di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi - ATP Challenger Orbetello

atporbetello.com

di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi - ATP Challenger Orbetello

Main Draw Single

1

2

3

4

5

orario di gioco

4° Trofeo "Stefano Bellaveglia"

ORDER OF PLAY

Monday, 23 July 2012

CENTER COURT COURT 1

Matches Start At: 1:30 pm Matches Start At: 2:00 pm

[WC] Matteo MARRAI (ITA)

vs

Peter POLANSKY (CAN) [3]

followed by Matches Start At: 2:00 pm

[WC] Nicola BARRACO (ITA)

Matwe MIDDELKOOP (NED) Gianluca NASO (ITA)

vs vs

Guilherme CLEZAR (BRA) Romain JOUAN (FRA)

Alessandro MOTTI (ITA) [3]

followed by followed by

[WC] Matteo MARRAI (ITA) Jerome INZERILLO (FRA)

Marco STANCATI (ITA) Julien OBRY (FRA)

vs vs

Stefano IANNI (ITA) Ariel BEHAR (URU)

Dane PROPOGGIA (AUS) [2] Chris LETCHER (AUS)

Not Before 7:00 PM Not Before 5:00 PM

Alessio DI MAURO (ITA)

Leonardo KIRCHE (BRA) Simone VAGNOZZI (ITA) [1]

vs vs

Nikola CIRIC (SRB) Marek MICHALICKA (CZE)

Boris PASHANSKI (SRB)

Not Before 9:00 PM

Sergio GUTIERREZ-FERROL (ESP)

vs

Alejandro GONZALEZ (COL)

Stefano Troncarelli / Raffaele Cirillo 22 July 2012 at 16:57

Roberto Ranieri

Tournament Director Order of Play released

ANY MATCH ON ANY COURT MAY BE MOVED

Challenger Supervisor

MATCHES WILL BE OFFICIALLY CALLED FROM THE PLAYERS'

LOUNGE & LOCKER-ROOM

4° Trofeo "Stefano Bellaveglia"

Main Draw Double

MAIN DRAW SINGLES Orbetello, Italy

23 - 29 July 2012

Red Clay

MAIN DRAW DOUBLES

1 1 BAUTISTA-AGUT, Roberto ESP $35000,0

6001

ITA

ITA

DI MAURO, Alessio

VAGNOZZI, Simone 1 1

2 GALVANI, Stefano ITA

5

3 MIDDELKOOP, Matwe NED CZE MICHALICKA, Marek

SRB PASHANSKI, Boris 2

4 CLEZAR, Guilherme BRA

5 KIRCHE, Leonardo BRA ITA

ITA

BORGO, Francesco

BORTOLOTTI, Marco 3 WC

6 CIRIC, Nikola SRB

7 VANNI, Luca ITA NED MIDDELKOOP, Matwe

NED NIESTEN, Miliaan 4

8 NASO, Gianluca ITA

4 9 BAGNIS, Facundo ARG ITA

ITA

TRUSENDI, Walter

VIOLA, Matteo 5 4

WC 10 DI MAURO, Alessio ITA

WC 11 TRUSENDI, Walter ITA SRB CIRIC, Nikola

MNE TOSIC, Goran 6

Q 12 TOSIC, Goran MNE

SE

7

13 ARNABOLDI, Andrea ITA ITA ARNABOLDI, Andrea

ESP GUTIERREZ-FERROL, Sergio 7

14 KOROLEV, Evgeny KAZ

15 GUEZ, David FRA BRA CLEZAR, Guilherme

BRA KIRCHE, Leonardo 8

16 VAGNOZZI, Simone ITA

6 17 MERTENS, Yannick BEL FRA INZERILLO, Jerome

FRA OBRY, Julien 9

WC 18 CECCHINATO, Marco ITA

Q

19 LAJOVIC, Dusan SRB URU BEHAR, Ariel

AUS LETCHER, Chris 10

20 OBRY, Julien FRA

21 GUTIERREZ-FERROL, Sergio ESP ITA

ITA

BARRACO, Nicola

NASO, Gianluca 11 WC

22 GONZALEZ, Alejandro COL

WC 23 MARRAI, Matteo ITA FRA JOUAN, Romain

ITA MOTTI, Alessandro 12

3 24 POLANSKY, Peter CAN

8

Q

25 SOUSA, Pedro POR COL GONZALEZ, Alejandro

CAN POLANSKY, Peter 13

26 INZERILLO, Jerome FRA

27 JOUAN, Romain FRA ITA CECCHINATO, Marco

ITA GALVANI, Stefano 14

28 MICHALICKA, Marek CZE

Q 29 ANGELINOS, Theodoros GRE ITA

ITA

MARRAI, Matteo

STANCATI, Marco 15 WC

30 BURZI, Enrico ITA

31 PASHANSKI, Boris SRB ITA IANNI, Stefano

AUS PROPOGGIA, Dane 16

2 32 VIOLA, Matteo ITA

ATP, Inc. © Copyright 2001

Seeded Players Rank Prize Money

Pts. Lucky Losers

Seeded Players Rank Prize Money (Per Team) Pts.

Alternates/Lucky Losers

1 BAUTISTA-AGUT, Roberto

118 Winner $5000,0 80 1 A. Di Mauro / S. Vagnozzi 340 Winner $2200,0 80

2 VIOLA, Matteo

155 Finalist $3000,0 48 2 S. Ianni / D. Propoggia

348 Finalist $1250,0 48

3 POLANSKY, Peter

156 Semi-Finalist $1755,0 29 3 R. Jouan / A. Motti

359 Semi-Finalist $760,0 29

4 BAGNIS, Facundo

163 Quarter-Finalist $1020,0 15 Retirements/W.O.

4 W. Trusendi / M. Viola

458 Quarter-Finalist $450,0 15

Retirements/W.O.

5 NASO, Gianluca

175 2nd Round $600,0 6 First Round $250,0 0

6 MERTENS, Yannick

217 1st Round $365,0 0

Last Direct Acceptance

7 VAGNOZZI, Simone 223 Last Direct Acceptance

Roberto Ranieri

(S+S 820)

8 SOUSA, Pedro

232

Guez, David (FRA)

Follow Live Scoring on www.ATPWorldTour.com

Challenger Supervisor

HOTELS

LAVORAZIONE FERRO ALLUMINIO PVC

POINT

PORTO ERCOLE

3

2

Comune di

ORBETELLO

Ricordi, vittorie e tricolore

Emozioni forti che tornano ogni anno al Challenger di Orbetello

Ripartiamo da qui. Filippo Volandri che alza al cielo di Orbetello un adesso fare i conti con loro.

trofeo che per la prima volta finisce nelle mani di un nostro atleta. Trascorrono due lustri ed ecco arrivare i govani, le promesse, il futuro.

Puro patriottismo, direte, o semplice voglia di vedere finalmente un Due lustri, ed ecco arrivare Marin Cilic. L’edere diretto di Goran «il

nostro connazionale aggiudicarsi il «nostro» trofeo. In realtà le cose terribile» Ivanisevic si è aperto la strada per il successo vincendo

negli anni passati non è che fossero andate così male. Dolgopolov Jr., proprio qui il torneo Junior che lo ha scaraventato nell’olimpo del

vincitore della prima edizione, adesso veleggia nelle parti tennis.

«olimpiche» del ranking, e possiamo dire di buon grado... «tutto E che dire di Dolgopolov Jr., l’ucraino dal tennis «personalizzato» che

comincia da qui». Numero 18 del ranking mondiale e tanta voglia di ha stupito tutti salendo sempre più su di mese in mese fino ad arrivare

migliorarsi. Pablo Andujar, il bello del tennis, si è assestato su una alla tredicesima posizione del ranking.

dignitosissima 36ma posizione dopo aver Corre il tempo. I tornei

raggiunto una finale nel 2009 e aver vinto il passano. I giovani crescono. I

trofeo l’anno successivo, facendo innamorare campioni in erba, o sarebbe

un folto numero di giovani appassionate di meglio dire «in terra rossa», si

tennis. Tutto questo per arrivare al 2011: fanno grandi e scalano

l’anno del tricolore, l’anno della finale tutta posizioni come fossero

italiana, l’anno di Filippo Volandri. Tutto ostacolisti. Il circolo si fa

esaurito per una finale che non aveva favoriti, sempre più bello e importante.

dove il pubblico ha assistito a due ore e venti Il pubblico ogni anno di più

di grandissimo tennis da cui è uscito vincitore affolla le tribune, partecipa con

quel Filippo Volandri che nel 2007 aveva grande passione agli incontri,

toccato la venticinquesima posizione, quel fa il tifo, si arrabbia, e

Filippo Volandri che agli Open di Roma aveva festeggia. Festeggia i suoi

battuto l’uomo di tutti i record Roger Federer, campioni, fa il tifo per i suoi

quel Filippo Volandri che ha dimostrato una colori, applaude il grande

maggiore solidità sul campo e una forza tennis.

mentale degna dei bei tempi. Tanta calorosa partecipazione

Tanti e tanti anni fa, quando l’allora non può non essere ricambiata,

presidente del circolo di Orbetello Enzo e a pensarci ecco arrivare una

Bastogi decise di organizzare il primo torneo vecchia conoscenza del tennis

femminile in laguna con un montepremi di italiano. Filippo Volandri già

diecimila dollari, nessuno si era reso conto due anni fa era arrivato ad

che era proprio da lì che la storia era appena Orbetello, ma solo per motivare

iniziata. Come le eroine delle fiabe, armate di un forfait dovuto a motivi di

racchetta e gonnellina, ecco arrivare in salute e per promettere che

laguna quella Francesca Schiavone che due sarebbe presto tornato in riva

anni fa ha scritto la storia di Parigi e si è alla laguna per vincere.

portata a casa il trofeo più ambito: inciso nella Promessa mantenuta. Trofeo

vittoria parigina, e questo lo possiamo dire, alzato al cielo. Sogno di una

c’è sicuramente anche il nostro zampino. notte di mezza estate. Sogno di

Andiamo avanti. Chi non ricorda Flavia un piccolo circolo in un piccolo

Pennetta, stella anche lei cresciuta in parte in paese con una grande storia.

riva alla laguna e pluricampionessa di Coppa Anche questo è il tennis. Anche

Davis: chi lo chiama sesso debole dovrà questa è Orbetello.

Kevin Botti

Notiziario del Challenger

a cura di

Matteo Damiano

Alessandro Orrù

Ruggero Giusti

Claudia della Verde

Grafica

Matteo Damiano

Foto

Alessandro Ciccotti

Yuri Bianchi

ATP ORBETELLO CHALLENGER

21-29 luglio 2012 Free entrance

Ingresso gratuito

www.atporbetello.com

1


Presentazione in grande stile

Da oggi e fino a domenica prossima il grande tennis orbetellano e arrivando stabilmente tra i primi venti

torna a Orbetello con la quarta edizione del tennisti del mondo. Motivo per cui anche il prof.

Challenger Atp, trofeo “Stefano Bellaveglia”, che Amato ha espresso la propria viva soddisfazione. “Il

anche quest’anno vedrà trentadue tennisti torneo di Orbetello è ormai un appuntamento

professionisti provenienti da tutto il mondo importante nel calendario del tennis internazionale –

contendersi il ricco montepremi di € 30.000. Alla ha commentato presidente onorario del Ct lagunare

presentazione del torneo, nella deliziosa cornice del – e anche quest’anno vedremo all’opera tanti

circolo tennis lagunare, sono intervenuti il prof. giovani promettenti, soprattutto italiani. Non posso

Giuliano Amato, presidente onorario del Ct sbilanciarmi sul nome del vincitore finale, per adesso

Orbetello, il sindaco Monica Paffetti e il direttore desidero ringraziare gli sponsor che ci hanno

tecnico del Challenger, Raffaele Cirillo. Difficile sostenuto in questa quarta edizione. A loro – ha

prevedere chi sarà il successore di Filippo Volandri, concluso Amato – va la mia gratitudine, quest’anno

noto vincitore della passata edizione che proprio doppia vista la crisi economica in atto”. Ovvero

con l’affermazione in riva alla laguna riuscì a Monte dei Paschi, Enel e Lottomatica, tutti main

rilanciarsi: oggi è n. 78 del mondo. “Il livello tecnico sponsor del torneo. Rinnovato anche il sostegno

del torneo è buono – ha spiegato Cirillo – dell’amministrazione comunale, la quale ha fatto sì

contavamo nella partecipazione di Potito Starace e che il Challenger potesse mantenere un elevato

Simone Bolelli, ma il primo si è infortunato e l’altro, livello tecnico. “Il binomio sport-turismo si inserisce

buon per lui, ha trionfato domenica nel Challenger a pieno nel progetto che abbiamo di promozione del

di Recanati e sono mancati i tempi tecnici per nostro territorio – ha commentato il sindaco Paffetti

entrare nel nostro tabellone”. Nel frattempo, sabato – e al tempo stesso è un evento da non perdere

e domenica si sono anche per tutti gli sportivi di

c o m p l e t a t e l e Orbetello. Oltre agli sponsor,

qualificazioni, che hanno da parte mia un pensiero e

visto la partecipazione di un ringraziamento speciale

t a n t i s s i m e g i o v a n i va a tutti i volontari del

p r o m e s s e . C o m e circolo tennis, senza il cui

dimenticare la prima operato sarebbe stato

edizione, quando l’ucraino impossibile allestire i grandi

Dolgopolov jr. si affermò, tornei internazionali cui

un po’ a sorpresa, assistiamo sui nostri campi

spiccando poi il volo da quasi venti anni a questa

p r o p r i o d a l c i r c o l o parte”.

Italiani, interesse doppio

Doppio. E che doppio. Quest'anno il main nazionalità: Stefano Ianni farà coppia

draw double si presenta in grande con l'australiano Dane Propoggia,

s p o l v e r o r e g a l a n d o c i s p u n t i mentre Alessandro Motti ha stretto

interessantissimi. Si parte, come spesso alleanza con la Francia e con Romain

succede in questi casi, dai numeri uno, Jouan, e per finire Andrea Arnaboldi ci

che in questo caso sono due italiani iscritti proverà con lo spagnolo Gutierreznel

tabellone del singolare. Alessio Di Ferrol. Oggi in campo quattro incontri di

Mauro e Simone Vagnozzi si presentano particolare interesse che si giocheranno

da teste di serie di un tabellone che vede sul campo numero uno. Da non perdere

anche altre cinque coppie azzurre quello inaugurale che vedrà di fronte

contendersi la vittoria finale. Francesco Barraco-Naso a Motti-Jouan e l'ultima

Borgo e Marco Bortolotti, Walter Trusendi sfida tra la coppia composta da Alessio

e Matteo Viola, Gianluca Naso e Nicola Barraco, Marco Di Mauro e Simone Vagnozzi e il ceco Michalicka con il serbo

Cecchinato e Stefano Galvani e Matteo Marrani. Tre invece sono Pashanski. In campo oggi anche una vecchia conoscenza del

gli italiani che prendono parte al doppio con giocatori di altra circolo di Orbetello, Jerome Inzerillo.

Main Draw, atto primo

Finalmente ci siamo. L’attesa durata un anno è finita. Mentre potenzialmente interessanti ma che non hanno la classifica per

stiamo scrivendo si stanno giocando gli ultimi turni di entrare in tabellone, ndr): Alessio Di Mauro, tennista di grande

qualificazione che andranno a completare il tabellone principale esperienza, Walter Trusendi, Marco Cecchinato e Matteo Marrai.

che prenderà il via oggi. Molti sono gli spunti che possiamo trarre Mettiamo un attimo da parte il nostro lato puramente

da un main draw (cosi viene chiamato il tabellone principale di un campanilistico e vediamo chi tra i partecipanti può contendersi la

torneo) che anche quest’anno si presenta di grande interesse. vittoria finale. Partendo dall’alto del tabellone spicca il nome dello

Partiamo dai giocatori di casa. Undici saranno gli italiani che si spagnolo Bautista-Agut, testa di serie numero uno. Subito dietro

batteranno per la vittoria finale. Particolarmente da seguire ecco il nostro Matteo Viola e come testa di serie numero tre il

Matteo Viola, finalista nel 2011 che nulla ha potuto contro Filippo canadese Peter Polansky. Bagnis, argentino, arriva nel tabellone

Volandri. E visti i corsi e ricorsi storici non possiamo che augurarci principale da numero quattro, seguito dal nostro Gianluca Naso,

che quest’anno possa riuscire a migliorarsi... oggi 175 della classifica mondiale. Particolare attenzione va fatta

Subito dopo di lui ecco Gianluca anche per il portoghese Pedro Sousa

Naso, testa di serie numero 5, e e per Yannick Mertens, belga che

Simone Vagnozzi, n° 7: il primo ricopre il gradino 217 del rank.

sarà alle prese nel primo turno Sono più forti, ma non saranno i soli.

con un derby affascinante contro Concluse le qualificazioni, un posto

Luca Vanni, mentre il secondo se al sole se l’è guadagnato dopo tre

la vedrà con il francese David ore di battaglia il francese Jerome

Guez. L’impegno più difficile Inzerillo, autore di una bella prova

spetterà sicuramente a Stefano contro il connazionale Gianni Mina.

Galvani, che nel primo turno Sotto nel primo set, Inzerillo non ha

dovrà affrontare la testa di serie mollato e una volta pareggiati i conti

numero uno del tabellone nella seconda partita, nella quale

Roberto Bautista-Agut. Lo peraltro aveva iniziato in sordina, è

spagnolo, n. 118 del ranking riuscito a imporsi nel set decisivo. C’è

mondiale e adesso al top della da dire che Inzerillo, classe ’90 e n.

condizione, si pone come il 354 del mondo, è a dir poco una

maggior indiziato per la vittoria “vecchia” conoscenza del circolo

finale. Per gli altri due azzurri tennis lagunare, poiché nel 2005

giunti direttamente in tabellone, arrivò sino alla finale dei campionati

Andrea Arnaboldi ed Enrico europei under 16 disputati in riva alla

Burzi, ci saranno rispettivamente laguna, nei quali si fermò solo di

lo special exempt (giocatore fronte al “colosso” Martin Klizan.

impegnato in una finale di un Main draw anche per il serbo Dusan

altro torneo a cui viene concessa Lajovic (188), sbarazzatosi in poco

una proroga per l’iscrizione al più di un’ora dell’italiano Roberto

torneo successivo, ndr) Evgeny Marcora con il punteggio di 61 64,

Korolev e Theodoros Angelinos, come pure per il greco Theodoros

qualificatosi ieri. A completare lo Angelinos (785) che ha avuto la

squadrone azzurro ecco le m e g l i o s u M a t t e o M a r f i a

quattro wild card («permessi» imponendosi 64 63. Ultimo dei

s p e c i a l i c o n c e s s i d a g l i qualificati, ma solo in ordine di

organizzatori del torneo e dalla tempo, il montenegrino Goran Tosic

Fe d e ra z i o n e a g i o c a t o r i vittorioso 64 75 su Alessandro Bega.

CLIC di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi

Davide Della Tommasina

CLIC di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi

Davide Della Tommasina

More magazines by this user
Similar magazines