calcio a 5 anteprima 3/08

calcioa5anteprima.com

calcio a 5 anteprima 3/08

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE SPORTIVA ANNO III N°8 - VENERDI’ 22 FEBBRAIO 2008Autorizzazione del Tribunale Civile di Velletri n. 4/2006 del 24/2/2006 Direttore Responsabile: ORLANDO CASALE Stampa: GRAFICA ROMANA SRLVia Francesco Bartolozzi 13 00133 ROMA Proprietario ed editore: EDISPORT di ORLANDO CASALE Sede e redazione: Via Focaccia, 20 - 00040 Ariccia (Roma)Tel./Fax (06) 93.48.089 Orari di redazione: dal lunedì al giovedì ore 9-13/14-20 Internet: www.calcioa5anteprima.com E-Mail: edisport@tiscali.itPubblicità, fotocomposizione e distribuzione in proprio La riproduzione di testi e pubblicità, anche parziale, è vietata DISTRIBUZIONE GRATUITASERIE A/2 - Dopo il crollo di Giovinazzo la situazione della squadra di Musti comincia a preoccupareEdizioneROMA E PROVINCIATorrino, solo i tre punti!Nella sfida con il Marcianise, sarà vietato commetterepassi falsi se si vuole uscire al più presto dalla crisiE la Levinsson si giocai play-off a Marigliano I SERVIZI ALLE PAGINE 5 E 6SERIE C FEMMINILERivive la sfida che ha deciso l’ultima edizione della Coppa LazioSporting e Lazio dinuovo faccia a faccia I SERVIZI ALLE PAGINE 24 E 25L’Italia diNuccoriniha iniziatoil camminoverso iMondiali A PAGINA 3Il Torrino si affida aigol di Zè Renato perbattere il Marcianise erilanciarsi versole zone più tranquille(Corradetti)Serie C/1: L’Acquedotto all’assalto delColleferro. E c’è Simald-Real Fiumicino I SERVIZI DA PAGINA 10 A PAGINA 14Via Sarsina, 228 - 00127 Vitinia (Rm)Tel. 06.52.37.31.14 - www.levinsson.itSponsor ufficiale dellaA.S. BRILLANTE CALCIO A 5per la stagione sportiva 2007/2008


RISULTATI E CLASSIFICHE DEI CAMPIONATI DI CALCIO A CINQUENAZIONALIREGIONALIRISULTATI 19ª GIORNATARoma-Augusta 3-4, Bisceglie-Terni 1-2, MarcaTrevigiana-LAZIO COLLEFERRO 3-6,Pro Scicli-Luparense 0-0, Perugia-Napoli 1-19, Arzignano-Ponzio Pescara 6-3, Montesilvano-ReggioCalabria 6-0COSI’ LA 20ª GIORNATA (8/3)Terni-Arzignano, Reggio Calabria-Bisceglie,Luparense-Montesilvano, Augusta-Napoi,Marca Trevigiana-Perugia, LAZIO COLLE-FERRO-Pro Scicli, Ponzio Pescara-RomaRISULTATI 20ª GIORNATACus Chieti-Latina 4-3, Marcianise-Marigliano4-4, Ceccano-Modugno 5-2, LEVINS-SON ROMA-Napoli Barrese 3-3, Napoli Vesevo-Raiano5-0, Spoleto-Sportfive Putignano3-2, Giovinazzo-TORRINO 7-2COSI’ LA 21ª GIORNATAMarigliano-LEVINSSON ROMA, Latina-Ceccano, Napoli Barrese-Cus Chieti, Raiano-Giovinazzo,Modugno-Spoleto, TORRI-NO-Marcianise, Sportfive Putignano-NapoliVesevoRISULTATI 20ª GIORNATACapoterra 2000-ALBANO 3-3, Alguer-AS-SEMINI 3-5, PALESTRINA-COAR ORVIE-TO 0-3, AURELIA NORDOVEST-VELLE-TRI ARICCIA 1-4, Città di Latina-VirtusGualdo 3-3, Virtus Montecastelli-Proginf 5-3. Rip.: CISCO TOR VERGATACOSI’ LA 21ª GIORNATA (1/3)COAR ORVIETO-Alguer, ASSEMINI-AU-RELIA NORDOVEST, Virtus Gualdo-PALE-STRINA, VELLETRI ARICCIA-Capoterra2000, CISCO TOR VERGATA-Proginf, AL-BANO-Virtus Montecastelli-Proginf. Rip.:Città di LatinaSERIE ASERIE A/2 - GIRONE BSpoletoNapoli BarreseModugnoSp.PutignanoLEVINSSONMariglianoCus ChietiNapoli VesevoCeccanoMarcianiseTORRINOGiovinazzoLatinaRaianoSERIE B - GIRONE ECLASSIFICALuparense 46 19 14 4 1 93LAZIO COLL. 33 19 10 3 6 63 54Augusta 29 19 8886646334 5 6 51 45Terni 29 19 5 6 47 49Marca Trevig. 28 19 4 7 72 50Bisceglie 24 19 6 7 51 53P. Pescara 22 18 4 8 59 75Napoli 20 19 8 7 77 56Pro Scicli 20 19 2 11 44 56Roma 12 19 3 13 73 99Perugia * -110 19 1 15 33 137Reggio Cal. * -6 7 19 1 14 38 65MontesilvanoArzignano* -441 18 1237 19 1255123969 3798 53ASSEMINICOAR ORV.Capoterra 2000CISCO TOR V.AlguerVELLETRI A.Virtus GualdoAURELIA N.C. di LatinaCLASSIFICA42 20 14 038 20 11 535 20 11 234 20 99999976621 732 20 531 20 431 20 430 19 328 19 125 20 425 20 722 20 410 20 47 20 4CLASSIFICA40 18 12 436 18 11 335 19 10 534 18 11 134 19 11 132 18 10 226 18 8755442 223 19 222 19 719 218 419 3647467779971014152446768107121012PALESTRINA 17ALBANO 16V. Montecast. 15Proginf 10 18 4 12Settecamini escluso dal campionato735966556871746561704865443686657086976274606350604258433956466060674962625382948253435457865070717668817391RISULTATI 20ª GIORNATARETE ORO-Atletico Civitavecchia 2-3, Lidense-Aurelio2004 6-2, Ceriara-CARLISPORT 2-5, Atletico Formia-CITTA’ DI GUIDONIA 2-5,Civitavecchia-L’ACQUEDOTTO 0-7, REALFIUMICINO-POLARIS 4-4, Olimpus-Real Tecchiena5-3, COLLEFERRO-SIMALD 3-4COSI’ LA 21ª GIORNATAAtletico Civitavecchia-Atletico Formia, RealTecchiena-Ceriara, CITTA’ DI GUIDONIA-Civitavecchia,L’ACQUEDOTTO-COLLEFERRO,CARLISPORT-Lidense, POLARIS-Olimpus,SIMALD-REAL FIUMICINO, Aurelio 2004-RE-TE OROUNDER 21 REGIONALERISULTATI 15ª GIORNATALidense-Atletico Civitavecchia 4-2, Civitavecchia-CANVASS2-4, VALLE DEI CASA-LI-Fenice 7-2, Aurelio 2004-Flaminia Sette4-3, Spinaceto 70-Inter Club Santa Marinella6-0, Olimpus-VIGNA STELLUTI 3-3COSI’ LA 16ª GIORNATAFlaminia Sette-CANVASS, VIGNA STEL-LUTI-Civitavecchia, Aurelio 2004-Lidense,Fenice-Olimpus, Atletico Civitavecchia-Spinaceto70, Inter Club Santa Marinella-VAL-LE DEI CASALIRISULTATI 15ª GIORNATAFIVE ROMA CINECITTA’-Casal Torraccia4-1, CANOTTIERI ANIENE-Dribbling 7-6,Don Bosco Nuovo Salario-LAURENTUM 5-4, Aloha-Real Romanina 2-5, PROGETTOLAZIO-VALLERANO 9-5. Rip.: MIRAFINCOSI’ LA 16ª GIORNATACasal Torraccia-Aloha, CANOTTIERI ANIE-NE-FIVE ROMA CINECITTA’, Dribbling-LAURENTUM, VALLERANO-MIRAFIN,Real Romanina-PROGETTO LAZIO. Rip.:Don Bosco Nuovo SalarioSERIE C/1 MASCHILEGIRONE AGIRONE BPOLARISL’ACQUEDOTTOCOLLEFERROREAL FIUM.Atl. Civitavec.LidenseReal TecchienaSIMALDCARLISPORTAurelio 2004CeriaraC. DI GUIDONIAOlimpusAtl. FormiaCivitavecchiaRETE OROSpinaceto 70LidenseVIGNA ST.OlimpusAurelio 2004CANVASSCivitavecchiaVALLE CAS.At.Civitavecc.FeniceInter Club SMFlaminia SetteAlohaCAN.ANIENEMIRAFINFIVE ROMAPR. LAZIODribblingReal Roman.VALLERANOLAURENTUMDon Bosco NSC. TorracciaCLASSIFICA54 20 17 353 20 17 245 20 14 337 20 11 433 20 10 332 20 10 231 20 10 131 20 987765332 425 20 125 20 423 20 221 20 318 20 312 20 3118 20 220 2CLASSIFICA40 15 1337 15 1235 15 1131 15 10112127 1522 1521 1519 1514 1512 159776440101204315151110CLASSIFICA32 13 1030 14 102029 1327 1325 1325 1423 1412 1498887423112065414141421102101357897119111112141516122467889111314142245510121112115108908861717666697294635244535088797174535573564655322564746974568970504645475146378262587667728711777818093863125204056504966801027611226595041396856671018691SERIE C/2 MASCHILE - GIRONE ARISULTATI 18ª GIORNATAVALLERANO-Cccp 1987 3-2, VIRTUS CA-PITOLINA-CANTELMO LC 2-2, IVO ROMA-CANVASS 2-1, Real Montebuono-Nepi 1-4,Milano 90-LA MADONNETTA 5-1, QuartiereCampo dell’Oro-PONTE GALERIA 2-2, Spinaceto70-Studentesca Rieti 0-1COSI’ LA 19ª GIORNATANepi-IVO ROMA, PONTE GALERIA-Milano90, Studentesca Rieti-Quartiere Campo dell’Oro,LA MADONNETTA-Real Montebuono,Cccp 1987-Spinaceto 70, CANTELMO LC-VALLERANO, CANVASS-VIRTUS CAPITO-LINASERIE C/2 MASCHILE - GIRONE BRISULTATI 18ª GIORNATAPROGETTO LAZIO-Aloha 6-3, FUTSALGUIDONIA-Ascreana 2-1, Casal Torraccia-Delle Vittorie 7-0, MIRAFIN-Namez 10-4,VIRTUS STELLA A.-Penta Pomezia 3-5,CASTEL FONTANA-SALARIA SPORT V. 6-7, ANNI NUOVI C.-VIGNA STELLUTI 2-4COSI’ LA 19ª GIORNATASALARIA SPORT VILLAGE-ANNI NUOVICIAMPINO, VIGNA STELLUTI-Casal Torraccia,Aloha-CASTEL FONTANA, Penta Pomezia-FUTSALGUIDONIA, Delle Vittorie-MIRAFIN, Ascreana-PROGETTO LAZIO,Namez-VIRTUS STELLA AZZURRASERIE C/2 MASCHILE - GIRONE CRISULTATI 18ª GIORNATACittà di Anagni-Città di Colleferro 5-0, Città diAlatri-Conti Soccer Velletri 3-4, COGIANCOGENZANO-Real Romanina 3-3, Ice AppaltiAlatri-Sabaudia 4-5, Artena-SportincontroZagarolo 4-4, Virtus Scauri-Supino 0-6, O-lympus Minturno-Virtus Terracina 5-8COSI’ LA 19ª GIORNATASupino-Artena, Real Romanina-Città di Alatri,Sabaudia-Città di Anagni, Virtus Terracina-COGIANCO GENZANO, Conti Soccer Velletri-IceAppalti Alatri, Sportincontro Zagarolo-Olympus Minturno, Città di Colleferro-VirtusScauriVIRTUS CAP.Student. RietiCANVASSIVO ROMACANTELMOSpinaceto 70Milano 90NepiLA MADONN.PONTE GAL.Cccp 1987VALLERANOQ. Campo O.Real Monteb.SALARIA SVPR. LAZIOC. TorracciaPenta Pom.F. GUIDONIAAlohaMIRAFINV. STELLUTIV. STELLA A.C. FONTANAAscreanaANNI NUOVIDelle VittorieNamezCOGIANCOReal Roman.C. di AnagniSabaudiaIce A. AlatriSupinoSportincontroCittà di AlatriArtenaC. di ColleferroVirtus ScauriConti S. Vell.Virtus Terrac.Olympus M.CLASSIFICA43 18 14 142 18 13 338 18 11 534 18 11 133 18 9877654420 630 18 628 18 726 18 523 18 520 18 514 18 213 18 190 18 318 0CLASSIFICA51 18 17 045 18 15 038 18 12 231 18 99988654332 431 18 430 18 329 18 528 18 422 18 417 18 213 18 110 18 110 18 17 18 1CLASSIFICA48 18 15 341 18 13 233 18 10 331 18 10 130 18 9878676431 328 18 426 18 525 18 122 18 422 18 121 18 315 18 313 18 44 18 13226344678121313181345565681113141415035766698109111116708489658979507368544853382312911080535691625253617154424110111581828048907861704348765137455565605340626459668874115453950386269505351681121019911833544865735272836493617699151RISULTATI 22ª GIORNATACISCO TOR VERGATA-LAZIO COLLE-FERRO 2-5, Città di Latina-PALESTRINA 3-4, Proginf-Latina 11-6, ALBANO-TORRINO7-2, AURELIA N.-VELLETRI ARICCIA 11-6.Rip.: LEVINSSON ROMA e CeccanoN.B. La 23ª giornata si à giocata il 20/2COSI’ LA 24ª GIORNATACISCO TOR VERGATA-LEVINSSON RO-MA, ALBANO-Città di Latina, Ceccano-LA-ZIO COLLEFERRO, AURELIA NORDOVE-ST-TORRINO, Proginf. Rip.: VELLETRI A-RICCIA e PALESTRINAUNDER 21 - GIRONE PCLASSIFICATORRINOLAZIO C.Ceccano42 18 1442 18 1339 18 12033CISCO TOR V. 37 19 12 1LEVINSSON 29 18 99975533 2C. di Latina 29 19 2VELLETRI A. 28 19 1ALBANO 22 19 1Proginf 20 19 5AURELIA N. 18 18 3Latina 10 19 1PALESTRINA 9 20 0Settecamini escluso dal campionato4 822 783 996 877 818 689 9511 689 7910 6215 5117 5434585362636198708584118122RISULTATI 15ª GIORNATANettuno-CARLISPORT 4-5, Conti SoccerVelletri-Città di Colleferro 3-2, COGIANCOGENZANO-IVO ROMA 4-0, Real Tecchiena-KickOff Aprilia 11-1, Città di Alatri-ProCisterna 6-3. Rip.: VIRTUS CYNTHIANUMCOSI’ LA 16ª GIORNATACittà di Colleferro-Città di Alatri, COGIAN-CO GENZANO-Conti Soccer Velletri, ProCisterna-Real Tecchiena, Kick Off Aprilia-Nettuno, IVO ROMA-VIRTUS CYNTHIA-NUM. Rip.: CARLISPORTGIRONE CC.di ColleferroPro CisternaCittà di AlatriConti SoccerReal TecchienaNettunoCARLISPORTCOGIANCOKick Off Apr.V. CYNTHIANUMIVO ROMACLASSIFICA31 14 1030 14 101029 1427 1426 1323 1314 1414 14988744232222985141313321022343334881191074616956776646453547405247493859524755736381RISULTATI 18ª GIORNATALAZIO CALCETTO-Caprarola 14-4, Lazio Woman-TeamRome 8-2, VIRTUS ROMA CIAM-PINO-FUTSAL LAZIO 4-0, Due Ponti-PantanelloAnagni rinv., Cerveteri-SPORTING TOR-RINO 3-2, REALALBATROS-Tre Fontane 4-1.Rip.: Time SportCOSI’ LA 19ª GIORNATATime Sport-Cerveteri, Tre Fontane-LAZIOCALCETTO, SPORTING TORRINO-LazioWoman, FUTSAL LAZIO-REAL ALBATROS,Caprarola-Due Ponti, Team Rome-VIRTUSROMA CIAMPINO. Rip.: Pantanello AnagniSERIE C FEMMINILELazio WomanV. ROMA C.SP. TORRINOLAZIO C.Time SportCerveteriF. LAZIODue PontiCaprarolaREAL ALBAT.Team RomeTre FontanePantanello A.CLASSIFICA43 16 14 138 16 12 236 15 11 334 16 11 131 16 10 130 16 97643221 323 15 220 16 212 16 010 16 1863 14 215 015 0121454681212101314728210182967558365526332222252122244532414398636973207AVVERTENZE PER I LETTORII risultati e le classifiche pubblicati in questa pagina sono ufficiali e sono riferiti alle partite giocate sabato 16 e domenica 17 febbraio 2008.Per segnalare errori o inesattezze, chiamare tutti i giorni (ore 9-19) il numero della redazione 069348089CinqueControCinqueForniture abbigliamento sportivoDistributore esclusivoVia Tiburtina Antica, 15 - Tel. 06.444.05.05 - Via Scribonio Curione, 47/49 Tel. 06.76.96.40.50E-mail: 5contro5@fastwebnet.it


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 20083Si chiude oggi la prima fase della preparazione degli azzurri in vista delle qualificazioni ai Mondiali brasiliani del prossimo autunno.Tra martedìe ieri, il CT Nuccorini ha visionato i ventinove giocatori convocati nei collaudi con Ascreana, Forum,Torrino, Levinsson e CeccanoNazionale, primi test al “Millevoi”Si completa questa mattinaal Centro Sportivo Il tecnico ha chiamato la gran parte degli atleti che hanno preso parte agli Europei di Oporto.A Pescara, dal 28 febbraioal 2 marzo, il girone preliminare: debutto contro Cipro, poi toccherà a Kazakhistan e Andorra, tutto in diretta tv“Andrea Millevoi” del DivinoAmore il primo radunodi preparazionedella Nazionale in vista tosi vicecampione d’Europanel novembre scor-di mezzora, per 7-1 conC2 sconfitta, in poco piùdel girone di qualificazioneal Mondiale 2008. so ad Oporto, ha voluto doppiette di Zanetti, Assis,Nora e rete di Corsini.Quattro giorni di ritiro ed provare molti giovani e-intensi test amichevoli mergenti messisi in luce Poi è stata la volta dellaper i ventinove convocatidal CT Nuccorini che, Le amichevoli sono initrola quale gli azzurri so-in questa stagione. Juniores del Forum, con-oltre a richiamare gran ziate martedì contro l’Ascreana,squadra di Serie volte con Morgado,no andati in rete per ottoparte del gruppo laurea-Assis,Già si può votare sul nostro portale:in corsa anche Foglia,Grana,Cerutti e Rubei“Vota il miglior calciatore”,è iniziata la seconda fase delnostro concorso internetDall'inizio di questa settimanaè ripreso il concorso"Vota il miglior calciatore"che consentirà ai tifosi,agli appassionati maanche agli addetti ai lavoridi eleggere i calciatoriche nel corso della stagionesportiva 2007/2008sono risultati i più bravitra quelli visti all'operanei campionati di Serie Ae A/2.La prima fase è terminataalla vigilia della Final Eightdi Coppa Italia, dopoun ulteriore periodo ditempo che ha consentitodi selezionare più marcatamentei cinque finalisti i Adelmo Pereira ha ricevutoil maggior nu-quali, come da regolamento,si contenderanno mero di preferenze peril successo finale nelle la Serie Adue categorie. Il concorsoandrà adesso avanti sinoal termine della sta-al di fuori dei confini ita-renze sono giunte anchegione: ultimo atto sarà la liani!).finale-scudetto del prossimogiugno, che farà cala-più votato in assoluto èIn Serie A, il calciatorere definitivamente il sipariosull'edizione 2007/ pitano della Marca Trevi-stato Adelmo Pereira, ca-2008 della nostra iniziativa,alla quale hanno ade-ben 174 voti, staccandogiana, che ha ricevutorito nella promozione gli sensibilmente il capitanoamici del portale www. della Ponzio Pescara,italiacalcioa5.it e che ha Everton Gancalves Pires,ricevuto il proprio placet alias Rosinha, votato peranche dalla Divisione quarantaquattro volte.Calcio a Cinque e dallo Nel clan dei cinque finalistianche la novità costi-stesso presidente federaleFabrizio Tonelli. tuita da Vampeta DosAl termine della prima Santos della Luparense,fase, non sono certo ma anche le stelle del nostrofutsal, Adriano Fogliamancate le novità ma anchele conferme non sonostate da meno, snocdoGrana, capitano delladel Montesilvano e Nanciolatedopo la verifica Luparense e della Nazionale,che hanno prevalsodegli oltre millecinquecentovoti raccolti telematicamente(e le prefe- Sartori esul filo di lana a spese diDuarte.In Serie A/2, un vero eproprio plebiscito perZancanaro, trascinatoredello Spoleto capolistadel girone B: per lui ben284 voti, una settantina inpiù di quelli raccolti dalleader della LevinssonRoma, Tulio Cerutti, fermatosia 210 ma che giàlo scorso anno mise indiscussione fino all'ultimoil successo di RafaelAlemao Glaeser. 62 lepreferenze accordate aTraini del San Giorgio,che ha preceduto il sempreverdeAndrea Rubeidel Torrino e Marini, unodei punti di forza del Magione.Insomma, tre italiania caccia del titolo:un incoraggiante segnaledi gradimento anche neiriguardi delle stelle dicasa nostra.Infine, una considerazioneper Rafael AlemaoGlaeser: la sua esperienzaperugina gli avevafruttato oltre sessanta voti,prima che decidesse, ametà stagione, di prenderela strada per il Dese,fatto che nella sostanza loha escluso dalla competizione.Comunque, unaulteriore attestazione perle capacità del biondopivot che ci auguriamo diritrovare in corsa già ilprossimo anno. Magariassieme a quel DanielOttoni, trionfatore nellagraduatoria della Serie A2006/2007 con la magliadell'Augusta, ma di fattoignorato dai tifosi dellaLuparense: anche a luiun arrivederci a presto.Nora, Corsini e le doppiettemesse a segno daFoglia e JubanskiNel pomeriggio di martedìsono stati i padronidi casa del Torrino ascendere in campo controgli azzurri vicecampionidel Mondo, impostisiper 3-1 grazie aMello, Furlam e Vampetacui ha parzialmente rispostoPaulinho.La giornata di mercoledìè stata dedicata al testamichevole contro l’altrasquadra capitolina di SerieA2, la Levinsson delportierone Gianfranco“Ciccio” Angelini, tornatoa difendere, per un tempo,quella porta azzurrache è stata la sua casa finoa qualche mese fa.In questa occasione, il CTNuccorini ha utilizzatotredici giocatori di movimento,tutti più o menoalle prime apparizioni nelgruppo azzurro o, comunque,assenti nell’Europeoportoghese qualiDanieli, Tosta, Scandolara,Mello, Campagnaro,Lastrucci, Pinto, Furlam,Corsini, Duarte, Vampeta,Honorio e Canal. La garaha visto gli azzurri imporsiper 2-1 con reti dei duecampioni d’Italia della Luparense,Honorio e Vampeta,e, per la Levinsson,del nazionale Under 21Bordignon.Ieri pomeriggio è stata infinela volta del Ceccanodi Tallarico, anch’esso inclusonel girone B diSerie A2, fungere da sparring-partnerdegli azzurriprima dell’ultimo allenamentomattutino odiernoche ha chiuso la quattrogiorni capitolina.Ora un paio di giorni diriposo prima delle convocazionidei giocatori chesi ritroveranno ancora aRoma domenica sera primadella partenza versoPescara prevista nellamattinata di lunedì.Ricordiamo che l’Italia èstata inclusa nel girone 8europeo di qualificazioneal Mondiale del 2008 inBrasile, girone in programmada giovedì 28febbraio a domenica 2marzo al Palasport “GiovanniPaolo II” di Pescara,nel quale gli azzurriaffronteranno Cipro (giovedìalle 20,30), Kazakhistan(venerdì sempre alle20,30) e Andorra (domenicaalle 20), gare trasmessetutte in diretta daRaisport Satellite.Accederanno ai play-offad eliminazione diretta acavallo tra le fine di marzoe l'inizio di aprile leprime classificate dei diecigironi eliminatori, piùle due migliori seconde.Saranno infatti sei i postia disposizione dell’UEFAnel Mondiale brasilianodel 2008, le cui finalistesono state portate da sedicia venti dalla FIFA.


4AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008La sosta del massimo campionato per le qualificazioni mondiali, consente di tracciare con il capitano colleferrino un bilancio della stagionee fare una previsione per quello che verrà. Le aspettative del leader della squadra biancoceleste sono impregnate di ottimismoGaucci: Attenzione a questa Lazio!Riccardo Gaucci raccontame già accaduto in Coppa,io penso che possa ac-il momento felice della “Con la Marca Trevigiana abbiamo confermato lo stato di forma mostrato anche inLazio Colleferro. La squadrabiancoceleste in cam-Coppa Italia.Il gruppo continua a crescere,secondo me vale uno dei primi quattro postitanti fattori che portanocadere di tutto: ci sonopionato ha consolidato ilalla vittoria e la fortunaquarto posto in classifica, della classifica: possiamo candidarci anche noi per la conquista dello scudetto”fa parte di questi. Per megrazie alla bella e importantela Lazio Colleferro può es-vittoria in casa della di più. Mi spiace solo che - perchè si sono rinforzati della Lazio Colleferro –sere una delle squadreMarca Trevigiana. non siamo arrivati in finalecon degli acquisti impor-che nella cittadina lepinacandidate allo scudetto”.“Abbiamo giocato unain Coppa Italia, ci è tanti. In Sicilia ci crearo-vinse il titolo di campioneIn settimana, intanto, labuona gara - spiega il mancata un po’ di precisioneno non poche difficoltà e d’Italia con il suo Perugiacomitiva laziale è partitacapitano laziocolleferrinoe abbiamo trovato il alla fine perdemmo. Que-quattro anni fa – svela lealla volta del Portogallo,- e non era facile su un portiere dell’Augusta davverosta volta avremo davanti sue carte.dove parteciperà, nellacampo come quello. Nonin ottima forma”. una squadra motivata a “Siamo una squadra checittà di Coimbra, ad uncredo che abbiamo avuto Ora un paio di settimane far bene e in cerca di vale uno dei primi quattroquadrangolare interna-un arbitraggio a favore, di stop per gli impegni punti per salvarsi. Ma noi,posti della classifica.zionale al quale prende-ma abbiamo saputo ben della Nazionale Italiana, come sempre, dovremo Anzi, credo che mai comeranno parte anche Coimbra,impostare la partita sin poi il campionato, torneràfare la nostra partita, se in questa stagione la clas-Sporting Lisbona edall’inizio. In ogni caso,sotto i riflettori esat-vogliamo soprattutto sifica attuale rispecchi iFrixeiro.nelle ultime prestazioni tamente l’8 marzo e la mantenere il quarto posto,reali valori delle società,abbiamo dimostrato di LazioColleferro per quell’occasioneche in vista dei play-eccezion fatta solo per ilessere migliorati molto,riceverà in off conta molto, e ci per-Napoli, che però sonoc’è stata un crescita costantedel gruppo, e “Io credo che lo Scicli al primo turno della griglia trerà i play-off ma saràRiccardo Gaucci,casa la visita dello Scicli. metterebbe di saltare il sicuro che non solo cen-soprattutto dei giovani, momento sia più forte di finale”.una vera mina vagantecapitano dellache si sono ben inseriti e come era all’andata – E proprio in ottica playoffscudetto, il capitano gione. In semifinale, co-(Fotoper la parte finale di sta-Lazio Colleferrostanno giocando sempre continua Riccardo GaucciReflex)Distacchi tornati ad esseremeno pesanti in testaalla classifica del campionatodi Serie A dopo diciannovegiornate di stagioneregolare e alla vigiliadella sosta di due settimaneper lasciare spazioal girone di qualificazioneal Mondiale 2008.Con appena quattro punticonquistati nelle ultimetre giornate si è infattiparzialmente rallentata lamarcia della capolista Luparense,forte ora di cinquepunti di vantaggio suprimi inseguitori delMontesilvano sempre inattesa di recuperare ilprossimo 11 marzo il derbycasalingo con il PonzioPescara.Al terzo e quarto posto siconfermano Arzignano eLazio Colleferro, ovverodue tra le squadre più informa del torneo. I vicentini,malgrado i quattropunti di penalizzazione,restano sul gradino piùbasso del podio grazie adIl campionato si ferma per gli impegni della Nazionale: alla ripresa comincerà la corsa per il titolo tricolorePlay-off, la lotta entra nel vivocessi consecutivi) risultatiche li hanno portati, propriosabato scorso, a scavareun solco di quattropunti sul quinto posto diAugusta e Terni.Se l’obiettivo di Gaucci &Sandro Zanetti, unodei punti di forzadel Napoli, autenticospauracchio deiprossimi play-offC. nelle ultime sette giornatedi stagione regolaresarà quello di chiudere laprima parte di torneo nelpoker in vetta alla classificaper accedere direttamenteai quarti di finaledei play-off scudetto, l’obiettivoplay-out (riservatiad undicesima e dodicesimain graduatoria)probabilmente sarà quel-un’impressionante strisciapositiva di nove risultatiutili (sette vittorie edue pareggi) che li vedonoamministrare quattrolunghezze di marginesulla stessa Lazio Colleferro.I biancocelesti di D’Orto,a loro volta sono imbattutida quattro giornate(un pareggio e tre suclodella Roma, attualmenteterzultima a -8 dal decimoposto.Con un Napoli destinato,dalla faraonica campagnaacquisti invernale, ad entrareinevitabilmente trale magnifiche dieci delcampionato, sono infatticinque i punti di vantaggiodei giallorossi sulfanalino di coda ReggioCalabria, l’unica squadrapotenzialmente in gradodi progettare un assaltoad un posto nei play-outai danni di Cipolla ecompagni.Valerio Riglietti


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 20085La squadra capitolina ha sprecato l’ennesima occasione facendosi rimontare da una Barrese non apparsa irresistibile.Ma non è stato certol’unico episodio di un campionato costellato da numerosi particolari sfavorevoli. E la corsa per i play-off domani passa per MariglianoLevinsson, rimpianti a iosaServizio diPietrantonioSantercoleLa stagione dei rimpianti.Perché lo Spoleto ha appenaportato a quattro ipunti di vantaggio sullaNapoli Barrese, ma non èscappato via come fecel’anno scorso lo Scicli,che salutò la compagniacon un ruolino di marciapazzesco. Ma quest’anno,nel girone B dell'A2 nonc’è una squadra in gradodi ammazzare il campionatoe per questo, conun pizzico in più di continuità,la Brillante potevaessere certamente piùcompetitiva.La stagione dei rimpiantiper la Levinsson, perchéil ritorno nella massimaserie potrà compiersi soloed esclusivamente attraversoil labirinto deiplay-off, ancora comunqueda difendere dall’assaltodel Marigliano.La stagione dei rimpiantiperché il tabù della NapoliBarrese (mai sconfittaal "Giulio Onesti") potevaessere sfatato. I campani,visti all’Acqua Acetosa,sono apparsi un avversarioampiamente allaportata dei capitolini.Che sono passati in vantaggiocon Fiore, conducevanoanche per 3-1prima di essere rimontati:più per demeriti propriche per meriti degli ospitipartenopei.“Purtroppo commettiamoancora tante ingenuità”.Dall’alto della sua esperienzaGianfranco Angeliniè convinto che la Levinssonpossa e debbadare di più per non rim-LA VOLATA PER LA PROMOZIONE E I PLAY-OFFSQUADRASPOLETONAPOLI BARRESEMODUGNOSPORT F. PUTIGNANOLEVINSSON ROMAMARIGLIANOCUS CHIETINAPOLI VESEVO*CECCANO *Punti423835343231313028GIOVINAZZOLATINANA. VESEVOMARCIANISERaianoCECCANOTorrinoModugnoMariglianoMarcianiseMODUGNONapoli BarreseLevinssonPUTIGNANOLatinaRAIANOGiovinazzoTORRINOpiangere un altro campionatoe di conseguenzaun’altra mancata promozione.“In occasione del 3-3 diThiago non abbiamo fattoun blocco difensivo chenon permettesse a Thiagodi battermi da due passi,sugli sviluppi di una punizione.Purtroppo siamoancora discontinui - sottolineaAngelini - e questoci penalizza molto”.La stagione dei rimpianti,perché la Brillante potevaprenderne tre di punti,anziché uno solo, avrebbebattuto una direttaconcorrente per il secondoposto, avrebbe approfittatodei passi falsi diModugno (travolto a Ceccano)e Putignano (arresosia Spoleto). Già, avrebbe.Ma con i condizionalinon si va da nessunaparte e per difendere almenoil quinto posto, bisognafar bene da qui allafine della stagione regolare.“Ormai il nostro obiettivosono i play-off – ammettel’estremo difensore capitolino– e per arrivarci,dovremo essere più concentratidurante la partita,commettere meno erroried ingenuità possibili.Affrontare tutte le gareche restano come se fosserodelle finali”.La stagione dei rimpianti,perché la Levinsson dovràentrare nelle primecinque giocando una garain meno rispetto alle21ª giornata 22ª giornata 23ª giornata 24ª giornata 25ª giornata 26ª giornataModugnoCUS CHIETISPOLETONA. VESEVOMariglianoLEVINSSONNapoli BarresePutignanoLatinaVesevo NapoliCeccanoLatinaSPOLETOTORRINOCus ChietiMARIGLIANOSPOLETONAPOLI BARR.N.B. In maiuscolo le partite casalinghe (* una partita in meno)La Levinsson punteràsull’estro del capitanoMartin Fiore percercare in casadel Marigliano puntipesanti perl’accesso ai play-off(Sammarco)LEVINSSONMariglianoGiovinazzoCUS CHIETISpoletoNAPOLI BARR.PutignanoMARCIANISERaianoCus ChietiTORRINOMARIGLIANOCeccanoNA. VESEVOModugnoSPOLETOLevinssonPUTIGNANOaltre. Già, il club di DiGianvito farà la stessa finedel Torrino: verrà respintoil suo ricorso insede di giustizia federaleper la famosa sfida controil Marcianise non disputataper impraticabilitàdi campo.La stagione dei rimpianti.Quasi imbattibile in casa,da zona play-out il ruolinodi marcia esterno. Oraarriva la trasferta contro ilMarigliano, reduce dalpari nel derby campanocontro il Marcianise, unamatricola che ha usufruitodi una regola (il 6-0 atavolino per impraticabilitàdi campo) che variscritta. Un’avversario,comunque, che è statouno dei pochi a fermareMartin Fiore (in granforma) e soci nel (quasi)talismano dell’ex Maneggio:un 2-2 ottenuto sulfinale di sirena da unapunizione di Maina. Altrorimpianto nella stagionedei rimpianti.Intanto, in settimana è arrivatala prestigiosa amichevolecontro la Nazionaledi Nuccorini, che stapreparando le ormaiprossime qualificazioni aiMondiali brasiliani. Angeliniha giocato nellaripresa, ma con il suoclub d’appartenza. Al PalaMillevoil’Italia ha vintoil test per 2-1 con le retiazzurre di Honorio eVampeta. E quella di Bordignonper i capitolini. E’proprio sul gioiellino azzurrinoe su capitan Fiore(doppietta alla Barrese)che la Levinsson si aggrappaper far dimenticareuna stagione... pienadi rimpianti.Partners istituzionali dellaA.S.D. BRILLANTE CALCIO A 5per la stagione agonistica 2007/2008


6AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Preoccupa la resa di Giovinazzo, non tanto per l’entità della sconfitta (2-7) quanto per il fatto che la squadra di Musti, dopo il quarto golpugliese, ha smesso di giocare. L’espulsione di Bernardi snodo della contraddittoria prestazione: ma contro il Marcianise bisognerà vincereServizio diDomenicoLacquanitiNon accenna ad attenuarsiil momento negativodel Torrino, tornatosabato scorso da Giovinazzocon un passivomai provato prima inquesta stagione: è finita7-2 per i padroni di casa,che sicuramente hannomeritato di vincere, nonfosse altro che per il crollorepentino della formazionedi Musti a partiredal 12' della ripresa.Fino a quel punto, la garasi era svolta regolarmentee dopo il primo tempochiuso in parità – nelcorso del quale i padronidi casa si erano divoratitre grosse occasioni perandare vantaggio – ilGiovinazzo si è portatomeritatamente sul 3-2(risultato sul quale il Torrinoha sfiorato il paricon un palo ed una traversacolpiti da Zé Renato!)quando appunto,al 12', con i biancoverdigravati di quattro falli, Allegriniveniva vistosamentespinto alle spallecon la palla tra i piedi ecadendo, convinto delladecisione arbitrale a propriofavore, afferrava ilpallone con le mani.E qui accadeva l’incredibile,con l’arbitro Granatoche invertiva il fallo edammoniva il giocatoredel Torrino: sarebbe statoil quinto fallo del Giovinazzo,ma la farsa nonfiniva qui, perché il portiereBernardi veniva ammonitoda Mennella perproteste. I biancoverdi sipreparavano al tiro, ZéRenato veniva clamoro-Il Torrino respira aria di play-outsamente spinto in avantiper aprire la barriera (nellatotale indifferenza delledue giacchette rosse), equando Bernardi si rivolgevaa Mennella con lafrase ”signor arbitro, ècerto che se continuatecosì noi non possiamo piùgiocare”, questi estraevail cartellino rosso, rivoltoad uno dei giocatori piùeducati e corretti che sisiano mai visti nei nostriSETTORE GIOVANILEIl tecnico non fa drammi per il recente ko di AlbanoVenditti: Ragazzi,guardiamo avanti!“Credo sia stato un problema sia fisico che mentale. Inparte stiamo anche pagando il momento non felicedella prima squadra, visto che alcuni dei nostri ragazzisono impegnati su entrambi i fronti. Certo è che miauguro sia stato solo un passaggio a vuoto”.Pacato, onesto ma con una gran voglia di riscatto.Maurizio Venditti, all’indomani della sconfitta control’Albano, fa un’analisi accurata della battuta d’arrestoche i suoi ragazzi hanno sui Castelli.“E’ ovvio che le assenze di Angilletta e di Alfonso, insiemeal calo di forma degli altri non ha facilitato le cose.È chiaro che la speranza sia di un episodio isolato, perchéaltrimenti potrebbe diventare un problema non perla classifica ma per la loro crescita come atleti”.- C’è una gran voglia di riscatto...“Soprattutto da parte mia, ma anche i ragazzi sonomotivati”.Ha vinto, invece, la Juniores di Emilio Rotondi contro ilSan Giustino, travolto per 11-2 e continua la rincorsa adun posto nei play-off. Nel prossimo turno, i ragazzi diRotondi ospiteranno i pari età del Civitavecchia.Gli Allievi di Centomini hanno fatto…13, superando altermine di una vera e propria battaglia il Fonte RomaEur. Ciò dimostra che i ragazzi stanno tirando fuori ilcarattere, che servirà per battere anche la Pisana nelprossimo match.Infine, i Giovanissimi di Mauro Cocorocchio, che nonhanno avuto difficoltà a sbarazzarsi della squadra Bdell’Arcobaleno con un perentorio 8-0. Ora usufruirannodi una giornata di riposo prima di riprendere la loromarcia verso la conquista del primo posto nel girone.Gianluca Bosermancampionati.Subito dopo, con il Torrinoin inferiorità numerica,entrava Miarelli edarrivava il quarto gol, chechiudeva di fatto la gara:il Giovinazzo può certamenteringraziare per ilregalo ricevuto, ma noiaggiungiamo che avrebbeprobabilmente vintoanche senza.Per la formazione delTorrino non ci sono scu-L’AVVERSARIOBatista l’avrà a tempo pieno nel match di domaniMarcianise, sirivede ManzalliUna squadra capace di tutto. La prossima avversariadel Torrino è reduce da un pareggio pazzesconel derby contro il Marigliano. Un 4-4 che haespresso in realtà tutti i pregi e difetti della squadradi Batista. Che, sotto 0-4 a 6' dalla fine, hasaputo rimontare grazie allo scatenato AlfonsoLeandro, ventunenne brasiliano capace di farsaltare il banco con una strepitosa tripletta (edun assist) in una manciata di minuti.“La reazione di sabato scorso ha dimostrato cheabbiamo tutte le carte in regole per risalire lachina. Purtroppo siamo ancora troppo discontinui:alterniamo belle partite in casa, ad altremeno in trasferta. Contro il Torrino non possiamofallire”.Marcelo Batista non potrà contare su Sapinho,ancora out, ma riabbraccia Felipe Manzalli tornatoa pieno regime dopo la presenza, ad onordi firma, nel derby campano di sette giorni fa.Mister Musti dovrà fare molta attenzione aJefferson, che contro il Marigliano ha segnato lasua prima rete stagionale.E occhio anche a Rafael Ticiani, dato dalle cronachein gran forma.E’ una sfida-salvezza, nella quale sarà vietato sbagliareper entrambe: in palio ci sono punti chepotrebbero rivelarsi decisivi per gli equilibrifuturi. Per i capitolini può aiutare la sfida dell’andata,quando Rubei e soci furono capaci diimporsi per 5-4 in trasferta.piessesanti: le clamorose penalizzazioniarbitrali a sensounico pesano come macigni,ma, seppure ingiusteed immotivate, nonde-vono servire a giustificareil netto cedimentodopo il 4-2 del Giovinazzo,maturato nei modiche abbiamo raccontato.Ancora una volta serenoed equilibrato il giudiziodel tecnico capitolino A-lessio Musti.“Fino al 3-2 c’è stato pocoda rimproverarsi, dopo laespulsione di Bernardi edopo aver preso il gol ininferiorità, abbiamosmesso di giocare ed équesto l'unico dato negativoda prendere in considerazione.Fino a quell'episodiocredo che stessimogiocando una buonissimagara. Quanto allaclassifica, ed al rischio didisputare i play-out, dicoche ad oggi ancora nullaè stabilito, per noi occorreuna veloce inversione ditendenza per non esseredefinitivamente risucchiati”.Domani, intanto, il Torrinoospita al PalaMillevoiil Marcianise, formazioneappaiata in classifica aquota 25: le due squadrehanno entrambe un piedein zona play-out equesto può bastare aspiegare l’importanzadella posta in gioco. Nellefila romane mancheràBernardi, squalificato, maquesto potrà non costituireun problema, visto cheMiarelli ha mostrato inpiù occasioni di essereormai una sicurezza.L’imperativo è uno solo:tre punti per metterefuori la testa dalle sabbiemobili dei play-out.Sostenitori istituzionali per la stagione sportiva 2007/2008


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 20087Fabian Lopez, dalloscorso novembreallenatore delVelletri Ariccia(Sammarco)Servizio diPiero ZomegnanIl campionato di Serie Bosserverà domani un turnodi riposo. Se l’Asseminisembra ormai averblindato il primo posto,seconda e terza piazzarappresentano ancora lemete ambite per il raggiungimentodei play-off.A contendersi queste dueposizioni troviamo cinquesquadre raccolte nelgiro di soli quattro punti.Tra queste il Velletri Ariccia,ultima del quintettocon 32 punti, ma reducecomunque dalla vittoriosatrasferta per 4-1 in casadell’Aurelia Nordovest.Per il tecnico dei veliterniFabian Lopez, però, il risultatonon deve trarre ininganno.“La partita è stata difficile,abbiamo sofferto unasquadra tosta e non facileda affrontare in casasua. Solo il gol del 3-1 ciha dato tranquillità, mafino a quel momento stavamosubendo la loropressione e il fatto di essererimasti in superioritànumerica è stato per noiun grosso vantaggio”.A sei giornate dal termine,il Velletri Ariccia puòvantare una partita inmeno rispetto all’Alguere al Capoterra 2000 chedovranno restare fermerispettivamente alla ventitreesimae alla venticinquesimagiornata. FabianLopez non si sbilancia.“Di sicuro c’è solo chealla ripresa del campionato,sabato 1° marzo,l’imperativo per noi incasa contro il Capoterra2000 sarà la vittoria. Laconquista dei tre punti si-Mentre l’Assemini viaggia spedito verso la promozione, alle spalle infuria la battaglia per i play-off: il poker allaNordovest tiene in corsa la squadra di Lopez, che alla ripresa delle ostilità si trovera di fronte il CapoterraIl Velletri prepara la volatagnificherebbe agganciare le partite che restano alla il mister argentino potrà di Robinson Romero allei sardi a quota 35 punti e fine del campionato, restandocontare sul rientro di Ca-prese con il solito fastidiomagari approfittare ancheconsapevoli del fatvallie di Guerra, che muscolare che si portadi un passo falso dell’Alguerto che nessuna squadra hanno scontato un turno dietro ormai da diversecontro l’Orvieto, sarà disposta, così come di squalifica, mentre settimane. Entrambi dovtosecondo in classifica. la nostra, a lasciare punti preoccupano leggermenterebbero comunque farce-Dobbiamo pensare solo a preziosi per strada”.le condizioni di Dalaed essere della partitanoi stessi, a vincere tutte Contro il Capoterra 2000 niele De Angelis e quelle di sabato prossimo.QUI ARICCIA FUTSALNonostante lo scivolone di Pavona, il tecnico ha grande fiducia nelle possibilità dei suoi giovani atleti. Per gli Allievi in palio punti pesantiRobinson si coccola gli EsordientiServizio diDiego Cappellibiancoceleste.“Siamo partiti bene –commenta l’allenatore -Sfide di cartello nel prossimoandando subito sul 2-0 afine settimana per lenostro favore. Col passareformazioni dell’Aricciadel tempo abbiamo persoFutsal. Gli Allievi, in trasfertabrillantezza, anche perleferro,sul campo del Colchéavevo solo due cambisono attesi da una disposizione. Comunque,vero e proprio spareggionon c‘è da preoccu-per il terzo posto: i lepiniparsi, la squadra deve solohanno un punto di vantaggioritrovare la fiducia disui propri avversari,inizio stagione. I ragazzima la squadra di mi-hanno grandi qualità, ester Filippini vuole provarein prospettiva futura nona vincere.possono che migliorare,“I ragazzi stanno attraversandosia sotto il profilo strettadoun buon periomentetecnico, sia suldi forma – ha dichiaratopiano caratteriale e dellail tecnico - e conti-personalità”.nuano a mostrare unNel prossimo turno, gli E-gioco piacevole e arioso.sordienti ariccini farannoPeccato per i punti persi aNettuno due settimane fa,Gli Esordienti dell’Ariccia Futsal allenati da Robinson Romerovisita all’Oratorio S. Luca.ma i play-off non sembranoda appena due settima-alla categoria Esordienti. Iessere a rischio. A ne) parla di una vittoria e ragazzi allenati da Robin-Colleferro ci giochiamo una sconfitta, peraltro immeritataroneson Romero, dopo un gi-tanto, vogliamo fare unadi andata molto posongrande partita”.“La squadra ha fatto intravederesitivo, hanno iniziato il ri-Match da non perderele sue potenziatornocon un piccolo passitivo,anche per i Pulcini, con il lità – rivela il presidente so falso. L’Atletico Pavona,gruppo diretto da Amore Luca Cioli - ora non restainfatti, si è impostoe Moretti che dovrà confrontarsiche testare il nostro valore per 5-3, capitalizzando alcontro la Lazio contro formazioni di massimo qualche erroreColleferro. Finora, il bilanciomaggior caratura”. di troppo in fase di impo-in campionato In pieno svolgimento, instazionee di conclusione(che ha aperto i battenti vece, il torneo riservato da parte del quintettoImpresa dicarpenteria edileSANTE PRESTAANZIOVia Genzano, 7Tel. 06.9865518Cell. 333.9010345Fa.Lu.CIOLISrlLAVORAZIONE PORCHETTAE CARNI SUINE00040 Ariccia (Roma)Via delle Cerquette 52/56Tel. 06.9330125 Fax 06.9330277NI.MI. srlVerniciatura in polvereZincatura a caldoVia Ardeatina km 2100040 Santa Palomba (RM)Tel. 348.7903817PARTNERS ISTITUZIONALI DELLA A.S.D. VELLETRI ARICCIACALCIO A 5 PER LA STAGIONE SPORTIVA 2007/2008EDIL MORO srlIMPRESACARPENTERIA EDILEAnzio - Via Ladispoli, 14Tel. 06.98988058Fax 06.98980634edilmoro@email.itVelletri (Roma)Via Ragazzi del 99 n°6Tel.-Fax: 06/9626587MATERIALIEDILILariano - Via Roma 223Tel. 06.96.55.187ORGANIZZAZIONE PULITURADI SHEARLING,PELLICCE, RENNE E PELLICUSTODIA ESTIVAVELLETRI (Roma) - Via P. Jori 11Tel. (06) 963.54.23Ariccia - Via delle Cerquette 52/56Tel. 06.9330125 Fax 06.9330277SOSTENITORI DELL’A.S.D.FUTSAL ARICCIAPER LA STAGIONESPORTIVA 2007/2008


8AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Dopo la sosta, comincia la fase decisiva della lotta per evitare la retrocessione e possibilmente anche i play-out. In programma numerosesfide che possono cambiare gli scenari ogni settimana. Intanto, la Disciplinare ha assegnato lo 0-6 a tavolino in Montecastelli-Gualdo...Una volata-salvezza ricca di scontri direttiLa vittoria a tavolino decretatadalla ComissioneDisciplinare in favoredella Virtus Gualdo per lagara del 9 gennaio scorsodi Montecastelli, comminataper la partecipazioneall’incontro di un giocatorelocale in posizioneirregolare, ha cambiato loscenario della lotta per lasalvezza I tagini, di fatto,sono virtualmente uscitidalla bagarre, mentre i tiberinisi ritrovano sull’ultimogradino che vale laLA VOLATA PER LA SALVEZZA E I PLAY-OFFSQUADRAVIRTUS GUALDOAURELIA NORDOVEST *TECNOCAR LATINA *PALESTRINA *ALBANOVIRTUS MONTECASTELLI *PROGINFPunti2623221716151021ª giornata 22ª giornata 23ª giornata 24ª giornata 25ª giornata 26ª giornataPALESTRINAAsseminiRiposoVirtus GualdoV. MONTECAST.AlbanoCisco Tor V.AlguerCOAR ORVIETOCISCO TOR V.RiposoProginfVELLETRI A.ALBANOA. NORDOVESTVirtus GualdoPALESTRINATecnocar LTCisco Tor V.AsseminiVelletri A.N.B. In maiuscolo le partite casalinghe (* una partita in più)Capoterra 2000RiposoAlguerCISCO TOR V.VELLETRI A.COAR ORVIETOASSEMINIV. MONTECAST.Tecnocar LTA. NORDOVESTALGUERAsseminiVirtus Gualdo.Coar OrvietoProginfPALESTRINACapoterra 2000A. NordovestCOAR ORVIETORiposoV. GUALDOretrocessione diretta. Masaranno i numerosi scontridiretti a condizionarel’ultima tranche di torneo.Si parte proprio Albano-VirtusMontecastelli,Poi Proginf-Albano e,dopo Pasqua largo a Tecnocar-Palestrina(23ªgiornata), e Tecnocar Latina-Nordovest(25ª), perfinire con Nordovest-Palestrina.In due accompagnerannoil Settecaminiin C, per altre due sarannoplay-out.Ranieri & C. riprenderanno a giocare dall’AsseminiNordovest, c’è datemere il calendarioLaMister Calabria tiene sotto pressione i suoi giocatoriPer l’Albano èuna sosta di faticaI prenestini vogliono giocarsi tutte le carte-salvezzaIl Palestrina è giàcon la testa allaIl campionato cadetto siferma per lasciare le lucidei riflettori accese sullaFinal Four di categoria el’Aurelia Nordovest neapprofitta. Questo stop èuna manna dal cielo perla squadra di Ranieri cheha assoluto bisogni difare quadrato e soprattuttodi recuperare qualcheeffettivo.Dopo un girone di andatada incorniciare, qualcosasi è rotto. O meglio,la dea bendata sembra a-ver voltato le spalle a Galoppie compagni. Perchèil problema vero deiromani sono i risultati,non il gioco o la determinazione.Un solo puntoall’attivo, quello conquistatoad Albano, nelle ultimecinque gare ed ilbottino non è più esaltantese si guarda all’interogirone di ritorno, nelquale i punti conquistatisono quattro in tutto. Sepoi si aggiunge che incasa sono arrivate ben tresconfitte di fila, si capisceche stiamo parlando diun ruolino di marcia chelascia intravedere glispettri di un finale di stagionedi sofferenza.Eppure la squadra di Ranierigioca: anche sabatoscorso, ben poco si puòrimproverargli. La Nordovestha fatto la sua gara,ma è stata puntita dal cinismodel Velletri e hadovuto scontrarsi con u-na difesa impeccabile,trascinata da un perfettoMandajo tra i pali.Insomma, questa sostaappare provvidenziale.Riprendere fiato e averetempo per recuperarequalcuno degli infortunati:per la trasferta di Asseminipotrebbero tornarea disposizione Centorbie De Simoni, mentrepiù difficile sembra ilrientro di Manzetti, la cuiassenza andrà sommata aquella di capitan Galoppi,squalificato.L’altro dato inoppugnabileè che il calendario deicapitolini mette i brividi:dopo la sosta è in programmala trasferta sulcampo della capolista,quindi, al "Virtus AnticaAurelia" arriverà l’Orvieto,una delle squadre piùin forma del momento. Edunque anche se i puntidi vantaggio sui play-outsono ancora ben cinque,un po’ di conti in tascabisogna cominciare afarli, e soprattutto bisognaal più presto tornarea mettere fieno in cascina,se si vuole raggiungeresenza soffrire l’obiettivodella salvezza.SCUOLA DI CALCIO A 5TENNIS E PATTINAGGIORISTORO - AMPIO PARCHEGGIOSPORTING CLUBfavoletta, con tanto di morale, della cicala e dellaformica. C’è chi canta durante l’estate, senza pensare aquel che accadrà in inverno, e chi, come l’Albano,lavora alacremente, smuove la classifica anche conimportanti pareggi (leggasi Nordovest e Capoterra2000), ma che non perde dal 22 dicembre dello scorsoanno. Pian piano i castellani si sono rimessi in carreggiata,a suon di risultati utili: dodici punti nelle ultimesei gare. Mister Calabria va dritto per la sua strada.“Inutile fare tabelle di marcia, bisogna raccogliere piùpunti possibili da qui alla fine del campionato: poi tireremole somme. Il lato positivo della sosta è che possiamostemperare l’euforia per l’ottima prestazione colCapoterra. Il lato negativo è che il trend positivo vasfruttato e la pausa potrebbe interrompere il buonmomento, soprattutto dal punto di vista mentale. Affronteremoquesta pausa per recuperare qualche acciaccato,lavorando come se dovessimo giocare concarichi di lavoro importanti”.D’altronde la rosa è tutta a disposizione: nessun infortunato,a differenza del girone di andata. Che ha preclusoall’Albano di avere più punti in classifica.“Abbiamo il serbatoio pieno – assicura il tecnico – perun allenatore è sempre meglio scegliere, piuttosto chedover presentare una squadra decisa dalle defezioni”.Al rientro, la sfida-salvezza contro il Montecastelli.David Calabria non ci pensa.“Una sfida importante come tutte le altre. A noi l’avversarionon ci interessa, vogliamo solo fare punti”.E metterne altri in cascina, proprio come quella formichinache lavora operosa senza pensare agli altri.MONTE GENTILEAriccia - Via delle Cerquette, 65 - Tel. 06.9333150trasferta di GualdoLa sconfitta casalinga contro l’Orvieto ha complicatoil cammino verso la salvezza per il Palestrina,che quest’anno proprio non riesce ad esprimersisu livelli più continui. La gara disputata ha sollevatoqualche perplessità sia per il gioco espresso,troppo lento e macchinoso, sia per la squadra chesembra lontana parente di quella del campionatoscorso: l’Orvieto, che è pure la terza forza del campionatoe dopo questa vittoria è arrivata al secondoposto dietro il solo Assemini, non è apparsoimbattibile, gli umbri hanno pensato a difendersied hanno realizzato le tre reti su altrettante azionidi rimessa, con due gol complici la difesa arancioverdee il portiere Geracitano, che sta sostituendoin questo periodo Maggi, alle prese conproblemi alla schiena che non gli danno treguao.Non sono, insomma, tutte spine quello che vediamoin questo momento, perché sia la classificache gli scontri diretti rimasti da guiocare fannoben sperare: l’unico neo è che le distanze sonovariate, il Montecastelli ha operato il sorpasso,l’Albano - il cui buon andamento preoccupa unpo’ in casa prenestina - é distante soltanto unpunto. Già retrocesso il Settecamini e con il Proginfsull’orlo del baratro, rimane di fatto un postodiretto per non retrocedere e se lo contenderannoquattro squadre.Al termine mancano cinque giornate e dovrannoessere affrontate come cinque finali: in questomomento serve tanta pazienza da parte di tutti, siada chi è tifoso, sia da chi è addetto ai lavori, siadalla società. Solo alla fine della stagione si potrannofare elogi se arriveranno i risultati e critichese non si sarà raggiunto l’obiettivo finale. Unobiettivo che è alla portata dei ragazzi di Zannino,i quali devono soltanto credere nelle loro potenzialitàche sono notevoli, così come ci credono gliaddetti ai lavori vicini alla società, e i tifosi ai qualitoccherà dare quella carica che servirà per raggiungerela meta finale.Domani il campionato osserverà un turno di riposoper la Final Four della Coppa Italia di serie B: siriprenderà il 2 marzo, quando i prenestini andrannoa far visita al Gualdo per uno scontrodiretto decisivo per la salvezza, visto che la squadraumbra è lontana soltanto sei punti. Potrebbeiniziare in Umbria la rimonta verso la salvezza?Simone Gordiani


L’Hotel Villa Aricia è situatonel cuore dei Castelli Romani, a soli14 km dal GRA, a 500 metri da AlbanoLaziale, 3 km da Genzano di Romae 13 Km da Velletri, in uno storico etranquillo palazzo del Settecentoimmerso in un parco di circa due ettari .Trasformato in Hotel dal 1990,mantiene ancora oggi inalteratal'atmosfera mistica della strutturaoriginaria grazie a ristrutturazionimirate che hanno saputo valorizzarela storicità del luogo, purapportandovi i comfort che l'etàmoderna richiede.L’Hotel è dotato di 59 camere,accoglienti e spaziose dotatedi ogni confort di cui due Suitese una Junior Suite, americanbar e un ampio parcheggio.Inoltre, la nostra strutturaè fornita di sale meeting benallestite e provviste di materiale tecnicocon una portata di circa 200 persone .Riguardo le tariffe proponiamoun trattamento di favore alle societàmilitanti nei campionati nazionalidi calcio a cinque: qualità ecomfort al miglior prezzo.VILLA TIBERIACASA DI CURA PRIVATA - ACCREDITATA S.S.N.www.villatiberia.itLa Casa di Cura Privata “Villa Tiberia”, essendo una struttura accreditata, fa parte del Sistema Sanitario Nazionale.Dispone di 150 posti letto ed è articolata in Divisioni (Chirurgia, Oculistica, Medicina, Cardiologia, ognuna delle quali dispone di ambulatori, di letti didegenza, di camere operatorie) ed in Sezioni, unità complesse di alta specializzazione diagnostica e/o terapeutica: Urologia medica, Urologia chirurgica,Nefrologia, Andrologia, Chirurgia maxillo-facciale, Odontoiatria, Ortopedia, Angiologia, Otorino, Ginecologia, Dermatologia medica, Dermatologiachirurgica estetica e funzionale, Malattie endocrine, Malattie dismetaboliche, Neurologia, Medicina del lavoro, Medicina sportiva, Dietologia.La C.d.C. “Villa Tiberia” dispone inoltre di Reparto Dialisi, di Anestesia e Rianimazione, di Diagnostica per immagini (Radiologia, TAC, RMN,Ecografia), di Analisi cliniche ed Istologia.Presso la C.d.C. “Villa Tiberia” sono anche attivi un Centro per la prevenzione dei tumori ed un Centro per la terapia del dolore.Molte prestazioni vengono eseguite in convenzione, altre privatamente: dato l’obbligo di sottostare alla normativa regionale, gli interessati è bene checontattino il Centro Prenotazioni della C.d.C. “Villa Tiberia” per appurare se la prestazione richiesta è tra quelle erogate in convenzione con il S.S.N.Per qualunque informazione non esiti a contattare il nostro centralino ai numeri 06820901 e 0682090264/5


10AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Domani il Colleferro, tra otto giorni la trasferta di Fiumicino: mentre la Polaris ha esaurito i confronti diretti, la squadra di Esposito si trovaa giocare due sfide decisive a distanza ravvicinata. Meuti: “Ce la metteremo tutta, sperando che i nostri rivali commettano un altro errore”L’Acquedotto, stagione ad un bivioServizio diTiziano PompiliSono ormai faccia a faccia,vicinissime al contatto,quasi sovrapposte. Mal’Acquedotto ha ancoraun punto, un solo puntodi ritardo rispetto alla capolistaPolaris che è riuscitaa rimanere imbattutaanche dopo il confrontodi Fiumicino, ma cheha perso per strada duepunti rispetto alla primainseguitrice. Il pareggiodi Fiumicino e la contemporaneanetta vittoriadella squadra di StefanoEsposito a Civitavecchiahanno contribuito ad accorciarele distanze al minimo.Nella consuetachiacchierata settimanalecon un tesserato dell’Acquedotto,siamo andatiad ascoltare le dichiarazionidi Andrea Meuti, innanzituttosul facile successodell’ultimo turno.“E’ evidente che abbiamoincontrato una squadrache in questo periodo èun po’ in difficoltà, manoi siamo scesi in campocon grande determinazioneriuscendo subito amettere un margine importantetra noi e l’avversario.Inoltre giocavamoin un palazzetto davveroaffascinante e, dunque,eravamo nelle condizioniideali per esprimere lenostre qualità. In campidel genere hai uno stimoloin più, non puoi far altroche giocare bene. ARoma ce ne dovrebberoessere di più di questi impianti”.Il 7-0 finale ha visto la triplettadi Lucarelli e le retidei fratelli Chilelli, di Rea-li e del giovanissimoClaudio Rella, un classe1990 facente parte dellarosa della Juniores manell'occasione aggregatoalla prima squadra.“Mi aveva promesso unacena se lo avessi fatto entraree se avesse fatto gol”,ci confida mister StefanoEsposito.Ancora una volta, però,l’apporto di Meuti è statofondamentale: Espositone ha più volte sottolineatol’incisività dell’ultimoperiodo.“In effetti sto giocandobene, anche perchè riescoa trovare più spazio. E’SETTORE GIOVANILE - La squadra di Proietti affronta il Mondo Giovanile. Juniores esagerata con il San VincenzoGiovanissimi, un test per dimenticare lo SportingTroppo forte lo Sporting Futsal turno di riposo forzato (a causa del delle Nespole ha battuto con un2003 per i Giovanissimi dell’Acquedotto.ritiro della compagine che avrebbe roboante 17-4 il malcapitato SanI ragazzi di Cristiano Proietti dovuto affrontare). Per i ragazzi di Vincenzo de’ Paoli, continuando lahanno dovuto cedere il passo di Fabrizio Reali ora c’è la sfida internapropria corsa al vertice della classi-fronte ad un avversario fuori portata,col Don Bosco Cinecittà, fanalifica.Nell’appuntamento infrasetti-titolare non a caso del migliore no di coda, in un match da non sottovalutaremanale successivo, invece, l’Acque-attacco del girone. Il prossimo avversario,per continuare la propria dotto ha battagliato ma alla fine hail Mondo Giovanile, appareconvinta stagione nelle zone di ver-ceduto per 5-3 contro la Lazio Col-decisamente più abbordabile e, tice della classifica.leferro nella sfida di Coppa, in unaquindi, c’è bisogno di mettere subitoDoppio impegno ravvicinato, infi-competizione che i ragazzi di Chi-alle spalle l’ultimo pesante k.o. e ne, per la Juniores di Daniele Chilelliintendono onorare anche nel-pensare alle prossime gare. lelli. Nel consueto appuntamento l'impegno col Velletri che completeràNon ha faticato, invece, la squadra di campionato, il gruppo maggiorele loro fatiche.Allievi che ha osservato il proprio delle giovanili della società di viatipoLe forzedell’Acquedotto per lastagione 2007/2008(Sammarco)normale che ognuno dinoi vorrebbe avere unmaggiore minutaggio,ma capisco anche che ilmister deve fare delle sceltevista la competitivitàdella rosa”.Il pareggio della Polarisha colto Meuti un po’ disorpresa.“Prima della gara pensavoche avrebbe vinto. Poiabbiamo ascoltato in direttala rete del vantaggiodel Fiumicino e chiaramenteavevamo tutti speratonel colpo, poi la Polarisha pareggiato e ci haun po’ gelato. Ma almenosiamo riusciti ad accorciareulteriormente le distanze,sperando che lorocommettano un altro piccoloerrore da qui allafine, anche se hanno uncalendario apparentementein discesa e senzapiù scontri diretti”.Poi starà all’Acquedottocercare di vincerle tutteda qui alla fine.“Nelle prossime due gareaffrontiamo il Colleferroin casa e il Fiumicinofuori. Sabato incroceremouna squadra che ame aveva fatto una grandeimpressione negliscontri diretti e che forsenell’ultimo periodo è statacondizionata anche dalpensiero della Coppa. Masono sicuro che sabatonon faranno sconti e se lagiocheranno al meglio”.Ma per continuare nellasua galoppata, L'Acquedottodovrà fare di più.Partners istituzionali dell’A.S.C.L’ACQUEDOTTO CALCIO A 5per la stagione 2007/2008sportincontroarticoli sportiviRoma - Via dei Castani


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200811Il tecnico deluso dopo ilnuovo ko con la SimaldCoppolarichiama ilColleferroal dovere“Avevo avvertito i ragazzi sulle difficoltà della partita,invecesono entrati in campo svogliati: non abbiamo fattoper niente una bella figura. Il campionato va onorato finoin fondo: con L’Acquedotto voglio una riscossa”Si dice che nel calcio le motivazioni siano tutto. La garadi sabato scorso tra Colleferro e Simald dimostra chela stessa legge vige anche nel futsal. Sono bastati 17’ dicompleto blackout da parte dei rossoneri, infatti, perconsegnare agli ospiti tre punti insperati alla vigilia.Quattro i gol messi a referto dalla Simald nei primi 20',al cospetto di un quintetto di casa imbambolato, evidentementea corto di stimoli e privo del mordentenecessario per affrontare un match di campionatocomunque impegnativo.“Siamo entrati in campo con un atteggiamento sbagliato– rivela Fabio Coppola, tecnico dei lepini. -Eppure avevo messo in guardia i ragazzi sulle difficoltàdell’incontro, legate soprattutto al nostro approcciomentale. Capisco che, anche inconsciamente, la situazionedi classifica possa provocare dei cali di tensione,ma non fino a questo punto. Non abbiamo fatto certouna bella figura. Poi abbiamo provato a rimediare, mala partita era ormai compromessa”.Il Colleferro si è svegliato sullo 0-4, riuscendo (doppiettadi Pinzon e Nica) a riportarsi sotto prima dell’intervallo.Nella ripresa, però, la rimonta dei padronidi casa non si è concretizzata. Entrambe le porte sonorimaste imbattute, e la Simald ha potuto esultare per labella e preziosa vittoria.Dal canto suo, il Colleferro dovrebbe aver imparato lalezione. Non si possono concedere 20' alla squadraavversaria. Anche quando si scende in campo in formazionelargamente rimaneggiata. Anche quando i trepunti hanno un peso specifico ridottissimo.“Spero che sia stato un caso – prosegue Coppola - edin futuro dovremo stare attenti a non commettere lostesso errore. Il campionato va onorato fino in fondo,con il massimo dell’impegno e di fronte a qualsiasi avversario.Altrimenti si rischia addirittura di arrivarescarichi ai play-off”.Di sicuro, le motivazioni non mancheranno nel prossimoturno, che vedrà il Colleferro ospite dell’Acquedotto,tornato prepotentemente in corsa per il primoposto dopo lo stop della Polaris sul campo del RealFiumicino. I lepini dovranno fare a meno di capitanCeccaroni, espulso nella gara con la Simald, mentrerecupereranno Cabras e Violanti. Da verificare, invece,le condizioni di Maciel e Mandova, alle prese entrambicon problemi ad un ginocchio.Sarà un antipasto da non perdere, in vista della doppiasfida dei quarti di finale di Coppa Italia, prevista il4 e 11 marzo prossimi, il cui avversario si conosceràmartedì prossimo, al termine della sfida decisiva deltriangolare F tra Scafati e Scarabeo Venafro: situazionefavorevole ai molisani, che martedì scorso hanno battutoper 7-2 il Colonnella, ormai fuori gioco dopo ilpareggio per 2-2 nella gara inaugurale con lo stessoScafati, obbligato solo a vincere per accedere ai quartidi finale.Diego CappelliI tre punti di Ceriara hanno consentito alla squadra di Micheli di lasciare l’area play-out. Decisiva la determinazionemostrata nella seconda parte del match.Tufo, tra i migliori, non snobba il prossimo avversarioLa Carlisport è piùvicina alla salvezzaOperazione compiutaMauro Micheli,per la Carlisport, tornataallenatore di unacon i tre punti dalla trasfertadi Ceriara dove laavviata verso leCarlisport ormaisquadra di Mauro Michelizone meno turbolentesi giocava una sostanziosafetta di speranze per(Sammarco)della classificafar incanalare la stagionenella direzione giusta. Lavittoria per 5-2 ha permessoagli ariccini di scavalcareproprio i lepini edi uscire, dopo diversimesi, dalle zone paludosedella classifica, lascian-Una partita che Pierpaoloro da incorniciare".do proprio al Ceriara l'incombenzadi doversi a-mente.ci racconta sommaria-desso preoccupare di recuperareil terreno perso.confronto livellato fino a"Diciamo che è stato unLa domanda, a questoquando il risultato è rimastosul 2-2, ma quan-punto, sorge spontanea:ma dal punto di vista psicologicosarebbe statopotevamo fare qualcosado abbiamo capito chemeglio continuare a rincorrereoppure, come ac-quel tanto che ci è servitodi più abbiamo spintocadrà - si spera - d'ora inper andare avanti. Nelavanti, controllare cosafinale siamo stati anchesuccede alle spalle? Laattenti a difendere conrisposta la chiediamo aun uomo in meno, perchèLeofreddi è stato e-“Adesso dobbiamo preoccuparci di controllare quelloPierpaolo Tufo, tra i migliorinella trasferta dispulso (per somma di ammonizioni,n.d.c.): mache accade alle nostre spalle e vincere tutte le partiteCeriara ma soprattutto trai giovani di maggior talentoespressi quest'annorischi e alla fine abbiamonon abbiamo corsi grossiin casa. La Lidense? Stiamo attenti, sta facendo bene”dal massimo campionatovinto con pieno merito".regionale.A far svoltare la Carlisport,il gol del vantaggio"Credo che sarà più facilefare attenzione a cosa accadedietro di noi, piutto-solito Panci (a segno inGiovanili: la Junioresfirmato da Rossi, con ilsto che spendere energieprecedenbza con Polini)preziose con l'obbligo di lancia la sfida al Vallerano che ha messo in ghiacciodover recuperare. Ma a-tre punti che, a due terziver superato il Ceriara Due su tre per la Carlisport nell'ultimo turno, che del cammino, sembranonon significa affatto aver ha visto sia l'Under 21 che la Juniores vincere i aver disegnato nuovi scenari.Ma Tufo ha benrisolto i nostri problemi, rispettivi impegni, al contrario degli Allievi, superatidi misura in casa dal Città di Colleferro. Un 3- chiare le idee circa laperchè il campionato èancora lungo e d'ora in 2 amaro per Randazzo & C., perchè i lepini, nonostantel'invidiabile classifica, erano apparsi alla vare al traguardo finale.strada da seguire per arri-poi non sarà più possibiledistrarsi".portata e sul risultato pesa indubbiamente la prestazionesottotono di qualche elemento del duo vincere tutte le partite che"Abbiamo il dovere diParla come un veteranoPierpaolo Tufo, ma da Rossi-Palazzi, i quali si aspettano comunque una giocheremo in casa e traveterano ha giocato a Ceriara,meritandosi i com-Sorridono, invece, gli Under 21 di Novelli, vittoviamente,con la Lidensepronta reazione già dai prossimi impegni. queste anche quella, ovplimentidella squadra. riosi per 5-4 a Nettuno, risultato che permetterà di sabato, senza pensare"Ero al rientro e ci tenevo agli ariccini di affrontare con più serenità la sosta che loro stanno vivendoa far bene, credo davvero di questa domenica e preparare al meglio l'atteso un momento di buonadi aver giocato una partitaall'altezza delle attese. Cynthianum.ci solamente dei nostri in-derby della prossima settimana con la Virtus salute ma preoccupando-Che si è conclusa, soprattutto,con una vittoria sull'Anagni alla vigilia del big-match con il Valle-servono per la salvezzaHa consolidato il suo terzo posto la Juniores, a +4 teressi. I risultati che ciimportante: sapevamo rano: se da una parte è vero che l'impegno di questasera sul campo della seconda forza del cam-giungere un po' tardi, maforse esono cominciati abene che la trasferta disabato scorso era forse pionato è difficile, è anche vero però che una vittoriaricandiderebbe i ragazzi capitanati da Scafati non perdere il feeling conquello che ora importa èdecisiva, ma la nostraprestazione è stata davve- per il vertice. L'"in bocca al lupo" è d'obbligo... la vittoria".TERMICA - IDRAULICASANITARI - ARREDO BAGNOPiazza Mazzini 6 - 00045 Genzano di RomaTel. 06.9396080 - Fax 06.93955438Cell. 339.7909628


Servizio diPietrantonioSantercoleLa Polaris si è giocata iljolly ed ora non può faraltro che vincere tutte legare da qui alla fine peressere sicura di vincere ilcampionato, approdaredirettamente nel futsalnazionale, senza pensarea cosa farà L’Acquedotto.Ma la settimana ormaitrascorsa ha registratol’ennesimo fatto antisportivoche ha visto coinvoltal’imbattuta capolista. Ilrisultato, un pareggio,non può e non deve passarein secondo piano.Ma dopo l’aggressione alportiere MassimilianoTravagli, la domanda sorgespontanea: ma perchéaccade sempre alla Polaris?A prescindere da chi hatorto e chi ha ragione, ascanso di equivoci vadetto, scritto, sottolineatoe rimarcato, Tonino Cedroneprova a darne risposta.“Non so perché siamocoinvolti sempre noi, forseperché... non ci amano.Ma non è mai accadutonulla in casa nostra,abbiamo uno degliimpianti più sicuri delcalcio a cinque regionale.Tolto L’Acquedotto,con la Simald è stato aggreditol’arbitro e noi nonc’entriamo nulla. Cosìcome non c’entriamonulla a Fiumicino. Dopoil 3-3, Massimo è andatoverso la tribuna per esultareed è stato colpito”.12AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Superato anche lo scoglio-Fiumicino, con tanto di “giallo” (l’ennesimo): colpitoTravagli, il giocatore in ospedale nel dopo-gara. Domani l’Olimpus senza AlexisPolaris, la strada scendecon il coltello fra i denti,ma negli ultimi 10' eranocalati. Noi, invece, dopoaver lavorato ai fianchi,eravamo pronti per ilcolpo del ko”.Con l’Olimpus, domani,è vietato sbagliare.“Da qui alla fine è vietatocommettere errori. Mancanodieci partite, ci ser-Attimi di panico, gara sospesaper un quarto d’orama portata a termine, ilportiere casilino trasportatoin ospedale nel dopopartita.Ma per fortunanulla di grave.“Lo abbiamo sottoposto atutte le analisi del caso,avverte un fastidio allamascella, per il resto nessunproblema”.- Il pari di Fiumicino haportato L’Acquedotto a -1...“Diciamo che ci siamogiocati un jolly... forzato– ammette Cedrone –sono convinto che senzaquell’incidente avremmovinto. Loro hanno giocatoMassimiliano Travagliricorderà a lungol’episodio di Fiumicinovono trenta punti, senzapensare a ciò che faràL’Acquedotto”.Contro gli uomini di Rossil’unico assente sarà losqualificato Alexis. L’uomoin più sarà TizianoRusso.“E’ quasi al cento per cento.A Fiumicino ha giocatoun quarto d’ora conbuona intensità”.Sara lui il valore aggiuntodella Polaris nella volataverso la Serie B.Olimpus, Rossi contai superstitii per lasfida del “Panichelli”Con la rosa quasi al completo (erano assenti soloMelandri e Mennini) l'Olimpus ha vinto e finalmenteconvinto contro il quotato Real Tecchiena, vera rivelazionedi questa stagione, ma uscito battuto dal "CasettaBianca" per 5-3.Una prestazione tutto cuore quella della squadra dimister Rossi che è rimasto molto soddisfatto della garadai suoi ragazzi. Ottimo il rendimento di tutti: dal portierePaolini al pivot Petrilli, da Fois e Capizzi autoriciascuno di una doppietta, a De Rossi, il cui gol ha datoinizio alla rimonta dopo il doppio vantaggio dei frusinati.E positivo è stato il rientro di capitan Cocco.Ma... l'abbondanza è durata solo una giornata: controla Polaris, infatti, saranno assenti gli squalificati Capizzie Vasile (per raggiunta somma di ammonizione) e gliacciaccati Fois e De Rossi, mentre appaiono praticamentecerti i recuperi di Melandri e Mennini.Una sfida impossibile si annuncia per l'Olimpus, datala forza dell'avversario di turno."Non sono queste le gare che possono portare punti allanostra classifica - ha osservato Giacomo Rossi - ma sicercherà comunque di fornire una prestazione dignitosain vista di incontri più alla nostra portata".E, aggiungiamo noi, decisivi per le sorti dei biancoblu.Partners istituzionali per lastagione sportiva 2007/2008Partners dell’A.S.D.Città diGuidoniaper lastagione sportiva2007/2008Il bomber decisivo con una bella tripletta a FormiaFabellini,la luce delGuidonia“Ma contro il Civitavecchia dobbiamo soltanto vincere”Federico Fabellini (Masciovecchio)Se a fine partita fosse stato istituito un premio al migliorein campo, nell’ultima gara di campionato control’Atletico Formia sarebbe andato sicuramente a FedericoFabellini. In quest'ultima grande partita giocata dalCittà di Guidonia, conclusa con una vittoria moltoimportante sul campo dei pontini, il bomber ha realizzatotre delle cinque reti che hanno permesso alla formazionedi Marco Cariccia di conquistare tre puntipesantissimi, ed in più ha anche confezionato un grandeassist che ha portato ad un’altra marcatura. Giocaresempre così sarebbe forse impossibile.“In effetti – spiega il ventiseienne bomber del Città diGuidonia – in questo periodo mi sento molto bene. Allabuona forma fisica va aggiunto anche il felice inserimentopersonale negli schemi che il tecnico Cariccia hastudiato per questa stagione. Il mister mi da fiducia e inpiù mi ha dato anche ampia libertà di gioco, non vincolandomitroppo alla fase di non possesso palla”.- La vittoria ottenuta contro l’Atletico Formia è statamolto importante...“Sicuramente – spiega Fabellini – perché ci ha permessodi tenere lontano la parte bassa della graduatoriacome lo stesso Formia e come l’Olimpus".E anche per l’aspetto psicologico, perché ora il calendariometterà di fronte al Città di Guidonia un’altra avversariadifficile ma da battere a tutti i costi, il Civitavecchia.“Assolutamente si – continua Fabellini – perché se nondovessimo battere il Civitavecchia, le due partite seguentisono ad altissimo coefficiente di difficoltà. Viceversa,se come mi auguro dovessimo battere il Civitavecchia,allora si potrebbero anche aprire scenari interessanticon, nel mirino, tanto per fare un esempio, leposizioni delle squadre che ci precedono in classifica”.- Se poi Fabellini segna tre gol a partita il compito dellasquadra risulta molto più agevolato...“Segnare è bello ma vi assicuro che per un calciatorerendersi utile alla squadra è molto meglio”.L’appuntamento è per la gara con i tirrenici, attesi aFonte Nuova.“E’ una partita da vincere a tutti i costi – spiega anchel’allenatore Cariccia – perché la salvezza è un obiettivotroppo importante per il nostro progetto e quella disabato è una gara da non fallire nella maniera piùassoluta”.E le belle ultime prove del Città di Guidonia infondonoottimismo.Sergio Toraldo69 Groove Animazione e Spettacolo0574.442981www.69groove.it


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200813Il giocatore non si da pace per il rigore sbagliato contro l’Atletico Civitavecchia. Ma è arrivato il momento di cambiare registro:“Control’Aurelio servirà solo far punti, ai play-out ci crediamo e possiamo ottenerli. E soprattutto cerchiamo di sfruttare gli scontri diretti”Servizio diAntonio GravanteGalbani vuol dire fiducia.Ne ha passate tante lastella di Rete Oro perbuttarsi giù di morale edopo la prova da dimenticarecontro l’Atletico Civitavecchia,super-Marioha una doppia rivalsa.“In tanti anni di carrieranon mi era mai regalarecon un grossolano erroredifensivo un gol agli avversaricosì eclatante, masoprattutto non avevomai sbagliato un calciodi rigore che avrebbecambiato certamente lesorti della gara. Avremopreso punti, e invece siamoqui a prenderci icomplimenti degli avversari...che non muovonola classifica. Mi sono assuntotutte le mie responsabilità:certo che ho unagrande voglia di rivalsa,andremo in casa dell’Aurelioper far punti”.La grinta del leone feritopuò servire come uno stimoloin più per il fanalinodi coda del massimocampionato regionale.Che non ha alcuna vogliadi alzar bandiera bianca,ma crede ancora neiplay-out.“Sono alla nostra portata,perché anche se finoraabbiamo questa situazionedi risultati troppo altalenanti,le altre nostre avversarieper fortuna nonfanno punti”.Come uscire fuori daquesta brutta situazione?Galbani indica la strada.“Con un atteggiamentoda provinciale – assicura– serve umiltà, massimorispetto dell’avversarioGalbani suona la carica per Rete OroIl baby è squalificato, in forse c’è anche MeschiniCaropreso senzaSterlicchiocontro Rete OroStop and go. Dopo sei risultati utili di fila è arrivatala sconfitta con la Lidense a rovinare i piani-salvezzadell’Aurelio 2004. Ma Chicco Caropreso èpiù preoccupato dalle defezioni.“Anche se eravamo al completo, credo che nonavremo vinto, eravamo in formazione rimaneggiatama loro hanno giocato meglio di noi. Purtropposiamo calati mentalmente e questo nonpossiamo permettercelo”.Bisogna ripartire a caccia dei punti che servonoper la salvezza, senza passare per i play-out. Allo"Yabemi" arriva un Rete Oro che crede ancoranella permanenza nella categoria.“E’ una partita estremamente delicata – ammette ilplayer-manager – incontriamo una squadra totalmentediversa da quella affrontata all’andata, stravoltadal mercato invernale: conosco molti giocatori,hanno qualità, sono certo che sarà difficile,ma giochiamo in casa e quindi dobbiamo farpunti”.In dubbio Meschini per un versamento al ginocchio,certa la defezione del baby Sterlicchio, squalificato.“Un'assenza pesante – ammette - sia dal punto divista numerico, perché non abbiamo una rosaampia, sia perché ci mancherà un giocatore fondamentaleche ha imparato anche a farsi rispettarenello spogliatoio, ma soprattutto che dà qualitàalla squadra”.Caropreso farà di tutto per recuperare Meschini,uno dei nuovi volti nel mercato invernale.“Vedremo, speriamo di recuperarlo, da quando èarrivato ci ha dato una grossa mano”.Pit stop finito, l’Aurelio 2004 chiede strada a ReteOro per ripartire.ma nessun timore reverenziale.Ogni gara daqui alla fine, che si chiamiAurelio, Polaris o L’Acquedotto,va affrontatacon la massima determinazione,lottando ognisecondo su ogni pallone.Impariamo innanzituttoa chiudere le partite e limitiamole amnesie difensiveche ci stanno penalizzando”.Allo "Yabemi" sarà unasfida tutt’altro che semplicecon l’Aurelio 2004. Gliuomini di Chicco Caropresohanno perso soloMario Galbani hasprecato nelle battutefinali il rigoredel 3-3 con l’AtleticoCivitavecchia(Sammarco)una volta (nella scorsagiornata contro la Lidense)nelle ultime sette esibizioni.“Una gara difficile, hannogiocatori esperti ed uncampo molto piccolo checi può penalizzare, perchénoi facciamo faticain fase di impostazione.Ma andremo allo 'Yabemi'per prenderci puntiimportanti”.C’è tempo per riprenderele altre.“Certo – assicura Galbani- abbiamo ancora degliscontri diretti in casa,come quello con il Civitavecchia,ma bisognafarne altri per i play-out.Quando sono arrivatoqui a novembre ho raccoltosenza problemi questamissione quasi impossibile.Ma con giocatoriesperti come Rossi Merighie Scalella, ma soprattuttocon tutto il gruppo, possiamoraggiungere i playout.Io ne sono convinto”.Chiosa dedicata alla concretezza.“Basta essere solo belli ericevere i complimenti deglialtri che non si capacitanodel nostro ultimoposto. La realtà della classificaè questa, se siamoin questa situazione ègiusto che sia così. Abbiamotutte le carte in regolaper migliorarci”.L’Aurelio 2004 è avvisato:super-Mario è come Paganini.Non ripete.presenta...Ogni sabato, dalle ore 15 alle ore 18“40° Minuto, tutto il calcio a cinque minuto per minuto”Ogni domenica, dalle ore 13,30 alle ore 14,30“Cinque in campo”


Servizio diPietrantonioSantercoleServe ancora una grandeSimald. Quella che con lebig sbaglia poco o niente.E’ arrivata la sfida chepotrebbe cambiare ilcampionato dei gialloblù.Un crocevia importante.Dopo il colpo grosso diColleferro, arriva il RealFiumicino, una direttaconcorrente per la corsaai play-off. Un’avversariache in questo momento èal quarto posto, l’ultimodisponibile per la faseche conta. E che si è toltail lusso di stoppare lamarcia della Polaris, dopoaverla eliminata dallaCoppa Italia regionale.“Mister” Rinaldi, che interra lepina aveva fatto il"vice" di Aldo Maurizisqualificato, punta sullaconferma di una squadrache sembra in salute.“Speriamo che la stradaintrapresa sia quella giusta– spiega - a Colleferrosiamo riusciti a portare acasa un risultato importante”.Una vittoria alla fine sofferta,ma che ha ridatoslancio e voglia di lottareper il traguardo dichiaratoa inizio stagione. Unsuccesso dai due volti.Contro il Fiumicino servela Simald ammirata nelprimo tempo della sfidacontro i rossoneri di Coppola,quella capace diannichilire avversari qualitativamentedotati e portarsiaddirittura sul 4-0grazie alle reti di Bussu,Iovine, Ciocci e Moretti.14AnnoPrimatourun mare di vacanzeLARGO R. MONACO, 25 - 00175 ROMATEL./FAX. 06.72631970 CELL. 347.7723312III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Il colpo di Colleferro ha rimesso in corsa la squadra del presidente Simonelli,chedomani si gioca una grossa fetta di stagione nel big-match col Real FiumicinoSimald, ruggito da play-offCiocci è stato uno deiun’icona del calcio a cinque,entrato a far parteprotagonisti delcolpaccio di Colleferrodella società a campionatoinoltrato, ma che può(Masciovecchio)aiutare la Simald versoun progetto importante.“Credo che uno dei problemidi questa squadra“Dovremo avere lo stessoapproccio di Colleferro –sia la tenuta fisica, percontinua Rinaldi – perchéquesto dovremo lavorareabbiamo disputato davveroun ottimo inizio, poiBisogna anche cancellaremolto per migliorarci”.nella ripresa ci siamoil 3-0 dell’andata, si puntaschiacciati troppo, chiusisul morale della secondasui dodici metri rischiandodi farci recuperare”.dato entusiasmo all’am-vittoria di fila, che ha ri-Parole sagge quelle di Rinaldi:d’altronde patronaffidarsi al proverbio chebiente. Ora non resta cheSimonelli si è affidato adnon c’è due, senza tre.Caleca e soci obbligati a difendere il quarto posto. Sub-judice il pari con la PolarisMa il Real Fiumicinogiocherà senza fare calcoliSostenitori della A.S.D.SO.GE.IM. s.r.l.SOCIETA’ GESTIONI IMMOBILIARISponsor ufficiale dell’A.S.D.REAL FIUMICINO Ca5per la stagione 2007/2008ASSICONSULTING SNCdi Civitella Alessandro & C.Roma - Via Boncompagni 97SIMALD ROMA CALCIO A5per la stagione 2007/2008Real Fiumicino-Polaris sulcampo è terminata inparità (4-4), ma il risultatoè sub-judice. Nel corsodella ripresa si è registratouno spiacevole episodio:una persona delpubblico ha colpito conun pugno il portiere ospiteTravagli, reo di averfesteggiato in modo unpo' troppo "folkloristico"Via Umberto Ricci 4900166 Romawww.puntocomsrl.comla rete del momentaneo3-3 siglata da De Bella. Lasocietà capitolina perl’accaduto ha presentatoricorso: il Giudice Sportivo,al momento dellamessa in stampa del nostrogiornale, ancora nonsi era espresso in meritoa questa spiacevole vicenda.Ma al di là di questo episodio,che non ha nulla ache vedere con lo sport,la gara ha riservato emozionisino al termine. Gliaeroportuali, infatti, sisono visti sfumare la vittoriaproprio allo scadere.A 2' dal triplice fischio,Pozzi aveva portatoin vantaggio la propriaformazione, ma non èbastato per fare lo sgambettoalla regina del girone:il sempreverde IvanoRoma, agevolato da unerrore difensivo, ha rimessole cose a postocon una beffarda conclusioneda fuori area.In attesa del responsodelle autorità competenti,il Real Fiumicino è chiamatoa moltiplicare glisforzi nella tana della Simald,compagine che ancoraconfida di scavalcarei rossoblù per strapparein extremis il visto peri play-off. Caleca e soci,mai come in questo caso,non possono fare calcoli.L’imperativo è quello diuscire dal campo con ilmaggior numero di puntiin tasca, in modo tale daconservare un discretovantaggio dal gruppettodegli inseguitori.Antonio GravanteSERIE C/2 - GIRONE AI tre punti sono l’obiettivo dichiarato con il Milano 90Ponte Galeria,affiorano le primepreoccupazioniPasquale BiancolilloTrasferta amara per il Ponte Galeria nella trasferta diCivitavecchia sul campo del Quartiere Campo dell’Oro.Il quintetto di mister Esposito, in formazione totalmenterimaneggiata, non è riuscito ad andare oltre il 2-2. Una partita influenzata dalle molte indecisioni deldirettore di gara, tra cui anche un errore tecnico cheha rischiato di compromettere il normale svolgimentodell’incontro, rendendo la gara nervosa.Chiediamo conferma al direttore generale del PonteGaleria, Massimo Vitale, che per l’occasione, vista l’emergenzadella squadra, ha contribuito alla causascendendo in campo."Ad inizio stagione abbiamo deciso che venissi inclusonella lista dei giocatori, proprio per fronteggiare occasionicome quella di sabato scorso, quando il numerodi infortunati e squalificati non consente al mister diavere a disposizione un buon numero di calciatori. E'vero, la partita è stata viziata da alcune decisioni nonchiare, che hanno influito sul risultato finale”.- Il cammino della squadra è sempre difficile ma l’obiettivodi evitare i play-out è ancora alla portata?"Questa è una stagione nata male, siamo stati vittimedi molti infortuni e la squadra ne ha risentito, masiamo convinti di poterci togliere ancora delle soddisfazioni.Insomma, puntiamo alla salvezza diretta.Tutti i giocatori possono dare di più, capitalizzandol’ottimo lavoro che fanno durante la settimana".Domani, intanto, al “Nino Esposito”, il Ponte Galeriaospiterà il Milano 90, squadra di valore che fa dell’equilibrioil suo punto di forza."Una squadra che non segna molto ma allo stesso tempoha un’ottima difesa, allenata molto bene da un misteresperto come Fasciano. Ma siamo sicuri di poter direla nostra, sperando di poter recuperare alcuni infortunatie chiedendo qualcosa in più dal gruppo, soprattuttoai nostri giovani sui quali puntiamo moltissimo".Francesco BruzzesiSostenitori per la stagione 2007/2008 dell’A.S.D.PONTE GALERIA COMMERCITY


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200815All’”F3” arriva la capolista Capitolina: la squadra dii Alfei decisa a cancellare l’ennesimoko con l’Ivo Roma. Il mister carica il gruppo: “E’ decisiva per i play-off”Canvass, una tappa-chiaveServizio diAlessandro PepeQuattro sconfitte nelle ultimedue stagioni, di cuidue (peraltro le unichesubite dai lidensi) in questocampionato. Questo ilmagro bottino ottenutodalla Canvass negli ultimiscontri diretti con l’IvoRoma, squadra che, ancoradi più, si confermacome la vera e propriabestia nera della compaginedel presidente Isaia.2-1 il risultato finale a favoredella formazione diVinci nel match disputatosabato scorso in via Ardeatina,con gli ospiti,che, nonostante abbianodimostrato un’evidentesuperiorità tecnica rispettoagli avversari, non sonoriusciti a trasformarenel migliore dei modi lainfinità di occasioni dagol costruite, come raccontail mister lidenseMarcello Alfei.“E’ una sconfitta estremamentepenalizzante pernoi, soprattutto alla lucedi ciò che le due squadresono riuscite a produrrenei 60'. In particolare,non posso davvero rimproverareniente ai ragazzi,i quali sono riuscitia mettere in pratica tuttociò che gli avevo chiestoalla vigilia, concedendopochissimo in fase difensiva(appena tre occasioninell’arco dell’intera gara,n.d.c.) e creando tantissimepalle-gol che, unpo’ per la grande giornatadel portiere locale, unpo’ per sfortuna e un po’per un’insolita imprecisionesotto porta, non siamoriusciti a concretizza-Giovanili: Piconeseesalta le qualitàdella sua Under 21Continua a fare progressi l'Under 21 di mister Saracini.I giovani lidensi, imponendosi con un perentorio 4-2 aCivitavecchia, hanno conquistato la terza vittoria consecutivain traferta, dimostrando una volta di più diaver finalmente trovato quegli equilibri e quella soliditànon ancora acquisiti nella prima parte di stagione.“La squadra ha disputato davvero un'ottima gara - affermaentusiasta l'allenatore della Canvass. - Alla vigiliapensavo che le caratteristiche del terreno di gioco,un campo al coperto e di dimensioni enormi, potesserometterci in difficoltà, ed invece i ragazzi sono stati ingrado di leggere la partita in modo perfetto, superandoil momento di difficoltà avuto nella seconda frazionedi gioco, per poi allungare prepotentemente nella partefinale dell'incontro. Sono davvero orgoglioso di questigiovani, non solo dal punto di vista tecnico, ma soprattuttosotto il profilo umano: sono dei ragazzi d'oro”.Domenica, intanto, i lidensi faranno visita al FlaminiaSette, fanalino di coda della classifica del girone A.“Basterà ripetere le ultime ottime prestazioni - concludeSaracini - in modo da poter allungare la strisciapositiva in trasferta”.Risultati contrastanti nell'ultimo weekend per le altredue squadre lidensi: mentre la Juniores di Piconese hasubito una nuova pesante battuta d’arresto a Santa Marinella,la compagine femminile di Ferrara ha saputoespugnare per 6-1 il campo del Grifone e ora si preparaad ospitare il Casalotti, in un match che potrebbefarle compiere ulteriori passi in avanti in classifica.re. Comunque sia, mi fapiacere sottolineare comeil migliore in campo allafine sia stato il direttore digara, bravo a tenere semprein pugno un matchassolutamente non sempliceda gestire”.Una battuta d’arresto decisamentepesante, quellasubita dalla compagine divia Vannutelli, in quanto,oltre a non sfruttare lagrande occasione di portarsia soli due punti dallavetta, visto il concomitantepareggio della capolistaVirtus Capitolina, la faripiombare in piena bagarreper i play-off, conIvo Roma e Cantelmoadesso lontane solamentequattro e cinque lunghezzerispettivamente.“Sapevamo che un’eventualesconfitta avrebbepotuto riaprire il discorsoper la terza piazza - ammettel’allenatore lidense- e per questo motivo ènormale che ci sia tantorammarico per l’esito finaledell’incontro. Nonostanteciò, devo dire dinon essere assolutamentedispiaciuto di come sisono comportati i ragazzi,i quali, a mio avviso,hanno mostrato grandimiglioramenti a livello diprestazione rispetto alleultime uscite, facendomiMarcello Alfei guida laCanvass dalla scorsastagione: ma in dueanni non è mai riuscitoa prendere punticontro l’Ivo Roma!(Masciovecchio)con un punto di vantaggiosulla Studentesca ecinque proprio sullacompagine biancoblu.“Sarà un match difficilissimo- conclude Alfei -nel quale una nostra e-ventuale sconfitta ci allontanerebbedefinitivamentedalla lotta per lapromozione diretta inC1. In questo momento,però, non dobbiamoguardare davanti a noi,bensì alle nostre spalle:perciò dovremo scenderein campo e cercare diconquistare un risultatopositivo, in modo da tenerea distanza le formazioniche ci seguono inclassifica”.L’AVVERSARIOLa capolista sembra essere in riserva,ma il carattere non mancherà con la CanvassLa Capitolina getteràil cuore oltre l’ostacoloQuattro punti in tre partite. Se stessimoparlando di una formazione normalepotrebbe anche essere un risultatoda non disprezzare, ma quandosi tratta della Virtus Capi-tolina,beh... si rimane un po’ sorpresi, pensandoche la compagine allenata daDomenico Luciano ha lasciato sulproprio terreno di gioco punti preziosimentre in trasferta il camminoè pressochè illibato.Il pareggio interno contro il Cantelmoha permesso così alla StudentescaRieti, vincitrice per 1-0 controlo Spinaceto 70, di portarsi ad unasola lunghezza da Rossetti e soci chesembrano accusare un po’ di stanchezza.Purtroppo, a questo puntodella stagione, coloro che hanno giocatodi più per sopperire agli infortunidei compagni di squadra stannoaccusando qualche leggero affaticamento,cosa più che giustificata.I vari Pinto, Roscioli, Montefusco,essere abbastanza ottimistaper il prosieguo delcampionato".Prosieguo che vedrà laCanvass ospitare domanipomeriggio tra le muraamiche dell’ “F3” la VirtusCapitolina, formazioneche guida la graduatoriaBianchini, Santafede, e ci scusiamose ci siamo scordati qualcuno, sonoun po’ sulle gambe, ma il carattere,la tecnica e la grinta sopperiscono aqualche piccola battuta a vuoto. Glistop di Lilli, ancora non al top dellacondizione, di Baroni, di Leopardi,di Rossetti, hanno pesantementecondizionato il cammino, in questoperiodo, della Capitolina.Capitolina che però rimane agganciataalla prima posizione e domanifarà visita ad una Canvass desiderosadi riaprire il discorso-promozionee di vendicare la sconfitta di settegiorni fa contro l’Ivo Roma.Quello che si attende domani pomeriggiosarà un match di altissimolivello tecnico, dove però conterannomolto anche la grinta, il carattereed il cuore. Tanto cuore. Elementoche l’intera rosa della Capitolina hain abbondanza.g.b.


16Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008SERIE C/2 MASCHILE - Il destino della squadra di Salustri in questo finale di “regular season” è praticamente scritto: i biancocelestisaranno chiamati a vincere sempre se vorranno sperare di sfruttare qualche incidente di percorso della capolista Salaria Sport VillageOtto finali per il Progetto Laziorà a disposizione per ilIl campionato viaggerà in parallelo con la Coppa Lazio, dove Riscino & C. sono in vista rush finale di stagione,sperando che il campionatonon sia giàdelle semifinali. Domani si va in Sabina: contro l’Ascreana non ci sarà il portiere Otallichiuso.in tasca. Anche se mancheràOtalli. Il portierannoDe Vincenzo, ca-Nel frattempo ci penseronebiancoceleste è pitan Riscino e il bomberPompili (tutti e trestato operato a VillaStuart in settimana, finitoun incubo durato sette giorni fa controautori di doppiettemesi: intervento perfettamenteriuscito, sa-lal’Aloha) a tirare avantibaracca.Servizio diPietrantonioSantercoleOtto squadre. Diversedal nome, con differentiobiettivi: chi impegnatoper la lotta peri play-out, chi alla ricercadi tranquillità,chi voglioso di trovarela strada dei play-off.Per il Progetto Lazio avversarietutte uguali. A-screna, Penta Pomezia,Futsal Guidonia, VirtusStella Azzurra, CastelFontana, Anni NuoviCiampino, Casal Torracciae Mirafin. Questoil cammino da quialla fine della regularseason.In realtà potrebbe essereanche la stessa squadraripetuta otto volte,tanto i biancocelestihanno un destino difatto scontato: vinceretutte le partite, sperandoche il Salaria SportVillage perda quei seipunti di vantaggio cheper il momento sembranoun divario incolmabile,ma che potrebbecelare un'eccessivafiducia, che si potrebbepagare a caro prezzo. Apatto che il Progetto levinca tutte, senza lasciarenulla di intentato,senza avere poi ilbenché minimo rammarico.La vittoria contro l’Alohaha dimostrato chegli uomini di Salustrinon hanno mollato. Néc’è stato quel calo mentalecapitato al Colleferroin C1. Che perpensare alla Coppa Italiaha deciso (mentalmente)di lasciare ilcampionato. Anche ilProgetto Lazio è in corsaper la Coppa Lazio.Dopo l’11-2 rifilatoproprio all’Aloha nell’andatadei quarti, ècon un piede e mezzonelle semifinali. A differenzadel Salaria, costrettoa sbancare Rietie rimontare la Studentesca,corsara per 3-2 aSettebagni l'altra settimana.L’impegno che attendegli uomini di Ripesipotrebbe far lasciareloro qualche punto perstrada. Proprio perquesto bisogna vigilaree tornare, intanto, daAscrea con i tre puntiSETTORE GIOVANILEAllievi, impresa a TorrespaccataEra accaduto una sola volta che il ProgettoLazio vincesse con tutte le propriesquadre. S'è verificato di nuovo e il clubspera ora che vi siano altri exploit infuturo. Soprattutto nel settore giovanile.Un tris di successi la settimana scorsa.L’Under 21 di Cipriani ha vinto per 9-5contro il Vallerano. De Simone sogna diripetersi dopo l’incredibile poker. Maanche Grezzi (tripletta), Colandrea eCecchineli hanno il piede caldo.Ha esultato anche la Juniores di Francone,che ha saputo cambiar passo e,dopo il successo esterno con lo Spinaceto(7-4 con capitan Noto La Faviasempre più trascinatore), il mister speradi far punti anche nel prossimo impegnocontro la Nordovest.“Il nostro obiettivo sono i play-out, i ragazzihanno fatto un cambiamentodavvero straordinario, hanno fiducianei propri mezzi. E se continuiamo così,possiamo farcela”.Bene, bravi, e tris con gli Allievi di Ferrari,reduci da uno strepitoso successoper 3-2, ottenuto sul campo della Piscinadi Torre Spaccata, niente di menoche la capolista. Una prova da gigantiquella dei piccoli biancocelesti, chehanno confermato le loro ambizioni diagguantare i play-off. Sotto di due gol èarrivata la rimonta di capitan Mei e soci.E domani Mancori, Meloni e Carlonihanno tanta voglia di ripetersi.QUI PENTALAZIOIl brutto ko con il Bracelli rischia di lasciare il segnoTira una brutta ariaper la femminileLa brutta sconfitta della Pentalazio femminile in casadel Bracelli, ha rappresentato un punto di svolta innegativo della stagione. Non solo è stato collezionatoil secondo ko consecutivo, ma per la seconda partitadi fila le biancocelesti non hanno segnato.“La crisi è tecnica e mentale – spiega il direttore sportivoMarco Forti. - La squadra non riesce più a giocaree si respira aria pesante in campo e negli spogliatoi. Perquesto stiamo prendendo in considerazione, insieme alpatron Di Carlo, tutte le possibilità per poter interromperel’emorragia che ci ha portato in cinque settimanea dilapidare tutto quello che di positivo era stato fatto.La gara di sabato in casa con il Futsal Ariccia, diventaper noi la più importante della stagione. Ritrovare itre punti sarà un imperativo categorico”.I ragazzi della Pentalazio, invece, non si smentiscono.Il pareggio con il Pontelandolfo ultimo in classifica èlo specchio della stagione dei laziali e anche il misterCignitti sembra stanco di dire le stesse cose.“Ormai sto diventando monotono. Non riusciamo adesprimerci con le piccole e così vanifichiamo quanto dibuono fatto con le grandi: se sommassimo ai puntidella classifica tutti quelli persi con le ultime due, orasaremmo anche noi a batterci per il primato”.Domani, contro l’Oasi di Pace, ultima chiamata per laPentalazio maschile quanto meno per puntare al podiofinale.info: 335.5


MANUTENZIONEAREE VERDIIMPRESADI PULIMENTOPREVENTIVIGRATUITI71.33.42Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008SERIE C FEMMINILE - Continua l’ascesa della squadra di Chiesa, nuovamente quarta dopo il 14-4 alCaprarola (con sei gol di Tamara Vitale). Domani il Tre Fontane, nella giornata di due attesi scontri direttiLa Lazio nel quartetto che contaRoberta Salinetti statimbrando con buonaregolarità il cartellinodelle realizzatrici laziali(Masciovecchio)Servizio diSerenaCerracchioTutto facile per le ragazzedella Lazio Calcettoche a suon di gol stannoscalando la classifica: e ilterzo posto è stato riconquistatoanche grazie airisultati giunti dagli altricampi (tra cui quello delloSporting Torrino, sconfittodal Cerveteri).La vittima di turno dellebiancocelesti è stata, stavolta,il Caprarola, battutocon un sonoro 14-4con ben sei sigilli dell’ormairitrovata bomber Vitale,tra l’altro giunta aquota venti reti, cioè asole tre segnature dallavetta della classifica dellemarcatrici. Tre centri an-SERIE D FEMMINILELa squadra di Biondi riparte dal difficile test con la seconda forza del torneoIl Tanas non teme l’Alohache per Deborah Alagnae un gol a testa lo hannofirmato Roberta Salinetti,Claudia Alvino, SabrinaOlivieri, Denise Segneri eSilvia Mogavero, che hannoormai la fama di entraree segnare, a fissare ilRiparte il campionato del Tanas Casalotti,impegnato domani nella difficiletrasferta in casa dell’Aloha secondain classifica.“Il momento difficile sembra superato,la squadra è serena e ha voglia dirivincita”.A parlare è il mister Tiziana Biondi,che in questi giorni ha lavoratoduramente insieme al suo team, perrimettere in sesto un gruppo stancoper lo più mentalmente.“Le ragazze avevano bisogno di unapausa e per fortuna è arrivata almomento più opportuno. Abbiamoancora tante infortunate e non saràfacile tenere testa ad una squadracome l’Aloha che può vantare un’ottimarosa di giocatrici. Eppure, allostesso tempo, penso che le mie ragazzece la metteranno tutta perripetere l’ottima prestazione dell’andatae conquistare i tre punti, nontanto per la classifica quanto per ilmorale. Una vittoria di questo calibroservirebbe proprio”.E domenica ripartirà anche l’Under21 impegnata contro la Futsal Lazio.Le piccole del Tanas, ormai da unpaio di mesi con l’infermeria al completo,cercheranno di tener testa alleavversarie e, chissà, magari anche diprovare a vincere, per conquistarela tanto attesa prima vittoria dellastagione.s.c.risultato.“Dobbiamo continuaresu questa strada - commentamister Chiesa. -Dobbiamo solo pensare aportare a casa i tre puntitutti i sabato: solo così potremmobeneficiare deirisultati favorevoli deglialtri campi. La squadrasta ritrovando la formamigliore, e sarà al massimoper il momento crucialedella stagione,quando i punti varrannoil doppio. Sabato avremoun’altra gara alla nostraportata, anche se nessunodi noi sottovaluta il TreFontane che, a dispettodella classifica, sta comunquedisputando uncampionato di discreto livello”.La giornata di domani saràanche caratterizzata dadue scontri importanti:quello tra lo SportingTorrino e la Lazio Woman,riedizione dell'ultimafinale di Coppa Lazio,e quella tra il Time Sporte il Cerveteri. Due confrontiche probabilmenterivoluzioneranno ancorala zona alta della classifica,in continua evoluzioneda diverse settimane aquesta parte. E chissà cheuna di queste due garenon aiuti la Lazio Calcettoa consolidare la suaposizione: in via CardinalCapranica tutti se lo augurano.17SERIE D/MIdini hablindato ilprimatodi Cioffi & C.La Lazio Calcetto maschileci ha preso gusto. Ilprimo posto ormai è consolidato,anche se daquesto fine settimana, cominciandodall'Amici diTexo, ad attendere la capolistaci saranno solopartite toste, di quelle da“ogni maledetta domenica”,anche se quì si giocadi sabato e non si parladi football americano.Gol a 3' dalla fine di DiGiorgio, ed altri tre puntiin cassaforte. Il tutto aidanni del Marconi, che a-veva anche chiuso il primotempo in vantaggioper 2-1, ma senza dimenticareche, nella ripresa,la squadra di Cioffi avevasalvato la propria portacon due grandi paratedel portiere Idini.Fabrizio Colagrossi, autoredella prima rete biancoceleste,al rientro dopoquaranta giorni per infortuniovuole mantenere ipiedi ben saldi a terra.“Sono sorpreso dalla miaprestazione, dato che sonostato fermo più di unmese. Non pensavo che ilmister mi facesse giocare,e penso di averlo ripagatoal meglio andando a segno,ma tutta la squadraè stata favolosa dimostrandocarattere da vendere.Questa partita contavamolto per noi, nonsolo per la classifica maanche per altri motivi chenon sto qui a dire. Comunque,la cosa importanteè continuare suquesta strada, consapevoliche ora ci aspettano tuttepartite difficilissime”.La squadra c’è, l’ha dimostratoe ce la metterà tuttaper arrivare in fondo.


18AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Sarà un sabato del tutto speciale per l’attaccante che è esploso nel Vallerano prima di passare, lo scorso novembre, al club di CasettaMattei. Dopo il 2-2 con la Capitolina, il presidente D’Andrea ha di nuovo alimentato le speranze per centrare almeno i play-offCantelmo, è il Proietti-dayBattuti i Cccp,domani si prova il blitz con il CantelmoVallerano, unpasso in avantiValerianiIl cuore immenso del Vallerano. Era stato chiesto piùvolte, da società ed allenatore, ai giocatori. E così, nelgiorno forse più importante e più difficile della stagione,i ragazzi del presidente Antonio Caramanica hannotrovato la forza di dare una spallata al campionato eriaprirlo improvvisamente. Contro i CCCP 1987, inquella che probabilmente era l’ultima spiaggia per evitareche i play-out diventassero una realtà, Valeriani ecompagni hanno colto tre punti di platino, che permettonodi raddoppiare il margine di sicurezza sulQuartiere Campo dell'Oro, non andato oltre il pari conil Ponte Galeria.Gli uomini di Massimiliano Proietti, grazie alle reti diCaligiuri, Valentini e dello stesso Valeriani, hannosoprattutto interrotto una striscia negativa di sei sconfitteconsecutive e possono guardare con un po’ più difiducia al prosieguo del campionato.Certo è che la prossima giornata vedrà Di Franco ecompagni affrontare una delle compagini più calde delmomento, quel Cantelmo reduce da uno spettacolare2-2 in casa della capolista Virtus Capitolina: una garadove raccogliere anche un punto sarebbe paragonabilead un successo.Chi invece non conosce alternative alla vittoria è laJuniores, che ha abbattuto anche il Real Tecchiena per7-4 grazie alle doppiette di Aleandri, Mutta e Stefani edal gol di De Angelis. Ora, l’Under 18 attende la Carlisport,terza forza del girone, in quello che si annunciacome un match tutto da vivere con il cuore in gola.Servizio diGianlucaBosermanCi ha provato il Cantelmoa mettere paura alla capolistaVirtus Capitolina eper gran parte del matchc’è anche riuscito ma poi,alla fine, ha rischiatoanche di tornare a casa abocca asciutta. Insomma,nel complesso, il pareggioè un buon risultatoche lascia però un po’ diamaro in bocca come dicelo stesso presidentedel sodalizio di CasettaMattei, MassimilianoD’Andrea.“Certo un pareggio in trasfertacon la Virtus Capitolinanon è da buttarema, alla luce della gara,un po’ di rammarico c’è.Va però detto che siamoriusciti ad abbattere untabù come quello dellacompagine di DomenicoLuciano, visto che negliultimi confronti avevamosolo perso con loro. Nelleultime due giornate abbiamoconquistato quattropunti contro Ivo Romae Capitolina: credo possiamoconsiderarci soddisfatti”.- Dopo un periodo di difficoltà,il Cantelmo apparein netta ripresa...“Non è stato facile deciderel’esordio di SalvatoreCorsaletti. Quest’annodoveva essere lui il nostrovalore aggiunto ma, peruna serie di fattori, non èstato così. Una volta decisoper la soluzione interna,con la coppia D’Onofrio-Palladini,la pallaè passata ai giocatori che,devo ammettere, hannorisposto alla grande”.- Un pizzico d’amarezzaperò c’è per quello chepoteva essere ed invecenon è stato...“Assolutamente si, sarebbesciocco negarlo. Puntavamodecisi a giocarcila promozione e se nonavessimo perso in manierasciocca quattro-cinquepunti per strada, oggisaremmo lì a giocarcelacon Capitolina e StudentescaRieti. Il campionatoè ormai un discorso adue ma noi puntiamo adentrare nei play-off”.- Sabato, per continuaread inseguire questo traguardo,c’è sulla carta unavversario non insormontabilecome il Vallerano...“Ritengo che, a questopunto della stagione, questesiano le gare più insidiose,quelle dove siaffrontano formazioniche si devono salvare edove si ha tutto da perdere.Certo sulla carta partiamofavoriti ma dovremofare molta attenzionee portare grande rispettoverso il Vallerano”.- E per vincere puntate suun ex di lusso comeMisciel Proietti...“Lo conoscevo come giocatorema ne ho avutomodo di apprezzare, inquesti mesi, le qualitàumane. È una fortuna a-verlo con noi e credopossa davvero essere unaarma fondamentale daqui al termine della stagione”.Magari diventando decisivonella corsa alla conquistadei play-off...Misciel Proietti, quiripreso con la magliadel Vallerano, sarà alcentro delle attenzioninella sfida-amarcordtra il Cantelmo e lasquadra del presidenteAntonio Caramanica(Corradetti-archivio)PARTNERS ISTITUZIONALI PER LA STAGIONE 2007/2008 DELLAA.S.D. VIRTUS CAPITOLINA CALCIO A 5Bar EuropaNUOVA ERMINIFerramenta - Casalinghi - ScuolaIlluminazione - GiocattoliGiardinaggio e mobili da giardinoRoma - Via Nomentana 1101/b Tel. 06.8272.949TABACCHI - VALORI BOLLATIRicevitoria Lotto n. 3254Ricevitoria SuperEnalotto n. 8154Roma - Via di MezzocaminoPartners per lastagione sportiva2007/2008


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200819Contro il Milano 90 è arrivata la quarta sconfitta consecutiva, che rischia di complicare i progetti stagionali della squadra del presidenteCaputo.Il calendario soccorre La Gioia & C.,che ospitano il Real Montebuono.Il tecnico non potrà schierare Minchillo,Di Cintio e DolceMadonnetta, adesso è vietato sbagliarela partita a recuperare inostri errori - spiega CesareLa Gioia, allenatoredella Madonnetta da duestagioni, che non si capacitacome sia possibiletutto questo ma cerca diguardare avanti, senzasoffermarsi troppo sulpassato. - Mancano ancoraotto partite e speroche, con i miei ragazzi,riusciremo a finire almenodiscretamente l'ultimaDomani trasferta della verità in casa del Futsal NepiL’Ivo Roma si giocauna fetta di stagioneNell’ultimo turno confermata la tradizione con la CanvassNon lo fate arrabbiare, perché poi scatenerà la suafuria contro gli avversari. E dopo la sconfitta di due settimanefa sul campo del Cantelmo, Fabrizio Tonetti dirabbia ne aveva veramente tantissima in corpo. Non glibastavano i diciannove gol sin qui realizzati, no: luivoleva, e vuole, centrare i play-off perché, come dicela stessa società per bocca del direttore generaleBonanni, “questi ragazzi i play-off li meritano tutti efino a che avremo una chance di raggiungerli, lotteremocon tutte le nostre forze”.Così in quello che è stato il super-sabato del girone Adi C2, con le prime sei che si scontravano tra di loro,l’Ivo Roma ha compiuto l’impresa battendo la lanciatissimaCanvass per 2-1 e riaprendo i giochi in chiavepost-season. Un 2-1 tiratissimo, che impone ai ragazzidi Massimo Vinci di giocare le ultime otto gare rimastecon il piede sull’accelleratore, perché quattro punti darecuperare sono un gap alla portata della compaginedel Divino Amore.Domani la prima di otto finali parte dal campo delFutsal Nepi, compagine di centro classifica, già battutaall’andata per 5-4 sul terreno amico del PalaMillevoi. Latrasferta in terra nepesina sarà però da prendere con lemolle, visto che proprio i viterbesi sono reduci da unalarga vittoria esterna contro il Real Montebuono e che,sul loro campo, hanno costruito gran parte delle lorofortune.Il rush finale è già iniziato e l’Ivo Roma farà di tutto perstrappare un invito al ballo delle grandi.Sostenitore della A.S.D.LA MADONNETTAper la stagioneagonistica 2007/2208Servizio diCristina IvoneE’ crisi vera per la Madonnettadel presidenteAldo Caputo. Sabatoscorso, sul campo del Milano90, ha incassato lasua quarta sconfitta dall’iniziodel girone di ritorno.Con un solo risultatopositivo in cinque incontridisputati, si allontanogli obiettivi prefissati ainizio stagione: l’ultimavittoria risale infatti al 12dicembre scorso quando,contro la StudentescaRieti, la Madonnetta vinsecontro ogni pronostico,mostrando quella grintache serve per affrontareun campionato di livello.Poi, dalla sconfitta controi CCCP, che si pensavapotesse essere solo unodei tanti black-out chehanno segnato il percorsodella squadra dall’iniziodel campionato, finoalla disfatta di sabatoscorso contro il Milano90 per 5-1, ecco concretizzarsiuna serie di battuted'arresto che hannocomplicato la situazionein classifica.Ora, tutti gli sforzi devonoessere indirizzati allapriorità di evitare i playout,con la corsa sul primoposto utile per la salvezzadiretta che è ancoraaperta: il Futsal Nepi édistante solo tre punti.“Stiamo attraversandoun bruttissimo momento,non ne riusciamo a venirefuori. Sembrava avessimoritrovato la tranquillità,ma poi ogni volta cheentriamo in campo subiamoimmediatamentegol e passiamo il resto delpartedi campionato. Ricononoscoche è dura masono certo che se ritroviamola nostra tranquillitàpossiamo farcela”.Domani c'è l'occasionemigliore per ripartire,contro il fanalino di codaReal Montebuono, ancoraa zero punti in classifica.Tre gli assenti sicuri:Minchillo per infortunio,Di Cinto e Dolce persqualifica. Ma conteràpoco ad una Madonnettache non avrà alternativealla vittoria.Il laterale DavidSensini, uno deigiocatori più espertidella Madonnetta(Sammarco)Domani con l’Aloha: ma il mister non si illudeCastel Fontana,Micieli al lavoroper i play-outHa tutte le ragioni Silvano Micieli permasticare amaro, perchè il suo CastelFontana è andato vicinissimo all'impresadi fermare il Salaria Sport Village. Lacapolista ha vinto proprio all'ultimo respiroper 7-6, ma per ben quattro volteha dovuto rincorrere il risultato."Ci avevamo fatto la bocca, ma nonposso non recriminare per come è maturatal'azione che ci è costata il gol decisivo.Non sono tipo che se la prende congli arbitri o stende le proprie considerazionisui loro errori, però contro il Salariane sono stati commessi diversi moltodiscutibili. Probabilmente, anche firmandoun'impresa non sarebbe servitoa nulla: adesso dobbiamo concentraretutte le nostre attenzioni sui play-out cercandodi arrivarci nella miglior posizionepossibile".Play-out di fatto inevitabili, visto che ilsuccesso del Vigna Stelluti a Ciampinoha comportato un consistente aumentodel divario tra i bovillensi e l'ultimo postoutile per la salvezza diretta, salito aundici punti. L'obiettivo più fattibile è lasest'ultima piazza della Virtus Stella Azzurra:nelle giornate che rimangono dagiocare, dunque, la corsa sarà sul quintettodi Riggio."Sarà importante lavorare in funzionedi quelle che saranno le due partite piùimportanti della stagione - rimarca ancoraMicieli. - Ma dire quale potrebbe essereil miglior avversario da affrontareadesso è prematuro: dopo la partita conl'Ascreana avrò le idee più chiare".Per Micieli sono annunciate scelte difficiliin vista della gara di domani in casadell'Aloha: tra squalificati e infortunati ilmister dovrà rinunciare almeno a quattroeffettivi, tra i quali Salvitti e Marroni.GIRONE B“A Pomezia per conservare la quarta piazza”Ecco il Penta, daAmir la carica alFutsal GuidoniaL’Ascreana ha creato più di un problema,tanto che il Futsal Guidonia ha vintoper un gol di scarto grazie alle reti diAnniballi e Follega: ma alla fine: i ragazzidi Claudio Russo: stringendo i denti:hanno conseguito quella vittoria che hapermesso loro di agganciare il quartoposto in classifica.E’ un grande risultato quello conseguitoda questo gruppo di giocatori, ma ora ilproblema è uno, mantenere la quartapiazza alle spalle di giganti come SalariaSport Village, Progetto Lazio e CasalTorraccia. E per farlo domani c’è da affrontareuno scoglio duro, quel PentaPomezia che ha gli stessi punti delFutsal Guidonia.“Si può definire un vero e proprio spareggio– spiega Amir, il pivot della formazionedi Claudio Russo – per il quartoposto. Noi ci teniamo molto a tenerlo,ma la stessa cosa è per loro senza considerareche anche l’Aloha è in gioco”.A Pomezia si affrontano due formazioniin grandi condizioni di forma.“Sarà una partita dura ma noi vogliamovincerla – dice Amir – anche perché dipartite facili ormai non ce ne sono più”.Amir proviene dal Progetto Lazio. E’ alFutsal Guidonia dallo scorso dicembreed è molto soddisfatto della sua esperienzatiburtina.“Ringrazio i compagni e il mister – dicel’ex pivot biancoceleste – per avermiaiutato ad inserirmi in questo gruppo.Ora sono molto più consapevole dellemie possibilità e quando scendo in campoho una maggiore determinazione. APomezia è un grande esame per tuttinoi, faremo il massimo per portare viaun risultato positivo”.Sergio Toraldo


20AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008La capolista ha vinto a Fontana Sala nel giorno in cui ha offerto una delle prestazioni meno convincenti della stagione. Plini, autore in pienorecupero del gol decisivo, non ha dubbi:“Quando si fa risultato giocando male, significa che il destino è segnato.Anche per chi insegue”Salaria, i segnali sono chiariServizio diSilvia PittelliQuella di sabato scorsocontro il Castel Fontana èstata forse la prestazionepiù incolore del SalariaSport Village in questastagione. I biancoverdi,senza Pane e Baldelli eforse ancora inebriati dallavittoria contro il ProgettoLazio, sono scesi incampo distratti, quasi sottovalutandoun avversarioche ha impiegato pochissimotempo per capirein che modo mettereripetutamente in difficoltàla squadra di Ripesi.Dopo il vantaggio ospite,infatti, la squadra di Micieliintuiva che i meccanismidel Salaria nonscorrevano come al solitotanto che il primo temposi conclude sul 4-4. Alrientro in campo, Tavanoe compagni continuano acarburare a tratti e andavanoper due volte sottodi un gol: a ristabilire la“Sono fiducioso per l’esito positivo di questo campionato:è tutto a nostro favore,ma questonon vuol dire che contro l’Anni Nuovi giocheremo demotivati. Poi avremo CasalTorraccia e il ritorno di Coppa con la Studentesca: a Rieti andremo solo per vincere”parità interveniva AndreaPenna, finchè, al terzominuto di recupero, eraGianluca Plini, il Pumino,a siglare la rete del 7-6che porta i tre punti nelpaniere di Settebagni.“Non abbiamo certo disputatouna buona gara– riconosce Plini - il risultatoè stato più volte inbilico e devo ammettereche sul 6-5 pensavo cheavremmo perso l’incontro.Quando affronti unavversario che intuisce iltuo momento di debolezzae mette in campo tuttala tensione agonistica dicui è capace, rischi dinon recuperare più lasituazione. Abbiamo conclusoil match con la forzadei nervi e siamo statianche fortunati, visto chela mia rete è arrivata nelrecupero. Anche questisono segnali importanti:quando vinci con prestazionicome quella di sabatoscorso, percepisci unsegnale forte che certo colpisceanche quegli avversariche continuano adinseguirti in classifica mache restano sempre a distanza.Sono fiduciososull’esito positivo di questocampionato: gli scontridiretti a nostro favore e situazionicome quellacontro il Castel Fontana,vogliono dire qualcosa.Ma ora dobbiamo pensarea giocare come sappiamofare”.Domani, sul campo di viaSan Gaggio arriva l'AnniNuovi di Gugliara, reduceda due sconfitte consecutivecon Delle Vittorie eVigna Stelluti e, pertanto,a caccia di una prestazioneche sia utile per ritrovaregli equilibri in vistadel rush-salvezza.“Quello di sabato è uno diquegli impegni che appaionoagevoli solo sullacarta, ma certo non possiamogiocare come fattol'ultima volta. Poi avremoil Casal Torraccia, per u-na gara ancora più insidiosa,e l’impegno in CoppaLazio di Rieti che vogliamoassolutamentevincere per passare ilturno e continuare il nostrocammino in unacompetizione alla qualeteniamo molto", avvertePlini, lanciando un messaggiomolto chiaro allaStudentesca.- Quest’anno siete maturatiparecchio dal puntodi vista della mentalità..."Questo campionato, ovviamentepiù impegnativoe meno amatoriale rispettoa quello dell’annoscorso, ci ha reso diciamopiù professionali: tutti abbiamoun approccio piùserio e, secondo me, abbiamogettato buone basiper un campionato dicategoria superiore. Conun paio di innesti saremopronti per fare bene anchein C1”.Parola di Pumino.Gianluca Plini èarrivato lo scorsoanno al Salaria SportVillage: nella sualunga carriera havestito anche per novevolte la magliadella Nazionale,segnando tre reti(Sammarco)


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200821Rimane sempre deficitaria la situazione di classifica della squadra di Filippo Gugliara, piegata nell’ultimo turno anche dal Vigna Stelluti.Il tecnico rafforza le proprie convinzioni: “I play-off sono il nostro obiettivo e non molleremo”.Domani improbo test in casa del SalariaAnni Nuovi non si da per vintoTrasferta proibitiva domaniper Anni Nuovi sulcampo della capolista SalariaSport Village. Sullacarta potrebbe essereconsiderata una tappa facileper una squadra comequella di Ripesi, ormailanciatissima verso lavittoria del campionato,anche perché tutto potrebbefar supporre aduna formazione ciampineserassegnata allo strapoteredella capolista.Sicuramente non è dellostesso avviso Filippo Gugliara,che sta caricando isuoi per onorare l’impegnocomunque stimolante.Finora la sorte non hadato una mano ai ciampinesied anche sabatoscorso, col Vigna Stelluti,ne abbiamo avuto la conferma.“Un’altra incredibile eimmeritata sconfitta -commenta il tecnico -perché la mia squadra èstata sempre in partita eper lunghi tratti ha anchedominato creando tantissimeoccasioni. Come alsolito, la frenesia di segnare,l’eccessiva precipitazionenelle conclusionie soprattutto le parate delportiere ospite, sono statifatali per noi e premiatofin troppo il Vigna Stelluti,che invece è riuscito aconcretizzare le proprieazioni”E’ stata comunque unapartita molto combattutae giocata sul filo dell’equilibrioper quanto ri-PERIODICOD’INFORMAZIONECIAMPINESESede e redazione:00043 Ciampino (Roma)Via Fiume 1/A - Tel/Fax 06.7919060Armati è unadelle colonne storichedell’AnniNuovi Ciampino(Sammarco)guarda il risultato.“Un equilibrio però - rilevail mister con un pizzicodi rammarico - chepurtroppo non si spezzamai a nostro favore, nonostantela nostra moledi gioco. Ma restiamo comunqueagganciati allasperanza dei play-out e disicuro non molleremo”.Per domani, sul campodel Salaria, i dubbi sonolegati alle presenze diConti, Piergallini e DeAngelis, influenzati in settimana.Valenza e Innamorati applauditi dal presidente Mirra. Domani c’è il Delle VittorieLa Mirafin ha scopertodue gioielli nel vivaioRaffaele Mirra applaude isuoi giovani, vere rivelazionidi questo scorcio distagione. Soprattutto Valenzae Innamorati hannofatto brillare gli occhial presidente della Mirafinnella vittoriosa passerelladi sabato scorso conil Namez, che ha visto laformazione rutula ritrovareil sapore del successoin maniera anche piuttostonetta, visto il largo 10-4 finale."E' indubbio che la sceltadel mister di dare spazioa due ragazzi dell'88 miha fatto piacere, soprattuttose penso al fatto cheValenza ha segnato unabella doppietta nel primotempo, e Innamorati hafatto vedere diversi beifraseggi con Piacenti, dimostrandodi non esserein imbarazzo pur giocandoin prima squadra.Una politica sulla qualepenso che insisteremo nelprossimo futuro, considerandoil fatto che la vittoriasul Namez e la contemporaneasconfitta dellaStella Azzurra, ci hannopermesso di portare asette i punti di marginesulla zona pericolosa".- Se i play-out sembranovirtualmente scongiurati, iplay-off appaiono inarrivabili..."Qualche settimana fa,non lo nascondo, un pensierinoalla fase finale cel'avevo fatto. Ma adessosono tornato sui miei passi:avevamo impostato u-na stagione tranquilla,nella quale salvarsi senzapatemi d'animo e il sestoposto attuale ci conforta.Anzi, ora proveremo amigliorare questo piazzamento".Ci sarà anche Dante Marcellettinella trasferta didomani in casa di un DelleVittorie con l'acqua allagola, mentre per ArmandoMirra lo stop precauzionalea causa di un problemamuscolare si protrarràper un'altra settimana:il suo rientro è previstoper il match di sabatoprossimo con il VignaStelluti.cas.Riggio intima la vittoria nella trasferta con il NamezStella Azzurra,le distrazioni orasono banditeGianfrancesco, inutile doppietta contro il Penta“Ci sono costati molto cari i primi sette disastrosi minutidella gara, durante i quali, sbagliando completamentel’approccio, abbiamo permesso alla formazioneospite di andare in gol per ben tre volte, compromettendoirreparabilmente l’intero incontro. Poi, infatti,chiuso il primo tempo sotto per 4-1, nella ripresa abbiamoprovato in tutti i modi a riaprire i giochi, fino allarete del 5-2 avversario che ci ha tagliato definitivamentele gambe”.Questo l’amaro racconto del mister della Virtus StellaAzzurra, Roberto Riggio, al termine del match casalingoperso dalla sua squadra per 5-3 contro il PentaPomezia, partita nella quale i virtussini hanno dimostratouna volta in più di non aver ancora trovato quellacontinuità di risultati che servirebbe per riuscire aportarsi fuori dalla zona play-out.“Dobbiamo sicuramente capire perché non riusciamoa bissare in casa quanto di buono invece stiamo riuscendoa fare in trasferta - afferma ancora l’allenatorerossoblu. - Alla bella vittoria sul campo del Casal Torracciae all’ottimo pareggio conquistato nel matchesterno contro la Mirafin, infatti, si contrappongono lesconfitte casalinghe con Ascreana e Penta Pomezia,partite nelle quali la squadra ha sicuramente sbagliatol’approccio alla gara, commettendo forse il grave erroredi sottovalutare l’avversario, cosa che in questo momentonon ci possiamo assolutamente permettere”.Domani, intanto, per i virtussini c’è la trasferta sul campodel Namez.“Da ora in avanti - conclude Riggio - andremo incampo ogni settimana per cercare di fare il meglio possibile,ma di sicuro contro il Namez non potremo commettereerrori”.Alessandro PepeCostruzioni Generali - Ristrutturazioni - CondizionamentoManutenzioni - Allestimenti Ced., Uffici, BancheSede legale ed Uffici: Via Giulio Bertoni, 44 00124 RomaTel./Fax 06/50930029 - 50936001e-mail: saggitecnica@tin.itPartners della A.S.D. VIRTUS STELLA AZZURRA per la stagione sportiva 2007/2008


22AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Con la vittoria di Ciampino, la squadra del presidente Toussan ha messo una bella ipoteca sulla conquista della salvezza. Il mister è soddisfattoper il rendimento dei giovani: “Sono diventati una componente importante. Il Casal Torraccia? Sarà un test di valore”Un gruppo esperto masoprattutto compatto:questa la forza delVigna Stelluti che staportando a termine inmaniera onorevole lasua secondapartecipazione altorneo di Serie C/2(Masciovecchio)digesta a molte grandisquadre...“Il nostro segreto – spiegasempre Andrea Giuliani –è il gruppo. Storicamentequesta è una squadra chenegli ultimi anni ha effettuatopochissimi cambiamenti,trovando i giustiequilibri in campo".Domani, sul centrale delcentro sportivo "Juvenia2000" c’è una partita dicartello: il Vigna Stellutiospita il Casal Torraccia,la terza forza del campionato.“Sarà bello confrontarcicon una squadra di verti-Vigna Stelluti, Giuliani vede l’approdoServizio diSergio ToraldoSabato scorso ha soffertomolto il Vigna Stelluti. Lapartita in casa dell'AnniNuovi Ciampino è statamolto importante soprattuttoper i numerosi giovaniche compongono laformazione di AndreaGiuliani. E meglio deltecnico, nessuno è ingrado di testare il patrimoniotecnico in dotazionealla società del presidenteToussan. Visto cheè contemporaneamenteallenatore della primasquadra e della formazioneUnder 21.“I giovani sono una componenteimportante perquesto club – spiega Giuliani– e un po’ per sceltasocietaria e un po’ permotivi contingenti di e-mergenza per gli infortuni,in ogni partita schieriamoalmeno quattroUnder 21. Questo ci permettedi farli crescere e ditenere alti i ritmi di giocograzie alla loro velocità:nelle ultime partite hannogiocato molto Vrenna,Mantero, Bussoletti e Delgado,e si sono comportatitutti molto bene”.- Sabato scorso, proprionella partita di Ciampinola squadra ha disputatoun primo tempo moltobuono, ma poi, nella ripresa,c’è stato un calo diritmo...“Abbiamo rischiato troppo,anche se siamo semprestati sopra nel punteggio.Diciamo che li abbiamoforse tenuti in partitatroppo a lungo, ma l’importanteè di avere allungatola nostra serie positivae portato la squadra aridosso delle prime posizioni”.- Il Vigna Stelluti è unasquadra tosta, ha carattere,ha giocatori di qualità,è in grado di risultare incecome il Casal Torracciae questa partita ci diràmolto sulle nostre potenzialitàe su come potrebbesvilupparsi il finale dicampionato. Una vittoriaci proietterebbe nelle partialte della classifica ed èper questo che c’è tantaattesa per questa partita,anche se io sono abituatoa guardare la classificain tutta la sua consistenza.Questo è un campionatoequilibrato, almenoSETTORE GIOVANILEIl 3-3 con l’Olimpus avvicina la squadra di Giuliani alla fase decisiva del torneoUnder 21, play-off vicinisputato una buona partita.espugnato il terreno delbiamoNell’ultimo mese abl’Aurelio2004 per 6-4. U-ottenuto una sola na vittoria meritata per ivittoria. Peccato, perchè le ragazzi di Roberto Di Napoli,prestazioni si sono mantenutein serie positiva do-sempre all’altezza. po un breve periodo diSpinaceto e Lidense hannoappannamento. Il quartoacquisito un discreto posto sembra ormai con-vantaggio, ma non facciamosolidato, ma non è suffi-drammi. Una volta ciente per l’ingresso nellaarrivati ai play-off può post-season. Ai play-offsuccedere di tutto”. vanno infatti le prime treNel prossimo turno, l’Underformazioni del girone, e il21 affronterà il Civi-Real Anguillara, al mo-tavecchia.mento sul gradino piùTre punti in cascina, invece,basso del podio virtuale,per la Juniores, che ha ha ben otto punti divan-nella sua parte centrale,una vittoria o una sconfittasono in grado di farcambiare, e di molto, leprospettive”.Bilancio in parità nell’ultimofine settimana per leformazioni dell’agonisticadel Vigna Stelluti.L’Under 21 continua adattraversare un periodopoco brillante, almenosotto il profilo dei risultati:nel match di domenicascorsa, il quintetto allenatoda Andrea Giuliani èriuscito comunque ad ottenereun punto preziosissimoin casa dell’Olimpus,diretta concorrenteper la terza piazza.3-3 il finale, con gli ospitiche hanno avuto il meritodi non perdersi d’animosul parziale di 1-3, edhanno addirittura sfioratoin extremis la clamorosavittoria.“Abbiamo commessoqualche disattenzione ditroppo – ha dichiaratoGiuliani - ma nel complessoi ragazzi hanno ditaggio.Nel prossimo turnoil quintetto di Di Napoliospiterà il Santa Marinella.Pesante battuta d’arrestodella formazione Giovanissimi,che è stata travoltadal Ronciglione in trasferta.Tanto di cappelloalla compagine di casa,apparsa una delle piùattrezzate della categoria.Da rivedere, invece, laprova dei ragazzi di LucaSalustri, che però hannopagato la superiorità fisicadegli avversari, quasitutti classe ’94. Per ora laclassifica non esalta illavoro del tecnico del VignaStelluti, anche se imaggiori risultati, presumibilmente,si vedrannonella prossima stagione.d.c.Andrea Giuliani


Servizio diTiziano PompiliLa Cogianco non mollamai. La squadra genzanesecontinua a mantenereil pesante margine di settepunti sulla sua primainseguitrice, il Real Romanina,anche dopo loscontro diretto. Il 3-3 finaledella sfida del Pala-Cesaroni è un tassellofondamentale per i ragazzidi Paolo Cotichini, acui ora rimane solo loSportincontro Zagarolocome avversario d’altaclassifica da incrociare daqui alla fine della stagione,prima di giungere altraguardo finale.“E’ stata una partita moltodifficile, che si è messasubito male per noi, tantoda trovarci sotto per 2-0all’intervallo - commentaLuca Aquilani. - Dunque,abbiamo dovuto giocareuna gara sempre a rincorreree non era semplice.In ogni caso, credoche alla fine il pareggiosia un risultato meritato,anche perchè ci abbiamocreduto sempre e con unpizzico di fortuna lo abbiamotrovato nelle fasifinali del match”.In effetti, la Cogianco hafaticato molto nel primotempo, con gli ospiticapaci di chiudere ordinatamentetutti gli spazi edi ripartire con molta decisionequando i genzanesilo concedevano. Dopol’intervallo, però, ètornata in campo un’altraCogianco, che ha messola rabbia e la determinazionetipiche della primadella classe, cominciandoa far lavorare duramenteil portiere avversario. Equando la svolta parevagiungere a metà ripresagrazie al preziosismo diRomeo, il gol del 3-1 o-spite sembrava ricacciareAnno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008GIRONE C - 3-3 nel big-match con il Real Romanina,in gol Romeo e G.Cavallo:igenzanesi verso la C/1.Quagliarini:“Lo sapremo dopo Terracina e Zagarolo”Cogianco, è quasi fatta!Giulio Quagliarininon ha nascostoil suo ottimismo perl’epilogo dellacavalcata, sinortrionfale, dellaCogianco verso lapromozione in C/1(Corradetti)Il tecnico ci crede nonostante il secco stop di AnagniC’è lo Scauri, Navarra & C.sono obbligati a vincereNon è la prima che accade: il Città di Colleferro fa lapartita, l'avversario di turno i gol. Anche ad Anagniè andata così."Senza ombra di presunzione - spiega mister Navarra- nel primo tempo abbiamo avuto almeno il 70%di possesso palla, ma gli episodi ci sono stati fatali.Abbiamo preso un palo con Palombi ma nella ripresaabbiamo commesso anche grosse ingenuità che cisono costate i loro gol. Comunque siamo stati in partitafino a metà del secondo tempo, poi l'espulsione diRenzi ha spezzato gli equilibri. Alla fine, rimane solola magra consolazione di aver perso contro unasquadra terza in classifica".Domani, contro la Virtus Scauri, i lepini non avrannovie di mezzo."Se non vinciamo queste partite c'è il rischio di nonandare nemmeno ai play-out. La classifica, però,rimane sempre molto corta, e fino all'ultima giornatatutti dovranno stare attenti".definitivamente il tentativodi rimonta genzanese.“Probabilmente è statoquello il momento più difficiledella gara - sottolineaGiulio Quagliarini,autore dell’assist decisivoper il gol del 3-3 di GiulianoCavallo praticamenteallo scadere (anche laterza rete è stata siglatada Romeo, che poi si èvisto parare anche duedei tre tiri liberi concessiai ragazzi di Cotichini,l'ultimo a pochi secondidalla sirena conclusiva, n.d.c.). - Ma siamo statibravi a restare in partita– continua Quagliarini –anche perchè in questocaso era fondamentalenon perdere”.Sia Aquilani che Quagliarininon si sbilancianoancora del tutto sulla promozione.“E’ fatta all’ottanta percento, ma dobbiamo stareconcentrati fino allafine perchè in questosport non si sa mai”, diceil primo.“Se supereremo indennianche le prossime duepartite – aggiunge Quagliarini– allora ci potremosbilanciare”.La prima è quella di domania Terracina, poi cisarà lo scontro con l’insidiosoSportincontro. Dopodi che si potrà cominciarea preparare il brindisi...23UNDER 21 REGIONALIIl pivot scalpita per riscattare una stagione travagliataCynthianum,una. . . Roccia perl’Ivo RomaLa stagione di Roberto Roccia, pivot della VirtusCynthianum, non è stata proprio di quelle da tramandareai posteri. Tra un problema e un altro, l'attaccantedi Alfredo Ballanti ha giocato solo una manciata dipartite che tali possono chiamarsi e non è casuale cheil ragazzo si augura che il ritorno in campo dopo lasosta di domenica scorsa possa essere per lui l'inizio diuna seconda stagione."Ho segnato solo quattro gol giocando sì e no cinquegare: naturale che la speranza è di aver messo alle spallei momenti meno lieti".Tra questi, anche la gara di andata con l'Ivo Roma, cheRoccia seguì dalla tribuna per un guaio fisico."In effetti, quella partita mi ricorda un momento nonproprio felice della stagione. Ma l'Ivo Roma non mi feceuna grossa impressione, la battemmo per 11-1.Domenica scorsa ho rivisto l'Ivo Roma con la Cogianco,le cose non mi sembra che siano cambiate: credo chesia l'occasione giusta per tornare a vincere e salirequalche posizione".Roccia si è fatto un'idea del perchè la Virtus Cynthianumrenda a corrente alternata."Ci mancano forsi gli stimoli giusti, ed è un problemacollettivo, perchè le potenzialità comunque sia ci sonotutte, sia per quanto riguarda le individualità quantoil gioco, che però non riusciamo mai a concretizzare.Alla fine, i risultati e la classifica ne risentono inevitabilmente".- Nelle ultime settimane avete giocato bene raccogliendole briciole..."Le ultime prestazioni sono state caratterizzate dadiversi episodi, con tanto di ingenuità da parte nostra,colpa dell'inesperienza, anche perchè molti di noi giocanosotto età. Ma a questo punto è una giustificazioneche non ha più senso, vedendo il livello del girone lanostra posizione poteva essere ben migliore rispetto aquella che occupiamo".- Insomma, battere l'Ivo Roma per rilanciarvi..."Quello di domenica deve essere un trampolino di lancio,credo che la nostra squadra valga tranquillamenteun posto a metà classifica, anche perchè le stesse formazionidi vertice, eccezion fatta per la Conti Soccer,non ci hanno surclassato. Spero che se ci mettiamo tuttila testa, possiamo sicuramente chiudere il campionatoin crescendo".o.c.ARICCIA - GENZANOVELLETRIPartnersistituzionaliper la stagione2007/2008Partner ufficiale per la stagionesportiva 2007/2008 dellaA.S.D. VIRTUS CYNTHIANUM CA 5


24Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Momento di flessione della squadra di Cinzia Benvenuti, piegata di misura a Cerveteri e adesso attardata inmaniera sensibile dalle posizioni di vertice.E domani si gioca al “Millevoi” la grande sfida-rivincita con la LazioLo Sporting è decisoa riprendere la sua corsaServizio diCristina Fiaschettinon solo si è vista soffiareil secondo posto dallaVirtus Roma, ma scendendosfatta l’allenatrice CinziaBenvenuti.“Abbiamo trovato un CerveteriLo Sporting Torrino è tornatoa mani vuote dallatrasferta di Cerveteri, subendouna cocente sconfittacol punteggio di 3-2.Con un solo punto guadagnatonelle ultime duesettimane, infatti, la squadradi Cinzia Benvenutipericolosamentesul quarto gradino dellagraduatoria, l'ultimo utileper accedere ai play-off,si è vista avvicinare propriodalla squadra tirrenicaora a soli tre punti didistanza.Chiaramente non soddi-davvero motivato -il suo commento - con u-na Cristina Pierluca davverosuperlativa a cui facciosinceramente i mieicomplimenti. Sono dispiaciutaperché la partital’abbiamo fatta noi,subendo gol, dopo cheDomani impegno delicato in chiave play-offIl Time Sportvuole sfruttarel’occasionecon il CerveteriIl presidente Paolo AneddaGiornata di riposo, la diciottesima,per il Time Sport. L’entourage diPonte Marconi quindi, non ha potutofar altro che restare alla finestra afar da spettatore alle partite in programmaalla quinta giornata delgirone di ritorno. Il responso daicampi non è stato poi tanto negativoed il bicchiere può essere visto ancoracome mezzo pieno.Se, infatti, le prime della classe hannotutte vinto e la Lazio Calcetto, terza,si è portata avanti di sei lunghezze,ma con una partita in più, èanche vero che la vittoria del Cerveterisullo Sporting Torrino, ha allargatonuovamente il numero dellecontendenti, racchiuse in sei punti,per la lotta agli ultimi due posti validiper i play-off.Il calendario, inoltre, offre al TimeSport la possibilità di far girare la situazionein proprio favore visto che,proprio domani, sarà chiamata adaffrontare il Cerveteri sul campo a-mico del "Dopolavoro Cotral" mentrelo Sporting affronterà la LazioWoman.E’ in arrivo la trasferta in casa del CaprarolaIl Due Pontivede semprepiù vicino iltraguardo finaleMister Leonardo SchiavonciniLa diciottesima giornata del campionatodi calcio a cinque femminile,oltre alla consueta squadra a riposo,ha visto il rinvio della partita tra DuePonti e Pantanello Anagni. Nessunapreoccupazione, in ogni caso, per lacompagine di mister Schiavonciniperché, nelle gare concomitanti, laFutsal Lazio, che la precede di trelunghezze, ha perso e sarà verosimilmenteagguantabile il giorno direcupero, previsto per il 25 febbraio.Tra le squadre che inseguono, invece,impelagate nella lotta per evitarei play-out, solo il Real Albatros havinto ma resta a sette punti nonostantela gara in più. Una posizionedi privilegio, quindi, per il Due Pontiche potrà concentrarsi senza grossepreoccupazioni sul match di domaniche lo vedrà impegnato nella trasfertadi Caprarola, per poi affrontare,lunedì, il recupero col Pantanellofanalino di coda del torneo.Con sei potenziali punti messi in cascina,le ragazze della Flaminia metterebberola più seria delle ipotechesulla salvezza.non siamo riuscite a concretizzarele occasionicreate, per nostri erroridifensivi”.Presa la prima rete su undisguido tra il portiereCostanzi e la D’Amico,infatti, e riuscite a ribaltareil punteggio con ungol proprio di quest’ultimae della ex La Rosa, leverdazzurre hanno mancatoil 3-1 subendo il pareggioa seguito di unapunizione respinta dalportiere, mal aiutato peròdalle compagne le quali,rimaste ferme, hannopermesso alle padrone dicasa di ribattere in rete.“Mentre contro il DuePonti c’erano state delleattenuanti importanti peril pareggio conseguito, sabatoscorso non abbiamoavuto alibi commettendodelle gravi ingenuità.Dobbiamo rimboccarcipresto le maniche, e sicuramente- tuona il mister- dovremo lavorare di piùin fase offensiva eanchein quella di non possessopalla negli ultimi diecimetri”.Proprio con la squadratirrenica col fiato sul collo,ora, per La Rosa & Co,impegnate domani nelbig-match contro la capolistaLazio Woman, inuna sorta di rivincita dellafinale di Coppa Italia regionale,sarà vietato sbagliareper non rischiare dicompromettere una stagionefin qui esaltante.La Laziodei recordnon hadimenticatoGenzanoLa Lazio Woman nonpare più volersi fermaree, conquistata lavetta, ha preso il largo,continuando ad inanellareuna vittoria dopol’altra. Un cammino darecord nel quale sicontano ben quindicisuccessi, un pareggio el’ormai lontana sconfittanel derby contro laVirtus Roma alla "prima"di campionato.L’ultimo successo havisto prevalere le biancocelestidi misterTrombetta per 8-2 controil Team Roma, graziealle doppiette dellaGiordano, della Lattanzie della Spiriti ed allerealizzazioni di Iommie Villamajna.Dopo una serie abbordabiledi quattro gare,tornano però domanile partite di maggiorspessore e la Lazio Womansarà chiamata adun’altra dimostrazionedi forza contro lo SportingTorrino nella riedizionedella finale diCoppa Lazio, con il kodi Genzano che costituisceprobabilmente -derby inaugurale a parte- l'unica pecca di u-na stagione sin qui veramenteperfetta.Laura D’Amico hasegnato uno dei duegol verdazzurriin casa del Cerveteri(Sammarco)Sostenitori per la stagione 2007/2008 delloSPORTING TORRINOAGLA TEAM CA5 FEMMINILE


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200825Non dovrebbe avere particolari problemi la squadra di Gina Capogna nel test di domani con il Team Rome: le attenzioni sono semmairivolte a quanto accadrà al Divino Amore nella sfida tra Torrino e Lazio Woman.L’allenatrice gongola per la bella quaterna alla Futsal LazioServizio diCristina FiaschettiAncora una vittoria per laVirtus Roma, che anchesabato scorso, stavolta intrasferta, ha fatto sua lapartita contro la FutsalLazio, vincendo col punteggiodi 4-0.Un match che non si presentavaalla vigilia tra ipiù semplici, ma che legiallorosse hanno saputorendere semplice, comeci spiega l’allenatrice GinaCapogna.“Le ragazze hanno fattosembrare facile il match.Sono state brave, rimanendosempre concentrate.E’ un buon periodo, losottolineo da tempo, e lasquadra non mi stasmentendo restando sempredeterminata e nonsottovalutando mai l’avversariodi turno”.Grande protagonista dellapartita, Monica Cenciarelli,autrice di una doppiettae di una prestazionemaiuscola.“Monica, e anche Teana(Tittoni, n.d.c.) - sottolineail mister - stanno attraversandoun momentopositivo e a loro in particolarevanno i miei complimentiper il matchdisputato”.Tre punti utili per consolidarela seconda posizionein classifica dopo loIl mister chiede i tre punti nel test con l’AlbatrosLa Stella: “Verso lasocietà abbiamoun obbligo morale”AlessioLa Stella,trainerdellaFutsalLazioSeconda sconfitta consecutiva per la Futsal Lazio,battuta seccamente dalla Virtus Roma. 4-0 il punteggiofinale di un match che non era cominciato affattomale, come ci racconta un Alessio La Stella noncerto soddisfatto.“Il match stava viaggiando sui binari buoni: dopoaver subito il primo gol, per un quarto d’ora avevamofatto noi la partita. Purtroppo non siamo riuscitea pareggiare e negli ultimi 2' del primo tempo abbiamosubito altrettanti gol per nostri errori difensivi.Dobbiamo lavorare molto, nelle ultime settimane abbiamopagato forse una certa mancanza di concentrazionenella fase finale della prima frazione digioco. La Virtus Roma ha un’altra qualità rispetto anoi, ed è chiaro che per fare risultato contro squadresimili dobbiamo metterci ancora di più di quantodisponiamo”.Una stagione, questa, fin qui troppo altanelante perpoter soddisfare l’allenatore biancoceleste.“Purtroppo - ci conferma La Stella - non abbiamofatto quel salto di qualità che ci aspettavamo, un po’per coincidenze sfortunate, un po’ perché probabilmentenon eravamo pronte. Mi dispiace molto, ancheperché la classifica non rispecchia la qualitàdella squadra”.Una classifica che vede la Futsal Lazio spartiacquedel campionato, a quota ventitré punti, al sicurodalla zona calda della classifica ma forse troppo lontanada quella alta: il rischio da scongiurare, insomma,sarà la mancanza di stimoli che potrebbe emergeretra le giocatrici nelle prossime gare.“L’obiettivo è non mollare fino alla fine - ammoniscel'allenatore laziale - e cercare di fare il meglio permigliorare la nostra posizione di classifica e per ripagareuna società che lavora da anni per questo progetto:non farlo sarebbe una grave mancanza dirispetto”.Domani l’occasione di rifarsi, nel confronto casalingocontro il Real Albatros.“Una partita rischiosa - conclude La Stella, ex di turnoper i suoi precedenti sulla panchina della squadraospite - contro una squadra che ha buone giocatricie che ha fame di punti”.La Virtus si aspetta un regalomotivazioniLa quinta giornata delgirone di ritorno hafatto segnare il ritornoalla vittoria per il RealAlbatros. La squadradel presidente Tiburzi,dopo il pareggio ottenutoin casa del Cerveteri,complice ancheun calendario davveroproibitivo che l’ha oppostaalle migliori deltorneo, è riuscita a riassaporareil gusto delsuccesso sabato scorsocontro il Tre Fontane.Un 4-1 che, oltre all’importanzadei tre puntimessi in cascina, diventaancora più rilevanteperché la vittoriaè stata conquistata inuno scontro direttodella bassa classifica.La compagine di misterCasini, infatti, vistal’attuale posizione ingraduatoria, tredicipunti in totale e probabilmentedieci lunghezzeda recuperare al Duescivolone dello SportingTorrino a Cerveteri, e permettere sempre più al sicurola partecipazione aiplay-off.“Il campionato settimanalmenteci riserva semprequalche sorpresa, maè chiaro che la posizioneche ricopriamo ci fa stareabbastanza tranquille, ameno che la squadra nondecida di sedersi. Ci teniamoinoltre a difendereil secondo posto, e nonsolo perché lo scorso annovincemmo poi il campionato,ma anche perchépermette di non restare alungo fermi prima di unaeventuale finale. L’importante,comunque, èarrivare all’appuntamentocon una buona condizionefisica e mentale”.Domani, intanto, il calendarioregala alle giallorosseancora una settimanasulla carta favorevole, ponendoledi fronte unTeam Roma che è impegnatonella lotta per lasalvezza, e, soprattutto,facendo scontrare tra diloro dirette concorrentialle zone alte della classifica.Un’occasione ghiotta,dunque, per allungareancora sperando, magari,in un passo falso della capolistaLazio Woman incasa del Torrino.Per la sfida di domani sul campo della Futsal LazioL’Albatros puntatutto sulle propriePonti (in caso di vittorianel recupero con ilPantanello del 25 febbraio),dovrebbe realizzareun vero e propriomiracolo per ottenerela salvezza diretta senzadover affrontare iplay-out.Molto più realisticasembra, quindi, la corsaai migliori piazzamentiche decreterannogli scontri definitividi fine stagione, corsada fare quindi sul TeamRoma che, al momento,precede l’Albatrosdi un solo punto madeve recuperare anch'essala partita con leanagnine.Nel prossimo turno, ilReal Albatros sarà chiamatoad affrontare intrasferta la Futsal Lazio,sperando che le maggiorimotivazioni sopperiscanoalla disparitàche l’attuale classificaevidenzia.PARTNERS ISTITUZIONALI PER LA STAGIONE 2007/2008 DELLA A.S.D. VIRTUS ROMA CIAMPINO


26GIRONE A - Superato lo scoglio-Nemi,la squadra di Tardioli si appresta a ricevereal PalaCesaroni il Don Bosco per l’ennesima stracittadina della stagioneAnno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Conti: “Da due settimane lavoriamo sul loro gioco”Servizio diRiccardo MagniLa Polisportiva Genzanoha superato il Real Nemifuori casa, confermandosila seconda forza delcampionato, mantenendoinalterato il ritardo disei punti dalla F.L.M. Nel6-3 finale, tripletta di DellaBina, tornato in granforma dopo essere statofebbricitante nelle scorsesettimane.“Il primo tempo non è andatobenissimo – raccontail bomber – nel secondosiamo stati più aggressivied è andata meglio,se giochiamo come dobbiamofare i risultati arri-Piero Tardioli,allenatore dellaPolisportiva Genzano(Corradetti)Polisportiva, un nuovo esamevano”.Stasera è di nuovo derby:al PalaCesaroni arriva ilDon Bosco“Sarà una partita impegnativa,è sempre unastracittadina, ma percompetere con la F.L.M.dobbiamo puntare a vincerletutte. Sotto di loro cisono molte squadre a lottarecon noi e questo èuno stimolo in più”.Il cammino della Polisportivaè stato comunquein linea con le aspettativeiniziali.“Sono soddisfatto, mispiace solo di essere mancatoin qualche scontrodiretto, ma perdere con laF.L.M. ci può stare, rimpiangodi più i punti persicon PGS Castelgandolfo enella sconfitta a tavolinocon il Real Nemi”.Pochi problemi per questasera, qualche difficoltàsolo per il repartoavanzato che però conteràdi nuovo sul suobomber. Mancherà ancoraLeuti.“So che ha ancora qualcheproblema – chiosaDella Bina - non lo vedoda un po’ e ci tengo asalutarlo”.E anche noi gli auguriamodi tornare presto incampo.Il Don Boscoha pronto un pianoanti-PolisportivaSecondo successo consecutivo per il Don Bosco Genzano,tornato alla vittoria contro la Res Castello e bissatavenerdì scorso contro il fanalino Finmutui Velletridopo sette sconfitte di fila. Il calendario ha dato unamano ai salesiani, contro due squadre di bassa classifica:ma stasera si cambia registro, c’è da affrontare laPolisportiva Genzano.“Abbiamo battuto squadre abbordabili, ora abbiamola prova con un’avversaria di alta classifica. Da duesettimane ci prepariamo al loro gioco, anche se ilcampo del PalaCesaroni è più grande del nostro e nonsiamo abituati a quel tipo di fondo”.Parole di Gabriele Conti, giocatore di peso nell'economiadel team di Gabbarini, che nonostante i progressidelle ultime settimane pare titubante sul futuro.“Pare che stia andando meglio, il rientro di Nasoni èstato importante, io stesso sono tornato da poco ed iragazzi mi hanno accolto bene. Spero di finire il campionatocome lo scorso anno, ma è difficile: avevamo inrosa giocatori di peso, se ci fossero ancora staremmotra le prime. Qui però la mentalità è volta più a divertirsiche ad essere competitivi”.Ed è il pensiero tocca anche lo stesso Conti."Al Don Bosco sto bene, ma il nostro cammino finora èstato piuttosto deludente. Vediamo come finirà e poicosa si prospetta per l’anno prossimo prima di fare dellescelte”.Il portiere appiedato ingiustamente, la società vuole riabilitarloCynthia, tiene semprebanco il “giallo” MoroniIl Cynthia vince e si mantiene inlinea con le prime.Dopo un primo tempo finito sul 2-2, i biancazzurri nonhanno dato scampo all’Olimpique Montecompatri, travoltonei secondi 30' per 8-3. Stasera, la squadra diColonnelli farà visita alla PGS Castelgandolfo, formazioneche nell'ultimo turno è andata a pareggiare addiritturaa Valmontone, impresa riuscita solo alla F.L.M.capolista e alla stessa Cynthia nel girone di andata.“E’ una squadra da temere, i cinque gol a Valmontonelo testimoniano, speriamo di fare bene per poi ricevereal meglio proprio il Valmontone”, commenta il direttoresportivo Claudio Fattori.Il Cynthia però, dovrà rinunciare al portiere Moroni,fermato ingiustamente per tre giornate, subendo lasqualifica inflitta per l’espulsione comminata, invece, aPanetto nella sfida con il Lariano. Un epilogo assurdoche a Genzano cercano ancora di chiarire.“Nonostante avessimo mostrato anche le foto dei dueportieri, la Federazione ha confermato la versione dell’arbitro.Abbiamo fatto ricorso, ma non ci spieghiamoancora come un arbitro possa sbagliare in questomodo. Fortunatamente i giocatori sono stati bravi agestire quella gara che altrimenti - conclude Fattori -sarebbe potuta finire con altre conseguenze”.Col Lariano tredicesimo risultato utile di fila per la squadra di Medici: traguardo in vista. Oggi c’è l’OlimpiqueFLM, l’obiettivo si delineaLa Genzanese non fa che vincere, l’ultimoè stato il successo numero tredici, ilnono consecutivo, una serie che includele vittorie sulle rivali Cynthia, Real Nemie Polisportiva Genzano. L’ultima vittimaè stata il Lariano, sconfitto a Genzanovenerdì scorso per 7-4.La tendenza della squadra di Medicisembra proprio cambiata, ora inizia leproprie gare concentrata e si imponesubito (vinceva già per 5-0 alla fine delprimo tempo): poi, forse già appagata,perde smalto e subisce il ritorno degliavversari. Alla fine, però, riesce semprea chiudere il match a proprio favore. Dala sua opinione sull’argomento Luca Fioretti,esterno che si è fatto trovare prontissimonelle ultime occasioni.“Siamo migliorati, scendiamo in campopiù concentrati, probabilmente dopoqualche mese che giochiamo insieme sista trovando la giusta coesione. DopoNatale ho avvertito questo cambiamento,dovremo riuscire a mantenere questacondizione fino alla fine, ma se c’è gentecome Argentati (altri tre gol per lui venerdìscorso, n.d.c.) e Gramiccia, riescetutto più facile, la loro esperienza si sentesia sul piano tecnico che umano”.Stasera, intanto, la F.L.M. affronta l’OlimpiqueMontecompatri in trasferta."Non è da prendere sotto gamba, dobbiamocontinuare ad essere concentratie puntare a vincere sempre se vogliamoarrivare in fondo”.Ed il punto di arrivo comincia ad intravedersiall’orizzone.“Il Cynthia è la squadra che vedo meglio,a breve la affronteremo e se dovessimovincere credo che il più sarebbe fatto.Senza nulla togliere al Real Nemi, ma searriveremo da loro con un buon vantaggiolo scontro diretto non sarà unproblema per la classifica”.E Medici stasera potrà contare sullasquadra al completo, con Ercolani eBrugnoli, leggermente affaticati, che restanoin dubbio.Mister Marco MediciPARTNERS UFFICIALI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2007/2008 DELLA A.S.D.GENZANESE F.L.M. CALCIO A 5


Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 200827CAMPIONATO DI SERIE D MASCHILE - GIRONE ARISULTATI 16ª GIORNATADon Bosco Genzano-Finmutui Velletri 9-4, KidsPomezia-LAURENTUM 3-5, GENZANESEFLM-Lariano 7-4, CYNTHIA-Olimpique Montecompatri8-3, Città di Valmontone-PGS Castelgandolfo5-5, REAL NEMI-Polisportiva Genzano3-6. Rip.: Res CastelloCOSI’ LA 17ª GIORNATAPGS Castelgandolfo-CYNTHIA, PolisportivaGenzano-Don Bosco Genzano, Olimpique Montecompatri-GENZANESEFLM, Lariano-Kids Pomezia,LAURENTUM-REAL NEMI, Finmutui-Velletri-Res Castello. Rip.: Città di Valmontonepresenta...GENZ. FLMPol. GenzanoCYNTHIAC. ValmontoneREAL NEMIKids PomeziaLarianoPGS Castelg.Olimpique M.Don Bosco G.LAURENTUMRes CastelloFinmutui Vell.CLASSIFICA41 15 13 235 15 11 234 15 11 133 15 10 331 15 10 121 15 75555110 018 15 317 14 217 14 216 15 1661 15 314 315 10232487779111014866570108907772716059Quattro giocatori verso il recupero. Stasera test a Torvajanica4854423640344950617370856687111140Il Real Nemi staricomponendo la rosaNon riesce il sorpasso al Real Nemi, sconfitto in casadalla Polisportiva Genzano che resta sola al secondoposto, allungando a +4 dai ragazzi di Tardella, i qualipossono confortarsi con il passo falso del Valmontone,ora con una sola lunghezza di vantaggio. Secondo iltecnico, però, il risultato di venerdì scorso è bugiardo.“Non è andata bene, ma la partita l’abbiamo persa noi.Vincevamo, poi per qualche errore abbiamo subito larimonta, abbiamo perso un po’ la testa ed in pochiminuti siamo andati sotto di tre gol”.Dopo un primo tempo terminato sul 2-2, infatti, il Realera passato in vantaggio, ma poi ha sprecato un paiodi ottime occasioni ed alla fine ha perso per 6-3.“Non è successo niente – sdrammatizza Tardella – facciamocomunque la corsa sul secondo posto, le nostrerivali hanno ancora molti scontri diretti da giocare,noi stiamo uscendo dall’emergenza numerica (sullavia del rientro ci sono Scarascia, Cavaterra, Pace e Iancu,n.d.c.) ma dobbiamo andare in casa del Laurentumconcentrati: nelle prossime gare ci giochiamotutto, la partita col Valmontone sarà poi decisiva”.Gara prevista per il 4 aprile, tra cinque turni, compresoil riposo: il conto alla rovescia è già cominciato.I litoranei si sono finalmente sbloccati nel derby con il Kids Pomezia, raccogliendoi frutti di una crescita evidente. Cefaro: “Con il Nemi ci ripeteremo”Laurentum, la prima voltaServizio dirisarcisce del grande piano rafforzata nel passo da parte nostra,lavoro svolto nell’ultimoperiodo”.stesso sono arrivato a principalmente gli epi-corso del torneo, io anche se erano statiTiziano PompiliLa prima vittoria non I progressi del Laurentumsi erano notati già giornata di ritorno, comentoche ci avevanonovembre. Dalla prima sodi fino a quel mo-si scorda mai. Ci sonovolute quindici partite prima del derby. munque, si vede chiaramenteun cambio di problema principale, apenalizzato. Il nostroe oltre quattro mesi di “La squadra è stata pianattesa, ma alla fine ilmio modo di vedere,Laurentum è riuscito asono stati i cali mentalicogliere il primo fatidicosuccesso. E qualeto le nostre prove:che hanno condiziona-occasione migliore perspesso, dopo aver cominciatobene le parti-farlo del derby con ilKids Pomezia? Così, ite, andavamo sotto eragazzi di Gianni Cristianohanno centrato- Anche a questo ser-non reagivamo”.il prezioso 5-3 contro ivirà la prima vittoria?cugini.“Sicuramente contribuiràa darci fiducia e“E’ stata una bella partita- racconta il ventitreennelaterale-pivotconsapevolezza, ma soprattuttomorale. Il no-Partners istituzionaliGiordano Cefaro, exstro obiettivo? Innanzituttoc’è la Coppa La-Mirafin e Penta Pomezia,a segno nell’occazio,e poi in campiona-per la stagionesione assieme a Basriev,Spagnolli, Santoreche valiamo di piùsportiva 2007/2008 to vogliamo dimostranie Cristini. - D’altronde,si trattava di- A cominciare dal Realdegli attuali sei punti”.una gara sentita e siamoriusciti a farla no-“All’andata non gioca-Nemi...stra. Ma a livello di prestazioniè un po’ dipartita. Dopo i primivo, ma ho visto quellatempo che stiamo facendobene e che nonsvantaggio e non ciottimi 10' andammo inveniamo premiati dalGeometra Dante Rossiriprendemmo più. Orarisultato finale, quindi Ardea - Via Rieti 11 Tel. 339.2095823 speriamo che la storiaquesta prima vittoria cisia diversa”.GIRONE CI giallocelesti osservano il turno di riposo previsto dal calendario, che giunge dopo la netta sconfitta del Torrino. Mister Crisari: “I ragazzi già hanno capito la lezione”Contro il Futsal Torrino,l’Aniene ha dovuto subireuna dura sconfitta. Iragazzi di Crisari, infatti,hanno lasciato il camporiuscendo a segnare duereti ma subendone bennove. Il tecnico analizzain modo obiettivo la provadei suoi.“Quando la sconfitta assumeun risultato cosi pesante,la mia disamina èsempre profonda, ancheperchè ad oggi in pochepartite abbiamo subitosconfitte cosi. Molti fattorihanno influenzato la nostra“non partita”, magran merito va dato agliavversari che hannomantenuto un ritmo digara elevatissimo dal primoall’ultimo minuto: noiabbiamo retto un tempo(3-1 il parziale all'intervallo,n.d.c.) e nel secondo,complice le numeroseassenze, ci siamo sgretolatipian piano come neveal sole. Sono comunqueMister Silvio CrisariAniene, una sosta per poter rifletterefiducioso in un pronto riscatto,perche noi abbiamoimparato, così come anon esaltarci dopo unagrande vittoria, a non deprimercidopo una batostasimile”.Dato il turno di riposoche l’Aniene osserveràquesta sera, mister Crisaripuò permettersi di trarrequalche bilancio sull’andamentodei giallocelesti.“La Serie D quest’anno haun andamento altalenante,non riusciamo atrovare quel rendimentonei risultati che ci ha contraddistintonella nostraprima stagione e per tuttoil girone di ritorno delloscorso anno. Paghiamoalcune importanti assenzee una dispersione dienergie dovute al doppioutilizzo di alcuni elementinel campionato Under21, dove invece, dopo uninizio stentato, siamo aivertici del girone B occupandooggi un meritatosecondo posto”.Parlando del futuro, l’allenatorenon vuole sbilanciarsie commenta cosìle prospettive del gruppoda lui allenato.“Per ora siamo concentratisul presente, l’obiettivoè provare a vinceretutte le gare rimaste e farei conti solamente all’ultimagiornata: data l’etàgiovanissima della nostrarosa continuando a lavoraresodo come stiamofacendo, il futuro ci daràgrandi soddisfazioni.L’Aniene non smette maidi stupire”.Agnese Ranieri


28AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008GIRONE F - I fatti di Palombara potrebbero mettere a rischio il primato solitario del Villa Tiberia: la decisione del giudice sportivopuò rilanciare la squadra di Giorgi verso la promozione. Dopo aver travolto il Don Bosco, domani è in arrivo proprio il PalombaraReal Balduina, un regalo inatteso?Servizio diDiego ToraldoIl Real Balduina ha vintoper 12-3 contro il DonBosco Nuovo Salario,conquistando tre puntiche potrebbero valeredoppio, in virtù dellasentenza che potrebbepenalizzare la capolistaVilla Tiberia dopo i fattiaccaduti sabato scorso aPalombara, con la partitasospesa per un litigioscoppiato in campo neiminuti finali e che potrebbeportare il GiudiceSportivo ad assegnare ildoppio 0-6 a tavolino.Per questo motivo, l’aggancioin classifica deiragazzi di mister Giorgipotrebbe essere ancorapiù importante, considerandoche la differenzareti negli scontri diretti èa vantaggio della compaginedella Balduina:quindi, se questo verràconfermato in sede disciplinare,al Real non rimarràche giocare le restantipartite come se fosserotutte finali, in modoche anche arrivando apari punti con il Villa Tiberiail primo posto sarebbesicuro.Venendo alla partita giocataal Nuovo Salario, c’èpoco da dire sotto il puntadi vista tecnico-tattico,in quanto i giallo-blu sonoapparsi chiaramentesuperiori ai loro avversarisin dalle prime battutedell’incontro, a dimostrazioneche la prestazionecon la capolista della settimanaprecedente è statail frutto di meri episodi:la pensa cosi anche ilportiere Rota.“Speravamo in un loropasso falso, anche se devoammettere che non miaspettavo che potesse arrivarein questo modo. A-desso, è vero, ci aspettanoLa squadra di Loy è in grande forma: battuta la FeniceMassimi, unatappa da trepunti a RianoAncora fuochi d’artificio dente Stellato potesse lottareper le primissimealla Balduina. Sabatoscorso è infatti arrivata posizioni, oggi la musical’ennesima bella prestazionedel Nuovo Massimi ogni squadra che si trovaè decisamente diversa:targato Alberto Loy, che ad affrontare il Massimi,contro una pungente Feniceha giocato da gran-che la gara sarà dura einfatti, è ben coscientede squadra e si è preso i difficile da portare a casa.tre punti con un 6-4 che, Le capolista Villa Tiberiatra l’altro, non rende pienomerito alla bella gara avvisate…e Real Balduina sonodisputata.Andrea BaldassarriIl pallino del gioco è infattistato sempre in manoalla “banda Loy”,mentre gli ospiti cercavanodi contenere e agire dirimessa. Le tante occasionida gol per Giampaoli& C. sono la più eloquentecartina tornasoleche, nonostante il matchsia stato in bilico fino allametà del secondo tempo,mostrano la fame agonisticadel Nuovo Massimi,supportata da ottimequalità e una perfettaorganizzazione di gioco.Domani, intanto, saràtempo di andare a far visitaal Real Finanza Riano:tre punti da prenderecon i denti, per continuarea sognare. Già, perchése ad inizio campionatoin pochi pensavano chela compagine del presi-Le forze del Real Balduina per la stagione sportiva 2007/2008otto finali, ad iniziare dasabato con il Palombara,ma credo anche che nonsarà una partita da prenderesotto gamba. Se miviene consentito, vorreiperò fare gli elogi ad unnostro compagno diSETTORE GIOVANILESilvestri & C.a bersaglio a Colleferro:riscattate le sconfitte di Allievi e GiovanissimiMassimi, punge la JunioresAnche questa settimana, il vivaio del piena, ma le qualità di questo grupposono indiscutibili e usciranno diMassimi ha fatto scintille. A partiredai Giovanissimi di Giampaoli, che certo alla distanza.contro il fortissimo Villa Aurelia, Il resoconto della settimana è statononostante le assenze, sono stati in impreziosito dagli Juniores d’Elite,vantaggio per lunghi tratti (4-2 a che hanno ottenuto una vittoria,pochi minuti dalla fine) per cedere bella e importante, sul difficile campodel Colleferro e che settimana(4-5) soltanto negli ultimi secondi digara. Grande merito della bella prestazioneva ad Andrea Giampaoli, nare punti. Da sottolineare la presta-dopo settimana continuano a maci-perfetto nel preparare la gara, e alla zione di “Silver” Silvestri, pivot capacedi unire talento, grinta e voglia dibella prestazione di Senesi.Anche gli Allievi, sconfitti per 5-4 sul lottare in un mix spesso micidialecampo della Corte dei Conti, hanno per le difese avversarie.dovuto fare i conti con l’infermeriaa.b.squadra, Dario Nappi, ilquale oltre ad aver giocatoquesta settimana unapartita superlativa, lovedo in una forma stratosfericae questo non puòche farci piacere, vistoche abbiamo molto bisognodelle sue reti”.- Ci credi nella vittoria finale?“Ci ho sempre creduto,anche se mancano dagiocare ancora degliscontri diretti e bisogneràper questo rimanere piùconcentrati di prima, perchéle sorprese sono semprein agguato: però,penso che il destino dellastagione stia nelle nostremani”.Domani, alla Balduina,contro il Palombara, sigiocherà la prima delleotto finali: un match chesi profila molto difficile.Ma i ragazzi del Real sannoche non possono piùsbagliare.Punti vendita:Prati: Via San Tommaso d’Aquino, 114 (angolo via Trionfale, 71) - Tel. 06.39746630Prati: Via Sebastiano Veniero, 9 (Musei Vaticani) - Tel. 06.39744866Partners istituzionali dell’A.S.D. Real Balduina per la stagione 2007/2008


29Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008Partita sospesa a Palombara per una zuffa tra due giocatori: in agguato il doppio0-6 a tavolino.Torrini: “Un episodio che può compromettere mesi di lavoro”Il Villa Tiberia in ansiaIn attesa della sentenza del giudice sportivo, la squadra di Neroni riceve il CasalottiServizio diDiego ToraldoSembra un brutto sogno,ma purtroppo è anchetutto vero. C’è la fondataipotesi che l’esito dellagara di sabato scorso traPalombara e Villa Tiberiapossa rivelarsi molto dannosaper la società delpresidente Antonio Foligno.La lite avvenuta incampo nei minuti finalidel match tra due giocatoripotrebbe portare apesanti conseguenze perle speranze del Villa Tiberiadi vincere questogirone della Serie D.Una lite avvenuta peruno scatto d’ira da partedi un giocatore del VillaTiberia e uno del Palombara,che di fatto ha consigliatoal direttore di garadi sospendere immediatamentela partita. Dopoavere vinto lo scontrodiretto con il Real Balduina,è bastata una leggerezzaper rischiare divanificare il lavoro di mesi.Entrambe le societàhanno presentato reclamoed in attesa che ilgiudice sportivo (verosimilmentela prossima settimana)si pronunci suCardiquesto caso, il team managerGiuseppe Torrininon manca di sottolineareil suo profondo rammarico.“Una piccola scaramucciatra due giocatori nonpuò cancellare mesi di lavoro– spiega – secondome sospendere la partita èstata una decisione affrettata.Sia noi che i dirigentidel Palombara cisiamo immediatamenteattivati per calmare i duegiocatori. Ci ha molto sorpresola decisione di chiudereanzitempo la partitada parte del direttore digara, tanto che dello stessoavviso sono stati i dirigentidel Palombara. So-no molto amareggiato –continua Torrini – perchéappena una settimanaprima avevamo toccato ilcielo con un dito e ora,un minuto di follia potrebbevanificare tutto”.In attesa della sentenzasportiva, il Villa Tiberiatornerà in campo per ilturno casalingo previstoper la quindicesima giornata.“Sto lavorando – spiegal’allenatore BonaventuraNeroni – per cercare diriportare un po’ di serenitàdopo la sospensionedella partita di Palombara.Mancavano pochi minutialla fine e la garaviaggiava verso un pareggioche in fondo era anchegiusto per quello chesi era visto in campo; poiè successo quello che èsuccesso, ma ora dobbiamorimuovere tutto e tornarealla vittoria contro ilCasalotti. Solo il campo cirestituirà la serenità”.I due responsabili delVilla Tiberia non si sonoespressi sulle decisioniprese dalla società neiriguardi del giocatorecoinvolto nella lite. Sabato,se sarà convocato oppureno, si capirà tutto.Il 6-4 al Real Finanza ha spezzato il digiuno. Ma mister Consalvo avrà quattro defezioni ad AnguillaraL’Albatros è tornato finalmentea sorridere anche in campionatoLorenzetti infortunato; grazie al successo sul cinici: abbiamo mollato ne a cinque è tutto daNazzaro, Margottini eRuggiu squalificati. Sarannoquattro gli assenti sicuriReal Finanza Riano per 6-4. Ed è tornato a sorridereil mister Andrea Con-mentalmente per cui teniamoil risultato in discussionefino all'ultimo,vedere. Marconi-Pentalaziodi martedì prossimo èimportante perchè se lanel Real Albatros che salvo.quando invcce potremmo Pentalazio vince puòdomani pomeriggio chiederà"Nonostante fossimo ri-chiudere i conti in largo realmente rimettere tuttostrada all'Anguillara maneggiati, dopo un anticipo. Quello che im-in discussione, mentre indopo esser tornato ad quarto d'ora stavamo a- portava era tornare a caso contrario tuttoassaporare il piacere deitre punti in campionatovanti di tre gol. Purtroppocontinuiamo a non esserevincere e riprendere ilcammino anche in campionato,diventerebbe più facileper noi. Abbiamo fatto unperchè i risultati buon passo avanti, maci tengono con il morale restano da giocare ancoraalto e ci permettono didue gare molto impor-affrontare le gare di Coppa,tanti".quelle che più ci inte-Domani, ad Anguillara,ressano, nella migliore Consalvo non si attendecondizione possibile". una partita semplice daMartedì il Real Albatros gestire.riposerà in occasione del "All'andata li battemmoterzo turno di Coppa Lazio,per 4-0 ma giocammo al-aspettando buone la grande e meritammonuove dal match tra di vincere: sicuramenteMarconi e Pentalazio. vorranno riscattare quellasconfitta e sono sicuroPARTNER ISTITUZIONALE PER LA STAGIONE 2007/2008 DELLA "Molti hanno detto cheabbiamo ipotecato la che ci affronteranno mettendociun'attenzioneA.S.D. REAL ALBATROS qualificazione battendo ilMarconi, ma in un giro-particolare".RISULTATI E CLASSIFICHERISULTATI 16ª GIORNATADopolavoro Cotral-Borgo Testa di Lepre 1-12,Goal Civitavecchia-Fidelis Futsal 2-12, Città diCerveteri-Pisana Club 2-5, Abisport-Battistini 4-5,Veterani-World Sport Service 3-9. Rip.: RodolfoMorandi e FregeneRecupero: Battistini-Veterani npCOSI’ LA 17ª GIORNATAWorld Sport Service-Abisport, Borgo Testa diLepre-Città di Cerveteri, Fidelis Futsal-DopolavoroCotral, Battistini-Fregene, Rodolfo Morandi-Veterani. Rip.: Pisana Club e Goal CivitavecchiaRISULTATI 16ª GIORNATAFutsal Torrino-CANOTTIERI ANIENE 9-2, CibalaEdizioni-Flaminia Sette 5-3, Real Anversa-Gruppo Alicanti 1-5, Real Testaccio-One 8-9, C.T.Eur-Polisportiva Ostiense 3-1, Eur Tevere-SanSaba 3-5. Rip.: Beppe ViolaCOSI’ LA 17ª GIORNATABeppe Viola-Cibala Edizioni, San Saba-C.T. Eur,One-Eur Tevere, Gruppo Alicanti-Futsal Torrino,Polisportiva Ostiense-Real Anversa, FlaminiaSette-Real Testaccio. Rip.: CANOTTIERI ANIE-NERISULTATI 16ª GIORNATAManianpama-Atletico Montesacro 9-11, RealRoma Sud-Audace Olimpica 4-7, Spes Montesacro-VillaggioBreda 15-0, San Vittorino-Folgarella1-5, Ardenza-Kirba Sport Ciampino 1-2,Fonte Ostiense-San Basilio 5-4, Libertas Centocelle-Tuscolo3-4COSI’ LA 17ª GIORNATAAtletico Montesacro-Ardenza, Folgarella-FonteOstiense, Audace Olimpica-Libertas Centocelle,San Basilio-Manianpama, Kirba Sport Ciampino-Real Roma Sud, Villaggio Breda-San Vittorino,Tuscolo-Spes MontesacroRISULTATI 14ª GIORNATAAmatori Pisoniano-Anagni 1-2, Audace Genazzanosanvitese-Arcobaleno3-7, Città dei PapiAnagni-Paliano 3-14, Vis Subiaco-MARINO 5-3,Gallicano-San Vito 3-22, Real Paliano-Semprevisa5-3COSI’ LA 15ª GIORNATAPaliano-Amatori Pisoniano, MARINO-AudaceGenazzanosanvitese, Arcobaleno-Città dei PapiAnagni, Semprevisa-Gallicano, Anagni-Real Paliano,San Vito-Vis SubiacoRISULTATI 14ª GIORNATAPrima Porta-Anguillara 5-5, NUOVO MASSIMI-Fenice 6-4, Don Bosco Nuovo Salario-REALBALDUINA 3-12, REAL ALBATROS-Real FinanzaRiano 6-4, Palombara-VILLA TIBERIAsosp., Casalotti-Vis Cortina 4-6COSI’ LA 15ª GIORNATAFenice-Don Bosco Nuovo Salario, VILLA TIBE-RIA-Casalotti, Real Finanza Riano-N. MASSIMI,REAL BALDUINA-Palombara, Vis Cortina-PrimaPorta, Anguillara-REAL ALBATROSRISULTATI 14ª GIORNATAArca-Atletico Settecamini 6-3, Roma Soccer-C.T.Torrenova 9-2, Vjs Gallicano-FIVE ROMA CINE-CITTA’ 0-12, Tor Sapienza-Rocca di Papa 5-1,PUMA LA RUSTICA-San Vincenzo dè Paoli 4-2,Prato Rinaldo-Torpignattara 5-3COSI’ LA 15ª GIORNATASan Vincenzo dè Paoli-Arca, Atletico Settecamini-TorSapienza, FIVE ROMA CINECITTA’-PratoRinaldo, Torpignattara-PUMA LA RUSTICA, Roccadi Papa-Roma Soccer, C.T. Torrenova-VjsGallicanoRISULTATI 14ª GIORNATAOASI DI PACE-Amici di Texo 6-3, Pontelandolfo-PENTALAZIO 3-3, Algian Viaggi-ROMA CAL-CETTO 3-2, LAZIO CALCETTO-Sporting ClubMarconi 3-2, Lido dei Pini-VALLE DEI CASALI 2-6, Ludus Roma-Verderocca rinv. 20/3COSI’ LA 15ª GIORNATAVALLE DEI CASALI-Algian Viaggi, Amici di Texo-LAZIO CALCETTO, Verderocca-Lido dei Pini,Sporting Club Marconi-Ludus Roma, PENTALA-ZIO-OASI DI PACE, ROMA CALCETTO-PontelandolfoGIRONE BGIRONE CGIRONE DGIRONE EGIRONE FGIRONE GGIRONE HCLASSIFICAPisana Club 34 15 10 4R. Morandi 34 13 119877454210 1Fidelis Futsal 29 14 2Fregene 26 14 2Borgo TdL 24 14 3World Sp. Ser. 23 13 2C. di Cerveteri 17 14 5Dopol. Cotral 16 13 1Battistini 14 14 2Goal Civitav. 630 15 0Veterani 13 0Abisport 14 0Romana Gas ritirata dal campionatoC.T. EurFutsal TorrinoGruppo AlicantiReal AnversaOneC. ANIENE * -1Eur TevereSan SabaReal TestaccioCibala EdizioniBeppe ViolaFlaminia SettePol. OstienseKirba Sport C.Spes Montes.FolgarellaAudace Olimp.ArdenzaReal Roma S.San BasilioFonte OstienseLib. CentocelleAtl.MontesacroTuscoloManianpamaSan VittorinoVill. BredaCLASSIFICA46 16 15 143 16 14 136 16 11 332 16 10 232 16 10 228 16 976553321 121 16 020 16 219 16 418 16 310 16 1973 16 016 116 001333447712111301244698781213131510186859658724953462522318710478938465797563696174533830424449475152716911176822721495547598581657983133112127CLASSIFICAReal Paliano 40 14 13 1 0 110 31Arcobaleno 33 14 11 0 3 106 35Paliano 32 14 10 2 2 82 41San Vito 28 14 987655210 1 4 98 39Vis Subiaco 24 14 0 6 94 56Anagni 22 14 1 6 47 43Audace Gen. 18 14 0 8 72 79Semprevisa 17 14 2 7 62 59MARINO 16 14 1 8 45 44Am. Pisoniano 96 14 3 9 36 63Città dei Papi 14 3 10 39 97Gallicano * -2 -2 14 0 14 19 221VILLA TIBERIAREAL BALD.N. MASSIMIPalombaraVis CortinaREAL ALBAT.FeniceReal FinanzaAnguillaraDon Bosco NSPrima PortaCasalottiArcaPUMA LA R.Prato RinaldoFIVE ROMATorpignattaraAtl.SettecaminiRoma SoccerS. Vincenzo P.Tor SapienzaRocca di PapaC.T. TorrenovaVis GallicanoLAZIO C.S.C. MarconiLudus RomaOASI PACEPENTALAZIOAlgian ViaggiV. CASALIAmici di TexoROMA C.VerderoccaLido dei PiniPontelandolfoCLASSIFICA39 15 1237 14 123126 1425 1426 1422 1520 1519 1518 1517 1512 138887656542122240206314151130CLASSIFICA36 13 12 036 14 12 033 14 11887664410 025 13 124 14 021 14 019 14 118 14 014 14 214 14 241 14 114 1CLASSIFICA32 14 10 232 14 10 227 14 9787666420 026 14 526 14 222 14 121 14 319 14 118 14 014 14 260 14 014 0CLASSIFICA34 14 11 128 14 99877764411 128 13 126 14 224 14 323 14 222 14 119 14 114 14 212 13 055 14 214 2014546769891014123467788812132252465788121424344567891111808964677087858288564539439388697675596863514738327275666878575459495646246362496252507065376033322840666347766480916678771193940525661528372566688944355532850425554535795119393928404442526539857895


30AnnoIII - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008GIRONE G - Il travolgente successo di Gallicano (12-0) è la cartina tornasole di una squadra che ha ritrovato lo smalto dei giorni migliori,rilanciando la propria candidatura per le prime posizioni. Domani grande sfida con il Prato Rinaldo. L’Under 21 si verifica con l’AnieneUna goleada di salute per la FiveServizio diAlessandro PepeTre risultati utili di filanelle ultime giornatehanno sospinto la FiveRoma verso il verticedella classifica del gironeG: un pareggio e due vittorieconsecutive, l'ultimadelle quali il rotondo 12-0 in casa del Gallicano disabato scorso (da citarela tripletta di Guidaldi ele doppiette di D'Alessandroe Bruschetti),consentono alla formazionedi mister Cosenzadi continuare ad alimentarela speranza di giocarefino all'ultimo al tavolodelle pretendenti allapromozione."Ora sembra che la squadrasia ben messa incampo - ha detto soddisfattol'allenatore giallorossol'indomani la goleadadi Gallicano - c’è piùgioco collettivo rispetto aprima, quando si esaltavanole individualità, iragazzi seguono i mieiconsigli durante gli allenamentisettimanali emolti componenti sonocresciuti e fanno sperareper un finale di torneo ingran crescendo".Il riferimento è per i variGuidaldi, D’Alessandro,Bruschetti, lo stesso Fabozzi,puntualmente sostenutidai giovani Sbaragliae Mattei; Da registrareanche il positivoinnesto di Rollo, un portieredi elevata esperienza,senza trascurare DelPapa che fin qui a fattomolto bene.Domani, al "Roma 3Z", iragazzi di Cosenza cercherannodi confermareil momento di risultatipositivi, contro il PratoRinaldo, una squadra checon il suo gioco è stataprobabilmente l’unica adaver messo in crisi i giallorossinel girone d’andata,anche se alla fine dovettelasciare l’intera postaai capitolini, ma cheadesso vanta un punto inpiù nella graduatoria generale.SETTORE GIOVANILE -Si era messa subito insalita la partita contro ilCasal Torraccia, con igiallorossi costretti a recuperareun gol siglatoda Preziosi: ci pensavaLuciani a pareggiare, finchènel secondo tempouscivano fuori i ragazzi dimister Scaccia, che andavanoin rete con Geppa,Mariello ed ancora Luciani,per un 4-1 legittimatoanche da un paio ditiri liberi sbagliati e dallemolte occasioni non concretizzate.Nel prossimoturno, per lo scontro direttoper il terzo posto inclassifica, la squadra diScaccia renderà visita domenicamattina alla CanottieriAniene, già sconfittoall'andata per 6-2,Domani la tappa di Torpignattara: per la squadra di Proietti è vietato sbagliareIl Puma è giuntoa un altro croceviaContinua il duello a distanzatra Puma e Arcaper la leadership del girone.Nell’ultimo turno dicampionato i biancocelestihanno superato per 4-2 il San Vincenzo de’Paoli, sbagliando forsetroppo in fase di conclusione,ma offrendo unaprestazione nel complessopiù che positiva.Mattatori del confrontosono stati Salvatori, autoredi una doppietta, e ilportiere Galli, che nell’ultimominuto di gioco si èreso protagonista di treinterventi risolutivi, con iquali è riuscito a sventaredue tiri liberi e un calciodi rigore.“Siamo stati meno concretidel solito sotto portaSalvatori è statodecisivo nella gara conil San Vincenzo(Sammarco)– ha dichiarato misterProietti - ma il risultatonon è mai stato in discussione.Abbiamo dimostratodi essere molto concentratisul campionato,questo è lo spirito giusto”.Nella prossima giornata,il Puma andrà a far visitaal Torpignattara, scivolatoal quarto posto dopo lasconfitta nello scontro direttocol Prato Rinaldo.“Sarà una sfida moltoimportante – concludel’allenatore dei biancocelesti.- Loro sono unabuona squadra, ma noinon temiamo nessuno.Dobbiamo assolutamentevincere, anche perché abbiamol’opportunità diallontanarli definitivamentedalla lotta per ilprimo posto. Inoltre nonpossiamo commetterepassi falsi. L’Arca ha presoun buon ritmo, e dietroPrato Rinaldo e Five hannoripreso a correre”.con mister Scaccia chespera di recuperare alcunigiocatori che da un po'tempo sono fuori per infortunio.Agli Allievi di mister Bartolinon è riuscita la rimontacontro il SacroFiorentino, capitanodella FiveRoma Cinecittà(Sammarco)Cuore vittorioso alla fineper 5-4: le reti sono staterealizzate da Mulas, Il solitocapitan Bassanello eSica, ma ad un minutodal termine l’arbitro nonconcedeva alla Five Romaun rigore apparso aipiù netto per atterramentodi Mulas. Un motivo inpiù per riscattarsi al "Roma3Z" contro il San Martinoa San Leone.L’Under 18 tornerà incampo dopo il riposoforzato della scorsa settimana(la partitissima conla Tevere Remo è stataposticipata a mercoledì27 febbraio): i ragazzi dimister Bonanni andrannoa far visita ai CCCP.g.a.COMITATO DI LATINANonostante le assenze, gli ardeatini credono nel colpoNuova Florida, aPriverno per vincereIl solito Nuova Florida, combattivo e coraggiosonel contendere al Pro Cisterna, secondo dellaclasse, i tre punti, ma anche incapace di controllarela propria emotività. Ne è la riprova propriol’epilogo della gara di sette giorni fa, costata unasconfitta che con un minimo di attenzione in piùgli ardeatini avrebbero potuto evitare.“In effetti, il nostro maggior difetto risiede proprionella mancanza di controllo del nostro statodi concentrazione - prova a spiegare il tecnicoAlessandro Mozzi. - Con il Pro Cisterna siamo statia lungo in parità (gol di Ceglie a impattare il vantaggioospite, n.d.c.); poi l’arbitro ha preso alcunedecisioni discutibili e abbiamo praticamenteperso la testa, favorendo nel finale le altre due retidei nostri avversari. Da questo punto di vista èchiaro che i ragazzi devono migliorare”.Nella prossima trasferta di Priverno, il NuovaFlorida proverà a conquistare l’intera posta inpalio, un obiettivo reso possibile anche dalla posizionedei lepini. Anche Mozzi è possibilista.“Dovremo però essere bravi a sopperire alle assenzedi Biondolillo e Caporaletti che verrannosqualificati, e anch’io sicuramente non giocheròper il problema ad una gamba che mi trascino daqualche tempo. Però, il Privernum non dovrebbeessere una squadra che può preoccuparci inmaniera particolare a condizione che si ripetanogli atteggiamenti mostrati nel finale della partitadi sabato scorso”.


Servizio diDaniele Del PezzoAncora una prova altalenanteper la Roma Calcetto,che dopo la convincentevittoria della settimanascorsa contro ilLido dei Pini, è statasconfitta di misura dall’AlgianViaggi con il risultatodi 3-2. La formazionegiallorossa non riesce,dunque, a dare continuitàai suoi risultati, einoltre continua ad avereenormi difficoltà in zonaoffensiva: con sole trentottoreti all’attivo, lasquadra del presidenteCelani ha infatti il secondopeggior attacco deltorneo.Non si sblocca, dunque,la classifica e con essanemmeno le ambizionidi risalita dei ragazzi guidatida mister Scopellitti.E’ il capitano Valerio Coliaa fare il punto della situazione."Abbiamo perso una partitastrana. Nel primotempo abbiamo sbagliatole nostre solite cinque-seioccasioni da gol, anchese siamo stati bravi a portarciin vantaggio. Soloche poi, anche per colpaVia Albalonga, 7b/9/110183 Roma(fermata metro Piazza Re di Roma)Tel. 06.70.00.418SPONSOR UFFICIALE DELLAA.S. ROMA CALCETTOPER LA STAGIONE SPORTIVA2007/2008Anno III - N° 8Venerdì 22 febbraio 2008GIRONE H - Arriva il fanalino di coda Pontelandolfo, contro cui i giallorossivogliono ritrovare il successo pieno. Colia: “Attenti, ha fermato la Pentalazio”Roma, occasione da sfruttareIl capitano della Roma ta. Forse le nostre difficoltàsono soprattuttoCalcetto, Valerio Colia(Masciovecchio)mentali, dato che dalpunto di vista della manovrace la giochiamo allapari con tutte le nostrerivali”.Nel prossimo turno, laRoma Calcetto ospiterà ilPontelandolfo, formazioneche occupa l’ultimaposizione con soli cinquepunti."Sulla carta può sembrareun incontro facile manon è cosi. Loro hannodell’arbitro, non siamoriusciti a gestire la gara eabbiamo subito il ritornodei nostri avversari. Peccato,perchè abbiamogiocato ancora una voltauna buona partita e nonpenso meritassimo lasconfitta. Credo che conun giocatore più concretoin zona d’attacco occuperemmoun'altra posizione”.Per il capitano giallorossoil problema è forse psicologico.“Giochiamo bene ma paghiamospesso la nostrapoca concentrazione neisingoli episodi della parti-pareggiato nell’ultimoimpegno contro la Pentalazio,quindi bisogneràstare molto attenti. Poi,per come va in questo periodo- conclude capitanColia - è meglio non farepronostici”.La squadra di Minicucci è ormai ad un passo dal podioProsegue la scalatadell’Oasi di PaceContinua inarrestabile lamarcia dell’Oasi di Pace.La squadra di MassimoMinicucci, infatti, sconfiggendonel match casalingol’Amici di Texo per 6-3, non solo ha portato acinque la striscia di vittorieconsecutive in campionato,ma è ulteriormenteavanzata nellaclassifica del girone H, mancavainsediandosi al quartoposto solitario, distanziatasolamente di due lunghezzeda Sporting Marconie Ludus.“Dopo 20' giocati a buonlivello - racconta misterMinicucci - nell’ultimaparte della prima frazionedi gioco sono tornati ifantasmi di inizio stagione,con gli ospiti in gradodi andare al riposo sopraper 3-2. Poi, dopo unachiacchierata negli spogliatoi,nella ripresa i ragazzisono scesi in campocon l’atteggiamento giustoe a quel punto non c’èstata più storia”.Un’Oasi di Pace a duefacce, perciò, quella vistain questa stagione: lunaticae discontinua nella primaparte, bella e travolgentein questa seconda.“All’inizio, oltre le difficoltàdovute al cambio diallenatore - spiega ancorail trainer della compaginedi Tor Carbone - cisicuramentel’affiatamento tra i ragazzi.Adesso, invece,posso dire che si è creatofinalmente un bel gruppo,unito, e i risultati in camposono una diretta conseguenza”.- Sabato vi attende la trasfertasul difficile campodella Pentalazio...“Una squadra molto strana- conclude Minicucci -capace di vincere controchiunque e di incapparein passi falsi evitabilissimi:comunque scenderemoin campo con l’obiettivodi continuare a divertirci,poi vedremo cosariusciremo a raccogliere”.31Il successo di Lido dei Pini ha gasato Bartoli & C.Il Valle dei Casaliprova la rimonta: orac’è l’Algian ViaggiBartoli s’è messo in luce anche a Lido dei PiniIl Valle dei Casali torna a sorridere e lo fa vincendocontro la penultima della classe, il Lido dei Pini.Mattatore dell’ incontro il solito Bartoli, autore di quattroreti e sempre più capocannoniere del girone H. Adifferenza delle ultime uscite della squadra rossoblu,quella di sabato scorso è stata una gara giocata benedai ragazzi di mister Michelangeli. Lo stesso tecnico losottolinea con una certa soddisfazione.“E’ stata una partita abbastanza facile, visto il livellodella formazione avversaria, con rispetto parlando perIl Lido dei Pini, che si è dimostrata soprattutto unasquadra molto corretta”.E’ dello stesso avviso il bomber Bartoli.“E’ andata bene e finalmente ci siamo ripresi. Abbiamoperso tre delle ultime quattro gare e volevamo vincere atutti i costi: ci siamo riusciti”.Archiviata la vittoria della giornata passata, la squadragianicolense è già rivolta con il pensiero alla difficilegara interna di domani contro l’Algian Viaggi. Il pivotBatoli ritiene che la squadra sta lavorando bene pertornare a vincere domani al “Poggio Verde”.“Stiamo preparando al meglio la partita di sabato chevogliamo far nostra a tutti i costi. Ci brucia ancora lasconfitta per 4-3 dell’andata in cui dominammo e nonriuscimmo a portare a casa i tre punti”.Bartoli traccia anche il punto della situazione perquanto riguarda le ultime uscite.“Con le piccole non riusciamo a vincere ma con legrandi giochiamo meglio. Ma adesso siamo convintiche d'ora in avanti ce la giocheremo con tutti, sia incampionato che in Coppa”.Il tecnico è sulla stessa lunghezza d’onda del capocannonieredel girone H.“L’Algian è una squadra molto grintosa: sarà dura, manoi cercheremo di ricominciare a macinare il più possibileproprio da sabato. E cercheremo di fare bene inCoppa contro il Real Balduina mercoledì prossimo”.Per la prossima gara, il mister dovrà fare a meno diNichilli, che s'è procurato uno strappo muscolare nellagara di Coppa contro il Pontelandolfo. Rientrerà inveceDe Santis, reduce da una lunga squalifica giuntafinalmente all'epilogo.Antonio MarottaAUTOCENTRO PISANAAutonoleggio - Centro Gomme - Vetture sostitutive - Soccorso stradale 24h - Officina meccanica plurimarca - Gestione sinistri con legale in sede - Ritiro e consegna del veicolo a domicilio - Convenzioni con tutte le conmpagnie di assicurazioneCapitalSolutionsSostenitore della A.S.D. Valle dei Casali Calcio a Cinque per la stagione sportiva 2007/2008

More magazines by this user
Similar magazines