Views
3 years ago

Strumenti per la formazione 10 - Trentino Salute

Strumenti per la formazione 10 - Trentino Salute

Capitolo 4

Capitolo 4 della glutatione perossidasi nel plasma o nei globuli rossi è un indicatore più affidabile. L’assunzione raccomandata è di 55 microgrammi al giorno. Le noci brasiliane hanno un contenuto molto elevato di selenio, circa 85 microgrammi a pezzo. Altre fonti di selenio sono le carni, i prodotti della pesca, i cereali integrali. Anche ortaggi e frutta ne possono apportare buone quantità se coltivati in terreni ricchi dell’elemento. La tossicità del selenio può intervenire nell’uomo con dosi di 2.400 microgrammi al giorno (pari al contenuto di una trentina di noci). 4.10. Cromo Il cromo è indispensabile per la sintesi dell’insulina. Il suo eccesso è eliminato con le urine. La carenza di cromo è molto rara e provoca ridotta tolleranza al glucosio, perdita di peso, ridotta fertilità e neuropatie periferiche. Alcune forme chimiche del cromo, come l’esavalente, sono altamente tossiche, mentre quello trivalente, presente negli alimenti e negli integratori ha una bassa tossicità. La fonte più ricca di cromo è il lievito di birra. È ampiamente diffuso negli alimenti (pepe nero, formaggi e farina integrale) ed è facilmente assorbito a livello intestinale. 4.11. Molibdeno Il molibdeno è un cofattore di numerosi enzimi. La deficienza di molibdeno è generalmente dovuta a disordini genetici. Le manifestazioni carenziali nell’uomo non sono state identificate con certezza. Tachicardia, cefalea, ipotonia muscolare, convulsioni tonico-cloniche, ritardo mentale e cecità notturna sono i sintomi osservati nei pochi casi di deficienza di molibdeno. Il dosaggio plasmatico del molibdeno è eseguito raramente a causa della sua complessità. Il molibdeno è eliminato per via urinaria e per tale motivo nell’insufficienza renale i livelli ematici possono salire fino a livelli tossici. Le quantità ritenute idonee variano tra i 50 e i 350 microgrammi al giorno. Le migliori fonti alimentari di questo elemento sono carni, legumi, latticini e cereali integrali. 4.12. Manganese Il manganese è un componente di alcuni enzimi coinvolti nel metabolismo dei carboidrati, degli aminoacidi e del colesterolo. Il manganese contenuto negli alimenti è assorbito per meno del 5%. Nel sangue è trasportato dall’albumina e dalla transferrina. L’escrezione avviene nell’intestino attraverso la bile, mentre la via urinaria è marginale. Lo stato nutrizionale del manganese può essere va- 62

Capitolo 4 lutato mediante il suo dosaggio nel sangue intero. Le manifestazioni carenziali nell’uomo non sono ancora state identificate con certezza. Il deficit di manganese è raro e le manifestazioni consistono in eritemi cutanei e ridotti livelli di colesterolo. Sono ritenuti idonei apporti giornalieri compresi tra i 2 e i 5 milligrammi. Un’inalazione eccessiva di polvere di manganese determina irritabilità, cefalea, atassia e impotenza (si manifesta nei lavoratori delle fonderie, nei saldatori, negli addetti all’industria del vetro, dei vasi e delle vernici). Noci, cereali integrali, ortaggi e tè sono gli alimenti che ne contengono in maggior quantità. Tab. 11. Vitamine: funzioni, fonti e manifestazioni da carenza. Vitamina A Vitamina D Funzioni Cute e annessi Vista Assorbimento intestinale del calcio Fonti principali Grassi animali Vegetali colorati (caroteni) Latticini Vitamina E Antiossidante Oli vegetali Vitamina K Vitamina C Vitamina B1 Vitamina B2 Vitamina B6 Vitamina B12 Vitamina PP Folati Sintesi fattori della coagulazione Sintesi del collagene Antiossidante Metabolismo degli zuccheri Metabolismo energetico Metabolismo degli aminoacidi Metabolismo degli acidi nucleici (DNA) Metaboismo energetico Metabolismo degli acidi nucleici Vegetali a foglia larga, Fegato Vegetali freschi Alimenti animali Cereali integrali Legumi Alimenti animali Cereali integrali Legumi Frutta e verdura Carni, Latticini, Uova, Legumi, Cereali integrali, Lievito Alimenti di origine animale Carni, Latticini, Uova, Legumi, Cereali integrali, Lievito Vegetali Manifestazioni carenziali Emeralopia Cheratomalacia Osteomalacia Danni neuromuscolari Emorragie Scorbuto Beri-beri, Sindrome di Wernicke-Korsakoff Cheilosi angolare Glossite Dermatite seborroica Glossite Dermatite seborroica Anemia Anemia megaloblastica Danni neurololgici Pellagra Anemia megaloblastica 63

Risultati di salute intermedi - Trentino Salute
Seminario - Trentino Salute
Il recupero del parco - Trentino Salute
Lago della Serraia - Trentino Salute
scommettiamo sui giovani.pdf - Trentino Salute
PROSPETTIVE DEL TERMALISMO - Trentino Salute
info sanità 34 - Trentino Salute
Trento Sud - Mattarello - Trentino Salute
L'OPERATORE - Trentino Salute
info sanità 30 - Trentino Salute
Gioco_cartolina 1 - Trentino Salute
alimenti e salute - Avis
MEDICA E CHIRURGICA - Bambino Progetto Salute
Strumenti per la formazione 4 - Trentino Salute
Strumenti per la formazione 8 - Trentino Salute
Libro 1.indb - Trentino Salute
Documenti per la Salute 13 - Trentino Salute
Il consumo di alcolin Trentino - Trentino Salute
Documenti per la Salute 2 - Trentino Salute
Documenti per la Salute 26 - Trentino Salute