commissione territorio metropolitano - Torino Strategica

images.torino.internazionale.org

commissione territorio metropolitano - Torino Strategica

Secondo Piano StrategicoCOMMISSIONE TERRITORIO METROPOLITANOWorkshop“Mobilità, infrastrutture, grandi progetti e territorio”17 NOVEMBRE 2005Tema 1:Tecnologie per la mobilità metropolitanaICTinfomobilitàITSapplicazioni delle tecnologie innovative (informatica,comunicazioni, automazione, sistemi di controllo edinformazione) ai trasporti e al traffico


3 categorie di applicazioni:•al servizio del territorio quali ad esempio:•semafori attuati•road pricing•controllo accessi•gestione flotte pubbliche e/o private•merci urbane•sicurezza gallerie•……………•………………•per gli utenti (a prescindere dal mezzo di trasporto) per aiutarli a spostarsi,quali ad esempio:•PDA•cellulari•…………•Legate ai mezzi:•Auto•semiautomatismi•automatismi•per l’integrazione con le infrastrutture VII•……………………•Bus e altri mezzi pubbliciI benefici ITS sono dimostrati a livello nazionale (PGTL) eda Torino (Sistema 5T: - 20% sul tempo O/D, - 10% emissioni)Le tre categorie di applicazioni hanno:MercatoLogicheAttoridiversima interconnessi e condizionati tra loroProblemi di coordinamentotecnico/organizzativo fra tutti gli attoriinteressati


Torino e l’area metropolitanaTorino ha problemi di traffico/inquinamento/ecc. aiquali i sistemi ITS possono dare soluzioni‣Torino ha centri di ricerca di eccellenza e molteaziende impegnate nel settore ICT‣Torino ha un sistema innovativo ritenuto una bestpractice già operativo da anni e quindi dispone di unknow how specifico avanzatoAzioni necessarie(in coerenza con il Piano Generale Trasporti e logistica)• Istruzione, standard, quadri normativi chiari,Architettura Nazionale ITS e sua effettivaapplicazione• Progetti pilota su larga scala in ambiente certificato• Rilancio di Torino, a partire dal sistema esistente,come città laboratorio aperta a tutti gli sviluppi e“vetrina” di realizzazioni aperte al mondo.


A Torino:Sono in corso molte proposte, progetti di ricerca e varie applicazioni:‣ Torino Wireless‣ CRF/UI‣ T-Lab‣ Città/CSI‣ 5T (PSM/TOC)‣ ……‣ ……Necessità di un “tavolo” che raccolga tutti gli stake-holders pubblicie privati sulla base di una indicazione di scenario a circa 5 anni (roadmap) da parte del sistema pubblico:‣obiettivi/prestazioni/tempi‣distinzione di compiti‣valutazione dei benefici‣impegni rispettiviTema 2:logistica e intermodalità come fattorestrategico per l’area metropolitana di Torino?• Logistica = trasporto +-deposito- manipolazione- consolidamento/deconsolidamento- presa/consegna/distribuzione- servizi a valore aggiunto- reverse logistic/logistica sostenibile- infrastrutture/centri-…• Intermodalità- mezzi/centri/unità di carico• Rapporti con attività industriale/manufatturiera: da outsourcing acondizione indispensabile per la competitività


A Torino:• Presa e consegna/distribuzione nell’areametropolitana e nel centro storico- razionalizzazione- applicazioni ICT- organizzazione (depositi/merci/orari)-….> Indispensabile il coinvolgimento degli operatoriPer Torino• Investimento nella rete logisticaglobale/internazionale/interregionale ècondizionato dalle altre aree del Piemonte e dalfuturo del porto di Genova (e del suo retroporto)• Strutture, infrastrutture e servizi esistenti nell’areametropolitana e in Piemonte:Torino: SITO/Smistamento di Orbassano/…Novara: CIM/…Alessandria: Rivalta Scrivia/Tortona/…


Fattori di competitività• Localizzazione geografica• Capacità di fornire servizi economici ed efficientiTorino:• Oggi ha una posizione geografica debolerafforzata in futuro dalla Torino-Lione come sboccoverso ovest (Benelux, Francia, Gran Bretagna,Spagna, ..)• Fornitura di servizi: dipende da strutture,collegamenti, imprenditorialitàTema 3:Politiche di uso del suolo e innovazioni delsistema di trasporto nell’area torineseE’ possibile governare lo sviluppo dell’area torineseintegrando la riorganizzazione del trasporto pubblicoe del sistema degli insediamenti?• Quale sistema di trasporto pubblico?• Quale area di riferimento?Ciò significa:• Spostare una quota significativa dalla mobilitàprivata al trasporto pubblico• Governare la collocazione dei grandi attrattori, dalocalizzare in aree servite dal trasporto pubblico


A. Il sistema di trasportoIl trasporto ferroviario (tecnologicamenteinnovato) ha le potenzialità per coprire un’areavasta e fornire un servizio adeguato• Si tratta di un orientamento già alla base delletrasformazioni in atto (Passante) e dei Piani(PGTU, PTC) che deve dare vita a un sistemacoerente di politiche di implementazione• Da avviare subito per essere funzionanti tra 10anni• Il disegno ferroviario è gerarchico e centripeto.Quali segmenti possono sostenere una maggioreconfigurazione a rete?B. Le localizzazioniLe azioni di investimento sulle infrastrutture devono esserecoerenti con le localizzazioni strategiche- Mirafiori- Campo volo- zona nord (Stura)- zona sud (Moncalieri/Nichelino/Stupinigi)-…• Non sono periferie di Torino ma centri di sub- areemetropolitane- quanto e come possono essere servite dal sistemaferroviario?- quali integrazioni con altre linee di trasporto pubblico?


C. Il disegno del paesaggio urbano• Integrare trasporto pubblico e localizzazionisignifica intervenire sulla forma del paesaggiourbano: una riflessione che va incorporata dasubito nel modo di progettare i luoghi didimensione metropolitana.• Il tema di CORSO MARCHE intreccia le tredimensioni e può diventare un PROGETTO DITERRITORIO.ASSOCIAZIONE TORINO INTERNAZIONALEVIA PIETRO MICCA 21 / 10121 TORINOTEL/FAX 011.5162006CONTACT@TORINO-INTERNAZIONALE.ORGWWW.TORINO-INTERNAZIONALE.ORG

More magazines by this user
Similar magazines