Views
3 years ago

Pubblicazione n.14

Pubblicazione n.14

129 § 135. - Premessa.

129 § 135. - Premessa. Capitolo XXVII LE OPERAZIONI DI BALLOTTAGGIO Il decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, recante «Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali» prevede, all’art. 74, comma 7, l’istituto del ballottaggio per l’elezione del presidente della provincia. La disposizione sopra richiamata prevede che, a detto ballottaggio, si proceda nel caso in cui nessun candidato alla carica di presidente della provincia abbia conseguito la maggioranza assoluta dei voti validi. Il medesimo decreto prevede, agli articoli 71, comma 6, e 72, comma 5, l’istituto del ballottaggio per l’elezione del sindaco. Tali disposizioni stabiliscono che, a detto ballottaggio, si proceda in caso di parità di voti fra i due candidati alla carica di sindaco che hanno ottenuto il maggior numero di voti, per i comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti, ovvero, per i comuni con popolazione superiore a 15.000 abitanti, qualora nessun candidato alla stessa carica abbia conseguito la maggioranza assoluta dei voti validi. Le operazioni di votazione relative al turno di ballottaggio si svolgono secondo termini e modalità già dettagliatamente descritti nella presente pubblicazione, richiamandosi l’attenzione sull’osservanza delle seguenti ulteriori istruzioni nonché su alcuni principali adempimenti già illustrati per il primo turno di voto. § 136. - Composizione dell’ufficio elettorale di sezione nel turno di ballottaggio. Come già si è detto nel paragrafo 1, la nomina dei componenti dei seggi effettuata in vista di consultazioni amministrative (un presidente, quattro scrutatori e un segretario), di norma, è operata anche in relazione all’eventuale secondo turno di ballottaggio. Pertanto, la composizione dell’ufficio, fatti salvi ovviamente i provvedimenti sostitutivi medio tempore intervenuti per sopraggiunti gravi impedimenti, deve rimanere immutata, qual era, cioè, all’inizio delle operazioni del primo turno di votazione. Per le sostituzioni che si rendessero necessarie all’atto della costituzione del seggio, si richiamano i paragrafi 4, 9 e 13. § 137. - Designazione dei rappresentanti dei gruppi o delle liste di candidati presso la sezione. I rappresentanti dei gruppi di candidati, per le elezioni provinciali, o delle liste di candidati, per le elezioni comunali, già designati presso l’ufficio elettorale di sezione per il primo turno di votazione debbono intendersi confermati

Scarica la pubblicazione - Provincia di Milano
La pubblicazione del Tiro a Segno - Ravenna & Dintorni
Pubblicazione anno 2008 - UIL
Il Benessere n.9 Settembre 2012 - Il Benessere - pubblicazione ...
Il Benessere n.11-12 Nov-Dic 2012 - Il Benessere - pubblicazione ...
N. 15 del 14 aprile 2001 - Ancl
N. 39 del 14 ottobre 2000 - Ancl
dicembre 2011 - Pubblicazioni Ufficiali dello Stato - Istituto ...
Pubblicazione periodica anno LXIII Novembre/Dicembre ... - Unuci
Dialoghi n. 2005/3-4 (luglio-dicembre 2005)
N. 24 del 14 giugno 2003 430 il consulente 1081 - Ancl
N. 47 del 14 dicembre 2002 842 il consulente 1081 - Ancl
Anno n°14 31-07-2010 - teleIBS
Decreto n - degli studi per l'innovazione e le organizzazioni-luspio
potestà elettorale siciliana e requisiti per l'accesso alla carica di ...
Notiziario n.1 - Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione - Elezione ...
In materia elettorale. Corte costituzionale, 14 gennaio 2010, n. 4 ...
estratto istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
2014_05_05_Istruzioni_seggi_comunali_2014