Issue n. 4 - Settembre 2005Download pdf - BLM GROUP

blmgroup.com

Issue n. 4 - Settembre 2005Download pdf - BLM GROUP

INSPIRED FOR TUBE

No. 4 - 9/2005

I

THE TUBE PROCESSING TECHNOLOGY


Sommario

INSPIRED FOR TUBE

Sommario

Versione in pdf e altre novità su:

www.blmgroup.com

INSPIRED FOR TUBE

4

Lasertube - Terzista

Tre generazioni di “laser tubo”

6

Celle - Motociclo

Le “5S” del Kaizen

8

Lasertube - Terzista

La qualità non richiede ulteriori

finiture e riprese

10

Taglio - Macchine agricole

Il prodotto è fatto

in giornata

12

Curvatura - Automotive

La curvatubi diventa

protagonista

14

BLM GROUP SA - Il Gruppo

The Rainbow Nation

INSPIRED FOR TUBE

2

Realizzazione a cura di

Area Comunicazione

BLM GROUP

Emanuela Colombo

Antonio Farese

Cristina Guzzetti

e-mail: pr@blm.it

tel. +39 031 7070 200

Prodotto da

BLM GROUP

Via Selvaregina 30

22063 Cantù (CO) Italy

www.blmgroup.com

Numero

INSPIRED FOR TUBE

Nr. 4 - 09/2005

Progetto e grafica

Studio Grafico Page

Vincenzo De Rosa

Fabrizio Santini

Stampa

Intergrafica Verona S.r.l.

Verona

Fotografie

Aeffe

BBR

La riproduzione totale o

parziale degli articoli e delle

illustrazioni pubblicati su

questo fascicolo non è permessa

senza previa autorizzazione.


Opinione

Paolo Colombo, Anna Mascheroni, Pietro e Emanuela Colombo.

La forza e il valore delle micro, piccole e medie imprese!

Collaborazione tra cliente-fornitore e fornitore-cliente

Indubbiamente BLM GROUP ha ricevuto e riceve

moltissimo dai clienti con dimensioni di micropiccole-medie

imprese. Idee, intuizioni attivate in

stretta collaborazione per individuare soluzioni

vincenti. Tutte cose che possono essere sviluppate

dove il tempo e la cura dell’imprenditore e

dei suoi più stretti collaboratori non hanno limiti.

La passione e l’entusiasmo del lavoro e del capitale

familiare sono valori irreversibili.

È questo l’ambiente dove nascono i tecnologi, i

migliori tecnici e operatori che ancora oggi sono

riferimenti essenziali dello sviluppo professionale

dei giovani.

Essere stati, a nostra volta, micro-piccola-media

impresa, ci ha facilitato nello sviluppo tecnologico

e nel rapporto di fiducia e di interscambio

di idee e di processi produttivi che ci ha legato ai

nostri clienti. Ci ha dato la sensibilità tipica dell’estrazione

comune, la condivisione del linguaggio

basato sulla stessa cultura.

sentito una crescita sana e controllata e di lungo

periodo.

È da qui che è partito il nostro sviluppo, con prodotti

e soluzioni innovative adeguate al mercato

grazie al dialogo con il cliente, che ci ha portato

a competere sui mercati, senza mai perdere la

nostra identità.

INTUBE 2005, Open House che si è svolta nella primavera

scorsa, è stata l’occasione per presentare:

- la nuova serie di macchine completamente elettriche

E-TURN, E-BEND, TUBE-FORM ELE che

vanno ad integrare la linea di macchine curvatubi

e sagomatubi elettroidrauliche esistenti;

- le nuove applicazioni di taglio laser su profili

aperti oltre che su tubi di varie sezioni;

- la nuova versione del centro di taglio e asportazione

delle estremità di tubi e barre CM502,

che amplia lo spettro delle applicazioni e migliora

nettamente le performance.

INSPIRED FOR TUBE

Una cultura che è stata e sarà il crogiuolo dello

sviluppo a 360° dell’industria italiana. Innanzitutto

di quello tecnologico, con idee fulminanti

che ti fanno fare il salto; dei rapporti di fiducia,

di etica professionale e morale che hanno con-

Ovviamente tenendo ben presente l’importanza

del servizio pre e post vendita che si traduce in

contatti e visite personali dei nostri tecnici ai clienti

e attraverso i nuovi mezzi di comunicazione diretti

all’interlocutore.

Pietro Colombo

Direzione BLM GROUP

3


Tre sistemi, di generazioni diverse, lavorano fianco a fianco

lotti da 1 a 30.000 pezzi/mese, in acciaio e inox.

Tre generazioni di “laser tubo”

INSPIRED FOR TUBE Terzista

4

La fortuna aiuta gli audaci! Lo testimonia il successo

della ditta Metrio, di Ense-Höningen che,

nonostante si trovi in una regione ricca di “terzisti”

per il taglio laser come è la Nordrhein-Westfalen,

in Germania, si è affermata, in soli sei anni,

grazie alla forte specializzazione nel campo

delle lavorazioni laser dei tubi. Agli inizi, però,

è stata una vera e propria scommessa da parte

dei due fondatori Wolfgang Peuker e Ulrich. “Abbiamo

cominciato da zero nel dicembre 1998.

Senza clienti, ma convintissimi che la nostra idea

e le nostre proposte potessero avere riscontro positivo

da parte del mercato che necessitava di

una realtà come la nostra”.

La rivoluzione del laser tubo

Wolfgang Peuker, Ulrich Düser e Roswitha Janas,

assistente di Direzione, ricordano quando acquistarono

il primo sistema di taglio laser dei tubi

in Italia: la LT 651 da ADIGE del Gruppo BLM.

“Non appena la macchina arrivò, abbiamo studiato

intensamente per più di sei mesi tutte le potenzialità

offerte dal sistema, “giocandoci” fino in

fondo per scoprire anche le più remote possibilità.

Non volevamo promettere ai clienti cose che

non avremmo potuto mantenere” racconta Ulrich

Düser.

“I nostri primi clienti sono stati nel settore illuminazione,

arredo e attrezzature sportive” spiega

ancora Ulrich Düser. “Da noi hanno trovato

quello che non potevano avere fino ad allora: altissima

flessibilità e rapidità di consegna. Il

passo successivo è stato quello di farsi conoscere

e soprattutto di mostrare le potenzialità della

(all’epoca) “rivoluzionaria” tecnologia del “laser

tubo”. Per questa ragione, è stata organizzata

un’open house per mostrare a tutti i potenziali

clienti le differenze del laser nel taglio tubo rispetto

ai metodi tradizionali. Non si trattava solo di poter

realizzare nuovi design ma, soprattutto, di sostituire

completamente lavorazioni molto costose

come la fresatura dei tubi”. In questo modo,

sono stati convinti anche gli scettici.

Una competenza unica per il tubo

Dopo la partenza fortunata, Metrio ha intravisto

la possibilità di ampliare il parco clienti anche nel

settore auto, ambito per cui all’usuale precisione

occorreva garantire anche la massima disponibilità.

“Fu subito chiara, infatti - spiega Düser - la necessità

di poter disporre di un’altra macchina e

che la scelta sarebbe caduta sul nuovo modello

L652 di ADIGE, completo di tutti gli accessori


per consentirci di sfruttare ogni possibilità”. Siamo

nel dicembre 2000 e le ragioni dell’ulteriore

scelta di ADIGE non sono solamente attribuibili

all’ottimo servizio assistenza offerto.

“L’esperienza fatta con ADIGE è stata molto positiva

sotto ogni aspetto: sarà perché abbiamo

sempre avuto lo stesso referente che ha fornito

il supporto necessario oppure perché i ricambi

sono sempre arrivati in fretta. Infatti, non abbiamo

mai aspettato più di 24 ore che arrivassero

da Unna, dove vi è una controllata BLM GROUP

Deutschland GmbH, o direttamente dalla sede

di Levico Terme.

Inoltre - continua Ulrich Düser - in BLM-ADIGE esiste

una competenza unica in fatto di lavorazione

dei tubi, cosa che ci interessa molto come clienti.

ADIGE sa anche utilizzare l’esperienza dei propri

clienti per sviluppare innovazioni molto efficienti

che ritroviamo in ogni nuova versione delle macchine

e che facilita sempre più il lavoro”.

Profili speciali e irregolari

Con lo sviluppo del settore auto e del motociclo,

Metrio è presto arrivata a saturare su tre turni

le due macchine e nel 2004 ha assunto altre

tre persone, arrivando a un totale di dodici. Questo

passo presagiva l’acquisto della terza macchina,

la nuovissima LT712 di ADIGE, in una configurazione

molto personalizzata che consente

di lavorare e scaricare ordinatamente anche

profili tubolari speciali e irregolari.

Oggi, quindi, in Metrio, tre sistemi laser, di generazioni

diverse, lavorano fianco a fianco lotti da

1 a 30.000 pezzi/mese, in acciaio e inox. “Chi pensa

che la prima LT651 sia buona da rottamare, si

sbaglia” afferma Wolfgang Peuker con una certa

impressione. “Abbiamo appena cambiato un

pezzo importante della macchina che si era usurato

e lo abbiamo ricevuto nonostante la macchina

sia fuori produzione da sei anni; una fornitura

rapida, come se fosse stato un produttore

tedesco”.

Metrio GmbH

Metall- und Laserbearbeitung

Auf der Breihe 5

59469 Ense-Höingen

Tel. 02938/97982-0

Fax 02938/97982-9

E-Mail: info@metrio.de

www.metrio.de

Numero 4 - settembre 2005 INSPIRED FOR TUBE Terzista

5


TMC fornisce componenti tubolari direttamente

alle linee di montaggio della Honda Italiana.

Le “5S” del Kaizen

INSPIRED FOR TUBE Motociclo

Quando si entra nell’officina della TMC S.r.l. a Vasto,

si ha l’impressione di aver sbagliato cancello

ed essere entrati in un’azienda giapponese: al

centro del capannone è appeso in bella evidenza

un cartello con riportate le “5S” del Kaizen, il

miglioramento continuo. Evidentemente, però,

si tratta di un’azienda italianissima, guidata dal

signor Gabriele Tumini, che alcuni anni fa ha deciso

che per fornire i giapponesi era necessario

trovare il “comun denominatore”.

E il “miglioramento continuo” è diventato, un po’

alla volta, il credo aziendale della TMC, tanto da

essere tra le poche aziende fornitrici della Honda

Italiana a garantire la fornitura di componenti

con un livello di difettosità di 0,0015 - 0,0019

ppm (parti per milione). Un bel risultato, conseguito

dando sicurezza (mantenere la parola data),

qualità (certificazione ISO9001, ISAO 14001 e Vision

2000) ed efficienza (rapporto qualità/prezzo).

Controllano il 100% dei pezzi

La TMC S.r.l. è a capo di un gruppo d’aziende

che, in funzione delle variazioni stagionali del

lavoro, arriva a 90 dipendenti. Produce componenti

tubolari pronti per il montaggio e fa anche

lavorazioni di carpenteria metallica. I componenti

tubolari sono utilizzati nel settore del

motociclo (manubri, cavalletti, telaietti) e nell’arredamento

di alto livello (gruppo Knoll e attrezzi

6


ginnici). Tra i clienti si annoverano anche Fiat, Sevel,

Pilkington e Denso.

Con alle spalle l’esperienza di una carpenteria

metallica e meccanica TMC S.r.l. esegue tutte

le lavorazioni dei tubi in casa: taglio a misura,

curvatura, saldatura, verniciatura e controllo del

100% dei pezzi, in modo da consegnare, just in

time, direttamente nelle linee di montaggio

della Honda.

1,2 milioni di pezzi l’anno

Visitando l’officina, appare evidente che il signor

Tumini ha raggiunto questi risultati aiutato

anche dalla tecnologia all’avanguardia dei sistemi

produttivi di BLM. Sono due, infatti, le

celle di lavoro automatiche BLM in funzione.

La prima, in grado di produrre 1,2 milioni di pezzi

l’anno, lavora su tre turni con un robot che carica

e scarica continuamente una curvatubi

SWING e una sagomatubi TUBEFORM. La seconda,

di recente installazione, è avviata sulla

stessa strada. “I vantaggi maggiori di questa soluzione

- racconta il Sig. Tumini - oltre a quelli tradizionalmente

più evidenti della riduzione dei tempi

ciclo e della possibilità di lavorare in modo non

presidiato nel turno di notte, sono in realtà quelli

che meno si vedono. Il ciclo di attraversamento

(workflow) ha avuto un ottimizzazione notevole,

gli scarti di materiale ridotti a quantità tollerabili,

la flessibilità di gestione della cella per famiglie

di pezzi ha eliminato dal ciclo produttivo

altre macchine non efficienti. Sono stati tolti i cassoni

di materiale semi lavorato in giro per l’officina

ed è stata massimizzata l’efficienza delle linee

di saldatura a valle”.

Ma la soddisfazione più grande per il signor Tumini

è veder crescere l’azienda un passo alla volta,

al massimo livello, con fornitori partner che

hanno la stessa cultura del lavoro e con clienti

che riconoscono il lavoro fatto. Anche questa è

scuola giapponese. Il rapporto con il fornitore porta

alla massima trasparenza con il cliente finale.

Tutte le fasi sono condivise: formazione, trasparenza,

scambio informativo costante, sviluppo

prodotti. Il tutto secondo la logica del “fornitore

partner” e non del fornitore da sfruttare.

TMC s.r.l.

Zona Industriale Punta Penna

66054 Vasto (CH)

tel. 0873 3108.1

fax. 0873 3108.228

e-mail: info@tmcvasto.com

Numero 4 - settembre 2005 INSPIRED FOR TUBE Motociclo

7


Dal commercio dell’acciaio alla sua trasformazione con alto valore aggiunto:

l’alta tecnologia e la cultura del servizio sono le basi del cambiamento.

La qualità non richiede

ulteriori finiture e riprese

INSPIRED FOR TUBE Terzista

Hierros Lleopart, S.A., di Barcelona in Spagna, è

nata nel 1962 dedita al commercio di prodotti siderurgici.

Negli ultimi 12 anni, però, si è resa protagonista

di un cambiamento radicale che, dal

commercio all’ingrosso di acciaio, l’ha portata a

sviluppare una nuova attività di trasformazione

dell’acciaio con l’apporto di notevole valore

aggiunto.

Gestita dai due fratelli Jorge e Jaime Iserte (seconda

generazione), Hierros Lleopart del suo

passato porta ormai solo il nome. Grazie al loro

entusiasmo, agli investimenti e alla vocazione al

servizio, l’azienda si è trasformata costantemente

negli anni, migliorando giorno dopo giorno, utilizzando

la tecnologia più moderna disponibile

sul mercato per realizzare prodotti di alto livello,

funzionalità e durata per vari tipi di impiego.

Oggi Hierros Lleopart ha 25 dipendenti e serve

principalmente i settori dell’illuminazione, dei

mobili metallici, delle macchine agricole, dei

telai e del motociclo.

Il parco tecnologico di cui si è dotata in questi

anni è iniziato con una segatrice a disco TS70

di ADIGE per poi proseguire più recentemente

con una lasertubo LT652 nel 2001, una LT702 nel

2003 e quest’anno con la LT712 di ultima generazione.

Lavorazioni finite di semilavorati

Guardando il percorso fatto dall’azienda, sembra

sia stato tutto facile con una cadenza invidiabile.

“In realtà - precisano i fratelli Iserte - il cambiamento

è stato molto faticoso, sia per il mercato

sia per l’azienda stessa. Il mercato non ha fatto

sconti e non ha dato molto credito anticipato al

nuovo arrivato”. I fratelli Iserte hanno così iniziato

con i clienti storici, per poi allargare progressiva-

8


HIERROS LLOPART S.A.

Carretera Nacional 150, km 3,7

08110 Montcada i Reixac

Barcelona, Spain

tel. +34 93 594 48 60

fax. +34 93 594 48 61

e-mail: lasertubo@hierrosllopart.com

www.hierrosllopart.com

mente il campo d’azione. Oggi il parco clienti è

solo in minima parte composto da clienti storici.

L’azienda stessa ha dovuto subire una trasformazione

radicale per assimilare la cultura della

lavorazione di tubi e lamiera, dotandosi di personale

abile nel programmare e gestire macchine

ad alta tecnologia e raggiungere sempre gli

obiettivi per i quali i clienti premiano: lavorazioni

finite di semilavorati, nessun investimento fisso,

qualità che non richiede ulteriori finiture e riprese.

Il servizio è diverso per ogni cliente

e ogni commessa

La cultura del servizio alla clientela è stata mutuata

dall’attività di commercializzazione di prodotti siderurgici

ed è stata ulteriormente sviluppata. Nel

fornire ai clienti componenti lavorati Hierros Lleopart

si pone come collaboratore fin dalla progettazione

CAD (sono quattro le persone dedicate).

Altro elemento di distinzione è il team che si

affianca al cliente composto sempre da un commerciale

e da un tecnologo. L’analisi delle richieste,

in questo modo, avviene con una visione a

360° in grado di capire quanto le esigenze di prezzo

siano compatibili e in equilibrio con la qualità, il

servizio e il valore aggiunto offerti. Un servizio, questo,

diverso per ogni cliente e per ogni commessa.

La qualità delle lavorazioni per Hierros Lleopart

non è un modo di dire ma un modo di fare: è garantita

della tecnologia dei sistemi di taglio laser

dei tubi di ADIGE e dalla prova sul campo.

Cosciente che il parco clienti è la cosa più importante

di cui dispone, Hierros Lleopart proseguirà

sulla strada dell’innovazione acquisendo alta

tecnologia, dell’ultima generazione, che le permetta

di dare sempre soluzione alle necessità

dei propri clienti. Le prospettive sono quindi di

ulteriore crescita, sia nella lavorazione laser dei

tubi che nel servizio completo al cliente.

Numero 4 - settembre 2005 INSPIRED FOR TUBE Terzista

9


Il “laser tubo” assicura tempi di attraversamento assolutamente

incomparabili con l’organizzazione del lavoro precedente.

INSPIRED FOR TUBE Macchine agricole

Il prodotto è fatto

in giornata!

Alla RIMA SPA di Montichiari nulla accade per

caso. La strategia di crescita controllata e la

spasmodica attenzione alla clientela si percepiscono

chiaramente dal racconto del signor Giorgio

Zonta, che con altri due soci Alfredo Monfardeni

e Romeo Paganelli gestisce l’azienda.

RIMA SPA nasce nel 1972 ed è specializzata

nella produzione di equipaggiamenti per attrezzature

e macchine agricole, edili e industriali:

in particolare, cric, sollevatori, ruotini in

ferro, ma anche componenti oleodinamici e cuscinetti.

Oggi, vanta uno stabilimento di 8.000

m 2 coperti a Montichiari, due unità produttive

all’estero, una in Inghilterra e l’altra in Romania,

e altri investimenti in strutture commerciali in

corso per “essere vicini ai clienti” precisa il signor

Zonta.

Il gruppo, in tutto, ha quasi 170 dipendenti con

un tasso di export del 40% ed è in forte crescita.

La strategia di sviluppo ha due fronti: la diversificazione

dei prodotti (prodotti oleodinamici)

e la differenziazione dei settori di sbocco

(veicoli industriali e movimento terra).

10


È interno il valore aggiunto

“Dal punto vista produttivo - spiega il signor Zonta

- la nostra realtà si caratterizza per lotti medio-piccoli

e personalizzazioni crescenti. Ragion

per cui, per gestire in modo flessibile e con

efficienza la variabilità della domanda, si è deciso

di mantenere all’interno dell’azienda le lavorazioni

considerate strategiche e a maggior valore

aggiunto, come il taglio dei tubi, utilizzati per

la fabbricazione di molti componenti (cric e sollevatori).

Altra fase produttiva importante, sempre

gestita internamente, è l’assemblaggio (saldatura

e verniciatura), mentre sono demandate all’esterno

le lavorazioni meccaniche”.

13 cambi di produzione al giorno

Il taglio degli spezzoni tubolari avviene con una

LASERTUBE LT652 di ADIGE che ha permesso

a RIMA di ridisegnare i pezzi per poterli tagliare

in una sola operazione, senza necessità di

ripresa, partendo direttamente da fascio. I tubi lavorati

hanno dimensioni, pesi e spessori molto

sopra alla media; di conseguenza, la LASERTU-

BE è molto apprezzata per la capacità di realizzare

nuovi tipi di incastri e ridurre i componenti.

In altri termini, il sistema ADIGE assicura

tempi di esecuzione ridotti e tempi di attraversamento

assolutamente incomparabili con l’organizzazione

del lavoro precedente.

“Con questa capacità produttiva - spiega ancora

il signor Zonta - è stato logico pensare di sviluppare

a Montichiari le piccole serie (meno di 20

pezzi) e le personalizzazioni. Ci sono infatti periodi

in cui il cambio di produzione sulla LA-

SERTUBE avviene anche tredici volte al giorno.

Tra l’altro, in un contesto produttivo così

flessibile, i vantaggi che il sistema ADIGE assicura

sono particolarmente visibili anche nella

logistica di produzione; infatti, non vi è più bisogno

di preparare tutte le macchine, avviare il

lotto, fare le lavorazioni una alla volta e sequenzialmente,

spostare il semilavorato e verificare

che ciascuna fase sia stata ben fatta”.

Il signor Zonta mostra di conoscere bene quanti

costi nasconde la gestione del processo per

averli riconosciuti come vantaggi della lavorazione

laser. Per non parlare dei tempi di reazione: quando

serve il prodotto viene fatto in giornata!

RIMA S.p.a.

Via Sigalina a Mattina 32

Località Ro

25018 Montichiari (BS)

tel. +39 030 962161

fax. +39 030 9961397

www.rimaspa.com

e-mail: info@rimaspa.it

Numero 4 - settembre 2005 INSPIRED FOR TUBE Macchine agricole

11


Le curvatubi a controllo numerico hanno dato un forte impulso alla

lavorazione di elementi tubolari destinati all’auto.

INSPIRED FOR TUBE Automotive

La curvatubi diventa

protagonista

di BLM dando un forte impulso alla lavorazione

dei tubi. Quattro le macchine già installate

con un’altra che arriverà presto.

Una realtà dalle origini italiane

Giflo Engineering trae origine dall’iniziativa di

due immigranti italiani Alfonso Benassi e Livio

Floresco che nel 1972 fondarono la società per

produrre in Sud Africa attrezzature e maschere

per conto di Alfa Romeo e FIAT. Nel 1984 entra

un terzo socio Dante Altieri, anche lui immigrato

dall’Italia e specializzato del reparto lavorazioni

della Nissan South Africa di Rosslyn.

Giflo Engineering è specializzata nella produzione

di componenti tubolari per il settore dell’auto,

ambito per cui realizza dai tubi idraulici e

carburante, a quelli di maggiori dimensioni dei

paraurti anteriori e posteriori, ai rollbar. L’elenco

dei prodotti include anche elementi per i tetti apribili,

aste di misurazione olio, supporti, porta ruota

di scorta, varie barre di protezione e componenti

in acciaio inox. Situata a nord di Pretoria, in

Sud Africa, nella zona industriale di Ga-Rankuwa,

l’azienda ha incrementato rapidamente il

proprio parco di macchine curvatubi a CNC

Nel 1996, la maggioranza delle azioni di Giflo

Engineering viene ceduta al Gruppo industriale

Scharrig che poi modificò la ragione sociale

in Argent Industrial Holdings, società quotata

alla borsa sudafricana (JSE Securities

Exchange). Il gruppo Argent ha oggi 18 attività

di cui 17 in Sud Africa e una negli USA e Giflo

è una delle società di maggior successo

del gruppo. Con oltre 340 dipendenti e gestita

dal Direttore Generale Jan Taljaard, Giflo fornisce,

infatti, la maggior parte dei costruttori

di auto del paese per il primo impianto (OEM),

inclusi DaimlerChrysler e General Motors e da

quest’anno anche i furgoni di Toyota.

La prossima volta che vi troverete davanti un pick

12


up, quindi, fate attenzione al marchio perché quasi

sicuramente si tratta di un prodotto del gruppo

Argent; Giflo realizza praticamente tutti i paraurti

posteriori e anche un gran numero di rollbars.

Combina curvatura a raggio

variabile e fisso

La realtà produttiva di Giflo riguarda prevalentemente

tubi di diametro 44, 63 e 76 mm anche

se la gamma varia da un minimo di 8 mm

fino a 130 mm. La produttività dipende dal flusso

degli ordini e varia dai 50.000 pezzi/mese per

i componenti più piccoli, ai 18.000 pezzi/mese

per quelli di maggiore dimensione. Numeri che

richiedono macchine di comprovata affidabilità

come le quattro curvatubi BLM e la sagomatubi

AST80NC che costituiscono “il fiore all’occhiello”

del reparto produttivo.

Giflo Engineering ha acquistato la prima curvatubi

nel 1983 quando si aggiudicò un contratto

con un OEM locale. Oggi, è in attesa della sua

quinta curvatubi BLM, una DYNAM 3, per tubi fino

a 63 mm, personalizzata con quattro livelli di

attrezzature per utilizzare attrezzature in sagoma

per pezzi senza parti diritte o per combinare

curvatura a raggio variabile e fisso sullo stesso

pezzo. DYNAM 3 andrà ad affiancare la

curvatubi DYNAMIC 8, equipaggiata di controllo

numerico a 5 assi, con cui Giflo realizza la curvatura

di tubi a raggio fisso, con o senza anima,

e a raggio variabile per grandi diametri (fino a 130

mm), anche in forme complesse.

Le altre curvatubi sono una NC 880, per la lavorazione

di tubi fino a 80 mm, una NC 832 per tubi

fino a 32 mm e una NC 863 per tubi fino a 63,5

mm di diametro.

Giflo Engineering (Pty) Ltd

Stand 245, 4th Street

Industrial Site

Ga-Rankuwa,

North West 0208

South Africa

+27 12 703-3346

+27 12 703-3347

Numero 4 - settembre 2005 INSPIRED FOR TUBE Automotive

13


BLM Group SA assicura una presenza diretta

sul cliente con uno staff eccellente.

The Rainbow Nation

INSPIRED FOR TUBE Il Gruppo

Otto anni fa, BLM GROUP decise di cogliere le

opportunità offerte da un mercato emergente con

una presenza diretta in Sud Africa. Allora, la nascita

di BLM GROUP South Africa sembrò un azzardo.

Oggi, invece, in quella scelta risiede la

chiave del successo.

Farsi conoscere, è stato l’obiettivo primario in un’area

in cui BLM GROUP era nota, ma troppo distante

e non radicata sul territorio. Si è quindi cercato,

fin da subito, di costruire quel rapporto di

credibilità e fiducia che i clienti riconoscono quando

possono parlare direttamente con il costruttore,

senza intermediari, e con tecnici il cui

unico scopo è soddisfarli facendo funzionare le

macchine. Sempre. Anche se si è a 10.000 km

dall’Europa, circondati da tutta l’Africa.

La struttura di BLM GROUP SA

Ian Hutchinson, Service Engineer

Cesare Caccia, Managing Director

Alan J Turton, Sales Manager

Kerry Palmer, Amm.zione/Segretaria

Tiziano Zanardo, Service Engineer

BLM GROUP SA PTY LTD

Unit 12 Meadowdale Park.

Dick Kemp Street.

Edenvale 1609

P.O.Box Postnet Suite 129

Private Bag X4 - Bedfordview 2008

Tel. : +27 (011) 454 0037

Fax.: +27 (011) 454 2753

Email: blmsa@iafrica.com

Due sedi strategiche sul territorio

Oggi, nel settore delle macchine e dei sistemi

di lavorazione dei tubi, BLM GROUP SA si è

guadagnata una reputazione di affidabilità e serietà

unica nel mercato sudafricano. Risultato

raggiunto attraverso la presenza diretta e costante

sul cliente di uno staff eccellente, costituito

da cinque persone di nazionalità sudafricana,

di cui due tecnici post vendita, e due

sedi, una a Johannesburg e l’altra a Porth Elizabeth,

strategicamente posizionate e una fitta

rete di contatti e segnalatori. La determinazione

nel perseguire l’eccellenza del servizio

alla clientela ha, infatti, portato nel dicembre

2004 ad aprire la seconda sede di Port Elizabeth,

dove si concentrano molti dei maggiori

investimenti industriali manufatturieri.

Il mercato vede oggi in BLM GROUP SA un partner

tecnologicamente all’avanguardia, in grado

di offrire soluzioni complete e innovative oltre

che un servizio di assistenza tecnico competente

e tempestivo.

14


La soddisfazione del cliente

Il mercato sudafricano della lavorazione dei tubi

riflette pienamente lo spirito della “Rainbow Nation”

(lo Stato dell’Arcobaleno) tanto da offrire

una molteplicità di tipologie aziendali davvero

unica: dall’azienda familiare nel settore arredamento

alla multinazionale della componentistica

auto.

BLM GROUP SA ha sviluppato le proprie capacità

proprio per essere partner sufficientemente

flessibile e attento, in grado di offrire un

servizio ottimale e adatto alle diverse esigenze

di un mercato così variegato.

BLM GROUP SA è ora la sola azienda del set-

tore a presentarsi sul mercato come unico interlocutore

capace di offrire non solo singole soluzioni

innovative, ma un intero e completo processo

produttivo. Per assicurare la soddisfazione

piena del cliente oltre al servizio post vendita vi

è anche uno show room con macchine disponibili

per dimostrazioni dal vivo e un magazzino

di pezzi di ricambio.

La completezza dell’offerta, la capacità di trasferire

conoscenze e soluzioni tecnologiche di un

gruppo con presenza ed esperienza globale uniti

all’estrema attenzione al cliente-partner sono

i cardini dell’azione futura di BLM GROUP SA.

L’obiettivo è quello di sempre: la soddisfazione

del cliente.

Numero 4 - settembre 2005 INSPIRED FOR TUBE Il Gruppo

15


INSPIRED FOR TUBE

CURVATURA

SAGOMATURA

TAGLIO, SBAVATURA E LAVAGGIO

TAGLIO E ASPORTAZIONE ALLE ESTREMITÀ

LASERTUBO

LASER LAMIERA E MISTO LAMIERA TUBO

MOVIMENTAZIONE

MISURA 3D

ISOLE DI LAVORO

SISTEMI DI MISURA SENZA CONTATTO

SOFTWARE PER IL CONTROLLO DI PROCESSO

Versione in pdf e altre novità su:

www.blmgroup.com

16

Via Selvaregina, 30

22063 Cantù (CO) Italy

tel. +39 031 7070200

fax +39 031 715911

e-mail: vendite@blm.it

Via dei Campi, 4

38050 Novaledo (TN) Italy

tel. +39 0461 720007

fax +39 0461 720214

e-mail: sales@adigesystems.it

Via per Barco, 11

38056 Levico Terme (TN) Italy

tel. +39 0461 729000

fax +39 0461 701410

e-mail: vendite@adige.it

More magazines by this user
Similar magazines