Edizione n.52

metra.it

Edizione n.52

S E T T E M B R E 2 0 0 9

In questo numero:

52

Asse METRA Marine Altek Metal Ticaret ...... 1

Didattica in Fabbrica number one ........ 2 3

Oriente sempre più vicino ......................... 4

Il nuovo ingresso polifunzionale

di Rodengo Saiano ................................... 4

all

I n t e r n a t i o n a l

news

w w w . m e t r a . i t

E N G L I S H

AXIS METRA MARINE-ALTEK METAL TICARET

METRA Marine lands in Turkey with the

agreement to distribute structural profiles

to build military and commercial vessels,

yachts and cruise ships, enhancing its

commercial presence abroad, in particular, in

the Mediterranean basin and in the Middle

East. In fact, the METRA Marine division

recently entered into a strategic commercial

agreement with Altek Metal Ticaret, a

major Turkish company that operates in

the aluminium components sector, for the

exclusive distribution of high-quality and

high technological content products able to

meet the advanced shipbuilding requirements

in Turkey. The agreement was signed in the

Company’s Headquarters near Istanbul, Mr.

Alberto Pomari, Sales Manager was present to

represent Altek METRA Industria, and Volkan

Erciyas, Executive Manager, Sebnem Gokten,

Sales Manager and Cemal Ulku, Logistics

Manager were present to represent Altek.

Turkey appears to be only mildly impacted by

the global economic recession, whereas, its

share of the shipbuilding market even appears

to be increasing. The privileged position

of the Bosporus has always favoured this

country. The opening up of new markets in

the Mediterranean basin are part of METRA’s

pre-established objectives and the subject

of specific commercial expansion strategies.

The very broad range of METRA products and

the possibility of performing mechanical

machining on bars up to 25 metres long with

the recent installation and implementation

of the modern FOM workstation at METRA

Componenti complete METRA’s proposal for

the naval sector and not only in this sector.

Without relegating METRA’s great point of

strength to second place: technical support to

engineering design.

Asse METRA Marine

Altek Metal Ticaret

METRA Marine sbarca in Turchia con l’accordo

per la distribuzione di profilati strutturali per

la realizzazione di navi militari, commerciali,

yacht e navi da crociera, rafforzando così la

propria presenza commerciale all’estero, in

particolare nel bacino del Mediterraneo e in

Medio Oriente.

La divisione METRA Marine ha recentemente

firmato, infatti, uno strategico accordo commerciale

con Altek Metal Ticaret, importante

società turca del settore dei semilavorati in

alluminio, per la distribuzione in esclusiva di

prodotti di alta qualità e contenuto tecnologico

idonei a soddisfare le richieste della cantieristica

navale evoluta presente in Turchia.

Alla firma del contratto, presso la sede

dell’azienda vicino a Istanbul, erano presenti

da parte di METRA Industria Alberto Pomari,

Direttore Commerciale, e da parte di Altek

Volkan Erciyas, Executive Manager, Sebnem

Gokten, Sales Manager e Cemal Ulku, Logistics

Manager.

La Turchia appare solamente sfiorata dalla

attuale recessione economica

mondiale, mentre

sembra addirittura in crescita

la quota di mercato

delle costruzioni navali.

La posizione privilegiata

del Bosforo ha da sempre

favorito questo paese.

Per METRA l’apertura

di nuovi mercati nel bacino

del Mediterraneo fa

parte di obiettivi preordinati, oggetto di specifiche

strategie di espansione commerciale.

La vastissima gamma dei prodotti METRA e

la possibilità di effettuare lavorazioni meccaniche

su barre fino a 25 metri di lunghezza,

grazie alla recentissima installazione e messa

in opera presso METRA Componenti, del

moderno centro di lavoro FOM, completano

la proposta METRA per il settore Navale e non

solo. Senza mettere in secondo piano il grande

punto di forza METRA: l’assistenza tecnica

di supporto alla progettazione.

Da sinistra: Volkan Erciyas, Executive

Manager di Altek, Alberto Pomari,

Direttore Commerciale METRA Industria,

Sebnem Gokten, Sales Manager e Cemal

Ulku, Logistics Manager.

Oriente sempre più vicino

METRA Industria fornisce sistemi ad alta

tecnologia all’iraniana Badran Pneumatic.

L’Oriente diventa nuova terra di conquista

(a pag. 4).

THE EAST IS GETTING CLOSER AND CLOSER

METRA Industria supplies high-technology

systems to the Iranian company Badran

Pneumatic. The East becomes the new land of

conquests (on page 4).


E N G L I S H

“DIDATTICA IN FABBRICA” (IN-PLANT

TUTORING) NUMBER ONE

The second year of the triennial “Didattica in

Fabbrica” (In-plant Tutoring) training project

will begin next September, implemented with

the experience gained and with a number of

novelties, as anticipated in last June’s press

conference.

The end of the 2008-2009 academic year

coincided with the end of the first year of the

“Didattica in Fabbrica” Project, in which 28

students from the “Luigi Galvani” Technical

College of Brescia worked together with

METRA. The final press conference of the first

experimental year was held last 12th June,

with the balance for this experience that, for

the first time in Italy, combines the school and

real productive workplace in a training cycle

lasting three years. The Project continues

up to the 2010 - 2011 academic year and aims

to introduce the students to the workplace

and to take full advantage of the technicaltechnological

and metallurgical vocation

of the Province of Brescia through specific

company training. The Project exploits the

possibility of using 20% of the total number

of hours available per year in the framework

of the law that disciplines school autonomy,

to introduce important subjects and topics

in the education curriculum in order to train

the students also from the working point

of view. The project’s innovative strength

is represented by the fact that it organises

the education-training plan by using the

METRA Group’s facilities, becoming part

of the Company’s real production activities

and by operating on cutting edge plants and

equipment. More specifically, the lessons

focused on the techniques involved in

studying the features and the processing of

non-ferrous materials, and in particular, of

aluminium.

As emphasised by Mr. Giampaolo Mantelli,

the former Councillor for Education of the

Province of Brescia, and by prof. Franco

Ferrante, Executive Manager of the Provincial

School Education Office of Brescia, in their

presentations in the press conference

organised in the Rodengo Saiano centre, the

project has anticipated the content of the

recent High School Reform, approved by the

Council of Ministers at its first reading.

METRA has worked together with the 28

participating students of the III, IV and V

classes (specialising in Mechanical, Electrical

Engineering and Information Technology),

with its own consolidated experience in the

extrusion sector, and with theoretical lessons

in the classroom and practical lessons “ad

personam” organised directly in the Rodengo

Saiano plant.

The students from the Galvani Technical

College entered the gates of METRA’s plant

in Rodengo Saiano (Bs) for eight weeks, one

week every month from October 2008 to May

2009, to attend the in-plant apprenticeship

course supervised by a tutor, and coordinated

Didattica in Fabbrica

number one

A settembre si riparte con il secondo anno

del progetto di formazione triennale Didattica

in Fabbrica, implementato dell’esperienza acquisita

e di alcune novità, come anticipato nella conferenza

stampa dello scorso giugno.

La chiusura dell’anno scolastico 2008-2009

ha coinciso con quella del primo anno del

Progetto Didattica in Fabbrica, in cui 28 studenti

dell’Istituto Tecnico Industriale “Luigi

Galvani” di Brescia hanno lavorato a fianco

di METRA. Lo scorso 12 giugno si è tenuta la

conferenza stampa conclusiva del primo anno

di sperimentazione, con il bilancio di questa

esperienza che, per la prima volta in Italia,

affianca scuola e realtà produttive in un ciclo

formativo della durata di tre anni. La finalità

del progetto, che prosegue fino all’anno scolastico

2010- 2011, è quella di avvicinare i ragazzi

al mondo del lavoro e mettere a frutto

la vocazione tecnico-tecnologica e metallurgica

della provincia di Brescia attraverso la

specifica formazione aziendale. Il Progetto,

nell’ambito della legge sull’autonomia scolastica,

usufruisce della possibilità di utilizzare

il 20% del monte ore annuo per introdurre

nel piano di studi curriculare materie ed argomenti

importanti per la formazione degli

allievi anche dal punto di vista lavorativo. La

forza innovativa del progetto è organizzare il

piano didattico-formativo utilizzando le strutture

del Gruppo METRA, inserendosi nella reale

produzione dell’azienda e operando su

impianti e attrezzature all’avanguardia. Nello

specifico le lezioni hanno riguardato le tecniche

relative allo studio delle caratteristiche

e alla lavorazione dei materiali non ferrosi e

in particolare dell’alluminio.

Come sottolineato da Giampaolo Mantelli, ex

Assessore alla Pubblica Istruzione della Pro-


E N G L I S H

by Mr. Andrea Mafezzoni, the project’s

Executive Manager for METRA who confirmed

the positive and profitable result of the

relationship with the students, and that this

relationship will continue with some of the

students up to the 2010-2011 academic year.

The students from the various classes

followed a differentiated theoretical and

practical training course, prepared by the

school, and coordinated by Mr. Aldo Albini,

and by the company: the class III students

furthered their knowledge of the production

cycle in the various dedicated areas, ranging

from procurement of the raw materials to

dispatching the products; whereas, the class

IV and class V students, after the primary

phase of acquiring skills, progressed to

developing specific projects always with the

support of a tutor or specialised personnel.

The press conference held at METRA’s

operating centre, represented the official

occasion to present a balance of this project’s

first experimental year that highlighted

the difficulty experienced in transferring

expertise between field experts and students,

promptly resolved Mr. Bruno Bertoli, the

Chairman of METRA, with the launch of a

trainers’ training programme starting from

the 2009-2010 academic year, and for which

ISFOR 2000 of Brescia has been involved.

HOW TO SET UP

A technical and practical manual for designers

and outfitters, Vol. 1

vincia di Brescia, e dal prof. Franco Ferrante,

dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale

di Brescia, nei loro interventi alla conferenza

stampa tenutasi presso la sede di Rodengo

Saiano, il progetto ha anticipato i contenuti

della recente Riforma delle Scuole Superiori,

approvata in prima lettura al Consiglio dei

Ministri.

METRA, con la propria consolidata esperienza

nel settore dell’estrusione, ha affiancato i

28 studenti delle classi III, IV e V partecipanti

(indirizzi di Meccanica, Elettrotecnica e Informatica),

con lezioni teoriche in aula e con

lezioni pratiche “ad personam” direttamente

nello stabilimento di Rodengo Saiano.

Per otto settimane, una al mese da ottobre

2008 a maggio 2009, i ragazzi dell’ITI Galvani

hanno varcato i cancelli dello stabilimento

METRA di Rodengo Saiano (Bs) per l’apprendistato

in fabbrica affiancati da tutor, sotto il

coordinamento dell’ing. Andrea Mafezzoni,

responsabile esecutivo del progetto per ME-

TRA, che ha ribadito quanto sia stato positivo

e proficuo il rapporto con gli studenti, con

alcuni dei quali proseguirà fino all’anno scolastico

2010-2011.

Gli studenti delle diverse classi hanno seguito

un percorso formativo teorico-pratico

differenziato, messo a punto dalla scuola,

con il coordinamento dell’ing. Aldo Albini, e

dall’azienda: quelli della classe III hanno approfondito

la conoscenza del ciclo produttivo

nelle varie aree dedicate, dall’approvvigionamento

delle materie prime alla spedizione

dei prodotti; gli studenti delle classi IV e V,

invece, dalla preliminare fase di acquisizione

delle competenze sono passati allo sviluppo

di specifici progetti sempre con l’affiancamento

di tutor o personale specializzato. La

conferenza stampa, tenutasi presso la sede

METRA, ha costituito l’occasione ufficiale per

presentare un consuntivo su questo primo

anno di sperimentazione del progetto, che

ha messo in luce la difficoltà nel trasferimento

di competenze fra addetti ai lavori e studenti,

prontamente risolta dal dr. Bruno Bertoli,

presidente METRA, con l’avvio, dall’anno

scolastico 2009-2010, di un programma di

formazione dei formatori, per il quale è stata

coinvolta l’ISFOR 2000 di Brescia.

Come allestire

Manuale tecnico/pratico per progettisti

e allestitori, Vol. 1

Paolo Plotini, Roberto Benfenati, Fulvio

Onestini, ASAL, FederlegnoArredo,

Fondazione Fiera Milano

Il manuale per allestitori e progettisti rappresenta

un facile mezzo di consultazione

per gli esperti e un testo utile per coloro

che si sono avvicinati da poco al mondo

dell’allestimento. Molti dei vari argomenti

sono stati trattati da esperti di ciascun settore,

come nel caso del capitolo 5 dedicato

all’alluminio, che è stato sviluppato da ME-

TRA attraverso i seguenti punti: generalità

(caratteristiche), produzione dell’alluminio

primario, leghe di alluminio, estrusione,

invecchiamento artificiale, finitura superficiale

(anodizzazione e verniciatura) e, in

conclusione, le schede sui profilati di allu-

minio nelle varie sezioni.

The manual for outfitters and designers

represents an easy consultation tool for

experts and a useful text for those new to

the world of fitting out. Many of the various

topics were presented by experts in each

sector, as in the case of chapter 5 dedicated

to aluminium that was developed by METRA,

based on the following aspects: General

(features), production of primary aluminium,

aluminium alloys, extrusion, artificial ageing,

surface finish (anodising and painting) and,

in conclusion, the data sheets for aluminium

profiles in the various sections.


E N G L I S H

Oriente

sempre più vicino

THE EAST IS GROWING CLOSER AND CLOSER

Badran Pneumatic, with its operating centre

in Tehran, is a company that specialises in

the production of high technology systems

for industrial automation. The catalogue

of products offered is very extensive

and diversified. In particular, METRA’s

contribution is highlighted in terms of the

series of TX cylinders, complete with ISO

6431 and ISO 15552 certificates. These

cylinders have an innovative design and a

new technology in the production processes.

METRA was able to offer Badran Pneumatic

its own expertise in calibrating the cylinder

jackets, thanks to the long-term experience

in this field, since METRA is able to guarantee

H11 tolerances on the internal diameter and

a surface roughness RA of less than 0.6

micron after internal anodic oxidation. These

features are essential to avoid the rapid wear

of the sealing gasket and to guarantee long

processing cycles and the product’s long

useful working life. Today, METRA is one

of the few companies in the world capable

of offering exuded and calibrated jackets

with these features. The internationality of

METRA’s customers is a demonstration of this.

Badran Pneumatic, con sede a Tehran, è

un’azienda specializzata nella produzione di

sistemi ad alta tecnologia per l’automazione

industriale. Il catalogo dei prodotti offerti

è molto ampio e diversificato. Il contributo

METRA si evidenzia in particolare per la serie

di cilindri TX, con certificazioni ISO 6431 e

ISO 15552, dal design innovativo e una nuova

tecnologia nei processi produttivi. Grazie

alla lunga esperienza in questo campo, ME-

TRA ha potuto offrire a Badran Pneumatic la

propria competenza nella calibratura della camicia

del cilindro, potendo garantire tolleranze

H11 sul diametro interno ed una rugosità

superficiale RA inferiore agli 0,6 micron dopo

ossidazione anodica interna. Tali caratteristiche

sono indispensabili per evitare un rapido

logoramento della guarnizione di tenuta

e per garantire lunghi cicli di lavorazione e

di vita del prodotto. METRA è oggi una delle

poche aziende al mondo in grado di offrire

camicie estruse e calibrate con tali caratteristiche.

Prova ne è l’internazionalità della propria

clientela.

THE NEW RODENGO SAIANO RECEPTION HAS

BEEN INAUGURATED

The building for the new METRA Services

situated in the North side end of the Rodengo

Saiano headquarters was designed by

Cadeoarchitettura and by the Marino Pasotti

technical design office and is operational.

The building is characterised by a large fire

red aluminium canopy. Its geometric surface

receives continuous light and shadow effects,

which redefine the facade’s perspective

design and the visual impact of the building

structure. The new reception was constructed

with the aim of managing an optimized

flow of materials and goods moving outside

and inside the production site. The large

parallelepiped (45x18 m) with 5.50 m high

facades is lined with vertical aluminium strips

(300 mm wide) which were extruded by METRA

and based on a drawing prepared by its

designers. The entrance area is defined by the

canopy, with a rhomboid mesh structure

(sized 1x 1 m), 18 m long and 11 m wide. It

is constructed entirely of aluminium with

large structural elements which were also

extruded by METRA. The complete structure

was constructed taking into account not

only environmental sustainability and

energy-saving requirements, but also the

functionality and comfortable conditions of

the workers, with the aim of improving their

working conditions. The new building is

particularly innovative, also with reference

to the plant engineering solutions adopted.

The heating, thermal ventilation and cooling

systems/plants of some rooms,

are centralised and supplied by the waste

heat recovered from the foundry. A methane

gas generator has been installed to cover

the periods when the heat available from the

industrial cycle is limited.

Il nuovo ingresso polifunzionale

di Rodengo Saiano

È ormai operativo l’edificio dei nuovi Servizi

METRA, all’estremità nord del sito produttivo

di Rodengo Saiano, progettato da Cadeoarchitettura

e dallo studio tecnico Marino

Pasotti.

L’edificio, realizzato con lo scopo di gestire

una migliore movimentazione dei materiali

delle merci verso l’esterno e verso l’interno

del sito produttivo, è caratterizzato da una

grande pensilina rosso fuoco, la cui maglia

geometrica crea continui giochi di luce e ombra,

i quali ridefiniscono il disegno prospettico

della facciata e l’impatto visivo del retrostante

corpo di fabbrica. Il grande parallelepipedo

(45x18 metri) con facciate alte m 5,50

è rivestito da fasce verticali in alluminio (300

mm di larghezza), che sono state estruse da

METRA su disegno dei progettisti. Il particolare

disegno del profilo permette di rendere la

superficie dell’edificio omogenea, ma anche

vibrante di luce, creando continui chiaroscuri.

Lo spazio d’ingresso è definito dalla pensilina,

con struttura a maglia romboidale (di

1x 1 m), della lunghezza di 18 m e larghezza

di 11 m, realizzata completamente in alluminio

con elementi strutturali di grandi dimensioni,

anch’essi estrusi da METRA. La nuova

portineria racchiude molteplici funzioni, uniformate

dalla facciata esterna, ma caratterizzate

da differenti tipologie di illuminazione

interna: uffici con grandi superfici vetrate verso

l’esterno, un ambulatorio con apertura anche

verso l’esterno, ampi spogliatoi maschili

e femminili con luce uniforme e gradevole,

garantita dall’utilizzo di aperture vetrate

a shed sul tetto.

L’intera struttura è stata realizzata tenendo

conto delle esigenze di sostenibilità ambien-

tale e di risparmio energetico, ma anche di

funzionalità e comfort degli operai, con lo

scopo di migliorarne le condizioni lavorative.

Il nuovo edificio si presenta particolarmente

innovativo, anche per quanto riguarda l’impiantistica.

Gli impianti di riscaldamento, termoventilazione

e raffrescamento di alcuni ambienti,

sono centralizzati e alimentati dal calore

di recupero della fonderia. Per sopperire

ai periodi di scarsa disponibilità di calore dal

ciclo industriale è stato installato un generatore

a gas metano.

All Metra News International

Industry 52

Direttore Responsabile:

Monique Hemsi

Redazione:

Margherita Toffolon

Coordinamento editoriale

e art direction:

esprithb srl

Corso Magenta, 56 – 20123 Milano

www.esprithb.it

Stampa:

Impronta Grafica

Vighizzolo di Cantù (CO)

More magazines by this user
Similar magazines