regolamento per la raccolta dei funghi anno 2013 - Comunità ...

valleseriana.bg.it

regolamento per la raccolta dei funghi anno 2013 - Comunità ...

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEI FUNGHI ANNO 2013

La raccolta dei funghi è consentita da appositi permessi di raccolta, sotto forma di tesserino, nei seguenti

comuni di:





ARDESIO, GANDELLINO, GROMO, OLTRESSENDA, VALBONDIONE, VALGOGLIO E VILLA D’OGNA

(Comuni appartenenti al Consorzio Alto Serio);

CASTIONE DELLA PRESOLANA, CERETE, FINO DEL MONTE, ONORE, ROVETTA, SONGAVAZZO

(Comuni appartenenti al Consorzio Forestale Presolana);

GANDINO

AZZONE, COLERE, SCHILPARIO, VILMINORE DI SCALVE (Comuni della C. M. Valle di Scalve);

LA RACCOLTA DEI FUNGHI È CONSENTITA SECONDO LE MODALITÀ PREVISTE DALLA L. R. 31/08 TITOLO VII

“disposizioni sulla raccolta, coltivazione e commercializzazione di funghi epigei e ipogei

Si consiglia di prendere visione del regolamento vigente per ogni area soggetta alla raccolta con tesserino

(vedasi anche sito Comunità Montana sezione Agricoltura “ regolamento raccolta funghi epigei”)

a) la raccolta autorizzata è limitata ai soli corpi fruttiferi epigei ed è consentita dall'alba al tramonto in

maniera esclusivamente manuale, senza l'impiego di alcun attrezzo, fatta salva l'asportazione dei

corpi fruttiferi cespitosi quali le Armillaria spp per i quali è consentito il taglio del gambo;

b) il limite massimo di raccolta giornaliera per persona è di tre chilogrammi, salvo che tale limite sia

superato per la raccolta di esemplari di Armillaria spp, genere per il quale non sono fissati limiti

quantitativi;

c) è obbligatoria la pulitura sommaria sul luogo di raccolta dei funghi riconosciuti eduli; non sussiste

obbligo di pulitura per gli esemplari da sottoporre al riconoscimento degli ispettorati micologici;

d) sono vietati:

1) la raccolta, l'asportazione e la movimentazione dello strato umifero e di terriccio;

2) la raccolta di funghi decomposti e di ovuli chiusi di Amanita cesarea;

3) l'uso di contenitori non aerati per il trasporto;

e) è obbligatorio l'uso di contenitori rigidi, idonei a favorire la dispersione delle spore durante il trasporto.

f) la raccolta è vietata nei terreni di pertinenza degli immobili destinati ad uso abitativo adiacenti agli

immobili medesimi, salvo che ai proprietari.

g) la raccolta è vietata nelle aree di nuovo rimboschimento fino a che non siano trascorsi quindici anni

dalla messa a dimora delle piante.

Vigilanza

La vigilanza sull'applicazione delle disposizioni del presente capo è affidata al corpo forestale dello Stato,

ai nuclei antisofisticazione e sanità dell'arma dei carabinieri, alle guardie venatorie provinciali, agli organi

di polizia locale urbana e rurale, ai servizi competenti del dipartimento di prevenzione medico delle ASL di

cui alla l.r. 31/1997, alle guardie giurate e alle guardie ecologiche volontarie.

La vigilanza è altresì esercitata dai dipendenti della Regione, delle comunità montane, delle province, dei

comuni e degli enti di gestione in possesso della qualifica di agente di polizia giudiziaria

Sanzioni

Per quanto concerne le violazioni si applicano le sanzioni previste dall’art. 110 della L.R. 31/08, oltre alla

revoca del tesserino autorizzavo per l'anno in corso. Il compimento di qualunque illecito comporta sempre

la confisca dei funghi raccolti.

Permessi di raccolta

Nel territorio dei Comuni aderenti ai Consorzi Forestale Presolana, Consorzio Alto Serio e Comune di

Gandino e della Comunità Montana Valle di Scalve la raccolta dei funghi è consentita da appositi

permessi di raccolta, sotto forma di tesserino. La richiesta del tesserino dovrà essere accompagnata da:

- generalità ed indirizzo del richiedente;

- ricevuta di versamento su bollettino di c/c postale, in base alle tariffe vigenti;

- eventuale autocertificazione attestante il diritto alle riduzioni di costo.

Il tesserino è obbligatorio per chiunque e a qualsiasi titolo proceda alla raccolta di funghi su terreni per i

quali non abbia valido titolo di disponibilità, è personale e non cedibile a terzi (anche se familiari) e potrà

essere richiesto presso i Comuni, i Consorzi e gli esercizi commerciali convenzionati.

Al fine del controllo da parte degli agenti preposti il tesserino o biglietto dovrà essere ben conservato ed

esibito quando richiesto.


NEL SEGUENTE SCHEMA SONO RIPORTATE SOLO LE INFORMAZIONI PRINCIPALI PERTANTO SI CONSIGLIA

DI PRENDERE VISIONE DEL REGOLAMENTO COMPLETO DI OGNI SINGOLA ZONA

COMUNI INTERESSATI TIPOLOGIA DI RACCOGLITORE VALIDTIÀ COSTO

CONSORZIO

FORESTALE

ALTO SERIO

(0346 42466)

CONSORZIO

FORESTALE

PRESOLANA

(0346 62474)

COMUNE DI

GANDINO

(035 745567)

COMUNITÀ

MONTANA

VALLE DI

SCALVE

(0346 51133)

ARDESIO, GANDELLINO,

GROMO, OLTRESSENDA

ALTA , VALBONDIONE,

VALGOGLIO,

VILLA D’OGNA

RESIDENTI STAGIONALE € 8,00

VILLEGGIANTI (vedi nota sotto ) STAGIONALE € 30,00

ALTRI STAGIONALE € 50,00

TUTTI SETTIMANALE € 20,00

TUTTI GIORNALIERO € 6,00

OBBLIGO DI RACCOLTA CON TESSERINO SOLO DURANTE IL PERIODO 1 GIUGNO – 30 NOVEMBRE,

- Tesserini giornalieri e settimanali sono validi esclusivamente per il giorno/la settimana indicate

dal rivenditore autorizzato; le generalità del raccoglitore vanno indicate, a cura del

raccoglitore, obbligatoriamente, con penna indelebile, nell’apposito spazio presente sul

tesserino.

- In caso di versamento tramite conto corrente bancario è necessario indicare data/periodo

di validità e nome del raccoglitore.

- Per i non residenti, dopo l’acquisto a prezzo pieno del primo tesserino stagionale, è concessa

una riduzione del 20% sull’acquisto di ulteriori permessi stagionali intestati a familiari

conviventi.

- Il permesso è gratuito per i raccoglitori per motivi di studio in possesso dell'attestato di cui al

d.m. 686/96.

- I permessi gratuiti verranno rilasciati esclusivamente dal consorzio forestale, previa verifica

delle condizioni necessarie.

- I permessi per villeggianti e quelli per cui è prevista una riduzione verranno rilasciati

esclusivamente dal consorzio forestale e dagli uffici dei comuni che rilasciano i permessi,

previa verifica delle condizioni necessarie.

- I funghi raccolti dai minori di 11 anni concorrono a formare il quantitativo massimo della

persona adulta che li accompagna.

VILLEGGIANTI: proprietari o affittuari (e relativo nucleo familiare) di seconde case; ospiti che

soggiornino per un periodo di almeno 10 giorni consecutivi presso strutture ricettive

(alberghi,pensioni, rifugi gestiti, bed & breakfast, agriturismi, campeggi); proprietari di terreni

boscati e/o pascolivi, con superficie di almeno un ettaro, SITUATI NEL TERRITORIO DEI COMUNI

INTERESSATI

ONORE, CERETE,

SONGAVAZZO,

CASTIONE DELLA

PRESOLANA, ROVETTA,

FINO DEL MONTE,

RESIDENTE, PROPRIETARI TERRENI E/O

SECONDE CASE E LORO FAMIGLIARI DI

PRIMO GRADO

ANNUALE € 10,00

NON RESIDENTI ANNUALE € 50,00

RESIDENTI E NON SETTIMANALE € 15,00

RESIDENTI E NON GIORNALIERO € 5,00

Il permesso è gratuito per:

- bambini che non abbiano compiuto il tredicesimo anno di età,

- portatori di handicap (Legge n. 104 del 05/02/92)

- raccoglitori per motivi di studio in possesso dell'attestato di cui al D.M. 686/96.

I permessi gratuiti verranno rilasciati esclusivamente dal Consorzio Forestale, previa verifica

delle condizioni necessarie

GANDINO

AZZONE, COLERE,

SCHILPARIO, VILMINORE

DI SCALVE

RESIDENTI E PROPRIETARI ANNUALE € 10,00

NON RESIDENTI STAGIONALE € 40,00

NON RESIDENTI SETTIMANALE € 20,00

NON RESIDENTI GIORNALIERO € 10,00

RESIDENTI E NATIVI DELLA VALLE ANNUALE GRATUITO

NON RESIDENTI ANNUALE € 70,00

NON RESIDENTI SETTIMANALE € 20,00

NON RESIDENTI GIORNALIERO € 6,00

Il permesso è gratuito per:

- bambini che non abbiano compiuto il decimo anno di età,

- portatori di handicap (Legge n. 104 del 05/02/92)

More magazines by this user
Similar magazines