Views
5 years ago

Versione PDF - Fazi Editore

Versione PDF - Fazi Editore

I vari oggetti venivano

I vari oggetti venivano disposti in lunghe file che gli husihuilke percorrevano senza fretta. Dal momento che ciascun villaggio conosceva le necessità degli altri, e poiché dappertutto si teneva conto dei fatti inusitati che, nel bene e nel male, avrebbero stravolto la vita dei loro vicini, la maggior parte degli scambi era prevedibile e si ripeteva di anno in anno con poche variazioni. Quella volta, Kush aveva portato tre coperte di lana tinta di verde e adorne di bordature rosse e gialle. In cambio, scelse una ciotola per macinare il mais, cuoio per rinnovare gli stivali dei ragazzi, erbe medicinali e un po’ di pesce essiccato. Concluso il momento degli scambi, Vecchia Kush, così come il resto delle donne, si occupò dei preparativi del pranzo. I musicanti, che si erano sistemati in punti diversi della valle, ricevevano la visita di piccoli gruppetti che s’incrociavano mentre passavano da uno strumento all’altro. Quelli che avevano appena ascoltato il ritmo cupo del tamburo camminavano tutti assorti. Altri stavano ancora ballando al suono delle zucche essiccate. E le trecce di giunco ingommato ancora non volevano tacere. Per quel motivo, la gente tutt’intorno si fermava a ricordare i tempi passati. Soltanto il suonatore di flauto non se ne stava tranquillo. Continuava a girare per la valle suonando la sua canzone, ripetutamente. Dietro di lui, il corteo veniva rinnovandosi di volta in volta. Quando il flautista passò davanti a Kush, la vecchia lasciò un momento quello che stava facendo per salutarlo. «Vieni a cantare con me, Vecchia Kush», le disse il musico. «Non è la compagnia che ti manca, passero fischiatore!», gli rispose Kush. «Meglio che vada avanti con le mie faccende». La vecchia alzò la mano in segno di saluto e tornò a sistemare dei cuori di palma su una corteccia. Non appena ebbe finito, chiamò la nipote maggiore: «Kuy-Kuyen, vieni qua!». La piccola arrivò subito e Kush continuò: «Porta in giro questo vassoio da offrire e, quando si vuota, torna qui a prenderne ancora. Prendine uno per te, prima». 31

Kuy-Kuyen prese un cuore di palma e l’addentò con delizia. Wilkilén era nei paraggi e la stava osservando. «Nonna Kush! Dammi qualcosa per il banchetto!», chiese la bambina. «Vieni qui che ti metto a posto il vestito», disse la nonna. Le aggiustò le stringhe che legavano gli stivaletti di pelle, le accomodò il berretto con paraorecchi che le incorniciava il viso di frange colorate e, soprattutto, si assicurò che il mantello fosse ben chiuso. Nel frattempo, Wilkilén badava al vento che sibilava al di sopra della valle e, per imitarlo, soffiava con forza agitando le braccia come se fossero rami. «Finirei prima se te ne stessi un po’ ferma», le disse Kush. Wilkilén distolse gli occhi dal cielo, con uno sguardo pensieroso: «Volevo capire se a fare il vento ci si stanca». Poi, abbassando le braccia, aggiunse: «Sì, ci si stanca». Vecchia Kush guardò la nipote, e le tornò in mente la piuma di oriolo. Strinse forte la piccola e la baciò sulle guance gelate, cercando di mettere a tacere l’inquietudine che l’aveva assalita di nuovo. Quindi, si preoccupò subito di soddisfare il desiderio della piccola. «Vediamo che cosa posso darti», mormorò, un po’ a se stessa e un po’ alla bambina. Alla fine scelse un vaso di media dimensione dove aveva preparato una densa crema di noci e di erbe, buona da spalmare sul pane. «Portalo così, che possano servirsi», disse, infilando delle palettine di legno nella crema. «Sarà molto gradito». Wilkilén se ne andò via col vaso, facendo attenzione a dove metteva i piedi. Vecchia Kush la accompagnò con lo sguardo e, quando l’aveva quasi persa di vista, vide arrivare Dulkancellin. Il figlio veniva a cercarla, perché insieme dovevano andare a salutare i parenti di Shampalwe che erano arrivati da Wilú-Wilú. 32

invito educare alla bellezza 2010_Layout 1 - Fazi Editore
Scarica la versione in PDF - Flanerí
Giornale in Versione PDF - Padri Maristi
clicca qui per scaricare la versione PDF del ... - Comune di Ostuni
scarica versione PDF - quellochece.com
notiziario parrocchiale in versione pdf - Parrocchiadipaullo.It
Giornale in Versione PDF - Padri Maristi
Giornale in Versione PDF - Padri Maristi
Versione in PDF - Aib.it
Visualizza l'intero editoria in formato PDF - BCC di Massafra
Scaricare versione PDF della rivista - Salvamiregina.it
Scaricare versione PDF della rivista - Salvamiregina.It
Quello che c'è - MARZO 2013 in versione PDF - quellochece.com