bilancio sociale 2010 plus sarcidano barbagia di seulo

sociale.provincia.cagliari.it

bilancio sociale 2010 plus sarcidano barbagia di seulo

BILANCIO SOCIALE 2010

P.L.U.S. SARCIDANO BARBAGIA DI SEULO

Il bilancio sociale é lo strumento attraverso il quale ogni amministrazione illustra le scelte, le

attività, i risultati conseguiti, le risorse impegnate e gli obiettivi raggiunti in un dato periodo,

in modo da consentire ai propri cittadini e ai diversi stakeholders di essere informati ed

esprimersi su come ogni Ente interpreta e realizza la sua missione istituzionale e il suo

mandato.

La Provincia, i Comuni associati e l’Azienda Sanitaria Locale, approvano il documento sul

Bilancio Sociale per informare i cittadini sulle scelte, sui risultati e sull’impiego delle risorse

inerenti le attività previste nel PLUS per l’annualità 2010 non limitandosi ai soli aspetti

finanziari e contabili.

Nel lavoro che segue sono riportati, pertanto, lo stato di realizzazione locale del sistema

integrato, andamento della spesa sociale e gli esiti dei progetti sperimentali attivati; è stato

svolto nell’ottica della trasparenza amministrativa e tende a favorire un dialogo tra istituzioni

e cittadini.

Il documento consentirà ai diversi interlocutori di conoscere ciò che si è fatto e che ancora c’è

da fare rispetto agli impegni presi, riferirà le scelte operate, le attività svolte e i servizi resi,

darà conto delle risorse utilizzate e del perché alcuni risultati (obiettivi strategici) non sono

stati ancora raggiunti.

La metodologia partecipativa

Il Piano Locale Unitario dei Servizi (PLUS) è lo strumento di programmazione integrata

previsto dalla L.R. n.23/2005 di riordino dei servizi alla persona e dalle Linee Guida

Regionali.

E’un piano di interventi e di azioni che persegue l´obiettivo di sviluppare e qualificare i

servizi sociali e socio-sanitari per renderli flessibili e adeguati ai bisogni della popolazione,

deve essere elaborato e realizzato con il contributo di una pluralità di attori chiamati ad

impegnarsi in un percorso comune, al fine di trovare strumenti, modalità e linguaggi

condivisi.

Attraverso questo strumento i diversi soggetti che concorrono a costruire la rete dei servizi ai

cittadini dell’Ambito 7 Sarcidano e Barbagia di Seulo (A.S.L, Comuni, Provincia, Attori

professionali, Rappresentanti del privato sociale, del volontariato e dei cittadini) insieme,

determinano obiettivi e priorità, programmano e dispongono in modo integrato gli interventi

sociali, sanitari e sociosanitari, anche con il contributo diretto dei cittadini.

L’esperienza maturata in questi quattro anni ha evidenziato quanto sia importante per la

realizzazione del Plus la capacità di individuare e attuare le azioni realmente fattibili, nel

breve periodo in un determinato territorio per attivare una prima trasformazione del sistema.

Tale obiettivo si consolida nella programmazione, nell’organizzazione e gestione del sistema

di interventi e servizi sociali e sociosanitari in forma condivisa, integrata e partecipata.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 1


PROFILO D’AMBITO - SARCIDANO BARBAGIA DI SEULO

L’ambito territoriale Sarcidano Barbagia di Seulo è composto da 13 Comuni e si estende su

una superficie di 681 Kmq (pari al 2,8% della superficie dell’Isola e al 14,95% della provincia

di Cagliari).

Per la sua condizione geo-morfologica diversificata (una zona montagnosa ed una collinosa) il

territorio si ritrova in una condizione di isolamento soprattutto legato ad una mancanza di

infrastrutture stradali e di carenza organizzativa dei mezzi pubblici. Ciò comporta per la

popolazione del territorio la difficoltà di raggiungere in modo agevole ed in breve tempo i

centri urbani del territorio dello stesso ambito e i maggiori centri urbani dell’isola (in modo

particolare la città di Cagliari).

Complessivamente la popolazione del territorio dell’ambito Sarcidano Barbagia di Seulo (al

30/06/2009) è 18.921 persone, 9595 maschi e 9326 sono di sesso femminile. I Comuni più

piccoli del territorio sono Escolca ( 616), Esterzili ( 764 ) e Serri (704 ). Il Comune di Isili è il

centro abitato più grande e rappresenta il 16% di tutto il territorio Sarcidano riferimento molto

importante in quanto sede di diversi servizi come: Distretto Sanitario, Presidio Ospedaliero,

Scuole superiori secondarie, Uffici finanziari, Comando dei Carabinieri, Casa di reclusione

all’aperto, sezione staccata dell’Amministrazione Provinciale, Centro per l’impiego,

Comunità Montana, LAORE, INPS, Ispettorato Agrario, Guardia di Finanza, Comando

Forestale Vigilanza Ambientale, Giudice di Pace, Sistema Bibliotecario, Impianti sportivi

consortili.

Tempi medi di percorrenza

I tempi medi di percorrenza sono quelli percorsi in condizioni di traffico normale con un

autoveicolo di uso privato e non tengono conto dei limiti di velocità. I tempi di percorrenza

con mezzi pubblici vanno in linea di massima raddoppiati.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 2


TEMPI MEDI DI PERCORRENZA

COMUNI MINUTI DA ISILI MINUTI DA CAGLIARI

ESCALAPLANO 50 70

ESCOLCA 6 60

ESTERZILI 65 125

GERGEI 6 60

ISILI 0 60

NURAGUS 10 60

NURALLAO 8 55

NURRI 25 75

ORROLI 30 80

SADALI 45 120

SERRI 10 60

SEULO 75 135

VILLANOVATULO 20 90

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 3


Le caratteristiche dell’Ambito

Per quest’ambito, l’analisi delle dinamiche e della struttura della popolazione residente

acquista un significato molto particolare, l’invecchiamento della popolazione costituisce una

delle caratteristiche salienti dei paesi in esso compresi.

Nel periodo compreso tra il 1961 ed 2008, l’ambito ha perso un terzo della propria

dimensione demografica, con punte del 60% per Serri e 53% per Esterzili. Il Comune di

Nurri, che all’inizio del 1961 aveva la dimensione maggiore (3.946 abitanti) ha perso il 41%

dei propri residenti così come Escalaplano (-36,3%). Lo stesso Comune di Isili, che

costituisce il centro di riferimento per l’ area in esame, non è rimasto immune dai fenomeni

descritti riuscendo tuttavia a contenere il calo al livello, pur elevato, del -12, 3%.

Negli ultimi decenni (1981-1991, 1991-2001, 2001-2009) il ritmo di contrazione e sempre

molto sostenuto con punte superiori al 10% per Sadali, Esterzili, Orroli e Nurri nel decennio

1991-2001. Nell’ambito, i valori rilevati appaiono costantemente negativi, in contrasto con i

valori misurati per l’intero territorio provinciale, ma in linea per quelli regionali e per i valori

calcolati per l’Italia.

Il territorio soffre di una debolezza sociale ed economica che costituisce la causa più

immediata, insieme alla lontananza dalle aree regionali più dinamiche di una sostanziale

incapacità di trattenere la propria popolazione.

Dalle rilevazioni effettuate dall’ Osservatorio della Provincia di Cagliari risulta che la

struttura demografica dell’ambito è molto indebolita nelle classi d’età centrali, alle quali è

assegnato il compito principale di produzione delle risorse per l’intera comunità, decisamente

invecchiata nella fascia d’età più anziana. Il rapporto tra giovani e anziani appare per alcuni

dei centri dell’area (con particolare riferimento per Seulo ed Esterzili) straordinariamente

squilibrato, essendo di tre volte superiore al valore medio provinciale di per sé già elevato.

I cittadini provenienti da altre nazioni iscritti alle anagrafi dei comuni dell’ambito sono,

complessivamente, 204 pari al 2% del totale degli stranieri residenti nella provincia di

Cagliari.

La scelta formativa degli studenti frequentanti gli istituti superiori dell’Ambito è condizionata

dalla presenza delle scuole che gravitano nel territorio: Liceo scientifico, Istituto tecnico per

geometri e ragioneria.

Dai dati rilevati dall’Osservatorio, la percentuale di famiglie povere è pari al 29,1% del totale

delle famiglie residenti e risulta più elevata sia rispetto alla media provinciale, alla media

sarda e alla media nazionale. E’ evidente il disagio sociale di un’area che sembra pagare costi

elevati alla propria marginalità rispetto alle aree più dinamiche della Provincia.

I dati relativi al disagio quale alcoolismo, tossicodipendenza e nuove dipendenze, bullismo,

disagio familiare derivante da separazione e divorzi e nuove povertà, attualmente sono

difficilmente quantificabili e pertanto meritevoli di approfondimento.

Nell’ambito risiede un solo minore in situazione di affido che, peraltro, è ospitato in una

comunità situata fuori dall’ambito medesimo. Nell’unica Comunità esistente nell’ambito sono

presenti 9 minori, 6 dei quali maschi, tutti provenienti da province diverse da Cagliari.

Il tasso di disoccupazione risulta particolarmente alto soprattutto nella fascia giovanile e con

un’incidenza maggiore nell’area femminile.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 4


Il profilo dell’offerta dei servizi

La prima analisi sulla tipologia dell’offerta nel settore sociale in questo ambito, fa emergere

una

maggiore rilevanza delle prestazioni a sostegno della famiglia, anziani, minori, portatori di

handicap e sofferenti mentali.

L’alto tasso d’invecchiamento della popolazione rappresenta uno degli aspetti critici del

territorio soprattutto nei Comuni montani. Tra gli anziani autosufficienti sono numerosi quelli

che vivono soli che non beneficiano di prestazioni assistenziali di tipo domiciliare con una

scarsa vita di relazione e di integrazione nel contesto sociale.

Tali problematiche implicano la previsione di servizi più adeguati e la necessità di un servizio

di assistenza domiciliare diversificato e uniformato in termini di qualità e costi. Merita

particolare attenzione l’aumento delle richieste di istituzionalizzazione riferibili ad anziani

non autosufficienti.

Nelle territorio sono presenti strutture di accoglienza che ospitano complessivamente 69

anziani di cui 8 risultano affetti da Alzheimer e 14 da altre forme di demenza, questo

consente ai propri cari di ricevere assistenza e cure in uno spazio specialistico, senza perdere

il proprio ruolo sociale e mantenendo forti legami con la famiglia di origine.

Per quanto riguarda i disabili si rileva l’attivazione di interventi di sostegno alla famiglia

attraverso i piani personalizzati previsti dalla Legge 162/98.

L’offerta dei servizi per i minori riguarda tutto il territorio. Le attività ricreative e di

socializzazione sono diffuse tra i Comuni dell’ambito in spazi quali ludoteche e centri

d’aggregazione sociale, gestiti in parte da Cooperative Sociali.

Il profilo dei servizi offerti evidenzia l’insufficienza degli interventi in grado di soddisfare

l’intera gamma dei bisogni rappresentati dalle fasce d’utenza. È inoltre utile specificare che la

tipologia delle prestazioni è disomogenea tra i Comuni del territorio.

Una parte consistente dell'intervento sociale è poi dedicato ai sussidi economici per particolari

categorie di utenti.

Servizi Sanitari

Il Servizio Sanitario Regionale come previsto dalla normativa deve investire in un vero piano

di educazione alla salute, di prevenzione e di integrazione socio- sanitaria. La riconversione

dei servizi socio- sanitari in servizi ad elevata integrazione consentirà di evitare risposte

medicalizzate e sanitarie a tutti i problemi.

L’assistenza sanitaria territoriale comprende le attività e le prestazioni di educazione sanitaria,

di medicina preventiva, individuale, di diagnosi, cura e riabilitazione di primo livello, di

pronto intervento e le cure intermedie.

Nell’ ambito della più generale assistenza sanitaria territoriale, un ruolo fondamentale è dato

dall’area delle cure primarie, che rappresentano il primo contatto delle persone, della famiglia,

e della comunità con il Servizio Sanitario Nazionale.

Attualmente nell’ambito territoriale Sarcidano Barbagia di Seulo sono garantiti i seguenti

servizi:

Servizi di Medicina Generale Convenzionata e Pediatria di Libera Scelta;

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 5


Servizio di Continuità Assistenziale (Quattro punti di Guardia Medica);

Servizio di 118, con sede a Isili che garantisce il Servizio di emergenza;

Servizio Assistenza Infermieristica Domiciliare;

Servizio di Assistenza Farmaceutica che copre l’intero ambito territoriale;

Servizio di Specialistica, dislocato in tre Poliambulatori (Isili- Orroli- Sadali), che offre

prestazioni sanitarie specialistiche in alcune branche.

Servizio di Riabilitazione dislocato su due palestre (Orroli e Isili) a gestione diretta e due

Centri convenzionati “F.K.T. Sarcidano” e “Centro Logos” ambedue con sede in Isili.

Servizio Dialisi.

Servizio di Diabetologia (Isili e Sadali);

Servizio di Igiene Pubblica.

Servizio Veterinario

Per quanto riguarda l’offerta sul versante dell’integrazione sociosanitaria i servizi presenti

nel territorio sono i seguenti:

-Consultorio

-Centro di Salute Mentale;

-Neuropsichiatria infantile

Presidio Ospedaliero:

Medicina;

Chirurgia;

Ostetricia e Ginecologia;

Servizio di Pronto Soccorso;

Centro Raccolta Sangue;

Servizio di Laboratorio analisi;

Servizio di Radiologia;

Nella maggior parte dei servizi si rileva la quasi assenza di offerta integrata. Infatti al di

delle definizioni normative relative all’integrazione per alcune aree di bisogni specifici sono

presenti offerte sociali e sanitarie autonome anche quando queste dovrebbero essere realizzate

in partenza in maniera integrata:

Occorre dire che nell’ annualità 2010 è stato dato un impulso all'attivazione di servizi come

l'A.D.I. dove la ASL ha avviato le consultazioni con i Medici di Medicina Generale e i Servizi

Sociali Comunali al fine di attivare quanto prima il servizio e il P.U.A, dove si è arrivati alla

definitiva approvazione del Protocollo d'Intesa tra Asl e Comuni del Plus.

Criticità d’Ambito

Alcune criticità dell’Ambito appaiono importanti per le riflessioni in quanto ritenute

abbastanza funzionali per il processo di pianificazione integrata sul versante sociosanitario.

Tra queste possono trovare attenzione le seguenti, ma non sono da ritenersi esaustive, bensì

solo indicative:

Eterogeneità del territorio (zona montana Barbagia di Seulo e collinare Sarcidano);

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 6


Isolamento geografico e scarsi collegamenti del servizio pubblico e della viabilità nel

territorio;

Problematiche legate allo spopolamento dei centri urbani;

Bassa natalità ed elevata incidenza della popolazione anziana rispetto alla media

provinciale;

Alto tasso di disoccupazione, scarse opportunità lavorative e povertà culturale ed

economica;

Bassa scolarità e dispersione scolastica;

Carenza di servizi per l’area minori e adolescenti;

Difficoltà nella comunicazione tra le diverse agenzie educative (scuola, famiglia e

servizi);

Carenza di attività del terziario, basso e discontinuo sviluppo turistico;

Taglio classi.

Opportunità d’Ambito

Riflettere su “opportunità d’ambito”, anche trattenendoci su elementi di apparente criticità, ci

sembra un percorso proponibile per provocare attenzioni positive e soprattutto ricercare

nuovi strumenti per la soluzione di problemi e per la soddisfazione di bisogni e soprattutto

per sperimentare l’utilizzo di nuove e inaspettate risorse:

Eterogeneità del territorio (zona montana: Barbagia di Seulo e collinare: Sarcidano)

Buona condizione abitativa

Tradizioni locali da valorizzare nei settori del turismo, artigianato, e nelle produzioni

alimentari,

Ricchezza di siti archeologici,

Bellezza paesaggistica e naturalistica

Ricettività alberghiera ( albergo diffuso, bed & breakfast, alberghi, ecc..)

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 7


GLI STAKEHOLDERS DELL’AMBITO COINVOLTI NELLA

PROGRAMMAZIONE ANNUALITA’ 2010

COOPERATIVE E ASSOCIAZIONI OPERANTI NEL TERRITORIO:

RAPPRESENTANTI DELLA COOPERATIVA “NOESIS” DI SANLURI

RAPPRESENTANTI DELL’ ASSOCIAZIONE ”ANNI D’ORO” ONLUS DI GERGEI

AMMINISTRAZIONI COMUNALI:

ESTERZILI ( AMMINISTRATORE)

ISILI (OPERATORE SOCIALE , AMMINISTRATORE, E OPERATORI CHE A VARIO TITOLO LAVORANO NEI SERVIZI E

PROGETTI DEL COMUNE))

NURAGUS ( AMMINISTRATORE)

NURALLAO (OPERATORE SOCIALE, SEGRETARIO COMUNALE)

NURRI (AMMINISTRATORE)

SADALI (OPERATORE SOCIALE E TECNICO)

SERRI ( OPERATORE SOCIALE E AMMINISTRATORE)

SCUOLE:

ISTITUTO COMPRENSIVO ISILI E SERRI

ISTITUTO COMPRENSIVO SADALI

ISTITUTO COMPRENSIVO LACONI

PROVINCIA DI CAGLIARI ( OPERATORE DELLA PROVINCIA, OPERATORE SPORTELLO DISABILITA’ E OPERATORE

SPORTELLO LEGALE PARI OPPORTUNITA’)

ASL 8 (OPERATORE DEL CONSULTORIO FAMILIARE,OPERATORE DEL C.S.M. DIRETTORE AMMINISTRATIVO

DELL’OSPEDALE DI ISILI, E DIRETTORE SOCIO-SANITARIO)

CESIL (OPERATORE ORROLI E LACONI )

COMANDO COMPAGNIA CARABINIERI DI ISILI

CARLO DELFINO EDITORE

UNIVERSITA’ DELLA TERZA ETA’ DI ISILI

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 8


ELENCO ASSOCIAZIONI E COOPERATIVE OPERANTI NELL’AMBITO

SARCIDANO BARBAGIA DI SEULO

NOME E RAGIONE SOCIALE VIA SEDE LEGALE

CROCE VERDE VIA UMBERTO I ISILI

A.T. PRO LOCO VIA UMBERTO I ISILI

ASSOCIAZIONE POLISPORTIVA C/O STADIO COMUNALE ISILI

A.V.O C/O OSPEDALE "S. GIUSEPPE" ISILI

UNIVERSITA' DELLA TERZA ETA'

C/O CENTRO DI

AGGREGAZIONE SOCIALE

ISILI

ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA

ISILI

COOPERATIVA SOCIALE INCONTRO VIA GARIBALDI 15 ISILI

COOPERATIVA SOCIALE NOESIS CORSO VITTORIO EMANULE ISILI

FONDAZIONE GIUSEPPE ORRU CORSO VITTORIO EMANUELE ISILI

ASSOCIAZIONE "PRISMA ONLUS" VIA ZIA PAOLA ISILI

ASSOCIAZIONE "SAN SATURNINO"

PIAZZA MONSERRATA

GHIANI

ISILI

A.V.I.S. P.ZZA MUNICIPIO SADALI

C.R.I. VIA S.ELENA SADALI

PROTEZIONE CIVILE C/O COMUNE VIA G. DELEDDA SADALI

A.T. PRO LOCO PIAZZA MUNICIPIO SADALI

ASSOCIAZIONE CULTURALE “SADALI” MOHARRIR MOHAMED SADALI

POLISPORTIVA SADALI

ASSOCIAZIONE SPORTIVA MOSQUITOS

ASSOC. SPORTIVA BARBAGIA LOTTA

SADALI

SADALI

SADALI

ASSOCIAZIONE CALCIO C/O COMUNE ESCALAPLANO

A.T. PRO LOCO VIA SAVOIA ESCALAPLANO

CENTRO ARTI MARZIALI VIA SAVOIA 52 ESCALAPLANO

CROCE VERDE ESCALAPLANESE VIA SAN SEBASTIANO 3 ESCALAPLANO

COOPERATIVA SAN GIOVANNI BATTISTA VIA INDIPENDENZA 9 ESCALAPLANO

GRUPPO FOLKLORISTICO SAN SALVATORE VIA G.MOI ESCALAPLANO

ASSOCIAZIONE ARCHEOLOGICA NUR VIA CHIESA, 38 NURAGUS

ASSOCIAZIONE IPPICA

NURAGUS

ARMENTU SARCIDANU VIA SANT’ELIA, 1 NURAGUS

POLISPORTIVA VALENZA VIA GARIBALBI, 24 NURAGUS

GRUPPO FOLK VALENZA VIA LIXIUS SNC NURAGUS

SOCIETA’ SPORTIVA CALCIO VIA CIRCONVALLAZIONE NURAGUS

CESIL ISILI - NURAGUS- NURALLAO –

VILLANOVATULO

VIA MARCONI

LACONI

ASS. SPORTIVA CAVALIERIS DE NURADHA LOC. FUNTANA E SUSU NURALLAO

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 9


ASSOCIAZIONE FOLKLORISTICA E

CULTURALE

“SAN PIETRO” E CAVALIERI DI NURALLAO VIA ROMA, 133

NURALLAO

ASSOCIAZIONE CENT.COM.NAT.AIODDA LOC. FUNTANA E SUSU NURALLAO

UN. SPORT. NURALLAO CALCIO VIA SAN PIETRO,15 NURALLAO

ASSOCIAZIONE SPORTIVA NURALLAO 2007

VIA A. MORO,1

NURALLAO

GRUPPO FOLK SAN MICHELE VIA CONVENTO NURRI

GRUPPO FOLK 78 VIA CASULA NURRI

ASSOCIAZIONE TEATRALE "SU FRAMENTU VIA SARDAIARA

CORO POLIFONICO " SAN MICHELE "

NURRI

NURRI

BANDA MUSICALE " COSSU BRUNETTI " VIA SCHINARDI NURRI

SCUOLA CIVICA DI MUSICA C.SO ITALIA 136 NURRI

ASSOCIAZIONE FRATERNITA' DELLA

MISERICORDIA

ATLETICA ORROLI “MARIANO LEONI “

A.T. PRO LOCO

ORROLI

ORROLI

ORROLI

ASSOCIAZIONE CULTURALE "GALILENSES" VIA ROMA S.N.C. ESTERZILI

COMUNITA' ALLOGGIO MINORI VIA A.ANTONIO ESTERZILI

CENTRO PRONTO INTERVENTO VIA A.ANTONIO ESTERZILI

COOPERATIVA SOCIALE VELA BLU

ASSOCIAZIONE CULTURALE "SU SESSINI"

ASSOCIAZIONE PRO LOCO

ESTERZILI

GERGEI

GERGEI

ASSOCIAZIONE SPORTIVA PRO ESCOLCA C.SO VITTORIO EMANUELE ESCOLCA

A.T PROLOCO VIA ROMA 81 SERRI

ASSOCIAZIONE CULTURALE GRUPPO FOLK

"S.VITTORIA"

VIA ROMA 81

SERRI

COOP. L’OLEANDRO VIA REGINA MARGHERITA SERRI

ASSOCIAZIONE CORO SANTA LUCIA VIA ROMA SERRI

ASSOCIAZIONE VOCI IN MUSICA VIA SANTA VITTORIA SERRI

ASSOCIAZIONE CAVALIERI DEL SARCIDANO VIA ROMA

SERRI

ASSOCIAZIONE CULTURALE “GIOVANI

BRONZETTI”

SERRI

GRUPPO FOLK VILLANOVATULO VIA AIE VILLANOVATULO

ASSOCIAZIONE CULTURALE "SA VIA NUORO 4

VILLANOVATULO

PRAZZITTA"

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTI

VILLANOVATULO

COOP. SOC. "LAGO E NURAGHE" C/O COM.

ALLOGGIO ANZIANI

VIA S. MARIA

VIA CAGLIARI 36

VILLANOVATULO

VILLANOVATULO

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 10


POLISPORTIVA BARBAGIA VIA OSPITONE S.N.C. SEULO

COOPERATIVA SOCIALE ITALIA 90 VIA ROMA 110 SEULO

PICCOLA SOC. COOP. "COSTRUIRE INSIEME"

VIA LIBERTÀ 30

SEULO

ASSOCIAZIONE CULTURALE "S U

SCUSORGIU" ONLUS

SEULO

ASS. CULT. "SONUSU E ARREGODUSU

DE BARBAGIA"

A.T PROLOCO

SEULO

SEULO

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 11


Bilancio sociale - Annualità 2010 – AMBITO 7 PLUS SARCIDANO

BARBAGIA DI SEULO

Enti Ambito 7 Sarcidano Barbagia di Seulo

Comune di Isili– capofila d'Ambito

Comune di Escalaplano

Comune di Escolca

Comune di Esterzili

Comune di Gergei

Comune di Isili

Comune di Nuragus

Comune di Nurallao

Comune di Nurri

Comune di Orroli

Comune di Sadali

Comune di Serri

Comune di Seulo

Comune di Villanovatulo

Provincia di Cagliari

ASL 8 Cagliari

Organi della Gestione Associata

Conferenza di Servizi - composta dagli Amministratori degli Enti coinvolti, dal Direttore

Generale della ASL 8 Cagliari (o suo delegato), Presidente della Provincia (o suo delegato)

UPGA – L’Ufficio di programmazione e gestione associata è stato costituito, in ottemperanza

alla Legge Regionale n. 23 del 2005 e alla delibera RAS N.27/44 del 17 luglio 2007, il 27

maggio 2009, al posto del GtP, ha sede presso il Comune capofila Isili. L’UdP ha proseguito

anche nel 2010 la sua attività supportando le Amministrazioni e gli Organi Istituzionali del

PLUS, nell’assumere le decisioni strategiche inerenti il Sistema Integrato dei Servizi alla

Persona.

L’Ufficio di piano è lo strumento organizzativo, tecnico ed amministrativo attraverso il quale

vengono programmate, gestite, monitorate e valutate le azioni e gli interventi associati previsti

nel Plus:

Predisposizione del PLUS e di altri documenti di programmazione sociale sanitaria

integrata nell’ambito distrettuale;

Raccordo delle azioni contenute nel PLUS con le attività dei singoli Comuni, della

Provincia e della A.S.L.

Supporto alla segreteria della Conferenza Dei Servizi;

Predisposizione di progetti volti al conseguimento di specifici obiettivi;

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 12


Promozione della partecipazione delle forze sociali solidali del territorio;

Raccolta, elaborazione, trasmissione e diffusione dei dati inerenti alla domanda e

all’offerta sociale, all’andamento della spesa e ad ogni altra informazione

afferente al sistema informativo sociale,

Raccordo con gli osservatori provinciali delle politiche sociali;

Monitoraggio e valutazione dei risultati;

Definizione dei modelli operativi e protocolli comuni condivisi;

Gestione amministrativa delle attività e dei servizi programmati nel PLUS e di altri

servizi ed interventi affidati alla programmazione e gestione associata;

Gestione degli appalti e delle procedure ad evidenza pubblica;

Gestione economico finanziaria delle risorse utilizzate in forma associata e

promozione di livelli uniformi delle prestazioni. L' UPGA dal giugno 2009 ha operato

presso gli uffici del Servizio sociale del Comune di Isili con la seguente composizione:

L’ Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata del Plus Sarcidano Barbagia di

Seulo, ha subito una variazione organizzativa, che ha portato ad un rallentamento nell’attività

dell’UPGA attivo dal 2009: Vargiu Amalia ha rassegnato le dimissioni in data 15 aprile 2010

ed è stata sostituita da Carta Federica nel ruolo di assistente sociale nell’ UPGA in data 8

ottobre 2010.

L'UPGA è così composto:

Coordinatore

Rita Muscu operatore sociale-pedagogista e Responsabile del

Servizio Sociale del Comune di Isili capofila del PLUS (ore

annue 576)

tecnico esperto Federica Carta assistente sociale (ore annue 1152)

assistente Giovanna Melis (ore annue 1152)

amministrativo

componente

componente

Francesco Vitellaro psicologo della Provincia di Cagliari

(ore annue 576)

ASL CAGLIARI da nominare

L'UPGA lavora presso il Comune di Isili dal lunedì al giovedì mattina dalle ore 08.00 alle ore

14.00.

Nel 2010 l'UPGA ha lavorato, fondamentalmente, per l'attivazione dei servizi progettati e

non ancora avviati e alla gestione di quelli attivati a fine 2009.

Lavori svolti:

Gestione amministrativa del PLUS

Rendicontazione per la stesura del documento PLUS: Linee di programmazione

triennio 2010/2012;

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 13


Elaborazione e rilegatura documento “Linee programmatiche PLUS 2010/2012”;

Segreteria della Conferenza di servizi;

Promozione della partecipazione delle forze sociali solidali del territorio;

Raccolta ed elaborazione dei dati inerenti il bisogno/offerta sociale;

Raccordo con l'Osservatorio provinciale delle politiche sociali;

Bando domotica: è stata conclusa la procedura di assegnazione del finanziamento del

progetto con la stipula della convenzione tra le parti interessate, inoltre c’è stato un

incontro tra l’UdP e la Commissione incaricata dell’espletamento dei piani

personalizzati di domotica presso l’Assessorato dell’Igiene e Sanità e assistenza

sociale per ulteriori integrazioni e chiarimenti di progetti incompleti;

Raccordo tra ufficio di Piano Asl Provincia e Comuni del Territorio (6 riunioni) e

stesura dei relativi verbali ( Richiesta delibere, firma protocolli, ecc.);

Riqualificazione delle funzioni sanitarie e sociali delle Asl e dei Comuni ;

Trasferimento fondi attività socio culturali ed aggregative ai singoli Comuni;

Prosecuzione Servizio Educativo Territoriale: ciclo dell’appalto e predisposizione

documentazione relativa alla firma del contratto e all’avvio del servizio in tutto il

territorio;

Prosecuzione servizio Counseling e animazione socio culturale;

Progetto P.U.A.: rivisitazione del progetto per l’adeguamento delle figure

professionali;

Predisposizione del bando per la realizzazione dei “ Tirocini formativi e di

orientamento”;

Stesura bozza regolamento unico assistenza domiciliare;

Stesura e rilegatura Bilancio sociale triennio 2007/2009;

Avvio contatti con Associazione culturale NUR per attivazione progetto “Programma

Gioventù europea”;

Aggiornamento sull’ andamento delle attività di Counseling e del S.E.T. svolte nei

Comuni del Territorio;

Preparazione delle Conferenze dei Servizi (3 incontri);

Preparazione e gestione di 1 tavolo tematico, tenutisi nei Comuni di Isili il 05. 05.2010

sulla disabilità e integrazione e presentazione del libro “ Quando impari a allacciarti

le scarpe” di Michela Capone: richiesta preventivi, contati con i relatori, associazioni

di volontariato, enti ed istituzioni pubbliche, elaborazione elenchi famiglie, soggetti ed

enti del settore, predisposizione ed spedizione inviti, hanno partecipato almeno 250

persone;

Redazione del verbale del tavolo tematico;

Incontri periodici con gli operatori sociali dei Comuni e stesura dei verbali;

Incontri periodici con operatori e coordinatori delle cooperative che gestiscono il SET

e il servizio di counseling;

Incontri con la direzione generale delle Politiche sociali regionali per l’illustrazione

della bozza delle nuove linee guida 2010/2012;

Incontri in Provincia con l’Assessore Dott.ssa Angela Maria Quaquero e i referenti

provinciali e d’ambito del PLUS;

Incontri presso la sede Istat di Cagliari per acquisire capacità di lettura dei dati sul

“profilo di salute dell’Ambito Plus Sarcidano-Barbagia di Seulo” nonché degli altri

dati della Provincia;

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 14


Partecipazione alla stesura del monitoraggio del Plus ( triennalità 2007/2008/2009 );

Preparazione intervento e presentazione del Plus presso l’Università della Terza età

con sede a Isili: cos’è, soggetti coinvolti, destinatari e risorse e discussione sulla

tematica delle emozioni in età adulta;

Rimodulazione progetto sulla riorganizzazione rete consultori familiari;

Stesura bozza della convenzione “Sportello provinciale sulle pari opportunità”;

Bozza appalto per l’affiancamento per la gestione dell’Ufficio di Piano.

Screening tumore al seno svolto in tutti i Comuni del Plus.

Le criticità

Le criticità incontrate dall’ UPGA nello svolgimento del proprio compito, sono riconducibili

soprattutto a problemi di:

discontinuità di presenza di alcuni componenti per cause di impegno prioritario presso

gli Enti di appartenenza

assenza del rappresentante della Asl come membro stabile dell’Ufficio

complessità ed eterogeneità del territorio caratterizzato dalla presenza di una zona

montana e collinare, da un centro urbano più grande riconducibile al Comune di Isili e

da Comuni di piccole dimensione alcuni dei quali collocati nella zona montana

dell’Ambito con una rete stradale insufficiente a garantire un agevole spostamento nel

territorio.

La Partecipazione del Territorio

La collaborazione con il territorio e con gli stakeholders si è concretizzata nel Tavolo

tematico svoltosi il 05/05/2010 sulla “Disabilità e integrazione”.

Il confronto emerso ha arricchito lo scambio fra tutti gli intervenuti e nel contempo favorito

la partecipazione al processo condiviso fra le Istituzioni e non. Ognuno ha contribuito in virtù

delle proprie specificità, esprimendo il proprio parere sui Servizi erogati, sulle Prestazioni

offerte, sui Bisogni delle varie collettività e Proposte – Azioni per superarli.

Gli incontri di lavoro

N° 3 Conferenze di Servizio

01/03/2010

15/03/2010

20/07/2010

N° 6 Incontri dell’ Ufficio di Piano con tutti gli operatori dell’Ambito

05/03/2010

15/03/2010

16/07/2010

25/10/2010

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 15


05/11/2010

26/11/2010

N° 1 Tavolo tematico

05/05/2010

N° 1 Incontro pubblico

26/05/2010 Intervento presso l’Università della Terza età

N° 1 Incontro dell’Ufficio di Piano con l’ Associazione culturale NUR

31/05/2010

N° 6 Incontri con i responsabili delle cooperative sociali che gestiscono i servizi

dell’Ambito (Servizio educativo territoriale, Counseling psicologico e animazione socio

culturale)

19/01/2010

21/01/2010

19/03/2010

16/04/2010

11/06/2010

26/11/2010

L’Ufficio di piano presenta il documento finale del Bilancio sociale Triennio 2007/2009

approvato dalla Conferenza di Servizi del 01 marzo 2010.

L’Ufficio di piano presenta il documento finale delle Linee di Programmazione PLUS 2010/

2012 approvato dalla Conferenza di Servizi del 15 marzo 2010 .

Gli incontri di lavoro Formazione e aggiornamento

La Provincia ha promosso la partecipazione degli operatori dell’ Ufficio di Piano al corso di

formazione PROCESS e ai suoi utilizzatori presso la sede ISTAT di Cagliari secondo il

seguente calendario:

15/01/2010

11/02/2010

08/03/2010

Finalità:

Sono state confermate e perseguite le finalità espresse nella programmazione annuale:

Progettazione dell’offerta socio sanitaria “personalizzata al bisogno”;

Diffusione in tutto l’Ambito di livelli essenziali di assistenza socio sanitaria;

Ricerca d’ attenzione continua ai processi d’integrazione.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 16


Obiettivi strategici

Completamento dell’ ufficio di programmazione e gestione ( UPGA) con la figura

del rappresentante della ASL.

Obiettivi generali

L'UPGA ha lavorato con impegno per la costruzione di un sistema integrato di

interventi che mette in relazione i vari soggetti operanti nel territorio, istituzionali e

non, al fine di sviluppare e qualificare i servizi sociali e sociosanitari.

Obiettivi operativi

L'UPGA con la programmazione 2010 ha ritenuto prioritario:

• dare continuità ai progetti programmati;

• partecipare ai programmi regionali:

o POR SARDEGNA FESR 2007-2013 - Obiettivo operativo 2.2.2 –

Linea di attività F - Avviso pubblico “NELLA VITA E

NELLA CASA”

o G.R. n. 40/9 del 01/09/2009 - Programma di riqualificazione della

rete dei Consultori Familiari e dei Comuni, a sostegno delle

responsabilità di cura e di carattere educativo delle persone e delle

famiglie .

Criticità relativa agli interventi programmati per l’ anno 2010:

mancata attivazione A.D.I. – P.U.A.

per carenza di risorse professionali.

mancata attuazione regolamento assistenza domiciliare

Pur essendo il servizio di assistenza domiciliare già attivo in ogni Comune con un

proprio regolamento, l’Ufficio di Piano ha predisposto una bozza di regolamento che

verrà sottoposto all’attenzione degli operatori sociali del territorio per individuare

strategie comuni e condivise, al fine di stabilire la quota di compartecipazione degli

utenti al servizio, la tipologia delle prestazioni da erogare, la durata, gli operatori

interessati, ecc.

I tempi di accreditamento dei Fondi Regionali che pervengono con ritardo, hanno

determinato disagi sia per quanto attiene la Programmazione, sia per la Gestione dei

Servizi, rispetto ai quali si è dovuto rinviare l’avvio:

o Servizio di mediazione scolastica;

o Programma Gioventù europeo;

o Carta di servizi sociali e sanitari;

o Banca del tempo.

Azioni di programmazione integrata a costo zero per il Plus e a totale carico del SSN

non attivate:

o Disturbi specifici dell’apprendimento.

Azioni di programmazione integrata della Provincia non attivate:

o Centro affidi.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 17


PROGRAMMAZIONE 2010

Fermo restando gli obiettivi generali individuati nella programmazione sperimentata nel

primo triennio , le risorse economiche non spese sono state riprogrammate nell’anno

2010, sulla base delle nuove esigenze emerse nel confronto tra il tavolo tecnico ed il

tavolo politico. Le tabelle allegate in coda al presente documento di Bilancio Sociale

illustrano i vari spostamenti delle somme.

PREMESSA

AREA ANZIANI – ANNO 2010

Il tasso di incidenza della popolazione anziana si riconferma come elevato rispetto al

complesso della popolazione.

Preso atto di questa tendenza demografica, i servizi socio – sanitari del territorio hanno

attivato azioni diversificate che configurano, nel loro insieme, la risposta complessa ai

bisogni di quest’area.

Pertanto, i bisogni e le problematiche individuate nelle annualità precedenti possono

essere così sintetizzati:

INTERVENTI PROGRAMMATI PER L’ ANNUALITA’ 2010

BISOGNI E PROBLEMATICHE

RILEVATI NEI TAVOLI TEMATICI

2010

Elevato tasso di incidenza

della popolazione anziana

rispetto alla percentuale

provinciale

Assenza del servizio di

assistenza domiciliare integrata

(ADI);

Difficoltà di raccordo tra

sociale , sanitario e volontariato in

alcuni interventi

Assenza dell’Unità di

valutazione Alzheimer (U.V.A.)

Assenza del Punto Unico

d’Accesso (P.U.A)

Maggiore diffusione della

solitudine e dell’isolamento,

soprattutto relativamente ad

anziani privi di rete parentale di

supporto;

Difficoltà dei cittadini

anziani nell’accesso ai servizi

AREA “ANZIANI”

OBIETTIVI STRATEGICI RELATIVI

ALL’ ANNUALITA’ 2010

Attivazione del servizio

Necessità di accordi formali tra le

diverse aree

Attivazione del servizio

Imminente attivazione (P.U.A)

Coinvolgimento dell’anziano in attività a

valenza sociale;

Avviata la seconda annualità del servizio

di Counseling psico sociale per anziani e

attività di animazione

Attivazione della Banca del Tempo

Sensibilizzazione relativa al problema del

sistema dei trasporti e dei collegamenti

alle reali esigenze espresse nel territorio

Garantire ai cittadini anziani l’opportunità

di accedere ai servizi attraverso

l’elaborazione della carta dei servizi.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 18


Carenza di formazione delle

persone che operano nel

volontariato;

Isolamento geografico

dell’Ambito 7 e grossi disagi

per i collegamenti anche

all’interno dell’ambito;

Corsi di formazione

Adeguamento del sistema dei trasporti e

dei collegamenti alle reali esigenze

espresse nel territorio

INTERVENTI:

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

D’AMBITO

Il servizio di assistenza domiciliare è presente in tutti i Comuni dell’ambito territoriale

ed è gestito da circa 10 cooperative. Ogni Comune applica propri criteri in ordine alla

contribuzione al costo del servizio, al costo orario, alla tipologia delle prestazioni

richieste, alla qualifica e professionalità degli operatori.

Per procedere verso la omogeneizzazione dei servizi di assistenza domiciliare, sia sotto il

profilo dei criteri di accesso che attraverso la sperimentazione di appalti sovra-comunali

per l’affidamento dei servizi, si rende necessario elaborare un unico regolamento valido

per tutti i comuni dell’ambito territoriale, che preveda:

‣ modalità di accesso al servizio;

‣ fasce e percentuali di contribuzione dell’utenza al costo del servizio;

‣ tipologia delle prestazioni erogate;

‣ qualifiche professionali degli operatori;

‣ tariffa oraria degli operatori professionali.

Attraverso il regolamento unico ci si prefigge di:

‣ Consolidare il servizio (estensione del numero dell’utenza servita);

‣ Sviluppare e migliorare i servizi esistenti sotto il profilo qualitativo (per es.

ampliamento delle attività offerte, delle figure professionali coinvolte, etc….)

‣ Innovare e sperimentare nuove tipologie di intervento (per esempio il servizio pasti

caldi).

La realizzazione del progetto,che necessita di una accurata elaborazione, avverrà nel

corso del 2011.

COSTO: €. 0

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 19


COUNSELING PSICOLOGICO E ANIMAZIONE SOCIO-CULTURALE

Il Servizio di Counseling Psicologico e animazione socio-culturale è stato programmato per

la durata di 12 mesi e per un importo di € 202.092,50 con le seguenti figure professionali:

‣ N° 2 psicologi di cui uno coordinatore e 1 counselor;

‣ N° 7 animatori socio-culturali e/o educatori professionali.

Il servizio di animazione socio-culturale ha ottenuto esiti positivi grazie alla partecipazione

attiva e costante di un elevato numero di persone che hanno frequentato i laboratori e aderito

alle diverse attività proposte. Il servizio di sostegno psicologico con la presa in carico degli

anziani ha permesso un miglioramento della qualità della vita, incidendo sulla tutela della

salute e sulla prevenzione della solitudine.

N. PARTECIPANTI AL SERVIZIO 230

Di seguito si riporta il quadro riassuntivo:

FONTE DI FINANZIAMENTO: RAS GESTIONE ASSOCIATA PLUS ANNO 2009 e prec.

IMPORTO OGGETTO N. ATTO Aggiudicataria

€. 186.314,24

INDIZIONE GARA D'APPALTO - -

APPROVAZIONE ATTI E PRENOT. SPESA

374 del 01/12/2010

€. 18.685,76 IVA 374 del 01/12/2010

€. 151,10

VERSAMENTO AUTORITA' LAVORI

PUBBLICI

determinaz. 374 del

01/12/2009

( IVA ESCLUSA)

€186.261,81

AFFIDAMENTO PROVVISORIO SERVIZIO

E IMPEGNO DI SPESA

determinaz. N. 416 del

28/12/2009

COOP. SOC. "NOESIS"

SANLURI

( IVA ESCLUSA)

€186.261,81

AFFIDAMENTO SERVIZIO E IMPEGNO

DI SPESA DEFINITIVI

determinaz. N. 10 del

19/01/2010.

COOP. SOC. "NOESIS"

SANLURI

Fattura oggetto Importo € mandato

N° data N° data

47 16/03/2010 Servizio counseling febbraio 11.603,40 631 23/03/2010

53 01/04/2010 Servizio counseling marzo 11.603,40 707 14/04/2010

75 26/04/2010 Rimborso acquisto materiale 1.662,13 861 03/05/2010

76 03/05/2010 Servizio counseling aprile 11.603,40 895 07/05/2010

97 01/06/2010 Servizio counseling maggio 11.603,40 1151 10/06/2010

114 13/06/2010 Rimborso acquisto materiale n 1447,16 1280 23/06/2010

118 01/07/2010 Servizio counseling giugno 11.603,40 1450 13/07/210

141 20/07/2010 Rimborso acquisto materiale 1547,52 1536 27/07/2010

146 01/08/2010 Servizio counseling luglio 11.603,40 1603 05/08/2010

159 10//08/2010 Rimborso acquisto materiale 1272,77 1776 03/09/2010

170 01/10/2010 Servizio counseling ago/sett. 11.603,40 1980 06/10/2010

184 13/10/2010 Rimborso acquisto materiale 2889,22 2198 04/11/2010

186 01/11/2010 Servizio counseling ottobre 11.603,40 2216 11/11/2010

191 02/11/2010 Rimborso acquisto materiale 1372,36 2217 11/11/2010

197 08/11/2010 Rimborso acquisto materiale 2326,27 2387 23/11/2010

206 01/12/2010 Servizio counseling novembre 11603,27 2468 09/12/2010

205 01/12/2010 Rimborso acquisto materiale 3809,29 2469 09/12/2010

222 06/12/2010 Rimborso acquisto materiale 2971,53 2672 15/12/2010

227 16/12/2010 Rimborso acquisto materiale 2549,36 2734 17/12/2010

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 20


AREA FAMIGLIE E MINORI – ANNO 2010

PREMESSA

E’ stata evidenziata la necessità di potenziare il sostegno alle famiglie

( responsabilità genitoriali) , al minore e di proseguire nel ruolo educativo e

socializzante dei servizi offerti nella programmazione precedente , incrementandoli.

E’ indispensabile intervenire non solo sul minore ma anche sulla famiglia per

prevenire e per contrastare efficacemente eventuali situazioni di difficoltà.

L’intervento educativo sulle famiglie è mirato al benessere sia dei genitori che degli

stessi ragazzi.

Sono stati constatati problemi di ordine socio-sanitario strettamente legati alla

scuola quali: dislessia, disgrafia e devianze, situazioni che iniziano ad emergere nei

primi anni di scuola e che poi diventano sempre più problematiche perché nella

maggior parte dei casi sono di difficile lettura.

Per l’annualità 2010 sono stati riprogrammati i servizi rivolti sia alla totalità dei

minori che frequentano le scuole primarie presenti in ciascun Comune, attivando

uno sportello psico-pedagogico all’interno delle scuole, sia servizi rivolti a

particolari fasce di minori attraverso l’educativa territoriale.

INTERVENTI PROGRAMMATI PER L’ANNUALITA’ 2010

BISOGNI

E

PROBLEMATICHE

RILEVATI NEI TAVOLI

TEMATICI

Comportamenti a rischio

di devianza difficoltà nel

coinvolgerli nelle azioni

finora intraprese;

Dispersione scolastica;

Mancanza di diagnosi

precoce relativa alla

dislessia ,disgrafia etc..

AREA FAMIGLIE E MINORI

OBIETTIVI

STRATEGICI

RELATIVI

Sportello di

orientamento

scolastico, ascolto e

sostegno alle

problematiche

emerse;

Educazione alla

salute in fase di

attuazione;

Promozione di

incontri e confronti

tra i diversi

soggetti coinvolti

nelle diverse

agenzie educative;

Inserimento di

specialisti in grado

di effettuare

diagnosi nei primi

anni della scuola

primaria

Rilevazione dei dati

e censimento

del problema

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 21


Difficoltà nella

comunicazione tra le

diverse agenzie educative

(scuola – famiglia –

servizi);

Carenza di momenti di

incontro e confronto tra le

diverse istituzioni, le

famiglie, i minori e le

associazioni locali, in

merito alla lettura della

realtà giovanile.

Promozione di

incontri e confronti

tra i diversi

soggetti coinvolti

nelle diverse

agenzie educative;

INTERVENTI:

SERVIZIO DI MEDIAZIONE SCOLASTICA

Compito del servizio di mediazione scolastica è quello di accompagnare i diversi attori

della scuola in un percorso che promuova la consapevolezza dei propri bisogni e ne

supporti la manifestazione e l’elaborazione in positivo, per rompere il circolo vizioso del

loro emergere in maniera cieca e scomposta.

COSTO €. 60.00,00 DA REALIZZARE NELL'ANNO SCOLASTICO 2011/2012

SERVIZIO EDUCATIVO TERRITORIALE (S.E.T.)

‣ intervento socio-educativo: elabora programmi di recupero e supporto alle famiglie

con minori ;

‣ intervento psicologico: interviene in presenza di gravi disagi riferiti ai minori e/o al

nucleo familiare di appartenenza;

‣ intervento psicologico nella scuola: prevede l’intervento dello psicologo all’interno

del gruppo classe e/o nello sportello di ascolto.

Il servizio, appaltato nel mese di agosto 2009 e avviato nel mese di novembre 2009, ha

avuto una durata di 12 mesi.

N. FAMIGLIE PRESE IN CARICO 30

N. MINORI PRESI IN CARICO 35

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 22


FONTI DI FINANZIAMENTO: REGIONALI PLUS GESTIONE ASSOCIATA ANNUALITA'

2009/2010

IMPORTO OGGETTO N. ATTO Aggiudicataria

€. 198.592,62

indizione gara d'appalto

procedura in cottimo fiduciario

- -approvazione atti e prenotazione

spesa

€. 151,10 versamento autorita' lavori pubblici

(ESENTE DA IVA)

€. 193.666,27

(ESENTE DA IVA)

€.193.666,27

affidamento provvisorio servizio e

impegno di spesa

affidamento servizio e impegno di

spesa definitivi

determinaz. N.258 del

28/08/2009

determinaz. N.258 del

28/08/2009

determinaz. N.296

del24/09/2009

DET. N.339 del

04/11/2009

Cooperativa

Sociale "La

Clessidra"

Villacidro

Cooperativa

Sociale "La

Clessidra"

Villacidro

liquidazione fatture come da contratto n° 1505del 19 novembre 2009 registrato il 30/11/2009 n° rep. 1505

fattura oggetto Importo € mandato

N° data N° data

1822 11/12/2009 S.E.T. novembre 2009 16.138,86 191 22/01/2010

1952 31/12/2009 S.E.T. dicembre 2009 16.138,86 268 04/02/2010

83 11/02/2010 S.E.T. gennaio 2010 16.138,86 448 25/02/2010

139 08/03/2010 S.E.T. febbraio 2010 16.138,86 630 23/03/2010

315 09/04/2010 S.E.T. marzo 2010 16.138,86 860 03/05/2010

453 11/05/2010 S.E.T. aprile 2010 16.138,86 1070 20/05/2010

618 21/06/2010 S.E.T. maggio 2010 16.138,86 1352 05/07/2010

812 20/07/2010 S.E.T. giugno 2010 16.138,86 1565 29/07/2010

926 23/08/2010 S.E.T. luglio 2010 16.138,86 1782 13/09/2010

1000 22/09/2010 S.E.T. agosto 2010 16.138,86 1979 06/10/2010

1142 20/10/2010 S.E.T. settembre 2010 16.138,86 2201 04/11/2010

1234 10/11/2010 S.E.T. ottobre 2010 16.138,86 2388 23/11/2010

PROGETTO “PERCORSO GENITORI”

Ad integrazione del PROGETTO ai sensi della deliberazione G.R. n. 40/2009

(Riorganizzazione della rete dei consultori familiari e sostegno alla

responsabilità di cura e di carattere educativo delle persone e alle famiglie.

Riqualificazione delle funzioni sanitarie e sociali delle Asl e dei Comuni)

“MINORE-FAMIGLIA E SERVIZI SOCIO - SANITARI INTERISTUZIONALI

“UN’ ESPERIENZA DA COSTRUIRE”, al fine di sviluppare migliorare l’azione

di supporto e sostegno alla genitorialità, si propone la realizzazione di due

interventi:

un percorso formativo-informativo di scambio reciproco e di condivisione

destinato a tutti i genitori.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 23


Verranno affrontati argomenti che i genitori sentono particolarmente

importanti, le varie tappe evolutive, i bisogni dei figli e dei genitori, le relazioni

familiari, i conflitti, ecc…

Per la gestione del servizio ci si rivolgerà a professionisti esperti nel settore.

QUADRO FINANZIARIO

COSTO DEL PROGETTO € 22.615,67

Nel mese di novembre 2010 è stato indetto il bando di gara per l’affidamento , mediante

procedura aperta, del Servizio Educativo Territoriale con l’integrazione del Servizio

Percorso Genitori, con aggiudicazione alla Cooperativa sociale NOESIS.

DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO

PREMESSA

La dislessia è più in generale i disturbi specifici dell’apprendimento sono un

fenomeno emergente di grande impatto sociale. Il problema rimane largamente

ignorato, la diagnosi è tardiva e gli interventi spesso ancora più tardivi,

inadeguati e scoordinati.

Gli obbiettivi che ci si prefigge di raggiungere sono:

Creare una circolarità di: informazione - formazione - interventi tra le varie

risorse presenti nel territorio Sarcidano-Barbagia di Seulo.

Offrire un sostegno e un punto di riferimento ai docenti, alle famiglie e agli

alunni con D.S.A. (Disturbi Specifici di apprendimento).

Promuovere attività di rilevamento precoce e prevenzione nelle Scuole

dell’infanzia ed elementari.

QUADRO FINANZIARIO

Azione a costo zero per il PLUS , verrà utilizzato il personale ASL a totale carico

del S.S.N. in un intervento di programmazione integrata .

Da realizzarsi durante il 2011

ATTIVITA’ SOCIO CULTURALI E AGGREGATIVE

Con questo intervento si intende dare risposte ai bisogni espressi dai giovani appartenenti a

ciascun comune dell’ambito, al fine di valorizzarne le potenzialità e favorire, alla conclusione

del progetto, un incontro che consenta il confronto e lo scambio delle diverse esperienze

vissute.

Le attività socio culturali potranno consistere, a titolo puramente esemplificativo, nella

realizzazione di cortometraggi, laboratori musicali, teatrali, artistici , soggiorni estivi per

preadolescenti e adolescenti, ecc.

Articolazione del servizio : Ciascun comune, programmerà il progetto in base a ciò che

emerge nel proprio territorio.

Destinatari : I giovani del territorio.

INTERVENTO IN CORSO.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 24


FONTE DI FINANZIAMENTO: RAS GESTIONE ASSOCIATA ANNO 2009 E 2010

importo

€. 80.000

Oggetto

Plus Annualita' 2010 - Progetto Attivita' Socio- Culturali E Aggregative

Impegno Det.N°.220 del 06/12/2010

Oggetto Atto (N°. e Data) Importo Mandato

(N°. e Data)

Attività Comune di Isili 285 del 16/10/2010 160,85 2716 del16/12/2010

Attività Comune di Isili 286 del16/12/2010 197,00 2729 del 16/12/2010

PROGRAMMA GIOVENTÙ EUROPEA. PERCORSO DI EDUCAZIONE ALLA

CITTADINANZA ATTIVA E CONSAPEVOLEZZA EUROPEA

Il presente progetto sarò curato dall'Associazione Interculturale "NUR" che da tempo

gestisce questo tipo di iniziativa, con buoni risultati, in alcuni Comuni dell’Ambito 7.

Con il seguente progetto, rivolto a ragazzi di età compresa tra 13-20 e comunque inseriti

nel circuito di formazione scolastica, l’Associazione offre un format di coinvolgimento e

animazione giovanile volto a realizzare un percorso di educazione non formale,

specificatamente mirato allo sviluppo del sentimento di appartenenza europea e della

comprensione interculturale.

Importo: €. 55.600,00 ( da realizzare entro l’anno 2011 ) .

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 25


GIOVANI E LAVORO

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI TIROCINI FORMATIVI E DI

ORIENTAMENTO.

PREMESSA

Questo progetto è rivolto a 26 giovani che, alla data di presentazione della

domanda risultino disoccupati o in cerca di prima occupazione, iscritti al Centro

Servizi per il Lavoro.

I Tirocini Formativi e di Orientamento, offrono la possibilità di acquisire

competenze e conoscenze specifiche, tecniche e relazionali, tali da agevolare le

scelte professionali del Tirocinante e a facilitare il suo inserimento nel mondo del

lavoro, e contribuisce a sostenere le competenze professionali dei lavoratori e a

migliorarne l’occupabilità.

Per le imprese, il tirocinio rappresenta un'opportunità di individuare lavoratori da

inserire, immediatamente o in futuro, nel proprio organico.

Quadro finanziario

Anno Compenso per tirocinanti Premi assicurativi Costo annualità

(INAIL +

responsabilità civile

verso terzi)

2010 €. 500,00 mensili x 26 tirocinanti

x 6 mesi = €. 78.000,00

€. 2683,04 €. 80.683,04

E’ in fase di predisposizione il relativo bando ed il progetto sarà realizzato

durante il 2011.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 26


INTERVENTI IN FAVORE DELLA GENERALITA’ DELLA POPOLAZIONE

ANNO 2010

FONDO UNICO DI EMERGENZA SOCIALE

In considerazione del fatto che nel territorio possono verificarsi delle emergenze sociali

che richiedono l’attivazione di interventi urgenti e inderogabili (quali incremento ore

Servizio Assistenza Domiciliare, concessione contributi economici straordinari,

affidamenti familiari, istituzionalizzazione, emergenze scolastiche, rafforzamento di

servizi già in corso, etc) con ricadute economiche per il Comune interessato, si

stabilisce di istituire un fondo a garanzia della possibilità di fronteggiare dette

emergenze.

Il Comune interessato all’emergenza dovrà sottoporre alla Conferenza dei Sindaci

apposita richiesta illustrativa della problematica emersa per la quale chiede solidale

sostegno anche a livello economico.

Importo: €. 26533,96

CARTA DEI SERVIZI SOCIALI E SANITARI

La carta del servizi è uno strumento per i cittadini ai fini di fornire gli elementi

informativi essenziali e necessari per accedere ai servizi sociali e socio sanitari del Plus

Ambito 7 Sarcidano-Barbagia di Seulo.

Per la realizzazione della carta dei servizi, ci si rivolgerà a una ditta specializzata nel

settore.

Importo: €. 50000,00 intervento da realizzare nel corso del 2011

LA BANCA DEL TEMPO

La Banca del tempo è uno strumento per valorizzare lo scambio di tempo fra le

persone, sviluppa e promuove nuovi valori per un utilizzo razionale dello stesso.

Si intende procedere alla sua attivazione nel corso del 2011 dando l’incarico della

gestione a un’associazione di volontariato organizzato, accreditata presso la Regione

Sardegna.

Importo: €. 25.000,00

SERVIZIO ONCOLOGICO

Il Servizio Oncologico è ubicato presso il Reparto di Medicina del Presidio Ospedaliero

di Isili. Svolge la funzione primaria di dare la “continuità di cura” al paziente

oncologico.

Servizio a costo zero per il PLUS e a totale carico del SSN.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 27


PROGETTO PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO A LIVELLO

TERRITORIALE

Il progetto prevede una Campagna di sensibilizzazione alla prevenzione rivolto alle

donne dell’ambito territoriale comprese nella fascia di età tra i 25 e i 45 anni, affinchè

acquisiscano una maggiore consapevolezza del problema e si sottopongano ad

accertamenti periodici gratuiti.

La campagna di prevenzione si è svolta nel mese di dicembre 2010, nei giorni di 1-15-

22.

Servizio a costo zero per il PLUS e a totale carico del SSN.

N. DONNE COINVOLTE 33

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA NEL SARCIDANO BARBAGIA DI

SEULO

Azione di informazione, promozione e divulgazione sulla patologia.

Servizio a costo zero per il Plus.

UNITA’ DI VALUTAZIONE TERRITORIALE ( U.V.T.)

L’UVT è il gruppo tecnico che esamina tutte le domande inoltrate al PUA per il

soddisfacimento dei bisogni complessi, volte ad ottenere risposte per la riabilitazione

globale, l’inserimento in RSA, in Casa Protetta, ADI, CDI, Ritorno a Casa, comunità

terapeutiche, definendone il percorso assistenziale personalizzato che assicura la presa

in carico dell’ utente nel rispetto dell’ appropriatezza delle prestazioni socio-sanitarie

erogate.

Servizio a costo zero per il PLUS e a totale carico del SSN.

PUNTO UNICO DI ACCESSO (P.U.A.)

II presente progetto scaturisce dalla delibera della G.R. 44/11 del 31.10.2007,

finalizzata al potenziamento dei P.U.A. e delle UVT, nel sistema di presa in carico dei

bisogni complessi tramite l'accesso unitario alla rete dei servizi sociosanitari. Il servizio

è destinato alle persone anziane, non autosufficienti e persone con disabilità.

Importo: € 50.418,82 di cui €. 14.000,58 finanziato dalla Regione Sardegna e

€ 36.418,24 finanziamento dalla ASL 8

A.D.I.

Il Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata alle persone anziane si pone come

obiettivo generale la tutela della salute globale psico-fisica e sociale dell'anziano.

Il servizio è finalizzato a fornire contemporaneamente prestazioni mediche,

infermieristiche, riabilitative a carico dell'ASL, e socio-assistenziali di competenza dell'

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 28


Ente locale, che sono rese a domicilio del paziente, garantendogli il mantenimento nel

proprio ambiente di vita quotidiana e familiare.

Servizio a costo zero per il PLUS e a totale carico del SSN.

PROGETTI DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI

DENOMINAZIONE DESTINATARI OBIETTIVI RISULTATO

RAGGIUNTO

PROGETTO CENTRO

AFFIDI

Minori, Donne, Costruzione di un Modello di

procedure condivise relative alla

Operatori informazione/sensibilizzazione,

( a costo zero per il Plus e

a totale carico della

Provincia)

accoglienza

e

accompagnamento/supporto nelle

varie fasi dell’affido familiare, sia

per le famiglie affidatarie che per

la famiglia naturale del minore;

Attivazione di procedure di affido

etero familiare;

NON

AVVIATO

CENTRO

INFORMAZIONI

SULLE RISORSE PER

PERSONE CON

DISABILITA’

( a costo zero per il Plus e

a totale carico della

Provincia)

SPORTELLO DI

CONSULENZA

LEGALE SULLE PARI

OPPORTUNITA’

( Finanziamento Plus: €

21.348,16;Finanziamento

Provincia: € 10.000,00)

Disabili,

Famiglie,

Insegnanti,

Educatori

Operatori Sociali

e Sanitari

Tutti i cittadini

che a qualunque

titolo o interesse

necessitano di un

supporto legale.

Pubblicizzazione e disseminazione

dell’Affido familiare.

Favorire l’autonomia personale e

l’integrazione sociale attraverso la

conoscenza

di

normative;Promuovere la

conoscenza su software didatticoriabilitativo

e sugli ausili hardware

e fornire consulenza per

l’individuazione degli stessi, per

supportare l’integrazione e

l’autonomia nel lavoro scolastico

degli allievi con disabilità;Offrire

informazioni e consulenza sulla

cura e mobilità personale,la

comunicazione, l’informazione,

l’adattamento della casa e degli

ambienti, attività del tempo

libero;Orientamento nella

consultazione e ricerca in banche

dati sugli ausili.

diffondere tra i cittadini una

cultura contro le discriminazioni in

campo economico, sociale,

culturale, politico e civile;offrire

un punto di riferimento per

conoscere i propri diritti;prevenire

fenomeni di discriminazione in

campo lavorativo, familiare ed

ogni altro campo;informare i

soggetti discriminati delle modalità

e degli strumenti disponibili per la

tutela dei propri diritti;supportare i

cittadini che ritengono di essere

vittime di discriminazioni in una

prima analisi giuridica.

AVVIATO

CON BUONI

RISULTATI

AVVIATO

CON BUONI

RISULTATI

( 50 ACCESSI)

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 29


PROGRAMMI REGIONALI

BANDO POR SARDEGNA FESR 2007/2013 - ASSE 2 - OBIETTIVO SPECIFICO 2.2.

- OBIETTIVO OPERATIVO 2.2.2 - LINEA DI ATTIVITA' F - "NELLA VITA E

NELLA CASA" DOMOTICA E PROTESICA PER PERSONE CON DISABILITA’

SARCIDANO BARBAGIA DI SEULO

COMUNE

N° PROGETTI APPROVATI

Isili

N° 1 progetti finanziati

ASL N. 8 -Consultorio familiare -Neuropsichiatria infantile di Isli

PROGETTO ai sensi della deliberazione G.R. n.40/2009

( Riorganizzazione della rete dei consultori familiari e sostegno alla responsabilità idi cura e di carattere educativo delle persone e

alle famiglie.Riqualificazione delle funzioni sanitarie e sociali delle Asl e dei Comuni)

MINORE- FAMIGLIA E SERVIZI SOCIO –SANITARI INTERISTITUZIONALI

“ UN’ ESPERIENZA DA COSTRUIRE “

Comuni di: –Escalaplano-Orroli-Villanovatulo- Esterzili_ Sadali-Seulo_ Nurallao-

Nuragus – Isili- Serri-Escolca- Gergei-

Amministrazione Provinciale di Cagliari

Per l'attuazione dei principi sopra enunciati la Regione Sardegna con la Delibera G. R. n.40/9

del 01.09.2009, in coerenza con quanto delineato nella Delibera G.R. n. 48/19 del 29.11.2007

sulla riorganizzazione della rete dei Consultori Familiari, promuove e consolida il

coordinamento e l'integrazione delle attività sociali di competenza degli Enti Locali con le

attività sanitarie e socio-sanitarie dei Consultori che dovranno promuovere la partecipazione

dei cittadini e del volontariato all'organizzazione integrata dei servizi. A tal fine l'Assessore

dell'Igiene Sanità e Assistenza Sociale, in attuazione dell'art. 8 comma 36, della L.R. 5.3.2008

che stanzia € 5.000.000 per la riorganizzazione dei Consultori Familiari, dà avvio alla

riqualificazione delle funzioni sanitarie e sociali delle Asl e dei Comuni promuovendo

progettualità integrate e condivise, al fine di limitare interventi frammentari e al contempo

rispettose dei bisogni della popolazione dell'ambito territoriale con il coinvolgimento di tutte

le agenzie educative istituzionali e non e le organizzazioni di promozione sociale.

A tal fine gli operatori sociali e sanitari dell'ambito territoriale Sarcidano Barbagia di Seulo in

seguito alla valutazione delle problematiche più eclatanti, hanno individuato come area

prioritaria di progettazione “l'area famiglia – minori e adolescenti” con l'obiettivo di

attivare specifiche azioni rivolte ai minori e a sostegno delle responsabilità genitoriali

strutturate in un'ottica di integrazione e lavoro di rete tra i diversi attori coinvolti.

L’intervento che si intende realizzare è articolato in quattro moduli:

1. Educativa territoriale -Supporto e sostegno alla genitorialità

2. Progettazione di laboratori all’interno degli spazi ludici

3. Famiglia Risorsa: l'affido familiare

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 30


4. Formazione degli operatori al fine di lavorare in modo integrato ( che si

ipotizza con fondi altri rispetto al progetto in oggetto - più precisamente a carico dell’

area formazione Asl n. 8)

Obiettivi del progetto per tipologia

FINALITA’ OBIETTIVI TIPOLOGIA

Rafforzare e valorizzare il ruolo

educativo dei genitori

Aumentare le offerte ludiche,

educative e culturali rivolte ai

minori della comunità

Favorire le relazioni all’interno

della comunità tra minori, tra

genitori e tra genitori ed altre

agenzie educative della comunità

Valorizzare la cultura popolare,

la storia della comunità e il senso

di identità e di appartenenza

Organizzare una rete

coordinata ed integrata per la

tutela psico-socio-sanitaria del

minore.

Pubblicizzare l’affido

familiare.

attivare percorsi

formativi per gli operatori e le

famiglie

Aumentare il grado di percezione di competenza

genitoriale dei genitori

Incrementare il livello di consapevolezza dei

genitori nel ruolo educativo svolto dalla

comunità

Aumentare la partecipazione di genitori alle

decisioni e alle iniziative che riguardano l’intera

comunità

Accrescere il numero delle attività ludiche ,

educative e culturali offerti dalla comunità con la

partecipazione attive dei genitori

Incrementare il numero dei minori che

frequentano le attività ludiche, educative e

culturali

Aumentare la quantità dei rapporti extrascolastici

tra bambini

Rafforzare il livello di collaborazione tra genitori

Aumentare il livello generale di progettazione

comune e scambio, rispetto alle diverse iniziative

Aumentare il senso di appartenenza alla

comunità nei genitori

Aumentare nei minori /adolescenti e negli adulti

il livello di conoscenza sulle tradizioni popolari e

la storia della comunità

realizzare una progettazione comune tra i diversi

Enti e Istituzioni che si occupano

dell'affidamento familiare;

aumentare la conoscenza del servizio dell'affido

familiare;

rendere competenti gli operatori e le famiglie, le

coppie genitoriali in particolare, sul servizio

dell'affido.

Individuale

Aggregato

Inter-individuale

Individuale

aggregato

FIGURE

PROFESSIONALI

ORE

COMPLESSIVE

PER COMUNE

N° COMUNI MESI SPESA TOTALE

7 Educatori 2910 13 12 27.198,20

7 Psicologi 1240 13 12 31.200,00

Formazione

Costi non a carico del

progetto

T O T A L E €.58.397,20

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 31


Il progetto è stato rimodulato nel corso del 2010 tenendo conto del finanziamento

accreditato al Comune capofila dalla Regione Sardegna e dalla Asl.n.8 Cagliari: il

costo del progetto pari a € 58.398,20 è ripartito per € 29.199,60 a carico degli

Enti Locali la differenza pari a

€ 29.198,60 a carico dell’Asl.n.8 Cagliari

Il monte ore verrà individuato a seconda delle problematiche e dei casi presi incarico .

Le attività di laboratorio si svolgeranno nelle strutture ludiche e sportive con l’utilizzo

del personale e materiali messi a disposizione dai Comuni facenti parte del progetto.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 32


Conclusioni

La peculiarità dell’anno 2010 è stata il superamento di parte dei problemi organizzativi e

gestionali connessi all’avvio della programmazione PLUS 2009.

L'UPGA con sede presso il Comune capofila Isili ha raggiunto l'importante obiettivo

dell'avvio della seconda annualità di due importanti azioni contenute nella programmazione

del primo triennio per garantire la continuità dei servizi nel territorio.

Il Progetto Counseling- Animazione adulti e anziani, gestito dalla cooperativa “Noesis”

aggiudicatrice dell’appalto, ha cercato di realizzare i seguenti obiettivi:

potenziare le risorse disponibili nella persona;

aumentare la consapevolezza rispetto al problema

sperimentare nuove modalità e soluzioni al disagio

promozione dell’autonomia

combattere la solitudine

A tal fine sono state realizzate diverse attività di animazione e laboratori : decoupage, cera,

sapone, ricamo, cucito, filigrana di carta, pittura su vetro, tegole, corso di alfabetizzazione

informatica e corso di ginnastica dolce, che hanno registrato in tutti i Comuni dell’Ambito

una importante partecipazione dei cittadini.

Non sono mancate occasioni di festa: festeggiamenti di compleanni, ricorrenze particolari,

quali Natale, Carnevale e Pasqua.

La psicologa counselor ha fornito la propria consulenza.

Il Progetto di Educativa territoriale gestito dalla cooperativa “La Clessidra” aggiudicatrice

dell’appalto, ha positivamente perseguito gli obiettivi prefissati. Sono stati attuati diversi

interventi: sportello d’ascolto nelle scuole e lavoro di gruppo nelle classi, sostegno alle

famiglie in difficoltà. In quasi tutti i plessi, l’equipe è diventata un punto di riferimento per la

segnalazione o l’intervento congiunto su casi problematici potendo prevedere delle

discussioni con il gruppo classe o con i genitori.

Con il servizio a domicilio si è cercato di mettere i genitori nelle condizioni di comprendere

che il lavoro educativo principale deve concretizzarsi nelle relazioni quotidiane.

Le periodiche riunioni d’equipe hanno permesso inoltre, di tenere sempre sotto controllo la

situazione globale dell’utenza minorile avendo la possibilità di “incrociare” le difficoltà

riscontrate a scuola con gli elementi dei servizi sociali o di altri ambiti come le ludoteche.

L’avvio di entrambi i servizi è avvenuta a fine 2009

Nel mese di dicembre 2010 è stata indetto una nuovo bando di gara per l’affidamento del

servizio suddetto, con l’integrazione del Servizio Percorso Genitori, che ha visto come ditta

aggiudicataria la cooperativa “Noesis”.

L’attività socio culturale e aggregativa è stata attivata in diversi Comuni dell’Ambito secondo

le esigenze rilevate dai singoli operatori sociali venendo incontro alle richieste dei giovani.

A breve si prevede l'attivazione del progetto P.U.A. d'ambito, quale elemento essenziale del

processo di riorganizzazione complessiva degli interventi, rispondendo all’esigenza di

personalizzazione dei programmi di continuità e tempestività delle cure alla persona.

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 33


Annualità 2010 - Fonti Finanziamento Plus Per Ufficio Di Piano

ANNUALITA' IMPORTO UFFICIO DI PIANO INCASSATO (SI/NO)

2010 € 37.183,00 NO

Ufficio per la Programmazione e la Gestione Associata – PLUS Sarcidano Barbagia di Seulo 34

More magazines by this user
Similar magazines