versione per tablet - Provincia di Pordenone

provincia.pordenone.it

versione per tablet - Provincia di Pordenone

www.provincia.pordenone.it/index.php?id=716

Provincia

di Pordenone

Settimana delle

Dolomiti Friulane

patrimonio dell’UNESCO

Fondazione

Dolomiti-Dolomiten-

Dolomites-Dolomitis UNESCO

ti aspettiamo

dal 18 al 26

giugno 2011

…regalati questa settimana da noi,

in provincia di Pordenone,

per celebrare un bene di valore universale!

• Alla scoperta delle Dolomiti patrimonio UNESCO, finalizzate a

divulgare la conoscenza del territorio con l’obiettivo di incrementare

la consapevolezza della sua unicità;

• Gusti e sapori delle Dolomiti pordenonesi, di promozione e

conoscenza dei prodotti tipici.

La manifestazione si è svolta con la più ampia partecipazione dei

Comuni del territorio, del Parco Naturale Dolomiti Friulane, della

Comunità Montana del Friuli Occidentale, oltre all’ampia adesione

che è venuta dal mondo dell’associazionismo e di enti privati

che ha permesso di organizzare tutta una serie di eventi che si sono

articolati durante la Settimana: concerti corali e musicali, convegni

informativi, mostre fotografiche, incontri culturali, iniziative

sportive ed escursionistiche, attività culturali mediante laboratori

didattici, il tutto finalizzato alla conoscenza del territorio, e della

montagna in particolare, e al coinvolgimento diretto dei soggetti

operanti in loco.

Proprio sul piano della divulgazione e della promozione delle realtà

territoriali montane, si sono svolti, tra le altre iniziative, dei convegni

che ne hanno trattato diversi aspetti peculiari.

Il convegno di apertura “Le Dolomiti Friulane Patrimonio UNE-

SCO: vivere e frequentare le nostre montagne” – tenutosi a

Claut il 18 giugno e promosso dalle Sezioni CAI della Provincia

di Pordenone – ha avuto come relatore principale Roberto Mantovani,

noto storico e scrittore di montagna, sul tema dei confronti

e delle proposte per una visione della montagna, del modo

di viverla e frequentarla, che rifletta i significati, le ragioni e

i valori che il CAI promuove come sintesi della sua storia e della

sua realtà attuale.

Altri incontri si sono susseguiti nel corso della Settimana:

• ad Andreis, presso la Base Scout, l’esploratore pordenonese

Michele Pontraldolfo ha illustrato le sue spedizioni solitarie;

sono state anche presentate due pubblicazioni a cura del Comitato

di zona di Pordenone dell’Agesci: “Esplorare il territorio

della base Scout di Andreis” e “I campi mobili nel Parco

delle Dolomiti Friulane”;

• a Claut con Bepi Pellegrinon, accademico del CAI e scrittore

ed editore di montagna sono stati presentati i gruppi dolomitici

dichiarati Patrimonio UNESCO con illustrazione delle loro

caratteristiche e dell’importanza alpinistica;

• a Cimolais con lo scrittore di montagna Spiro Dalla Porta Xidias,

Presidente del Gruppo Italiano Scrittori di Montagna ed

accademico del CAI;

• a Erto con Manuela Di Centa, pluricampionessa olimpica di

sci di fondo, che ha raccontato delle sue imprese sportive e

della sua voglia di conoscere profondamente se stessa e, al

tempo stesso, di continuare a conoscere, imparare, apprezzare

un mondo semplice ma sublime, la montagna.

Il convegno finale “Le Dolomiti Patrimonio dell’UNESCO: stato attuale

e prospettive future”, tenutosi a Cimolais il 25 giugno ed organizzato

con la Fondazione Dolomiti UNESCO, ha trattato delle

tematiche specifiche delle sue attività, con gli interventi dei componenti

del Comitato Scientifico e del Consiglio di Amministrazione

della Fondazione.

Festa per il 2º compleanno delle Dolomiti Friulane patrimonio dell’UNESCO

30 Rendiconto Sociale 2011

More magazines by this user
Similar magazines