Indagini longitudinali - Lettere e Filosofia

lettere.unipd.it

Indagini longitudinali - Lettere e Filosofia

Indagini longitudinali

Lezione 7


Indagini panel(1)

Caratteristica principale: la popolazione d’indagine sperimenta l’evento

origine allo stesso momento

Nelle occasioni successive (onde) si osservano i cambiamenti rispetto

all’evento origine e rispetto alle condizioni al contorno

Soddisfa molteplici obiettivi conoscitivi:

- segnala direttamente i cambiamenti o la costanza di comportamenti del

singolo individuo

- individua le differenze negli stati e nei cambiamenti

- può costruire modelli di analisi delle relazioni tra i comportamenti

- può costruire modelli di analisi delle determinanti dei cambiamenti individuali

- può costruire modelli di analisi delle differenze nei cambiamenti interindividuali

In sintesi dovrebbero fornire conoscenza di profili e cammini individuali in

spirali sociali

Metodologia della ricerca sociale


Indagini panel (2)

Richiedono scelte operative ragionate e fattibili:

- numero di contatti (onde)

- cadenza temporale di contatto con le unità

- rinuncia all’anonimato

- forme di segnalazioni di eventuali cambi di residenza

- grande cura organizzativa

Metodologia della ricerca sociale


Limiti:

- durata

- effetto storia

Indagini panel (3)

- mortalità sperimentale

- affaticamento/banalizzazione

- professionismo/eccesso di responsabilità

dei rispondenti

Metodologia della ricerca sociale


Indagini a parziale rotazione (1)

Caratteristica fondativa: l’evento origine è dato

dall’ingresso nella popolazione d’indagine

osservata

Le unità statistiche si trovano in condizioni diverse

all’inizio dell’indagine

Al crescere del tempo parte delle unità non

appartengono più alla popolazione d’indagine

mentre entrano a farne parte altre unità

In sostanza cambia la popolazione di riferimento ad

ogni occasione d’indagine

Metodologia della ricerca sociale


Indagini a rotazione parziale (2)

Va compiuta una scelta precisa rispetto agli

obiettivi d’indagine:

si mantiene la leva originale accettandone la

riduzione quantitativa nel tempo;

si integra la leva iniziale con le nuove unità

statistiche appartenenti alla popolazione

“originale” , specifica di ogni occasione di

rilevazione.

Metodologia della ricerca sociale


Indagini a parziale rotazione (3)

Nel caso di rotazione ( integrazione) della

popolazione sono possibili studi sui cammini dei

sempre permanenti (rappresentativi della leva

originale) e sullo stato della specifica

popolazione di ogni occasione d’indagine

In parte mantengono gli stessi limiti delle

indagini panel, aumentando la pesantezza degli

aspetti operativi

Metodologia della ricerca sociale


Indagini retrospettive

Indagini one shot

Ricostruiscono gli eventi

E’ opportuno risalire nel tempo

Patiscono due limiti:

- sugli aspetti oggettivi/fattuali: memoria

- sugli aspetti soggettivi:razionalizzazione

Il vantaggio è la tempestività

Matodologia della ricerca sociale


Indagini sezionali ripetute

E’ il tema che viene osservato nel tempo

Non sono osservate sempre le stesse unità

La popolazione di riferimento muta al variare

delle occasioni

Richiedono un disegno di campionamento in

ogni occasione

(Una possibile definizione: indagini trasversali

ripetute)

Metodologia della ricerca sociale

More magazines by this user
Similar magazines