Views
3 years ago

Pubblicazione n.14

Pubblicazione n.14

172 DECRETO DEL

172 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 16 maggio 1960, n. 570 Art. 100. Qualunque elettore può promuovere l’azione penale, costituendosi parte civile, per i reati contemplati negli articoli precedenti. L’azione penale, per tutti i reati contemplati nel presente testo unico, si prescrive in due anni dalla data del verbale ultimo delle elezioni. Il corso della prescrizione è interrotto da qualsiasi atto processuale, ma l’effetto interruttivo dell’atto non può prolungare la durata dell’azione penale per un tempo che superi, nel complesso, la metà del termine stabilito per la prescrizione. Art. 101. Ordinata un’inchiesta dal Consiglio comunale o dalla Giunta provinciale amministrativa, chi ne è incaricato ha diritto di citare testimoni. Ai testimoni nelle inchieste ordinate come sopra sono applicabili le disposizioni del Codice penale sulla falsa testimonianza, sulla occultazione della verità e sul rifiuto di deporre in materia civile, salvo le maggiori pene, secondo il codice stesso, cadendo la falsa testimonianza o l’occultazione della verità, od il rifiuto, su materia punibile. Art. 102. Le condanne per reati elettorali, ove venga dal giudice applicata la pena della reclusione, producono sempre la sospensione dal diritto elettorale e da tutti i pubblici uffici. Se la condanna colpisce il candidato, la privazione dal diritto elettorale e di eleggibilità è pronunziata per un tempo non minore di cinque né‚ maggiore di dieci anni. Il giudice può ordinare in ogni caso la pubblicazione della sentenza di condanna. Resta sempre salva l’applicazione delle maggiori pene stabilite nel Codice penale, e in altre leggi, per i reati più gravi non previsti dal presente Testo Unico. (Omissis) (1) (Omissis) (1) – La Corte Costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale dell’ultimo comma (che dichiarava non applicabili ai reati elettorali le norme sulla sospensione condizionale della pena e sulla non menzione della condanna nel certificato del casellario giudiziale) con la sentenza n. 121 del 23 luglio 1980.

LEGGE 10 agosto 1964, n. 663. 173 LEGGE 10 agosto 1964, n. 663. Modificazioni alle norme per la elezione dei Consigli comunali di cui al testo unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 16 maggio 1960, n. 570, ed alle norme per la elezione dei Consigli provinciali di cui alle leggi 8 marzo 1951, n. 122, e 10 settembre 1960, n. 962. (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 14 agosto 1964, n. 199) (Omissis) Art. 3. Le norme previste dall’articolo 95 del testo unico 30 marzo 1957, n. 361, sono estese alle elezioni comunali e provinciali (1). (Omissis)

Scarica la pubblicazione - Provincia di Milano
Pubblicazione anno 2008 - UIL
Pubblicazione periodica anno LXIII Novembre/Dicembre ... - Unuci
Il Benessere n.9 Settembre 2012 - Il Benessere - pubblicazione ...
dicembre 2011 - Pubblicazioni Ufficiali dello Stato - Istituto ...
Il Benessere n.11-12 Nov-Dic 2012 - Il Benessere - pubblicazione ...
potestà elettorale siciliana e requisiti per l'accesso alla carica di ...
La pubblicazione del Tiro a Segno - Ravenna & Dintorni
N. 15 del 14 aprile 2001 - Ancl
N. 39 del 14 ottobre 2000 - Ancl
N. 24 del 14 giugno 2003 430 il consulente 1081 - Ancl
N. 47 del 14 dicembre 2002 842 il consulente 1081 - Ancl
Decreto n - degli studi per l'innovazione e le organizzazioni-luspio
Anno n°14 31-07-2010 - teleIBS
Dialoghi n. 2005/3-4 (luglio-dicembre 2005)
Notiziario n.1 - Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione - Elezione ...
In materia elettorale. Corte costituzionale, 14 gennaio 2010, n. 4 ...
Pubb_14_Amministrative_Ed.2016
estratto istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione