Nota stampa - FSNews

fsnews.it

Nota stampa - FSNews

Comunicato Stampa

UNA NUOVA OCCASIONE DI CRESCITA PER LA CITTÀ CON LA

STAZIONE BOLOGNA CENTRALE AV

lo sviluppo dei servizi un vero potenziale per l’occupazione e per

le risorse locali

Bologna, 8 giugno 2013

Grandi Stazioni - società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane partecipata da

Eurostazioni - gestirà anche la nuova hall sotterranea della stazione di Bologna Centrale

realizzata per l’Alta Velocità. Una sfida nuova e stimolante che porterà la Società guidata

da Fabio Battaggia alla valorizzazione delle aree commerciali e alla gestione delle attività

di Facility Management (pulizia, energy management e manutenzione) della nuova

stazione sotterranea di Bologna.

Per la città di Bologna si tratterà di un’importante opportunità di sviluppo: il Piano di

Sviluppo commerciale e dei servizi della nuova stazione Alta velocità, per il quale è in

corso l’iter approvativo, prevede un investimento di circa 5 milioni di euro e la

creazione di oltre 290 nuovi posti di lavoro nelle attività di gestione delle aree

commerciali e nel facility management. Il Piano prevede una serie di servizi, con format

innovativi, per venire incontro alle esigenze dei viaggiatori e dei cittadini che

frequentano la Stazione.

La nuova stazione, oltre a essere un nodo cruciale per il Sistema Alta Velocità, si candida

così a diventare uno spazio fondamentale per la crescita della città. I numeri della

stazione parlano di una superficie di circa 12.000 m 2 di aree aperte al pubblico di cui

4.000 m 2 circa di spazi nella nuova hall che Grandi Stazioni popolerà con servizi

dedicati, ristorazione ed aree commerciali.

Al termine del processo autorizzativo in corso Grandi Stazioni avvierà la

commercializzazione dei nuovi spazi che, come per le altre stazioni del network, avverrà

attraverso selezioni competitive alle quali saranno invitati i principali marchi del

mercato di riferimento nonché le eccellenze del contesto locale.

Nella nuova hall troveranno spazio, oltre agli operatori ferroviari già presenti, anche

circa 20 punti vendita dedicati alla ristorazione e ad altre merceologie.

Le prime aperture sono previste per la primavera del 2014 e il completamento sarà

graduale nei mesi successivi.

All’apertura della nuova stazione sono previsti, nella nuova hall, i servizi essenziali (bar

edicola, toilette).


pag. 2

More magazines by this user
Similar magazines