Dicembre 2011 - Comune di Campegine

comune.campegine.re.it

Dicembre 2011 - Comune di Campegine

6 7INFRASTRUTTURENUOVA ROTONDA TRA VIA F.LLI CERVIE VIA FERMISPORTRisorgive, in 2200 nonostante la pioggiaStipulato l’accordo fraComune e Provincia perrealizzare l’opera nel2012La Provincia di Reggio Emilia eil Comune di Campegine si sonoaccordati per la realizzazionedi una rotonda nei pressidell’incrocio tra via Fermi e via F.lliCervi, per meglio razionalizzarela viabilità e il traffico. L’opera sirende necessaria per incrementarela sicurezza e aumentare lafluidificazione del traffico sullaviabilità provinciale in Comunedi Campegine e migliorare lafunzionalità di adduzione delsistema viario al nuovo Caselloautostradale della Val d’Enza.Il recente accordo di programmatra Comune e Provincia hadefinito i compiti dei due enti.Nello specifico, il Comunesi impegna all’attuazionedella procedura espropriativacompresa l’acquisizione dellearee con il necessario importo ela Provincia a finanziare i 210milaeuro necessari alla realizzazione,a nominare un responsabileunico del procedimento, allaredazione delle fasi progettuali(preliminare, definitiva edesecutiva), all’espletamentodelle procedure di gara per larealizzazione dell’opera, alladirezione lavori, coordinamentodella sicurezza e collaudo delleopere. Al Comune di Campeginea seguito dell’approvazione delcollaudo/certificato di regolareesecuzione, spetta l’onere dellafornitura dell’energia elettricaper il funzionamento degliimpianti di illuminazione dellacitata rotatoria, come purela manutenzione ordinaria,mentre alla Provincia di ReggioEmilia spetta la manutenzionestraordinaria dello stesso impianto.L’accordo prevede tempi definitiper la realizzazione dell’opera.L’inizio dei lavori è previsto entrogiugno 2012: si tratta di un’operaimportante e attesa dai cittadini,che consentirà di mettere insicurezza un incrocio pericolosodella viabilità comunale eal contempo contribuirà arallentare la velocità dei veicoliche transitano su via Fermi.A tal fine su questa arteria ditraffico è anche allo studiol’installazione di autovelox fissi.La tradizionale marciasi conferma un successoanche nel 2011Davvero un’edizione di grandesuccesso la 33esima Marciadelle Riorgive, che ha vistocirca 2200 partecipanti, e comeogni anno è ben riuscita grazieall’ottima organizzazionedell’associazioneone podisticaFaba iotti e Corradini, conil patrocinio del comunedi Campegine. Nemmenoil maltempo ha fermatol’entusiasmo che alimenta lacompetizione, che ha visto per il2011 una doppietta marocchina:sul podio maschile TaoufiqueEl Barhoumi (Casone Noceto,31’18), Mohamed Laqouahi(Reggio Event’s, 31’22) eYassine El Houdni (Pol. Ar- ceto,32’18). Primo over 40 FeliceIscrizioni Croce Bianca2011E’ tempo di Feste e con il Natalee la fine del 2011, anno per noicarico di soddisfazioni, ci potretetrovare ancora una volta, nellepiazze di Sant’Ilario, Praticelloe Campegine, per l’annualeappuntamento con il rinnovodelle tessere o per diventare nuovisostenitori dell’Associazione A.P.Croce Bianca.Con un contributo minimo di 20euro invariato negli anni, si ha lapossibilità di usufruire dei nostriservizi, e di garantire al contempoTucci (Casone Noce- to, 33’39),primo over 50 Claudio Gelosini(Jogging Team Paterlini, 34’34),pri- mo over 60 Romano Pierli(Fratellanza Modena, 38’26).Sul podio femminile SihamLaaraichi (Cus Parma, 36’03),Isabella Morlini (Atl. Scandiano,37’29, prima over 40) e FiorenzaPierli (Corradini Rubiera, 38’25).Prima over 50 Maria Lorenzoni(Atl. 85 Faenza, 42’21). Le societàpiù numerose come presenza diatleti sono state la Road RunnerPoviglio (93), l’Avis Novellara(78), la Podistica Biasola (74).Grande successo partecipativopoi per i gruppi scolastcicampeginesi: 291 partecipantiper la scuola elementare diCampegine, 161 per la scuolamaterna parrocchiale e 156 perla scuola d’infanzia comunale.Questi i vincitori delle giovanilisostegno all’attività. Chi volessepoi dedicare qualche ora del suotempo alla nostra associazione,può chiedere informazioni pressola nostra sede di Via Fellini,dove l’attività di tesseramento sisvolge in maniera continuativa,e dove saremo ben contentidi rispondere a tutte le vostrerichieste.Con questo, ancora una volta,vogliamo augurare Buon Nataleed un Felice Anno Nuovo da tuttinoi a tutti voi.Francesca GandiniVolontaria dell’A.P. Croce Bianca(Trofeo Borghi), su percorsi di 400metri per Pulcini ed Esordienti,e 4,6 chilometri per Ragazzi,Cadetti, Allievi e Juniores:per i Pulcini si sono classificatiDaniele Rabitti (Atl. Scandiano)e Francesca Vercalli (Uisp RE).Negli Esordienti invece LorenzoPolverelli (Coop Cer. Faenza) eAlessia Rondoni (Pol. Arceto). Per iRagazzi, Nouradine Ouabou (Atl.Casazza Bg) e Carolaine Magliani(Pol. Arceto). Per i Cadetti: AndreaTorelli (Road Runners Poviglio) eFrancesca Pedocchi (Pol. Arceto).Tra gli Allievi: Federico Franceschi(Self Atletica Montanari &Gruzza) e Nicole Bolognesi(Sampolese). Per gli JunioresinfineFabio Borghi (CorradiniRubiera) e Greta Gianotti (Self).(GSD Mom- bocar) 39’42, 6 FedericaPoddesu (Road Runners Poviglio)41’40, 7 Daniela Vassalli(Atl. Casazza Bg) 41’48, 8Manuela Rebuzzi (Self A- tleticaMontanari & Gruzza) 41’49, 9Antonella Benatti (Sintofarm)42’00, 10 Maria Lorenzoni (Atl.85 Faenza) 42’21 (prima over 50).


12 13IL NATALE DI CAMPEGINE C’E’!A CAMPEGINEPROTAGONISTA ILGr.A.D.EUn’iniziativa all’insegnadella solidarietà: venerdì16 dicembre presso lasala polivalente KomodoCampegine si è tenuto lospettacolo «Mi farà maleil grasso del prosciutto?»,un adattamento teatralea cura di Elis Bassi. Sonoandati in scena i musicistiMirco Riccò Panciroli,Ovidio Bigi, Marco Colli,Franco Schiatti, FrancescoCigarini, Sergio Guidetti.La voce solista è quella diFrancesca Seminara e conle voci recitanti di GraziellaSi respirava aria di Natale a Campegine,domenica 11 dicembre: l’associazionetemporanea di impresa CampegIneC’è, in collaborazione con il Comunedi Campegine, ha organizzato ilMercatino di Natale 2011, per tutto ilgiorno, per le vie del centro. Oltre ainegozi aperti, erano allestiti banchi dihobbisti, artigianato artistico, standsenogastronici con degustazioni. Erapresente anche un mercatino del riusoper l’acquisto e lo scambio di oggettimagari in disuso per alcuni ma preziosiper molti altri. Nel comune capoluogoFerraccù, Mauro Bertozzi,Elis Bassi, e i ballerini GiuliaBassi, Umberto Federico,con le scene di FrancoFajeti e l’audio/video diSilvia Severi e Rita Tonini.Gli organizzatori dellaserata, patrocinata daGrade, Servizi bibliotecaridella Provincia di ReggioEmilia, Servizio SanitarioRegionale e Regione EmiliaRomagna e sponsorizzatada Schiatti Class, ConsorzioCCPL, Dumas, hannodevoluto tutto l’incasso alGr.A.D.E., gruppo amicidell’ematologia di ReggioEmilia.si è tenuta anche l’animazione delgruppo musicale “La Bandessa” , einoltre era presente in centro BabboNatale, che ha ricevuto le letterine deibambini – che potevano imbucarle – eli ha portati a spasso per Campegine.E’ stato poi possibile gustare il gnoccofritto, gli assaggi delle torte della Scuolad’infanzia comunale, panini, castagne evin brulè.IL NATALE IN BIBLIOTECALa biblioteca comunale diCampegine ha organizzatoper lunedì 12 dicembre dalleore 16 , in collaborazionecon il neonato gruppo dilettori volontari di Nati perLeggere, l’iniziativa Natalein Favola, dedicata ai piccoliutenti dai 3 ai 6 anni. Unpomeriggio di lettura ad altavoce di fiabe natalizie, che èproseguita con un laboratoriocreativo e una piacevolemerenda.2011, un Halloween da ricordare!Quest’anno l’Halloween di Campegine resterànegli annali dei ricordi del paese! Grandi epiccini hanno festeggiato il 31 ottobre conun’eccezionale rappresentazione del rogo dellestreghe, con tantissimi partecipanti: un corteo difiguranti in costumi d’epoca è partito dal centrodi Caprara, accompagnando il carro trainatoda cavalli che portava le streghe condannateal rogo. A rendere ancora più suggestival’atmosfera è stato l’accompagnamento deimusici e figuranti della contrada Maestà dellaBattaglia di Quattro Castella, che con fuochie tamburi hanno scandito il tempo durantetutto il percorso. Raggiunta poi la piazza diCampegine - dopo la lettura della sentenza -è stata letteralmente eseguita la condanna alrogo delle streghe, in una cornice di pubblicoricca, fantastica ed inaspettata. I campeginesihanno partecipato con grande entusiasmo,accompagnando il corteo con i più variegaticostumi: menzione particolare per i bambiniche si sono prestati alla rappresentazione connaturalezza e voglia di essere protagonisti.OFFERTE ALLA CROCE BIANCAIn memoria di Messori Maria, offrono Chiari Antonio e Alida,Ruozi Luigi e Stefania, le amiche: Lina, Anna R., Anna C. e Tina,Messori Maria, Barani Camilla, Cigarini Violetta, Ferlini Rina eanonimi, fam Bartoli Vilder ed Emilio, Aita Luigi, Marconi Luigie Castagnetti Loris, Ferretti Vilmer, Iglis, Livio, Maura, Giorgio,Piera, ElsaIn memoria di Tinterri Nello, offrono Silvia e Sonia Tagliavini,Cristina e Tiziano Codeluppi, Simona e Roberto Milziadi,Elisabetta e Nerino Codeluppi, Lorena e Vainer Cervi, Cinzia,Roberto e lela. In memoria di Zanichelli Elena, offrono ChiariAntonio e Alida, Ruozi Luigi e Stefania, i colleghi di lavorodella Ditta Speroni di Castelnovo Sotto, gli amici di Simonetta:Enrico, Gianni, Maddalena, Riccardo, Mapi, Miki, Coltaro eMenossi, Zanichelli Giovanni, Maria Luisa, Romano e Marco,Benini Adriano e Adriana, le fam: Fliou Nordine, Davoli Anna,Ladina Teresa, Jbabdi Cabila, Donelli Sergio, Melli Edda,Carloni Bruno, Donelli Ileana, Lanzi Franco, Benfatti Angelo,Carobbi Carletto e Demir Dedey, i nipoti: Paolo, Paola, Viviana,Donatella, Daniela, Guido, Fabrizio, Simona, Leonardo, Monicae famiglie, le cognate Franca, Ornella, Vanna e famiglie, ziaMerope, Giuberti Rino, Bigliardi Adi, Iemmi Bianca, MariaGrazia, fam. Benassi Giordano, Benassi Andrea e Fabio, officinaBenassi e Bianchi.In memoria di Filippini Aldo, offrono fam. Fontechiari Artemio,fam. Filippini Aldo, Riccò Aldo e Filippini Marisa, la sorellaVirginia e il nipote Marani Mario, fam. Fantuzzi Alberto, fam.Fantuzzi Maria.In memoria di Gallingani Franca, offrono Munari Luisa ePanizzi. In memoria di Cantarelli Ugo, con offrono la moglieCervi Albertina, Cantarelli Mario e fam.In memoria di Teresa Cecilia Gadina, offrono Ferlini Nadia,Chignoli Rina, fam. Bonori, Orioli, Morgese, Codeluppi,Leonardi, Incerti, Massei, Toschi, Salatis Demis, Bussei, Stagnini,Luongo, Conti, Bonazzi e Boniburini.In memoria di Fornaciari Walter, occasione del 15 ° anniversariodella scomparsa offrono la moglie Rosanna, i figli Roberto eValerio con le rispettive famiglie. In memoria d iZocchi Elis, offrono Paterlini e Losi, i cugini Pietro, Ebele e Nino.In memoria del Maestro Violinista Conti Emerenzio, occasionedel 1° anniversario della scomparsa offrono gli amici Rosario,Silvano, Romeo, Romano, Giuseppe, Sante, Giacomo e Nullo.In memoria di Acerbi Annita, offrono le fam. Barbieri Virginia,Menozzi Claudio, Tagliavini Iaures e Brugnoli Sergio. Inmemoria di Fontanesi Maria (ved. Donelli), offrono gli amiciBizzi Bruna, Bizzi Ivano, Acerbi Aronne, Bonoretti Mirella, RossiRomano, Fanti Luciano, Ziveri Savina, Bianconi Ines, PizzaferriRina, Fanti Elisabetta, fam. Affanni Giorgio, Tinterri Nanda,Pontiroli Maria, Pontiroli Isolda, Reggiani Lorenzo, Fanti Eddie Quarantelli Iolanda. In memoria di Conti Emerenzio, offronoricordandolo nel 1° anniversario la moglie Speroni Elena, lasorella Conti Maria. In memoria di Barani Aldo, offrono FerrareIvano e Montanari Piero. In memoria di Luca Tagliavini, offronoi colleghi della Coopsette, Beatrice e Ilaria. In memoria diOrioli Remo offrono Stefania Fanti, Lorella Iotti, Morena Bigi,Morena Salati, Morena Ferrarini, Annamaria Miari, AnnamariaCarmagnani, Daniela Crotti, Sandra Ferretti, AntonellaFranzoni, Roberta Ferri, Medici Paola, Fam. Brugnoli Mauro eZanichelli Vienna, Ruozzi Anna, Fornaciari emore, SaccheggianiBruno, Manchi Maria, Frignani Settimo, Manetti Dalmazio,Vernizzi Costantina, Paglia Ida, Paglia Elidia, Melotti GiulianoBonori Gigina, Zavaroni Maira, Ghinolfi Antonella, SaccaniBianca, Lorenzani Ermanno e Iosette, Cocconi Irene, LorenzaniPaolo e Teresa, Bianco Antonio e Enza, Fam. Lambruschi ValerioMarzia e Rosa, Fam. Lambruschi Luicana e Ragni Gisella, famGiovanardi Giuseppe e Giovanardi Venerina.In memoria di Spotti Bruno, offrono a ricordo Franca e FigliIn memoria di Corsi Elviro, offrono a ricordo Franca e FigliIn memoria di Pasini Marianna, offrono a ricordo Franca e FigliRingraziamo i cittadini del territorio per la generositàdimostrata nei riguardi della nostra associazione.


14 15GRUPPICONSILIARIGRUPPO CONSIGLIAREINSIEME PER CAMPEGINESENZA BALOCCHIMentre consumiamo feste inevitabilmenteamare, volge al terminel’anno del 150°, il cui eco si è spentonel gorgo di una crisi che non sembrapiù episodica, ma sistemica dellanostra civiltà della finanza. Più chedi Mazzini e Garibaldi, siamo statitutti costretti a diventare “esperti” dibond, spread ed equilibri finanziaridi portata cosmica, tanto ci sembranolontani dalla quotidiana fatica diun lavoratore, di una famiglia, di unapiccola comunità.E’ probabilmente diffuso un sensodi impotenza, nel momento in cuiabbiamo responsabilmente affidatole nostre urgenze strutturali ad unasospensione della normale dialetticapolitica (l’anomala e necessariamaggioranza in parlamento ne è laprova lampante). Sacrifici in cambiodi riforme, è il nuovo patto sociale acui siamo chiamati. Se non fosse chele stesse promesse di rigore collettivosono costantemente minacciateda altri attori: speculatori, agenziedai nomi esotici, governi lontani infibrillazione elettorale; su scala nazionale,corporazioni indisponibili,cordate di interessi forti, forze socialiideologiche ecc.Quindi la domanda legittima del cittadino,sempre meno consumatore,rimane una sola: servirà davvero? Losforzo o è collettivo o non è, ci dicevaancora una volta Giorgio Napolitano.Forse abbiamo creduto che si rivolgessesolo alle forze politiche checon precisi gradi di responsabilitàhanno condotto la cosa pubblica inquesti ultimi anni e mesi. Ma in realtàsi rivolgeva a tutti noi, chiamatia partecipare in tutte le forme possibilia questa opera di ricostruzione.La società (politica, civile, economica)risponde al momento in ordinesparso. E così accade anche fuori daiconfini nazionaliL’impotenza della cittadinanza,che è la negazione in termini dellademocrazia, è la vera minaccia chesi intravede all’orizzonte, quandofallisce la catena di rappresentanzae il mercato pare sfuggire al controllodella politica. Ma la finanza egli equilibri globali non sono forzedella natura, sono artifici dell’uomoe da esso governati. Nessun sistemapuò essere così stupido da divorarese stesso, perchè qualcuno nelfrattempo si sta arricchendo. Soloche non si vede. Ognuno di noi si èfatto una idea più o meno precisa dicosa significa davvero questa crisidel capitalismo globale; la mia, peresempio, è che questa odiosa catenadi iniquità e avidità planetaria (altroche pensioni) stia implodendo definitivamente.Sotto Natale, tuttavia, non è sanocoltivare presagi catastrofici e rivoluzionari.Vista dal nostro piccolopaese, appunto, la portata dellequestioni pare irraggiungibile. Ma inrealtà non lo è; le comunità e i territorihanno il dovere di non sfaldarsi,e di rinegoziare con trasparenza erealismo il welfare, i servizi, le risorse,i progetti di cui, mala tempora,possiamo disporre. Perchè se è dalbasso che si sopravvive a questofrangente, la solidarietà pubblicae privata è l’unica moneta che nonrischia svalutazione.MIRCO ZANONIGRUPPI CONSIGLIARIFUTURO E LIBERTA’ PERCAMPEGINEUNA NUOVA CAMPEGINECAMPEGINE TUA2012 - Anno di novitàe impegno ed elezioni.Ormai ci siamo, anche il 2011 volgeal termine. Come ogni fine annoquesto è il periodo di bilanci e dipropositi.L’ultimo grande atto del ConsiglioComunale è stata l’approvazionedefinitiva del PSC e di tutti i suoiallegati. L’iter è durato anni, diversipassaggi tra Consiglio e Commissionie si è giunti al termine di unapianificazione vitale per tracciare lelinee future del nostro Paese.Anche in questo caso le 3 minoranzesi sono confrontate, hanno collaboratoinsieme e hanno raggiunto unpunto di sintesi che le ha portate adun voto univoco sia in fase di adozioneche di approvazione definitiva.Tale voto è stato di astensione nonper mancanza di argomenti macome segnale di collaborazione conla Giunta su un argomento di cosìvitale importanza.Sono state presentate parecchieosservazioni, si è discusso ampiamentenelle sedi opportune e allafine si è giunti ad una valutazionepositiva su alcuni aspetti e osservazioniaccolte, e di forte perplessità sucriticità che potrebbero avere ripercussionipesanti in futuro.Vorremmo portare all’attenzionedei cittadini le più stringenti e dallaricaduta più pensante; gli accordi diprogramma del Psc, il futuro sviluppodell’area industriale intercomunalein zona casello autostradale e latassazione ICI.Nel primo caso abbiamo riscontratouna pianificazione che si baserà suaccordi con cittadini privati che adoggi ancora non hanno accettato lecondizioni che il Comune ha proposto.Se non si arrivasse ad un accordonei prossimi anni, che succederebbeal PSC? E’ indubbia una certa miopiae una sottovalutazione della questione.Altro aspetto è il destino della futuraarea intercomunale industriale inzona Casello A1. Ad oggi, anche acausa di tempistiche della Provinciapoco solerti, il futuro di questa zonanon è chiaro. La Crisi economica, lescelte politico - amministrative delnostro comune e dei comuni a noivicini non hanno favorito il naturalesviluppo di attività economichee produttive che avrebbero potutoportare nuova linfa e nuova ricchezzaa Campegine. Non da meno laquestione ICI su quei terreni che adoggi sono ancora in categoria nonedificabile ma che diventerannoedificabili nei prossimi anni: ad oggii proprietari saranno chiamati a versareparte dell’ICI come se avesserogià ottenuto il permesso di costruire.Capiamo le esigenze di cassa ma sipoteva adottare una via diversa pergestire il passaggio e relativa tassazione.Il 2011 è stato anche l’ultimo annopieno della attuale Giunta; nel 2012si tornerà alle urne e i cittadini diCampegine saranno chiamati al votoper il nuovo Consiglio Comunale. Inquesti 5 anni ci sono stati tantissimiconfronti tra le minoranze e inmoltissimi casi si è arrivati a punticomuni, a linee condivise e scelteindirizzate esclusivamente al benedelle Comunità Campeginese.Anche lo scenario nazionale è mutatomolto, sono cambiate tantissimeposizioni e gli schieramenti presentinel 2007 sono radicalmente mutati.La Crisi economica ha modificatomolte delle certezze e delle prospettiveche si avevano 5 anni fa.Anche localmente si sono visti tuttii cambiamenti, i bilanci si sonocontratti, il numero di famiglie indifficoltà è aumentato e le risorse adisposizione della Comunità si sonoridotte.In questo scenario complesso e incertodiventa ancora più preziosa lacapacità di sintesi delle idee e deiprogrammi e l’auspicio di tutte leminoranze è che si possa arrivare aduna piattaforma unica per le prossimeelezioni, mettendo da parte lepur legittime differenze personali,anteponendo il Bene di Campegineagli interessi particolari.Siamo convinti di poter raggiungeretale obiettivo e chiediamo ai cittadini,fin d’ora di darci il loro contributosia in termini di proposte che intermini di disponibilità ad entrarein una fase attiva della Vita amministrativadel nostro Paese..Le sfide che ci aspettano nei prossimianni sono davvero tante e moltomolto importanti per il futuro di tuttinoi. Mai come stavolta sarà il buonamministratore e la buona politica afare la differenza e lo schieramento oil partito di appartenenza.Con questo auspicio, tutti i consiglieridi minoranza Vi augurano i miglioriauguri di buone feste di Natale esoprattutto di un 2012 pieno di soddisfazioni.Mirko Lepre (Futuro e Libertà perCampegine)Cinzia Saccani (Per una Nuova Campegine)Emore Fornaciari (Per una NuovaCampegine)Cesare Brugnoli (Per una NuovaCampegine)Firmino Cantoni (Campegine Tua)

More magazines by this user
Similar magazines