Casastile e-mag - B2B24 - Il Sole 24 Ore

multimedia.b2b24.it

Casastile e-mag - B2B24 - Il Sole 24 Ore

casastile

n.24

dicembre 2012 e-mag

Magazine

Prima pagina

È tempo di glamour green

Trend store

La sostenibilità in vetrina

What’s hot

Segnalazioni “calde”

da tutto il mondo

Fiere

• Chicago, al via la sfida internazionale

• Francoforte, idee ispirate alla natura

• Focus sulla sostenibilità a New York

9. La sostenibilità di TVS _ Ballarini e salute _ La vocazione charity di Alessi _ Fissler, vantaggi della cottura a pressione

10. I percorsi green di Moneta _ Mepra, cucinare naturalmente da chef _ Sodastreem, gasatori ecologici e divertenti _

Guardini, obiettivo Prima classe

12. Eco arredi di design _ Un piccolo gesto a favore del pianeta _ La casa famiglia di Conforama _ Eco giocattoli

13. Lusso nel container _ Fotosfera, moquette che rinasce dal riciclo

2

4

6

14

...1...

green

I trend del vivere

e dell’abitare

Quando incontri questo simbolo trovi il link attivo

IHHS 2013


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

È tempo di glamour green

La sostenibilità nel punto vendita

Sostenibilità nel punto

vendita, cosa vuol

dire? Come i retailer,

anche di piccole

dimensioni, possono

interpretare questo

trend sempre più

vicino ai consumatori?

Ne abbiamo parlato

con l’architetto

Giulia Gerosa

«Bisogna lavorare su quattro parametri – spiega – prodotto, servizi,

comunicazione, spazio. Punto di partenza, dunque, l’assortimento

che non significa solo esclusivamente proposte sostenibili, ma la

capacità di evidenziare i processi, spiegare i nuovi materiali, proporre

packaging eco, introdurre idee a kilometro zero…

Fondamentale è poi il tema dei servizi, ovvero la proposta di attività

non necessariamente rivolte a tutto il target di riferimento del punto

vendita, ma che solo per il fatto di esserci (e di essere comunicate)

qualificano il brand negozio. Un esempio? Uno sconto particolare

per chi arriva in bici (da comunicare anche ai non “ciclisti” perché

declinazione della filosofia dello store)».

Tocchiamo un altro tema fondamentale: la comunicazione

«Il punto vendita deve esplicitare chiaramente tutto ciò che è inerente

al tema da eventuali iniziative a impatto, in collaborazione con

organizzazioni locali, a piccoli “segni”, come tenere la luce soffusa in

un’area del negozio per limitare il consumo energetico esplicitando,

però, la possibilità da parte del visitatore di “accendere la luce” con

un apposito interruttore. In quest’ultimo esempio, fra l’altro, si darà

realmente la possibilità di fare esperienza di sostenibilità».

Arriviamo dunque proprio al luogo fisico dove viene esplicitata

l’anima green dello store: lo spazio.

«In questo ambito si evidenziano tre filoni interpretativi. Il primo si

basa sul “portare” la natura in negozio, ad esempio, utilizzare pareti

verdi verticali (in un negozio di questo settore si può pensare anche

a un orto verticale) oppure evocare attraverso suoni, video, luci un

elemento naturale, come l’acqua, o ancora il giocare con colori, texture,

per pareti e pavimenti. Il secondo filone si declina nell’utilizzo

negli arredi e nel layout di materiali sostenibili (legno non trattato,

cartone…), il terzo evidenzia l’elemento dell’eticità, della responsabilità

sociale e può essere interpretato utilizzando elementi di culture

altre come arredi ed elementi decorativi».

Un punto vendita sostenibile, dunque, ma anche estremamente

appealing?

«Sicuramente direi che oggi abbiamo definitivamente superato il

concetto di sostenibile uguale povero, uguale brutto: oggi si può

parlare di una sostenibilità glamour, ovvero prodotti corretti ma belli,

presentati in un luogo attraente con una forte componente di esperienzialità.

Un concept che porta a una conseguenza apparentemente

opposta, la democratizzazione della sostenibilità, non più un

trend che interessa una nicchia di consumatori ma realmente una

sensibilità diffusa cha non deve essere urlata ma raccontata anche

in modo raffinato e sottile. Si può realmente parlare di glamour green,

una tendenza che i negozi possono (o forse, meglio, devono)

interpretare per aprire nuovi dialoghi con il consumo». ■

...2...

Prima pagina

CHI È

Architetto e dottore di ricerca

in disegno industriale e

comunicazione multimediale,

Giulia Gerosa si è occupata

di pianificazione territoriale

ed edilizia. Negli ultimi anni il suo

interesse è rivolto alla progettazione

degli spazi interni, con particolare

attenzione alla componente

comunicativa del progetto

architettonico e alla progettazione

dell’identità di marca nel punto

di vendita. Collabora da diversi

anni con la Scuola del Design

del Politecnico di Milano.


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

La sostenibilità in vetrina

3

1

...4...

2

Store

Le esperienza green

1. Urbanucci

La sostenibilità si esprime nella

collaborazione con associazioni

no profit e cooperative che

sostengono il lavoro di persone

appartenenti a categorie

svantaggiate, attraverso progetti

di social design che portano

alla realizzazione prodotti artigianali

(ad esempio bomboniere solidali),

così come laboratori gratuiti

dedicati alle scuole primarie.

2. Centroforme, Alghero

In occasione della giornata

mondiale sul risparmio energetico

“M’illumino di meno”, iniziativa

promossa da diversi anni dalla

trasmissione radiofonica Caterpillar,

il punto vendita ha proposto

l’allestimento di una tavola

realizzata con materiali di riciclo

e ha illuminato tutto il punto

vendita con candele.

3. Perucco

Questo punto vendita interpreta

il tema del riciclo e recupero a più

livelli. L’arredamento e il layout

sono ideati e composti con

materiali differenti e riutilizzati, mobili

e scomparti ammodernati, oggetti

costruiti a mano. Lo store porta

poi la natura al suo interno: un’area

del negozio, per esempio, è stata

concepita come luogo contadino,

legato alle sensazioni della

campagna. Anche il packging

segue questo fil rouge utilizzando

fogli di giornale o riutilizzando

sacchetti di farina.


casastilen.24 - dicembre 2012

What’s Hot by FCL www.futureconceptlab.com

Proponiamo in questa rubrica una selezione di Hots: eventi, prodotti, spettacoli,

mostre, segnalazioni “calde” da tutto il mondo. Sono suggerimenti dei Cult

Searchers del Future Concept Lab, designer, giornalisti, esperti in diversi settori,

vere e proprie “antenne” sul territorio in 25 paesi del mondo, che monitorano

costantemente quanto di più interessante avviene a livello socio-culturale.

1

HOT 1. Product fitness 80, Muji

In occasione dell’anniversario del terremoto

e dello tsunami del 2011 in Giappone,

Muji ha realizzato una mostra itinerante in

diversi musei di design, con l’obiettivo di

riflettere su cosa si intende quando si

parla di “buoni” prodotti di design. La catastrofe

naturale e la costante preoccupazione

per le centrali danneggiate, ha spinto

Muji a rivedere il modo in cui il design

impatta sull’utilizzo delle energie.

La mostra risponde a due domande: «Cosa

accadrebbe se decidessimo di diminuire

del 20% l’utilizzo di materiali e di energia

negli attuali processi produttivi?» e

«Che ruolo può ricoprire il consumatore in

termini di riciclo e riutilizzo, per un risparmio

energetico globale?». Dall’atelier Muji

di Tokyo al Design Museum di Londra, dal

SOMArts di San Francisco al Chidlom di

Bangkok, nella mostra si propone una

soluzione, a partire dai prodotti Muji. ■

...6...

I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

2

HOT 2. Wild Purity Project

di Levissima - Italia

Levissima, in collaborazione con National

Geographic Channel, ha lanciato il Wild

Purity Project che ha lo scopo di portare la

natura incontaminata nella vita di tutti giorni

attraverso l’esplorazione, con immagini

spettacolari di paesaggi idilliaci e poco

conosciuti dell’Italia. Si tratta di un’idea

ambiziosa, che consiste in un lungo viaggio

alla ricerca di tutti quei luoghi d’Italia

ancora incontaminati e intatti nella loro

bellezza primordiale. Due viaggiatori d’eccezione,

Chiara Cecilia Santamaria, blogger

e mamma, e Nanni Fontana, fotografo

del team del National Geographic, attraverso

un blog raccontano in tempo reale,

utilizzando parole e immagini spettacolari,

e condividono le emozioni di quest’avventura

con gli utenti della rete, su Twitter,

Instagram e Facebook. ■

GUARDA IL VIDEO

Bussole by FCL

• Nel marketing è necessario

passare dalla strategia militare

alla visione progettuale.

• Bisogna affiancare all’analisi

passiva dei trend e dei bisogni

l’elaborazione attiva dei

concept e dei desideri.

• Ai target si mira seguendo

i trend, negli scenari si vive

proponendo concept e creando

la propria domanda.

• Non si inseguono più i trend

ma li si costruisce insieme

a coloro che li creano: a questo

servono i concept.

• È necessario un abbinamento

permanente tra stimolatori

di progetto e scenari di vita.

• Lavorare su nuovi concept

significa offrire al soggetto

avanzato un servizio

esistenziale continuativo

e flessibile.


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

What’s Hot by FCL

3HOT 3. O! & Aquaovo

Il designer canadese Manuel Desrochers

si autodefinisce un “water advocate”

e si dedica alla promozione di un

design impegnato nel trovare soluzioni

sostenibili e concrete alla crisi mondiale

dell’acqua. Lo fa attraverso O!, un sito

web sul quale segnala tutte le azioni e le

proposte di design più interessanti nell’ambito

di questo problema e con il

quale vuole stimolare maggior consapevolezza.

Ma lo fa anche attraverso Ovopur,

un filtro ecologico per l’acqua da lui

disegnato, e Aquaovo, prestigioso brand

di prodotti innovativi di eco-design, già

affermato in Canada e ora in espansione

sul mercato americano e asiatico. Ovopur,

al centro dell’“Aquaovo experience”,

segnalato dal prestigioso Interior

Design Magazine di New York, è ora in

fase di lancio mediatico. ■

4

HOT 4. Primo Puma store

sostenibile - Indiranagar, India

Puma ha inaugurato il 23 agosto in India

il suo primo store sostenibile: il nuovo

negozio si trova nella provincia di Bangalore,

a Indiranagar, e si sviluppa su

800 mq.

La scelta di utilizzare materiali sostenibili

e riciclati, con una serie di elementi di

design e dettagli che garantiscono un significativo

risparmio energetico per il rispetto

dell’ambiente, è di importanza

strategica per il marchio.

Oltre l’iniziativa “Bring Me Back”, programma

di riciclo per calzature, acces-

sori e abbigliamento, il nuovo store Puma

offre una vasta gamma di prodotti

realizzati con cotone biologico, prodotti

in Africa. ■

5

HOT 5. Parco Superkilen -

Copenhagen, Danimarca

Superkilen è un parco urbano di 30.000

mq a Nørrebro, il quartiere più multietnico

di Copenaghen, frutto della collaborazione

tra gli architetti di BIG, i paesaggisti

di Topotek1 e gli artisti visivi di Superflex.

I progettisti hanno risposto alla richiesta

del comune di realizzare un parco cittadino

che favorisse l’integrazione traslocando

nel nuovo parco pezzi di realtà urbane

da tutto il mondo: ciascuna delle 57

comunità etniche di Nørrebro doveva essere

rappresentata nel parco almeno da

un oggetto. Attraverso i giornali, la radio,

Internet, si è chiesto agli abitanti di suggerire

elementi per il futuro Superkilen e il

risultato è stato un luogo esperienziale

ed educativo che risponde concretamente

ai bisogni di culture ed etnie diverse,

nel nome dell’integrazione. ■

...7...

Bussole by FCL

read

Casastile

RETAIL BOOK

flip version

• È difficile navigare da soli negli

scenari avanzati: è necessario

trovare dei compagni di

avventura.

• I progettisti, i designer,

gli artisti dovranno partecipare

all’elaborazione dei nuovi

concept.

• Bisogna sapersi staccare

velocemente da se stessi e

inventare in anticipo quel che

ancora non è necessario.

• In conclusione: solo se si

è pronti a progettare il futuro

lo si può vedere.


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

Una selezione di iniziative speciali attraverso cui il nostro settore

risponde alla sempre più diffusa sensibilità etica ed ecologica.

ARTE E CULTURA

La sensibiltà di TVS

Bellezza e benessere da sempre sono concetti

fondamentali per la famiglia Bertozzini da

declinare non solo nelle creazioni della loro

realtà imprenditoriale, TVS, ma da ricercare

nell’ambiente che ci circonda e da salvaguardare

come patrimonio universale. Una sensibilità

che negli anni si è manifestata in ambiti

della cultura e dell’arte, col supporto ad artisti

attraverso sponsorship e patrocinando importanti

progetti di recupero del patrimonio

storico-artistico del territorio. Un processo

naturale per TVS che da ottobre si è impegnata

in una nuova e importante attività: il

contributo alla cura e alla manutenzione di

alcuni dei più bei parchi e giardini storici del

patrimonio tutelato dal FAI - Fondo Ambiente

Italiano. Un legame che verrà sancito dall’abbinamento

dei rispettivi loghi su tutti i packaging

dell’azienda, a partire dall’elegante linea

di design Liquida. ■

ALIMENTAZIONE

Ballarini e salute

La salute è legata a un’alimentazione sana. Di

questo è convinta anche Ballarini che si è resa

protagonista di due interessanti iniziative:

La giornata della buona alimentazione, svoltasi

lo scorso 7 ottobre, ha coinvolto molte

piazze italiane e oltre 300 punti vendita Ballarini.

Realizzato con l’associazione di dietisti

ANDID, l’evento ha promosso il progetto Percorso

salute con una campagna di informazione

sui temi legati alla nutrizione e l’ambiente.

Con Vallè, invece, Ballarini ha realizzato

“C’è torta per te”, una confezione regalo che

contiene una tortiera Ballarini, 2 stencil per

decorare le torte e il libro C’è torta per te

(commissionato da Vallè a Trenta Editore) che

raccoglie ricette ispirate al tema del viaggio,

scritte da 33 noti blogger, il tutto inserito all’in-

terno di una elegante valigetta vintage. Con

questa originale idea regalo, acquistabile in

libreria, Ballarini e Vallè sostengono l’Istituto

Oncologico europeo di Umberto Veronesi. Il

ricavato verrà infatti devoluto all’attività di ricerca

sul tumore al seno. (F.D.) ■

INFANZIA

La vocazione charity

di Alessi

Alessi festeggia il Natale con un’iniziativa all’insegna

della solidarietà. Acquistando un

prodotto dell’azienda entro il 24 dicembre, si

contribuirà alla costruzione di una casa-famiglia

nella città di Kinshasa, in Congo. Il sito

www.alessiforchildren.org permette di seguire

l’attività di charity e di condividere altre iniziative

a favore dell’infanzia abbandonata. Alessi

non è nuova a iniziative di questo tipo: da 7

anni è partner di Ai.Bi. Amici dei Bambini, per

avviare progetti concreti nei confronti di bambini

e adolescenti che stanno crescendo in

istituto in attesa di una famiglia. Quest’anno

Alessi ha creato il marchio Alessi for Children

e lanciato una campagna che vuole coinvolgere

nel progetto tutti i clienti, in tutti i paesi

del mondo. (F.D.) ■

...9...

Magazine

BENESSERE

I vantaggi della cottura

a pressione

?SEI UN

PUNTO

VENDITA

ECCELLENTE ...

Da anni Fissler si impegna a perfezionare

le sue pentole a pressione che rappresentano

una parte molto importante della

sua produzione. Recentemente l’azienda

ha deciso di provare scientificamente i

vantaggi della cottura a pressione rispetto

alle cotture tradizionali, attraverso uno

studio condotto presso 2 importanti università.

Confrontando gli esiti della cottura

al vapore delle verdure sia sotto pressione

nella Vitavit ® Premium di Fissler, sia

con i metodi di cottura tradizionali, la

pentola a pressione ha vinto in tutti i test.

Gli alimenti hanno infatti mantenuto maggiore

consistenza, colore, sapore e forma,

e una più alta conservazione delle

sostanze nutrizionali: con la cottura nella

Vitavit ® Premium è stato preservato il 90-

100% dei minerali e della Vitamina C (in

una pentola tradizionale se ne perde

invece il 20-40%) e attivata la Provitamina

A, fino a quasi raddoppiarne il contenuto.

I test hanno inoltre confermato il reale

risparmio energetico (dal 20 al 50%) che

si può ottenere grazie ai brevi tempi di

cottura a pressione. (F.D.)


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

COMPETENZE

Cucinare da chef,

naturalmente

I vantaggi della cucina a vapore, insieme alla

creatività da veri gourmet. Questo grazie alle

performance della vaporiera Officina Cucina

Naturalmente, uno strumento nato dalla collaborazione

fra il know-how di un’azienda come

Mepra e la competenza di un giovane e

dinamico chef, Andrea Mainardi. Grazie alla

sua forma, alla sua struttura, ai suo accessori

e ai materiali con cui è realizzata risulta

estremamente versatile, consentendo differenti

tecniche di cottura in modo semplice e

veloce. Viene proposta con un ricettario di

Andrea Mainardi e una serie di accessori. ■

ARCHITETTURA SOSTENIBILE

Guardini, obiettivo Prima classe

SOSTENIBILITÀ

I percorsi green

di Moneta

Moneta, azienda sensibile alla soddisfazione

del cliente e alle evoluzioni del mercato, ha

scelto di misurarsi con le problematiche legate

alla sostenibilità investendo su prodotti e

tecnologie che permettano un regime produttivo

eco-compatibile. Ad esempio Ceramica_01

® : una volta rivestiti, gli articoli vengono

asciugati a bassa temperatura, con un notevole

risparmio energetico e ridotte emissioni

di CO2. Con l’obiettivo di limitare il proprio “peso”

sull’ambiente si stanno monitorando aspetti

della produzione: bilancio dei gas ser-ra

attraverso l’applicazione dello standard volontario

UNI ISO 14064:2006; analisi LCA (Life

Cycle Assessment) che permette di quantificare

e valutare i pontenziali impatti ambientali

dei prodotti durante il loro intero ciclo di

vita; percorso di certificazione di responsabilità

sociale (SA 8000) e del sistema di gestione

ambientale (ISO 14001); scelta di adottare

packaging con carte e cartoni provenienti da

circuiti certificati FSC o PEFC (utilizzo sostenibile

delle risorse forestali). ■

www.moneta.it

Un nuovo edificio direzionale che si ispirerà a principi di sostenibilità ambientale sarà inaugurato nei

primi mesi del 2014. L’obiettivo che si è posta la Guardini, da tempo sensibile alla sostenibilità etica

e ambientale, è quello di posizionare il nuovo edificio all’interno delle prime classi energetiche

“Casa clima” (agenzia della Provincia autonoma Bolzano, di promozione all’edificazione di edifici

bioclimatici), utilizzante parametri di classificazione energetica maggiormente rigidi ed esigenti

rispetto agli attuali utilizzati dalla Regione Piemonte. Pertanto il nuovo edificio direzionale disporrà

di una serie di accorgimenti, come muratura a elevato spessore e fortemente isolante, serramenti

altamente performanti dal punto di vista energetico, sistemi passivi di mitigazione della temperatura

interna, cappotto esterno in materiali isolanti termo-acustici e impianti progettati per limitare lo

“spreco energetico”, alimentati da forme energetiche ecosostenibili alternative alle tradizionali. Il

nuovo edificio direzionale nasce con la convinzione di dover porre in atto contromisure finalizzate

alla limitazione delle emissioni nell’atmosfera conseguenti al consumo di fonti energetiche non rinnovabili

e dall’orientamento verso un’edilizia sostenibile. (R.C.) www.guardini.com

...10...

Magazine

NATURA

Gasatori ecologici

e divertenti

!

CANDIDATI

AL GLOBAL

INNOVATOR

AWARD!

La natura ecologica dei gasatori Sodastream

è già nota per l’abbattimento di

diversi fattori inquinanti legati al consumo

dell’acqua in bottiglia (dalla produzione

allo smaltimento della plastica, fino al

trasporto su gomma di tonnellate di bancali

prima e di casse d’acqua poi). Per

esprimere al meglio l’importante aspetto

ambientale dell’idea e veicolarlo anche ai

più piccoli, questo autunno il brand ha

realizzato una partnership con la 20th Century

Fox creando un assortimento di prodotti

popolato dagli eroi del nuovo film

L’Era Glaciale 4, di cui ha accompagnato

il lancio al cinema. La partnership è stata

supportata da una campagna globale:

dal materiale negli store alla pagina sul

sito, dalla campagna adv su stampa e

social media, fino a operazioni di “marketing

territoriale” per promuove il gasatore

domestico come migliore opzione rispetto

all’acqua gasata in bottiglia.


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

Le iniziative legate alla sostenibilità ambientale

e alla responsabilità sociale d’impresa toccano diversi

settori industriali.

ARREDO

Eco arredi di design

Il cartone riciclato si veste di design grazie alla

nuova collezione di eco-arredi P-One realizzata

in collaborazione con Pamio Design, lo

studio di Design e Architettura fondato dal

Roberto Pamio. Sedute, librerie, tavoli e lampade

in cartone riciclato sono state per la

prima volta impreziosite dall’inserimento di

componenti in tessuto, metallo e Corian ® , con

il fine di renderli ancora più stabili, solidi ed

esteticamente attraenti. Una ricercata sintesi

di elementi, volta a esaltare l’unicità del cartone,

la sua leggerezza e riciclabilità, per una

filiera produttiva al 100% made in Italy. Il cartone

con cui sono realizzati i prodotti P-One

proviene infatti dalle cartiere del Gruppo Pro-

Gest, gruppo privato numero uno in Italia per

la produzione di carta riciclata, a cui P-One

appartiene. Pro-Gest è può vantare il controllo

completo della filiera legata alla carta, dalla

raccolta del macero proveniente dalla differenziata

alla carta, al cartone, alle scatole e

infine ai mobili di design. (F.D.) ■

BELLEZZA

Un piccolo gesto

a favore del pianeta

“La bellezza salverà il mondo”, questa frase di

Dostoevskij è stata scelta dal brand L’Occitane

per il lancio di un campagna realizzata in collaborazione

con Lifegate: fino al 31 dicembre

portando le confezioni vuote di cosmetici di

qualsiasi marca in una boutique L’Occitane,

viene consegato un buono di 2 euro.

1 euro di sconto su un acquisto nei punti

vendita del brand e 1 euro devoluto a favore

di Lifegate per il progetto di riqualificazione

con la messa a dimora di oltre 700 piante

lungo l’alzaia del Naviglio Grande di Milano.


SOLIDARIETÀ

La casa famiglia

di Conforama

La zona Nord di Milano ospiterà la nuova casa-famiglia

La Rondine, comunità seguita dall’associazione

onlus L’Albero della Vita per

offrire accoglienza a famiglie disagiate che

ancora non hanno l’autonomia per reinserirsi

correttamente nella società. Partner di questa

piccola grande iniziativa è Conforama, lo specialista

dell’arredamento multistile e low cost,

che ha donato i mobili per ogni ambiente della

struttura e una serie di accessori indispensabili

alla vita domestica delle due mamme

ospitate e i loro tre bambini, oltre a capi di

abbigliamento anche per tutte le altre strutture

gestite dalla onlus. ■

...12...

Magazine

INFANZIA

Eco giocattoli

Ecotoys è la prima azienda italiana a sviluppare

e diffondere il concetto di giocattolo

ecologico, è dal 2004 infatti che progetta,

produce e commercializza giochi

innovativi, ecologici ed etici. Ecotoys adotta

e promuove politiche ambientali a 360

gradi, un impegno che si concretizza anche

attraverso lo sfruttamento di un sistema

di riscaldamento a biomassa, l’utilizzo

di prodotti certificati FSC (Forest

Stewardship Council) e di un proprio sistema

di packaging riciclabile chiamato

Ecopack. L’azienda si avvale di una filiera

corta e diversificata, privilegiando nella

scelta dei suoi fornitori attività socialmente

utili come cooperative sociali, cooperative

di produttori, enti no-profit e

imprese etiche. Con un’ampia offerta di

giocattoli (fra cui i celebri mattoncini da

costruzione in amido di mais Happy

mais) in legno, plastica riciclata e stoffa,

Ecotoys incoraggia la crescita e l’educazione

di una nuova generazione di adulti

sensibili alla salvaguardia della biodiversità

e del tessuto vitale del nostro Pianeta.

L’azienda distribuisce inoltre i primi

soldatini al mondo realizzati in materiale

biodegradabile e il mappamondo di stoffa

da abbracciare Hugg a Planet, che

insegna ai bambini ad amare e rispettare

il Pianeta ed è protagonista di un’iniziativa

di co-marketing con la Fondazione

Slow Food per la Biodiversità Onlus, attiva

in tutto il mondo nella valorizzazione

delle piccole produzioni di qualità e nella

difesa della biodiversità alimentare.


casastilen.24 - dicembre 2012

HOTEL

Lusso nel container

L’utilizzo dei container in architettura è mirato alla creazione di progetti

dall’anima eco-friendly e dettati da un certo fascinoso stile

industrial. Pochi mesi fa è stato inaugurato in Cina il nuovo resort

Xiang Xiang Xiang Pray House, un hotel di lusso costituito da 35

“classici” container. L’hotel copre più di 5.000 mq e dispone di un

totale di 21 camere da 15 mq o 30 mq. Ogni container, da quelli

adibiti a stanze a quelli di servizio, sono stati adattati e riprogettati

per garantire un certo comfort interno, ricavando finestrature, vetrate

e lucernari. Tra i servizi principali, la hall, un ristorante, diverse

sale riunioni e sale dedicate alle caratteristiche cerimonie del tè. Un

enorme vantaggio dato dall’utilizzo di questa tipologia costruttiva è

stato il taglio drastico delle tempistiche di progettazione e costruzione

(circa tre mesi), un risparmio del 60% sui materiali e un 30%

in meno di scarti di produzione. (living24.it) ■

SUPERFICI

Fotosfera, moquette

che nasce dal ricino

Per Interface Fotosfera è una nuova importante tappa nella strategia

orientata a ridurre la dipendenza dalle materie prime vergini, offrendo

grandi benefici ambientali e socio-economici. Il ricino cresce velocemente

in zone con clima caldo e arido, in terreni argillosi e sabbiosi,

quindi non adatti ad altri usi né a colture alimentari. Più resistenti

rispetto ad altre colture, queste piante possono prosperare in terreni

soggetti a erosione. Circa il 70% delle piante di ricino del mondo

viene coltivato in India offrendo agli agricoltori locali un reddito supplementare.

Fotosfera viene presentata con due differenti finiture,

Structured e Micro, entrambe disponibili in otto varianti colore. Oltre

al 63% di filato biologico include come standard altre caratteristiche

di sostenibilità tipiche di Interface: Fotosfera aderisce al programma

di compensazione Cool Carpet e viene fornita con il sistema TacTiles,

metodo di installazione senza colla di Interface che riduce in modo

importante l’impatto ambientale. (living24.it) ■

...13...

I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

www.living24.it


I trend del

e-mag

vivere e dell’abitare

casastilen.24 - dicembre 2012

Chicago Al via la sfida internazionale

INTERNATIONAL HOME

+HOUSEWARES SHOW

Chicago, 2-5 marzo

Ente organizzatore:

International Housewares

Association (IHA)

www.housewares.org

NEW YORK INTERNATIONAL

GIFT FAIR

New York, 27-30 gennaio

Ente organizzatore:

George Little Management LLC.

www.nyigf.com

CHRISTMASWORLD

Francoforte, 25-29 gennaio

www.christmasworld.messefrankfurt.com

Rappresentante Italia:

Messe Frankfurt Italia

tel. 0039 02 8807781

L’International Home&Housewares Show di Chicago, il mercato

leader per il mondo della casa che ogni anno attira oltre

60mila operatori professionali e duemila espositori da tutto il

mondo, torna con l’edizione 2013 ospitata dal Mc Cormick

Place, dal 2 al 5 marzo.

Un’esplosione di proposte e idee, e luci puntate sul padiglione

internazionale e sugli artigiani che hanno fatto del riciclo la propria

arte. Anche quest’anno si rinnovano gli appuntamenti con

gli eventi collaterali: workshop e seminari per operatori, dimostrazioni

live e speciali allestimenti. Alla ribalta dell’attenzione

internazionale ci sarà anche la finale del Global Innovator

Award: la competizione internazionale riservata ai punti vendita

del settore più competitivi di tutto il mondo. (R.C.) ■

New York

Focus sulla sostenibilità

alla fiera del regalo

La prossima edizione invernale del NYIGF dedica ampio spazio

tema della sostenibilità attraverso un mix di esposizioni tematiche

premi e percorsi educational. Nella sezione “SustainAbility:

design for a better world” saranno infatti in mostra circa 100

articoli proposti da 75 espositori presenti alla fiera, selezionati

secondo criteri di buone pratiche di sostenibilità, coscienza ambientale,

responsabilità sociale, produzione con utilizzo di prodotti

eco-friendly e commercio equo. I dettaglianti poi saranno

coinvolti nell’assegnazione dell’Eco Choice Awards: nelle settimane

precedenti la fiera potranno votare in rete i prodotti che,

a loro avviso, meglio rappresentano le categorie di innovazione,

vendibilità e uso responsabile dei materiali. Infine durante la fiera

è previsto un programma educational specifico. ■

Francoforte

Idee ispirate alla natura

Christmasworld è la fiera di riferimento per le decorazioni natalizie

e le proposte legate al tema della festa. Quasi 900 espositori

e oltre 31mila visitatori: sono questi i numeri della kermesse,

che dal 25 al 29 gennaio, accenderà i riflettori su una nuova

idea di allestire secondo i trend della moda. Sofisticata, stravagante

ma anche tradizionale e fortemente ispirata alla natura

che ci circonda: è la casa per le occasioni speciali. L’attenzione

all’ambiente e ai materiali utilizzati, in linea col principio di responsabilità

sociale che sempre di più permea il settore, e un

variegato caleidoscopio di eventi contribuiscono a mettere in

relazione la domanda con l’offerta. Da non perdere l’appuntamento

col Trend show: in passerella le tendenze del 2012-2013

con particolare attenzione al regalo tedesco e al più tradizionale

Natale in Italia. (R.C.) ■

...14...

Casastile e-mag

anno IV n.24 - dicembre 2012

www.living24.it

DIRETTORE RESPONSABILE: Donatella Treu

DIRETTORE DI REDAZIONE: Laura Tarroni

SEGRETERIE DI REDAZIONE: Anna Alberti,

Donatella Cavallo, Gabriella Crotti, Rita Galimberti,

Laura Marinoni Marabelli, Paola Melis

tel. 02 30226828 redazione.casastile@ilsole24ore.com

COLLABORATORI:

Rossella Conte, Future Concept Lab

PROGETTO GRAFICO: Fabio Anselmo/studiofans

DIRETTORE EDITORIALE BUSINESS MEDIA: Mattia Losi

PROPRIETARIO ED EDITORE: Il Sole 24 ORE S.p.A.

SEDE LEGALE: Via Monte Rosa, 91 – 20149 Milano

PRESIDENTE: Giancarlo Cerutti

AMMINISTRATORE DELEGATO: Donatella Treu

SEDE OPERATIVA:

Via Carlo Pisacane 1 - 20016 Pero (MI) tel. 02 302261

UFFICIO PUBBLICITÀ: Tel. +39 02 3022.6622

UFFICIO TRAFFICO: Tel. +39 02 3022.6615

STAMPA: Faenza Industrie Grafiche – Faenza (RA)

UFFICIO ABBONAMENTI:

abbonamenti.businessmedia@ilsole24ore.com

+39 02 30226520

Registrazione Tribunale di Milano n. 394 del 20-10-72

ROC n. 6557 del 10 dicembre 2001

Associato a:

ABBONATI A

Casastile

clicca qui

Informativa ex D. Lgs. 196/2003 (tutela della privacy).

Il Sole 24 ORE S.p.A., titolare del trattamento, tratta, con modalità connesse

ai fini, i Suoi dati personali, liberamente conferiti al momento della sottoscrizione

dell’abbonamento od acquisiti da elenchi contenenti dati personali relativi

allo svolgimento di attività economiche ed equiparate, per i quali si applica

l’art. 24, comma 1, lett. d) del D. Lgs. 196/2003, per inviarLe la rivista in

abbonamento od in omaggio. Il Responsabile del trattamento è il responsabile

IT, cui può rivolgersi per esercitare i diritti dell’art. 7 D. Lgs. 196/2003

(accesso, correzione, cancellazione, ecc) e per conoscere l’elenco di tutti i

Responsabili del Trattamento. I Suoi dati potranno essere trattati da incaricati

preposti agli ordini, al marketing, al servizio clienti e all’amministrazione e

potranno essere comunicati alle società del Gruppo 24 ORE per il perseguimento

delle medesime finalità della raccolta, a società esterne per la spedizione

della Rivista e per l’invio di nostro materiale promozionale.

Il Responsabile del trattamento dei dati personali raccolti in banche dati di

uso redazionale è il Direttore Responsabile a cui, presso il coordinamento

delle segreterie redazionali (fax 051 65 75 856), gli interessati potranno rivolgersi

per esercitare i diritti previsti dall’art. 7, D. Lgs. 193/2003.

Gli articoli e le fotografie, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Tutti i

diritti sono riservati; nessuna parte di questa pubblicazione può essere riprodotta,

memorizzata o trasmessa in nessun modo o forma, sia essa elettronica,

elettrostatica, fotocopia ciclostile, senza il permesso scritto dall’editore.

“Annuncio ai sensi dell’articolo 2, comma 2, del “Codice di deontologia relativo

al trattamento dei dati personali nell’esercizio dell’attività giornalistica”.

La società Il Sole 24 ORE S.p.A., editore della rivista, rende noto al pubblico

che esistono banche-dati di uso redazionale nelle quali sono raccolti dati personali.

Il luogo dove è possibile esercitare i diritti previsti dal D.LGS. n.

196/’03 è l’ufficio del Responsabile del Trattamento dei dati personali, presso

il coordinamento delle segreterie redazionali (fax 02 39646421).

More magazines by this user
Similar magazines