CLOUD COMPUTING: TENDENZE E ... - Compuware Corporation

compuware

CLOUD COMPUTING: TENDENZE E ... - Compuware Corporation

Sviluppo e utilizzo di applicazioni per il Cloud Computing.

LE APPLICAZIONI CHE SFRUTTANO AL MEGLIO

IL CLOUD COMPUTING

Uno degli approcci più importanti adottati negli ultimi anni nel

campo dello sviluppo è la realizzazione di applicazioni web.

Queste applicazioni sono ideali per gli ambienti Cloud, poiché

possono essere utilizzate attraverso il modello “Software as

a Service” che i fornitori di soluzioni Cloud stanno adottando

sempre più.

Le organizzazioni che utilizzano molto i siti web sanno che il

livello della domanda è imprevedibile. Realizzando i siti web

come macchine virtuali che possano essere rapidamente

duplicate e utilizzate, queste organizzazioni riescono a

soddisfare la domanda duplicando il proprio sito web su più

server e “spegnendo” i siti in un momento successivo. Dal

punto di vista aziendale, si tratta di una soluzione ideale. Dopo

tutto, chi vuole avere un sito web di successo che smette

di funzionare quando il carico di lavoro diventa pesante? Ci

sono molti provider di soluzioni Cloud che stanno realizzando

data centre di enormi dimensioni (oltre 9000 metri quadri) per

offrire maggiore capacità e maggiori risparmi di costo rispetto

ai data centre tradizionali. Alcune organizzazioni stanno

quindi facendo delle applicazioni aziendali “in the cloud” una

componente fissa.

È necessario valutare con estrema attenzione il tipo

di applicazione e le sue esigenze in termini di dati. Le

applicazioni che possono essere eseguite remotamente, con

esigenze di memoria ed elaborazione variabili, sono ideali

per il Cloud Computing. Queste applicazioni devono essere

posizionate vicino ai dati, affinché questi ultimi possano

seguire le applicazioni via via che si spostano nell’ambiente

Cloud. Il motivo di ciò è che molte applicazioni sono sensibili

alle latenze di rete e, se l’applicazione è in esecuzione “in

the cloud” ma deve prelevare dati dalla rete internamente

prima di elaborarli, il tempo a disposizione per ottenere ed

elaborare i dati darà vita ad un’applicazione dalle prestazioni

insoddisfacenti.

L’attuale versione della piattaforma Compuware Uniface offre

il supporto per lo sviluppo di applicazioni web più complesse

attraverso le funzionalità della tecnologia Rich Internet

Application (RIA): modelli che consentono agli utenti di creare

applicazioni basate sulla tecnologia RIA attraverso il modello

di programmazione di Uniface. Le funzionalità RIA sono il

perfetto esempio degli investimenti di Compuware Uniface

nel framework SOA. Il supporto migliorato per l’architettura

SOA e per i servizi web, introdotto da Uniface 9.2 insieme ai

servizi e alle utility per l’analisi automatica delle prestazioni, lo

sviluppo basato sui test e la continua integrazione, consentirà

ai clienti di adottare un approccio modulare per prepararsi

al Cloud Computing. Per la prossima versione di Uniface

sono previste ulteriori migliorie architetturali e funzionali.

Compuware Uniface introdurrà inoltre servizi scaglionati di

Cloud Computing prima del lancio di Uniface 10.

More magazines by this user
Similar magazines