Struttura Complessa Servizio Prevenzione e Protezione ... - ASL TO 1

asl1.to.it

Struttura Complessa Servizio Prevenzione e Protezione ... - ASL TO 1

S

10128

Struttura Complessa

Servizio Prevenzione e Protezione TO 1 Ovest

Valutazione dei Rischi da Interferenza (DUVRI) – Appalto: Servizio di Manutenzione

ordinaria conservativa di riparazione di tutti gli impianti gas terapeutici, tecnici e di aria

compressa, di aspirazione endocavitaria, di evacuazione gas anestetici e relative centrali.

Area di pertinenza: Ospedale Oftalmico – Ospedale E. Valdese

Valutazione dei Rischi da Interferenza e Misure di Prevenzione e Protezione

Rischio biologico generale per il personale della ditta connesso all’ingresso presso i

Reparti dell’Ospedale

i lavoratori della ditta dovranno presentarsi prima dell’esecuzione dei lavori al personale sanitario

presente all’ingresso del Reparto per essere informati sull’eventuale presenza di pazienti sottoposti

alle misure di isolamento; qualora si presenti quest’ultima eventualità l’ingresso nelle relative

stanze di degenza sarà consentito solo per l’esecuzione di interventi urgenti ed indispensabili ed il

personale sanitario dovrà preventivamente illustrare le precauzioni che il personale della ditta

dovrà adottare secondo i protocolli aziendali e del reparto e fornire loro i necessari Dispositivi di

Protezione Individuale (DPI).

Rischio biologico specifico per contatto con le prese del vuoto che potrebbero essere

contaminate da residui di materiale biologico

È un rischio specifico della ditta che effettua di professione la manutenzione degli impianti gas

medicali; nella realtà trattasi di rischio teorico (possibili dimenticanze del personale sanitario circa

lo svuotamento degli appositi vuotometri dell’impianto del vuoto) e comunque si raccomanda

l’utilizzo di guanti nell’espletamento delle relative attività manutentive.

In caso di interventi di ripristino che comportano la messa in pressione delle prese con elevato

rischio biologico, è necessario contattare il Servizio di Gestione Attrezzature Sanitarie e

concordare le specifiche modalità operative .

È preferibile il rifacimento degli stacchi e delle prese; in caso comunque di intervento di

manutenzione con impianto messo in pressione è obbligatorio adottare le seguenti misure di

prevenzione: evacuazione del locale, utilizzo DPI forniti da ASL (mascherina, guanti, camice),

disponibilità di sacchetto per contenimento materiale che potrebbe provenire dalla presa.

STRUTTURA COMPLESSA

Servizio Prevenzione e Protezione

Via Tofane, 71 – 10141 Torino

011.70952688 – sppto1ovest@aslto1.it

www.regione.piemonte.it/sanita


S

10128

Rischio di investimento persone con autocarri nei cortili dei Presidi Ospedalieri

Il rischio è presente per l’accesso nei cortili anche perché non è possibile una separazione totale

dei percorsi pedoni–veicoli.

Il rischio è basso in quanto i cortili non dovrebbero essere frequentati da utenti esterni.

Il transito deve avvenire con la massima precauzione, in particolare a velocità di passo d’uomo

Gli autocarri devono essere dotati di avvisatore acustico in caso di retromarcia.

Rischio di fuori servizio dell’impianto gas medicale durante le operazioni di manutenzione

Ovviamente improvvisi e non concordati fuori servizi durante le operazioni di manutenzione

dell’impianto dei gas medicali devono essere assolutamente evitati, perché potrebbero avere

conseguenze molto gravi per pazienti.

Pertanto ogni intervento di manutenzione deve essere comunicato per iscritto al Servizio di

Gestione Attrezzature Sanitarie: il Servizio di Gestione Attrezzature Sanitarie dovrà fornire il

consenso all’intervento dopo aver verificato che lo stesso non comporti pericoli per pazienti nei

singoli Reparti interessati.

Valutazione dei Costi per la Sicurezza da Rischi dovuti a Interferenza

Sulla base delle valutazioni sopra esposte, non esistono costi per l’attuazione delle misure di

prevenzione e protezione al fine di ridurre o evitare specifici rischi da interferenza:

Misure di coordinamento durante il periodo di espletamento dell’attività

Al fine di ridurre le interferenze , le date e ore degli interventi di manutenzione dovranno essere

sempre concordati preventivamente con la Struttura Servizio di Gestione Attrezzature Sanitarie.

Poiché l’attività della ditta si esplica in aree dei Presidi Ospedalieri dove possono nascere rischi

per concomitanti lavori (cantieri, attività altre ditte), in questi casi sarà compito in questi casi della

Struttura Servizio di Gestione Attrezzature Sanitarie informare la ditta sulle misure o precauzioni di

volta in volta da adottare (compresi date e ore di intervento per ridurre al minimo i rischi da

interferenza).

.

Vengono individuati i seguenti referenti ASL per comunicazioni operative e di eventuali

problematiche di sicurezza:

Dr.ssa E. Sardi – telefono 3357748121 – 0115666178 (Direttore Sanitario P. O. Valdese ed

Oftalmico).

Dr. G. Ilardi – telefono 3357483313 – 0115666001 (Direttore S.C. Gestione Attrezzature Sanitarie).

Ing. Torchio Maurizio – telefono 3204323810 – 01170952688 (RSPP).

lf

STRUTTURA COMPLESSA

Servizio Prevenzione e Protezione

Via Tofane, 71 – 10141 Torino

011.70952688 – sppto1ovest@aslto1.it

www.regione.piemonte.it/sanita

More magazines by this user
Similar magazines