di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi - ATP Challenger Orbetello

atporbetello.com

di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi - ATP Challenger Orbetello

Main Draw Single

orario di gioco

4° Trofeo "Stefano Bellaveglia"

Main Draw Double

MAIN DRAW SINGLES Orbetello, Italy

23 - 29 July 2012

Red Clay

MAIN DRAW DOUBLES

1 1 BAUTISTA-AGUT, Roberto ESP

R. BAUTISTA-AGUT [1]

$35000,0

6001

ITA

ITA

DI MAURO, Alessio

VAGNOZZI, Simone 1 1

2 GALVANI, Stefano ITA 61 76(5) A. DI MAURO

S. VAGNOZZI [1]

3 MIDDELKOOP, Matwe NED 16 76(8) 10-4 CZE MICHALICKA, Marek

M. MIDDELKOOP SRB PASHANSKI, Boris 2

4 CLEZAR, Guilherme BRA 61 64

5 KIRCHE, Leonardo BRA

L. KIRCHE

ITA

ITA

BORGO, Francesco

BORTOLOTTI, Marco 3 WC

6 CIRIC, Nikola SRB 36 63 62 M. MIDDELKOOP

M. NIESTEN

7 VANNI, Luca ITA 63 75 NED MIDDELKOOP, Matwe

G. NASO [5] NED NIESTEN, Miliaan 4

5 8 NASO, Gianluca ITA 62 46 62

4 9 BAGNIS, Facundo ARG ITA TRUSENDI, Walter

A. DI MAURO ITA VIOLA, Matteo 5

WC 10 DI MAURO, Alessio ITA 60 75 W. TRUSENDI

M. VIOLA [4]

WC 11 TRUSENDI, Walter ITA 60 63 SRB CIRIC, Nikola

W. TRUSENDI MNE TOSIC, Goran 6

Q 12 TOSIC, Goran MNE 64 61

SE

7

13 ARNABOLDI, Andrea ITA ITA ARNABOLDI, Andrea

E. KOROLEV ESP GUTIERREZ-FERROL, Sergio 7

14 KOROLEV, Evgeny KAZ 75 63 A. ARNABOLDI

S. GUTIERREZ-FERROL

15 GUEZ, David FRA 64 64 BRA CLEZAR, Guilherme

S. VAGNOZZI [7] BRA KIRCHE, Leonardo 8

16 VAGNOZZI, Simone ITA 64 61

6 17 MERTENS, Yannick BEL FRA INZERILLO, Jerome

M. CECCHINATO FRA OBRY, Julien 9

WC 18 CECCHINATO, Marco ITA 64 61 A. BEHAR

C. LETCHER

Q 19 LAJOVIC, Dusan SRB 64 62 URU BEHAR, Ariel

D. LAJOVIC AUS LETCHER, Chris 10

20 OBRY, Julien FRA 61 63

21 GUTIERREZ-FERROL, Sergio ESP

S. GUTIERREZ-FERROL

ITA

ITA

BARRACO, Nicola

NASO, Gianluca 11 WC

22 GONZALEZ, Alejandro COL 62 64 N. BARRACO

G. NASO

WC 23 MARRAI, Matteo ITA

P. POLANSKY [3]

63 64 FRA

ITA

JOUAN, Romain

MOTTI, Alessandro 12 3

3 24 POLANSKY, Peter CAN 60 60

8

Q

25 SOUSA, Pedro POR COL GONZALEZ, Alejandro

P. SOUSA [8] CAN POLANSKY, Peter 13

26 INZERILLO, Jerome FRA 60 26 76(2) A. GONZALEZ

P. POLANSKY

27 JOUAN, Romain FRA 63 64 ITA CECCHINATO, Marco

R. JOUAN ITA GALVANI, Stefano 14

28 MICHALICKA, Marek CZE 62 76(4)

Q 29 ANGELINOS, Theodoros GRE

T. ANGELINOS

ITA

ITA

MARRAI, Matteo

STANCATI, Marco 15 WC

30 BURZI, Enrico ITA 26 61 62 S. IANNI

D. PROPOGGIA [2]

31 PASHANSKI, Boris SRB

M. VIOLA [2]

46 61 10-4 ITA

AUS

IANNI, Stefano

PROPOGGIA, Dane 16 2

2 32 VIOLA, Matteo ITA 76(6) 64

ATP, Inc. © Copyright 2001

Seeded Players Rank Prize Money

Pts. Lucky Losers

Seeded Players Rank Prize Money (Per Team) Pts.

Alternates/Lucky Losers

1 BAUTISTA-AGUT, Roberto

118 Winner $5000,0 80 1 A. Di Mauro / S. Vagnozzi 340 Winner $2200,0 80

2 VIOLA, Matteo

155 Finalist $3000,0 48 2 S. Ianni / D. Propoggia

348 Finalist $1250,0 48

3 POLANSKY, Peter

156 Semi-Finalist $1755,0 29 3 R. Jouan / A. Motti

359 Semi-Finalist $760,0 29

4 BAGNIS, Facundo

163 Quarter-Finalist $1020,0 15 Retirements/W.O.

4 W. Trusendi / M. Viola

458 Quarter-Finalist $450,0 15

Retirements/W.O.

5 NASO, Gianluca

175 2nd Round $600,0 6 First Round $250,0 0

6 MERTENS, Yannick

217 1st Round $365,0 0

Last Direct Acceptance

7 VAGNOZZI, Simone 223 Last Direct Acceptance

Roberto Ranieri

(S+S 820)

8 SOUSA, Pedro

232

Guez, David (FRA)

Follow Live Scoring on www.ATPWorldTour.com

Challenger Supervisor

1

2

3

4

5

4° Trofeo "Stefano Bellaveglia"

ORDER OF PLAY

Wednesday, 25 July 2012

CENTER COURT COURT 1

Matches Start At: 2:00 pm Matches Start At: 2:00 pm

Roberto BAUTISTA-AGUT (ESP) [1] Sergio GUTIERREZ-FERROL (ESP)

vs vs

Matwe MIDDELKOOP (NED) Peter POLANSKY (CAN) [3]

Not Before 5:00 PM Not Before 5:00 PM

After Rest After Rest

Alessio DI MAURO (ITA) Walter TRUSENDI (ITA)/Matteo VIOLA (ITA) [4] or

Simone VAGNOZZI (ITA) [1] Nikola CIRIC (SRB)/Goran TOSIC (MNE)

vs vs

Matwe MIDDELKOOP (NED) Andrea ARNABOLDI (ITA)

Miliaan NIESTEN (NED) Sergio GUTIERREZ-FERROL (ESP)

followed by

Leonardo KIRCHE (BRA)

vs

Gianluca NASO (ITA) [5]

Not Before 9:00 PM

[WC] Marco CECCHINATO (ITA)

vs

[Q] Dusan LAJOVIC (SRB)

Stefano Troncarelli / Raffaele Cirillo 24 July 2012 at 18:24

Roberto Ranieri

Tournament Director Order of Play released

ANY MATCH ON ANY COURT MAY BE MOVED

Challenger Supervisor

MATCHES WILL BE OFFICIALLY CALLED FROM THE PLAYERS '

LOUNGE & LOCKER-ROOM

HOTELS

LAVORAZIONE FERRO ALLUMINIO PVC

POINT

PORTO ERCOLE

4

Comune di

ORBETELLO

Wild Wild Italia

Gli «invitati» Cecchinato, Trusendi e Di Mauro ricambiano e approdano agli ottavi

Si chiude la prima fase del Challenger di Orbetello e nell'aria si respira

un profumo diverso. Se lunedì il mito del pronostico non era stato

sfatato, ieri qualcosa è cambiato. Una mattinata incerta, ma solo dal

punto di vista meteorologico, ha dato seguito ad un pomeriggio in cui

il sole ha avuto la meglio. É un po' il parallelismo che potremmo

utilizzare per le prestazioni degli italiani in gara. Se lunedì gli azzurri

non hanno brillato in tutto e per tutto, discorso che vale specialmente

per il gioco singolo con la delusione di Marrai schiacciato da Polansky

e per il suo doppio con Stancati, nel giorno di martedì le nuvole che

offuscavano il tricolore sono state scacciate dalle prestazioni di due

rivelazioni. É successo ai siciliani Marco Cecchinato e Alessio Di

Mauro, alfieri di una deviazione di rotta, rispetto a quelli che erano i

piani “già scritti” del tabellone, ai danni dei tennisti Yannick Mertens

e Facundo Bagnis. Teste di serie, quest'ultimi che ricevono una

lezione di tennis da una coppia di wild card. Non è la fiaba buona in cui

a vincere devono essere i nostri, ma la realtà che si plasma in un

piccolo club dal grande programma; un club in cui ancora tutto può

succedere, cambiare, e dove i veri protagonisti si presentano in corsa. prescrizione. Nelle altre partite della giornata, hanno staccato il

Piacevoli sorprese, Cecchinato e Di Mauro, che divertono e biglietto per gli ottavi di finale anche il kazako Evgeny Korolev, il

ricambiano il favore per la fiducia concessa dagli organizzatori del portoghese Pedro Sousa, il francese Romain Jouan e il greco

trofeo. Ma partiamo dall'inizio: Di Mauro, vecchia conoscenza del Theodoros Angelinos. Ma chiudiamo con l'ennesima conferma della

“Bellaveglia”, «asfalta» nel primo set l'argentino 63 per poi concedere bandiera tricolore, Simone Vagnozzi (nella foto in alto), che con il

qualcosa in più nella seconda partita. Per Cecchinato c'è invece la suo 64 61 contro il francese Guez accende ancora una volta l'orgoglio

soddisfazione di aver superato il belga Yannick Mertens con un patriottico. Ed oggi cosa ci aspetta? Una piattaforma succosa che

perentorio 64 61. Sorte meno benevola per gli altri due connazionali vedrà il suo start alle due del pomeriggio: sul centrale Bautista-Agut

Stefano Galvani e Luca Vanni, più sfortunati nei sorteggi. Ad aspettarli affronterà l'olandese Middelkoop, mentre il campo numero uno farà

sulla terra rossa per chiudergli in da cornice, nello stesso orario,

faccia le antiche porte delle mura all'altro duello più atteso, Polansky

Burgos c'erano infatti Roberto v e r s u s G u t i e r e z F e r r o l .

Bautista-Agut (nella foto a Seguiranno, dalle 17:00, il doppio

destra), il super favorito, e che vedrà Alessio Di Mauro e

Gianluca Naso, altro concorrente Simone Vagnozzi contrapposti a

alla sfida finale e quinto nella Matwe Middelkoop e Miliaan

entry list. Non ci siamo certo Niesten, mentre sul campo uno

dimenticati di lui, il finalista dello sarà la volta della gara tra

scorso anno, l'uomo che deve T r u s e n d i / V i o l a c o n t r o

dimostrare qualcosa e che ieri Arnaboldi/Gutierez-Ferrol. Ancora

non si è espresso al di sotto delle sul campo centrale Leonardo

aspettative. Matteo Viola ha Kirche nel faccia a faccia con

giocato contro un agguerritissimo Gianluca Naso. Infine, alle 21:00,

Boris Pashanski in un match Cecchinato punterà tutto contro

altalenante, combattuto, ma Lajovic.

soprattutto lontano da ogni Buon tennis a tutti.

Kevin Botti

Notiziario del Challenger

a cura di

Matteo Damiano

Alessandro Orrù

Ruggero Giusti

Claudia della Verde

Grafica

Matteo Damiano

Foto

Alessandro Ciccotti

Yuri Bianchi

ATP ORBETELLO CHALLENGER

21-29 luglio 2012 Free entrance

Ingresso gratuito

www.atporbetello.com

3


Buon esordio per Bautista-Agut

Roberto Bautista-Agut: la testa di serie numero uno della europeo under sedici che vinse Cilic. Poi ho giocato il Challenger

quarta edizione del torneo “Stefano Bellaveglia” è partito subito quando ho perso con Ungur, uscendo all'ultimo turno di

forte vincendo il suo primo incontro con il punteggio di 61 76. qualificazione.

Stefano Galvani ci ha provato, lo ha anche messo in difficoltà

nella seconda partita, ma alla fine lo spagnolo ha fatto valere

tutta la sua classe ed esperienza ed è uscito vincitore al tie

break per 7 a 5.

Ciao Roberto, complimenti per la partita di oggi. Come

ti senti dopo questa vittoria?

Bene, so di essere in buona forma per affrontare questo torneo.

Devo stare tranquillo, pensando partita dopo partita.

Come arrivi a questo torneo? Come sta andando il

C'è un'atleta del passato o del presente a cui ti ispiri?

Si, mi piace molto David Ferrer. È un esempio come

professionista, come persona e anche per le sue capacità

tecniche.

I n q u e s t o

torneo, oltre a

te, vedi un altro

favorito?

2012?

Nel tennis non ci

Credo che questo sia il miglior anno della mia carriera e arrivo a

s o n o f a v o r i t i ,

sicuramente chi

questo appuntamento giocando molto bene. L’obiettivo è vincerà domenica

quello di tenere alto il mio livello di tennis e sono sicuro che le il torneo avrà

cose possano solo migliorare. a v u t o u n a

Ti presenti come la testa di serie numero uno qui a

settimana molto

Orbetello, dopo questo Challenger cosa ti aspetta?

buona. Nel tennis

si sa che ogni

Spero di poter dare il massimo di me stesso e di più. La mia

intenzione è di vincere il torneo, tenterò di dare il massimo e

spero che vada molto bene.

C'è una superficie che preferisci?

partita ha una

storia a sé.

Quale consideri

i l t u o c o l p o

No, per me è uguale. In questi anni ho giocato bene sulla terra e migliore?

sulle superfici rapide. Credo che il dritto

Sei già stato a Orbetello, giusto?

sia il mio miglior

Ho giocato tre volte qui: per la prima volta il campionato

colpo.

Marco Cecchi(ri)nato

Ed ecco l'uomo che ha sorpreso, E del torneo di Orbetello, cosa ne pensi?

quello che nonostante le previsioni Mi trovo abbastanza bene ed è la seconda

è r i u s c i t o n e l l ' i m p r e s a d i stagione che passo qui. L'anno scorso ho

sconfiggere in un ora e un quarto, giocato una bellissima partita contro

con un punteggio di 64 61, il Trevisan e in un anno sono cresciuto molto.

favorito del match nel trofeo Il mio augurio è di andare avanti il più

Challenger di Orbetello, Yannick possibile

Mertens. Nonostante il divario nella C'è un atleta a cui ti sei sempre ispirato?

classifica Atp, l'italiano se l'è cavata A me è sempre piaciuto tantissimo Djokovic

bene, battendo l'avversario belga perchè è un leone, anche se a quei livelli

che pure sta attraversando il suo momento d'oro. non saprei davvero che nome fare, sono tutti davvero bravi.

Intanto complimenti vivissimi per la vittoria di oggi contro Magari è ancora presto per sbilanciarsi e non tutti hanno

Yannick Mertens, raccontaci come è andata la partita. ancora scoperto le proprie carte sul campo, ma guardando

Ho giocato benino, e tutto è andato secondo le aspettative. il cartellone di Orbetello, chi daresti per favorito?

Purtroppo non conoscevo lui e non posso esprimermi sul suo È sempre difficile dirlo, ma secondo me lo spagnolo Bautista-

gioco di sempre. Su di me posso dire di essermi espresso Agut potrebbe avere qualcosa in più

come dovevo, ed ho vinto. Fatti un complimento ed un autocritica: il tuo colpo

Come ti senti dopo questa giornata? migliore e quello su cui devi ancora lavorare.

Bene, non vincevo da tanto. C'è stato un periodo difficile dopo il Sono sempre stato molto sicuro sul dritto e, nonostante

Foro Italico, dove ho vinto una bellissima partita, in questi tre l'incertezza di oggi sul servizio, potrei dire che anche questo

mesi non ho raccolto molto. Vincere è sempre bello, quindi rientra tra le mie migliori capacità. Devo lavorare un po' di più sul

Matteo Vìola il centrale

Qualcosa è cambiato. Il Matteo Viola che nel III° «Bellaveglia» notato differenze rispetto all’anno scorso?

arrivò in punta di piedi, facendo vittime illustri partita dopo Veramente no, almeno il centrale mi è sembrato buono come

partita, fino a giungere al cospetto del «principe» Volandri, non è nella scorsa edizione. L’unica incognita potrebbe essere il vento,

quello che ieri ha fatto capolino al Ct Orbetello, (con)vincendo ho saputo che nei giorni scorsi soffiava molto forte e non è una

subito. Tornare da vice-campioni comporta qualche «obbligo» in cosa buona perché quando è così possono rovinarsi delle palle

più, nei confronti del pubblico ma soprattutto di sé stessi. bellissime. Fortunatamente quando ho giocato non c’è stato

Ciao Matteo, diciamo che ormai ci conosciamo quasi nessun problema in questo senso.

bene, visto che l’anno scorso sei rimasto in riva alla Infatti, con Pashanski non hai tradito le attese e ti sei

laguna tutta la settimana... guadagnato subito gli ottavi di finale.

Eh sì, è stata davvero una bella esperienza, sono arrivato in finale Credo di aver giocato molto bene, è stata una partita intensa,

dove Volandri mi ha battuto, ma ho un ricordo speciale perché si è assolutamente di livello. Prima d’ora non avevo mai giocato con

trattato comunque di un grande risultato dopo la finale raggiunta Pashanski, ma già lo conoscevo e come mi aspettavo si è

q u a l c h e m e s e p r i m a a dimostrato un avversario ostico,

Caltanissetta. Ma qui a Orbetello il tecnicamente molto valido in

tabellone era durissimo, ho particolare sul rovescio. All’inizio il

eliminato quattro grandi giocatori campo era un po’ lento per via della

e pur perdendo alla fine è stata pioggia, poi gradualmente si è

p e r m e u n ’ e s p e r i e n z a velocizzato e alla fine è andato tutto

fondamentale che mi è servita ad bene.

acquisire consapevolezza dei miei Un turno non fa un torneo,

mezzi. Anche per questo motivo, ancora la strada è lunga e nei

sono tornato molto volentieri. prossimi giorni si annuncia un

Orbetello a parte, il 2011 è g r a n c a l d o . C o m e s t a i

stato per te un anno da fisicamente?

ricordare. Devo ammettere che sono arrivato

In effetti, dopo Caltanissetta e a Orbetello un po’ stanco, ma

Orbetello non mi sono fermato e siccome dopo questo torneo mi

ho chiuso l’anno molto bene, prenderò una settimana di riposo ho

vincendo a novembre il mio primo intenzione di giocare al massimo, di

Challenger a Guayaquil, in dare tutto per migliorare il pur

Ecuador. ottimo risultato dell’anno scorso.

Come sta andando il 2012? Qualche giorno di riposo non fa

Diciamo che è iniziato con un mai male. E dopo?

esperienza nuova. A gennaio sono Voglio ricaricare un po’ le batterie

entrato nel main draw degli perché ad agosto ricomincerò da

Australian Open dopo tre turni San Marino, poi andrò a Cordenons

qualificazione, sono uscito al e successivamente mi aspettano le

primo turno ma devo ammettere qualificazioni degli Us Open.

che mi sono adattato molto bene a Ma adesso quello che conta è dare il

giocare sul cemento... così bene massimo qui in questa settimana,

che non è stato facilissimo già mi sono trovato bene e sarei

riabituarsi subito a giocare al davvero contento di ripetermi in

meglio alla terra rossa! questo circolo.

A proposito di campi, hai Grazie Matteo. In bocca al lupo!

CLIC di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi

CLIC di Alessandro Ciccotti e Yuri Bianchi

sono molto contento. rovescio. Davide Della Tommasina

Davide Della Tommasina

More magazines by this user
Similar magazines