ADESSO Südtirol - 11 modi di vivere un'emozione (Vorschau)

880476.7j0st

prima pagina

L’Arma dei Carabinieri nasce il 13 luglio 1814. Il modello

è la gendarmeria napoleonica. Nel documento ufficiale si

legge: Abbiamo […] ordinato la formazione (che si sta compiendo)

di un Corpo di militari, distinti per buona condotta e

saggezza, chiamati col nome di Corpo dei Carabinieri Reali.

Sono parole di re Vittorio Emanuele I.

Da quel giorno sono passati 200 anni. I Carabinieri fanno

parte della cultura e della storia del nostro paese e hanno

conquistato il cuore e la fantasia degli italiani. Li troviamo

nell’arte e nella letteratura, nel cinema, nella televisione e

addirittura nelle barzellette, che li prendono in giro, ma alla

fine li rendono ancora più simpatici.

Tutti ricordiamo i Carabinieri con il pennacchio di Pinocchio,

oppure lo straordinario Vittorio De Sica nei panni del

maresciallo Antonio Carotenuto, in Pane amore e fantasia,

accanto a una bellissima Gina Lollobrigida. Il fascismo non

li amava, perché erano troppo fedeli al re. Il motto dei Carabinieri

è infatti: “Nei secoli fedele”. Vittorio Emanuele III

lo ha fatto scrivere addirittura nel loro stemma. I Carabinieri

sono ammirati per il loro coraggio anche oggi. Carabinieri

molto famosi sono il vicebrigadiere Salvo D’Acquisto, che

l’Arma dei

Carabinieri

compiersi

distinto

la buona

condotta

conquistare

addirittura

la barzelletta

prendere

in giro

rendere

il pennacchio

nei panni di

NOTIZIE

DALL’ITALIA

di redazione

SOCIETÀ

200 ANNI DI CARABINIERI

Carabinieri

stattfinden

gekennzeichnet

gute Führung

erobern

sogar

Witz

auf den Arm

nehmen

machen

Federbusch

in der Rolle

fedele

il secolo

lo stemma

ammirare

il coraggio

il vicebrigadiere

sacrificarsi

l’ostaggio

il nome di

copertura

catturare

ad alto

rischio

treu

Jahrhundert

Wappen

bewundern

Mut

Unteroffizier

sich opfern

Geisel

Deckname

fangen

hochriskant

nel 1943 si sacrifica per salvare 22 ostaggi dei nazisti; il

generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, che muore in un attentato

della mafia nel 1982; il Capitano Ultimo, nome di

copertura del capitano (oggi colonnello) Sergio De Caprio,

famoso perché nel 1993 cattura Totò Riina, il grande capo

della mafia. Oggi i Carabinieri operano in Italia e all’estero,

in territori ad alto rischio come l’Iraq o l’Afghanistan.

7

ADESSOaudio

Ascolta uno stralcio del

reportage sulle forze dell’ordine in

Italia, che trovi nel CD di luglio.

www.adesso-online.de/carabinieri

© Adenis/Gaff/laif

ADESSO LUGLIO 2014

REPARTI SPECIALI

GIS (GRUPPO DI INTERVENTO SPECIALE)

Nasce nel 1978 e ha sede a Livorno. I Gis intervengono in

operazioni antiterrorismo, antiguerriglia e per liberare ostaggi

[Geiseln befreien]. Nel 1980 hanno liberato 18 persone

tenute in ostaggio dopo una rivolta nel carcere [Gefängnis]

di Trani. I capi [Anführer] della rivolta erano alcuni terroristi

delle Brigate Rosse.

ROS (RAGGRUPPAMENTO OPERATIVO SPECIALE)

Prima c’erano i reparti anticrimine dei Carabinieri; poi, nel

1980, è nato il Ros. I Ros vengono impiegati [impiegare:

einsetzen] soprattutto contro la criminalità organizzata e il

terrorismo nazionale e internazionale.

More magazines by this user
Similar magazines