versione per tablet - Provincia di Pordenone

provincia.pordenone.it

versione per tablet - Provincia di Pordenone

6 LAVORO E SOCIALE

S

Il Servizio eroga anche incentivi, finanziati con fondi ministeriali,

per l’assunzione di collaboratori familiari e baby sitter da parte di

persone che lavorano o cercano lavoro e da donne che studiano e

che hanno figli con meno di 14 anni.

Sportelli Assistenti familiari

PORDENONE

Largo San Giorgio, 12

tel. 0434 231466 / 231467 / 231468 fax 0434 231460

e-mail assistentifamiliari.pordenone@provincia.pordenone.it

MANIAGO

c/o Centro per l’Impiego via D. Alighieri, 28

tel. 0427 737643 fax 0427 700720

e-mail assistentifamiliari.maniago@provincia.pordenone.it

S. VITO AL TAGLIAMENTO

c/o Comune di San Vito al Tagliamento piazza del Popolo n. 81

tel. 0434 842962

e-mail assistentifamiliari.sanvito@provincia.pordenone.it

SACILE

c/o Centro per l’Impiego di Sacile via G. Mazzini, 9 Sacile

tel. 0434 231700 fax 0434 231701

e-mail assistentifamiliari.sacile@provincia.pordenone.it

FONTANAFREDDA

Distaccamento Sportello di Sacile

Aperto su appuntamento mercoledì mattina

c/o Centro Risorgiva (sede Servizi Sociali)

via Anello del Sole, 265 - tel. 0434 567646

e-mail: assistentifamiliari.sacile@provincia.pordenone.it

SPILIMBERGO

c/o Centro per l’Impiego di Spilimbergo Corte Europa, 11

tel. 0427 2352 fax 0427 50752

e-mail assistentifamiliari.maniago@provincia.pordenone.it

Lavori Socialmente Utili

I Lavori Socialmente Utili si riferiscono a tutte quelle attività che

l’Amministrazione pubblica pone in essere al fine di migliorare la

qualità della vita, dell’ambiente, degli spazi urbani e del territorio,

nonché la qualità dei servizi offerti.

Queste attività sono realizzate attraverso l’impiego di lavoratori titolari

del trattamento di integrazione salariale straordinario, del

trattamento di mobilità o del trattamento di disoccupazione speciale,

al fine di integrare il reddito dei lavoratori coinvolti dalla crisi.

Le prestazioni di lavoro socialmente utile non comportano l’instaurazione

di un rapporto di lavoro tra lavoratore e amministrazione

pubblica, né implicano la sospensione o la cancellazione

dalle liste di mobilità, e non possono superare la durata dell’ammortizzatore

percepito dal lavoratore.

Nell’anno 2011 sono stati realizzati 30 progetti di lavoro socialmente

utile che hanno coinvolto 55 lavoratori. Tra questi, 3 lavoratori

sono stati assegnati alla Procura e 3 al Tribunale, 4 lavoratori

presso la Questura, 2 presso il Comando Provinciale dei Vigili

del Fuoco e 8 presso gli Istituti Scolastici.

60

50

40

30

20

10

0

Progetti

Lavoratori coinvolti

Lavori Socialmente Utili

A Politiche del lavoro

119

More magazines by this user
Similar magazines