Traviata libretto:Traviata libretto 2008 - Comune di Rovigo

comune.rovigo.it

Traviata libretto:Traviata libretto 2008 - Comune di Rovigo

i protagonisti


TIZIANO SEVERINI direttore d’orchestra

Nato a Roma, dove ha compiuto gli studi musicali al Conservatorio di S. Cecilia (violino,

composizione e direzione d’orchestra) perfezionandosi poi all’Accademia con Pina

Carmirelli; altri maestri sono stati Arthur Grumiaux, Corrado Romano a Ginevra,

Salvatore Accardo all’Accademia Chigiana di Siena (diploma di merito in violino) e

Franco Ferrara (direzione d’orchestra). Dopo il brillante debutto nel 1982 a Milano in

una produzione As.Li.Co. de Il Flaminio di Pergolesi, è stato nominato direttore artistico

del Teatro Comunale di Treviso e direttore principale dell’Orchestra Filarmonia Veneta.

Da allora è stato chiamato a dirigere le più importanti orchestre sinfoniche (Orchestra

della RAI di Roma, Milano e Torino) e nei principali teatri italiani: il Teatro alla Scala

di Milano (La Bohème e Tosca), il Teatro La Fenice di Venezia, il Teatro Regio di Torino,

il Teatro Verdi di Trieste, il Teatro Regio di Parma, il Teatro S. Carlo di Napoli, il Teatro

Comunale di Bologna; è stato invitato dai più prestigiosi festivals italiani e

internazionali quali il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca, il Ravenna Festival,

la Stagione Estiva dell’Arena di Verona; nel 2000 ha inaugurato il Festival Pucciniano

di Valencia e nel 2001 ha inaugurato il 63° Festival di Strasburgo (Aida). All’estero ha

diretto allo Staatsoper di Vienna (Tosca, con Pavarotti e Kabaivaska), al Bercy di Parigi,

all’Opéra di Lione, all’Opéra di Marsiglia, all’Opernhaus di Zurigo, al Teatr Naradowy

di Varsavia, al Teatro Nacional São Carlos di Lisbona, a San Francisco, alla Carnegie Hall

di New York, al Bolshoj di Mosca, a Santiago del Cile, al Teatro Colon di Buenos Aires

(inaugurazione con Il Ballo in maschera), al Teatro Municipal di Rio de Janeiro e alla

Kansai Opera di Kyoto (per il 50° anniversario). Dal luglio 2004 è Direttore Musicale

dell’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia. Ha registrato per la Virgin Classics il

video de La Bohème interpretata da Luciano Pavarotti, Mirella Freni e Nicolai Ghiaurov

a San Francisco. La sua produzione discografica annovera titoli quali Giulietta e Romeo

di Vaccai (Premio della Critica), Nozze Istriane di Smareglia, la versione integrale di

Anna Bolena con Dimitra Theodossiu, Sonia Ganassi e Fabio Sartori (accolta da critiche

entusiastiche in tutto il mondo), I lombardi alla prima crociata per la Dynamic e

Ginevra di Scozia di Mayr per Opera Rata. Ancora ha inciso un CD live dedicato


interamente all’opera sinfonico-corale di Mascagni con l’Orchestra e il Coro del Teatro

Verdi di Trieste, La Scala at the Bolshoj e Die schöne Galathee di Suppè, Le portrait de

Manon di Massenet e Segreto di Susanna di Wolf-Ferrari con l’Orchestra e il Coro

della Fenice di Venezia.

DENIS KRIEF regista

Regista, luci, scenografo e costumista. Artista romano di formazione cosmopolita,

ha studiato musica a Parigi e si è formato alla scuola italiana di regia guardando con

attenzione anche al teatro d’opera in Germania e, soprattutto, facendo tesoro degli

allestimenti del teatro di prosa russo. Musicista e uomo di teatro, si è dedicato al

repertorio sia classico che contemporaneo realizzando regie di opere distanti nel

tempo, dalla Clemenza di Tito di Mozart alle prime italiane di Morte di Klinghoffer

di John Adams e Prova d’orchestra di Giorgio Battistelli. Ospite regolare dei

principali teatri d’opera italiani, ha lavorato anche all’Opéra Bastille di Parigi

(Benvenuto Cellini di Berlioz) e allo Staatstheater di Karlsruhe dove ha realizzato

una tetralogia wagneriana completata nel 2006. In Italia ha lavorato all’Opera di

Roma per A Midsummer Night’s Dream di Britten; al Massimo di Palermo per Moses

und Aron di Schoenberg; al Comunale di Bologna per Un ballo in maschera di Verdi

e Linda di Chamounix di Donizetti; alla Fenice di Venezia per Parsifal di Wagner

(2005); al Lirico di Cagliari per Lucia di Lammermoor, Aida, Il barbiere di Siviglia, Die

Walküre (2006) e per la prima italiana di Die ägyptische Helena di Richard Strauss.

Nel 2006, in occasione della 57ª Sagra Musicale Malatestiana di Rimini ha curato

la regia di una versione scenica, la prima in Italia, del Diario di uno scomparso di

Janáček, collaborazione felicemente rinnovato nel 2007 con la prima realizzazione

scenica italiana del Trionfo del tempo e del disinganno di Haendel (2008). Nel 2007

ha inoltre realizzato due nuovi, diversi allestimenti della Turandot di Puccini per

Karlsruhe e per la Suntory Hall di Tokyo. Collabora anche regolarmente con

l’Accademia Chigiana di Siena dove ha realizzato diversi spettacoli, spesso in prima

italiana tra cui La Madre del Mostro di Fabio Vacchi, libretto di Michele Serra. Nel


giugno 2007 ha realizzato per l’apertura della stagione estiva dell’Arena di Verona

Nabucco di Verdi che è stato ripreso per la stagione estiva 2008. Nel settembre era

a Parma per l’apertura del festival Verdi con una nuova produzione di Luisa Miller.

Dicembre 2007 ha messo in scena al Teatro alla Fenice di Venezia Turandot di Puccini

che è stata ripresa nel giugno 2008 al Teatro San Carlo di Napoli. L’autunno 2008

è stato consacrato a 2 opere contemporanee del compositore cinese Tan Dun: The

First Imperor in prima europea per il teatro di stato di Saarbruecken in Germania e

Water Passion per l’ultima edizione della sagra malatestiana di Rimini in prima

italiana. Nel 2000 ha ricevuto il Premio Abbiati quale migliore regista per i suoi

allestimenti di Turandot di Puccini e Busoni, Carmen di Bizet e Lucia di Lammermoor

di Donizetti. Sono stati pubblicati i dvd seguenti: I Capuletti e i Montecchi di V.

Bellini (Martina Franca/ Patrizia Cioffi), Parsifal di R.Wagner (Venezia Teatro alla

Fenice/Matthias Hoelle /Wolfgang Schiene/Doris Soffel), Nabucco di G.Verdi (Arena

di Verona/Leo Nucci/Maria Guleghina), Luisa Miller di G.Verdi (festival Verdi

Parma/Leo Nucci/Marcello Alvarez/Fiorenza Cedolins).

STEFANO COLO’ maestro del coro

Dal 1983 ha lavorato in 85 produzioni operistiche per un totale di 450

rappresentazioni, prima come maestro collaboratore (tra le altre tredici produzioni

al Teatro Comunale di Firenze), poi come suggeritore, maestro del coro e direttore

musicale di palcoscenico in vari teatri. Dal 1992 è maestro del coro del Teatro

Comunale di Modena. Ha lavorato in produzioni con Luciano Pavarotti, Zubin Mehta,

Mirella Freni, Placido Domingo e altri artisti di fama internazionale. Ha collaborato

come accompagnatore al pianoforte a corsi di perfezionamento per cantanti lirici

con docenti quali Luciano Pavarotti, Mirella Freni, Renata Scotto, Arrigo Pola, Nicolai

Ghiaurov. Nel 1997 è stato maestro del coro Vincenzo Bellini di Ancona, col quale

ha partecipato alla stagione dello Sferisterio di Macerata (Faust, Nabucco, Lucia di

Lammermoor), Ascoli Piceno e Jesi. Da più di 20 anni partecipa a concerti lirici e

corali come direttore o accompagnatore al pianoforte.


GLADYS ROSSI soprano

La giovane soprano Gladys Rossi ha cominciato i suoi studi musicali come violinista

e pianista, per proseguire nello studio del canto lirico sotto la guida del M° Alain

Billard e di Margaret Baker Genovesi. Il debutto avviene nell’estate 2002 con la

Fondazione Arturo Toscanini nel ruolo di Gilda in Rigoletto sotto la direzione di Keri

Lynn Wilson. Nel dicembre 2002 ha eseguito Exultate, Jubilate di Mozart a Parma

nell’ambito della stagione concertistica della Fondazione Arturo Toscanini. Nel 2003

è stata impegnata al Teatro Regio di Parma nel ruolo di Frasquita in Carmen e con

recite di Rigoletto a Padova, Catanzaro, Sassuolo e a Busseto al fianco di Leo Nucci.

Nel gennaio 2004 ha cantato in Francia (Tourcoing) in Le nozze di Figaro (Susanna)

e nell’aprile del 2004 a Piacenza di nuovo nel ruolo di Gilda nel Rigoletto. Nel 2006

ha ottenuto un ottimo successo come Frasquita in Carmen al teatro Regio di Torino.

Nel gennaio 2007 ha cantato Musetta in La Bohème al Teatro Comunale di Bologna

mentre ad aprile ha interpretato la Regina della Notte in Die Zauberflöte a Bilbao.

Nel 2009 annunciamo già il suo ritorno al Teatro Regio di Torino nell’Adriana

Lecouvreur e a Bilbao per Carmen. Dal 2008 è seguita didatticamente dal soprano

Luciana Serra.

ANTONIO GANDÍA tenore

Considerato uno dei più interessanti giovani tenori spagnoli del momento, Antonio

Gandia è nato a Crevillente (Alicante). Dopo gli studi al Conservatorio di Valencia,

si è perfezionato con Alfredo Kraus alla Escuela Superior “Reina Sofia” di Madrid.

Ha seguito poi le masterclasses di Renata Scotto, Ileana Cotrubas e Elena

Obraztsova. Fra i vari premi conseguiti, va segnalato quello come migliore interprete

di Zarzuela, ricevuto al Concorso Internazionale Operalia. Nel 2000 ha fatto il suo

debutto operistico al Teatro Real di Madrid nel Rosenkavalier (Tenore italiano), a

questo sono seguiti impegni in diversi teatri spagnoli sia con opere che concerti. Nel

2004 ha ricevuto dalla commissione del Concorso Internazionale “Francisco Viñas”

di Barcelona il Primo Premio Assoluto, e insieme due premi speciali intitolati a


Placido Domingo: uno come miglior cantante spagnolo, l’altro come miglior tenore.

L’enorme successo conseguito gli è valso l’invito, pochi mesi dopo, a cantare il ruolo

di Orombello in Beatrice di Tenda al Teatro alla Scala di Milano. In seguito si è esibito

a Bologna e Cosenza (La Traviata), a Washington (Luisa Fernanda e Gianni Schicchi),

a Bologna (La Sonnambula), Napoli (L’elisir d’amore), Cascais (La Fille du Régiment),

Palermo (Don Pasquale), Teatro alla Scala di Milano (Lucia di Lammermoor, al posto

di Ramon Vargas), Tokyo (Lucia di Lammermoor), Santander (Don Giovanni),

Bologna (Traviata), Madrid (L’elisir d’amore, Doña Francisquita), Bruxelles (Falstaff),

Bari (Gianni Schicchi e Falstaff), Los Angeles (Luisa Fernanda). Prossimamente sarà

impegnato a Bergamo (La Favorite), Firenze (Lucia di Lammermoor), Liegi (La

Traviata), Bologna (Rigoletto).

DARIO SOLARI baritono

Nato a Montevideo-Uruguay nel 1976, ha studiato canto alla Scuola Nazionale di

Arte Lirica del suo paese. Nel 1999 si trasferisce in Italia, su invito di Katia Ricciarelli,

e si perfeziona sotto la guida di Paolo Washington. Ha vinto il Concorso “Ferruccio

Tagliavini”, il Concorso “Iris Adami Corradetti” e il Concorso “Tito Schipa” di Lecce.

Ha debuttato nel 2001 tenendo alcuni concerti e cantando opere come La Rondine

di Puccini e Die Zauberflöte di Mozart. Successivamente ha interpretato il ruolo di

Figaro nel Barbiere di Siviglia di Rossini all’Opéra di Montecarlo, al Teatro

Filarmonico di Verona e al Teatro Massimo di Palermo, Robinson nel Matrimonio

segreto all’Opera di Montecarlo e al Teatro Regio di Torino. Hanno fatto seguito

Silvio nei Pagliacci, Sharpless in Madama Butterfly, Marcello nella Bohème al Teatro

dell’Opera di Roma, Rodrigo in Don Carlo all’Opera di Montecarlo e al Teatro

Massimo di Palermo. Nel 2003 ha cantato I Puritani e Don Pasquale (Malatesta)

all’Opera di Montecarlo, per poi debuttare alla Deutsche Oper di Berlino nel ruolo

di Malatesta. Ha preso parte all’inaugurazione della stagione 2003/2004 del Teatro

dell’Opera di Roma, interpretando il ruolo di Cloteau nella Marie Victoire di Respighi,

sotto la direzione di Gianluigi Gelmetti. Si è esibito al Festival della Valle d’Itria di


Martina Franca nel Romeo e Giulietta di Marchetti interpretando il ruolo di Paride,

al Teatro Petruzzelli di Bari in Manon Lescaut (Lescaut) e al Teatro Comunale di

Firenze in Don Carlo (Rodrigo). Hanno fatto seguito recite di Madama Butterfly

(Sharpless) alla Deutsche Oper di Berlino, nei teatri di Catanzaro, Cosenza e Reggio

Calabria. Nel 2006 è ritornato al Teatro dell’Opera di Roma per Maria Stuarda (Lord

Guglielmo Cecil) e per l’opera di Franco Alfano La leggenda di Sakùntala (Lo

scudiero). Ha cantato il ruolo di Rodrigo in Don Carlo alla Concert Hall di Atene, La

Traviata al Teatro Solìs di Montevideo, Carmen al Teatro Pergolesi di Jesi e a Fermo.

Di recente ha interpretato il ruolo di Escamillo in Carmen al Landestheater di

Salisburgo. Impegnato nella Traviata (Giorgio Germont) al Teatro dell’Opera di

Roma, nel maggio 2007 è al Teatro Lirico di Cagliari per Un ballo in maschera

(Renato). Ha ottenuto grande successo ne Il Trovatore (Il Conte di Luna) alla Welsh

National Opera di Cardiff, come anche in Don Carlo (Rodrigo) a Tel Aviv diretto da

Zubin Mehta. Ha recentemente interpretato La Traviata (Giorgio Gérmont) alla Palm

Beach Opera e Carmen (Escamillo) per il Maggio Musicale Fiorentino. Tra i suoi

prossimi impegni si distinguono Un Ballo in Maschera e I Pagliacci al Teatro

Municipal di Santiago del Chile, Carmen (Escamillo) per l’Arena di Verona, Don

Carlos (Rodrigo) alla Vlaamse Opera di Antwerpen, La Bohème (Marcello) al Théâtre

du Capitole di Toulouse. Sarà Don Carlo in Ernani con la Fondazione Arturo Toscanini

a Piacenza e Modena. Invitato nuovamente a Cardiff per La Dama di Picche e La

Traviata con la regia di David McVicar, sarà ancora a Tel Aviv, sempre diretto da

Zubin Mehta, per Trovatore.

DAVID SOTGIU tenore

David Sotgiu si è diplomato in oboe al Conservatorio “Francesco Morlacchi” di

Perugia, sua città natale. Ha studiato canto con diversi insegnanti, tra cui Renato

Bruson, Ruggero Raimondi, Raina Kabaivanska, Veriano Lucchetti e Mietta Sighele.

Ha vinto il Concorso per Giovani Cantanti Lirici del Teatro Lirico Sperimentale di

Spoleto, dove ha cantato La prova di un’opera seria di Gnecco, Il filosofo di


campagna di Galuppi, Le nozze di Figaro, Don Pasquale, La Traviata nel corso delle

stagioni 2002-2003. Ha inoltre partecipato alle tournée realizzate in Canada,

Polonia, Ungheria e Giappone. Nel 2003 ha debuttato ne Il matrimonio segreto di

Cimarosa a San Marino. Nel 2004 ha cantato nel Reigen di Boesmans andato in

scena all’Opéra National du Rhin di Strasburgo e successivamente a Colmar,

Mulhouse, Parigi e Losanna. Ha poi cantato La Petite Messe Solennelle ad Arezzo e

il Magnificat di Bach a Fabriano. Nel 2005 si è esibito al Gran Teatro di Ginevra nel

Tristano e Isotta (Jungen Seemanns e Ein Hirt), all’Accademia Nazionale di Santa

Cecilia di Roma nella Nave a tre piani di Carlo Boccadoro e allo Sferisterio di

Macerata nel Don Carlo diretto da Gustav Kuhn. Nello stesso anno ha cantato la

Petite Messe Solennelle, sempre con Gustav Kuhn. Nel 2006 è tornato al Gran Teatro

di Ginevra per la produzione di Hamlet di Thomas diretta da Michel Plasson e per

la Spring Symphony di Britten. Ha poi debuttato in Lucia di Lammermoor al Teatro

Lirico Sperimentale di Spoleto e nell’Adelia diretta da Gustav Kuhn. Sotto la

direzione di Jesús López-Cobos ha cantato la Messa in do maggiore op. 86 di

Beethoven a Varsavia. Recentemente ha cantato Tutti in maschera (Il cavaliere

Emilio) a Savona, Piacenza e Rovigo. E’ Rigoletto (Duca di Mantova) allo

Stadttheater di Berna, dove tornerà nella prossima stagione per L’elisir d’amore e

Rosenkavalier. Al San Gimignano Toscana Opera Festival sarà Alfredo Germont ne

La Traviata e a Napoli Paolino ne Il matrimonio segreto.

KÜLLI TOMINGAS mezzosoprano

Il giovane mezzosoprano Külli Tomingas è nato in Estonia nel 1972. Inizia gli studi

musicali al Liceo Musicale di Pärnu e al Conservatorio di Tallin. Debutta nel Teatro

della sua città natale nel 1994 nel ruolo di “Marcellina” ne “Le Nozze di Figaro” di

W.A.Mozart direttore M° Rolf Gupta. Nel 1996 è “Sprechgesang” nel Pierrot Lunaire

di A.Schönberg prodotto dall’Opera di Pärnu, direttore Andrus Kallastu. Tournée in

Italia sempre con la stessa opera con l’Ensemble da Camera dell’Orchestra Guido

Cantelli di Milano. Nel 1996, per lo stesso teatro, è Sharon nel “Masterclass” di


T.Mac Nelly e “Dritte Mädchen” nell’opera Elektra di R.Strauss. In Italia si è

diplomata al Conservatorio di Piacenza, sotto la guida di Adelisa Tabiadon,

perfezionandosi in seguito con Bianca Maria Casoni. Ha frequentato i Corsi di

Perfezionamento dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano, partecipando

all’allestimento dell’opera “Oberto Conte di Bonifacio” al Teatro Arcimboldi di

Milano. E’ stata segnalata in diversi concorsi internazionali tra i quali: “Nino Carta”

di Moncalieri, “Roero di musica”, “Titta Ruffo” di Pisa, “Ismaele Voltolini”. Ha

frequentato Master Class con Leyla Gencer, Luciana Serra, Claudio Desideri, Katia

Ricciarelli e Enzo Dara. E’ stata selezionata per lo stage del Maestro Lindsay Kemp

sull’opera “Midsummer’s Night Dream” di B.Britten e ha debuttato il ruolo al Teatro

Goldoni di Livorno. Al Teatro Sociale di Brescia ha cantato il “Requiem” di

W.A.Mozart diretta da Giovanna Sorbi. Lo Stabat Mater di Pergolesi con l’Orchestra

G.Strehler , per i Pomeriggi Musicali Milano. E’ stata “Marcellina” nelle “Nozze di

Figaro” al Teatro Regio di Torino. Rosina nel “Barbiere di Siviglia” all’Opera da

Camera di Milano con la direzione di Matteo Feltrami, Suor Dolcina e Seconda

Conversa “Suor Angelica”, diretta da Giole Mugliado, Moglie di Noè nell’Arca di

Noe di B.Britten diretta da Pietro Borgonovo con l’Orchestra Sinfonica G.Verdi di

Milano (Auditorium Verdi ). Ha cantato “Cherubino” ne “Le Nozze di Figaro” di

W.A.Mozart diretta da Matteo Beltrami. Inoltre, in diverse stagioni musicali milanesi,

ha cantato i ruoli di Rosina (Barbiere di Siviglia), Dorabella (Così fan tutte ), Sesto

(La Clemenza di Tito ), Cherubino (Le Nozze di Figaro). Nel 2007 è stata la Prima

Strega nel Dido and Aeneas di Purcell - Teatro Goldoni di Livorno, Teatro del Giglio

di Lucca e Teatro Verdi di Pisa e Fortunata in Satyricon di Bruno Maderna - Teatro

Goldoni di Livorno (dir. Luca Pfaff , regia Andrea De Rosa), Zerlina nel Don Giovanni-

SpazioTeatro89, Rosina nel Barbiere di Siviglia - Teatro Lirico di Magenta (dir. Andrea

Raffanini) e al Festival di Cunardo (dir. Salvo Sgrò). Ha eseguito un vasto repertorio

cameristico in duo con il pianista Luca Schieppati, tenendo concerti in importanti

sale quali il Museo del Teatro alla Scala, Palazzo Visconti a Milano, la Sala Tallone

all’Isola di S.Giulio, Teatro Alfieri di Torino, Villa Medici-Giulini a Brioso, Pärnu


Oistrahk Festival in Estonia, Palazzo Ducale di Lucca, Festival di Sorrento, Villa d’Este

a Tivoli, Villa Malfitano a Palermo e Sala Bösendorfer a Vienna.

DONATO DI GIOIA baritono

Nato a Campobasso, città nella quale si forma culturalmente e musicalmente (studi

magistrali, violino e pianoforte), acquisisce le prime nozioni di tecnica vocale sotto

la guida dell’affermato cantante Bruno Praticò, proseguendo successivamente gli

studi con il M° Paride Venturi. Vincitore di una borsa di studio all’Accademia

Internazionale del Teatro Città di Cagli (PS), perfeziona la corretta emissione

attraverso i suggerimenti del M° Mario Melani. I primi riconoscimenti gli arrivano

già dal debutto in palcoscenico con l’opera Il Borgomastro di Saardam di Donizetti.

Le scritture in teatri di prestigio non tardano ad arrivare, permettendogli di ampliare

il repertorio e far conoscere la propria personalità artistica anche al di fuori dei

confini nazionali. Viene invitato da Enti come: Teatro Verdi di Trieste, Teatro Regio

di Torino, Carlo Felice di Genova, Ente Arena di Verona, Festival di Torre del Lago

Puccini, teatri di tradizione (Alessandria, Savona, La Spezia, Imperia, Como,

Cremona, Brescia, Pavia, Mantova, Trento, Bolzano, Rovigo, Treviso, Bassano del

Grappa, Padova, Udine, Gorizia, Pordenone, Parma, Jesi, Fermo, Taranto, Messina)

Lubjana Opera, Madrid, Concertgebouw di Amsterdam, Opernhaus di Bayreuth,

Bunkaikan di Tokio, Nagasaky Opera, Osaka Opera, Place des Arts Montreal, Ottawa.

Tra le opere interpretate ricordiamo La serva Padrona di Pergolesi, l’Eroismo Ridicolo

di Spontini, Il Matrimonio Segreto di Cimarosa, Barbiere di Siviglia e Gli Astrologi

Immaginari di Paisiello, Don Giovanni, Le Nozze di Figaro, Così fan Tutte e Flauto

Magico di Mozart, Il Barbiere di Siviglia, Cenerentola, Adina, Il Signor Bruschino e

La Cambiale di Matrimonio di Rossini, L’Elisir d’amore, Don Pasquale, Lucrezia Borgia

e Rita di Donizetti, Carmen e Don Procopio di Bizet, Werther di Massenet, La

Bohème, Madama Butterfly, Fanciulla del West e Turandot di Puccini, Andrea Chènier

di Giordano, Assassinio nella Cattedrale di Pizzetti, La Notte di un Nevrastenico di

Nino Rota, Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, Billy Budd di Benjamin Britten con


direttori come Massimo De Bernart, Bruno Campanella, Claudio Scimone, Donato

Renzetti, Stefano Ranzani, Giuliano Carella, Steve Mercurio, Julian Kovatchev,

Jonathan Webb, G. Bisanti. A questi ruoli operistici alterna recital, serate liederistiche

e oratori musicali: IX Sinfonia di Beethoven, Requiem e Kronungmesse di Mozart,

Missa de Beatificazione per Padre Pio di Sergio Rendine (prima esecuzione in

Vaticano al fianco del tenore Josè Carreras) e gli oratori La Passione di Cristo e La

Resurrezione di Cristo di Don Lorenzo Perosi. Si è aggiudicato il primo premio al II

Concorso Internazionale di Canto “Gaspare Spontini” di Maiolati Spontini (AN) ed

è stato premiato come miglior giovane cantante per la stagione 1999-2000 dal

Teatro Verdi di Trieste. Le case discografiche Dynamic, Bongiovanni e Arte Nova

hanno richiesto la sua collaborazione per la registrazione di opere dal vivo e in

studio, sempre in ruoli protagonistici.

GIUSEPPE NICODEMO b asso

Nato a Napoli nel 1973 consegue il diploma in canto al Conservatorio «D.

Cimarosa» di Avellino sotto la guida di Cecilia Valdenassi. Ha seguito corsi di

perfezionamento tenuti da R. Kettelson e L. Alva. Attualmente studia canto con

Romano Roma. Nel 2000 inizia la sua carriera: è l’Impresario ne Le Convenienze ed

Inconvenienze teatrali di G. Donizetti con la regia di Franca Valeri e Don Geronio ne

Il Turco in Italia al Teatro Poliziano di Montepulciano. Seguono Alessio ne La

Sonnambula per il Circuito Lirico Lombardo, Bartolo ne Le Nozze di Figaro, il ruolo

del protagonista nel Don Pasquale sempre a Montepulciano. E’ Quinault in Adriana

Lecouvreur e Don Basilio ne Il Barbiere di Siviglia per il Circuito Lirico Lombardo e

per il Teatro Alighieri di Ravenna. Interpreta Balanzone ne La Serva Scaltra di J. A.

Hasse al Teatro Cilea di Napoli e a Villa Favorita ad Ercolano, Samuel in Un Ballo in

Maschera al Teatro Sociale di Rovigo e Trento, Leone in Attila al Teatro Marrucino

di Chieti, nuovamente l’Impresario ne Le Convenienze ed Inconvenienze teatrali di

G. Donizetti al Teatro dell’Opéra di Montecarlo e Il Generale dell’Aviazione in Estaba

la Madre di L. Bacalov al Teatro dell’Opera di Roma dove ritorna con Padre Mattei


nel Un segreto d’importanza di S. Rendine. Nei teatri di Rovigo, Livorno, Trento, Pisa,

Modena, Savona, Ravenna e Bassano è Il Marchese di Calatrava ne La Forza del

Destino e debutta il ruolo de il Conte Rodolfo ne La Sonnambula al Teatro Coccia

di Novara. E’ Don Basilio ne Il Barbiere di Siviglia per Pocket Opera nel circuito dei

teatri della Lombardia. Al Teatro alla Scala è presente con diverse produzioni tra le

quali Una Sentinella ne Una Lady Macbeth del distretto di Mcensk, Domestico ne

La Traviata, Doganiere ne La Bohéme. Al Teatro La Fenice di Venezia è il

Maggiordomo ne La Rondine e il Carceriere in Tosca, Nikitic nel Boris Godunov al

Teatro La Fenice di Venezia. Tra gli impegni futuri Angelotti in Tosca al Teatro Carlo

Coccia di Novara e al Teatro Sociale di Mantova.

GIANLUCA BREDA basso

Gianluca Breda, dopo aver conseguito il diploma in violoncello nel 1992, ha

intrapreso lo studio del canto diplomandosi nel 1997 al Conservatorio di Parma,

perfezionandosi poi in Francia con la prof.ssa Françoise Garner. Dopo il debutto

avvenuto a Parma nell’opera The Little Sweep di Britten e dopo una intensissima

attività concertistica, ha intrapreso una carriera che in breve tempo lo ha visto

frequentare, ancora giovanissimo, i ruoli del grande repertorio quali Ramfis, Zaccaria,

Don Basilio, Sparafucile, Grande Inquisitore, Commendatore, come ospite fisso del

Teatro di Dijon. Ha partecipato alla stagione estiva del Macerata Opera Festival nel

ruolo del Re in Aida, che ha ripreso a Rovigo e Pavia, e nella stagione 2002 ha preso

di nuovo parte alla stagione di Macerata nei ruoli di Zuniga (Carmen) e Monterone

(Rigoletto); è tornato a Macerata nella stagione 2003 per la produzione di La

Traviata (Dr. Grenvil). Al Teatro Ponchielli di Cremona ha cantato il ruolo di Samuel

in Un Ballo in Maschera. Ha interpretato il ruolo di Zaccaria nel Nabucco al Teatro

Sociale di Rovigo, Don Basilio nel Barbiere di Siviglia di Rossini in una tournée del

Teatro Verdi di Salerno a Bombay e Nuova Delhi e Angelotti in Tosca di Puccini al

Teatro delle Muse di Ancona e successivamente al Teatro Filarmonico di Verona.

Inoltre ha interpretato il Marchese di Calatrava ne La Forza del Destino per la


Fondazione Toscanini di Parma a Busseto; per il Luglio Musicale Trapanese ha

interpretato i ruoli Nerone nel Piccolo Spazzacamino di Britten e di Don Bartolo

nelle Nozze di Figaro di Mozart. Nel 2005 ha preso parte alla produzione di Andrea

Chenier (Fleville) al Teatro Massimo di Palermo. Ha cantato il ruolo di Angelotti nella

Tosca a Cattolica e di Timur nella Turandot a Seoul. A Trapani per il Luglio Musicale

Trapanese è stato impegnato in Andrea Chenier e Un ballo in maschera (Samuel).

Al Teatro Sociale di Rovigo è stato impegnato come Angelotti in Tosca, ruolo che ha

di recente ripreso a Palma de Mallorca; ha preso parte alla produzione di Madama

Butterfly per il Teatro S. Carlo di Napoli. In seguito è stato Zuniga in Carmen al

Teatro Pergolesi di Jesi e Angelotti in Tosca al Teatro Verdi di Sassari; Pistola nel

Falstaff al Teatro Manoel di Malta; inoltre è stato il Medico nel Macbeth al Teatro

Filarmonico di Verona. Nel 2007 ha preso parte alla produzione de Il Campiello al

Teatro Sociale di Rovigo; al Teatro Manoel di Malta ha debuttato come Don

Magnifico ne La Cenerentola di Rossini; è stato Zuniga in Carmen al Teatro

dell’Opera di Roma, il Re in Aida all’Arena di Verona.

VALENTINA CORRADETTI soprano

Nata ad Ascoli Piceno nel 1985. A 16 anni ha intrapreso lo studio del canto lirico

sotto la guida del soprano Rossella Marcantoni con la quale si diploma nel 2007 con

il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “U.Giordano” di Rodi Garganico. Ha

seguito negli anni 2006, 2007 e 2008 le Masterclasses di alto perfezionamento

dell’Accademia musicale dell’Amatrice tenute dal soprano Rossella Marcantoni ad

Amatrice (RI). È vincitrice dei seguenti concorsi: secondo premio alla V Competizione

Internazionale di Musica “Mario Polovineo” Città di Teramo (aprile 2002), primo

premio assoluto all’unanimità della giuria e premio per la più giovane finalista, al

Secondo Concorso Internazionale di Canto Lirico “Luciano Neroni” Città di

Ripatransone (ottobre 2007), secondo premio all’Undicesimo Concorso

Internazionale di Canto Lirico “Valerio Gentile” di Conversano (dicembre 2007).

Numerosi i concerti di musica sacra: Gloria RV 589 di A.Vivaldi, Stabat Mater di


G.B.Pergolesi, Laudate pueri di G.B.Pergolesi, Stabat Mater di L.Boccherini, Stabat

Mater D.Scarlatti, Oratoire de Noel di C.Saint-Saens, Requiem Op.48 di G.Faurè,

Lauda per la natività del Signore di O.Respighi. Ultimamente ha interpretato Aida

in una tournée nazionale dello spettacolo “Aida - di come la guerra seppellisce

l’amore” di Gabriele Duma e Andrea Stanisci. Ha al suo attivo concerti in Italia e

all’estero per importanti associazioni musicali: Milano, Roma, Palermo, Trier, Koburgh

Bad Rodach, Vienna, Salisburgo, Cracovia, Cestocova, Budapest, Lione, Lourdes,

Tunisi, Zurigo, Londra, Berlino, Praga, Lipsia, Montreal, Francoforte, Bruxelles, Ulm,

Lussemburgo.

DARIO MAGNABOSCO tenore

Fa parte dell’organico del Teatro alla Scala di Milano e di quello dell’Arena di Verona.

Nel 2001 vince il concorso Mythos e viene ammesso a frequentare il corso di

perfezionamento per cantanti lirici, patrocinato dall’Unione Europea, con docenti

artisti di fama internazionale quali Virginia Zeani e Beppe De Tomasi. Dopo questa

esperienza frequenta il corso di perfezionamento al Teatro alla Scala, scelto tra una

selezione di circa 400 candidati. Canta al 40° anniversario della carriera del famoso

baritono Renato Bruson. Nel 2002 debutta in Tosca nel ruolo di Mario Cavaradossi,

fa parte del cast di Aida e di quello di Traviata con regia del M° Franco Zeffirelli, e

la partecipazione di Carla Fracci, andando in scena in vari importanti teatri italiani,

spagnoli e al Bolshoj di Mosca. E’ ospite al programma rai “Uno Mattina” per

cantare il celebre brindisi della Traviata, canta al parlamento di Berlino. Fa parte del

cast di “Idomeneo” di W.A. Mozart, con regia del M° Pier Luigi Pizzi al teatro San

Carlo di Napoli, dove viene realizzato anche un DVD, in seguito nel cast dell’opera

“I Due Foscari” con regia del M° Beppe De Tomasi. Ultimamente ha affiancato nel

Nabucco, il baritono Leo Nucci.


SERGIO VITALE baritono

Nato a Caserta nel 1984 attualmente studente al Conservatorio di Benevento. Fin

da giovanissimo ha dimostrato una precocità d’apprendimento e una duttilità vocale

che lo hanno facilitato nello studio della tecnica. Nel 2006 ha interpretato il ruolo

del Barone Douphol e del Marchese d’Obigny ne La Traviata di G. Verdi. Nel 2007

ha debuttato il ruolo di Belcore nell’Elisir d’amore e Marullo nel Rigoletto di G.

Verdi. Sempre nello stesso anno ha vinto una borsa di studio dal Concorso Irisi

Adami Corradetti. Ha frequentato l’Accademia di Alto Perfezionamento per cantanti

lirici di Torre del Lago affidata al soprano Mirella Freni.

E’ rientrato nel 2° posto nella graduatoria del coro dell’Accademia di Santa Cecilia

di Roma. E’ risultato idoneo al 59° Concorso per Giovani cantanti Lirici 2008 -

As.Li.Co.. Nel 2008 ha interpretato: ruolo Pivellino - Gianni Schicchi di G. Puccini -

Dir. Riccardo Chailly al Teatro alla Scala di Milano, il ruolo Araldo - Macbeth di G.

Verdi - Dir. Kazushi Ono al Teatro alla Scala di Milano. Nel giugno 2008 ha vinto il

14° Concorso Internazionale per cantanti lirici Mattia Battistini. Ha in repertorio:

Belcore L’Elisir D’amore G. Donizetti, Malatesta Don Pasquale G. Donizetti, Lord

Enrico Ashton Lucia di Lammermoor G. Donizetti, Don Giovanni Don Giovanni W. A.

Mozart, Guglielmo Così fan tutte W. A. Mozart, Il Conte, Figaro Nozze di Figaro W.

A. Mozart, Sir Riccardo Forth I Puritani V. Bellini, Araldo Macbeth G. Verdi, Pinellino

Gianni Schicchi G. Puccini, Barone Douphol, Marchese d’Obigny Traviata G. Verdi,

Dandini Cenerentola G. Rossini.


al sociale

Stagione di fiera 1854 - 17 ottobre

Carlo Bosoni co, Domenico Tosarini do pv, Antonio

Galasso dc, Virginia Boccadetti Violetta Valéry,

Antonio Guglini Alfredo Germont, Alessandro

Ottaviani Giorgio Germont, Giulio Burroni Douphol,

Luigia Morselli Flora, Marietta Locatelli Annina,

Antonio Galletti Gastone, Andrea Bellini Grenvil

Stagione di fiera 1904

25, 29, 30 ottobre - 1, 4, 5 novembre

Roberto Moranzoni co do, Antenore Carcano ic,

Fausta Labia Violetta Valéry, Elvino Ventura Alfredo

Germont, Francesco Nicoletti Giorgio Germont,

Edoardo Cocchi Douphol, Maria Zanini Carcano

Flora, Matilde Angelini Annina

Stagione di Primavera 1920

15,16,19,20,21,23 maggio - 2 giugno

Renato Ugo Raffaelli co do, Beniamino Lombardi ic,

Mignon Raffaelli Violetta Valéry, Romeo Endrigo

Alfredo Germont, Umberto Sartori (sostituito dal 19

maggio da Igo Paccagnella e il 2 giugno da Luigi

Borgonovo) Giorgio Germont, Romolo Ciancaleoni

marchese d’Obigny, Teresa Balsamo Flora

Fuori stagione 1928 - 23, 24,25,26 dicembre

Emilio Del Monte co do, Toshiko Sekiya Violetta

Valéry, Alfredo Tocchio Alfredo Germont, Gioachino

Villa Giorgio Germont, Giuseppe Fanti Douphol,

Maria Marini Flora, Pierina Sisti Annina, Bernardo

Berardi Gastone, Renato Roveri marchese d’Obigny,

Giuseppe Lanci Grenvil

Fuori stagione 1932 - 8 marzo

Mario Cordone co do, Guido Palumbo ic, Lusia

Palazzini Violetta Valéry, Bruno Landi Alfredo

Germont, Gino Dalla Penna Giorgio Germont, B.

Scallini Douphol, A. Vetri Flora, A. Guardi Gastone,

Cesare Orfei marchese d’Obigny, L. Gallin Grenvil

Stagione di fiera 1935 - 24,26,27,29 ottobre

Bernardino Rotondo co do, Maria Zamboni Violetta

Valéry, Giuseppe Garuti (sostituito da Enzo De

Muro Lomanto il 29) Alfredo Germont, Francesco

Nascimbene Giorgio Germont, Anita Rinaldi

Annina, Taliani Gastone, Abele Carnevali marchese

d’Obigny, Irma Mion Flora

Stagione di carnevale 1937 - 18 gennaio

Romolo Castelmonte co do, Rosina Sasso Violetta

Valéry, Vittorio Lois Alfredo Germont

Fuori stagione 1937 - 18 dicembre

Emilio Del Monte co do, Anita De Alba Violetta

Valéry, Andrea Benatti Alfredo Germont, Ettore

Miravalle Giorgio Germont, Alma Petrocchi Flora,

Antonio Moriggi Gastone, Galli Douphol

Stagione di fiera 1939 - 21 ottobre

Pasquale De Angeli co do, Lina Pagliughi Violetta

Valéry, Gino Fratesi Alfredo Germont, Emilio Ferrari

Giorgio Germont, Alma Petrocchi Flora, Antonio

Meriggi Gastone, Pietro Fogli marchese d’Obigny

Stagione di fiera 1942 - 22 ottobre

Giuseppe Del Campo co do, Maria Caniglia e

Tatiana Menotti Violetta Valéry, Alessandro Granda /

Giovanni Malipiero Alfredo Germont, Enzo

Mascherini / Afro Poli Giorgio Germont, Nino

Manfrin marchese d’Obigny

Fuori stagione 1945 - 28 luglio

Aldo Felizianotti co do, Iris Adami Corradetti

Violetta Valéry, Aldo Poiesi Alfredo Germont, Afro

Poli Giorgio Germont

Stagione di primavera 1948 - in maggio

Manrico De Tura co do, Maria Luisa Wanner Violetta

Valéry, Arrigo Pola Alfredo Germont, Enzo Viaro

Giorgio Germont

Stagione di fiera 1951

Angelo Questa co do, Rosetta Noli Violetta Valéry,

Alfredo Vernetti Alfredo Germont, Aldo Protti

Giorgio Germont

Stagione di primavera 1957 - 8 giugno

Franco Ghione co do, Magda Olivero Violetta Valéry,


Carlo Zampighi Alfredo Germont, Mario Zanasi

Giorgio Germont, Gino Calò marchese d’Obigny

Stagione di fiera 1964 - 25, 28 ottobre

Antonio Narducci co do, Lido Nistri mc, Ajmone

Vaccari r, Rosanna Carteri Violetta Valéry, Gianni

Poggi Alfredo Germont, Giulio Fioravanti Giorgio

Germont, Gino Calò Douphol, Anna Lia Bazzani

Flora, Renata Villani Annina, Angelo Mercuriali

Gastone, Uberto Scaglione marchese d’Obigny,

Giulio Renzini Grenvil, Pino Castagnoli Giuseppe

Stagione di fiera 1968 - 15 dicembre

Loris Gavarini co do, Amelio Rigolin mc, Ajmone

Vaccari r, Anna Moffo Violetta Valéry, Graziella

Dondi Flora Bervoix, Norma Benetti Annina, Aldo

Romano Alfredo Germond, Dino Mantovani Giorgio

Germont, Angelo Mercuriali Gastone, Guido Pasella

barone Douphol, Enzo Venchi marchese d’Obigny,

Dilvo Storti dottor Grenvil

Stagione di fiera 1971 - 23,26,30 ottobre

Ferdinando Guarnieri co do, Amelio Rigolin mc,

Giampaolo Zennaro r, Giuliana Barabaschi cr,

Rosanna Carteri Violetta Valéry, Lina Rossi Flora

Bervoix, Licia Galvano Annina, Aldo Bottion Alfredo

Germont, Franco Bordoni Giorgio Germont, Nino

Adami Gastone, Bruno Grella barone Douphol,

Ernesto Vezzosi marchese d’Obigny, Paolo Badoer

dottor Grenvil

Stagione di fiera 1978 - 13,15,17 ottobre

Gianfranco Rivoli co do, Amelio Rigolin mc, Dario

Dalla Corte r e sc, Claudio Steiner cr, Katia

Ricciarelli Violetta Valéry, Jolanda Michieli Flora

Bervoix, Lidia Gastaldi Annina, Renzo Casellato

Alfredo Germont, Giorgio Zancanaro Giorgio

Germont, Gabriele De Yulis Gastone, Bruno Grella

barone Douphol, Franco Boscolo marchese

d’Obigny, Paolo Badoer dottor Grenvil, Eugenio

Prando Giuseppe, Bruno Tessari domestico, Aldo

Maioli Commissionario, Luois Naylor primo

ballerino

Stagione di fiera 1985 - 4,6,8 dottobre

Tiziano Severini co do, Corrado Mirandola mc, Carlo

Cecchi r, Sergio Tramonti sc, Silvia Polidori cs,

Fiamma Izzo D’Amico Violetta Valéry, Nicoletta

Curiel Flora Bervoix, Donatella Del Monaco Annina,

Mario Malagnini Alfredo Germont, Luigi De Corato

Giorgio Germont, Maurizio Scardovi Gastone,

Antonio Zuccon barone Douphol, Adriano Tomaello

marchese d’Obigny, Eftimios Michalopoulos dottor

Grenvil, Lucio Rolli domestico, Ledo Freschi

commissionario

Stagione di fiera 1991 - 20,22,24 novembre

Massimo De Bernart co do, Giuliano Fracasso mc,

Lorenzo Codignola r, Francesco Calcagnini sc, Paola

Mariani cs, Denia Mazzola/Carmela Apollonio

Violetta Valéry, Cosetta Tosetti Flora Bervoix, Anna

Lia Lantieri Annina, Franceso Piccoli/Marco Berti

Alfredo Germont, Stefano Antonucci/Maurizio

Scarfeo Giorgio Germont, Enrico Cossutta/ Filippo

Pina Gastone, Mauro Utzeri/Paolo Orecchia barone

Douphol, Paolo Rumtez marchese d’Obigny,

Maurizio Antonelli dottor Grenvil, Antonio Feltracco

Giuseppe, Gianfranco Giuntoli domestico,

Alessandro Patalini commissionario

Stagione di fiera 1995 - 31 ottobre e 3,5 novembre

Tiziano Severini co do, Giuliano Fracasso mc,

Lorenza Codignola r, Francesco Calcagnini sc,

Claudio Ronda cr, Eva Santana Violetta Valéry,

Daniela Ruzza Flora Bervoix, Ivana

Grapiglia/Luigina Ongaro Annina, Jorge Perdigon

Alfredo Germont, Andrea Zese/Oscar Garrido

Giorgio Germont, Orazio Rosso Gastone, Oscar

Garrido/Andrea Zese barone Douphol, Gian Luca

Ricci marchese d’Obigny, Marco Pauluzzo dottor

Grenvil, Gerardo Pessetto Giuseppe, Angelo Baggio

domestico, Franco Zanette commissionario

abbreviazioni: co concertatore d’orchestra,

do direttore d’orchestra, pv primo violino, dc direttore

del coro, mc maestro del coro, r regia, sc scene,

cs costumi, cr coreografie


Orchestra Filarmonia Veneta “G.F. Malipiero”

Violini

Gabriele Bellu - Spalla

Lavinia Tassinari Concertino

Dan Paun**

Federica Bertevello

Diana Bezhanova

Mario Donnoli

Adina Furlanetto

Giovanni Furlanetto

Laura Gentili

Emanuela Gottardello

Diana Lupascu

Michele Marzana

Monica Miozzo

Andrea Rizzi

Riccardo Sasso

Francesco Scattolin

Alessandra Vianello

Cristina Zanolla

Viole

Fabrizio Scalabrin**

Alessandro Dalla Libera*

Francesca Bassan

Federico Furlanetto

Andrea Moro

Marina Nardo

Violoncelli

Simone Tieppo**

Elisabetta Cagni

Massimo Della Torre

Giancarlo Giacomin

Valentina Migliozzi

Contrabbassi

Marco Ciminieri**

Davide Grespi

Carlo Nerini

Flauti

Anna Medici**

Claudia Burlenghi Ottavino

Oboi

Arrigo Pietrobon**

Michela Manaigo

Clarinetti

Bruno Righetti**

Marina Morelli

Fagotti

Francesco Fontolan**

Stefano Meloni

Corni

Lorenzo Meneghetti**

Alessandro Lando III Corno

Paola Sponti

Davide Trevisan

Trombe

Francesco Perrone**

Nicola Baratin

Tromboni

Gabriele Pavani**

Denis Gianesin

Fabio Rovere Trombone basso

Basso Tuba

Roberto Ronchetti

Timpani

Giacomo Giacometti**

Percussioni

Mirto Cagni

Marica Veronese

** Prime parti

* Seconde Parti


Coro Lirico Veneto della Li.Ve.

Soprani

Annalisa Alzanese

Ornella Anselmi

Silvana Benetti

Alessandra Cantin

Silvia Celadin

Maria Chieregato

Mara Liepina

Mezzosoprani

Marina Boscolo

Carlotta Nepoti

Sandra Pacheco

Giuseppina Trotta

Contralti

Daniela Cavicchini

Jessica Rocco

Beatrice Sarti

Donatella Vigato

Tenori II

Antonio Costa

Matteo Monni

Roberto Zacchini

Nicola Enrico Zagni

Baritoni

Riccardo Ambrosi

Paolo Dalla Pria

Romano Franci

Bassi

Paolo Bergo

Carlo Bonarelli

Stefano Cescatti

Responsabile generale/DOC servizi

Flavia Bernardi

Tenori I

Massimo Cagnin

Massimo Duò

Marco Gaspari

Matteo Mezzaro

Paolo Pepe

Benedetto Zago


Organigramma

Sindaco di Rovigo

Fausto Merchiori

Assessore alla Cultura e Spettacolo

Federico Frigato

Sovrintendente e Direttore Artistico

Marcello Lippi

Dirigente Settore Cultura e Servizi Generali

Domenico Santaniello

Funzionario Settore Cultura e Spettacolo

Angela Baruchello

Segretario Artistico

Andrea Attucci

Funzionario Amministrativo

Laura Cuozzo

Funzionario Contabile

Lucia Toffanin

Promozione e Immagine

Milena Dolcetto

Ufficio Stampa del Comune di Rovigo

Paola Gasperotto

Segreteria e amministrazione

Ilaria Viaro

Roberta Ponzetto

Otello Galasso

Mara Lazzarin

Natalia Favaro

Sandra Andreotti

Monica Luciano

Monica Scaranello

Paola Gallo


Direttore tecnico di palcoscenico

Roberto Lunari

Capo elettricista

Gianluca Quaglio

Elettricisti

Francesco Piva, Carlo Busson

Aiuto elettricista

Lorenzo Franco

Capo macchinista

Matteo Fasano

Macchinisti

Alex Berto, Fabian Tartari

Aiuto macchinisti

Lorenzo Giacomello, Marco Aurelio Sagredin

Scenografi realizzatori

Tiziana Bellinato, Giulio Magnetto, Samantha Pigozzo

Capo sarta

Mirella Magagnini

Sarte

Valeria Andriotto, Maria Magagnini

Capo parrucchiere

Daniela Berto

Parrucchiera

Giovanna Almi, Alessandra Pirani

Capo truccatrice

Monica Salomoni

Truccatrice

Chiara Marzolla


Presentazione dell’opera

giovedì 16 ottobre 08 ore 18.00

Rovigo - Accademia dei Concordi, Sala Oliva

a cura dell’Associazione Amici del Teatro Sociale di Rovigo

Relatore Luigi Costato

La Traviata

a Bassano del Grappa - Vicenza

OPERAFESTIVAL - Palabassano

venerdì 12 dicembre 08 ore 20.30

domenica 14 dicembre 08 ore 15.30

a Padova

Teatro Giuseppe Verdi

domenica 21 dicembre 08 ore 18.00

martedì 23 dicembre 08 ore 20.45

sabato 27 dicembre 08 ore 20.45

Questo libretto è stato curato da Milena Dolcetto

Illustrazione di copertina di Alessandro Raise

Fotografie di Nicola Boschetti

Collage costumi di Marco Nateri

Realizzazione grafica: FANCY GRAFICA - Rovigo

Stampa: Europrint - Rovigo

In stampa il 30 settembre 2008

Il Teatro Sociale di Rovigo è a disposizione degli aventi diritti

per le fonti iconografiche che non è stato possibile individuare

Stampato su carta Gardapat Kiara 13

(patinata senza legno, senza aggiunta di imbiancanti ottici)

More magazines by this user
Similar magazines