Sfoglia la rivista - FSNews

fsnews.it

Sfoglia la rivista - FSNews

ANNO IV

NUMERO 3

MARZO 2012

www.fsitaliane.it

RIVISTA MENSILE

A DISTRIBUZIONE

GRATUITA

Pianeta Donna

di Eric-Emmanuel Schmitt

Interviste a

Louise Grinberg

Alba Parietti

Ilaria Guidantoni

Lux in arcana

L’Archivio Segreto

Vaticano si svela

Cinema

Jennifer Aniston

Teresa Mannino

Ennio Fantastichini

Matteo Rovere

Claudia Potenza

Giada Colucci

Showmen

Alessandro Preziosi

Michele Riondino

Micaela Ramazzotti

A MARZO NELLE SALE CON CARLO VERDONE

Offerta AV | Promozioni | Flotta

| La Freccia.TV

Menu di bordo | Sicurezza | News

Lowcost Trenitalia:

viaggi a partire da 9 euro

Eco FS: 120 milioni di ticket in carta FSC

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE


graficaciuonzo


www.imperocouture.com

C O S I M A C O P P O L A


FRECCIAROSSA 4 YOU

il viaggio su misura per te

SALA MEETING

PASTO/COLAZIONE AL POSTO

Trenitalia, il modo migliore di viaggiare nel rispetto dell’ambiente

Il servizio di ristorazione è disponibile nella carrozza bar/ristorante per i clienti Executive, Business e Premium. Per i clienti Standard, è previsto un servizio carrellino per l’acquisto di

prodotti bar. I viaggiatori del livello Standard possono accedere solo alle carrozze Standard.


EXECUTIVE: SALA MEETING

STANDARD

PREMIUM

Frecciarossa: 4 nuovi modi di viaggiare.

BUSINESS SCHIENALE RECLINABILE

EXECUTIVE

POGGIAGAMBE REGOLABILE

Per maggiori informazioni relative ai 4 nuovi modi di viaggiare Frecciarossa ed alle condizioni di utilizzo dei servizi, consulta il sito www.trenitalia.com.


suite3.it

UNA NOTTE ITALIANA

Speciale offerta, in occasione della mostra “Tiziano e la nascita del paesaggio moderno” a Palazzo Reale:

1 notte a partire da 56 euro a persona in camera doppia con prima colazione a buffet. Il pacchetto comprende

il rimborso di 2 biglietti per la mostra, 2 biglietti metro bi-giornalieri, 1 guida di Milano, 2 drink di benvenuto.

Offerta valida per UNA Hotel Century, UNA Hotel Cusani, UNA Maison Milano, UNA Hotel

Mediterraneo, UNA Hotel Scandinavia e UNA Hotel Tocq.

Promozione riservata ad un numero limitato di camere e non cumulabile con altre offerte.

Valida fino al 20/05/12 ad esclusione dei periodi fieristici.

Prenotazioni al numero verde 800 606162 o reservations@unahotels.it con codice C-FRECCIA

BARI - BENEVENTO - BERGAMO - BIELLA - BOLOGNA - BRESCIA - CATANIA - FIRENZE

LODI - MILANO - MODENA - NAPOLI - ROMA - SIRACUSA - VENEZIA - VERSILIA

www.unahotels.it

Numero Verde - 800 606162


BEN VENUTI A BORDO

MAR2012 11


MILANO

ROMA

FIRENZE


18

21

29

32

37

40

44

G usto

ashion F conomia E ‘autore D hi C acheca B genda A

ERRATA CORRIGE

Nel numero di gennaio, la didascalia

corretta dell’immagine di David Bowie a

pag. 17 è Scary Monsters (and Super Creeps),

1980.

A pag. 80 della Freccia di febbraio, l’autore

delle fotografie del servizio Dragon

AV è Claudio Brufola.

IL MENSILE PER

I VIAGGIATORI DI FERROVIE

DELLO STATO ITALIANE

ANNO IV

NUMERO 3

MARZO 2012

50 Pianeta D

MODALITA’ DI CONVALIDA DEL BIGLIETTO

I biglietti e gli abbonamenti per i treni regionali devono essere

sempre convalidati alla obliteratrice prima di salire a bordo

treno. Per tali titoli di viaggio la validità decorre dal momento

della convalida.

I viaggiatori con titolo di viaggio non convalidato incorrono nel

pagamento di sanzioni. Nel caso non fosse possibile

convalidare il titolo di viaggio per mancanza o guasto delle

obliteratrici, il viaggiatore deve rivolgersi, all’atto della salita,

al personale di bordo che convaliderà il biglietto senza

applicare alcuna sanzione.

VALIDATION OF THE TICKET

Tickets not 58 including seat reservation Secretum

must always be validated.

Lack of validation can result in fines. For further information

please check our website www.trenitalia.com or go to one of

our Trenitalia Ticketing and Assistance customer centres.

ATTENZIONE: non tentare di salire al volo o di aprire le porte

quando il treno si muove e non salire o scendere dal treno al di

fuori dei marciapiedi delle stazioni.

CONDIZIONI DI TRASPORTO

Il contratto di trasporto è

disciplinato dalle

“Condizioni Generali di

trasporto dei passeggeri

di Trenitalia”.

Donne allo specchio raccontate dal

drammaturgo e scrittore francese

Eric-Emmanuel Schmitt. Volti e storie

a confronto: Louise Grinberg, Alba

Parietti e Ilaria Guidantoni.

Maggiori informazioni su

“Condizioni Generali di

trasporto” e “modalità di

convalida del biglietto”

presso le Biglietterie delle

stazioni, le agenzie di

viaggio e nella sezione

Trenitalia/Area Clienti del

sito www.trenitalia.com/area

clienti/condizioni di trasporto

Ai Musei Capitolini 100 documenti

unici dall’Archivio Segreto Vaticano.

Mentre il viaggio del Papa a Cuba

fa riflettere su fede e spiritualità,

immagini di un mito a Milano e

folle religiose a Roma. Esempi di

cooperazione internazionale nel

progetto Le colline di Abramo.

70 Pop Micaela

A marzo nelle sale con Carlo Verdone,

in autunno in tv con Pupi Avati. Un

successo dopo l’altro per Micaela

Ramazzotti, adorata dai registi che

contano.

75

75 On screen

A casa, al cinema e in dvd

intrattenimento di qualità insieme a

Jennifer Aniston, Teresa Mannino,

Ennio Fantastichini, Matteo Rovere,

Claudia Potenza e Giada Colucci.

82 Libri

da galleria

Vita e opere dei più

famosi e apprezzati

street artist

internazionali: Shepard

Fairey e Banksy, re

indiscussi della poster

e guerrilla art.

In questo numero

91 Eco FS

SOMMARIO

** Valore risparmiato per passeggero rispetto alla media tra auto ed aereo

L’anima green di Ferrovie dello Stato

Italiane dal 1° marzo è anche sui 10

milioni di biglietti stampati ogni mese

da Trenitalia su carta certificata

FSC. Mentre il Treno Verde ricorda i

vantaggi della sostenibilità ambientale

in 10 tappe lungo lo Stivale.

123

Tappe di stile, living e design, CruciFRECCIA, almanacco, oroscopo e fumetto.

91

96

96 Showmen

Teatro a cielo aperto per il Cyrano de

Bergerac di Alessandro Preziosi, che

chiude la tournée a L’Aquila. Su Rai1

Michele Riondino veste i panni del

giovane Montalbano.

100 Più Bach per tutti

Woodstock 2.0 con Ramin Bahrami.

A Firenze per il World Bach Fest, si

racconta alla Freccia.

104 Profumo di poesia

Per la Giornata Mondiale della Poesia,

Gianni Clerici regala una lirica ai

lettori AV.

MAR2012 13


Offerta AV | Promozioni | Flotta

| La Freccia.TV

Menu di bordo | Sicurezza | News

Trenitalia lowcost

Sulle Frecce FS e sugli Intercity

si viaggia a prezzi imbattibili.

Da Milano a Roma ad

Alta Velocità a partire da 9

euro fino a un massimo di 86

euro in livello Standard. I costi

cambiano in base al giorno e

al treno scelto.

Parte a marzo da Bologna la

mostra itinerante dei fumetti

di Flavia e il Frecciarossa,

che ogni mese colorano l’ultima

pagina della Freccia.

STOOOP!

BUONO IL PRIMO!

BRAVA MICAELA.

107

14 MAR2012

GRAZIE PAOLO!

CHE FACCIAMO?

PROVIAMO

IL POLLO!?!

107

PRANZO IN CASA

RAMAZZOTTI-VIRZÌ

Web Radio

tra teatro e tv

A marzo FSNews Radio parte

con la danza di Evita La

Duarte, interpretata dalla prima

étoile argentina Eleonora

Cassano: al Teatro Olimpico

di Roma dal 13 al 18, poi in

tour fino a martedì 27. On air

anche il comico Andrea Perroni

e il suo show Perroni me

piace!, in scena negli stessi

giorni al Teatro Golden, sempre

nella Capitale.

116

IL MENSILE PER I VIAGGIATORI

DI FERROVIE DELLO STATO ITALIANE

ANNO IV - NUMERO 3 - MARZO 2012

REGISTRAZIONE TRIBUNALE DI ROMA N° 284/97 DEL 16/5/97

Foto e illustrazioni

Archivio Fotografico FS Italiane, Edoardo Agresti, Franz Aussiecker,

Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi, Fotolia,

Museum of Fine Arts/Kress Collection, Jerome Prebois,

Giuseppe Senese, Vincenzo Tafuri\La Freccia

La foto di copertina è di Alessandro Sega

Per le immagini pubblicate si resta a disposizione degli aventi

diritto che non si siano potuti reperire

EDITORE

Direzione Centrale Media

Piazza della Croce Rossa, 1 | 00161 Roma

www.fsitaliane.it

Direttore Responsabile Federico Fabretti

Capo Redattore Claudia Frattini

In Redazione Luigi Cipriani, Silvia Del Vecchio (Caposervizio),

Cecilia Morrico, Francesca Ventre (Segreteria di Redazione)

Photo Editor Vincenzo Tafuri

Traduzioni Lorenza Perino

Contatti di Redazione Tel. 06 44105298 - lafreccia@fsitaliane.it

Hanno collaborato a questo numero

Gaspare Baglio, Gianni Clerici, Mara Cerri, Rossano De Cesaris,

Luigi Contestabile (Responsabile Sostenibilità Direzione

Pianificazione Strategica Trenitalia), Stefano Ebner,

M. Pia Fanciulli, Nello Fantozzi, Candida Francescone,

Alessio Giobbi, Cristiana Meo Bizzari, Giuliano Papalini,

Lorenza Perino, Petrus, Betti Puoti, Serena Roberti,

Simone Sacco, Eric-Emmanuel Schmitt, Flavio Scheggi,

Lorenzo Terranera, Adua Villa, Gianfranco Vissani

REALIZZAZIONE E PROGETTO GRAFICO

Via A. Gramsci, 19 | 81031 Aversa (CE)

Tel. 081 8906734 | info@graficanappa.com

Coordinamento Tecnico Antonio Nappa

Coordinamento Organizzativo Massimiliano Santoli

Direzione Creativa Giulio Lippi

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÀ

Via Melzi d’Eril, 29 | 20154 Milano

Tel. 02 76318838 | Fax 02 33601695

info@emotionaladv.it | www.emotionaladv.it

Responsabile di Testata Raffaella Romanenghi

Segreteria di Direzione Emanuela Bottanelli

Gestione Materiali Selene Merati selenemerati@emotionaladv.it


Palm Beach Resort & spa Maldives

Un paradiso terrestre; una preziosa combinazione tra natura e complessi costruiti dall'uomo in

cui coesistono sinergicamente la bellezza dell'arcaica madre terra e il lusso del Resort che splende

di luce propria.

Una struttura realizzata nel pieno rispetto della natura, pensata per soddisfare le esigenze di chi

ha voglia di trascorrere una vacanza nel segno del relax.

www.sportingvacanze.it - Roma, Via Barberini 30 - Tel 06.45410410


infoline +39 0804858305

www.berwich.com

GFCAssociati


FRECCIA

CO VER

di Flavio Scheggi

Dipinti che sembrano fotografie

e raccontano storie.

Sono le opere dell’artista

italo-brasiliana Debora Hirsch,

che dopo i progetti ITEM e FILE,

ispirati ai magazine anglosassoni

TIME e LIFE, propone il suo nuovo

lavoro: Stories.

Fino al 30 aprile alla Galleria EffeArte

di Milano, ritratti di politici

e artisti. A Barack Obama, Nicolas

Sarkozy, Mahmud Ahmadinejad,

Vladimir Putin, Silvio

Berlusconi e Hillary Clinton si

affiancano Andy Warhol, Yves

Klein, Marilyn Monroe, Man Ray

e Marcel Duchamp. Oltre a racconti

scaturiti dalla rivisitazione

di autori diversi, da Baudelaire a

Sartre, da Borges a Chekhov. Un

faticoso lavoro di ricerca e scrittura

durato 2 anni: su Marilyn,

ad esempio, l’ispirazione arriva

da un racconto di Pirandello sulla

condizione dell’anima appena

dopo la morte, alla ricerca della

vita eterna.

[www.effeartegallery.com]

Paintings looking like photos

telling us stories. These are the

works by the Brazilian artist

Debora Hirsch. Until 30 th April,

at the Galleria Efferate in Milano,

the exhibition Stories will show

the portraits of politicians such as

Barack Obama, Nicolas Sarkozy,

Mahmud Ahmadinejad, Vladimir

Putin, Silvio Berlusconi, Hillary

Clinton and of artists like Andy

Warhol, Yves Klein, Marilyn

Monroe, Man Ray and Marcel

Duchamp.

MAR2012 17


A genda

ravenna//fino al 17 giu

Testori e la grande pittura

europea

Dipingere la realtà mostrando tutta

la miseria e lo splendore della vita.

Al MAR di Ravenna fino al 17 giugno,

in mostra la storia dell’arte secondo

il critico milanese Giovanni Testori e

i pittori da lui amati. Dai manieristi

lombardi e piemontesi a Caravaggio,

Courbet, Moroni, Zimmer, Bacon,

Giacometti, Sironi, Guttuso, Gruber,

Cucchi e Paladino. Una selezione

orientata dalla personalità eccentrica

di Testori, per mettere in luce il

coraggio dei risvolti scabrosi e l’affermazione

della carne.

At the MAR of Ravenna, until 17 th

June, on show the history of art according

to the critic Giovanni Testori,

and his beloved painters. From Lombardia

and Piemonte mannerists to

Caravaggio, Courbet, Moroni, Zimmer,

Bacon, Giacometti, Sironi, Guttuso,

Gruber, to Cucchi and Paladino.

[www.museocitta.ra.it]

18 MAR2012

Torino//fino all’8 apr

Traces

Alla Fondazione Merz di Torino, il lavoro

di Josef Koudelka attraverso 12 grandi

fotografie panoramiche, 3 video e una

selezione dei suoi libri più importanti.

In collaborazione con Magnum Photos,

il ritratto di un Piemonte ricco di cultura,

storia, memoria, innovazioni e contraddizioni.

At the Fondazione Merz in Torino, on

show Josef Koudelka’s work including 12

panoramic photos, 3 videos and a selection

of his major books. In collaboration with

Magnum Photos.

[www.fondazionemerz.org]

Milano//fino al 20 Mag

Tiziano e il paesaggio moderno

Dal Cinquecento, 50 capolavori del maestro

veneto provenienti dai maggiori

musei americani ed europei, tra cui l’Institute

of Arts di Minneapolis, la National

Gallery di Londra e gli Uffizi di Firenze.

A Palazzo Reale fino al 20 maggio, natura

e paesaggio dai dipinti giovanili all’ultimo

Tiziano.

Fifty 16 th century masterpieces by the

painter from Veneto, on show at Palazzo

Reale until 20 th May. Nature and landscape

paintings, from the juvenile period to the

latest Tiziano.

[www.mostratiziano.it]

Merano (BZ)//fino al 6 Mag

Architetture in Alto Adige

Focus critico sull’architettura recente

più vivace e innovativa, rappresentata

attraverso 36 progetti, selezionati su

280 da una giuria internazionale. Premiati

il non appariscente e la nuova

edilizia nel contesto, per valorizzare il

genio locale con interventi costruttivi

semplici, ma di elevata qualità.

36 out of 280 recent innovative and

dynamic architecture projects have

been chosen by an international jury.

Soberness and new green building have

been awarded.

[www.palazzoesposizioni.it]

Bari//24>31 Mar

BIF&ST

Ultima settimana di marzo al Teatro Petruzzelli

di Bari per il BIF&ST International

Film Festival. In anteprima mondiale

Ciliegine, di e con Laura Morante,

360 di Fernando Mereilles e Titanic 3D

di James Cameron. Un tributo speciale

per i 10 anni dalla morte di Carmelo

Bene.

The last week of March at the Teatro

Petruzzelli in Bari includes, for the BIF&ST

International Film Festival, international

previews and a special tribute to Carmelo

Bene after 10 years from his death.

[www.bifest.it]


ovigo//fino al 24 giu

Divisionismo

La luce del moderno a Palazzo Roverella.

La mostra illumina le sperimentazioni

di artisti che si affacciano alle soglie del

Novecento per affrontare con tecnica

audace e spirito d’avanguardia le tematiche

del nuovo secolo. Da Plinio Novellini

a Pellizza da Volpedo, da Giacomo Balla

a Gino Severini.

Modern lights at Palazzo Roverella. New

20 th century techniques illustrated in the

works by artists such as Plinio Novellini,

Pellizza da Volpedo, Giacomo Balla and

Gino Severini.

[www.mostradivisionismo.it]

Bologna//27 Mar>1° apr

Future Film Festival

Cinema green e fine del mondo alla

14esima edizione del Future Film Festival

di Bologna. Dal 27 marzo, una cinque-giorni

di proiezioni e laboratori per

adulti e bambini, concorsi, premiazioni

e making of in anteprima: da Pinocchio

di Enzo D’Alò a cult come Titanic e Twister.

Green cinema and end of the world at the

Future Film Festival in Bologna. From 27 th

March, a 5 days- programme including film

projections and labs for adults and children,

as well as contests and awards ceremony.

[www.futurefilmfestival.org]

napoli//fino al 16 Mar

RI-AFRICA

L’immigrazione fotografata da Claudia

Romiti è alla Galleria Fnac di Napoli

fino al 16 marzo. Una realtà ritratta al

posto di numeri e statistiche, per conferire

identità e dignità a persone che

improvvisamente escono dall’anonimato

e, indaffarate e assorte, camminano inseguendo

sogni.

Immigration through photos by Claudia

Romiti is on show at the Galleria Fnac

in Naples until 16 th March. Not just

anonymous people but real busy and

thoughtful persons pursuing their dreams.

[www.fnac.it]

Bologna//fino al 31 Mar

Con gli occhi di Flavia

L’universo AV visto con gli occhi dei

bambini nei fumetti pubblicati sul magazine

di FS Italiane. Start al nuovo

FRECCIAClub di Bologna per la mostra

di Flavia e il Frecciarossa. Per rivivere

12 mesi di avventure ad Alta Velocità

con la dolce protagonista a carboncino

della Freccia, creata da Lorenzo Terranera,

con la voce di Stefano Ebner.

The exhibition of Flavia and her friend

Frecciarossa is starting at the FRECCIAClub

of Bologna. To celebrate 12 months of HS

adventures in company with the sweet

pencil drawn protagonist of La Freccia.

A cura di

Silvia Del Vecchio

roMa//30 Mar>2 apr

Photoshow

Dal 30 marzo al 2 aprile alla Fiera di

Roma, la 13esima edizione del festival

dedicato alla fotografia e all’immagine

digitale. Tutte le ultime novità tecnologiche

presentate dai maggiori player del

settore, ma anche un calendario denso

di workshop, laboratori, seminari, live

set, mostre e occasioni di svago.

From 30th March until 2 nd April, at the

Fiera di Roma, the 13 th festival dedicated

to photography and digital images.

Technological novelties and a programme

full of events.

[www.photoshow.it]

SOLIDARIETÀ

EUROPA SOLIDALE

Salgono a 12 i Paesi aderenti alla Carta

europea per le iniziative sociali e la

solidarietà nelle stazioni ferroviarie

promossa da FS Italiane: Lussemburgo,

Polonia, Belgio, Francia e le new entry

Repubblica Ceca, Romania, Portogallo,

Danimarca, Bulgaria, Norvegia e Slovenia

s’impegnano insieme al Belpaese in

politiche a favore dei senza fissa dimora.

[www.fsitaliane.it]

CITTÀ AI MARGINI

Viaggio tra gli esclusi dei centri urbani

italiani: Città senza dimora è il libro

realizzato dai Medici per i diritti umani

(MEDU, pp. 132 ¤ 15) per aiutare migliaia

di emarginati.

[www.mediciperidirittiumani.org]

EL NATURALISTA AWARD

Aperte fino al 30 aprile le candidature

a El Naturalista Award, per muovere la

coscienza solidale del Nord del mondo

con progetti per l’infanzia in America

Latina e Africa. A maggio i risultati.

[www.elnaturalista.com]

MAR2012 19


A cura di

Gaspare Baglio

CineMa//1

Young Adult

Regia: Jason Reitman

Mavis Gary, scrittrice di best seller per

ragazzi fresca di divorzio, torna nel suo

paese d’infanzia in Minnesota per riconquistare

il fidanzatino dell’epoca. Ma il

tuffo nel passato è più duro del previsto.

Con Charlize Theron e Patrick Wilson, al

cinema dal 9 marzo.

A writer goes back to her little town to

conquer her first boyfriend. But the return

is worst than what expected.

LUISS ON THE ROAD

I PROTAGONISTI

Diciassette giorni, fino al 12

marzo, 13 regioni da nord a sud

dello Stivale per esplorare l’Italia

che conta, che lavora ogni

giorno e non perde le proprie

tradizioni per coronare i sogni

e diventare eccellenza. Due i

giovani protagonisti del primo

web-reality universitario promosso

da LUISS Guido Carli

in partnership con Trenitalia.

Marco Pizza, 20 anni, studente di Economia

e Management, solare e spigliato,

non ha dubbi sul perché della sua

scelta: ‹‹Voglio mettere alla prova me

stesso››. Carattere forte e sorriso pulito,

anche la ventiduenne Carlotta Mara-

CineMa//2

Cesare deve morire

Regia: Paolo e Vittorio Taviani

Il regista di teatro Fabio Cavalli mette

in scena il Giulio Cesare di Shakespeare

con alcuni detenuti di Rebibbia. L’esperienza

diventa un film dalla commovente

energia firmato dai fratelli Taviani. Vincitore

dell’Orso d’oro al Festival di Berlino,

è nelle sale dal 2 marzo.

The film by the Taviani brothers tells the

story of the Shakespeare’s Giulio Cesare

with some Rebibbia convicts.

schi, 1° anno in Relazioni Internazionali,

sostiene in pieno il progetto: ‹‹Credo

molto nella casualità degli eventi, sebbene

sposi il motto homo faber fortunae

suae››. La coppia, già ribattezzata LUI/

SS e LEI/SS, percorrerà oltre 6mila

B acheca

guglielmo scilla

enrica pintore

giulio berruti

e con la partecipazione straordinaria di

vincenzo salemme

con il supporto del programma

MEDIA dell’Unione Europea

un film di

cristiano bortone

il libro “10 regole per fare innamorare” di guglielmo scilla è edito da

con il brano “distratto” di francesca michelin vincitrice di

10regoleilfilm.it seguici anche su

e l’amichevole partecipazione del

trio medusa

dal 16 marzo al CINEma

211_12_M_LUCKYRED_10regole_100x140.indd 1 07/02/12 17.59

CineMa//3

10 regole per far innamorare

Regia: Cristiano Bortone

Renato, chirurgo estetico di fama e

tombeur de femmes, trasmette al timido

figlio Marco il suo decalogo per far

innamorare le donne. I risultati saranno

esilaranti. Con Vincenzo Salemme,

il Trio Medusa e la web star Guglielmo

Scilla, on screen dal 16 marzo.

A gigolo plastic surgeon tells his shy son

the 10 rules to conquer women’s heart,

causing very funny situations.

di Cecilia Morrico

chilometri per far conoscere il

volto più impegnato del Paese,

attraverso le esperienze e le

emozioni di imprenditori, innovatori,

uomini di cultura, giornalisti,

viaggiatori, ma anche di tanti

giovani con la loro forza positiva,

curiosità e voglia di imparare.

A seguire i 2 ragazzi durante il

tour Andrea Bramante, studente

all’ultimo anno di Giurisprudenza,

regista e fotoreporter per l’occasione:

‹‹Mi piace viaggiare, ma non come

mero osservatore esterno, spettatore

della realtà. Desidero viverla, assorbendo

abitudini e tradizioni››.

[www.luissontheroad.it]

MAR2012 21

X Factor Fremantlemedia ltd& Simco ltd.


B acheca

Voci dal lager

Mario Avagliano, Marco Palmieri

Einaudi, pp. 419 ¤ 14

Secondo dopoguerra: gli ex deportati

vivono la difficoltà di non essere

creduti, afflitti dal senso di colpa

per essersi salvati. Al desiderio di

voltare pagina si unisce il rifiuto

da parte di editori, storici e mass

media di far conoscere al mondo

la tragedia nazista, relegando in

una zona d’ombra la memoria della

deportazione italiana. Soprattutto

quella di politici e prigionieri costretti

nelle carceri del Reich perché

partigiani o resistenti civili. Le

loro lettere, ufficiali e clandestine,

sono fonti inedite e insostituibili

per colmare il vuoto di conoscenza

intorno a un periodo indelebile della

storia italiana.

Unknown sources comes out of the

Reich prisons through the letters of

deported politicians and prisoners.

To know the unknown about an

unforgettable period of the Italian

history.

22 MAR2012

liBri//1

Oggetti di bellezza

Steve Martin

Isbn, pp. 256 ¤ 16,90

Dal popolare comico americano, la storia

dell’impacciato critico d’arte Daniel

French Fries e della donna che gli ha

rubato il cuore: Lacey Yeager. Maestra

del compromesso, non si fa scrupoli per

raggiungere la cima dell’élite newyorchese.

Satira feroce sull’industria culturale

a stelle e strisce.

Through the controversial character Lacey

Yeager, a satire of the industry of culture.

MuSiCa//1

MDNA

Madonna

Miss Ciccone riappare con scettro e corona

sulla scia di Give all your luvin’, con

in tasca il Golden Globe per il brano Masterpiece,

tratto dal soundtrack di W.E., di

cui è regista. Maddy is back.

The queen of pop is back and she is ready

to climb up the world’s charts.

liBri//2

Stoner

John Williams

Fazi, pp. 340 ¤ 18

La vita di un uomo nei primi 50 anni del

Novecento. Figlio di contadini, William

Stoner si affranca dal lavoro dei genitori,

diventa docente universitario e affronta

vicissitudini professionali e scandali

sentimentali in nome delle sue passioni:

la letteratura e la donna che ama.

William Stoner is not afraid to go against

the entire world in the name of his passions:

literature is the woman he loves.

MuSiCa//2

En Vivo!

Iron Maiden

Tutta l’essenza della celebre metal band

in un live registrato all’Estadio Nacional

di Santiago del Cile. Un progetto in doppio

cd, vinile e digital download. E per

i fan irriducibili anche in dvd e blu-ray.

The live performance of one of the most

appreciated metal band.


es Come la Grecia ok:documenti 29-08-2011 14:48 Pagina 1

euro 16,50

liBri//3

Prigioni e paradisi

Sidonie Gabrielle Colette

Del Vecchio, pp. 110 ¤ 13

Dimitri Deliolanes, giornalista professionista, segue

il nostro paese da 30 anni come corrispondente

della ERT (Radiotelevisione Pubblica

Greca). Ha prodotto documentari sulle relazioni

tra Italia e Grecia, ha studiato la strategia della

tensione e il terrorismo italiano e ha tradotto in

greco diverse opere della letteratura italiana.

Nel 2010 ha pubblicato ad Atene una biografia

critica di Silvio Berlusconi.

Suoi articoli sono stati pubblicati da Limes, il

Manifesto, il Foglio e Internazionale.

Raccolta di racconti brevi, appunti e impressioni

sugli affetti e i tormenti della

vita di Sidonie Gabrielle Colette. Gli

scritti si articolano attorno a 3 elementi

essenziali per l’autrice: gli animali, il

centro della Francia e l’Africa del Nord.

Affascinanti anche i ritratti di amici,

come Coco Chanel.

Short stories, notes and impressions on

Colette’s affection, love, passion and many

other moments of her life.

MuSiCa//3

Non è gratis

Rapstar

Disco in tandem per il rapper Fabri Fibra

e il freestyler Clementino. L’hip hop

mainstream incontra le sonorità underground,

dando vita a un progetto ambizioso

e interessante. Ci rimani male il

primo singolo estratto.

First record for the rappers Fabri Fibra

and Clementino, for the first time together.

“In un mondo per pochi

non c’è posto per nessuno.”

Su un muro di Atene COME

ISBN 978-88-6044-203-1

liBri//4

Il corridoio di legno

Giorgio Manacorda

Voland, pp. 168 ¤ 13

Berlino. Un poliziotto torna nel collegio

dove ha trascorso l’adolescenza, in cui è

nato e cresciuto un gruppo di amici che

poi, in Italia, ha dato origine agli anni di

piombo. L’obiettivo è capire qual è il male

privato che scatena quello pubblico. Tra

fantasia, storia e possibili epiloghi.

A policeman goes back to the college of

his adolescence, where he met a group

of friends that, later, started the armed

struggle.

Secondo disco per la formazione che

unisce musicisti dai percorsi artistici

individuali. Ispirazioni country e brani

di epoche lontane magistralmente interpretati

dalla voce dell’acclamata fuoriclasse

Norah Jones.

Second work for the country band feat.

Norah Jones and many others.

DIMITRI DELIOLANES COME LA GRECIA

41

For the good times

The Little Willies

DIMITRI DELIOLANES

LA GRECIA

QUANDO LA CRISI DI UNA NAZIONE

DIVENTA LA CRISI DI UN INTERO SISTEMA

liBri//5

Come la Grecia

Dimitri Deliolanes

Fandango, pp. 301 ¤ 16,50

Cosa c’è dietro al fallimento della Grecia?

Attraverso un’analisi lucida e approfondita,

Dimitri Deliolanes, da 30

anni corrispondente a Roma della tv

pubblica locale, spiega i vizi capitali del

suo Paese e le decisioni che hanno determinato

l’attuale situazione disperata.

A thorough analysis of the capital vices

of the Grecian political system and of the

decisions which have caused the present

desperate situation.

MuSiCa//4 MuSiCa//5

liQuiD

Saluti da Saturno

Valdazze

Download ricercato e insolito come il

sound di questo lavoro. Emozioni e ricordi

intramezzati da sonorità jazz e arpeggi

di chitarra. Un disco mai scontato,

con testi che meritano di essere ascoltati

dalla prima all’ultima parola.

Searched and unusual download the sound

and lyrics, never boring, of this work.

MAR2012 23

Debito pubblico tr

diventare come la

mesi ormai. Dopo

gna, siamo noi i pr

servazione. Un ma

che sia troppo tard

mento della Greci

evitare lo stesso

Dimitri Deliolanes

televisione pubbli

un linguaggio sem

che sta attraversa

contaminare l’Eur

La Grecia, come l’

bito pubblico (i due

primo e al second

sifica dei più alti d

porto al PIL). Un si

una burocrazia ple

politici, un govern

interessi clientelar

e irresponsabile, u

Europea che ci ha

cosa stesse succe

Le disperate misu

e di tagli alla spes

pandreou sta met

stituire i prestiti c

Grecia stanno me

popolazione. Da d

tissime proteste c

e duri scontri con

Come la Grecia s

drammatica che r

stema della mone


Il caso letterario americano

dell’anno porta la firma di Ransom

Riggs, scrittore e regista

del Maryland sbarcato a Los Angeles,

che si è fatto strada nel mondo

editoriale con La casa per bambini

speciali di Miss Peregrine (Rizzoli,

pp. 383 ¤ 18,50). Una storia di piccoli

orfani scampati alla Seconda

Guerra Mondiale, best seller planetario

che ha destato l’interesse

del grande schermo: secondo insistenti

rumors, proprio l’estroso

Tim Burton dovrebbe dirigerne la

trasposizione cinematografica.

Il punto di partenza?

Qualche anno fa iniziai a raccogliere,

per pochi spiccioli, istantanee

d’epoca nei mercati delle pulci. Le

immagini più interessanti erano

quelle che ritraevano bambini. Cominciai

a fantasticare sulle loro vite

B acheca

INTERVISTA A RANSOM RIGGS

CON La casa per bambini speciaLi

di miss peregrine E IL PASSAPAROLA

hA SBANCATO LE hIT PARADE

LETTERARIE DI TUTTO IL MONDO.

di Gaspare Baglio

The American

writer Ransom

Riggs is ruling the

world’s literary

charts with Miss

Peregrine’s home

for peculiar children.

The book will soon

become a 20 th

Century Fox film.

24 MAR2012

e, visto che non c’era modo di conoscerle,

ho pensato di scriverle

io. Non ho mai smesso di collezionare

foto, è stata un’esperienza

divertente e strana.

Le tue influenze?

Gli scrittori Clive Staples Lewis,

Cormac McCarthy e Philip Pullman.

Ho visto anche molte vecchie

pellicole mentre preparavo

le scene di suspence. Non c’è

niente di meglio di Shining in questo

senso, mentre Days of Heaven

mi ha permesso di raccontare immensi

paesaggi.

Sei anche un bravo fotografo.

A chi ti ispiri?

Amo Garry Winogrand, Diane

Arbus, Mary Ellen Mark, Gregory

Crewdson e tutti i fotografi di

strada degli anni ’40, ’50 e ’60.

Il tuo libro sarebbe stato un fumetto perfetto…

Non ho mai pensato di scriverne uno. Mi servirebbe un

disegnatore di talento.

Come hai creato i personaggi?

In molti casi ispirandomi alle foto che ho trovato. Le ho

usate come se fossi un direttore di casting, cercando

segni particolari per scegliere i ritratti da includere.

Scriverai la sceneggiatura?

Ci sta pensando Jane Goldman, che ha già scritto Xmen:

First Class, Kick Ass e Woman in Black. Farà un lavoro

magnifico, ne sono sicuro.

Fotografia, scrittura e cortometraggi cliccabili sul

tuo sito. hai un’ampia visione artistica…

Mi annoio facilmente!

Prossimo libro?

Sto scrivendo il sequel di Miss Peregrine. Sono a un

terzo dell’opera e mi sto divertendo molto. In America

uscirà nel 2013, non vedo l’ora di sapere cosa ne pensano

i lettori.


B acheca

INTERVISTA AD ANTONELLO VENDITTI

E ALLORA… CANTO

UNICA TOUR

MARZO

8-9 Roma

17 Acireale

24 Conegliano

27 Milano

31 Ancona

APRILE

12 Perugia

14 Bologna

19 Genova

21 Torino

23 Firenze

26 Bari

28 Napoli

LUGLIO

9 Verona

26 MAR2012

PARTE L’8

MARZO DALLA

SUA ROMA

IL TOUR

ITALIANO

DELL’ARTISTA

NATO SOTTO

IL SEGNO DEI

PESCI.

di Simone Sacco

Photo © Henry Ruggeri

Finalmente ci siamo. Dopo

il boom di vendite prenatalizie

del suo ultimo album,

Unica, l’8 marzo Antonello

Venditti festeggia il compleanno

lanciando dal PalaLottomatica di

Roma il suo ennesimo tour, con

tappe in tutta la Penisola e showevento

di chiusura il 9 luglio

all’Arena di Verona. Forse non è

un caso che il 63enne cantautore

capitolino abbia scelto proprio

la Festa della donna per ridare

vita «all’unico momento in cui

uno come me fa davvero il suo

lavoro».

Il disco s’intitola Unica e la tournée parte in una

giornata di mimose al vento. Dedicati alle donne?

Non può che essere così, visto che in parecchie canzoni

sono loro le protagoniste assolute. Vorrei ricordare

Cecilia, che poi sarebbe Santa Cecilia, la patrona

della musica. Una persona mistica, che ha saputo

dire tanti no spinta dall’amore per la libertà.

Nella ragazza del lunedì alla batteria c’è il suo

amico e collaboratore storico Carlo Verdone.

Un divertissement in cui cito l’ex premier: «Silvio, che

farò senza di te/mi riprenderò la vita che ho vissuto

insieme a te». Battute a parte, è un brano musicalmente

gioioso, che parla di un amore poco curato

dove lui si ricorda di lei solo di lunedì.

Unica parte con il sax di Gato Barbieri e l’atmosfera

da stadio di e allora canta! Da dove arriva

l’ispirazione?

Dagli studenti della facoltà di Architettura della Sapienza

di Roma. A dicembre 2010, in piena contestazione,

ero là orgoglioso, sul tetto, insieme all’eccellenza

di questo Paese. Un’eccellenza che voleva

affermare il diritto a una vita e un futuro migliori, e

non lo faceva con violenza, ma utilizzando le mie canzoni.

ha un passato di cover d’autore, come don’t dream

it’s Over dei Crowded house tramutata in alta

marea. C’è un artista contemporaneo straniero con il

quale ripeterebbe l’esperimento?

No. Pur apprezzando i Coldplay, non sono per la collaborazione

famosa. A me piace interagire con i miei

fidati musicisti e, prima di inserire un esterno, devo

annusarlo bene. Pacifico non lo conoscevo granché,

poi mi ha aiutato a scrivere Ti ricordi il cielo e ora è dei

nostri. È un autore bravissimo.

BUON COMPLEANNO BIG MAMA

Dal 1984 è la casa romana del blues e il 30 marzo

festeggia 28 anni di grande musica con una

jazz session a sorpresa. Il BIG MAMA ha lanciato

artisti del calibro di Giorgia, Alex Britti e Niccolò

Fabi, ospitando star internazionali come Chet

Baker, Dee Dee Bridgewater, James Taylor, Elvis

Costello e Tori Amos. Nel cuore di Trastevere,

dalle 21 a notte inoltrata, 150 posti, servizio bar e

possibilità di cenare durante lo spettacolo.

[www.bigmama.it]


Photo © Carlotta Domenici De Luca

Lillo e Greg are the successful

protagonists of the Rai Radio2

610 cult programme, of La7 The

show must go off TV programme

presented by Serena Dandini and

of the theatre show Sketch & Soda.

Sketch

di Gaspare Baglio

Simpaticissimi e mai banali

i mattatori del programma

cult di Rai Radio2 610. Un

successo che continua negli anni

e ha trasformato Lillo e Greg in

icone incontrastate di una comicità

dalle venature british. I ragaz-

RADIO

C hi

zi incorreggibili dell’etere hanno

tante sorprese in serbo: da un irrinunciabile

live il 3 aprile al gran

finale del fortunato spettacolo

Sketch & Soda.

Il primo pensiero quando salite

in treno?

[L] Speriamo di non avere il vuoto

allo stomaco!

[G] Meno male, ce l’ho fatta, sono

arrivato in tempo!

Il treno della vita?

[L] Paradossalmente è passato

quando ha chiuso la casa editrice

dove lavoravamo...

[G] …da lì è nata l’esigenza di creare

velocemente qualcosa di nuovo:

la band Latte e i suoi derivati.

Frecciarossa è?

[L] Un treno…

[G] …ad Alta Velocità!

Non viaggiate mai senza?

[L] Lo spazzolino da denti e buone

aspettative.

[G] Un libro e musica in mp3.

Prossima fermata?

[L] Speriamo un programma tv

tutto nostro.

[G] Un progetto curato da noi a

360 gradi.

L’ultimo pensiero prima di

scendere?

[L] Recuperare le cose che puntualmente

dimentico.

[G] Mi domando se la carrozza da

cui sto scendendo sia posizionata

in testa o in coda.

MAR2012 29


C hi

LE TAPPE

1991 Dopo gli esordi nel fumetto, i primi successi

arrivano con la rock band demenziale Latte e i suoi

derivati

1994 A teatro con 5740170 – 06 per chi chiama da

fuori Roma

1996 Ancora sul palcoscenico con Gli squallidi,

omaggio a I mostri di Dino Risi

1997 Sono tra Le Iene di Italia1 e portano in scena

Twenty Tarantino. Greg forma la band The Blues

Willies

1999 On stage con Lillo & Greg Show

2000 In tour con Il mistero dell’assassino

misterioso. Successo senza precedenti oltre i confini

nazionali

2001 Al cinema con Blek Giek di Enrico Varia e su

Rai2 con L’ottavo nano. Greg recita nel film Tre mogli

di Marco Risi

2002 Conducono sulla seconda rete Rai lo show

satirico Mmmh!

2003 Lillo affianca Corrado Guzzanti nel Caso

Scafroglia su Rai3. In coppia con Greg nello Stracult

di Rai2

2004 Sbarcano su Radio2 con 610. In scena con la

commedia Work in Regress

2005 A teatro con il musical Blues Brothers – il

plagio e su Rai2 con lo show-parodia Bla Bla Bla.

Lillo è nel film Fascisti su Marte di Corrado Guzzanti

2006 Boom teatrale per La baita degli spettri.

Lillo ha un ruolo drammatico nella pellicola Per non

dimenticarti di Maria Antonia Avati. Su Sky GXT

esordio della serie Normalman

2007 Nelle sale con Lillo e Greg – The movie e su

Rai1 nella fiction Un medico in famiglia. Greg arriva

in libreria con AgGregazioni (Caratelli), e pubblica

con Lillo Questo libro cambierà la vostra vita (Rai-

Eri/Rizzoli)

2008 Serena Dandini li vuole per il suo Parla con

me su Rai3. Lillo è nella serie tv di Rai2 Amiche mie

2009 A teatro con Sketch & Soda e su La7 per

Victor Victoria di Victoria Cabello

2010 Disturbatori nel talent show di Rai1

Mettiamoci all’Opera! A teatro con Intrappolati nella

commedia. Lillo è nel film Cacao di Luca Rea

2011 Su Rai5 con 610 live e su Rai2 con Base Luna.

Lillo pubblica il fumetto Normalman ed è al cinema in

Nessuno mi può giudicare di Massimiliano Bruno.

Greg è protagonista del corto di Maurizio Costanzo

Il fascino discreto della parola. A teatro con

Rockandrology e La Dolce Diva – Burlesque Show

2012 Su La7 in The show must go off condotto da

Serena Dandini. Prosegue il successo di 610 su Radio2

30 MAR2012

610 SHOw

610 live, in diretta dal 3 aprile dalla Sala A di via Asiago e on streaming

su radio2.rai.it. Nel cast Virginia Raffaele, Nino Frassica, Simone

Colombari, Paola Minaccioni, Federica Cifola e Andrea Perroni.

Lillo e Greg on air: dal lunedì al venerdì alle 13.35 con Gli sceneggiati di 610

e alle 17 con 610, poi sabato e domenica alle 10 nella versione Weekend.

Risate a teatro con il divertentissimo Sketch & Soda, il 16 e 17 al

Puccini di Firenze e il 23 a L’Aquila.

[www.lilloegreg.it]

...e Chi 2

LILLO E GREG

Insieme ad Alex Braga e a uno

staff consolidato animano il

sempreverde palinsesto di Radio2.

Ma cosa stanno preparando

Lillo e Greg? Quali novità

ruotano attorno al dinamico duo

formato FM? Ecco il mondo della

coppia comica capitolina.

Come sarà il galà di 610?

[L] Coinvolgeremo tutti i paradossali

personaggi della trasmissione.

Ci sarà la musica

live dei Blues Willis con Max Paiella,

le gag e le televendite surreali

presentate da Alex Braga.

Gli ascoltatori attendono questo

evento per dare volto alle voci

che tengono loro compagnia

ogni giorno.

Perchè 610 piace tanto?

[G] Il successo è dovuto al fatto

che siamo liberi al 100%. Possiamo

dire, fare e proporre quel

che vogliamo.

Lillo, sei anche fumettista.

E da poco è uscito un tuo libro…

[L] Sì, il fumetto di Normalman,

personaggio nato nel lontano

1996 e portato anche in tv. Le

illustrazioni sono di Luca Osai.

Photo © Carlotta Domenici De Luca

Anche tu, Greg, non scherzi...

[G] Sto scrivendo le musiche per

il nostro prossimo spettacolo

all’Ambra Jovinelli. È il momento

della gestazione e dell’ispirazione.

Mi piace molto sia comporre

musica che scrivere un testo. È

bello, senti che stai creando: Michelangelo

diceva che «nel blocco

di marmo c’è già l’opera d’arte».

Siete tornati in tv con The

show must go Off. Impressioni?

[L] È un vero piacere lavorare con

Serena Dandini, esperta di spettacolo

e grande spalla.

Si vocifera che sarete gli eredi

di alto gradimento…

[G] Se n’è parlato in questi giorni,

quando Radio2 ha lanciato in

podcast le bobine dello storico

programma di Arbore e Boncompagni.

La similitudine credo stia

nei personaggi, che fanno ridere

per le voci assurde e l’estraniamento

dalla realtà. I nostri fan

sanno esattamente cosa diremo,

ma non si stufano di riascoltare le

battute. Come accade per il Grande

Capo Estiqaatsi. È il gusto del

surreale che ci lega ad Alto Gradimento.


sas® forum

ITALIA 2012

Martedì 17 aprile

Il luogo di incontro per Business e IT

MiCo, Milano Congressi

make connections

share ideas • be inspired

Per conoscere le novità in ambito Business Analytics, per aumentare il tuo network

di relazioni e per condividere esperienze con altre community professionali.

Questo è SAS Forum Italia. Un luogo d’incontro, una piattaforma di valore, un convegno di idee.

Iscriviti su sas.com/italy

Numero Verde 800.179.077

SAS è un marchio registrato di SAS Institute Inc. (NC) USA. Altri marchi o nomi di prodotti citati sono marchi registrati dalle rispettive aziende.


D 'autore

ARTE CINETICA E PROGRAMMATA

A cura di

Giuliano Papalini

PAePA arte e

comunicazione

paepa2010@libero.it

Gianni Colombo

Spazio elastico

(ambiente)

(1967-68)

Filo elastico,

luce di Wood,

animazione

elettromeccanica

400x400x400 cm

Foto Paolo Pellion

Courtesy Archivio

Gianni Colombo, Milano

32 MAR2012

It’s Europe the cradle of kinetic and optical art started in the second half of

the ’50s. In Italy Bruno Munari is the main interpreter of the movement with

his Manifesto del macchinismo published in 1952. Other major experiences

develop in Italy with the Gruppo T of Milano, the Gruppo N of Padova and

the Gruppo Uno of Rome, as well as in the rest of Europe, such as Paris and

Düsseldorf.

Èl’Europa la culla dell’arte

cinetica e programmata,

nata nella seconda metà

degli anni Cinquanta come risposta

“militante” all’informale che

dominava il panorama dell’epoca.

Alla base della ricerca l’idea di introdurre

il movimento nell’opera

d’arte, producendo una sua trasformazione

nel momento della

percezione da parte dell’osservatore.

La progettazione viene

studiata nei minimi particolari

e in funzione degli effetti sullo

spettatore.

In Italia, tra le figure storiche di riferimento

del gruppo c’è anzitutto

Bruno Munari, che nel 1952 pubblica

il Manifesto del macchinismo,

nel quale le macchine vengono

ironicamente trattate come esseri

viventi, produttrici esse stesse

di arte a basso costo. Nell’ottobre

del 1959 si forma il Gruppo

T di Milano, composto da Davide

Boriani, Gianni Colombo, Gabriele

De Vecchi e Grazia Varisco. A

fine decennio si costituisce anche

il Gruppo N di Padova, con Alberto

Biasi, Edoardo Landi, Toni Costa,

Manfredo Massironi ed Ennio

Chiggio. A Roma, all’inizio degli

anni ’60 nasce infine il Gruppo

Uno, con Gastone Biggio, Nicola

Carrino, Nato Frascà, Achille

Pace, Pasquale Santoro, Giuseppe

Uncini e l’appoggio critico di

Giulio Carlo Argan. Significative

anche le esperienze nel resto

d’Europa: a Parigi, nel luglio 1960,

vede la luce il GRAV (Groupe de

recherche d’art visuel), con Julio

Le Parc, François Morellet, Joel

Stein, Jean-Perre Yvaral, Horacio

Garcia Rossi, Francisco Sobrino.

A Düsseldorf è invece la volta del

Gruppo Zero, con Heinz Mack,

Otto Piene e Gunther Uecker.


Alberto Biasi

Trittico…tratti

bianchi (2003)

Acrilico su tela

in rilievo

180x205x5 cm

Courtesy

Archivio Biasi,

Padova

ALBERTO BIASI

(1937) Padova

Fondatore del Gruppo N insieme

a Edoardo Landi, Toni

Costa, Manfredo Massironi ed

Ennio Chiggio, con cui lavora

ininterrottamente dal 1959 al

1967. Nel ‘61 è fra i promotori

del movimento europeo

Nuove Tendenze e l’anno successivo

tra i maestri dell’arte

programmata. Dopo lo scioglimento

del Gruppo si riscopre

solista e inizia a lavorare sulle

forme e spazialità cangianti e

sui movimenti armonici, realizzando

un ciclo consistente

di opere dal titolo politipo. In

epoca recente Biasi ha sviluppato

un’affascinante ricerca,

in cui il contrasto fra la plasticità

del minirilievo e la bidimensionalità

della pittura fa

scaturire immagini che vivono

con chi le guarda.

Intensa la sua attività espositiva

in Italia e all’estero. Invitato

a 2 edizioni della Biennale di

Venezia e della Quadriennale

di Roma, i suoi lavori si trovano

nelle più prestigiose collezioni

pubbliche e private: dal

Modern Art Museum di New

York alla Galleria Nazionale

di Roma, dal Museo del No-

vecento di Milano al Maga di

Gallarate e alla Gnam di Torino.

In mostra fino al 16 marzo

alla Fondazione Zappettini di

Milano, è imminente la pubblicazione

del Catalogo Ragionato

della sua opera, a cura di Marco

Meneguzzo. Le quotazioni

di Biasi sono in buona ripresa

e, secondo l’indice Artprice,

100 euro investiti in un suo

lavoro nel 2003 oggi valgono

quasi il doppio. Circa 200 i

suoi passaggi in asta, con una

percentuale di venduto intorno

all’80%.

Gallerie di riferimento: Maab

studio d’arte di Padova, Allegra

Ravizza, Dep art e Poliart

di Milano. All’estero lavora

con Galerie Leonhard di Graz

(Austria) e Galerie Messine di

Parigi.

Prezzi: per i lavori recenti si

va dai 10mila ai 30mila euro

circa. Per le opere storiche

degli anni Sessanta si arriva a

oltre 50mila euro.

Top Price in asta: Dinamico

circolare (1962-67), scultura

volume in teca di plexiglas di

6,5x102x102 cm, da Acturial

di Parigi nel dicembre 2011

è stata battuta a 29mila euro

(più diritti), il doppio della stima.

GRAzIA VARISCO

(1937) Milano

Grazia

Varisco

Schema

luminoso

variabile

(1963)

Scultura

volume

con motore

elettrico

75x75 cm

Courtesy

dell’artista

Dopo gli studi all’Accademia di Belle Arti di

Brera a Milano, dove attualmente vive e lavora,

partecipa alle ricerche in campo cinetico e programmato

con Giovanni Anceschi, Davide Boriani,

Gianni Colombo e Gabriele De Vecchi. Insieme

danno vita al Gruppo T, facendosi promotori

di quella tendenza artistica che il genio di Bruno

Munari ha definito arte programmata. All’inizio

degli anni Sessanta, Varisco prende parte a una

serie di mostre Miriorama, in giro nelle principali

città italiane ed europee. Nel 1962 partecipa alle

esposizioni tematiche organizzate dallo stesso

Munari a Milano, Roma e Venezia. Dal 1963

espone in numerose gallerie e spazi pubblici, sia

in Italia che all’estero, e partecipa alle rassegne

del movimento internazionale Nouvelle Tendance.

Nel 2006 va in scena alla Rotonda della

Besana a Milano. A Roma, il suo lavoro è stato

rappresentato in 2 importanti collettive: sempre

nel 2006 alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna

e nel 2008 a Palazzo delle Esposizioni. Grazie

al nutrito curriculum e alla presenza in notevoli

collezioni pubbliche e private – dalla Gnam di

Roma al MoMA di New York al Museo del Novecento

di Milano – le sue opere vengono considerate

un buon investimento dai collezionisti

più attenti e lungimiranti. Una quarantina i suoi

passaggi in asta con una percentuale di venduto

intorno al 50%.

Gallerie di riferimento: Marconi e Carla Pellegrini

di Milano, Fioretto di Padova e Peccolo di

Livorno. All’estero lavora con la Hoffmann di

Düsseldorf e con l’olandese Conny Van Kasteel.

Prezzi: per i lavori storici degli anni Sessanta

– sistemi luminosi variabili e sculture cinetiche –

si possono superare anche i 30mila euro, a seconda

delle dimensioni. Per le opere recenti si

parte da 5mila fino a oltre 20mila, in base alle

tecniche e ai formati.

Top Price in asta: Schema luminoso variabile

(1964), scultura volume di 35x35 cm, è passata

di mano da Auktions Kaupp di Sulzburg (Germania)

a 7.500 euro (più diritti) nel dicembre 2011.

MAR2012 33


D 'autore

L’ARTE

CONTEMPORANEA

RENDE PIÙ

DELL’ORO

E DEGLI IMMOBILI

Larte resiste alla crisi economica

e si conferma come

bene-rifugio per i risparmiatori.

In particolare quella contemporanea,

capace di rendere

più di un investimento immobiliare

in una grande città italiana

e perfino più dell’oro, nonostante

il recente boom del prezioso

metallo. Lo rivela il Focus 2012 di

Nomisma e dell’Università Lum

Jean Monnet presentato ad Arte

Fiera di Bologna.

Secondo il Rapporto, negli ultimi

16 anni il tasso di rendimento

medio annuo del contemporaneo

si è attestato al 4,65%, più del

4,06% registrato dall’oro. Idem

se si confronta il rendimento, dal

2006, dell’opera di un contemporaneo

con una casa o un investimento

in titoli: nel primo caso

34 MAR2012

l’acquisto garantisce una remunerazione

del 3,39% l’anno, contro

l’1,68% del mattone e lo 0,69%

dei Bot.

Complessivamente in Italia il mercato

dell’arte ha un giro d’affari di

quasi 1,4 miliardi (dei quali il 43%

riguarda i comparti moderno e

contemporaneo), ma un peso esiguo

sul mercato nazionale. A ciò

si è aggiunto, lo scorso anno, un

calo rilevante delle vendite. Le più

penalizzate sono le case d’asta: il

fatturato delle 7 principali italiane

è passato dai 117 milioni del 2010

ai 115 del 2011 (-2%). Il numero di

aste è sceso da 76 a 70 ed è calato

anche il numero dei lotti messi

all’incanto, passati dagli 836 del

primo semestre ai 617 del secondo.

Ma il calo riguarda soprattutto

l’arte antica e del primo Novecen-

to, mentre sono rimaste costanti

le performance di vendita del

contemporaneo, sopra l’80%.

Tornando al mercato primario, le

attese degli operatori sono decisamente

incoraggianti. I galleristi

intervistati da Nomisma prevedono

per il 2012 una tenuta o al

massimo una lieve diminuzione

del giro d’affari, con una sostanziale

stabilità dei prezzi. Oltre il

75% è convinto che l’arte moderna

dovrebbe tenere le posizioni

o accusare modeste contrazioni,

mentre per l’arte contemporanea

la previsione è addirittura di

un forte aumento delle vendite.

Aspettative che non dovrebbero,

almeno per ora, modificare il

comportamento sui prezzi, previsti

dalla maggioranza dei galleristi

stabili o in lieve aumento.

Enrico Castellani

Superficie rossa (2006)

Tempera su tela estroflessa 80x80 cm

Courtesy collezione privata, Milano


A cura di

Luigi Cipriani

Assemblea Generale CER del 9 febbraio

E conomia

EURO FS

Terza nomina consecutiva a Presidente

del CER (Community of

European Railways and Infrastructure

Companies) per il numero

1 di FS Italiane Mauro Moretti.

In carica da gennaio 2009,

il 9 febbraio a Bruxelles è stato

votato all’unanimità dai 73 delegati

della Comunità delle Ferrovie

Europee. Obiettivi del nuovo

mandato: completamento del

mercato ferroviario UE, revisione

delle reti TEN-T e dei fondi strutturali,

equilibrio finanziario, sviluppo

infrastrutture Alta Velocità

e politica sostenibile dei trasporti.

Mauro Moretti, CEO of the Italian

railways FSI, was unanimously

re-elected for the third

consecutive time as Chairman

of the CER on 9 th February.

MAR2012 37


iPrice

E conomia

The Money

Network

Facebook è una vera e propria

macchina da soldi: 15,3 miliardi

di euro, soltanto nel Vecchio

Continente, con una ricaduta

occupazionale di 232mila

impieghi. Risultati elaborati dal

rapporto Deloitte, una delle

maggiori società di consulenza

mondiali, su 4 tematiche:

l’impatto diretto sul mercato del

lavoro in Europa e sulle vendite

in tecnologia, la partecipazione

al business, cioè all’aumento del

fatturato delle aziende, e infine il

ruolo delle applicazioni: oltre 20

milioni installate giornalmente nel

mondo, per un’app economy che

vale 120 milioni di euro solo in

Italia. Le attività di Facebook nel

Belpaese arrivano a contribuire

al Pil per 2,5 miliardi, procurando

lavoro a 33.800 persone.

Utile e pratica: l’applicazione

Trovaprezzi.it per iPhone,

disponibile gratuitamente su iTunes

Store, permette di comparare i

prezzi degli oggetti desiderati.

E di condividerli, una volta trovata

l’occasione.

Denuncia 2.0

Denunciare social si può con Uribu.it, la web

community creata da giovani italiani under 25 che

permette di inviare foto per segnalare disservizi in

giro per la Penisola. Con possibilità di replica, nel

caso l’indicazione sia errata.

38 MAR2012

Redditometro

Nuovi strumenti in mano al fisco per

contrastare l’evasione. Individuate 7 nuove

categorie di spesa da incrociare con la dichiarazione

dei redditi presentata nel 2010:

abitazione, mezzo di trasporto, assicurazione

e contributi, istruzione, attività sportive e

ricreative, cura della persona, investimenti

immobiliari e mobiliari netti, oltre ad altre

spese generiche (gioielli, quadri, ecc.) di

importo significativo. Oltre 22 milioni di

famiglie sotto la lente d’ingrandimento, suddivise

in 55 gruppi considerando i redditi

dei diversi nuclei per area geografica di

residenza. La capacità di spesa è confrontata

col singolo reddito: più alto è lo scostamento,

maggiore è la probabilità che si tratti

di evasori.

Facebook on

Stock Exchange

Cinque miliardi di dollari.

Ecco quante vale l’Ipo (Initial

Public Offering) presentata

da Facebook alla SEC – la

Consob americana – il 1°

febbraio. L’obiettivo di Mark

Zuckerberg e soci è quello

di entrare nell’Olimpo delle

aziende informatiche, come

Apple, Microsoft, Google e

Amazon, con l’aspirazione

di arrivare nella top 25

d’America, accanto a colossi

come Disney e General

Motors. Considerando gli 845

milioni di utenti del social

network e il fatturato di 3,7

miliardi di dollari (1 miliardo

di utile netto nel 2011), le

potenzialità ci sono tutte.


Romantic

allure

Un rinnovato spirito

romantico declinato in

chiave contemporanea.

Forme morbide negli

abiti e gonne a ruota

in faille di seta per

la nuova collezione

Blugirl. Colori che

vanno dal cipria al

giallo fino al fragola,

con piume e ruches.

Soft shaped suits and

silk faille flared skirts

for the new collection by

Blugirl.

[www.blugirl.it]

F ashion

NEW

Minuti preziosi

Dall’isola del glamour arriva

Mini MultiJoy Full Steel di Capri

Watch. Orologio in acciaio per

tutte le occasioni, impreziosito

da colorati Swarovski.

Here comes Mini MultiJoy Full

Steel by Capri Watch. The steel

watch for every occasion.

[www.capricapri.com]

40 MAR2012

Borse retrò

Piccole, ricercate e preziose le borse a mano con

manico rigido di Miu Miu. Diversi gli accostamenti in

pelle, lavorati finemente nelle varianti multicolor dei

classici rosso, rosa, beige, blu e nero.

Small, elegant and precious the colorful hand-made

bags with rigid handles by Miu Miu.

[www.miumiu.com]

SEASON

È PRIMAVERA

Free spirit

Una femminilità libera, spontanea, radiosa. Chloé

signature apre un nuovo capitolo della sua storia,

con una eau esclusiva dalla rara eleganza e

sorprendente modernità.

Chloé signature introduces

a new elegant and exclusive eau.

[www.chloe.com]


Men’s shoes

Chiave sportiva con

suola in gomma

bianca per i classici

da uomo Soldini.

Francesina, stringata,

polacchino e

mocassino tutti rigorosamente in camoscio grigio.

The classical men’s shoes by Soldini are all soled with

white rubber and made of grey suede.

[www.calzaturificiosoldini.it]

Caractère de femme

Contemporanea, cosmopolita, alla ricerca di uno

stile distintivo ma sempre equilibrato. Questa la

donna Caractère, interpretata per l’estate 2012

dalla modella Eva Riccobono.

Contemporary, cosmopolitan, searching an

exclusive style. This is the woman by Caractère

for 2012 summer.

[www.caractere.it]

Milk

Dalla Gavotte,

deliziosa crêpe

intinta nel cioccolato,

l’ispirazione per

la ballerina di

Guillaume hinfray,

inzuppata nella

gomma liquida come

un biscotto nel latte.

Morbida, pieghevole

e sensibile

all’ambiente, con

suola in cuoio

riciclato.

[www.guillaumehinfray.com]

di Rossano De Cesaris

[make-up artist]

Buone notizie

Dai laboratori Shiseido arriva Benefiance

WrinkleResist24 Intensive Eye Contour

A cura di

Cecilia Morrico

BEAUTY AV

Occhi a 360°

Per coprire le zampe di gallina, i prodotti da stendere devono

avere una texture leggera e idratante: vietata assolutamente la

cipria. Per le occhiaie è necessario scegliere un correttore di

tonalità giallo-arancione, l’unica in grado di neutralizzare l’alone

blu-violaceo che le caratterizza. Contro le borse, l’ideale è

tracciare con un correttore molto chiaro una riga sottile nel solco,

fino all’inizio della guancia. Si ottiene così un pareggiamento

ottico dei volumi che le rende meno evidenti.

Cream. Texture innovativa e principio attivo

all’estratto di Burnet per contrastare i 5 tipi di

rughe del contorno occhi.

[www.shiseido.it]

Gavotte : the new

ballet flats by

Guillaume hinfray

completely soaked

in liquid rubber.

MAR2012 41


F ashion

Potere all’immagine. Perché

anche nella pubblicità

la moda rompe le regole

classiche creandone di proprie.

L’importante è stupire: l’ostentazione

del prodotto attraverso

il fascino perfetto e distante dei

modelli. Uno stile peculiare a volte

scandaloso, a momenti ripetitivo,

ma sempre cool.

Fashion breaks classic advertisement rules as well, and creates new

ones. The aim is to astonish while presenting the product through the

perfect and distant beauty of models.

ADV STATION

TESTIMONIAL E TENDENZE

42 MAR2012

A tutto sound il nuovo testimonial

Lozza. La star britannica MIKA,

autore di hit come Grace Kelly, è il

centro assoluto di una creatività

vintage anni ’70. Vivace e frizzante,

in linea con i nuovi occhiali

da sole, gioca con l’obiettivo in

un’atmosfera colorata e pop.

[www.lozzaocchiali.it]

Kristen Stewart è il volto della

nuova fragranza femminile di Balenciaga.

Innamorata del brand,

la giovane attrice è orgogliosa di

interpretare lo spirito audace e

femminile di questo profumo. Un

po’ di pazienza: il lancio è fissato

nel prossimo autunno.

[www.balenciaga.com]

A partire da marzo, il concept

innovativo e senza

tempo di Christophe Lemaire

debutta su thecorner.com

con un progetto speciale per

l’estate. Radical Simplicity,

capsule collection per uomo

e donna creata in esclusiva

per la boutique online.

[www.thecorner.com]

Una splendida Eniko

Mihalik baciata dal sole

di Ibiza per la campagna

P/E 2012 di Gherardini.

Immortalata da Nico

Bustos, fotografo già 3

volte confermato dalla

casa fiorentina, esprime

l’animo glamour e vivace

di una donna protagonista

che sceglie

borse dai colori vibranti.

[www.gherardini.it]


OLIO TERAPIA

di Gianfranco

Vissani

44 MAR2012

Gli oli aromatizzati sono una

grande risorsa in cucina,

per almeno 2 motivi. Il primo

è squisitamente gastronomico:

distribuire odori e spezie senza

necessariamente sottoporle a cottura,

poiché è possibile condire i

piatti con erbe profumate a crudo,

dunque il loro gusto si sprigiona

integro e vivace. Il secondo è conservare

gli aromi raccolti nel loro

periodo migliore, cioè prima della

fioritura, per non restare mai senza.

Le bottigline di oli aromatizzati

sono una riserva di profumi sempre

a disposizione, che permetto-

no di cucinare ottimi piatti con ciò

che c’è in dispensa, senza dover

uscire a comprare spezie fresche.

Possono essere insaporiti con

un solo ingrediente - come peperoncino,

tartufo, basilico, origano,

salvia, rosmarino, finocchio selvatico,

aglio, pepe e così via - oppure

con una composizione di sapori,

ad esempio un mix di aglio, salvia,

rosmarino e pepe o peperoncino,

da usare su arrosti o bruschette e

facilissimo da preparare anche in

casa. Il segreto è uno solo: scegliere

un ottimo olio extravergine

d’oliva e gli aromi migliori.


Zuppa di lenticchie

con piccione, pane

fritto e olio

di tartufo nero

Lista della spesa (per 4 persone)

400 gr lenticchie cotte, 4 petti e 4

cosce di piccione, 50 gr mollica di

pane fritta, 30 gr tra cipolla, carota e

sedano tritati, 200 gr brodo vegetale, 1

spicchio d’aglio, 1 foglia di alloro, 50 gr

tartufo nero, 4 cimette rosmarino, olio

extravergine di oliva, sale e pepe q.b.

Preparazione

Tritare finemente il tartufo e metterlo

in una casseruola, coprirlo d’olio

e farlo scaldare a fiamma bassa.

Preparare la zuppa stufando in una

casseruola carota, sedano e cipolla

con l’aglio, l’alloro e un filo d’olio.

Poi unire 350 gr di lenticchie e il

brodo, insaporire con sale e pepe

e far cuocere. Ultimata la cottura

togliere l’aglio e l’alloro, frullare il tutto

e aggiungere 50 gr di lenticchie intere.

In una padella ben calda aggiungere

un filo d’olio e scottare il petto e

la coscia fatta a tulip del piccione,

condire con sale e pepe e lasciar

riposare. Poi finire la cottura in forno

a 200°C per 2-3 minuti, togliere dal

forno e scaloppare a fettine sottili il

petto. Portare a tavola con la zuppa a

specchio: spolverare solo il piccione

con il pane fritto e irrorare con

l’olio al tartufo nero e una cimetta di

rosmarino.

Baccalà

marinato

con olio

alle erbe

aromatiche,

salsa di olive,

scarola e aglio

Lista della spesa (per 4 persone)

4 rombi di baccalà da 70 gr l’uno, 40 gr olive, 80 gr scarola, 2 spicchi

d’aglio, 10 gr scalogno, 1 foglia di alloro, 200 gr brodo vegetale, 50 gr erbe

aromatiche miste, sale e pepe q.b.

Preparazione

Preparare la salsa in una casseruola, facendo stufare lo scalogno con

poco olio. Aggiungere le olive, la scarola e l’aglio e far cuocere per qualche

minuto. Unire il brodo e portare a bollore, aggiustare di sapore con sale e

pepe. Ultimata la cottura, togliere l’alloro e frullare

il tutto, passare al colino e regolare di densità se

necessario. Tritare finemente le erbe aromatiche

e unirle a 200 gr d’olio, con il quale marinare

il baccalà per 12 ore circa.

Toglierlo dalla marinatura

e cuocerlo in padella con

un filo d’olio, facendo

dorare molto bene la pelle.

Servire con la salsa e

irrorare con l’olio della

marinatura.

Finire con una

cimetta di cerfoglio.

NORD E SUD

A TAVOLA

Otto puntate su Canale5 per la

fiction Benvenuti a tavola Nord

vs Sud, con Rossella Brescia nei

panni di una critica gastronomica

del Gambero Rosso che fa perdere

la testa al cuoco Giorgio Tirabassi.

Sfida culinaria sui Navigli milanesi:

a confronto le vite e i ristoranti

di 2 famiglie molto diverse.

PLAy wITH fOOD

È di scena il cibo dal 28 marzo

al 1° aprile. A Torino spettacoli di

teatro, danza e cene didattiche

nella terza edizione del festival di

arti visive e performative interamente

dedicato al food, ideato da

Cuochivolanti e CuochiLab. Per

diventare perfetti padroni di casa.

[www.playwithfood.it]

MAR2012 45


G usto

L’OLIO CON

IL FATTORE D

Aprima vista è una deliziosa

bruschetta: il pane caldo

appena rosolato sulla

brace, ricoperto dal liquido d’oro

che sprigiona tutta la sua fragranza.

Peccato di gola? Non proprio,

gli Oleifici Mataluni, famosi per la

storica etichetta Dante, portano

in tavola una bottiglia buona, ma

anche brava. Condisano è il nome

dell’ultimo ritrovato della casa

campana, arricchito con vitamina

D, fondamentale per la salute delle

ossa e dei muscoli: indispensabile

per mantenere un buon livello di

calcio e prevenire le malattie, ma

anche ottimo aiuto contro diabete,

ipertensione e sclerosi. Prodotta

dal nostro organismo tramite l’esposizione

ai raggi UVB, la si trova

in pochi alimenti, come il fegato di merluzzo, i pesci

grassi (aringa, tonno e salmone) e in misura minore

nelle uova.

Dati alla mano, la carenza di vitamina D è particolarmente

frequente, soprattutto negli anziani e nel corso

dei mesi invernali, tanto da interessare il 76% delle

donne italiane sopra i 60 anni. Ma il problema non

riguarda esclusivamente l’età senile: in un recente

studio è emerso come il 65% delle donne della Penisola

tra i 20 e i 50 anni mostri una insufficienza della

preziosa vitamina, e il 30% addirittura una condizione

di carenza. Questo purtroppo può causare osteoporosi,

che rende le ossa fragili e incapaci di resistere

a traumi anche lievi. Per far fronte a questi problemi,

gli Oleifici Mataluni hanno studiato - in collaborazione

con il Dipartimento di Endocrinologia e Oncologia

Molecolare e Clinica, e con il Dipartimento di Scien-

IL POTERE DI 2 CUCChIAI

DEL LIqUIDO DORATO

PER FORTIFICARE LE OSSA.

PRENDENDOCI GUSTO.

di Cecilia Morrico

za degli Alimenti dell’Università

di Napoli Federico II - un olio

arricchito dalla mitica D. Perché

il giallo nettare, sempre presente

sulle tavole italiane, è la soluzione

più adatta per veicolare nell’organismo

il fabbisogno giornaliero

semplicemente condendo i propri

VINO E OLIO ON THE ROAD

Ventidue itinerari a base di prodotti tipici nella Guida delle Strade del Vino e

dell’Olio e dei Sapori di Toscana: 135 pagine italiano-inglese realizzate dall’omonima

Federazione. Novità di quest’anno la Strada dell’Olio Borghi e i

Castelli della Valdinievole.

[www.stradevinoditoscana.it]

OLIO D’OLIVA A 360°

Dai Fratelli Carli 2 realtà esclusive: il Museo dell’Olivo a Imperia, percorso espositivo unico

al mondo che racchiude 6mila anni di storia di questa pianta, e l’Azienda Agricola, laboratorio

dedicato alla ricerca, sperimentazione e produzione di nuove tecniche agronomiche.

[www.oliocarli.it]

46 MAR2012

piatti. Per un adulto la razione

raccomandata dalla Direttiva

Comunitaria 2008/100/CE è di

5 microgrammi: minimo 2 cucchiai

di Condisano al dì. Perché,

come ricordano i vecchi proverbi

del Salento, ‹‹l’olio d’oliva

i mali li porta via››.

SALUTE A TAVOLA

Le buone abitudini alimentari

per la prevenzione contro i

tumori. La Lilt e l’olio extravergine

di oliva 100% italiano

nelle principali piazze del

Paese dal 15 al 25 marzo. Per

fornire informazioni, consigli

utili e ricette dedicate all’Associazione

dalle bloggers appassionate

di cucina.

[www.lilt.it]


SAPORE

PERSISTENTE

Adua Villa consiglia

AZIENDA

Fontanafredda

LOCALITÀ

Serralunga d’Alba (CN)

BOTTIGLIA

Serralunga d’Alba Barolo

DOCG

CARATTERISTIChE

Di colore rosso rubino

con riflessi granati, ha un

profumo netto e intenso,

con sentori di vaniglia,

spezie, rosa appassita e

sottobosco. Il sapore è

asciutto, morbido, pieno,

vellutato, armonico e

lungamente persistente.

13,5 % vol. Vitigno Nebbiolo.

ABBINAMENTO

Ideale accostato a carni

rosse importanti e a

formaggi di media e lunga

stagionatura. Ottimo

anche a fine pasto.

[www.fontanafredda.it]

Barolo contemporaneo

di Adua Villa

È il Barolo il vino italiano più conosciuto e apprezzato nel mondo.

La sua fama, la richiesta del mercato, le poche bottiglie realizzate

e il prezzo non proprio accessibile lo rendono un esemplare

per molti ma non per tutti. Almeno fino a quando l’azienda Fontanafredda

non ha cominciato a lanciare una nuova comunicazione

per prodotti di alta qualità come il Serralunga d’Alba, nella sua

veste rinnovata chiamata Valori Bollati: 3 volumi per bere meno

e bene - mezzo litro, un litro e un litro e mezzo - la quantità

giusta per un pasto da 2, 4 o 6 persone. Ottimi risultati, quindi,

per l’alcol test (rispettando i 2 bicchieri a pasto), nell’ottica di

un consumo responsabile e consapevole. In più, il vetro usato è

all’85% riciclato e le etichette sono in materiale ecocompatibile.

Una rivoluzione d’immagine al passo con i tempi e le esigenze

del Pianeta. Ma la vera novità è una politica di prezzo rivoluzionaria,

che permette di degustare questo nettare a 5 euro al

bicchiere in 200 enoteche d’Italia. Un Barolo che parla della sua

terra, rispettoso delle antiche tradizioni ma più snello e moderno,

che ben si accosta a piatti easy e non per forza alla classica

selvaggina o ai brasati con i quali è spesso proposto.

[www.aduavilla.it]

COME TRADIZIONE COMANDA

Dalle uova di cioccolato al tradizionale

casatiello partenopeo:

per stupire amici e parenti durante

le feste di Pasqua, la Città

del Gusto di Napoli organizza 3

corsi amatoriali. Dal 3 al 5 aprile

gli chef del Gambero Rosso

insegnano tecniche di preparazione

e trucchi del mestiere.

[www.gamberorosso.it]

VINITALY 2012

Dal 25 al 28 marzo Verona

torna a brindare. Eventi, degustazioni

e workshop per palati

raffinati: il meglio delle cantine

internazionali e, da quest’anno,

anche Vivit, il salone dei vini

naturali prodotti da agricoltura

biologica e biodinamica, con

metodi a basso impatto ambientale.

[www.vinitaly.com]

PASqUA NEL BORGO

A 25 km da Perugia il neonato

Borgo dei Conti Resort, splendido

hotel ricavato da un’antica

fortezza del XIII secolo tra le

colline umbre. A chi pernotta

il weekend dell’8 aprile sconto

del 15% sul pranzo di Pasqua,

late check out e cadeau in camera.

[www.borgodeicontiresort.com]

SOMMELIER BY RADIO2

Il primo corso gratuito in collaborazione

con l’Associazione

Italiana Sommelier è scaricabile

in podcast su Rai Radio2.

All’interno del programma Decanter

di Fede e Tinto, on air

il giovedì alle 20 e on demand

sul sito Internet, le lezioni per

sommelier dei docenti ufficiali

Ais.

[www.radio2.rai.it]

BREVISSIME e Gustose

MAR2012 47


thinkstock


DONNE

ALLO

SPECCHIO

Raccontate

dal drammaturgo

e scrittore francese

Eric-Emmanuel Schmitt

TAXI SOLA ANDATA

Tunisi città delle donne nel romanzo

verità di Ilaria Guidantoni

DA QUI

NON SE NE VA

NESSUNO

Alba Parietti torna in libreria.

Tra risvolti autobiografici,

opinioni e uomini indesiderati

IL CORPO UN’ANIMA

Le teenager di oggi secondo

la stella nascente del cinema

francese Louise Grinberg

APPUNTAMENTI

SPECIALE

PIANETA

ROSA D

Photo © Claudio Brufola


LA MARCIA

INCESSANTE

DEL TEMPO

SCANDISCE

EPOChE E VITE

DIVERSE.

MA I DESTINI

DELLE DONNE

S’INTRECCIANO

D’ESISTENZA,

IN qUALCOSA

DI MOLTO

INTIMO E

PROFONDO.

Eric-Emmanuel Schmitt

LA DONNA ALLO SPECCHIO

FERMATA DEL MESE

PIANETA D

Non so essere la donna

che la nostra epoca

esige. Mi costa fatica

interessarmi agli argomenti

del nostro sesso, gli uomini,

i bambini, i gioielli, la moda,

la casa, la cucina e... la mia

personcina. Il fatto è che la

femminilità pretende un culto

di se stesse, del proprio

viso, della linea, dei capelli,

dell’aspetto. La civetteria non

fa parte di me, mi vesto come

capita, trascuro i cosmetici e

mangio troppo poco. Quando sulle fotografie che colleziona

Franz mi vedo conciata in quel modo, rimpiango

di non essere venuta più grottesca, perché almeno sarebbe

genuinamente divertente. Ci credi? Ogni mattina

mi travesto da signora, e quelle gonne, quei corsetti,

quei lacci e quei chilometri di nastri e di tessuti con cui

mi agghindo mi sembrano incongrui, come vestiti presi

a prestito. Tranquilla, non ho il sogno di trasformarmi

in uomo. Sono solo una ragazzina smarrita nel paese

delle donne e costretta a fingersi adulta, vivo nell’impostura.

Ho fatto troppo la spaccona per nascondere il mio dolore,

ho recitato la parte della ribelle, ho proposto una

maniera differente di vivere, ho proclamato che non mi

sarebbe mancata una famiglia, che la donna si realizza

in modi diversi dal procreare. «Essere sterile è più che

una fortuna, è un dono della provvidenza» ero arrivata

a dichiarare. A giudicare dalla gioia serena di oggi, era

chiaro che bluffavo. Addio incendiaria! Addio rivoluzionaria!

La rivoltosa rientra nei ranghi, torno nel battaglione

delle donne riproduttrici. Cara Gretchen, sono

deliziata dalla mia condizione. Ho capito l’obiettivo con

cui mi sveglio ogni mattina: fabbricare vita. […] I giorni

50 MAR2012

Donna allo specchio

di Eric-Emmanuel Schmitt*

The French playwright

Eric-Emmanuel Schmitt talks about

women in the mirror. A comparison of

faces and stories: Louise Grinberg,

Alba Parietti

and Ilaria Guidantoni.

si susseguono simili e necessari

senza che io li distingua artificialmente

con uscite o appuntamenti.

Il tempo si dilata insieme alla pelle

della mia pancia, la durata produce

un essere vivente. Mi vedo come

un minuscolo anello di una catena

infinita, una posizione infima che

mi basta. Meglio, mi appaga. Nella

mia microscopica scala partecipo

alla vastità del ciclo, mi inserisco

nel cosmo, lo perpetuo. È molto

comodo, in realtà, portare a buon

fine il mio lavoro di donna: do la

vita dopo averla ricevuta, e poi ne

diventerò la guardiana fino a che

non mi lascerà... La vita mi ha preceduto

e la vita mi sopravvivrà, ma

durante il periodo della mia esistenza

la vita ha bisogno di me. In

fondo le signore von Waldberg avevano

ragione: una donna raggiunge

la sua pienezza quando porta in

sé dei figli. Ho dovuto sentirlo sul

mio corpo e sulla mia mente per

capire il concetto. Prima mi sembrava

odioso, adesso non più. Tutti

i giorni muoiono degli esseri, ma io

ne farò altri. Il destino della donna

rimane la maternità.

Ulla è una militante del movimento

di liberazione della donna, contesta

il ruolo accessorio che da

secoli ci conferisce la società, te

lo dico per farti capire la sua insistenza.

Si batte per il diritto di

voto alle donne, sostenendo che

se dobbiamo ubbidire alle leggi

dobbiamo pure partecipare alla

loro creazione. Non accetta l’idea

che la nostra intelligenza sia

inferiore, e ancora meno che ci

manchi la capacità di scegliere.

Bisogna dunque aspettare le guerre

e la conseguente penuria di

uomini per riscoprire, come ogni

volta, che le donne possono ricoprire

incarichi di responsabilità,

addirittura svolgere mestieri tradizionalmente

maschili? Pur non

essendo impegnata quanto Ulla,

approvo la sua lotta, e spero che

tu non faccia parte di quelle oche

che si indignano. Secondo Ulla le

beghine sono state le prime donne

emancipate del Medio Evo, perché

hanno concepito un modello di

vita autonomo, senza fare coppia

o fondare famiglie. Sfuggivano ai

modelli ordinari come matrimonio,

maternità, vedovanza, corteggiamento,

e il loro sogno andava oltre

i letti e i pannolini sporchi. Organizzate

in comunità non religiose,

offrivano un modello di vita alternativo

in quei tempi di dominazione

maschile. Del resto, i maschi

ci hanno messo poco a guardarle

con sospetto: più di una volta hanno

attentato al loro modo di vita, se

addirittura non l’hanno soppresso.

Ulla voleva rendere omaggio a

quelle pioniere e pensava di scrivere

un articolo per una rivista di

suffragette svizzere.

[*drammaturgo e scrittore | Brano tratto da La donna allo specchio, Edizioni E/O, pp. 352 ¤ 19,50]


Photo © Osmel Fabre

TUNISI,

CITTÀ DELLE DONNE

di Silvia Del Vecchio

Pagine nate dal desiderio di

raccontare una storia facendo

vivere le emozioni,

uscendo dal prodotto a tema sulla

recente rivoluzione araba. In Tunisi,

taxi di sola andata (No Reply,

pp. 207 ¤ 12) Ilaria Guidantoni,

giornalista e scrittrice fiorentina,

è riuscita a rappresentare il clima

di entusiasmo, attesa e preoccupazione

attraverso persone

comuni, lasciando sullo sfondo la

situazione politica. Giocando con

il lettore attraverso interviste,

episodi in presa diretta e qualche

espediente narrativo intorno

alla vicenda della protagonista. Il

libro traccia una cartografia dei

luoghi del potere e della protesta

tunisina, addentrandosi per le vie

della città. «È un romanzo verità,

nel quale l’aspetto dell’immaginazione

visiva è centrale», spiega

l’autrice. «L’ultimo capitolo è

costruito come una sceneggia-

tura cinematografica, un mosaico

corale di voci. Non è un caso

che la prefazione sia scritta dal

mio amico regista Mourad Ben

Cheikh, presente nella sezione

Un certain régard dello scorso

Festival di Cannes con il docufilm

sulla rivoluzione tunisina

Plus Jamais Peur. Qualche spunto

è venuto da lì e da alcune mie

fotografie».

Ilaria definisce la sua esperienza

a Tunisi «un viaggio senza ritorno,

che qualsiasi visitatore può

fare se smette di essere turista.

Come guardarsi allo specchio:

leggere l’Europa al contrario,

dalla sponda sud del Mediterraneo,

o la storia di Roma dalla

parte dei conquistati. Ho scoperto

un’identità in me di cui non

avevo coscienza: l’essere mediterranea,

prima che italiana».

Ma vivere un luogo fino in fondo

significa anche sovvertire

l’ordine delle priorità:

«a Tunisi la gente mi

parlava in arabo perché

non sembravo un’estranea.

Non mi chiedevano

di dove fossi, ma se ero

cristiana, musulmana o

ebrea. Quanto al vissuto

politico, ho squarciato il

velo di Maya di chi vive

in una democrazia e non

sa cosa vogliano dire

paura, sospetto, lusso e

laicità. Se si è conosciuto

in modo amicale qualcuno che è stato torturato per

le proprie idee, non si può tornare ad essere turista

della dignità».

Dai tassisti la Guidantoni ha imparato molto. Sono

stati la fonte d'ispirazione e il contatto più frequente

con la società locale. Ma anche le prime persone

dalle quali è stata messa in guardia, perché in gran

parte spie di Ben Ali diventate rivoluzionari durante la

Primavera araba e poi sostenitori di Ennahda. «Sono

lo specchio della società tunisina, quotidianamente in

contatto con tutta la popolazione. A Tunisi i taxi costano

poco e non si aspettano mai, se ne prendono

tanti, anche per fare la spesa. Sempre con la radio

accesa, lì dentro si ascolta musica, ci si informa, si

prega, ci si conosce». Ma è solo l’inizio del rinnovamento,

la fase acuta che nasce, quasi magicamente,

appena i tempi sono maturi. «Il malessere era sotto

traccia da molto, c’erano già stati episodi incendiari,

timidi e disorganizzati. In ogni caso quella tunisina, la

prima rivoluzione 2.0, come molti l’hanno definita, è

stata autenticamente popolare e relativamente spontanea.

Una rivoluzione dei giovani e delle donne. Ma

quella vera, della mentalità e del processo, è appena

agli albori e la costruzione è lunga e incerta. Anche a

livello culturale, il messaggio non è ancora stato metabolizzato».

Come donna, l’autrice si è sentita coinvolta in prima

persona perché, per la dignità e i valori trasmessi, è

stata soprattutto una ribellione femminile. Vi hanno

partecipato le signore della porta accanto, persone

semplici e spesso fortemente tradizionaliste. «Molte

giovani arabe mi hanno raccontato la loro battaglia

per l’abolizione delle cosiddette riserve – parità

nell’eredità, nell’accesso alla vita pubblica e patria

potestà condivisa – che il clima di liberazione ha favorito.

Delle tunisine mi ha colpito il senso pratico

post rivolta, il sostegno concreto dato agli uomini e

l’avversione diffusa, perfino tra le più praticanti, a

un partito politico religioso al potere. I risultati, però,

hanno dato torto alla presunta laicità del Paese. Ma

c’è sicuramente un’intellettualità allineata su posizioni

europeiste, spinta da persone di grande valore, forse

ancorate a un certo femminismo non sempre utile

in tempi difficili e immaturi».

ILARIA GUIDANTONI

MAR2012 51


ALBA PARIETTI

FERMATA DEL MESE

E giunse

PIANETA D

l’Alba

ALBA PARIETTI TORNA IN LIBRERIA.

PER TENERE ALTO

IL VALORE FEMMINILE.

di Cecilia Morrico

Lintervista comincia sbagliando

il titolo del romanzo.

Ma subito, con piglio

lucido, vengo corretta da Alba

Parietti, in libreria con Da qui

non se ne va nessuno (Mondadori,

pp. 156 ¤ 17). Buon inizio per

un faccia a faccia tagliente, tra

risvolti autobiografici, opinioni

e uomini indesiderati.

Un libro romanzato sulla famiglia?

Un racconto molto dettagliato,

che nasce dal bisogno, dopo la

morte di mia madre, di rimettere

IL CORPO UN'ANIMA

di Cecilia Morrico

Il 23 marzo esce nelle sale

italiane 17 ragazze, pellicola

ispirata a una storia realmente

accaduta, diretta da Delphine e

Muriel Coulin e presentata all’ultimo

Festival di Cannes. Ritratto sui

misteri dell’adolescenza femmini-

52 MAR2012

insieme i pezzi del mio passato

per costruire meglio il futuro.

Ho pensato a questo libro sulla

storia della mia famiglia mentre

svuotavo la casa rimasta vuota.

Tra diari e foto dei parenti, cominciavano

ad arrivarmi risposte

ad alcune domande irrisolte. Gli

stessi protagonisti del romanzo

hanno iniziato a raccontarmi le

loro vite.

È stato un modo per avvicinarsi

di più a sua madre e ai suoi

parenti?

Un modo per conoscerli. Ho

le, narra della volontà di emancipazione,

radicale e paradossale,

che culmina in un gesto eclatante:

la maternità per un gruppo di

amiche tra i banchi di scuola. Tra

le giovanissime del cast, la stella

nascente del cinema francese

Louise Grinberg. Rivelazione nel

film La classe (Palma d’Oro a Cannes

2008), racconta alla Freccia le

teenager di oggi.

Un film per dissacrare i luoghi

comuni sulla maternità?

17 ragazze, ambientato a Lorient,

cittadina sull’Atlantico oggi dimenticata

da tutti e un tempo

grande centro per il commercio,

parla proprio della mancanza di

sbocchi per le nuove generazioni,

in particolare per le giovani,

costrette a un destino unico: diplomarsi,

sposarsi, fare figli. Si

cerca di ribaltare quest’ordine e

la gravidanza diventa un gesto

di ribellione, per infrangere le

regole.

Conciliazione lavoro-famiglia:

in Italia spesso obbliga a

compromessi e rinunce. Invece in

Francia?

Non conosco bene l’Italia, ma in

Francia ci sono buone leggi per

tutelare chi ha un bambino, e anche

per questo siamo in testa alle

classifiche europee per numero

di figli. Durante la preparazione

del film ho scoperto l’esistenza di

molti contributi a sostegno delle

mamme, e una rete fittissima di

asili nido. Oltre a quelli più grandi,

esistono i crèche parentale, gestiti

da gruppi di genitori in appartamenti

privati.

Diventare madre è?

A differenza di Camille, il mio

personaggio, tendo a rispettare le

regole. Per me la maternità è una

responsabilità enorme, che ancora

faccio fatica a immaginare.

Che effetto ti ha fatto girare

col pancione?


scoperto mio zio: uomo di cultura, filosofo straordinario,

raffinato e spiritoso, di cui non sapevo

nulla tranne quel poco che mi spaventava, la sua

malattia e la tragica vita in manicomio. Perché alla

fine è vero il detto «non si conosce neanche la propria

madre».

Parlando di madri: prendendo come esempio

Gianna Nannini, ha detto che potrebbe rivalutare l’idea

di avere un figlio a 50 anni.

Veramente ho detto la prima cosa che mi è saltata per

la testa. Quando ho saputo che la Nannini avrebbe

avuto un figlio, inizialmente l’ho giudicata male, poi

quando l’ho vista con la bambina ho pensato che ha

l’energia giusta. Lei però, non io. Non voglio un uomo,

figuriamoci un figlio.

Eppure su Internet è rimbalzato il messaggio che

lo volesse…

Certo, perché quando dici una fesseria viene presa

sul serio, mentre un’affermazione profonda non se la

fila nessuno n Russia? Mentre, quante volte si è letto

della mia bocca rifatta? Si parla del superficiale e poi

ci lamentiamo se la gente è ignorante e non si veicola

cultura.

Allora, cosa consiglia a noi giornalisti nei confronti

dei personaggi pubblici?

Mettere via luoghi comuni e banalità. Essere più gior-

nalisti e meno portinaie, dando un

giudizio intellettuale sano.

Piccolo schermo: quale trasmissione

vorrebbe condurre?

Che tempo che fa come genere,

trasmissioni com’era Alballoscuro,

e non nego che giocherei volentieri

con Quelli che il calcio.

Cosa manca alla televisione?

Quello che ha tentato di fare Fabio

Fazio, l’intrattenimento culturale

che diverte e fa pensare,

evitando di essere snob.

E la donna in tv?

Ci sono figure femminili valide,

come Serena Dandini, ma mancano

gli spazi. Non c’è provocazione

né innovazione. Molte donne

sono brave ma classiche, altre totalmente

inutili, così come alcuni

uomini.

C’è quindi bisogno di provocazione?

Di idee nuove, rischiando un po’.

Gli unici canali che tentano di es-

sere alternativi, per ora, sono La7

e Italia1.

La mia domanda in realtà era

riferita alle donne, ma lei non fa

distinzioni…

Perché il positivo, così come la

banalità e la mediocrità, si trovano

ovunque. Viviamo in un Paese

misogino, in cui mi si dice che

faccio paura al gentil sesso, mentre

preoccupo gli uomini in quanto

donna che tiene alto il valore

femminile.

Perciò, le quote rosa?

Sono lo zuccherino contro la peste

bubbonica! Il contentino, mentre

ci spettano di diritto. Perché

valgo di più: sono madre, lavoro,

gestisco la casa, sono più colta,

raffinata, intelligente e nell’ultimo

secolo sono cresciuta più di te. E

rispondi che mi dai le quote rosa?

Pensassero solo a pagarci il ristorante...

Che però scegliamo noi…

Assolutamente!

Quando ci hanno riunite per provare

i costumi e abbiamo indossato

le pance finte, è stato uno

shock. Continuavamo a guardarci

allo specchio e accarezzarci il

ventre. Alla fine però sono diventate

parte di noi.

Sei giovanissima, rappresenti

la nuova generazione. Come definiresti

la teenager del terzo millennio?

Pragmatica e coraggiosa, razionale

nella quotidianità, ma capace di

abbandonarsi a momenti di follia.

Io stessa cerco di affrontare la carriera

di attrice mantenendo i piedi

per terra: non voglio abbandonare

gli studi né fare del cinema tutta la

mia vita.

Progetti?

Ho finito di girare Je me suis fait

tout petit, con Vanessa Paradis, e

ora mi dedico alla scuola di teatro.

Tra poco ho gli esami per il diploma.

C.M.

MAR2012 53

LOUISE GRINBERG


FERMATA DEL MESE

PIANETA D AGENDA

Photo © Sham Hinchey

Uno sguardo, più di mille parole

Una pagina per ogni giorno dell’anno,

un volto per ogni foglio. Un progetto

foto-editoriale, con gli scatti di Sham

Hinchey, a sostegno dell’associazione

benefica Susan G. Komen Italia insieme

a Carefree. Il volume 365 D (Silvana

Editoriale, pp. 383 ¤ 28) è un racconto

senza parole di donne di tutte le età e

provenienze. In mostra a Roma presso

la Centrale Montemartini fino al 25 marzo

e allo Spazio Forma di Milano dal 29

maggio al 17 giugno. In videoclip su 1200

schermi, nel network ferroviario di Centostazioni.

E a bordo del Frecciarossa,

con 4800 leaflet, perché l’esperienza di

viaggio è anche un momento formativo.

[www.komen.it]

APPUNTAMENTI ROSA

Milano//fino all’11 MarZo

Le donne di Life - Mostra

[www.formagalleria.com]

Donne che lasciano il segno

Start l’8 marzo per il progetto pluriculturale

Grafica: femminile singolare,

dedicato a Giancarla Frare, nelle Sale

Piccole di Palazzo Poli a Roma. Fino

al 1° maggio, un programma ricco di

appuntamenti che si districa tra edizioni,

convegni ed esposizioni: dalla

mostra di marmi disegnati da Tullia

Matania al premio per illustratrici

dedicato a Simonetta Druda. Un’occasione

per affermare l’originalità

tecnica e formale di uno stile che ha

marcato la storia dell’arte contemporanea,

in onore di Federica Di Castro,

studiosa dell'Istituto Nazionale

per la Grafica.

[www.grafica.beniculturali.it]

Photo © Lisa Larsen

orTona e ChieTi// 8>15 MarZo

Donne in Jazz - Musica

[www.donneinjazz.it]

roMa//17>29 aprile

Stasera non escort - Teatro

[wwwteatropariolipeppinodefilippo.it]

A cura di

Candida Francescone

Tv in rosa

L’universo femminile in 2 nuovi programmi

tv. Da un lato il reality 24 ore

in sala parto di RealTime riprende gioie,

dolori e paure della neo-maternità,

dall’altro il Sex Education Show di

FoxLife, dal 12 marzo ripercorre le

avventure di Nina Palmieri alla scoperta

dei segreti dell’intimità, dopo il

successo della prima stagione che ha

dimostrato di poter parlare di sesso in

tv. In compagnia di una classe di curiosi

liceali romani e dei vicecampioni

nazionali di football Lazio Marines

in veste di cavie. Per capire cosa ne

pensano anche gli uomini.

[www.foxlife.it]

[www.realtimetv.it]

Milano//fino al 1° aprile

Sguardi Altrove Film Festival - Cinema

[www.sguardialtrove.it]

fESTA DELLA DONNA 2x1 CON TRENITALIA

L’8 marzo in 2 con un solo biglietto sui treni di FS Italiane. Basta che 1 dei 2 passeggeri sia donna: in compagnia di un’amica,

un parente, un figlio, la promozione è valida in prima e seconda classe su Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca, nei

livelli di servizio Business, Premium e Standard, a bordo degli Intercity e di tutti i treni del trasporto nazionale.

[www.trenitalia.com]

54 MAR2012

Photo © Marco Gentili


Italia Italia Italia Italia Italia Italia Italia Italia talia


Inebriante

REGIONE AUTONOMA

DELLA SARDEGNA

ASSESSORATO DELL’AGRICOLTURA

E RIFORMA AGRO-PASTORALE

Anche quest’anno la Sardegna è

protagonista al Vinitaly dal 25 al

28 marzo 2012 (padiglione 7B) con i

suoi numerosi vini di qualità certifi -

cata DOC, DOCG e IGT. 1500 mq dedicati

a 75 cantine e un ampio spazio

istituzionale dove sono presentati gli

abbinamenti dei vini sardi con le produzioni

di eccellenza dell’agroalimentare

della regione. Una grande opportunità

sia per gli addetti ai lavori sia

per tutti coloro che vorranno conoscere

la qualità delle produzioni sarde

e la professionalità degli imprenditori

vitivinicoli che sono rimasti legati alle

loro radici e alla tradizione.

Campagna di informazione a cura di


Vinitaly Verona 25-28 marzo 2012

Foto: G. Deidda - A. Mauri


ANDATA E RITORNO

SECRETUM

Lux in

Arcana

L’ARChIVIO SEGRETO VATICANO RIVELA

PER LA PRIMA VOLTA 100 DOCUMENTI

UNICI, IN MOSTRA AI MUSEI CAPITOLINI.

DAGLI ATTI DEL PROCESSO A GALILEO

GALILEI ALLA LETTERA DEGLI INDIANI

D’AMERICA AL PAPA.

di Francesca Ventre

58 MAR2012

Eluce fu. La polvere del tempo e della cultura si

solleva da pergamene e manoscritti preziosi.

Il loro sonno privato s'interrompe per compiere

il primo viaggio fuori dalle mura dell’Archivio Segreto

Vaticano, che già nel nome evoca mille misteri

e interrogativi. Gli occhi dei comuni mortali possono

finalmente posarsi sull’invisibile, 100 documenti più

unici che rari. Lux in arcana, fino al 9 settembre ai

Musei Capitolini, riporta alla luce alcune tra le testimonianze

più discusse e note che hanno fatto la storia

della Chiesa. E non solo, perché il potere del Pontefice,

temporale fino al 1870, ha influenzato le sorti


del mondo in tutta la sua estensione geografica.

In un itinerario fortemente simbolico attraverso la

Capitale, i documenti lasciano per la prima volta un

luogo riservato ai soli studiosi, lungo 85 chilometri

di scaffali e con 400 anni di storia, per arrivare nel

museo più antico al mondo. Voluto, guarda caso, anche

questo da un Papa, Sisto IV, che nel 1471 “restituì”

al popolo romano alcune opere d’arte, tra cui la

famosa Lupa Capitolina.

Nero su bianco, oro su porpora, fiumi d’inchiostro,

pergamene, carte autografe e sigilli preziosi. Tra

i pezzi originali che svelano i dettagli sul governo

secolare della Chiesa universale,

60 metri di pergamene con 231

deposizioni dei Templari, l’ordine

cavalleresco sottoposto a

processo prima dal re di Francia,

Filippo il Bello, e poi da Papa

Clemente V, che ne avocò a sé la

conduzione. Era il 1307 e il Pontefice

provò ogni stratagemma

per evitare che il sovrano d’Oltralpe

avesse potere sui Cavalieri

di Terrasanta e s'impadronisse

delle loro cospicue ricchezze.

Tra vari colpi di mano, confessioni,

ritrattazioni e condanne al

rogo dei primi 54, altri 231 confermarono

le dichiarazioni di colpevolezza,

perché altrimenti per

paradosso sarebbero stati condannati

a morte anche loro.

Non poteva certo mancare la Bolla

di scomunica di Martin Lutero,

l’Excurge Domine di Leone X datata

1520, che condanna 41 delle

95 proposizioni del riformatore

tedesco. L’unicità del documento

è assoluta, perché quasi tutti

gli esemplari conservati in Germania,

copie di quello romano,

sono andati distrutti. Altra voce

di dissenso quella di Galileo Galilei,

reo di aver dichiarato che la

Terra ruota intorno al Sole, rivoluzionando

un sistema secolare

e indiscutibile. Un peso che lo

scienziato non sopportò, tanto da

abiurare. I contenuti del processo,

che va dal 1616 al 1633, sono

esposti in Campidoglio, come

anche la lettera su seta dell’imperatrice

Wang che si convertì

al cristianesimo, assumendo il

nome di Elena e battezzando il

figlio Yongli, neanche a dirlo,

Costantino, come l’imperatore

romano.

È scritta invece su una corteccia

di betulla la lettera che gli Indiani

d’America scrissero al Papa

Leone XIII nel 1887, definendolo

«Grande Maestro della Preghiera,

colui che fa le veci di Gesù»,

per ringraziarlo dell’invio di un

vicario apostolico. Le sale capitoline

espongono anche la lettera

di Bernadette sulle apparizioni a

Lourdes e quella di Maria Stuart

che documenta lo scandalo di

Enrico VIII e Anna Bolena. In prima

fila il Dictatus papae di Gre-

gorio VII, che nell’XI secolo sancì

la supremazia del Pontefice, e la

bolla del 1245 che documenta la

prima deposizione di un imperatore,

Federico II, da parte del

Papa, Innocenzo IV.

Personaggi, fatti e tante altre

storie traspirano da queste carte,

da approfondire sul sito luxinarcana.org,

per provare brividi

simili a quelli di Guglielmo da

Baskerville nel Nome della rosa.

Tra le curiosità e le immagini

da cliccare il pezzo più “pesante”

con i suoi 60 chili, le carte

trafugate da Napoleone e la lettera

autografa di Michelangelo al

vescovo Cristoforo Spiriti con la

richiesta di aiuti economici. Ma

un ultimo piccolo mistero da scoprire

è quello della sabbia che

ricopre i secoli nel segreto degli

archivi.

[www.luxinarcana.org]

[www.museicapitolini.org]

COME ARRIVARE

CON LE FRECCE FS

Roma-Milano in 2h e 59

Roma-Venezia in 3h e 47

Roma-Napoli in 1h e 10

OffERTE

Puoi risparmiare con

standard

Offerta Familia

A/R in giornata

CartaFreccia Day

Scopri come viaggiare in tutta

Italia a partire da 9 euro su

www.trenitalia.com

Informazioni e dettagli su

offerte e promozioni alle pp.

118-119 e su fsitaliane.it

For the first time, 100

exclusive documents out

of the Secret Archive of

the Vatican, witnessing

the story of Church and

more. From the acts of

the process to Galileo

Galilei to the letter from

the American Indian to the

Pope. On show at the Musei

Capitolini of Rome until 9 th

September.

MAR2012 59


ANDATA E RITORNO

SECRETUM

LA BIBLIOTECA

DEL QUIRINALE

La sede del Presidente della

Repubblica ospita fino al 17

marzo la mostra ll Quirinale.

Dall’Unità d’Italia ai nostri giorni.

Margherita di Savoia e la

Biblioteca del Quirinale. Nelle

splendide sale delle Bandiere,

opere d’arte, gioielli e volumi

per rendere omaggio alla consorte

di Umberto I e raccontare

150 anni di storia del nostro

Paese.

[www.quirinale.it]

MUSICA E ARTE A

VILLA fARNESINA

Apertura straordinaria domenicale

per Villa Farnesina, una

delle più nobili realizzazioni del

Rinascimento italiano a Roma.

Acquistata nel ‘500 dal cardinale

Alessandro Farnese, da

cui prende il nome, conserva

affreschi di Raffaello, Sebastiano

Del Piombo, Sodoma e

Baldassarre Peruzzi. L’11 marzo

visita guidata alle 11.30 con

sottofondo musicale di strumenti

d’epoca. Altro grande

appuntamento venerdì 30 nella

Palazzina dell'Auditorio: alle 18

l'Accademia Nazionale dei Lincei

ospita il maestro Uto Ughi.

[www.lincei.it]

[www.villafarnesina.it]

GLI UffIzI

CRESCONO

Con oltre 1 milione di visitatori

ogni anno, uno dei musei più

importanti e noti al mondo offre

altre sale espositive. Si accede

dalla Scala di Ponente negli spazi

dei Nuovi Uffizi, che espongono

opere di artisti spagnoli,

francesi, fiamminghi e olandesi.

Protagonista il colore blu, svolta

importante rispetto al tradizionale

bianco e grigio vasariano, e

tra le curiosità anche il rinnovato

Gabinetto fotografico con 750 m 2

di lastre e negativi.

[www.uffizi.firenze.it]

60 MAR2012

Autografo di Galileo Galilei

sugli atti del processo

Sigilli della lettera

del Parlamento inglese

a Clemente VII sulla causa

matrimoniale di Enrico VIII


Ph Immagine Latente

Sicurezza vuol dire contrastare

le varie forme di illegalità

cioè PON SICUREZZA

Riconversione dei beni

sottratti alle mafi e vuol dire

riappropriarsi del territorio

cioè PON SICUREZZA

Tutela del lavoro regolare

vuol dire impedire

la concorrenza illecita

cioè PON SICUREZZA

Sicurezza, sviluppo,

giustizia, legalità,

cioè PON SICUREZZA

2007-2013

L’obiettivo globale del Programma Operativo Nazionale (PON) “Sicurezza per lo sviluppo

- Obiettivo Convergenza 2007-2013” è quello di diffondere migliori condizioni di sicurezza,

giustizia e legalità per i cittadini e le imprese, in quelle regioni in cui i fenomeni criminali

limitano fortemente lo sviluppo economico.

Il Programma interessa la Calabria, la Campania, la Puglia e la Sicilia ed è cofi nanziato

dall’Unione Europea (50% Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e dallo Stato Italiano.

UNIONE EUROPEA

PON SICUREZZA. Il programma che punta al Sud

www.sicurezzasud.it


SACRO

e

PROFANO

IL VIAGGIO

DEL PAPA A CUBA

FA RIFLETTERE

SU FEDE E

UNIVERSALITÀ.

INTANTO, IMMAGINI

DI UN MITO A

MILANO E FOLLE

RELIGIOSE A ROMA.

di Cecilia Morrico

Religione, arte, politica, mito

ed eternità. Nell’era del

terzo millennio ancora ci si

interroga su questioni di fede. Dal

cristianesimo alle altre religioni

monoteistiche, fino alla proclamazione

di persone di culto per la tempra

morale e il valore delle parole. Il

dibattito sul laicismo è sempre caldo,

e intanto per la fine del mese si

conferma il viaggio di Papa Benedetto

XVI a Cuba, Paese aconfessionale

per eccellenza. Mentre a

Plaza de la Revolución il 28 marzo

si celebra la seconda messa della

storia - dopo quella di Giovanni

Paolo II nel 1998 - fino al 28 aprile

alla Galleria Ca’ di Fra’ di Milano

il tema Identità e mito è in mostra

negli scatti di Alberto Korda, fotografo

personale di Fidel Castro. Al

suo fianco per 10 anni, lega la sua

fama a un altro uomo, Ernesto Che

Guevara. Universalmente noto il ritratto

Guerrillero Heroico: sguardo

fermo, seppur velato, all’orizzonte

la folla riunita per il funerale delle

vittime coinvolte nell’esplosione

della nave La Coubre (5 marzo

1960). Un’immagine-icona del

guerrigliero che combatte per la

libertà, la giustizia e l’uguaglianza,

nonostante tutto e nonostante

se stesso. L’uomo Che Guevara,

intimo e umanamente fragile, destinato

a diventare mito, universa-

The Pope

journey to Cuba

makes us think

about faith and

ideals. The

images of a

myth, Ernesto

Che Guevara on

exhibit in Milano,

as well as of

religious crowds

in Roma.

le e immortale. Rappresentazioni

eroiche, ma anche spaccati di vita

quotidiana dei 2 protagonisti della

Rivoluzione: dal golf alla pesca

d’altura, fino agli eventi politici e

istituzionali. Testimonianza di un

popolo eroico e pieno di dignità.

Se da un lato si ricorda il motore

dell’orgoglio nazionale, dall’altra

si racconta la dimensione collettiva

della religiosità. Fino al 22

aprile, un percorso innovativo

ANDATA E RITORNO

SECRETUM

Photo © Alberto Korda | Senza Titolo

Courtesy Museo Ken Damy - Brescia

narrato da Andrea Pacanowski

porta 40 fotografie al Museo di

Roma in Trastevere: All’infuori di

me. La folla e l’esperienza religiosa

rappresenta la dottrina come

fatto sociale e mediatico. Perché

oggi i momenti di gruppo non

sono solo un’esperienza limitata

ai partecipanti, ma diventano

immagini, video e materiali destinati

a essere scomposti e ricomposti

nell’universo mediatico

globale. E rispetto a un passato

MAR2012 63


ANDATA E RITORNO

SECRETUM

in cui la fede dominava lo spazio

pubblico e definiva i tempi del

lavoro e della festa, oggi si consuma

la battaglia per la visibilità

e il credente deve lottare per

affermare la specificità del messaggio

di cui si fa portatore. In

questa sfida, la qualità e il potere

degli scatti, la maestosità delle

cerimonie, la visuale dell’aggregazione

delle masse e le celebrazioni

collettive sono risorse

chiave del monoteismo, per marcare

la capacità di differenziarsi

dai nuovi culti e affermare la

potenza dei numeri giganteschi

di fedeli. Una post-produzione

totalmente nuova per concetti

e utilizzo di fonti luminose, con

effetti straordinari creati da vetri

e superfici riflettenti, al fine di

superare il criterio di verosimiglianza

e avvicinarsi alla pittura

astratta, dove gli uomini sono

macchie di colore. Perché l’arte,

mai inopportuna o volgare, è l’unica

capace di parlare con diversi

linguaggi dei temi più difficili.

Senza giudizio.

LA MESSA

è fINITA

Chiese sconsacrate e luoghi

un tempo sacri oggi adibiti

a nuovi e sorprendenti usi.

Alla Fnac di Verona fino al 18

aprile, il fotografo Andrea Di

Martino racconta i cambiamenti

di un passato recente,

in cui gli spazi sono costretti

a mutare repentinamente a

seconda delle esigenze sociali.

Stile documentario e

ricerca giornalistica.

[www.fnac.it]

64 MAR2012

Photo © Andrea Pacanowski


ANDATA E RITORNO

SECRETUM

Le colline di Abramo

di Francesca Ventre

Da Ur dei Caldei parte il

viaggio biblico di Abramo,

necessaria premessa alla

nascita delle 3 religioni monoteiste,

ebraica, cristiana e islamica.

Su questo territorio oggi muovono

passi cauti gli archeologi e

ricercatori italiani impegnati nel

progetto Le colline di Abramo, promosso

dal CNR, sotto la direzione

scientifica di Massimo Cultraro,

in collaborazione con l’Istituto

Superiore per la Conservazione

e il Restauro e l’Università la Sapienza

di Roma. Le prime ricognizioni

in Iraq sono partite nei mesi

scorsi, per dare speranza al Paese.

Un esempio di cooperazione

internazionale, messo in campo

da eccellenze italiane e irachene

per salvare dalle conseguenze dei

conflitti uno dei luoghi più ricchi

di cultura al mondo.

Non è facile. A Ur resta come un

brandello la maestosa ziqqurat costruita

4100 anni fa. Negli ultimi 40

inglobata in una base militare, prima

irachena, poi statunitense, e per

fortuna oggi restituita alla popolazione.

Destino un po’ amaro per un

antico centro urbano, inserito in una

zona che la tradizione biblica identifica

con il Giardino dell’Eden: la

rigogliosa terra mesopotamica tra i

2 fiumi, culla dei Sumeri e luogo di

nascita della scrittura cuneiforme.

Il luogo è ostile, come testimonia il

ricercatore Franco D’Agostino sulla

rivista Archeo (dicembre 2011): si

gira con il giubbotto antiproiettile

a 40° e gli scorpioni sono forse il

pericolo minore. Ma la soddisfazione e le emozioni sono

forti, perché il progetto è ambizioso. Con la speranza che

presto il turismo si riprenda, l’obiettivo è tutelare il patrimonio

archeologico, aumentare l’attrattività del territorio,

migliorare la qualità di vita e promuovere nuove forme di

sviluppo. A Nassiriya, luogo dell’attentato del 2003 contro

la base italiana in cui sono morte 18 persone tra militari e

civili, si riparte dal museo. Tanti, non solo qui, gli interventi

di recupero, ideazione di percorsi di visita, elaborazione

di prodotti multimediali e soprattutto di preparazione per

professionisti locali. Così che l’Iraq torni agli iracheni. E

chissà che un giorno Papa Benedetto XVI non riesca ad

atterrare qui, nell’eliporto di Ur, costruito invano per accogliere

il suo predecessore, Giovanni Paolo II. Che non

ha potuto realizzare il desiderio di pregare per la pace e il

dialogo interreligioso nella terra di Abramo.

Le colline di Abramo is an international cooperation

project carried out by Italian and Iraqi experts, in order

to save one of the world’s most cultural rich place from

the consequences of conflicts.

ExPORT CULTURA ITALIA

Grande impegno per l’archeologia italiana in territori dalla civiltà millenaria. Due le iniziative presentate alla Camera dei Deputati

nel convegno Qumran: gli uomini e le pietre, dedicato alle attività nell’area del Mar Morto, tra Israele e Palestina. Nella

località del ritrovamento dei famosi rotoli, il professor Marcello Fidanzio è impegnato in nuovi studi. E nelle campagne di scavo

a Gerico e in Giordania, a Khirbet Al-Batrawy, conferma da qualche anno la presenza il professor Lorenzo Nigro della Sapienza

di Roma. In più, la Cooperazione Italiana allo Sviluppo del Ministero Affari Esteri ha organizzato recentemente a Roma l’incontro

I tesori nascosti d’Italia in Afghanistan. Occasione per Giacomo Martelli, il giovane regista che ha presentato il corto No game, per

mettere in guardia i bambini dal pericolo delle mine.

66 MAR2012


Prenota la tua vacanza

in Sardegna, Toscana e Isola d’Elba

entro il 31 marzo 2012

Risparmi fino al 20%

Sulle prenotazioni confermate entro il 31 marzo 2012

per soggiorni in Hotel, Residence e Villaggi.

Assicurazione viaggio e annullamento inclusa!

Informazioni e prenotazioni

www.nexushotels.it


VIAGGIARE

CO VER

GLI IMPRESSIONISTI

DEL NUOVO MONDO

di Flavio Scheggi

AMERICAN

DREAMERS

Fantasia, immaginazione

e sogno. Tre elementi

che 11 artisti statunitensi

hanno utilizzato per le loro

installazioni, esposte fino a

metà luglio presso il Centro

di Cultura Contemporanea di

Palazzo Strozzi. Al centro di

Firenze, American Dreamers è

un invito a fuggire dalla realtà,

un modo per evadere dalle

minacce del quotidiano.

[www.strozzina.org]

Il mito delle colline, ville, giardini

e oliveti che abbracciano

la città del Giglio attraverso

gli occhi di 32 pittori statunitensi

tra la seconda metà dell’Ottocento

e il primo conflitto mondiale.

Per ricordare il quinto centenario

dalla morte di Amerigo Vespucci,

una mostra celebra il forte

legame dei maestri Americani

a Firenze: John Singer Sargent,

Mary Cassatt, James Abbott Mc-

Neill Whistler, Frank Duveneck,

William Morris Hunt in scena

fino al 15 luglio a Palazzo Strozzi.

L’eccezionale esperienza estetica

vissuta dagli impressionisti

del Nuovo Mondo è ripercorsa

attraverso le loro opere, realizzate

in un’epoca in cui Firenze,

Venezia e Roma erano i principali

poli di attrazione per chiunque

volesse conoscere e studiare

l’arte del passato. Soggetto

prescelto il paesaggio toscano:

quel civilized landscape nella cui

luce abbagliante s’immergevano

i pennelli provando a riprodurla,

così lontano e diverso dalle terre

sconfinate d'oltreoceano.

[www.palazzostrozzi.org]

The typical hills, villas, gardens and olive trees around

Firenze through the eyes of 32 American painters

between the second half of the 19 th century and the first

world war. John Singer Sargent, Mary Cassatt, James

Abbott McNeill Whistler, Frank Duveneck, William Morris

Hunt and many more are the Americani a Firenze, on

show at Palazzo Strozzi until 15 th July.

PROMOzIONI fS

Sconto sul biglietto di ingresso

da 10 a 8 euro, e del

10% sul prezzo del catalogo

ufficiale in vendita presso il

bookshop, per tutti i possessori

di biglietto Frecciarossa

e Frecciargento per Firenze,

soci CartaFRECCIA e titolari

di biglietto internazionale,

Eurail Italy, Interrail o altro

pass di FS Italiane destinato

alla clientela europea ed extraeuropea.

MAR2012 69


PoP

VIAGGIARE

INCONTRO

Micaela

A MARZO NELLE SALE CON CARLO

VERDONE, IN AUTUNNO IN TV CON PUPI

AVATI. UN SUCCESSO DOPO L’ALTRO

PER MICAELA RAMAZZOTTI, BELLA PIù

ChE MAI E ADORATA DAI REGISTI ChE

CONTANO. DENTRO E FUORI CASA.

di Claudia Frattini

Blu, in tutto e per tutto.

Almeno a partire dalla

tavolozza dei colori che

definisce le sfumature esistenziali

di Micaela Ramazzotti, dal

2 marzo nelle sale con il nuovo

film di Carlo Verdone Posti in

piedi in paradiso. In altre parole,

le sue, «bella, forte, misteriosa»,

ma anche, le mie, brava e

intensa come poche, spontanea

e disarmante al tempo stesso,

semplice e profonda insieme.

Disperatamente vitale, densa di

sentimento per ogni cosa che fa.

Deve averla pensata così anche

Pupi Avati, che l’ha voluta protagonista

di Un matrimonio, fiction

d’autore in 6 puntate attesa in

autunno sugli schermi Rai. Lei ce

la sta mettendo tutta, tant’è che

anche quest’intervista è stata

un po’ sulle montagne russe dei

ciak prima di riuscire. E poi, se

si chiede a Micaela «hai visto?

Roma è tappezzata di cartelloni

del film con la tua faccia!»,

sorprende sentirsi rispondere:

«Che bello! Sì, me l’hanno det-

70 MAR2012

to». Come è possibile? «Quando

sto girando è come se fossi in un

sottomarino, chiusa dalla mattina

alla sera dentro Cinecittà. Riemergerò

a fine giugno. Ancora

non ho nemmeno visto il film».

Non così strano, in fondo, per

un’operaia del cinema che da un

paio d’anni il suo comico preferito

ce l’ha in casa.

Dal 2 marzo sei la Gloria di

Carlo Verdone in posti in piedi in

paradiso, una divertente cardiologa,

specialista anche in disastri

sentimentali. Come riesci a

far innamorare l’ex discografico

Ulisse?

Più che una storia d’amore è

l’incontro tra 2 persone che si

sanno volere bene. Due anime

buone, 2 poverini disadattati.

Ulisse è gentile e si prende cura

di Gloria, continuamente vessata

dagli uomini, in preda alle crisi di

panico e agli sbalzi d’umore. Basta

una frase e improvvisamente

va in confusione. Ulisse è la sua

terapia.

Photo © Filmauro - Roger Do Minh

One success

after another

for Micaela

Ramazzotti.

In March at the

cinema with

Carlo Verdone

and in fall on TV

with Pupi Avati.

The beautiful

actress is loved

by the major

directors, home

and abroad.

Proprio Verdone ti ha definita una delle attrici di

ultima generazione che preferisce, «brava in tutto». E

invece lui che regista è?

Il più gentile, più buono, più dolce e tenero con cui abbia

mai lavorato. Girare con lui è come entrare nel salotto

di casa sua, far parte della sua famiglia. È uno zio

buono, l’adoro. È una vita che desidero lavorare con

lui. Poi, per una romana come me…

A proposito di registi. Sposata con Paolo Virzì,

praticamente mangi e respiri cinema ogni momento.

Un aiuto alla vita di coppia o un limite?

Ti racconto un aneddoto. Ero sul set di Carlo e un

giorno mi è venuto a trovare Paolo. Quando giro, rara-


mente ricevo visite, perché chi mi conosce nell’intimità

potrebbe anche un po’ condizionarmi. Quando mi sono

trovata in mezzo a 2 registi di quel calibro ho detto:

«Ma siete pazzi? Non ce la posso fare, rischio l’infarto».

È stato divertente, però.

Dopo la nascita di Jacopo hai smesso con il lavoro

per dedicarti solo a lui per un po’. Cos’è per te

la maternità?

Prendersi cura di qualcun altro prima di te. Con un figlio

passi in secondo piano. Sono stata molto fortunata,

perché in questi primi 2 anni ho potuto prendermi

una pausa e poi, nei set a Roma, ho portato il bambino

con me. Jacopo ha anche dei nonni che vogliono fare

i nonni: un privilegio. È cambiata

molto l’organizzazione. E ora

il mio comico preferito ce l’ho in

casa.

E la femminilità?

Che domandone! Posso pensarci

un secondo? Non so, è come un

colore sulla tavolozza. Come il blu:

bello, forte, misterioso. Non conta

l’aspetto.

Ti abbiamo vista nuda in Tutta

la vita davanti e sulle pagine di

max: nessun imbarazzo?

In Tutta la vita davanti si trattava

di una scena molto comica, non

di sesso. Mastandrea, tra un ciak

e l’altro, non faceva che mangiare

biscotti. Mi sono tanto divertita,

come per il servizio su Max: non

avevo vestiti, gioielli, trucco o chirurgia

plastica. Ma solo voglia di

dire che ci si può spogliare anche

con una prima di reggiseno. Ne

parlavo sempre con le mie amiche.

E poi non sono i nudi, ma altre cose

che mi imbarazzano nella vita.

MICAELA RAMAZZOTTI

MAR2012 71


VIAGGIARE

INCONTRO

Debutto a 13 anni come protagonista

di fotoromanzi. La consacrazione

cinematografica nel

2010 con La prima cosa bella. Da

allora ad oggi, come è cambiata

Micaela?

Sono sempre la stessa operaia,

impiegata del cinema che la mattina

si alza, prepara le sue cose

nella borsa e se ne va a girare.

Come quando facevo i fotoromanzi,

soltanto che allora i vestiti me li

portavo da casa.

Nel mezzo sei stata anche

la protagonista dei videoclip di

Biagio Antonacci e Max Pezzali.

Cos’è per te la musica?

Tanto, tutto, come il cinema. Vado

da Debussy ai Beach Boys, da

Lou Reed al Festival di Sanremo.

Ma quelli che non abbandono mai

sono i Beatles.

Una fiction tv in autunno, dopo

4 anni di assenza dal piccolo schermo.

Perché questa lunga pausa?

Un po’ per la maternità, e un po’

perché ho fatto tanto cinema. Poi

Pupi Avati mi ha chiamata per Il

cuore grande delle ragazze, in cui

interpreto Francesca, colonna

portante di una famiglia e di un

matrimonio che dura da oltre 50

anni. Non una fiction, ma un romanzo

in più parti. È davvero un

bel regalo, e un privilegio, perché

raramente in televisione si ha la

possibilità di girare con i grandi

autori del cinema.

Da attrice autodidatta, hai

costruito la tua carriera tutta da

sola. Cosa consiglieresti alle ragazze

che vogliono affrontare il

mondo del cinema?

Nei consigli sono un vero disastro!

Mi posso limitare a dire che se si

ha una passione bisogna crederci

e portarla avanti. Ma occorre essere

anche molto concreti, e avere

sempre un’alternativa, perché per

farcela è necessario un mix di elementi,

prima di tutto la fortuna.

La tua prima cosa bella?

Jacopo.

E il tuo posto in paradiso?

L’amore.

72 MAR2012

LUIGI E AURELIO DE LAURENTIIS

PRESENTANO

PHOTO CLAUDIO PORCARELLI

Foto dal film Posti in piedi in paradiso,

Filmauro - Romolo Eucalitto

POSTI IN PIEDI IN PARADISO

Tre padri separati, un tempo stimati professionisti, si trovano a

dover sbarcare il lunario per poter mantenere ex mogli arrabbiate

e figli che non vedono quasi mai. Ulisse (Carlo Verdone)

vive nel retrobottega del suo negozio e arrotonda vendendo

memorabilia su eBay. Fulvio (Pierfrancesco Favino) scrive di

gossip e dorme in un convitto di suore. Domenico (Marco Giallini),

passato da imprenditore ad agente immobiliare, è ospite

sulla barca di un amico e fa il gigolo per mantenere le sue

2 famiglie. I 3, incontratisi per caso, decidono di dividere le

spese, la casa e anche un po’ di guai. Ma una sera, dopo un

tour de force da latin lover, Domenico si sente male e in casa piomba Gloria (Micaela

Ramazzotti), una cardiologa appena mollata dal suo ex fidanzato. In una sequenza di

avventure tragicomiche la situazione si complica sempre più e per ognuno arriva il

momento di fare i conti con le proprie responsabilità. Per fortuna ci sono i figli, che

riusciranno a far intravedere uno spiraglio di paradiso.


Royal Golf La Bagnaia

infogolf@labagnaiaresort.com

“La Bagnaia è il regalo che Marisa

Riffeser ha voluto fare ai toscani,

agli italiani e a quanti nel mondo

la visiteranno. Sono fiero di aver

potuto dare il mio contributo al

completamento di questo luogo

straordinario.”

Robert Trent Jones, Jr.

Chairman and Master Architect

Le Ville del Golf prossima realizzazione

Il Royal Golf La Bagnaia

è diventato realtà.

PH: Daniele Barraco PER ISCRIZIONI E ABBONAMENTI

Il famoso progettista americano Robert Trent Jones, Jr.,

ispirato dagli oltre 120 ettari di dolci colline che avvolgono

il Borgo La Bagnaia, ha firmato uno spettacolare percorso

a 18 buche che descrive così: “La Bagnaia è diverso da

tutto ciò che esiste. È un nuovo stile che attinge sia dai link

che dai parkland e che si può ricreare solo qui, grazie alla

particolare morfologia del territorio”.

La maestosa club house, ricavata con un magistrale

restyling da edifici storici, grazie alla sua posizione

sopraelevata consente di dominare l’intero percorso.

Caratteristiche del Golf Course

• 18 Buche

• 6.101 Metri di lunghezza

• 130 Ettari di verde

• Clubhouse di 2000 m 2

Borgo la Bagnaia

S.S. 223 Siena - Grosseto Km 56

Siena

T. +39 0577.813000

www.labagnaiaresort.com


www.calabritto28.it


JENNIFER ANISTON

Jennifer Aniston is the

queen of the American

comedy. After many

successes, like the cult

series Friends, she plays a

sex obsessed dentist Julia

Harris in Horrible bosses

by di Seth Gordon, just

released in dvd and blu-ray.

DVD PLANET

Risate a gogò con il cofanetto che unisce i 2 film della serie Una

notte da leoni di Todd Phillips, con Bradley Cooper, Ed Helms e

Zach Galifianakis. Al centro della storia le disavventure di un

gruppo di amici tra Las Vegas e Bangkok.

Gli amanti della fantascienza trovano pane per i loro denti con il

poetico arrivo degli alieni dell’Ultimo terrestre, esordio alla regia

del fumettista Gipi.

Photo © 2011 New Line Productions Inc.

VIAGGIARE

ON SCREEN

Comedy

Queen

UNA JENNIFER ANISTON

SOPRA LE RIGhE SVELA ALLA

Freccia IL SUO AMORE

PER IL RUOLO DI PREDATRICE

NEL FILM cOme ammazzare

iL capO… e vivere FeLici.

di Gaspare Baglio

Il suo destino ce l’ha scritto nel DNA: il padre John

Anastassakis è stato protagonista della soap americana

Days of our lives, la mamma Nancy Dow è

attrice ed ex modella. E il suo padrino è stato il mitico

Telly “Tenente Kojak” Savalas. Non ci si può stupire,

dunque, se Jennifer Aniston è diventata la reginetta

delle commedie brillanti statunitensi. La Rachel del

serial cult Friends parla alla Freccia di Come ammazzare

il capo… e vivere felici, pellicola di Seth Gordon,

appena uscita in dvd e blu-ray, che la vede nei panni

di una terribile, quanto buffa, dentista sessuomane.

Sei la dott.ssa Julia harris…

Una drogata di sesso, una predatrice. Una donna problematica,

che pensa di essere normale.

Ti è piaciuto questo ruolo?

L’ho amato, e mi ha resa molto felice. Mi sono divertita

parecchio e, nonostante i bei ruoli del passato, interpretare

Julia è stata un’esperienza unica.

Pensi che dopo questo film il pubblico cambierà

la percezione che ha di te?

Spero di sì. È una prova differente.

quanto ti piace il tuo lavoro?

Amo fare film. Ma è dura, bisogna lavorare molte ore

al giorno. Si deve desiderare veramente ciò che si sta

facendo e, al contempo, avere voglia di divertirsi.

quanto è stata importante la scrittura per questo

film?

Molto. Durante le riprese non c’è stato bisogno di

cambiare alcun dialogo. Erano perfetti.

A hollywood è il momento delle donne grintose?

È vero, e spero continui. Le grandi commedie sono

appannaggio di personaggi come Ben Stiller, Adam

Sandler e Jim Carrey. Sono i migliori sul campo ed è

difficile trovare film simili per le donne.

MAR2012 75


TERESA MANNINO

VIAGGIARE

ON SCREEN

TERESA MULTITASKING

di Silvia Del Vecchio

C

è il Belpaese con i suoi vizi

e le sue virtù, tra problemi

quotidiani, situazioni paradossali

e risate. Ma l’ottimismo, si

sa, è il sale della vita. Una massima

che Teresa Mannino sposa in pieno,

anche nel film Buona giornata!

di Carlo Vanzina, nelle sale dal 30

marzo.

Una giornata tutta italiana,

quella del nuovo film di Vanzina.

Buona o cattiva?

Apparentemente brutta per me, ma

in realtà buona, perché rinsavisco

e mi risintonizzo sui valori giusti.

Anche stavolta interpreto una

siciliana-manager che vive a Milano

e ha assorbito tutti i difetti della

metropoli lombarda. Fissata con il

lavoro, con la velocità e l’efficienza,

eccessiva e psicotica, prende un

treno AV per raggiungere la Capitale

in poco più di 3 ore.

Milano-Roma in Frecciarossa,

ma con sosta a Bologna…

A Bologna scendo, o meglio, Rosaria

scende per rilassarsi facendo

Tai Chi Chuan in mezzo al caos della

stazione, ma le si rompe un tacco

e non riesce a risalire in treno. Perde

l’identità: si ritrova senza telefonino,

computer, iPad e documenti.

Cosa ti piace del tuo personaggio?

È sempre positivo, anche nelle disgrazie

resta ottimista. È la migliore

qualità che una persona può avere.

76 MAR2012

Photo © Emilio Lari

C’è una morale che incrocia

tutte le storie narrate in buona

giornata?

Che perdendo il nostro contorno

tecnologico e innaturale diventiamo

più umani, tornando a dare importanza

a necessità fisiologiche

ed emotive. I gadget che ci circondano

disumanizzano.

Oltre al cinema, a marzo sei

ancora in tournée teatrale. Uno

spettacolo Terrybilmente divagante…

Sì, divagante, perché passo da un

argomento all’altro continuamente,

e Terry, perché mi chiamano così.

È uno spettacolo autobiografico.

Cosa succede quando le storie

della tua Sicilia arrivano al Nord?

Il mio problema sarà quando le

porterò al Sud! Al Nord ridono anche

troppo. Chissà in Sicilia come

prenderanno le mie battute? Chiudo

il tour il 28 marzo a Palermo e il

30 a Catania.

Per te Milano è?

La mia opportunità, la città più democratica

d’Italia. L’ho scelta con

la testa, mentre Palermo è la casa

del mio cuore, un legame incondizionato

e profondo. Sono 2 amori

diversi.

Teresa e l’universo maschile:

operosità filosofica contro infantilismo

materialista?

Esattamente. Le donne sono il ses-

so forte, programmate per affrontare ogni cosa. Il lavoro

in famiglia grava per il 70% su di noi: siamo multitasking,

operose anche fuori casa. Generalizzando, gli uomini se

lavorano non fanno altro, sono più chiusi. Mi ritengo fortunata,

perché il mio compagno attuale è un maschio

atipico e le persone che mi circondano sono diverse

dalla norma.

L’8 marzo di Teresa?

Meraviglioso, in scena a Bergamo. Mi piace ricordare

che soltanto dal 1981 abbiamo abolito il delitto d’onore,

che garantiva attenuanti agli uomini che uccidevano

mogli e amanti per gelosia.

Se dovessi descriverti con una parola?

Direi "siciliana": complicata e complessa, solare e cupa.

Progetti 2012?

Riprenderò il tour teatrale per coprire le città in cui non

sono andata finora. E vorrei tornare in radio. È la mia seconda

passione, la prima è il teatro e la terza il cinema.

E Zelig?

Per me è teatro, davanti a 2480 paganti! Se ci sono le

telecamere, fatti loro.

From Sicily,

Teresa Mannino

is coming at

the cinema

with Buona

giornata! by

Carlo Vanzina

and to the

theatre with the

autobiographic

show

Terrybilmente

divagante.

Photo © Photomovie/Fabrizio Marchesi


INFORMAZIONE PUBBLICITARIA

Pasqua come Vuoi con una HoTels & resorTs

DA NORD A SUD, NUMEROSE SONO LE PROPOSTE ChE UNA hOTELS & RESORTS hA PENSATO

PER I PROPRI OSPITI IN OCCASIONE DELLA PASqUA. COMPLICI LE PRIME GIORNATE DI SOLE E

LE TEMPERATURE MITI, PASqUA è UN OTTIMO PRETESTO PER RITAGLIARSI qUALChE GIORNO

DI RELAx ED EVADERE DALLA ROUTINE qUOTIDIANA. TRA NATURA, ARTE E BENESSERE, OGNI

META PROPONE SOGGIORNI INDIMENTICABILI, CIRCONDATI DA UNA PIACEVOLE ATMOSFERA DI

OSPITALITà E COCCOLATI DA OGNI COMFORT. I LETTORI DI LA FRECCIA POTRANNO PRENOTARE

I SEGUENTI PACChETTI SCONTATI DEL 10% RISPETTO ALLA NORMALE TARIFFA DI VENDITA.

Per info e prenotazioni

Numero Verde 800 60 61 62

reservations@unahotels.it - www.unahotels.it

Citare il codice C-FRECCIA

Pasqua in Villa

Villa le Maschere - Firenze

Dal 6 al 9 aprile

Tariffa a partire da 122 euro a persona a notte

► Soggiorno minimo di 2 notti in camera doppia con colazione a

buffet

► Pranzo di Pasqua al ristorante “Piopponero”

► Ingresso gratuito al centro benessere e alla Galleria Fitness

► Massaggio di coppia di 30 minuti

Pasqua nella camPagna Toscana

UNA Poggio dei Medici - Firenze

Dal 6 al 10 aprile

Tariffa a partire da 96 euro a persona a notte

► Soggiorno minimo di 2 notti in camera doppia con colazione a

buffet

► Accesso al bagno turco e alla palestra

► 1 green fee 18 buche

► Pranzo del golfista presso l’UNA Restaurant

Pasqua D’arTe a Firenze

UNA Hotel Vittoria - Firenze

Dal 6 al 9 aprile

Tariffe a partire da 65 euro a persona a notte

► Soggiorno minimo di 2 notti in camera doppia con colazione a

buffet

► Sorpresa pasquale in camera

► Pranzo di Pasqua all’UNA Restaurant

Pasqua nel sannio

UNA Hotel il Molino - Benevento

Dal 6 all’8 aprile

Tariffa a partire da 68 euro a persona a notte

► Soggiorno minimo di 2 notti in camera doppia con servizio di

colazione in camera

► Pranzo di Pasqua al Ristorante Le Macine

► 1 ingresso a persona al vicino centro benessere Nw Day SPA


INTRVISTA AD ENNIO FANTASTIChINI

Ennio

Fantastichini

shows once again

his talent as a

great actor in

the intense sci fi

L’arrivo di Wang

by Manetti Bros.

di Gaspare Baglio

Risata contagiosa

e idee

chiare per un

attore amatissimo

che sceglie

interpretazioni

intense e non

cede alle lusinghe

del mercato:

‹‹Dopo quasi 40

anni di lavoro sono ancora fanciullo. Quando leggo un

ruolo che mi piace lo faccio. Al di là del risvolto economico››.

Ennio Fantastichini è così, e non ha paura di

abbracciare progetti low budget come L’arrivo di Wang

dei Manetti Bros. Nella pellicola è un agente segreto,

conteso tra una traduttrice dal cinese e un alieno: ‹‹Un

personaggio simile alla vita, con molte sfumature. Gli

individui non sono solo buoni o solo cattivi››. Il lungometraggio

è uno dei rarissimi esempi di sci-fi made in

Italy, visto che Fantastichini è ‹‹un grande amante della

fantascienza. Ma come attore ci avevo messo una

pietra sopra, perché pensavo prevedesse costi elevati.

Questo progetto ha costruito una science fiction da camera.

I Manetti e il loro entourage si nutrono di passione,

e gli effetti speciali hanno dato risultati miracolosi››.

UN REGISTA SfIORATO

Ispirato all’omonimo romanzo di

Sandro Veronesi, dal 2 marzo nelle

sale Gli sfiorati, con Asia Argento e

Claudio Santamaria. Ce ne parla il regista

Matteo Rovere.

Chi sono gli sfiorati?

Una categoria umana che ha un approccio

alla vita più legato alle sensazioni.

Il film ha anche un risvolto etico,

con punti di vista interessanti contro

le intolleranze e il razzismo.

«Un’opera complessa, interamente

girata in interno, molto parlata e

con un copione geniale››. L'artista

viterbese si sente davvero legato a

questo lavoro e vi rintraccia ‹‹una

nuova modalità dal punto di vista

delle riprese, con un piano sequenza

continuo. Ho predetto al film

un percorso internazionale››. Ma

il Tommaso Scalia di Porte aperte

è un vulcano in eruzione, che sta

portando in tournée Il catalogo di

INTERVISTA A MATTEO ROVERE

Come hai scelto gli attori?

Mentre leggevo il romanzo pensavo a chi potesse

rendere a pieno questi personaggi. Gli

interpreti si misurano con ruoli diversi e autoironici.

Rispetto al romanzo?

Ho attualizzato l’ambientazione rileggendo

la “sfioratezza” in chiave ironica. Forse la

nostra generazione dovrebbe farsi una risata

per alleggerire quello che ci circonda.

Le tue influenze cinematografiche?

Il cinema francese contemporaneo di Jacques

Audiard e i film indipendenti americani.

Sono importanti per chi vuole fare intrattenimento

di spessore. G.B.

VIAGGIARE

ON SCREEN

Jean Claude Carrière. E ha in serbo

altre interpretazioni: ‹‹Ho finito

di girare Studio illegale di Umberto

Carteni con Fabio Volo, mentre è

in fase di montaggio Il pasticcere

di Luigi Sardiello. Un film che ho

fatto come antagonista di Antonio

Catania, un attore che amo molto,

ma che non aveva avuto possibilità

narrative serie su un protagonista

interessante. Mi preparo anche a

esordire come regista con 2 progetti,

e per la distribuzione sto

pensando al web: indipendente e

poco manipolato››.

MUSIC ON FILM

Dopo l’acquisizione

di C.A.M.

(Creazioni Artistiche

Musicali),

il Gruppo Sugar

presenta i suoi

primi 10 titoli

completamente

rimasterizzati.

Dal soundtrack

della serie tv

Le avventure di Pinocchio,

firmato da Fiorenzo Carpi,

alle musiche di Ennio Morricone

per Il Postino fino

al lungo sodalizio artistico

tra Federico Fellini e Nino

Rota.

ENNIO FANTASTIChINI

MAR2012 79


VIAGGIARE

ON SCREEN

Potenza per 3

Èun momento d’oro per

Claudia Potenza, giovane

attrice lanciata dal film di

Rocco Papaleo Basilicata coast to

coast e fidanzata teatrale di Checco

Zalone nel Resto Umile World

Tour, approdato su Canale5. Il 4

aprile sul grande schermo con

I più grandi di tutti di Carlo Virzì,

storia di una rock band di provincia

che si riunisce dopo 15 anni.

Per non farsi mancare nulla, Claudia

è anche nel cast della serie tv

Il clan dei camorristi di Alessandro

Angelini, ancora su Mediaset, e

nel film di Ferzan Ozpetek Magnifica

presenza, questo mese nelle

sale. Una tripletta da far invidia.

Niente male come inizio

2012. Il tuo ruolo nel film di Virzì?

Sono Simona, moglie del batterista

della band, interpretato da

Alessandro Roja. Gli altri protagonisti

sono Claudia Pandolfi, Marco

Cocci e Corrado Fortuna. Il mio

personaggio è l’unico con la testa

sulle spalle in un gruppo un po’

sballato. Sono quella che si ricorda

di pagare le bollette.

E nella vita come sei?

Tendenzialmente impulsiva, ma

una parte di me è molto razionale,

nel bene e nel male.

GIADA VA VELOCE

Classe 1987, romana d’adozione

e abruzzese d’origine,

Giada Colucci debutta

ad aprile nelle sale con Maternity

Blues, di Fabrizio Cattani, che affronta

il tema delicato della depressione

post parto.

Parlaci di maternity blues...

Interpreto il ruolo di una psicologa

incinta, alle prese con

madri accusate di infanticidio.

Per affrontare la parte mi sono

documentata, scoprendo che la

depressione affligge molte neomamme,

talvolta con risvolti tra-

80 MAR2012

di Serena Roberti

Suoni qualche strumento?

Da piccola suonavo il pianoforte

e per un film ho preso lezioni

di chitarra. Mi piace molto anche

cantare. Mia sorella è un’interprete

lirica.

Che tipo di musica ascolti in

viaggio?

Dipende dall’umore. La musica

mi accompagna nei viaggi e nel

lavoro, la sfrutto per immedesimarmi

nei personaggi e per far

fluire le emozioni. In questo momento

ascolto Ornella Vanoni con

Toquinho.

Con quali registi ti piacerebbe

lavorare?

Tra gli italiani, con Matteo Garrone

e Paolo Sorrentino. Lavorare con

Ozpetek era uno dei miei sogni e

l’ho realizzato!

Un’attrice che ammiri?

Monica Vitti, la più donna di tutte.

La tua carriera viaggia ad alta

velocità: un sogno cinematografico

che vorresti realizzare entro

l’anno?

Interpretare un ruolo pieno di

sfaccettature e contrasti, un personaggio

molto diverso da me.

Adoro le sfide.

INTERVISTA A GIADA COLUCCI

gici. È un argomento tabù, ed è

giusto parlarne.

Come sei diventata attrice?

Studio recitazione da quando avevo

12 anni. Ho iniziato come modella,

ma ho sempre sognato il

grande schermo.

Young movie

and TV artists:

Claudia Potenza

and Giada Colucci who

debuts on the big screen.

CLAUDIA POTENZA

Lo stilista giusto per il red carpet?

Fendi, che mi ha vestita a Venezia. Ma anche Costume

National, McQueen, Dolce & Gabbana.

La tua musa ispiratrice?

Mi ispiro alle attrici del passato. Una su tutte: Monica Vitti.

Cosa fai quando viaggi in treno?

Leggo e ascolto musica. La sceneggiatura di Maternity

Blues l’ho divorata durante un viaggio Bari-Roma. Mi

ha portato fortuna.

Prossimi progetti?

Un videoclip per un giovane cantautore, Giuliano Clerico,

prodotto da Peperonitto Film. Ne sono orgogliosa perchè

tutto il team è abruzzese: sosteniamo L’Aquila! S.R.


Rossella Spada - Direttore del fondo Formazienda

Fondo paritetico nazionale interprofessionale

per la formazione continua

REGIONE LIGURIA

E FONDO FORMAZIENDA

200.000 EURO

PER LA FORMAZIONE

DELLE IMPRESE

LIGURI

Formazienda replica

la sperimentazione congiunta

anche con Regione Liguria: una

logica che sta diventando prassi

L’accordo tra Fondo Formazienda e Regione

Liguria è l’ulteriore risultato della volontà

del fondo di utilizzare in modo virtuoso

risorse pubbliche. Questa integrazione

tra pubblico e privato metterà a disposizione

delle PMI liguri 200.000 euro. Ne

parla Rossella Spada, direttore del Fondo

Formazienda.

Direttore, la sigla dell’accordo con Regione

Liguria conclude un lungo iter durato

circa 1 anno. Si avvia dunque il processo

che porterà alla stesura e alla pubblicazione

di un Avviso sperimentale congiunto?

La sigla dell’accordo avvenuta lo scorso

gennaio rappresenta il primo tassello per

dar seguito all’emanazione di un Avviso

congiunto al quale Formazienda e Regione

Liguria stanno già lavorando. Si tratta

di un’opportunità significativa per creare

un circolo virtuoso nell’utilizzo del dena-

ro pubblico, che ha già trovato riscontro in

altre regioni, come la Lombardia, dove si è

permesso a 2000 addetti, pari a circa 500

imprese, di beneficiare della formazione.

Quali opportunità offre il nuovo accordo?

Innanzitutto la possibilità di mantenere

elevato il livello qualitativo dell’offerta formativa

per il territorio, dando la possibilità

alle imprese liguri di formare contestualmente

imprenditori e lavoratori, così da

sostenere il mantenimento e la crescita

occupazionale degli stessi e dell’intera realtà

aziendale.

Come troveranno attuazione le iniziative

sopraelencate?

Gli interventi formativi avranno l’obiettivo

di rispondere alle differenti esigenze di

aggiornamento, qualificazione e riqualificazione

delle imprese e dei dipendenti, favorire

la crescita professionale, migliorare

via Olivetti, 17 - 26013 Crema (CR)

Tel. 0373 47 21 68

Fax: 0373 47 21 63

Email: info@formazienda.com

www.formazienda.com

la produttività e l’efficienza delle aziende.

Le azioni finanziabili riguarderanno la

formazione per imprenditori, dirigenti e

lavoratori con diversi contratti di lavoro,

compreso l’apprendistato, nonché ulteriori

attività propedeutiche o comunque connesse

alle iniziative formative.

Le imprese interessate come fanno ad

aderire al Fondo?

È semplice e non comporta alcun costo

aggiuntivo per le imprese. Bisogna inserire

il codice FORM in un’apposita sezione

dell’Uniemens. In questo modo, il contributo

integrativo contro la disoccupazione

involontaria (0,30% delle retribuzioni)

versato all’INPS viene accantonato su un

conto del Fondo e può essere utilizzato

per finanziare progetti di formazione dei

dipendenti delle imprese aderenti. Per le

modalità tecniche di adesione invitiamo a

visitare il sito www.formazienda.com.


VIAGGIARE

VISIONI

LI BRI

DA GALLERIA

di Cristiana Meo Bizzari

Shepard Fairey in arte Obey

(Castelvecchi, pp. 214 ¤

24) e Banksy il terrorista

dell’arte (Castelvecchi, pp. 256 ¤

25): 2 volumi originali e di valore

realizzati dalla giovane scrittrice

romana Sabina De Gregori.

Attraverso parole e illustrazioni

raccontano vita e opere dei più

famosi e apprezzati street artist

internazionali: Shepard Fairey e

Banksy, re indiscussi della poster

e guerrilla art, nati negli anni ’70

e meritevoli di aver trasformato la

creatività contemporanea in chiave

di lettura della realtà. Un lavoro

che sa rendere semplici, addirittura

popolari, messaggi complessi.

Ed è proprio come svegliarsi da

un sonno che intorpidisce l’anima,

abituata ad accettare passivamente

guerra, cattiva politica,

sofferenza, mancanza di rispetto

e perfino disprezzo per l’esistenza

umana. Le loro potenti opere,

ospitate nel 2010 negli spazi del

Superstudio Più e ripresentate

anche attraverso i 2 volumi alla

MyOwnGallery di Milano il mese

scorso, riportano alla luce questa

assurdità, costringendo chi le

guarda a riflettere.

Viaggio on the road da Banksy a

Shepard Fairey: il primo famoso

per l’esplicita e aspra provocazione

verso l’establishment e il consumismo,

con le sue “incursioni”

nei luoghi più bizzarri delle metropoli

- come musei, zoo, gallerie

e negozi - e una parola d’ordine,

“anonimato”, in difesa della propria

libertà d’espressione; il secondo

divenuto fenomeno culturale grazie

a una delle più efficaci illustrazioni

della politica statunitense: il

manifesto di Barack Obama virato

in rosso e blu, accompagnato dalla

scritta «HOPE».

[www.castelvecchieditore.com]

[www.myowngallery.it]

82 MAR2012

Shepard Fairey

in arte Obey and

Banksy il terrorista

dell’arte are two

original and precious

volumes created by

the young Roman

writer Sabina De

Gregori. Through

images and words,

they tell us the lives

and the works of

the most famous

and appreciated

international street

artists: Shepard

Fairey and Banksy,

the undisputed kings

of poster e guerrilla

art.

Banksy

0% interest in people


Shepard Fairey

Angela Davis

TOMBINI ART

Un nuovo linguaggio di

comunicazione fruibile

da tutti, senza barriere

e mediazioni. A Milano è

di scena la seconda edizione

della mostra open air Sopra

il Sotto – Tombini Art raccontano

la Città Cablata, appuntamento

imperdibile in via

Montenapoleone, dove fino a

maggio si possono ammirare

le opere di 5 urban painter

internazionali. Direttamente

dalle capitali mondiali della

street art, Shepard Fairey

Da sinistra a destra: i tombini di Rendo, Shepard Fairey, Space Invader,

The London Police, Flying Fortress

(New York) con i suoi mandala

quasi tribali, Flying Fortress

(Berlino) stupisce con

gli orsi simbolo della capitale

tedesca e i Teddy Troups,

mentre Rendo (Milano) porta

i suoi grafici astratti e tridimensionali.

E ancora The

London Police (Londra) con

i giocosi omini tutti amorepace-amicizia,

e i famosissimi

alieni “pixelati” di Space

Invader (Parigi) ispirati al

mitico videogame anni ’70. In

totale, 20 pezzi unici che, il 7

giugno a Palazzo Isimbardi,

nel cuore di Milano, saranno

messi all’asta da Christie’s.

L’intero ricavato andrà a sostegno

di Amici di Edoardo

Onlus, impegnata ad aiutare

ragazzi difficili a rischio devianza.

Evento di Metroweb

con la direzione artistica di

Gisella Borioli, in collaborazione

con Matteo Donini,

curatore e collezionista di

street art.

[www.metroweb.it]

[www.amicidiedoardo.org]

Banksy

Flower Thrower

Street art open air in Milano with Sopra il Sotto – Tombini Art raccontano la Città Cablata. In via Montenapoleone, until May,

it is possible to admire the works of 5 international urban painters, 20 unique and original pieces that, on 7 th June, will be put

up for auction at Christie’s. The money will be given to the Amici di Edoardo Onlus.

MAR2012 83


VIAGGIARE

VISIONI

Shepard Fairey

Patti Smith

84 MAR2012


Shepard Fairey

Yoko Ono e John Lennon

MAR2012 85


VIAGGIARE

VISIONI

ORVIETO fOTOGRAfIA

IL FUTURO È ADESSO

di Cristiana Meo Bizzari

Fragments of philtred and transformed reality, oneiric dimensions

and stares penetrating the social framework. All this through

photos. This is the fil rouge of Orvieto Fotografia, the 14 th festival

taking place in the town of Umbria from 16 th to 18 th March.

Frammenti di realtà filtrata o trasformata, occhi puntati sulla

dimensione onirica e sguardo teso a penetrare il sociale.

Tutto attraverso l’obiettivo. È questo il fil rouge di Orvieto

Fotografia, in programma nella città umbra dal 16 al 18 marzo.

Tra sperimentazione e ricerca di nuovi linguaggi, alla 14esima

edizione tanti appuntamenti riservati a professionisti, nuovi talenti

e appassionati, seminari e workshop per dar spazio ai giovani.

Tema portante Il futuro è adesso: da non perdere la lecture

del famoso blogger Michele Smargiassi sulla fotografia nell’era

dei social network. E poi il contest Wedding Movies Awards, per

Afghanistan, inverno 1990

Photo © Reza

86 MAR2012

Photo © Renato Santicchia Photo © Michele Abriola

scovare l’obiettivo capace di rappresentare la

miglior sintesi di un matrimonio, fino all’amatissimo

Wedding Photographer of the Year, concorso

unico nel suo genere. Giusta cornice dell’evento

il Book Prize e Best Company 2012, con

più di 100 mostre di grandi autori internazionali.

Orvieto in un clic dal 10 al 30 marzo, con ingresso

gratuito per tutte le esposizioni disseminate nei

palazzi e nelle sedi storiche del centro.

[www.fiof.it]

Photo © Massimo Sestini Photo © Ruggiero Di Benedetto

PIANETA CLIC

Centocinquanta immagini per raccontare Il mestiere

del fotografo (Contrasto, pp. 184 ¤ 19,90), frutto di 30

anni di lavoro del fuoriclasse dell’obiettivo di origine

iraniana Reza. Un’arte fatta di continua esplorazione

visiva, scelte tecniche ed etiche, esperienza e intuizione,

immortalando il mondo per le testate internazionali,

dal National Geographic al Time Magazine.

Squarci di luce, sguardi e memoria di luoghi e popoli

incontrati dal Bosforo alla Grande Muraglia, dalla Camargue

al Caucaso.


Salvador Dalí

© Halsman Archive

VIAGGIARE

VISIONI

Lingegno


con le sue invenzioni

e l’uomo con le sue bizzarrie.

Originale chiave di lettura per

l’esposizione romana Salvador Dalí.

Un artista, un genio. Dal 10 marzo

al 1° luglio al Complesso del Vittoriano,

racconta le innumerevoli performance

di un indiscusso talento, che

già negli anni Trenta aveva afferrato

l’importanza della cultura di massa,

anticipando Andy Warhol. In primo

piano la sua pittura visionaria, ma

anche lo stretto rapporto con il Belpaese,

aspetto inedito mai affrontato

fino ad oggi.

GENIUS

di Cristiana Meo Bizzari

PROMOzIONI fS

Ingresso ridotto alla mostra (9 euro invece di 12,50) per i soci Carta

FRECCIA e i possessori di biglietto per le Frecce con destinazione Roma.

88 MAR2012

T HE

«Ho sempre visto

quello che gli altri

non vedevano;

e quello che

vedevano loro io

non lo vedevo»

Salvador DalÍ

La rassegna introduce alla scoperta

dell’artista e dell’uomo: attraverso

i monitor e la voce stessa

di Dalí, chi guarda è avvolto dalle

sue invenzioni e dai travestimenti.

Poi c’è il dialogo serrato con i

grandi del Rinascimento italiano,

e l’attenzione si posa sulla pittura

e scultura del passato. Per concludere

i capolavori sull’inconfondibile

mondo onirico, che hanno

reso celebre l’opera del maestro

spagnolo, e una galleria di opere di

chiara influenza italiana.

[www.comunicareorganizzando.it]

MOSTRE IN TRENO

E PAGO MENO

Numerosi e interessanti gli appuntamenti culturali

nelle principali città d’Italia raggiungibili in

AV. Per i viaggiatori che arrivano in treno sconti

sul biglietto d’ingresso alle mostre.

VENEzIA

Musei Civici Veneziani fino al 30 giugno. Tariffa

speciale (12 euro) per l’ingresso ai Musei dell’Area

Marciana (Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo

Archeologico e Biblioteca Marciana) e cassa veloce

per i viaggiatori Frecciargento e Frecciabianca

diretti a Venezia, i clienti CartaFRECCIA e i possessori

di biglietto internazionale con destinazione

italiana, pass Interrail ed Eurail. Per i fidelizzati

CartaFRECCIA sconto del 10% sui prodotti Skira

nei bookshop e caffetterie Culto del sistema museale

(con un minimo di 5 euro di spesa).

TORINO

Torino+Piemonte Card (da 2 a 7 giorni) a tariffa

ridotta per i possessori di biglietto Frecciarossa e

Frecciabianca per Torino e i soci CartaFRECCIA.

Per i fidelizzati ORO e PLATINO sconto del 10% sui

prezzi del merchandising in vendita presso gli Uffici

del Turismo di Porta Nuova e Piazza Castello.

fIRENzE

Mostre progetto Firenze 2012: Un anno ad arte -

Giappone terra d’incanti a Palazzo Pitti (Museo

degli Argenti, Galleria Palatina e Galleria d’arte

Moderna) dal 3 aprile al 1° luglio. Per i titolari

CartaFRECCIA e i possessori di biglietto AV per

Firenze ingresso prioritario alle Gallerie degli Uffizi

e dell’Accademia e ai Musei di Palazzo Pitti.

Biglietto ridotto del 50% per i Musei San Marco,

delle Cappelle Medicee e Nazionale del Bargello.

Sconto del 10% sul servizio audioguida.

ROVERETO

Alice in Wonderland fino al 3 giugno, Postmodernismo.

Stile e sovversione 1970-1990 dal 25

marzo al 3 giugno, al Mart di Rovereto. Ingresso

ridotto alle mostre (7 euro invece di 11) per i

clienti CartaFRECCIA e i possessori di biglietto

per le Frecce con destinazione Rovereto.


Nasce EcoRent.

Il rispetto dell’ambiente non si ferma in stazione.

trenitalia.com

maggiore.it

informazioni e prenotazioni

848 000 919

Numero ad addebito ripartito

con chiamata a tariffa urbana

In collaborazione con:

Prenditi cura dell’ambiente! Sempre, anche quando affronti il traffico della città.

Se viaggi con le Frecce di Trenitalia, verso Roma o Milano, scegli EcoRent, la

soluzione di mobilità integrata, innovativa ed eco-friendly, per muoverti nel

traffico urbano con uno dei nuovi veicoli elettrici Peugeot iOn, maneggevole

e scattante, con accesso illimitato nei centri storici e parcheggio gratuito su

strisce blu. Scegli EcoRent, avrai tutti i vantaggi del noleggio Maggiore e

una coscienza più pulita. Proprio come l’aria.

Servizio soggetto a disponibilità ed erogato in via sperimentale.

Maggiore Design & Asymetrix


ECO

CRESCE LA DOMANDA

DI MOBILITÀ DELLE

ECONOMIE MODERNE

E OCCORRONO

SCELTE ChIARE

DI SOSTENIBILITÀ

DA PARTE DELLE

COMPAGNIE

DI TRASPORTO.

PER qUESTO DAL 1°

MARZO TRENITALIA

STAMPA 10 MILIONI

DI TICKET AL MESE

SU CARTA

CERTIFICATA FSC ® FS

.

di Luigi Cipriani

Anima green. Il binomio ambiente-Ferrovie

dello Stato

Italiane risponde da anni

alle moderne esigenze di mobilità

con un approccio etico, orientato

alla salvaguardia della natura e al

rispetto dei valori sociali. Scegliere

il treno significa tutelare il Pianeta:

ogni passeggero sui binari

italiani produce in media il 76% di

gas serra in meno rispetto a chi

viaggia in aereo e il 66% in meno

di chi utilizza l’auto. Un impegno

testimoniato dall’annuale Rapporto

di Sostenibilità, che fotografa le

attività del Gruppo con particolare

attenzione verso quelle a tutela del

territorio, a tutto vantaggio della

collettività. Sforzi riconosciuti anche

dall’ultimo prestigioso premio

ricevuto da FS Italiane, l’Oscar di

Bilancio 2011, che nella motivazione

sottolinea l’impegno profuso nel

comunicare i «risultati finanziari,

sociali e ambientali».

Dal 1° marzo, nuovo passo di Trenitalia

verso la sostenibilità: circa

10 milioni di biglietti vanno in

stampa ogni mese su carta certificata

secondo gli standard dell’or-

VIAGGIARE

GREEN

ganizzazione internazionale non

governativa Forest Stewardship

Council ® (FSC ® ). Prodotta da cellulosa

proveniente da foreste gestite

in maniera responsabile o dal

riciclo post-consumo. Un’iniziativa

importante, se si considera che i

120 milioni di tagliandi mediamente

emessi ogni anno equivalgono

a circa 360 tonnellate di peso

e quasi 2 chilometri quadrati di

carta. In altre parole: una colonna

alta quasi 3 volte il monte Everest,

pesante come un Frecciargento e

sufficiente a ricoprire 270 campi

di calcio. E l’impegno non si ferma

alla protezione delle foreste: FSC

opera in 50 Paesi del mondo, alcuni

dei quali africani, proteggendo

habitat e diritti delle popolazioni

che dal legname prodotto traggono

sostentamento economico.

La certificazione FSC dei biglietti

segue quella applicata al magazine

AV La Freccia già da aprile 2011,

ad ulteriore conferma dell’impegno

intrapreso anche con le promozioni

per i possessori di carte

fedeltà, per i quali le emissioni di

CO 2 risparmiate rispetto alle altre

MAR2012 91


VIAGGIARE

GREEN

modalità di trasporto sono convertite

in Punti Verdi, utili per ottenere

biglietti gratuiti e premi. Ma la vera

vittoria sta nella preferenza del

cliente, consapevole che viaggiare

con Ferrovie dello Stato Italiane è

sempre più un investimento sul futuro.

GIORNATA MONDIALE

DELL’ACQUA

Il 22 marzo annuale appuntamento dedicato al prezioso

liquido che rende possibile la vita. Per ricordare

l’importanza del consumo sostenibile di acqua.

EARTH HOUR

Il 31 marzo alle 20.30 il mondo si spegne per un'ora.

Gesto simbolico contro i cambiamenti climatici, ma

impegno di ognuno verso la sostenibilità.

© CIT 2006 - Ordine di stampa 7/2011

MODALITA’ DI CONVALIDA DEL BIGLIETTO

CONDIZIONI DI TRASPORTO

I biglietti e gli abbonamenti per i treni regionali devono essere

Il contratto di trasporto è

sempre convalidati alla obliteratrice prima di salire a bordo

disciplinato dalle

treno. Per tali titoli di viaggio la validità decorre dal momento

“Condizioni Generali di

della convalida.

trasporto dei passeggeri

I viaggiatori con titolo di viaggio non convalidato incorrono nel

di Trenitalia”.

pagamento di sanzioni. Nel caso non fosse possibile

convalidare il titolo di viaggio per mancanza o guasto delle

Maggiori informazioni su

obliteratrici, il viaggiatore deve rivolgersi, all’atto della salita,

“Condizioni Generali di

al personale di bordo che convaliderà il biglietto senza

trasporto” e “modalità di

applicare alcuna sanzione.

convalida del biglietto”

presso le Biglietterie delle

VALIDATION OF THE TICKET

stazioni, le agenzie di

Tickets not including seat reservation must always be validated.

viaggio e nella sezione

Lack of validation can result in fines. For further information

Trenitalia/Area Clienti del

please check our website www.trenitalia.com or go to one of

our Trenitalia Ticketing and Assistance customer centres.

ATTENZIONE: non tentare di salire al volo o di aprire le porte

quando il treno si muove e non salire o scendere dal treno al di

fuori dei marciapiedi delle stazioni.

** Valore risparmiato per passeggero rispetto alla media tra auto ed aereo

sito www.trenitalia.com/area

clienti/condizioni di trasporto

fAI SPRING

Il 24 e 25 marzo il Fondo Ambiente Italiano festeggia 20 primavere

aprendo agli iscritti luoghi normalmente off limits.

Un’Italia come non si era mai vista.

TRENO VERDE

Azioni e buone prassi a vantaggio della sostenibilità e qualità ambientale guidano l’edizione 2012 del Treno Verde. Dalla collaborazione

tra FS Italiane e Legambiente, una mostra itinerante che guarda a un futuro cittadino non più di cemento e smog ma

di verde e mobilità eco-friendly. A partire proprio dalla scelta dei mezzi di trasporto: valore di priorità sociale agli spostamenti

su rotaia, che consentono un significativo risparmio di emissioni nocive nell’atmosfera, ma anche all’impiego massiccio di

energie rinnovabili, riciclabilità dei rifiuti urbani, edilizia ecologica e stili di vita appropriati. In tutto 50 giorni di viaggio e 10

tappe lungo lo Stivale: il 6 marzo conferenza stampa a Roma Termini, poi dal 7 a Potenza, il 10 a Napoli Centrale, il 15 a Roma

San Pietro, il 20 a Grosseto, il 23 Genova Piazza Principe, il 28 a Milano Porta Garibaldi, il 1° aprile a Venezia Santa Lucia, per

finire dal 5 al 7 ad Ancona.

For years Ferrovie dello Stato Italiane has been satisfying mobility needs balancing socialcultural and environmental values.

From 1 st March Trenitalia steps forward to sustainability: every month 10 million tickets made of cellulose from responsibly

managed forests or from recycling processes will be printed on paper certified by the Forest Stewardship Council ® (FSC ® ).

This is an important new element in addition to the FSC certification of the magazine La Freccia, as well as to the offers made

for fidelity cards holders who, by choosing the train, allow CO 2 emission savings.

92 MAR2012


GIOBBE COVATTA

VIAGGIARE

GREEN

Giobbe 4 Africa

Un richiamo ancestrale

per l’Africa.

Nato dal desiderio di

conoscere, «perché fondamentalmente

sono un curioso

che prova a capire come

funziona il mondo». Prosegue

tra uno spettacolo e una

risata l’impegno di Giobbe

Covatta con l’associazione

umanitaria Amref, che da 55

anni opera in zone disagiate

dell’Africa, offrendo ai popoli

un importante sostegno

sanitario e professionale.

Cosa pensi dell’iniziativa

appena varata da FS

Italiane, cioè l’utilizzo di

carta FSC ® per i biglietti di

viaggio?

Sicuramente ho grande rispetto

per questa scelta. È

rilevante tutto ciò che si fa a

vantaggio della sostenibilità

del Pianeta e di conseguenza

delle popolazioni. Certamente

significa affrontare

il problema Africa, ma è un

contributo in un mare di problemi

globali.

Dove si deve incidere

per migliorare la situazione?

È il sistema che deve cambiare,

a partire dalla consapevolezza

del nostro stile di

vita, estremamente dispendioso

in termini di consumi,

e spesso anche di sprechi.

Che alimenta speculazioni e

disuguaglianze.

In che senso?

Il Congo è uno dei Paesi più

94 MAR2012

qUATTRO ChIACChIERE CON GIOBBE COVATTA,

IL COMICO ChE SOGNAVA DI FARE L’ESPLORATORE.

CON IL CUORE NEL CONTINENTE NERO.

ricchi di coltan, un metallo

usato per creare apparecchiature

tecnologiche. Se le

multinazionali si accordano

con il dittatore di turno per

sfruttarlo, alle popolazioni

non resta che la povertà.

Un’ingiustizia che sembra

non interessare a nessuno.

Neanche ai media?

Ben poco. Riusciamo a vivere

questi problemi con serenità

perché sono lontani, ce

ne occupiamo solo quando

siamo investiti, non certo felicemente,

dai flussi migratori.

È una situazione radicata

nella storia del mondo,

con un leit motiv: ignoranza

e – ripeto – ingiustizia. Per

non parlare dell’acqua.

Parliamone invece…

Nei prossimi 15 anni la temperatura

aumenterà di 2 gradi

e molti Paesi resteranno a

secco se non si interviene.

Non solo in Africa: se l’acquedotto

di Roma perde il

45% dell’intero carico, la

soluzione sarà chiudere il

rubinetto?

Torniamo sempre al sistema.

È pessimista o ottimista

sul futuro?

Più pessimista, ma alla fine

qualcosa dovrà cambiare,

pure se i nostri tempi di reazione

sono infinitamente più

lenti di quelli del mercato,

che impone ciecamente determinate

scelte di consumo.

L.C.


VIAGGIARE

SHOWMEN

Teatro a cielo aperto

di Francesca Ventre

Èla notte del 6 aprile 2009, ore 3.32. La terra trema.

L’Aquila e l’Abruzzo crollano e contano 300

morti, migliaia di feriti e 70mila senza casa. Si

riparte con la ricostruzione fisica, morale e psicologica,

spesso soffocata dalle polemiche. La cultura offre il

suo aiuto, a lungo termine. E a giocare la scommessa

c’è anche il Teatro Stabile d’Abruzzo, diretto da qualche

mese da Alessandro Preziosi. Attore affascinante che

ha deciso di metterci anche la faccia, scegliendo la regia

di un classico. Sul palco con Cyrano de Bergerac di

Edmond Rostand, al Teatro Nuovo di Milano dal 6 al 18

marzo, chiude la tournée italiana il 26 e 27 aprile nel capoluogo

abruzzese. Alla Freccia racconta il suo progetto

e confessa di non essere ancora pronto a vestire i panni

della contemporaneità.

Partiamo dalla recente nomina a direttore: com’è

successo?

È stata una strana coincidenza. Io lavoro da sempre con

maestranze tecniche abruzzesi e, con la società Khora,

produco spettacoli ormai da 10 anni. In occasione di

una collaborazione con il Teatro Stabile d’Abruzzo, ho

incontrato il responsabile e sono stato onesto riguardo

le mie intenzioni, pur non avendo aspettative. Da una

piccola possibilità è nata una concretezza, che mi ha

fatto capire quanto amassi recitare dal vivo.

Di cosa hanno bisogno L’Aquila e l’Abruzzo?

Di un nostro impegno urgente. Per questo ho programmato

un festival estivo, pur non avendo un edificio. Più

passa il tempo più la gente costruisce la sua vita familiare

e professionale da un’altra parte. L’obiettivo invece

è organizzare iniziative in uno spazio stimolante, a cielo

aperto, che rimanga alla città. Con eventi che permettano

ai giovani di ritrovarsi. Sarà difficile ottenere contributi,

ma sono pur sempre il direttore artistico di un

teatro stabile…

A cielo aperto…

Infatti è così, perché ha spazi e luoghi d’eccezione: tutto

coincide con la capacità di adattamento dei cittadini. Ho

trovato sensibilità da parte delle istituzioni locali e vorrei

ottenere una democratica condivisione di obiettivi,

non solo per L’Aquila. Il capoluogo deve rivitalizzarsi

demograficamente e anche la cultura può contribuire a

farlo, soprattutto nelle zone rosse. Ma vanno coinvolte

anche Chieti, Pescara e Teramo.

Passiamo a cyrano, uno spettacolo a cui è particolarmente

legato. Nel 1998 ha interpretato Cristiano,

oggi ne è protagonista e regista. questo eroe cosa insegna

nel 2012?

Sono affascinato dai personaggi classici, perché mi

96 MAR2012

sento a disagio e in ritardo nei loro

confronti. A differenza di me, di

noi, difendono certi valori, mantenendoli

fissi e incorruttibili. Da Laerte

a Sant’Agostino, da Antonio di

Mine vaganti ai Viceré. E poi Cyrano:

romantico, ma non concettuale

e apparentemente leggero, insegna

la fierezza e la dignità per camminare

a testa alta, ma soprattutto

l’onestà per potersi sempre guardare

allo specchio.

Nonostante il naso?

Esatto. Ma non ho mai pensato che

l'abile spadaccino sia passato alla

storia per questa particolarità fisica.

L’importante è il suo essere

contro la viltà, il compromesso e la

stupidità, l’essere guascone. Il particolare

estetico è anacronistico, il

naso lo immagino piuttosto in un

museo insieme al teschio di Amleto

o al mantello di Zorro. Invece è

fondamentale rendere la solitudine

dell’eroe di Rostand, incapace di

affrontare la donna amata e di mettersi

in mostra.

Lei veste spesso costumi storici,

come in elisa di rivombrosa,

edda ciano e il comunista e cristoforo

colombo, e predilige autori

classici, da Eschilo a Shakespeare.

Perché?

Non ho mai trovato storie altrettanto

affascinanti ambientate ai

giorni nostri. Il costume, se lo si

sa usare, è un paracadute. Credo

sia sintomatico di un voler approfondire

quello che sarei voluto

essere. Ho studiato la storia del

costume e amo molto l’arte. Far

rivivere queste emozioni dà un

senso assoluto alla realtà. Nello

spettacolo indosso un abito

che si ispira a Falstaff, enorme e

sfarzoso, e ho la mia forza. Non

mi piace scoprirmi rapidamente,

vestendo i panni di un avvocato o

di un medico, perché in Italia molto

spesso la rappresentazione del

contemporaneo non è impeccabi-

Alessandro Preziosi,

since few months Art

Director at the Teatro

Stabile d’Abruzzo, has

decided to take the risk

of directing the classic

Cyrano de Bergerac by

Edmond Rostand. On

stage from 6 th to 18 th

March at the Teatro

Nuovo di Milano and on

26 th and 27 th April in

L’Aquila.

ALESSANDRO PREZIOSI


Photo © Noemi Commendatore

le. E forse è ancora troppo presto

per mettere a nudo Alessandro.

In ruoli attuali, come il capitano

o il commissario de Luca, ha

scelto comunque situazioni forti…

Amo le storie che coinvolgono.

I personaggi rispecchiano il mio

percorso professionale. Certo non

vedo l’ora di affrontare anche storie

meno patinate, ma rimango dell’idea

che non c’è differenza tra fiction

e altri generi. Al pubblico piace?

Allora va bene. Sempre meglio

di un reality o di una trasmissione

domenicale insopportabile.

Come regista, cosa ha “rubato”

del mestiere a Roberto Faenza,

i fratelli Taviani o Antonio Calenda,

lavorando con loro?

La retrospettiva: analizzare testo e

contesto, dandogli un valore storico

e geografico. Ho avuto la fortuna

di lavorare con degli indefessi,

a volte insopportabili intellettuali,

ma dalla fortissima identità culturale

e ideologica. Mi hanno spinto

a cercare un mio gusto e ho scelto

quello popolare… Anzi, a pensarci

bene è la prima volta che mi viene

fatta questa domanda. Fare la

regia, poi, è stato tremendo. Vuol

dire avere a che fare con gli attori,

la razza più ottusa…

So che lei ama viaggiare in

treno...

Lei non sa cosa rappresenta per

me! Ad esempio le gallerie sono

una dimensione in cui soltanto i

grandi sognatori possono vivere:

come andare in mongolfiera. In

molte occasioni ho stretto amicizie,

scritto testi, imparato ad amare.

Ho rincontrato persone a cui

avevo raccontato i miei sogni, poi

realizzati. Da ragazzino mi sono

anche nascosto per non pagare il

biglietto e ho dormito con 10-12

viaggiatori.

Ora è cambiato qualcosa:

troppo veloce per i suoi gusti?

Sì, in un certo senso. Per me il

treno è stata una seconda casa. Di

recente sono andato da Brindisi a

Roma. Vedere la neve, poi il sole, il

mare, e di nuovo neve, bufera e poi

pioggia è un’Italia in diapositive!

MAR2012 97


VIAGGIARE

SHOWMEN

Il primo

Montalbano

Per il vicecommissario Salvo

tutto inizia nello sperduto

paese di Mascalippa.

A svelarlo è il prequel ispirato ai

seguitissimi racconti di Andrea

Camilleri. Michele Riondino è Il

giovane Montalbano di Gianluca

Tavarelli, in onda su Rai1 ogni

giovedì fino al 29 marzo. Un

personaggio complicato, che affronta

i casi a modo suo. Un’altra

prova per Riondino, presto sul

grande schermo in Acciaio, tratto

dal successo letterario di Silvia

Avallone.

Come ti sei preparato per il

commissario Montalbano?

Prima di accettare non ho nascosto

le mie preoccupazioni. Ma

dopo è arrivato lo stimolo di Camilleri,

del regista e del produttore.

Mi hanno fatto capire che non

si trattava di un’operazione mediatica,

ma che l’anima del personaggio

aveva bisogno di un passato.

98 MAR2012

Cosa c’è di diverso dal Montalbano

adulto?

Le prime scene sono ambientate in

montagna e Salvo soffre come un

cane. Ha una ragazza di Catania,

Mery, il prototipo della donna che

vuole assicurarsi un futuro. Allora

fugge, ma per ritrovarsi in una storia

senza controllo con Livia. Nonostante

lui sfiori il maschilismo,

è quest'ultima a vestire i panni

dell’uomo.

È anche più insicuro?

È ottuso, e se in età adulta questo

può portare a un intuito da sbirro,

nel giovane rimane idiozia. Infatti

si ostina nell’errore, cercando nel

torbido. Questo non lo rende un

superpoliziotto.

E con Luca Zingaretti ti sei

confrontato?

Ho avuto la sua benedizione e i

miei timori sono stati abbattuti. Se

il pubblico noterà, nonostante le

Photo © Fabrizio Di Giulio

differenze, una certa continuità con la serie precedente,

vorrà dire che sono stato bravo quanto Zingaretti.

Un progetto ambizioso, non il primo per te…

Ho sempre detto che la televisione ha bisogno di

produttori coraggiosi. E anche la Rai ha accettato il

rischio. Il regista ha scelto un linguaggio “camilleresco”,

poco televisivo, e ha popolato l’universo Montalbano

con personaggi minori che, per aderire alla

scrittura originale, rasentano il grottesco.

Tra le novità anche un rapporto difficile con il padre.

È stato un aspetto che abbiamo curato bene. Nel corso

della preparazione siamo rimasti in contatto con l'autore

siciliano. Il carattere di Salvo è stato influenzato dalle sue

difficoltà familiari. Il padre, molto invadente, si è sempre

sottratto al suo ruolo, per ricomparire in vecchiaia.

Poi c’è Fazio senior, il padre professionale, interpretato

da Andrea Tidona…

Montalbano ha un’antipatia viscerale per i superiori,

ma rispetto estremo verso i più grandi. Il commissario

anziano è una figura molto importante. Quando da giovane

inesperto arriva a Vigàta, trova appoggio proprio

in Carmine Fazio, che gli restituisce una certa intimità,

simile a quella di un padre, ma non sostitutiva. F.V.

CAMILLERI RADDOPPIA

Il diavolo, certamente (Mondadori, pp. 176 ¤ 10) di Andrea Camilleri è una storia corale su desideri, vizi, slanci e

bassezze dell’umanità. Trentatré divertentissimi racconti in cui il maligno ci mette lo zampino. Un marchingegno

letterario a orologeria: in una parola, diabolico. Intanto, Andrea Camilleri arriva al cinema per la prima volta. Nelle

sale La scomparsa di Patò di Rocco Mortelliti, tratto dal romanzo dello scrittore siciliano, che ha venduto 1 milione

di copie. Anno 1890, a Vigàta si indaga sulla sparizione del ragioniere Antonio (Neri Marcorè), uomo irreprensibile.

MIChELE RIONDINO


RAMIN BAhRAMI

VIAGGIARE

GENIAL SOUND

INCONTRO A FIRENZE

CON RAMIN BAhRAMI, PER PARLARE

DI UNA WOODSTOCK 2.0 SENZA LSD,

JIMI hENDRIX E JEFFERSON AIRPLANE.

di Luigi Cipriani

Cappello di lana piantato fin

sugli occhi e sciarpa avvolta

come un gomitolo,

affronto la tramontana davanti a

un caffè del centro. Ho appuntamento

con Ramin Bahrami.

Stento a riconoscerlo quando

spunta all’improvviso, trafelato,

nel gelo di una Firenze moscovita.

Quasi schiacciato da

un’enorme valigia, sospira un

liberatorio «ci siamo, finalmen-

100 MAR2012

te!». Ma il mio primo pensiero è

per il bagaglio, provato dai chilometri

di trascinamento dietro

al ragazzo iraniano: 36 anni,

una storia da libro Cuore e un

nome letto ovunque come «il più

grande interprete vivente di Johann

Sebastian Bach». In altre

parole, talento da vendere. Ma è

bastato sedersi davanti a un tè

per capire come le definizioni,

benché vere, possano fuorvia-

Meeting Ramin

Bahrami in

Florence to

talk about a

Woodstock 2.0

without Lsd,

Jimi Hendrix

and Jefferson

Airplane, and the

jazz artist Javier

Girotto in Rome

to talk about

his latest work

Alrededores

de la ausencia.

Photo ® Decca/Ugo Dalla Porta

re. Attendevo un professore Monti-style, occhiali

e bacchetta che, alla prima incertezza da giornalista

bachiano per caso, facesse sobriamente notare

le possibili sfumature. Invece mi ritrovo assieme

a un ragazzo folgorato sulla via di Bach da un lp

del mitico Gleen Gould, con la vita tutt’altro che

rockabilly e una confessione sincera: «Con questa

musica vorrei far riscoprire al mondo la bellezza

e l’armonia. È la mia missione». Iniziando proprio

dalla World Bach Fest, ideata e curata con Mario

Ruffini nella Città del Giglio dal 9 all’11 marzo, una

Woodstock 2.0 nata un anno fa su Facebook e oggi

passata dal virtuale al reale: Facebach.

«Ho creato il Gruppo JS Bach perché volevo raccogliere

tutti i bachiani che potevo. È stato un successo inaspettato

con migliaia di contatti in poco tempo: dovevamo fare

qualcosa, e questa Woodstock è un primo fondamentale

passo…».


Per andare dove?

Vorrei creare una Bach Fest permanente,

con cadenza magari biennale.

Lasciando Firenze al centro,

ma estendendo ogni edizione a una

nuova capitale europea.

Perché Firenze è il perno?

Non credo ci sia di meglio dell’universalmente

riconosciuta «culla

della civiltà», che ci permette di

suonare sotto i quadri di Vasari

nel Salone dei Cinquecento a Palazzo

Vecchio.

Un trionfo della bellezza immortale:

qual è il suo rapporto

con Bach?

È il mio padre spirituale, oltre che

un maestro. Non passa giorno

senza che le mie dita scorrano sul

piano per rievocare la sua anima.

Com’è la sua anima?

Attuale, come se avesse finito

ieri di comporre. E democratica,

con un fascino senza tempo: può

mettere insieme dal barbone al

radical chic, in una consonanza

di note che avvolge tutti e dona

emozioni universali. Woodstock

deve trarre a piene mani da questo

spirito: come un parlamento

europeo della musica.

Insomma: la vedo a metà tra la

funzione catartica dell’esperienza

estetica degli antichi Greci e il lancio

di una specie di capitalismo culturale.

Il senso della sua missione?

Ultimamente è un po’ overstated,

ma che direzione sta prendendo

il mondo? Mancano il rispetto per

il prossimo, i valori, la moralità. Il

culto della superficialità offusca il

senso vero delle cose. Mi pare che

questo modello culturale stia esacerbando

gli animi e lo prova anche

la crisi. Vorrei dare il mio contributo

facendo conoscere l’immensità

dell’opera di Bach, che con la

bellezza dell’armonia può regalare,

durante l’ascolto, anche la pace.

Sarà per questo che non la

vogliono a Teheran?

I motivi sono tanti: è un regime

assolutista, che ha ucciso mio padre

e non ama l’arte, perché non

intende cambiare.

Fu proprio suo padre, in una

lettera dal carcere, a consigliarle

di seguire la via di Bach. Che

rapporto c’è tra dolore e arte?

È il motore della creatività. Quando

sto male per qualcosa, la vena artistica

si accende e non posso ignorarla.

Bach ci salverà?

Me di sicuro. Con gli altri, senza

dubbio, ci proverà.

Concludendo, mentre Ramin Bahrami

accenna all’eccezionale presenza

di Vinicio Capossela il 9 marzo,

mi rendo conto di non averlo mai

chiamato maestro. Forse avrei

dovuto. Però l’umiltà del giovane

è sorprendente: una di quelle persone

che della purezza d’animo fa

il suo valore e della cultura la sua

arma migliore. Davanti a sé una

missione da compiere, con le labbra

stampate in un sorriso.

COME ARRIVARE

CON LE FRECCE FS

Firenze-Roma in 1h e 31

Firenze-Bologna in 37’

Firenze-Venezia in 2h e 08

OffERTE

Puoi risparmiare con

standard

Offerta Familia

A/R in giornata

CartaFreccia Day

Scopri come viaggiare in tutta

Italia a partire da 9 euro su

www.trenitalia.com

Informazioni e dettagli su

offerte e promozioni alle pp.

118-119 e su fsitaliane.it

SANTA CECILIA AV

Viaggio in Frecciarossa per Sir Antonio Pappano

e l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa

Cecilia. Il 18 marzo si alza il sipario al Teatro Manzoni

di Bologna, dove l’impareggiabile direttore e

la sua formazione si esibiscono nella monumentale

Sinfonia n. 8 di Anton Bruckner.

[www.santacecilia.it]

MAR2012 101


VIAGGIARE

GENIAL SOUND

ULTIMO TANGO A TIBURTINA

L’INCONTRO COL JAZZISTA

JAVIER GIROTTO SI RIVELA

UNA PIACEVOLE SORPRESA.

EMPATICO, COINVOLGENTE

E DELICATO IL SUO ULTIMO

aLrededOres de La aUsencia.

di Luigi Cipriani

Lo scenario è di quelli mistici. La nuova stazione

AV di Roma Tiburtina in una piovosa mattina di

febbraio. Quasi nessuno in giro e i grandi spazi

designati per ospitare migliaia di persone si riempiono

del suono dei miei passi, svelti e incisivi. Appena

raggiunto il FRECCIAClub, che domina l’atrio, mi pento

di non avere una macchina fotografica. Ma in tal caso

forse avrei rischiato di farmi sfuggire il talento naturale

del jazzista/tanguero Javier Girotto. Buon ragazzo

di Córdoba dall’apparenza flemmatica, che tanto ricorda

la ruràl Argentina con le sue ampie vallate dedite

al pascolo.

Quando si scrive di musica, avrebbe detto il noto critico

americano Lester Bangs, bisogna iniziare con la

domanda più “cattiva”, per dare una scossa alla conversazione.

Ma gli occhi vivi di Javier mi hanno parlato

con la sensibilità di chi con l’anima accarezza le

note e dell’armonia fa il suo verbo.

Il tuo ultimo disco, alrededores de la ausencia,

è dedicato ai desaparecidos, 30mila scomparsi per

ragioni politiche durante il regime militare argentino.

Una storia straziante. Perché?

Nel 2010 sono stati finalmente condannati all’ergastolo

i dittatori dell’epoca. È un modo per onorare la

memoria dei perseguitati. Poi il disco è stato autoprodotto

per restare a lungo sugli scaffali, in modo che

le persone possano ascoltare la voce degli “spariti”.

Come hai vissuto questa faccenda?

Ero combattivo, beata gioventù! E fortunato, perché

non sono sparito: gli intellettuali e i musicisti sono tra

le categorie più a rischio di fronte alle dittature. Certo,

all’Argentina manca un’intera generazione, una ferita

che si riverbera sull’attuale classe dirigente.

Percepisco la tua musica come un’innovazione

del tango di Astor Piazzolla mescolato a un jazz, piuttosto

raffinato, della tradizione a stelle e strisce...

Fin da giovane ho cercato di evolvere la musica di

Piazzolla. Il mio lavoro non è puro tango che si suona

solo a Buenos Aires, ma folklore tipico delle altre

regioni argentine. Per me è facile distinguerlo, ma ci

vuole un orecchio allenato. Mentre per il jazz m’ispiro

a Bill Evans.

102 MAR2012

Il pianista?

Sembra strano per uno che suona

il sax, per giunta nato clarinettista.

Ma i miei insegnanti in America

lo hanno sempre considerato un

bene: ha variato il mio stile.

Infatti, la tua contaminazione

tanguera, oppure folkloristica, risuona

atavica.

Ho iniziato da piccolissimo nella

banda di mio nonno. Poi ho rotto

col passato e inseguito il jazz negli

Usa. Anni dopo, in Italia, ho ripreso

in mano il suono degli esordi:

mi mancava quel periodo.

Forse per questo il disco è pervaso

da una certa malinconia, che fa parte

dell’uomo. Oltre a essere un vero

atto d’amore per una terra ferita, ma

combattiva. Provare per credere:

Girotto suona l'11 marzo a Roma, il

22 a Firenze e il 31 a Milano.

[www.javiergirotto.com]

CIAO wHITNEy

Un saluto, un ricordo, un pensiero

a una delle voci più incantevoli

e potenti degli ’80-’90. A

soli 49 anni Whitney Houston

lascia i suoi fan, che la ricorderanno

per sempre nell’intensa

interpretazione di I Will

Always Love You, nel film The

Bodyguard, che l’ha consacrata

nell’Olimpo delle stelle.

Photo ® Andrea Boccalini

JAVIER GIROTTO


VIAGGIARE

IN VERSI

Profumo di poesia

di Nello Fantozzi

La Poesia è la ragione mes-

‹‹ sa in musica››. Così l’arte di

scrivere in versi per Francesco

De Sanctis, il maggiore critico

e storico della letteratura italiana

del XIX secolo. In un momento come

questo, chi se non Lei può parlare

all’uomo? D’altra parte il nostro è di Gianni Clerici

un Paese di santi, poeti e navigatori.

E se le recenti vicissitudini gettano

ombre sull’ultima definizione, almeno

sulla prima siamo più sereni.

A portare alta la bandiera Gianni

Clerici, autore della raccolta Il suono

del colore, reporter e columnist

di tennis, definito dal Times Literary

Supplement «il migliore scrittore

europeo». Da poco in libreria con

Australia Felix, per celebrare il 21

marzo la Giornata Mondiale della

Poesia, regala ai lettori della Freccia

una “canzone” inedita.

Non sono un poeta. Non lo sono

nel senso secondo il quale si è

poeti in alcuni casi.

I° Si scrive, ma non si scrive altro

che poesie, con l’eccezione delle

cartoline o dei conti della spesa.

II° Si fa parte di una lobby. Per

solito nella lobby la legge fondamentale

è l’omertà, e cioè i

membri della lobby, pur ritenendo

gli altri associati inferiori poeticamente

a loro, li riconoscono

quali poeti (tra virgolette).

III° Non si riesce a vivere senza

scrivere poesia, e addirittura si

COME ARRIVARE

CON LE FRECCE FS

Milano-Roma in 2h e 59

Milano-Bologna in 1h e 05

Milano-Firenze in 1h e 45

sogna in poesia, con la metrica

e tutto quant’altro vale a definire

la Poesia.

Per quanto mi riguarda, io sono

stato allievo di due bravi scrittori,

quali Soldati e Bassani,

compagno di viaggio, quando quegli mi domandò:

«Ma lei è Clerici?». Risposi che sventuratamente

lo ero. E lui, il poeta laureato Raboni, mi disse:

«Ma come mai non scrive poesie? Ne provo il sospetto

leggendo certe sue cronache, o addirittura

ascoltando certi suoi commenti televisivi sul

che mi correggevano i compiti tennis».

OffERTE

con la matita rossoblu.

Quando ebbe l’ardire di mo-

Di lì nacque il coraggio di mostrarle al generoso

Raboni, e, addirittura, di proporle a due editori che

Puoi risparmiare con

strargli le mie poesiole, mi ebbero il coraggio di pubblicarle, in due libretti

standard incoraggiarono a pubblicarle, chiamati Postumo in vita e Il suono del colore.

Offerta Familia

ma io non osai, come invece Qualcuno si spinse ad acquistarle e a leggerle o

A/R in giornata

feci con alcuni romanzetti, addirittura a recensirle benevolmente.

CartaFreccia Day

che trovarono addirittura degli Ma non mi pervenne mai la tessera, quella che

Scopri come viaggiare in tutta Editori. Sinché un giorno, in dimostrasse l’appartenenza ufficiale alla lobby.

Italia a partire da 9 euro su metro, a Milano, stavo guar- Ahimè.

www.trenitalia.com

Informazioni e dettagli su

dando troppo fissamente un Ahimè.

offerte e promozioni alle pp. In March, poetry and literature as the central topics of the Giornata Mondiale

118-119 e su fsitaliane.it

della Poesia and of many other Italian and world events. Gianni Clerici will

homage us with a special lyric exclusively for La Freccia.

Non sono

un poeta

Australia Felix (Gianni Clerici, Galleria Fandango, pp. 231 ¤ 14)

Dopo essere sopravvissuto a un campo di concentramento, un ebreo italiano trova riscatto in Australia, dove

diventa agente di pittori aborigeni. L’arte di quel popolo incontrerà il consenso planetario. Le nefandezze dell’Olocausto

sono superate dalla sottomissione e la schiavitù di un popolo derubato per 2 secoli della propria storia.

104 MAR2012


MOSTRA

DEL LIBRO

ANTICO

Rare edizioni di

grandi classici

della letteratura,

trattati scientifici

e testi di

medicina, una

rivista militare

autografata da

Benito Mussolini

e persino

testi erotici

ottocenteschi

con illustrazioni

incise. Dal 16 al 18

marzo il Palazzo

della Permanente

di Milano si

trasforma in una

biblioteca delle

meraviglie.

[www.mostradellibroantico.it]

Milano//16>18 MarZo

CARTOOMICS 2012

Tre giorni

indimenticabili

attendono i visitatori

della 19° edizione

del Salone del

Fumetto, Cartoons,

Cosplay, Fantasy

e Collezionismo

in programma al

fieramilanocity

dal 16 al 18 marzo.

Si festeggia il

cinquantenario di

Diabolik, nato proprio

a Milano nel 1962

dalla penna delle

sorelle Giussani.

[www.cartoomics.it]

parigi//16>19 MarZo

SALON DU LIVRE

È il Giappone il Paese d’onore della 32esima edizione del Salon du Livre di

Parigi, con un’attenzione particolare anche alla città di Mosca. Oltre 1200 gli

editori presenti: dalle grandi case agli indipendenti, dagli operatori regionali

agli internazionali. Cinque i temi: la letteratura del Sol Levante, la città di

Mosca, il mondo dei libri e dell’immagine a confronto, il ruolo sociale della

scrittura e cultura manga.

[www.salondulivreparis.com]

MAR2012 105


Primavera italiana: goditi le più belle città d’Italia

con Starhotels.

a partire da

80 euro

PER CAMERA • PER DUE PERSONE

PRIMA COLAZIONE INCLUSA

ulteriore 15% di sconto

prenotando con almeno

7 giorni di anticipo

La bella stagione è alle porte e fioriscono tante opportunità

per viaggiare e scoprire le splendide città italiane. Pasqua

e i ponti di primavera sono occasioni uniche per regalarsi

qualche giorno di piacere tra relax, cultura e divertimento.

Scegli Starhotels per essere sempre al centro di luoghi ricchi di

fascino dove vivere esperienze indimenticabili.

Scopri tutti i dettagli dell’offerta su starhotels.com

Prenotazioni

Numero Verde 800 495389

oppure sul sito starhotels.com

ROMA VENEZIA FIRENZE MILANO NAPOLI BOLOGNA PARMA GENOVA TORINO TRIESTE BERGAMO SARONNO


On the Frecce and Intercity trains, tickets starting from

9 euros: from Milan to Rome or Venice, between the

Capital and Bari, Reggio Calabria or Palermo. With

the new mobility opportunities on Frecciarossa,

Frecciargento, Frecciabianca and Intercity trains,

HS travelling from Milan to Rome costs from

a minimum of 9 to a maximum of 86 euros in

Standard level. Fares vary according to the

chosen day or train.

Very good results for the Gruppo FS on

an international level as well. The CEO

Mauro Moretti, for the third consecutive

time has been unanimously appointed

as the CER President, Community

of European Railway and

Infrastructure Companies.

Morever, there is also a surprise

for the younger and for the

funs of comics. The touring

exhibition of Flavia e il

Frecciarossa stories is

starting in March from

Bologna. Every month,

the two protagonists

of the section Prima

di scendere colour

the last page of La

Freccia magazine.

Offerta AV | Promozioni | Flotta

| La Freccia.TV

Menu di bordo | Sicurezza | News

FOCUS ON

TRENITALIA LOWCOST

Sulle Frecce e gli Intercity si viaggia a partire da 9 euro: da Milano a

Roma o Venezia, tra la Capitale e Bari, Reggio Calabria o Palermo. Ecco

alcuni esempi delle nuove opportunità di spostamento a prezzi imbattibili

con Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. Su misura per

il cliente Trenitalia, che può scegliere così la soluzione più conveniente e

adeguata alle proprie esigenze e disponibilità. I costi cambiano secondo il

giorno e il treno scelti, da un minimo di 9 euro per la seconda classe o in

Standard nei nuovi Frecciarossa. Viaggiare da Milano a Roma ad Alta Velocità

può costare per questo livello fino a un massimo di 86 euro. I biglietti si

acquistano attraverso tutti i canali di vendita Trenitalia.

Ottimi risultati del Gruppo FS anche a livello internazionale. L’ad Mauro Moretti

è stato confermato per la terza volta Presidente del CER, la Comunità

delle Ferrovie Europee (Community of European Railway and Infrastructure

Companies). Primo caso in assoluto di rielezione per 3 volte consecutive,

merito anche della riconosciuta autorevolezza del manager, votato all’unanimità

dai 73 delegati. Gli obiettivi del prestigioso incarico sono esposti in

dettaglio a pag. 37 della rubrica Economia.

Non poteva mancare una sorpresa anche per i più piccoli e gli amanti dei

fumetti. Parte a marzo da Bologna la mostra itinerante sulle storie di Flavia e

il Frecciarossa, protagonisti della rubrica Prima di scendere, che ogni mese

colorano l’ultima pagina della Freccia.

MAR2012 107


Capotreno

Train Conductor

Uscita

di emergenza

Emergency

exit

APERTURA

PORTA

OPEN

Pulsante

apertura porta

Door release

button

Apertura di

emergenza porta

Emergency door

opening system

Finestrino uscita

di emergenza

Emergency

window exit

Estintore

Fire extinguisher

Sistema allarme

passeggeri

Passenger

alarm system

108 MAR2012

ETR 500

APERTURA

APERTURA

PORTA

PORTA

OPEN

OPEN

SCHEMA DISPOSITIVI Apertura di emergenza E SEGNALAZIONE porta DI SICUREZZA

PRESENTI A BORDO DELLA CARROZZA BUSINESS SPECIALE

ON-BOARD LOCATION Finestrino per OF uscita SAFETY di emergenza DEVICES AND Emergency WARNING window exit SIGNS

SPECIAL BUSINESS COACH

APERTURA

PORTA

OPEN

APERTURA

APERTURA

PORTA

PORTA

disabili

OPEN

OPEN

SCHEMA DISPOSITIVI Apertura di emergenza E SEGNALAZIONE porta DI SICUREZZA

APERTURA

PORTA

OPEN

Salottini Business Plus

Estintore Uscita di emergenza

Sistema Pulsante allarme apertura passeggeri porta

Apertura di emergenza porta

Finestrino per uscita di emergenza

Estintore

ETR 500

APERTURA

PORTA

SCHEMA OPEN DISPOSITIVI E SEGNALAZIONE DI SICUREZZA

PRESENTI A BORDO DELLA CARROZZA PREMIUM

ON-BOARD LOCATION OF SAFETY DEVICES AND WARNING SIGNS

PREMIUM COACH

APERTURA

PORTA

OPEN

APERTURA

PORTA

OPEN

Estintore

Uscita di emergenza

ETR 500

SCHEMA DISPOSITIVI E SEGNALAZIONE DI SICUREZZA

PRESENTI A BORDO DELLA CARROZZA STANDARD

ON-BOARD LOCATION OF SAFETY DEVICES AND WARNING SIGNS

STANDARD COACH

APERTURA

PORTA

OPEN

APERTURA

PORTA

OPEN

Uscita di emergenza

Pulsante apertura porta

ETR 500

Sistema allarme passeggeri

Pulsante apertura porta

Sistema allarme passeggeri

Emergency exit

Door release button

Fire extinguisher

Emergency exit

Passenger alarm system

Door release button

Emergency Fire extinguisher exit

Door Passenger release alarm button system

APERTURA

Emergency door opening system

PORTA

Emergency window exit

Fire extinguisher

Posto

Passenger alarm system

APERTURA

PORTA

APERTURA

PORTA

APERTURA

PORTA

Emergency door opening system

APERTURA

PORTA

Emergency door opening system

PRESENTI A BORDO DELLA CARROZZA EXECUTIVE / BUSINESS

ON-BOARD LOCATION Finestrino per OF uscita SAFETY di emergenza DEVICES AND Emergency WARNING window exit SIGNS

EXECUTIVE / BUSINESS COACH

APERTURA

PORTA

OPEN

APERTURA

PORTA

OPEN

APERTURA

PORTA

Uscita di emergenza

Sala Meeting

Emergency exit

OPEN

OPEN

OPEN

OPEN

OPEN

APERTURA

PORTA

OPEN

FRECCIAROSSA


Presa di alimentazione elettrica

Comando di regolazione

della reclinazione

del sedile

Presa di alimentazione elettrica

Comando di regolazione

della reclinazione

del sedile

Presa di alimentazione elettrica

Comando di regolazione

della reclinazione

del sedile

Presa di alimentazione elettrica

Comando delle luci al posto

Comando di regolazione

della reclinazione del sedile

e del poggia piedi

Tavolino

estraibile

fRECCIAROSSA 4 yOU

Composizione nuovi Frecciarossa: 10 carrozze viaggiatori

- 4 Standard, 2 Premium, 3 Business e 1 Executive - più una

dedicata al servizio di ristorazione. Ogni livello è stato

realizzato ridisegnando completamente gli interni delle

carrozze, con collegamento Internet WiFi per tutte le

soluzioni.

Treni e orari: Napoli-Milano (no stop Roma-Milano) 9614 h

7.40, 9618 h 8.40, 9642 h 14.40, 9650 h 16.40. Roma-Milano

no stop 9626 h 12.00, 9654 h 19.00. Milano-Roma no stop

9611 h 8.00, 9631 h 13.00. Milano-Napoli (no stop Milano-

Roma) 9603 h 6.00, 9607 h 7.00, 9635 h 14.00, 9651 h 18.00.

STANDARD

CONVENIENzA A 300 KM ALL’ORA

Quattro carrozze con 272 poltrone in tessuto

larghe 55,5 cm e una distanza dalla seduta successiva

di 106 cm. Schienale reclinabile fino a 112

gradi, comodo per leggere o riposare. Monitor di

bordo con informazioni e news di viaggio in continuo

aggiornamento.

PREMIUM

VELOCITÀ E RELAx

Due carrozze con 134 poltrone in pelle (4 per

fila) larghe 55,5 cm, elementi divisori in cristallo

che assicurano maggiore privacy e ampio spazio

per i bagagli. Servizio di benvenuto con snack e

bevande, quotidiani, monitor di bordo con info viaggio e

intrattenimento.

BUSINESS

UffICIO IN MOVIMENTO

Tre carrozze con 159 poltrone in pelle (3 per fila)

larghe 64 cm, poggiatesta regolabile e schienale

reclinabile fino a 115 gradi, separé in cristallo.

Business Plus con 2 salottini a 4 posti prenotabili

in carrozza 3. Servizio di benvenuto con prodotti

freschi, bevande, quotidiani e nuova area del silenzio.

Accoglienza dedicata al binario.

EXECUTI VE

ESCLUSIVITÀ E CONfORT

Una carrozza dotata di poltrone singole in pelle (2

per fila) larghe 69 cm, schienale reclinabile fino a 138

gradi, con poggia gambe estendibile fino a 45 gradi e

distanza dalla poltrona successiva di 1 metro e mezzo.

Sala meeting con tavolo, 6 sedie e monitor HD 32”. Drink

e pasto gourmet al posto. Accesso ai FRECCIAClub e

check-in al binario.

MAR2012 109


PRIMA CLASSE SECONDA CLASSE

FIRST CLASS SECOND CLASS

110 MAR2012

CARATTERISTICHE TECNICHE

Velocità max: 360 km/h

Posti: 195 (prima classe) 408 (seconda classe)

Trasporto disabili: previsto

FRECCIAROSSA 4 YOU


78

Tavolo

reclinabile

Tavolo

reclinabile

SEDUTE SEATINGS

Comando luce

individuale

Presa di

corrente

max 112°

Luce individuale

39

106

SALOTTINO

106

12

Regolazione

inclinazione

Luce individuale

39

12

Luce individuale

Regolazione

inclinazione

214

78

max 115°

75

Presa di

corrente

max 112°

Tavolo

pieghevole

PRIMA CLASSE FIRST CLASS

12

Presa di

corrente

Tavolo pieghevole

SECONDA CLASSE SECOND CLASS

Tavolo pieghevole

Regolazione

inclinazione

SER VIZI A BORDO ON BOARD SER VICES

IN PRIMA CLASSE ON FIRST CLASS

Welcome drink Welcome drinks

Snack dolce e salato Snacks

Quotidiano gratuito Free newspapers

PER TUTTI FOR ALL PASSENGERS

Vettura bar/ristorante, connessione WiFi, monitor informativi in

ogni vettura, spazio per bagagli di grandi dimensioni.

Wagon cafe/restaurant, WiFi, informative monitor, space for large

luggage.

POSIZIONE DEL SEDILE

In prima classe

Premere il tasto sul

bracciolo per far scorrere

automaticamente il

sedile. Mantenere premuto

il pulsante fino al

raggiungimento della

posizione desiderata.

In seconda classe

Tirare la leva posta sotto il sedile e contemporaneamente spingere

il sedile in avanti o indietro per passare dalla posizione

normale a quella relax.

LUCE DI CORTESIA

Per una migliore lettura

premere il pulsante posto

sotto il numero del

proprio posto per accendere

o spengere la

luce di cortesia.

PRESA ELETTRICA

Le prese elettriche

sono posizionate sotto

il tavolino. Possono

essere utilizzate per

dispositivi funzionanti

a 220v.

MAR2012 111


PRIMA CLASSE SECONDA CLASSE

FIRST CLASS SECOND CLASS

112 MAR2012

CARATTERISTICHE TECNICHE

Velocità max: 280 km/h

Posti: 100 (prima classe) 332 (seconda classe)

Trasporto disabili: previsto


Regolazione

inclinazione

SEDUTE SEATINGS

SALOTTINO

PRIMA CLASSE FIRST CLASS

Presa di

corrente

SECONDA CLASSE SECOND CLASS

Presa di

corrente

Luce individuale

Tavolo

reclinabile

Tavolo

reclinabile

Tavolo pieghevole

83

117°

95

90

10,6

30

90°

90°

30

55

200

Regolazione

inclinazione

Regolazione

inclinazione

Presa di

corrente

Luce individuale

Tavolo pieghevole

83

Luce individuale

Tavolo pieghevole

83

117°

117°

10,6

10,6

SER VIZI A BORDO ON BOARD SER VICES

IN PRIMA CLASSE ON FIRST CLASS

Welcome drink Welcome drinks

Snack dolce e salato Snacks

Quotidiano gratuito sui treni della mattina

Free newspapers in the morning

PER TUTTI FOR ALL PASSENGERS

Vettura bar, monitor LCD touch screen nel vestibolo, monitor

LCD e monitor a LED in ogni vettura, spazio per bagagli di

grandi dimensioni.

Wagon cafe, LCD touch screen monitor in every carriage, space

for large luggage.

POSIZIONE DEL SEDILE

Spingere la leva accanto

al sedile e contemporaneamente

spingere il

sedile nella posizione

desiderata. Riportare la

leva nella posizione di

partenza per bloccare lo

schienale.

LUCE DI CORTESIA

Per una migliore lettura

è possibile attivare

la luce situata fra i due

sedili adiacenti premendo

il pulsante di

accensione.

PRESA ELETTRICA

Seduto al proprio posto

è possibile utilizzare la

presa elettrica per caricare

il proprio cellulare

o PC.

MAR2012 113


SICUREZZA

Il consiglio dell’esperto

PROTEGGERE I DATI

L’uso dei sistemi informatici

può comportare

l’accesso a

dati sensibili o riservati,

la cui diffusione

incontrollata è foriera

per le aziende di

ripercussioni finanziarie,

legali, di sicurezza

e immagine.

In questo senso il legislatore ha introdotto specifiche

norme a tutela delle informazioni (D.lgs

196/2003), che impongono una rigida attuazione

di politiche di sicurezza volte a garantire

un’adeguata gestione dei dati.

Un corretto approccio alla mitigazione del rischio

è dato dalla definizione di un’organizzazione

(sia in termini di persone che di procedure)

in grado di controllare il pericolo mediante la

classificazione degli item, del loro valore e del

controllo dell’intera catena di gestione.

Esistono strumenti informatici studiati per migliorare

la conoscenza e l’esame dei flussi,

come il Data Loss Prevention (DLP), che consente

di associare il contesto organizzativo alla

gestione dei dati e di decidere chi e in che modo

può operare su una determinata informazione.

Definendo, ad esempio, chi è autorizzato a visualizzarla,

modificarla, stamparla, copiarla su

supporto esterno e trasmetterla via mail.

Questi strumenti evitano che soggetti non autorizzati

possano conoscere informazioni riservate

e sono in grado di mantenere traccia,

mediante appositi log, di chi ha avuto accesso ai

dati, per intervenire tempestivamente e bloccare

eventuali azioni fraudolente.

114 MAR2012

SUGGERIMENTI

PER UN VIAGGIO SICURO

a cura di Protezione Aziendale

Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane

Le stazioni sono più di un luogo di passaggio, così come i treni sono più

di un semplice mezzo di trasporto. La sicurezza non è un prodotto, ma un

valore sociale: è impegno quotidiano di tutti gli operatori della Polfer e del

Gruppo FS Italiane, oltre che comportamento attento da parte dei passeggeri.

COSA PUOI FARE TU

IN STAZIONE

Non perdere mai di vista il

bagaglio (se incustodito viene

sottoposto a controlli di polizia)

Chiudi le borse tenendo

separati denaro e documenti

Non accettare biglietti dagli

sconosciuti: acquistali solo

utilizzando i canali di vendita

ufficiali

Fai attenzione nei luoghi in

cui operano i borseggiatori (atrii,

biglietterie e aree self-service)

Non acquistare servizi

e merci da persone prive di

regolare licenza

IN TRENO

Posiziona i bagagli sulla

cappelliera sopra il tuo posto

Non lasciare incustoditi gli

oggetti di valore e tieni con te il

biglietto

Non acquistare merci da

venditori abusivi e non accettare

cibi o bevande da persone

occasionalmente conosciute in

viaggio

Per qualsiasi problema

rivolgiti al personale in servizio

ATTENZIONE

AI TRUCCHI

PIÙ USATI

PER DERUBARE

Urtare la vittima

Utilizzare cartoni, giornali o

indumenti per coprire il movimento

delle mani durante il borseggio

Provocare assembramento

durante la salita e la discesa dai treni

Sporcare di proposito la vittima

per poi offrirle aiuto

Chiedere informazioni per

distrarre la vittima

Raccontare storie commoventi

per elemosinare denaro

COSA FACCIAMO NOI

SECURITY

Abbiamo installato nelle

principali stazioni sistemi di

videosorveglianza e colonnine

SOS

Presenziamo stazioni e treni

con personale specializzato

Abbiamo istituito un canale

telefonico diretto tra treno e

Polfer per rapidi interventi

delle Forze dell’Ordine su tutto

il territorio a contrasto degli

illeciti

Monitoriamo le transazioni

on line per impedire acquisti con

Carte di Credito frodate

Lavoriamo H 24 insieme alla

Polizia Postale per prevenire gli

attacchi informatici

Abbiamo intensificato il

controllo dei biglietti

(No ticket, no parti)

Collaboriamo con

Protezione Civile e Ministero

dell’Interno nelle situazioni di

emergenza

Security is a constant

commitment of all the staff

of Gruppo FS and Polfer, the

railway police. The main stations,

supervised by specialised staff,

are fitted with surveillance

systems and SOS columns. A

train-Polfer phone network makes

it possible to rapidly combat illegal

behaviour nationwide. On-line

ticket purchases are monitored

in collaboration with the Postal

Police in order to prevent IT fraud.

Group Ferrovie dello Stato

Italiane recommends contacting

the service staff and paying

special attention when

purchasing tickets, looking

after luggage and the possible

presence of bag snatchers and

unlicensed sellers.


Menu

Buongiorno News

3,00

Newspaper

Croissant

Croissant

RISTORANTE

“DEGUSTAZIONE” E 17,00

Selezione di salumi italiani Negroni & formaggi, Calice di vino* - Selection of cold cuts and Cheeses, Glass of wine*

*Calice di vino extra / Extra Glass of wine*

E 4,00

“PASTA RICCA” E 19,00

Primo piatto, Contorno, Frutta o Dessert - First Course, Side dish, Fruit or Dessert

“MENU VEGETARIANO” E 21,00

Primo piatto, Insalatona, Macedonia - First Course, Salad, Fruit salad

“BUONGUSTAIO” E 22,00

Secondo piatto, Contorno, Frutta o Dessert - Main Course, Side dish, Fruit or Dessert

PIATTI UNICI - SPECIAL COURSES

Selezione di formaggi - Selection of cheeses

Piatto di salumi italiani Negroni - Cold Cuts platter

Piatto unico freddo - Special cold dish

Prosciutto crudo Negroni e mozzarella - Cured ham and mozzarella

Caprese - Tomato salad with mozzarella

Insalatona formaggio Edamer e mais - Salad with Edamer cheese and corn

Insalatona tonno e olive verdi - Salad with tuna and olives

Carta BAR

Bevanda calda

Hot drink

Sfizio Salato

7,80

Patatine

Chips

Sandwich Fresco

Fresh Sandwich

I nostri menu convenienza

“COMPLETO” E 32,00

Primo piatto, Secondo piatto, Contorno, Frutta o Dessert - First Course, Main Course, Side dish, Fruit or Dessert

Soft Drink

Sfizio Dolce

8,50

Fetta di Torta

*Slice of Cake

E 15,00

E 15,00

E 15,00

E 15,00

E 9,00

E 9,00

E 9,00

I nostri combo convenienza

Sandwich Fresco

Fresh Sandwich

Soft Drink

RISTORAZIONE

Il ristorante Gourmet delle Frecce si distingue nella

continua ricercatezza e attenzione alle esigenze della

clientela. Piatti di alta qualità, garantiti da ingredienti di

prima scelta e prodotti tipici DOP e IGP. Ricca e accurata

la carta dei vini, che accompagna e valorizza le

pietanze previste in assortimento attraverso un viaggio

lungo le regioni d’Italia: Toscana, Umbria e Piemonte

per i rossi; Lombardia, Puglia e Abruzzo per le etichette

dei bianchi.

Appetitose bontà abbinabili a formule superconvenienti

sono sempre disponibili presso la carrozza Bar, per un

pasto frugale senza rinunciare a qualità e sapore. Break

leggero e salutare con l’insalatona Bonduelle o una

ricca macedonia di frutta fresca, oppure il vantaggio dei

menù Buongiorno News e Sfizio Dolce o Salato.

Un cordiale benvenuto è offerto ai passeggeri che hanno

scelto di viaggiare utilizzando la prima classe o il livello

di servizio Premium: bevanda calda o bibita fresca,

accompagnata da uno snack dolce o salato. Per appassionati

e intenditori, a marzo è possibile soddisfare il

palato con un buon calice di Vitiano Rosso IGT Falesco

o con le bollicine del Cuvée Imperiale Berlucchi.

For real lovers and connoisseurs: in March passengers

palates will be satisfied with a good glass of red Vitiano

Rosso IGT Falesco or with a bubbling Cuvée Imperiale

Berlucchi. The kindest welcome for the first class or Premium

level passengers: hot and cold drinks with sweet

and salty snacks.

MAR2012 115


RADIO

Ogni giorno, 24 ore su 24, news

in tempo reale sulla circolazione

ferroviaria in italiano e in inglese,

aggiornamenti dall’Italia e dal

mondo con i GR Ansa Live e i grandi

successi della musica italiana. Per

collegarsi basta un clic su www.

fsnews.it, il quotidiano online del

Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

La prima web radio ferroviaria,

diffusa nel circuito FrecciaClub,

raggiunge attualmente più di 400

stazioni italiane. È ascoltabile anche

al Museo Nazionale Ferroviario

di Pietrarsa, al Treno Museo di

Villarosa e sul sito del DLF. Offre

anche consigli per il weekend e

interviste ai tanti amici del treno,

dai protagonisti dello spettacolo ai

campioni dello sport.

Every day, round the clock, in Italian

and English real time news on rail

transport, updates from Italy and the

world, the greatest hits of Italian music

and interviews with entertainment

and cultural personalities. The first

railway web radio, broadcast in the

FrecciaClub circuit, is in more than

400 Italian stations: to connect, click

on www.fsnews.it

116 MAR2012

TRA TEATRO E TV

A marzo FSNews Radio parte

con la danza di Evita La Duarte,

ispirata alla first lady Evita

Peron, interpretata dalla prima

étoile argentina Eleonora Cassano.

Lo spettacolo è al Teatro

Olimpico di Roma dal 13 al 18, in

occasione del 65esimo anniversario

della visita capitolina della

star, poi in tour fino a martedì

27. On air anche il comico Andrea

Perroni e il suo show Perroni

me piace!, in scena al Teatro

Golden sempre dal 13 al 18.

10

I brani più trasmessi

da FSNews Radio

1 Emma - non è l’inferno

2 Nina Zilli - per sempre

3 Erika Mou - nella vasca da bagno del tempo

4 Arisa - La notte

5 Samuele Bersani - Un pallone

6 Noemi - sono solo parole

7 Francesco Renga - La tua bellazza

8 Pierdavide Carone - nanì feat. Lucio dalla

9 Gigi D’Alessio - respirare feat. Loredana bertè

10 Irene Fornaciari - grande mistero

A cura di R. Piccini

FS ITALIANE IN VIDEO

LaFreccia.Tv è l’ultima nata tra i new media del Gruppo Ferrovie

dello Stato Italiane. Primo esempio di tv ferroviaria a livello europeo,

con aggiornamenti e notizie per viaggiare sempre informati.

In arrivo un palinsesto ricco di tg generalisti, news FS, meteo,

interviste a personaggi istituzionali e dello spettacolo, intrattenimento,

sport e curiosità dal mondo. Sempre accessibile dal canale

Youtube, sul quotidiano online FSNews e sui siti lafreccia.tv

e fsitaliane.it.


PORTALE FRECCIAROSSA

Su tutti i Frecciarossa, con il nuovo portale di treno accessibile tramite WiFi di bordo, 3

sezioni per essere sempre aggiornati e connessi con il mondo. Informazioni di viaggio per

SCELTI PER VOI

CineMa//

questa storia qua

Italia 2011

Regia: Alessandro Paris

30 anni di carriera, un successo

intramontabile. Vasco Rossi

in un viaggio epocale, dalla

sua storia personale a quella

di un’intera generazione.

Yes Man

di Peyton Reed

Parnassus

di Terry Gilliam

Uomini senza legge

Francia, Algeria, Belgio 2010

Regia: Rachid Bouchareb

Dopo aver perso ogni bene,

3 fratelli si separano in diversi

Paesi. Si ritroveranno

a Parigi, a lottare per l’indipendenza

della propria terra.

La fabbrica

di cioccolato

di Tim Burton

Blood Diamond

USA 2006

Regia: Edward Zwick

Sierra Leone, anno 1999. Un

contrabbandiere e un pescatore

si uniscono per recuperare

il raro diamante rosa e

salvare il figlio di quest’ultimo.

La marcia

dei pinguini

di Luc Jacquet

Teletubbies

Miss Spider

Serie Tv//

PORTALE

visualizzare le news del proprio itinerario, sfogliare i numeri della rivista La Freccia e divertirsi con i giochi dell’area Passatempo.

Accesso WiFi per ottenere le credenziali e navigare in Internet (istruzioni a pag. 121). Cubovision Web TV propone film, serie

televisive, cartoons, documentari, concerti e una selezione di programmi televisivi La7.

a partire da ¤ 2,99 ¤ 3,99

Tv e SpeTTaColo// FREE

The Ledge

di Matthew

Chapman

Italialand

I menù di Benedetta

Le invasioni barbariche

Ride & Drive

My tech

LA

DEI

MuSiCa//

Coldplay: how We Saw The World

Eros Ramazzotti live in Munich

Beyonce: I Am … World Tour

CarToni//

LA NATURA HA INVENTATO LA PIÙ BELLA DELLE STORIE

P

M

P

PLA LA ARCIA

Pacific Blue

Pride & Prejuduce

ARCIA

DAL 18 NOVEMBRE 2005 AL CINEMA

ARCIA

INGUINI

M

DEI

INGUINI

DoCuMenTari//

LA M

ARCIA

DEI

P

RACCONTATA dA FIORELLO

INGUINI

¤ 0,99 a puntata

¤ 0,99 a puntata

¤ 0,99

Sulle tracce degli squali

2012: L’Apocalisse

Valido fino al 31 marzo 2012

MAR2012 117


OFFERTA

On the Frecce and Intercity trains, tickets starting from 9

euros: from Milan to Rome or Venice, between the Capital

and Bari or Palermo. Fares vary according to the chosen

day or train.

With Offerta Familia, 20% to 50% discount for groups

of 2 to 5 people with at least one under 12 kid. Seats are

limited. Moreover, with CartaFreccia Day, until 9 th June,

card holders travelling on Saturdays can save 50% on the

whole FS network. Buy a Standard base-price ticket on

the and save 5%: Rome-Milan at 86

euros instead of 91.

Information and details at www.trenitalia.com

118 MAR2012

Su Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca

e Intercity si viaggia in seconda classe

o livello Standard a partire da 9 euro: da

Milano a Roma o Venezia, tra la Capitale e

Bari o Palermo. Costi variabili secondo il

giorno e il treno scelti.

Con l’offerta Notte&AV prezzi ridotti per chi

utilizza, in un unico viaggio, un treno Notte

e uno ad Alta Velocità. Per i viaggiatori

provenienti da Sicilia, Calabria o Puglia, che

proseguono da Napoli, Roma o Bologna per

Torino, Milano, Venezia e tante altre destinazioni,

e viceversa.

Con CartaFreccia Day fino al 9 giugno

sconto del 50% per i possessori della card

che viaggiano di sabato su tutto il network

FS.

Con Offerta Familia sconti dal 20% fino al

50% per viaggiare in gruppi da 2 a 5 persone

con almeno un bambino sotto i 12 anni. Il

numero dei posti è limitato.

School Group Italy è l’offerta riservata ai

gruppi di almeno 10 studenti di scuole di ogni

grado e universitari. Si viaggia a partire da

30 euro in Eurostar e da 40 sui treni AV.

L’Andata e Ritorno in giornata, in Frecciarossa

o Frecciargento da e per qualsiasi destinazione,

costa 109 euro in seconda classe

e 149 in prima. Il cambio della prenotazione

e del biglietto, il rimborso e l’accesso ad altro

treno non sono consentiti.

Con il Carnet 10 viaggi 20% di risparmio

sul prezzo del biglietto Base per viaggiare

in Frecciarossa, Frecciargento ed Eurostar

City.

Il biglietto Base è la soluzione senza limiti di

disponibilità che consente di viaggiare con

la comodità di sempre.

Il biglietto Flessibile garantisce la massima

elasticità di utilizzo con il 25% in più rispetto

al biglietto Base.

Con il nuovo , -5% sui

biglietti Base per il livello Standard: Roma-

Milano a 86 euro anziché 91.


© Fototeca ENIT

Ginevra-Basilea (Domodossola)

Parigi (Domodossola)

Barcellona (Modane)

Principali collegamenti Frecciarossa

Principali collegamenti Frecciargento

Rotte Internazionali

4

Frecce Alta Velocità

20

Zurigo (Chiasso)

45

NO STOP

28

4

Brescia

Verona

4

Piacenza 10

34

46

Durata del viaggio

2h 59‘ Milano - Roma

1h 45‘ Milano - Firenze

37‘ Bologna - Firenze

1h 10‘ Roma - Napoli

1h 03‘ Torino - Milano

4h 30‘ Torino - Roma

Frequenza giornaliera

78 collegamenti

46

44

Monaco (Brennero)

44

2

NO STOP

ROMA

Durata del viaggio

3h 00‘ Roma - Verona

3h 32‘ Roma - Venezia

4h 48‘ Roma - Bolzano

3h 59‘ Roma - Lamezia T.

5h 11‘ Napoli - Venezia

Frequenza giornaliera

54 collegamenti

42

2

4

Napoli

Vienna (Tarvisio)

10

Foggia

Salerno

2

Lamezia Terme

6

2

alabria

Bari

6

MAR2012 119


AGENDA

PORTALE FRECCIAROSSA

Internet a 300 all’ora sul Frecciarossa e nei FRECCIAClub di tutta Italia. Un

vero e proprio mobile office ad Alta Velocità per navigare WiFi e UMTS e

telefonare senza interruzioni anche in galleria.

Per accedere al Portale Frecciarossa è sufficiente collegarsi a Internet

da proprio pc, tablet o smatphone abilitati, attivare il WiFi e richiedere le

credenziali di accesso, valide 24 ore, al costo simbolico di 1 centesimo se

si sceglie la modalità carta di credito o gratis tramite sms.

Come collegarsi a bordo

1] Nel pannello di gestione della rete selezionare “WiFi Frecciarossa”

dall’elenco delle connessioni disponibili;

2] disabilitare il Proxy, se selezionato;

3] lanciare il browser digitando l’URL desiderato. Si apre il Portale Frecciarossa.

Se non si dovesse visualizzare, connettersi a http://portalefrecciarossa.it;

4] nel box centrale, richiedere le credenziali di accesso selezionando una

delle opzioni disponibili, oppure inserire negli apposti spazi le credenziali

già ricevute.

Per assistenza contattare il numero verde Telecom Italia 800.287515

Info su www.trenitalia.com

TRENITALIA TRIPLICA LE CERTIFICAZIONI

QUALITÀ, AMBIENTE

E SICUREZZA SUL LAVORO

Altro successo di Trenitalia, unica impresa di trasporto pubblico in Europa

certificata dall’ente SGS - riconosciuto da Accredia, l’organismo

italiano di accreditamento - per il suo sistema di gestione integrato

di Qualità, Ambiente, Salute e Sicurezza sul Lavoro. Le certificazioni

attestano l’assoluta conformità degli impianti e delle procedure ai

requisiti imposti dalla legislazione nazionale e locale, specialmente

nell’ambito della tutela ambientale. Trenitalia è la prima grande azienda

italiana a veder riconosciuta la validità del suo sistema in tutte le 50

unità produttive e siti operativi, ottenendo la certificazione ISO 9001

per la qualità, ISO 14001 per la gestione ambientale e OHSAS 18001

per la salute e sicurezza sul lavoro.

ACQUISTO FACILE SU LEFRECCE.IT

Trovare la soluzione di viaggio più conveniente è sempre più facile su

LeFrecce.it. Grazie al nuovo sistema di vendita Trenitalia, è possibile

acquistare biglietti per tutti i treni, scegliere il posto preferito dalla

mappa virtuale della carrozza e studiare la combinazione più economica

in un intervallo di 6 giorni. Per i clienti FRECCIAClub, prenotabili

anche l’auto a noleggio e il parcheggio gratuito di Milano Rogoredo.

Esclusività in stazione. Gli 11 FRECCIAClub, situati

in prossimità dei binari, sono il luogo ideale

per iniziare il viaggio ad Alta Velocità. Un

ambiente accogliente e di design, riservato ai

possessori di CartaFRECCIA ORO e PLATINO,

biglietto Executive o Salottino e ai titolari di CartaFRECCIA

base con abbonamento semestrale

o annuale, oppure di carnet 10 ingressi. Uno

spazio a misura di cliente, per richiedere informazioni,

acquistare biglietti, concedersi una

pausa con i prodotti dell’area break e rilassarsi

nella zona confort con la rivista La Freccia o i

quotidiani.

A marzo start nel nuovo Club di Bologna per la

mostra dei fumetti di Flavia e il Frecciarossa,

con spazi più comodi e moderni.

[www.trenitalia.com]

UNICREDIT SUPPORTA NETINERA DEUTSCHLAND

IN ARRIVO NUOVI TRENI REGIONALI

Netinera Deutschland, società controllata dal Gruppo FS, ha acquistato 11 nuovi treni per il trasporto locale tedesco, grazie

al finanziamento di UniCredit Leasing. Tre sono già in esercizio nell’area di Berlino, mentre i rimanenti 8 entreranno in servizio

nel 2013. La Società del gruppo bancario si è aggiudicata la gara internazionale grazie alla consolidata esperienza nel

finanziamento di materiali rotabili e alla riconosciuta capacità nella gestione di transazioni internazionali complesse.

[www.netinera.de]

[www.unicreditleasing.eu]

120 MAR2012


I VANTAGGI DI CARTAFRECCIA

Sabato a metà prezzo con CartaFreccia Day. I titolari della card potranno

muoversi in Frecciarossa e Frecciargento con il 50% di sconto,

guadagnando punti preziosi per viaggi gratis e oltre 5mila regali.

Trenitalia riserva CartaFRECCIA ai suoi clienti più fedeli, un semplice

programma di raccolta punti, validi fino al 31 dicembre 2012, e un

catalogo premi ancora più ricco, che include articoli hi-tech, buoni

crociera e trattamenti benessere.

Viaggi: ogni euro speso per muoversi sulle Frecce AV vale 1 punto,

mezzo invece su tutti gli altri treni.

ORO e PLATINO: bastano 3mila punti per richiedere la Carta ORO, e

7mila e 500 per quella PLATINO e accedere ai servizi dedicati.

Punti verdi: per ogni 10 km un punto “verde” che premia la scelta

ecologica del viaggio su rotaia; la raccolta si arricchisce ancora grazie

ai punti cumulabili con i partner FS e la Trenitalia Card.

Sul sito www.trenitalia.com cliccando su CartaFRECCIA, nella pagina

guadagna punti, tutti gli extra dai partner.

Novità

Carte di Credito e Banche: per i clienti Diners VIPremia è possibile

convertire i punti della carta di credito in quelli CartaFRECCIA.

Alberghi: bonus UNA Hotel per il 2012. Si guadagnano 75 punti già

al momento della prenotazione per ogni notte trascorsa in una struttura

UNA Hotels & Resorts. Prenotazioni sul sito web unahotels.it.

[www.trenitalia.com]

PER I CLIENTI

Acquisto biglietti e abbonamenti, informazioni su servizi e attività del

Gruppo FS Italiane dal portale www.fsitaliane.it. Cambio di prenotazione

ticketless, orari e notizie sul traffico ferroviario, richieste di rimborso e

bonus chiamando il numero 199.89.20.21 (06 3000 per utenze non abilitate

verso i numeri 199) al costo di 9,91 cent al minuto senza scatto alla risposta

da rete fissa. Informazioni sui servizi AV, assistenza CartaFRECCIA

e acquisto biglietti anche all’892021 (al costo di 30 cent per scatto alla

risposta e 54 cent al minuto da telefono fisso; la tariffa del cellulare

dipende dal gestore di telefonia mobile) e al numero +39 06 68475475 per

chi chiama all’estero. Attivi tutti i giorni 24 ore su 24 i call center Trenitalia.

PREZZI PIÙ BASSI DEL 5%

Con il nuovo non solo top dell’eleganza,

ma anche lusso accessibile. Contro la crisi,

Ferrovie dello Stato Italiane abbassa del 5% il prezzo

dei biglietti Base per il livello più economico. Roma-

Milano in Standard passa dagli attuali 91 euro a 86

euro. Sulle Frecce e gli Intercity si viaggia a partire

da 9 euro: da Milano a Roma o Venezia, tra la Capitale

e Bari, Reggio Calabria o Palermo.

ECORENT

Treno e auto viaggiano eco

EcoRent è la formula innovativa di noleggio a impatto

zero sull’ambiente. Pensata da Trenitalia e Maggiore

Rent per un viaggio treno+auto a totale trazione elettrica.

I clienti AV in arrivo a Roma e Milano potranno

muoversi liberamente nelle 2 città e i titolari di

CartaFRECCIA guadagnare anche il doppio dei Punti

Verdi. Chiavi in mano al binario e vantaggi riservati

alle auto elettriche, come la circolazione nei giorni di

blocco, l’accesso nei centri storici e, in alcuni casi, il

parcheggio gratuito sulle strisce blu. Competitive anche

le tariffe, dalla formula oraria di 8 euro a quella

settimanale di 192.

[Call Center 848 000 919]

[www.trenitalia.com]

[www.maggiore.it]

LA POSTA

Gentile La Freccia,

quest’anno ho utilizzato

più volte l’offerta Sabato

Italiano e le occasioni

della MINI, che però

da marzo mi sembra

di capire che non

ci siano più. Non le trovo

infatti sul sito Internet.

Sono previste altre opportunità in sostituzione?

Grazie.

Michele

Gentile Michele,

Sabato Italiano era un’iniziativa legata ai 150 anni dell’Unità,

celebrati nel 2011. Per viaggi vantaggiosi Trenitalia

propone oggi una nuova offerta per spostamenti in tutta

la Penisola, a partire da 9 euro. Può usare le Frecce AV

e gli Intercity, per esempio da Milano a Roma o Venezia,

tra la Capitale e Firenze o Palermo. I prezzi possono

cambiare secondo il giorno e il treno scelti. Può acquistare

l’offerta su www.trenitalia.com, nelle agenzie di

viaggio, presso il call center, le biglietterie o le self service

di stazione. Per ogni dettaglio consulti comunque il

sito web e le pagine 107 e 118 di questo numero.

Information on High-Speed services CartaFRECCIA assistance and purchase of tickets at the call center 892021, active 24/7 (at

the cost of 30 eurocents on response and 54 eurocents per minute from a landline phone; the cost from a mobile phone depends

on the provider), and at +39 06 68475475 for international callers.

MAR2012 121


TAPPE

DESIGN

DELL’ALTA

VELOCITÀ

di Lorenza Perino

Atmosfera frizzante all’hotel Capo d’Africa di Roma, grazie

al design classico e contemporaneo degli arredi. Opere d’arte

arricchiscono le 65 stanze e gli ambienti comuni, e magica

è la vista dalla terrazza. Il posto giusto per rilassarsi nelle

serate primaverili, davanti al grande palcoscenico della Città

Eterna.

Fresh atmosphere at the hotel Capo d’Africa in Rome, thanks

to the classical and contemporary furnishing style. From the

terrace, a magical view of the Eternal City.

[www.hotelcapodafrica.com]

MAR2012 123


DESIGN

Forever green

All’insegna dello stile navy l’estate 2012 di Ecopoltrona ed Ecopuffo di

Essent’ial. Sedute realizzate con il riuso di vecchie vele, ideali per

l’indoor e l’outdoor, sempre all’insegna del green.

Navy style for 2012 summer with Ecopoltrona and Ecopuffo by Essent’ial.

Seats created with recycled old sails.

[www.essent-ial.com]

Easter egg

Design per l’8 aprile. Da Alessi arriva Scoop, il portauovo in acciaio

inossidabile. Nato dalla fantasia di Helen Kontouris, la forma ovale

gioca con un’ampia falda di appoggio.

Scoop, the new stainless steel eggcup by Alessi is coming for next 8 th April.

[www.alessi.it]

124 MAR2012

A cura di

Lorenza Perino

A kind of magic!

Spirito eclettico e tecnologia: SNOOZE è la nuova protagonista

di Designing Light by Giesse-technology. Lampada

senza fili che unisce la tecnologia dei led e la versatilità

del design all’innovazione della ricarica con cavo usb. Per

far brillare ogni angolo della casa.

Versatile and technological: SNOOZE is the new lamp by

Designing Light by Giesse-technology.

[www.giesse-technology.it]

Rosso passione

Infinite soluzioni cromatiche del rosso per tendaggi d’interni

e tessuti d’arredamento firmati Jab. La linea Red Desire celebra

il colore che non passa mai di moda. Must intramontabile,

tripudio di brillori su base fiamma.

Several fabrics and curtains red solutions with the Red Desire

line by Jab.

[www.jab.de/de]


GIOCHI E SPIGOLATURE

F

CRUCI

E

C

C

I

A

Si valuta

col contro

Famoso

tennista

spagnolo

Malattia

che

provoca

paralisi

Ci sono da

bollo

Lenta nel

capire

Si dava

per

riguardo

Uccide il

padre di

Ofelia

Varietà di

rosa

La vita di

tutti i

giorni

Superfici

edificabili

di Petrus

Burocratico

Estrazione

Produce la

Brera

Ornamenti

per

biancheria

Formaggio

simile alla

mozzarella

Arteria

che fa

capo al

cuore

Pietre

preziose

Sposa di

Giacobbe

Mosto

cotto

Piccolo

registro

L'ammiraglio

che

vinse a

Trafalgar

PAROLA DI fIORE

Nel mese della primavera e della donna

è d’obbligo parlare di fiori. Messaggeri di

emozioni e sentimenti, stanno recuperando

terreno e sono ancora oggi un pensiero gentile

e graditissimo. Il linguaggio è noto a tutti: basta

una rosa rossa per esprimere intensa passione,

mentre il giallo è sinonimo di gelosia e il bianco di

purezza. Le varianti dal blu al lilla parlano invece di

amicizia e dolcezza. Soprattutto i fiori non sono uova

e non si mandano a dozzine, ma sempre in numero dispari.

Bene 1 rosa, insufficiente 3, benino 7, meglio ancora

11 e via crescendo.

SPI

GO

LATURE

ARTE SEDUTA

Alla Triennale di Milano fino al 23

marzo, la personale del designer

Roberto Fallani Seduto ad arte e illuminato,

un’accurata selezione di

elementi di arredo e illuminazione.

Il percorso creativo si caratterizza

per una ricerca accurata e rigorosa

di materiali particolari, come

radica, vetro di Murano, fibre ottiche,

ferro, plexiglass e pelle.

[www.triennale.it]

[www.barbanera.it]

UN ANNO DI fELICITÀ

CON BARBANERA

Per festeggiare i suoi 250 anni, lo storico Almanacco

Buon compleanno il 1° marzo a Gene Gnocchi, il 2 a Stefano Accorsi, il 3 a Tomas Milian, il 4 a

Lucio Dalla, il 5 a John Frusciante, il 6 a Gabriel García Márquez, il 7 a Luciano Spalletti, l’8 ad

Antonello Venditti, il 9 a Ornella Muti, il 10 a Sharon Stone, l’11 a Sandra Milo, il 12 a Liza Minnelli,

il 13 a Luciano Ligabue, il 14 a Michael Caine, il 15 a David Cronenberg, il 16 a Eugenio Bennato, il

17 a Kurt Russell, il 18 a Luc Besson, il 19 a Bruce Willis, il 20 a Spike Lee, il 21 a Tullio Solenghi,

il 22 a Mario Cipollini, il 23 a Franco Battiato, il 24 a Dario Fo, il 25 a Elton John, il 26 a Tinto

Brass, il 27 a quentin Tarantino, il 28 a Lady Gaga, il 29 a Terence hill, il 30 a Eric Clapton, il 31

ad Al Gore.

126 MAR2012

Il sole di

Londra

Uccelli dei

mari

australi

Collere

Mangiato

dai topi

Arene,

anfiteatri

Inattivo,

inoperoso

L'amico di

Cip

Joan, folksinger

Altrimenti

detto

Sport

invernale

Se abbaia

non morde

Precede

sab.

Meccanismo,

congegno

Abile,

idonea

Joaquin,

ballerino

L'attrice

Massari

Mensola

di uno

scaffale

Barbanera propone sul web il concorso fotografico Un

anno di felicità. Primo premio un viaggio straordinario in

Bhutan, il Paese che al Pil ha sostituito il Fil (Felicità

interna lorda). Partecipare è semplicissimo: basta

inviare una foto o un minivideo al sito unannodifelicita.it.

Otto esploratori della felicità, tra cui Paolo

Buroni, Sveva Sagramola e Maurizio Pallante

assegnano 11 dei 12 premi, mentre l’ultimo si

può votare su Facebook e Google.

P G

R A F A E L N A D A L

P O L I O M I E L I T E

F O R M A L I S T A

C A R T E S A P A

T A R D A R O S O R

V O I S U N S C I

A M L E T O C I O P

T E A A L B A T R I

Q U O T I D I A N I T A

R T R I N E V E N

A R E E O Z I O S O


OROSCOPO E FUMETTO

ARIETE TORO GEMELLI

La primavera si avvicina

e potenziali cambiamenti

non devono spaventarvi.

Saprete essere all’altezza

delle situazioni.

a cura

di

CANCRO

LEONE VERGINE BILANCIA SCORPIONE

Preparatevi a ripartire,

ma scegliete con cura le

mete e i compagni di viaggio.

Attenti a non trascurare

il vostro privato.

Ancora tanta magia intorno a

voi. Non lasciatevi distrarre

dalla stanchezza,

vi aspettano momenti

memorabili su tutti i fronti.

Sono momenti cruciali

per gli affetti personali e il

cuore guiderà le vostre scelte.

Anche il lavoro potrebbe

beneficiare di tante certezze.

Saprete districarvi anche

nei percorsi di vita più

accidentati, chi vi è vicino

avrà bisogno della vostra

comprensione.

Non cedete ai pregiudizi,

è l’ora dei chiarimenti

e delle riconciliazioni.

Saprete essere equilibrati

e fare le scelte giuste.

Fiducia e senso pratico

saranno le armi su cui

fare affidamento, anche

per dare un futuro più solido

ai vostri affetti.

In questo periodo di

passaggio sentirete bisogno

di sicurezze intorno a voi,

ma dovrete essere bravi

a darne altrettante.

SAGITTARIO CAPRICORNO ACQUARIO PESCI

Basta con la timidezza.

Sappiate essere incisivi su

quello che vi accade intorno:

potrebbero prospettarsi

scenari inaspettati.

128 MAR2012

Continuate a gestire le tante

pressioni intorno a voi e

decidete con la vostra testa.

Amore e fortuna

non vi mancheranno.

A volte lasciate che la

mania di controllo vi prenda

la mano. Date più spazio

all’intuito e al sentimento,

sarete sorpresi.

Siete pieni di idee brillanti,

ma in questo momento

dovete rafforzarle con tanta

concentrazione e impegno.

Forza!


MOnTREaL

VOLI

DIRETTI

airtransat.it

a paRTIRE Da

€ 485 *

Da ROMa E VEnEzIa

06 59606512 800977503 Prenotazioni Presso tutte

le agenzie di viaggio

*tariffa a/r tasse aeroportuali incluse. Soggetta a disponibilità al momento della prenotazione.


©T&CO. 2012

Capturing The Light Of Dawn

TIFFANY INTRODUCES RUBEDO METAL, GLOWING

WITH THE ROSE LUMINESCENCE OF A SUNRISE.

In honor of the 175th anniversary of our founding,

RUBEDO debuts in a limited-edition series of Tiffany 1837 designs

hallmarked with founder Charles Lewis Tiffany’s signature.

MILANO VIA DELLA SPIGA, 19/A 02 76022321 BOLOGNA GALLERIA CAVOUR, 9/A 051 267692 FIRENZE VIA TORNABUONI, 25/R 055 215506 ROMA VIA DEL BABUINO, 118 06 6790717

TIFFANY.COM

More magazines by this user
Similar magazines