Views
3 years ago

Pubblicazione n.14

Pubblicazione n.14

236 DECRETO DEL

236 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 8 settembre 2000, n. 299 2. In ogni caso, la tessera, che riporta l’indicazione del comune di rilascio, è contrassegnata da una serie e da un numero progressivi e contiene i seguenti dati relativi al titolare: a) nome e cognome; per le donne coniugate il cognome può essere seguito da quello del marito; b) luogo e data di nascita; c) indirizzo; d) numero, sede ed indirizzo della sezione elettorale di assegnazione; e) il collegio e la circoscrizione o regione nei quali può esprimere il diritto di voto in ciascun tipo di elezione (1). 3. Sulla tessera sono previsti appositi spazi, in numero non inferiore a diciotto, per la certificazione dell’avvenuta partecipazione alla votazione, che Successivamente, la tabella B è stata sostituita da quella allegata al provvedimento che di seguito pure si riporta. Decreto del Ministro dell’interno 23 luglio 2003 Modificazioni al modello di tessera elettorale nella regione Trentino-Alto Adige. Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 183 dell’8 agosto 2003 IL MINISTRO DELL’INTERNO Visto il decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 2000, n. 299, con il quale, in conformità ai principi e criteri direttivi contenuti nell’art. 13, comma 1, della legge 30 aprile 1999, n. 120, sono state dettate disposizioni concernenti le modalità di rilascio, l’aggiornamento ed il rinnovo della tessera elettorale personale a carattere permanente; Visto il decreto del Ministro dell’interno 16 novembre 2000 che riporta i vigenti modelli di tessera elettorale, descritti nelle tabelle A, B, C e D allegate al decreto stesso; Visti gli articoli 25, 47 e 48 dello Statuto speciale per il Trentino-Alto Adige, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1972, n. 670, come modificati dalla legge costituzionale 31 gennaio 2001, n. 2, recante disposizioni concernenti l’elezione diretta dei presidenti delle regioni a statuto speciale e delle province autonome di Trento e Bolzano; Ritenuta la necessità di apportare modificazioni al modello di tessera elettorale nella regione Trentino-Alto Adige al fine di adeguare tale modello alle modifiche normative introdotte dalla suddetta legge costituzionale n. 2/2001; Visto l’art. 2, comma 6, del citato decreto presidenziale; Decreta: Il modello della tessera elettorale nella regione Trentino-Alto Adige descritto nella tabella B, allegata al decreto del Ministro dell’interno 16 novembre 2000, è sostituito dal modello riportato nell’allegata tabella che costituisce parte integrante del presente decreto. Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 23 luglio 2003 Il Ministro: Pisanu (1) – L’indicazione del collegio del Senato della Repubblica e della Camera dei deputati, riportata nel modello di tessera elettorale di cui alla Tabella A (1ª parte) allegata al presente decreto, è ora di fatto inoperante, in quanto, a seguito della legge 21 dicembre 2005, n. 270, al di fuori del collegio uninominale della Camera nella circoscrizione Valle d’Aosta e di quelli del Senato nella stessa Valle d’Aosta e nel Trentino-Alto Adige, non è più prevista la costituzione di collegi unominali nel restante territorio nazionale. I modelli di tessera elettorale da rilasciare nelle predette regioni del Trentino-Alto Adige e della Valle d’Aosta sono stabiliti dalle succesive tabelle B e C allegate al presente decreto.

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 8 settembre 2000, n. 299 237 si effettua mediante apposizione, da parte di uno scrutatore, della data della elezione e del bollo della sezione. 4. La tessera riporta, in avvertenza, il testo del primo comma dell’articolo 58 della Costituzione, nonché un estratto delle disposizioni del presente decreto. Le tessere rilasciate ai cittadini di altri Stati dell’Unione europea residenti in Italia riportano, in avvertenza, l’indicazione delle consultazioni in cui il titolare ha facoltà di esercitare il diritto di voto. Sulle tessere rilasciate dai comuni delle regioni Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta, è inserito un estratto delle rispettive disposizioni che ivi subordinano l’esercizio del diritto di voto per le elezioni regionali ed amministrative al maturare di un ininterrotto periodo di residenza nel relativo territorio; in tutti i casi di mancata maturazione del suddetto prescritto periodo di residenza, il sindaco del comune in cui l’elettore ha diritto di votare per le elezioni regionali o amministrative gli invia una attestazione di ammissione al voto. 5. Gli esemplari della tessera elettorale sono forniti dal Ministero dell’interno - Dipartimento per gli affari interni e territoriali - Direzione centrale dei servizi elettorali (1), tramite l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, ai dirigenti degli uffici elettorali comunali. 6. Le eventuali modificazioni ai modelli di tessera elettorale, di cui alle tabelle A, B, C e D del presente decreto, sono apportate con decreto del Ministro dell’interno (2). Art. 3 Consegna della tessera elettorale 1. La consegna della tessera elettorale è eseguita, in plico chiuso, a cura del comune di iscrizione elettorale, all’indirizzo del titolare, ed è constatata mediante ricevuta firmata dall’intestatario o da persona con lui convivente. Qualora l’intestatario non possa o non voglia rilasciare ricevuta, l’addetto alla consegna la sostituisce con la propria dichiarazione. 2. La tessera elettorale viene consegnata ai titolari domiciliati fuori del comune per il tramite del sindaco del comune di domicilio, quando quest’ultimo sia conosciuto. 3. Qualora il titolare risulti irreperibile, la tessera elettorale è restituita al comune che l’ha emessa. 4. Gli elettori residenti all’estero ritirano la tessera presso il comune di iscrizione elettorale in occasione della prima consultazione utile, fermo (1) – La vigente esatta denominazione dell’ufficio competente si evince dall’art. 3 del D.P.R. 7 settembre 2001, n. 398 (Regolamento recante l’organizzazione degli uffici centrali di livello dirigenziale generale del Ministero dell’interno). (2) – Vedasi nota 1 a pag. 235.

Scarica la pubblicazione - Provincia di Milano
Pubblicazione anno 2008 - UIL
La pubblicazione del Tiro a Segno - Ravenna & Dintorni
Pubblicazione periodica anno LXIII Novembre/Dicembre ... - Unuci
Il Benessere n.9 Settembre 2012 - Il Benessere - pubblicazione ...
dicembre 2011 - Pubblicazioni Ufficiali dello Stato - Istituto ...
Il Benessere n.11-12 Nov-Dic 2012 - Il Benessere - pubblicazione ...
N. 15 del 14 aprile 2001 - Ancl
N. 39 del 14 ottobre 2000 - Ancl
Anno n°14 31-07-2010 - teleIBS
potestà elettorale siciliana e requisiti per l'accesso alla carica di ...
N. 47 del 14 dicembre 2002 842 il consulente 1081 - Ancl
N. 24 del 14 giugno 2003 430 il consulente 1081 - Ancl
Decreto n - degli studi per l'innovazione e le organizzazioni-luspio
Notiziario n.1 - Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria
Dialoghi n. 2005/3-4 (luglio-dicembre 2005)
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione - Elezione ...
In materia elettorale. Corte costituzionale, 14 gennaio 2010, n. 4 ...
estratto istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
Pubb_14_Amministrative_Ed.2016