Views
4 years ago

1 Sintesi dei risultati emersi - Indire

1 Sintesi dei risultati emersi - Indire

c) Catalogo de Titulos

c) Catalogo de Titulos de Formacion Profesional E’ il risultato centrale del progetto di revisione dei contenuti della formazione professionale direttamente gestito dal Ministerio de Educaciòn y Cultura. Esso identifica 22 differenti famiglie professionali, all’interno delle quali si articolano 130 titoli professionali, di cui meno della metà sono titoli di semplice “tecnico”, e i restanti che si riferiscono a figure di “tecnico superior”. USA Nel campo dei sistemi di classificazione delle professioni e, in generale, dei supporti informativi sul mercato del lavoro, gli Usa rappresentano un cantiere ricco e aperto a percorsi e soluzioni innovative. Nella tradizione di questo Paese sono coesistite una molteplicità d’iniziative tese alla rilevazione e classificazione delle professioni e alla descrizione del profilo delle singole figure professionali. La natura federale degli Stati Uniti produce una articolazione estesa di iniziative che coinvolge i singoli Stati e che è quasi impossibile descrivere compiutamente. Alcuni sistemi tuttavia si sono venuti consolidando e hanno acquisito nel panorama statunitense una centralità ed una riconosciuta funzione di riferimento e di standard. I riferimenti d’obbligo sono due: • il Dictionary of Occupational Titles (DOT) • lo Standard Occupational Classification (SOC). a) Dictionary of Occupational Titles - DOT Sviluppato per la prima volta nel 1938, è stato concepito negli anni immediatamente successivi alla Grande Crisi ed utilizzato come strumento di supporto alle agenzie pubbliche per il lavoro, che in quegli anni cominciavano a offrire i loro servizi. E’ costituito da una lunga lista di denominazioni professionali, sviluppata su supporto cartaceo, per un totale di ben 12.000 professioni. b) Standard Occupational Classification – SOC Rappresenta lo standard per la classificazione delle professioni. Ai SOC si attengono tutte le agenzie governative e, in particolare, è riferimento d’obbligo per tutte le agenzie di statistica federali. Da ciò l’importanza di questa classificazione elaborata dal Bureau of Labour Statistics. La classificazione prevede un’articolazione in: 23 grandi gruppi, 98 gruppi, 452 aree professionali, 820 professioni. Per ogni area professionale (broad occupation) vengono specificate le competenze, la formazione, le responsabilità, l’esperienza. IRSO 442 sezione D.doc – settembre 2000

Accanto a queste due classificazioni di base, sono presenti negli USA altri sistemi e strumenti di riferimento ormai consolidati. Uno di questi è l’ Occupational Employment Statistics – OES. Si tratta di un’inchiesta campionaria annuale realizzata a cura del Bureau of Labour Statistics sulle professioni e sul sistema delle retribuzioni. Nel complesso le professioni distinte in sede di rilevazione sono oltre 750. Il campo di osservazione dell’inchiesta esclude dalla rilevazione tutti i liberi professionisti e i lavoratori agricoli. La survey prende in considerazione sempre più il SOC quale riferimento per le figure professionali. Un ulteriore riferimento e strumento consolidato è l’Occupational Outlook Handbook – OOH. E’ una iniziativa replicata con cadenza biennale dal Department of Labor. E’ finalizzata a dare risposta al bisogno di orientamento delle persone e a dare informazioni sulle opportunità di carriera. Si basa sul materiale della survey OES e descrive per ogni professione: le attività lavorative connesse, le condizioni di lavoro, la formazione e l’istruzione, la retribuzione e le prospettive di carriera. 1.2.2 Un panorama di sistemi “specializzati” e non integrati Il panorama dei sistemi di classificazione in uso presenta un quadro quanto mai variegato, molto ricco e articolato: sia fra i diversi paesi, sia all’interno del medesimo paese. In ognuno dei paesi il problema della catalogazione e descrizione delle professioni non trova mai una risposta univoca. Convivono fianco a fianco approcci e sistemi che intervengono da angolature differenti a dare forma, e quindi identificazione, e risalto, e quindi descrizione, al medesimo oggetto: le attività lavorative e le prerogative professionali ad esse associate. Perché un panorama così articolato? Quali sono le ragioni che ne spiegano l’esistenza? In tutti i paesi sono presenti e consolidati i sistemi di classificazione delle professioni utilizzati per finalità statistiche, in origine principalmente di tipo demografico. Queste classificazioni statistiche delle professioni sono riferimento d’obbligo per gli istituti nazionali di statistica. La loro origine ovviamente si confonde con quella delle moderne rilevazioni censuarie. E riflettono lo sforzo, condotto con decisione negli ultimi decenni, di dotare la comunità internazionale di approcci e strumenti classificatori via via più condivisi e standardizzati, tali da rendere possibili confronti e comparazioni internazionali. Abbiamo visto che classificazioni di questo tipo si incontrano in tutti i paesi esaminati. Il PCS in Francia, la Klassifizierung des Berufe in Germania, la CNO in Spagna, il SOC negli Usa, hanno evidenti le IRSO 443 sezione D.doc – settembre 2000

SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI - Unioncamere Campania
SINTESI DEI PRINCIPALI RISULTATI - Unioncamere Campania
Problematiche emerse dai risultati dei programmi VEQ in Allergologia
Sintesi dei risultati - Trinity College London
Sintesi dei primi risultati nazionali - Agenzia di Sanità Pubblica della ...
Indagini IEA 2011 PIRLS e TIMSS Sintesi dei risultati - Invalsi
Sintesi risultati anni 2003-2004 - Agenzia di Sanità Pubblica della ...
I sistemi di classificazioni delle professioni in Germania - Indire
La Formazione Tecnico - Professionale in Francia - Indire
Sezione C Sistemi di classificazione e descrizione delle ... - Indire
4 Studi di caso in Germania - Indire
3 Studi di caso in Francia - Indire
Arrivano gli standard nell'Istruzione e nella Formazione ... - Indire
Risparmi e risultati conseguiti con l'applicazione di - Sintesi
2 La Formazione Tecnico-Professionale in Germania - Indire
1 Sintesi da “ I risultati della ricerca “ della società Hay ... - DIDAweb
Sintesi risultati MULTIDIM - Marche Agricoltura
Sintesi dei risultati - Gifco
sintesi dei risultati della ricerca - Cestim
Sintesi dei risultati - Politecnico di Milano
Sintesi dei risultati (.pdf) - Fondazione Rosselli
Introduzione e sintesi dei risultati
Sintesi dei metodi e dei risultati - Blog Civicum
Una sintesi dei risultati dell'indagine - Fondazione Rodolfo ...
Sintesi dei risultati conseguiti - Atletica Piacenza
Sintesi dei risultati del progetto - Porto di Venezia
Sintesi dei principali risultati 2006 per la provincia di Biella
scheda del progetto e sintesi dei risultati del monitoraggio - Archivio ...
Sintesi dei risultati dell'analisi SWOT - Unione dei Comuni del ...
Tribunale Russell sulla Palestina, sintesi dei risultati della IV ...