Views
3 years ago

Pubblicazione n.14

Pubblicazione n.14

26 Elezione diretta del

26 Elezione diretta del presidente della provincia e del consiglio provinciale - Elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale ISTRUZIONI PER le operazioni degli uffici ELETTORALI DI SEZIONE voto viene raccolto in luoghi di cura o di detenzione o presso il loro domicilio. I predetti bolli, affidati dal sindaco ai presidenti dei seggi, saranno custoditi personalmente da questi ultimi per le successive operazioni dell’ufficio distaccato di sezione, oppure saranno consegnati, ancora richiusi nel plico sigillato, ai presidenti dei seggi speciali la domenica mattina, prima dell’inizio delle votazioni, unitamente all’altro materiale, ai fini delle operazioni di raccolta del voto di competenza dei predetti seggi speciali. IV. - Inoltre, qualora si svolgano le elezioni provinciali, il sindaco dovrà consegnare ai presidenti di seggio - affinché questi possano provvedere ad apportare le necessarie annotazioni nelle liste degli elettori della sezione - l’elenco dei naviganti (marittimi ed aviatori) che abbiano chiesto di votare nel Comune in cui si trovano per motivi di imbarco (art. 1, lettera f, del decreto-legge 3 maggio 1976, n. 161, ed art. 50 del testo unico 30 marzo 1957, n. 361). V. - Come poi si dirà, ad apposite annotazioni sulle liste sezionali i presidenti di seggio dovranno provvedere, prima dell’inizio delle votazioni, sia a fianco dei nominativi degli elettori della sezione dei quali raccogliere il voto a domicilio, sia a fianco dei nominativi degli elettori della sezione che voteranno a domicilio presso altre sezioni dello stesso Comune o, nel caso di elezioni provinciali, di altri comuni della provincia. Dei nominativi degli elettori, iscritti in altre sezioni dello stesso Comune o di altri comuni della provincia, dei quali raccogliere il voto a domicilio perché dimoranti nella circoscrizione di territorio di competenza, andrà parimenti preso nota nelle liste sezionali aggiungendo i relativi nominativi in calce alle stesse. § 26. - Ricognizione dell’arredamento della sala della votazione da parte del presidente dell’ufficio elettorale di sezione. Il presidente del seggio deve procedere ad un’accurata ricognizione dell’arredamento della sala della votazione per poter fare eliminare eventuali deficienze che dovesse riscontrare. In particolare, il presidente dovrà controllare i seguenti dettagli: a) Tramezzo che divide in due compartimenti la sala della votazione. La sala deve avere una sola porta di ingresso e deve essere divisa in due compartimenti da un tramezzo con una apertura centrale per il passaggio degli elettori (art. 37, primo comma, del testo unico n. 570/1960). In particolare, il presidente accerterà che il tramezzo anzidetto sia abbastanza solido da impedire agli elettori di occupare la parte della sala riservata al seggio e di turbare, così, il regolare svolgimento delle operazioni di votazione. b) Tavolo del seggio. Il tavolo del seggio deve essere collocato in modo che gli elettori possano girarvi intorno dopo la chiusura della votazione. Le urne saranno collocate sul tavolo in maniera da essere sempre visibili a tutti (art. 37, terzo comma, del testo unico n. 570).

Elezione diretta del presidente della provincia e del consiglio provinciale - Elezione diretta del sindaco e del consiglio comunale LE OPERAZIONI PRELIMINARI ALL’INSEDIAMENTO DEL SEGGIO 27 c) Cabine per l’espressione del voto. In ogni sezione debbono essere installate, salva comprovata impossibilità logistica, quattro cabine, di cui una destinata ai portatori di handicap; esse devono essere collocate in maniera tale da rimanere isolate e munite di un riparo che assicuri la segretezza del voto; le porte e le finestre che eventualmente si trovino nella parete adiacente alle cabine, ad una distanza minore di due metri, devono essere chiuse in modo da impedire la vista ed ogni comunicazione dal di fuori (art. 37, quarto e quinto comma, del testo unico n. 570). Il presidente dovrà accertarsi che le cabine offrano assoluta garanzia per la segretezza dell’espressione del voto e che il tavolo per la compilazione delle schede sia adeguatamente sistemato. Il tavolo, all’interno delle cabine, deve essere completamente sgombro e libero da qualsiasi oggetto. Se nella sala della votazione siano state eccezionalmente sistemate cabine abbinate, con una parete di divisione comune, il presidente avrà cura di controllare che in detta parete non siano stati praticati fori che consentano di comunicare tra le due cabine o di vedere nella cabina contigua. Tale controllo dovrà essere ripetuto più volte, anche durante le operazioni di votazione, al fine di accertare che gli elettori non abbiano comunque forato la parete di divisione. Qualora ciò si verificasse, il presidente provvederà a che la parete venga immediatamente riparata anche con mezzi di fortuna e, in caso di impossibilità, disporrà che una delle cabine sia chiusa, affinché sia garantita l’assoluta segretezza del voto nell’altra. Sempre al fine di assicurare il regolare svolgimento delle operazioni elettorali e, in particolare, la libertà e segretezza della espressione del voto, il decreto-legge 1° aprile 2008, n. 49, convertito, senza modificazioni, dalla legge 30 maggio 2008, n. 96, all’art. 1, comma 1, ha fatto divieto di introdurre all’interno delle cabine elettorali “telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini”. Il presidente dell’ufficio elettorale di sezione dovrà pertanto affiggere all’interno del seggio, in almeno un esemplare e in modo ben visibile, un apposito avviso del seguente tenore: “Non si possono introdurre all’interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. “Chiunque contravviene a questo divieto è punito con l’arresto da tre a sei mesi e con l’ammenda da 300 a 1.000 euro, ai sensi dell’articolo 1, comma 4, del decreto-legge 1° aprile 2008, n. 49, convertito dalla legge 30 maggio 2008, n. 96”. d) Urne per la votazione. Come si è già accennato, le urne assegnate ad ogni sezione per contenere le schede votate sono una o due, a seconda che si svolga una sola elezione o si svolgano contemporaneamente sia le elezioni comunali che quelle provinciali. Esse sono destinate, infatti, in caso di contemporaneità delle due elezioni, a

  • Page 1: MINISTERO DELL’INTERNO Dipartimen
  • Page 4 and 5: Tali cittadini di Paesi dell’Unio
  • Page 7 and 8: 7 Capitolo I LA COMPOSIZIONE DELL
  • Page 9 and 10: Elezione diretta del presidente del
  • Page 11 and 12: 11 Capitolo III IL VICEPRESIDENTE D
  • Page 13 and 14: Elezione diretta del presidente del
  • Page 15 and 16: Elezione diretta del presidente del
  • Page 17 and 18: Elezione diretta del presidente del
  • Page 19 and 20: Elezione diretta del presidente del
  • Page 21 and 22: Elezione diretta del presidente del
  • Page 23 and 24: 23 Capitolo VIII LE OPERAZIONI PREL
  • Page 25: Elezione diretta del presidente del
  • Page 29 and 30: Elezione diretta del presidente del
  • Page 31: PARTE seconda OPERAZIONI PRELIMINAR
  • Page 34 and 35: 34 Elezione diretta del presidente
  • Page 36 and 37: 36 Elezione diretta del presidente
  • Page 38 and 39: 38 Elezione diretta del presidente
  • Page 40 and 41: 40 Elezione diretta del presidente
  • Page 43 and 44: 43 Capitolo XII LE OPERAZIONI PRELI
  • Page 45 and 46: 45 Capitolo XIII OPERAZIONI DI VOTA
  • Page 47 and 48: Elezione diretta del presidente del
  • Page 49 and 50: Elezione diretta del presidente del
  • Page 51 and 52: Elezione diretta del presidente del
  • Page 53 and 54: Elezione diretta del presidente del
  • Page 55 and 56: Elezione diretta del presidente del
  • Page 57 and 58: 57 Capitolo XIV CASI SPECIALI CHE P
  • Page 59 and 60: Elezione diretta del presidente del
  • Page 61 and 62: Elezione diretta del presidente del
  • Page 63 and 64: Elezione diretta del presidente del
  • Page 65 and 66: Elezione diretta del presidente del
  • Page 67 and 68: 67 Capitolo XV VOTAZIONE DEI RICOVE
  • Page 69 and 70: Elezione diretta del presidente del
  • Page 71 and 72: Elezione diretta del presidente del
  • Page 73 and 74: Elezione diretta del presidente del
  • Page 75 and 76: Elezione diretta del presidente del
  • Page 77 and 78:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 79 and 80:

    79 Capitolo XVIII CHIUSURA DELLA VO

  • Page 81 and 82:

    81 Capitolo XIX LE OPERAZIONI DI RI

  • Page 83 and 84:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 85 and 86:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 87:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 91 and 92:

    91 Capitolo XX LE OPERAZIONI PRELIM

  • Page 93 and 94:

    93 Capitolo XXI TERMINI PER LO SVOL

  • Page 95 and 96:

    95 Capitolo XXII SALVAGUARDIA DELLA

  • Page 97 and 98:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 99 and 100:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 101 and 102:

    101 Capitolo XXIII LE OPERAZIONI DI

  • Page 103 and 104:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 105 and 106:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 107 and 108:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 109 and 110:

    109 Capitolo XXIV LE OPERAZIONI DI

  • Page 111 and 112:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 113 and 114:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 115 and 116:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 117 and 118:

    117 Capitolo XXV LE OPERAZIONI DI S

  • Page 119 and 120:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 121 and 122:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 123 and 124:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 125 and 126:

    Elezione diretta del presidente del

  • Page 127:

    PARTE quinta operazioni di ballotta

  • Page 130 and 131:

    130 Elezione diretta del presidente

  • Page 132 and 133:

    132 Elezione diretta del presidente

  • Page 135:

    PARTE sesta disposizioni penali

  • Page 138 and 139:

    138 Capitolo XXIX AZIONE PENALE §

  • Page 141 and 142:

    LEGGE 8 marzo 1951, n. 122 141 LEGG

  • Page 143 and 144:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 145 and 146:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 147 and 148:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 149 and 150:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 151 and 152:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 153 and 154:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 155 and 156:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 157 and 158:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 159 and 160:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 161 and 162:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 163 and 164:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 165 and 166:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 167 and 168:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 169 and 170:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 171 and 172:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 173 and 174:

    LEGGE 10 agosto 1964, n. 663. 173 L

  • Page 175 and 176:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 177 and 178:

    LEGGE 23 aprile 1976, n. 136 177 Ar

  • Page 179 and 180:

    DECRETO-LEGGE 3 maggio 1976, n. 161

  • Page 181 and 182:

    LEGGE 13 marzo 1980, n. 70 181 6. I

  • Page 183 and 184:

    LEGGE 30 aprile 1981, n. 178 183 LE

  • Page 185 and 186:

    LEGGE 8 marzo 1989, n. 95 185 2. Le

  • Page 187 and 188:

    LEGGE 8 marzo 1989, n. 95 187 Abrog

  • Page 189 and 190:

    LEGGE 21 marzo 1990, n. 53 189 LEGG

  • Page 191 and 192:

    LEGGE 21 marzo 1990, n. 53 191 1. L

  • Page 193 and 194:

    LEGGE 15 gennaio 1991, n. 15 193 LE

  • Page 195 and 196:

    LEGGE 15 gennaio 1991, n. 15 195 Al

  • Page 197 and 198:

    LEGGE 25 marzo 1993, n. 81 197 LEGG

  • Page 199 and 200:

    LEGGE 25 marzo 1993, n. 81 199 pref

  • Page 201 and 202:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 203 and 204:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 205 and 206:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 207 and 208:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 209 and 210:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 211 and 212:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 213 and 214:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 215 and 216:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 217 and 218:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 219 and 220:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 221 and 222:

    DECRETO LEGISLATIVO 12 aprile 1996,

  • Page 223 and 224:

    LEGGE 30 aprile 1999, n. 120 223 LE

  • Page 225 and 226:

    DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000,

  • Page 227 and 228:

    DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000,

  • Page 229 and 230:

    DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000,

  • Page 231 and 232:

    DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000,

  • Page 233 and 234:

    DECRETO LEGISLATIVO 18 agosto 2000,

  • Page 235 and 236:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 237 and 238:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 239 and 240:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 241 and 242:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 243 and 244:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 245 and 246:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 247 and 248:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 249 and 250:

    DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBB

  • Page 251 and 252:

    DECRETO-LEGGE 3 gennaio 2006, n. 1

  • Page 253 and 254:

    DECRETO-LEGGE 3 gennaio 2006, n. 1

  • Page 255 and 256:

    DECRETO-LEGGE 1 aprile 2008, n. 49

  • Page 257 and 258:

    DECRETO DEL MINISTRO DELL'INTERNO 1

  • Page 259:

    259 Allegato A MODALITÀ DI ESPRESS

  • Page 262 and 263:

    262 ALLEGATO A - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 264 and 265:

    264 ALLEGATO A - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 267:

    267 Allegato B MODALITÀ DI ESPRESS

  • Page 270 and 271:

    270 ALLEGATO B - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 272 and 273:

    272 ALLEGATO B - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 274 and 275:

    274 ALLEGATO B - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 276 and 277:

    276 ALLEGATO B - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 279:

    279 Allegato C MODALITÀ DI ESPRESS

  • Page 282 and 283:

    282 ALLEGATO C - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 284 and 285:

    284 ALLEGATO C - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 286 and 287:

    286 ALLEGATO C - MODALITÀ DI ESPRE

  • Page 289:

    INDICE

  • Page 292 and 293:

    292 Istruzioni per le operazioni de

  • Page 294 and 295:

    294 Istruzioni per le operazioni de

  • Page 296 and 297:

    296 Istruzioni per le operazioni de

  • Page 298 and 299:

    298 Istruzioni per le operazioni de

  • Page 300 and 301:

    300 Istruzioni per le operazioni de

  • Page 302 and 303:

    302 Istruzioni per le operazioni de

  • Page 304:

    304 Istruzioni per le operazioni de

20065171335
88KlFP1AE