2010storie storie

comune.este.newb.it

2010storie storie

COMUNE DI ESTEAssessorato alla CulturaProvincia di Padovae stete atr o2010storie storiea teatro


presentazionemercoledì 21 aprileTEATRO FARINELLImercoledì 28 aprileTEATRO FARINELLIvenerdì 7 maggioTEATRO DEI FILODRAMMATICILa tradizionale rassegna teatrale “Esteteatro2010” ha avuto quest’anno un successo di pubblicosenza precedenti; grazie a spettacoli di qualità, ingrado di attirare la generalità degli spettatori. Oraabbiamo voluto completare l’offerta teatrale conaltri tre spettacoli che si caratterizzano per unasperimentazione di diversi linguaggi espressivi.Sono tre proposte diversissime tra loro, cheannoverano anche una vera e propria icona delteatro italiano come Paolo Poli, ma accomunateda un elemento: raccontano delle storie. Nonimporta se sono prese dalla realtà o inventate:comunicano in ogni caso allo spettatore la veritàprofonda delle emozioni e delle riflessioni.ELISA BUSSIAssessora alla Culturae alle Pari OpportunitàGIANCARLO PIVASindaco di EsteINIZIO SPETTACOLI ORE 21.00storiee stete atr oa teatroAssociazione Culturale Overlord presentaMARCO PANTANI:il campione fuori normadi Alessandro Albertincon Alessandro Albertin e Michela Ottoliniscene: Piero Ottusi • regia: Michela Ottolini5 giugno 1994, Passo del Mortirolo: scalandolo come fosseuna semplice collina, Marco Pantani entra prepotentementenel cuore dei tifosi italiani. Comincia da lì una carrierastraordinaria, il cui apice viene raggiunto nel 1998, con laconquista del Giro d’Italia e del Tour de France.5 giugno 1999, Madonna di Campiglio: a due tappe dalla finedi un Giro d’Italia che sta dominando, viene fermato perchéil suo sangue presenta dei valori fuori norma. Esattamentecinque anni dopo la favola finisce e comincia l’accanimentonei suoi confronti.Pantani diventa “il dopato d’Italia”.Si può dire che questa vicenda abbia fatto comodo a certimeccanismi di potere?Si può dire che Marco Pantani sia stato un capro espiatorioper lo sport italiano?Partendo da queste domande abbiamo cercato di capire sequanto successo fosse normale. Oppure no.ALESSANDRO ALBERTIN Diplomato attore nel 1999alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Halavorato, tra gli altri, con: Virginio Gazzolo, Gianrico Tedeschi,Gigi Proietti, Alessandro Gassman e Franco Branciaroli.MICHELA OTTOLINI Nel 2001 si diploma attrice alla Scuolad’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Tra i registi concui ha lavorato spiccano: Peter Stein, Gabriele Vacis, GiancarloMarinelli e Serena Sinigaglia. Si dedica anche all’insegnamentoin diverse scuole teatrali.Produzioni Teatrali Paolo Poli presentaFAVOLE di Paolo PoliLiberamente tratto da Bandello, Perrault, Beaumont, Bronhoff.Con PAOLO POLI e con Laura Bravi, Marta Capaccioli,Fabrizio Casagrande e Lucrezia PalandriScene, costumi e pupazzi Emanuele Luzzaticonsulenza musicale Antonio Ballista • regia Paolo PoliPerrault-Collodi: “La bella addormentata nel bosco” e “Pollicino”Beaumont-Collodi: La bella e la bestia “Musiche di Maurice RavelMatteo Bandello “Giulietta e Romeo” Musiche di Sergej ProkofievJean de Brunhoff “La storia dell’elefantino Babar”Musiche di Francis Poulenc.Un concerto di musica e parole, in cui la musica farà dasostegno alla parola, commentando, descrivendo, evocandopersonaggi e luoghi da favola, esaltati dai pupazzi creati da LeleLuzzati. L’eclettico e virtuoso attore fiorentino, rappresenteràinfatti le fiabe nella traduzione che ne fece Collodi dieci anniprima di scrivere Pinocchio, riuscendo a trasferire la corte delre Sole, con il suo seguito luminoso, in una Toscana insiemegranducale ed umile.Grazie all’incantevole musica di Poulenc sono divenuteimmortali anche le avventure dell’elefantino Babar, gioia deibambini francesi e delizia dei grandi di tutto il mondo. Le Favoleraccontate da Paolo Poli divertono i bambini e affascinano gliadulti; favole le cui vicende sono spesso metafora della realtàche ci circonda, specchio delle paure e delle speranze, degliodi e degli affetti degli uomini di ogni epoca. La favola diventadivertente, maliziosa, fatta anche per gli adulti. Paolo Poli ciha aggiunto la sua straordinaria comunicativa, l’eleganza nelporgere l’umorismo lieve, mai volgare, accompagnato daAntonio Ballista nella scelta di musiche perfette.Uno spettacolo per ritrovare la gioia dell’infanzia, attraversol’incanto della narrazione.Centro Di Produzione Teatrale - Via RosseUNA RELAZIONE PERUN’ACCADEMIAda un racconto di F. Kafkatraduzione di S. Motta e S. Uitzcon Sabine Uitz • scene, costumi, video di Silvio Motta“Abbiamo voluto rivisitare teatralmente il racconto “UNARELAZIONE PER UN´ACCADEMIA” pubblicato la primavolta nel 1917 per dare una nuova lettura al celebre testoriferito da una ex-scimmia agli illustri signori dell’Accademia.Il testo tratta dell’assimilazione forzata di modi di essere eabitudini umane da parte di una scimmia, cioè della perditaviolenta della propria identità culturale a favore di quellaprevalente, e può essere letto come una vera e propria satiradella civiltà contemporanea”Il racconto in prima persona di una scimmia catturata inAfrica ci spiega la sua strategia di sopravvivenza nel mondoumano: l’unica via d’uscita possibile è quella dell’assunzione dicomportamenti umani.Dopo il trasporto in nave in Europa all’interno di una gabbiastrettissima, la scimmia non prova nessun interesse per l’uomo,se non per la necessità di salvarsi la vita.. Nello spettacolodomina la sensazione che l´ingiustizia procurata dall´uomo aglialtri esseri viventi e al suo ambiente sia una contraddizionedifficile da capire considerando le sue capacità intellettuali edemozionali.SABINE UITZ nata a Graz (Austria). Fonda nel 1996 insiemecon l’attore-regista-autore argentino Norberto Presta ilCENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE “VIA ROSSE” eporta le proprie produzioni e l’attività pedagogica in diversipaesi, tra cui Francia, Italia, Germania, Repubblica Ceca, StatiUniti, Argentina, Ecuador e Brasile. Insegna in vari progettiformativi per attori sovvenzionati dalla Comunità Europea.1° settore e galleria € 12,00 • 2°settore € 10,00 1° settore e galleria € 17,00 • 2°settore € 12,00 ingresso unico € 10,00

More magazines by this user
Similar magazines