09.07.2015 Views

2012 - 2013 Sistemi di prodotti • Colori • Formazione ... - Spies Hecker

2012 - 2013 Sistemi di prodotti • Colori • Formazione ... - Spies Hecker

2012 - 2013 Sistemi di prodotti • Colori • Formazione ... - Spies Hecker

SHOW MORE
SHOW LESS

Create successful ePaper yourself

Turn your PDF publications into a flip-book with our unique Google optimized e-Paper software.

5nia. Qui è stata realizzata la ricostruzionecompleta della carrozzeria, verniciatacon il sistema Hi-TEC Serie 480 <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>. La finitura della vernice includemolti motivi e il logotipo <strong>di</strong> Volksrodder.Lungo la carrozzeria, un effetto simile alfilo spinato ricorda le <strong>di</strong>visioni della storiarecente. L'interno del Volksrodder è unareminiscenza <strong>di</strong> un bombar<strong>di</strong>ere B-52:molto alluminio spazzolato, se<strong>di</strong>li dabombar<strong>di</strong>ere pesante, uno stile rétro emolto ottone. I finestrini sono realizzati invetro solare rosso per proteggere i passeggeridai raggi UV. “Il suo aspetto ci ricordale gare <strong>di</strong> alta velocità sulle salineamericane, come quella del lago salato <strong>di</strong>Bonneville”, spiega Knud Tiroch, offrendocila sua interpretazione degli interni.che rappresenta il Muro <strong>di</strong> Berlino. Secondoquanto afferma l'artista, “conquesto graffito voglio mostrare che la storiaè sempre presente nelle nostre vite,come il muro che ha <strong>di</strong>viso la Germaniaper quasi 30 anni. Così, ho aggiuntoquesto elemento nella parte più bassadella carrozzeria”.<strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> nonha limiti.Dal punto <strong>di</strong> vista tecnico ilprogetto è stato una grandesfida per il team <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>. “Abbiamo raggiuntoil nostro obiettivo”, affermacon orgoglio FrankBarduna, Direttore del ServizioTecnico Internazionale<strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. “Nonostante la vecchiacarrozzeria in acciaio nudo e i nuovi pezzi<strong>di</strong> plastica, siamo riusciti ad applicare unafinitura assolutamente perfetta”. KnudTiroch lavora da 30 anni con <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>. “Apprezzo moltissimo questagente, le loro conoscenze in fatto <strong>di</strong> vernicee il loro impegno”, afferma l'artistaaustriaco, contento della sua ultima collaborazione.“Per i miei progetti o bisognodelle migliori soluzioni tecniche<strong>di</strong>sponibili sul mercato. Per la finitura, nonho esitato a scegliere il sistema a resaelevata Hi-TEC”.Pannello inferiore pavimentoLa posizione del motore <strong>di</strong> 700 CV simbolizzail tipico Hot Rod. Originariamente sitrovava nella parte posteriore del Maggiolino,ma ora, in questa versione piùpotente, si trova nella parte anteriore,dove i pezzi della carrozzeria, <strong>di</strong> alluminiofresato, lo mettono ulteriormente in evidenza.Molti dei particolari del Volksrodder sipossono notare solo dopo un’attenta osservazione.Il pannello inferiore del pavimentoè stato decorato con un graffitoPassione per latecnologia.Il Volksrodder è unico. Realizzatoartigianalmente con un’esterma curadei particolare curando fino all'ultimodettaglio. Pesa 700 kg e ha un motore<strong>di</strong> 700 CV.Carrozzeria: Maggiolino VW TipoVW 1 (Maggiolino “Pretzel”), deiprimi anni ‘50.Motore: motore da corsa Chevrolet,6,6 litri <strong>di</strong> cilindrata, 700 CV,8 cilindri, dotato <strong>di</strong> un transbraek700 R (General Motors) e sistema ainiezione <strong>di</strong>gitale <strong>di</strong> ACCEL.Tipico Hot Rod: carrozzeria tagliata– il tetto è stato abbassato <strong>di</strong> 20 cme l'altezza del pianale è anch'essapiù bassa, i passaruota sono stati allargatie il motore è stato collocatonella parte anteriore. Ore <strong>di</strong> lavoro:circa 1.000 ore.Pneumatici: 525/15 Pro-Drag.Vernice: sistema ad alta resaPermahyd ® Hi-TEC <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>.


7anni ‘50, vale a <strong>di</strong>re metallo nudo. La geometriadel Maggiolino e la necessità <strong>di</strong> ottenereuna superficie estremamenteliscia rappresentavano, già <strong>di</strong> per sé, unagrande sfida… ma eravamo motivati a superarla.Che lavoro è stato necessariorealizzare sulsupporto?Si è dovuto trattare con estrema attenzioneogni pezzo, ed è stato necessarioricostruire tutta la superficie per crearneuna tangibilmente liscia e fare in modoche le tolleranze con i pezzi a<strong>di</strong>acenti fosseroimpercettibili, sia dall'interno siadall'esterno. Abbiamo dovuto regolare latraversa del tetto, il profilo della porta e le<strong>di</strong>mensioni dei vani più volte. Duranteuna settimana il team si è de<strong>di</strong>cato esclusivamentea queste attività. Nel corso <strong>di</strong>tutto il progetto, è stato molto importanteassicurarsi che la superficie trattata fosseben protetta dalla corrosione. Era l'unicomodo per dotare il Volksrodder <strong>di</strong> una finituraduratura e <strong>di</strong> qualità superiore.Anche il design e la finituradella vernice sono<strong>di</strong> un livello superiore.Esatto. Prima abbiamo applicato la basebi-componente sul colore <strong>di</strong> fondo. PoiKnud Tiroch ha applicato il <strong>di</strong>segnopresso il Centro <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. Successivamenteabbiamo applicato un colore <strong>di</strong>effetto sulla pellicola <strong>di</strong> plastica, abbiamotolto la pellicola e abbiamo applicato iltrasparente. Dopola carteggiatura,abbiamo applicato<strong>di</strong> nuovo il trasparentee abbiamocarteggiato un'altravolta. Abbiamoquin<strong>di</strong> applicato illogotipo assiemeal marchio Volksroddere le fiammesui lati, e sopra unaltro strato <strong>di</strong> trasparentee un'altracarteggiatura.Questo ciclo è statoripetuto un'altra volta prima <strong>di</strong> applicarel’ultimo strato <strong>di</strong> trasparente, lasciando finalmentela super- ficie completamenteliscia.Quanto tempo è statode<strong>di</strong>cato al progetto?È <strong>di</strong>fficile calcolarlo, perché eravamomolto concentrati sul progetto assieme aKnud. Probabilmente ci sono volute più <strong>di</strong>250 ore <strong>di</strong> lavoro, ma ciò che conta è il risultato.Grazie Frank per averciraccontato questa storia.Processo <strong>di</strong> verniciaturadell'Hot Rod –passo a passo.1. Protezione anticorrosiva dellacarrozzeria– Priomat ® Wash Primer 4075– Permasolid ® HS Vario Füller 5320*grigio2. Ricostruzione delle superfici– Raderal ® Stucco IR Premium 2035– Raderal ® Stucco Fine 09113. Protezione anticorrosiva nellezone carteggiate fino allacarrozzeria– Priomat ® Wash Primer 4075– Permasolid ® HS Vario Füller 5320*grigio4. Uniformare le superfici, livellarepiccole irregolarità– Raderal ® Füllgrund 3508 Graubeige5. Protezione anticorrosiva sul metallonudo, isolamento del fondo,ritocchi finali– Priomat ® Wash Primer 4075– Permasolid ® HS PerformanceFüller 5320* grigio6. Verniciatura– Permahyd ® Hi-TEC 480– Permasolid ® HS Klarlack 8055*Permasolid ® HS Performance Füller 5320 grigiosarà lanciato presto sul mercato.


8 colorexpert<strong>Formazione</strong> / IntervistaNetworking internazionale.La strategia <strong>di</strong> formazione <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong> a livello internazionale vienechiamata “Formare il formatore”. Perio<strong>di</strong>camente,Frank Barduna, del ServizioTecnico Internazionale, forma i consulentitecnici <strong>di</strong> circa 18 paesi presso lasede centrale <strong>di</strong> Colonia, oltre a recarsicostantemente presso le <strong>di</strong>verse filiali <strong>di</strong><strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>, per lavorare con i tecnici<strong>di</strong> ogni paese in base alle con<strong>di</strong>zionilocali.In questa intervista, Guido Politi (Italia),Mariusz Safarzyński (Polonia) e FrankBarduna spiegano la stretta comunicazioneche li unisce e come, a lungo termine,anche tutti i verniciatori <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong> ne traggono beneficio.Qual è la filosofia su cuisi basa la strategia“Formare il formatore”?Barduna: L'aspetto più importante pernoi, in <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>, è lo stretto rapportopersonale tra <strong>di</strong> noi, al <strong>di</strong> là delle frontiere.Che si parli <strong>di</strong> innovative tecnologie<strong>di</strong> verniciatura o <strong>di</strong> complessi meto<strong>di</strong> <strong>di</strong>riparazione, solo chi è aggiornato potràspiegare bene ai propri clienti tutti i dettaglie i particolari. Questo significa nonsolo con<strong>di</strong>videre con gli altri paesi le conoscenzeche abbiamo sviluppatopresso la sede centrale in Germania.Disponiamo chiaramente delle apparecchiaturepiù innovative e <strong>di</strong> una tecnologiaall'avanguar<strong>di</strong>a, ma per noi èaltrettanto importante ascoltare l'esperienzadei tecnici <strong>di</strong> altri paesi. Siamoconvinti sostenitori del principio <strong>di</strong> appren<strong>di</strong>mentoin comune.La seconda parte della strategia includesessioni formative a livello locale, per apportareuna maggiore profon<strong>di</strong>tà alle conoscenzeacquisite. Ve<strong>di</strong>amo come iconsulenti tecnici trasmettono la propriaesperienza ai tecnici che, a loro volta, latrasmettono alle carrozzerie. Per questo<strong>di</strong>amo una notevole importanza a unaformazione <strong>di</strong> qualità superiore e costante.In fin dei conti è la carrozzeria chene trae beneficio, in<strong>di</strong>pendentementedal paese. Questo è l'unico modo permantenere l’elevato livello della nostraampia gamma <strong>di</strong> servizi <strong>di</strong> assistenzatecnica.E questa strategia viene, tra l’altro, ampliatae adattata costantemente in basealle novità e tendenze attuali. Così, adesempio, stiamo preparando un progetto<strong>di</strong> formazione via Internet (e-learning)che consentirà ai tecnici <strong>di</strong> varipaesi <strong>di</strong> ampliare la propria formazione a<strong>di</strong>stanza.Come consulentitecnici, qual è l'aspettoche apprezzate maggiormentedelle sessioniformative presso il Centro<strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>?Safarzyński: Le verniciopache, le nuove finituread effetto, le tecnichemoderne <strong>di</strong>applicazione, l'identificazionedel colore...Ogni anno appaionosul mercato molte innovazioni tecniche equesto comporta nuove sfide per i nostriverniciatori. A Colonia abbiamo l'opportunità<strong>di</strong> conoscere le nuove tendenze e <strong>di</strong>scambiare opinioni. Per essere sincero,siamo proprio all'origine…Politi: Sono assolutamented'accordo. AColonia otteniamotutto il supporto <strong>di</strong> cuiabbiamo bisogno persvolgere il nostro lavoroe raggiungere imigliori risultati. E nella sede centrale sirespira, inoltre, un’atmosfera familiare.L’ambiente e le persone sono incre<strong>di</strong>bilmentecor<strong>di</strong>ali e gentili e questo, per me,è il punto <strong>di</strong> partenza perfetto per unacollaborazione produttiva.Frank, tu ti occupi dellaformazione degli espertinei loro rispettivi paesi.Barduna: Sì, come hoappena detto, ciò èestremamente importanteper noi, perché inquesto modo possiamodavvero renderciconto delle <strong>di</strong>versecon<strong>di</strong>zioni in cui devono lavorare i nostriclienti: il team, i fattori ambientali e la mentalitàlocale. Solo conoscendo personalmentei luoghi in cui i nostri colleghiim-partiscono la formazione, ci possiamodavvero rendere conto della realtà <strong>di</strong> ognipaese. Questo è un aspetto essenzialedella nostra strategia. Vogliamo essere“sempre più vicini”.


Apparecchiature11Spirito <strong>di</strong>tra<strong>di</strong>zione epassione.Il Dott. Allen DeVilbiss: un uomo che ha scrittola storia della verniciatura.I verniciatori o<strong>di</strong>erni utilizzano i moderniaerografi senza alcuno sforzo, applicandoabilmente la vernice sulla carrozzeriadei veicoli. Questo strumentofondamentale dell’equipaggiamentodelle moderne carrozzerie permette <strong>di</strong> ripercorrerela lunga storia del progressotecnologico del settore automobilistico.Tutti abbiamo sentito parlare del tedescoCarl Benz che 125 anni fa, a Stoccarda,inventò l’automobile. Ciò che molti nonsanno, invece, è che gli aerografi per applicarela vernice furono inventati nellastessa epoca. Quando Henry Ford iniziòa produrre le sue prime auto in serie, nel1912, a Colonia <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> stava giàproducendo la vernice per automobiliPermanent. All’epoca, le vernici asfaltichee a base <strong>di</strong> olio si applicavano ancoracon il pennello: un metodoassolutamente incompatibile con la produzionein serie. E così, da allora vennepotenziato l’uso degli aerografi.<strong>di</strong> oca: un trattamento non certo piacevole,ma molto efficace. Tuttavia, in Ohio(USA), il me<strong>di</strong>co <strong>di</strong> campagna, nonchéinventore, Allen DeVilbiss era convintoche dovesse esservi una forma più gradevole<strong>di</strong> sottoporre i suoi pazienti a queltrattamento.Nella sua piccola officina, sviluppò ilprimo nebulizzatore regolabile per usosanitario, formato da una sfera <strong>di</strong>gomma cava, un contenitore metallico eun tubicino. Il me<strong>di</strong>co riempiva il contenitoremetallico con vaselina e lo scaldavacollocandolo sulla fiamma <strong>di</strong> unacandela, per trasformare la vaselina in unliquido nebulizzabile. Premendo la sfera,il <strong>di</strong>spositivo pompava e spruzzava ungetto <strong>di</strong> me<strong>di</strong>cinale. In seguito, aggiunseun becco regolabile sul tubo per controllareil tipo <strong>di</strong> nebulizzazione. Il dottorDeVilbiss non perse tempo e sollecitò unbrevetto.Questa fu <strong>di</strong> fatto la nascita dei moderniaerografi. L’invenzione, oltre ad essereuna mano santa per i pazienti del me<strong>di</strong>co,<strong>di</strong>venne presto popolare e il nebulizzatoreiniziò ad essere prodotto <strong>di</strong>serie. Infine, nel 1907, con un tempismoperfetto, il figlio Tom DeVilbiss fabbricòla prima versione industriale del nebulizzatoreper uso me<strong>di</strong>co. Infatti, nel settoredella produzione automobilistica, HenryFord stava cercando un metodo più efficaceper applicare la vernice sulle automobili.Ancora oggi, il nome DeVilbiss è associatoa quello <strong>di</strong> Adolf-Friedrich <strong>Hecker</strong>e agli albori della storia moderna dellaverniciatura; storia che, senza dubbio, èstata accelerata dalla produzione <strong>di</strong> autoe grazie a personaggi pionieristici comeHenry Ford e Carl Benz. Nel corso <strong>di</strong>questi 125 anni, l’evoluzione dei moderniaerografi è stata guidata da uno spirito incui si fondono tra<strong>di</strong>zione, passione e innovazione.Dal primo nebulizzatoreal moderno aerografo.La storia risale al 1880, anno in cui il rime<strong>di</strong>opiù frequente contro il mal <strong>di</strong> golaera applicare della vaselina o del grasso


12 colorexpertEnergiaLa passione per la tecnica.I moderni impianti <strong>di</strong> essiccazione a infrarossiriducono i costi e ottimizzano il processo.sere utilizzata in modo intelligente. Alcuniparametri, quali la <strong>di</strong>stanza dall’oggetto,il tempo <strong>di</strong> asciugatura e l’aumento <strong>di</strong>temperatura, devono essere definiti conprecisione. I moderni impianti <strong>di</strong> essiccazioneIR sono in grado <strong>di</strong> conservarequesti dati, garantendo così maggior sicurezzadurante il processo e creando lecon<strong>di</strong>zioni ottimali per ottenere un risultatoperfetto.Le carrozzerie sono una delle attività incui si registra il maggior consumo energetico,incrementato in modo decisivodagli impianti <strong>di</strong> ventilazione ed essiccazionedelle cabine <strong>di</strong> verniciatura. In particolare,risulta molto costoso mettere infunzione uno <strong>di</strong> questi impianti per verniciaresingoli pezzi <strong>di</strong> carrozzeria: gli espertistimano infatti un costo pari a 8Euro per ogni ora <strong>di</strong> funzionamento. Difronte al costante incremento dei costienergetici, vale la pena analizzare dettagliatamenteil processo <strong>di</strong> essiccazione.“Organizzando i processi in modo efficacee impiegando impianti <strong>di</strong> essiccazionea infrarossi (IR), è possibile ridurreil consumo energetico delle carrozzerie”,spiega Wolfgang Feyrer, specialista <strong>di</strong><strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. “Rispetto all’essiccazioneper convezione <strong>di</strong> pezzi in<strong>di</strong>viduali dellacarrozzeria, il consumo energetico puòessere ridotto quasi del 70 percento.Quin<strong>di</strong> si tratta <strong>di</strong> un ambito in cui la carrozzeriapuò davvero risparmiare”.Le attuali tendenzetecniche.Per stare al passo con i crescenti costienergetici, i costruttori migliorano costantementel’efficacia dei propri impianti<strong>di</strong> essiccazione IR. Ne sono un ottimoesempio gli impianti IR dotati <strong>di</strong> riflettoririvestiti <strong>di</strong> oro, che ottimizzano la <strong>di</strong>stribuzionedel calore e garantiscono unatemperatura uniforme, consentendocosì, a parità <strong>di</strong> tempo, <strong>di</strong> essiccare il 20percento in più <strong>di</strong> superficie. La parte interessataviene scaldata <strong>di</strong>rettamente,senza danneggiare l’ambiente.Tuttavia, la tecnologia non è l’unico fattore<strong>di</strong> risparmio: per ridurre i consumi,infatti, la tecnologia IR deve anche es-Molti <strong>di</strong> questi impianti sono davvero versatili:che si tratti <strong>di</strong> piccoli ritocchi o <strong>di</strong> riparazioniparziali, possono essere infattiutilizzati per essiccare sia lo stucco e ilfondo, sia la base all’acqua e il trasparente.Inoltre, i fabbricanti offrono <strong>di</strong>versitipi <strong>di</strong> impianti, che si possono impiegaresu supporti mobili o montati fissi su binarinella cabina <strong>di</strong> verniciatura. Infine, conuna lampada manuale risulta più facileessiccare i pezzi del veicolo <strong>di</strong>fficilmenteaccessibili.Tempi <strong>di</strong> essiccazionecon IRMaterialeMinuti*Stucco 2 – 3Fondo 3 – 7Primer 5 – 8Base all’acqua 2 – 4Finitura 6 – 10Trasparente 5 – 10Fondo su plastica 7 – 10Fondo su plastica 15 – 18Trasparente su plastica 15 – 18*Questi tempi <strong>di</strong> essiccazione siriferiscono alla serie IRT HyperionPcAuto. Fonte: IRT.


13Attualità italianaUna opera d’arte italiana.L’ITALIA sarà <strong>di</strong> nuovo presente nelcalendario internazionale <strong>2013</strong>.NuovaExtranetItaliana.Un nuovo ed efficientecanale <strong>di</strong> comunicazioneper i <strong>di</strong>stributori.La nuova extranet è il nuovo punto <strong>di</strong>riferimento per qualsiasi richiesta <strong>di</strong>informazione per i <strong>di</strong>stributori <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>. Colore, Prodotti, Marketing,Moduli, Omologazioni tanto altro ancorasono <strong>di</strong>sponibili 24 ore al giornoe 365 giorni all’anno.La presenza italiana nel Calendario Masterpiece<strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> è ormai unacostante degli ultimi anni, a <strong>di</strong>mostrazionedella crescente perizia e professionalitàdei lavori delle carrozzerie italiane,e del fatto che, quando si lavora con <strong>prodotti</strong>e sistemi <strong>di</strong> autoritocco <strong>di</strong> ottimaqualità, i risultati sono davvero unici.La carrozzeria EuroCar <strong>di</strong> Villorba (Treviso), è stata selezionata tra centinaia <strong>di</strong><strong>Formazione</strong> a 360º a Treviso.Antica Coloreria Camoleioffre un piano completo<strong>di</strong> formazione.Secondo Paolo Camolei "la formazione èfondamentale per lavorare in modo piùefficiente e con maggiore qualità” .Coscientedell’importanza della formazioneil <strong>di</strong>stribuitore <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> <strong>di</strong> TrevisoAntica Coloreria Camolei ha lanciato unpiano <strong>di</strong> corsi rivolti a clienti, nei vari segmentid’interesse. Oltre ad offrire informazionisulle tecniche <strong>di</strong> verniciatura da unpunto <strong>di</strong> vista teorico e pratico, Camoleifornisce formazione manageriale e serviziad hoc per la gestione della carrozzeria.Complimenti per l’iniziativa !altri can<strong>di</strong>dati provenienti dai cinque continentiper la qualità e la perizia del lavoropresentato: una Ferrari rossa 330 del1963 e la scocca blu <strong>di</strong> una Ferrari 250GTE del 1961.Se volete partecipare alla V e<strong>di</strong>zione delconcorso Masterpiece per il calendario2014, potete inviare le vostre opere d’arte aMonica.De-Pedys@ita.spieshecker.com


14 colorexpertTendenze OEMCambiamenti in vista nel settore dell’Nel settore automobilistico, le vernici sono in costanteevoluzione. Quali sono le tendenze attuali e future e comeinfluiranno nel settore dell’autoritocco?I progressi nel settore delle finiture originaliOEM delle vetture stanno influenzandosempre <strong>di</strong> più il settoredell’autoritocco, poiché ampliano lagamma <strong>di</strong> possibilità tecniche nelle linee<strong>di</strong> produzione dei costruttori <strong>di</strong> automobili.“Ovviamente, i cambiamenti nell’ambitodella vernice originale (OEM) nonavranno un impatto istantaneo sul settoredell’autoritocco”, afferma PeterMinko, Direttore <strong>di</strong> Processo e Applicazionein DuPont. “Inoltre, le nuove tendenzenel settore automobilistico sono <strong>di</strong>ampio raggio”.Un cambiamento agrande scala.Uno sguardo ai meto<strong>di</strong> <strong>di</strong> produzione ci rivelasubito ciò a cui vanno incontro le carrozzerie.“In futuro, la rugosità durantel’applicazione <strong>di</strong> elettroforesi del primersarà drasticamente ridotta: ciò significache il supporto su cui applicare la base bicomponentee il trasparente sarà più liscio.Tutto il sistema <strong>di</strong> verniciatura sarànotevolmente più semplice”, valuta l’esperto.Minko stima inoltre che, entro <strong>di</strong>ecianni, lo strato <strong>di</strong> fondo sarà soppresso. Èciò che DuPont denomina “EcoConcept”e, ad oggi, sono state verniciate già circatre milioni <strong>di</strong> vetture senza impiegare ilfondo. Di conseguenza, "lo spessore delfilm deve essere applicato estremamentein modo uniforme - da un capo all'altrodella vettura", spiega l'esperto ciò garantisceuna maggior precisione nell’omogeneitàdel colore e un’identificazione piùfluida”. In termini <strong>di</strong> autoritocco, “il processofacilita l’identificazione del colore,perché vi sono meno sfumature <strong>di</strong>verse <strong>di</strong>colore su uno stesso veicolo”.<strong>di</strong>mensioni <strong>di</strong> ogni vettura”, spiega OonaScheepers, progettista <strong>di</strong> colore e vernici<strong>di</strong> Volkswagen, riepilogando il punto <strong>di</strong>vista del più grande costruttore europeo<strong>di</strong> automobili. “Nel Salone dell’automobile<strong>di</strong> Francoforte, ad esempio, abbiamopresentato la famiglia R-Line nelcolore Fire Spark Red Chroma. Questoappariscente colore ad effetto realizzatoin quattro cicli applicazione, sottolinea ilcarattere sportivo dei modelli speciali. Iclienti <strong>di</strong> età inferiore ai 40 anni scelgono,<strong>di</strong> norma, colori più ar<strong>di</strong>ti per lapropria auto, mentre dopo i 45 anni, iclienti tendono a scegliere i colori che risultanoloro più familiari e che pensanodureranno più a lungo”.<strong>Colori</strong> a più cicli <strong>di</strong>lavorazione e untrasparente colorato.Tutti i costruttori <strong>di</strong> auto stanno ricorrendoalle innovative vernici ad effetto,dai colori intensi, per i modelli fabbricatiCome consideraVolkswagen le tendenze<strong>di</strong> colore?Certamente, i costruttori <strong>di</strong> auto nonsono gli unici che ricorrono alle ultimetendenze tecniche: anche i progettistisono più creativi quando si tratta <strong>di</strong> svilupparenuovi colori. Nel settore automobilistico,il colore sta <strong>di</strong>ventando unargomento <strong>di</strong> ven<strong>di</strong>ta sempre più importante.“Sviluppiamo il linguaggio cromaticoche più si adatta al tipo e alle


15autoritocco.in serie. Nissan, ad esempio, è riuscitaad attirare l’attenzione con il suo straor<strong>di</strong>narioKAB Ultimate Metal Silver, mentreFord si <strong>di</strong>stingue con il suo potenteHot Magenta e il nuovo Midnight Sky. Alcontempo, Toyota, Porsche, Opel, Renaulte altri costruttori stanno rinforzandol’identità del loro marchio converniciature ad effetto che contengonopigmenti speciali Colorstream ® . Per i colorivivi, i nuovi effetti si ottengono con untrasparente colorato. Nel segmento dellemonovolume il trasparente dona alrosso, per esempio, una brillantezza piùintensa e una maggior luminosità. Attualmente,nella catena <strong>di</strong> produzionepossiamo trovare un’incre<strong>di</strong>bile varietà <strong>di</strong>finiture multistrato: ne sono un esempioquelle più chiare ad effetto perlato.“Oggi, le possibilità tecniche sono piùampie”, conclude Minko. Ciò significache da ora in poi, i verniciatori dovrannooccuparsi sempre più spesso <strong>di</strong> riparazioni<strong>di</strong> colori a tre o più cicli. “Tuttavia, lariverniciatura <strong>di</strong> molti dei nuovi colori èpossibile solo con pigmenti a effettospeciale”. Due esempi attuali <strong>di</strong> riverniciatura:il colore Midnight Sky <strong>di</strong> Ford puòessere riparato con Permahyd ® Hi-TECWT312 Magic Fire. Per il colore DynamicOrange <strong>di</strong> Chevrolet, invece, si impiegaHi-TEC WT383 Brilliant Orange.Localizzazione piùrapida del colore.“La nostra risposta alle nuove tendenzeè stata efficace: offriamo soluzioni <strong>di</strong>verniciatura e <strong>di</strong> gestione professionaledel colore perfettamente equilibrate”,spiega Frank Barduna, del ServizioTecnico Internazionale <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>,riferendosi alle tendenze future per l’autoritocco.Inoltre, le formule dei coloriattuali si possono trovare <strong>di</strong>rettamentesu Internet. Ad esempio, il colore MidnightSky, con cui sono stati verniciati imodelli <strong>di</strong> produzione in serie <strong>di</strong> Ford dal2011. In concomitanza con il lancio delnuovo colore in Ford, la formula <strong>di</strong> riparazioneera già <strong>di</strong>sponibile nella ricercadel colore on-line <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. Oltreal co<strong>di</strong>ce e al nome del colore, nellapagina web www.spieshecker.it, iverniciatori troveranno anche numeroseinformazioni su tutti i modelli verniciati <strong>di</strong>serie con il colore Midnight Sky, nonchéun campione <strong>di</strong>gitale del colore.In poche parole.Sia oggi che in futuro, per la riverniciaturadelle vetture, non sono richieste soloconoscenze tecniche specializzate,bensì anche informazioni esatte sulla variantedel colore impiegato. Formule,vernici speciali e applicazione: chiunquedesideri continuare, anche in futuro, adoccuparsi della verniciatura delle automobili,dovrà stare al passo con i più recentiprogressi tecnologici in materia <strong>di</strong>colore. Pertanto, i cambiamenti nelle finitureoriginali implicheranno una sfidamaggiore per i verniciatori.Per trovare il colore piùrapidamente,visitare:www.spieshecker.it/colorfinder


16 colorexpertHi-TECSistema Hi-TEC ad alte prestazioni.I verniciatori professionali impiegano sistemi <strong>di</strong> verniciatura integrati.Ne è un esempio il sistema Hi-TEC, in cui fondo e trasparente sono determinatiesattamente in base alla moderna base Permahyd ® Hi-TEC Serie 480.Per un verniciatore, è essenziale <strong>di</strong>sporre<strong>di</strong> <strong>prodotti</strong> affidabili, che garantiscanoun’applicazione semplice e sicurae migliorino e rendano più efficienti i processi<strong>di</strong> lavorazione. “Grazie al nuovo sistemaad alte prestazioni <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>, che include il fondo HS, la baseHi-TEC e il trasparente HS, i verniciatori<strong>di</strong>spongono <strong>di</strong> un pacchetto completo <strong>di</strong><strong>prodotti</strong> perfettamente equilibrati”,spiega con entusiasmo Frank Barduna,Responsabile del Servizio Tecnico Internazionale<strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. “In tal modo,i possibili <strong>di</strong>fetti del processo <strong>di</strong>verniciatura sono ridotti al minimo”.Tutto in un unicosistema.“Il nuovo fondo Permasolid ® HSPerformance Füller 5320 garantisce unabase stabile”, spiega Frank Barduna. “Ilprodotto è <strong>di</strong> facile applicazione, presentabuone capacità <strong>di</strong> nebulizzazionee <strong>di</strong>stensione, pertanto, dopo l’essiccazione,garantisce una superficie liscia,con buona verticalità e un’eccellentecarteggiabilità”.Il sistema ad alte prestazioni include tre<strong>prodotti</strong>. In primo luogo, il trasparentePermasolid ® HS Klarlack 8055, per applicazioniuniversali. “È perfetto per tuttii tipi <strong>di</strong> riparazione, è flessibile e si applicain modo semplice e sicuro”, continual’esperto <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. Si puòusare sia in riparazioni standard (adesempio su parafango e porte) sia in riparazioniparziali, da realizzare con unamano e mezzo.Il trasparente Permasolid ® HS OptimumPlus Klarlack 8650 offre un’elevata produttivitàgarantendo sempre un risultatoimpeccabile anche laddove le con<strong>di</strong>zioniHS Klarlack 8055della cabina non siano ideali. Inoltre, si<strong>di</strong>stingue per qualità quali la grande flessibilità<strong>di</strong> applicazione e rapi<strong>di</strong>tà <strong>di</strong> essiccazione,che lo rendono perfetto, adesempio, per le piccole riparazioni (sistemaSpeed Repair).Per ottenere risultati eccezionali edun’applicazione sicura, il trasparentePermasolid ® HS Klarlack 8034 è l’opzionemigliore. “Si può usare per qualsiasitipo <strong>di</strong> riparazione e garantisce unaqualità superiore”, spiega Frank Bardunaentusiasta. “È semplicemente eccellenteanche per rifiniture <strong>di</strong> design e per la riverniciaturapersonalizzata <strong>di</strong> tutta la vettura.Si applica facilmente in due mani”.Le riparazioni più piccole si possonorealizzare in modo proficuo con 1,5 mani.Questo trasparente si <strong>di</strong>stingue per labuona verticalità, un elevato potere coprente,l’eccellente brillantezza e un’ottimalucidabilità.HS Optimum PlusKlarlack 8650HS Klarlack 8034Al contempo, la base all’acqua Hi-TECSerie 480 <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> si <strong>di</strong>stingueper il suo elevato potere coprente e l’altaprecisione della tonalità.In generale, il nuovo sistema ad alteprestazioni <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> offre moltopiù che risultati eccezionali e questo in<strong>di</strong>pendentementedallo stile personale <strong>di</strong>applicazione del verniciatore. Grazie allasua eccellente carteggiabilità e alla rapi<strong>di</strong>tà<strong>di</strong> applicazione e <strong>di</strong> essiccazione deimateriali, questo sistema permette <strong>di</strong> ripararepiù vetture in meno tempo, incrementandocosì la produttività dellacarrozzeria.


Immagine17Un sistemaaffidabile.Il nuovo Permasolid ® HSPerformance Füller 5320crea un supporto sicuroper ogni genere <strong>di</strong> riparazioni.La caratteristica piùrilevante <strong>di</strong> questoprodotto innovativoè il suo elevato contenuto<strong>di</strong> soli<strong>di</strong>. “Ciòsignifica che una piccola quantitàrende molto”, sottolinea Frank Bardunadel Servizio Tecnico Internazionale<strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. Ma non è tutto.Questo fondo a resa elevata garantisceanche un'eccellente assorbimentodella spruzzatura e un buonpotere riempitivo. “Inoltre, una voltaasciutto, si può carteggiare imme<strong>di</strong>atamentee facilmente”. Anche la suaapplicazione è semplice -da uno a tremani- e il rapporto <strong>di</strong> miscela con icatalizzatori Permasolid ® VHS è 5:1.Con lo sviluppo <strong>di</strong> questo fondo aresa elevata, <strong>di</strong> qualità superiore,<strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> ha preso in considerazioneanche le ultime tendenze <strong>di</strong> coloridel settore automobilistico. Ilprodotto è quin<strong>di</strong> <strong>di</strong>sponibile in nero,grigio me<strong>di</strong>o e anche in bianco. Bardunaafferma che “con questi tre colori,il fondo si può adattare perfettamentea qualsiasi base bicomponente”.Numerosemologazioni.Il fondo carteggiabile 2K HS è statoomologato da numerose case automobilistiche.Questo aspetto è semprepiù importante, in quanto iproduttori specificano determinatimateriali e sistemi <strong>di</strong> verniciatura perriverniciare le loro auto, “dal momentoche sono soggetti alle loro garanzie”,spiega l'esperto <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>.*Permasolid ® HS Performance Füller 5320 grigiosarà lanciato presto sul mercato.Passione con un toccosportivo.Il calendario “Passion” <strong>2012</strong> <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong> è de<strong>di</strong>cato alle automobili sportivee <strong>di</strong> lusso: da una Ferrari F430 bianca euna Mercedes SLS Brabus elaborata auna nobile Wiesmann. “Questa volta abbiamovoluto mettere in mostra le automobilisportive”, spiega Peter Wingen,Responsabile Internazionale <strong>di</strong> Marketing.Le carrozzerie del Belgio, RepubblicaCeca, Germania, Italia, Spagna eSvizzera si sono prestate al massimo perottenere delle finiture straor<strong>di</strong>narie suquesti gioielli automobilistici.Le immagini hanno suscitato impressioniuniche nelle carrozzerie e nel team <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>. Secondo quanto afferma PeterWingen, “lo stabilimento <strong>di</strong> Wiesmann inGermania è unico e straor<strong>di</strong>nario. La fotodel calendario è stata scattata sulla linea<strong>di</strong> produzione e, nonostante le <strong>di</strong>mensionie la produzione in corso, la sensazione <strong>di</strong>organizzazione durante la sessione fotograficaè stata sorprendente”.Tutti i protagonisti del calendario <strong>2012</strong> <strong>di</strong><strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>, che si tratti <strong>di</strong> un classicoelegante, uno spettacolare aereo in scalao un immenso veicolo commerciale,hanno un aspetto magnifico nelle carrozzeriein cui sono stati riverniciati. Le immaginisono completate con una foto deiproprietari dell'attività, dei responsabilidel reparto carrozzeria o dei verniciatori.Tutti sono clienti <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> e si de<strong>di</strong>canocompletamente alla verniciatura.Le immagini del calendario si possonoscaricare suwww.spieshecker.com/calendar<strong>2012</strong>


18 colorexpertVeicoli commercialiNuovo sistema <strong>di</strong> verniciatura perIl nuovo sistema <strong>di</strong> vernice all'acqua Hi-TEC Serie 680 perfiniture <strong>di</strong> veicoli commerciali garantisce risultati molto piùaffidabili su gran<strong>di</strong> superfici.La base Permafleet ® Hi-TEC Serie 680 <strong>di</strong><strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> è stata sviluppata appositamenteper verniciare gran<strong>di</strong> superfici comeautobus e pullman, cabine <strong>di</strong> camion, portelloni,furgoni, superstrutture e veicoli peruso speciale. “Il nostro obiettivo è ottenereriparazioni <strong>di</strong> massima qualità, soprattuttose si desidera ottenere un effetto intenso”,afferma Arno Steyns, specialista <strong>di</strong> veicolicommerciali presso <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>.Il sistema Permafleet ® Hi-TEC Serie 680può essere usato perfiniture originali e perriparazioni, garantendocomunque un risultatoaffidabile. La base bicomponenteHi-TEC èconforme alla normativaVOC, copre unampio spettro <strong>di</strong> colorie consente un'applicazionesicura <strong>di</strong> colori metallizzati e perlati.Questa soluzione assicura un eccellenteassorbimento della spruzzatura, garantendoun’ottima resa nella verniciatura <strong>di</strong>gran<strong>di</strong> superfici.Arno Steyns spiega che: “La basePermafleet ® Hi-TEC Serie 680 sfrutta latecnologia ibrida brevettatae, in questomodo, garantisce una<strong>di</strong>stribuzione totalmenteuniforme delleparticelle ad effetto.Inoltre, l'alto contenuto<strong>di</strong> pigmenti offreuna maggiore copertura” mentre un ad<strong>di</strong>tivocreato appositamente aiuta a migliorarela spruzzatura. Secondol’esperto, “l'effetto positivo dell’ad<strong>di</strong>tivoPermafleet ® WT 6060 sulla viscosità dellabase bicomponente è un vantaggioquando si tratta <strong>di</strong> verniciare gran<strong>di</strong> superfici”.La finitura è incre<strong>di</strong>bile, <strong>di</strong> facile applicazionee versatile, e offre un buon potere coprente.Inoltre, ora è possibile verniciaremolto più rapidamente e con maggioreprecisione, un fattore importante alla lucedella popolarità delle finiture <strong>di</strong> design deiveicoli commerciali.Permafleet ® Hi-TECSerie 680 Poster delletemperature.Il Poster delle temperature per il sistemaPermafleet ® Hi-TEC Serie 680 aiuta iverniciatori a scegliere l'ad<strong>di</strong>tivo WTcorretto in basealla temperaturae umi<strong>di</strong>tà.*Permafleet ® Hi-TEC680 sarà lanciatopresto sul mercato.


19gran<strong>di</strong> superfici.Permafleet ® Hi-TEC 680 – Qualità del sistema.Il sistema <strong>di</strong> vernice Permafleet ® possiede straor<strong>di</strong>narie proprietà chimiche e meccanicheperfette per veicoli commerciali e finiture multicolore.Questa vernice per veicoli commerciali può essere applicata in due combinazioni<strong>di</strong> vernice <strong>di</strong>verse:1. Sistema <strong>di</strong> verniciatura “Top”: si applica in un processo bagnato subagnato con Permafleet ® Nass-in-Nass VHS 5620 non carteggiabile e2. Sistema <strong>di</strong> verniciatura “Hi-Class”: utilizza Permafleet ® HS Busfüller 5530per autobus.Per ottenere una finitura ad effetto <strong>di</strong> qualità superiore, si consiglia <strong>di</strong> applicare unamano finale <strong>di</strong> Permasolid ® HS Klarlack Serie 8320/8330.Stabilire iltono piùadeguato.I supporti si possono adattarealla base bi-componenteo alla finitura con ilcolore adeguato del fondoPermafleet ® .Con i fon<strong>di</strong> <strong>di</strong> colore bianco, grigio chiaroe grigio scuro <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>, la carrozzeriariuscirà a migliorare la propriaefficienza nella riverniciatura <strong>di</strong> veicolicommerciali. Scegliendo il fondoPermafleet ® che meglio si adatta al coloredella base bicomponente o della finitura,è possibile migliorare il livello <strong>di</strong> copertura<strong>di</strong> queste. Ma come identificare il colorepiù adeguato? “Il colore <strong>di</strong> fondo è in<strong>di</strong>catosulla lattina della base bicomponenteo della finitura pronte perl'applicazione", spiega Arno Steyns,specialista in veicoli commerciali <strong>di</strong> <strong>Spies</strong><strong>Hecker</strong>. “Se il verniciatore realizza la misceladel colore in carrozzeria, può identificareil colore <strong>di</strong> fondo più adeguato conil programma CRplus o con il motore <strong>di</strong> ricercadelle formule on-line”.La copertura desiderata si può ottenerecon solo 1,5 mani, risparmiando inquesto modo materiale. “Quando si vernicianoveicoli commerciali con gran<strong>di</strong>superfici, questo è davvero un grandevantaggio", aggiunge Arno Steyns.Attualmente, i <strong>di</strong>versi colori del fondoPermafleet ® sono <strong>di</strong>sponibili per la finituraPermafleet ® Serie 630/670/675 e, daottobre <strong>2012</strong>, saranno <strong>di</strong>sponibili ancheper la nuova base Permafleet ® Hi-TECSerie 680.


20 colorexpertColor<strong>Colori</strong> elettrizzanti.“Tra sei o sette anni, con l'arrivo dell'elettromobilità, assisteremo all'inizio <strong>di</strong> una nuovaera dell'automobile”, afferma convinta Oona Scheepers, designer che si occupa <strong>di</strong>colore e finiture presso Volkswagen. In occasione del Salone Internazionale <strong>di</strong> FrancoforteIAA 2011, la casa d’auto tedesca ha presentato il nuovo modello “E-Up!”, conun design più accattivante, <strong>di</strong>namico e quasi futurista. “Stiamo sviluppando un linguaggiodel colore specifico per veicoli elettrici e il blu argentato, come quello delnuovo “E-Up!”, e il bianco rappresentano la propulsione elettrica”.Elke Dirks, Color Designer presso DuPont Automotive OEM Coatings, ha in<strong>di</strong>viduatole nuove tendenze. “I veicoli elettrici devono avere un aspetto più moderno ed ecologico.Nel migliore dei casi il colore esterno consente <strong>di</strong> esprimere questa strategiaecologica orientata al futuro”. Elke Dirks ritiene che in Europa le case d’auto preferisconoi metallizzati satinati con toni chiari e pastello, che evocano la natura. “Questieffetti <strong>di</strong> colore, come nel caso dell'effetto rugiada, vengono scelti per mettere in rilievoil vincolo tra tecnologia futurista e natura”. In tale contesto, anche il bianco è unodei colori preferiti. In Asia, il “blu ghiacciaio” è il colore chiave, simbolo della generazione“eco”. Negli U.S.A., invece, i metallizzati fini rispecchiano il cambiamento versomodelli meno inquinanti.Stage <strong>di</strong> formazione.Alex Klassen, Daniel Plog e DavidKloster hanno <strong>di</strong>segnato unafinitura per il veicolo elettrico iMievpresso il Centro <strong>di</strong> <strong>Formazione</strong><strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>.“Come si potrebbe rappresentare il futurodell’elettromobilità con una finitura<strong>di</strong> vernice?” Questa è la domanda che<strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> ha posto a un gruppo <strong>di</strong>giovani e promettenti verniciatori chehanno partecipato a un progetto <strong>di</strong> formazione.Gli è stato chiesto <strong>di</strong> dare vita auna finitura supercreativa per il veicoloelettrico compatto bianco <strong>di</strong> Mitsubishi:i-MiEV. “Le idee sono state davvero vivacie fantasiose e, finalmente, abbiamoscelto una combinazione <strong>di</strong> tre proposte”,commenta con entusiasmoDietmar Rausch, Direttore del Centro <strong>di</strong><strong>Formazione</strong> <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> a Coloniavalutando i risultati del progetto.Dalla minuziosa preparazione del supportoe dal complesso lavoro <strong>di</strong> progettazione,fino all’applicazione deltrasparente, i partecipanti hanno avutodue giorni per mettere in pratica, conl’aiuto <strong>di</strong> un team esperto, le proprie ideeoltre alle conoscenze acquisite. Tuttisono stati d’accordo nell’affermare cheil momento più <strong>di</strong>vertente è stato quellodel lavoro sui dettagli degli elementi stilisticidel progetto e delle regolazioni delcolore. Ora quest’automobile elettricabianca è decorata con schede <strong>di</strong> circuiti,spine e prese <strong>di</strong> corrente, il tutto stampatosu una finitura multistrato. I giovaniappren<strong>di</strong>sti sono stati assolutamentefelici <strong>di</strong> aver potuto lavorare presso ilCentro <strong>di</strong> <strong>Formazione</strong> <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> esiamo convinti che questo progettomanterrà viva la loro motivazione per ilresto del periodo <strong>di</strong> formazione presso lerispettive carrozzerie.


Marketing21Un colore <strong>di</strong>verso per ognipersonalità.I colori sono strettamente associati alle singole personalità: qual è la vostrapersonalità? Il sistema <strong>di</strong> classificazione in base al colore, può aiutarei responsabili della carrozzeria a comunicare meglio con i propri clienti.Qualsiasi sia il compito da svolgere,come gestire reclami, negoziare un contrattoo acquisire nuovi clienti, è semprenecessaria una buona dose <strong>di</strong> sensibilità.Se compren<strong>di</strong>amo cosa motiva lepersone, sarà più facile identificarne iltipo <strong>di</strong> personalità. Almeno, questa è laconvinzione <strong>di</strong> Frank M. Schleelen dellaSCHEELEN ® AG, un’azienda tedescache offre servizi <strong>di</strong> <strong>di</strong>agnostica e consulenzein gestione <strong>di</strong> impresa. Secondolui, “vi sono quattro tipi <strong>di</strong> personalità <strong>di</strong>base, ognuno dei quali è rispettivamenteassociato ai colori rosso, giallo, verde eblu”.Gestione dei clientisu misura.Le persone socievoli appartengono allacategoria gialla: tendono ad essere affabili,ottimisti e hanno senso dell’umorismo.Quando si parla con questi clienti,risulta utile spiegare le riparazioni e altriservizi, includendo aneddoti dettagliati.Le persone <strong>di</strong> “tipo blu”, invece, tendonoad essere critiche e meto<strong>di</strong>che. Quandoci si trova a trattare con questo tipo <strong>di</strong>clienti, Scheelen consiglia <strong>di</strong> “presentarei propri servizi senza preamboli”. “Ilcliente deve essere in grado <strong>di</strong> identifi-care subito cosa gli si sta offrendo: descrivetequin<strong>di</strong> il lavoro con precisione”.È ovvio che raramente le persone possonoessere inquadrate in un solo tipo <strong>di</strong>personalità/colore; tuttavia, vi è un tipo <strong>di</strong>personalità predominante che si combinacon aspetti degli altri tipi. Chiunque stu<strong>di</strong>le persone con attenzione, comunque,apprenderà a identificarne le caratteristichedominanti. Questo approccio <strong>di</strong> gestioneprofessionale dei clienti creafiducia, si <strong>di</strong>mostra molto utile quando sitratta con le persone e permette alla carrozzeria<strong>di</strong> rispondere ai propri clienti nelmodo più efficace.I colori rappresentano itipi <strong>di</strong> personalità.“Per identificare correttamente la personacon cui stiamo trattando e sceglierela strategia <strong>di</strong> conversazione opportuna,è necessario analizzarne l’aspetto, il linguaggiocorporale e lo stile comunicativoin base a un sistema <strong>di</strong> classificazioneper colori”. La persona in questione cisembra molto decisa? In tal caso, il coloreche meglio corrisponde alla sua personalitàè il rosso. Se invece la personasi mostra indecisa e parla a bassa voce,potrebbe trattarsi <strong>di</strong> un “tipo verde”. Perla carrozzeria ciò significa che il “tiporosso” è una persona negoziatrice e sicura<strong>di</strong> sé, una persona che vuole essereservita rapidamente. La persona <strong>di</strong> “tipoverde”, invece, è molto riservata all’inizioe richiede più attenzione, comprensionee pazienza. Questo tipo <strong>di</strong> cliente ha bisogno,prima <strong>di</strong> tutto, <strong>di</strong> potersi fidare dellavoro svolto dalla carrozzeria.Impiegare uno stile <strong>di</strong>comunicazione adeguato.Tipo rosso: persone sicure <strong>di</strong> se stesse e <strong>di</strong>rette, con obiettivi chiaramentedefiniti. Strategia <strong>di</strong> conversazione: andare al sodo senza girarciattorno. Presentare un preventivo chiaramente strutturato e ben calcolato.È importante argomentare bene i vantaggi.Tipo verde: persone insicure e indecise. Non parlano quasi mai seprima non si fanno loro delle domande e necessitano <strong>di</strong> molte informazioniprima <strong>di</strong> prendere una decisione. Strategia <strong>di</strong> conversazione: ciòche conta sono la fiducia e i dettagli. Si dovrà reagire in modo comprensivoe con pazienza <strong>di</strong> fronte ai dubbi <strong>di</strong> questo tipo <strong>di</strong> persone.Tipo giallo: persone comunicative e socievoli, ottimiste e con sensodell’umorismo. Di norma, prendono decisioni senza rifletterci troppo.Strategia <strong>di</strong> conversazione: creare un ambiente gradevole e spiegarele cose servendosi <strong>di</strong> immagini. In tal modo, stimoleremo il loro entusiasmo.Tipo blu: persone meto<strong>di</strong>che e critiche. Tendono a vedere i rischi e nongra<strong>di</strong>scono i cambiamenti. Cercano sempre il miglior rapporto qualitàprezzo.Strategia <strong>di</strong> conversazione: rispondere limitandosi ai fatti espiegando in modo dettagliato e preciso i benefici che apporterà il lavoroconsigliato.


22 colorexpertInternazionaledel gruppo: “Guidati dal nostro Direttoredella <strong>Formazione</strong>, Louie Liu, ci siamo presentatial mercato come professionisticompetenti. Sono orgoglioso dei risultatiche ha ottenuto il nostro gruppo”.E coronando con successo questa relazione,i primi quattro classificati del concorsosono stati verniciatori che utilizzano<strong>prodotti</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>.Un grande successo in China.BMW e <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> stanno collaborandoinsieme in Asia raggiungendo unaqualità <strong>di</strong> eccellenza nella riparazionenell’autoritocco. Per il primo concorso <strong>di</strong>autoritocco post-ven<strong>di</strong>ta BMW Cina, ilproduttore <strong>di</strong> vernici <strong>di</strong> Colonia ha supportatoBMW AG a Shangai.A questo concorso, che è durato settemesi, hanno partecipato verniciatori professionistiprovenienti da oltre 200 concessionaricinesi, e tra questi sono statiselezionati i do<strong>di</strong>ci migliori verniciatoriche parteciperanno alla finale a Shangai.“In qualità <strong>di</strong> stretti collaboratori <strong>di</strong> BMW,siamo stati davvero lieti <strong>di</strong> prestare supportodurante il concorso e presentare acoloro che hanno visitato la fiera tuttoquanto avesse a che fare con l’applicazioneprofessionale della vernice”, commentaGeorg Tautz, Direttore <strong>di</strong>Marketing e Strategia <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>per la regione Asia-Pacifico.Li Cheng, Direttore <strong>di</strong> Distribuzione <strong>di</strong><strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> China, ha elogiato gli sforziPer BMW la base all’acqua per i lavori <strong>di</strong>autoritocco professionale è molto importante.La nuova tecnologia brevettataPermahyd ® Hi-TEC Serie 480, presentatasul mercato cinese nel 2011, si sta affermandosempre <strong>di</strong> più su questomercato e il numero <strong>di</strong> carrozzerie cheutilizzano questo efficace sistema <strong>di</strong> verniciaturaaumenta <strong>di</strong> giorno in giorno. Ciò<strong>di</strong>mostra come <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> stia definendonuovi standard anche in Cina.Uova e conigliettipasquali.La carrozzeria Carrosserie Hug <strong>di</strong> Koppingen,cliente svizzero <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>,ha accettato un or<strong>di</strong>ne molto specialeper Pasqua. L’azienda locale KofmelKunststofftechnik AG ha chiesto <strong>di</strong> <strong>di</strong>pingere<strong>di</strong> rosso delle uova giganti e colororo dei coniglietti <strong>di</strong> Pasqua alti un metro,per promuovere i propri <strong>prodotti</strong> <strong>di</strong> cioccolatoche ovviamente, in realtà, sonomolto più piccoli.Le uova <strong>di</strong> Pasqua sono state verniciateutilizzando il sistema <strong>di</strong> vernici industriali<strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. Un artista si è occupatodella decorazione, prestando particolareattenzione ai dettagli, per applicare poi iltrasparente. Una volta verniciati, questidue simboli della Pasqua presentavanoun aspetto molto più invitante… e facevanodavvero venire l’acquolina in bocca!


23Operazione “drago".C'era una volta un drago. O, per essere più precisi, un tatuaggio<strong>di</strong> un drago sul braccio sinistro <strong>di</strong> un famoso giocatore <strong>di</strong>baseball venezuelano, che aveva giocato in tutti i campionatiimportanti del mondo. Il più grande desiderio <strong>di</strong> questo giocatoreera che il suo motoscafo 55 MTI, con una velocità massima<strong>di</strong> “solo” 320 km/h, fosse verniciato con una finituramagnifica. E voleva che il <strong>di</strong>segno fosse uguale al suo tatuaggio.Trovò il cantiere adeguato, Guardado Marine, a Miami,dove potevano realizzare un <strong>di</strong>segno su computer <strong>di</strong> un dragosputafuoco <strong>di</strong> vari colori. Il progetto, tuttavia, doveva superareun ostacolo importante: la mancanza <strong>di</strong> tempo. Il motoscafodoveva essere pronto per il varo con questa sensazionalenuova finitura prima dell'inizio della nuova stagione <strong>di</strong> baseball.Per ottenere il livello <strong>di</strong> particolari e vivacità desiderati, nullapoteva essere lasciato al caso. Per questo, il team <strong>di</strong> Guardadoscelse il fondo Permasolid ® SpectroFlex 5400 e la basePermacron ® Serie 293/295 <strong>di</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>. “Questi <strong>prodotti</strong>ci hanno consentito <strong>di</strong> realizzare il nostro lavoro, o meglio, lanostra opera d'arte, proprio come l'avevamo immaginata neinostri sogni più stravaganti. Il prodotto garantisce un'eccellentecopertura e si asciuga molto rapidamente”, ha sottolineatoEduardo Guardado, il Direttore Generale.Dopo sette settimane <strong>di</strong> duro lavoro <strong>di</strong> carrozzeria, a cui hannopartecipato <strong>di</strong>eci persone, finalmente il motoscafo era pronto.Il famoso giocatore rimase notevolmente colpito dalla finitura.E adesso ha un contratto in Giappone, paese dove i draghisono parte della mitologia… e vissero tutti felici e contenti.Cambio <strong>di</strong> ritmo.Il belga Frank Hoste, che ha partecipatoper molti anni a gare professionali <strong>di</strong> ciclismo,è proprietario, dal 1991, <strong>di</strong> un’officinaper biciclette e quando verniciabiciclette da gara si sente davvero a proprioagio. Oltre alle numerose vittorie ingare nazionali e internazionali, FrankHoste ha partecipato otto volte al Tourde France vincendo ben cinque tappe.Uno dei maggiori risultati della sua carrieraè stato indossare la Maglia Verdedel Tour nel 1984.Nella sua officina, tra le altre cose, si occupadei telai per il team ciclista professionaledel Belgio, ma anche dei telaidelle bici <strong>di</strong> clienti privati. “Ad esempio,possiamo creare un <strong>di</strong>segno moderno eunico per ridare splendore a una biciclettaantica”, spiega Frank Hoste. Perfarlo, utilizza <strong>prodotti</strong> <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong>, perchéne apprezza la facile applicazione ela notevole qualità.Per Frank Hoste, usare tecnologie innovativee introdurre tendenze attuali èsempre una sfida appassionante. Infatti,unisce <strong>di</strong>versi effetti come quello opacoe quello brillante o colori chiari con unaspetto unico <strong>di</strong> fibra <strong>di</strong> carbonio.Quando gli abbiamo domandato cosa glipiace <strong>di</strong> più del suo lavoro ci ha risposto:“Essere creativo e innovativo. Non esistonodue progetti uguali, i lavori sonosempre molto personalizzati”. Ancoraoggi le gare sono la grande passione <strong>di</strong>Frank Hoste, per questo è felice <strong>di</strong> poterlavorare come cronista ra<strong>di</strong>otelevisivodel Tour de France, un hobby che è ilcomplemento perfetto per il suo lavoro.


Una partnership per sempre.Da più <strong>di</strong> 130 anni <strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> è vicina ai suoi clienti…e li affianca anche nei progetti più importanti.www.spieshecker.it<strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> – sempre più vicina.<strong>Spies</strong> <strong>Hecker</strong> Italia • Via Roma 80 • 20873 Cavenago Brianza • www.spieshecker.it

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!