versione per tablet - Provincia di Pordenone

provincia.pordenone.it

versione per tablet - Provincia di Pordenone

www.provincia.pordenone.it/index.php?id=720

B BENI CULTURALI

Ottimizzare le risorse per la gestione

e lo sviluppo culturale dei beni di

proprietà provinciale

Nel contesto della promozione degli “incubatori culturali” di proprietà

provinciale è stato ulteriormente implementato il progetto

di valorizzazione dell’auditorium “Concordia”, attraverso

un piano organizzativo, gestito direttamente dall’Ente,

per la realizzazione di eventi che testimoniano l’originalità dei

progetti e delle espressioni artistiche maturate dall’associazionismo

locale. Il calendario delle iniziative ha incluso spettacoli e

rappresentazioni di tipo musicale e teatrale. Gli eventi si sono

svolti durante tutto l’anno e sono stati organizzati in diverse rassegne,

ognuna con il proprio carattere tematico. In tale contesto si

evidenziano le rassegne di seguito descritte. “Segnali de L’Arlecchino

Errante” realizzata dall’Associazione Scuola Sperimentale

dell’Attore di Pordenone. “Buffet - Assaggi di teatro comico”, realizzata

dall’Associazione Etabeta Teatro di Pordenone. La proposta

di spettacoli ha spaziato dal cabaret, al teatro professionale a

quello amatoriale di qualità, riservando anche un prezioso spazio

al teatro dialettale. “A Teatro anch’io. Rassegna di prosa a misura

di bambino” e “Con i nonni a teatro” entrambe realizzate dall’Associazione

Ortoteatro di Pordenone e indirizzate al pubblico dei

giovanissimi. L’insieme degli eventi è stato sviluppato attraverso

la promozione di uno specifico calendario, in grado di far conoscere

l’Auditorium Concordia quale “Palcoscenico della Provincia”.

In questo contesto è anche stata realizzata, in collaborazione con

il Comune di Pordenone, la 13ª Rassegna di Teatro Popolare.

le raccolte museali. L’obiettivo è quello di costruire uno strumento

flessibile di comunicazione con gli organismi di settore e con le

comunità friulane residenti all’estero.

Il progetto dal titolo “Museo per imparare” è stato indirizzato alla

fruizione didattica delle raccolte museali. Tale obiettivo si è concretizzato

mediante l’organizzazione dei seguenti laboratori dedicati

alle scuole: “giochi e bambini di tanto tempo fa”, “fili, intrecci

e storie”, “amici animali”. Gli incontri si sono conclusi nel mese

di febbraio 2011 ed hanno visto la presenza di circa 500 alunni.

Nel corso del 2011 si è concluso il progetto di catalogazione

del patrimonio librario antico di palazzo Altan, che è

stato sviluppato in collaborazione con il Centro Interdipartimentale

di Servizi Bibliotecari di Studi Umanistici dell’Università di Udine.

Le schede di inventariazione redatte hanno consentito di censire

4.826 unità bibliografiche, riferibili principalmente al periodo

sei-sette-ottocentesco. La collocazione dei materiali consente ora

di rendere accessibile ad un pubblico di studiosi della materia

questo importante patrimonio documentario.

Museo Provinciale della Vita Contadina “Diogene Penzi”

È proseguita la gestione delle attività culturali del Museo Provinciale

della Vita Contadina “Diogene Penzi” di S. Vito

al Tagliamento e delle sezioni staccate di Maniago e di Cavasso

Nuovo. Per quest’ultima sezione, è stata avviata in collaborazione

con il Comune di Cavasso Nuovo la progettazione di un sito

internet specialistico dedicato alla realtà dell’emigrazione e al-

102 Rendiconto Sociale 2011

More magazines by this user
Similar magazines