preleva il documento - Monte Titoli

montetitoli.it

preleva il documento - Monte Titoli

Monte Titoli

Istruzioni al Servizio di Gestione

Accentrata per Intermediari ed

Emittenti

8 luglio 2013


Sommario

1. DISPOSIZIONI GENERALI ............................................................................... 7

1.1 Definizioni .......................................................................................................... 7

2. CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO ............................................................... 9

2.1 Disponibilità del Servizio .................................................................................. 9

2.2 Comunicazioni inviate dai Partecipanti a Monte Titoli .................................... 9

2.2.1 Comunicazioni operative in caso di contingency ........................................... 9

2.3 Rendicontazione ai Partecipanti....................................................................... 9

COMPONENTE DOMESTICA ................................................................................ 11

3. OPERAZIONI DEL SERVIZIO ......................................................................... 12

3.1 Ammissione degli strumenti finanziari .......................................................... 12

3.1.1 Richiesta di ammissione ............................................................................. 12

3.1.2 Procedura di ammissione ........................................................................... 14

3.1.3 Informativa al Sistema ................................................................................ 14

3.1.4 Modifiche statutarie .................................................................................... 14

3.1.5 Esclusione .................................................................................................. 15

3.2 Accentramento in regime di dematerializzazione ......................................... 16

3.2.1 Generalità ................................................................................................... 16

3.2.2 Accentramento effettuato dall’Emittente...................................................... 16

3.2.3 Accentramento effettuato dall’Intermediario tramite l’Emittente ................... 17

3.2.4 Limiti temporali ........................................................................................... 18

3.2.5 Riduzione del valore nominale o della quantità ........................................... 18

3.2.6 Blocco (sblocco) saldo conto titoli .............................................................. 19

3.3 Incarichi e Istruzioni generali ......................................................................... 20

3.3.1 Condizioni di ricezione delle Disposizioni di servizio strutturate (msg. 720,

721, 722, 724) ..................................................................................................... 20

3.4 Offerta Pubblica di Acquisto (OPA) ............................................................... 21

3.4.1 Offerta Pubblica di Acquisto su strumenti finanziari quotati ......................... 21

3.4.2 Offerta Pubblica di Acquisto su strumenti finanziari non quotati .................. 21

3.5 Assemblee e Identificazione degli azionisti................................................... 22

3.5.1 Partecipazione all’assemblea ..................................................................... 22

3.5.2 Sollecitazione di deleghe ............................................................................ 22

3.5.3 Identificazione degli Azionisti ...................................................................... 22

3.6 Pagamento dividendi ...................................................................................... 24

3.6.1 Conferimento dell'incarico e Annunci di evento ........................................... 24

3.6.2 Comunicazione Banca Pagatrice ................................................................ 24

3.6.3 Informativa al Sistema ................................................................................ 24

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 2


3.6.4 Conversione di azioni di risparmio al portatore in nominative ...................... 26

3.6.5 Elaborazioni del pagamento ....................................................................... 26

3.6.6 Istruzioni di incasso, rinuncia o rinvio del dividendo. ................................... 26

3.6.7 Elaborazione dati previsionali e alla Record date ........................................ 27

3.6.8 Regolamento e revoca dei pagamenti ........................................................ 28

3.6.9 Richiesta di rettifica istruzioni ...................................................................... 29

3.6.10 Prescrizione del dividendo ........................................................................ 29

3.7 Pagamento proventi e rimborso quote di fondi chiusi ................................. 30

3.7.1 Conferimento dell'incarico ........................................................................... 30

3.7.2 Comunicazione Banca Pagatrice ................................................................ 30

3.7.3 Informativa al Sistema ................................................................................ 30

3.7.4 Elaborazione del pagamento ...................................................................... 31

3.7.5 Elaborazione dati previsionali e alla Record date ........................................ 32

3.7.6 Regolamento e revoca dei pagamenti ........................................................ 32

3.7.7 Rimborso totale di quote ............................................................................. 32

3.8 Pagamento interessi e rimborso del capitale ................................................ 33

3.8.1 Conferimento dell'incarico ........................................................................... 33

3.8.2 Comunicazione dati variabili ....................................................................... 33

3.8.3 Comunicazione adozione calendario TARGET ........................................... 33

3.8.4 Comunicazione Banca Pagatrice ................................................................ 34

3.8.5 Informativa al Sistema ................................................................................ 34

3.8.6 Elaborazione del pagamento ...................................................................... 35

3.8.7 Pagamento su titoli domestici tramite il Sistema BI-COMP ......................... 36

3.8.8 Pagamento su titoli domestici tramite il Sistema TARGET2 ........................ 38

3.8.9 Pagamento su titoli domestici che prevedono la convenzione “Modified

Following Business Day” ..................................................................................... 39

3.8.10 Pagamento su titoli domestici emessi in valuta estera diversa dall’Euro .. 41

3.9 Titoli di Stato e strumenti finanziari del debito pubblico .............................. 43

3.9.1 Ammissione di strumenti finanziari.............................................................. 43

3.9.2 Informativa al Sistema ................................................................................ 43

3.9.3 Accentramento operazioni di collocamento ................................................. 43

3.9.4 Operazioni di riacquisto mediante asta (operazioni di buy-back) ................ 44

3.9.5 Operazioni di riacquisto e concambio attraverso Intermediari ..................... 44

3.9.6 Quadratura dei conti ................................................................................... 44

3.9.7 Servizio finanziario e rendicontazione di Tesoreria ..................................... 44

3.9.8 Servizio finanziario relativo a certificati irregolari ......................................... 45

3.9.9 Coupon stripping/unstripping ...................................................................... 45

3.10 Operazioni sul capitale a pagamento ........................................................... 47

3.10.1 Conferimento dell'incarico ......................................................................... 47

3.10.2 Accettazione incarico da parte della Banca Collettrice .............................. 47

3.10.3 Informativa al Sistema .............................................................................. 48

3.10.4 Scorporo diritti .......................................................................................... 48

3.10.5 Unificazione diritti .................................................................................... 48

3.10.6 Gestione istruzioni .................................................................................... 48

3.10.7 Rendicontazione previsionale ................................................................... 48

3.10.8 Blocco dei diritti ........................................................................................ 49

3.10.9 Rendicontazione di costituzione fondi ....................................................... 49

3.10.10 Regolamento del contante ...................................................................... 50

3.10.11 Procedura di regolamento standard ........................................................ 51

3.10.12 Procedura di regolamento (5) per le sottoscrizioni effettuate dalla Banca

Collettrice ............................................................................................................ 53

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 3


3.10.13 Procedura di regolamento per le sottoscrizioni effettuate sui conti di

intermediazione dell’Emittente ............................................................................. 54

3.10.14 Esecuzione operazione .......................................................................... 54

3.10.15 Rendicontazione definitiva ...................................................................... 54

3.10.16 Disponibilità titoli rivenienti ...................................................................... 55

3.10.17 Revoca dell’acquisto o della sottoscrizione ex art. 95-bis T.u.f. .............. 55

3.10.18 Sottoscrizione in opzione ex art. 2440 c.c. .............................................. 55

3.10.19 Diritti/warrant residui ............................................................................... 55

3.10.20 Esercizio diritti inoptati ............................................................................ 56

3.10.21 Esercizio warrant .................................................................................... 56

3.10.22 Aumento di Capitale gratuito con diritto negoziabile nei mercati

regolamentati....................................................................................................... 56

3.10.23 Aumento di capitale gratuito con diritto non negoziabile ......................... 57

3.10.24 Aumento o riduzione di capitale gratuito con variazione del valore

nominale .............................................................................................................. 57

3.11 Conversioni ................................................................................................... 58

3.11.1 Conferimento dell'incarico ......................................................................... 58

3.11.2 Informativa al Sistema .............................................................................. 58

3.11.3 Istruzioni di conversione ........................................................................... 58

3.11.4 Esecuzione dell’operazione ...................................................................... 59

3.11.5 Disponibilità strumenti finanziari rivenienti ................................................ 59

3.11.6 Sospensione / riattivazione operazione..................................................... 59

3.12 Conversione di azioni dalla forma nominativa al portatore e viceversa ... 61

3.12.1 Istruzioni di conversione ........................................................................... 61

3.12.2 Esecuzione dell’operazione ...................................................................... 61

3.12.3 Disponibilità strumenti finanziari rivenienti ................................................ 61

3.13 Raggruppamento, frazionamento, conversione obbligatoria, fusione e

scissione ................................................................................................................ 62

3.13.1 Conferimento dell'incarico ......................................................................... 62

3.13.2 Informativa al Sistema .............................................................................. 62

3.13.3 Esecuzione dell’operazione ...................................................................... 62

3.13.4 Disponibilità strumenti finanziari rivenienti ................................................ 62

3.14 Esercizio obbligo/diritto di acquisto ........................................................... 63

3.14.1 Conferimento dell'incarico ......................................................................... 63

3.14.2 Informativa al Sistema .............................................................................. 63

3.14.3 Esecuzione dell’operazione ...................................................................... 63

3.15 Trasferimento contabile ............................................................................... 64

3.15.1 Generalità ................................................................................................. 64

3.15.2 Limiti all’operatività ................................................................................... 64

3.15.3 Sospensione ordine .................................................................................. 64

3.15.4 Revoca ordine in sospeso......................................................................... 65

3.15.5 Storno ordine contabilizzato ...................................................................... 65

3.15.6 Annullamento ordine ................................................................................. 65

3.16 Trasferimento massivo/selettivo ................................................................. 66

3.17 Covered warrant e certificates..................................................................... 67

3.17.1 Richiesta di ammissione .......................................................................... 67

3.17.2 Ammissione al Sistema ............................................................................ 67

3.17.3 Accentramento ......................................................................................... 67

3.17.4 Informativa al Sistema .............................................................................. 67

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 4


3.17.5 Gestione del Servizio ................................................................................ 67

3.18 Strumenti finanziari soggetti ad estrazione ................................................ 69

3.18.1 Generalità ................................................................................................. 69

3.18.2 Accentramento Strumenti finanziari soggetti ad estrazione ....................... 69

3.18.3 Trasferimento contabile ............................................................................ 70

3.18.4 Estrazione ................................................................................................ 71

3.18.5 Pagamento interessi e rimborso capitale .................................................. 71

3.18.6 Liquidazione ............................................................................................. 71

3.18.7 Blocco/sblocco numeriche di certificati...................................................... 72

3.18.8 Riconciliazione numeriche ........................................................................ 72

3.19 Strumenti finanziari non dematerializzati ................................................... 73

3.19.1 Ammissione di strumenti finanziari non dematerializzati ........................... 73

3.19.2 Accentramento strumenti finanziari non dematerializzati .......................... 73

3.19.3 Accentramento effettuato dall'Emittente. ................................................... 73

3.19.4 Accentramento effettuato dall’Intermediario tramite l’Emittente. ................ 74

3.19.5 Limiti temporali del servizio ....................................................................... 74

3.19.6 Ritiro ......................................................................................................... 75

3.19.7 Riduzione del valore nominale/quantità .................................................... 76

3.19.8 Operazioni strumentali alla gestione degli strumenti finanziari non

dematerializzati ................................................................................................... 77

3.19.9 Operazioni societarie ............................................................................... 78

3.19.10 Comunicazioni tra Monte Titoli ed Emittenti ............................................ 78

3.19.11 Scioglimento della convenzione per l’accentramento di

strumenti finanziari .............................................................................................. 78

COMPONENTE ESTERA ....................................................................................... 79

4. OPERAZIONI DEL SERVIZIO ......................................................................... 80

4.1 Ammissione strumenti finanziari a Monte Titoli ............................................ 80

4.1.1 Strumenti finanziari ammessi ...................................................................... 80

4.1.2 Codifica ...................................................................................................... 80

4.1.3 Richiesta di ammissione ............................................................................. 80

4.1.4 Informativa al Sistema ................................................................................ 80

4.1.5 Esclusione .................................................................................................. 80

4.2 Accentramento in regime di demateralizzazione ......................................... 81

4.3 Blocco/Sblocco saldo conto titoli .................................................................. 82

4.4 Partecipazione ad Assemblea ........................................................................ 83

4.5 Pagamento interessi e rimborso del capitale ................................................ 84

4.5.1 Annunci di evento ....................................................................................... 84

4.5.2 Informativa al Sistema ................................................................................ 84

4.5.3 Esecuzione operazione .............................................................................. 85

4.5.4 Sospensione del pagamento ...................................................................... 85

4.5.5 Cancellazione del pagamento ..................................................................... 85

4.5.6 Valuta pagamento ...................................................................................... 85

4.6 Pagamento di dividendi (ad eccezione dei dividendi su azioni USA) .......... 86

4.6.1 Annunci di evento ....................................................................................... 86

4.6.2 Informativa al Sistema ................................................................................ 86

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 5


4.6.3 Trasferimenti contabili e registrazione saldi ................................................ 87

4.6.4 Istruzioni ..................................................................................................... 87

4.6.5 Esecuzione pagamento dividendo .............................................................. 87

4.6.6 Sospensione del pagamento ...................................................................... 88

4.6.7 Cancellazione del pagamento ..................................................................... 88

4.6.8 Valuta pagamento ...................................................................................... 88

4.6.9 Dividend market claim ................................................................................ 88

4.7 Pagamento di dividendi su azioni USA .......................................................... 89

4.7.1 Annunci di evento ....................................................................................... 89

4.7.2 Informativa al Sistema ................................................................................ 89

4.7.3 Trasferimenti contabili e registrazione saldi ................................................ 90

4.7.4 Documentazione ......................................................................................... 90

4.7.5 Istruzioni ..................................................................................................... 90

4.7.6 Esecuzione pagamento dividendo .............................................................. 91

4.7.5 Valuta pagamento ...................................................................................... 91

4.7.6 Dichiarazioni fiscali ..................................................................................... 91

4.8 Stock dividend ................................................................................................. 92

4.8.1 Trasferimenti contabili e registrazione saldi ................................................ 92

4.8.2 Accredito diritti ............................................................................................ 92

4.8.3 Istruzioni opzione stock .............................................................................. 92

4.8.4 Esecuzione operazione .............................................................................. 92

4.8.5 Sospensione del pagamento ...................................................................... 93

4.8.6 Cancellazione del pagamento ..................................................................... 93

4.8.7 Valuta pagamento ...................................................................................... 93

4.8.8 Dividend market claim ................................................................................ 93

4.9 Aumento di Capitale Gratuito ......................................................................... 94

4.9.1 Trasferimenti contabili e registrazione saldi ................................................ 94

4.9.2 Accredito diritti ............................................................................................ 94

4.9.3 Istruzioni ..................................................................................................... 94

4.9.4 Esecuzione dell’operazione ........................................................................ 94

4.9.5 Diritti residui ................................................................................................ 94

4.10 Aumento di capitale a pagamento ................................................................ 95

4.10.1 Trasferimenti contabili e registrazione saldi .............................................. 95

4.10.2 Accrediti dirittii .......................................................................................... 95

4.10.3 Istruzioni e pagamento controvalore ......................................................... 95

4.10.4 Esecuzione dell’operazione ...................................................................... 95

4.10.5 Diritti residui .............................................................................................. 95

4.11 Altre operazioni sul capitale ......................................................................... 96

4.12 Assistenza fiscale su strumenti finanziari di diritto estero ........................ 97

5.1 Orari attualmente vigenti per operazioni Cross Border ................................ 98

5.2 Messaggi telematici......................................................................................... 99

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 6


1. DISPOSIZIONI GENERALI

1.1 Definizioni

Le definizioni di cui all’articolo 1 del Regolamento si intendono integralmente recepite nelle

presenti Istruzioni con il medesimo significato.

Nel presente documento si intendono per:

- Banca d’Appoggio: in relazione alle operazioni di pagamento dividendi, pagamento

proventi e rimborsi di quote di fondi chiusi e pagamento interessi e rimborsi di strumenti

obbligazionari, è il soggetto incaricato dall'Intermediario di svolgere, per suo conto, la

contabilizzazione dei fondi tra la Banca Pagatrice dell’Emittente e lo stesso

Intermediario. In relazione alle operazioni sul capitale a pagamento è il soggetto

incaricato dall’Intermediario sottoscrittore di effettuare i pagamenti a favore della Banca

Collettrice dell’Emittente;

- Banca Pagatrice: in relazione alle operazioni di pagamento dividendi, pagamento

proventi e rimborsi di quote di fondi chiusi e pagamento interessi e rimborsi di strumenti

obbligazionari, è il soggetto incaricato dall’Emittente di effettuare i pagamenti ordinati

da Monte Titoli;

- Banca Tramite: è il soggetto incaricato di effettuare o ricevere, per conto dell’Emittente

o dell’Intermediario, il pagamento degli importi rinvenienti da operazioni societarie

qualora la rispettiva Banca d’Appoggio o Banca Pagatrice o Banca Collettrice non

aderisca ai sistemi di regolamento indicati nelle presenti Istruzioni;

- Sistema BICOMP: il sistema di Compensazione Giornaliera dei Recapiti - Sottosistema

al dettaglio – di Banca d’Italia;

- Giornata contabile: giornata operativa secondo il calendario TARGET;

- Investor CSD: il Soggetto Estero collegato all’Issuer CSD sulla base di un apposito

contratto o Monte Titoli;

- Issuer CSD: èil Soggetto Estero che intrattiene rapporti di partecipazione diretta con gli

emittenti degli strumenti finanziari accentrati o Monte Titoli;

- Convenzione Modified Following Business Day: con riferimento alle sole date di

pagamento di capitale o interessi, indica la prassi convenzionalmente riconosciuta

secondo la quale nel caso in cui una scadenza dovesse cadere in un giorno festivo o in

un giorno feriale che comporti la chiusura degli sportelli bancari, il pagamento sarà

dovuto nel giorno lavorativo immediatamente successivo o, nel caso in cui quest’ultimo

cada nel mese successivo, nel giorno immediatamente precedente la scadenza

originaria;

- MT-X: la piattaforma di comunicazione, WEB based, gestita da Monte Titoli per l’invio e

la ricezione di istruzioni e flussi documentali tra Monte Titoli e i Partecipanti al Sistema;

- Pool Factor: per le Asset Backed Securities, il valore in forma decimale della quota del

valore nominale dell’emissione iniziale non ancora rimborsato;

- RNI: Rete Nazionale Interbancaria;

- Servizio X-TRM: il servizio che consente l’acquisizione, il riscontro, la rettifica e l’inoltro

delle operazioni ai servizi di liquidazione italiani ed esteri;

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 7


- Servizio: il Servizio di Gestione Accentrata rivolto agli Emittenti e agli Intermediari che

consente, attraverso conti aperti a nome degli stessi, la gestione accentrata di

strumenti finanziari;

- Servizio di Liquidazione Express II: il servizio di liquidazione netta che consente il

regolamento dei saldi derivanti dalla compensazione su base multilaterale delle

operazioni su strumenti finanziari non derivati e il servizio di liquidazione lorda, che

consente il regolamento delle operazioni su strumenti finanziari non derivati

singolarmente considerate;

- Servizio ATIE: il servizio accessorio al Servizio di Gestione Accentrata che consente lo

scambio delle segnalazioni relative a strumenti finanziari smarriti, sottratti, denunciati o

colpiti da ordine di sequestro nonché di quelle segnalazioni relative a estrazioni per

premi e rimborsi effettuate dagli Emittenti su titoli di Stato e obbligazioni;

- SWIFT: Society for Worldwide Interbank Financial Telecomunication.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 8


2. CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

2.1 Disponibilità del Servizio

Il Servizio segue il calendario TARGET.

Gli orari di disponibilità del Servizio sono i seguenti:

- apertura ore 07:00

- chiusura ore 18:30

2.2 Comunicazioni inviate dai Partecipanti a Monte Titoli

I Partecipanti al Sistema possono inviare a Monte Titoli le comunicazioni per l’operatività su

strumenti finanziari accentrati esclusivamente tramite messaggi telematici, come previsto

all’art. 27 del Provvedimento Banca d’Italia - Consob.

Sono previste specifiche modalità per l’invio delle comunicazioni sopra citate, in base alla

piattaforma tecnologica utilizzata dal Partecipante, per le quali si rimanda ai relativi

Documenti operativi.

2.2.1 Comunicazioni operative in caso di contingency

I Partecipanti, in caso di necessità, possono inviare a Monte Titoli le comunicazioni operative,

tramite posta elettronica (formato PDF) esclusivamente quale modalità di contingency

alternativa all’uso delle reti telematiche.

L’utilizzo di tale modalità operativa deve essere concordato preventivamente con Monte Titoli.

Le istruzioni cartacee devono essere debitamente sottoscritte dai soggetti autorizzati e

riportare, qualora previsto, la cifra di controllo CIRIB.

Monte Titoli esegue le istruzioni cartacee:

• entro la Giornata contabile, se pervenute a Monte Titoli entro le ore 16:00 e

fatte salve le eventuali esigenze operative di Monte Titoli;

• nella Giornata contabile successiva, se pervenute a Monte Titoli oltre le ore

16:00.

2.3 Rendicontazione ai Partecipanti

Monte Titoli, al termine di ogni Giornata contabile, invia ai Partecipanti al Sistema l’“Estratto

conto giornaliero” per documentare la registrazione dei movimenti contabili eseguiti sugli

strumenti finanziari, del saldo contabile, del saldo disponibile e delle eventuali quantità

bloccate.

Gli Intermediari possono richiedere a Monte Titoli, durante l’orario di disponibilità del Servizio,

il saldo contabile dei conti titoli di pertinenza, tramite il messaggio telematico “Richiesta

saldo”.

Monte Titoli comunica all’Intermediario richiedente il saldo aggiornato al momento della

richiesta tramite il messaggio “Risposta richiesta saldi”.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 9


Monte Titoli a fronte delle comunicazioni ricevute dai Partecipanti, inerenti ad operazioni su

strumenti finanziari accentrati e a fronte di ciascuna movimentazione dei conti titoli di

pertinenza, invia, se previsto, ai Partecipanti un messaggio “71N – notifica” per notificare

l’esito della comunicazione ricevuta o la situazione contabile aggiornata.

Monte Titoli, inoltre, invia ai Partecipanti l’“Estratto conto mensile” contenente la registrazione

dei saldi disponibili e degli ammontari eventualmente bloccati relativi ai saldi registrati sui

conti dei Partecipanti.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 10


COMPONENTE DOMESTICA

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 11


3. OPERAZIONI DEL SERVIZIO

3.1 Ammissione degli strumenti finanziari

Ai fini dell’ammissione al Sistema degli strumenti finanziari, Monte Titoli utilizza i codici ISIN

assegnati da Banca d’Italia o da Monte Titoli (nel ruolo di Issuer CSD).

Per esigenze operative connesse all'efficiente svolgimento delle operazioni societarie come

pure per la gestione accentrata degli strumenti finanziari che non presentino le caratteristiche

previste dagli artt. 14 e 15 del Provvedimento Banca d’Italia – Consob, Monte Titoli, oltre al

codice ISIN, utilizza anche specifici codici e/o suffissi identificativi di particolari caratteristiche

degli strumenti finanziari.

Il codice ISIN e gli eventuali suffissi sono utilizzati nelle comunicazioni intercorrenti tra Monte

Titoli e i Partecipanti al Sistema e costituiscono il riferimento essenziale in tutte le

comunicazioni con Monte Titoli.

3.1.1 Richiesta di ammissione

Per gli strumenti finanziari direttamente accentrati presso Monte Titoli (nel ruolo di Issuer

CSD), la richiesta di ammissione deve essere inoltrata dall’Emittente dello strumento

finanziario.

L’Emittente richiede l’ammissione degli strumenti finanziari al Sistema con il messaggio

“Ammissione al Monte di Strumenti Finanziari” inviando in allegato la prevista

documentazione.

L’Emittente è tenuto a specificare nella richiesta di ammissione, tra l’altro,

- se lo strumento finanziario presenta vincoli di trasferibilità ai sensi dell’art. 14 del

Provvedimento Banca d’Italia – Consob;

- la legislazione di riferimento dello strumento finanziario e dell’emittente;

- la normativa fiscale di riferimento dello strumento finanziario e dell’emittente.

La richiesta di ammissione deve essere fatta pervenire a Monte Titoli entro il terzo giorno

lavorativo antecedente alla data di validità del titolo (closing date/godimento/inizio

trattazione/collocamento).

In casi eccezionali, l’invio della richiesta di ammissione da parte dell’Emittente oltre il limite

indicato deve essere concordato anticipatamente con Monte Titoli.

Monte Titoli non garantisce l’ammissione di strumenti finanziari entro la data di validità del

titolo per le richieste pervenute oltre il limite più sopra indicato e per le quali non sono stati

presi specifici accordi con l’Emittente.

Alla richiesta di ammissione relativa a titoli di debito emessi da società o enti nazionali o

esteri assoggettati a una normativa diversa da quella a cui è sottoposto l’emittente e/o

collocati in due o più Stati, l’Emittente deve allegare apposita dichiarazione con la quale

attesta che non sussistono impedimenti di alcun genere all’applicazione della disciplina della

gestione accentrata prevista dal T.u.f. e dai relativi provvedimenti attuativi.

La richiesta di ammissione di strumenti obbligazionari per i quali è prossima una data di

pagamento deve essere fatta pervenire a Monte Titoli necessariamente entro il terzo giorno

lavorativo antecedente alla data di pagamento. Le richieste pervenute oltre tale limite

temporale verranno respinte e dovranno essere riproposte successivamente alla data di

pagamento prevista.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 12


L’Emittente di strumenti finanziari soggetti ad estrazione può richiedere l’ammissione al

Sistema degli stessi, esclusivamente se partecipante al Servizio A.T.I.E. (anagrafe titoli

impediti ed estratti) 1 .

L’Emittente di cambiali finanziarie di cui all’articolo 32 della legge 7 agosto 2012, n. 134 è

tenuto a specificare nella richiesta di ammissione:

• la promessa incondizionata di pagare alla scadenza le somme dovute ai titolari

delle cambiali finanziarie che risultano dalle scritture contabili degli intermediari

depositari;

• ammontare totale dell'emissione;

• importo di ciascuna cambiale;

• numero delle cambiali;

• importo dei proventi, totale e suddiviso per singola cambiale;

• indicazione della scadenza;

• l'indicazione del luogo di pagamento;

il nome di colui al quale o all'ordine del quale deve farsi il pagamento;

• l'indicazione della data e del luogo di emissione;

• la sottoscrizione dell’emittente;

• eventuali garanzie a supporto dell'emissione, con indicazione dell'identità del

garante e l'ammontare della garanzia;

• ammontare del capitale sociale versato ed esistente alla data dell'emissione;

• la denominazione, l'oggetto e la sede dell'emittente;

• l'ufficio del registro delle imprese al quale l'emittente è iscritto.

Se l’emittente è un soggetto non avente titoli rappresentativi del capitale negoziati in mercati

regolamentati/non regolamentati, esso deve altresì specificare nella richiesta di ammissione:

il nome dello sponsor incaricato, salvo che l’emittente vi abbia rinunciato nei casi

consentiti;

• dichiarazione che l’emissione e la girata sono destinate esclusivamente a

investitori professionali che non siano direttamente o indirettamente soci

dell’emittente.

A tal fine si ricorda che possono emettere cambiali finanziarie solo società di capitali, società

cooperative e mutue assicuratrici. Nell’ambito delle società di capitali, le cambiali possono

essere emesse da società per azioni e società a responsabilità limitata che non rientrino nella

definizione di micro-imprese 2 . Infine, si evidenzia che le società diverse dalle medie e dalle

piccole imprese come definite dalla raccomandazione 2003/361/CE del 6 maggio 2003

possono rinunciare alla nomina dello sponsor a norma dell’articolo 32, comma 18 della legge

7 agosto 2012, n. 134.

Qualora – in via eccezionale e previo accordi con Monte Titoli - non fosse possibile inviare la

richiesta di ammissione di cui sopra tramite MT-X l’Emittente può inviare la richiesta tramite il

modulo cartaceo MT265 allegando la prevista documentazione. In questo caso i documenti,

predisposti in formato Microsoft Word o PDF, vanno inviati alla casella di posta elettronica

ammissione.titoli@montetitoli.it.

Ai fini del corretto invio si richiede l’osservanza delle seguenti indicazioni:

- ogni richiesta di ammissione (MT265) deve essere munita di firme autorizzate (secondo

specimen di firma depositato - MT512) e deve essere completa di tutte le informazioni

1 Per ulteriori dettagli cfr. “Istruzioni al servizio A.T.I.E.”

2 La raccomandazione 2003/361/CE della Commissione, del 6 maggio 2003 specifica (art. 2 dell’Allegato):

“1. La categoria delle microimprese delle piccole imprese e delle medie imprese (PMI) è costituita da imprese che

occupano meno di 250 persone, il cui fatturato annuo non supera i 50 milioni di EUR oppure il cui totale di bilancio

annuo non supera i 43 milioni di EUR.

2. Nella categoria delle PMI si definisce piccola impresa un'impresa che occupa meno di 50 persone e realizza un

fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori a 10 milioni di EUR.

3. Nella categoria delle PMI si definisce micro-impresa un'impresa che occupa meno di 10 persone e realizza un

fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiori a 2 milioni di EUR.”

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 13


anagrafiche richieste all’Emittente per la gestione dei servizi Monte Titoli (pre-settlement

e settlement oltreché gestione accentrata);

- è necessario predisporre un file per ogni richiesta di ammissione inoltrata; tali file vanno

denominati con il prefisso MT265, seguito dal trattino e dal codice ISIN (es:

MT265_IT0009999999), per un totale di 18 caratteri.

In particolare per le obbligazioni e gli altri titoli di debito negoziabili sul mercato dei capitali:

- è necessario predisporre tanti file Word/PDF quanti sono i prospetti o le condizioni o i

regolamenti degli strumenti finanziari inoltrati;

- i file vanno denominati con il codice ISIN completo dello strumento finanziario cui si

riferiscono, per un totale di 12 caratteri (es.: IT000999999);

- sui file deve essere sempre indicato il codice ISIN dello strumento finanziario cui il

documento si riferisce.

3.1.2 Procedura di ammissione

Monte Titoli, verificata la presenza dei requisiti di cui all’art. 14 del Provvedimento Banca

d’Italia - Consob e sulla base delle informazioni ricevute dall’Emittente, inserisce lo strumento

finanziario nelle proprie anagrafi.

L’ammissione dello strumento finanziario al Sistema è comunicata da Monte Titoli

all'Emittente, mediante apposita evidenza riportata sull’“Estratto conto giornaliero”.

3.1.3 Informativa al Sistema

Monte Titoli comunica giornalmente ai Partecipanti tramite apposita Disposizione di servizio

gli strumenti finanziari ammessi al Sistema.

L’elenco degli strumenti finanziari ammessi al Sistema è pubblicato giornalmente da Monte

Titoli sulla piattaforma MT-X.

Tale elenco è inviato ai Partecipanti ogni bimestre, tramite file transfer e/o tramite la RNI.

Nella Disposizione di servizio e negli elenchi più sopra indicati viene fatta apposita menzione

dei titoli ammessi al Sistema con vincolo di trasferibilità ai sensi dell’art. 14 di cui al

Provvedimento Banca d’Italia - Consob.

3.1.4 Modifiche statutarie

In caso di modifica dello statuto l’Emittente ne trasmette copia a Monte Titoli,

successivamente all’avvenuta iscrizione al registro delle imprese.

Il documento e la relativa lettera di accompagnamento, predisposti in formato Word o PDF,

vanno inviati alla casella di posta elettronica aggiornamentostatuto@montetitoli.it.

Al fine del corretto invio si richiede l’osservanza delle seguenti indicazioni:

- la lettera di accompagnamento deve essere munita di firme autorizzate (secondo

specimen di firma depositato - MT512);

- è necessario allegare, in formato PDF, l’atto di registrazione dello statuto al Registro

delle Imprese e denominare il file con la dicitura “attoreg”, seguita dal codice Emittente

del soggetto interessato, per un totale di 12 caratteri (es.: attoreg81999.pdf,

attoreg01025.pdf, ecc….);

- i file degli statuti, in formato Word o PDF, debbono essere denominati con la dicitura

“statuto”, seguita dal codice Emittente del soggetto interessato, per un totale di 12

caratteri (es.: statuto81999.pdf, statuto01025.pdf, ecc.).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 14


3.1.5 Esclusione

Gli strumenti finanziari possono essere esclusi dal Sistema al verificarsi delle condizioni

previste all’articolo 10 del Regolamento.

Nell’ipotesi di esclusione Monte Titoli informa i Partecipanti tramite Disposizione di servizio.

L'esclusione comporta la restituzione degli strumenti finanziari ai Partecipanti; a tal fine Monte

Titoli contabilizza l’operazione:

- addebitando il conto titoli degli Intermediari sui quali gli strumenti finanziari sono

registrati;

- accreditando il conto titoli dell’Emittente per i medesimi importi.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 15


3.2 Accentramento in regime di dematerializzazione

3.2.1 Generalità

L’accentramento è effettuato per:

- valore nominale, pari o multiplo del taglio minimo previsto dal prospetto o dalle condizioni

o dal regolamento d'emissione, per obbligazioni e altri titoli di debito 3 ;

- quantità, per le azioni e gli altri strumenti finanziari di cui all’articolo 7 del Regolamento.

L’accentramento di strumenti finanziari in regime di dematerializzazione può essere

effettuato:

- dall’Emittente, per strumenti finanziari di nuova emissione o in precedenza tenuti in

gestione presso l’Emittente stesso;

- dall’Intermediario tramite l’Emittente, per l’immissione in regime di dematerializzazione di

strumenti finanziari non accentrati.

L’operazione di accentramento può essere effettuata con data valuta a vista o a scadenza

differita.

Gli strumenti finanziari accreditati nel conto titoli dell’Intermediario beneficiario sono

immediatamente disponibili per il regolamento, tramite il Servizio di Liquidazione Express II,

delle operazioni di pari valuta.

3.2.2 Accentramento effettuato dall’Emittente

Ai fini dell’operazione è necessario che l’Emittente comunichi a Monte Titoli tramite

messaggio “Ordine di accentramento strumenti finanziari”:

- il codice ISIN dello strumento finanziario da accentrare e il relativo suffisso;

- la data valuta (vista o a scadenza differita) alla quale Monte Titoli deve effettuare

l’operazione di accentramento;

- il proprio conto titoli sul quale deve essere addebitato l’ammontare degli strumenti

finanziari;

- il conto titoli dell’Intermediario beneficiario;

- l’importo, indicato per quantità o valore nominale, degli strumenti finanziari da

accreditare.

Qualora l’Emittente, per uno strumento finanziario già ammesso al Sistema, debba effettuare

ulteriori accentramenti – a fronte di nuove emissioni – lo stesso è tenuto ad inviare a Monte

Titoli un’apposita comunicazione, tramite messaggio “Incarico generale”, con l’indicazione del

valore oggetto di accentramento, del nuovo valore complessivamente emesso e del valore

residuo da emettere. La comunicazione deve essere inviata anche nel caso di accentramento

di nuovi strumenti finanziari emessi a fronte di operazioni sul capitale in via continuativa (e.g.

esercizio di warrant).

In caso di accentramento di titoli azionari, l’Emittente è tenuto a specificare nella

comunicazione per ciascuna operazione che determina la variazione del capitale sociale

l’organo sociale che ha deliberato l’operazione e la data della relativa delibera ovvero del

deposito presso il registro delle imprese ai sensi della normativa vigente. Per ciascuna

operazione deve essere indicato il dettaglio dell’ammontare deliberato, emesso e residuo.

La comunicazione deve essere inoltrata a Monte Titoli con congruo anticipo rispetto all’invio

del messaggio “Ordine di accentramento strumenti finanziari”, al fine di consentire allo stesso

di effettuare le opportune variazioni anagrafiche, propedeutiche alla contabilizzazione della

richiesta di accentramento stessa.

3 Per gli strumenti finanziari di diritto italiano precedentemente emessi in Lire e ridenominati in Euro il

taglio minimo è fissato in un centesimo di Euro, ai sensi dell'art. 7 del dlgs. 213/1998.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 16


La comunicazione di cui sopra deve pervenire a Monte Titoli entro le ore 16:00 della Giornata

contabile in cui è previsto l’accentramento degli strumenti finanziari.

In assenza di tale comunicazione Monte Titoli non darà corso all’operazione di accentramento

e porrà la stessa in stato di “sospeso”. L’operazione verrà eseguita il primo giorno lavorativo

successivo e comunque previa ricezione della citata comunicazione.

Monte Titoli contabilizza l’operazione di accentramento accreditando i relativi importi nei conti

degli Intermediari beneficiari in contropartita al conto titoli dell’Emittente, come di seguito

specificato:

- entro un’ora, di norma, dal ricevimento dell’ “Ordine di accentramento” con data valuta a

vista;

- alla data prevista per le richieste di accentramento pervenute con con data valuta a

scadenza differita.

3.2.3 Accentramento effettuato dall’Intermediario tramite l’Emittente

L’accentramento in regime di dematerializzazione di strumenti finanziari in circolazione è

effettuato dall’Intermediario tramite l’Emittente secondo le previsioni dell’art. 17 del

Provvedimento Banca d’Italia - Consob.

L'Intermediario al fine di effettuare l'accentramento tramite l'Emittente:

- compila un modello “MT40 Invio strumenti finanziari all’Emittente per accentramento”,

inviando all’Emittente i primi 3 fogli unitamente ai certificati elencati nella distinta

numerica di accompagnamento;

- invia a Monte Titoli il foglio n. 4 del mod. MT40 come segue:

a) con messaggio “Ordine di accentramento strumenti finanziari attraverso l’Emittente”

oppure

b) in allegato al messaggio “Istruzione generale”.

La comunicazione dell’Intermediario non comporta alcuna movimentazione sul conto dello

stesso, ma solamente l’inserimento di un’evidenza, quale preavviso, in attesa della

successiva contabilizzazione.

Monte Titoli comunica all’Intermediario in tempo reale, tramite messaggio telematico, la

ricezione della comunicazione sopra indicata esclusivamente se la stessa è stata inviata a

Monte Titoli con la medesima modalità.

L'Emittente, ricevuti dall'Intermediario i primi 3 fogli del mod. MT40 con i relativi certificati

elencati nella distinta numerica di accompagnamento:

- verifica l'autenticità dei certificati ricevuti ed effettua gli adempimenti ai sensi dell’art. 17

del Provvedimento Banca d’Italia - Consob;

- comunica a Monte Titoli gli strumenti finanziari da contabilizzare a credito del conto titoli

dell'Intermediario come segue:

a) con il messaggio “Deposito strumenti finanziari da Emittente” oppure

b) allegando il messaggio “Incarico generale” al foglio n. 2 del mod. MT40.

Monte Titoli al ricevimento del messaggio telematico o del foglio n. 2 del mod. MT40, munito

delle firme autorizzate, effettua la contabilizzazione dell’operazione.

Monte Titoli comunica la contabilizzazione dell’operazione all’Emittente e all’Intermediario in

tempo reale, tramite messaggio telematico esclusivamente se la richiesta di accentramento è

stata inviata a Monte Titoli con la medesima modalità.

Monte Titoli, inoltre, comunica mensilmente le partite in sospeso agli Intermediari e agli

Emittenti, rispettivamente, tramite il mod. MT95 e il mod. MT96 contenenti il dettaglio degli

accentramenti effettuati per il tramite dell'Emittente con il mod. MT40 per i quali risulta

pervenuta a Monte Titoli la copia di preavviso da parte dell'Intermediario.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 17


3.2.4 Limiti temporali

Monte Titoli, al fine di assicurare il buon funzionamento del Sistema, può stabilire limiti

temporali all’operazione di accentramento, in particolare:

- per gli strumenti finanziari interessati dalle operazioni societarie, devono essere osservati

i limiti temporali indicati di volta in volta tramite Disposizione di servizio;

- per le obbligazioni interessate dalle operazioni di pagamento interessi e rimborso

capitale di cui al paragrafo 3.8, non sono consentite operazioni di accentramento nei 2

giorni antecedenti la data di pagamento interessi/rimborso capitale.

Le operazioni di accentramento pervenute nei termini previsti, effettuate dall’Emittente tramite

il messaggio “Ordine di accentramento strumenti finanziari”, sono contabilizzate da Monte

Titoli il giorno lavorativo successivo alla data di pagamento o rimborso.

Eventuali operazioni di accentramento da effettuarsi nei 2 giorni precedenti alla data di

pagamento interessi/rimborso capitale devono essere concordate preventivamente con

Monte Titoli.

3.2.5 Riduzione del valore nominale o della quantità

Il Sistema consente agli Emittenti di ridurre il valore nominale o la quantità degli strumenti

finanziari accentrati di propria emissione.

L’operazione può essere eseguita dall’Emittente, avvalendosi della giacenza depositata:

a) sul conto titoli di proprietà dello stesso, in qualità di Intermediario;

b) sul conto titoli di un qualsiasi Intermediario aderente al Sistema.

L’operazione di riduzione del valore nominale o della quantità può essere effettuata con data

valuta a vista o a scadenza differita.

L’operazione di riduzione di cui al precedente punto a) può essere eseguita direttamente

dall’Emittente mediante inoltro a Monte Titoli del messaggio 710 “Richiesta di riduzione del

valore nominale” riportante:

- il codice ISIN dello strumento finanziario oggetto di riduzione del valore nominale o della

quantità e il relativo suffisso;

- l’importo degli strumenti finanziari, indicato per quantità o valore nominale;

- la data valuta (a vista o a scadenza differita) dell’operazione;

- i conti titoli interessati dall’operazione (conto Emittente e conto titoli dell’Emittente, in

qualità di Intermediario).

Nel caso di operazione di riduzione di cui al precedente punto b) l’Emittente è tenuto ad

inviare a Monte Titoli apposita comunicazione, tramite messaggio “Incarico generale”, con

l’indicazione dell’ammontare oggetto di riduzione e l’importo del valore nominale (quantità)

aggiornato e l’indicazione del conto titoli dell’Intermediario.

In tal caso, l’operazione potrà essere eseguita da Monte Titoli esclusivamente previo

ricevimento di apposita comunicazione di autorizzazione all’operazione da parte

dell’Intermediario coinvolto. La comunicazione dovrà essere inviata tramite il messaggio

“Istruzione generale”.

Monte Titoli contabilizza l’operazione di riduzione del valore nominale/quantità accentrato,

addebitando di pari importo il conto titoli dell’Intermediario, o dell’Emittente in qualità

d’Intermediario, in contropartita al conto titoli dell’Emittente, come di seguito specificato:

- entro un’ora di norma, dal ricevimento della “Richiesta di riduzione valore nominale

accentrato” con data valuta a vista;

- alla data prevista per le richieste di riduzione con data valuta a scadenza differita.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 18


3.2.6 Blocco (sblocco) saldo conto titoli

L’operazione consente all’Intermediario di bloccare (sbloccare) il saldo totale o parziale di uno

specifico ISIN registrato in uno dei propri conti titoli.

Al fine di effettuare l’operazione di blocco/sblocco del saldo conto titoli l’Intermediario è tenuto

ad inviare apposita richiesta a Monte Titoli tramite il messaggio “Istruzione generale” con

l’indicazione del conto titoli, dell’ISIN e della relativa quantità oggetto di blocco (sblocco).

Monte Titoli al ricevimento della richiesta provvede ad eseguire l’operazione secondo le

istruzioni ricevute, dandone conferma all’ordinante:

- in tempo reale, mediante invio del messaggio di notifica 71N riportante il numero di

formulario, attribuito in automatico, che identifica in modo univoco l’operazione;

- a fine giornata, mediante invio dell’“Estratto conto giornaliero”.

Si precisa che il blocco del saldo conto titoli richiesto dall’Intermediario non sostituisce in

alcun modo il blocco contabile che l’Intermediario è tenuto ad apporre sui conti interni dei

propri clienti secondo le previsioni della normativa vigente.

Il blocco del saldo conto titoli rende indisponibili le quantità dei titoli oggetto di blocco per le

operazioni di trasferimento, regolamento, politica monetaria nonché per le operazioni

societarie ad eccezione di quelle a pagamento che prevedono lo stacco di un diritto e per le

operazioni di pagamento di dividendi o proventi o rimborso di quote di fondi.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 19


3.3 Incarichi e Istruzioni generali

I Partecipanti sono tenuti ad inviare a Monte Titoli le istruzioni operative per le quali non è

previsto uno specifico messaggio telematico mediante i seguenti messaggi:

- “Incarichi generali”, per soggetti che partecipano in qualità di Emittente;

- “Istruzioni generali”, per i soggetti che partecipano in qualità di Intermediario.

Entrambi sono disponibili sulla piattaforma MT-X.

Tali messaggi dovranno essere utilizzati ove previsto nelle presenti Istruzioni o nelle

Disposizioni di servizio emanate da Monte Titoli.

Tali messaggi consentono di inviare un testo in formato libero e di allegare documenti in

formato PDF.

L’incarico o le istruzioni operative ricevuti da Monte Titoli tramite i citati messaggi saranno

eseguite alla data indicata.

Qualora l’incarico o l’istruzione preveda l’esecuzione a vista, Monte Titoli darà corso allo

stesso, come segue:

- entro la Giornata contabile, se pervenute a Monte Titoli entro le ore 16:00 e fatte salve

eventuali esigenze operative di Monte Titoli;

- nella Giornata contabile successiva, se pervenute a Monte Titoli oltre le ore 16:00.

3.3.1 Condizioni di ricezione delle Disposizioni di servizio strutturate (msg. 720, 721,

722, 724)

Gli Intermediari possono dare istruzioni a Monte Titoli riguardo le modalità di ricezione delle

Disposizioni di servizio strutturate, utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito

www.montetitoli.it (area down load - modulistica operativa). In particolare è possibile

scegliere:

- il conto presso il quale ricevere le Disposizioni di servizio;

- la possibilità di ricevere gli Annunci di evento;

- la lingua (italiano /inglese se fornito dall’Emittente) relativa ai testi;

- la possibilità di ricevere gli Annunci di evento esclusivamente per gli strumenti finanziari

domestici, per gli strumenti finanziari esteri o per entrambe le categorie;

- la possibilità di ricevere tutte le Disposizioni di servizio/Annunci di evento oppure solo

quelli relative agli strumenti finanziari presenti sui propri conti.

I moduli, opportunamente compilati, dovranno essere inviati tramite MT-X a Monte Titoli in

allegato alle Istruzioni generali con intestazione “CONDIZIONI DI RICEZIONE DEI MSG 720,

721, 722, 724”. L’intermediario dovrà specificare in quale ambiente (produzione/test) richiede

l’intervento.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 20


3.4 Offerta Pubblica di Acquisto (OPA)

3.4.1 Offerta Pubblica di Acquisto su strumenti finanziari quotati

Ad avvenuta pubblicazione dell’Avviso di Borsa relativo all’operazione di offerta pubblica di

acquisto con adesioni raccolte in Borsa, Monte Titoli informa gli Intermediari tramite

Disposizione di servizio.

L’Intermediario che intende partecipare all’operazione deve inviare a Monte Titoli, nei termini

indicati nella Disposizione di servizio, le relative istruzioni tramite messaggio telematico

“Istruzioni per operazioni sul capitale”, al fine di tramutare il codice degli strumenti finanziari

da codice “regolare” a codice per “OPA”.

L’Intermediario in caso di necessità ha facoltà, nei termini indicati nella Disposizione di

servizio, di tramutare il codice degli strumenti finanziari da codice “OPA” a codice “regolare”,

inviando il messaggio “Istruzioni per operazioni sul capitale”, opportunamente compilato.

Monte Titoli, al ricevimento delle istruzioni, contabilizza l’operazione, subordinatamente alla

disponibilità di saldo sul conto titoli indicato dall’Intermediario:

- addebitando gli strumenti finanziari oggetto delle istruzioni di cambio codice e

accreditando gli strumenti finanziari rivenienti sui conti dell’Intermediario ordinante. I titoli

rivenienti sono immediatamente disponibili;

- accreditando gli strumenti finanziari oggetto delle istruzioni di cambio codice e

addebitando gli strumenti finanziari rivenienti sul conto dell'Emittente.

3.4.2 Offerta Pubblica di Acquisto su strumenti finanziari non quotati

L’Intermediario incaricato della raccolta delle adesioni relative all’operazione di offerta

pubblica di acquisto conferisce a Monte Titoli, tramite messaggio “Incarico generale”,

l’incarico di divulgare al Sistema l’informativa relativa all’operazione.

Monte Titoli informa gli Intermediari tramite Comunicazione di servizio contenente le

informazioni operative relative all’operazione di offerta pubblica di acquisto indicate

dall’Intermediario.

Per tale operazione non è prevista alcuna ulteriore attività di Monte Titoli.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 21


3.5 Assemblee e Identificazione degli azionisti

3.5.1 Partecipazione all’assemblea

L’Emittente conferisce a Monte Titoli l’incarico di divulgare al Sistema l'avvenuta

convocazione dell'assemblea tramite il messaggio "Incarico per il rilascio di comunicazioni per

partecipazione ad assemblea”.

L’Emittente è tenuto ad allegare al messaggio telematico l’avviso di convocazione

dell’assemblea con il relativo ordine del giorno.

L’incarico deve essere inoltrato a Monte Titoli entro il giorno successivo a quello in cui

l’Emittente ha pubblicato l’avviso di convocazione.

Monte Titoli tramite messaggio "Disposizione di servizio (Assemblee)” comunica agli

Intermediari partecipanti al Sistema:

• i riferimenti delle riunioni convocate;

• i termini di presentazione delle comunicazioni necessarie ai fini della partecipazione;

• gli strumenti finanziari che legittimano a partecipare all’assemblea;

• in caso di assemblea convocata per l'approvazione del bilancio, i termini di ricevimento

delle richieste di conversione delle azioni di risparmio dalla forma al portatore alla

forma nominativa;

• le modalità per l'esercizio del voto;

• eventuali limiti statutari;

• modalità di ricezione delle comunicazioni previste dall’Emittente;

• data di legittimazione all’esercizio del diritto di voto nell’assemblea (c.d. Record date),

dove applicabile;

• indirizzo internet dell’Emittente, se previsto.

3.5.2 Sollecitazione di deleghe

Colui che promuove la sollecitazione di deleghe ai sensi dell’art. 138 T.u.f. trasmette a Monte

Titoli l’avviso, il prospetto e il modulo di delega, nonché ogni successiva variazione dei

medesimi, ai sensi dell’art. 136 del Regolamento Emittenti.

Sulla base di quanto sopra, Monte Titoli informa i Partecipanti, della sollecitazione in corso,

tramite Comunicazione di Servizio.

A richiesta del promotore Monte Titoli comunica, su supporto informatico i dati identificativi

degli Intermediari e i saldi contabili relativi al numero di azioni registrate nei conti di ciascun

Intermediario entro un giorno lavorativo dal ricevimento della richiesta.

Il promotore, per accedere al servizio offerto da Monte Titoli, è tenuto a:

• sottoscrivere il contratto “Sollecitazione deleghe di voto” disponibile sul sito

www.montetitoli.it;

• inviare a Monte Titoli il contratto sottoscritto e copia del documento attestante

l’avvenuto pagamento dei corrispettivi.

3.5.3 Identificazione degli Azionisti

L’Emittente che intende richiedere l’identificazione degli azionisti, conferisce a Monte Titoli

l’incarico generale tramite messaggio "Incarico per identificazione degli azionisti".

Monte Titoli comunica gli Intermediari partecipanti al Sistema tramite messaggio

"Disposizione di servizio (SHI) MSG724” circa:

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 22


• informativa sull’operazione;

• gli strumenti finanziari oggetto di Shareholders’ Identification;

• i termini e le modalità per l’invio delle informazioni anagrafiche;

• note ed istruzioni particolari che l’Emittente ritiene opportuno divulgare al Sistema per

agevolare una corretta e tempestiva identificazione dell’azionariato.

I dati contenuti nella Disposizione di servizio sono utilizzati dagli Intermediari per gestire

correttamente gli adempimenti di propria competenza nei confronti degli azionisti, di Monte

Titoli e dell’Emittente.

Monte Titoli, alla record date, produrrà ed invierà automaticamente all’Emittente

esclusivamente tramite MTX il mod. “Segnalazione saldi alla record date per Shareholder

Identification” contenente il dettaglio dei saldi, riferiti a ciascuno strumento finanziario

interessato, presenti sui conti degli Intermediari.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 23


3.6 Pagamento dividendi

3.6.1 Conferimento dell'incarico e Annunci di evento

L’Emittente, entro il giorno successivo a quello in cui è stata deliberata la proposta di

distribuzione di dividendo, invia a Monte Titoli il messaggio “Incarico per pagamento di

dividendi, di proventi e rimborso quote di fondi (previsionale)". L’incarico deve riportare tutti i

dati, anche di carattere fiscale, necessari a Monte Titoli per la corretta gestione

amministrativa delle operazioni di pagamento e agli Intermediari per il riconoscimento dei

relativi importi ail beneficiari.

Sulla base delle informazioni comunicate dall’Emittente, Monte Titoli invia agli Intermediari,

che ne abbiano fatto richiesta, l’Annuncio di evento relativo all’operazione di pagamento

dividendi, entro il giorno successivo al ricevimento del messaggio “Incarico per pagamento di

dividendi, di proventi e rimborso quote di fondi (previsionale)".

L’Emittente, entro il giorno successivo a quello in cui è stata deliberata la distribuzione degli

utili da parte dell’organo preposto e comunque entro il terzo giorno lavorativo precedente alla

data di pagamento, invia a Monte Titoli la conferma o la variazione dei dati previsionali,

precedentemente inviati, tramite il messaggio “Incarico per pagamento di dividendi, di

proventi e rimborso quote di fondi (definitivo)".

L'incarico s’intende conferito fino a prescrizione del dividendo.

In assenza dell’incarico, Monte Titoli non dà corso all’operazione.

3.6.2 Comunicazione Banca Pagatrice

L’Emittente è tenuto a comunicare a Monte Titoli la Banca Pagatrice incaricata di effettuare il

pagamento dei dividendi su disposizione di Monte Titoli a beneficio degli Intermediari.

La segnalazione è effettuata tramite il messaggio “Incarico per pagamento di dividendi, di

proventi e rimborso quote di fondi (previsionale)".

La Banca Pagatrice incaricata e la sua Banca Tramite (se presente) devono inviare

l’accettazione dell’incarico all’Emittente e a Monte Titoli, tramite il mod. MT500 “Accettazione

incarico da parte Ente Pagatore”.

Si precisa che l’incarico è da intendersi conferito per tutti gli strumenti finanziari emessi

dall’Emittente interessati dall’operazione di pagamento dividendo, anche pregresso, a partire

dalla data di efficacia dell’accettazione.

In assenza dell’accettazione di cui sopra Monte Titoli non darà corso all’operazione.

Di tale circostanza Monte Titoli provvederà ad informare:

• l’Emittente e

• gli Intermediari partecipanti al Sistema, tramite Disposizione di servizio alla data di

pagamento prevista.

La sostituzione della Banca Pagatrice è possibile esclusivamente mediante nomina da parte

dell’Emittente di una nuova Banca Pagatrice che deve comunicare l’accettazione dell’incarico.

3.6.3 Informativa al Sistema

Ricevuto il messaggio di incarico per il pagamento definitivo con il quale l’Emittente conferma

l’avvenuta delibera di pagamento del dividendo, Monte Titoli comunica agli Intermediari

partecipanti al Sistema le istruzioni operative per il pagamento dividendi tramite la

Disposizione di servizio 721.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 24


Eventuali variazioni delle istruzioni operative saranno comunicate mediante invio della

Disposizione di servizio 721.

Le Disposizioni di Servizio 721 sono inviate ai Partecipanti entro la Giornata contabile

successiva a quella di ricezione degli incarichi o di successive variazioni, fatte salve eventuali

esigenze operative di Monte Titoli.

Le Disposizioni di Servizio 721 relative a incarichi o eventuali variazioni degli stessi ricevuti da

Monte Titoli in prossimità della data di pagamento (a partire da 3 giorni prima fino al giorno

precedente la data di pagamento), saranno inviate:

- di norma, entro la medesima Giornata contabile, se gli incarichi o eventuali variazioni

sono pervenuti entro le ore 15:00;

- ove possibile nella medesima Giornata contabile ovvero nella Giornata contabile

successiva, se gli incarichi o eventuali variazioni sono pervenuti dopo le ore 15:00.

La Disposizione di servizio 721 contiene, ove disponibili:

• la Record date, data di stacco, data di pagamento e valuta di pagamento;

• le informazioni sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione (ISIN, cedola CUM

ed EX e regime fiscale applicabile);

• le informazioni sulla Banca Pagatrice incaricata;

• informazioni sull’Emittente (descrizione, nazionalità, recapiti);

• note dell’Emittente, in lingua italiana e in lingua inglese.

Laddove la Record date non sia stata specificata dall’Emittente, si assume come tale la

Giornata contabile precedente la data di pagamento.

Le Disposizioni di servizio sono inviate agli Intermediari che detengono posizioni contabili

sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento dividendi. Le posizioni

contabili sono determinate in base ai saldi registrati sui conti degli Intermediari alla chiusura

della giornata di borsa aperta antecedente alla data di pagamento prevista, come risultanti

dall’estratto conto giornaliero inviato da Monte Titoli.

Nel caso la posizione contabile si costituisca successivamente all’invio della Disposizione di

servizio – comunque entro la Record date – Monte Titoli invierà nuovamente la Disposizione

di servizio il giorno successivo alla costituzione del saldo.

Le Disposizioni di servizio saranno inviate utilizzando esclusivamente i seguenti canali di

comunicazione:

• messaggio RNI;

• messaggio nativo Swift;

• messaggio MT-X;

• via e-mail.

Gli Intermediari possono scegliere di ricevere contemporaneamente le Disposizioni di servizio

anche mediante più canali di comunicazione.

Gli Intermediari possono richiedere di:

• ricevere sempre le Disposizioni di servizio, indipendentemente dalla posizione

contabile sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione societaria;

• ricevere le Disposizioni di servizio solo sul conto proprietà, pur in presenza di saldi

contabili relativi ad altri conti (e.g. conti terzi e conti liquidatori).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 25


3.6.4 Conversione di azioni di risparmio al portatore in nominative

Gli Intermediari possono richiedere a Monte Titoli la conversione delle azioni di risparmio

dalla forma al portatore alla forma nominativa secondo le norme operative indicate nella

“Disposizione di servizio (Assemblee)” di cui al paragrafo 3.5.1.

3.6.5 Elaborazioni del pagamento

L’ operazione di pagamento del dividendo è effettuata da Monte Titoli con:

- una prima elaborazione alla data di pagamento, sulle azioni per le quali dalla data d’invio

della Disposizione di servizio 721 al giorno precedente la data di pagamento non sono

state trasmesse istruzioni di rinuncia o di rinvio;

- successive elaborazioni, sulle azioni risultanti cum dividendo dopo la data di pagamento,

effettuate il giorno lavorativo successivo al ricevimento delle istruzioni di incasso inviate

dagli Intermediari (dalla data di pagamento fino al giorno lavorativo precedente alla data

di prescrizione del dividendo).

La data di pagamento corrisponde, di norma al giorno di borsa aperta successivo alla Record

date. Se l’azione è quotata nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di

negoziazione gestiti da Borsa Italiana la data di pagamento coincide con il giorno successivo

all’ultimo ciclo di liquidazione del titolo cum dividendo.

Qualora la data di prescrizione cada in un giorno festivo secondo il calendario TARGET,

l’istruzione per l’elaborazione dell’ultimo incasso deve pervenire entro il secondo giorno

precedente il termine di prescrizione.

Secondo le previsioni dell’art. 27-ter del Dpr 29 settembre 1973, n. 600, Monte Titoli regola i

dividendi deliberati posteriormente al 1° luglio 1998 al lordo delle ritenute fiscali.

La valuta applicata ai pagamenti dei dividendi è pari:

• per la prima elaborazione, alla data di pagamento del dividendo stesso, o alla data valuta

successiva indicata dall’emittente;

• per le successive elaborazioni, al primo giorno lavorativo successivo al ricevimento delle

istruzioni.

3.6.6 Istruzioni di incasso, rinuncia o rinvio del dividendo.

Gli Intermediari possono trasmettere tramite il messaggio "Istruzione per incasso dividendi" le

seguenti informazioni:

• dalla data di ricezione della Disposizione di servizio 721 e fino al giorno lavorativo

precedente la data di pagamento del dividendo, le istruzioni di rinuncia o rinvio

dell’incasso del dividendo;

• dalla data di pagamento del dividendo e comunque entro il giorno lavorativo precedente

la data di prescrizione del dividendo di cui al paragrafo 3.6.10, le istruzioni di incasso o

rinuncia al dividendo su azioni cum dividendo o accentrate presso Monte Titoli munite di

cedole di dividendi pregressi).

Tali istruzioni devono pervenire a Monte Titoli entro:

• le ore 18:30, se inviate tramite messaggio telematico; o

• le ore 13:30, se inviate tramite altro supporto;

rispettivamente

• del giorno lavorativo precedente la data di pagamento, ai fini della prima elaborazione; o

• del giorno lavorativo precedente al termine di prescrizione del dividendo ai fini delle

successive elaborazioni.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 26


Monte Titoli ha facoltà di elaborare eventuali istruzioni pervenute dopo il termine delle ore

13:30 e prima del termine della Giornata contabile compatibilmente con le proprie esigenze

operative.

Qualora il giorno di prescrizione cada in un giorno festivo secondo il calendario TARGET,

l’istruzione per l’elaborazione dell’ultimo incasso deve pervenire entro il secondo giorno

precedente al termine di prescrizione.

Le istruzioni come sopra impartite possono essere rettificate dagli Intermediari entro i

medesimi termini e con le medesime modalità previste per il conferimento.

Per le istruzioni trasmesse entro il giorno lavorativo precedente la data di pagamento del

dividendo, Monte Titoli non esegue alcun movimento contabile fino all’elaborazione effettuata

alla data di pagamento stessa.

A tale data, come prima operazione della Giornata contabile, nei limiti dei saldi presenti sui

conti degli Intermediari, Monte Titoli elabora:

- le istruzioni di rinvio, trasferendo le relative azioni dal suffisso regolare al suffisso

coincidente con il numero della cedola in pagamento;

- le istruzioni di rinuncia;

- l’incasso del dividendo sulla quantità di azioni per la quale non sono state trasmesse

istruzioni di rinvio o rinuncia.

Per le istruzioni inviate dalla data di pagamento in avanti, Monte Titoli:

• al ricevimento delle istruzioni di incasso o rinuncia:

a) nei limiti della quantità disponibile sui conti degli Intermediari, trasferisce la quantità

di azioni interessata al suffisso regolare;

b) in caso di mancanza del saldo, pone in sospeso le istruzioni per eseguire

l’operazione di cui sub a) al formarsi della disponibilità o procedere al loro

annullamento qualora non si formi la disponibilità entro il termine della Giornata

contabile di ricevimento;

il giorno lavorativo successivo al ricevimento delle istruzioni di incasso, dispone il

regolamento del dividendo sulle azioni per le quali ha elaborato le istruzioni il giorno

precedente.

3.6.7 Elaborazione dati previsionali e alla Record date

Al fine di consentire ai Partecipanti interessati all’operazione di effettuare gli opportuni

controlli di competenza, Monte Titoli invia, mediante procedure automatizzate, i messaggi

previsionali di seguito specificati:

- all’Emittente il messaggio “7B3 Previsionale” con l’indicazione delle quantità di azioni su

cui potrebbe essere pagato il dividendo ed i relativi controvalori lordi;

- alla Banca Pagatrice e alla sua Banca Tramite (se presente), il messaggio “7B1

Previsionale” con l’indicazione del quantitativo di azioni su cui potrebbe essere incassato

il dividendo ed il relativo controvalore lordo;

- agli Intermediari e alle rispettive Banche d’Appoggio (se presenti), il messaggio “7B2

Previsionale” con l’indicazione dell’importo che potrebbe essere loro riconosciuto.

I messaggi sono inviati con la seguente tempistica:

- invio automatico ordinario dei messaggi 7B3/7B1/7B2 “Previsionali”, nell’elaborazione

serale, a seguito dell’invio della Disposizione di servizio per dividendi confermati fino a 3

giorni antecedenti la data di pagamento;

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 27


- invio automatico ordinario dei messaggi 7B3/7B1/7B2 “Previsionali”, nell’elaborazione

serale, 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento per i dividendi confermati in tale

data;

- invio automatico infragiornaliero dei messaggi 7B3/7B1/7B2 “Previsionali”, a seguito

dell’invio della Disposizione di servizio urgente, per dividendi confermati in prossimità

della data di pagamento (a partire da 2 giorni antecedenti la data di pagamento e sino

alla giornata lavorativa antecedente alla data pagamento;

- alla Record date e in caso di successive eventuali variazioni, invio automatico ordinario

del messaggio 7B2 “Registrazione saldi alla record date”, esclusivamente agli

Intermediari beneficiari e alle rispettive Banche d’Appoggio (se presenti).

Gli Emittenti sono tenuti a verificare la correttezza dei messaggi previsionali e qualora

riscontrino inasettezze devono inviare una comunicazione tramite il messaggio telematico

“Incarichi generali” a Monte Titoli contenente le istruzioni necessarie per l’esecuzione

dell’operazione di pagamento alla data di pagamento prevista.

3.6.8 Regolamento e revoca dei pagamenti

Il regolamento dell’operazione è disposto da Monte Titoli, tramite il Sistema BI-COMP di

Banca d’Italia (c.d. “base monetaria”), con inserimento di posizioni:

- a credito degli Intermediari partecipanti diretti al Sistema BI-COMP o delle rispettive

Banche d'Appoggio (se presenti), per gli importi relativi ad azioni di pertinenza;

- a debito della Banca Pagatrice e della Banca Tramite (se presente) incaricata del

pagamento del dividendo per conto dell’Emittente.

Alla data di pagamento e/o il giorno successivo al ricevimento delle istruzioni, Monte Titoli

invia:

- all’Emittente, il messaggio “7B3 Definitivo”, con l’evidenza degli importi in pagamento;

- alla Banca Pagatrice e alla sua Banca Tramite (se presente), il messaggio “7B1

Definitivo”, che riporta le informazioni relative agli importi di spettanza degli Intermediari,

nonché le informazioni relative agli eventuali importi di pertinenza della Banca Pagatrice

stessa, che verranno regolati su conti interni della medesima;

- all’Intermediario beneficiario e alla Banca d’Appoggio (se presente), il messaggio “7B2

Definitivo”, riportante le informazioni relative alle modalità di regolamento degli importi

maturati, che avverranno nel Sistema BI-COMP, oppure con altre modalità (note anche

come conti correnti reciproci).

Per gli importi non regolati in base monetaria, le Banche Pagatrici o le Banche Tramite (se

presenti) provvedono direttamente ad:

- addebitare il conto dell’Emittente;

- accreditare con valuta compensata i conti degli Intermediari beneficiari o delle eventuali

Banche d’Appoggio (se presenti) per gli importi di pertinenza.

Qualora in casi eccezionali e per giustificati motivi, la Banca Pagatrice o la Banca Tramite (se

presente) comunichino a Monte Titoli la propria indisponibilità a regolare in base monetaria gli

importi in pagamento, il regolamento dell'operazione è disposto da Monte Titoli con altre

modalità (note anche come conti correnti reciproci), come di seguito specificato.

In tal caso la Banca Pagatrice o la sua Banca Tramite (se presente) devono comunicare a

Monte Titoli, entro le ore 10:30 della data di pagamento, la revoca del pagamento in base

monetaria, tramite il messaggio “Rifiuto di pagamento”.

Monte Titoli, al ricevimento del citato messaggio, trasmette alla Banca Pagatrice e alla sua

Banca Tramite (se presente):

- il messaggio “Conferma rifiuto di pagamento”;

- il nuovo messaggio “7B1 Variato” che rettifica le precedenti segnalazioni di regolamento

contabile (da “Base Monetaria” a “Revoca Base Monetaria”) dei relativi importi che

verranno pertanto regolati tramite altre modalità (note anche come conti correnti reciproci).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 28


Per gli importi non regolati in base monetaria, la Banca Pagatrice o la Banca Tramite (se

presente) provvedono direttamente a:

- addebitare il conto dell'Emittente;

- accreditare i conti degli Intermediari beneficiari o delle Banche d’Appoggio (se presenti),

con valuta compensata, quanto di pertinenza di questi ultimi, salvo trattenere quanto di

propria competenza, regolandolo su conti interni.

In caso di impossibilità da parte della Banca Pagatrice o della Banca Tramite (se presente) a

trasmettere il messaggio di “Rifiuto di pagamento”, la segnalazione dovrà essere effettuata, a

mezzo messaggio “Istruzione generale” previo preavviso telefonico a Monte Titoli.

Il messaggio “Istruzione generale” deve pervenire a Monte Titoli entro e non oltre le ore 10:00

della data di pagamento, per consentire lo svolgimento delle attività di competenza.

3.6.9 Richiesta di rettifica istruzioni

Qualora necessario, l’Intermediario può inoltrare a Monte Titoli apposita richiesta, tramite

messaggio “Istruzione generale” per rettificare istruzioni di pagamento dividendo

precedentemente inviate e già elaborate.

Monte Titoli esegue le rettifiche richieste per le date di elaborazione specificate

dall’Intermediario, come di seguito specificato:

- in caso di richiesta di storno incasso dividendo, Monte Titoli procede d’iniziativa alla

ricostituzione della quantità di azioni cum dividendo sul conto dell’Intermediario

interessato e dell’Emittente, provvedendo ad inviare apposite segnalazioni cartacee di

rettifica pagamento all’Intermediario, alla Banca Pagatrice e alla Banca Tramite (se

presente) ed all’Emittente;

- in caso di richiesta di storno di precedenti “istruzioni di rinuncia”, Monte Titoli si attiva

esclusivamente previa autorizzazione dell’Emittente.

Al ricevimento dell’autorizzazione da parte di quest’ultimo, Monte Titoli procede alla

ricostituzione della quantità di azioni cum dividendo sul conto dell’Intermediario

interessato e dell’Emittente stesso.

3.6.10 Prescrizione del dividendo

Monte Titoli a chiusura dell’operazione di pagamento dividendo, per sopraggiunto termine di

prescrizione, previa autorizzazione dell’Emittente, provvede a regolarizzare gli strumenti

finanziari.

La regolarizzazione è eseguita da Monte Titoli mediante trasferimento dei titoli cum dividendo

prescritto, ancora registrati nei conti degli Intermediari, al suffisso relativo alla cedola del

dividendo immediatamente successivo.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 29


3.7 Pagamento proventi e rimborso quote di fondi chiusi

3.7.1 Conferimento dell'incarico

L'Emittente, entro il giorno successivo a quello in cui è stata deliberata la distribuzione dei

proventi o il rimborso delle quote, conferisce a Monte Titoli l’incarico per il pagamento

inviando il messaggio "Incarico per pagamento di dividendi, di proventi e rimborso quote di

fondi (previsionale)”. L’incarico deve riportare tutti i dati, anche di carattere fiscale, necessari

a Monte Titoli per la corretta gestione amministrativa delle operazioni di pagamento e agli

Intermediari per il riconoscimento dei relativi importi ai beneficiari.

Sulla base delle informazioni comunicate dell’Emittente, Monte Titoli invia agli Intermediari,

che ne abbiano fatto richiesta, l’Annuncio di evento relativo all’operazione di pagamento di

proventi o di rimborso quote di fondi chiusi, entro il giorno successivo al ricevimento del

messaggio “Incarico per pagamento dividendi, di proventi e rimborso quote di fondi

(previsionale)".

In assenza dell’incarico Monte Titoli non dà corso all’operazione.

3.7.2 Comunicazione Banca Pagatrice

L’Emittente è tenuto a comunicare a Monte Titoli la Banca Pagatrice incaricata di effettuare i

pagamenti disposti da Monte Titoli, nell’ambito delle operazioni di pagamento di proventi o

rimborso quote di fondi chiusi.

La segnalazione è effettuata, per ogni singolo strumento finanziario interessato

dall’operazione di pagamento, tramite invio del messaggio "Incarico per pagamento di

dividendi, di proventi e rimborso quote di fondi (previsionale)".

La Banca Pagatrice incaricata e la sua Banca Tramite (se presente), devono inviare la

accettazione dell’incarico – per ciascun strumento finanziario - all’Emittente e a Monte Titoli,

tramite il mod. MT500 “Accettazione incarico da parte Ente Pagatore”.

In assenza dell’accettazione di cui sopra Monte Titoli non darà corso all’operazione.

Di tale circostanza Monte Titoli provvederà ad informare:

- l’Emittente e

- gli Intermediari partecipanti al Sistema, tramite Disposizione di servizio alla data di

pagamento prevista.

La sostituzione della Banca Pagatrice è possibile esclusivamente mediante nomina da parte

dell’Emittente di una nuova Banca Pagatrice che deve comunicare l’accettazione dell’incarico.

3.7.3 Informativa al Sistema

Ricevuto il messaggio definitivo “Incarico per pagamento di dividendi, di proventi e rimborso

quote di fondi”, Monte Titoli comunica tempestivamente agli Intermediari partecipanti al

Sistema le istruzioni operative per il pagamento proventi o rimborso quote tramite la

Disposizione di servizio 721.

Eventuali variazioni delle istruzioni operative saranno comunicate mediante invio di una

Disposizione di servizio 721

Le Disposizioni di Servizio 721 sono inviate ai Partecipanti entro la Giornata contabile

successiva a quella di ricezione degli incarichi o di successive variazioni, fatte salve eventuali

esigenze operative di Monte Titoli.

Le Disposizioni di Servizio 721 relative a incarichi o eventuali variazioni degli stessi ricevuti da

Monte Titoli in prossimità della data di pagamento (a partire da 3 giorni prima fino al giorno

precedente la data di pagamento), saranno inviate:

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 30


- di norma, entro la medesima Giornata contabile se gli incarichi o eventuali variazioni

sono pervenuti entro le ore 15:00;

- ove possibile nella medesima Giornata contabile ovvero nella Giornata contabile

successiva, se gli incarichi o eventuali variazioni sono pervenuti dopo le ore 15:00.

La Disposizione di servizio 721 contiene, ove disponibili:

• la Record date, data di stacco, data di pagamento e valuta di pagamento;

• le informazioni sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione (ISIN, cedola CUM

ed EX e regime fiscale applicabile);

• le informazioni sulla Banca Pagatrice incaricata;

• informazioni sull’Emittente (descrizione, nazionalità, recapiti);

• note dell’Emittente, in lingua italiana e in lingua inglese.

Laddove la Record date non sia stata specificata dall’Emittente, si assume come tale la

Giornata contabile precedente la data di pagamento.

Le Disposizioni di servizio sono inviate agli Intermediari che detengono posizioni contabili

sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento proventi o rimborso quote.

Le posizioni contabili sono determinate in base ai saldi registrati sui conti degli Intermediari

alla chiusura della giornata di borsa aperta antecedente la data di pagamento prevista, come

risultanti dall’estratto conto giornaliero inviato da Monte Titoli.

Nel caso la posizione contabile si costituisca successivamente all’invio della Disposizione di

servizio – comunque entro la Record date – Monte Titoli invierà nuovamente la Disposizione

di servizio il giorno successivo alla costituzione del saldo.

Le Disposizioni di servizio saranno inviate utilizzando esclusivamente i seguenti canali di

comunicazione:

• messaggio RNI;

• messaggio nativo Swift;

• messaggio MT-X;

• via e-mail.

Gli Intermediari possono scegliere di ricevere contemporaneamente le Disposizioni di servizio

anche mediante più canali di comunicazione.

Gli Intermediari possono richiedere di:

• ricevere sempre le Disposizioni di servizio, indipendentemente dalla posizione

contabile sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione societaria;

• ricevere le Disposizioni di servizio solo sul conto proprietà, pur in presenza di saldi

contabili relativi ad altri conti (e.g. conti terzi e conti liquidatori).

3.7.4 Elaborazione del pagamento

Le operazioni di pagamento sono effettuate da Monte Titoli alla data di pagamento, in base ai

saldi registrati sui conti degli Intermediari alla Record date.

La data di pagamento corrisponde, di norma al giorno di borsa aperta successivo alla Record

date. Se il titolo è quotato nei mercati regolamentati o nei sistemi multilaterali di negoziazione

gestiti da Borsa Italiana coincide con il giorno successivo all’ultimo ciclo di liquidazione del

titolo cum diritto.

Ai sensi dell’art. 7 del decreto legge 25 settembre 2001, n. 351, Monte Titoli regola i proventi

al lordo della ritenuta fiscale prevista.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 31


3.7.5 Elaborazione dati previsionali e alla Record date

Si veda il paragrafo 3.6.7.

3.7.6 Regolamento e revoca dei pagamenti

Si veda il paragrafo 3.6.8.

3.7.7 Rimborso totale di quote

Nel caso di rimborso totale di quote, alla data di pagamento Monte Titoli eseguita l’operazione

provvede a scaricare le quote stesse dai conti dei Partecipanti al Sistema.

Monte Titoli comunica agli Intermediari le istruzioni operative per il rimborso totale di quote

tramite la Disposizione di servizio 721.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 32


3.8 Pagamento interessi e rimborso del capitale

3.8.1 Conferimento dell'incarico

L'Emittente conferisce a Monte Titoli incarichi distinti per il pagamento degli interessi o per il

rimborso del capitale mediante il messaggio “Incarico pagamenti interessi o rimborso capitale

e comunicazione dei dati variabili”. L’incarico deve riportare tutti i dati, anche di carattere

fiscale, necessari [a Monte Titoli per la corretta gestione amministrativa delle operazioni di

pagamento interessi o di rimborso del capitale sugli strumenti obbligazionari, nonché del

Servizio X-TRM] e agli Intermediari per il riconoscimento dei relativi importi ai beneficiari.

In assenza dell’incarico Monte Titoli non dà corso all’operazione.

3.8.2 Comunicazione dati variabili

L’Emittente è tenuto a comunicare entro il 4° giorno di borsa aperta antecedente alla data di

inizio godimento:

- il tasso periodale della cedola di prossima maturazione. Per i tassi calcolati

successivamente a tale limite temporale, gli stessi devono essere comunicati a Monte

Titoli entro il giorno successivo a quello in cui sono calcolati ed in ogni caso entro e non

oltre le ore 16:00 del giorno antecedente la data di pagamento di riferimento. In assenza

della comunicazione del tasso o del ricevimento della stessa oltre i termini indicati Monte

Titoli non effettua il pagamento degli interessi. Qualora per la scadenza sia previsto

anche il rimborso del capitale Monte Titoli darà corso solamente a quest’ultimo. Sarà

cura dell’Emittente provvedere al pagamento degli interessi eventualmente dovuti;

- la convenzione di calcolo prevista;

- il tasso annuale della cedola, se richiesto;

- l’eventuale rimborso anticipato di propri strumenti obbligazionari;

- in particolare, per le Asset Backed Securities (ABS) la variazione del valore del Pool

Factor.

Le comunicazioni dei dati sopra indicati sono inviate a Monte Titoli tramite il messaggio

“Incarico per pagamenti interessi e rimborso capitale e comunicazione dati variabili”.

3.8.3 Comunicazione adozione calendario TARGET

L’adozione del calendario TARGET consente agli Emittenti di prestiti obbligazionari – qualora

previsto dal prospetto o dalle condizioni o dal regolamento – di effettuare i pagamenti in una

giornata operativa TARGET coincidente con una giornata festiva italiana.

L’Emittente è tenuto a comunicare a Monte Titoli la propria intenzione di aderire o meno al

calendario TARGET tramite il messaggio “Incarico per pagamenti interessi e rimborso

capitale e comunicazione dati variabili”.

La comunicazione, efficace per tutti gli strumenti finanziari obbligazionari dell’Emittente

accentrati al Sistema, s’intende valida sino a revoca.

Si precisa che l’Emittente ha, in ogni caso, facoltà:

- di escludere uno specifico strumento finanziario, nel caso lo stesso abbia optato per

aderire al calendario TARGET;

- di inserire uno specifico strumento finanziario, nel caso lo stesso abbia optato per non

aderire al calendario TARGET.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 33


L’Emittente deve comunicare tale decisione a Monte Titoli entro 5 giorni di borsa aperta

antecedenti ogni singola giornata festiva italiana. La comunicazione inviata all’Emittente

tramite messaggio “Incarico generale” si intende valida sino a revoca.

Si precisa infine che, nel caso l’Emittente abbia comunicato a Monte Titoli di non voler

adottare il calendario TARGET, Monte Titoli provvede al pagamento degli interessi e/o del

rimborso capitale posticipando la data di pagamento e il relativo regolamento alla prima

giornata lavorativa successiva, per i titoli dallo stesso emessi con scadenza in una giornata

operativa TARGET coincidente in una giornata festiva italiana.

3.8.4 Comunicazione Banca Pagatrice

L’Emittente è tenuto a comunicare a Monte Titoli la Banca Pagatrice incaricata di effettuare i

pagamenti disposti da Monte Titoli nell’ambito delle operazioni di pagamento interessi e

rimborso capitale.

L’incarico alla Banca Pagatrice è conferito dall’Emittente all’atto della richiesta di ammissione

al Sistema del singolo strumento finanziario.

Le comunicazioni cui sopra sono inviate dall’Emittente a Monte Titoli tramite il messaggio

“Banche pagatrici Titoli di Debito”.

La Banca Pagatrice incaricata e la Banca Tramite (se presente), devono inviare la

accettazione – per ciascun strumento finanziario – all’Emittente e a Monte Titoli, tramite il

modulo MT500 “Accettazione incarico da parte Ente Pagatore”.

In assenza dell’accettazione di cui sopra Monte Titoli non darà esecuzione, alle scadenze

previste, all’operazione di pagamento.

Di tale circostanza, Monte Titoli provvederà ad informare l’Emittente e gli Intermendiari

partecipanti al Sistema tramite Disposizione di servizio alla data di pagamento prevista.

La sostituzione dell’incarico conferito dall’Emittente alla Banca Pagatrice è possibile

esclusivamente mediante nomina da parte dell’Emittente di una nuova Banca Pagatrice che

deve comunicare l’accettazione dell’incarico.

3.8.5 Informativa al Sistema

Monte Titoli comunica agli Intermediari partecipanti al Sistema le istruzioni operative

necessarie per le operazioni di pagamento interessi o rimborso capitale mediante distinte

Disposizioni di servizio 721.

Eventuali variazioni delle istruzioni operative saranno comunicate mediante invio di

Disposizioni di servizio 721.

Le Disposizioni di servizio 721 sono inviate 20 giorni lavorativi prima della data di pagamento

prevista qualora Monte Titoli abbia già ricevuto i dati di pagamento. In mancanza Monte Titoli

provvede all’invio delle Disposizioni di servizio entro la Giornata contabile successiva alla

ricezione dei dati di pagamento, fatte salve eventuali esigenze operative di Monte Titoli.

Le Disposizioni di Servizio 721 relative a incarichi o eventuali variazioni degli stessi ricevuti da

Monte Titoli in prossimità della data di pagamento (a partire da 3 giorni prima fino al giorno

precedente la data di pagamento), saranno inviate:

- di norma, entro la medesima Giornata contabile, se gli incarichi o eventuali variazioni

sono pervenuti entro le ore 15:00;

- ove possibile nella medesima Giornata contabile ovvero nella Giornata contabile

successiva, se gli incarichi o eventuali variazioni sono pervenuti dopo le ore 15:00.

La Disposizione di servizio 721 contiene, ove disponibili:

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 34


• la Record date, data di stacco, data di pagamento e valuta di pagamento;

• le informazioni sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione (ISIN, cedola CUM

ed EX e regime fiscale applicabile);

• le informazioni sulla Banca Pagatrice incaricata;

• informazioni sull’Emittente (descrizione, nazionalità, recapiti);

• note dell’Emittente, in lingua italiana e in lingua inglese.

Laddove la Record date non sia stata specificata dall’Emittente, si assume come tale la

Giornata contabile precedente la data di pagamento.

Le Disposizioni di servizio sono inviate agli Intermediari che detengono posizioni contabili

sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento interessi o rimborso del

capitale. Le posizioni contabili sono determinate in base ai saldi registrati sui conti degli

Intermediari alla chiusura della giornata di borsa aperta antecedente la data di pagamento

prevista, come risultanti dall’estratto conto giornaliero inviato da Monte Titoli.

Nel caso la posizione contabile si costituisca successivamente all’invio della Disposizione di

servizio – comunque entro la Record date – Monte Titoli invierà nuovamente la Disposizione

di servizio il giorno successivo alla costituzione del saldo.

Le Disposizioni di servizio saranno inviate utilizzando esclusivamente i seguenti canali di

comunicazione:

• messaggio RNI;

• messaggio nativo Swift;

• messaggio MT-X;

• via e-mail.

Gli Intermediari possono scegliere di ricevere contemporaneamente le Disposizioni di servizio

anche mediante più canali di comunicazione.

Gli Intermediari possono richiedere di:

• ricevere sempre le Disposizioni di servizio, indipendentemente dalla posizione

contabile sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione societaria;

• ricevere le Disposizioni di servizio solo sul conto proprietà, pur in presenza di saldi

contabili relativi ad altri conti (e.g. conti terzi e conti liquidatori).

Monte Titoli, inoltre, informa tempestivamente gli Intermediari, tramite Disposizione di servizio

721:

- delle operazioni di rimborso anticipato e le variazioni del Pool Factor per gli strumenti

finanziari accentrati, sulla base delle comunicazioni ricevute dagli Emittenti;

- del posticipo della data di pagamento, e relativo regolamento, alla prima giornata

lavorativa successiva, per i titoli che prevedono una scadenza in una giornata operativa

TARGET coincidente con una giornate festiva italiana, per i quali l’Emittente non abbia

adottato il calendario TARGET.

3.8.6 Elaborazione del pagamento

Monte Titoli gestisce separatamente le operazioni di pagamento interessi e di rimborso del

capitale aventi la medesima scadenza, attribuendo alle stesse due distinti numeri di

operazione speciale.

[Alle rispettive scadenze, Monte Titoli dà disposizione alle Banche Pagatrici e alle loro

Banche Tramite (se presenti) incaricate dall’Emittente di effettuare i pagamenti degli interessi

e le operazioni di rimborso del capitale, sulla base dei saldi registrati nei conti titoli degli

Intermediari, secondo le condizioni previste nel prospetto o nelle condizioni o nel regolamento

di ciascun strumento finanziario.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 35


In caso di rimborso di strumenti finanziari obbligazionari, Monte Titoli, alla data di pagamento:

a) se è previsto il rimborso totale, azzera il conto titoli dei Partecipanti per l'intero valore

nominale;

b) se è previsto il rimborso parziale con riduzione del valore nominale, diminuisce il saldo del

conto titoli degli Intermediari per il valore nominale rimborsato, aggiornando

contemporaneamente il nuovo taglio minimo, con il valore risultante dopo la riduzione.

Successivamente alla data di rimborso parziale l'operatività con Monte Titoli si intende riferita

a multipli del nuovo taglio minimo.]

3.8.7 Pagamento su titoli domestici tramite il Sistema BI-COMP

Monte Titoli, effettua il pagamento interessi e rimborso capitale tramite il Sistema BI-COMP di

Banca d’Italia (c.d. “base monetaria”) per i titoli domestici accentrati ad eccezione dei titoli:

- di Emittenti che si avvalgono di una Banca Pagatrice non aderente al Sistema BI-COMP

(di cui al paragrafo 3.8.8);

- che prevedono la convenzione Modified Following Business Day (di cui al paragrafo

3.8.9);

- emessi in valuta estera (di cui al paragrafo 3.8.10).

Al fine di consentire ai Partecipanti interessati all’operazione di effettuare gli opportuni

controlli di competenza, Monte Titoli, mediante procedure automatizzate, invia i seguenti

messaggi previsionali:

- all’Emittente, messaggio “7B3 Previsionale”, con l’evidenza degli importi previsti in

pagamento;

- alla Banca Pagatrice, e alla sua Banca Tramite (se presente), il messaggio “7B1

Previsionale”, nel quale è riportato il dettaglio dei dati previsionali relativi agli importi da

addebitare all’Emittente di pertinenza della Banca Pagatrice stessa e/o da riconoscere

agli Intermediari partecipanti al Sistema;

- agli Intermediari beneficiari e alle rispettive Banche d’Appoggio (se presenti), messaggio

“7B2 Previsionale”, con l’indicazione del dato previsionale relativo all’importo di

competenza.

I messaggi previsionali sono trasmessi con la seguente tempistica:

- invio automatico ordinario dei messaggi 7B3/7B1 “Previsionali”, nell’elaborazione serale

a seguito dell’invio della Disposizione di servizio per le operazioni di pagamento

confermate a partire da 20 giorni prima e fino a 3 giorni antecedenti la data di pagamento

esclusivamente all’Emittente, alla Banca Pagatrice e alla Banca Tramite (se presente);

- invio automatico ordinario dei messaggi 7B3/7B1/7B2 “Previsionali”, nell’elaborazione

serale, 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento per le operazioni di pagamento

confermate in tale data;

- invio automatico infragiornaliero dei messaggi 7B3/7B1/7B2 “Previsionali”, a seguito

dell’invio della Disposizione di servizio urgente, per operazioni di pagamento confermate

in prossimità della data di pagamento (a partire da 2 giorni antecedenti la data di

pagamento e sino alla data di pagamento).

Alla Record date e in caso di successive eventuali variazioni, Monte Titoli effettua l’invio

automatico ordinario del messaggio 7B2 “Registrazione saldi alla record date”,

esclusivamente agli Intermediari beneficiari e alle rispettive Banche d’Appoggio (se presenti).

Si precisa inoltre che per gli strumenti finanziari per i quali l’Emittente è tenuto ad inviare a

Monte Titoli le informazioni necessarie per il pagamento di cui al paragrafo 3.8.1, la

produzione dell’informativa previsionale di cui sopra è subordinata all’invio delle informazioni

stesse.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 36


Gli Emittenti sono tenuti a verificare la correttezza dei messaggi previsionali e qualora

riscontrino inasettezze devono inviare una nuova comunicazione tramite il messaggio

“Incarico per pagamenti interessi e rimborso capitale e comunicazioni dati variabili” a Monte

Titoli contenente le istruzioni necessarie per l’esecuzione dell’operazione alla data di

pagamento prevista.

Alla data di scadenza prevista dal prospetto o dalle condizioni o dal regolamento di ciascuno

strumento finanziario Monte Titoli provvede ad inviare:

- al Sistema BI-COMP di Banca d’Italia disposizioni:

a) di addebito del conto della Banca Pagatrice o della sua Banca Tramite (se presente)

incaricata dall'Emittente;

b) di accredito dei conti degli Intermediari beneficiari o, se non aderenti diretti al

Sistema BI-COMP, delle relative Banche di Appoggio (se presenti);

- la prevista informativa come di seguito specificato:

a) alla Banca Pagatrice e alla Banca Tramite (se presente), il messaggio “7B1-

Definitivo”, che riporta le informazioni relative agli importi di spettanza degli

Intermediari, nonché le informazioni relative agli eventuali importi di pertinenza della

stessa Banca Pagatrice che verranno regolati su conti interni della medesima;

b) all’Intermediario beneficiario e alla Banca d’Appoggio (se presente), il messaggio

“7B2 Definitivo”, riportante le informazioni relative alle modalità di regolamento degli

importi maturati, che avverranno in base monetaria, oppure con altre modalità (note

anche come conti correnti reciproci);

c) all’Emittente, il messaggio “7B3 Definitivo”, con l’evidenza degli importi che saranno

addebitati dalla Banca Pagatrice incaricata.

Il pagamento interessi o rimborso capitale è gestito mediante modalità operative distinte e

effettuato da Monte Titoli sulla base dei saldi registrati, nei conti degli Intermediari beneficiari,

alla Record date.

Per il regolamento di pagamenti con scadenza prevista in una giornata operativa TARGET

coincidente con una giornata festiva italiana, si veda il paragrafo 3.8.3.

Qualora in casi eccezionali e per giustificati motivi, la Banca Pagatrice o la Banca Tramite (se

presente), comunichino a Monte Titoli la propria indisponibilità a regolare in base monetaria

gli importi maturati, il regolamento dell'operazione è disposta da Monte Titoli con altre

modalità (note anche come conti correnti reciproci), come di seguito specificato.

In tal caso la Banca Pagatrice o la Banca Tramite (se presente) devono comunicare a Monte

Titoli entro le ore 10:30 della data di pagamento, la revoca del pagamento in base monetaria,

tramite il messaggio “Rifiuto di pagamento”.

Monte Titoli al ricevimento del messaggio citato, trasmette alla Banca Pagatrice e alla Banca

Tramite (se presente):

- il messaggio “Conferma rifiuto di pagamento”;

- il nuovo messaggio “7B1 Variato” che rettifica le precedenti segnalazioni di regolamento

contabile (da “Base Monetaria” a “Revoca Base Monetaria”) dei relativi importi che

verranno regolati tramite altre modalità (note anche come conti correnti reciproci).

Per gli importi non regolati in base monetaria, la Banca Pagatrice o la Banca Tramite (se

presente), provvede direttamente a:

• addebitare l'Emittente;

• accreditare gli Intermediari beneficiari o le Banche d’Appoggio (se presenti), con

valuta compensata, quanto di pertinenza di questi ultimi, salvo trattenere quanto di

propria competenza, regolandolo su conti interni.

In caso d’impossibilità da parte della Banca Pagatrice o Banca Tramite (se presente) a

trasmettere il messaggio di “Rifiuto di pagamento”, la segnalazione dovrà essere effettuata, a

mezzo messaggio “Istruzione generale” previo preavviso telefonico a Monte Titoli.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 37


Il messaggio “Istruzione generale” deve pervenire a Monte Titoli entro le ore 10:00 della data

di pagamento al fine di consentire allo stesso le attività di competenza.

3.8.8 Pagamento su titoli domestici tramite il Sistema TARGET2

Monte Titoli dispone il pagamento dei fondi relativi a interessi maturati o rimborso capitale

tramite il Sistema TARGET2, per titoli domestici emessi da Emittenti che si avvalgono di una

Banca Pagatrice non domestica non aderente al Sistema BI-COMP di Banca d’Italia.

Al fine di consentire a Monte Titoli la corretta gestione dei pagamenti tramite il Sistema

TARGET2, l’Emittente è tenuto, entro 15 giorni antecedenti la data di pagamento, a:

1. sottoscrivere la prevista sezione del documento “Scheda Dati Operativi”, comunicando a

Monte Titoli per ogni singolo ISIN la Banca Pagatrice, con il relativo codice SWIFT,

incaricata di inviare i fondi necessari ai pagamenti sul conto RTGS di Monte Titoli nel

Sistema TARGET2 (SWIFT Code MOTIITMMXXX). Il documento è disponibile sul sito

Monte Titoli (www.montetitoli.it);

2. inviare, se il soggetto incaricato è diverso dall’Emittente, l’accettazione dell’incarico da

parte della Banca Pagatrice;

3. confermare che la Banca Pagatrice ha provveduto ad effettuare lo scambio chiavi SWIFT

con Monte Titoli e che è in grado di trasferire a quest’ultima i fondi con le modalità di cui

al punto 1.

In assenza della comunicazione dei dati più sopra richiesti da parte dell’Emittente, Monte

Titoli non dà corso all’operazione.

Monte Titoli, una volta ricevute dall’Emittente le informazioni necessarie per il pagamento,

invia mediante procedure automatizzate apposita informativa a carattere previsionale con la

seguente tempistica:

a partire da 20 giorni lavorativi prima della data di pagamento:

• all’Emittente, il messaggio “7B3 Previsionale”, nel quale è riportato l’importo

previsionale in pagamento;

• alla Banca Pagatrice, il messaggio “7B1 Previsionale” o equivalente messaggio

SWIFT 568;

2 giorni lavorativi prima della data di pagamento:

• all’Emittente, il messaggio “7B3 Previsionale”

• alla Banca Pagatrice, il messaggio “7B1 Previsionale” o equivalente messaggio

SWIFT 568;

• agli Intermediari beneficiari e alle rispettive Banche d’Appoggio (se presenti), il

messaggio “7B2 Previsionale”, con l’indicazione dell’importo di pertinenza.

Alla Record date e in caso di successive eventuali variazioni:

• invio automatico ordinario del messaggio 7B2 “Registrazione saldi alla record date”,

esclusivamente agli Intermediari beneficiari e alle rispettive Banche Tramite (se

presenti).

alle ore 15:00 del giorno lavorativo antecedente la data di pagamento:

• alla Banca Pagatrice, il messaggio “7B1 Costituzione Fondi” o equivalente messaggio

SWIFT 568.

Si precisa inoltre che per gli strumenti finanziari, per i quali l’Emittente è tenuto ad inviare a

Monte Titoli le informazioni necessarie per il pagamento di cui al paragrafo 3.8.1, la

produzione dell’informativa previsionale di cui sopra è subordinata all’invio delle informazioni

stesse.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 38


Gli Emittenti sono tenuti a verificare la correttezza dei messaggi previsionali e qualora

riscontrino inasettezze devono inviare una nuova comunicazione tramite il messaggio

“Incarico per pagamenti interessi e rimborso capitale e comunicazioni dati variabili” a Monte

Titoli contenente le istruzioni necessarie per l’esecuzione dell’operazione di pagamento alla

data di pagamento prevista.

L’invio dei fondi deve essere effettuato, da parte della Banca Pagatrice, sul conto RTGS di

Monte Titoli utilizzando le coordinate internazionali SWIFT Code MOTIITMMXXX.

I fondi devono necessariamente essere resi disponibili su detto conto entro e non oltre le ore

16:00 CET, della data di pagamento.

Qualora i fondi non vengano resi disponibili entro le ore 16:00 CET, Monte Titoli posticiperà

l’operazione senza possibilità di rivalsa della valuta da parte dei beneficiari degli importi non

ricevuti alla data di pagamento antergata. Monte Titoli gestisce il “delay” del pagamento

inviando:

il messaggio “7B1 di sospensione” (o equivalente MSG SWIFT 568) per la Banca

Pagatrice, con l’annotazione “Sospensione del pagamento”;

il messaggio “7B2 di sospensione” per gli Intermediari beneficiari recante

l’annotazione “Sospensione del pagamento”.

Monte Titoli mantiene evidenza contabile del pagamento da elaborare fino all’effettiva

ricezione dei fondi.

Per i pagamenti posti in sospeso, al ricevimento dei fondi dalla Banca Pagatrice, Monte Titoli

procede al trasferimento dei fondi agli Intermediari beneficiari alla data di effettiva messa a

disposizione dei fondi se compatibile con la propria operatività e tenuto conto dei cut off di

TARGET2, in caso contrario il giorno lavorativo successivo.

La valuta corrisponde alla data di pagamento.

Nel caso di comunicazione da parte della Banca Pagatrice che gli importi in pagamento non

saranno più riconosciuti o in caso di proprie esigenze operative, Monte Titoli provvede alla

cancellazione dell’evento di pagamento dandone comunicazione agli Intermediari beneficiari

ed alle eventuali Banche Tramite (se presenti) tramite il messaggio “7B2 Informativa

cancellazione del pagamento”.

3.8.9 Pagamento su titoli domestici che prevedono la convenzione “Modified Following

Business Day”

Monte Titoli dispone il pagamento dei fondi relativi a interessi maturati e rimborso capitale su

strumenti finanziari che prevedono la convenzione Modified Following Business Day tramite il

Sistema di regolamento TARGET2, di cui al paragrafo 3.8.8.

Si precisa che tale modalità è applicabile esclusivamente in caso di pagamento di interessi e

di rimborso totale del capitale.

Qualora il prospetto o le condizioni o il regolamento dello strumento finanziario preveda un

piano di ammortamento, il pagamento dei fondi relativi a interessi maturati e al rimborso della

quota di capitale verrà effettuato con la consueta modalità prevista tramite il Sistema BI-

COMP, posticipando la data di pagamento e il relativo regolamento alla prima giornata

lavorativa successiva. In tal caso, qualora l’Emittente intenda effettuare il pagamento alla data

prevista dalla convenzione, lo stesso dovrà inviare a Monte Titoli apposita comunicazione per

la variazione della data di pagamento tramite il messaggio “Incarico per pagamenti interessi e

rimborso capitale e comunicazione dati variabili”.

Al fine di consentire a Monte Titoli la corretta gestione dei pagamenti tramite il Sistema

TARGET2, l’Emittente è tenuto, entro 15 giorni antecedenti la data di pagamento, a:

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 39


1. sottoscrivere la prevista sezione del documento Scheda Dati Operativi comunicando a

Monte Titoli, per ogni singolo ISIN, la Banca Pagatrice con il relativo codice SWIFT,

incaricata di inviare i fondi necessari ai pagamenti sul conto RTGS di Monte Titoli nel

Sistema TARGET2 (codice SWIFT MOTIITMMXXX). Il documento è disponibile sul sito

di Monte Titoli (www.montetitoli.it);

2. inviare l’elenco degli strumenti finanziari con il dettaglio per ciascun titolo delle singole

scadenze di pagamento, cui applicare la modalità operativa (scadenze sempre

coincidenti con la giornata lavorativa antecedente un fine mese che cade in una giornata

festiva);

3. inviare, se il soggetto incaricato è diverso dall’Emittente, l’accettazione dell’incarico da

parte della Banca Pagatrice;

4. confermare che la Banca Pagatrice ha provveduto ad effettuare lo scambio chiavi SWIFT

con Monte Titoli e che pertanto è in grado di trasmettere a quest’ultima i fondi con le

modalità di cui al punto 1.

In assenza della comunicazione dei dati più sopra richiesti da parte dell’Emittente, Monte

Titoli dispone i pagamenti tramite il Sistema BI-COMP, posticipando la data di pagamento e il

relativo regolamento alla prima giornata lavorativa successiva.

Monte Titoli in prossimità di ciascun evento di pagamento con valuta antergata, informa gli

Intermediari con specifica Disposizione di servizio.

Monte Titoli utilizza la modalità di pagamento tramite Sistema TARGET2, in alternativa al

Sistema BI-COMP.

Monte Titoli invia i messaggi “7B3 Previsionale”, “7B1 Previsionale” o equivalente MSG

SWIFT 568 4 ) rispettivamente all’Emittente e alla Banca Pagatrice, secondo le seguenti

tempistiche:

- 20 giorni lavorativi prima della data di pagamento;

- 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento.

Gli Emittenti sono tenuti a verificare la correttezza dei messaggi previsionali e qualora

riscontrino inasettezze devono inviare una nuova comunicazione tramite il messaggio

“Incarico per pagamenti interessi e rimborso capitale e comunicazioni dati variabili” a Monte

Titoli contenente le istruzioni necessarie per l’esecuzione dell’operazione di pagamento alla

data di pagamento prevista.

Monte Titoli invia il messaggio “7B1 Costituzione fondi” alla Banca Pagatrice entro le ore

15:00 del giorno lavorativo di pagamento antergato (coincidente con l’ultimo giorno lavorativo

antecedente la scadenza del prestito obbligazionario, ove questa cada in fine mese non

lavorativo).

Al fine del pagamento nel Sistema TARGET2, l’Emittente, per il tramite della propria Banca

Pagatrice, deve far pervenire i fondi direttamente sul conto cash di Monte Titoli presso detto

Sistema TARGET2, accreditando il conto MOTIITMMXXX.

I fondi devono essere resi disponibili su detto conto entro e non oltre le ore 16:00 CET della

giornata di pagamento antergato.

Una volta verificato l’arrivo dei fondi sul proprio conto, Monte Titoli procede, alla chiusura del

ciclo di liquidazione della data di pagamento antergato 5 , al trasferimento degli importi dovuti

agli Intermediari beneficiari ed all’invio dei seguenti messaggi di notifica, ivi comprese le

posizioni contabili rilevate alla “record time”:

messaggio “7B3 Definitivo” all’Emittente;

messaggio “7B1 Definitivo” alla Banca Pagatrice (e/o equivalente MSG 568 SWIFT);

messaggio “7B2 Definitivo” agli Intermediari beneficiari, unitamente ai “MSGG SWIFT 202”

di accredito fondi;

4 Il MSG SWIFT 568 può essere destinato anche ai PAD, anche in aggiunta al MSG 7B1 RNI (mediante

scelta dell’opzione nella sezione F del Modello MT 255, versione aprile 2010). I PAE, per default,

saranno invece abilitati a ricevere esclusivamente il MSG 568 SWIFT.

5 Circa alle ore 16:00, c.d. “record time”.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 40


messaggio “71N INFRA DAY” agli Intermediari beneficiari che riporta l’indicazione della

giacenza titoli sui quali viene effettuato il pagamento e dell’orario di rilevazione della

giacenza stessa.

Qualora i fondi non vengano resi disponibili entro le ore 16:00, Monte Titoli posticipa

l’operazione senza possibilità di rivalsa della valuta da parte dei beneficiari degli importi non

ricevuti alla data di pagamento antergata. Monte Titoli gestisce il “delay” del pagamento

inviando:

a. il messaggio “7B1 di sospensione” (o equivalente MSG SWIFT 568) per la Banca

Pagatrice, con l’annotazione “Sospensione del pagamento”;

b. il messaggio “7B2 di sospensione” per gli Intermediari beneficiari recante

l’annotazione “Sospensione del pagamento”.

Monte Titoli mantiene evidenza contabile del pagamento da elaborare fino all’effettiva

ricezione dei fondi.

Per i pagamenti posti in sospeso, al ricevimento dei fondi dalla Banca Pagatrice, Monte Titoli

procede al trasferimento degli stessi a favore degli Intermediari beneficiari. Il trasferimento è

effettuato alla stessa data di ricezione dei fondi se compatibile con la propria operatività e

tenuto conto dei cut off del Sistema TARGET2 o in caso contrario il giorno lavorativo

successivo.

Nel caso di comunicazione da parte della Banca Pagatrice che gli importi in pagamento non

saranno più riconosciuti o in caso di proprie esigenze operative, Monte Titoli provvede alla

cancellazione dell’evento di pagamento dandone comunicazione agli Intermediari beneficiari

ed alle Banche Tramite (se presenti) tramite il messaggio “7B2 Informativa cancellazione del

pagamento”.

3.8.10 Pagamento su titoli domestici emessi in valuta estera diversa dall’Euro

Il pagamento interessi e rimborso capitale su titoli domestici emessi in valuta diversa dall’Euro

è effettuato da Monte Titoli, a favore degli Intermediari beneficiari, per il tramite della Banca

Pagatrice incaricata dall’Emittente ai sensi del paragrafo 3.8.4.

Nel caso di titoli emessi in valuta estera, Monte Titoli mediante procedure automatizzate, invia

apposita informativa a carattere previsionale come di seguito specificato.

20 giorni lavorativi prima della data di pagamento rispettivamente:

• alla Banca Pagatrice, il messaggio “7B1 Previsionale” con la previsione indicativa

degli importi da versare a favore degli Intermediari beneficiari;

• all’Emittente, il messaggio “7B3 Previsionale” contenente il dettaglio degli importi per

Intermediario;

2 giorni lavorativi prima della data di pagamento:

• alla Banca Pagatrice, il messaggio “7B1 Previsionale”;

• all’Emittente, il messaggio “7B3 Previsionale”;

• agli Intermediari beneficiari e alle rispettive Banche Tramite (se presenti), il messaggio

“7B2 Previsionale”.

Gli Emittenti sono tenuti a verificare la correttezza dei messaggi previsionali e qualora

riscontrino inasettezze devono inviare una nuova comunicazione tramite il messaggio

“Incarico per pagamenti interessi e rimborso capitale e comunicazioni dati variabili” a Monte

Titoli contenente le istruzioni necessarie per l’esecuzione dell’operazione alla data di

pagamento prevista.

Il giorno precedente la data di pagamento (PD-1), al termine della fase diurna del Servizio di

Liquidazione Express II (alle 13:30 circa), Monte Titoli trasmette alla Banca Pagatrice, il

messaggio “7B Costituzione fondi” con l’indicazione del totale e dei dettagli degli importi da

versare sul conto intrattenuto a favore degli Intermediari beneficiari.

La produzione anticipata delle disposizioni di pagamento rispetto al cambio della “data

contabile” comporta la necessità di apporre un blocco di disponibilità sui saldi degli

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 41


Intermediari per lo strumento finanziario in pagamento fino all’elaborazione della fase

definitiva di pagamento interessi e rimborso capitale.

Il giorno di pagamento, Monte Titoli trasmette:

- alla Banca Pagatrice, il messaggio “7B1 Definitivo” con gli importi definitivi da erogare agli

Intermediari sul conto degli stessi o delle Banche Tramite (se presenti);

- agli Intermediari e alle Banche Tramite (se presenti), il messaggio “7B2 Definitivo” con

l’importo definitivo che sarà loro riconosciuto;

- all’Emittente il messaggio “7B3 Definitivo”, contenente il dettaglio degli importi per

Intermediario.

Alla data valuta prevista, la Banca Pagatrice provvederà ad accreditare gli importi di

spettanza di ciascun Intermediario direttamente sui conti in valuta aperti da questi ultimi

presso le rispettive Banche Tramite (se presenti), come specificato nel messaggio “7B1

Definitivo”.

Si precisa che per gli strumenti finanziari, per i quali l’Emittente è tenuto ad inviare a Monte

Titoli le informazioni necessarie per il pagamento di cui al paragrafo 3.8.1, la produzione

dell’informativa previsionale di cui sopra è subordinata all’invio delle informazioni stesse.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 42


3.9 Titoli di Stato e strumenti finanziari del debito pubblico

3.9.1 Ammissione di strumenti finanziari

I titoli di Stato sono ammessi al Sistema in regime di dematerializzazione ai sensi degli articoli

7 e 9 del Regolamento su richiesta dell’Emittente.

Monte Titoli, verificata la presenza dei requisiti e sulla base delle informazioni ricevute

dall’Emittente, inserisce lo strumento finanziario nelle proprie anagrafi.

Monte Titoli utilizza i codici ISIN assegnati da Banca d’Italia.

Per esigenze operative connesse all'efficiente svolgimento delle operazioni societarie come

pure per la gestione accentrata degli strumenti finanziari che non presentino le caratteristiche

previste dagli artt. 14 e 15 del Provvedimento Banca d’Italia – Consob, Monte Titoli, oltre al

codice ISIN, utilizza anche specifici codici e/o suffissi identificativi di particolari stati degli

strumenti finanziari.

Il codice ISIN e gli eventuali suffissi sono utilizzati nelle comunicazioni intercorrenti tra Monte

Titoli e i partecipanti al Sistema e costituiscono il riferimento essenziale in tutte le operazioni

con Monte Titoli.

3.9.2 Informativa al Sistema

Monte Titoli comunica, giornalmente, ai Partecipanti tramite Disposizione di servizio gli

strumenti finanziari ammessi al Sistema di Gestione Accentrata.

3.9.3 Accentramento operazioni di collocamento

Le operazioni di accentramento dei titoli di Stato sono effettuate di norma a seguito delle

operazioni di collocamento tramite asta che sono gestite da Banca d’Italia tramite la

procedura “Collocamento dei titoli di Stato (COLTIT)” e delle relative operazioni di

regolamento da Monte Titoli tramite il Servizio di Liquidazione Express II.

Al termine di tale attività Monte Titoli effettua le previste registrazioni contabili sul conto degli

Intermediari interessati e sul conto dell’Emittente.

In particolare, il giorno di asta, successivamente allo svolgimento delle operazioni previste,

Banca d’Italia (tramite la procedura COLTIT) invia al Servizio di Liquidazione Express II i dati

relativi ai contratti conclusi e in particolare:

- i dati relativi alle partite in titoli che devono essere riconosciute nel giorno di regolamento

agli assegnatari in asta;

- i dati relativi alle partite in contante che devono essere riconosciute nel giorno di

regolamento a Banca d’Italia.

Banca d’Italia comunica a Monte Titoli il valore nominale totale di ogni strumento finanziario

collocato a mezzo messaggio telematico. Monte Titoli conferma a Banca d’Italia la presa in

carico/rifiuto dell’operazione.

Il giorno di regolamento dell’asta, le operazioni verranno liquidate dal Servizio di Liquidazione

Express II e Monte Titoli notifica l’esito delle movimentazioni contabili agli Intermediari a

mezzo dei messaggi telematici.

Le stesse disposizioni si applicano, per quanto compatibili, nel caso di accentramento

successivo a una distribuzione di titoli di Stato effettuata per il tramite della piattaforma di

mercato. In tal caso, si ha riguardo alla tempistica indicata nel decreto di emissione e/o nelle

altre comunicazioni del Ministero e nell’Avviso pubblicato da Borsa Italiana.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 43


3.9.4 Operazioni di riacquisto mediante asta (operazioni di buy-back)

Le operazioni di riacquisto tramite asta sono gestite da Banca d’Italia per mezzo della

procedura BUY-BACK, mentre le operazioni di regolamento delle medesime sono gestite da

Monte Titoli tramite il Servizio di Liquidazione Express II.

Il giorno di asta, successivamente allo svolgimento delle operazioni, la procedura BUY-BACK

invia al Servizio di Liquidazione Express II i dati relativi ai contratti conclusi e in particolare:

- i dati relativi ai titoli che devono essere trasferiti al Ministero nel giorno di regolamento

dagli assegnatari in asta;

- i dati relativi agli importi che devono essere riconosciuti agli aggiudicatari nel giorno di

regolamento.

Monte Titoli conferma a Banca d’Italia la presa in carico/rifiuto dell’operazione.

Il giorno di regolamento dell’asta, le operazioni verranno liquidate dal Servizio di Liquidazione

Express II e verrà ridotto il valore globale accentrato dei titoli per l’intero importo trattato in

asta.

Monte Titoli notifica l’esito delle movimentazioni contabili agli Intermediari a mezzo dei

messaggi telematici.

3.9.5 Operazioni di riacquisto e concambio attraverso Intermediari

Le operazioni di riacquisto e concambio attraverso Intermediari sono regolate con le stesse

modalità descritte ai paragrafi precedenti.

3.9.6 Quadratura dei conti

Banca d’Italia e Monte Titoli garantiscono giornalmente la quadratura dei saldi complessivi

per ogni singola specie titolo accentrata.

3.9.7 Servizio finanziario e rendicontazione di Tesoreria

Monte Titoli gestisce separatamente le operazioni di pagamento interessi e di rimborso del

capitale aventi la medesima scadenza, attribuendo alle stesse due distinti numeri di

operazione.

Alle rispettive scadenze, Monte Titoli notifica a Banca d’Italia gli importi relativi al pagamento

degli interessi o al rimborso del capitale che dovrà essere effettuato a favore degli

Intermediari beneficiari sulla base dei saldi registrati nei conti titoli degli Intermediari secondo

quanto previsto nel prospetto o nelle condizioni o nel regolamento di ciascuno strumento

finanziario.

Sulla base delle informazioni comunicate dall’Emittente, Monte Titoli invia agli intermediari la

Disposizione di servizio 721 relativa all’operazione di pagamento interessi o di rimborso

capitale.

Le Disposizioni di servizio 721 sono inviate da Monte Titoli con i tempi e le modalità di cui al

paragrafo 3.8.5.

In caso di rimborso di strumenti finanziari obbligazionari, Monte Titoli, alla data di pagamento:

- se è previsto il rimborso totale, azzera il conto titoli degli Intermediari per l'intero valore

nominale;

- se è previsto il rimborso parziale con riduzione del valore nominale, diminuisce il saldo del

conto titoli degli Intermediari per il valore nominale rimborsato, aggiornando

contemporaneamente il nuovo taglio minimo, con il valore risultante dopo la riduzione.

A far tempo dalla data di rimborso parziale l'operatività con Monte Titoli si intende riferita a

multipli del nuovo taglio minimo.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 44


Il servizio finanziario viene svolto sulla base delle seguenti scadenze temporali:

- 20 giorni lavorativi prima della data di pagamento: invio segnalazione previsionale a

Banca d’Italia;

- 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento: invio segnalazione previsionale a Banca

d’Italia, agli Intermediari e alle rispettive Banche Tramite (se presenti);

- alla Record date e in caso di successive eventuali variazioni: invio automatico ordinario del

messaggio 7B2 “Registrazione saldi alla record date”, esclusivamente agli Intermediari

beneficiari e alle rispettive Banche Tramite (se presenti);

- data di pagamento: invio segnalazione definitiva a Banca d’Italia. Banca d’Italia verifica e

conferma a Monte Titoli la correttezza dei dati ricevuti. Monte Titoli provvede

all’esecuzione dei pagamenti nel Sistema TARGET2 e all’invio dei messaggi telematici

definitivi agli Intermediari e alle eventuali Banche Tramite (se presenti).

3.9.8 Servizio finanziario relativo a certificati irregolari

Il servizio finanziario relativo ai certificati irregolari sopra segnalati, viene svolto in via

amministrativa, non rientrando nel flusso dati forniti in via automatica.

Le scadenze temporali sono, di norma, quelle indicate al paragrafo precedente.

3.9.9 Coupon stripping/unstripping

L’operazione di stripping/unstripping può essere effettuata esclusivamente sui Titoli di Stato

per i quali l’emittente ha previsto nel relativo decreto di emissione tale possibilità e per i quali

Monte Titoli ha provveduto a pubblicare i relativi piani di stripping.

L’operazione di stripping/unstripping può essere richiesta a Monte Titoli, esclusivamente dagli

Intermediari abilitati, con apposito messaggio telematico e prevede specifiche modalità

operative in base alle tipologie di titoli come di seguito specificato.

Titoli di Stato indicizzati

• l’operazione di stripping prevede l’addebito del valore nominale del titolo padre,

l’accredito del valore nominale del mantello e delle relative componenti cedolari;

• l’operazione di unstripping prevede l’accredito del valore nominale del titolo padre e il

contestuale addebito del valore nominale del mantello e delle relative componenti

cedolari.

Titoli di Stato non indicizzati

• l’operazione di stripping prevede l’addebito del valore nominale del titolo padre,

l’accredito del valore nominale della cedola ibrida (che rappresenta la somma

dell’ultima componente cedolare e dell’ex mantello) e delle ulteriori componenti

cedolari;

• l’operazione di unstripping prevede l’accredito del valore nominale del titolo padre e il

contestuale addebito del valore nominale della cedola ibrida e delle ulteriori

componenti cedolari.

Monte Titoli notifica le movimentazioni contabili tramite i messaggi telematici.

Le operazioni di stripping/unstripping sono consentite sino a 5 giorni lavorativi prima della

data di pagamento.

In funzione della data di emissione del titolo padre (titoli di Stato emessi a partire dal 1

gennaio 2013) al fine di assicurare l’infungibilità, a parità di data di maturazione, con cedole

legate a titoli padre emessi prima del 31 dicembre 2012, Monte Titoli differenzia i piani di

stripping mediante utilizzo di specifiche e differenti codifiche ISIN.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 45


Monte Titoli, settimanalmente, pubblica sul sito www.montetitoli.it, per ogni specie titolo

soggetta a stripping, un report con l’ammontare complessivo assoggettato, il residuo

assoggettabile nonché il dettaglio delle operazioni di stripping/unstripping effettuate. I report

sono pubblicati distintamente in base alla data di emissione del titolo padre (rispettivamente,

Titoli di Stato emessi prima del 31 dicembre 2012 e Titoli di Stato emessi a partire dal 1

gennaio 2013). Monte Titoli pubblica inoltre i piani di stripping in essere.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 46


3.10 Operazioni sul capitale a pagamento

Di seguito vengono illustrate le modalità operative inerenti a:

aumento di capitale a pagamento;

aumento di capitale misto (parte a pagamento);

offerta diritti inoptati;

esercizio warrant.

3.10.1 Conferimento dell'incarico

Per le operazioni di cui sopra, l’Emittente conferisce l’incarico a Monte Titoli, tramite il

messaggi telematici a seconda delle caratteristiche dell’operazione, con il quale comunica:

i termini e le modalità dell'operazione;

la Banca Collettrice dei fondi 6 incaricata di ricevere gli accrediti, con l’indicazione del

relativo conto nel Sistema TARGET2;

modalità d'esecuzione istruzioni (account o rolling);

modalità di regolamento fondi per le sottoscrizioni effettuate dalla Banca Collettrice (lorda

con addebito nel Sistema TARGET2 dei fondi di competenza della Banca Collettrice o

netta con compensazione dei fondi) 7 ;

modalità di regolamento fondi per le sottoscrizioni effettuate dall’Emittente, a valere sui

propri conti di intermediazione (lorda con addebito nel Sistema TARGET2 dei fondi di

competenza della Banca Collettrice o netta fondi senza regolamento fondi);

l’autorizzazione a Monte Titoli ad emettere gli strumenti finanziari rivenienti

dall’operazione, in assenza di specifica movimentazione fondi nel Sistema TARGET2

sottoscritti:

dall’Emittente stesso, a valere dei propri conti in qualità di Intermediario e/o

dalla Banca Collettrice che si trova ad agire come sottoscrittore in conto proprio e/o in

conto terzi e regolati tramite procedura di regolamento “5” (c.d. “Simultaneous

multilateral settlement”);

i codici attribuiti da Banca d’Italia ai diritti di opzione, ai diritti di assegnazione se previsti

per la parte gratuita e agli strumenti finanziari rivenienti, se di nuova emissione o con

godimento pro-rata.

In particolare per le operazioni di esercizio warrant, esercitabili in via continuativa, l’Emittente

è tenuto a comunicare a Monte Titoli, per tempo:

i dati variabili (prezzo, rapporto, ecc.);

gli eventuali periodi di sospensione e riattivazione dell’operazione;

l’ultimo periodo utile per l’esercizio del warrant.

L’incarico deve essere inviato a Monte Titoli almeno 3 giorni lavorativi prima della data

prevista per l’inizio dell’operazione.

3.10.2 Accettazione incarico da parte della Banca Collettrice

La Banca Collettrice incaricata e la sua Banca Tramite (se presente), deve inviare la propria

accettazione all’Emittente incaricante e a Monte Titoli, tramite il modulo MT500 “Accettazione

incarico Ente Pagatore”.

Si precisa che in assenza dell’accettazione di cui sopra Monte Titoli non darà corso

all’operazione.

Monte Titoli provvederà ad informare, tempestivamente, della circostanza l’Emittente tramite

apposita Comunicazione di servizio.

6 La Banca Collettrice dei fondi deve essere obbligatoriamente partecipante al CAMT/RNI.

7 La procedura “5” non è prevista per l’esercizio warrant.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 47


3.10.3 Informativa al Sistema

Monte Titoli informa gli Intermediari al Sistema tramite il messaggio “Disposizione di servizio

per operazioni sul capitale (MSG722)”, nel quale sono indicate le norme operative e i termini

per l’adesione.

3.10.4 Scorporo diritti

Alla data indicata nella Disposizione di servizio 8 Monte Titoli esegue sulle giacenze

complessive degli strumenti finanziari incorporanti il/i relativo/i diritto/i (CUM), registrati nei

conti titoli degli Intermediari alla chiusura contabile della giornata lavorativa antecedente, lo

scorporo del/i diritto/i stesso/i.

Per effetto dello scorporo Monte Titoli accredita sul conto titoli degli Intermediari, in

contropartita al conto dell’Emittente, i saldi del/i diritto/i di opzione/assegnazione

rappresentato/i da specifico/i codice. Monte Titoli comunica l’esito dell’operazione agli

Intermediari e all’Emittente tramite l’invio del previsto messaggio telematico “msg 71N -

Informativa contabile”.

3.10.5 Unificazione diritti

Nell'ipotesi che i codici rappresentativi dei diritti di cui al paragrafo precedente, siano

rivenienti da strumenti finanziari diversi ma incorporanti il medesimo diritto di

opzione/assegnazione, Monte Titoli dispone l'unificazione di tutti i saldi presenti sui conti in un

unico codice. Quest’ultimo sarà utilizzato dagli Intermediari per l’invio delle istruzioni a Monte

Titoli e le relative operazioni di regolamento.

3.10.6 Gestione istruzioni

Gli Intermediari, per effettuare l’operazione, devono comunicare a Monte Titoli, entro la data

termine istruzione (d’ora in poi “DT”) indicata nella Disposizione di servizio, le relative

istruzioni di sottoscrizione tramite messaggio telematico “msg 715 - Istruzioni per operazioni

sul capitale”.

Gli Intermediari entro le ore 15.30 del giorno “DT”, possono:

- inviare nuove istruzioni;

- modificare, integrare e cancellare istruzioni già inviate precedentemente;

- visualizzare le istruzioni inviate a Monte Titoli, tramite messaggio telematico “Inquiry

istruzioni online”.

Monte Titoli, entro i limiti previsti per l’invio delle istruzioni da parte degli Intermediari, al

ricevimento di ciascuna istruzione corretta invia al mittente apposito messaggio telematico

“msg 71N – Informativa contabile” di avvenuta ricezione.

Tale messaggio riporta il CRO originario del relativo messaggio telematico “msg 715 -

Istruzioni per operazioni sul capitale”.

Si precisa che, in assenza di istruzioni da parte dell’Intermediario, Monte Titoli non effettua

alcuna operazione.

3.10.7 Rendicontazione previsionale

Monte Titoli produce ed invia apposita messaggistica di rendicontazione previsionale allo

scopo di fornire per tempo - a sottoscrizione ancora aperta - le informazioni necessarie ai

soggetti coinvolti nell’operazione di seguito specificati, per gli adempimenti di pertinenza:

8 Lo scorporo è effettuato di norma quale prima operazione della giornata contabile in cui gli

strumenti sono regolati ex diritto d’opzione/assegnazione.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 48


- agli Intermediari sottoscrittori, alle loro Banche d’Appoggio e alle relative Banche Tramite

(se presenti);

- alla Banca Collettrice e alla relativa Banca Tramite (se presente);

- all’Emittente.

La messaggistica previsionale è inviata 9 alla chiusura della data contabile di “DT-1” e riporta i

dati complessivi di sottoscrizione, il totale sottoscritto e il controvalore da versare.

I messaggi sono destinati rispettivamente a:

– msg. 7B1, alla Banca Collettrice dell’Emittente e alla sua Banca Tramite (se presente);

– msg. 7B2, agli Intermediari sottoscrittori, alle loro Banche d’Appoggio (se diverse dagli

Intermediari sottoscrittori) ed alle loro Banche Tramite (se presenti);

– msg. 7B3, all’Emittente.

Inoltre è previsto l’invio dei seguenti messaggi disponibili esclusivamente su piattaforma MT-

X:

– “Report Previsionale Istruzioni”, agli Intermediari che hanno inviato istruzioni, con il

dettaglio delle istruzioni ricevute da Monte Titoli al momento della produzione del report;

– “Report Sollecito istruzioni” agli Intermediari che, pur avendo il saldo diritti sui rispettivi

conti, non hanno inviato istruzioni di esercizio del diritto stesso.

Le informazioni riportate nei citati messaggi previsionali sono, naturalmente, soggette a

variazioni dovute all’invio, entro i termini previsti, di ulteriori istruzioni da parte

dell’Intermediario ad incremento di quelle precedentemente inviate o di storno totale o

parziale di quelle già impartite.

I messaggi previsionali disponibili esclusivamente su piattaforma MT-X sono inviati ai

Partecipanti interessati con le seguenti tempistiche:

- alla chiusura della Giornata contabile (ore 18:30 ca.) di “DT-1”:

- alle ore 12:00 (ca.) e 13:30 (ca.) di “DT”.

3.10.8 Blocco dei diritti

Monte Titoli, a fronte delle istruzioni ricevute dagli Intermediari, previo verifica della

disponibilità dei relativi diritti sul conto titoli degli stessi, effettua il previsto blocco operativo dei

diritti sui conti degli Intermediari. Il blocco è propedeutico alla verifica della disponibilità dei

fondi necessari al regolamento del contante sul conto nel Sistema TARGET2

dell’Intermediario sottoscrittore o della Banca Tramite (se presente) al fine di determinare le

operazioni di sottoscrizione regolabili.

Monte Titoli avvia le operazioni al regolamento del contante nei limiti dei diritti disponili sui

relativi conti e bloccati come indicato al paragrafo precedente; pertanto eventuali istruzioni

inviate per numero superiore a tale limite non verranno considerate al fine dell’operazione.

3.10.9 Rendicontazione di costituzione fondi

Monte Titoli produce ed invia apposita messaggistica di rendicontazione di costituzione fondi

allo scopo di fornire, a sottoscrizioni concluse, le informazioni necessarie ai soggetti di

seguito specificati, al fine di dare corso all’operazione:

– agli Intermediari sottoscrittori, alle loro Banche d’Appoggio (se diverse dagli Intermediari

sottoscrittori) e alle relative Banche Tramite (se presenti);

– alla Banca Collettrice e alla relativa Banca Tramite (se presente);

– all’Emittente.

La messaggistica previsionale, inviata dopo le ore 15:30 di “DT”, alla chiusura del periodo di

sottoscrizione, 10 è propedeutica all’esecuzione dell’operazione e riporta il dettaglio dei dati di

9

I messaggi previsionali/definitivi sono inviati su richiesta dei Partecipanti, con modalità

multichannel via RNI / MT-X / SWIFT.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 49


sottoscrizione, i singoli controvalori da versare, il totale sottoscritto e il totale del controvalore.

I messaggi sono destinati rispettivamente a:

– 7B1, alla Banca Collettrice dell’Emittente e alla sua banca tramite (se presente);

– 7B2, agli Intermediari sottoscrittori, alle loro Banche d’Appoggio (se diverse dagli

Intermediari sottoscrittori) ed alle loro Banche Tramite (se presenti);

– 7B3, all’Emittente.

È inoltre previsto l’invio del messaggio, disponibile esclusivamente su piattaforma MT-X,

“Segnalazione previsionale operazioni sul capitale”, destinato esclusivamente all’Emittente

con il dettaglio delle sottoscrizioni relative a ciascun conto intermediario.

3.10.10 Regolamento del contante

Il regolamento del contante dovuto all’Emittente a fronte della sottoscrizione dell’operazione

sul capitale a pagamento da parte degli Intermediari è effettuato da Monte Titoli mediante

l’utilizzo del Sistema TARGET2.

Al fine del regolamento delle operazioni sul capitale a pagamento, Monte Titoli su istruzione

dei propri Partecipanti provvede:

– ad associare ad ogni conto titoli aperto nel Sistema di Gestione Accentrata, un apposito

conto presso il Sistema TARGET2;

– ad associare ad ogni codice ABI della Banca Collettrice presso il Sistema di Gestione

Accentrata, un apposito conto presso il Sistema TARGET2.

Ogni Partecipante potrà utilizzare, per il regolamento del contante:

– un proprio conto diretto nel Sistema TARGET2 o,

il conto nel Sistema TARGET2 della propria Banca Tramite.

Può essere utilizzato il conto PM già utilizzato per la liquidazione titoli (o altri regolamenti

cash derivanti da operazioni gestite da Monte Titoli).

L’indicazione del conto PM (diretto o tramite) dovrà essere effettuata, espressamente a cura

di ogni Partecipante e della Banca Collettrice, compilando la corrispondente sezione della

Scheda Dati Operativi. In caso di variazione di tale conto (o di esclusione dello stesso da

parte del sistema per le casistiche previste), sarà cura di ogni Partecipante e/o della Banca

Collettrice comunicare tempestivamente a Monte Titoli, con medesima modalità, il nuovo

conto (diretto o tramite) di cui avvalersi per il regolamento del contante delle operazioni sul

capitale a pagamento.

Ogni Intermediario o la relativa Banca Tramite, qualora l’Intermediario non abbia un conto

diretto nel Sistema TARGET2, dovrà inoltrare a Monte Titoli e alla propria Banca Centrale

(BC) il previsto mandato di addebito 11 al fine di:

– autorizzare Monte Titoli ad immettere istruzioni di addebito a valere del proprio conto PM

e,

– dare disposizione alla BC di addebitare il proprio conto PM, a seguito delle istruzioni di

addebito ricevute da Monte Titoli.

Si precisa che il conto di regolamento del contante dovrà essere unico per Intermediario

indipendentemente dai conti titoli aperti dallo stesso nel Sistema di Gestione Accentrata.

10 I messaggi sono inviati su richiesta dei Partecipanti, con modalità multichannel via RNI / MT-X /

SWIFT.

11 Il mandato è conferito mediante il modulo fornito dalle BC dell’Eurosistema, tra i moduli di raccolta dei

dati statici (mod. 2002). Il modulo deve essere inviato sia al proprio AS sia alla propria Banca Centrale

(BC).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 50


Pertanto, l’Intermediario dovrà predisporre su tale conto i fondi relativi al totale delle istruzioni

che lo stesso avrà inviato per il conto proprio, il conto terzi ed eventuali conti liquidatori,

nonché per quelle inviate da altri soggetti per i quali agisce da Banca Tramite.

3.10.11 Procedura di regolamento standard

Il regolamento del contante è effettuato con la modalità Real Time Gross Settlement (c.d.

procedura 2), mediante utilizzo di un apposito conto aperto da Monte Titoli (conto tecnico),

quale Ancillary System (AS), presso il Payment Module (PM).

Monte Titoli per le operazioni di sottoscrizione risultate regolabili su ciascun conto titoli (conto

proprietà, conto terzi e conto liquidatore) provvede, per il tramite del proprio conto tecnico nel

Sistema TARGET2, a:

addebitare il conto cash nel Sistema TARGET2 del rispettivo Intermediario o della Banca

Tramite (se presente) ed a

accreditare il conto cash nel Sistema TARGET2 della Banca Collettrice dell’Emittente o

della Banca Tramite (se presente).

Si precisa che tale modalità non può essere utilizzata per il regolamento dei fondi inerenti alla

sottoscrizione effettuata:

dalla Banca Collettrice dell’Emittente, che si trova ad operare anche come sottoscrittore

dell’operazione (in proprio e conto terzi);

dall’Emittente, che si trova ad operare come sottoscrittore a valere sui propri conti di

intermediazione (conto proprio e di terzi)

a condizione che l’Emittente abbia dato specifica indicazione a Monte Titoli, nell’incarico

conferito per l’operazione.

In tal caso viene utilizzata specifica procedura di regolamento per la quale si rimanda

rispettivamente ai seguenti paragrafi 3.10.12 e 3.10.13.

Monte Titoli avvia il ciclo di regolamento dopo le ore 15:30 di “DT”, successivamente alla

produzione ed all’invio dei messaggi di costituzione fondi di cui al paragrafo 3.10.9 e prevede

le fasi temporali di seguito specificate e più avanti dettagliatamente descritte:

– prima istanza di regolamento: alle 15:45 ca;

– procedura di contingency: dalle 15:50 alle 16:15;

– seconda istanza di regolamento: dalle 16:15 alle 16:20;

– terza istanza di regolamento: dalle 16:20 alle 16:30.

Prima istanza di regolamento (start time – 15:45 ca.)

In tale istanza è effettuata l’esecuzione degli addebiti sui conti PM, autorizzati a regolare nel

Sistema TARGET2, del contante relativo alle istruzioni di sottoscrizione per le quali è

disponibile l’integrale controvalore contanti. Il termine della prima fase è previsto per le ore

15:50 ca.

Le istruzioni così regolate in prima istanza sono rese definitive.

Il Sistema provvede ad inviare alla SSP (Single Shared Platform) le istruzioni di

regolamento 12 per tutti soggetti autorizzati ad operare nel Sistema TARGET2, con le seguenti

peculiarità:

– i messaggi di regolamento sono inoltrati al conto PM autorizzato (conto PM del

sottoscrittore o della propria Banca d’Appoggio, qualora quest’ultima non diretta nel

Sistema TARGET2, della relativa Banca Tramite);

12 A tutte le istruzioni di pagamento è assegnata la massima priorità di regolamento (“ordini di

pagamento molto urgenti”)

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 51


– in caso di più Intermediari sottoscrittori che si avvalgono del medesimo conto PM

autorizzato ad operare nel Sistema TARGET2, a tale conto è inviato un unico messaggio

cumulativo di tutti gli importi dovuti dai relativi Intermediari sottoscrittori per una

determinata operazione. L’operazione è identificata in modo univoco mediante il previsto

numero di operazione speciale;

il dettaglio per la riconciliazione degli importi cumulativi è contenuto nei singoli messaggi

“7B2” inviati con medesimo numero di operazione speciale distintamente per ogni conto

titoli oggetto di istruzioni di sottoscrizioni a tutti i soggetti coinvolti (sottoscrittore, relativa

Banca d’Appoggio ed eventuale Banca Tramite se presenti);

– le istruzioni di addebito dei conti PM autorizzati ad operare nel Sistema TARGET2 sono

inviate singolarmente, raggruppate per Banca d’Appoggio o Banca Tramite (se presente).

Il Sistema verifica gli esiti di regolamento provenienti dal Sistema TARGET2 e, per tutti gli

esiti di regolamento positivi, addebita il conto PM autorizzato ad operare nel Sistema

TARGET2 ed accredita in contropartita il conto di Monte Titoli nel Sistema TARGET2.

Il Sistema mantiene in coda, fino al primo time-out di regolamento (15:50), le istruzioni di

regolamento con esito negativo per mancanza parziale o totale del controvalore contante e

avvia la procedura di contingency.

Le banche interessate (se previsto) vengono notificate dei regolamenti tramite apposito

messaggio “900” inoltrato dal Sistema TARGET2.

Procedura di contingency (dalle 15:50 alle 16:15)

Finestra temporale dedicata alla richiesta – da parte di Monte Titoli - di copertura del

controvalore contanti non regolato in prima istanza o, in caso eccezionale, alla decurtazione

del controvalore da versare a cura delle tesorerie della banca autorizzata ad operare nel

Sistema TARGET2 - in caso di mancata costituzione (parziale o totale) del controvalore

contante.

In caso di avvio della procedura di contingency Monte Titoli, dopo le 15:50, verifica le

posizioni che non si sono concluse nella prima istanza di regolamento per mancanza

(parziale o totale) dei fondi e contatta la tesoreria della banca autorizzata a regolare nel

Sistema TARGET2. Quest’ultima deve trasferire a Monte Titoli ulteriori fondi a completa

copertura del controvalore contante dovuto.

Il presidio operativo Monte Titoli dispone quanto di competenza al fine della prosecuzione del

regolamento contante che avverrà nella seconda istanza di regolamento.

In caso di dichiarata mancata parziale copertura l’Intermediario sottoscrittore, d’intesa con la

tesoreria della banca autorizzata a regolare nel Sistema TARGET2, è tenuto a compilare e

sottoscrivere apposita istruzione standard (c.d. “rettifica regolamento cash - RRC” 13 ) ove:

– si richiede a Monte Titoli di effettuare il regolamento parziale, indicando esplicitamente

l’importo effettivamente disponibile per il regolamento contanti;

– si indicano i conti titoli sui quali accreditare i titoli rivenienti (tra quelli di competenza che

hanno partecipato all’operazione), specificando le relative quantità e, se del caso, gli

strumenti finanziari rivenienti dagli stessi (in caso di più strumenti), specificando le relative

quantità.

In mancanza di indicazione dei conti titoli (e delle quantità e specie di titoli) da accreditare, il

Sistema opera secondo una predefinita logica di default accreditando, nell’ordine e fino a

concorrenza, secondo le seguente priorità:

– relativamente ai conti titoli:

1. conto terzi del sottoscrittore;

2. conti liquidatori del sottoscrittore, in ordine crescente di codice ABI;

3. il conto proprietà del sottoscrittore;

13 Il facsimile deve essere inviato via MT-X tramite messaggio “Istruzioni generali” o, in caso di non

adesione/indisponibilità della piattaforma, via e-mail (helpdesk.domesticcustody@montetitoli.it)

allegando un modello pdf, debitamente sottoscritto secondo specimen firmae depositato.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 52


– relativamente alle specie titolo (in caso di più titoli rivenienti):

1. azioni;

2. warrant;

3. obbligazioni.

Monte Titoli varia le istruzioni di regolamento, rettificando l’importo del contante da regolare e

impostando i conti di accredito e/o i titoli rivenienti, secondo quanto indicato dall’Intermediario

e/o richiesto dalle logiche di default e dispone quanto di competenza al fine della

prosecuzione del regolamento contante che avverrà nella seconda istanza di regolamento.

Seconda istanza di regolamento (dalle 16:15 alle 16:20)

Finestra temporale dedicata alla seconda fase degli addebiti sui conti PM autorizzati ad

operare nel Sistema TARGET2 per il regolamento del controvalore relativo alle istruzioni di

sottoscrizione non regolate in prima istanza, a seguito di:

successiva copertura completa del controvalore contanti;

decurtazione del controvalore contanti originariamente dovuto con conseguente parziale

decurtazione delle istruzioni di sottoscrizione originariamente trasmesse.

Il Sistema predispone in automatico le nuove istruzioni di regolamento rettificate da inviare al

Sistema TARGET2 per la successiva istanza di regolamento, avendo cura di mantenere

evidenza delle rettifiche su:

– messaggi definitivi di rendicontazione per Intermediario sottoscrittore, Banca d’Appoggio,

Banca Tramite (se presente), Emittente, Banca Collettrice e relativa Banca Tramite (se

presente);

– messaggio “Esecuzione operazione sul capitale” (disponibile su MT-X) per l’Emittente.

Il Sistema, per tutti gli esiti di regolamento positivi, addebita il conto della Banca d’Appoggio

del sottoscrittore (o della relativa Banca Tramite, se presente) ed accredita in contropartita il

conte di Monte Titoli nel Sistema TARGET2.

Il Sistema mantiene in coda, fino all’ultimo time-out di regolamento (16:20) le istruzioni di

regolamento per le quali non è stato effettuata la prevista copertura di contante.

In caso di mancata copertura (totale o parziale) entro il time out della seconda istanza di

regolamento, Monte Titoli non dà corso all’operazione.

Terza istanza di regolamento (dalle 16:20 alle 16:30)

Finestra temporale dedicata:

alla fase degli accrediti, sul conto PM della Banca Collettrice dell’Emittente, del

controvalore contanti relativo alle istruzioni di sottoscrizione per le quali è stato acquisito

controvalore contanti nell’ambito della prima e della seconda istanza di regolamento;

alla contabilizzazione titoli e diritti sui conti dei sottoscrittori, con scarico dei diritti ed

accredito dei titoli rivenienti ed apposizione di blocco tecnico.

Il flusso temporale di regolamento sopra descritto, in caso di completo regolamento entro la

prima istanza (totale immediata copertura di tutte le posizioni), varia in quanto la seconda

istanza di regolamento non viene innescata e il Sistema procede immediatamente ed

automaticamente all’elaborazione della terza istanza di regolamento.

In caso eccezionale di particolari e documentati problemi elaborativi, le tempistiche standard

previste potrebbero subire alcune variazioni, debitamente e tempestivamente portate

all’attenzione dei Partecipanti.

3.10.12 Procedura di regolamento (5) per le sottoscrizioni effettuate dalla Banca

Collettrice

Nel caso in cui l’Intermediario sottoscrittore sia anche Banca Collettrice dell’Emittente, il

regolamento dei fondi relativi alle istruzioni inviate da quest’ultima in conto proprio e/o conto

terzi potrà essere eseguita con l’utilizzo della procedura di regolamento “Simultaneous

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 53


multilateral settlement” (c.d. procedura 5). La procedura viene applicata, esclusivamente,

previa specifica richiesta dell’Emittente nell’ambito dell’incarico conferito.

Tale procedura non è prevista per l’operazione di esercizio warrant.

3.10.13 Procedura di regolamento per le sottoscrizioni effettuate sui conti di

intermediazione dell’Emittente

Nel caso in cui l’Emittente invii istruzioni di sottoscrizione sui propri conti di intermediazione

(conto proprio e/o di terzi) per i quali si trova, pertanto, in qualità di sottoscrittore a debito nei

confronti di se stesso, il regolamento dei relativi fondi potrà essere escluso. In tal caso la

messaggistica di rendicontazione “7B1”, “7B2” e “7B3” riporterà l’indicazione di

regolamento con “altre modalità”.

La procedura viene applicata, esclusivamente, previa specifica richiesta dell’Emittente

nell’ambito dell’incarico conferito.

3.10.14 Esecuzione operazione

All’atto dell’esecuzione dell’operazione Monte Titoli provvede ad elaborare tutte le

sottoscrizioni regolate (integralmente o parzialmente a seguito della procedura di

contingency) mediante:

– accredito titoli rivenienti sui conti titoli degli Intermediari sottoscrittori (con blocco tecnico

temporaneo);

– scarico dei diritti / warrant esercitati dai conti titoli degli Intermediari sottoscrittori;

– accredito del controvalore contanti sul conto nel Sistema TARGET2 della Banca

Collettrice dell’Emittente o della relativa Banca Tramite. È previsto l’invio di un’istruzione di

accredito per ogni conto sottoscrittore.

3.10.15 Rendicontazione definitiva

Monte Titoli, al termine dell’operazione, fornisce le informazioni definitive sull’effettiva

contabilizzazione dell’operazione ai seguenti soggetti:

agli Intermediari, alle loro Banche d’Appoggio ed alla Banca Tramite di quest’ultime (se

presenti);

alla Banca Collettrice dell’Emittente ed alla corrispondente Banca Tramite di quest’ultima

(se presente);

all’Emittente.

Tale messaggistica definitiva prevede la produzione di nuovi messaggi “7B1”, “7B2”, “7B3”

definitivi riportanti, tra gli altri, il dettaglio dei dati di sottoscrizione, i singoli controvalori versati,

il totale sottoscritto e il totale del controvalore. Tali messaggi sono destinati rispettivamente a:

– 7B1, alla Banca Collettrice dell’Emittente e alla relativa Banca Tramite, se presente;

– 7B2, agli Intermediari sottoscrittori, alle loro Banca d’Appoggio (se diverse dagli

Intermediari sottoscrittori) ed alle relative Banche Tramite (se presenti);

– 7B3, all’Emittente.

E’ inoltre previsto l’invio da parte di Monte Titoli all’Emittente, esclusivamente tramite la

piattaforma MT-X:

di apposito messaggio di conferma dell’avvenuto accredito dei fondi, con l’indicazione

dell’importo totale accreditato sul conto della propria Banca Collettrice;

del riepilogo definitivo delle sottoscrizioni.

Tutte le movimentazioni in conto titoli sono riportate nell’estratto conto giornaliero di DT,

destinato agli Intermediari sottoscrittori ed all’Emittente.

I messaggi di cui sopra sono inviati ai Partecipanti entro l’orario di chiusura della Giornata

contabile (DT).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 54


3.10.16 Disponibilità titoli rivenienti

Monte Titoli accredita i titoli rivenienti, con blocco tecnico temporaneo, sui conti degli

Intermediari sottoscrittori, al termine della terza istanza di regolamento prevista, entro la

chiusura della Giornata contabile DT.

I titoli rivenienti sono sbloccati da Monte Titoli a DT+1, disponibili per il ciclo di liquidazione

notturna di pari data.

3.10.17 Revoca dell’acquisto o della sottoscrizione ex art. 95-bis T.u.f.

La richiesta di pubblicazione del supplemento al prospetto informativo ai sensi dell’art. 95-bis

del T.u.f. deve essere tempestivamente portata all’attenzione di Monte Titoli, a cura

dell’Emittente interessato e/o dell’Autorità di vigilanza preposta, entro e non oltre le ore 12:30

di DT, al fine di consentire a Monte Titoli di:

- posticipare i termini dell’operazione, secondo quanto previsto dalla norma;

- informare il Sistema dell’evento;

- predisporre il Sistema alla ricezione delle rettifiche di sottoscrizione.

Nel caso in cui la notizia di pubblicazione del supplemento al prospetto pervenga a Monte

Titoli dopo il termine sopra specificato, non sarà più possibile posticipare l’esecuzione

dell’operazione e per il Sistema di Gestione Accentrata non sarà quindi più possibile attivare

le misure di intervento sopra descritte.

Le eventuali sistemazioni contabili per titoli e contanti saranno quindi esclusivamente a carico

degli Intermediari interessati e dell’Emittente, al quale spetterà l’onere di istruire Monte Titoli

circa le eventuali rettifiche per i titoli emessi da effettuarsi sui conti aperti nel Sistema.

3.10.18 Sottoscrizione in opzione ex art. 2440 c.c.

Qualora la sottoscrizione dell’aumento di capitale sia effettuato mediante conferimento di beni

in natura o di crediti, la relativa sottoscrizione delle azioni in opzioni è eseguita dall’azionista

direttamente presso l’Emittente.

In tal caso l’Emittente è tenuto a comunicare a Monte Titoli il numero dei diritti che dovranno

essere annullati, di proprietà dell’azionista stesso e l’Intermediario presso il quale l’azionista

ha in deposito i titoli. L’annullamento dei diritti è eseguito da Monte Titoli, previa

autorizzazione dell’Intermediario interessato.

Le comunicazioni di cui sopra devono pervenire a Monte Titoli entro le ore 12:30 di DT.

La comunicazione sarà inoltrata tramite piattaforma MT-X:

- dall’Emittente in allegato all’incarico o se inviata successivamente tramite il messaggio

telematico “Incarichi generali”;

- dall’Intermediario tramite il messaggio telematico “Istruzioni generali”;

- in caso di indisponibilità della piattaforma, via e-mail

(helpdesk.domesticcustody@montetitoli.it). La comunicazione dovrà essere debitamente

sottoscritta secondo lo specimen di firma depositato.

Le azioni così sottoscritte dovranno essere accreditate dall’Emittente sul conto

dell’Intermediario beneficiario con medesima valuta di accredito e medesima disponibilità dei

titoli rivenienti dalla sottoscrizione effettuata tramite Sistema. A tal fine ed in attesa che venga

opportunamente implementato il previsto messaggio “710 di sottoscrizione”, l’Emittente è

tenuto ad istruire Monte Titoli mediante il messaggio “Incarico generale”. Monte Titoli al

ricevimento del messaggio provvede all’accredito dei titoli con blocco tecnico temporaneo. I

titoli sono sbloccati da Monte Titoli a DT+1, disponibili per il ciclo di liquidazione di pari data.

3.10.19 Diritti/warrant residui

Monte Titoli il giorno DT+1 provvede a scaricare i diritti/warrant non esercitati dai conti dei

Partecipanti al Sistema.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 55


In caso di esercizio di warrant in via continuativa Monte Titoli provvede allo scarico degli

stessi al termine dell’ultimo periodo di esecuzione dell'operazione.

3.10.20 Esercizio diritti inoptati

L’operazione si svolge con le medesime modalità previste per l’operazione di aumento

capitale misto o a pagamento più sopra descritte.

L’unica particolarità è relativa alla fase di accentramento dei diritti inoptati da offrire sul

mercato che vengono accreditati direttamente dalla società Emittente sul conto

dell’Intermediario incaricato dell’offerta dei diritti stessi.

Al termine dell'operazione Monte Titoli provvede allo scarico dai conti dei Partecipanti dei

diritti scaduti non esercitati.

3.10.21 Esercizio warrant

L’operazione si svolge con le medesime modalità previste per l’operazione di aumento

capitale misto o a pagamento ad eccezione di quanto segue:

fase relativa alla gestione dei diritti, non prevista per l’operazione di esercizio warrant;

invio comunicazioni all’Emittente di mancata ricezione istruzioni di esercizio, effettuata da

Monte Titoli esclusivamente nei seguenti casi:

a. operazione che preveda un unico periodo di esercizio;

b. ultimo periodo di esercizio, per le operazioni in via continuativa.

Per le operazioni in via continuativa l’Emittente è tenuto a comunicare a Monte Titoli tramite il

messaggio telematico “Incarichi sospensione/riattivazione” il periodo di

sospensione/riattivazione dell’esercizio warrant previsto dal prospetto o dalle condizioni o dal

regolamento. Il messaggio dovrà pervenire a Monte Titoli entro il terzo giorno lavorativo

antecedente alla data di sospensione prevista. Nel caso di sospensione qualora il messaggio

pervenga oltre il termine previsto, Monte Titoli regolerà le istruzioni pervenute alla prima data

valuta disponibile.

Al ricevimento della comunicazione Monte Titoli informa gli Intermediari tramite “Disposizione

di servizio per operazioni sul capitale” nella quale sono riportate le date di

sospensione/riattivazione comunicate dall’Emittente.

3.10.22 Aumento di Capitale gratuito con diritto negoziabile nei mercati regolamentati

Monte Titoli, il giorno successivo al termine ricevimento istruzioni, previsto dalla Disposizione

di servizio, contabilizza l’operazione, previa verifica della disponibilità sul conto titoli degli

Intermediari che hanno inviato le istruzioni:

- addebitando i diritti e accreditando gli strumenti finanziari rivenienti sui conti degli

Intermediari stessi. Gli strumenti finanziari rivenienti dall’operazione sono immediatamente

disponibili;

- accreditando i diritti e addebitando gli strumenti finanziari rivenienti sul conto

dell'Emittente.

Monte Titoli comunica all’Emittente i dati riassuntivi dei nuovi strumenti finanziari assegnati,

con il dettaglio delle istruzioni ricevute dagli Intermediari tramite messaggio “Segnalazione

definitiva dati all’Emittente per operazioni sul capitale”.

Monte Titoli mantiene evidenza contabile, sui conti titoli degli Intermediari, dei diritti di

assegnazione residui. Successivamente, qualora per un Intermediario si determini - nel

relativo conto titoli - la disponibilità di un numero di diritti compatibile con il rapporto di

assegnazione, Monte Titoli esegue l’operazione previo, se previsto, ricevimento delle relative

istruzioni da parte dell’Intermediario.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 56


Monte Titoli comunica all’Emittente i dati riassuntivi dei nuovi strumenti finanziari assegnati,

con il dettaglio delle istruzioni ricevute dagli Intermediari, tramite messaggio “Segnalazione

definitiva dati all’Emittente per operazioni sul capitale”

3.10.23 Aumento di capitale gratuito con diritto non negoziabile

Monte Titoli esegue l'operazione di iniziativa sui saldi esistenti alla data prevista nella

Disposizione di servizio.

Gli strumenti finanziari rivenienti dall’operazione sono immediatamente disponibili.

Monte Titoli comunica all’Emittente i dati riassuntivi dei nuovi strumenti finanziari assegnati,

tramite messaggio “Segnalazione definitiva dati all’Emittente per operazioni sul capitale”.

Monte Titoli mantiene evidenza contabile, sui conti titoli degli Intermediari, dei diritti di

assegnazione residui e successivamente qualora per un Intermediario si determini, nel

relativo conto titoli, la disponibilità di un numero di diritti compatibile con il rapporto di

assegnazione, Monte Titoli esegue l’operazione previo, se previsto, ricevimento delle relative

istruzioni da parte dell’Intermediario.

Monte Titoli comunica all’Emittente i dati riassuntivi dei nuovi strumenti finanziari assegnati,

con il dettaglio delle istruzioni eseguite, tramite messaggio “Segnalazione definitiva dati

all’Emittente per operazioni sul capitale”.

3.10.24 Aumento o riduzione di capitale gratuito con variazione del valore nominale

L’Emittente è tenuto a informare Monte Titoli, tramite il messaggio “Incarichi generali”, circa

l’avvenuto deposito della delibera di aumento o riduzione del capitale sociale attuato con la

sola variazione del valore nominale.

Monte Titoli informa gli Intermediari dell’operazione, tramite Disposizione di servizio.

Contestualmente Monte Titoli provvede agli aggiornamenti previsti modificando di

conseguenza le proprie anagrafiche.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 57


3.11 Conversioni

3.11.1 Conferimento dell'incarico

L’incarico è conferito dall’Emittente a Monte Titoli tramite il messaggio “Incarichi per

operazioni sul capitale”, nel quale sono indicati i termini e le modalità previste per

l’esecuzione dell’operazione nonché la data prevista per rendere disponibili gli strumenti

finanziari rivenienti e le relative modalità per lo sblocco.

L’incarico deve essere inviato a Monte Titoli almeno 3 giorni lavorativi prima della data

prevista per l’inizio dell’operazione 14 .

Per le operazioni di conversione di azioni, obbligazioni e strumenti finanziari similari,

esercitabili in via continuativa l’Emittente comunica di volta in volta, in tempo utile:

- i dati variabili ( rapporto, ecc.);

- gli eventuali periodi di sospensione e di riattivazione dell’operazione;

- l’ultimo periodo utile per l’esercizio della facoltà di conversione.

3.11.2 Informativa al Sistema

Monte Titoli informa gli Intermediari inviando la prevista “Disposizione di servizio per

operazioni sul capitale”.

Nella Disposizione di servizio sono indicate le necessarie istruzioni per l’operatività con Monte

Titoli, in particolare:

- la data di inizio e di termine dell'operazione;

- la data termine per il ricevimento delle istruzioni;

- gli ISIN interessati e i relativi termini di operatività;

- il rapporto di conversione;

- la data in cui gli strumenti finanziari rivenienti sono resi disponibili nonché le modalità

previste per lo sblocco;

- l’eventuale periodo di sospensione e di riattivazione dell'operazione o l'ultimo periodo utile

per la facoltà di conversione, in caso di conversione in via continuativa.

3.11.3 Istruzioni di conversione

Gli Intermediari che intendono effettuare l’operazione comunicano a Monte Titoli, nei termini

indicati nella Disposizione di servizio, le istruzioni di esercizio della facoltà di conversione

tramite messaggio “Istruzioni per operazioni sul capitale”.

In caso di ultimo (per le operazioni in via continuativa) o unico periodo di conversione, gli

Intermediari sono tenuti a inviare le proprie istruzioni anche in caso di rinuncia all’operazione.

Si precisa che, in caso di istruzioni inviate per quantità superiori al saldo disponibile, Monte

Titoli esegue l’operazione esclusivamente per la quantità disponibile.

Gli Intermediari fino al giorno indicato quale data termine di ricezione delle istruzioni hanno la

possibilità di:

- modificare o integrare le istruzioni già inviate tramite messaggio “Istruzioni per operazioni

sul capitale”;

- visualizzare in ogni momento le istruzioni inviate a Monte Titoli tramite messaggio “Inquiry

istruzioni online”.

14 Le società emittenti, nell’impartire i mandati operativi al Sistema di Gestione Accentrata, sono

comunque tenuti ad attenersi scrupolosamente agli standard europei previsti in materia di Corporate

Action e General Meeting, con particolare riferimento alle dead line operative (termini entro i quali

far pervenire a Monte Titoli le indicazioni operative definitive da divulgare al Sistema) ed all’utilizzo

della lingua inglese (per comunicazioni afferenti eventi societari od operazioni su strumenti finanziari

detenuti anche presso mercati non domestici).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 58


Monte Titoli, inoltre, invia agli Intermediari tramite messaggio telematico, i report di seguito

indicati:

- “Report Previsionale Istruzioni” agli Intermediari che hanno inviato istruzioni, con il

dettaglio delle istruzioni ricevute da Monte Titoli alla data contabile antecedente a quella di

produzione del report;

- “Report Sollecito istruzioni” agli Intermediari che, pur avendo saldi sui rispettivi conti diritti,

non hanno inviato istruzioni di esercizio del diritto stesso.

I messaggio sono inviati da Monte Titoli agli Intermediari interessati il secondo giorno

lavorativo antecedente ciascuna data di termine istruzioni indicata nella Disposizione di

servizio.

3.11.4 Esecuzione dell’operazione

Monte Titoli, il giorno successivo il termine ricevimento istruzioni, contabilizza l’operazione,

subordinatamente alla disponibilità di saldo sul relativo conto titoli:

- addebitando gli strumenti finanziari oggetto della facoltà di conversione e accreditando gli

strumenti finanziari rivenienti sui conti degli Intermediari; gli strumenti finanziari rivenienti

sono resi disponibili con i tempi e le modalità indicate nella Disposizione di servizio;

- accreditando gli strumenti finanziari oggetto della facoltà di conversione e addebitando gli

strumenti finanziari rivenienti sul conto dell'Emittente.

Monte Titoli comunica all’Emittente i dati riassuntivi dei nuovi strumenti finanziari assegnati,

con il dettaglio delle istruzioni ricevute dagli Intermediari, tramite messaggio “Segnalazione

definitiva dati all’Emittente per operazioni sul capitale”.

Non è previsto l’invio di alcuna comunicazione all’Emittente, al termine di ciascuna scadenza,

per le operazioni di conversione in via continuativa, ad eccezione per l’ultimo periodo, qualora

le operazioni stesse risultassero negative per la mancanza di invio di istruzioni da parte degli

Intermediari.

3.11.5 Disponibilità strumenti finanziari rivenienti

Monte Titoli rende disponibili gli strumenti finanziari rivenienti dalla conversione, in conformità

alle istruzioni inviate dall’Emittente con l’incarico e con le modalità di seguito indicate:

se l’Emittente ha conferito a Monte Titoli l’autorizzazione per lo sblocco:

a) alla data di esecuzione dell’operazione, in caso di conversione di azioni;

b) alla data prevista dal prospetto o dalle condizioni o dal regolamento del titolo, in caso

di conversione di obbligazioni;

se l’Emittente non ha conferito a Monte Titoli l’autorizzazione per lo sblocco e si è pertanto

riservato la facoltà di procedere direttamente allo sblocco dei titoli rivenienti, Monte Titoli

rende disponibili gli stessi al ricevimento dell’apposita comunicazione dell’Emittente di

sblocco titoli.

La comunicazione è inviata dall’Emittente a Monte Titoli tramite il messaggio “Incarico

generale”.

3.11.6 Sospensione / riattivazione operazione

Per le operazioni in via continuativa l’Emittente comunica a Monte Titoli tramite il messaggio

“Incarichi sospensione/riattivazione” il periodo di sospensione/riattivazione” della facoltà di

conversione.

Il messaggio dovrà pervenire a Monte Titoli entro il terzo giorno lavorativo precedente alla

sospensione.

Al ricevimento della comunicazione Monte Titoli informa gli Intermediari tramite “Disposizione

di servizio per operazioni sul capitale” nella quale sono riportate le date di

sospensione/riattivazione comunicate dall’Emittente.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 59


In particolare, nel caso di sospensione dell’operazione, la Disposizione di servizio riporta il

nuovo termine per l’invio delle istruzioni da parte degli Intermediari e la data prevista di

esecuzione delle stesse.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 60


3.12 Conversione di azioni dalla forma nominativa al portatore e

viceversa

Monte Titoli, a seguito dell’ammissione di azioni di risparmio, predispone le opportune

modalità operative al fine di consentire ai propri Partecipanti le operazioni di tramutamento

dalla forma nominativa al portatore e viceversa.

Monte Titoli informa i propri Partecipanti tramite “Disposizione di servizio per operazioni sul

capitale”, riportante le necessarie istruzioni per l’operatività.

3.12.1 Istruzioni di conversione

Gli Intermediari che intendeno effettuare l’operazione inviano a Monte Titoli le relative

istruzioni tramite messaggio “Istruzioni per operazioni sul capitale”.

3.12.2 Esecuzione dell’operazione

Monte Titoli, al ricevimento delle istruzioni, contabilizza l’operazione subordinatamente alla

disponibilità di saldo sul relativo conto titoli:

- addebitando gli strumenti finanziari oggetto dell’operazione di tramutamento e

accreditando gli strumenti finanziari rivenienti sui conti degli Intermediari;

- accreditando gli strumenti finanziari oggetto dell’operazione di tramutamento e

addebitando gli strumenti finanziari rivenienti sul conto dell'Emittente.

3.12.3 Disponibilità strumenti finanziari rivenienti

Gli strumenti finanziari rivenienti sono disponibili alla data di esecuzione dell’operazione.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 61


3.13 Raggruppamento, frazionamento, conversione obbligatoria,

fusione e scissione

3.13.1 Conferimento dell'incarico

L’Emittente conferisce l’incarico a Monte Titoli inviando il previsto messaggio “Incarichi per

operazioni sul capitale (per raggruppamento, frazionamento e conversione obbligatoria)” o

“Incarichi per eventi societari (per fusione o scissione)”, nel quale sono indicati i termini e le

modalità previste per l’esecuzione dell’operazione.

L’incarico deve essere inviato a Monte Titoli almeno 3 giorni lavorativi prima della data

prevista per l’inizio dell’operazione 15 .

3.13.2 Informativa al Sistema

Monte Titoli informa gli Intermediari inviando la prevista “Disposizione di servizio per

operazioni sul capitale”.

Nella Disposizione di servizio sono indicate le informazioni inerenti l’operazione, in

particolare:

- la data di esecuzione dell’operazione;

- i codici degli strumenti finanziari interessati;

- il rapporto di concambio.

3.13.3 Esecuzione dell’operazione

Monte Titoli, di norma, esegue l'operazione d'iniziativa sui saldi esistenti alla data prevista

nella Disposizione di servizio.

Monte Titoli comunica all’Emittente i dati riassuntivi dei nuovi strumenti finanziari assegnati,

tramite messaggio “Segnalazione definitiva dati all’Emittente per operazioni sul capitale”.

3.13.4 Disponibilità strumenti finanziari rivenienti

Gli strumenti finanziari rivenienti sono disponibili alla data di esecuzione dell’operazione.

Monte Titoli mantiene evidenza contabile degli strumenti finanziari residui, in quanto di

numero inferiore al rapporto di concambio, sui conti titoli degli Intermediari.

Successivamente, qualora si determini per un Intermediario la disponibilità di un numero di

strumenti finanziari compatibile con il rapporto di concambio, Monte Titoli esegue

l’operazione. L’esecuzione dell’operazione, se previsto, è subordinata all’invio delle istruzioni

da parte dell’Intermediario.

Monte Titoli comunica all’Emittente il dettaglio dei nuovi strumenti finanziari assegnati tramite

messaggio “Segnalazione definitiva dati all’Emittente per operazioni sul capitale”.

15 Le società emittenti, nell’impartire i mandati operativi al Sistema di Gestione Accentrata, devono

comunque attenersi scrupolosamente agli standard europei previsti in materia di Corporate Action e

General Meeting, con particolare riferimento alle dead line operative (termini entro i quali far

pervenire a Monte Titoli le indicazioni operative definitive da divulgare al Sistema) ed all’utilizzo

della lingua inglese (per comunicazioni afferenti eventi societari od operazioni su strumenti finanziari

detenuti anche presso mercati non domestici).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 62


3.14 Esercizio obbligo/diritto di acquisto

3.14.1 Conferimento dell'incarico

La società Emittente conferisce a Monte Titoli, tramite messaggio “Incarichi Generali”,

l’incarico di divulgare al Sistema l’informativa circa l’avvenuto esercizio dell’obbligo/diritto di

acquisto da parte dell’offerente ex artt. 108 e 111 TUF, nonché le modalità per il regolamento

dell’operazione stessa.

L’incarico deve essere inviato a Monte Titoli almeno 3 giorni lavorativi prima della data

prevista per l’inizio dell’operazione.

3.14.2 Informativa al Sistema

Monte Titoli informa gli Intermediari inviando la prevista Disposizione di servizio nella quale

sono riportate le modalità operative comunicate dall’Emittente, ed in particolare:

- la data di regolamento dell’operazione;

- il codice e il numero delle azioni oggetto di acquisto;

- il prezzo d’acquisto;

- l’Intermediario incaricato dall’offerente per il regolamento dell’operazione;

- la banca presso la quale sono stati depositati i fondi.

3.14.3 Esecuzione dell’operazione

Alla data prevista nella Disposizione di servizio Monte Titoli, previo ricevimento della

conferma dell’avvenuto deposito dei fondi - da parte della banca indicata dall’offerente –

trasferisce le azioni oggetto di acquisto dal conto titoli degli Intermediari depositari a quello

dell’Intermediario incaricato dall’offerente.

Il regolamento del relativo controvalore a favore degli Intermediari depositari interessati è

effettuato direttamente dall’Intermediario incaricato dall’offerente.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 63


3.15 Trasferimento contabile

3.15.1 Generalità

Il trasferimento contabile può avvenire:

- tra Intermediari;

- tra un Intermediario e la Banca d'Italia e viceversa, per operazioni di politica monetaria

(operazioni di mercato aperto e di rifinanziamento marginale) e di anticipazione

infragiornaliera.

Se lo strumento finanziario presenta vincoli di trasferibilità ai sensi dell’art. 14 del

Provvedimento Banca d’Italia – Consob, ne viene data informazione ai Partecipanti.

L’operazione di trasferimento contabile si perfeziona tramite l’invio a Monte Titoli del

messaggio telematico “Ordine di trasferimento contabile”; tale operazione può essere

effettuata con data valuta a vista o a scadenza differita.

In particolare il trasferimento contabile a scadenza differita può essere finalizzato a:

- costituire, in capo all’Intermediario beneficiario, la disponibilità di strumenti finanziari per il

regolamento di operazioni, tramite il Servizio di Liquidazione Express II, ad un specifica

valuta. Gli Intermediari possono inviare a Monte Titoli giri finalizzati per la liquidazione

entro i cut – off della Giornata contabile di riferimento 16 ;

- trasferire strumenti finanziari rivenienti all’intermediario ordinante da una specifica

liquidazione, a favore di un altro Intermediario beneficiario o di un altro conto titoli dello

stesso ordinante.

Il trasferimento contabile può essere disposto esclusivamente per gli strumenti finanziari

presenti nell’elenco degli strumenti finanziari immessi e può essere eseguito per:

- valore nominale pari o multiplo del taglio minimo previsto in quel momento dal prospetto

o dalle condizioni o dal regolamento d'emissione 17 , per obbligazioni e strumenti finanziari

assimilati;

- valore nominale di emissione, per Asset Backed Securities;

- quantità, per le azioni e altri strumenti finanziari.

3.15.2 Limiti all’operatività

Le operazioni di trasferimento contabile sono elaborate, nella stessa giornata di ricezione, se

pervenute entro gli orari previsti di disponibilità del Servizio.

Monte Titoli al fine di assicurare il buon funzionamento del Sistema può stabilire per gli

strumenti finanziari interessati dalle operazioni societarie limiti temporali all’operazione di

trasferimento contabile; tali limiti sono di volta in volta comunicati da Monte Titoli ai

Partecipanti tramite Disposizione di servizio.

3.15.3 Sospensione ordine

Monte Titoli pone in sospeso l’“Ordine di trasferimento contabile” se:

pervenuto con l’indicazione di data a scadenza differita;

il conto titoli dell’Intermediario ordinante risulta non capiente.

16 Cfr. il documento "Comunicazioni di servizio ai sensi dell'articolo 10, comma 1, del Regolamento

Operativo” con riferimento al “Regolamento Operativo dei Servizi idi Liquidazione (Express II) e delle

attività accessorie” entrambi disponibili sul sito di Monte Titoli.

17 Per gli strumenti finanziari di diritto italiano precedentemente emessi in Lire e ridenominati in Euro

il nuovo ed taglio minimo e vlore nominale sono fissati in un centesimo di Euro, ai sensi dell'art. 7 del

dlgs. 24 giugno 1998, n. 213.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 64


3.15.4 Revoca ordine in sospeso

L’“Ordine di trasferimento contabile” con data valuta a scadenza differita in sospeso, può

essere revocato su istruzione dell'Intermediario ordinante e con il consenso scritto del

beneficiario, mediante lettera o fax con firme autorizzate da inviarsi a Monte Titoli entro

l’orario di chiusura del Servizio del giorno antecedente la data di scadenza differita indicata.

3.15.5 Storno ordine contabilizzato

L’operazione di trasferimento contabilizzata può essere stornata esclusivamente a cura

dell'Intermediario beneficiario tramite l’invio di un “Ordine di trasferimento contabile” contrario.

3.15.6 Annullamento ordine

Al termine della Giornata contabile di riferimento, Monte Titoli annulla d’iniziativa i messaggi

“Ordine di trasferimento contabile” in sospeso per mancanza di disponibilità di strumenti

finanziari sul conto titoli dell’ordinante.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 65


3.16 Trasferimento massivo/selettivo

In situazioni particolari, Monte Titoli su richiesta dell’Intermediario effettua il trasferimento

massivo (c.d. giro globale) o selettivo (per specifici titoli e quantità) dal conto intermediario

indicato quale “ordinate” al conto del beneficiario.

L’operazione di trasferimento massivo è eseguita da Monte Titoli alla valuta indicata

dall’Intermediario e nei modi definiti dallo stesso.

In particolare l’operazione può essere effettuata con le seguenti modalità:

- quale ultima operazione della Giornata contabile;

- quale prima operazione della Giornata contabile;

- nel corso della Giornata contabile.

L’operazione di trasferimento selettivo può essere eseguita da Monte Titoli esclusivamente

nel corso della Giornata contabile.

La richiesta di trasferimento massivo/selettivo deve pervenire a Monte Titoli almeno 3 giorni

lavorativi prima della data valuta prevista per l’operazione.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 66


3.17 Covered warrant e certificates

3.17.1 Richiesta di ammissione

L’Emittente oppure la Banca Pagatrice, richiede l’ammissione degli strumenti finanziari nel

Sistema inviando a Monte Titoli l’incarico e la prevista documentazione via posta elettronica.

Al fine del corretto invio si richiede l’osservanza delle seguenti indicazioni:

- ogni richiesta di ammissione deve essere munita di firme autorizzate (secondo specimen

di firma depositato);

- il tracciato per il censimento automatico deve essere in formato Excel. Il tracciato è

fornito da Monte Titoli a richiesta dell’Emittente o della Banca Pagatrice alla prima

richiesta di ammissione.

3.17.2 Ammissione al Sistema

Monte Titoli, verificata la presenza dei requisiti e sulla base delle informazioni ricevute

dall’Emittente, inserisce lo strumento finanziario nelle proprie anagrafiche.

3.17.3 Accentramento

L’Emittente (o la Banca Pagatrice) inviano a Monte Titoli le istruzioni di accredito a favore

degli Intermediari beneficiari, con il messaggio RNI “710”.

3.17.4 Informativa al Sistema

Monte Titoli comunica l’ammissione al Sistema di strumenti finanziari ai Partecipanti tramite

Disposizione di servizio.

3.17.5 Gestione del Servizio

L’esercizio dei covered warrant e dei certificates accentrati è svolto attualmente secondo le

seguenti modalità:

Esercizio covered warrant e certificates di tipo americano prima della scandenza

- l’Intermediario interessato all’esercizio inoltra apposita dichiarazione di esercizio

all’Emittente (o alla Banca Pagatrice);

- l’Emittente (o alla Banca Pagatrice) provvede direttamente al pagamento;

- la società Emittente invia istruzioni a Monte Titoli di scaricare gli strumenti finanaziari

oggetto di esercizio anticipato (in contropartita all’Intermediario interessato)

Esercizio covered warrant e certificates di tipo europeo o amercano a scandenza

- la società Emittente, oppure la Banca Pagatrice comunica a Monte Titoli l’elenco degli

strumenti finanziari in scadenza e Monte Titoli, dopo aver verificato l’esattezza dei dati,

informa gli Intermediari dell’approssimarsi della scadenza tramite Disposizione di

servizio;

- Monte Titoli, alla data di scadenza, blocca automaticamente i covered warrant o

certificates oggetto di esercizio e comunica all’Emittente (o alla Banca Pagatrice) le

evidenze contabili degli Intermediari interessati;

- l’Emittente (o la Banca Pagatrice), sulla base delle evidenze comunicate da Monte Titoli,

provvede direttamente al pagamento ed istruisce Monte Titoli per lo scarico delle relative

posizioni

Esercizio di certificates a scadenza anticipata

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 67


- nel caso in cui ai certificates venisse anticipata la scadenza in quanto si sono verificate

particolari condizioni di mercato previste nel rispettivo prospetto o nelle condizioni o nel

regolamento, Monte Titoli, su istruzioni dell’Emittente o della Banca Pagatrice, dirama

apposita Disposizione di servizio agli Intermediari per informare delle nuove condizioni e

procede a variare l’anagrafica del titolo per effettuare la normale procedura d’estinzione.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 68


3.18 Strumenti finanziari soggetti ad estrazione

3.18.1 Generalità

Monte Titoli gestisce le obbligazioni soggette ad estrazione con assegnazione permanente

delle numeriche, fatta salva la facoltà per lo stesso di sostituire d'ufficio - per garantire il buon

fine dei contratti conclusi su tali strumenti finanziari da liquidare tramite il servizio di

liquidazione lorda di Express II - i certificati relativi ai conti titoli di proprietà degli Intermediari.

Le obbligazioni che prevedono da parte dell’Emittente la facoltà di rimborso anticipato

parziale mediante estrazione sono gestite da Monte Titoli in modo fungibile fino alla data di

esercizio di tale facoltà.

In seguito, l’operatività su dette obbligazioni può essere legata:

inscindibilmente alla gestione delle numeriche, dalla data di estrazione sino alla data di

estinzione del prestito;

alla gestione delle numeriche per un periodo determinato - necessario a dare esecuzione

alle operazioni di estrazione, controllo e rimborso del totale estratti - al termine del quale

viene ripresa la gestione fungibile;

secondo quanto verrà comunicato dall’Emittente e divulgato da Monte Titoli agli Intermediari

tramite Disposizione di Servizio.

Gli strumenti finanziari cartolari soggetti ad estrazione, di norma, sono tenuti da Monte Titoli

in deposito presso l’Emittente su un conto titoli allo stesso intestato.

Il deposito di cui sopra è effettuato in base alle apposite convenzioni stipulate da Monte Titoli

con gli Emittenti.

3.18.2 Accentramento Strumenti finanziari soggetti ad estrazione

L’accentramento di strumenti finanziari soggetti ad estrazione in regime di

dematerializzazione a Monte Titoli è effettuato dai Partecipanti con le medesime modalità di

cui al paragrafo 3.2; si descrivono di seguito le particolarità operative per l’accentramento di

strumenti finanziari soggetti ad estrazione.

Accentramento effettuato dall'Emittente

L’operazione prevede le medesime modalità di cui al paragrafo 3.2.2, con le particolarità di

seguito descritte.

L’Emittente trasmette a Monte Titoli l’ordine di accredito a favore degli Intermediari tramite

messaggio “Ordine di accentramento di strumenti finanziari” 18 , riportante tra l’altro le

numeriche di pertinenza di ciascun Intermediario.

Monte Titoli comunica, tramite il previsto messaggio “Esito ordine di giro” agli Intermediari

beneficiari, le numeriche assegnate.

Accentramento effettuato dall'Intermediario per il tramite dell'Emittente

L’operazione prevede le medesime modalità di cui al paragrafo 3.2.3, con le particolarità di

seguito descritte.

L'Intermediario invia a Monte Titoli il previsto preavviso circa l’operazione di accentramento

tramite messaggio “Movimento di numeriche” 19 . Il messaggio non riporta l’indicazione delle

numeriche dei certificati inviati all’Emittente.

18 L’emittente non utente CAMT/RNI invia a Monte Titoli l’ordine di accredito agli intermediari delle

nuove obbligazioni sottoscritte mediante supporto magnetico (floppy-disk secondo le modalità

indicate nel documento Allegato 91 Accentramento di strumenti finanziari soggetti ad estrazione –

Istruzioni tramite supporto magnetico).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 69


L'Intermediario invia i certificati all’Emittente utilizzando i primi 3 fogli del mod. MT40.

L’Emittente al ricevimento dei certificati effettua le previste verifiche e qualora riscontri

discordanze con i documenti accompagnatori ne dà comunicazione all'Intermediario.

Quest’ultimo provvede a sistemare le discordanze:

in eccesso, inviando a Monte Titoli, un ulteriore preavviso, con altro numero di formulario

ad integrazione del precedente, tramite messaggio “Movimento di numeriche” 20 ;

in difetto, rettificando il precedente preavviso tramite “Movimento di numeriche” riportante

il numero di formulario del preavviso da rettificare 21 .

Qualora le discordanze rilevate dall’Emittente siano tali da non consentire l’esecuzione

dell’operazione, lo stesso ne dà comunicazione all'Intermediario ed a Monte Titoli.

Conseguentemente Monte Titoli provvede ad annullare il preavviso di accentramento.

Per gli strumenti finanziari in circolazione da dematerializzare (nonché per quelli cartolari

custoditi presso l’Emittente di cui al paragrafo 3.18.1), lo stesso conferma l’avvenuta

esecuzione dell’operazione di accentramento tramite il messaggio “Movimento di numeriche”

riportante fra l’altro:

i numeri di formulario delle operazioni MT40;

i codici dei relativi Intermediari ordinanti;

le numeriche dei certificati consegnati da ciascun Intermediario ordinante.

3.18.3 Trasferimento contabile

Si descrivono qui di seguito le particolarità operative per il trasferimento contabile di strumenti

finanziari soggetti ad estrazione; per quanto non espressamente specificato, valgono le

modalità generali riportate nel documento Trasferimento contabile di Strumenti Finanziari MT-

RNI-TSF001 - Standard per utenti.

Nell’“Ordine di trasferimento contabile” le numeriche dei certificati:

devono essere sempre specificate, se il giro è disposto a valere sul conto titoli di terzi;

possono essere omesse, se l’“Ordine di trasferimento contabile” è disposto a valere sul

conto titoli di proprietà fino a 4 giorni prima di una data di estrazione.

Qualora, in quest’ultimo caso, le numeriche dei certificati non sono indicate, Monte Titoli

determina d'ufficio le numeriche da trasferire, con esclusione di quelle rese indisponibili

dall'Intermediario ordinante (come descritto al paragrafo 3.18.7) e di quelle estratte.

Non sono ammesse operazioni di giro recanti una combinazione di numeriche regolari e

numeriche estratte (estratte non ancora rimborsabili).

Qualora l'Intermediario debba effettuare trasferimenti di numeriche estratte, deve inviare un

“Ordine di trasferimento contabile” contenente esclusivamente le numeriche estratte.

Con un “Ordine di trasferimento contabile”non può essere richiesto il trasferimento di oltre

2.000 numeriche.

Alla contabilizzazione dell’operazione Monte Titoli comunica tramite messaggio:

“Esito dell’ordine di giro”

a) all’ordinante l’operazione, le numeriche dei certificati trasferite;

b) al beneficiario, le numeriche allo stesso assegnate;

“Estratto conto giornaliero” all’ordinante ed al beneficiario, l’evidenza aggiornata del

valore nominale delle numeriche estratte di pertinenza dell'Intermediario a seguito del

trasferimento.

19 Gli intermediari non utenti CAMT/RNI possono effettuare il preavviso utilizzando il foglio n. 4 del

mod. MT 40 “Invio strumenti finanziari a emittente per accentramento”.

20 Tramite foglio n. 4 del mod. MT40 se intermediario non utente CAMT/RNI.

21 Se non utente CAMT/RNI, tramite comunicazione di rettifica inoltrata a Monte Titoli a mezzo fax.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 70


3.18.4 Estrazione

Qualora non esplicitamente determinate nel prospetto o nelle condizioni o nel regolamento

dello strumento finanziario, Monte Titoli comunica, tramite Disposizione di servizio, le date di

estrazione delle obbligazioni accentrate.

L’Emittente qualora il prospetto o le condizioni o il regolamento dello strumento finanziario

preveda la facoltà da parte dell’Emittente medesimo di rimborso anticipato parziale mediante

estrazione, deve comunicare a Monte Titoli entro il giorno 15 del mese precedente a quello in

cui avverrà l’estrazione la data di estrazione nonché la data di effettuazione del rimborso delle

numeriche che risulteranno estratte.

L’Emittente, limitatamente agli strumenti finanziari ammessi al Sistema in forma cartolare,

comunica tempestivamente a Monte Titoli le specifiche numeriche degli strumenti finanziari di

propria emissione soggetti ad estrazione per premi e rimborso. La comunicazione deve

essere effettuata con le modalità e nei tempi previsti dal Servizio ATIE.

Al ricevimento dei dati dell’estrazione Monte Titoli procede all’elaborazione (elaborazione

serale) segnalando agli Intermediari tramite:

“Estratto conto giornaliero”, l’evidenza del valore nominale corrispondente alle numeriche

estratte risultanti sui rispettivi conti titolo;

“Esito movimento numeriche”, le numeriche estratte di pertinenza, con evidenza di quelle

movimentate successivamente alla data di estrazione, in particolare:

a) le numeriche estratte di propria pertinenza sia alla data di estrazione sia

all’elaborazione dei dati dell’estrazione;

b) le numeriche estratte ma non più di propria pertinenza;

c) le numeriche estratte e attualmente di propria pertinenza.

L’elaborazione delle numeriche estratte determina, altresì, lo sblocco delle numeriche

risultanti estratte prenotate per la liquidazione sulla base delle segnalazioni pervenute dagli

Intermediari.

Cinque giorni prima del rimborso Monte Titoli provvede nuovamente a segnalare, tramite

messaggio “Esito movimento numeriche”, le numeriche che a tale data non figurano più in

capo all'Intermediario che le possedeva alla data di estrazione.

E’ cura degli Intermediari provvedere allo scambio delle numeriche movimentate.

In ogni caso Monte Titoli effettua il rimborso delle numeriche estratte in capo all'Intermediario

al quale risultano accreditate alla data di rimborso.

3.18.5 Pagamento interessi e rimborso capitale

Per l'esecuzione dell'operazione valgono le modalità generali di cui al paragrafo 3.8.

3.18.6 Liquidazione

I contratti conclusi su strumenti finanziari soggetti ad estrazione sono acquisiti dal Servizio X-

TRM ed inviati al servizio di liquidazione lorda di Express II.

Ai fini della liquidazione sono utilizzate sempre e solo le numeriche prenotate per

liquidazione. La prenotazione viene effettuata con le modalità di cui al paragrafo 3.18.7, al

quale si rimanda.

Al riguardo si precisa che non possono essere prenotate numeriche estratte.

La prenotazione non viene effettuata con riferimento ad una specifica data liquidazione ed il

valore nominale delle numeriche segnalate non è commisurato al saldo titoli in consegna.

Qualora per il conto titoli di proprietà dell’Intermediario in consegna di strumenti finanziari non

sia stata effettuata la prenotazione delle numeriche, oppure sul conto titoli di proprietà o di

terzi la prenotazione sia stata effettuata su tagli non compatibili con la quantità oggetto del

contratto, Monte Titoli provvede d’iniziativa a ricercare le numeriche con la seguente priorità:

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 71


nel conto titoli di proprietà dell’Intermediario debitore;

nel conto titoli di proprietà dell’Intermediario-Emittente dello strumento finanziario.

Se vengono individuate le numeriche, viene effettuato lo scambio per il medesimo

controvalore complessivo, tra le numeriche prelevate dal conto di tali soggetti e l’Intermediario

in consegna, naturalmente lo scambio delle numeriche deve dare un solo risultato contabile

nullo in termini di valore nominale.

Nel caso in cui dalla procedura automatica di ricerca delle numeriche non risultassero

numeriche compatibili per effettuare la consegna, l’operazione viene mantenuta nelle code e

gestita dal processo di smaltimento code del Servizio di Liquidazione Express II.

Non è previsto lo scambio parziale delle numeriche, pertanto la verifica di compatibilità tagli

deve soddisfare l’intera quantità di strumenti finanziari oggetto dell’operazione.

All’atto del regolamento degli strumenti finanziari soggetti ad estrazione, le numeriche

consegnate ai soggetti creditori in titoli sono considerate automaticamente prenotate per

successive operazioni di liquidazione lorda.

3.18.7 Blocco/sblocco numeriche di certificati

L'Intermediario può richiedere a Monte Titoli il blocco di numeriche tramite messaggio

“Movimento di numeriche”, al fine di:

prenotare certificati da utilizzare per coprire posizioni a debito per liquidazione lorda;

rendere indisponibili, relativamente al conto titoli di proprietà, determinati certificati che

non si vuole che rientrino nella procedura di ricerca automatica delle numeriche di cui al

paragrafo 3.18.6.

Monte Titoli non interviene sulle numeriche dei certificati rese indisponibili dall'Intermediario

sul proprio conto titoli di proprietà. Su tali numeriche Monte Titoli provvederà comunque ad

eseguire le operazioni di pagamento interessi e di rimborso capitale.

Le numeriche così bloccate, sono rese nuovamente disponibili come di seguito specificato:

i certificati prenotati per coprire operazioni in lorda a debito, se estratti, vengono

automaticamente sbloccati da Monte Titoli;

i certificati resi indisponibili dall’Intermediario possono essere sbloccati, dall’Intermediario

stesso, mediante l’invio di un analogo messaggio “Movimento di numeriche”.

Con un messaggio di “Movimento di numeriche” non può essere richiesto il blocco di oltre

2.000 numeriche.

3.18.8 Riconciliazione numeriche

I Partecipanti al Servizio possono richiedere, tramite messaggio “Richiesta riconciliazione

numeriche” in ogni momento della Giornata contabile, l’invio dell’elenco delle specifiche

numeriche relative agli strumenti finanziari soggetti ad estrazione presenti sul proprio conto

titoli ed ammessi al Sistema di Gestione Accentrata.

Monte Titoli provvede ad inviare ai Partecipanti richiedenti, a fine Giornata contabile, i flussi

contenenti le informazioni relative agli strumenti finanziari oggetto delle richieste pervenute

nella giornata stessa.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 72


3.19 Strumenti finanziari non dematerializzati

3.19.1 Ammissione di strumenti finanziari non dematerializzati

Gli strumenti finanziari non dematerializzati sono ammessi al Sistema se presentano i

requisiti previsti dall’articolo 14 del Provvedimento Banca d’Italia – Consob.

3.19.2 Accentramento strumenti finanziari non dematerializzati

L’accentramento in Monte Titoli di strumenti finanziari non dematerializzati è effettuato dai

Partecipanti con la consegna dei relativi certificati accompagnati da apposita lettera riportante

le istruzioni di accentramento degli strumenti finanziari.

La consegna può essere effettuata anche tramite invio per corriere, per gli strumenti finanziari

nominativi, o a mezzo di società di trasporto valori.

L’accentramento può essere disposto per gli strumenti finanziari già ammessi al Sistema

esclusivamente per valori (quantità/valore nominale) per i quali la relativa sottoscrizione è già

stata perfezionata secondo la vigente normativa.

Accentramento di strumenti finanziari nominativi

Ai fini dell’accentramento, i Partecipanti appongono sugli strumenti finanziari nominativi il

testo della girata o della prima intestazione come segue:

"Alla società di gestione accentrata Monte Titoli S.p.A. ex decreto

legislativo 24 febbraio 1998, n. 58"

Accentramento di strumenti finanziari al portatore

Ai fini dell’accentramento, i Partecipanti appongono sugli strumenti finanziari al portatore il

seguente testo:

"Il presente strumento finanziario è destinato esclusivamente al deposito a

custodia e amministrazione accentrata presso Monte Titoli S.p.A."

In assenza di tale testo, ai fini dell’accentramento, Monte Titoli si intende incaricata di

provvedere direttamente all’apposizione.

Il testo può essere tradotto in una lingua diversa dall’italiano nella formulazione di cui sopra.

Di norma, l'intero ammontare degli strumenti finanziari non dematerializzati da accentrare è

rappresentato da un singolo certificato. Tale certificato è emesso dall'Emittente in conformità

alle previsioni di cui all'art. 14 del Provvedimento Banca d’Italia – Consob.

Accentramento di strumenti finanziari certificati con vincoli apposti

L’Intermediario, in caso di accentramento a Monte Titoli di certificati sui quali siano stati

annotati vincoli, appone sugli stessi, il seguente testo:

"Ai sensi dell'art. 87 del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58,

l'annotazione del/i vincolo/i si intende non apposta"

3.19.3 Accentramento effettuato dall'Emittente.

L’operazione di accentramento al Sistema di strumenti finanziari non dematerializzati di

nuova emissione è effettuata dall’Emittente con la consegna dei certificati a Monte Titoli e

accompagnati da apposita lettera riportante le istruzioni di accentramento degli strumenti

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 73


finanziari. Le istruzioni cartacee devono essere debitamente sottoscritte dai soggetti

autorizzati (cfr. specimen di firma depositato) e devono indicare:

il codice ISIN dello strumento finanziario accentrato e il relativo suffisso;

• la data valuta (a vista o a scadenza differita) alla quale Monte Titoli deve effettuare

l’operazione di accentramento;

il conto titoli dell’Intermediario beneficiario;

• l’importo, indicato per quantità o valore nominale, degli strumenti finanziari da

accreditare.

Si precisa che l’accentramento di titoli non dematerializzati non può essere effettuato tramite

le piattaforme telematiche.

Verificata la regolarità dello strumento finanziario, Monte Titoli invia all’Emittente ed

all’Intermediario coinvolto, a riscontro del deposito effettuato, la prevista informativa tramite il

messaggio “Estratto conto giornaliero”.

Esclusivamente su richiesta dell’Emittente Monte Titoli fornisce il tabulato MT18 “inventario

dei certificati” che riporta la situazione dei tagli e pezzi di ciascun titolo presente in caveau,

emesso dall’Emittente stesso.

3.19.4 Accentramento effettuato dall’Intermediario tramite l’Emittente.

L’operazione di accentramento al Sistema di strumenti finanziari non dematerializzati è

effettuata dall’Emittente con la consegna dei relativi certificati, ricevuti dall’Intermediario (o

dagli Intermediari), unitamente alla copia (o alle copie) n. 2 del mod. MT40 di cui al paragrafo

3.2.3.

Verificata la regolarità dello strumento finanziario, Monte Titoli invia all’Intermediario, a

riscontro dell'avvenuto deposito:

il messaggio “Estratto conto giornaliero”;

il messaggio “Lista saldi” (inviato a fine mese);

• la distinta MT15“Distinta dei certificati accettati in deposito” che fa fede sull’esatta

identificazione degli strumenti finanziari effettivamente presi in carico da Monte Titoli.

L'Intermediario è tenuto a riscontrare i dati esposti sulla distinta al fine di rilevare

eventuali differenze.

3.19.5 Limiti temporali del servizio

Monte Titoli stabilisce limiti temporali all’accentramento di strumenti finanziari cartolari non

dematerializzati, adottando il seguente orario di servizio:

• da lunedì a venerdì - dalle ore 10:00 alle 13:00

L’Emittente è tenuto a preavvisare Monte Titoli circa l’operazione di accentramento inviando

apposita comunizione via e-mail all’ufficio Custody Domestic, entro 2 giorni antecedenti

(casella di posta elettronica: helpdesk.domesticcustody@montetitoli.it), specificando le

modalità di consegna.

Particolari situazioni o esigenze di operatività fuori dai limiti temporali standard devono essere

concordate preventivamente con Monte Titoli inviando apposita richiesta da far pervenire, via

e-mail all’ufficio Custody Domestic, entro 2 giorni antecedenti (casella di posta elettronica:

helpdesk.domesticcustody@montetitoli.it). Monte Titoli potrà dar corso alle richieste in base

alle proprie esigenze operative/organizzative.

Le richieste di accentramento di strumenti finanziari cartolari pervenute oltre termini indicati o

non precedentemente preavvisate potranno essere respinte da Monte Titoli restituendo gli

strumenti finanziari cartolari all’Emittente a spese e rischio di quest’ultimo.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 74


Per gli strumenti finanziari interessati dalle operazioni societarie, devono essere osservati i

limiti temporali indicati di volta in volta tramite Disposizione di servizio.

Per le obbligazioni interessate dalle operazioni di pagamento interessi e rimborso capitale

non sono consentite operazioni di accentramento nei 2 giorni antecedenti la data di

pagamento interessi o rimborso capitale.

Eventuali operazioni di accentramento da effettuarsi nei 2 due giorni precedenti la data di

pagamento interessi o rimborso capitale devono essere concordate preventivamente con

Monte Titoli.

3.19.6 Ritiro

Il ritiro di strumenti finanziari non dematerializzati dal Sistema si attua su richiesta

dell'Intermediario, tramite compilazione del mod. MT30 “Richiesta di ritiro”.

L'operazione si perfeziona con la consegna dei certificati all'Intermediario richiedente; i

certificati sono girati, quando nominativi, all’Intermediario stesso, con la seguente formula:

"A.............. (nominativo dell'Intermediario)..................."

Milano, (data)

(timbro e firme di Monte Titoli)

e, ex art. 88 D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58

"A..................... (nominativo del cliente)..........................."

NATO A IL NAZIONALITA'

DOMICILIO O SEDE LEGALE

piazza data timbro e firma dell'Intermediario

...........................................................................................

Monte Titoli compila soltanto la prima parte della girata.

L'Intermediario completa la girata con il nominativo del cliente giratario ed i relativi dati

identificativi.

Si ricorda che in caso di ritiro di certificati al portatore stampigliati ai sensi del paragrafo

3.19.2 l’Intermediario potrà rivolgersi all’Emittente ai fini della eventuale emissione di

strumenti finanziari di buona consegna.

Monte Titoli restituisce gli strumenti finanziari, secondo quanto indicato dall'Intermediario

nell'ordine di ritiro, con una delle seguenti modalità:

a) mette i certificati a disposizione dell'Intermediario presso la propria sede;

b) invia i certificati all'Intermediario;

c) mette i certificati a disposizione dell'Intermediario per il tramite dell’Emittente, al quale

Monte Titoli dà le necessarie istruzioni di consegna. Tale ultima circostanza può

verificarsi nei seguenti casi:

per indisponibilità di tagli utili presso Monte Titoli per soddisfare le richieste di ritiro

degli Intermediari;

per specifiche esigenze operative di Monte Titoli;

su specifica richiesta dell'Intermediario;

per la restituzione di strumenti finanziari (warrant, diritti, etc.) ormai scaduti;

per la restituzione di strumenti finanziari esclusi dal Sistema. Decorsi 15 giorni dalla

comunicazione di esclusione senza che l'Intermediario abbia ritirato gli strumenti

finanziari, Monte Titoli provvede alla loro restituzione a spese e rischio

dell'Intermediario stesso;

per la restituzione agli Intermediari di strumenti finanziari rivenienti da operazioni

societarie, se non accentrabili.

Nei casi sub a) e b), Monte Titoli:

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 75


provvede a prenotare sul conto titoli dell'Intermediario richiedente la partita di strumenti

finanziari richiesta; da quel momento e finché Monte Titoli non avrà provveduto alla

consegna o alla spedizione degli strumenti finanziari, la partita risulta indisponibile per

altre eventuali operazioni ordinarie o speciali, in quanto sulla stessa figura il blocco

prenotazione. Il blocco di prenotazione è segnalato da Monte Titoli all’Intermediario tramite

“Estratto conto giornaliero”;

predispone il plico contenente i certificati ed il mod. MT13 "Distinta dei certificati restituiti",

di cui l'Intermediario restituirà a Monte Titoli copia debitamente firmata per ricevuta;

dispone la restituzione degli strumenti finanziari, secondo quanto indicato

dall'Intermediario nell'ordine di ritiro, con una delle seguenti modalità:

a) tiene gli strumenti finanziari a disposizione dello stesso per il ritiro allo sportello;

b) spedisce gli strumenti finanziari all'Intermediario.;

contestualmente all'uscita degli strumenti finanziari dal Sistema addebita, per la quantità

ritirata, il conto titoli indicato dall'Intermediario.

La restituzione degli strumenti finanziari mediante spedizione è effettuata a cura di Monte

Titoli, a rischio e spese degli Intermediari (con copertura assicurativa, nel caso di strumenti

finanziari al portatore), tramite:

ditte di trasporto valori;

corriere, per strumenti finanziari nominativi.

Qualora, decorsi 30 giorni dalla data di spedizione, non sia pervenuta a Monte Titoli la copia

del mod. MT13 “Distinta dei certificati restituiti” sottoscritta per ricevuta, viene

automaticamente prodotto e trasmesso via fax all'Intermediario il mod. MT84 “Sollecito di

conferma ricezione plico”. Decorsi ulteriori 5 giorni lavorativi dall’invio di detto sollecito senza

che Monte Titoli abbia ricevuto riscontro in forma scritta, quest’ultimo imposta la denuncia di

smarrimento degli strumenti finanziari di cui trattasi, con oneri a carico dell'iIntermediario e

provvede agli ulteriori adempimenti necessari allo scopo.

Gli strumenti finanziari, se non ritirati presso gli sportelli di Monte Titoli, sono restituiti a rischio

e spese dell'Intermediario.

Nel caso sub c), Monte Titoli:

invia all'Emittente i certificati da frazionare accompagnati dal mod. MT120 “Verbale

certificati in estrazione per Emittente”, copia del quale deve essere immediatamente

restituita a Monte Titoli sottoscritta per ricevuta, e lettera riportante la richiesta di

frazionamento;

addebita, contestualmente, il conto titoli dell'Intermediario interessato in contropartita a

quello dell’Emittente.

Monte Titoli informa i Partecipanti tramite “Estratto conto giornaliero”.

L'Intermediario è tenuto ad impartire tempestivamente all'Emittente le istruzioni sui tagli

necessari a soddisfare le esigenze di consegna al cliente e, se nominativi, sull'intestazione

dei certificati richiesti.

In presenza di strumenti finanziari ormai scaduti (warrant, diritti etc.) o di strumenti finanziari

la cui ammissione è revocata, Monte Titoli procede d’iniziativa a restituire gli strumenti

finanziari mettendoli a disposizione degli Intermediari per il tramite dell'Emittente.

Monte Titoli informa i Partecipanti tramite il messaggio “Estratto conto giornaliero”.

Monte Titoli mantiene in sospeso l'ordine di ritiro – senza effettuare alcuna prenotazione sul

conto titoli dell'Intermediario ordinante – qualora, non disponendo di certificati con tagli idonei

per dar corso all’ordine di ritiro, abbia necessità di procedere al frazionamento di certificati

tramite l’Emittente.

3.19.7 Riduzione del valore nominale/quantità

Il Sistema consente agli Emittenti di ridurre il valore nominale/quantità degli strumenti

finanziari di propria emissione accentrati in forma non dematerializzata.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 76


L’operazione può essere eseguita dall’Emittente, avvalendosi della giacenza depositata:

a) sul conto titoli di proprietà dell’Emittente, in qualità di Intermediario;

b) sul conto titoli di un qualsiasi Intermediario aderente al Sistema.

L’operazione di riduzione del valore nominale/quantità è eseguita da Monte Titoli su incarico

dell’Emittente inviate tramite il messaggio “Incarico generale” riportante:

1. il codice ISIN dello strumento finanziario oggetto di riduzione e il relativo suffisso;

2. l’importo oggetto di riduzione, indicato per quantità o valore nominale;

3. la data valuta dell’operazione;

4. i conti titoli interessati dall’operazione (conto Emittente e conto titoli

dell’Intermediario o dell’Emittente in qualità di Intermediario);

5. il valore nominale (quantità) emesso aggiornato.

Si precisa che l’incarico deve pervenire a Monte Titoli entro e non oltre 3 giorni lavorativi

prima della data valuta prevista per l’operazione.

L’operazione di cui al precedente punto b) potrà essere eseguita da Monte Titoli

esclusivamente previo ricevimento di apposita comunicazione di autorizzazione

all’operazione da parte dell’Intermediario coinvolto. Tale comunicazione dovrà essere inviata

tramite il messaggio “Istruzione generale” .

Monte Titoli invia all’Emittente ed all’intermediario coinvolto, a riscontro dell’operazione

effettuata, la prevista informativa tramite il messaggio “Estratto conto giornaliero”.

Monte Titoli contabilizza l’operazione di riduzione addebitando di pari importo il conto titoli

dell’Intermediario (o dell’Emittente in qualità d’Intermediario) in contropartita al conto titoli

dell’Emittente, come di seguito specificato:

- alla data valuta prevista per l’operazione;

- alla prima giornata lavorativa possibile, per le operazioni in relazione alle quali gli

incarichi non siano pervenuti nei termini previsti oppure la comunicazione

dell’Intermediario non sia stata ricevuta.

Monte Titoli, altresì, provvede a restituire all’emittente;

i certificati unitamente al mod. MT120 “Verbale certificati in estrazione per Emittente”, di

cui l’Emittente restituirà a Monte Titoli copia debitamente firmata per ricevuta,

la lettera riportante la richiesta di restituzione del certificato per l’importo dello strumento

finanziario residuo in circolazione, nel caso la riduzione non comporti l’estinzione del

titolo.

3.19.8 Operazioni strumentali alla gestione degli strumenti finanziari non

dematerializzati

Monte Titoli al fine di ottimizzare la consistenza fisica dei certificati custoditi presso di sé e a

minimizzare la frequenza di spostamento fisico degli stessi, può richiedere all’Emittente il

raggruppamento di certificati relativi agli strumenti finanziari dallo stesso emessi.

Monte Titoli altresì, al fine di soddisfare le richieste di ritiro di strumenti finanziari da parte

degli Intermediari, in caso d’indisponibilità presso Monte Titoli di tagli utili a soddisfare tali

richieste, può richiedere all’Emittente il frazionamento di certificati di grosso taglio custodite

presso Monte Titoli stesso.

Per le operazioni di cui sopra Monte Titoli invia all’Emittente:

i certificati unitamente al mod. MT120 “Verbale certificati in estrazione per Emittente”, di

cui l’Emittente restituirà a Monte Titoli copia debitamente firmata per ricevuta;

la lettera riportante la richiesta dei tagli rivenienti dal frazionamento.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 77


3.19.9 Operazioni societarie

Pagamento dividendi

Monte Titoli a fronte di operazione di pagamento dividendo su strumenti finanziari non

dematerializzati provvede allo stacco fisico delle cedole relative all’operazione e all’invio delle

stesse agli Emittenti, unitamente a lettera riportante l’indicazione del quantitativo di strumenti

finanziari oggetto dell’operazione.

Pagamento cedole e rimborso capitale

Monte Titoli a fronte di operazioni di pagamento cedole e rimborso capitale invia all’Emittente:

le cedole oggetto del pagamento, accompagnate dal mod. MT14 "Distinta cedole"

contenente le specifiche numeriche delle stesse. Qualora sia prevista la stampigliatura

delle cedole in luogo dello stacco fisico delle stesse, il Monte invia all’emittente, tramite

raccomandata, esclusivamente il mod. MT 14 "Distinta cedole";

nel caso di fine prestito, i certificati assoggettati al rimborso accompagnati dalla distinta

mod. MT130 “Verbale certificati in estrazione per fine prestito per Emittente” contenente le

specifiche numeriche dei certificati.

Le distinte di cui sopra sono inviate all'Emittente in duplice copia, una delle quali deve essere

restituita a Monte Titoli entro 20 giorni per avvenuta verifica dei dati da parte dell'Emittente.

Decorsi 20 giorni, in mancanza di comunicazioni, la distinta si intende approvata.

Le cedole pagate ed i certificati rimborsati da inviare all'Emittente vengono annullati da Monte

Titoli secondo modalità espressamente concordate con l'Emittente stesso (stampigliatura o

foratura).

Operazioni sul capitale

Monte Titoli, a fronte di operazione sul capitale su strumenti finanziari non dematerializzati,

provvede allo stacco fisico delle cedole rappresentative dei diritti relativi all’operazione e

all’invio delle stesse agli Emittenti, unitamente a lettera riportante l’indicazione del quantitativo

di strumenti finanziari oggetto dell’operazione.

3.19.10 Comunicazioni tra Monte Titoli ed Emittenti

Monte Titoli, ai sensi di quanto previsto dall'art. 28 del Provvedimento Banca d’Italia - Consob

segnala all’Emittente i certificati nominativi entrati e/o usciti; le segnalazioni sono effettuate da

Monte Titoli alla fine di ogni mese solare a mezzo del mod. MT16 “Azioni nominative in

amministrazione accentrata”.

L'Emittente, comunica le specifiche numeriche dei certificati relativi a strumenti finanziari

soggetti a fermo o a procedura di ammortamento, nonché tutti i dati relativi a certificati

sottratti, smarriti o comunque irregolari.

Qualora l’Emittente partecipi al Servizio ATIE gestito da Monte Titoli, la comunicazione deve

essere effettuata con le modalità e nei tempi previsti dal servizio stesso.

3.19.11 Scioglimento della convenzione per l’accentramento di strumenti finanziari

In caso di scioglimento della convenzione gli strumenti finanziari cartolari esclusi dal Sistema

sono restituiti d'ufficio agli Intermediari secondo le modalità previste per il ritiro di cui al

paragrafo 3.19.6, sub c).

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 78


COMPONENTE ESTERA

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 79


4. OPERAZIONI DEL SERVIZIO

4.1 Ammissione strumenti finanziari a Monte Titoli

4.1.1 Strumenti finanziari ammessi

Possono essere ammessi al Sistema, gli strumenti finanziari indicati all’articolo 7 del

Regolamento.

Gli strumenti finanziari di cui sopra sono ammessi al Sistema in regime di demateralizzazione

secondo le previsioni dell’articolo 9 del Regolamento del Servizio.

4.1.2 Codifica

Monte Titoli, verificata la presenza dei requisiti di cui all’art. 14 del Provvedimento Banca

d’Italia – Consob e, sulla base delle informazioni disponibili presso l’Issuer CSD, inserisce lo

strumento finanziario nelle proprie anagrafi.

Monte Titoli utilizza i codici ISIN segnalati dall’Issuer CSD.

Per esigenze operative connesse all'efficiente svolgimento delle operazioni societarie come

pure per la gestione accentrata degli strumenti finanziari che non presentino i requisiti previsti

dall’articolo 14 del Provvedimento Banca d’Italia – Consob, Monte Titoli, oltre ai codici ISIN,

può utilizzare anche specifici codici e/o suffissi identificativi di particolari caratteristiche degli

strumenti finanziari.

I codici e gli eventuali suffissi sono utilizzati nelle comunicazioni intercorrenti tra Monte Titoli e

i Partecipanti al Sistema e costituiscono il riferimento essenziale in tutte le operazioni con

Monte Titoli.

4.1.3 Richiesta di ammissione

Per gli strumenti finanziari accentrati presso gli Issuer CSD (Monte Titoli nel ruolo di Investor

CSD) la richiesta di ammissione può essere inoltrata dall’Intermediario partecipante al

Sistema via MT-X.

4.1.4 Informativa al Sistema

L’elenco degli strumenti finanziari ammessi alla componente estera del Sistema è pubblicato

mensilmente da Monte Titoli sulla piattaforma MT-X.

4.1.5 Esclusione

Gli strumenti finanziari possono essere esclusi dal Sistema al verificarsi delle condizioni

previste all’articolo 10 del Regolamento; Monte Titoli ne dà informazione ai propri Partecipanti

mediante Disposizione di servizio.

L'esclusione comporta lo scarico degli strumenti finanziari dai conti titoli degli Intermediari.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 80


4.2 Accentramento in regime di demateralizzazione

L'accentramento di strumenti finanziari in regime di dematerializzazione si attua, previa

ammissione degli stessi al Sistema, con la registrazione contabile, da parte di Monte Titoli,

sul conto dell'Intermediario e sul conto dell'Issuer CSD.

L’accentramento è effettuato per:

- valore nominale, pari o multiplo del taglio minimo previsto in quel momento dal prospetto

o dalle condizioni o dal regolamento d'emissione, per obbligazioni e strumenti finanziari

assimilati;

- valore nominale di emissione con indicazione del Pool Factor corrente; per i titoli

cartolarizzati;

- quantità, per le azioni e altri strumenti finanziari similari.

L’operazione di accentramento è effettuata di norma a vista.

Gli strumenti finanziari accreditati nel conto titoli dell’Intermediario beneficiario, sono

disponibili per il regolamento, tramite il Servizio di Liquidazione Express II.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 81


4.3 Blocco/Sblocco saldo conto titoli

L’operazione consente all’Intermediario di bloccare o sbloccare il saldo totale o parziale di

uno specifico ISIN registrato su un proprio conto titoli.

Al fine dell’operazione di blocco/sblocco del saldo conto titoli l’Intermediario è tenuto ad

inviare apposita richiesta a Monte Titoli munita delle firme autorizzate (secondo specimen

firmae depositato), con l’indicazione del conto titoli, ISIN e relativa quantità oggetto di

blocco/sblocco.

Monte Titoli al ricevimento della richiesta provvede ad eseguire l’operazione secondo le

istruzioni ricevute, dandone conferma all’ordinante:

- in tempo reale, mediante invio del previsto messaggio di notifica “71N” riportante il

numero di formulario, attribuito in automatico, che identifica in modo univoco

l’operazione;

- a fine giornata, mediante invio dell’“Estratto conto giornaliero”.

Si precisa che il blocco del saldo conto titoli richiesto dall’Intermediario non sostituisce in

alcun modo il blocco contabile che l’Intermediario è tenuto ad apporre sui conti interni dei

propri clienti secondo le previsioni della normativa vigente.

Il blocco del saldo conto titoli rende indisponibili le quantità dei titoli oggetto di blocco per le

operazioni di trasferimento, di regolamento e di politica monetaria.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 82


4.4 Partecipazione ad Assemblea

Monte Titoli comunica agli Intermediari la convocazione dell’assemblea solo in seguito a

notifica dell’Issuer CSD tramite Disposizione di servizio, segnalando la data, l’ora e il luogo in

cui si terrà.

Provvede inoltre, se previsto, a comunicare i dati identificativi degli Intermediari nei conti dei

quali sono registrati gli strumenti finanziari che conferiscono il diritto di partecipare

all’assemblea.

La comunicazione viene inviata qualora sussistano le seguenti condizioni:

- il contratto stipulato fra Monte Titoli e l’Issuer CSD prevede tale servizio;

- l’informativa ricevuta da Monte Titoli è definitiva.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 83


4.5 Pagamento interessi e rimborso del capitale

4.5.1 Annunci di evento

Sulla base delle informazioni comunicate dall’Issuer CSD, Monte Titoli invia agli Intermediari,

che ne abbiano fatto richiesta, l’Annuncio di evento relativo all’operazione di pagamento

interessi o di rimborso del capitale, entro il giorno successivo al ricevimento delle

informazioni.

4.5.2 Informativa al Sistema

Ricevuti i dati definitivi da parte dell’Issuer CSD Monte Titoli provvede all’inserimento delle

informazioni nel proprio Sistema e comunica agli Intermediari partecipanti al Sistema le

istruzioni operative necessarie per il pagamento interessi o rimborso capitale mediante

distinte Disposizioni di servizio 721.

Eventuali variazioni delle istruzioni operative saranno comunicate mediante invio di

Disposizioni di servizio 721.

Le Disposizioni di servizio 721 sono inviate 20 giorni lavorativi prima della data di pagamento

prevista qualora Monte Titoli abbia già ricevuto i dati di pagamento. In mancanza Monte Titoli

provvede all’invio delle Disposizioni di servizio entro la Giornata contabile successiva alla

ricezione dei dati di pagamento, fatte salve eventuali esigenze operative di Monte Titoli.

Le Disposizioni di Servizio 721 relative a incarichi o eventuali variazioni degli stessi ricevuti da

Monte Titoli in prossimità della data di pagamento (a partire da 3 giorni prima fino al giorno

precedente la data di pagamento), saranno inviate:

- di norma, entro la medesima Giornata contabile, se gli incarichi o eventuali variazioni

sono pervenuti entro le ore 15:00;

- ove possibile nella medesima Giornata contabile ovvero nella Giornata contabile

successiva, se gli incarichi o eventuali variazioni sono pervenuti dopo le ore 15:00.

La Disposizione di servizio 721 contiene, ove disponibili:

• la Record date, data di stacco, data di pagamento e valuta di pagamento;

• le informazioni sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione (ISIN, cedola CUM

ed EX e regime fiscale applicabile);

• le informazioni sulla Banca Pagatrice incaricata;

• informazioni sull’Emittente (descrizione, nazionalità, recapiti);

• note dell’Emittente, in lingua italiana e in lingua inglese.

Laddove la Record date non sia stata specificata dall’Emittente, si assume come tale la

Giornata contabile precedente la data di pagamento.

Le Disposizioni di servizio sono inviate agli Intermediari che detengono posizioni contabili

sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento interessi o rimborso del

capitale. Le posizioni contabili sono determinate in base ai saldi registrati sui conti degli

Intermediari alla chiusura della giornata di borsa aperta antecedente la data di pagamento

prevista, come risultanti dall’estratto conto giornaliero inviato da Monte Titoli.

Nel caso la posizione contabile si costituisca successivamente all’invio della Disposizione di

servizio – comunque entro la Record date – Monte Titoli invierà nuovamente la Disposizione

di servizio il giorno successivo alla costituzione del saldo.

Le Disposizioni di servizio saranno inviate utilizzando esclusivamente i seguenti canali di

comunicazione:

• messaggio RNI;

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 84


• messaggio nativo Swift;

• messaggio MT-X;

• via e-mail.

Gli Intermediari possono scegliere di ricevere contemporaneamente le Disposizioni di servizio

anche mediante più canali di comunicazione.

Gli Intermediari possono richiedere di:

• ricevere sempre le Disposizioni di servizio, indipendentemente dalla posizione

contabile sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione societaria;

• ricevere le Disposizioni di servizio solo sul conto proprietà, pur in presenza di saldi

contabili relativi ad altri conti (e.g. conti terzi e conti liquidatori).

4.5.3 Esecuzione operazione

Monte Titoli invia esclusivamente agli Intermediari beneficiari e alle loro rispettive Banche

d’Appoggio, il messaggio 7B2 alla Record date e in caso di successive variazioni.

Successivamente:

- 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento Monte Titoli invia i messaggi previsionali

all’Intermediario beneficiario e all’eventuale Banca d'Appoggio;

- alla data di pagamento Monte Titoli, ricevuti i fondi dal corrispondente estero, dispone il

pagamento degli importi a favore degli Intermediari, entro le ore 17:00, con le seguenti

modalità:

1. pagamenti in Euro, a mezzo del Sistema TARGET2, sui conti RTGS segnalati dagli

Intermediari;

2. pagamenti in divisa, a mezzo del sistema SWIFT, sui conti cash segnalati dagli

Intermediari.

e provvede all’invio dei messaggi definitivi all’Intermediario beneficiario e all’eventuale Banca

d'Appoggio.

L’importo in pagamento è pari all’ammontare lordo, salvo quanto previsto al seguente

paragrafo 4.12.

4.5.4 Sospensione del pagamento

Monte Titoli sospende il pagamento e invia i messaggi di notifica all’Intermediario beneficiario

e all’eventuale Banca d'Appoggio nel caso di mancata ricezione dei fondi da parte dell’Issuer

CSD entro gli orari sopra segnalati.

4.5.5 Cancellazione del pagamento

Monte Titoli cancella il pagamento e invia i messaggi di notifica all’Intermediario beneficiario e

all’eventuale Banca d'Appoggio nei casi di segnalazione del corrispondente estero che gli

importi in pagamento non saranno più riconosciuti o per proprie esigenze operative.

4.5.6 Valuta pagamento

La valuta di pagamento corrisponde alla data di pagamento effettivo.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 85


4.6 Pagamento di dividendi (ad eccezione dei dividendi su azioni USA)

4.6.1 Annunci di evento

Sulla base delle informazioni comunicate dall’Issuer CSD, Monte Titoli invia agli Intermediari,

che ne abbiano fatto richiesta, l’Annuncio di evento relativo all’operazione di pagamento

dividendi, entro il giorno successivo al ricevimento delle informazioni.

4.6.2 Informativa al Sistema

Ricevuti i dati definitivi da parte dell’Issuer CSD, Monte Titoli provvede all’inserimento delle

informazioni nel proprio Sistema e comunica agli Intermediari partecipanti al Sistema le

istruzioni operative necessarie per il pagamento dei dividendi mediante Disposizione di

servizio 721.

Eventuali variazioni delle istruzioni operative saranno comunicate mediante invio della

Disposizione di servizio 721

Le Disposizioni di Servizio 721 sono inviate ai Partecipanti entro la Giornata contabile

successiva a quella di ricezione degli incarichi o di successive variazioni, fatte salve eventuali

esigenze operative di Monte Titoli.

Le Disposizioni di Servizio 721 relative a incarichi o eventuali variazioni degli stessi ricevuti da

Monte Titoli in prossimità della data di pagamento (a partire da 3 giorni prima fino al giorno

precedente la data di pagamento), saranno inviate:

- di norma, entro la medesima Giornata contabile, se gli incarichi o eventuali variazioni

sono pervenuti entro le ore 15:00;

- ove possibile nella medesima Giornata contabile ovvero nella Giornata contabile

successiva, se gli incarichi o eventuali variazioni sono pervenuti dopo le ore 15:00.

La Disposizione di servizio 721 contiene, ove disponibili:

• la Record date, data di stacco, data di pagamento e valuta di pagamento;

• le informazioni sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento

(ISIN, cedola CUM ed EX e regime fiscale applicabile);

• le informazioni sulla Banca Pagatrice incaricata;

• informazioni sull’Emittente (descrizione, nazionalità, recapiti);

• note dell’Emittente, in lingua italiana e in lingua inglese.

Laddove la Record date non sia stata specificata dall’Emittente, si assume come tale la

Giornata contabile precedente la data di pagamento.

Le Disposizioni di servizio sono inviate agli Intermediari che detengono posizioni contabili

sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento dividendi. Le posizioni

contabili sono determinate in base ai saldi registrati sui conti degli Intermediari alla chiusura

della giornata di borsa aperta antecedente la data di pagamento prevista, come risultanti

dall’estratto conto giornaliero inviato da Monte Titoli.

Nel caso la posizione contabile si costituisca successivamente all’invio della Disposizione di

servizio – comunque entro la Record date – Monte Titoli invierà nuovamente la Disposizione

di servizio il giorno successivo alla costituzione del saldo.

Le Disposizioni di servizio saranno inviate utilizzando esclusivamente i seguenti canali di

comunicazione:

• messaggio RNI;

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 86


• messaggio nativo Swift;

• messaggio MT-X;

• via e-mail.

Gli Intermediari possono scegliere di ricevere contemporaneamente le Disposizioni di servizio

anche mediante più canali di comunicazione.

Gli Intermediari possono richiedere di:

• ricevere sempre le Disposizioni di servizio, indipendentemente dalla posizione

contabile sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione societaria;

• ricevere le Disposizioni di servizio solo sul conto proprietà, pur in presenza di saldi

contabili relativi ad altri conti (e.g. conti terzi e conti liquidatori).

4.6.3 Trasferimenti contabili e registrazione saldi

I trasferimenti contabili, nel periodo compreso tra la data di stacco e la data di registrazione

dei saldi (ultima liquidazione cum dividendo), qualora quest’ultima non coincidesse con la

Record date estera, sono contabilizzati:

- sul suffisso cum dividendo se trasferiti all’estero;

- sul suffisso ex dividendo se trasferiti dall’estero. Questi ultimi, il giorno lavorativo

successivo alla data di registrazione saldi, sono trasferiti sul suffisso regolare mediante

un’operazione di cambio codice titolo.

I trasferimenti contabili, nel periodo compreso tra la data di stacco e la data di registrazione

dei saldi e se quest’ultima coincide con la Record date estera, sono contabilizzati sul suffisso

cum dividendo se trasferiti o ricevuti dall’estero.

Alla data di registrazione saldi, il Sistema registra il saldo disponibile degli strumenti finanziari

presenti sui conti titoli degli Intermediari.

Tale saldo rappresenta la quantità delle azioni con diritto al dividendo e può essere

modificato:

- per quanto segnalato precedentemente;

- se le operazioni di trasferimento titoli da e per l’estero non si sono riscontrate nel sistema

estero entro la data di registrazione saldi;

- se l’Issuer CSD contabilizza dei ‘market claim/s’ a debito e/o a credito di Monte Titoli.

4.6.4 Istruzioni

Non è previsto l’invio d’istruzioni di incasso, rinuncia e/o rinvio del dividendo.

4.6.5 Esecuzione pagamento dividendo

Alla Record date e in caso di successive variazioni, Monte Titoli invia esclusivamente agli

Intermediari beneficiari e alle loro rispettive Banche d’Appoggio il messaggio 7B2

“Registrazione saldi alla Record date”.

Successivamente:

- 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento Monte Titoli invia messaggi previsionali

all’Intermediario beneficiario e all’eventuale Banca d'Appoggio;

- alla data di pagamento Monte Titoli, ricevuti i fondi dal corrispondente estero, dispone il

pagamento degli importi a favore degli Intermediari, entro le ore 17:00, con le seguenti

modalità:

1. per pagamenti in Euro, a mezzo del Sistema TARGET2, sui conti RTGS segnalati

dagli Intermediari;

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 87


2. pagamenti in divisa, a mezzo del sistema SWIFT, sui conti cash segnalati dagli

Intermediari,

e provvede all’invio dei messaggi definitivi all’Intermediario beneficiario e all’eventuale

Banca d'Appoggio.

L’importo in pagamento è pari al netto frontiera, ovvero l’importo del dividendo deliberato

dall’Emittente al netto dell’importo della ritenuta estera massima applicata alla fonte.

4.6.6 Sospensione del pagamento

Monte Titoli sospende il pagamento e invia i messaggi di notifica all’Intermediario beneficiario

e all’eventuale Banca d'Appoggio nel caso di mancata ricezione dei fondi da parte dell’Issuer

CSD entro gli orari sopra segnalati.

4.6.7 Cancellazione del pagamento

Monte Titoli cancella il pagamento e invia i messaggi di notifica all’Intermediario beneficiario e

all’eventuale Banca d'Appoggio nei casi di segnalazione del corrispondente estero che gli

importi in pagamento non saranno più riconosciuti o per proprie esigenze operative.

4.6.8 Valuta pagamento

La valuta di pagamento corrisponde alla data di pagamento effettivo.

4.6.9 Dividend market claim

I dividend market claim si originano per operazioni trattate e liquidate in modo diverso (es.

trattazione cum dividendo e liquidazione ex dividendo) nel momento in cui è intervenuta la

corporate actions.

Monte Titoli in seguito a medesime istruzioni impartite sul proprio conto da parte dell’Issuer

CSD provvede a:

- pagare gli importi a credito ricevuti, sui conti indicati al paragrafo ‘Esecuzione pagamento

dividendo’ e a inviare il messaggio RNI097 “Notifica di Accredito”;

- recuperare gli importi a debito subiti, dai conti indicati al punto 1 del paragrafo ‘Esecuzione

pagamento dividendo’ e a inviare il messaggio RNI097 “Notifica di addebito”. Per divise

diverse dall’Euro, l’importo potrà essere addebitato in Euro, utilizzando il tasso di cambio

presente sul sito della Banca d’Italia per la giornata di contabilizzazione dei market claim e

per la divisa di riferimento.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 88


4.7 Pagamento di dividendi su azioni USA

4.7.1 Annunci di evento

Sulla base delle informazioni comunicate dall’Issuer CSD, Monte Titoli invia agli Intermediari,

che ne abbiano fatto richiesta, l’Annuncio di evento relativo all’operazione di pagamento

dividendi, entro il giorno successivo al ricevimento delle informazioni.

4.7.2 Informativa al Sistema

Ricevuti i dati definitivi da parte dell’Issuer CSD, Monte Titoli provvede all’inserimento delle

informazioni nel proprio Sistema e comunica agli Intermediari partecipanti al Sistema le

istruzioni operative necessarie per il pagamento dei dividendi mediante Disposizione di

servizio 721.

Eventuali variazioni delle istruzioni operative saranno comunicate mediante invio della

Disposizione di servizio 721.

Le Disposizioni di Servizio 721 sono inviate ai Partecipanti entro la Giornata contabile

successiva a quella di ricezione degli incarichi o di successive variazioni, fatte salve eventuali

esigenze operative di Monte Titoli.

Le Disposizioni di Servizio 721 relative a incarichi o eventuali variazioni degli stessi ricevuti da

Monte Titoli in prossimità della data di pagamento (a partire da 3 giorni prima fino al giorno

precedente la data di pagamento), saranno inviate:

- di norma, entro la medesima Giornata contabile, se gli incarichi o eventuali variazioni

sono pervenuti entro le ore 15:00;

- ove possibile nella medesima Giornata contabile ovvero nella Giornata contabile

successiva, se gli incarichi o eventuali variazioni sono pervenuti dopo le ore 15:00.

La Disposizione di servizio 721 contiene, ove disponibili:

• la Record date, data di stacco, data di pagamento e valuta di pagamento;

• le informazioni sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento

(ISIN, cedola CUM ed EX e regime fiscale applicabile);

• le informazioni sulla Banca Pagatrice incaricata;

• informazioni sull’Emittente (descrizione, nazionalità, recapiti);

• note dell’Emittente, in lingua italiana e in lingua inglese.

Laddove la Record date non sia stata specificata dall’Emittente, si assume come tale la

Giornata contabile precedente la data di pagamento.

Le Disposizioni di servizio sono inviate agli Intermediari che detengono posizioni contabili

sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione di pagamento dividendi. Le posizioni

contabili sono determinate in base ai saldi registrati sui conti degli Intermediari alla chiusura

della giornata di borsa aperta antecedente la data di pagamento prevista, come risultanti

dall’estratto conto giornaliero inviato da Monte Titoli.

Nel caso la posizione contabile si costituisca successivamente all’invio della Disposizione di

servizio – comunque entro la Record date – Monte Titoli invierà nuovamente la Disposizione

di servizio il giorno successivo alla costituzione del saldo.

Le Disposizioni di servizio saranno inviate utilizzando esclusivamente i seguenti canali di

comunicazione:

• messaggio RNI;

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 89


• messaggio nativo Swift;

• messaggio MT-X;

• via e-mail.

Gli Intermediari possono scegliere di ricevere contemporaneamente le Disposizioni di servizio

anche mediante più canali di comunicazione.

Gli Intermediari possono richiedere di:

• ricevere sempre le Disposizioni di servizio, indipendentemente dalla posizione

contabile sugli strumenti finanziari interessati dall’operazione societaria;

• ricevere le Disposizioni di servizio solo sul conto proprietà, pur in presenza di saldi

contabili relativi ad altri conti (e.g. conti terzi e conti liquidatori).

4.7.3 Trasferimenti contabili e registrazione saldi

I trasferimenti contabili, nel periodo compreso tra la data di stacco e la data di registrazione

dei saldi qualora quest’ultima coincidesse con la Record date estera, sono contabilizzati sul

suffisso cum dividendo se trasferiti o ricevuti dall’estero.

In alcuni casi, debitamente indicati sulla Disposizione di servizio, Monte Titoli può

contabilizzare i trasferimenti contabili sul suffisso ex dividendo.

Alla data di registrazione saldi, il Sistema registra il saldo disponibile degli strumenti finanziari

presenti sui conti titoli degli Intermediari.

Tale saldo rappresenta la quantità delle azioni con diritto al dividendo e può essere

modificato:

- per quanto segnalato precedentemente;

- se le operazioni di trasferimento titoli da e per l’estero non si sono riscontrate nel sistema

estero entro la data di registrazione saldi.

4.7.4 Documentazione

I Partecipanti al Sistema devono inviare a Monte Titoli l’ultima versione disponibile dei forms:

- W-8BEN per il conto titoli di proprietà;

- W-8IMY per i conti titoli di terzi e/o liquidatore;

- W-8BEN/W-8ECI/W-8EXP per i beneficiari NRA (Non Residents Alien) e solo qualora

l’Intermediario sia un Non Qualified Intermediary;

- W-9 per i beneficiari USA e solo qualora l’Intermediario sia un Qualified Intermediary

senza la responsabilità 1099 (Primary Form 1099 Reporting and Backup Withholding

Responsibility) o un Non Qualified Intermediary.

I forms sono necessari a Monte Titoli per identificare ogni conto titoli, la responsabilità fiscale

di ogni Intermediario, la tipologia di ogni beneficiario e per ricevere le istruzioni di incasso

dividendo.

In mancanza dei forms indicati, Monte Titoli calcolerà il dividendo al netto dell’aliquota di

ritenuta massima estera vigente alla data di pagamento.

4.7.5 Istruzioni

Gli aderenti devono inviare istruzioni di incasso attraverso gli appositi messaggi telematici.

In mancanza e per i soli conti di terzi/liquidatori, Monte Titoli calcolerà il dividendo al netto

dell’aliquota di ritenuta massima estera vigente alla data di pagamento.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 90


4.7.6 Esecuzione pagamento dividendo

Monte Titoli invia esclusivamente agli Intermediari beneficiari e alle loro rispettive Banche

d’Appoggio, il messaggio 7B2 alla Record date e in caso di successive variazioni.

Successivamente:



2 giorni lavorativi prima della data di pagamento, Monte Titoli invia messaggi

previsionali all’Intermediario beneficiario e all’eventuale Banca d'Appoggio;

alla data di pagamento Monte Titoli, ricevuti i fondi dall’Issuer CSD o dalle banche

estere incaricate, dispone il pagamento degli importi a favore degli Intermediari, entro

le ore 17:00, a mezzo del sistema SWIFT, sui conti cash segnalati dagli Intermediari

e provvede all’invio dei messaggi definitivi all’Intermediario beneficiario e

all’eventuale Banca d'Appoggio.

4.7.5 Valuta pagamento

La valuta di pagamento corrisponde alla data di pagamento effettivo.

4.7.6 Dichiarazioni fiscali

Monte Titoli, entro le scadenze previste dall’Inland Revenue Service, provvede a inviare ai

soggetti interessati i forms 1099-DIV e 1042-S che riepilogano i totali degli incassi eseguiti

nell’anno precedente.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 91


4.8 Stock dividend

Monte Titoli, ricevuta l’informativa definitiva da parte dell’Issuer CSD, comunica i dati

dell’operazione tramite Disposizione di servizio e inserisce le informazioni nel proprio

Sistema.

4.8.1 Trasferimenti contabili e registrazione saldi

I trasferimenti contabili, nel periodo periodo compreso tra la data di stacco e la data di

registrazione dei saldi (ultima liquidazione cum dividendo) qualora quest’ultima non

coincidesse con la Record date estera, sono così contabilizzati:

- sul suffisso cum dividendo se trasferiti all’estero;

- sul suffisso ex dividendo se trasferiti dall’estero. Questi ultimi, il giorno lavorativo

successivo alla data di registrazione saldi, sono trasferiti sul suffisso regolare mediante

un’operazione di cambio codice titolo.

I trasferimenti contabili, nel periodo compreso tra la data di stacco e la data di registrazione

dei saldi qualora quest’ultima coincidesse con la Record date estera, sono contabilizzati sul

suffisso cum dividendo se trasferiti o ricevuti dall’estero.

Alla data di registrazione saldi, il Sistema registra il saldo disponibile degli strumenti finanziari

presenti sui conti titoli degli Intermediari.

Tale saldo rappresenta la quantità delle azioni con diritto allo stock dividend e può essere

modificato:

- per quanto segnalato precedentemente;

- se le operazioni di trasferimento titoli da e per l’estero non si sono riscontrate nel sistema

estero entro la data di registrazione saldi.

4.8.2 Accredito diritti

Monte Titoli provvede all’accredito dei diritti il primo giorno lavorativo successivo alla data di

registrazione saldi.

4.8.3 Istruzioni opzione stock

Entro la data specificata nella Disposizione di servizio, gli Intermediari devono inviare le

istruzioni per l’esercizio dei diritti. In mancanza, Monte Titoli provvederà ad esercitare

l’opzione di default prevista.

4.8.4 Esecuzione operazione

La procedura attuale prevede:

- 2 giorni lavorativi prima della data di pagamento: invio dei messaggi previsionali

all’Intermediario beneficiario e all’eventuale Banca d'Appoggio;

- alla data di pagamento: Monte Titoli, ricevuti i fondi dal corrispondente estero, dispone il

pagamento degli importi a favore degli Intermediari, entro le ore 17:00, con le seguenti

modalità:

1. pagamenti in Euro, a mezzo del Sistema TARGET2, sui conti RTGS segnalati dagli

Intermediari;

2. pagamenti in divisa, a mezzo del sistema SWIFT, sui conti cash segnalati dagli

Intermediari,

e provvede all’invio dei messaggi definitivi all’Intermediario beneficiario e all’eventuale

Banca d'Appoggio.

L’importo in pagamento è pari al “netto frontiera”, ovvero l’importo del dividendo deliberato

dalla società Emittente al netto dell’importo della ritenuta estera massima applicata alla fonte.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 92


Monte Titoli addebita i diritti relativi all’esercizio delle opzioni cash e/o stock e accredita le

azioni rivenienti al riconoscimento delle stesse da parte del corrispondente estero.

4.8.5 Sospensione del pagamento

Monte Titoli sospende il pagamento e invia i messaggi di notifica all’Intermediario beneficiario

e all’eventuale Banca d'Appoggio nel caso di mancata ricezione dei fondi da parte dell’Issuer

CSD entro gli orari sopra segnalati.

4.8.6 Cancellazione del pagamento

Monte Titoli cancella il pagamento e invia i messaggi di notifica all’Intermediario beneficiario e

all’eventuale Banca d'Appoggio nei casi di segnalazione del corrispondente estero che gli

importi in pagamento non saranno più riconosciuti o per proprie esigenze operative.

4.8.7 Valuta pagamento

La valuta di pagamento corrisponde alla data di pagamento effettivo.

4.8.8 Dividend market claim

I dividend market claim si originano per operazioni trattate e liquidate in modo diverso (es.

trattazione cum dividendo e liquidazione ex dividendo) nel momento in cui è intervenuta la

corporate action.

Monte Titoli provvede a:

- pagare gli importi a credito ricevuti dall’Issuer CSD, sui conti indicati al paragrafo 4.8.4 e a

inviare il messaggio RNI 097 “Notifica di Accredito”;

- recuperare gli importi a debito subiti, dai conti indicati al punto 1 del paragrafo 4.8.4 e a

inviare il messaggio RNI097 “Notifica di addebito”. Per divise diverse dall’Euro, l’importo

potrà essere addebitato in Euro, utilizzando il tasso di cambio presente sul sito della

Banca d’Italia per la giornata di contabilizzazione dei market claim e per la divisa di

riferimento.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 93


4.9 Aumento di Capitale Gratuito

Monte Titoli, ricevuta l’informativa definitiva da parte dell’Issuer CSD, comunica i dati

dell’operazione tramite Disposizione di servizio e inserisce le informazioni nel proprio

Sistema.

4.9.1 Trasferimenti contabili e registrazione saldi

I trasferimenti contabili, nel periodo periodo compreso tra la data di stacco e la data di

registrazione dei saldi (ultima liquidazione cum) qualora quest’ultima non coincidesse con la

Record date estera, sono così contabilizzati:

- sul suffisso cum diritto se trasferiti all’estero;

- sul suffisso ex diritto se trasferiti dall’estero. Questi ultimi, il giorno lavorativo successivo

alla data di registrazione saldi, sono trasferiti sul suffisso regolare mediante un’operazione

di cambio codice titolo.

I trasferimenti contabili, nel periodo compreso tra la data di stacco e la data di registrazione

dei saldi qualora quest’u0ltima coincidesse con la Record date estera, sono contabilizzati sul

suffisso cum diritto se trasferiti o ricevuti dall’estero.

Alla data di registrazione saldi, il Sistema registra il saldo disponibile degli strumenti finanziari

presenti sui conti titoli degli Intermediari.

Tale saldo rappresenta la quantità delle azioni con diritto allo stock dividend e può essere

modificato:

- per quanto segnalato precedentemente;

- se le operazioni di trasferimento titoli da e per l’estero non si sono riscontrate nel sistema

estero entro la data di registrazione saldi.

4.9.2 Accredito diritti

Monte Titoli provvede all’accredito dei diritti il primo giorno lavorativo successivo alla data di

registrazione saldi.

4.9.3 Istruzioni

Di norma, non è richiesto l’invio di istruzioni in quanto Monte Titoli provvede d’iniziativa

all’esercizio dei diritti.

4.9.4 Esecuzione dell’operazione

Monte Titoli, dopo l’accredito da parte del corrispondente estero, esegue l’operazione

addebitando i diritti e accreditando gli strumenti finanziari rivenienti sui conti degli

Intermediari; gli strumenti finanziari rivenienti dall’operazione sono immediatamente

disponibili.

4.9.5 Diritti residui

Monte Titoli effettua d’iniziativa lo scarico degli eventuali diritti residui dai conti degli

Intermediari.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 94


4.10 Aumento di capitale a pagamento

Monte Titoli, ricevuta l’informativa definitiva da parte del Soggetto Estero, comunica i dati

dell’operazione tramite Disposizione di servizio e inserisce le informazioni nel proprio

Sistema.

4.10.1 Trasferimenti contabili e registrazione saldi

I trasferimenti contabili, nel periodo periodo compreso tra la data di stacco e la data di

registrazione dei saldi (ultima liquidazione cum) qualora quest’ultima non coincidesse con la

Record date estera, sono così contabilizzati:

- sul suffisso cum diritto se trasferiti all’estero;

- sul suffisso ex diritto se trasferiti dall’estero. Questi ultimi, il giorno lavorativo successivo

alla data di registrazione saldi, sono trasferiti sul suffisso regolare mediante un’operazione

di cambio codice titolo.

I trasferimenti contabili, nel periodo compreso tra la data di stacco e la data di registrazione

dei saldi qualora quest’ultima coincidesse con la Record date estera, sono contabilizzati sul

suffisso cum diritto trasferiti o ricevuti dall’estero.

Alla data di registrazione saldi, il Sistema registra il saldo disponibile degli strumenti finanziari

presenti sui conti titoli degli Intermediari.

Tale saldo rappresenta la quantità delle azioni con diritto allo stock dividend e può essere

modificato:

- per quanto segnalato precedentemente;

- se le operazioni di trasferimento titoli da e per l’estero non si sono riscontrate nel sistema

estero entro la data di registrazione saldi.

4.10.2 Accrediti dirittii

Monte Titoli provvede all’accredito dei diritti il primo giorno lavorativo successivo alla data di

registrazione saldi.

4.10.3 Istruzioni e pagamento controvalore

Gli Intermediari per partecipare all’operazione, inviano le istruzioni e versano il controvalore

per gli strumenti finanziari sottoscritti, entro le date specificate nella Disposizione di servizio.

In mancanza di istruzioni non sarà esercitato alcun diritto.

4.10.4 Esecuzione dell’operazione

Monte Titoli, dopo l’accredito da parte del corrispondente estero, esegue l’operazione

addebitando i diritti e accreditando gli strumenti finanziari rivenienti sui conti degli

Intermediari; gli strumenti finanziari rivenienti dall’operazione sono immediatamente

disponibili.

4.10.5 Diritti residui

Monte Titoli effettua d’iniziativa lo scarico degli eventuali diritti residui dai conti degli

Intermediari.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 95


4.11 Altre operazioni sul capitale

Monte Titoli, ricevuta l’informativa definitiva da parte dell’Issuer CSD, comunica i dati

dell’operazione tramite Disposizione di servizio e inserisce le informazioni nel proprio

Sistema.

Nessuna informativa sarà emanata se le operazioni sono vietate in Italia o prevedono

restrizioni tali da non consentire a Monte Titoli di emanare alcun tipo di documentazione.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 96


4.12 Assistenza fiscale su strumenti finanziari di diritto estero

Il Servizio di assistenza fiscale su strumenti finanziari di diritto estero, consente agli

Intermediari il recupero della ritenuta estera trattenuta alla fonte in percentuale maggiore

rispetto a quella prevista nei Trattati contro le doppie imposizioni firmati dai Paesi con lo Stato

in cui risiede fiscalmente la società erogante i proventi.

L’elenco dei Paesi, le modalità operative e la documentazione inerenti il Servizio di

assistenza fiscale operato da Monte Titoli, sono disponibili su www.montetitoli.it.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 97


APPENDICE

5.1 Orari attualmente vigenti per operazioni Cross Border

Trasferimenti da MT a SOGGETTI ESTERI Trasferimenti da SOGGETTI

ESTERI a MT

Conto Descrizione Nazionalità Orari Operatività Conto MT Orari Operatività

SOGGETTI

ESTERI

Inizio Fine Inizio Fine

12934 Euroclear Bank Belgio 7:30 18:15 22 21891 7,30 18,15 23

81318 Clearstream Germania 7:30 16:45 7245 (issuer) 7,30 18,15

Banking

Frankfurt

7248 (investor)

81346 Euroclear France Francia 8:00 15:15 24 620 8,00 17,45

81451 OEKB Austria 7:30 14:30 2442/00 7,30 18,15

81488 Iberclear - SCLV Spagna 8:00 16:00 7010 7,30 18,15

81504 Iberclear - CADE Spagna (titoli 8:00 14:30 1953 8,00 17,45

di Stato)

81501 NECIGEF Olanda 7:30 16:45 914NEC F 7,30 18,15

12932 Clearstream Lussemburgo 7:30 18:15 25 85077 7,30 18,15 26

Banking

Luxembourg

81551 SIS Svizzera 8:30 18:00 IT100118 7,30 18,15

81626 DTCC USA 15:00 18:15 00002008 7,30 18,15

22 Per i trasferimenti di titoli esteri, il termine orario sono le h. 16:30.

23 Per i trasferimenti di titoli esteri, il termine orario sono le h. 17:45.

24 Per i trasferimenti di titoli esteri, il termine orario sono le h. 14:30.

25 Per i trasferimenti di titoli esteri, il termine orario sono le h. 16:30.

26 Per i trasferimenti di titoli esteri, il termine orario sono le h. 17:45.

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 98


5.2 Messaggi telematici

Di seguito si riportano per ciascuna operazione i messaggi telematici previsti dalle piattaforme

tecnologiche disponibili per il Servizio di Gestione Accentrata

DESCRIZIONE MESSAGGIO RNI SWIFT MT-X

Partecipazione intermediari

“Elenco degli intermediari” FILEM21 Soggetti -

intermediari

Partecipazione emittenti

“Elenco degli emittenti” FILEM21 Soggetti –

emittenti

Ammissione di strumenti finanziari

“Disposizione di servizio” Msg 097 MT599 Msg 097

“Elenco degli strumenti finanziari FILEM23 = Strumenti

ammessi”

finanziari

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi Msg 706

MT536 per Movimenti

Accentramento in regime di dematerializzazione

Ordine di accentramento di strumenti Msg 710 MT542 Msg 710

finanziari

“informativa contabile” Msg 71N MT544 al Beneficiario Msg 71N

MT546 all’Ordinante

MT548 all’Ordinante

“Ordine di accentramento strumenti Msg 708 == ==

finanziari tramite l’emittente - MT40”

“Deposito strumenti finanziari da Msg 708 == ==

emittente”

“Richiesta di riduzione del valore

nominale accentrato”

Msg 710

MT544 al Beneficiario

MT546 all’Ordinante

MT548 all’Ordinante

Msg 710

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 Msg 535 per Saldi Msg 706

Msg536 per Movimenti

Blocco/sblocco saldo conto titoli

“Incarico generale” == == “Incarico

generale”

“informativa contabile” Msg 71N MT544 al Beneficiario

MT546 all’Ordinante

MT548 all’Ordinante

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi

MT536 per Movimenti

Msg 71N

Msg 706

Offerta pubblica di acquisto (OPA)

“Incarico generale” == == “Incarico

generale”

“Disposizione/Comunicazione di Msg 097 MT599 Msg 097

servizio”

“Istruzioni per operazioni sul capitale Msg 715 MT565 Msg 715

“informativa contabile” Msg 71N MT567 Msg 71N

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 Msg 535 per Saldi Msg 706

Msg 536 per Movimenti

Partecipazione assemblea

“incarico per il rilascio comunicazioni o == == “incarico per il

certificazioni per partecipazioni ad

rilascio di

assemblea”

comunicazioni o

certificazioni per

partecipazione ad

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 99


DESCRIZIONE MESSAGGIO RNI SWIFT MT-X

assemblea

(MT260 NEW)”

"Disposizione di servizio (Assemblee)” Msg 720 MT568 Msg 720

Pagamento dividendi

“incarico per pagamento dividendo” == == "MT260 BIS -

Incarico per

pagamento

dividendo

"Disposizione di servizio (Cash Msg 721 MT564 Msg 721

distributions)”

“Istruzioni per incasso dividendi” Msg 704 MT565 Msg 704

“Rifiuto di pagamento” Msg 7B4 MT565 ==

“Conferma rifiuto di pagamento” Msg 7B5 MT567 ==

“7B1 Previsionale/Definitivo” Msg 7B1 P\D MT566 Msg 7B1 P\D

“7B2 Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B3 Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566 Msg 7B3 P\D

“informativa contabile” Msg 71N MT566 Msg 71N

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi

MT536 per Movimenti

Msg 706

Pagamento interessi e rimborso capitale tramite sistema di regolamento “Compensazione

giornaliera dei recapiti” (BI-COMP)

“Incarico per pagamenti interessi e == == MT 261 “Incarico

rimborso capitale e comunicazione dati

per pagamenti

variabili”

interessi e

rimborso capitale

e comunicazione

dati variabili”

"Disposizione di servizio (Cash Msg 721 MT564

distributions)”

“Rifiuto di pagamento” Msg 7B4 MT565 ==

“Conferma rifiuto di pagamento” Msg 7B5 MT567 ==

“/B1 Previsionale/Definitivo” Msg 7B1 P\D MT566 Msg 7B1 P\D

“7B2 Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B3 Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566 Msg 7B3 P\D

“informativa contabile” Msg 71N MT566 Msg 71N

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi

MT536 per Movimenti

Pagamento interessi e rimborso capitale tramite sistema “TARGET2”

“Incarico per pagamenti interessi e

rimborso capitale e comunicazione dati

variabili”

Msg 706

MT 261 “Incarico

per pagamenti

interessi e

rimborso capitale

e comunicazione

dati variabili”

Msg 721 MT564 Msg 721

"Disposizione di servizio (Cash

distributions)”

“Richiesta di girofondi” == MT202 ==

“Rifiuto di pagamento” Msg 7B4 MT565 ==

“Conferma rifiuto di pagamento” Msg 7B5 MT567 ==

“7B1 Previsionale/Definitivo” == MT900 (Ordinante) ==

MT910 (Beneficiario)

“7B3 Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566 Msg 7B3

“7B2 Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B2 Informativa sospensione di Msg 7B2 S MT566 Msg 7B2 S

pagamento”

“7B2 Informativa cancellazione di Msg 7B2 C MT566 Msg 7B2 C

pagamento”

“informativa contabile” Msg 71N MT566 Msg 71N

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 100


DESCRIZIONE MESSAGGIO RNI SWIFT MT-X

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi Msg 706

MT536 per Movimenti

MT950

Aumento di capitale

“Incarico per aumento di capitale” == == “MT262 (AdC a

pagamento)”

“MT263 (AdC

misto)”

“MT264 (AdC

gratuito”

“MT266 (AdC

inoptato)”

“Disposizione di servizio per operazioni Msg 722 MT564 “MT722 DdS per

sul capitale”

operazioni sul

capitale”

“Istruzioni per operazioni sul capitale Msg 715 MT565 Msg 715

“Inquiry istruzioni online” == == “Inquiry

istruzioni online”

“Report previsionale istruzioni” == == “Report

previsionale

istruzioni”

“Report sollecito istruzioni” == == “Report sollecito

istruzioni”

“Informativa contabile” Msg 71N MT567 Msg 71N

“7B1 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B1 P\D MT566

Msg 7B1 P\D

MT568

“7B2 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B3 Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566

Msg 7B3 P\D

MT568

“MT324 segnalazione definitiva dati == == “MT324

all’emittente per operazioni sul capitale”

segnalazione

definitiva dati

all’emittente per

operazioni sul

capitale”

“Sblocco Titoli” == == “Sblocco Titoli

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi Msg 706

MT536 per Movimenti

Esercizio warrant

“Incarico per operazioni sul capitale” == == “MT270 (OsC

esercizio

warrant)”

“Disposizione di servizio per operazioni Msg 722 MT564 Msg 722

sul capitale”

“Istruzioni per operazioni sul capitale Msg 715 MT565 Msg 715

“Inquiry istruzioni online” == == “Inquiry

istruzioni online”

“Report previsionale istruzioni” == == “Report

previsionale

istruzioni”

“Report sollecito istruzioni” == == “Report sollecito

istruzioni”

“informativa contabile” Msg 71N MT567 Msg 71N

“7B1 Previsionale/Definitivo” Msg 7B1 P\D MT566

Msg 7B1 P\D

MT568

“7B2 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B3 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566

MT568

Msg 7B3 P\D

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 101


DESCRIZIONE MESSAGGIO RNI SWIFT MT-X

“MT324 segnalazione definitiva dati == == “MT324

all’emittente per operazioni sul capitale”

segnalazione

definitiva dati

all’emittente per

operazioni sul

capitale”

“Sblocco Titoli” == == “Sblocco Titoli

“285-Incarichi sospensione/riattivazione” == == “285-Incarichi

il periodo di sospensione/riattivazione”

sospensione/riatti

vazione” il

periodo di

sospensione/riatti

vazione”

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi Msg 706

MT536 per Movimenti

Conversioni

“Incarico per operazioni sul capitale” == == “MT271 (OsC

conversione”

“Disposizione di servizio per operazioni Msg 722 MT564 “MT722 DdS per

sul capitale”

operazioni sul

capitale” a

“Istruzioni per operazioni sul capitale Msg 715 MT565 Msg 715

“Inquiry istruzioni online” == == “Inquiry

istruzioni online”

“Inquiry istruzioni online” == == “Inquiry

istruzioni online”

“Report previsionale istruzioni” == == “Report

previsionale

istruzioni”

“Report sollecito istruzioni” == == “Report sollecito

istruzioni”

“285-Incarichi sospensione/riattivazione” == == “285-Incarichi

il periodo di sospensione/riattivazione”

sospensione/riatti

vazione” il

periodo di

sospensione/riatti

vazione”

“MT324 segnalazione definitiva dati == == “MT324

all’emittente per operazioni sul capitale”

segnalazione

definitiva dati

all’emittente per

operazioni sul

capitale”

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi Msg 706

MT536 per Movimenti

Conversioni da azioni dalla forma nominativa al portatore e viceversa

“Disposizione di servizio” Msg 097 MT599 Msg 097

“Istruzioni per operazioni sul capitale Msg 715 MT565 Msg 715

“informativa contabile” Msg 71N MT567 Msg 71N

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi Msg 706

MT536 per Movimenti

Raggruppamento, frazionamento, fusione e scissione

“Incarico per operazioni sul capitale” == == “MT272 (OsC

raggruppamento)


“MT273 (OsC

frazionamento)”

“Incarico per eventi societari” == == “MT280 (ES

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 102


DESCRIZIONE MESSAGGIO RNI SWIFT MT-X

fusione)”

“MT281

“Disposizione di servizio per operazioni

sul capitale”

“MT324 segnalazione definitiva dati

all’emittente per operazioni sul capitale”

(ES

scissione)”

Msg 722 MT564 “MT722 DdS per

operazioni sul

capitale” a

== == “MT324

segnalazione

definitiva dati

all’emittente per

operazioni sul

capitale”

Msg 706

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi

MT536 per Movimenti

Recesso ex art. 2437 C.C.

“incarico generale” == == “Incarico

generale”

“Incarico per aumento di capitale” == == “MT262 (AdC a

pagamento)”

“Disposizione di servizio per operazioni Msg 722 MT564 “MT722 DdS per

sul capitale”

operazioni sul

capitale”

“Istruzioni per operazioni sul capitale Msg 715 MT565 Msg 715

“Inquiry istruzioni online” == == “Inquiry

istruzioni online”

“Informativa contabile” Msg 71N MT567 Msg 71N

“Rifiuto di pagamento” Msg 7B4 == ==

“Conferma rifiuto di pagamento” Msg 7B5 == ==

“7B1 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B1 P\D MT566 Msg 7B1 P\D

“7B2 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B3 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566 Msg 7B3 P\D

“MT324 segnalazione previsionale dati

all’emittente per operazioni sul capitale”

“MT324 segnalazione definitiva dati

all’emittente per operazioni sul capitale”

== == “MT324

segnalazione

previsionale dati

all’emittente per

operazioni

capitale”

== == “MT324

segnalazione

definitiva

dati

all’emittente per

operazioni sul

capitale”

“MT325 – conferma accredito fondi == == “MT325 –

all’emittente per operazioni sul capitale”

conferma

accredito fondi

all’emittente per

operazioni sul

capitale”

“Inquiry istruzioni online” == == “Inquiry

istruzioni online”

“Report previsionale istruzioni” == == “Report

previsionale

istruzioni”

“Report sollecito istruzioni” == == “Report sollecito

istruzioni”

“Sblocco Titoli” == == “Sblocco Titoli

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi

MT536 per Movimenti

Msg 706

sul

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 103


DESCRIZIONE MESSAGGIO RNI SWIFT MT-X

Esercizio diritto di acquisto ex art. 111 TUF

“incarico generale” == == “Incarico

generale”

“Disposizione di servizio” Msg 097 MT599 Msg 097

Monetizzazione delle frazioni

“7B1 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B1 P\D MT566 Msg 7B1

“7B2 - Previsionale/Definitivo” Msg 7B2 P\D MT566 Msg 7B2 P\D

“7B3 Previsionale/Definitivo” Msg 7B3 P\D MT566 Msg 7B3 P\D

“Segnalazione di pagamento” (alla Banca Msg 7B1 P\D MT566

Msg 7B1 P\D

Pagatrice)

Strumenti finanziari soggetti a estrazione

“Incarico per pagamenti interessi e

MT 261 “Incarico

rimborso capitale e comunicazione dati

per pagamenti

variabili”

interessi e

rimborso capitale

e comunicazione

dati variabili”

Ordine di accentramento di strumenti Msg 710 MT542 Msg 710

finanziari

“Ordine di accentramento strumenti Msg 708 == ==

finanziari tramite l’emittente - MT40”

“Deposito strumenti finanziari da Msg 708 == ==

emittente”.

“Disposizione di servizio” Msg 097 MT599 Msg 097

“Richiesta di riduzione del valore Msg 710 MT542 Msg 710

nominale accentrato”

“informativa contabile” Msg 71N MT544 al Beneficiario Msg 71N

MT546 all’Ordinante

MT548 all’Ordinante

“Movimento di numeriche” Msg 708 == ==

“Esito movimento numeriche” Msg 709 == ==

“Ordine di trasferimento contabile” Msg 710 Msg 542 Msg 710

“Riconciliazione numeriche”

“Disposizione di servizio” Msg 097 MT599 Msg 097

“Estratto conto giornaliero” Msg 706 MT535 per Saldi

MT536 per Movimenti

MT950

Msg 706

Istruzioni di Servizio di Gestione Accentrata

Data di entrata in vigore: 8 luglio 2013 104


Monte Titoli S.p.A.

Piazza degli Affari, 6

20123 – Milano

www.montetitoli.it

© Luglio 2013 - Il presente documento è adottato a norma delle leggi speciali. Monte Titoli S.p.A. non deve essere ritenuta

responsabile per eventuali danni, derivanti anche da imprecisioni e/o errori, che possano derivare all’utente e/o a terzi dall’uso dei dati

contenuti nel presente documento.

AGREX, BORSA ITALIANA, BORSA ITALIANA ITALIAN STOCK EXCHANGE, BORSA VIRTUALE, BORSAM@T, CITY FOR

GOOD, DDM, ELITE, ETFplus, EUROMOT, EXPANDI, EXTRAMOT, IDEM-THE ITALIAN DERIVATIVES MARKET, IDEX, MIB, MIB

30, MIBTEL, MIDEX, MINIFIB, MIV, MOT, MTA, MTF, NIS, SEDEX, STAR, STAR SEGMENTO TITOLI CON ALTI REQUISITI,

TECHSTAR nonché il marchio figurativo costituito da tre losanghe in obliquo sono marchi registrati di proprietà di Borsa Italiana

S.p.A.

CC&G è un marchio registrato di proprietà di Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A.

MONTE TITOLI, X-TRM e MT-X sono marchi registrati di proprietà di Monte Titoli S.p.A.

MTS, BOND VISION, EUROMTS sono marchi registrati di proprietà di MTS S.p.A.

PALAZZO MEZZANOTTE CONGRESS CENTRE AND SERVICES, BEST VENUE INDICATOR, MARKET CONNECT sono marchi

registrati di proprietà di BIt Market Services S.p.A.

London Stock Exchange ed il relativo logo, nonché AIM sono marchi registrati di proprietà di London Stock Exchange plc.

FTSE è un marchio registrato di proprietà del Gruppo London Stock Exchange ed è utilizzato da FTSE International Limited sotto

licenza.

GATElab, Traderpath, Algorithmicpath, Exchangepath sono marchi registrati di proprietà di Gatelab S.r.l.

I suddetti marchi registrati, nonché gli ulteriori marchi di proprietà del Gruppo London Stock Exchange, non possono essere utilizzati

senza il preventivo consenso scritto della società del Gruppo proprietaria del marchio.

Il Gruppo promuove e offre i servizi Post Negoziazione prestati da Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A. e da Monte Titoli

S.p.A., secondo modalità eque, trasparenti e non discriminatorie e sulla base di criteri e procedure che assicurano l'interoperabilità, la

sicurezza e la parità di trattamento tra infrastrutture di mercato, a tutti i soggetti che ne facciano domanda e siano a ciò qualificati in

base alle norme nazionali e comunitarie e alle regole vigenti nonché alle determinazioni delle competenti Autorità.

More magazines by this user
Similar magazines