Calendario Trial 2009 - Federazione Ciclistica Italiana

federciclismo.it

Calendario Trial 2009 - Federazione Ciclistica Italiana

CRONACHE DELLE GARE

Elite/Under 23 - 36° Memorial Fratelli Gandolfi

di Emilio Maini

MARZOLARA (PR) (14/3)

- Si conclude con il consueto

volatone a ranghi compatti

il 36° Memorial F.lli Gandolfi,

corsa d’apertura del calendario

provinciale organizzata dal GS

Parmense. Ad imporsi sull’agguerrito

gruppo di 60 corridori,

giunto compatto al traguardo,

è stato Rafael De Mattos Andriato,

brasiliano di San Paolo,

in forza all’UC Trevigiani che

sigla la sua prima vittoria stagionale

davanti al suo compagno

Alessandro Bernardini e a

Gianluca Maggiore della Casati

Ngc Perrel.

Sono 172 i partenti che affrontano

i sei giri di un circuito di

21 km. Tracciato pianeggiante

che vede da subito grande

bagarre col tentativo di fuga

di Alberto Tronchin, Federico

Rocchetti, Marco Zanotti,

Gianni Mascolo, Luca Santimaria,

Pietro Calabrese e Lorenzo

Mola. Al primo passaggio

sotto il traguardo saranno

ripresi e sulla spinta ci provano

in nove: Carmelo Consolato,

Luca Orlando, Luca Lai, Antonino

Parrinello, Paolo Centra,

Alberto Tronchi, Lorenzo

Mola, Andrea Fumagalli e

Luca Santimaria, i quali guadagnano

sino ad un minuto sul

gruppo impegnato a non concedere

spazio per portare la

corsa ad una volata generale. Al

terzo passaggio, valevole come

traguardo volante, va in testa

Antonio Parrinello davanti ad

Alberto Tronchin. A metà corsa

la media è altissima, 45,709

km/h, grazie anche ad una parte

in discesa che permetteva ai

corridori di viaggiare oltre i

60 km orari. Successivamente

il gruppo reagisce e va a riprendere

i fuggitivi. Le squadre

della Bedogni e della Perrel,

vanno a condurre le danze cercando

di portare le loro ruote

veloci in prima posizione, ma

è all’ultimo chilometro che si

scatena la bagarre. Ci prova-

Il “samba” di Andriato

Il brasiliano dell’UC Trevigiani Dynamon fa sua la volata

a ranghi compatti davanti al consocio Bernardini e Maggiore

ARRIVO E PODIO DI MARZOLARA (FOTO RODELLA)

no a turni in tanti, ma la forte

velocità non permette a nessuno

di trovare la soluzione isolata.

Ai 150 metri finali Alessandro

Bernardini lancia una

volata lunga, da dietro schizza

come un missile il suo compagno

Andriato che si aggiudica

la sua prima stagionale, bissando

così il successo del 2008

quando la corsa si disputava a

Basilicagoiano. Al termine il

vincitore ha ringraziato tutti i

suoi compagni, che nel finale

hanno dato il massimo per lui:

“Abbiamo ripreso la fuga, poi

in prossimità dell’arrivo, dove

peraltro si andava fortissimo,

ci ha provato Alessandro Bernardini,

ma sono stato pronto

a prendere la sua ruota e passarlo

sulla linea. Erano tanti i

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

8.

9.

Ordine di arrivo

Rafael Andriato (U.C.

Trevigiani) km 127 in

2h42’media 46,844 km/h

Alessandro Bernardini

(Idem)

Gianluca Maggiore (Casati

Ngc Perrel)

Lorenzo Bani (Danton

Caparrini Viberti)

Luca Nicholas Alberti (CT

Made Tamburrini)

Francesco Lasca (Bedogni

Grassi Natalini Praga)

Alberto Gatti (Delio

Gallina)

Erminio Gatti (idem)

Massimiliano Novo (Gs

Feralpi)

10. Mirco Tedeschi (idem)

velocisti in gruppo, come Francesco

Lasca, autore già di una

vittoria e altri piazzamenti, ma

noi della Trevigiani siamo riusciti

a spuntarla”. Il nuovo percorso

- conclude Andriato - mi

è piaciuto molto, più di quello

dello scorso anno, perché veloce

e scorrevole, adatto alle alte

velocità, come dimostra la media

finale di quasi 47 all’ora”.

il Mondo del Ciclismo n.13

15

More magazines by this user
Similar magazines