Calendario Trial 2009 - Federazione Ciclistica Italiana

federciclismo.it

Calendario Trial 2009 - Federazione Ciclistica Italiana

CRONACHE DELLE GARE

il Mondo del Ciclismo n.13

48

Juniores - 64° Gran Premio San Benedetto

di Giuseppe Bresciani

LENO (BS) (15/3) - Cristian

Rossi sulle strade della bassa

bresciana ha concesso il bis.

Il promettente velocista della

Otelli-Zani, dopo aver conquistato

in volata la prima

corsa della stagione, in quel

di San Vito di Bedizzole, si è

ripetuto a Leno, imponendosi

d’autorità nel Gran Premio

San Benedetto, organizzato

dalla locale associazione ciclistica

presieduta da Rinaldo

Floriani e giunto al 64° anno

di vita.

La competizione senese ha

visto la partecipazione di

ben 136 juniores, i quali hanno

misurato le proprie forze

dandosi battaglia dal primo

all’ultimo chilometro. In

molti hanno provato ad allungare

sul gruppo, che però

ha sempre saputo reagire presentandosi,

come tradizione

vuole, compatto sull’ampio

rettilineo conclusivo.

Tra le quotate formazioni,

come la Mazzano OMC,

il Team Giorgi, la Cadeo, il

ROSSI AL TRAGUARDO E ALLA PREMIAZIONE (FOTO SONCINI)

Rossi raddoppia

Il velocista della Otelli-Zani, ben lanciato dai suoi compagni,

ha centrato il secondo successo stagionale

1.

2.

3.

4.

5.

6.

7.

8.

9.

Ordine di arrivo

1. Cristian Rossi (Otelli-

Zani) km. 105 in 2h37’,

media 47,127

Danilo Besagni (Cadeo)

Andrea Vanotti (Team

Giorgi)

Nakya Traversi (Noceto)

Alessio Paris (Massì)

Andrea Dal Col

(Vittorio Veneto)

Roberto Corti (Asc.

Brescia)

Andrea Marmellosi

(Noceto)

Mattia Bernicà (Vittorio

Veneto)

10. Daniele Frontoni

(Cadeo)

Team Trissa-Bornato Franciacorta

ed altri, ha primeggiato,

grazie all’ottimo gioco

di squadra, il GS Otelli-Zani

diretto dall’ex professionista

Gianbattista Bardelloni.

Il team saretino,

presieduto

da Gian Carlo

Otelli e Roberto

Ariasi, negli ultimi

dieci chilometri

di gara, ha annullato

ogni iniziativa

degli avversari

e, come un “treno”

perfetto, sul viale

conclusivo ha lanciato

alla vittoria la

sua locomotiva, il

lodigiano Cristian

Rossi. Questi non

si è lasciato sfuggire

la ghiotta occasione,

e sfruttando

alla perfezione

il lavoro dei compagni

di squadra è

andato a cogliere la

sua seconda vittoria

stagionale

More magazines by this user
Similar magazines