzione). Le altre opzioni, in ordine di

preferenza, sono: digitale ottica, digitale coassiale e audio analogico a 2

canali.

Miglior connessione

audio (HDMI, ottica,

coassiale, analogica

2 canali)

Ingresso audio

assegnata (può

essere una digitale

più una analogica)

Ingresso audio

analogico per

registrazioni

19

ITALIANO


aVVIamenTo deL SISTema

NOTE :

• Per i riproduttori multicanale, se il dispositivo TV utilizza la connessione

HDMI per video, verificare nel manuale corrispondente, se l'audio

multicanale si trasmette anche attraverso l'uscita HDMI. Se così

fosse, non si avrà bisogno di nessuna connessione aggiuntiva. In caso

contrario, collegare la connessione audio analogico multicanale. Sarà

necessario un ingresso video analogico, oltre alla connessione HDMI.

Vedere pagina 25.

• Se il dispositivo utilizza un'uscita HDCP-DVI video, collegarla ad una

delle ingressi HDMI dell'AVR utilizzando un adattatore HDMI-DVI.

Anche in questa circostanza, si dovrà effettuare una connessione audio

indipendente.

• L'ingresso AUX del pannello posteriore richiede un mini connettore

audio stereo di 3,5 mm (1/8"). Acquistare un cavo audio stereo con

mini connettore da 3,5 mm (1/8") in entrambi gli estremi. Collegare

un estremo alla presa delle cuffie di 3,5 mm (1/8") che possiedono la

maggior parte dei riproduttori audio portatili e collegare l'altro estremo

del cavo al connettore AUX. Il connettore AUX può essere usato anche

con dispositivi audio con uscite analogiche di sinistra e di destra del

tipo convenzionale. Acquistare un cavo con i connettori di sinistra e di

destra "tipo RCA" in un estremo e un miniconnettore da 3,5 mm (1/8")

nell'altro estremo per collegare il riproduttore all'ingresso AUX.

5. Decidere le fonti che si desiderano collegare ad ognuna

delle ingressi video: assegnare solo un'ingresso video ad ogni fonte.

Utilizzare il miglior tipo di connessione video disponibile in ogni fonte.

• Se la miglior connessione video del suo sistema è HDMI, scegliere fino

a quattro dispositivi fonte HDMI e assegnarli ad ognuna delle tre fonti

HDMI.

• Se la migliore connessione video del suo sistema è component, o se

si dispone di dispositivi fonte con uscita video component che non

sono stati assegnati ad un'ingresso HDMI, si potrà assegnare fino a tre

dispositivi nelle tre ingressi video component dell'unità.

• Se la miglior connessione del suo sistema è videocomposito, o se si

dispone di dispositivi fonte con uscita videocomposito che non sono

stati assegnati a nessun'altra ingresso, successivamente assegnare i

dispositivi a una delle quattro fonti convenzionali (DVD,Video 1, 2 o

3). Gli ingressi di videocomposito sono dedicati ad ogni fonte e non

possono essere riassegnati. Utilizzare l'ingresso videocompositio per la

fonte assegnata al dispositivo nel paragrafo 2 precedente.

NOTA: Se il dispositivo della fonte è un registratore video che si userà

per registrare da altri dispositivi connessi all'AVR, assegnare il registratore

all’ingresso Video 1 che possiede un'uscita di registrazione. Gli ingressi

coassiali o digitali ottici possono essere assegnati al registratore solo

con l'audio e si possono effettuare registrazioni audio digitale. Per

effettuare esclusivamente registrazioni audio, assegnare la fonte Tape al

registratore. Non è necessario collegare nessuna connessione per collegare

le registrazioni dirette del segnale TV via cavo o via satellite nelle uscite

dell'AVR.

20

6. Decidere le ingressi dove si collegheranno ad ognuna

delle fonti: Assegnare solamente un'ingresso digitale per ogni fonte

digitale. Gli ingressi audio analogici si usano per le fonti analogiche o

connessioni secondarie come ausiliari o per la registrazione. Gli ingressi

audio analogici a 2 canali sono dedicati alle quattro fonti convenzionali

((DVD) Video 1, 2 o 3, e non possono essere riassegnati. Utilizzare

l'ingresso audio analogico a 2 canali per la fonte assegnata al dispositivo

nel paragrafo 2 precedente.

• Qualsiasi fonte con connessione HDMI non avrà bisogno di una

connessione aggiuntiva a meno che:

♦ La fonte non emetta un segnale multicanale attraverso la sua

uscita HDMI. Si dovrà effettuare una connessione secondaria

all'ingresso analogica di 6/8 canali.

♦ Questa fonte dispone solamente di un uscita video HDCP-DVI. Si

dovrà effettuare una connessione audio analogica.

• Per qualsiasi cui migliore connessione audio sia digitale coassiale od

ottica, assegnare una delle tre ingressi digitali coassiali od ottiche. Non

collegare entrambi i tipi di ingresso digitale in un stesso dispositivo.

• Si potrà assegnare una delle ingressi analogiche a 2 canali ad un

dispositivo fonte digitale.

• Si potrà anche assegnare l'ingresso analogica di 6/8 canali a un

dispositivo fonte digitale. Vedere pagina 25.

• Utilizzare l'ingresso audio analogico a 2 canali per la fonte selezionata

dal dispositivo nel numero 2 quando il dispositivo è una fonte

analogica.

NOTA: Se il dispositivo fonte è un registratore audio digitale, è possibile

usarlo con qualsiasi ingresso audio digitale ottico o coassiale e l'uscita

audio digitale coassiale. Entrambi i tipi di segnale saranno disponibili in

qualsiasi uscita audio digitale. Per effettuare le registrazioni analogiche,

assegnare l'ingresso analogica 2 o 4 al masterizzatore, poiché, entrambe,

dispongono di un'uscita di registrazione.


A questo punto è possibile iniziare l'installazione dell'AVR. Prima di iniziare

a collegare i diversi componenti al sintoamplificatore, disattivarli - compreso

AVR 160 -, e scollegarli dalla presa di corrente. Non collegare nessun

dispositivo del sistema alla rete elettrica fino a quando non si sono collegate

tutte le connessioni.

Il sintoamplificatore genera calore. Scegliere un'collocazione che permetta

una distanza di alcuni centimetri intorno all'unità. Evitare di collocare l'unità

all'interno di posto non ventilato. Se fosse possibile, collocare i dispositivi

in distinti scaffali e non direttamente sul sintoamplificatore. Non ostruire la

ventilazione superiore e laterali dell'AVR. In caso contrario, potrebbe verificarsi

il surriscaldamento dell'unità e altre conseguenze potenzialmente pericolose.

Alcuni superfici hanno rifiniture delicate. Collocare il sintoamplificatore su di

una superficie non molto delicata.

La maggior parte dei seguenti passi dell'installazione sono opzionali,

dipendendo dalla configurazione del proprio sistema. Non effettuare

collegamenti che non corrispondono alla propria configurazione.

passo uno. collegare i dispositivi fonte

Scollegando tutti i cavi di corrente, collegare i dispositivi al sintoamplificatore

AVR utilizzando le ingressi audio e video assegnate nella tabella 2.

passo due. collegare il tV

Collegare l'ingresso - video qualitativamente migliore - della TV alla

corrispondente uscita monitor dell'AVR.

Se il display video o il dispositivo sorgente non presenta funzionalità HDMI, è

necessario utilizzare uno dei collegamenti video analogici (video composito o

componente).

passo tre. collegare i diffusori

Una volta posizionati gli altoparlanti come descritto nella pagina 18,

collegare ogni altoparlante al terminale corrispondente dell'AVR (indicato

nella codificazione dei colori). Mantenere la polarità collegando il negativo

dell'altoparlante (normalmente codificato in nero) al negativo dell'AVR

(anche questo cavo in nero) ed il positivo dell'altoparlante ( in rosso) al

positivo dell'AVR (il colore varierà secondo il canale; consultare la tabella 1

della pagina 15).

Se dispone di subwoofer, collegare l'ingresso diretta LFE all'uscita dei

subwoofer del sintoamplificatore.

NOTA: Se il subwoofer dispone solamente di ingressi a livello di

altoparlante, dopo aver eseguito l'impostazione tramite EzSet/EQ - come

si descrive nella pagina 23 -, collegare i morsetti sinistro e destro del

subwoofer alle uscite frontali sinistra e destra dell'AVR. Di seguito collegare

gli altoparlanti frontali sinistro e destro alle uscite sinistra e destra del

canale dei subwoofer. Se fosse necessario, consultare il manuale delle

istruzioni del subwoofer.

passo Quattro. collegare l'antenna Fm.

Collegare l'antenna FM l'antenna (compresa) nel terminale da 75 ohms.

InSTaLLazIone

passo cInQue. collegare l'antenna am

Montare l'antenna AM (consultare la figura 16) e collegarla ai terminali AM

dell' antenna e di presa a terra. Questa antenna non dispone di una polarità,

per cui non è importante l'ordine di connessione dei terminali.

Figura 16. Montaggio dell'antenna AM

passo seI. collegare i cavi rete

Prima di collegare l'AVR a una presa di corrente, assicurarsi che l'interruttore

principale di attivazione si trovi in 'off' per evitare potenziali flussi eccessivi di

corrente sull'AVR.

Collegare il cavo di alimentazione in una presa AC non commutata.

Raccomandiamo di copiare l'informazione pertinente indicate nella Tavola 2

e nella Tavola A5 dell'appendice per le consultazioni future, in caso di voler

effettuare modifiche nei componenti del sistema.

passo sette. Inserimento delle batterie nel

telecomando

Il telecomando dell'AVR 160 utilizza tre batterie AAA (comprese).

Per ritirare il coperchio del vano batterie situato nella parte posteriore del

telecomando, premere nella zona rigata, lasciando cadere il coperchio verso la

parte superiore del telecomando.

Introdurre le batterie come indica la Figura 17, osservando la polarità.

Figura 17. Scompartimento delle batterie del telecomando.

Puntare il telecomando verso la parte frontale dell'AVR 160. Assicurarsi

che non vi siano oggetti che ostruiscono il passaggio degli infrarossi

verso il sintoamplificatore dell'AVR. I tubi fluorescenti e gli schermi al

plasma potrebbero, in alcuni casi, interferire sul buon funzionamento del

telecomando. Il telecomando ha una distanza operativa di circa 7 metri,

dipendendo dalle condizioni di illuminazione. Il suo angolo operativo è di fino

a 30 gradi in entrambi i lati dell'AVR.

Se il telecomando funziona in modo intermittente o se premendo uno dei

suoi tasti non si attiva nessuna delle funzioni dell'AVR, verificare o sostituire

le batterie.

21

ITALIANO


InSTaLLazIone

passo otto. programmare il telecomando

Si potrà programmare il telecomando dall'AVR 160 per gestire una grande

varietà di marche e di modelli di riproduzione DVD, sintoamplificatori via cavo

o via satellite, dispositivi TV e dispositivi digitali media center come l'Harman

Kardon DMC 1000.

Per accedere alle funzioni di un determinato dispositivo, impostare il telecomando

per dispositivo. Premere il tasto di AVR per accedere ai codici di

controllo dell'AVR o il tasto di selezione dei dispositivi fonte per accedere ai

codici dei dispositivi programmati mediante il telecomando.

Anche se il Selettore della Fonte DVD può essere utilizzato per il funzionamento

di un riproduttore Blu-ray di Harman Kardon o un riproduttore DVD,

il modo per default è quello di far funzionare un riproduttore di Blu-ray di

Harman Kardon. Per alternare il riproduttore di Blu-ray di Harman Kardon e il

riproduttore DVD, premere e mantenere premuto il Selettore della Fonte DVD

per 2 secondi. Il selettore della fonte lampeggerà due volte per confermare il

cambio della modalità del telecomando e quindi sarà possibile operare con

l'altro tipo di riproduttore.

NOTA: Il telecomando può essere programmato facilmente per controllare

i riproduttori DVD Harman Kardon mediante Video 1 o qualsiasi Selettore

di'ingresso HDMI, seguendo le istruzioni successive. Selezionare il tipo di

dispositivo VCR/PVR/DMC indicato nel numero 4. Introdurre il codice 002.

Se esistono altri dispositivi fonte nel sistema, seguire i passi successivi per

programmare i modi corretti del telecomando.

1. Utilizzando i codici esistenti nelle Tavole A11-A17 dell'Appendice, cercare

il tipo di prodotto (per es., DVD, scatola di connessione TV via cavo) e

la marca della sua fonte. I numeri indicati sono candidati potenziali

dell'insieme di codici corretti per il dispositivo specifico.

2. Accendere il dispositivo fonte.

3. Questo procedimento inserisce il telecomando nella modalità di

programmazione. Premere e mantenere premuto il Selettore della Fonte

fino a quando il LED dell'Indicatore di Programma inizia a lampeggiare,

quindi rilasciare il tasto. Quando si preme nuovamente, il Selettore Fonte

si illuminerà brevemente in rosso e si spegnerà e di seguito si illuminerà

quando il LED dell'Indicatore di Programma inizia a lampeggiare.

4. Programmare il tipo di dispositivo desiderato per uno dei tre selettori

HDMI premendo il Selettore Fonte corrispondente:

• Premere DVD per controllare un riproduttore DVD.

• Premere VID1 per controllare un VCR o PVR, o un centro digitale

Harman Kardon.

• Premere VID2 per controllare un decoder.

5. Introdurre un codice del paragrafo precedente, numero 1.

a) Se il dispositivo si spegne, premere nuovamente il Selettore Fonte per

accettare il codice; lo stesso lampeggerà. Il telecomando uscirà dal

modo Programma.

b) Se il dispositivo non si spegne, provare ad introdurre un altro codice.

Se al punto b) si esauriscono i codici, si dovrà cercare il codice corretto

attraverso tutti i codici della biblioteca del telecomando assegnato

a quel tipo di prodotto, premendo ripetutamente il bottone K o L

fino a quando il dispositivo si spegne. Quando il dispositivo si spegne,

introdurre il codice premendo il Selettore Fonte; lo stesso lampeggerà.

Di seguito, il telecomando uscirà dal modo Programma.

6. Quando è stato programmato un codice, utilizzare altre funzioni per

controllare il dispositivo. In alcune occasioni, i fabbricanti utilizzano

lo stesso codice di Accensione per differenti modelli, mentre gli altri

codici variano. Ripetere questo processo fino ad aver programmato un

insieme di codici che gestiscano la maggior parte delle funzioni utilizzate

normalmente.

22

7. Verificare il codice programmato, premendo e mantenendo premuto il

Selettore della Fonte per accedere al modo Programma. Premere il tasto

OK e il LED dell'Indicatore di Programma lampeggerà nella sequenza del

codice. Un impulso rappresenta "1", due impulsi "2", e così via. Una serie di

vari impulsi rapidi rappresenta lo "0". Annotare i codici programmati per

ogni dispositivo nella Tavola A7 dell'Appendice.

Se non è possibile localizzare un insieme di codici che controllino

correttamente il dispositivo fonte, non sarà possibile utilizzare il telecomando

dell'AVR per controllare quel dispositivo. Nonostante ciò, sarà possibile

collegare la fonte all'AVR 160 e controllarla mediante il telecomando originale

del dispositivo.

La maggior parte delle scritte dei tasti del telecomando, descrivono la

funzione del tasto quando si usa per controllare l'AVR 160. Tuttavia, il tasto

può avere una funzione molto differente quando si usa per controllare un

altro dispositivo. Consultare nella Lista delle Funzioni del Telecomando, Tavola

A10 dell'Appendice, le funzioni di ogni tasto con i diversi tipi di prodotto.

È possibile programmare le Macro che sono comandi di sequenze di codici

pre programmate, che si azionano premendo solamente un tasto. Si possono

programmare anche i codici "diretti" che permettono al telecomando di

controllare il volume, il canale o i controlli di trasporto di un altro dispositivo

senza dover cambiare il modo del dispositivo del telecomando. Consultare

nelle pagine 35 a 36 le istruzioni su queste funzioni di programmazione

avanzata.

Nota: il telecomando dell'AVR 160 è pre programmato per azionare i

controlli di trasporto del riproduttore Blu-ray di Harman Kardon o del

riproduttore DVD quando è selezionata la fonte AVR, Video 2 (cavo/satellite)

o Video 3 (TV). È possibile cambiare questa programmazione diretta in

qualsiasi momento.

passo noVe. attivazione dell'aVr aVr 160

La prima volta che si attiva l'AVR 160, eseguire i seguenti passi:

1. Premere l'interruttore principale di accensione, situato nel pannello

posteriore e inserirlo nella posizione "On."L'indicatore di attivazione si

illuminerà in arancione, indicando che l'AVR si trova in modo di attesa

o 'standby'. Normalmente, si potrà lasciare questo interruttore attivato,

anche quando non si usa il sintoamplificatore.

2. Esistono vari modi di attivare l'AVR dal modo di attesa o 'standby'.

c) Premere il tasto 'Standby/On' del pannello frontale.

d) Pressi il tasto di attivazione AVR o qualsiasi selettore della fonte del

telecomando.

NOTE:

• La pressione di un tasto selezione permette di utilizzare il telecomando

per la specifica fonte. della fonte del telecomando, il sistema si

collocherà in modo di dispositivo. Per controllare il sintoamplificatore,

premere il pulsante di AVR.

• Se non si rileva un'immagine trascorso 1 minuto, consultare la Guida di

Risoluzione dei Problemi nella pagina 27.


In questa sezione aiuteremo a configurare l' AVR 160 per adeguarlo alle

necessità del proprio sistema. Collegare un schermo a una delle uscite di

monitor del sintoamplificatore.

uso deL menu dI sIstema

Anche se è possibile configurare il sintoamplificatore AVR utilizzando solo il

telecomando e i messaggi del pannello frontale, consigliamo di utilizzare il

menu di sistema che si mostra sullo schermo.

È possibile accedere al menu di sistema premendo il tasto di OSD sul

telecomando o nel pannello frontale.

Apparirà il menu master (vedere la Figura 18).

Figura 18 – Menu Master

Il Menù Master è formato da cinque sottomenu: Input Setup, Surround Select,

EzSet/EQ, Manual Setup e System Setup.

Usare i tasti KLM N del telecomando o del pannello frontale per navigare

attraverso il menu e premere OK per selezionare un'opzione o introdurre un

nuovo parametro.

L'opzione o linea di menu selezionata apparirà sullo schermo e nel display del

telecomando a distanza.

Per ritornare al menù precedente, selezionare la linea BACK TO MASTER MENU e

premere il tasto OK. Per uscire dal sistema menù, premere il tasto OSD.

è possibile collegare la maggior parte delle configurazioni di un sistema di

home cinema di base seguendo le istruzioni di questa sezione. È possibile

anche ritornare a questo menu purché si effettuino cambi aggiuntivi, come

quelli descritti nel Sezione le funzioni avanzate.

Prima di iniziare il processo di configurazione iniziale, tutti gli altoparlanti,

lo schermo e tutti i dispositivi fonte dovranno essere connessi. Attivando il

sintoamplificatore AVR, premendo il tasto di configurazione AVR, si visualizza

il Menù Master sullo schermo. Se fosse necessario, leggere nuovamente la

sezione di installazione e l'inizio di questa sezione prima di procedere alla

configurazione.

configurazione dell'aVr 160 mediante ezset/

eQ

Uno dei procedimenti più importanti durante la configurazione di un

sistema di home cinema è il processo di calibrazione del sintoamplificatore

e degli altoparlanti, con il quale si ottiene una perfetta ottimizzazione della

riproduzione sonora.

Fino a poco tempo fa, la configurazione dei sintoamplificatori richiedeva un

processo di calibrazione manuale laborioso che a sua volta necessitava di un

udito esperto o dell'uso di un misuratore di pressione sonora (SPL). Anche

se è possibile collegare la configurazione manuale dell'AVR 160 - come si

descrive nella sezione delle Funzioni Avanzate - consigliamo di approfittare

dei vantaggi offerti della calibrazione automatica attraverso la tecnologia

EzSet/EQ.

Per procedere alla calibrazione, evitare qualsiasi rumore ambientale - che

possa interferire nel processo. Evitare la riproduzione di qualsiasi suono

rumoroso durante l'esecuzione del protocollo EzSet/EQ.

confIGurazIone InIzIaLe

NOTA IMPORTANTE DI SICUREZZA: durante il processo EzSet/EQ,

si riproducono attraverso gli altoparlanti, segnali di test ad alto volume.

Evitare di sostare vicino agli altoparlanti durante la riproduzione. Se si è

specialmente sensibile ai suoni rumorosi, consigliamo di abbandonare la

sala quando il processo non ha terminato EzSet/EQ.

passo uno. Collocare il microfono EzSet/EQ nella posizione di ascolto

o nella posizione centrale della sala, all'altezza dell'udito. Il microfono

incorpora un elemento filettato nella parte inferiore, per montare l’asta di

estensione o un cavalletto.

passo due. Collegare il microfono EzSet/EQ nel connettore del

microfono EzSet/EQ della parte frontale del sintoamplificatore.

passo tre. Attivare il sintoamplificatore AVR 160 e lo schermo.

Premere il tasto di configurazione AVR per accedere al menu principale.

Usare il tasto per selezionare l'opzione di configurazione degli altoparlanti e

premere OK. Consultare la Figura 21.

Figura 21. Schermata del menu di configurazione dell'altoparlante

Selezionare l'opzione di configurazione automatica (Automatic Setup-EzSet/

EQ II).

Per tornare al menu di configurazione degli altoparlanti senza iniziare il

processo EzSet/EQ II, selezionare l'opzione Indietro (Back). Quando è pronta

l'operazione, premere l'opzione di continua (Continue). Se si desidera

configurare manualmente i parametri dei crossover degli altoparlanti, prima

di iniziare il processo EzSet/EQ II, selezionare l'opzione corrispondente.

Nonostante questo aspetto, consigliamo di permettere che il proprio

protocollo EzSet/EQ II rilevi i parametri dei crossover, e che si effettui la

regolazione manuale solamente quando si è eseguito previamente detto

processo e si desidera collegare alcune modifiche dei parametri per verificare

la risposta sonora del sistema.

NOTA: L'AVR 160 collocherà automaticamente il volume a -25dB.

passo Quattro. Dopo aver selezionato l'opzione di continuare

(Continue) inizierà il processo. Mantenere il silenzio durante il processo di

configurazione EzSet/EQ.

A seconda che il processo EzSet/EQ continui a verificare ognuno degli

altoparlanti, apparirà sullo schermo ognuna delle posizioni. Se si ascolta il

segnale del test in un altoparlante diverso a quello mostrato su schermo,

scollegare l'AVR e verificare le connessioni dell'altoparlante. Una volta

collegate tutte le verifiche, iniziare nuovamente il processo.

Una volta terminato il rilevamento degli altoparlanti, selezionare l'opzione di

continuare (Continue). Sullo schermo si mostreranno i risultati insieme alle

seguenti opzioni:

• Ripetizione del processo EzSet/EQ. Se uno degli altoparlanti non è stato

rilevato correttamente, incrementare manualmente il volume.

• Cancellare per tornare al menu di configurazione dell'altoparlante.

Consultare la sezione delle Funzioni Avanzate se si desiderano le istruzioni

riguardo la configurazione manuale degli altoparlanti e della configurazione

manuale dei parametri stabiliti dal processo EzSet/EQ.

23

ITALIANO


confIGurazIone InIzIaLe

configurazione delle fonti

Il menu di configurazione Info si usa per assegnare la connessione corretta

audio e video per ogni fonte.

In questa fase, si dovrà configurare il parametro AUDIO IN e se è utilizzato un

ingresso videocomposito per la fonte, si dovrà configurare anche il parametro

COMPONENTE IN. In caso contrario, l'audio o l'immagine sono annullate

quando si riproduce la fonte. Il resto dei parametri possono essere configurati

successivamente.

Per visualizzare il menù Input Setup premere il tasto OSD. Selezionare lNPUT

SETUP LINE e premere OK. Apparirà una schermata simile a quella mostrata

nella Figura 22.

Figura 22. Menu di Configurazione degli Ingressi

Source: Indica la fonte selezionata. Utilizzare i tasti M N per selezionare

una fonte: DVD, CD, Sintonizzatore (Radio), Nastro, 8 C DIRECT, AUX, Video 1,

Video 2, Video 3, HDMI 1, HDMI 2, HDMI 3.

Title: È possibile cambiare il nome mostrato in tutte le fonti (salvo il

sintonizzatore). Questo ci può aiutare a selezionare il dispositivo fonte

corretto quando ci si dimentica le connessioni fisiche utilizzate. Muovere il

cursore verso la linea TITLE e premere OK. Lampeggerà un cursore di blocco.

Utilizzare i tasti KL per muoversi attraverso l'alfabeto in maiuscola e in

minuscola, i numeri e i diversi segni di punteggiatura. Quando si seleziona

il carattere desiderato premere il tasto N per avanzare nel seguente spazio.

Premere il tasto N per lasciare uno spazio vuoto. Premere il tasto OK per

terminare.

Component In: Se è collegata la fonte a uno dei due ingressi del

videocomposito, premere il tasto N per configurare il parametro in caso di

necessità.

NOTA: Se la fonte è connessa ad un ingresso videocomposito, ma esiste

segnale nell'ingresso videocomposito selezionato, l'AVR mostrerà il segnale

videocomposito. Per evitare questa circostanza, spegnere il dispositivo

fonte videocomposito oppure configurare il parametro per selezionare

un ingresso videocomposito che non è in uso. Quando non esiste nessun

segnale videocomposito, l'AVR selezionerà automaticamente l'ingresso

videocomposito associata alla fonte.

Audio In: Se si è utilizzata una connessione audio digitale per una

fonte, cambiare questo parametro per assegnare l'ingresso audio digitale

corretto, anche se esistono collegamenti alle uscite audio analogiche al

sintoamplificatore. Muovere il cursore verso questa linea e premere i tasti M

N fino a quando appare l'ingresso digitale corretto. Se si usa una connessione

audio analogica, cambiare questo parametro con ANALOG.

Auto Poll: La funzione Auto Poll si usa quando si realizza una connessione

audio analogica e una connessione audio digitale in un dispositivo fonte. Se

non esiste un segnale digitale disponibile, l'AVR 160 cambierà all'ingresso

analogico della fonte. Questa situazione può verificarsi in alcune trasmissioni

televisive via satellite o via cavo, nei quali alcune stazioni trasmettono con

audio digitale e altre con audio analogico, o quando si mette in pausa o si

ferma un riproduttore DVD.

24

Per alcune fonti, la funzione Auto Poll non è necessaria e può risultare non

idonea, come per esempio con un riproduttore DVD. Dirigere il cursore

verso questa linea e premere i tasti M N fino a quando non appare OFF,

disabilitando la funzione Auto Poll. Una volta disattivato Auto Poll, il

sintoamplificatore verificherà il segnale all'ingresso audio assegnato alla

fonte. Le linee restanti del menù Configurazione Iniziale configurano i

parametri audio e possono non essere presi in considerazione in questo

punto. Si raccomanda di lasciare questi parametri secondo i valori di fabbrica

per la maggior parte degli elementi, per ottenere miscelazioni create nei film

e artisti musicali favoriti.

BXR: Migliora i bassi riproducendo tracce dell'MP3. Selezionare ON, o lasciare

il parametro a OFF per di default per l'audio con formato differente all'MP3.

Tone: Determina se i controlli degli alti e dei bassi sono attivi. Quando è

disattivato, il controllo del tono è "piatto", senza cambiamenti. Quando è

attivato, le frequenze dei bassi e degli alti si amplificano o si tagliano, in

funzione dei parametri di controllo del tono. Quando si trova in uso una fonte

audio analogica e si seleziona il modo surround stereo di 2 canali, fissando il

Tono in posizione OFF, l'unità si inserisce in modo di bypass analogico.

Bass and Treble: Amplificano o tagliano i bassi o le alte frequenze fino a

10 dB. Utilizzando i tasti M N si cambia il parametro nei passi 2dB.

Ingresso 6-8 canali

L'ingresso audio analogico 6-8 canali si usa per la riproduzione del contenuto

multicanale di alcuni riproduttori (DVD-audio Blu-ray Disc, SACD e HD-DVD)

che emettono il segnale attraverso vari canali analogici e non attraverso

un'uscita digitale HDMI.

connessione di un riproduttore HdmI:

• Collegare l'uscita HDMI del riproduttore ad un'ingresso HDMI dell'AVR.

Non si dovrà dovranno effettuare altre connessioni.

• Assicurarsi di aver selezionato l'ingresso HDMI come fonte e l'Ingresso

Audio nel menu di Configurazione degli Ingressi.

connessione di un riproduttore HdmI che

non emette un segnale di audio attraverso la

connessione HdmI:

• Collegare l'uscita HDMI e l'uscita analogica multicanale del dispositivo

all'ingresso HDMI e all'ingresso analogica di 6-8 canali dell'AVR. Inoltre,

collegare le uscite di videocomposito del riproduttore a uno degli ingressi

di videocomposito dell'AVR.

• Per ascoltare i dischi DVD-video, CD o altri materiali che producono audio

digitale di definizione standard, selezionare l'ingresso HDMI come fonte e

come Ingresso Audio.

• Per ascoltare i dischi multicanale ad alta risoluzione, selezionare gli

ingressi audio analogico di 6/8 canali come fonte, e selezionare l'ingresso

videocomposito al quale era connesso il riproduttore. Non è possibile

visualizzare nessun video HDMI mentre si ascolta l'audio analogico

multicanale.

connessione di un dispositivo senza uscita

HdmI, o con uno schermo senza l'ingresso

HdmI:

• Collegare l'uscita video component del riproduttore a una delle ingressi

video component dell'AVR. In funzione delle capacità del riproduttore e

dello schermo video, è possibile che si possa utilizzare la connessione DVD.

• Collegare l'uscita audio digitale del riproduttore a un'ingresso audio

digitale dell'AVR.

• Collegare l'uscita multicanale del riproduttore all'ingresso analogico di

6-8 canali dell'AVR.


• Per ascoltare i dischi DVD-video, CD o altri materiali che forniscono audio

digitale di definizione standard, selezionare la fonte DVD e assicurarsi

che l'ingresso audio digitale alla quale è connesso il riproduttore si

seleziona come l'ingresso audio nel menu di Configurazione d'Ingresso.

Se si è effettuata una connessione di videocomposito, selezionare

l'ingresso corretto nella linea COMPONENT In nel menu Configurazione

degli Ingressi. Se si utilizza l'ingresso DVD Video, questa si selezionerà

automaticamente.

• Per ascoltare i dischi multicanale ad alta risoluzione, selezionare la fonte

8 CH DIRECT.

NOTA: Gli ingressi di 6/8 canali passano direttamente i segnali d'ingresso

al controllo del volume, senza digitalizzarli e né processarli. Non è possibile

cambiare il modo surround e configurare un controllo di tono quando

si usano gli ingressi da 6/8 canali. Configurare i parametri di gestione

dei bassi (cioè, volume dell'altoparlante, ritardo e livello di uscita) del

dispositivo fonte affinché concordino con i parametri programmati

mediante il procedimento EzSet/EQ che possono essere visualizzati usando

il menù Configurazione degli Altoparlanti (vedere la sezione Funzioni

Avanzate). Consultare la guida dell'utente del riproduttore multicanale.

parametri del sistema

L'AVR 160 possiede alcuni parametri del sistema che facilitano l'utilizzo del

sintoamplificatore. Accedere a detti parametri premendo il bottone OSD e

navigando verso la linea SYSTEM SETUP del menù Master. Premere OK per

visualizzare il sottomenu. Vedere Figura 23.

Figura 23 - Schermo del menù Configurazione del Sistema

TEMPO DI SPEGNIMENTO VFD (VFD Fade Time Out): Alcune

persone credono che la luminosità dello schermo del pannello frontale

dell'AVR sia fastidiosa quando si vede un film o si ascolta una sessione

musicale. È possibile oscurare completamente lo schermo del pannello

frontale mediante la funzione Dim . In questo modo si determina che lo

schermo rimane oscuro la maggior parte del tempo, illuminandosi solamente

quando si preme un tasto o quando si riceve un comando del telecomando,

oscurandosi nuovamente trascorsi 5 secondi dopo aver ricevuto l'ultimo

comando. Questa funzione permette che lo schermo si illumini solamente

quando si preme un tasto o si rileva un cambio di segnale all'ingresso, per

il quale l'illuminazione dello schermo si va attenuando fino ad oscurarsi

completamente. Questo parametro permette di programmare la durata

del tempo di attenuazione. Selezionare un periodo di spegnimento di 3 a

10 secondi, oppure selezionare OFF se si desidera che lo schermo rimanga

sempre acceso o se si preferisce utilizzare la funzione Dim.

Volume Default e Default Volume Set: Questi due parametri

si usano congiuntamente per programmare il volume dell'AVR quando

si accende. Questa funzione evita disturbi nel caso in cui l'ultimo utente

utilizzasse un volume molto alto. Premere il tasto OSD per eliminare lo

schermo e per regolare il volume ad un livello adeguato mentre si riproduce

una fonte. Annotare il numero che appare sullo schermo e ritornare al

menu di Configurazione Sistema. Nella linea DEFAULT VOL SET, selezionare il

parametro volume desiderato e attivare la funzione inserendo il VOLUME DI

DEFAULT nella posizione ON.

confIGurazIone InIzIaLe

HDMI Audio to TV: Determina se i segnali audio HDMI passano

attraverso l'uscita HDMI e verso lo schermo video. Durante il funzionamento

normale, lasciare il parametro a OFF, poiché l'audio si riproduce attraverso

l'AVR. Per utilizzare solamente la TV, senza il sistema di home cinema, fissare

questo parametro alla posizione ON. Togliere il volume agli altoparlanti del

sintoamplificatore TV quando si utilizza l'AVR per l'audio.

Tempo di semi-OSD (Semi-OSD Time Out): Programmare il tempo,

da 2 a 5 secondi, durante il quale rimarranno sullo schermo i messaggi di

stato semi OSD di due linee, o disattivare tutto la schermo semi-OSD se questa

situazione risultasse fastidiosa. Questi messaggi continueranno nel pannello

frontale del sintoamplificatore.

Full-OSD Time Out: Programmare il tempo (20, 30, 40 o 50 secondi)

e i menu OSD completi rimarranno visibili sullo schermo. Il sistema OSD

completo non si disattiva.

NOTA: Non è possibile visualizzare le fonti video mentre si mostrano i menu

OSD completi.

Funzione dim (attenuazione)

Per attenuare l'illuminazione sullo Schermo dei Messaggi, premere il tasto

Dim del telecomando. Ad ogni pulsazione passerà attraverso i tre parametri

seguenti:

VFD Full: Luminosità normale

VFD Half: Si attenua l'illuminazione dello schermo, ma continua ad essere

visibile; si spegne la luce del regolatore del volume

VFD Off: Lo schermo si spegne completamente, salvo l'Indicatore di

Accensione, per ricordare che il sintoamplificatore è acceso.

Quando si è terminato, premere il tasto OSD per togliere i menu.

Adesso è possibile utilizzare il AVR 160!

25

ITALIANO


oPeraTIVITa'

Una volta connessi tutti i componenti e realizzata la configurazione di base

del sistema, è possibile godere dell'esperienza dell’home cinema.

attIVazIone deLL'aVr 160

Premere l’interruttore principale di accensione situato nel pannello posteriore

ed inserirlo in posizione “On”. L'indicatore si illuminerà in arancione, indicando

che l'AVR si trova in modo di attesa o 'standby'. È possibile lasciare sempre

l'interruttore attivato.

Esistono vari modi di attivazione dell'AVR 160:

a) Premendo il tasto Standby/On del pannello frontale.

b) Mediante il telecomando, premendo il tasto di attivazione (Power on) o

qualunque tasto del selettore della fonte dell'AVR.

Per disattivare il sintoamplificatore, premere l'interruttore Standby/On del

pannello frontale o il tasto di disattivazione (Power off) del telecomando. A

meno che non si desidera utilizzare il sintoamplificatore per un lungo periodo

di tempo, lasciare l'interruttore attivato. Se si disattiva, le programmazioni del

sistema rimarranno in memoria per circa quattro settimane.

NOTA IMPORTANTE: se appare il messaggio PROTECT sullo schermo,

disattivare e disconnettere il cavo di corrente dell'AVR. Verificare che non

esista nessun cortocircuito in uno dei cavi. Se non esiste un cortocircuito,

rivolgersi ad un servizio tecnico autorizzato di Harman Kardon per una

revisione prima di utilizzarlo nuovamente.

controLLo deL VoLume

Regolare il volume mediante il controllo del pannello frontale (verso destra

per incrementare il volume e verso sinistra per diminuirlo) o premendo il

controllo del volume del telecomando. Il livello di volume verrà visualizzato

come un numero negativo espresso in decibel (dB) sotto il livello di

riferimento 0dB.

0dB è il livello massimo del volume consigliato per l'AVR 160. Anche se si

volesse un livello superiore, fare attenzione a non danneggiare gli altoparlanti

e provocare danni all'udito. Per determinati contenuti, perfino il livello di 0dB

rappresenterebbe un pericolo per l'apparecchiatura. Regolare il livello del

volume del sintoamplificatore con precauzione.

26

FunzIone sILenzIamento (mute)

Per annullare temporaneamente tutti gli altoparlanti e le cuffie del sistema,

premere il tasto Mute del telecomando. Qualsiasi processo di registrazione

non sarà interessato da questa operazione. Apparirà il messaggio MUTE

sullo schermo. Per ristabilire il livello audio normale, premere nuovamente

il tasto Mute o regolare il controllo del volume. La funzione terminerà anche

disattivando l'AVR.

temporIzzatore

La funzione del temporizzatore permette la disattivazione automatica

dell'AVR dopo una riproduzione di fino a 90 minuti.

Premere il tasto di configurazione del temporizzatore (Sleep Settings)

del telecomando e selezionare l'intervallo di riproduzione prima della

disattivazione. Ogni pressione del tasto modifica l'impostazione a step di 10

minuti, con un massimo di 90 minuti. Se si imposta SLEEP OFF sarà disattivata

la funzione del temporizzatore.

Se si preme il tasto del temporizzatore (Sleep) quando la funzione è stata già

programmata, si visualizzerà il tempo restante per la disattivazione. Premere

nuovamente il tasto per visualizzare il tempo di riproduzione.

controLLI deL tono

Con questo sistema si potrà incrementare o tagliare le frequenze dei bassi o

degli acuti fino a 10 dB.

Premere una volta il tasto Modo Tono. In questo modo il sistema indica se

i controlli di tono si trovano dentro o fuori del circuito. Quando si mostra il

messaggio TONE IN, premere ripetutamente il tasto Modo Tono per accedere

aTREBLE MODE e BASS MODE. Utilizzare i tasti KL per cambiare i parametri

degli alti e dei bassi.

Per restituire i controlli di tono a 0, o risposta "piatta", premere il tasto Modo

Tono, e di seguito utilizzare i tasti KL fino a mostrare il messaggio TONE

OUT, in modo tale da conservare i cambi realizzati nei parametri dei bassi o

degli acuti per il suo utilizzo successivo. Per riattivare i cambi, il controllo del

tono deve trovarsi nella posizione TONE IN.

Lo schermo ritornerà al suo stato normale trascorsi alcuni secondi dopo

l'ultimo ordine.

Possono essere configurati anche i controlli di tono mediante il sistema menu

OSD completo. Premere il tasto OSD del telecomando per accedere al Menu

Master. Con il cursore orientato verso la linea Input SETUP premere OK per

accedere al menù di Configurazione di ingresso e visualizzare i parametri di

tono attuali. Per effettuare i cambi nei parametri TONE, BASS o TREBLE, usare

i tasti KL per dirigere il cursore verso il parametro, e utilizzare i tasti M N

per regolarlo. Non è necessario premere OK per introdurre il nuovo parametro.

Una volta terminato, attendere fino a quando lo schermo si spegne, premere

il tasto OSD per resettare lo schermo, oppure muovere il cursore verso la linea

BACK TO MASTER MENU, e selezionarla per effettuare altri cambi utilizzando il

sistema menù.

NOTA: L'AVR 160 non possiede un controllo del balance convenzionale.

Il processo di calibrazione del livello di uscita dell'altoparlante compensa

qualunque caratteristica della sala o degli altoparlanti, e si raccomanda

di lasciare i parametri configurati dopo aver completato la Configurazione

Iniziale. Tuttavia, possono essere regolati manualmente i livelli del canale

sinistro e destro - diminuendo e aumentando l' altro nella stessa misura

- utilizzando il sottomenu di Channel Adjust) tale e come si descrive nella

sezione Funzioni Avanzate. In questo modo si ottiene lo stesso effetto che

con un controllo di balance.


cuFFIe

Collegare le cuffie con il connettore da 1/4" (6,3 mm) nel connettore delle

cuffie frontali se si desidera un ascolto privato della riproduzione del sistema.

Il protocollo permette un segnale di 2 canali in questo connettore di uscita.

Premere il tasto dei modi Surround del pannello frontale o del telecomando

per attivare il modo delle cuffie (Harman Headphone) che imita il suono di un

sistema 5.1 canali. Non esistono altri Surround disponibili per il segnale delle

cuffie.

seLezIone deLLa Fonte

• Usare i tasti KL del pannello frontale per muoversi attraverso le fonti.

• Mediante i menù sullo schermo, premere il pulsante OSD, risaltando INPUT

SETUP e premere OK. Utilizzare i tasti M N per selezionare una fonte.

• Per accedere direttamente a qualsiasi fonte, premere il Selettore della

Fonte del telecomando.

L'AVR selezionerà gli ingressi audio e video assegnate alla fonte, come

qualsiasi altro parametro stabilito durante il processo di configurazione.

Nel pannello frontale apparirà il nome della fonte, l'ingresso audio e video

assegnata alla fonte e il modo Surround. Il nome della fonte e anche il modo

Surround apparirà sullo schermo.

CONSIGLI PER RISOLVERE I PROBLEMI VIDEO:

Se non c'è l'immagine:




Verificare la selezione della fonte e l'assegnazione dell'ingresso video.

Verificare se le connessioni video sono corrette.

Verificare la selezione dell' ingresso video dello schermo (TV).

Altri consigli per le connessioni HDMI:





Disattivare tutti i dispositivi (compreso il dispositivo TV, AVR e tutti i

dispositivi fonte).

Disconnettere i cavi HDMI: il cavo tra il dispositivo TV e l'AVR, e il cavo tra

l'AVR ed ogni dispositivo fonte.

Collegare nuovamente i cavi tra i dispositivi fonte e l'AVR. Di seguito

collegare il cavo tra l'AVR e il dispositivo TV.

Attivare i dispositivi in questo ordine: TV, AVR, dispositivi fonte.

uso deL sIntonIzzatore

oPeraTIVITa'

Per selezionare il sintonizzatore interno dell'AVR 160:

1. Usare i tasti KL del pannello frontale per cercare la stazione radio

desiderata.

2. Premere il selettore radio sul telecomando. Premere nuovamente per

commutare tra le bande disponibili.

Utilizzare i tasti KL per sintonizzare una stazione radio. L'informazione si

visualizzerà nel pannello frontale e sullo schermo.

L'AVR presenta di fabbrica la sintonizzazione automatica, in modo che ogni

volta che si premono i tasti KL il sistema cercherà stazione radio quando

segnale è accettabile. Se si desidera cambiare a sintonizzazione manuale,

premere il tasto del menu. Nella sintonizzazione manuale, ogni volta che si

premono i tasti KL la frequenza si incrementerà in 0,05 MHz per l'FM e 10

kHz per l'AM. Il display mostrerà la selezione attuale. Ogni volta che si preme

OK si commuterà tra il modo di sintonizzazione automatica e manuale.

Se si è sintonizzato l'FM di una stazione radio, cambiando il modo di

sintonizzazione cambierà anche tra un ascolto stereo e mono e che potrebbe

migliorare il livello di ricezione di alcuni segnali radio.

È possibile memorizzare un totale di 30 stazioni radio, tra AM e FM. Una volta

sintonizzata la stazione radio desiderata, premere OK e appariranno due

linee intermittenti. Utilizzare i tasti numerici per introdurre il numero della

posizione della memoria nella quale si desidera registrarla.

Per sintonizzare una stazione radio memorizzata: Premere i tasti KL

oppure introdurre il numero di posizione mediante i tasti numerici.

Funzioni rds

I AVR 160 sono dotati di RDS (Radio Data System) che fornisce agli ascoltatori

radio nella banda FM numerosissime informazioni. Il sistema RDS,

attualmente adottato da molti paesi, consente di trasmettere l’identificazione

dell’emittente, informazioni di rete, una descrizione del tipo di programma

dell’emittente, messaggi di testo sull’emittente oppure specifici, selezioni

musicali nonché l’ora.

Poiché un numero sempre maggiore di emittenti sta attrezzandosi con il

sistema RDS, l’unità AVR può fungere da semplice centro d’informazioni e

d’intrattenimento. La presente sezione vi consentirà di trarre il massimo

vantaggio dal sistema RDS.

Sintonizzazione RDS

Quando un’emittente FM, che sta trasmettendo dati RDS, è sintonizzata, AVR

visualizzerà automaticamente il nome dell’emittente sul display o altri servizi

relativi al programma sul display d’informazione principale.

27

ITALIANO


oPeraTIVITa'

Opzioni RDS del display

Il sistema RDS consente di trasmettere numerose informazioni oltre

all’identificazione dell’emittente, che compare non appena quest’ultima

viene sintonizzata. Nel normale funzionamento RDS, il display visualizza

automaticamente il nome dell’emittente, la rete di trasmissione oppure i

caratteri dell’identifica zione. Premendo il Pulsante RDS sul Telecomando è

possibile di scorrere tutti i vari tipi di dati nella seguente sequenza:

• Le lettere (PS) per richiamare la stazione (con alcune stazioni private sono

disponibili anche altre informazioni).

• La frequenza della stazione (FREQ MODE), sempre indicata sullo schermo

della TV, viene riportata sul Display Informativo Principale.

• Il tipo di programma (PTY).

NOTA BENE: Molte emittenti non trasmettono specifici PTY. Il diplay non

mostrerà NONE, quando una tale stazione è selezionata e il PTY è attivo.

• Un messaggio di test (Radiotext , RT) contenenti informazioni speciali

dalla stazione emittente. Notare che questo messaggio può scorrere

attraverso il display per permettere la visualizzazione dei messaggi più

lunghi di 8 posizioni. Il Radiotext non è mostrato sullo schermo della

televisione.

• Ora corrente (CT). Si prega di notare che potrebbero essere necessari

due minuti per visualizzare l'ora, e in questo lasso di tempo le lettere CT

appaiono sul display informativo quando viene selezionato CT. Notare che

la precisione dell’ora dipende dalla emittente radio, non dal AVR.

Alcune emittenti RDS possono non includere alcune delle seguenti

caratteristiche. Se i dati richiesti per il modo selezionato non sono stati

trasmessi, il display d’informazione principale mostrerà un messaggio

NO TYPE, NO TEXT o NO TIME dopo questo tempo.

In ogni funzionalità FM la funzione RDS richiede un segnale sufficientemente

forte per il corretto funzionamento.

Ricerca Programma (PTY)

Una importante caratteristica del RDS è la sua capacità di codificare la

trasmissione con i codici del Tipo di Programma PTY che indicano il tipo di

materiale che viene trasmesso.

Puoi ricercare per un Tipo di Programma specifico (PTY) seguendo questi

passi:

1. Premere il pulsante RDS finché il PTY non viene indicato sul Display

Informativo.

2. Durante la visualizzazione PTY, premere i pulsanti Preset Su/Giù o

mantenerli premuti per scorrere l'elenco dei tipi di PTY disponibili.

3. Premere entrambi i Pulsanti TuningKL.

Il sintonizzatore comincia a

esaminare la banda FM verso l'alto o verso il basso alla ricerca della prima

stazione che dispone di dati RDS corrispondenti alla selezione effettuata e

di un segnale adeguato per una ricezione di qualità.

4. Il sintonizzatore farà una scansione di tutta la banda FM per verificare

la emittente che stia transmettendo il PTY desiderato e che abbia una

qualità di segnale accettabile. Se tale emissora non è trovata, il display

riporterà la scritta NONE per alcuni secondi el il sintonizzatore ritornerà

all’ultima emittente attiva prima della ricerca.

28

reGIstrazIone

Nelle uscite di registrazione normalmente è disponibile un segnale audio a

due canali analogico e digitale, come segnale videocomposito. Se si vuole

eseguire una registrazione, collegare il dispositivo di registrazione audio o

video alle uscite corrispondenti come si descrive nella sezione di installazione,

introdurre un supporto di registrazione vuoto e assicurarsi che il dispositivo

connesso effettui la registrazione durante la riproduzione.

NOTE:

1.

Il segnale audio analogico e digitale non si convertirà all'altro formato.

2. Sarà disponibile solamente il segnale audio PCM digitale per la

registrazione. Alcuni formati come Dolby Digitale e DTS non potranno

essere registrati mediante la connessione audio digitale. Utilizzare le

connessioni analogiche quando si desidera collegare una registrazione

analogica.

3. HDMI e fonti videocomposito con protezione copyright HDCP non

possono essere registrate.

4. Rispettare le normative stabilite dalle leggi in materia di copyright di

tutto il materiale registrato. La duplicazione d materiale protetto da

copyright non è consentita dalla legge.

InGresso auX

Per ottenere tutta la potenza e la risoluzione del sistema, Harman Kardon

include diversi modi surround analogici, mentre si ascolta il materiale

contenuto nel dispositivo portatile.

Il miniconnettore per l'ingresso audio aux è situato nel pannello posteriore

dell'AVR per collegare riproduttori portatili, come riproduttori CD, iPod, (iPod

e cavo non compresi). Si deve acquistare un cavo stereo con un connettore

da3,5 mm (1/8") in un estremo per la connessione all'ingresso audio ausiliare.

Collegare l'altro estremo del cavo all'uscita delle cuffie del dispositivo

portatile e controllare il dispositivo mediante i suoi controlli. È possibile

utilizzare anche un cavo con i connettori audio sinistro e destro separati in un

estremo per la connessione a qualsiasi componente equipaggiato con uscite

audio analogiche.

L'ingresso AUX non dispone di una connessione video. Tuttavia, l'AVR utilizzerà

l'ingresso audio analogico selezionato l' ultima volta quando si seleziona la

fonte AUX.


seLezIone deL modo surround

La selezione del modo Surround dipenderà dalla complessità del sistema e

dalle preferenze. Studiare il sistema e tutte le sue possibilità fino a trovare

la migliore configurazione per ogni fonte o programma. Si potrà trovare

l'informazione più dettagliata sui modi Surround nel sezione Funzioni

Avanzate.

Per selezionare un modo avvolgente, premere il tasto OSD del telecomando

per visualizzare il menu Master. Utilizzare i tasti KL per muovere il cursore

verso la linea SELEZIONARE SURROUND e premere OK. Apparirà il menù dei

modi Surround (consultare la Figura 24). Usare i tasti KL fino a quando

non appare il modo desiderato: selezione automatica (auto select) virtuale

Surround, stereo, film (movie), musica (music) o video-giochi (video Game).

Premere OK per cambiare il modo avvolgente della categoria.

Figura 24. Menu dei modi Surround

Selezione automatica (auto select): per i contenuti digitali, come

film registrati in Dolby Digital, l'AVR selezionerà automaticamente il formato

originale. Per il contenuto analogico di 2 canali e PCM, l'AVR utilizzerà il modo

'Logic 7 Movie', 'Music' o 'Game', dipendendo dalla fonte selezionata.

Virtual Surround: quando il sistema consta solo di due altoparlanti,

si potrà utilizzare il modo Dolby Virtual Surround per creare un processo

che imita la riproduzione multicanale. Si potrà scegliere tra i modi 'Wide' e

'Reference.'

oPeraTIVITa'

Stereo: se si desidera una riproduzione stereo, selezionare il numero degli

altoparlanti utilizzati nel sistema:

• STEREO 2 CANALI. Utilizza solo due altoparlanti. Come si è descritto a

pag. 30, se si utilizza l'ingresso analogico, sarà possibile selezionare il

modo bypass per un processo strettamente analogico del segnale audio.

Disattivare la selezione dei toni, per impostare l'AVR in questa modalità.

• STEREO 5 CANALI. Emette il segnale del canale sinistro attraverso gli

altoparlanti frontale sinistro e Surround sinistro; il segnale del canale

destro attraverso gli altoparlanti frontale destro e Surround destro, e un

segnale della somma mono attraverso l'altoparlante centrale.

• STEREO 7 CANALI. Segue la stessa configurazione del modo Stereo 5

Canali, aggiungendo i canali Surround posteriori. Questa modalità è

disponibile solo quando i diffusori surround posteriori sono collegati.

Film (movie): utilizzarlo quando si desidera un modo Surround per

la riproduzione di un film: Logic 7 Movie, DTS Neo:6 Cinema o Dolby Pro

Logic II (IIx se il sistema disponga di sette altoparlanti).

Musica (music): utilizzare questo modo quando si desidera un modo

Surround per la riproduzione di musica: Logic 7 Music, DTS Neo:6 Music o

Dolby Pro Logic II (IIx se il sistema disponga di sette altoparlanti). Il modo

Dolby Pro Logic Music II/IIx mostrerà un sottomenu con parametri addizionali.

Se si desidera ricevere ulteriori informazioni, consultare il sezione Funzioni

Avanzate.

Video-giochi (video game): utilizzare questa funzione quando si

desidera un modo Surround per la riproduzione di video-giochi: Logic 7 Game

o Dolby Pro Logic II (IIx se il suo sistema disponga di sette altoparlanti).

Una volta effettuata la selezione, utilizzare i tasti K L per muovere il cursore

verso la linea BACK TO SURROUND SELECT e premere il tasto OK, di seguito

selezionare la linea BACK TO MASTER MENU) e premere OK per effettuare

le configurazioni addizionali. Quando si è terminato di utilizzare il sistema

menu, premere il tasto OSD per cancellare i menu, (apparirà lo schermo semi-

OSD).

Per ulteriori informazioni vedere la sezione Funzioni Avanzate modi surround.

29

ITALIANO


funzIonI aVanzaTe

La maggior parte del funzionamento dell'AVR 160 si effettua

automaticamente e con poco intervento da parte dell'utente. L'AVR 160

può essere configurato personalmente per adattarlo al proprio sistema e ai

gusti del proprietario. In questa sezione si descrivono alcune configurazioni

avanzate disponibili.

conFIGurazIonI audIo e suono

surround

I segnali audio prodotti dalle fonti, sono codificati in una moltitudine di

formati che possono interessare non solo alla qualità ma anche il numero di

canali dell'altoparlante e il modo surround. Si può selezionare manualmente

un modo surround differente, quando è disponibile.

segnali audio analogici

I segnali audio analogici sono formati normalmente da due canali - sinistro e

destro. L'AVR 160 offre tre opzioni di riproduzione:

1. Modo Bypass Analogico: Il segnale di 2 canali passa direttamente

dall'ingresso attraverso il controllo del volume, senza essere digitalizzato

o senza lo sviluppo di gestione dei bassi o suono surround. Per selezionare

il modo bypass analogico:

a) Gli ingressi audio analogici della fonte devono essere selezionati. In

questo caso, con il telecomando nel modo del dispositivo AVR, premere

il tasto Digital Select e usare i tasti KL per selezionare ANALOG.

b) I controlli di tono devono essere disabilitati disattivando il parametro

Tono. Con il telecomando in modo di dispositivo AVR, premere il tasto

Tono e utilizzare i tasti KL per selezionare TONE OUT.

c) Selezionare il modo stereo di 2 canali. Premere il tasto OSD e utilizzare

i tasti KL per selezionare SURROUND SELECT. Premere OK. Utilizzare

i tasti KL per selezionare STEREO e premere OK. Utilizzi i tasti M N

per selezionare il modo stereo da 2 o 7 canali.

2. DSP Surround Off Mode: Il modo DSP Surround Off digitalizza il

segnale ingresso e applica i parametri di gestione dei bassi, ciò comporta

la configurazione degli altoparlanti, i ritardi e i livelli di uscita. Selezionare

questo modo quando gli altoparlanti frontali sono satelliti, di poca portata

o limitata e quando si utilizza un subwoofer. Per selezionare questo

modo, utilizzare un ingresso audio digitale o inserire il parametro TONO IN

selezionando il modo stereo di 2 canali.

3. Modi surround analogici: L'AVR 160 può emettere segnali audio di 2

canali per produrre un suono avvolgente multicanale, perfino quando

nella registrazione non è stata codificato nessun suono avvolgente. Tra i

modi disponibili ci sono i modi Dolby Pro Logic II/IIx, Altoparlante Virtual

Harman, DTS Neo:6, Logic 7 e il modo Stereo.

segnali audio digitali

I segnali audio digitali offrono una maggiore capacità che permette

direttamente la codificazione dell'informazione del canale centrale e

avvolgente. Il risultato è una qualità migliorata del suono e una direzionalità

sorprendente, poiché ogni canale si riproduce separatamente.

Perfino quando sono stati codificati solo due canali, il segnale digitale

permette una frequenza di campionamento più elevata che apporta maggiori

dettagli. Le registrazioni ad alta risoluzione hanno un suono straordinario,

libero di distorsioni, specialmente nelle alte frequenze.

30

modi surround

La selezione del modo surround dipende dal formato del segnale audio

entrante, oltre alle preferenze personali. La Tavola A9 offre una breve

descrizione di ogni modo e indica i tipi di segnale entranti o sequenze di bit

digitali con le quali può essere usato il modo. Nei siti web delle aziende si

troveranno ulteriori informazioni riguardo i modi Dolby e DTS: www.dolby.

com e www.dtsonline.com.

Quando esistono dubbi in merito, è possibile leggere nella copertina del

disco l'informazione relativa ai modi surround disponibili. Normalmente le

sezioni non essenziali del disco, come i trailer, extra o il menù del disco, sono

disponibili solamente i modi Dolby Digital 2.0 (2 canali) o modo PCM 2 canali.

Se si riproduce il titolo principale e sullo schermo appare uno di questi modi

surround, cercare una sezione di configurazione audio o della lingua nel menù

del disco. Inoltre, assicurarsi che l'uscita audio del riproduttore si trovi nella

sequenza di bit originale, invece di PCM 2 canali. Fermare la riproduzione e

verificare i parametri di uscita del riproduttore.

Per un segnale entrante è disponibile solamente un numero limitato di

modi surround. Anche se non sono mai disponibili tutti i modi surround

dell'AVR 160, normalmente sono disponibili una grande varietà di modi

surround per un ingresso determinato.

Le registrazioni digitali multicanale si trovano nei formati 5.1, 6.1 o 7.1 canali.

I canali compresi in una registrazione di 5.1 sono frontale sinistro, frontale

destro, centrale, surround sinistro, surround destro e LFE. Il canale LFE è

rappresentato come "1" per indicare che è limitato alle basse frequenze.

Le registrazioni di 6.1 aggiungono un canale surround posteriore, e una

registrazione di 7.1 canali aggiunge i canali surround posteriore sinistra

e surround posteriore destro alla configurazione di 5.1 canali. Nelle

configurazioni di 7.1 canali sono disponibili i nuovi formati. L'AVR 160

può riprodurre i nuovi formati audio, proporzionando un avvenimento più

emozionante del cinema in casa.

NOTA: Per utilizzare i modi surround e 6.1 e 7.1, i canali surround

posteriori devono essere abilitati. Consultare la sezione Configurazione

Manuale degli Altoparlanti nella pagina 33.

I formati digitali includono Dolby Digitale 2.0 (solo due canali) Dolby Digitale

5.1, Dolby Digitale Ex (6.1), Dolby Digital Plus (7.1), Dolby TrueHD (7.1),

DTS-HD audio ad alta risoluzione (7.1), DTS-HD Master Audio (7.1), DTS 5.1,

DTS-ES, 6.1 Matrix e Discrete, DTS 96/24 (5.1), modi PCM di 2 canali in 32 kHz,

44.1 kHz, 48 kHz o 96 kHz, e PCM multicanale 5.1 o 7.1.

Quando si riceve un segnale digitale, l'AVR 160 rileva il metodo di

codificazione e il numero di canali che si mostrano brevemente con tre

numeri, separati da barre inclinate (per es., "3/2 / .1").

Il primo numero indica il numero di canali frontali nel segnale:

“1” rappresenta una registrazione mono, normalmente un programma

antico che rimasterizzato digitalmente o, più raramente, un programma

attuale per il quale il direttore ha scelto un effetto speciale.

“2” indica la presenza di canali sinistro e destro, ma nessun canale centrale.

“3” indica che sono presenti i tre canali frontali (sinistro, destro e frontale).


Il secondo numero indica se sono presenti alcuni canali surround:

“0” indica che non c'è informazione surround.

“1” indica che c'è un segnale matrix surround.

“2” indica canali surround sinistro e destro differenziati.

“3” si usa con sequenze di bit DTS-ES per rappresentare la presenza del

canale surround posteriore differenziata, oltre ai canali surround laterale

sinistra e destro.

“4” si usa con formati digitali di 7.1 canali per indicare la presenza di due

canali surround laterali individuali e due canali surround posteriori

differenziati.

Il terzo numero si usa per il canale LFE:

“0” indica che non c'è canale LFE.

“.1” indica che c'è un canale LFE.

I segnali di 6.1 canali - Dolby Digitale EX e DTS-ES Matrix e Discrete - ognuno

include una marca che indica al sintoamplificatore di decodificare il canale

posteriore surround, indicato come 3/2 / .1 EX-ON per materiali Dolby Digitale

EX, e 3/3 / .1 ES-ON per materiali DTS-ES.

I segnali Dolby Digital 2.0 possono includere una marca Dolby Surround

che indica DS-ON o DS-OFF, in funzione che se la sequenza di bit di 2 canali

trattiene solo l'informazione stereo, o una miscela di un programma

multicanale che può essere decodificata dal decoder Dolby Pro Logic dell'AVR.

Di default questi segnali si riproducono in modo Dolby Pro Logic IIx Movie.

Quando si riceve un segnale PCM, appariranno il messaggio PCM e la

frequenza di campionamento (32 kHz, 44.1 kHz, 48 kHz o 96 kHz).

Quando ci sono solo due canali - sinistro e destro - i modi surround analogici

possono essere utilizzati per decodificare il segnale nei canali restanti.

Se si preferisce un formato surround differente dalla codificazione digitale

originale del segnale, premere il pulsante OSD e utilizzare i tasti KL per

selezionare SURROUND SELECT. Premere il tasto OK. Utilizzare i tasti KL per

selezionare una delle categorie del modo surround.

L'opzione Auto Select utilizza la codificazione digitale originale del segnale,

per es. Dolby Digital, DTS, Dolby TrueHD o DTS-HD Master Audio. Per i

materiali di 2 canali, l'AVR utilizza di default il modo Logic 7 Movie. Se si

preferisce un modo surround differente, selezionare la categoria del modo

surround: Virtual Surround, Stereo, Movie, Music, o Video Game. Premere il

tasto OK per cambiare il modo.

Ogni categoria utilizza di default un modo surround:

Surround Virtual: Altoparlante virtuale Harman

Stereo: 7 canali stereo

Film: Film Logic 7

Musica: Musica Logic 7

Videogioco: Gioco Logic 7

funzIonI aVanzaTe

È possibile selezionare un modo differente. La varietà dei modi surround

dipende dal numero di altoparlanti del sistema.

Surround Virtual: Altoparlante Virtuale Harman

Stereo: 2 canali stereo, 5 canali stereo o 7 canali stereo

Film: Logic 7 Movie, DTS Neo: 6 Cinema, Dolby Pro Logic II Movie, Dolby Pro

Logic IIx Movie

Musica: Logic 7 Music, DTS Neo:6 Music, Dolby Pro Logic II Music, Dolby Pro

Logic IIx Music

Videogiochi: Logic 7 Game, Dolby Pro Logic II Game, Dolby Pro Logic IIx

Game

Una volta programmato il modo surround ad ogni tipo di audio, selezionare la

linea del menù Selezione Surround per annullare la selezione automatica del

modo surround dell'AVR. L'AVR utilizzerà lo stesso modo surround la prossima

volta che si seleziona la fonte.

Vedere Tavola A9 dell'appendice per ulteriori informazioni sui modi surround

disponibili con differenti sequenze di bit.

parametri dolby surround

Alcuni parametri addizionali sono disponibili per i modi Dolby. Quando sono

selezionati i modi Dolby Pro Logic II o IIx, si potrà accedere ai parametri Center

Width, Dimension, Panorama e Night Mode. Vedere figura 25.

Figura 25 - Parametri del modo Dolby Pro Logic II/IIx Music

Larghezza centrale: Questo parametro interessa il modo con cui si

emettono le voci attraverso i tre altoparlanti frontali. Un numero più elevato

(fino a 7) centra l'informazione vocale nel canale centrale. I numeri più

bassi ampliano lo scenario vocale. Utilizzare i tasti M N per regolare questo

parametro.

Dimensione: Questo parametro interessa la profondità della presentazione

surround, permettendo di "muovere" il suono verso la parte frontale o posteriore

della sala. Il parametro "0" è un valore di default neutro. Il parametro

"F-03" muove il suono verso la parte frontale della sala, mentre il parametro

"R-03" muove il suono verso la parte posteriore. Utilizzare i tasti M N per

regolare questo parametro.

Panorama: Quando il modo Panorama è attivato, alcuni dei suoni degli

altoparlanti frontali si muovono verso gli altoparlanti surround, creando un

effetto avvolgente. Con ogni pulsazione del tasto si attiva o si disattiva il

parametro.

31

ITALIANO


funzIonI aVanzaTe

Modo notturno: Il modo notturno è disponibile con alcuni programmi

Dolby Digital, se è stato codificato nel materiale. Questo modo comprime i

livelli picco di suono, mantenendo l'intelligibilità dei dialoghi e dei passaggi

più tranquilli, mentre riduce la sonorità degli effetti speciali e dei passaggi

con volume elevato, per evitare di disturbare altre persone. Sono disponibili

tre livelli di compressione:

• Disattivato (Off): In questo livello, non c'è compressione, poiché il

modo notturno è disattivato.

• Medio (Half): si applica una compressione leggera.

• Completo: Si applica più compressione.

conFIGurazIone manuaLe deGLI

aLtoparLantI

L'AVR 160 è un sistema flessibile e si può configurare con la maggior parte

degli altoparlanti, e per compensare le caratteristiche acustiche della sala.

Il processo EzSet/EQ rileva automaticamente le capacità di ogni altoparlante

e ottimizza il funzionamento dell'AVR 160. Se non è possibile effettuare

la calibrazione EzSet / EQ, o non si desidera realizzare le configurazioni,

utilizzare i menù sullo schermo della Configurazione Manuale degli

Altoparlanti.

Prima di cominciare, collocare gli altoparlanti come descritto nella sezione

Ubicazione degli Altoparlanti e collegarli all'AVR. Consultare la guida

utente degli altoparlanti o il sito web del fabbricante per determinare la

specificazione della gamma di frequenze. Benché si possano configurare i

livelli di uscita "di ascolto", un misuratore SPL (livello di pressione sonora)

acquistato in un negozio di elettronica fornirà una grande precisione.

Annotare i parametri della configurazione nelle Tavole A4 e A6 dell'appendice

per introdurli facilmente dopo aver iniziato il sistema, o se si spegne

l'Interruttore Principale di Accensione dell'AVR o se l'unità è scollegata da più

di quattro settimane.

passo uno - determinare la frequenza di

crossover per ogni diffusore

Senza utilizzare il processo EzSet/EQ, l'AVR 160 non potrà rilevare il numero di

altoparlanti connessi, né potrà determinare le possibilità di ognuno di essi.

Consultare le specificazioni tecniche degli altoparlanti e localizzare la risposta

in frequenza che normalmente si mostra come una gamma determinata tra le

frequenze (per es., 100 Hz - 20 kHz (± 3dB). Annotare la frequenza di taglio

più bassa che può riprodurre ognuno degli altoparlanti principali (100 Hz

nell'esempio) nella Tavola A6 dell'appendice. Questa frequenza di taglio non

è la stessa della frequenza di taglio specificata nel manuale dell'altoparlante.

Nel caso dell'altoparlante di subwoofer, annotare il volume del trasduttore.

La gestione dei bassi del sintoamplificatore determina che gli altoparlanti da

utilizzare per riprodurre la porzione di bassa frequenza del programma fonte.

Se il sistema invia le note più basse agli altoparlanti satelliti, il contenuto non

sarà ben riprodotto, e potrebbe perfino danneggiare l'altoparlante. In questo

modo, le note più alte non si sentiranno in assoluto attraverso l'altoparlante

dei subwoofer.

Con una gestione dei bassi adeguata, l'AVR 160 divide il segnale nel punto

di taglio. Tutta l'informazione al di sopra di questo punto sarà riprodotta

attraverso gli altoparlanti satellite, e di tutta l'informazione si riproduce

attraverso l'altoparlante dei subwoofer. In questo modo ciascun altoparlante

del sistema realizzerà la funzione adeguata, garantendo una prestazione

sonora insuperabile.

32

passo due – misura della distanza degli

altoparlanti

Normalmente, gli altoparlanti dovrebbero essere collocati in circolo, alla

stessa distanza gli uni con gli altri dalla posizione di ascolto. Nonostante ciò, è

possibile che si debbano collocare alcuni altoparlanti a una distanza maggiore

dalla posizione di ascolto che altri. I suoni che probabilmente dovrebbero

arrivare simultaneamente dai diversi altoparlanti, potrebbero avere tempi di

arrivo leggermente differenti.

Utilizzare la regolazione del ritardo dell'AVR per compensare le differenze

esistenti in alcune delle ubicazioni dell'altoparlante.

Misurare la distanza tra ogni altoparlante e la posizione di ascolto e annotarla

nella Tavola A4 dell'appendice. Benché detta distanza sia uguale per tutti gli

altoparlanti, introdurre le distanze come descritto nel Passo Tre.

passo tre - menu di configurazione manuale

Ora è possibile realizzare le configurazioni nel sintoamplificatore. Per questo

motivo, collocarsi nella posizione di ascolto e cercare di mantenere il silenzio

nella sala.

Con il sintoamplificatore e il dispositivo dello schermo, premere il tasto

OSD per visualizzare il menù Master. Utilizzare i tasti L per muovere il

cursore verso la linea MANUAL SETUP, e premere OK per mostrare il menù di

Configurazione Manuale.

Se il processo è stato effettuato EzSet/EQ, i risultati rimangono memorizzati.

Se si desidera modificare alcun risultato, o cambiare la configurazione

l'AVR 160, utilizzare il menù mostrato nella Figura 26.

Figura 26 - Menù di Configurazione Manuale

NOTA: Tutti i sottomenu di configurazione dell'altoparlante include

l'opzione di ritornare al menù precedente, simile all'opzione mostrata nella

parte inferiore della Figura 26.

Per ottenere alcuni risultati ottimali, configurare i sottomenu in questo

ordine: numero di altoparlanti, crossover, modo Sub, distanza e regolazione

di livello.


numero di altoparlanti

Muovere il cursore verso la linea Number of Speakers e premere OK. Vedere

Figura 27.

Figura 27 - Menù Numero di altoparlanti

Configurare la regolazione corretta per ogni gruppo di altoparlanti: ON se

gli altoparlanti sono presenti nel sistema e OFF per le posizioni dove non ci

sono altoparlanti installati. Gli altoparlanti frontali sinistro e destro si trovano

sempre in ON e non possono essere disabilitati. Qualunque modificazione

realizzata rimarrà registrata nel numero totale di altoparlanti mostrato nella

parte superiore dello schermo.

I parametri di questo menù interessano il resto del processo di configurazione

degli altoparlanti e alla disponibilità dei diversi modi surround.

Una volta terminato, selezionare l'opzione BACK TO MANUAL SETUP.

menù crossover

Una volta programmato il numero di altoparlanti, ritornare al menù

di Configurazione Manuale (vedere Figura 29). Spostarsi verso la linea

CROSSOVER e premere OK per mostrare il menù Crossover. Vedere figura 28.

Figura 28 - Menù Crossover

L'AVR mostrerà solo i gruppi di altoparlanti programmati nel menù Number of

Speakers.

Consultare nella Tavola A6 la frequenza di taglio (crossover), di ogni

altoparlante. Per gli altoparlanti, questa è la frequenza più bassa che potrà

riprodurre.

Per ogni altoparlante principale, selezionare una delle sette frequenze

di taglio esistenti: 40 Hz, 60 Hz, 80 Hz, 100 Hz, 120 Hz, 150 Hz o 200 Hz.

Se la frequenza di taglio determinata è inferiore a 40 Hz, selezionare la

prima opzione "Large". Questo parametro non si riferisce al volume fisico

dell'altoparlante, bensì alla sua risposta in frequenza, anche se chiamata "di

spettro completo."

Può specificare il volume del trasduttore dei subwoofer tra 8, 10, 12 o

15 pollici. L'AVR fissa sempre la frequenza di taglio dell'altoparlante dei

subwoofer a 100 Hz, ma utilizza il volume del trasduttore per effettuare

l'equalizzazione. Annotare i parametri nella Tavola A6 dell'appendice.

Una volta effettuata la regolazione, seleziona Ritornare BACK TO MANUAL

SETUP.

funzIonI aVanzaTe

modo sub

Muovere il cursore verso la linea SUB MODE, nel menù di Configurazione

Manuale. Questo parametro dipenderà da come si siano programmati gli

altoparlanti frontali sinistro e destro.

• Se sono stati configurati gli altoparlanti frontali con una frequenza di

taglio numerica, la configurazione dell'altoparlante di subwoofer sarà

sempre Sub. Tutta l'informazione su basse frequenze si invierà all'altoparlante

dei subwoofer. Se il sistema non dispone di altoparlanti di subwoofer,

si possono utilizzare gli altoparlanti di spettro completo oppure

acquistare un altoparlante di subwoofer.

• Se la configurazione degli altoparlanti frontali presenta l'opzione LARGE,

selezionare uno dei tre parametri possibili per l'altoparlante dei subwoofer.

♦ L/R+LFE: Questo parametro invierà tutta l'informazione dei bassi

all'altoparlante dei subwoofer, includendo l'informazione che normalmente

si invierebbe agli altoparlanti frontali sinistro e destro e il

canale d'informazione degli effetti bassi LFE.

♦ Off: Selezionare questo parametro quando non si usa nessun altoparlante

di subwoofer. Tutta l'informazione di bassa frequenza si invierà

agli altoparlanti frontali sinistro e destro.

♦ LFE: Questo parametro permetterà la riproduzione dell'informazione

dei bassi contenuta nei canali sinistro e destro attraverso gli altoparlanti

frontali e invierà all'altoparlante di subwoofer solo l'informazione

del canale dei bassi LFE .

NOTA: Se si utilizza un sistema di altoparlanti Harman Kardon della serie

HKTS, selezionare la frequenza di taglio numerica adeguata per i gruppi

di altoparlanti principali, e l'altoparlante di subwoofer si configurerà

automaticamente in LFE.

menù delle distanze

Collocando gli altoparlanti a distanze distinte rispetto alla posizione di ascolto

può verificarsi un suono più confuso, poiché si percepiscono prima i suoni e

successivamente quelli desiderati.

Anche se gli altoparlanti sono posizionati alla stessa distanza della posizione

di ascolto, non omettere i passi di questo menu.

Nel menù di Configurazione Manuale, muovere il cursore fino alla linea

DISTANCE e premere OK per accedere al menù di regolazione della distanza.

Vedere Figura 29.

Figura 29 - Menù di configurazione della distanza

Introdurre la distanza esistente tra ogni altoparlante e la posizione di ascolto,

come indicato nel passo due - Misurazione della distanza degli altoparlanti e

indicate nella Tavola A4 dell'appendice (vedere pagina 32).

L'unità di distanza di default è il piede. Per cambiare questa unità in metri,

premere, il parametro Unit. Utilizzare i tasti M N per cambiare questo parametro

tra Piedi e Metri.

Selezionare un altoparlante e successivamente utilizzare i tasti M N per cambiare

la misura. I valori variano tra 0 e 30 piedi (10 m) con un valore di default

di 10 piedi (3,3 m) per tutti gli altoparlanti. Per ristabilire i valori di fabbrica

di questi parametri, muoversi fino ai parametri DELAY RESET e utilizzare i

tasti M N per cambiare questo parametro e metterlo in posizione ON, dove

rimarrà configurato fino a quando non si modifichino i parametri di ritardo di

qualsiasi altoparlante.

33

ITALIANO


funzIonI aVanzaTe

A / V SYNC DELAY: Questa linea permette di compensare un problema di

sincronizzazione labiale, in cui un dispositivo fonte o schermo introduce una

quantità significativa di procedimenti video che provoca che parte dell'audio

e del video perdano la sincronizzazione del segnale. Per compensarlo, è

possibile ritardare l'audio di tutti i canali fino a 180 millisecondi.

NOTA: Si raccomanda di regolare il ritardo di sincronizzazione A/V

(A/V Sync Delay) utilizzando il tasto Delay, del telecomando, per vedere

l'immagine mentre si regolano i ritardi audio. Mentre si riproduce il

programma, premere Delay e apparirà il messaggio A/V SYNC DELAY nel

pannello frontale e sullo schermo semi-OSD. Premere OK per mostrare il

parametro di ritardo in uso e utilizzare i tasti M N per regolare il parametro

fino a quando l'immagine e il suono siano sincronizzati.

passo Quattro - regolazione manuale dei

livelli di uscita

In un sintoamplificatore convenzionale di 2 canali, il controllo del balance

interessa l'immagine sonora regolando la sonorità relativa ai canali sinistro e

destro.

Con una configurazione di fino a sette canali, e un altoparlante di subwoofer,

l'immagine sonora è più complessa e delicata. L'obiettivo è garantire che ogni

canale arriva alla posizione di ascolto con uguale sonorità.

La calibrazione EzSet/EQ può realizzare questo compito difficile, in modo

semplice e automatico. Nonostante ciò, il menù di regolazione di livello

dell'AVR permette di calibrare manualmente i livelli, sia con il tono di prova

del sistema o durante la riproduzione del materiale audio.

1. Assicurarsi che tutti gli altoparlanti siano posizionati e connessi

correttamente.

2. Configurare il numero di altoparlanti, il crossover, la distanza e il sub modo di

ogni altoparlante nel suo sistema, tale e come si descrive nel passo tre.

3. Misurare i livelli di canale di una delle seguenti forme e regolazione dei

livelli di canale mediante il menù Level Adjust:

a) Usare preferibilmente un misuratore di livello di SPL portatile con

ponderazione C, scala lenta. Configurare ogni canale in modo che il

misuratore indichi 75 dB.

b) In ascolto. Regolare i livelli in modo tale che tutti i canali suonino con

lo stesso volume.

c) Se si utilizza un misuratore di livello SPL portatile con materiale,

come un disco di prova o una selezione audio, riprodurlo e regolare

il controllo del volume master dell'AVR fino a quando il misuratore

indichi 75 dB.

Premere il tasto OSD per accedere al menù Master e successivamente

muoversi verso la linea di MANUAL SETUP. Premere OK per accedere al menù

di Configurazione Manuale. Selezionare la linea LEVEL ADJUST e premere OK.

Vedere figura 30.

Figura 30 - Menù di Regolazione e Livello

Tutti i canali degli altoparlanti appariranno con i parametri di livello in uso.

34

Channel Reset: Per ristabilire i valori di fabbrica (0 dB) di tutti i livelli,

spostarsi verso questa linea e inserire il parametro nella posizione ON. I livelli

si ristabiliranno e il parametro rimarrà in questa posizione fino a quando non

si regolano i livelli di uno dei canali.

Se si sta utilizzando una fonte esterna per regolare i livelli di uscita, spostarsi

verso ogni canale e utilizzare i tasti M N per regolare il livello. Se si desidera

configurare i livelli utilizzando il tono di prova interno dell'AVR 160, regolare

le linee Test TONE SEQ, e Test TONE.

Test Tone SEQ: Quando questo parametro indica AUTO, il tono di prova

circolerà automaticamente su tutti i canali, fermandosi alcuni istanti in

ognuno di loro, come indica il cursore intermittente. Regolare il livello di un

canale quando il tono di prova è fermo e utilizzare i tasti M N. È possibile

utilizzare anche i tasti KL in qualsiasi momento per muovere il cursore

verso un'altra linea, e il tono di prova seguirà il cursore.

Quando questo parametro indica MANUAL, il tono di prova non passerà al

seguente canale fino a quando non si utilizzano i tasti KL.

Test Tone: Questa linea determina se il tono di prova è attivo. Per iniziare

il processo di configurazione dei livelli, utilizzare i tasti M N per inserire il

parametro nella posizione ON. Quando si muove manualmente il cursore fuori

dell'area dello schermo degli elenchi di canale, questo parametro si inserirà

automaticamente in OFF, fermando il tono di prova.

Individual Channels: Se si utilizza una fonte esterna per configurare i

livelli di uscita, dirigersi verso ogni canale e utilizzare i tasti M N per regolare

il livello, tra -10dB e +10dB. I parametri di livello sono globali per tutte le

fonti e i modi surround.

Quando sono stati regolati i livelli degli altoparlanti, selezionare l'opzione

BACK TO MANUAL SETUP, oppure premere il tasto OSD. Annotare i parametri di

livello nella Tavola A6 dell'appendice.

parametrI audIo

Per regolare i parametri audio, oltre ai controlli di tono, premere il tasto

OSD per accedere al menù Master. Con il cursore puntato su INPUT SETUP,

premere il tasto OK per accedere al menù di configurazione di ingresso, dove

si possono regolare le fonti, il titolo, gli ingressi audio e di videocomposito,

come descritto nella sezione Configurazione Iniziale. Tuttavia, questa sezione

analizzerà quattro parametri audio:

BXR: Migliora la risposta dei bassi riproducendo tracce MP3. Selezionare On,

o lasciare il parametro nel valore di default Off per ascoltare l'audio che non

sia MP3.

Tone: Determina se i controlli degli alti o dei bassi sono attivi. Quando sta in

OUT, i controlli di tono sono "piani" senza cambiamenti. Quando sta in IN, le

frequenze dei bassi e degli alti si incrementano o si tagliano, in funzione dei

parametri di controllo di tono. Quando si usa una fonte audio analogica e si

seleziona il modo di Surround Stereo di 2 canali, regolando il controllo di tono

OUT, l'unità si inserirà in modo bypass analogico.

Alti (Treble) e Bassi (Bass): Incrementano o tagliano le alte o le basse

frequenze fino a 10 dB, in passi di 2 dB, utilizzando i tasti M N. Il valore di

default è 0 dB.

Per terminare, premere il tasto OSD.


FunzIonI aVanzate deL

teLecomando

Il telecomando non controlla solo l'AVR 160, ma serve anche come

telecomando universale che può programmarsi per controllare molti

componenti del suo sistema di home cinema, tale e come si descrive nella

sezione Installazione.

Ogni volta che si seleziona uno degli altri componenti, il telecomando

dell'AVR passa ad avere le funzioni di controllo di detto componente. Poiché

molti tasti possiedono le funzioni uniche per ogni componente, vedere la

Lista delle funzioni della Tavola A10 dell'appendice per controllare altri

componenti. La funzione di ogni tasto non concorda necessariamente con la

sua etichetta.

programmazione di controllo permanente

La prestazione di controllo permanente del telecomando dell'AVR 160

permette di selezionare un componente per operare, mentre stabilisce alcuni

gruppi di controlli per operare con un altro componente. Per esempio, quando

si utilizza l'AVR per controllare i modi Surround e altre funzioni di audio, è

possibile operare i controlli di trasporto del riproduttore DVD. Oppure mentre

si utilizza il telecomando per le funzioni video della TV, è possibile utilizzare

la scatola delle connessioni per cambiare canale e l'AVR per controllare il

volume.

Per programmare una funzione di controllo permanente mentre si opera un

dispositivo:

1. Premere e mantenere il selettore d'ingresso (o il selettore AVR) per

il dispositivo principale con il quale funzionerà il telecomando fino a

quando il LED di programma lampeggia e il telecomando entri in modo di

Programma (Program)

2. Selezionare il tipo di programmazione di controllo permanente.

a) Controllo del volume: Premere il Volume.

b) Controllo del canale: Premere il Volume.

c) Controllo di trasporto: Premere Play.

3. Premere il selettore di ingresso (o il selettore AVR) del dispositivo cui

volume, canale o i controlli di trasporto che si desiderano attivare

quando è in funzionamento il dispositivo scelto nel primo passo. Il LED

lampeggerà in verde per confermare la programmazione. Per esempio, se

si vuole vedere la TV (programmata nel tasto Video 3) mentre si cambia

canale con la scatola delle connessioni (Video 2) premere e mantenere

premuto il tasto Video 3 fino a quando il LED lampeggia. Di seguito,

premere il tasto Volume Su, seguito dal tasto Video 2.

Per cancellare la programmazione di controllo permanente, seguire gli

stessi passi descritti precedentemente, però premendo lo stesso selettore di

Ingresso (o AVR) nei passi 1 e 3.

funzIonI aVanzaTe

È possibile riassegnare la programmazione di controllo permanente dei

dispositivi AVR, VID2 e VID3 ad altri dispositivi, come un CD. Se si desidera

eliminare la programmazione di controllo permanente dei dispositivi

AVR, VID2 o VID3, seguire lo stesso procedimento effettuato per la

programmazione di controllo permanente, però nel Passo 3 premere uno

dei tasti di selezione speciale. Per esempio, per eliminare un controllo di

trasporto permanente del dispositivo VID3 in modo tale che premendo i

controlli di trasporto non avrà nessun effetto, premere e mantenere premuto

il tasto VID3 fino a quando il LED dell'Indicatore di Programma lampeggi in

arancione, di seguito premere il pulsante Play, seguito dal pulsante AVR o

VID2.

macro

Le macro si usano per programmare sequenze fino a 19 comandi che

si eseguono premendo solamente un tasto. Le macro sono idonei per

automatizzare processi come l'accensione e spegnimento, o per inviare

un numero di canali multi tasti preferiti premendo un tasto, oppure per

poter inviare una sequenza di codici per controllare un dispositivo mentre il

telecomando gestisce un altro dispositivo, pero con maggiore flessibilità dei

controlli del controllo permanente incorporato.

Alcuni comandi non possono essere programmati in macro: Mute, Dim o

Channel Up/Down.

NOTA: Prestare attenzione quando si programmano le macro. Non è

possibile programmare una pausa o un ritardo prima di inviare i comandi

dopo l'accensione del sistema, e il componente non può essere pronto per

rispondere istantaneamente ai comandi dopo l'accensione.

Per programmare, o "registrare", una macro seguire i seguenti passi.

1. remere simultaneamente uno dei quattro tasti di macro, o il tasto di

accensione, e il tasto Mute per accedere al modo di programma.

2. Premere il Selettore di Ingresso, o AVR, di ogni dispositivo prima di

trasmettere i comandi a detto dispositivo. Questo passo conta come uno

dei 19 comandi permessi per ogni macro.

3. Per quanto riguarda il comando di Accensione, non premere il tasto di

Accensione. Premere Mute.

4. Premere il tasto di Spegnimento per programmare il comando di

spegnimento (Power Off).

5. Premere il tasto temporizzatore (Sleep) per terminare il processo di

programmazione.

Per eseguire la macro, premere il tasto Macro, oppure il tasto di accensione,

selezionato nel primo passo di programmazione della macro.

Non è possibile editare un comando di una macro. Tuttavia, è possibile

cancellare le macro del seguente modo:

1. Premere e mantenere premuti simultaneamente il tasto Mute e il tasto

Macro che contiene la macro fino a quando non lampeggia il LED.

2. Premere sotto il pulsante Canale per cancellare la macro.

reset della memoria del telecomando

Per ripristinare nel telecomando i suoi parametri di fabbrica, premere e

mantenere premuto simultaneamente un Selettore di Ingresso e il tasto "0".

Quando il LED del programma lampeggia in arancione, introdurre il codice

"333". Quando si spegne il LED verde, il telecomando è resettato.

35

ITALIANO


aPPendIce

appendice. configurazioni di fabbrica

Tavola A1 – Connessioni per dispositivi fonte consigliati

Device Type AVR 160 Source Audio Connections Video Connections

VCR, DVR, PVR, TiVo or other audio/

video recorder

Cable TV, satellite TV, HDTV or other

device that delivers television

programs

TV, game console, camera or other

audio/video device

36

Video 1 • Video 1 Analog (inputs and outputs)

and

• Any one available coaxial or optical

digital audio input with corresponding

coax digital output

Video 2 • Video 2 Analog Inputs and

• Optical 1 Input (if not in use with HDMI

3)

Video 3 (front-panel jacks) • Video 3 Analog Inputs and

• Either Coax 3 or Optical 3 Input


• 6-Channel Inputs (optional) and

HDMI 1

• Coax 1 Input

HDMI 1 Input

DVD Audio/Video, SACD DVD DVD Analog Inputs

HDMI-capable disc player or other

audio/video device

• • HDMI 1 Input

HDMI-capable disc player or other

audio/video device

HDMI 2 • HDMI 2 Input

• HDMI 2 Input

HDMI-capable disc player or other

audio/video device

HDMI 3 • HDMI 3 Input

• HDMI 3 Input

Any audio device used with cable

having 1/8" (3,5 mm) stereo audio

mini plug

AUX • AUX mini-jack input on rear panel • Not required

CD player CD • CD analog inputs and

• Not required

• Any one available coaxial or optical

digital audio input

CD-R, miniDisc, cassette Tape • Tape Analog (inputs and outputs) and • Not required

• Any one available coaxial or optical

digital audio input

• Use corresponding coax digital output

• One of Component Video 2 or Video 1

Composite Video Input

• For recording, use Video 1 or Composite

Video Output, and do not use

component video connections at all

• One of Component Video 2, or Video 2

Composite Video Input

• One of Component Video 2, or Video 3

Composite Video Input

• One of Component Video 1, or DVD

Composite Video Input

Nota: L'AVR 160 è equipaggiato con un totale di sei ingressi audio digitale, quattro nel pannello posteriore (Coassiale 1 e 2 Optical 1 e 2) e due nel pannello frontale

(Coassiale 3 e Optical 3) che possono assegnarsi a uno dei nove ingressi della fonte (DVD, Video 1 a 3, HDMI 1 a 3, CD e Nastro). Si consiglia di realizzare alcune

connessioni audio digitale perché questi ingressi audio digitali sono assegnati alle fonti di default dalla fabbrica. Tuttavia, qualsiasi ingresso audio digitale può essere

riassegnato a qualsiasi fonte. Dovuto al fatto che non si utilizzeranno i novi ingressi delle fonti, è possibile riassegnare un ingresso audio digitale consigliato da una

fonte che non utilizza un altro dispositivo. La Tavola A1 è una guida ed è possibile che si debbano realizzare alcune regolazioni per adeguarli al sistema.


Tavola A2 – Configurazione della fonte di fabbrica

aPPendIce

Source DVD HDMI 1 HDMI 2 HDMI 3 Video 1 Video 2 Video 3 AUX CD Tape Tuner

6-/8-

Channel

Title INT.

TUNER

Component

Video Input

COMP V 1 COMP V 2 COMP V 2 COMP V 2 COMP V 1 COMP V 1 COMP V 1 COMP V 1 COMP V 1

Audio Input COAX 1 HDMI HDMI HDMI ANALOG OPTICAL 1 ANALOG ANALOG ANALOG

Auto Poll ON OFF OFF OFF OFF ON OFF OFF OFF OFF

Surround LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7 LOGIC 7

Mode MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE MOVIE

Tavola A3 – Parametri altoparlanti/canale di fabbrica

Source All Sources, Except 6-/8-Channel 6-/8-Channel

Left/Right Speaker ON LARGE

Center Speaker ON LARGE

Surround Speaker ON LARGE

Surround Back Speaker ON LARGE

Subwoofer ON SUB

Left/Right Speaker Crossover 100Hz N/A

Center Speaker Crossover 100Hz N/A

Surround Speaker Crossover 100Hz N/A

Surround Back Speaker Crossover 100Hz N/A

LFE PRESENT N/A

Sub Mode SUB SUB

Tavola A4 – Parametri di ritardo di fabbrica

Speaker Position

Front Left 10 feet (3,0 m)

Center 10 feet (3,0 m)

Front Right 10 feet (3,0 m)

Surround Right 10 feet (3,0 m)

Surround Left 10 feet (3,0 m)

Surround Back Right 10 feet (3,0 m)

Surround Back Left 10 feet (3,0 m)

Subwoofer 10 feet (3,0 m)

A/V Sync Delay 0mS

Distance From Speaker to

Listening Position Your Delay Settings

37

ITALIANO


aPPendIX

Tavola A5 – Parametri di ingresso della fonte

Source DVD HDMI 1 HDMI 2 HDMI 3 Video 1 Video 2 Video 3 AUX CD Tape Tuner

38

6-/8-

Channel

Title

Video Input

Component

Video Input

INT.

TUNER

Digital

Audio Input

N/A N/A N/A

Analog

Audio Input

AUX TUNER 6-/8-CH

Auto Poll N/A N/A N/A

Tavola A6 – Parametri altoparlanti/canale

Source DVD HDMI 1 HDMI 2 HDMI 3 Video 1 Video 2 Video 3 AUX CD Tape Tuner

Left/Right Speaker N/A

Center Speaker N/A

Surround Speaker N/A

Surround Back

N/A

Speaker

Subwoofer N/A

Left/Right Speaker

N/A

Crossover

Center Speaker

N/A

Crossover

Surround Speaker

N/A

Crossover

Surround Back

N/A

Speaker Crossover

LFE N/A

Sub Mode Sub

Left Channel Level

Right Channel

Level

Center Channel

Level

Surround Left

Channel Level

Surround Right

Channel Level

Surround Back Left

Channel Level

Surround Back

Right Channel

Level

Subwoofer

Channel Level

† Gli ingressi di 6 canali sono ingressi “diretti”, per cui significa che i suoi segnali passano direttamente al controllo di volume senza lo sviluppo sulla

gestione dei bassi. In questo modo, le grandezze degli altoparlanti sono sempre di spettro completo e non possono essere configurati.

6-/8-

Channel †


Tavola A7 – Codici del Telecomando

Source Input Product Type (circle one) Remote Control Code

Video 1 VCR, PVR, DMC

Video 2 Cable, Satellite

Video 3 TV

HDMI 1 DVD, Harman Kardon Blu-ray Disc

HDMI 2 DVD, VCR/PVR/DMC, Cable/Satellite

HDMI 3 DVD, VCR/PVR/DMC, Cable/Satellite

DVD DVD, Harman Kardon Blu-ray Disc

CD CD, CD-R

Tape Cassette

Tavola A8 – Parametri del sistema

Feature Default Setting Your Setting

VFD Fade Time-Out Off

Volume Default Off

Default Vol Set –25dB

HDMI Audio to TV Off

Semi-OSD Time-Out 5 Seconds

Full-OSD Time-Out 20 Seconds

Tavola A9 – Modi surround

aPPendIX

Surround Mode Description Incoming Bitstream or Signal

Dolby Digital Provides up to five separate main audio channels and a dedicated low- • Dolby Digital 1/0/.0 or .1, 2/0/.0 or .1, 3/0/.0

frequency effects (LFE) channel.

or .1, 2/1/.0 or .1, 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

• Dolby Digital EX (played as 5.1)

• Dolby Digital Plus decoded and delivered via

coax or optical connection

Dolby Digital EX An expansion of Dolby Digital 5.1 that adds a surround back channel which • Dolby Digital EX

may be played through one or two surround back speakers. May be manually

selected when a non-EX Dolby Digital stream is detected.

• Dolby Digital 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

Dolby Digital Plus An enhanced version of Dolby Digital encoded more efficiently, Dolby Digital • Dolby Digital Plus via HDMI connection

Plus has the capacity for additional discrete channels and for streaming audio (source device decodes to Dolby Digital

from the Internet, all with enhanced audio quality. Source material may be

delivered via an HDMI connection, or decoded to Dolby Digital or PCM and

transmitted via S/P-DIF coaxial or optical digital audio.

when a coax or optical connection is used)

Dolby TrueHD Dolby TrueHD is an expansion of MLP Lossless audio, the same format used • Blu-ray Disc or HD-DVD encoded with Dolby

on DVD Audio discs. Dolby TrueHD adds the features found in Dolby Digital,

such as night mode settings, while delivering fully lossless audio that is a true

reproduction of the studio master recording.

TrueHD, delivered via HDMI

Dolby Digital Stereo Delivers a 2-channel downmix of Dolby Digital materials. • Dolby Digital 1/0/.0 or .1, 2/0/.0 or .1, 3/0/.0

or .1, 2/1/.0 or .1, 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

Dolby Pro Logic II

Analog decoder that derives five full-range, discrete main audio channels

• Dolby Digital EX

See below

Mode Group

from matrix surround-encoded or 2-channel analog sources. Four variants are

available.

39

ITALIANO


aPPendIX

Surround Mode Description Incoming Bitstream or Signal

Dolby Pro Logic II

Variant of Dolby Pro Logic II that is optimized for movie and television • Dolby Digital 2.0 or 2.1

Movie

programs.

• Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Dolby Pro Logic II

Variant of Dolby Pro Logic II that is optimized for music selections. Allows • Dolby Digital 2.0 or 2.1

Music

adjustment of sound field presentation in three dimensions:

• Analog (2-channel)

• Center Width (adjusts width of vocal soundstage)

• Tuner

• Dimension (adjusts depth of soundstage)

• Panorama (adjusts wraparound surround effect)

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Dolby Pro Logic II

Variant of Dolby Pro Logic II that emphasizes use of the surround channels • Dolby Digital 2.0 or 2.1

Game

and subwoofer for total immersion in the video gaming experience. • Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Dolby Pro Logic Original version of Dolby Pro Logic that steered a mono signal containing • Dolby Digital 2.0 or 2.1

information below 7kHz to the surround channels.

• Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Dolby Pro Logic IIx

An expansion of Dolby Pro Logic II that adds a surround back channel which See below

Mode Group

may be played through one or two surround back speakers. The Dolby Pro

Logic IIx modes may be selected not only with Dolby Digital bitstreams, but

thanks to the AVR 160’s post-processor, they may also be used with some DTS

bitstreams to add a surround back channel to 5.1 modes.

Dolby Pro Logic IIx

This mode is similar to Dolby Pro Logic II Movie, with an added surround back • Dolby Digital 2/0/.0 or .1, 2/2/.0 or .1, 3/2/.0

Movie

channel.

or .1, EX

• Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Dolby Pro Logic IIx

This mode is similar to Dolby Pro Logic II Music, including the availability • Dolby Digital 2/0/.0 or .1, 2/2/.0 or .1, 3/2/.0

Music

of center width, dimension and panorama adjustments. Dolby Pro Logic IIx or .1, EX

Music adds a surround back channel.

• Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)a

Dolby Pro Logic IIx

This mode is similar to Dolby Pro Logic II Game, with the added benefit of a • Dolby Digital 2/0/.0 or .1

Game

surround back channel.

• Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz or 48kHz)

Harman Virtual Speaker Simulates 5.1 channels when only two speakers are present, or a more • Dolby Digital

enveloping sound field is desired.

• Analog (2-channel)

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz or 48kHz)

DTS Digital Using a different encoding/decoding method than Dolby Digital, it also • DTS 1/0/.0 or .1, 2/0/.0 or .1, 3/0/.0 or .1,

provides up to five discrete main channels, plus an LFE channel.

3/1/.0 or .1, 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

• DTS-ES Matrix (played as 5.1)

• DTS-ES Discrete (played as 5.1)

DTS-HD DTS-HD is a new high-definition audio format that complements the high- • Blu-ray Disc or HD-DVD discs encoded with

definition video found on Blu-ray Disc and HD-DVD discs. It is transmitted

using a DTS core with high-resolution extensions. Even when only DTS 5.1

surround sound is desired (or available, if the multizone system is in use), the

higher capacity of high-resolution discs serves up DTS at twice the bit rate

used on DVD-Video discs.

DTS-HD modes, delivered via HDMI

DTS-HD Master Audio DTS-HD Master Audio technology delivers bit-for-bit reproductions of the • Blu-ray Disc or HD-DVD discs encoded with

studio master recording in up to 7.1 channels, for an incredibly accurate

DTS-HD Master Audio technology, delivered

performance.

via HDMI

DTS-ES Matrix DTS Extended Surround adds a single surround back channel to DTS 5.1 digital

surround sound. The Matrix version includes the surround back channel

information “matrixed” into the left and right (side) surround channels, for

compatibility with 5.1-channel systems.


DTS-ES Matrix

40


aPPendIX

Surround Mode Description Incoming Bitstream or Signal

DTS-ES Discrete DTS-ES Discrete is another Extended Surround mode that adds a surround

back channel, but this information is encoded discretely on the disc, and is

not derived from information contained in the surround channels.

• DTS-ES Discrete

DTS Stereo Delivers a 2-channel downmix of DTS Digital materials, or presents a matrix- • DTS 1/0/.0 or .1, 2/0/.0 or .1, 3/0/.0 or .1,

encoded surround presentation.

3/1/.0 or .1, 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

• DTS 96/24

• DTS-ES Matrix

• DTS-ES Discrete

DTS Neo:6

DTS Neo:6 analog processing is available with DTS and DTS 96/24 signals and See below

Mode Group

2-channel analog or PCM signals to create a 3-, 5- or 6-channel presentation.

DTS Neo:6

Depending on the number of speakers in your system, select 3-, 5- or • DTS 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

Cinema

6-channel modes, enhanced for movie or video presentations.

• DTS 96/24

• Analog (2-channel)

• PCM (32kHz, 44.1kHz or 48kHz)

DTS Neo:6

Available only in 5- and 6-channel modes, creates a surround presentation • DTS 2/2/.0 or .1, 3/2/.0 or .1

Music

suitable for music recordings.

• DTS 96/24

• Analog (2-channel)

• PCM (32kHz, 44.1kHz or 48kHz)

Logic 7

A Harman International proprietary technology, Logic 7 technology enhances See below

Mode Group

2-channel and matrix-encoded recordings by deriving separate information

for the surround back channels. This provides more accurate placement of

sound, improves panning and expands the sound field, even when used

with 5.1-channel systems. Logic 7 technology uses 96kHz processing, and is

available in 5.1- or 7.1-channel modes. Three variants are available.

Logic 7

Especially suited to 2-channel sources containing Dolby Surround or matrix • Analog (2-channel)

Movie

encoding, Logic 7 Movie mode increases center channel intelligibility. • Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Logic 7

The AVR 160 is programmed at the factory to default to this mode for • Analog (2-channel)

Music

2-channel signals. Logic 7 Music mode is well suited to conventional • Tuner

2-channel music recordings.

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

Logic 7

Use Logic 7 Game mode to enhance enjoyment of video game consoles. • Analog (2-channel)

Game

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

5-Channel Stereo Useful for parties, the left- and right-channel information is played through • Analog (2-channel)

both the front and surround speakers on each side, while the center speaker • Tuner

plays a summed mono mix.

• PCM (32kHz, 44.1kHz or 48kHz, 96kHz,

192kHz)

7-Channel Stereo Expands the 5-Channel Stereo presentation to include the surround back • Analog (2-channel)

channels.

• Tuner

• PCM (32kHz, 44.1kHz or 48kHz, 96kHz,

192kHz)

2-Channel Stereo Turns off all surround processing and plays a pure 2-channel signal or • Analog (2-channel; DSP downmix available

a downmix of a multichannel signal. The signal is digitized and bass

for multichannel)

management settings are applied, making it appropriate when a subwoofer • Tuner

is used.

• PCM (32kHz, 44.1kHz, 48kHz, 96kHz)

2-Channel Stereo

Maintains an analog input signal in that form, bypassing all digital • Analog (2-channel)

(Analog Bypass)

processing (i.e., surround and bass management). Requires Tone Control

setting to be off.


Tuner

41

ITALIANO


42

1 2 3

4 5 6 7

8

16

9

19

20 21 22 23

24

31

10 11

12 13 14 15

17

26

18

27 28 29

30

25

32

33 34 35 36

37 38 39 40

41 42 43 44

45 46 47 48

49 50 51 52

53 54 55 56

57

58 59 60

61 62 63

64 65 66

Figura 31 – Lista delle funzioni del telecomando

Utilizzando la lista delle funzioni consultare i

tasti numerati di questa immagine

Tavola A10 – Lista delle funzioni del telecomando

No. Button Name

AVR CD

AVR(001) CD(001) CD(002) CDR CD(003)

01 Power On Power On Power On Power On Power On

02 Power Off Power Off Power Off Power Off Power Off

03 Mute Mute Mute(AVR) Mute(AVR) Mute(AVR)

04 AVR AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On

05 DVD DVD DVD DVD DVD

06 VID1(VCR) VID1 VID1 VID1 VID1

07 HDMI1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1

08 AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM

09 CD CD CD CD CD

10 VID2(CBL/SAT) VID2 VID2 VID2 VID2

11 HDMI2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2

12 AUX AUX AUX AUX AUX

13 TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE

14 VID3(TV) VID3 VID3 VID3 VID3

15 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3

16 Sleep/ PR+ Sleep

17 Test Tone Test Tone

18 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH

19 Vol Up Vol Up Vol Up

20 PR- CDR Select

21 OSD OSD Program

22 T/V Input Select Source

23 Vol Down Vol Down Vol Down

24 CH. / Channel Continuous Play

25 Speaker / Menu Speaker Intro Scan Intro Scan Info

26 Level+/Up K Level+/Up

27 Left M Left

28 OK OK

29 Right N Right

30 Level-/Down L Level-/Down

31 Digital / Digital

32 Delay / Prev. CH Delay Open/Close Open/Close Open/Close

33 1 1 1 1 1

34 2 2 2 2 2

35 3 3 3 3 3

36 4 4 4 4 4

37 5 5 5 5 5

38 6 6 6 6 6

39 7 7 7 7 7

40 8 8 8 8 8

41 TUN-M / TUN-M Repeat Repeat Repeat

42 9 9 9 9 9

43 0 0 0 0 0

44 Memory / Memory Time Time Time

45 Tuning Up / RD Tuning Up Track Direct Folder +

46 Direct / GR Direct Random Play Random Play Random

47 Clear / YL Clear Clear Clear

48 Preset Up / BL Preset Up (+10) (10+)

49 Tuning Down Tuning Down Track Increment Folder –

50 Tone Tone Mode Program

51 RDS RDS Disc Skip

52 Preset Down Preset Down (10–)

53 M1 M1

54 M2 M2

55 M3 M3

56 M4 M4

57 Night Night CDP Select

58 Skip Down Skip Down(DVD) Skip Down Skip Down Previous

59 Skip Up Skip Up(DVD) Skip Up Skip Up Next

60 DIM Dimmer Display

61 Rew(G) Rew(DVD) R. Search R. Search Search –

62 Play(N) Play(DVD) Play Play Play/Pause

63 FF(H) FF(DVD) F. Search F. Search Search +

64 Record (2) Repeat(DVD) Record

65 Stop (0) Stop(DVD) Stop Stop Stop

66 Pause (1) Pause(DVD) Pause Pause Play/Pause


Tavola A10 – Lista delle funzioni del telecomando

DVD AUX HDMI 1/2/3 VID1 VID2 VID3

Bluray(001) DVD(002) DVD(003) AUX(001) HDMI1/2/3 VCR DMC 250/1000 CBL SAT TV

Power On Power On Power On Power On Power On Power On Power On Power On Power On

Power Off Power Off Power Off Power Off Power Off Power Off Power Off Power Off Power Off

Mute(AVR) Mute(AVR) Mute(AVR) MUTE MUTE MUTE MUTE MUTE

AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On AVR Power On

DVD DVD DVD DVD DVD DVD DVD DVD DVD DVD

VID1 VID1 VID1 VID1 VID1 VID1 VID1 VID1 VID1 VID1

HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1 HDMI 1

AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM AM/FM

CD CD CD CD CD CD CD CD CD CD

VID2 VID2 VID2 VID2 VID2 VID2 VID2 VID2 VID2 VID2

HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2 HDMI 2

AUX AUX AUX AUX AUX AUX AUX AUX AUX AUX

TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE TAPE

VID3 VID3 VID3 VID3 VID3 VID3 VID3 VID3 VID3 VID3

HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3 HDMI3

Audio PR+ PR+ Audio PR+ PR+ PR+

Find

6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH 6/8 CH

Vol Up(AVR) Vol Up Vol Up Vol Up Vol Up Vol Up Vol Up

Disc Menu Disc Menu Title PR- PR- Title PR- PR- PR-

Subtitle SUB On/Off HD Mode OSD OSD Info OSD OSD OSD

Setup V.OFF V.OFF TV/VCR TV/VCR Video Mode TV/CBL TV/SAT TV/VCR

Vol Down(AVR) Vol Down Vol Down Vol Down Vol Down Vol Down Vol Down

Status Title Disc Menu Guide Disc Menu INFO INFO

Popup/Title Menu Menu Setup Menu Menu Setup Menu Menu Menu

Up Up Up Up Up Up Up Up Up

Left Left Left Left Left Left Left Left Left

OK Enter Enter Set/Enter Enter Enter Enter Enter Enter

Right Right Right Right Right Right Right Right Right

Down Down Down Down Down Down Down Down Down

Open/Close Open/Close Open/Close Open/Close

Return Return Status Prev. CH -/-- Status Prev. CH Prev. CH Prev. CH

1 1 1 1 1 1 1 1 1

2 2 2 2 2 2 2 2 2

3 3 3 3 3 3 3 3 3

4 4 4 4 4 4 4 4 4

5 5 5 5 5 5 5 5 5

6 6 6 6 6 6 6 6 6

7 7 7 7 7 7 7 7 7

8 8 8 8 8 8 8 8 8

Clear Chapter Zoom Slow Down Zoom East

9 9 9 9 9 9 9 9 9

0 0 0 0 0 0 0 0 0

Audio Audio Playlist Slow Up Source West

A/Red Next. CHAP Cancel Return PPV Cancel Red

B/Green Angle Angle Angle/Fav Angle FAV FAV Green

C/Yellow Clear Clear Clear Clear Bypass Next Yellow

D/Blue Slow Up Music Alt Blue

PIP Prev. CHAP Sleep

PIP Audio V-Off

Angle Disc Skip Disc Skip Play Mode

A-B Slow Down A-B

Find Subtitle On/Off Subtitle Subtitle

Previous Prev Step Prev Step Scan Down Prev/step Skip Down(DVD) Skip Down(DVD) Skip Down(DVD)

Next/Step Next Step Next Step Scan Up Next/step Skip Up(DVD) Skip Up(DVD) Skip Up(DVD)

Dimmer Dimmer Dimmer

Search G REW REW REW REW Search/slow(rew) REW(DVD) REW(DVD) REW(DVD)

Play Play Play Play Play Play Play(DVD) Play(DVD) Play(DVD)

Search H FF FF FF FF Search/slow(ff) FF(DVD) FF(DVD) FF(DVD)

Repeat REC REC Record Repeat(DVD) Repeat(DVD) Repeat(DVD)

Stop Stop Stop Stop Stop Stop Stop(DVD) Stop(DVD) Stop(DVD)

Pause Pause Pause Pause Pause Pause Pause(DVD) Pause(DVD) Pause(DVD)

Nota: Quando si preme uno dei controlli di trasporto mentre il telecomando si trova in modo AVR, Video 2 o Video 3, il telecomando si metterà automaticamente in modo DVD e il comando si applicherà al riproduttore DVD. Se di seguito si preme un tasto per es., Volume giù per l'AVR,

il telecomando tornerà alla sua programmazione originale. Vedere la programmazione di controllo permanente, descritta nella sezione di Funzioni Avanzate. Il testo di questa pagina è il seguito della pagina precedente, per cui è stato tradotto interamente nel riquadro a destra della

tavola precedente.

43

ITALIANO


codIcI dI SeLezIone

Consultare le Tavole A11 a A17 per programmare i codici sul telecomando per

i componenti.

Tavola A11 – Codici del prodotto del telecomando: TV

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

ADMIRAL 192

ANAM 045 106 109 112 122

AOC 037 122 123 128

AUDIOVOX 012

BLAUPUNKT 084

BROKSONIC 205 206

CITIZEN 045 123 128 132

CONTEC 045

CRAIG 045 157 158 159

CROWN 045 132

CURTIS MATHES 123 128 132

DAEWOO 045 087 102 105 106 108 111 114 116 119 127 128 132

DAYTRON 128 132

DYNATECH 063

DYNEX 014

ELECTROHOME 115 132

EMERSON 045 123 128 132 139 157 158 159 162 205

funai 045

FUJITSU 041 042

FUTURETECH 045

GE 029 087 121 123 128 133 145 159 163

GRUNDIG 193

HALL MARK 128

HARMAN KARDON 201

HITACHI 123 128 132 144 147

HYTEK 016

INKEL 120

JC PENNEY 115 123 128 132 145

JENSEN 019

JVC 079 087 134

KEC 045

KLH 006

KTV 045 123 132 162

LG/GOLDSTAR 002 013 101 110 122 128 132

LLOYTRON 172 173

LODGENET 069

LXI 077 145 148

MAGNAVOX 030 040 123 128 132 145 148

MARANTZ 115 123 148

MEMOREX 069 128

METZ 084

MGA 115 123 128

MITSUBISHI 077 115 123 128 160 167 168

MTC 175 176

NATIONAL 148 177 179 180 181 182

NEC 010 115 121 123 125

OLEVIA 007

OPTONICA 077

ORION 207 208 209 210 211

PANASONIC 087 148 169

PHILCO 045 115 123 128 132 148

PHILIPS 033 034 035 036 123 128 132 145 148

PIONEER 024 123 128

POLAROID 003 004 005 006 043

PORTLAND 128 132

PROSCAN 133

PROTON 008 059 122 128 132 165

QUASAR 032 087

RADIO SHACK 045 128 132 180 196 197

RCA 021 115 123 128 133 145 161 163

REALISTIC 045 167 196

RUNCO 044 046 152 153

SAMPO 059 123 128

SAMSUNG 020 022 124 128 132 145

SANYO 026 054

SCOTT 045 128 132

SEARS 128 132 145

SHARP 077 128 132

SIEMENS 084

SIGNATURE 069

SONY 028 031 117 130 136 194 212

SOUNDESIGN 045 128

SYLVANIA 025 123 128 145 148

SYMPHONIC 184

TANDY 077

TATUNG 063

TECHNICS 181

TECHWOOD 128

TEKNIKA 045 069 115 123 128 132

TELERENT 069

TERA 156

THOMSON 190 191

TIVO 051 052 and See Table A12

TMK 128

TOSHIBA 063 129 202

TOTEVISION 132

VIDEO CONCEPTS 160

VIDTECH 128

VIEWSONIC 011 038 039 047

VIZIO 001 002

44

WARDS 069 128 132 148

WESTINGHOUSE 017 018 023

YAMAHA 123 128

YORK 128

ZENITH 069 090

Tavola A12 – Codici del prodotto del telecomando: VCR

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

AIWA 040

AKAI 048 108 109 126

APPLE TV 016

AUDIO DYNAMICS 018 048

BROKSONIC 110 147

CANON 135 140

CAPEHART 094

CITIZEN 134

CRAIG 045 116

DAEWOO 017 094 104

DAYTRON 094

DBX 018 048

DYNATECH 040

EMERSON 013 040 042 110 112

FISHER 017

FUNAI 040

GE 076 095 124

HARMAN KARDON 002 003 018 049

HITACHI 040 048

JC PENNEY 018 045

JENSEN 048

JVC 018 048 111 132

KENWOOD 020 048

LG/GOLDSTAR 018 107

LLOYD 040

LXI 020 040

MAGNAVOX 040

MARANTZ 018

MEMOREX 017 020 040 052 053 054 076 142

MGA 049

MITSUBISHI 049 131

MULTITECH 040

NAD 139

NATIONAL 140

NEC 018 048

NORDMENDE 048

OPTIMUS 159

ORION 147

PANASONIC 125 150 167 172

PHILCO 040

PHILIPS 040 075

PORTLAND 094

PULSAR 076

QUASAR 001 125

RADIO SHACK 055 134 140 142 158 159

RCA 095 124 125 157 172

REALISTIC 017 020 040 045 159

SAMSUNG 045 051 095 105 109

SANSUI 048 116 147

SANYO 017 020

SCOTT 110 112

SEARS 017 020

SHARP 129 156

SONY 080 129

SOUNDESIGN 040

SYLVANIA 040

SYMPHONIC 040

TANDY 017 040

TEAC 040 048

TEKNIKA 040

THOMAS 040

TiVo 004 005 006 007 008 009 011 012

TMK 013

TOSHIBA 112 155

TOTEVISION 045

UNITECH 045

VECTOR RESEARCH 018

VIDEO CONCEPTS 018 040

VIDEOSONIC 045

WARDS 040 045 112

YAMAHA 018 040 048

ZENITH 040 050 076 083

Tavola A13 – Codici del prodotto del telecomando: CD

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

ADCOM 063 069

AIWA 072 111 118 156 170

AKAI 050 177 184

AUDIO TECHNICA 053

AUDIOACCESS 125

AUDIOFILE 211

BSR 044

CALIFORNIA AUDIO 109

CAPETRONIC 070

CARRERA 087

CARVER 136 140 141 143 144 145 185 186

CASIO 117 166

CLARINETTE 166


DENON 187 188 213

EMERSON 052 093 108

FISHER 055 095

FUNAI 126

GE 164

HAITAI 099 214

HARMAN KARDON 001 002 025 054 190

HITACHI 093

INKEL 216

JC PENNEY 098 147

JENSEN 153

JVC 176 195 196

KENWOOD 030 062 078 079 148 151 176 178 181

LG/GOLDSTAR 016 087

LOTTE 108

LUXMAN 077 102

LXI 164

MAGNAVOX 039 113

MARANTZ 058 084 191 192 193

MCINTOSH 194

MCS 080 098

MITSUMI 152

MODULAIRE 166

NAD 013 074 197 198

NAKAMICHI 199 200 201

NEC 069

NIKKO 053 055

ONKYO 037 038 045 046 171 175 202 203

OPTIMUS 065 089 091 092 099 104 212

PANASONIC 075 109 119 158 183 204

PHILIPS 039 138 149 209

PIONEER 071 094 100 112 123 131 161 162 215

PROTON 210

RADIO SHACK 126 166 213

RCA 024 081 093 150

REALISTIC 058 093 095 104 105 108 164 166

SANSUI 047 081 134 157 172

SANYO 033 082 095

SCOTT 108

SHARP 058 105 114 151 159 167 180 181

SHERWOOD 003 041 058 105 133

SONY 103 115 116 118 132 139 163 205 206 207 208 212 217

SOUNDSTREAM 124

SYMPHONIC 059 110

TAEKWANG 177

TEAC 011 058 085 086 106 107 110 121 137 146 154

THETA DIGITAL 039

TOSHIBA 013 074 097 151 155 173

VECTOR RESEARCH 087

VICTOR 120 130

WARDS 095

YAMAHA 019 031 053 061 135 169

YORK 166

Tavola A14 – Codici del prodotto del telecomando: DVD

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

APEX DIGITAL 061

DENON 019 020 051

GE 004 103

HARMAN KARDON 001 002 003

JVC 006

LG/GOLDSTAR 005 010 055 064 066

MAGNAVOX 056

MARANTZ 059

MITSUBISHI 023

NAD 062

ONKYO 009 048

PANASONIC 008 024 030 044

PHILIPS 016 056

PIONEER 018 027 041 065

PROCEED 060

PROSCAN 004 103

RCA 004 103

SAMSUNG 017 053 054

SHARP 028

SONY 011 012 015 043 045

THOMSON 004 103

TOSHIBA 009 058 067

YAMAHA 030 063

ZENITH 005 055 064

Tavola A15 – Codici del prodotto del telecomando: SAT

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

BIRDVIEW 425

CHANNEL MASTER 320 321 325 361

CHAPARRAL 315 316 451

CITOH 360

DIRECTV 309 310 314

DISH NETWORK 364

DRAKE 313 317 318 413 481

DX ANTENNA 331 352 379 483

ECHOSTAR 364 395 397 452 453 463 477 478 484 485

ELECTRO HOME 392

FUJITSU 324 329 334

GENERAL INSTRUMENT 303 311 323 365 403 454 468 474

HITACHI 304 455

codIcI dI SeLezIone

HOUSTON TRACKER 463

HUGHES 305 306 437 489

JANIEL 366

JERROLD 454 468 484

LEGEND 453

MACOM 317 365 369 370 371

MAGNAVOX 461 473

MEMOREX 453

MITSUBISHI 307

MOTOROLA 312 319

NEXTWAVE 423

NORSAT 373

OPTIMUS 466

PACE 328 487

PANASONIC 353 366 457 469

PANSAT 420

PERSONAL CABLE 418

PHILIPS 375

PICO 407

PRESIDENT 381 404

RCA 301 358 439 458 465 490

REALISTIC 349 480

SAMSUNG 322 326 442

SATELLITE SERVICE CO 335 388

SCIENTIFIC ATLANTA 339 356

SONY 362 405

STAR CHOICE DBS 459

STARCAST 347

SUPER GUIDE 327 423

TELECOM 330 333 390 391 393 409

TOSHIBA 302 426 460 461 462 470

UNIDEN 323 332 348 349 350 351 354 355 381 383 389 403 466 479 480

ZENITH 359 384 385 387 394 419 488

Tavola A16 – Codici del prodotto del telecomando: Tape

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

MICROSOFT (XBOX) 001

Tavola A17 – Codici del prodotto del telecomando: Cable

Fabbricante/Marca Codice di configurazione

ABC 001 011

ALLEGRO 111

AMERICAST 212

ARCHER 112

BELCOR 113

CABLE STAR 033 113

CITIZEN 111

COMCAST 007

DIGI LINK 114

EAGLE 186

EASTERN 066 070

EMERSON 112

GENERAL INSTRUMENT 001 011 017 096 097 210

GC ELECTRONICS 113

GEMINI 032 060

HAMLIN 056 099 100 101 117 175 208

HITACHI 001 188

JASCO 111

JERROLD 001 002 011 017 073 096 097 162 188 210

LINSAY 118

MACOM 191

MAGNAVOX 017 019 068

MOVIETIME 035 039

NSC 035 190

OAK 197 220

PACE 179

PANASONIC 053 176 177 189 214

PANTHER 114

PHILIPS 013 019 020 085 090

PIONEER 001 041 119 171 209 215 216

RADIO SHACK 111 112 213

RCA 053 214

RECOTON 116

REGAL 056 099 100 101 208

REMBRANT 032

SAMSUNG 003 072 186

SCIENTIFIC ATLANTA 183 203 221 222

SEAM 121

SIGNATURE 001 188

SPRUCER 053 081 177 189

STARCOM 002 011 163

STARGATE 120

TANDY 024

TELECAPATION 028

TEXSCAN 036

TFC 122

TIVO 029 030 and See Table A12

TOCOM 170 205

UNITED CABLE 011

UNIVERSAL 033 034 039 042 113

VIDEOWAY 124 211

VIEWSTAR 019 025 053 086 089 190

ZENITH 065 125 211 219

45

ITALIANO


ISoLuzIone deI ProBLemI

PROBLEMA CAUSA SOLUZIONE

L'AVR non funziona e l'interruttore di • Non c'è corrente

• Assicurarsi che il cavo di corrente è connesso a una presa di

attivazione si trova in posizione 'on'

corrente

• Verificare se la presa di corrente sia controllata da qualche

interruttore

Il display è acceso, ma non ci sono • Connessione di effettuata non correttamente • Rivedere e controllare le connessioni di ingresso dell'altoparlante

immagini e non c'è l'audio • Funzione mute attiva

• Premere il tasto mute

• Volume basso

• Alzare il volume

Non c'è audio negli altoparlanti. • L'amplificatore si trova in modo di protezione, • Verificare i cavi tra i diffusori e il sintoamplificatore

Appare il messaggio PROTECT nel possibilmente a causa di un cortocircuito

display

• L'amplificatore si trova in modo di protezione,

possibilmente a causa di problemi interni

• Rivolgersi al servizio tecnico di Harman Kardon

Non c'è audio negli altoparlanti • Modo Surround non corretto

• Selezionare un modo differente a stereo

Surround o centrale

• L'ingresso è mono

• Non esiste nessuna informazione Surround nelle fonti mono

• Configurazione non corretta

• Verificare la configurazione degli altoparlanti

• Contenuto stereo o mono

• Il decoder Surround non crea un canale centrale o posteriore per i

programmi non codificati

L'unità non risponde ai comandi del • Le batterie del telecomando sono esaurite • Sostituire le batterie

telecomando

• Selezione del dispositivo non corretta • Premere il tasto di configurazione AVR

• Sensore del telecomando interrotto • Assicurarsi che il sensore di ricezione sia diretto verso il

telecomando o collochi un sintoamplificatore IR remoto

Rumore intermittente nel • Interferenza locale

• Separare l'unità o l'antenna del computer, luci fluorescenti, motori

sintonizzatore

o altre apparecchiature elettriche

Potrà ricevere ulteriori informazioni riguardo a possibili problemi con l'installazione e l'operazione dell'AVR 760/AVR 660 nella sezione delle

domande più frequenti (Frequently Asked Questions) della sezione Supporto del Prodotto del sito web www.harmankardon.com.

reset deLL'unItà

Se l'unità non funziona correttamente, disattivare l'interruttore principale

e disconnettere il cavo di corrente per circa 3 minuti. Collegare nuovamente

il cavo e attivare l'unità. Se il problema persiste, resettare il processore

dell'unità AVR.

NOTA: un reset dell'unità cancellerà tutta la configurazione di utente,

compresa la risoluzione video, la configurazione dei livelli o altoparlanti

e memorizzazione di stazioni radio del sintonizzatore. Dopo un reset

dell'unità, si dovranno introdurre tutte le configurazioni necessarie

registrate nei fogli di lavoro dell'appendice di questo manuale.

46

Per resettare l'AVR 160, inserirlo in modo di attesa o 'standby', premendo

il tasto 'standby/on' fino a quando l'indicatore si illumina in arancione. Di

seguito premere il tasto modo surround situato nel pannello frontale fino a

quando non appare il messaggio RESET.

Se dopo aver realizzato un reset il sintoamplificatore non funziona

correttamente, contattare con un servizio tecnico autorizzato di Harman

Kardon per ricevere l'assistenza opportuna. Potrà trovare il servizio tecnico

autorizzato più vicino consultare il sito web www.harmankardon.com.

memorIa

Se il sintoamplificatore AVR 160 è scollegato o è soggetto a un blackout di

corrente, conserverà le configurazioni precedentemente memorizzate per un

massimo di settimane.


Sezione audio

Modo stereo, potenza continua (FTC)

40 Watt per canale, 20Hz–20kHz, @


8500 Balboa Blvd., Northridge, CA 91329

www.harmankardon.com

© 2009 Harman International Industries, Incorporated.

Tutti i diritti riservati.

N. del pezzo CQX1A1432Z