strategia organizzativa nel dea - Anmco

anmco.it

strategia organizzativa nel dea - Anmco

Strategia

organizzativa

nel DEA

Mario Cavazza

UOC di Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso

Azienda Ospedaliero-Universitaria

Policlinico S.Orsola Malpighi - BOLOGNA


ACEP 1994

• CPU program

– ATTACK PROGRAM

– OBSERVATION PROGRAM

– OUTREACH PROGRAM

– UNIT DESIGN

– UNIT STAFFING

– UNIT MANAGEMENT


STRATEGIA

ORGANIZZATIVA NEL DEA

• LOCALIZZAZIONE

DELL’OSPEDALE

– Urbano

• Rurale

–HUB

»SPOKE

• ORGANIZZAZIONE DEL DEA

– I / II livello


STRATEGIA

ORGANIZZATIVA NEL DEA

OBI si /no - h 12 / h 24

Medicina

d’Urgenza

si /no - h 12 / h 24

area critica si /no - h 12 / h 24

personale

dedicato

si /no - h 12 / h 24


STRATEGIA

ORGANIZZATIVA NEL DEA

opportunità

cardiologo si/no h 12 h 24

laboratorio si/no h 12 h 24

emodinamica si/no h 12 h 24

ergometria si/no h 12 h 24

m. nucleare si/no h 12 h 24

cardiochirurgia si/no h 12 h 24

radiologia - TAC si/no h 12 h 24


COMBINAZIONI

POSSIBILI

10 alla quarta ?


M.L.KING


MA COMUNQUE…..

TUTTI I PAZIENTI DOVREBBERO

AVERE IL MIGLIOR TRATTAMENTO

POSSIBILE:

•IN OGNI ORA DEL GIORNO

•IN OGNI GIORNO

•IN OGNI OSPEDALE

•CON OGNI MEDICO / INFERMIERE


COLLOCAZIONE

• IN AREA DI PRONTO

SOCCORSO

• IN AREA CARDIOLOGICA

• IN AREA DI MEDICINA

D’URGENZA

• IN AREA INTERNISTICA


IN AREA DI EMERGENZA

• MASSIMA

RAZIONALIZZAZIONE DELL’

UTILIZZO DELLE RISORSE

• AMPIA ”CLINICAL COMPETENCE”

• CONCENTRAZIONE DELLE

INTEGRAZIONI

SPECIALISTICHE


Am J Em Medicine, 2005

“ … the EDOU are

most costeffective

than

IHOU for

management of

low-risk to

moderate risk pts

with chest pain”


FORSE E’ UN PROBLEMA

SECONDARIO

• E’ INVECE FONDAMENTALE

– CHE IL PERCORSO COMINCI

PRIMA POSSIBILE

– CHE SIA IL PIU’ RAPIDO

POSSIBILE

– IL PIU’ FATTIBILE POSSIBILE

– IL PIU’ EFFICACE POSSIBILE


Un luogo in cui valutare i

pazienti con dolore toracico?

Un modo in cui valutare i

pazienti con dolore toracico?


DIMENSIONAMENTO

• In relazione agli

accessi

• In relazione agli

spazi fruibili

• In relazione al

personale

dedicabile

• In relazione agli

obiettivi


I PERCORSI

Task force on the management of chest pain, EHJ 2002


PRIMO OBIETTIVO

The “ Big Five”

Five life-threatening causes of Chest Pain

• Acute coronary syndrome

• Aortic dissection

• Pulmonary Embolism

• Tension Pneumothorax

• Esophageal Rupture


valutazione

del

rischio

=

adeguato

triage


ANCHE SE….

• “ serial ECG is of limited value in the

diagnostic evaluation of intermediaterisk

patients managed in the CPU …”

– DECKER WW , Ann Emerg Med 2003

• “ serial ECG / ST monitoring as used

in our protocol adds little diagnostic

or prognostic value in pts with a

normal or non-diagnostic ECG…”

– GOODACRE S, BMC Em Med 2005


“ the best way to use these technologies

is to incorporate them into clinical practice

much as we normally approach patients.”


• CONOSCENZA

• ESPERIENZA

• ADDESTRAMENTO

• CONFRONTO

• RIESAME

• …….

• …….


IL TIMORE…


CPU reduce the rate of

missed AMI

Goldmann 1988

Selker 1998

Limkagen 2001

Fesmire 2002

AHA/AHCPR 2005

Algoritmo CP < 7% rischio AMI

ACI – TIPI < 10 % rischio ACS

Algoritmo + tropo < 4.9% rischio AMI

Protocollo Erlanger

Protocollo AHA

Christenson 2006

Vancouver pr.


• Razionalizzazione delle

risorse disponibili

– POZEN, 1984

• Precisa collocazione nel

reparto idoneo

–“big five”


“Physicians overestimated patients’ risk

of complications and triaged more pts to

inpatient monitored beds”

Am J Med,

2002


Gomberg-Maitland,

Am H J,2005


Impact of a clinical decision

rule on hospital triage of pts

with suspected ACS in the ED

“ Use of the clinical decision

rule had a favorable

impact on physicians’ hospital

triage decisions.

Eficiency improved without

compromising safety”

Reilly BM et al, JAMA 2002


INTEGRAZIONE


Percorso clinico-assistenziale per la gestione del paziente con sindrome coronarica acuta

Il Percorso clinico-assistenziale per la gestione del paziente con sindrome coronarica acuta (in formato

PDF), frutto del lavoro di un gruppo aziendale interdisciplinare, è rivolto agli operatori sanitari, medici

ed infermieri, di tutte le Unità Operative del Policlinico.


CHEST PAIN

TEAM

CHEST PAIN

UNIT

CHEST PAIN

PROTOCOL

More magazines by this user
Similar magazines