c - Regione Lazio

regione.lazio.it

c - Regione Lazio

Agriservizi

regione

LAZIO


Agriservizi

L'Amministrazione regionale parla con le imprese agricole del territorio

laziale attraverso AGRISERVIZI, il progetto realizzato con l'obiettivo di sviluppare

un unico sistema informativo regionale per il settore agricolo.

L'innovazione tecnologica e l'informatizzazione si diffondono in maniera

sostanziale e decisiva nel settore agricolo del Lazio, regione leader nell'attuazione

del piano di e-government nazionale.

AGRISERVIZI, il Sistema Informativo Agricolo co-finanziato dal Ministro

per l'Innovazione e le Tecnologie, si inserisce nell'ambito della prima fase

di e-government sostenuta dalla Regione Lazio per migliorare l'azione

della Pubblica Amministrazione, attraverso la valorizzazione delle tecnologie

informatiche.

Agriservizi

Il progetto, frutto della collaborazione tra Regione Lazio e Regione Emilia

Romagna, intende realizzare un sistema informativo per il settore agricolo,

fondato sulla costituzione di un'unica Anagrafe Georeferenziata delle

imprese agro-forestali operanti nel territorio regionale.


Agriservizi

Il progetto, gestito da Laziomatica S.p.A., Società per l'Informatica e la

Telematica della Regione Lazio, ha l'obiettivo di realizzare dei moduli

informatici che consentano la condivisione delle informazioni delle aziende

agro-forestali della Regione Lazio con la Pubblica Amministrazione

locale, grazie alla costituzione di un'Anagrafe centralizzata per le aziende

agricole.

L'obiettivo principale di Agriservizi è, dunque, quello di costituire un

Sistema Informativo Integrato che consenta ai diversi settori agricoli una

maggiore cooperazione e condivisione delle informazioni specifiche di

ogni procedimento. Agriservizi fornisce, inoltre, strumenti avanzati di supporto

decisionale a tutti i funzionari della Pubblica Amministrazione.

L'uso delle tecnologie informatiche consente la realizzazione dei seguenti

servizi:

- Anagrafe Unica delle Aziende Agricole;

- Piano di Sviluppo Rurale;

- U.M.A. Utenti Macchine Agricole;

- Servizio Fitosanitario;

- Controlli - OCM e sanzioni;

- Programma Leader Plus;

- Georeferenziazione delle Aziende Agricole;

- Sistema Vitivinicolo;

- Portale Agriservizi.


Agriservizi, in tal modo, doterà le Aree della Direzione Regionale

Agricoltura di sistemi informativi articolati che hanno il loro “trait d'union”

nell'Anagrafe Georeferenziata delle Aziende Agricole e nel Portale

Regionale dell'Agricoltura.

Il cuore del nuovo Sistema Informativo è l'Anagrafe che ha l'importante

funzione di raccordo dei procedimenti amministrativi, sfruttando gli strumenti

di Georeferenziazione che Laziomatica sta sviluppando. Il progetto

prevede l'utilizzo di immagini satellitari e del portale che diventerà il punto

di contatto fra la Direzione Regionale e i cittadini.

Agriservizi


Anagrafe Agricola delle Aziende

Anagrafe Agricola delle Aziende

L'Anagrafe Unica delle aziende agricole rappresenta la componente

essenziale del nuovo Sistema Informativo dell'Agricoltura ed ha la funzione

di rendere condivisibili i dati delle aziende agricole del Lazio.

L'Anagrafe renderà disponibili le informazioni sui soggetti pubblici o privati,

anche di natura non imprenditoriale, che vogliano intrattenere rapporti

con la Pubblica Amministrazione della nostra regione nel settore agricolo.

Il sistema disporrà, inoltre, di funzioni di cooperazione applicativa verso i

dati delle Camere di Commercio del Lazio e l'Ufficio delle Entrate.

Gli utenti, prima di avviare una pratica amministrativa, dovranno iscriversi

all´Anagrafe: il sistema eviterà di riproporre le informazioni di base ogni

qualvolta si presenti una domanda, a differenza di quanto avviene attualmente.

Per ogni utente iscritto, il sistema disporrà di informazioni di tipo anagrafico,

l'incarico svolto in azienda, nonché il possesso dei terreni di proprietà

dell'azienda.

In tal modo il sistema, nella gestione della singola pratica, limiterà la

richiesta di informazioni aggiuntive ai soli dati specifici della pratica in atto.

L´Anagrafe, inoltre, disponendo di informazioni univoche e formalmente

verificate sui soggetti aziendali, semplificherà le attività di controllo della

regione e renderà disponibile una fonte importante di dati a vantaggio dei

processi governativi decisionali relativi al settore.

Inoltre, il sistema consentirà l'erogazione di servizi integrati agli utenti,

garantendo il rispetto delle norme sul trattamento dei dati personali e delle

norme sulla sicurezza dei dati.

Data avvio in produzione: Marzo 2005

Aree Decentrate Agricoltura (ADA) collegate: le cinque province del Lazio

Sezioni Agricole decentrate (SAZ) collegate: 48 Comuni del Lazio

Aziende coinvolte: circa 50.000

Utenti: circa 500


P.S.R. Piano di Sviluppo Rurale

Il nuovo Sistema Informativo Regionale del PSR gestisce i dati economici

e procedurali, che consistono attualmente in circa 6000 progetti.

L'obiettivo è di fornire un servizio efficace, nel panorama dello sviluppo

delle aziende agricole.

Il sistema PSR supporta la Direzione Regionale nelle attività di rendicontazione

e monitoraggio delle spese e degli investimenti richiesti, semplificando

notevolmente le procedure manuali e permettendo un controllo

puntuale delle attività.

E' stato, inoltre, realizzato un sistema di workflow per la gestione del flusso

informativo (dalla presentazione della domanda ai controlli ex-post)

che presto integrerà le funzioni di posta certificata, a vantaggio dei funzionari

regionali impegnati nella gestione dei contributi per le domande strutturali.

Dopo una fase di avvio e di test, sono stati attivati alcuni servizi di consultazione

on-line, con l'obiettivo di garantire un contatto diretto con l'utente

finale. Tra gli obiettivi del Piano di Sviluppo Rurale, vi è anche l'integrazione

dell'attuale sistema con gli Enti esterni e con i sottosistemi della

Direzione Regionale Agricoltura.

P.S.R.

Data avvio in produzione: aprile 2003

Aree Decentrate Agricoltura (ADA) collegate: le cinque province del Lazio

Sezioni Agricole decentrate (SAZ) collegate: 48 Comuni del Lazio

Contributi concessi rendicontati: 307 milioni di Euro

Aziende coinvolte: circa 7.000

Utenti: attualmente circa 250


U.M.A. Utenti Macchine Agricole

Il Sistema U.M.A., attualmente delegato a 48 Comuni del Lazio, gestisce

il conferimento di carburante a prezzo agevolato agli agricoltori della

regione. Il 3 Maggio 2003 è stata introdotta la nuova applicazione, coerentemente

alla nuova normativa e ad ai nuovi obblighi di rendicontazione al

governo Centrale. La nuova applicazione, sviluppata sulla logica clientweb,

ha consentito l'erogazione del servizio alle sedi periferiche attraverso

una semplice postazione di lavoro, senza nessuna configurazione particolare.

L'applicazione U.M.A. è già disponibile on-line e vi possono accedere

le aziende agricole e le organizzazioni professionali per inoltrare

domande. Presto verrà, inoltre, introdotta una nuova funzione che consentirà

la conclusione del procedimento on-line, attraverso la firma digitale.

Laziomatica, nell'ambito del progetto di e-government CARTALAZIO, ha

già inoltrato la richiesta di 100 Carte di Firma Digitale Forte.

Data avvio in produzione: maggio 2003

Data pubblicazion on-line: luglio 2004

Amministrazoni coinvolte: 48 Comuni del Lazio

Aziende coinvolte: circa 35.000/anno

Utenti: 100

U.M.A.


Servizio Fitosanitario

Servizio Fitosanitario

Il Sistema è stato realizzato con l'intento di fornire uno strumento di supporto

alle attività assegnate al Servizio Fitosanitario ed al Servizio Tutela

risorse genetiche.

I beneficiari del nuovo Sistema Informativo sono, in primo luogo, i funzionari

regionali del Servizio e, una volta attivati i servizi sul Web, le imprese

che interagiranno con la Pubblica Amministrazione.

Il Sistema permetterà :

- L'iscrizione al Registro Ufficiale dei Produttori (R.U.P), obbligatoria per

i vivai e le aziende interessate alla circolazione di determinate categorie

vegetali previste dalla normativa;

- Il rilascio del Passaporto Verde, (Passaporto delle Piante CE), lo

strumento attraverso il quale si garantisce che siano stati effettuati i

controlli per escludere la presenza di agenti patogeni nel vivaio, nel

luogo di produzione o sulle piante;

- Il rilascio dei patentini che autorizzano all'acquisto ed all'uso dei

prodotti fitosanitari e coadiuvanti [D.P.R. 23/04/2001 n. 290];

- L'iscrizione all'Anagrafe Fitosanitaria che consente l'abilitazione

all'import/export di merce da e verso Paesi esteri (con funzioni di

collegamento al R.U.P. e ad Infocamere);

- La stampa dei certificati per l'import/export della merce, a seguito di

ispezione da parte del funzionario fitosanitario.

Data avvio in produzione: Aprile 2003

Aziende coinvolte: 2.500/anno

Certificati fitosanitari: 18.000/anno

Utenti applicazione: 20


Controlli - OCM e sanzioni

Controlli - OCM e sanzioni

Il sistema, attraverso l'uso di strumenti tecnologicamente avanzati, consentirà

un rapido controllo di conformità sui prodotti ortofrutticoli freschi e

la gestione delle sanzioni, in caso di violazione del regolamento.

I servizi di competenza della Regione Lazio gestiti dal sistema sono i

seguenti:

- Gestione delle domande di iscrizione alla Banca Dati Nazionale;

- Rilascio dei certificati di avvenuta iscrizione alla Banca Dati Nazionale;

- Gestione dei dati relativi alle imprese in regime di Autocontrollo;

- Gestione dei dati relativi alle imprese che utilizzano il Logo Comunitario;

- Gestione dei controlli;

- Funzioni per gli ispettori;

- Gestione degli esiti dei controlli;

- Gestione delle sanzioni applicate ad eventuali violazioni del regolamento.

Per quanto riguarda le funzioni di competenza degli ispettori, ovvero il

controllo dei prodotti ortofrutticoli presso le aziende, sarà necessario predisporre

delle stazioni di lavoro non connesse alla rete. L'ipotesi considerata

è quella di predisporre la cosiddetta “valigetta informatica di ispezione”,

una sorta di stazione mobile di lavoro che comprende computer portatile,

scheda GPRS e stampante. La valigetta, a disposizione dell'ispettore,

consentirà di lavorare in connessione col sistema centrale o in modalità

stand-alone, su una base dati locale ridotta. In tal caso sarà prevista

una sincronizzazione tra le informazioni presenti sul computer portatile e

quelle presenti sul sistema centrale, prima e dopo la fase di controllo.

Sarà, inoltre, attivata l'interazione con il portale SIAN di Agea, per consentire

il costante aggiornamento delle banche dati nazionale e regionale.

Data avvio in produzione prevista: Marzo 2005

Aziende coinvolte: 60.000/anno

Utenti: 50


Leader Plus

Per quanto riguarda l'attuazione del Programma Leader Plus della

Regione Lazio, vista la sua complessità e l'esperienza acquisita nella

gestione di programmi analoghi precedenti, la Regione ha richiesto a

Laziomatica di poter gestire l'ter amministrativo, utilizzando un sistema

informativo che consenta, da una parte, uno svolgimento delle attività

gestionali, sistematico e standardizzato, dall’altra, il lavoro in rete ed i conseguenti

controlli on-line.

L'obiettivo di tale applicazione sarà fornire ai GAL (Gruppo di Azione

Locale) uno strumento di supporto per i PSL (Piani di Sviluppo Locali) per

quanto riguarda:

Leader Plus

- La gestione delle procedure di attuazione;

- La gestione finanziaria;

- Il monitoraggio fisico e finanziario.

Il Sistema, inoltre, consentirà la gestione finanziaria dei PSL e del

Programma nel suo complesso e permetterà di verificare il rispetto della

programmazione annuale dei diversi PSL, nonché della gestione degli

anticipi e degli impegni di spesa.

Il sistema fornirà diversi prospetti ed elenchi riepilogativi da poter utilizzare

ai fini della rendicontazione delle spese ed ai fini del monitoraggio.

Data avvio in produzione: Dicembre 2004

GAL: 8 GAL (Gruppo di Azione Locale)

Amministrazioni coinvolte: 203 Comuni del Lazio

Aziende coinvolte: circa 10.000 aziende

Utenti: circa 100 utenti


Servizio di Georeferenziazione

delle Aziende Agricole

Servizio di Georeferenziazione

delle Aziende Agricole

Il sistema di Georeferenziazione, sfruttando l'infrastruttura del progetto

di e-government SISTERLAZIO (Sistema Informativo

Territoriale Regionale), si pone l'obiettivo di georeferenziare le

Aziende Agricole del Lazio.

L'infrastruttura applicativa consentirà di condividere le cartografie

presenti in Regione (Piani regolatori, CTR regionali, toponomastica

comunale, Ptpr, edilizia privata comunale, carta dei vincoli, strade,

limiti amministrativi, piani territoriali di coordinamento, carte dell'uso

del suolo, ecc.), ed integrarle con i seguenti dati specifici del settore

agricolo:

- Fonti cartografiche di fonte Agea (Ortofoto);

- Immagini satellitari (SPOT 5, multispettrale/pancromatico);

- Mappe catastali vettoriali dei terreni;

- Mappe vettoriali del catasto (AGEA);

- Vitivinicolo;

- PAC, seminitativi;

- Olivicolo;

- Tabacco.

Verranno inoltre rese disponibili delle funzioni di consultazione:

- Servizi di navigazione, ricerca, misura degli appezzamenti,

stampe, conteggio automatico di oggetti e riconoscimento

automatico di morfologie territoriali e strutture censite;

- Geodatawarehouse, analisi tematiche per il mantenimento delle

informazioni e analisi spaziali sui livelli informativi territoriali;

- Inserimento di note sulle immagini.

Data avvio in produzione: Dicembre 2004

Utenti: 500

Aziende coinvolte: 50.000


Vitivinicolo

Il sistema Vitivinicolo, come parte integrante del Sistema

Informativo Regionale Agricolo, ha l'obiettivo di semplificare le relazioni

che sussistono tra imprese e Pubblica Amministrazione ed

aumentare il livello d'efficienza dell'azione amministrativa, in un'ottica

di effettivo supporto al settore agricolo.

L'obiettivo del sistema applicativo consiste nella realizzazione di un

sistema informatico di supporto a:

- Procedure di richiesta di contributi per la ristrutturazione dei

vigneti;

- Gestione dei processi di erogazione dei contributi;

- Procedure di monitoraggio e rendicontazione all'Unione Europea.

Vitivinicolo

Con l'obiettivo di semplificare le pratiche che attualmente le Aree

Decentrate dell'Agricoltura svolgono, il sistema permetterà, inoltre,

la gestione delle seguenti funzioni:

- Gestione delle domande di autorizzazione;

- Gestione dei procedimenti amministrativi;

- Gestione delle unità vitate;

- Gestione dei diritti in portafoglio;

- Gestione della riserva regionale dei diritti di impianto;

- Gestione degli albi dei vini DOC e IGT.


Il sistema informativo regionale Vitivinicolo sarà integrato con il

catasto vitivinicolo utilizzato da Agea e disporrà di un sistema di

integrazione dei dati di entrambe le amministrazioni, consentendo la

georeferenziazione delle informazioni in possesso di AGEA, attraverso

funzioni di cooperazione applicativa.

Data avvio in produzione: Novembre 2004

Aree Decentrate Agricoltura (ADA) collegate: le cinque province del

Lazio

Sezioni Agricole Decentrate (SAZ) collegate: 48 Comuni del Lazio

Aziende coinvolte: circa 20.000/anno

Utenti: circa 50

Agriservizi

01


Portale Agriservizi

L'introduzione di nuovi sistemi informatici e l'erogazione di molti servizi

on-line ha determinato la necessità di fornire ai dipendenti regionali

ed agli utenti esterni un unico accesso semplificato.

Portale Agriservizi

Per rispondere a tale necessità, sarà realizzato il Portale AGRISER-

VIZI, non un semplice portale informativo, ma un sistema unitario di

accesso e fruizione di servizi erogati dalla Direzione, basato su

un'infrastruttura di integrazione dei servizi e su un portale web che

ne facilita la fruizione da parte degli utenti attraverso Internet ed

eventuali canali innovativi (WAP o GPRS).

Obiettivi prioritari del progetto sono quindi:

- Strutturare le informazioni;

- Condividere e razionalizzare le risorse informative;

- Apportare un sostegno allo sviluppo del settore;

- Coinvolgere le aree periferiche;

- Garantire un elevato standard di sicurezza.


I servizi forniti dal Portale si articolano in diversi livelli di interattività

con l'utente, di conseguenza è possibile effettuare una loro classificazione

in:

Servizi di primo livello

Il portale provvederà a fornire tutte le informazioni riguardanti il processo

di erogazione del servizio richiesto dall'utente.

Servizi di secondo livello

Attraverso tali servizi, viene resa disponibile la modulistica necessaria

ad avviare la procedura di erogazione del servizio richiesto dall'utente.

Agriservizi

Servizi di terzo livello

Attraverso tali servizi viene resa disponibile la procedura di erogazione

del servizio.

Servizi di quarto livello

I servizi di questo tipo forniscono maggior valore aggiunto all'utente;

in questo caso i servizi saranno completamente erogati on-line.

01


Alcuni dati significativi

Servizi attualmente attivi:

Alcuni dati significativi

1. Nel Maggio 2003, è stata rilasciata la nuova applicazione per il

servizio U.M.A. (Utenti Macchine Agricole); 48 sono i comuni

capofila coinvolti; ad oggi 40.000 sono i procedimenti di richiesta

di carburante e di carico/scarico macchine effettuati.

2. Da Gennaio 2004 ad oggi, circa 18.000 sono stati i certificati di

importazione/esportazione e ri-esportazione, nell'ambito delle

Certificazioni per il Servizio Fitosanitario.

3. Da Febbraio 2004, è entrato in funzione operativa il nuovo

Sistema Informativo del PSR, 5 ADA, 49 S.A.Z., circa 200 utenti

regionali; circa 7000 sono i procedimenti inseriti per gli anni

2000-2004.

4. Da Marzo 2004 ad oggi, circa 5.000 sono stati i procedimenti

inseriti nell'ambito della Dichiarazione superfici vitate.

5. Nel Giugno 2004, il servizio U.M.A. è stato aperto direttamente

alle aziende ed ai C.A.A. su Internet.

6. Nel Settembre 2004, sono state rilasciate le funzioni applicative

per gestire le sanzioni per l'Ortofrutta.

Bacino di utenza coinvolto a Settembre 2004:

- 100 utenti presso i 48 Comuni capofila dell'U.M.A;

- 200 utenti presso i 5 Settori decentrati dell'Agricoltura (sedi

provinciali);

- 100 utenti presso le 46 sedi zonali dell'Agricoltura;

- 20 utenti distribuiti tra associazioni professionali e agricoltori

diretti;

- 50.000 aziende agricole coinvolte.


Gli attori del progetto per

la Regione Lazio

Il Committente:

Assessorato al Personale, Demanio, Patrimonio e Informatica.

Dipartimento Istituzionale - Direzione Sistemi Informativi e Statistici,

Provveditorato e Patrimonio.

Nell'ottica dello sviluppo di progetti per servizi di e-government ha

commissionato e finanziato la realizzazione del sistema Agriservizi

alla società Laziomatica S.p.A., definendo:

Agriservizi

- Scopo del progetto;

- Servizi che dovranno essere offerti;

- L'utente finale che usufruirà di Agriservizi;

- Pianificazione, coordinamento e controllo dello stato di

avanzamento lavori;

Il Coofinanziatore:

Dipartimento per l'Innovazione e le Tecnologiche.

Nell'ottica dello sviluppo di progetti per servizi di e-government ha

approvato e co-finanziato la realizzazione del sistema Agriservizi e

gestirà:

- Monitoraggio del progetto;

- Controllo dello stato avanzamento lavori rispetto alle Milestone di

progetto.


Il Cliente finale:

Assessorato alle Politiche Agricole.

Dipartimento Economico e Occupazionale - Direzione Regionale

Agricoltura.

Rappresenta il cliente finale, il quale ha il compito di sovrintendere

alla realizzazione del progetto con i seguenti compiti:

Agriservizi

- Definire i contesti aziendali, per i quali è previsto l'utilizzo del

Sistema Informativo Agricolo;

- Specificare i requisiti del progetto da realizzare e altri punti di

riferimento interni che hanno un interesse sul risultato;

- Coordinare lo stato di avanzamento lavori;

- Interagire con i vari software resi operativi al termine del progetto;

- Collaudare il sistema applicativo.


La società realizzatrice:

Laziomatica S.p.A.

Società che, per conto della Regione Lazio, ha il compito di gestire

le attività di preparazione e sviluppo dei progetti di e-government,

nell'ambito delle azioni previste per l'attuazione del piano regionale

e del Portale regionale.

Agriservizi rientra nell'ambito del piano strategico definito dagli

Organi di governo regionali ed a fronte del quale, con la L. R. n.

20/2001, alla Società Laziomatica S.p.A è stato affidato il ridisegno

del Sistema Informativo Regionale (SIR) e l' integrazione dei sistemi

informativi di settore.

Agriservizi

Riferimenti:

Laziomatica S.p.A.

Direzione Sviluppo Progetti

Area Economico Occupazionale e Territorio:

Tel. +39 06.5168.4392

e-mail: agriservizi@regione.lazio.it


Laziomatica S.p.A.

Società per l’informatica e la telematica della Regione Lazio

via Rosa Raimondi Garibaldi, 7 - 00145 Roma

tel: +39.06.5168.3406

fax: +39.06.5168.3118

Stampato Ottobre 2004 - A cura della Direzione Strategie, Marketing Comunicazione e Rapporti Istituzionali - C Laziomatica

More magazines by this user
Similar magazines