Allegati - Farmindustria

farmindustria.it

Allegati - Farmindustria

Allegati


Allegato 1

Sintesi delle misure previste nella Determinazione AIFA 30 dicembre 2005, nella Determinazione AIFA 3 luglio 2006,

nella Determinazione AIFA 27 settembre 2006, nella Legge n. 296/2006 (Finanziaria 2007)

Determinazione AIFA 30 dicembre 2005

ARGOMENTO CONTENUTO

Cessazione del taglio selettivo Ripristinati i prezzi antecedenti al PFN 2005 per i farmaci oggetto della revisione.

dei prezzi ex PFN 2005

Prevista una riduzione temporanea di prezzo al pubblico del 4,4%, sui prezzi in vigore al 31 dicembre 2004. Per tutti i farmaci

il cui prezzo non è stato toccato dall'introduzione del PFN 2005 si applica sul prezzo vigente al 15 gennaio 2005.

Riduzione del 4,4%

Esentati i prodotti emoderivati di origine estrattiva, gli emoderivati da dna ricombinante, i vaccini, i farmaci con prezzo al pubblico

uguale o inferiore ai 5 euro purchè non inseriti nelle liste di trasparenza.

Esenzioni

Previsto uno sconto temporaneo a carico della sola industria dell'1% sul prezzo ex-factory (corrispondente allo 0,6% del prezzo

al pubblico IVA compresa) dei farmaci destinati al mercato interno e rimborsabili dal SSN.

Sconto dell'1%

Esentati dallo sconto i prodotti dispensati in ospedale, i prodotti emoderivati di origine estrattiva, gli emoderivati da dna ricombinante,

i vaccini, i farmaci con prezzo al pubblico uguale o inferiore ai 5 euro, i farmaci inseriti nelle liste di trasparenza.

Esenzioni

Prevista l'attivazione da parte dell'Aifa, entro il 31 marzo 2006, di uno specifico flusso informativo dei dati relativi all'assistenza

farmaceutica complessiva dell'anno 2005 al fine di rideterminare, eventualmente, l'entità del tetto di spesa farmaceutica, tramite

un decreto di concerto con il ministero della salute ed con il ministero dell'economia.

Flusso dati e tetto di spesa

Entro il 30 giugno 2006 l'Aifa deve verificare l'impatto delle misure introdotte ed assumere eventuali ulteriori misure di ripiano

qualora si rendessero necessarie.

Verifica impatto

Il provvedimento entra in vigore il 15 gennaio 2006.

Entrata in vigore

293


segue Allegato 1

Determinazione AIFA 3 luglio 2006

294

ARGOMENTO CONTENUTO

Passaggio dalla riduzione del Passaggio dalla riduzione temporanea di prezzo al pubblico del 4,4%, sui prezzi in vigore al 31 dicembre 2004 al 5%.

4,4% al 5%

Esentati i prodotti emoderivati di origine estrattive, gli emoderivati da dna ricombinante, i vaccini, i farmaci con prezzo al

pubblico uguale o inferiore ai 5 euro purchè non inseriti nelle liste di trasparenza.

Esenzioni

Per i prodotti autorizzati dopo il 15 luglio 2006 la riduzione va applicata al prezzo negoziato.

Autorizzazioni dopo il 15 luglio

Riduzione selettiva e temporanea del prezzo dei medicinali fino ad un massimo del 10%.

Manovra selettiva di revisione

(nuovo PFN 2006)

Sono esentati : i farmaci ad esclusivo uso ospedaliero, le confezioni pediatriche,i prodotti emoderivati di origine estrattiva,

gli emoderivati da DNA ricombinante, i principi attivi commercializzati nell'anno 2005, i principi attivi inseriti nelle liste di

trasparenza ai sensi dellart. 7 comma 1 l.405/01, i medicinali compresi nelle categorie terapeutiche L ed H; i medicinali

con prezzo al pubblico uguale o inferiore ai 5 euro, gli acquisti diretti da parte delle strutture pubbliche delle confezioni

che contengono principi attivi inseriti nel PHT.

Esenzioni dalla manovra

selettiva

Prevista la pubblicazione dei prezzi sia per la classe A sia per la classe H dopo le riduzioni dei prezzi previste. I prezzi di cessione

al SSN sono comprensivi dello sconto dell'1% vigente che viene ricalcolato a partire dal nuovo prezzo al pubblico.

Pubblicazione dei prezzi

Entro il 31 ottobre 2006 l'Aifa deve verificare l'impatto delle misure introdotte ed assumere eventuali ulteriori misure qualora

si rendessero necessarie.

Verifica impatto

Il provvedimento entra in vigore il 15 luglio 2006.

Entrata in vigore


segue Allegato 1

Determinazione AIFA 27 settembre 2006

ARGOMENTO CONTENUTO

Prevista una ulteriore riduzione del 5% dei prezzi al pubblico vigenti al 30 settembre 2006.

Ulteriore riduzione dei prezzi

per 5%

Sono ridotti i prezzi dei medicinali comunque impiegati o dispensati dal SSN ad esclusione dei prodotti in fascia C.

Applicazione

Sono esentati i prodotti emoderivati di origine estrattive, gli emoderivati da dna ricombinante, i vaccini, i farmaci con prezzo al pubblico

uguale o inferiore ai 5 euro purchè non inseriti nelle liste di trasparenza.

Esenzioni

Per i prodotti autorizzati dopo il 1 ottobre 2006 la riduzione va applicata al prezzo negoziato.

Autorizzazioni dopo il 1

ottobre

Lo sconto già previsto nella determinazione 30 dicembre 2005 dovrà essere ricalcolato a partire dal nuovo prezzo al pubblico ottenuto

dopo l'applicazione dell'ulteriore taglio del 5% previsto dalla presente determinzione.

Sconto del produttore dell'1%

Continuano ad essere esenti: i farmaci dispensati in ospedale, i vaccini, i prodotti emoderivati di origine estrattiva, gli emoderivati da

DNA ricombinante, i farmaci inseriti nelle liste di trasparenza ai sensi dell’art. 7 comma 1 l.405/01, i medicinali con prezzo al pubblico

uguale o inferiore ai 5 euro.

Esenzioni

Il provvedimento sarà applicato fino a completa copertura del disavanzo accertato per la spesa farmaceutica pubblica 2006.

Durata

Entro il 15 febbraio 2007 l'Aifa deve verificare l'impatto delle misure introdotte. Ai fini della verifica saranno utilizzati i dati forniti

dall'OSMED e quelli derivanti dal flusso previsto dal decreto del Ministero della Salute 15 luglio 2004.

Verifica impatto

Il provvedimento entra in vigore il 1 ottobre 2006.

Entrata in vigore

295


segue Allegato 1

Legge 27 dicembre 2006, n. 296 (Finanziaria 2007)- disposizioni principali

296

ARGOMENTO CONTENUTO

Il livello complessivo del finanziamento statale della spesa del Servizio Sanitario Nazionale per il 2007 è di 96.040 milioni di euro,

per il 2008 è di 99.082 e per il 2009 è pari a 102.285 milioni di euro, così come previsto dal recente accordo sul Patto per la

Salute tra Stato e Regioni.

Livello di finanziamento

E' altresì previsto un fondo straordinario di dimensione decrescente nel tempo, che insieme a misure di affiancamento, sostenga le

Regioni con elevato disavanzo verso un percorso di rientro finalizzato all'azzeramento dei disavanzi entro il 2009. gli importi previsti

per il triennio 2007-2009 sono rispettivamente: 1000, 850 e 700 milioni di euro.

Fondo straordinario

Stanziati 2.000 milioni di euro da destinare al finanziamento dell'anno 2006.

Incremento finanziamento 2006

Vengono confermate, per l'anno 2007 e seguenti, le misure di contenimento della spesa farmaceutica assunte dall'Aifa ai fini del

rispetto dei tetti (taglio dei prezzi del 4,4%, poi divenuto 5% da luglio, sconto dell'1% del produttore, introduzione del prontuario con

riduzione selettiva dei prezzi ed ulteriore taglio del 5% previsto dal 1° ottobre).

Misure per il controllo della

spesa farmaceutica (per il

2007 e seguenti)

Ai fini del ripiano del tetto della spesa farmaceutica è prevista la possibilità per le aziende di chiedere all'AIFA, entro il 30 gennaio

2007 la sospensione nei confronti di tutti i propri farmaci dell'ulteriore riduzione del 5% dei prezzi, di cui alla delibera AIFA del

27/9/2006, impegnandosi a versare, a favore delle Regioni interessate, gli importi stabiliti dall'AIFA stessa che, entro il 10 febbraio

2007, approva la richiesta delle singole aziende e dispone il ripristino dei prezzi in vigore al 30/10/2006, subordinatamente alla

dichiarazione di impegno al versamento degli importi dovuti alle Regioni in tre rate di pari importo da corrispondersi entro il 20 febbraio,

20 giugno e 20 settembre 2007. Conseguentemente l'AIFA ridetermina, in via temporanea, le quote di spettanza dovute al farmacista

e al grossista per i farmaci di cui sopra.

Previsione del payback

Al fine di accedere agli importi residuali del Fondo Sanitario Nazionale previsto dalla legge finanziaria 2005 per gli anni 2005-

2006, pari a 1000 per il 2005 e 1200 milioni per il 2006 e nel caso in cui la Regione non abbia attivato tutte le procedure atte

alla copertura a proprio carico del 40% dello sfondamento, entro il 28 febbraio 2007, deve:

Nuovi adempimenti regionali


segue Allegato 1

ARGOMENTO CONTENUTO

- se supera il tetto del 13% per la spesa farmaceutica convenzionata, applicare un ticket come quota fissa per pezzo; può in

alternativa adottare anche diverse misure regionali di contenimento della spesa farmaceutica convenzionata purché di importo

adeguato a garantire l'integrale contenimento del 40%, la cui adozione e congruità è verificata entro il 28 febbraio 2007 dal

tavolo tecnico di verifica degli adempimenti di cui all'articolo 12 dell'intesa del 23 marzo 2005, avvalendosi del supporto tecnico

dell'AIFA;

- se supera il tetto del 3% per la spesa farmaceutica non convenzionata, presentare un piano di contenimento della spesa, prevedendo

monitoraggio dell'uso dei farmaci innovativi e degli appalti per l'acquisto dei farmaci.

Viene introdotta la compartecipazione alla spesa da parte dei cittadini in forma di pagamento di una quota fissa per pronto soccorso

ospedaliero senza carattere urgenza, prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale e pagamento per intero di visite o esami

diagnostici e di laboratorio di cui non siano stati ritirati i risultati.

Compartecipazione alla spesa

per prestazioni sanitarie

Prevista, inoltre, la fissazione dei prezzi, da utilizzare come base d'asta per le forniture al SSN, per i dispositivi medici il cui costo rappresenta

più del 50% della spesa complessiva per gli stessi.

Dispositivi medici

E' stabilito che il prezzo di vendita al pubblico di Sop e OTC è fissato da ciascun titolare di farmacia o di esercizio di vendita individuato

dal decreo Bersani.. E' confermato, per le farmacie e gli esercizi al dettaglio, il divieto per tutto il 2007 di vendere i farmaci

SOP e OTC ad un prezzo superiore al prezzo massimo di vendita in vigore al 31 dicembre 2006. Durante tale periodo le aziende

farmaceutiche nella cessione di tali prodotti debbono assicurare al dettagliante un margine non inferiore al 25% calcolato sul citato

prezzo massimo di vendita in vigore al 31 dicembre 2006. Sul prezzo massimo di vendita è calcolato lo sconto per le forniture ospedaliere

di tali prodotti.

Prezzi Sop - OTC

E' stabilito che i prezzi di tali prodotti fissati dal titolare dell'autorizzazione all'immissione in commercio non potranno, per il 2007,

essere superiori al prezzo in vigore nel 2006 aumentato sulla base delle variazioni dell'indice ISTAT sul costo della vita per il periodo

dicembre 2005 - dicembre 2006.

Prezzi classe C soggetti a

prescrizione medica

obbligatoria

297


segue Allegato 1

298

ARGOMENTO CONTENUTO

L'utilizzo di terapie farmacologiche, al di fuori delle indicazioni terapeutiche autorizzate, non è più consentito all'interno delle strutture

del SSN se non nell'ambito delle sperimentazioni cliniche dei medicinali o in caso di assenza di alternative terapeutiche con specifica

indicazione al trattamento.

Terapie farmacologiche

Previsti finanziamenti destinati agli interventi di diagnosi e cura delle malattie rare, ed ai progetti per l'utilizzo delle cellule staminali.

Disposizioni in materia di

ricerca sanitaria

Si prevede che data di scadenza e numero di lotto siano stampati sulle confezioni con caratteri non inferiori a corpo 8, a inchiostro o

con altra modalità.

Confezionamento dei

medicinali

Istituito il fondo e integrato con 300 milioni di euro per ciascuno degli anni 2007-2008 e 360 per il 2009.

Fondo per gli investimenti

nella ricerca scientifica e

tecnologica (FIRST)

Gli enti del SSN sono tenuti ad approvvigionarsi, per gli acquisti di beni e servizi, utilizzando le convenzioni stipulate dalle centrali

regionali di riferimento. Le Regioni possono costituire centrali di acquisto anche unitamente ad altre Regioni, in favore degli enti del

SSN.

Misure per la

razionalizzazione degli

acquisti di beni e servizi


Allegato 2

TICKET E LIMITAZIONE DELLE PRESCRIZIONI

(aggiornato a maggio 2007)

Regioni Ticket (ricetta e/o confezione) Decorrenza Limitazione delle prescrizioni Decorrenza

ABRUZZO

0,5 €/pezzo max 1 €/ricetta

1 gennaio 2007 1 pezzo per ricetta per i farmaci inibitori 9 gennaio 2006

0,25 €/pezzo max 0,5 €/ricetta: per alcune

della pompa acida (esclusi equivalenti), far-

tipologie di esenti

maci di cui alla Nota 66 (esclusi equivalen-

Ticket non dovuto per gli equivalenti che si

ti), antibiotici orali e FANS iniettivi (max 6

adeguano al prezzo di riferimento

gg di terapia)

BASILICATA

1 pezzo per ricetta

1 novembre 2002

1 marzo 2007

1 pezzo per ricetta (esclusi antibiotici monodose,

farmaci per fleboclisi, interferoni per

epatite cronica)

1 settembre 2005

Ticket abolito

CALABRIA

1 gennaio 2007

1,5 €/pezzo max 3 €/ricetta

Ticket non dovuto per farmaci equivalenti (differenza/prezzodi

rif. a carico del paziente)

CAMPANIA

E. ROMAGNA

F.V. GIULIA

2 aprile 2007

1 pezzo per ricetta (statine C10AA +

Ezetimibe-Sinvastatina C10BA02)

1 gennaio 2006

Ticket abolito

LAZIO

299


segue Allegato 2

300

Regioni Ticket (ricetta e/o confezione) Decorrenza Limitazione delle prescrizioni Decorrenza

21 marzo 2002

max 3 pezzi per ricetta

21 marzo 2002

2 €/pezzo, max 4 € /ricetta

1 €/pezzo, max 3 €/ricetta:

- esenti per patologia

- reddito < 40,000 €

LIGURIA

12 dicembre 2002

max 3 pezzi per ricetta

12 dicembre 2002

2 €/pezzo, max 4 €/ ricetta: esenti invalidi di

guerra e < 14 anni

1 €/ pezzo max 3 €/ ricetta: invalidi civili

pensionati e patologie croniche e malattie rare

LOMBARDIA

MARCHE

30 marzo 2007

1 pezzo per ricetta (Statine C10AA)

16 agosto 2002

1 €/pezzo, max 3 €/ricetta per i farmaci di

prezzo superiore a 5 €

MOLISE

16 dicembre 2003

0,5 €/pezzo per farmaci generici ad esclusione

dei farmaci di prezzo inferiore ai 5 €

4 aprile 2002

2 €/pezzo, max 4 €/ricetta

PIEMONTE

1 Luglio 2005

Nessun ticket per i farmaci con prezzo uguale a

quello di riferimento

1 Aprile 2003

Esenzione ticket per i farmaci analgesici oppiacei


segue Allegato 2

Regioni Ticket (ricetta e/o confezione) Decorrenza Limitazione delle prescrizioni Decorrenza

1 ottobre 2005

2 €/pezzo, max 5,5 €/ricetta

0,50 €/pezzo (pluriprescrivibili, oppiacei,

deferoxamina, immunosoppressori per trapiantati,

preparazioni galeniche per terapia del

dolore)

Modifiche agli esenti totali e parziali.

Ticket non dovuto per i farmaci equivalenti

PUGLIA

1 aprile 2004

Ticket abolito

SARDEGNA

6 aprile 2007

1 pezzo per ricetta per i farmaci Inibitori

della Pompa Protonica (ad eccezione degli

equivalenti)

31 marzo 2007

Farmaci fino a 25 €:

4 €/pezzo (non esenti)

1,5 €/pezzo (esenti per patologia)

farmaci oltre a 25,01 €:

4,5 €/pezzo (non esenti)

2 €/pezzo (esenti per patologia)

SICILIA

TOSCANA

1 luglio 2002

2 €/pezzo, max 4 €/ricetta

1 €/ricetta (alcuni invalidi civili, del lavoro,

per servizio, malati cronici e disoccupati)

1 €/pezzo, max 2 €/ricetta per figli a carico

dei genitori

P.A. BOLZANO

301


segue Allegato 2

302

Regioni Ticket (ricetta e/o confezione) Decorrenza Limitazione delle prescrizioni Decorrenza

5 giugno 2002

1 pezzo per ricetta

P.A. TRENTO

UMBRIA

V. D'AOSTA

1 aprile 2003

2 pezzi/ricetta max 6 pezzi per antibiotici

monodose e medicinali somministrabili solo

per fleboclisi

1 aprile 2003

2 €/pezzo, max 4 €/ricetta

Gli esenti (esclusi gli invalidi di guerra) pagano

l'eventuale differenza/prezzo di riferimento

VENETO


Allegato 3

MONITORAGGIO DEGLI ACCORDI CON I FARMACISTI PER LA DISTRIBUZIONE DEI FARMACI “IN NOME E PER CONTO”

(aggiornato a maggio 2007)

Regioni Documento Validità Farmaci distribuiti

Grossisti

Quote di spettanza

Farmacie Urbane Farmacie Rurali

Modalità di

acquisto

9,5% 9,5% 3,8%

Gara

PHT

Regionale

DGR n. 205 del 1/2/05

BASILICATA

15% Farmacisti + Grossisti

Gara

PHT

Annuale

rinnovabile

ASL Avellino 2

Accordo del 17/12/2002

CAMPANIA

4%

PHT

ASL Benevento 1

Accordo del 31/5/2002

9% Farmacisti + Grossisti

Gara

PHT

30-04-2007

ASL Napoli 4

Accordo del 25/1/2007

6,24 €/cad 6,24 €/cad

400.000 pezzi

4,74 €/cad

Gara

PHT

31-12-2008

Regione

DGR n. 166 del 12/2/2007

EMILIA

ROMAGNA

400.001 pezzi 1 Mio

3,84 €/cad

> 1 Mio pezzi

9,7% 11,7% 3,3%

Gara

PHT - metadone e buprenorfina

Regione

DGR n. 2927 del 29/10/2004

FRIULI V.G.

9% 12% 3%

Trattativa privata

acquisto di tutti i marchi

PHT: allegato n. 1

Un anno

Regione

DGR n. 425 del 14/7/2006

LAZIO

303


segue Allegato 3

304

Quote di spettanza

Farmacie Urbane Farmacie Rurali Grossisti

Modalità di

acquisto

Regioni Documento Validità Farmaci distribuiti

700 €: 7% max 700 €: 9% 3%

Gara

PHT + EBPM

Tranne: O2 liquido, fascia H, metadone

1-07-2008

Regione

DGR n. 532 del 26/05/06

LIGURIA

9% 3%

Gara

Rinnovo tacito

ASL Chiavarese

DGR n. 726 del 26/8/2004

9% 3%

Gara

Rinnovo tacito

ASL Spezzino

DGR n. 1270 del 23/11/2004

9% 11% 3%

Gara

Rinnovo tacito

ASL Savonese

DGR n. 895 del 5/8/2004

7,5% 12% 2,5%

700 € max 700 € max 700 €

Gara

1-07-2008

ASL Genovese

DGR n. 752 del 29/6/2006

13,5% 15,5% 3,6%

Gara

PHT

31-10-2007

Regione

DGR n. VIII/4239 del 28/2/07

LOMBARDIA

8,5% 3%

Trattativa privata

acquisto di tutti i marchi

PHT: allegato A + HOsp2

Regione

DGR n. 135 del 26/02/2007

MARCHE

9,8% 3%

Gara

PHT

31-12-2007

Regione

DGR n. 1505 del 31/10/05

MOLISE

10,5% 11,5% 4%

Gara

PHT

ASL Asti

Accordo dell’8/09/2004

PIEMONTE


segue Allegato 3

Quote di spettanza

Farmacie Urbane Farmacie Rurali Grossisti

Modalità di

acquisto

Regioni Documento Validità Farmaci distribuiti

9% 2% 3%

> 154,94: 7,7%

PHT tranne: fibrosi cistica, malattie rare, sclero- Trattativa privata

si mutipla, tossicodipendenti, antiretrovirali acquisto di tutti i marchi

(AIDS)

Regione

DGR n. 1721 del 31/11/05

PUGLIA

14% Farmacisti + Grossisti

Gara

PHT

P. A. Bolzano

Accordo del 27/09/05

P.A.

BOLZANO

12,5% Farmacisti + Grossisti

Gara

PHT - allegato B

31-12-2007

P. A. Trento

DGP n. 2362 del 4/11/2005

P.A.

TRENTO

4% 7% 3%

Gara

PHT - allegato B

Due anni

Regione

DGR n. 5/18 dell'8/2/06

SARDEGNA

7% 10% 2,5%

Gara

PHT - p.to 1 accordo

1-01-2008

Regione

Accordo del 29/12/2006

SICILIA

10% Farmacisti + Grossisti

Gara

Allegato 2 D.M. 22/12/00 + DGR

135/02

Regione

DGR n. 299 de21/02/2005

TOSCANA

0% 3,5% max

220.000 €/anno

Gara

PHT tranne: note AIFA 12, 30, 30 bis, 51,

74, 39, bicalutamide 50 mg, emoderivati

Regione

DGR n. 1105 del 28/06/2006

UMBRIA

10,5% 12% 4%

Gara

PHT

Regione

DGR n. 4358 del 16/12/2005

VAL

D'AOSTA

305


segue Allegato 3

306

Quote di spettanza

Farmacie Urbane Farmacie Rurali Grossisti

Modalità di

acquisto

Regioni Documento Validità Farmaci distribuiti

Gara

9,95 €/cad 4,8 €/cad

VENETO Azienda ULSS Chioggia

31-12-2007 PHT

Azienda ULSS Venezia

Azienda ULSS Mirano

Azienda ULSS Rovigo

Azienda ULSS S.Donà di Piave

DGR n. 1072 del 17/04/2007

6,8% 3,2%

Gara

PHT

Azienda ULSS Verona

Azienda ULSS Legnago

Azienda ULSS Bussolengo

Accordo del 16/7/2006

14% Farmacisti + Grossisti

Gara

PHT

Azienda ULSS Alto Vicentino

DDG n. 257 del 15/04/04


Allegato 4

DOCUMENTI DI PROGRAMMAZIONE ECONOMICO - FINANZIARIA REGIONALE

(aggiornato a maggio 2007)

REGIONE DOCUMENTI CONTENUTI DI INTERESSE

BASILICATA Bilancio annuale 2007 - Cooperazione territoriale;

e

- sostegno all'economia;

Pluriennale 2007-2009 - inclusione sociale;

- disposizioni in materia socio-sanitaria: La Giunta Regionale emana direttive alle ASL/AO del SSR

in conformità col “Nuovo Patto per la salute” e con la Finanziaria 2007.

- Incremento quota addizionale IRAP e quota gettito IRPEF;

- razionalizzazione delle procedure di acquisto di beni e servizi;

- razionalizzazione delle strutture amministrative regionali;

- accorpamento delle ASL da 11 a 5;

- finanziamento del SSR per 2.711 Mio €.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

CALABRIA

- Trasparenza e semplificazione dei procedimenti;

- snellimento dei controlli amministrativi;

- accelerazione delle procedure in materia di opere pubbliche;

- riorganizzazione dell'amministrazione regionale;

- reinquadramento del personale;

- norme in materia sanitaria:vendita da parte delle ASL/AO di immobili di proprietà, pagamento

dei debiti maturati dalle ASL e dalle AO regionali fino al 31/12/05, aumento dell'addizionale

IRPEF e dell'imposta IRAP, rimodulazione dei ticket.

Legge Regionale Finanziaria

2007

CAMPANIA

307


segue Allegato 4

308

REGIONE DOCUMENTI CONTENUTI DI INTERESSE

- Automazione del sistema informativo regionale;

- interventi per la promozione e commercializzazione turistica;

- investimenti nel settore dei trasporti e delle infrastrutture;

- strumenti per il contenimento della spesa farmaceutica:istituzione del Prontuario terapeutico regionale,

contenente l'elenco dei principi attivi di medicinali da utilizzarsi, nelle Aziende del SSR, in

regime di degenza, nella continuità assistenziale ospedale-territorio e in tutte le articolazioni dell'erogazione

diretta.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

EMILIA

ROMAGNA

- Riduzione dell'aliquota IRAP nelle zone di svantaggio socio-economico;

- interventi per la tutela dell'ambiente e del territorio;

- interventi per la cultura e lo attività sportive;

- salute e politiche sociali: gestione del patrimonio immobiliare del SSR con modalità uniformi e centralizzate,

centralizzazione della gestione delle attività tecnico-amministrative e di supporto del SSR.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

F. V. GIULIA

- Emissione di prestiti obbligazionari;

- rinnovo della convenzione ACI per la riscossione delle tasse automobilistiche;

- disposizioni in materia di alcune opere pubbliche.

Bilancio di previsione 2007

LAZIO

- Contenimento della spesa per il personale della Regione;

- contenimento della spesa per beni e servizi della Regione;

- autorizzazione alla contrazione di mutui da parte delle Aziende sanitarie;

- contenimento della spesa farmaceutica: per quanto concerne la categoria terapeutica degli

inibitori di pompa protonica, è posto a carico del Servizio Sanitario solo il costo del farmaco

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

LIGURIA


segue Allegato 4

REGIONE DOCUMENTI CONTENUTI DI INTERESSE

generico incluso in tale categoria terapeutica, salvo le deroghe previste con provvedimenti

amministrativi. La Giunta regionale può altresì derogare dall'applicazione delle disposizioni

di cui al presente articolo in presenza di atti nazionali o regionali finalizzati a garantire i

medesimi effetti economici.

- Internazionalizzazione delle Imprese;

- sviluppo e ammodernamento delle reti distributive;

- mantenimento dei livelli essenziali di assistenza;

- governo della rete dei servizi socio-sanitari;

- sviluppo sostenibile;

- programmi operativi relativi al F.S.E.

Legge Regionale Finanziaria

2007

LOMBARDIA

- Misure di contenimento dei costi della politica;

- patto di stabilità interno;

- interventi in materia di tributi regionali (IRAP, IRPEF, imposta regionale della benzina e del gas

metano).

Misure di contenimento della

spesa pubblica regionale ed

interventi in materia di tributi

regionali

MOLISE

- Patto di stabilità regionale;

- riduzione dei compensi delle Direzioni delle ASL/AO;

- riorganizzazione dell'Amministrazione regionale;

- razionalizzazione e contenimento della spesa sanitaria: riduzione della spesa per l'acquisizione

di beni e servizi, definizione di obiettivi e misure di contenimento del piano di risanamento del

Sistema Sanitario Regionale.

Disposizioni programmatiche

e finanziare per l'anno 2007

SICILIA

309


segue Allegato 4

310

REGIONE DOCUMENTI CONTENUTI DI INTERESSE

- Governance di sistema e coordinamento delle attività di ricerca;

- promozione dello sviluppo occupazionale nel settore della ricerca;

- promozione ricerca imprenditoriale e privata;

- ricerca industriale e precompetitiva;

- realizzazione dei Nuovi Ospedali delle Apuane, di Lucca, di Pistoia e di Prato.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

TOSCANA

- Blocco delle assunzioni e riduzione della spesa relativa al personale del comparto delle autonomie

locali;

- riduzione dell'aliquota IRAP;

- interventi per il sostegno dell'economia e della nuova imprenditorialità;

- istituzione del fondo per la finanza d'impresa e disposizioni per il sostegno di progetti integrati a

favore del sistema delle imprese.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

P.A. TRENTO

- Contrattazione collettiva per il personale sanitario;

- costituzione di fondi di rotazione per l'incentivazione delle attività economiche.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

P.A. BOLZANO

- Estinzione anticipata di mutui onerosi;

- cessione ad intermediari finanziari dei crediti della Regione;

- rinuncia alla riscossione di entrate di modesta entità.

Bilancio annuale 2007

e

Pluriennale 2007-2009

UMBRIA

- Disposizioni per il contenimento della spesa di personale del Servizio sanitario regionale;

- destinazione fondi per Speciali Programmi di Investimento;

Linee di intervento

2007-2009

V. D'AOSTA


segue Allegato 4

REGIONE DOCUMENTI CONTENUTI DI INTERESSE

- finanziamento della spesa sanitaria regionale (euro 244.866.091);

- promozione di servizi formativi e ricerca scientifica per lo sviluppo dell'innovazione tecnologica.

311


Allegato 5

PROVVEDIMENTI DI INTERESSE DEL SETTORE

APPROVATI DA MAGGIO 2006 A MAGGIO 2007

(aggiornato a maggio 2007)

• Legge 248 del 4 agosto 2006 “Conversione in legge, con modificazioni,

del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, recante

disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il

contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché

interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale”.

• Legge 286 del 24 novembre 2006 “Conversione in legge, con

modificazioni, del decreto-legge 3 ottobre 2006, n. 262, recante

disposizioni urgenti in materia tributaria e finanziaria”.

• Legge 296 del 27 dicembre 2006 “Disposizioni per la formazione

del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge

Finanziaria 2007)”.

• Legge 13 del 6 febbraio 2007 “Disposizioni per l'adempimento

di obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia alle Comunità

europee (Legge Comunitaria 2006)”.

• Legge 17 del 26 febbraio 2007 “Conversione in legge, con

modificazioni, del decreto-legge 28 dicembre 2006, n. 300,

recante proroga di termini previsti da disposizioni legislative.

Disposizioni di delegazione legislativa”.

• Decreto legislativo 50 del 2 marzo 2007 “Attuazione delle direttive

2004/9/CE e 2004/10/CE, concernenti l'ispezione e

la verifica della buona pratica di laboratorio (BPL) e il ravvicinamento

delle disposizioni legislative, regolamentari ed amministrative

relative all'applicazione dei principi di buona pratica di laboratorio

e al controllo della loro applicazione per le prove sulle

sostanze chimiche”.

• Legge 64 del 17 maggio 2007 “Conversione in legge, con modificazioni,

del decreto-legge 20 marzo 2007, n. 23, recante

disposizioni urgenti per il ripiano selettivo dei disavanzi pregressi

nel settore sanitario, nonché in materia di quota fissa sulla ricetta

per le prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale”.

312


NOTE


Stampa: Arti Grafiche Tilligraf Srl - Roma

More magazines by this user
Similar magazines