Anno 2007 - Farmindustria

farmindustria.it

Anno 2007 - Farmindustria

0

0

0

0

0

LA RICERCA È VITA

Dal 1951 ad oggi l’aspettativa di vita è passata da 65 anni a 81: ogni quattro mesi di vita, se

ne è guadagnato uno in più. Un risultato che è certamente frutto del progresso economico, sociale

e sanitario, ma che, altrettanto certamente, dipende (secondo alcune stime per il 40% 1 ) dai nuovi

medicinali messi a disposizione dalla Ricerca.

E' anche grazie ai farmaci se oggi la mortalità infantile in Italia è del 5 per mille, l'80% in meno

rispetto agli anni '70, e nei Paesi in Via di Sviluppo si è quasi dimezzata.

Nuovi medicinali e vaccini per la prevenzione delle patologie hanno permesso una forte riduzione

della mortalità in non pochi casi, quali, per fare solo alcuni degli esempi possibili: il diabete che,

prima della scoperta dell'insulina, conduceva alla morte in giovane età, mentre oggi chi ne è colpito

può contare su una buona qualità di vita; l'infarto e l'ictus cerebrale, con un tasso di mortalità

diminuito dagli anni '80 di oltre il 40%; l'AIDS, inizialmente incurabile, i cui attuali trattamenti sono

in grado di abbassare significativamente il tasso di mortalità; i trapianti per i quali, dopo

l'introduzione in terapia degli immunosoppressori, la sopravvivenza, che prima non arrivava al 30%,

è aumentata a più del 70% 2 .

In oncologia c'è ancora molta strada da fare, ma negli ultimi 30 anni la mortalità è diminuita in

Italia del 2% l'anno, una percentuale a cui corrispondono oltre 2.000 morti in meno ogni anno 3 .

La mortalità è stata fortemente ridotta, per fare altri esempi, nel linfoma di Hodgkin, nel cancro

del testicolo, nel carcinoma del collo dell'utero (uno dei tumori più comuni, per il quale è da poco

disponibile un vaccino), nella leucemia infantile.

Le conquiste della Ricerca sono speranze che diventano opportunità. Opportunità che cambiano

il modo di vivere, consentendo una vita migliore e più lunga, trattamenti meno invasivi e quindi

sofferenze minori per i malati e per quanti sono loro accanto.

GRAFICO 1

LA VITA MEDIA DELLE PERSONE È SEMPRE PIÙ LUNGA

35

Anni di aspettativa di vita alla nascita

in Italia, media uomini e donne

1881

43

1901

47

1911

50

1921

55

1931

1951

65

1961

70 72

1971

75

1981

77

1991

81

2006

Calo del tasso di mortalità

dal 1965 a oggi

Malattie della prima infanzia - 80%

Febbre/cardiopatia reumatica - 75%

Aterosclerosi - 68%

Malattie cardiache ipertensive - 67%

Ulcera gastrica e duodenale - 61%

Ischemia cardiaca - 41%

Enfisema - 31%

Ipertensione - 22%

Fonte: istat, efpia, phrma

5

More magazines by this user
Similar magazines