COMUNE DI SIENA Allegato A1

allegati.comune.siena.it

COMUNE DI SIENA Allegato A1

COMUNE DI SIENA

Direzione Polizia Municipale

Politiche della Mobilità

CAPITOLATO SPECIALE

Per la fornitura, installazione, gestione e manutenzione di attrezzature di servizio per il

trasporto pubblico locale (pensiline e paline) a fronte della concessione dello sfruttamento

degli spazi pubblicitari previsti sulle pensiline e paline medesime, per un periodo di 10 anni.

Allegato A1

Specifiche tecniche e funzionali delle pensiline,

verifiche e penalità


ALLEGATO A1

Specifiche tecniche e funzionali delle pensiline,

verifiche e penalità

1 Scopi del manufatto

2 Requisiti obbligatori

2.1 Caratteristiche estetiche

2.2 Caratteristiche funzionali

2.3 Caratteristiche costruttive

2.4 Caratteristiche dei materiali

2.5 Servizi aggiuntivi

3 Struttura e posa in opera

4 Illuminazione

4.1 Oneri a carico del Concessionario

5 Condizioni di esercizio del Concessionario

6 Gestione, manutenzione e pulizia

7 Verifiche e penalità


ALLEGATO A1

Specifiche tecniche e funzionali delle pensiline,

verifiche e penalità

1 Scopi del manufatto

• Riparo degli utenti in attesa da eventi atmosferici (sole, pioggia, vento ecc.) e da eventi

accidentali (polveri, spruzzi, rumori ecc.).

• Informazioni di pubblica utilità attraverso esposizione di mappe schematiche della rete

e informazioni sul servizio di trasporto pubblico locale e di mobilità.

• Servizio ulteriore di comunicazione attraverso l’alloggiamento di cartelloni pubblicitari

ed eventuali strumenti per altri tipi di comunicazione.

2 Requisiti obbligatori:

2.1 Caratteristiche estetiche

• armonia e leggerezza delle linee e delle forme;

• trasparenza delle superfici;

• ridotto ingombro visivo;

• integrazione armonica dei vari elementi costruttivi ed accessori del manufatto;

• capacità di integrazione armoniosa del manufatto nei vari contesti urbani, anche in

presenza di particolari condizioni, quali spazi ridotti e siti di rilevanza architettonicourbanistica.

2.2 Caratteristiche funzionali

Ogni pensilina deve essere costituita da tre moduli e da un laterale da omettere ove

esista la necessità di un impianto passante. Ai fini pubblicitari, sono da utilizzare le due

facce del pannello laterale ed una del pannello contiguo. Per la comunicazione

istituzionale è riservato un modulo monofacciale interno alla pensilina.

• accessibilità (agevolata per persone disabili);

• libertà di movimento interna;

• facilità di uscita;


• visibilità dei mezzi in arrivo;

• efficace riparo da sole, vento, pioggia, ecc.;

• deflusso delle acque meteoriche di copertura, accompagnato sul suolo stradale;

• visibilità degli occupanti dall’esterno;

• sedili e/o appoggi ergonomici;

• cestino porta rifiuti;

• spazi attrezzati per messaggi informativi sul servizio di trasporto pubblico locale e di

mobilità;

• targhetta metallica indicante il numero identificativo del manufatto e il logo (

Balzana) del Comune di Siena

• sistema di illuminazione a pannelli fotovoltaici (solari), o comunque non allacciato

alla rete di pubblica illuminazione, realizzato secondo le vigenti normative. Il sistema

di illuminazione deve essere funzionale, senza disturbare né abbagliare (servizio

aggiuntivo come da art. 3 del presente capitolato);

2.3 Caratteristiche costruttive

• le strutture devono essere calcolate secondo i disposti delle vigenti normative

• altezza libera interna minima 210 cm.

• modularità dei manufatti, in funzione delle esigenze del servizio di trasporto

pubblico locale e di mobilità

• modularità dei manufatti in funzione del contesto di riferimento

• resistenza agli agenti atmosferici

• resistenza all’uso e al vandalismo

• resistenza agli urti

• predisposizioni per attrezzature interne e impiantistiche

• semplicità di pulizia

• semplicità di manutenzione

• semplicità di montaggio e smontaggio

• trasportabilità


• i manufatti dovranno essere posti in opera sulla pavimentazione esistente nell’area

di ubicazione, qualunque ne sia il tipo, la qualità o la consistenza, assicurandone

sempre l’adattamento e la stabilità

• resistenza strutturale anche per le massime sollecitazioni meteoriche

• assenza di spigoli vivi

• copertura non praticabile ed inaccessibile all’utente

• bordi della copertura non offerenti appiglio.

2.4 Caratteristiche dei materiali

• materiali ad alta durabilità;

• materiali non ossidabili;

• materiali non assorbenti, non sbiadenti, stabili nel tempo rispetto al degrado;

• superfici di finitura lavabili e antigraffiti;

• parti trasparenti infrangibili e antischeggia;

• pannelli antisfondamento;

• utilizzo di materiali ignifughi ed autoestinguenti;

• resistenza agli agenti atmosferici;

• resistenza all’uso e al vandalismo;

• resistenza agli urti.

2.5 Servizi aggiuntivi

I servizi aggiuntivi, eventualmente offerti, dovranno essere esclusivamente riferiti alle

pensiline oggetto del presente capitolato.

3 Struttura e posa in opera

La struttura dovrà avere finiture e trattamento tali che ne siano garantite le perfette condizioni

di conservazione, senza che durante tutto il periodo di vigenza del contratto possano

insorgere sintomi di invecchiamento.

Qualsiasi modifica, spostamento o avaria dei servizi esistenti che possa derivare

dall’installazione delle pensiline, sarà a carico del Concessionario.


4 Illuminazione

4.1 Oneri a carico del Concessionario

Il Concessionario dovrà eseguire a regola d’arte e secondo le normative vigenti:

• le necessarie opere edili sulla banchina di fermata ;

• la realizzazione dell’illuminazione delle pensiline installando le previste

apparecchiature illuminanti (fotovoltaiche).

Le opere dovranno essere eseguite da personale qualificato di ditte in possesso dei

requisiti previsti dalla vigente normativa che assicurino l’idoneità allo svolgimento del

servizio.

5 Condizioni di esercizio del Concessionario

Il Concessionario dovrà fornire, installare e mantenere in perfetto stato di conservazione gli

elementi di arredo approvati, prendendo a proprio carico tutte le spese derivanti dai suddetti

lavori e facendosi carico di tutte le incombenze relative a permessi e autorizzazioni.

Il Concessionario si riserverà l’esercizio pubblicitario delle superfici, utilizzando a tal fine gli

spazi previsti nel progetto-offerta, approvati con l’accettazione delle pensiline da installare,

fermo restando la riserva di spazi per le comunicazioni del Comune di Siena.

6 Gestione, manutenzione e pulizia

Tutti gli interventi gestionali, manutentivi e di pulizia, di tipo ordinario e straordinario, dovranno

essere effettuati secondo le seguenti modalità:

• conformemente al piano presentato nel progetto-offerta

• conformemente alla normativa vigente.

Tutti gli interventi dovranno essere eseguiti rispettando gli standard quantitativi e qualitativi

indicati nel progetto-offerta, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche (pioggia, neve o

altro); pertanto non potranno essere concesse sospensioni o slittamenti dei termini delle

prestazioni per motivi meteorologici.

Il Concessionario si impegna a mantenere in perfetto stato i manufatti, dal momento

dell’installazione sino alla scadenza naturale del contratto ed in modo totalmente indipendente

dai risultati economici e dall’esercizio pubblicitario. I ripristini degli elementi delle pensiline


degradati da intemperie, incidenti, vandalismo dovranno essere effettuati entro un termine

massimo di 48 ore dalla rilevazione e/o segnalazione dall’evento, compresi i fine settimana ed

i giorni festivi, termine che potrà prorogarsi solo in casi particolarmente gravi e previa

autorizzazione del Comune di Siena.

Tutte le spese relative, gestione, pulizia e manutenzione, ordinaria e straordinaria, incluse la

fornitura e la posa dei materiali per i ripristini, sono a carico del Concessionario.

7 Verifiche e penalità

Il Concessionario dovrà rispettare tempi, modalità e standard quantitativi e qualitativi

contenuti nei piani di gestione, manutenzione e pulizia presentati nel progetto-offerta.

In riferimento a tali piani, il Comune di Siena si riserva di effettuare autonomamente verifiche

periodiche, atte a riscontrare il rispetto degli standard quantitativi e qualitativi indicati nel

progetto-offerta e, a controllo avvenuto, di darne evidenza degli esiti al Concessionario.

L’Amministrazione comunale si riserva inoltre di effettuare periodicamente, in contraddittorio

con un Rappresentante del Concessionario, verifiche, anche a campione, sullo stato di

pulizia, funzionalità e manutenzione delle attrezzature di fermata, dandone comunicazione al

Concessionario almeno 24 ore prima, a mezzo fax, con indicazione dell’ora e luogo

dell’incontro e della quantità di pensiline oggetto della verifica.

Sarà a carico del Concessionario la fornitura del mezzo di trasporto e delle attrezzature

(scale, ecc.) necessarie alle verifiche. Il numero minimo di pensiline da verificare sarà del

15% rispetto al parco installato; l’incidenza delle pensiline controllate verrà rapportata al

numero totale delle pensiline installate dal Concessionario (fattore di incidenza = numero

totale delle pensiline installate diviso numero pensiline controllate) .

Per ogni irregolarità riscontrata in contraddittorio su ognuna delle pensiline, rispetto a quanto

indicato nel progetto-offerta, sarà applicata la seguente penale, moltiplicata per il fattore di

incidenza succitato:

a) € 100,00 per ogni pensilina, se l’irregolarità si riferisce al mancato rispetto degli

standard relativi alla funzionalità dei corpi illuminanti e agli interventi ordinari di

gestione, manutenzione e pulizia;

b) € 250,00 per ogni pensilina se l’irregolarità si riferisce al mancato rispetto degli

standard relativi alla funzionalità dell’impianto di illuminazione fotovoltaico e agli

interventi straordinari di gestione, manutenzione e pulizia. Rientrano in questa


categoria, in via indicativa e non esaustiva, gli interventi di ripristino degli elementi

delle pensiline degradati da intemperie, incidenti, vandalismo.

Oltre alle suddette penalità, per ogni giorno solare consecutivo di ritardo rispetto ai tempi di

intervento previsti nel progetto-offerta che verrà riscontrato su ognuna delle pensiline, verrà

applicata un’ulteriore penale pari a € 50,00 per ogni pensilina.

Quest’ultima penale potrà essere applicata al Concessionario anche senza alcun preavviso, a

seguito di semplice constatazione da parte del Comune di Siena.

Inoltre, fermo restando quanto suesposto, nel caso in cui da una delle suddette verifiche,

effettuata autonomamente dal Comune di Siena o in contraddittorio con il Concessionario, si

riscontrasse che una parte delle pensiline, in misura pari o superiore al 15% del totale di

quelle installate (percentuale calcolata utilizzando il fattore di incidenza di cui sopra) presenti

delle irregolarità di cui al precedente comma b), l’Amministrazione comunale inibirà anche le

esposizioni pubblicitarie su tali pensiline. La relativa comunicazione sarà inviata via fax, e

conterrà anche la diffida ad eliminare tutte le anomalie riscontrate nel termine perentorio di 15

giorni. Qualora il Concessionario non dovesse provvedere al completo ripristino di tutte le

suddette pensiline, il contratto di concessione si intenderà risolto di diritto trascorso il termine

perentorio assegnato.

Ove il Concessionario, nonostante l’inibizione alle esposizioni, persistesse nello sfruttamento

pubblicitario, verranno applicate per ogni giorno di esposizione abusiva penalità pari ad €

100,00 per ciascun impianto.

Tutti gli importi relativi alle summenzionate penalità saranno soggetti a rivalutazione annuale

in base all’indice ISTAT di aumento dei prezzi; la loro prima revisione avverrà il 1° gennaio

2007.

Dette penalità non saranno applicate solo nel caso di inadempienze o ritardi dovuti a causa di

forza maggiore.

More magazines by this user
Similar magazines