07_luglio - Porto & diporto

portoediporto.it

07_luglio - Porto & diporto

crociere / porto&diportoCosta Crociere riparteverso nuovi successiDopo il traumatico incidentedel Giglio, Costa Crociere haaffrontato con forza la situazionecritica ed oggi ad oltre sei mesida quel triste evento possiamo dire chela storica azienda genovese ha ripresoil suo cammino e la sua crescita chesembrava inarrestabile fino al 13 gennaio2012.La capacità d’innovare il prodotto èrimasta inalterata e già lo scorso 2 marzoè rientrata in servizio la Costa neo-Romantica (57.150 t.s.l.), dopo un significativorefitting che ha praticamentevisto ricostruita la vecchia “Romantica”e di cui abbiamo parlato sul numero diaprile di Porto&diporto.Ma l’evento più importante dellaripresa di Costa è stata l’entrata inservizio della nuova Costa Fascinosa(113.216 t.s.l.), quinta ed ultima unitàdella classe “Concordia”. Questa naveè stata realizzata da Fincantieri nellostabilimento di Venezia-Marghera edè stata consegnata lo scorso 5 maggioalla stazione marittima di Venezia;costata circa 510 milioni di Euro, comela sorella “Favolosa” entrata in serviziol’anno scorso, è dotata di tutte le ultimenovità che la differenziano dal prototipodella serie.Quindi non ci resta che illustrarvi tuttequeste particolarità: innanzitutto lazona della piscina di poppa è scopertae una pittoresca cascata rende la vascaancora più affascinante. Semprenella parte poppiera troviamo due jacuzzisospese sulla fiancata (una perlato) che riprendono un po’ l’idea introdottada Royal Caribbean sulla classe“Freedom”. La zona bambini è ormaidiventata un parco di divertimenti inminiatura, con torre merlata, galeonee piscina con i giochi d’acqua. Anchenelle sistemazioni troviamo delle nuovesuite con veranda con jacuzzi cheforse rappresentano il top per CostaCrociere. Infine al ponte cinque è possibileprovare il divertente cinema 4D;tutte queste particolarità fanno di “Fascinosa”(e “Favolosa”) un significativoupgrade della piattaforma “Concordia”,aggiungendo poi un allestimento unicocurato dall’architetto Joe Farcusche nel corso degli anni è riuscito adadattare il suo stile alle esigenza dellaclientela europea. Quindi l’eccessivoiperdecorativismo americano delle primerealizzazioni per Costa è stato mitigatoin una nave di maggior classe conarredamenti lo stesso originali.Ovviamente la cerimonia di battesimosi è svolta in tono minore per rispettodelle vittime del Giglio, però anchequesta volta il cambio bandiera ha suggellatol’ennesimo successo del “madein Italy” e della storica partnership Costa-Fincantieri.Ma i nuovi investimenti non finiscono8 - luglio 2012

More magazines by this user
Similar magazines