Giugno 2010 - Il libraio.it

illibraio.it

Giugno 2010 - Il libraio.it

2 LONGANESIPer la prima volta l’autore di thrillerpiù venduto al mondo incontrala first lady del giallo svedeseUn imperdibile appuntamento con la suspense, un thriller a quattromani scritto da due grandi maestri del genereSono giovani, belli, felici. Sono coppiedi sposini in viaggio di nozze, in giro per le piùimportanti capitali europee. Hanno tutta la vitadavanti. Ma sono morti che camminano.Perché qualcuno li uccide e ricomponei cadaveri in pose enigmatiche, li fotografa conuna Polaroid e poi invia la foto a un giornalistadel quotidiano locale. Ma quel giornalistasa che cosa lo aspetta, perché pochi giorniprima ha ricevuto una cartolina dai killer,una cartolina di morte.Jacob Kanon, detective del NYPD, è l’unicosulle tracce dei killer, ma è sempre un passoindietro. Eppure non si arrende, non puòcedere, perché ha un motivo del tuttopersonale per fermare la strage. Ora,finalmente, è a pochi passi dalla soluzione.Stoccolma potrebbe essere l’ultima tappadella catena di omicidi. Tutto dipende da unagiornalista svedese, la giovane e agguerritaDessie. Lei ha ricevuto l’ultima cartolinadi morte e solo lei può aiutare Kanon, primache i killer mettano in atto una contromossaimprevista. O forse l’hanno già fatto?James Patterson è “semplicemente l’autore di thrillerpiù venduto nel mondo” (Panorama) e ha saputoconquistare ovunque un vastissimo pubblico, tantoda entrare nel Guinness dei primati. Longanesi pubblicale sue serie di maggior successo: i romanzi del detectiveAlex Cross e quelli delle Donne del Club Omicidi.Liza Marklund, giornalista, scrittrice e moderatrice tv,è l’autrice della serie poliziesca di Annika Bengtzon,un successo internazionale. Con il marito e tre figli, vivetra la Svezia e la Spagna.“In ogni scena dei suoi romanzi, Patterson sa far emergereun dettaglio: quello più importante, quello che definisceun personaggio e rende incalzante la trama.È per questo che al lettore sembra di essere in un film.”Michael Connelly“Un istinto innato per arpionare il lettore.”Il Venerdì di Repubblica“Vende più di JK Rowling, John Grisham e Dan Brown,ma come fa?”The Observer“La finestra della stanza d’albergo dava su un muro di mattonie su tre bidoni della spazzatura. Probabilmente il cielo, su in alto,era ancora chiaro, perché Jacob Kanon vedeva un ratto bellograsso che si abbuffava nel bidone a sinistra. Bevve un lungosorso di Riesling dal suo boccale. Non sapeva se fosse piùdeprimente guardare fuori o dentro. Voltò le spalle alla finestrae osservò le foto e le cartoline che aveva disposto sul copriletto.Doveva esserci una logica che le legava, un filo conduttore,ma gli sfuggiva. Gli assassini stavano cercando di dirgli qualcosa.Avevano tagliato la gola a giovani coppie in vari Paesi d’Europae gli stavano praticamente urlando un messaggio, che però lui nonriusciva a cogliere. Che cosa gli volevano dire? Finché non fosseriuscito a capire la loro lingua, non sarebbe neppure riuscitoa fermarli. Finì il bicchiere e se ne versò un altro. Poi si sedettesul letto e scompigliò le cartoline.”Da Cartoline di morte


4 LONGANESI“Fino a poco tempo fa avevo ucciso solosulla carta…”Il nuovo, implacabile thriller dell’autore di I libri di Luca, un’indaginesul lato oscuro e violento della scrittura, la conferma di un grandetalento narrativoIn attesa dell’uscita del suo nuovo romanzo,Frank Føns vive rinchiuso in una villa sul maredel Nord. È solo. A tenergli compagnia,l’immancabile bottiglia di whisky e i ricordi.Ricordi dei tempi in cui i suoi thrillerultraviolenti non lo avevano ancora reso unodegli autori più famosi in Danimarca, e lui erasolo un giovane squattrinato, un maritoinnamorato e un padre felice. Ora tuttoè cambiato. Il successo, si sa, ha un prezzo.Quello che Føns ancora non sa è quanto siaalto. Lo capisce quando nelle acque del portodi una tranquilla cittadina costiera la poliziaritrova il cadavere di una ragazza annegatamorta in circostanze che sembrano copiateminuziosamente dal romanzo cheè in procinto di presentare alla fiera del librodi Copenaghen. Ma perché qualcuno dovrebbeispirarsi a un omicidio del suo libro?E in quanti possono conoscere il contenutodi un’opera ancora inedita? Føns è un uomodifficile, incline a non pochi vizi e capacedi attirare su di sé un notevole interessefemminile. La sconcertante analogia fra i duedelitti lo sconvolge e lo induce a iniziareun’indagine tutta sua. Quando si trovaa Copenaghen per la fiera, vede compiersiun altro omicidio del tutto simile a uno di quellidescritti in un suo romanzo. La stessa efferataviolenza, la stessa insopportabile crudeltà.Solo allora la possibile coincidenza assumerài connotati di una vera e propria persecuzione,di un folle gioco fra lo scrittore e un lettore,a quanto pare, molto attento. E sempreun passo avanti…© Thomas A.Mikkel Birkegaard, nato nel 1968, è un esperto diinformatica e nuove tecnologie oltre che un appassionatobibliofilo. Il suo romanzo d’esordio, I libri di Luca (uscitoin Italia presso Longanesi nel 2008), è stato un casoletterario e un best seller internazionale, cui ora fa seguitoI delitti di uno scrittore imperfetto. Analogamente al primo,il secondo romanzo di Birkegaard è balzato in testaalle classifiche danesi sin dalle prime settimane di venditae si appresta a uscire in tutto il mondo.“La miglior risposta danese alla trilogia di Stieg Larsson.”Ekstra Bladet“I delitti di uno scrittore imperfetto dimostra che Birkegaardnon è uno scrittore qualunque né uno di quelli con un solocolpo in canna.”Information“Fino a poco tempo fa avevo ucciso solo sulla carta. In compensoero bravo. Così bravo da poterci campare e così navigatoda poterlo considerare il mio lavoro. In un paese piccolo comela Danimarca è quasi un privilegio poter fare lo scrittore a tempopieno, anche se secondo qualcuno non sono un vero scrittore,né i miei libri sono veri libri. In tutta la mia carriera ho dovutoaccettare di essere criticato, talvolta persino messo in ridicolo,e di tanto in tanto nel profondo del cuore ho dato ragioneai giornalisti. Può essere difficile ammetterlo, però in certesituazioni ho riconosciuto nei miei libri quella distanza e quelvuoto rilevati dal dente avvelenato dei critici. Ma nella storiache seguirà in queste pagine c’è in gioco tutto un altro generedi cose. Sono sicuro che questo racconto sarà diverso da tuttiquelli che ho scritto. Di solito sono invisibile, il narratore anonimoche dipana la storia senza attirare attenzione. Ma questa voltanon posso sottrarmi.”Da I delitti di uno scrittore imperfetto


6 LONGANESILe sabbie del deserto nascondonoun pericolo letaleNuova missione ad alto tasso adrenalinico per Juan Cabrilloe la sua Oregon1896. Quattro ladri di diamanti inglesi fuggononel deserto del Kalahari, inseguiti dagli uominidi una tribù locale. I fuggiaschi riesconoappena a imbarcarsi sul vascello Rove,quando una tempesta di sabbia li travolge,seppellendoli insieme alla nave...Un secolo dopo. Sembra una missionedi routine per Juan Cabrillo e l’equipaggiodella Oregon. L’ipertecnologica nave si trovasul fiume Congo, per concludere un accordocon l’esercito rivoluzionario del Paese: armiin cambio di diamanti grezzi. Ma ancora unavolta, una missione all’apparenza tranquillasi trasforma in un’avventura senza respiro...Tutto ha inizio quando Cabrillo intercettaun mayday da parte di un’altra imbarcazione,a bordo della quale si trovano SloaneMacintyre e Tony Reardon, entrambisulle tracce del vascello Rove. Evidentementec’è qualcuno che vuole ostacolare la lororicerca. Chi mai può volerli morti? E comeconsiderare ciò che l’affascinante Sloaneracconta a Cabrillo riguardo a un pescatoredella zona, che sostiene di essere statoattaccato da giganteschi serpenti di metalloin un tratto di mare al largo della Namibia?L’incontro con la donna e la ricerca della navescomparsa porteranno Juan Cabrillo e il suoequipaggio sulle orme di un nemico dai pianimolto pericolosi: un fanatico squilibrato cheinsieme ai suoi seguaci si prepara a scatenarela devastante potenza della natura…Clive Cussler, uno dei rari scrittori in cuivita e fiction s’intrecciano in modoindissolubile, ha fondato la NUMA (NationalUnderwater and Marine Agency), unasocietà che si occupa del recupero di navie aerei scomparsi in circostanzemisteriose, e trasposto nei suoi romanzi –tutti bestseller nella classifica del New YorkTimes – la propria straordinaria esperienzadi cacciatore di emozioni.Jack Du Brul è autore di una delle seriedi romanzi d’avventura più popolari degliultimi dieci anni negli USA.Il suo sodalizio con Cussler come coautoredegli Oregon Files è stato la realizzazionedi un sogno per gli appassionatid’avventura americani.


LONGANESI 7Un cold case davvero intricato per Jane Rizzoli“Non mi perdo mai un romanzo di Tess Gerritsen.”Stephen KingQuesta non è un’autopsia di routine. L’anatomopatologa Maura Isles, di Boston,ne è certa: questa non sarà una notte come le altre. Ad attenderla, al PilgrimHospital, c’è una ressa di giornalisti. Riflettori che illuminano a giorno.C’è perfino una troupe televisiva. E, soprattutto, c’è lei: Madame X.Maura è abituata ai corpi stesi sul suo tavolo settorio, non per nienteè soprannominata “la regina dei morti”, ma questo cadavere è diverso.È coperto interamente da bende di lino impregnate di resina, che risalgonoa duemila anni prima. I suoi organi interni sono stati asportati, a cominciaredal cervello. Solo il cuore è rimasto al suo posto, perché è lì che gli antichiegizi credevano risiedesse l’intelligenza. Madame X infatti è una mummia,ritrovata per puro caso negli scantinati di un museo in decadenza. E quella incorso non è soltanto un’autopsia, è un vero e proprio evento mediatico, perchéMadame X è ormai famosissima per via del mistero che la circonda. Maquando, scansione dopo scansione, la TAC arriva alle gambe, Maura scorgequalcosa che non dovrebbe essere lì. Qualcosa di impossibile. Un piccolodettaglio che trasformerà definitivamente quell’autopsia a scopo archeologicoin qualcosa di molto più sinistro e inquietante. Madame X è la provadell’omicidio più efferato e maniacalmente eseguito che Boston ricordi...Ed è solo il primo.Tess Gerritsen, dopo essere stata un medico con la passione per la scrittura, è diventataun’affermata scrittrice con la passione per il medical thriller, genere che ha rinnovatocon personaggi indimenticabili, soprattutto nella serie dedicata alla detective Jane Rizzolidi cui fanno parte Il chirurgo, Lezioni di morte, Corpi senza volto, Il sangue dell’altra,Sparizione (disponibili anche in edizione TEA) e Il club Mefistofele. Presso Longanesisono usciti anche Il prezzo e Forza di gravità (disponibili anche in TEA).Prima di Edward c’era Lestat. Prima di Twilight c’era Intervistacol vampiro. Torna Anne Rice, la regina degli immortaliUna stanza buia. Un registratore acceso. Un giornalista. E un vampiro. Da quasi due secoli,ormai, Louis de Pointe du Lac non è più un uomo: è una creatura della notte, e ha tuttala notte a disposizione per convincere Daniel, il giornalista, che la storia che gli staraccontando è vera. Così come è vero il suo volto, tanto pallido ed esangue da sembraretrasparente, di una bellezza soprannaturale e per sempre cristallizzata. Louis racconta di comeabbia ricevuto il dono (o forse la maledizione?) della vita eterna proprio quando non desideravaaltro che la morte. È il 1791, è un’altra New Orleans, e Louis, in seguito al suicidiodell’amatissimo fratello, vorrebbe soltanto seguirne il destino. Ma la seduzione del dono oscuroè potente, specialmente se ha i modi, la voce e l’aspetto di Lestat. Sensuale e affascinante,crudele e allo stesso tempo capace di profonda commozione, Lestat ha bisogno di Louis tantoquanto Louis ha bisogno di lui…Anne Rice, nata a New Orleans nel 1941, si è laureata in scienze politiche e letteratura inglese alla SanFrancisco State University. Ha ottenuto il successo internazionale con Intervista col vampiro, diventandoun’autrice di culto della narrativa horror. Presso Longanesi sono usciti: Scelti dalle tenebre, La Reginadei dannati, La mummia, Pandora, Il ladro di corpi, Memnoch il diavolo, Armand il vampiro, Merrick la strega,Taltos. Il ritorno, Il vampiro Marius, Il vampiro di Blackwood e Blood.


8 LONGANESILa grande epopea di Alex BelliniDa Lima a Sidney, la traversata a remi più lunga mai compiutaIl 21 febbraio 2008 Alex Bellini parte per attraversare il Pacifico a remi, insolitaria. Per raggiungere l’Australia, dal Perù, dovrà superare dieci fusi orari,oltre diciassettemila chilometri e misurarsi con più di quindici milioni di remate.Una prova di resistenza fisica, ma soprattutto psicologica. Un’avventura aiconfini dell’epica nella quale Bellini è riuscito a non sentirsi mai solo, grazieal sostegno costante di migliaia di persone che lo seguivano tramite il webe la radio, ma soprattutto grazie al sentimento di fusione totale con il mare chelo circondava. Un mare non sempre benevolo, anzi. Dopo aver affidato allascrittura i suoi pensieri, giorno dopo giorno, ci rende ora partecipi di cosa abbiasignificato per lui tutto quel tempo in mare, solo: “Era come se il mondo delleterre emerse fosse scomparso d’improvviso”. Ma è proprio quando il temposi dilata all’infinito che si scopre ciò che più conta nella vita di ognuno.Nei suoi dieci mesi di navigazione, Alex imparerà così che il valore di un uomonon si misura con i traguardi raggiunti, ma con i sogni che lo tengono in vita.E questo, infatti, è anche il racconto della storia d’amore con sua moglieFrancesca, che da terra non smetterà mai di spronarlo a continuare.Alex Bellini è nato ad Aprica, in Valtellina, nel 1978. Appassionato di avventura, ha presospunto dai grandi esploratori per realizzare le sue imprese. Nel 2001 corre la Marathondes Sables in Marocco, 260 chilometri in autosufficienza alimentare. Nel 2002-2003attraversa per due volte l’Alaska a piedi, trainando una slitta. Nel maggio del 2006, dopouna navigazione durata 226 giorni, riesce a raggiungere Fortaleza, in Brasile, coronando cosìil suo sogno di attraversare l’oceano in solitaria in barca a remi. Quella sul Pacifico è la suaavventura più recente, ma non sarà certamente l’ultima. Con Longanesi ha pubblicatoMi chiamavano montanaro (2007).Una donna e il suo windsurf: storia di una grande passioneDieci volte campionessa del mondo, medaglia d’argento a Pechino 2008, AlessandraSensini si raccontaCosa rende una giovane donna dagli occhi chiari, i capelli ricci e un largo sorrisouna campionessa olimpionica di windsurf, con quattro medaglie e un riccopalmarès? Immaginate mare e vento dappertutto. Un talento naturale per lo sporte una grande determinazione. Un carattere in apparenza schivo, ma in realtàgiocoso e forte. Una vita trascorsa tra la Maremma e il mondo, una tappa dietrol’altra, una medaglia dietro l’altra, obbiettivi centrati e altri che sfuggono tra ledita. La vita di Alessandra Sensini, nel pieno dei suoi quarant’anni, sembrerebbefacile da raccontare, se solo fosse tutta qui. Se dietro il suo percorso non cifossero lei, le sue delusioni, l’ansia e la preoccupazione di non farcela, le sueaspirazioni, i sogni di ragazza e la forza di non permettere a niente e a nessunodi cambiarla o decidere per lei. Vissuto ai massimi livelli, lo sport impone severitàe rinunce, con il rischio di trasformare la passione di una vita in un lavoro comegli altri. Ma se la passione riesce a rimanere intatta, può regalare un grandesenso di libertà. Ecco perché la sua storia – scritta insieme a Stefano Vegliani –non è solo la storia di un’atleta, ma la storia di un percorso interiore che l’haportata a molte vittorie entusiasmanti.Alessandra Sensini (Grosseto, 1970)è la velista che ha vinto più medaglie nellastoria delle Olimpiadi: un oro, un argentoe due bronzi, cui si aggiungono dieci titolimondiali. Al momento si sta preparandoper la sua sesta partecipazione olimpica.Stefano Vegliani (Milano, 1959), giornalista,da inviato Mediaset segue vela, sci, nuoto,e ha raccontato dodici edizioni dei Giochiolimpici.


TEA 9Il segreto che va oltre ogni altro segretoDopo The Secret c’è… The Meta Secret, il libro che vi accompagneràalla vera felicitàThe Meta Secret vi svela il Segreto oltre tuttii Segreti. Scavando profondamente nelle Leggidell’Universo, tra cui la potente Leggedell’Attrazione, vi illustra passo dopo passole tecniche per creare quella condizionedi Prosperità, Amore, Salute e Felicitàche avete sempre sognato. Vi conferiscela saggezza necessaria per mantenere gli statid’animo e l’energia in vibrazione ai massimilivelli e vi indica la Strada da seguire nel lungoviaggio della vostra esistenza. Con questaconoscenza, saprete come manifestareesattamente ciò che volete. The Meta Secretsi fonda su eventi della vita reale e sugliinsegnamenti dispensati dai più grandi Maestridi Saggezza di tutto il mondo, tra cui BobProctor, Jack Canfield e Joe Vitale, già presentiin The Secret, e Jay Abraham, Masaru Emoto,Eli Davidson e molti altri. Scoprireteche The Meta Secret è un Dono, è la Chiaveper scoprire le antiche Leggi Segreteche vanno oltre la Legge dell’Attrazionee che sono rimaste appannaggio di pochiprescelti fino a poco tempo fa.Mel Gill, famoso psicoterapeuta, oltre a essere l’autoredi The Meta Secret, è anche il produttore dell’omonimofilm, di prossima uscita presso Tea. È fra gli esperti piùaccreditati a livello mondiale nell’ambito dello sviluppopersonale e svolge attività di consulenza nelle piùimportanti e qualificate aziende. Ha tenuto seminari in oltresettanta Paesi. Questo libro è il frutto dei suoi studidi Filosofia Ermetica oltreché di avvenimenti che hannoinciso notevolmente nella sua vita, da un’esperienzadi pre-morte all’età di diciannove anni alla brillantecarriera di maestro motivazionale. Attualmente vivetra gli Stati Uniti e Singapore. I suoi siti Internetsono www.DrMelGill.com e www.themetasecret.com.“The Meta Secret vi accompagnerà dentro di voi e vi mostreràle ricchezze della vita! State certi che non solo le vedrete,ma saranno vostre!”Bob Proctor“Se desiderate avere più salute, più ricchezza, più prosperità,più felicità nella vostra vita, leggete The Meta Secret!”Jack Canfield


10 TEAIncantesimo indianoUn romanzo di grandi passioni che toccatutte le corde del cuoreCornovaglia, 1876. Dopo la morte del padre, la giovanissima Helena Lawrencerimane sola ad affrontare la vita. Senza un soldo, e anzi tormentatada un’eredità fatta solo di debiti, Helena si trova di fronte a una sceltadrammatica: finire sotto la tutela di una vecchia zia, e abbandonare il fratellopiù piccolo, Jason, a un duro apprendistato di scrivano, oppure andarea servizio come governante, senza prospettive e con una paga da fame.È un misterioso gentiluomo che appare dal nulla, Ian Neville, a offrirle una viad’uscita: si occuperà di lei e del fratello se Helena è disposta a sposarloe a seguirlo sulla sua piantagione di tè a Darjeeling, ai piedi dell’Himalaya.Oppressa dalle circostanze, Helena si sente costretta ad accettare, ma, sindal primo istante, il fascino esotico dell’India la conquista, con i suoi profumi,i suoi colori e la sua insondabile magia. E a poco a poco la giovane cominciaa credere di poter essere felice insieme a Ian… Un uomo enigmatico,complesso, capace di improvvisi slanci e grandi freddezze, un uomo che celanel cuore qualcosa di oscuro, forse un pericoloso segreto che potrebbedistruggere tutto… Un grande romanzo sull’India della fine dell’Ottocento:drammatico come i suoi monsoni, colorato come le sue spose e toccantecome un tramonto nell’Himalaya.“Leggendo questo libro è facile dimenticare il qui e ora.Il racconto avvincente e curato nei dettagli ci offre un ritrattointenso dell’India coloniale.”Indien MagazinNicole Vosseler, tedesca, laureata in letteraturae psicologia, è autrice di numerosi romanzi storici.Per Il cielo sopra Darjeeling ha ricevuto il Premio Letterariodi Costanza. Il suo sito Internet è www.nicole-vosseler.de.Mr. Darcy, gentiluomo e… vampiroÈ cosa nota e universalmente riconosciuta che uno scapoloin possesso di un oscuro patrimonio debba essere in cercadi una moglie eterna...Elizabeth e Darcy, i protagonisti dell’indimenticabile Orgoglio e pregiudizio, si sono sposatie si accingono a raggiungere il Lake District, a nord del Paese, quando una misteriosa missivaindirizzata a Darcy sconvolge i loro piani all’ultimo momento. Gli sposi devono partireper un lungo viaggio in Europa, passando per Parigi, attraversando le Alpi per raggiungereinfine Venezia. Elizabeth, tuttavia, percepisce uno strano turbamento nell’amato consorte:la loro, più che un vacanza, pare una fuga, e Darcy sembra preda di un terrore antico…Amanda Grange, inglese, si è da tempo specializzata nell’interpretazione creativa dei classicidella letteratura inglese. Ha al suo attivo oltre diciassette romanzi.


TEA 11Cuore di tenebra secondo Altieri“Roba esplosiva… Da maneggiare con cautela.” PulpNella galleria di personaggi di Alan D. Altieri, in questa schiera di donne e uomini perdutiche calcano una terra corrotta e malata, un posto di primo piano spetta al tenente colonnelloRussell Brendan Kane. E proprio alla figura mitica del master-sniper, del tiratore sceltodello Special Air Service è dedicata questo nuovo volume che raccoglie sei racconti. Eroesolitario e tormentato, fermo sull’orlo dell’abisso futuro e inseguito dai cani del passato, Kaneha attraversato tutti i campi di fuoco per scoprire che nell’istante della distruzione ognidistinzione, ogni ragione si annulla. Ma non è soltanto un gelido “terminatore” di individuie situazioni, anzi…Alan D. Altieri, milanese, ingegnere, è vissuto a lungo a Los Angeles. È il “maestro italiano dell’Apocalisse”.Nelle edizioni TEA sono apparsi, tra gli altri, Città oscura, Città di ombre, Ultima luce, Kondor (PremioScerbanenco 1997), L’uomo esterno, i tre romanzi della saga storica di Magdeburg, i romanzi dedicatial personaggio dello “Sniper” Russell Kane e i volumi di racconti Armageddon e Hellgate.Bukowski è tornato e naviga nel TirrenoGraffiante, cinico e divertente, un romanzo sugli italiani in barca,specchio di quelli sulla terraIl tratto di mare da Fiumicino all’isola di Ponza, il caldo di fine giugno, le acque affollatedi un week-end lungo, cinque barche e altrettanti equipaggi, tutti rigorosamente italiani:lo skipper a noleggio, disincantato e disadattato, che porta in giro le coppie di città; il cafonearricchito che organizza festini e orge su una barca esagerata; il patito della navigazioneche comanda la sua barchetta come fosse una portaerei e si crede un ammiraglio…Un romanzo grottesco, ma anche un po’ malinconico, che racconta le varie forme dello sfasciosociale e del disagio individuale che ci colpisce un po’ tutti.Roberto Goracci (Roma, 1966) è stato skipper, cuoco, soldato semplice, ristoratore, cacciatore di tesorinei Caraibi e broker di yacht. Dal 1995 al 1999 ha vissuto a Cuba. Da questa esperienza è nato il suo primolibro A est dell’Avana, pubblicato da TEA.Le scelte di LauraTra Italia e Africa, una donna insegue le ragioni del proprio cuoreLa vita di Laura è stata illuminata dal sole dell’Africa, che le ha aperto gli occhi e il cuore,ma l’ha messa anche di fronte alla domanda più difficile: si possono seguire le ragionidell’amore? In Africa c’è Bruce, l’artista insofferente alle regole, l’uomo capace di una passionetravolgente ma incapace di dare un ordine ai propri sentimenti, alla propria vita. Con lui, Laura,in Kenya, ha assaporato la libertà, il sogno, ma anche l’umiliazione e la paura. E alla fine hascelto di tornare a casa, in Italia, dai suoi figli e dal marito. Enrico, appunto, è ciò da cui avevatentato di fuggire: la routine, l’incomprensione. Ma con lui ci sono anche i due figli, cherappresentano il futuro, l’amore più grande e disinteressato. Sembrano due strade opposte,incompatibili, cariche comunque di infelicità. Fino a quando Laura incontra Alex…Monica Ciccolini (Roma, 1965) giornalista dal 1991 e fotografa di animali, ha diretto numerosi periodici, tracui Cioè, Vip, Beauty Farm e Best Travel. Da molti anni attiva in Kenya, nel 1999 collabora con la FondazioneDo not Forget Africa e nel 2000 promuove il progetto di assistenza e sostegno per l’alfabetizzazione della OnlusAfrica Project. Il cielo bugiardo è il suo secondo romanzo.


12 CORBACCIO“Charlotte Link, un’autrice con lavocazione al bestseller” La StampaNumero uno delle classifiche tedesche, torna la regina del thrillerpsicologico, un’autrice da oltre mezzo milione di copie vendutein ItaliaA Scarborough, una località di mare delloYorkshire, viene trovato il corpo di unastudentessa brutalmente assassinata.Per mesi la polizia brancola nel buioalla ricerca non solo di un autore, ma anchedi un movente. Fino a quando un nuovoomicidio scuote gli abitanti della cittadina.Questa volta la vittima è una donna anziana.Le modalità dell’assassinio, tuttavia, sonole stesse e la poliziotta incaricata delle indaginisi convince che il nesso fra gli omicidi siada ricercare nel passato delle due famiglie.E, con l’aiuto di un diario trovato per caso,si imbatte in una vicenda accaduta piùdi mezzo secolo prima, quando in paese eraarrivato insieme agli sfollati da Londra durantei bombardamenti, un bambino di cinque anniapparentemente orfano, ritardato e chesi era subito attaccato a una ragazzina pocopiù grande. Brian era il suo nome: questoera tutto ciò che si sapeva di lui.Da tutti era stato “battezzato” Nobodye da tutti era stato maltrattato per anni,atrocemente. A Scarborough tutti avevanocercato di dimenticare questa brutta storia.Ma ognuno, in cuor suo sapeva che un giornoo l’altro sarebbe saltata fuori…©Derek HenthormCharlotte Link, nata nel 1963, è una delle scrittricitedesche contemporanee più affermate. Deve la sua famasoprattutto alla sua versatilità: conosciuta inizialmenteper i romanzi a sfondo storico, ha avuto molto successoanche con i thriller psicologici, tanto che ogni suo nuovolibro occupa per mesi i primi posti delle classifichetedesche. In Italia Corbaccio ha pubblicato La casa dellesorelle, La donna delle rose, Alla fine del silenzio, L’uomoche amava troppo, La doppia vita, L’ospite sconosciuto,Nemico senza volto, la trilogia Venti di tempesta, Profumiperduti, Una difficile eredità, L’isola (tutti anche in edizioneTEA) e L’ultima traccia.“Nel mare dei bestseller, spicca come un gioiello solitario il nuovolibro di Charlotte Link, che non solo si distingue per la consuetafinezza psicologica, ma anche per capacità drammaturgica.”Die Zeit“L’individuo che aveva davanti era sicuramente uno psicopatico.Uno psicopatico per il quale la prigione non bastava: ci voleva,ne era persuasa, il carcere di massima sicurezza. Non avrebbemai dovuto venire da sola. Non c’era nessuno che potessesoccorrerla. E lei era fin troppo consapevole della propria totalesolitudine, e dell’isolamento del luogo in cui si trovava.Nessun’altra fattoria in lungo e in largo, non un’anima viva.”Da Nobody


14 CORBACCIOUn capolavoro della letteratura americanaIl romanzo Premio Pulitzer “splendido, pieno di ironia e qualità letterarie”The New York TimesAl crepuscolo di una domenica di marzo, a New York, l’antiquario Phillip Carverriceve due telefonate nel giro di pochi minuti. Sono le sue sorelle, due allegre ebizzarre signorine un po’ attempate. Chiamano da Memphis, la città delTennessee che lui ha lasciato vent’anni addietro. La notizia è sconcertante: illoro vecchio padre, l’avvocato ottantunenne George Carver, è intenzionato aprendere in moglie una più giovane signora conosciuta da poco e di cui non sisa nulla. Betsy e Josephine chiedono a Phillip di raggiungerle subito aMemphis: il matrimonio è fissato per il giorno dopo e loro sono fermamenteintenzionate a impedirlo. Phillip accoglie la notizia scoppiando in una risata, mapur non volendo intromettersi nella vita del padre, non può fare a meno ditornare nella città dove è cresciuto e dove i ricordi tornano ad affiorare dolorosispingendolo a riconsiderare il proprio passato e i rapporti con il padre.Peter Taylor, nato nel 1917 nel Tennessee da una ricca famiglia di Nashville, a 19 annisi trasferisce a Memphis per frequentare il Rhodes College sotto la guida del critico AllenTate, per poi incontrare, nella sua carriera universitaria, i maggiori critici letterari americanidell’epoca. Considerato uno degli autori di racconti più raffinati degli Stati Uniti, il suomilieu è il grande Sud urbano americano, in cui coglie personaggi della borghesiain momenti di cambiamento e di sforzo per definire il proprio posto nella società. È ciòche viene messo in scena anche in Ritorno a Memphis, che gli è valso il Premio Pulitzernel 1987. Sposato con la poetessa Eleanor Ross, Taylor è morto in Virginia nel 1994.L’attesa è finita: il ritorno di Jamie e ClairePer l’entusiasmo di tutti gli appassionati, prosegue l’avvincente saga di Diana GabaldonDove erano rimasti Jamie Fraser, scozzese del XVIII secolo, e Claire Randall,sua moglie viaggiatrice nel tempo? Jamie, ex giacobita e ribelle suo malgrado,ha tre certezze su ciò che sta accadendo nelle colonie americane sul finiredel ’700: gli americani vinceranno; stare dalla parte di vincitori non garantiràla salvezza; vorrebbe piuttosto morire che doversi trovare faccia a faccia conil figlio illegittimo – un giovane tenente dell’esercito britannico – con le armispianate. Anche Claire sa che vinceranno gli americani. Quello che non sa èquanto potrebbe essere grande il prezzo da pagare. In ogni caso farà di tuttoper proteggere Jamie e la loro felicità. Nel frattempo, nel XX secolo, la figliadi Jamie e Claire, Brianna, e suo marito Roger MacKenzie, si sono sistematiin un tipico cottage scozzese dove la drammatica storia dei genitori di Brianna– che abbraccia due secoli di storia – emerge lentamente attraverso la letturadelle lettere di Claire. Ma in questa storia Brianna e Roger possono trovareanche indizi sul loro futuro, se è vero che il destino dei MacKenzie in Scoziaè misteriosamente e indissolubilmente legato alla vita e alle morti nell’Americadilaniata dalla guerra.Diana Gabaldon è laureata in zoologia e biologia marina e ha un Ph.D. in ecologia, tuttecose che non hanno niente a che vedere con i suoi romanzi. Ha insegnato all’universitàper dodici anni prima di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno. Vive a Scottsdale in Arizonacon la sua famiglia. La saga di Jamie e Claire, iniziata con La straniera, e pubblicatain Italia da Corbaccio, ha avuto uno straordinario successo.Gli altri romanzi della serie sono: L’amuleto d’ambra, Il ritorno, Il cerchio di pietre, La collinadelle fate, Tamburi d’autunno, Passione oltre il tempo, La croce di fuoco, Vessilli di guerra,Nevi infuocate (tutti anche in edizione TEA) e Cannoni per la libertà.


CORBACCIO 15Tra passato e presente, due donne, un misteroDall’autrice del Giardino dei ricordi, una nuova, splendida storia romanticaSono dieci anni che Fran Morrison manca da Londra. Dieci anni trascorsia inseguire la sua carriera di musicista, ma soprattutto a fuggire da un padreamatissimo ma ombroso e difficile, chiuso nel dolore per la morte della mogliedi cui non ha mai parlato alla figlia, che all’epoca aveva solo due anni. Maadesso Fran è tornata, ed è lì, davanti alla vetrina di Minster Glass, la bottegaartigiana dietro Westminster dove suo padre crea vetri meravigliosi. L’uomoè molto malato, e ha bisogno di lei. E soprattutto serve qualcuno che mandiavanti l’attività, visto che Zac, l’assistente del padre, non può fare tutto da solo.Bisogna portare a termine un incarico importante: il restauro della splendidavetrata di una chiesa, che raffigura un angelo. E cercando di sistemarei frammenti di vetro colorato sulla traccia dei documenti trovati nel laboratorio,Fran scopre che dietro quest’opera d’arte si nasconde una storia d’amoreavvenuta un secolo prima. A raccontargliela sono proprio le pagine del diariodi una certa Laura, vissuta in quella stessa zona di Londra alla finedell’Ottocento. Ma qual è il legame di Laura con l’angelo? E quello di Francon Laura? Mentre riannoda i fili del suo passato, ritrovando gli amicid’infanzia, Fran si immerge ogni sera in quella storia affascinante che, via viache si dipana, si rivela sorprendentemente vicina a lei…Responsabile editoriale per la narrativa di una casa editrice londinese, Rachel Hore scrivedal 2001. Collabora con il Guardian,l’Independent on Sunday e Literary Reviews, e insegnaEditoria presso l’University of East Anglia. Vive a Norwich, nel Norfolk, con il marito,lo scrittore D.J. Taylor, e i loro tre figli. Corbaccio ha pubblicato con successo i suoi primidue romanzi, Una casa da sogno e Il giardino dei ricordi. Il suo sito internet èwww.rachelhore.co.ukContano di più gli amici o l’amore?“Kirsty Crawford analizza perfettamente e con spietataironia il ‘lato oscuro’ delle grandi amicizie, la gelosiatra fidanzati e la cattiveria di alcuni nei confrontidella futura sposa del loro amico.” The Irish TimesRuth è pazzamente innamorata di Ned, e Ned di lei. A questo punto non restache sposarsi al più presto e vivere felici e contenti. Facile? Sì, se il vero amorefosse una faccenda che coinvolge due persone. Invece così non è: ci sonole famiglie dei due innamorati e ci sono gli amici. E Ruth ha parecchi problemia imparare a capire la futura suocera: è solo una donna difficile o è anchepericolosamente gelosa del figlio? Per non parlare degli amici del collegedi Ned: è chiaro che senza la loro approvazione sposarsi non è possibilee subdolamente alcuni di loro incominciano a seminare dubbi su una fidanzatadi Ned che forse non è proprio del tutto scomparsa. Insomma, proprio quandoa Ruth dovrebbero dischiudersi le porte di un radioso futuro, un insidiosopassato del quale lei non fa parte sembra offuscare ogni promessa di felicità.Ma fra equivoci, litigi e colpi di scena, Ned e Ruth riusciranno alla finea coronare il loro sogno?Kirsty Crawford ha studiato Letteratura inglese a Oxford e ha lavorato come editordi narrativa in numerose case editrici, prima di dedicarsi alla scrittura a tempo pieno.Vive a Londra con il marito.


16 CORBACCIOEssere felici si può!Un grande psicoterapeuta, portavoce del pensiero positivo,spiega come dare alla nostra vita la direzione che desideriamoQuante scuse si possono trovare nella vita di tutti i giorni? È difficile, ci vorrà troppo tempo,la mia famiglia non approverebbe… Siamo convinti che è impossibile cambiare, e spesso, senzanemmeno provare, accampiamo delle scuse per giustificare la nostra mancanza di impegno.Eppure l’obiettivo ci interessa e dentro di noi sappiamo che cambierebbe in meglio la nostra vita.In realtà ci siamo abituati a farlo perché abbiamo appreso questo comportamento sin dall’infanziae non troviamo il coraggio di sottrarci a questo meccanismo perverso. I sette principidel paradigma di Dyer – consapevolezza, allineamento, vivere il presente, contemplazione,disponibilità, passione, compassione – ci consentiranno di dialogare con il nostro subconscioe di dare alla nostra vita la direzione desiderata.Wayne W. Dyer, psicoterapeuta e scrittore, insegna alla Wayne State University. È autore di numerosi libridi enorme successo in tutto il mondo, pubblicati in Italia da Corbaccio. Il suo sito è: www.DrWayneDyer.comRaggiungere la consapevolezzain cento riflessioniUn manuale pratico che concentra gli insegnamentidel maestro indiscusso della mindfulnessEsiste un modo per far sì che tutto ciò che ci circonda ci possa insegnare qualcosa? Per lasciareche la nostra stessa esistenza plasmi il cammino verso la piena consapevolezza? Questi 100“sassolini” che Jon Kabat-Zinn lascia dietro di sé, queste cento perle di saggezza sembranoindicare la strada giusta. Che desideriate imparare a gestire le enormi quantità di stress cuisiamo sottoposti, a migliorare le relazioni con il prossimo; che aspiriate ad allontanarei comportamenti distruttivi; qualsiasi sia la strada che desiderate imboccare, queste semplicimeditazioni – che non necessitano di alcuna conoscenza pregressa sulla consapevolezza –vi aiuteranno a non dimenticare che avete dentro di voi tutte le risorse necessarie per realizzarela vostra vita.Jon Kabat-Zinn è fondatore e direttoredella Clinica per la riduzione dello stresspresso l’Università del Massachusetts eprofessore nel dipartimento di Medicinapreventiva e comportamentale. Tra i suoiultimi libri, pubblicati da Corbaccio:Vivere momento per momento eRiprendere i sensi.“Per me l’alpinismo non è uno sport. È uno stiledi vita.” Gerlinde KaltenbrunnerSono pochi gli alpinisti che hanno affrontato la sfida per eccellenza della loro disciplina: i quattordiciottomila. Pochissimi quelli che ci sono riusciti. In questo libro Gerlinde Kaltenbrunner racconta comeè nata la sua passione per la montagna e le sfide impossibili, la decisione di abbandonare la suaprofessione per dedicarsi a tempo pieno all’alpinismo e, naturalmente, la descrizione dei suoi “primi”dodici ottomila, i successi, i momenti drammatici, la convinzione dell’importanza di sapersi fermareanche a un solo passo dalla vetta se le condizioni lo impongono, di rinunciare a una spedizione persalvare un compagno di cordata.Gerlinde Kaltenbrunner è nata nel 1970. Sposata con l’alpinista tedesco Ralf Dujmovits, vive nella Foresta Nera.Con la salita in vetta al Lhotse il 20 maggio 2009 ha conquistato il dodicesimo ottomila. Le mancano, per completarel’ascesa delle quattordici vette più alte della terra, l’Everest e il K2.


SALANI 17Il capolavoro dell’autrice che ha resoin un’opera sublime la storia della Cinadel NovecentoL’atteso seguito di Senza parole, sontuoso affresco di storia,vita e passioni“Per vincere, raggiungere l’agognata metadel comunismo maoista, l’ideale di nazionee di purezza ideologica, i fratelli, gli amanti sisono uccisi a vicenda, gli amici si sono voltatile spalle, i figli hanno sbugiardato padri emadri, mandando loro in galera o nei campidi lavoro e se stessi all’inferno del tormentoeterno.” (dalla Prefazione di Francesco Sisci)Questo è il buio degli anni raccontati da ZhangJie nel seguito di Senza parole, sontuosoaffresco di storia, vita e passioni. Lontanodai tormenti di Wu Wei nel suo amore per HuBingchen, dal sofferto rapporto con la madreYe Lianzi e con il suo passato, ogni istanteè pervaso ora dal buio della guerra civile.Le armi e gli uomini spezzano legami,distruggono valori e, spazzata via dall’internola propria cultura millenaria, l’intero paeseviene costretto a compiere il balzo“dal medioevo alla fantascienza” con unaviolenza cieca e disperata che nessun altropopolo ha mai conosciuto. Un paradossoche ancora oggi oscura il cuore della Cina,nazione di naufraghi in balia di una modernitàche li ha schiacciati e travolti, e di cuila straordinaria maestria di Zhang Jieci restituisce una miriade di storie intense,feroci, toccanti, uniche.Nata nel 1937 a Pechino dove risiede tuttora, Zhang Jieè la candidata cinese al premio Nobel per la letteratura.Con Senza parole, un’epopea generazionale considerataun emblema della letteratura cinese, ha ottenuto un grannumero di riconoscimenti, in patria e all’estero. Membroonorario dell’American Academy and Institute of Artsand Letters, ha vinto nel 1989 il Premio LetterarioInternazionale Malaparte. I suoi lavori sono tradottiin inglese, francese, tedesco, russo, danese, norvegese,svedese, finlandese, olandese e italiano.“C’è la storia, ma c’è anche o forse soprattutto l’indaginesull’interiorità dei personaggi e dunque degli uomini e delledonne. Un mosaico di passioni.”Paolo Mauri, la Repubblica


SALANI 19Segui il coniglio bianco per incontrare un’Alice comenon l’hai mai vista“Con Dimitri la narrativa italiana riprende quel dialogoparticolare con il fantastico e con il meravigliosoche negli ultimi tempi si era perso.” Valerio EvangelistiBen è un giovane londinese che soffre di allucinazioni. Per lavoro leggemanoscritti. Una notte gli arriva un libro che si chiama Alice nel Paese dellaVaporità. Noi con lui seguiamo la storia di Alice, un’antropologa che vive in unaLondra Vittoriana che non c’è mai stata. Alice viaggia nella Steamland, unaterra invasa da un gas che provoca allucinazioni e mutazioni. Una terra in cui larealtà cambia a ogni istante, in cui “giusto” e “sbagliato” sono soltanto parole,e in cui le parole stesse si trasformano in odori e sensazioni. Quella di Aliceparte come una ricerca, ma si trasforma subito in una lotta per la vita e per lamorte. Alice dovrà sopravvivere in una terra oscura, in cui non c’è differenza traorrore e meraviglia. Ben legge la sua storia. E qualcosa succede anche a lui.Francesco Dimitri è nato in Italia nel 1981 e vive a Londra. Scrive, collabora con riviste,agenzie di comunicazione e blog, gioca di ruolo e va in giro per boschi. Ha finito di scrivereAlice in una casa vittoriana, mentre si dedicava a esperimenti strani. Il suo romanzoprecedente, Pan, è stato un piccolo caso letterario.www.alice.salani.itUn’antica profezia divide due gemelle. Solo una alla finepotrà trionfare“Un’antica lotta tra la vita e la morte, che ruota intornoa due gemelle. Un imperdibile romanzo gotico,edoardiano.” The New York TimesNew York, 1890: Lia e Alice hanno sedici anni, sono gemelle e sono appenarimaste sole al mondo. Alle due ragazze non resta che ritirarsi nella sinistra villadi famiglia e sforzarsi di tornare a una parvenza di normalità. Ma non c’è nulladi normale nel destino che le attende: sul braccio di Lia appare un misteriosomarchio, e poco dopo dalla biblioteca paterna emerge uno strano libro, colmodi profezie sul ritorno in Terra degli Angeli Caduti e sullo scontro che potrebbeprecipitare per sempre il mondo nelle tenebre. E man mano che nella sua vitasi fa strada un’inquietante verità fatta di spiriti senza pace, antiche stregoneriee contatti con l’oltretomba, Lia comprende di essere la depositaria di unterribile destino che potrebbe costarle non solo l’amore e la vita, ma l’animastessa. Perché la battaglia finale per la salvezza o la dannazione dell’umanità èalle porte, e la sua più grande nemica altri non sarà che la persona che le èpiù vicina al mondo: la sua gemella.Michelle Zink è nata in California ma vive a New York. Questo è il suo primo romanzo, giàpubblicato o in fase di pubblicazione in più di venti Paesi, tra cui Gran Bretagna, Canada,Australia, Germania, Russia, Brasile, Argentina, Francia, Spagna e Cina.www.laprofeziadelleinseparabili.salani.it


20 SALANIAscoltaevedraiBrividi ed emozioni per il giallo italiano cheha collezionato 6 ristampe in pochi mesi.Le voci dei grandi poeti di tutti i tempirivivono nella voce di un grande poetacontemporaneo.Il seguito dell’audiolibro di maggiorsuccesso, La legge dell’attrazione.Un altro grande classico del self-help.Bestseller in libreria, campione d’incassial cinema: adesso ha la voce famosadi Neri Marcorè.Per piccoli, per grandi, per curiosi della vita, per chiè a caccia di parole e di emozioni, o in cerca di risposte.


VALLARDI 21Allenati per migliorare la qualità della tua vita!Vuoi diventare un culturista dell’armonia e del buonumore? Con i quaderni d’eserciziscoprirai un modo nuovo per conoscerti a fondo e prenderti cura di teIl manuale bestseller che sta insegnandoa disegnare all’EuropaUn percorso di apprendimento rivolto a tutti coloro che desiderano imparare adisegnare bene, indipendentemente dalle capacità di partenza: gli unici requisiti sonol’impegno e la voglia di farcela. La straordinaria esperienza didattica dell’autore,infatti, riesce a rendere accessibili al grande pubblico le metodologie classichedel disegno graduando le difficoltà, usando un linguaggio discorsivo e sviluppandola fiducia dei lettori nelle proprie potenzialità.Barrington Barber si è formato come grafico e ha lavorato per agenzie di punta come la Ogilvy&Mather,prima di diventare illustratore per libri e riviste. Attualmente coniuga l’impegno nell’insegnamentocon una fortunata carriera di illustratore e di artista.Il fascino e l’attrattiva senza tempo dei lavori femminili.Tre manuali completi per principianti ed esperti


22BOLLATI BORINGHIERIPerché siamo naturalmente spintialla solidarietà e all’aiuto reciproco?Un saggio per capire l’essenza della natura umana, che ha suscitatoun acceso dibattito negli Stati UnitiSiamo angeli di generosità o diavoli di egoismo?Come guardiamo al nostro prossimo? E cosaci distingue dagli altri animali? Sono domandeantiche, interrogativi che rappresentano una sfidadifficile per noi tutti. In questo libro, lo psicologoMichael Tomasello cerca nuove risposte,affrontando un tema a prima vista molto complessoa partire da un’osservazione semplice e quotidiana:qualsiasi bambino è naturalmente socievolee disposto all’aiuto, ben prima che i genitorigli insegnino a riconoscere quello spazio definitoe omogeneo che siamo abituati a chiamare “buonaeducazione”. Per capire se questo carattere èdavvero innato, Tomasello ha deciso di studiarecon esperimenti di laboratorio il comportamentodei bambini tra il primo e il secondo anno di vita.I risultati sono stati sorprendenti. Sì, perché i piccolidi uomo sembrano davvero unici nella lorotendenza, fin dalle primissime fasi dell’esistenza,ad aiutare il prossimo, mettendo da parteil vantaggio individuale. Con prodigiosa chiarezza,Tomasello non solo ci spiega i meccanismipsicologici che guidano le prime manifestazionidi collaborazione, ma ci fa anche capire megliole straordinarie forme di organizzazione e di civiltàche caratterizzano l’esistenza dell’uomo. Il mondoin cui viviamo, le norme culturali, le leggi,le istituzioni: niente di tutto questo esisterebbesenza tolleranza e fiducia, che sono probabilmentel’unico vero grande vantaggio evolutivo della specieumana.“Questo libro affronta in modo affascinanteil problema della nostra umanità, valeassolutamente la pena leggerlo.”Publishers Weekly“Qual è l’essenza della natura umana?…Secondo Tomasello abbiamo una naturaleinclinazione ad aiutare il prossimo,un istinto che non ci viene insegnatodai genitori o imposto dalla cultura.”The New York TimesMichael Tomasello, psicologo evoluzionista americano, è co-direttore del Max-Planck-Institut di Antropologia evolutiva a Leipzig, in Germania. Nelle sue ricerche si è occupatosoprattutto dei meccanismi che portano i bambini a diventare membri di gruppi culturali,concentrandosi sull’acquisizione di abilità intrinsecamente umane come la creazionedi norme sociali e il linguaggio. Nel 2009 l’Università di Yale gli ha conferito il prestigiosoRichard Hegel Prize.


BOLLATI BORINGHIERI 23“Il deserto è una liberazione. C’è qualcosa di esaltantenel viverci.”È l’autunno del 1923, e una carovana sta per lasciare le coste della Mauritania per il Senegal.Ottocento chilometri, solo dune, fatica e silenzio. Alla gente del deserto si aggrega un giovanissimofrancese: l’attrattiva di quell’ignoto favoloso è forte per un naturalista che per mesi ha studiato la faunamarina. Non sarà soltanto una traversata. Lì, tra l’incedere dondolante dei cammelli e i rituali antichidi un modo di vivere che non conosce l’agio, si compie un’iniziazione, anzi viene celebrato unosposalizio destinato a durare. La lunga esistenza di Théodore Monod si svolgerà infatti sotto il segnodel deserto. L’uomo di scienza ormai affermato non smetterà di fare ritorno all’incanto dei paesaggiconosciuti quando si è affacciato all’età adulta.Théodore Monod (1902-2000) naturalista, oceanografo e biologo marino, è autore di un’opera importante, in cuioltre al naturalista si esprime il filosofo pacifista. Presso Bollati Boringhieri sono apparsi: Il viaggiatore delle dune,Lo smeraldo dei Garamanti. Ricordo di un sahariano, L’avventura umana.Il lato avventuroso della matematicaL’idea che i numeri abbiano una storia è già sufficiente, di per sé, a farli apparire sotto una luce menoalgida. Se poi si tratta di una storia quattro volte millenaria, piena di colpi di scena e dagli esiti ancoraaperti, come in questo caso, allora siamo di fronte a uno sconvolgimento, perché la matematica ci rivelail suo lato avventuroso, spericolato e al tempo stesso familiare, il più insospettabile per chi è abituatoa collocarla in un cielo immobile e remoto. Benoît Rittaud ci guida sapientemente in un percorso che hadel romanzesco: protagonista assoluta, la radice quadrata di due, il primo numero irrazionale a esserericonosciuto come tale.Benoît Rittaud insegna all’Università di Paris-13. Alla ricerca nell’ambito dei sistemi dinamici e della teoria dei numeriaffianca un’intensa attività di divulgazione scientifica, dalle pagine della rivista La Recherche e attraverso numerosisaggi, pubblicati anche in Italia.L’affresco di un’intera civiltà, finalmente disponibilein edizione integrale“Per svago personale leggo la Storia della civiltà greca di Burckhardt, che mi offre paralleli inaspettati.”Nel 1899, quando Sigmund Freud scriveva così all’amico Wilhelm Fliess, il primo volume dell’opera eraappena stato pubblicato dal filologo Jacob Oeri, nipote di Burckhardt e suo legatario, contravvenendoalle disposizioni testamentarie dello zio. Le lezioni burckhardtiane di storia greca all’Università di Basilea,risalenti agli anni 70, erano entrate nella leggenda. Questo grandioso quadro d’insieme ha continuatoa influenzare gli studi antichistici e ad agire in ambiti disciplinari lontani e in autori di diversoorientamento. Il testo critico pubblicato a partire dal 2002, su cui è condotta questa edizione, restituiscealla sua integralità la Storia della civiltà greca, circolata finora in Italia in versione parziale.Jacob Burckhardt (1818-1897), storico, storico dell’arte e filosofo della storia tra i più insigni del XIX secolo, intesela propria attività di ricerca nell’accezione più ampia di riflessione sulle fasi cruciali dell’intera civiltà europea.Continua la pubblicazione delle opere di Freuda prezzi da sogno!Ormai tramontato il mito di un Freud “scienziato guaritore” capace di scendere nel profondo a sanarei mali dell’anima, e cadute con esso le rassicuranti certezze di quella che è stata definita la “psicoanalisidella risposta”, ecco affacciarsi sulla scena un Freud inedito, meno confortevole ma anche più vero e,soprattutto, oggi più necessario: il Freud senza dogmi e senza illusioni che, in nome della ragione umana,si fa diagnosta implacabile della nostra civiltà occidentale, costruzione tanto preziosa quanto fragileche, ponendo a proprio fondamento la repressione delle pulsioni, riduce l’uomo ad “animale malato”.Sigmund Freud nasce a Freiberg in Moravia nel 1856. Nel 1899 la pubblicazione dell’Interpretazione dei sogni svelai meccanismi di funzionamento dell’inconscio e inaugura l’applicazione del metodo delle libere associazioni: è la nascitadella psicoanalisi, di cui le opere della maturità innalzeranno l’edificio dottrinale. Freud muore esule a Londra nel 1939.


24I grandi bestsellerdei primi sei mesi del 2010Erik Maria Bark era l’ipnotista più famosodi Svezia. Poi qualcosa è andato storto e hapromesso di non praticare più l’ipnosi,mantenendo la promessa per dieci anni.Fino a oggi. Perché un terribile delitto hasconvolto Stoccolma e c’è bisogno di lui…Un’indagine sulla natura del male,un avvocato penalista che si rivela ungrande narratore. Attraverso una galleriadi orrori e violenze realmente accaduti,l’avvocato von Schirach ci fa rifletteresul labile confine tra il bene e il male.Lynda Graham ha una bella casaa Dublino e una famiglia felice. C’è soloun neo, in questo quadro perfetto:il cognato Danny, che con prepotenzee sotterfugi turba la pace familiare.Ma Lynda è pronta a tutto per difendereciò che ama…Pat Tillman è un campione di football, hacontratto milionario, ma dopo l’attentatodelle Torri Gemelle, decide di partire parteper l’Afghanistan, dove muore, a ventisetteanni. Il ritratto avvincente di un ragazzoche aveva tutto, ma che cercava qualcosadi diverso…Nell’America degli anni 40, attraversatada un razzismo strisciante, il giovane Henry,cinese, incontra due occhi a mandorlacome i suoi: è la giapponese Seiko. Mail loro amore è destinato a scontrarsi conla Storia… Una vicenda indimenticabile ecommovente di speranza e determinazione.Enigmi piccoli e grandi turbano la pacedi Bellano nella torrida estate del 1933e i carabinieri della locale stazione hannomolto da faticare. Piccole storie di paeseche hanno fatto grande Vitali, capacedi raccontare l’Italia più vera.


Gli imperdibilidell’estate 201025La logica, la matematica e la filosofianon sono mai apparse così affascinanti.“L’avventura intellettuale ed esistenzialedi Bertrand Russell trasposta in un graphicnovel che è insieme un raccontoavvincente e una lezione di storia dellalogica”. The GuardianUna storia di mare comincia quandol’ancora è stata salpata. In questo librola storia comincia invece ben prima,col racconto di come si arriva al fatidicomomento. Con ironia, Romeo ci conducetra porti, barche e persone.Un delitto orribile scuote Parigi: una donnafatta a pezzi, circondata da rozzi graffiti.Una morte che a Jeanne Korowa, giudiceistruttore di Nanterre, ricorda l’omicidiodella sorella. Ma la pista che conducealla risoluzione del caso è macchiatadi sangue e terrore…Nell’era di internet, quando tutto il mondosembra a una manciata di minuti da noi,esiste ancora il viaggio? Un prezioso libroper aiutarci ad aprire nuovamente gliocchi, per mostrarci come sia possibilechiudere uno zaino e partire per lasciarespazio ai sensi ritrovati.Quante ragazze alla vigilia di un’estateal mare vorrebbero ritrovarsi d’improvvisoil padre al seguito? Soprattutto dopoessersi abituate a vacanze in libertà pergli ultimi… tre decenni? Una commediabrillante bestseller.Il primo anno di liceo di Michael “Stecco”Pomerantz, tra sesso e ragazze, patatinee tv, e due genitori difficili da capire.La vita movimentata di un quattordicennesfigato, ma non troppo. Un libro esilarante,profondo e ironico.


26 GARZANTI LIBRIUn vero successo spontaneo dovea comandare sono i lettori“Un romanzo ricco di emozioni e splendide ricette. Se fosse una tortasarebbe delicata e dolce fuori, scottante e speziata al suo interno.”Benedetta Parodi, autrice di Cotto e mangiatoLa cucina è invasa dal profumo del caramelloe delle mandorle tostate. Val e Lilly ce l’hannoquasi fatta. Basta aggiungere l’ultimoingrediente, raro e segreto, ed ecco che icioccolatini sono pronti, perfetti per addolcireun primo appuntamento, stuzzicare un bacioo suggellare un’amicizia. Proprio come quellatra Val e Lilly, amiche per la pelle fin dabambine, eppure così diverse. La prima, seriae timida, da sempre soffocata da una famigliaopprimente, e la seconda, estroversa e sicuradi sé, che vive all’ombra di una madrebellissima e di un padre distante. Opposte,ma unite dalla comune passione per la cucina,che le accompagna sin dalla nascita della loroamicizia. Una unione forte e salda, fattadi ricette speciali per ogni occasione. Tortaai mirtilli per condividere speranze e delusioni,latte all’amaretto tiepido per festeggiaree fare pace, scorze d’arancia candite percostruire sogni e demolire illusioni, e gelatoalla cannella per sussurrarsi i loro più grandisegreti. Ma c’è un segreto di cui nessunadelle due è a conoscenza. Una menzognainsopportabile che aleggia inconfessata trale loro famiglie e con il tempo si farà semprepiù insostenibile, fino a dividerle per sempre,imprigionandole in un silenzio duro come lapietra. Ma adesso forse qualcosa può esseresalvato. Recuperare è ancora possibile.Per farlo, Val e Lilly devono mettersi di nuovoalla prova. Devono trovare la ricetta mancante,scoprire la verità su ciò che le ha divise cosìa lungo. E decidere se potrà rovinareper sempre la loro amicizia o farla rinascere.Più grande e più forte di prima.“Profuma di successo annunciato.”The New York TimesAndrea Israel è produttrice e sceneggiatrice di numerosie importanti programmi televisivi, per i quali ha vintoun Emmy Award. È anche editorialista in molti periodicie quotidiani.Nancy Garfinkel, scrittrice, designer, creativa, lavoracome editor per numerosi periodici e ha vinto un premioper il suo lavoro in ambito grafico ed editoriale. Si occupasoprattutto di cibo e arte.LE TAPPE DI UN CLAMOROSO SUCCESSOSettembre 2009 I quotidiani, i magazine e i blog americani iniziano a parlaredel Club delle ricette segrete, nonostante non sia ancora uscito.Metà settembre 2009 L’attenzione delle librerie di tutta l’Americaè alle stelle.15 ottobre 2009 Esce la prima edizione autopubblicata del Club delle ricettesegrete. Good Morning America, uno dei più famosi programmi televisiviamericani, dedica un’intera puntata al libro.16 ottobre 2009 Il volume è presto esaurito.Fiera di Francoforte 2009 È il fenomeno editoriale del momento. Si scatenaun’asta tra i più grandi editori americani. I diritti di pubblicazione vengonovenduti in tutto il mondo.Fine ottobre 2009 In tutta l’America si formano gruppi di lettura e di cucinaispirati al romanzo, dediti alla discussione del libro e alla condivisione di storiee ricette.Novembre 2009 HarperCollins pubblica il romanzo, che in poco tempo scalale classifiche.Gennaio-marzo 2010 Il passaparola dei lettori non si ferma. E si diffondeanche oltreoceano: gruppi di lettura e ricette iniziano a formarsi anchein Europa.Maggio 2010 Il club delle ricette segrete esce finalmente in Italia.


28 GARZANTI LIBRIE se leggere fosse proibito?Un romanzo che ha entusiasmato i lettori e incantato la critica,in cui la forza della lettura e dei libri, a volte, può persino salvare la vitaNew England 1891. È notte fonda ormai.Nell’antica dimora di Blithe House regnanoil silenzio e l’oscurità. Per Florence, giovaneorfana di dodici anni, è finalmente giuntoil momento che ogni giorno aspetta con ansia.Attenta a non far rumore, sale le scaleed entra nella vecchia biblioteca. Nella grandestanza abitata dalla polvere e dall’abbandono,ci sono gli unici amici che le tengano davverocompagnia, i libri. Libri proibiti per Florence.Non potrebbe nemmeno toccarli: da semprele è vietato leggere. Così le ha imposto lo zioche l’ha allevata insieme al fratellino Giles.Un uomo misterioso, che l’ha condannataa vivere confinata in casa insieme alla servitù.Ma Florence è furba e determinata e haimparato a leggere da sola. Ha intuito chenei libri è racchiusa la strada per la libertà.Perché è proprio in quella biblioteca, trai vecchi volumi di Sir Walter Scott, JaneAusten, Charles Dickens, George Eliot eShakespeare, che si nasconde un segreto cheaffonda le radici in un passato legato a doppiofilo alla morte dei suoi genitori. Una terribileverità che, notte dopo notte, getta ombresempre più inquietanti sulla vita di tutti. Straniepisodi iniziano a sconvolgere la dimora. Primala morte violenta e inspiegabile di una dellegovernanti, poi l’arrivo della nuova istitutricedel fratellino, una donna dura, che odiaFlorence con tutta sé stessa. Per la ragazzacamminare per i corridoi della casa è semprepiù pericoloso…John Harding è nato a Fenland, in un piccolo villaggiodell’Isola di Ely, a est dell’Inghilterra. Si è trasferito per ilcollege al St Catherine di Oxford. Ha lavorato dapprima comegiornalista, poi come editor, prima di diventare uno scrittorefreelancer. Vive a Richmond con la moglie e i due figli.“Corridoi oscuri, torri misteriose, volti inquietanti riflessinegli specchi e lunghi vestiti neri. Una lettura intrigante.”Daily Mail“Appassionante e da brivido. Nella migliore tradizione del romanzogotico.”Daily Mirror


GARZANTI LIBRI 29Il best seller ha quattro zampeUna nuova avventura del labrador detective più famosodi ManhattanPer Harry, giovane artista newyorkese, e Randolph, il suo inseparabile labrador nero, è tempodi mare. A bordo della crociera diretta ai Caraibi c’è un’atmosfera paradisiaca e i cani sono piùche benvenuti. Ma i due amici non sono saliti a bordo per fare una vacanza. Imogen, fidanzatadi Harry, sparita da un anno e mezzo. Le speranze di trovarla sono pochissime ormai, eppureRandolph sa di essere sulla strada giusta. A dirglielo sono il suo olfatto, centomila volte piùpotente di quello umano, e il suo sesto senso. Harry non lo sa, ma Randolph è un cane diversoda tutti gli altri: sa leggere – Dante e Proust sono i suoi autori preferiti – e capisce illinguaggio di uomini e animali. La sua unica mancanza: non sa parlare. Quando il climaidilliaco della nave viene spezzato dalla notizia del terribile suicidio di una donna, Randolphcapisce subito che qualcosa non torna...J.F. Englert vive a Manhattan con la moglie, la figlia e il suo inseparabile labrador. Della serie che ha comeprotagonista Randolph, Garzanti ha pubblicato Elementare, Randolph e Randolph un cane molto diplomatico.Un romanzo per ogni figlia che crededi conoscere la propria madre“È il romanzo femminile del momento.” The IndependentSeduta al capezzale della madre, Ros la osserva dormire. A settant’anni, Lillian è ancorastupenda, i riccioli rossi appena offuscati dal grigio dell’età. Svegliata dalla carezza della figlia,cerca a fatica di parlare. C’è una cosa importante che le vuole dire. Ma Ros non l’ascolta,presa dai suoi mille impegni. Le condizioni di sua madre non sono critiche, in fondo potrannosempre parlare domani. Ma nella notte Lillian si è aggravata e le sue ultime parole nessunole ha sentite. Oggi, un anno dopo, quel ricordo tormenta Ros. A quarantacinque anni è sola,il suo matrimonio è finito, i suoi due gemelli sono partiti per un lungo viaggio e sua madreha lasciato un vuoto incolmabile. Ed è proprio per cercare di rimediare al proprio erroreche stanotte Ros è salita in soffitta, dove l’attende il diario di Lillian…Olivia Lichtenstein è nata e vive a Londra. Dopo la laurea e il dottorato in letteratura russa, ha lavoratoin televisione come giornalista e regista. Il suo primo romanzo, Le ricette di Chloe Zivago ˇ per il matrimonioe l’adulterio (Garzanti, 2007), è stato pubblicato in quattordici paesi.Un autore da un milione di copie“Un thriller esplosivo, Eisler non ha rivali.” Library JournalLangley, sede centrale della CIA, 2006. Novantadue video di interrogatori a presunti terroristi. Oree ore di crudeltà perpetrate dagli agenti americani di cui l’opinione pubblica non può e non deveessere testimone. Ma le registrazioni misteriosamente scompaiono. Forse rubate, forse perse,solo che nessuno rivendica il furto. Per evitare scandali, la CIA decide di insabbiare il caso.Ma dopo tre anni Daniel Larison, un ex commando, afferma di essere in possesso di tutti i video.Vuole cento milioni di dollari in diamanti, o li divulgherà su internet. Ecco perché la CIA decidedi richiamare il suo uomo migliore, Ben Treven, un agente segreto il cui compito era quellodi eliminare bersagli sensibili nella guerra al terrorismo. Solo lui è in grado di trovare Larisone impedirgli, a ogni costo, di diffondere i filmati…Barry Eisler (Newark 1964), avvocato, esperto di arti marziali, di lingua e cultura giapponesi, ha lavoratotre anni per la CIA. Con Garzanti ha pubblicato anche Il codice del silenzio e la serie che ha per protagonistail killer di professione John Rain, tradotta in venti lingue e regolarmente ai vertici delle classifiche statunitensi.


30 GARZANTI LIBRILa vincitrice del Premio Viareggio 2009Una delle voci più alte della letteratura ebraica contemporaneaPrivato è un dialogo violento e amoroso della protagonista-narratrice con la propria madre,che l’ha fatta nascere in un mondo dove è stato possibile l’orrore di Auschwitz. È un confrontocon la fede degli avi, quella che la madre incarnava con forza, quella che è assurdamente,orribilmente diventata una colpa. È la partita sempre aperta tra la Storia e la vicenda di unasopravvissuta al cospetto della Storia. È la conversazione impossibile con il fratello Ödön,che non ha mai voluto parlare del proprio passato e della morte del padre, nei campi. È una resadei conti che attraversa l’Europa: dall’Italia, dove vive l’autrice, alla Germania, ovvero il passatoche non riesce a passare. Si spinge verso Israele, il sogno di una nuova patria e un futuroche non può mantenere le promesse. E giunge fino in Brasile, rifugio per un lontano esilio.Edith Bruck, di origine ungherese, è nata in una povera, numerosa famiglia ebrea. Nel 1944, poco più chebambina, il suo primo viaggio la porta nel ghetto del capoluogo e di lì ad Auschwitz, Dachau, Bergen-Belsen.Tutta la sua produzione letteraria è in lingua italiana, la lingua del Paese che l’ha accolta.Una moschea sulle colline della Val d’ElsaUna commedia all’italiana tra politica e sentimenti, un ritrattodell’Italia più veraMontechiasso è un borgo arroccato sulle colline, nel cuore della Toscana: nelle giornate di cielonitido, da lassù, si può abbracciare con un solo sguardo tutta la regione. Lì vive la famigliaMalquori: Attilio, comunista disilluso ed ex voce del gruppo rock I Timidi; la moglie Anita, unacinquantenne in crisi d’identità, e la figlia Sara, ragazza inquieta, al suo primo annod’università. Ma a Montechiasso è presente anche una radicata comunità islamica di cui fannoparte l’imam Khaled e il figlio Averroè, segretamente legato a Sara. Un giorno d’autunno arrivauna notizia bomba: nel paese verrà costruita una grande moschea, un’astronave alienaedificata tra le vigne e i campanili. In molti non sono d’accordo, soprattutto Attilio. Ne nasceràuna lotta senza quartiere, una discussione sempre sul punto di degenerare, tra razzismi eidealismi, solidarietà e diffidenze.Cosimo Calamini (Firenze 1975) lavora a Roma come sceneggiatore cinematografico e autore di documentariper La7, History Channel e RAI3. Con Garzanti ha pubblicato il suo primo romanzo, Poco più di niente (2008).Legal thriller all’italianaUn avvocato e il suo cliente alle prese con i tribunali del nostropaeseLorenzo è un avvocato di successo a Bergamo. Una quarantina d’anni, moglie e due figli,ha ereditato il florido studio del padre. Una vita tranquilla e felice, se non fosse perquell’insoddisfazione che l’accompagna, fin dall’epoca dello scontro con il padre, troppoconservatore e legato all’establishment per un ragazzo assetato di giustizia e di libertà. E poi, illavoro dell’avvocato è un compromesso: in fondo si tratta di approfittare dei clienti, quella “carnearrabbiata” che non riesce più a ragionare... Un giorno arriva una telefonata: “il Bugatti”, un suocliente, è morto in un incidente stradale. La causa aveva contrapposto Bugatti, inventore genialema un po’ ingenuo, e i suoi datori di lavoro. La Soliman aveva sfruttato i brevetti di Bugatti senzariconoscere la sua paternità - e trattenendo la sua quota di guadagni. Cercando di ristabilirei diritti del suo cliente, Lorenzo ci fa capire come funziona davvero il meccanismo della giustizia.Carlo Simoncini, avvocato, vive e lavora a Bergamo. È impegnato nella vita politica della città. Questo è il suoprimo romanzo.


GARZANTI LIBRI 31Che cosa succede del sentimento piùbello nel nuovo millennioDopo il successo mondiale di Ma io chi sono?, il nuovobest seller di Richard David PrechtLe istruzioni per l’uso non servono per capire il nostro sentimento più disordinato…Troppi manuali hanno provato ad aiutarci a padroneggiare quel fenomeno misterioso maimportantissimo che chiamiamo amore. Hanno provato a insegnarci a trovare il partner giusto,a sedurlo e a tenercelo stretto. Hanno cercato di spiegarci come mantenere l’amore sempregiovane. Hanno cercato di trasformarci in amanti focosi. Ma questi consigli ci hanno davveroaiutato? Perché l’amore funzioni, non basta leggere un libretto con le istruzioni. L’amore resteràsempre un sentimento disordinato. Solo se capiremo che funziona davvero, riusciremo adabituarci alle sue follie.Filosofo, giornalista e scrittore, Richard David Precht (Solingen, 1964) si è laureato all’Università di Colonia.Collabora con diversi giornali, riviste, radio e tv tedeschi e con la Chicago Tribune.Perché non sappiamo resistere al cibo spazzaturaIl saggio che ha ispirato Michelle Obama per la sua battagliacontro la cattiva alimentazione e l’obesità infantileMolti di noi sanno che resistere alla tentazione di certi piatti è quasi impossibile: sono troppoappetitosi! Ma perché poi non smettiamo di mangiare, anche quando dovremmo sentirci sazi?Perché continuiamo a sgranocchiare, a spiluzzicare, a ingozzarci? Il dottor David Kesslerci spiega perché non riusciamo a resistere a certi cibi, in particolare a quelli ricchi di grassi,zucchero e sale. Utilizza le più recenti ricerche scientifiche, in particolare una seriedi esperimenti sul funzionamento del nostro cervello. È stato scoperto che alcune sostanzeinnescano una sorta di circolo vizioso: mangiare certi cibi ci stimola a continuare a mangiarne– e a mangiarne ancora, e poi ancora... È un meccanismo che le aziende alimentari e lecatene di fast food conoscono benissimo: infatti lo usano per progettare prodotti “appetibili”,che creano dipendenza. È lo stesso meccanismo che porta molti di noi a ingrassare,o addirittura all’obesità: una drammatica emergenza sociale e sanitaria anche in Italia.David A. Kessler è pediatra ed è stato preside delle facoltà di Medicina a Yale e alla University of California,San Francisco. Ha diretto l’agenzia americana Food and Drug Administration sotto le presidenze di GeorgeH.W. Bush e Bill Clinton.La fretta, la malattia più grave dellanostra epocaCome le nuove tecnologie ci rubano il tempo, l’attenzionee la memoria“Il tempo è scardinato”, si lamenta Amleto. È la sensazione che avvertiamo tutti noi. È vero cheda sempre il progresso tecnologico ed economico è accompagnato – e forse causato –dall’accelerazione. Tuttavia oggi più che mai il tempo ci sfugge. Il presente, ovvero la nostra vitaquotidiana, si infittisce fino a scoppiare di impegni. Il futuro, che l’economia mondiale ha cercatodi addomesticare facendo gonfiare a dismisura il credito, si è praticamente azzerato. I primia sperimentare gli effetti di questo eccesso di velocità sono stati gli uomini politici, le stardello spettacolo e dello sport, i grandi manager. Ma ora il fenomeno, grazie all’innovazionetecnologica, si è diffuso a livello di massa.Marco Niada vive a Londra, dove lavora nel mondo delle comunicazioni finanziarie. Per Garzanti ha scrittoLa Nuova Londra, capitale del XXI Secolo (2008).


32 GARZANTI LIBRILa forza del mito, oggi“Nella mitologia greca, Ferry coglie la nascita di una ‘spiritualità laica’, una dottrinadella salvezza degna dell’essere umano.” Le MondeLa creazione del mondo e la ribellione dei Titani, la fine dell’Età dell’Oro, ilviaggio di Ulisse, le fatiche di Ercole, Teseo e il Minotauro, Giasone e il vellod’Oro, Perseo e la Gorgone, Edipo e la Sfinge, Dioniso e le Baccanti... I mitigreci raccontano storie appassionanti, ricche di personaggi – uomini e dei –che continuano ad affascinarci. Soprattutto, i miti greci sono alla base dellanostra civiltà. Hanno plasmato la nostra concezione del mondo. Sono entratiprofondamente nel nostro linguaggio: “il pomo della discordia”, “prendere iltoro per le corna”, un “dedalo di viuzze”, “il vaso di Pandora” sono tutteespressioni che arrivano dalla mitologia greca, anche se ce ne siamodimenticati. Di più. L’insieme dei miti ci offre una rappresentazione del mondo,che appare come un ente buono e luminoso, dominato dall’armonia. Ma quellestorie antiche e appassionanti ci dicono anche che se l’universo fosse nato inperfetto equilibrio, allora non ci sarebbe vita. La lotta contro il caos ènecessaria, fin dagli inizi, quando si scatenò la guerra tra i Titani e Zeus:perché proprio dallo scontro tra chi difende l’ordine e chi lo vuole sovvertirenascono catastrofi. Luc Ferry esplora i miti greci da par suo, con chiarezza,competenza e generosità. Il suo racconto appassiona adulti e adolescenti.Luc Ferry (Colombes, 1951) è discendente di Jules Ferry, il fondatore della scuola pubblicafrancese. Filosofo, già ministro della Gioventù, dell’Educazione nazionalee della Ricerca nel governo Raffarin, dal 2002 al 2004, è docente di Filosofia pressol’Università Parigi VI-Jussieu. Ha scritto numerosi saggi, tradotti in venticinque lingue,tra cui, pubblicati da Garzanti, Che cos’è l’uomo. Sui fondamenti della Biologiae della Filosofia (con Jean-Didier Vincent), Vivere con filosofia e Famiglie, vi amo!.Il nuovo capolavoro dell’autore di Breviario mediterraneo“Ciascuno troverà in queste pagine paneper la sua fame.” Enzo BianchiPane nostro di Predrag Matvejevic ´ è il frutto di vent’anni di lavoro e di unricordo d’infanzia. Quando era bambino, suo padre lo mandava di nascostoa portare un po’ di pane a tre prigionieri tedeschi che pativano la fame:a ricambiare un gesto analogo, quando il padre, ai lavori forzati in Germania,era stato rifocillato da un pastore protestante. È una grande storia, cheabbraccia l’intera storia dell’umanità: dal giorno lontano in cui i nostri antenatisi stupirono per la simmetria dei chicchi sulla spiga, fino a oggi, quando miliardidi esseri umani ancora soffrono la fame e sognano il pane, mentre altriconsumano nell’abbondanza. Sulle rive del Mediterraneo, dalla Mesopotamiaalle tavole del mondo intero, il pane è stato il sigillo della nostra alimentazioneoccidentale. Ha accompagnato i viaggiatori, i pellegrini, i marinai... Si è ritrovatoal centro di dispute sanguinose e infinite: le guerre per procacciarsi il cibo,le lunghe controversie sul pane – lievitato anziché azzimo – da usare perla comunione. Perché il pane è anche simbolo, al centro del rito. E lo si ritrova,nelle sue mille varietà, in molte opere d’arte, dall’Antico Egitto alla pop art.Predrag Matvejevic ´ (Mostar 1932) ha insegnato letteratura francese all’Universitàdi Zagabria e letterature comparate alla Sorbona di Parigi. Dal 1994 al 2008 è statoprofessore ordinario di slavistica all’Università la Sapienza di Roma e al Collège de France.Recentemente è tornato a vivere a Zagabria. Tra le sue opere, nel catalogo Garzanti,Breviario mediterraneo (n. ed. 2004) e L’altra Venezia (premio Strega Europeo 2003),ora ripubblicato in una nuova versione dal titolo Venezia minima.


NORD 33Fotografie d’amore e di guerraDall’autrice del bestseller Quattrocento, una passionale storia d’amoreall’ombra della guerra civile spagnola. Un romanzo che presto diventeràun film di HollywoodParigi, 1935. Si è lasciata la Germaniaalle spalle, ma la paura è ancora dentro di lei,sedimentata nella sua anima. Per questola giovane Gerta si chiede come André - anchelui ebreo e profugo - riesca a vivere con tantaleggerezza, a sorridere alla vita con quegliocchi nerissimi, ad avere in testa solola fotografia. Tuttavia, d’un tratto, pure nellosguardo di André lei coglie un’ombra: il timoredi essere solo un fantasma che fotografa altrifantasmi. È in quel momento che Gertacapisce di amarlo, e di volerlo salvare dallesue ossessioni. Quindi inventa per entrambiuna nuova identità: lui sarà Robert Capa,un fotografo americano ricco, bello e famoso;lei sarà Gerda Taro, la sua manager. Insiemesi lanciano alla conquista del mondo,delle storie più esaltanti, delle immagini piùvere. E insieme, allo scoppio della guerra civilespagnola, decidono di sposare la causa delleBrigate Internazionali e di partire per il fronte,convinti di poter segnare il corso della Storia,e ignari che quella guerra, destinata ainfrangere le speranze di pace e di libertàcoltivate da un’intera generazione, non avràpietà neppure di loro e li condanneràalla separazione definitiva, unendoli tuttaviaper sempre nella leggenda...Con tutta l’intensità di quegli anni convulsi,rintracciando le impronte leggere eppureindelebili dei sentimenti, questo romanzodi Susana Fortes ci consegna una struggenteraccolta d’istantanee di due personeeccezionali, che hanno vissuto un amore unicoe irripetibile, definitivo come lo scatto di unamacchina fotografica e palpitante come la lucedi una stella.Susana Fortes è nata a Pontevedra e si è laureata in Storia e Geografia presso l’universitàdi Santiago de Compostela e in Storia americana all’università di Barcellona. Tieneconferenze in Spagna e negli Stati Uniti e collabora con riviste e quotidiani, tra i qualiLa Voz de Galicia ed El País. Si è affermata sulla scena internazionale con Quattrocento(Nord, 2008) e le sue opere letterarie hanno vinto numerosi premi, in Spagna e all’estero,tra cui il Premio de Novela Fernando Lara, ottenuto proprio con Istantanea di un amore.Attualmente vive a Valencia.


34 NORDFreddo come la morteIl noir che ha rivelato il nuovo talento del panorama letterarioscandinavo: tre mesi in testa alle classificheUn’altra notte, un’altra tormenta di neve.Temperatura: meno trenta. Una cortina di geloavvolge la città e la brina sulle finestre accecale case e le coscienze. Questa giornata non èfatta per i vivi, pensa Malin Fors, la più brillantee ambiziosa detective di Linköping, in Svezia.Ma anche la più irrequieta. Divorziatae con una figlia tredicenne avuta quand’eratroppo giovane, cerca consolazione nell’alcole spesso si fa coinvolgere in precarie storiesentimentali. Per lei, tuttavia, ogni indagineè una missione, la possibilità di redimereun mondo in cui vittime e colpevoli sono duefacce della stessa medaglia. Questa giornatanon è fatta per i vivi. E infatti, nella campagnaghiacciata, impiccato a un albero, è statoritrovato un uomo. Sui quarant’anni. Nudo.Obeso. Coperto di lividi e di ustioni. Chi l’haucciso non ha lasciato tracce. O, se l’ha fatto,ci ha pensato la neve a cancellarle. Nessunosa chi era quell’uomo. O, forse, nessunoha mai voluto saperlo. E allora perché è statoucciso? Per un gioco crudele finito male?Per consumare una vendetta covata da anni?Per celebrare un antico rituale di mezz’inverno?La risposta è lì, nascosta tra le pieghedi un’esistenza sempre ai margini, che adessoperò reclama attenzione. Che vuole usciredall’ombra per essere raccontata. Da Malin.Questa giornata non è fatta per i vivi.Mons Kallentoft è nato nel 1968 a Linköping. Da giovane non legge granché: preferiscegiocare a calcio e a hockey. Poi, all’età di 14 anni, un infortunio gli impedisce di proseguirel’attività agonistica e gli fa scoprire la narrativa. Ma devono ancora passare vari anni,parecchi viaggi e un lavoro da pubblicitario prima che Mons decida di dedicarsicompletamente alla scrittura. Il successo è immediato: osannato dalla critica, Sanguedi mezz’inverno vende più di 300.000 copie in Svezia e, con la pubblicazione in altri 12Paesi europei, diventa un caso editoriale internazionale.


NORD 35Il thriller d’avventura ha un nuovo maestro“Lo stile di Chris Kuzneski è elettrizzante come le sue storie.” Clive CusslerItalia, 1890. Mentre passeggia per le strade di Napoli, un uomo crolla a terra,svenuto. Portato in ospedale, agonizzante, continua a ripetere ossessivamenteuna sola parola: “Il trono…”Grecia, oggi. Il monastero di Agia Triada, il più inaccessibile del complessodi edifici arroccati sulle cime di Meteora, è la scena di un crimineraccapricciante: un gruppo di assassini decapita sette monaci e getta i lorocadaveri oltre le mura. Chiamato a indagare, l’ispettore Nick Dial dell’Interpolsi convince che quegli uomini erano alla ricerca di qualcosa, e il ritrovamentodi una camera segreta è solo il primo passo verso la soluzione del mistero…Russia, oggi. Richard Byrd è in fuga. Non sa chi lo vuole morto, tuttaviasa il perché: dopo anni di ricerche, ha rintracciato un indizio che svelerebbeil luogo in cui è nascosto un tesoro leggendario. Le uniche persone in gradodi proteggerlo sono Jonathon Payne e David Jones, due ex soldati delle forzespeciali diventati consulenti del governo americano. Però, subito dopo avermandato loro un messaggio d’aiuto, Richard viene ucciso a San Pietroburgo.Jones e Payne vengono così coinvolti in un’avventura che li porterà primain Russia e poi in Grecia, braccati da nemici pronti a tutto pur di difendereun segreto custodito da millenni…Chris Kuzneski è nato e cresciuto nell’Indiana. Dopo essere stato ammesso all’Universityof Pittsburgh, ha dovuto abbandonare le proprie ambizioni sportive – era una stella delfootball – a causa di un infortunio e ha quindi seguito un master in scrittura creativa. Oggiè considerato l’autore di romanzi d’avventura più interessante del panorama anglosassone.Il nuovo bestseller firmato James RollinsUn’antica moneta spezzata è la chiave per entrare in un mondo straordinario e pericolosoYucatan, Messico. Si dice che la Montagna delle Ossa sia un luogo maledetto.Si dice che chiunque abbia osato avventurarsi nella giungla per scalarlanon sia più tornato indietro. Ma i coniugi Ransom non si sono lasciati intimoriree hanno scoperto un segreto straordinario. Un segreto che però non potrannoraccontare a nessuno…Tre anni dopo. Un’antica moneta maya, spezzata a metà, è l’unico ricordoche Jake e Kady hanno del padre e della madre, spariti durante una spedizionearcheologica in Messico. È quindi con un misto di orgoglio e di speranzache accettano l’invito del British Museum per l’inaugurazione della mostraallestita coi reperti rinvenuti sulla Montagna delle Ossa. Quella potrebbe esserel’occasione per trovare un indizio su cosa sia accaduto ai loro genitori. E infattiun oggetto enigmatico attira subito l’attenzione di Jake: una piramide mayain miniatura, che presenta un intaglio di forma identica ai frammenti di monetada cui lui e la sorella non si separano mai. Spinti dalla curiosità, i ragazzi liincastrano nella piramide e succede l’incredibile: all’improvviso non sono piùa Londra, ma a Calipso, una terra magica abitata da civiltà scomparseda secoli….`James Rollins è stato per vari anni un apprezzato veterinario ma, a un certo puntodella sua vita, ha deciso di anteporre al lavoro le sue tre grandi passioni: la speleologia,le immersioni subacquee e, soprattutto, la scrittura. Grazie a La mappa di pietra, L’ordinedel sole nero, Il marchio di Giuda, La città sepolta, L’ultimo oracolo e La chiavedell’apocalisse, pubblicati da Nord, è diventato uno degli autori di romanzi d’avventurapiù amato dai lettori e, con L’ombra del re, ha conquistato anche il pubblico giovane.


36 NORDIl lato oscuro del fantasyDopo il grande successo di Le cinque stirpi, il primo romanzo in cui i protagonistisono gli eserciti del malePer secoli, gli Uomini, gli Elfi e i Nani hanno prosperato nella Terra Nascosta,una regione circondata da una catena montuosa impenetrabile, le cui unichevie d’accesso sono sbarrate da un potente incantesimo e difese da cinquestirpi di Nani. E, per secoli, i loro nemici, gli Albi, creature simili agli Elfi,ma d’indole malvagia e dagli occhi completamente neri, hanno atteso. Ma orala loro pazienza sta per essere premiata. Gli Eterni, i sovrani degli Albi, hannoinfatti scoperto che il Demone di Nebbia, un essere in grado di spezzarequalsiasi sortilegio, si è nascosto nella remota regione di nord-ovest, e hannoquindi deciso di inviare laggiù due guerrieri per convincerlo a combattereal loro fianco. Tuttavia i due Albi – Caphalor e Sinthoras – non potrebberoessere più diversi. Il primo, mite e idealista, è contrario alla guerra controi Nani, perché lo terrebbe lontano dalla sua adorata famiglia; il secondo,temerario e borioso, vorrebbe invece iniziare al più presto una sanguinariainvasione, per ridurre in schiavitù tutti gli abitanti della Terra Nascosta.Se vorranno sopravvivere alla pericolosa missione, i due albi dovranno impararea mettere da parte le loro divergenze e ad aiutarsi a vicenda…Markus Heitz ha studiato Letteratura tedesca e Storia e dal 2000 lavora come giornalistafreelance. Grazie allo straordinario successo ottenuto con la saga incentrata sulle vicendedella Terra Nascosta e dei suoi abitanti – Le cinque stirpi, La guerra dei nani, La vendettadei nani e Il destino dei nani, pubblicati in Italia da Nord, – è l’autore di fantasy più lettoin Germania e uno dei primi in Europa.Quando magia fa rima con sensualità…“Un perfetto mix di magia, erotismo e azione…” Publishers WeeklyMeredith Gentry, erede al trono della corte Unseelie, ormai si allontana di radodal palazzo della zia Andais, signora dell’Aria e delle Tenebre, perché il suocompito primario è concepire un erede. Se rimanesse incinta, potrebbeaspirare a diventare regina; se dovesse fallire, al trono salirebbe Cel, suocugino, un individuo crudele e spietato, disposto a tutto pur di eliminarla.Quindi deve stare molto attenta. Soprattutto ora che lei e Mistral, il nuovocapitano delle guardie, sono diventati amanti, infrangendo l’esplicito ordinedella regina Andais, e che la loro unione ha magicamente trasformato gli aridiGiardini Morti in una magnifica oasi di piante rigogliose e di fiori lussureggianti.Merry è convinta di avere finalmente la prova che la corte Unseelie staper tornare al suo antico splendore: se così fosse, avrebbe finalmente iniziouna nuova era di pace. Ma il destino è in agguato: per sbaglio, Merry entranel territorio degli sluagh, i sanguinari guerrieri confinanti coi sidhe, vieneaccusata di tradimento e presa in ostaggio…Laurell K. Hamilton è nata a Heber Springs (Arkansas), ma è cresciuta a Sims, un piccolovillaggio dell’Indiana. I romanzi dedicati alla cacciatrice di vampiri Anita Blake sono statipubblicati con enorme successo in tutto il mondo, e uguale fortuna ha riscosso la seriedi Meredith Gentry, cui appartengono Un bacio nell’ombra, Il tocco della notte, Sedottadalla luna e Nel cuore della notte. I libri della Hamilton sono pubblicati in Italia da Nord.


NORD 37Il testamento segreto di NapoleoneUn tesoro leggendario e una cospirazione internazionale nell’avventura più emozionantedi un autore bestseller in tutto il mondoGli incubi del passato sono tornati a perseguitare Cotton Malone. Sono trascorsidue anni dalla morte di Cai Thorvaldsen, giovane diplomatico danese ucciso inun attentato a Città del Messico. Proprio per non essere riuscito a evitare quellatragedia, Cotton si era dimesso da agente operativo del dipartimento di Giustiziaamericano e, grazie all’aiuto del padre della vittima, il miliardario HenrikThorvaldsen, si era trasferito a Copenaghen a gestire una libreria antiquaria.Henrik però non ha mai perso la speranza di far luce sulla scomparsa del figlioe adesso ha finalmente il nome del colpevole: Lord Ashby, un abile falsariod’opere d’arte, assoldato dal Club di Parigi – una lobby di magnati europeisenza scrupoli – per scoprire dov’è nascosto il leggendario tesoro di Napoleone.Ossessionato dal desiderio di vendetta, Henrik chiede quindi a Cotton dilocalizzare il tesoro prima di Ashby e di sventare così i piani del Club di Parigi.L’unico modo per riuscirci è rintracciare il testamento segreto che Napoleoneaveva affidato al suo maggiordomo poco prima di morire. Ma ben presto Cottonviene a sapere che anche il governo degli Stati Uniti è interessato alla cattura diAshby, perciò si trova di fronte a un bivio: onorare il debito di riconoscenza versol’amico, o rimanere fedele al suo Paese…Steve Berry è da oltre vent’anni uno stimato avvocato nella Camden County. Ha ottenutoun clamoroso successo internazionale con la serie che racconta le avventure di CottonMalone, cui appartengono L’ultima cospirazione, Le ceneri di Alessandria, L’ombra del leonee La tomba di ghiaccio, pubblicati da Nord.Indomabile ZoeyIl nuovo episodio della serie-fenomeno dedicata ai vampiri della Casa della Notte:10 milioni di copie venduteMi chiamo Zoey Redbird, ho diciassette anni e sono la novizia vampira piùdotata della Casa della Notte. Ma anche la più sola. Fino a poco tempo fa,avevo un ragazzo meraviglioso e un gruppo di amici fantastici, poi li ho delusi eora tutti mi tengono a distanza… proprio nel momento in cui avrei un disperatobisogno del loro aiuto. Per giorni ho avuto la sensazione di essere seguitae oggi, purtroppo, i miei timori sono diventati realtà: una strana creatura èsbucata dal nulla e mi ha aggredito. Per fortuna sono riuscita a salvarmi, peròadesso ho davvero paura. Sicuramente quell’essere è stato mandatoda Neferet, la nostra Somma Sacerdotessa, che sta cercando di scatenare unasanguinosa guerra tra umani e vampiri. Io sono l’unica che possa ostacolarei suoi piani, tuttavia non potrei mai sconfiggerla soltanto con le mie forze.Inoltre Afrodite, una delle poche compagne che mi sono rimaste vicine, haavuto una visione sconvolgente: se non riuscirò a riconquistare la fiducia deimiei amici, il mondo intero sprofonderà nel caos. Perché Neferet mi ucciderà…P.C. Cast dopo il liceo, si è arruolata nell’Aeronautica ma, nel frattempo, ha continuatoa nutrire la sua passione per la scrittura, alla quale adesso si dedica quasi interamente,alternandola al lavoro di insegnante. Kristin Cast è sua figlia e frequenta l’Universityof Tulsa. La parola scritta l’ha sempre affascinata: al liceo, era direttore del giornaledella scuola e adesso è un’autrice a tutti gli effetti. Dopo Marked, Betrayed e Chosen,Untamed è il quarto romanzo della serie della Casa della Notte.www.lacasadellanotte.com


38 CHIARELETTEREL’alba dell’anno zero. ForseUn grande giornalista intraprende un viaggiotra le macerie materiali e morali del nostro Paese“Noi fummo i Gattopardi, i Leoni, quelli che ci sostituiranno saranno glisciacalletti, le iene; e tutti quanti Gattopardi, sciacalli e pecore, continueremoa crederci il sale della terra…” scriveva Giuseppe Tomasi di Lampedusa,e dalla parafrasi dell’immortale Gattopardo, nella quale gli “sciacalli” sonocoloro che ridono al telefono del terremoto dell’Aquila, parte Oliviero Behaper una ricognizione tra le macerie materiali e immateriali del Paese. A cinqueanni dall’uscita del suo pamphlet Crescete & prostituitevi, preso alla letterafino in fondo dalla classe dirigente di ieri e di oggi, l’autore si domandache cosa succederà quando sarà finita la stagione di Berlusconi, se davvero“dopo di Lui” ci sarà “il diluvio”. Perché Berlusconi è il prototipo di quel“berlusconismo” che ha attecchito a destra e a sinistra. Per arrivarea concludere che non siamo più una “democrazia”, che tira aria da “Weimar”sia pure “all’amatriciana”, che ogni giorno che passa è peggio e il risvegliodel Paese si allontana. Ma non è detto, ci sono albori all’orizzonte…Giornalista di carta stampata, radio e tv, Oliviero Beha è autore teatrale e poeta.Ha firmato trasmissioni di successo (Radio Zorro, Radio a colori, Va’ pensiero). Editorialistade il Fatto Quotidiano, oggi collabora con il Tg3 come commentatore e realizza programmiper Rai Tre. Tra i suoi libri più recenti: Italiopoli (Chiarelettere), I nuovi mostri (Chiarelettere)e il romanzo Eros Terminal (Garzanti).La solitudine del magistratoindipendenteLa prima e l’unica testimonianza dell’ex magistratoche ha osato sfidare i poteri fortiLe sue indagini: legittime e fondate. La sua cacciata: illecita. Lo ha stabilitola Procura di Salerno: in questo libro dolente e appassionato, per la prima volta,de Magistris racconta tutto. Gli sgambetti dei superiori, come sono natele inchieste, da quelle meno note ma importantissime (“Shock”, “Artemide”,“Splendor”) fino alle più conosciute “Why not”, “Poseidone” e “Toghe lucane”.Ecco come opera la “nuova P2”, nella complicità tra insospettabili e criminali.’Ndrangheta, colletti bianchi e borghesia mafiosa. Oggi tanto si parla di riformadella giustizia, di durata dei processi, di stop alle intercettazioni. Questa storiaesemplare dimostra cosa c’è dietro: la volontà politica di avere unamagistratura programmata per servire. Conclude il testo la postfazionedi Antonio Ingroia, procuratore aggiunto a Palermo. In Appendice tutte le letteree i documenti del caso de Magistris.Prefazione di Marco Travaglio.Le indagini di Luigi de Magistris hanno coinvolto politici e imprenditori locali e nazionali.È stato sottoposto ad attacchi, ispezioni e interrogazioni parlamentari, fino alla sottrazionedelle inchieste. Spostato da Catanzaro a Napoli per “incompatibilità ambientale”, senza piùla funzione del pm, nel 2009 si è dimesso dall’ordine giudiziario. Oggi è parlamentareeuropeo nelle liste dell’Italia dei valori.


CHIARELETTERE 39Mattone selvaggioUn’inchiesta ricca di documenti e storie, una descrizione del paesaggio italiano di ierie di oggi, devastato dal cementoIl paese che ha inventato il Rinascimento e le città, e che possiede il 60 percento del patrimonio artistico del pianeta, sta svendendo il suo territorio a unacasta di imprenditori e politici che in nome degli affari cancellano la memoriadel passato e la speranza per il futuro. Questo libro traccia un ritratto dell’Italiadi oggi: politici ai vertici delle coalizioni di centrodestra e centrosinistra chesembrano avere a cuore i destini di società amiche prima di quelli dei cittadini,sindaci che siedono nelle aule dei Comuni e sulle poltrone delle imprese,costruttori che governano il paese attraverso invisibili partecipazioni azionarie.Cittadini illusi dal miraggio dell’occupazione e di uno sviluppo economico cheinvece arricchisce pochi e divora la principale ricchezza dell’Italia: la bellezza.Ma anche persone, tante, che hanno deciso di dire no, che hanno dato vitaa 900 comitati soltanto in Toscana, a 600 in Veneto. Un libro di denuncia,che, però, non è un “no” incondizionato a qualsiasi novità.Andrea Garibaldi (1955), inviato del Corriere della sera, si occupa di politica.Antonio Massari (1968) scrive per il Fatto Quotidiano, dopo aver lavorato per La Stampa.Marco Preve (1963) scrive per la Repubblica, L’espresso e MicroMega. Ha scrittocon Ferruccio Sansa Il partito del cemento (Chiarelettere).Giuseppe Salvaggiulo (1976) scrive per La Stampa. Ha condotto l’inchiesta “L’Italiadei veleni” (premio Paone per il giornalismo ambientale).Ferruccio Sansa (1968) è inviato de il Fatto Quotidiano. Con Marco Preve ha scrittoIl partito del cemento (Chiarelettere).Il giallo di via D’AmelioGli autori de L’agenda rossa di Paolo Borsellinoricostruiscono i tragici eventi del ’92 alla lucedelle nuove rivelazioni del pentito SpatuzzaDue balordi di borgata confessano di avere rubato la 126 utilizzata per uccidereil giudice Paolo Borsellino e i cinque agenti della scorta. Indicano il mandantedel furto, Vincenzo Scarantino, spacciatore e ladro d’auto, che dopo un annoe mezzo confessa e chiama in causa il cognato, Salvatore Profeta, bossdella zona. Il giallo di via D’Amelio sembra risolto. Oggi tutto cambia, questolibro racconta per la prima volta nei dettagli delle indagini la pagina neradella Seconda Repubblica. Dopo 17 anni salta fuori un nuovo pentito, GaspareSpatuzza, che smentisce Scarantino, si autoattribuisce il furto dell’auto,commesso, dice, su incarico dei capimafia di Brancaccio. Chi ha ragione?E se Spatuzza dice la verità, come fa Scarantino a conoscere i particolari di unfurto che non ha commesso? Questo libro ricostruisce i dettagli di un’indaginegiudiziaria che, sotto la spinta emozionale di un paese ferito dal tritolo, halasciato nell’ombra mandanti occulti e responsabili della morte del giudice.Giuseppe Lo Bianco, palermitano, cronista giudiziario da venticinque anni, ha lavoratoal Giornale di Sicilia e a L’Ora di Palermo negli anni caldi della guerra di mafia. Collabora conMicroMega e con il Fatto Quotidiano. Per Chiarelettere ha scritto con Sandra Rizza L’agendarossa di Paolo Borsellino (4 edizioni, 24.000 copie) e Profondo nero (3 edizioni, 16.000 copie).Sandra Rizza, palermitana, da più di dieci anni cronista giudiziaria, ha lavorato a L’Orae collaborato con il manifesto, La Stampa, Panorama e L’espresso. Suoi articoli sono uscitisu il Fatto Quotidiano e MicroMega.


40 GUANDAQuando l’orrore confina con il quotidianoDall’autore del commissario Bordelli, la storia “nera” di un uomocome tanti, desideroso di indipendenza ma condannato a non viverlaUna vita normale, quella del ragionier MarioRossi, contabile in una ditta di imballaggia Scandicci. Un’esistenza tranquilla, scanditadal tran tran quotidiano, una moglie, due figli,le domeniche in collina o al cinema se piove.Un tran tran che l’ha portato, quasi senzaaccorgersene, a sessantatré anni, alle sogliedella pensione. Eppure, negli ultimi giorni,qualcosa sembra tormentarlo,un’insoddisfazione di fondo, un malumoreche nemmeno lui sa spiegarsi, una speciedi rabbia, di rivalsa contro il mondo. Ma poi,un venerdì sera qualsiasi, un evento tragicosembra aprire a Mario tutte le porte rimastechiuse, tutte le meravigliose possibilità primasolo intuite e vagheggiate. E la sua mentesi affolla di fantasie, mescolate a episodidell’infanzia lontana, sempre piùpericolosamente vicino a quel confine labileche separa il malessere dall’orrore.Marco Vichi è nato nel 1957 a Firenze e vive nel Chianti.È autore di racconti, testi teatrali e romanzi. PressoGuanda ha pubblicato i romanzi L’inquilino, Donne donne,Il brigante, Nero di luna, la raccolta di racconti Perchédollari? e la serie dedicata al commissario Bordelli:Il commissario Bordelli, Una brutta faccenda, Il nuovovenuto e Morte a Firenze. Ha inoltre curato le antologieCittà in nero e Delitti in provincia. Il suo sito internetè www.marcovichi.it


GUANDA 41Indagine su un uomo qualunqueper Gunnar Barbarotti“Si chiama Håkan Nesser ed è, potremmo dire, il Camilleri della Svezia”Corriere della sera“La vita non potrà mai essere meglio di così.”Ante Valdemar Roos non si riconosce in questeparole, le parole di suo padre: a quasisessant’anni conduce un’esistenza ordinaria.Sua moglie non lo capisce; le figlie di leilo considerano un fallito; i colleghi di lavorolo trattano con indifferenza, se non condisprezzo. Ma un giorno la fortuna gli sorride,e la schedina giocata con tanta pazienza annodopo anno risulta vincente. Valdemar decidedi tenere per sé questa notizia e cominciaa costruirsi una vita parallela, che comprendeun’idilliaca casa nel bosco. Anna Gambowskaè una ragazza difficile, in fuga da un centrodi recupero per tossicodipendenti. Vent’anni,una chitarra, uno zaino e un passatoburrascoso che sta cercando di lasciarsialle spalle quando si imbatte in un’idilliacacasa nel bosco… L’ispettore GunnarBarbarotti è bloccato in un letto d’ospedalecon una gamba rotta, quando Alice EkmanRoos gli chiede di indagare sulla scomparsadel marito. Il caso non sembra complicato,finché le ricerche condotte dai colleghidell’ispettore non portano al ritrovamentodi un cadavere: di chi si tratta? E cos’haa che fare con Valdemar? O con Anna?A questo punto Barbarotti non può farea meno di essere incuriosito e attrattodalla figura di Ante Valdemar Roos, un uomoall’apparenza tanto banale da risultareinteressante. In questo terzo romanzodella serie che lo vede protagonista, l’ispettoreitalo-svedese Barbarotti ci appassionacon le vicende legate alla sua nuova e caoticafamiglia allargata e con il caso di un uomoqualunque che cerca disperatamentedi riscattare una vita senza qualità.Håkan Nesser è nato nel 1950 a Kumla, in Svezia. Dopo aver insegnato lettere in un liceo,da anni si dedica esclusivamente alla scrittura. Della serie che ha per protagonistail commissario Van Veeteren, Guanda ha pubblicato: La rete a maglie larghe, Una donnasegnata, L’uomo che visse un giorno, Il commissario e il silenzio e Carambole (che ha vintonel 1999 il prestigioso premio Glasnyckeln come miglior romanzo poliziesco scandinavodell’anno). Della serie dedicata all’ispettore italo-svedese Gunnar Barbarotti sono già uscitiL’uomo senza un cane e Era tutta un’altra storia. Nel catalogo Guanda è presente ancheIl ragazzo che sognava Kim Novak.


42 GUANDADue donne nella tragedia della StoriaIl romanzo che racconta la drammatica vicenda dell’Estonia,un clamoroso caso editoriale, vincitore di numerosi premie tradotto in 28 Paesi1992. Estonia occidentale. Aliide vive solanella sua fattoria. In paese non vuole abitarepiù nessuno, scappano tutti a Tallinn. Sonorimasti solo i vecchi come lei, qualcheubriacone e una banda di teppisti sfaccendati.Da quando i russi se ne sono andati hannocominciato a fare brutti scherzi. Forse è unadi loro la ragazza che Aliide vede stesain cortile una mattina, gettata in terra comeun mucchio di stracci. Si chiama Zara, parlaestone ma è straniera e racconta di un lavoroda cameriera in Canada, di un marito violentoe di una fuga a piedi nella notte che l’haportata fino alla casa di Aliide. Ma non è veroniente, non è finita lì per caso. Man manoche le due donne si conoscono, tra sospettie ostilità, e si svela il legame tra loro,dal passato riemerge una tragedia famigliarefatta di desiderio, rivalità e tradimenti andatain scena nei primi anni dell’occupazionesovietica, all’epoca delle purghe stalinianee della disperata resistenza dei partigianiestoni. Alternando le vicissitudini lontanedi Aliide a quelle recenti di Zara, Sofi Oksanenfa scorrere parallele due storie di violenzesulle donne, di umiliazioni e colpeinconfessabili, in un crescendo di tensionee orrore che riesce a tenere mirabilmenteinsieme la suspense di un thriller, l’indaginepsicologica e l’urgenza di raccontare cononestà una pagina drammatica della storiaeuropea.Sofi Oksanen è nata nel 1977 in Finlandia, ma è di origineestone. Il suo romanzo d’esordio, Stalin lehmät (2003),è stato finalista al Runeberg Award, uno dei più prestigiosipremi letterari finlandesi. Nel 2005 ha pubblicatoil romanzo Baby Jane. La purga è stato inizialmenteun’opera teatrale rappresentata con grande successoal Teatro nazionale di Helsinki.“Una storia avvincente, che cattura il lettore fin dalle primepagine. Uno stile narrativo di rara intensità.”Ilkka


GUANDA 43L’adolescenza è una terra straniera…Il toccante romanzo di formazione dell’autricedi L’amore è sopravvalutatoA diciassette anni, Laura è “un’adolescente che ha chiuso con l’adolescenza,ma ancora non sa cosa l’aspetta”. Eppure c’è molto di più nella sua fugadalla famiglia, invischiata nell’acredine di chi non riesce a elaborare e superareun dolore troppo grande. C’è la necessità di vivere da sola il proprio lutto,di riscoprire attraverso la distanza i legami più veri, come quello con il fratellomaggiore, e anche la voglia di mettersi alla prova in una situazionecompletamente nuova, estranea. Per questo ha deciso di lasciare la Franciaper trascorrere un anno in Germania come ragazza alla pari. La famiglia chela ospita, i Bergen, la accoglie con una certa indifferenza: Laura fatica a capirecosa ci si aspetta da lei, a inserirsi in uno schema di abitudini in cui sembraregnare la casualità e tutto appare inerte, destrutturato. La scoperta di nonpadroneggiare affatto la lingua tedesca la precipita in una profonda solitudinemista all’oscuro timore di perdersi, “di perdere il senso delle parole, discomparire”. Con il passare dei giorni e dei mesi, ancorandosi alle letture chela aiutano a vincere la noia, riesce però a stabilire un rapporto con i due figli deiBergen: di contraddittoria complicità con il quindicenne Thomas e quasi maternocon la piccola Susanne. E quando la signora Bergen si ammalerà gravemente,Laura dovrà farsi carico di decisioni e responsabilità a cui non era preparata.Brigitte Giraud è nata in Algeria nel 1960; vive a Lione e dirige la collana “La Forêt”presso Éditions Stock. Per Guanda sono usciti il romanzo E adesso? e la raccoltadi racconti L’amore è sopravvalutato.I poeti sono una brutta razzaUna delle scrittrici più interessanti della nuova narrativaspagnola si confronta con il giallo classico alla AgathaChristie, rinnovandolo con il suo inconfondibile humourDonna Agustina, vedova del poeta laureato Alberto Pons, organizza ogni announ convegno dedicato alla memoria del marito. Per l’occasione, in un’amenatenuta appena fuori Toledo, vengono radunati i nomi di spicco della poesianazionale e internazionale in lingua spagnola. Ma quello che doveva essereun incontro tra illustri esponenti del mondo della cultura si trasforma in unincubo quando uno dei partecipanti viene trovato morto, accoltellato. NachoArán, meteorologo di professione e poeta per passione, arriva alla villa il giornodopo il delitto: essendo al di sopra di ogni sospetto, può iniziare le indagini.È infatti il creatore del Club Baskerville, un apprezzato sito web che riunisceamanti del mistero intorno a veri casi giudiziari e spesso riesce a risolverli primadella polizia. Le sue doti investigative, oltre che umane, lo portano a diventareil confidente dei poeti lì riuniti e a scoprire che quasi tutti i suoi colleghi avevanodei conti in sospeso con il morto, alcuni tali da giustificare un omicidio.Attraverso le loro confessioni Nacho capirà che persona era veramentela vittima. Scoprirà che anche i poeti, spiriti coltivati per eccellenza, non sonoesenti da sentimenti bassi e vili. Sono anzi capaci di un odio molto profondo...Ángela Vallvey Arévalo (1964) ha pubblicato alcuni romanzi, numerosi libri per ragazzie cinque raccolte di poesie. I suoi romanzi sono stati tradotti in diciannove Paesi. PressoGuanda sono usciti: Lezioni di felicità (Premio Nadal 2002), La città del diavolo (PremioCiudad de Cartagena de Novela Histórica 2006) e Le bambole sono tutte carnivore.L’assassinio come arte poetica è stato finalista al premio Planeta 2008.


44 GUANDASe tuo figlio ha un talentonascosto…Con verve, ironia e leggerezza, Nick Hornby ci regalauna storia spassosa e intrigante che offre una nuovaprospettiva sul mondo degli adolescentiTra le tante cose che una mamma non vorrebbe scoprire sul proprio figlioadolescente ce n’è una un po’ imbarazzante… a dire il vero moltoimbarazzante. E non aiuta il fatto di venirla a sapere dalla vicina di casapettegola, che una mattina ti fa trovare nella buca delle lettere un videoaccompagnato da un biglietto. Lynn non riesce a crederci: è suo figlio Markquello in copertina. Il film ha un titolo non proprio edificante ed è vietato aiminori. Sì, insomma, Mark a quanto pare ha un talento nascosto, insospettato.E l’ha messo a frutto cimentandosi come pornostar. Come si affronta unanovità del genere? Lynn deve dirlo a Dave, suo marito, e insieme dovrannoparlarne con il ragazzo… forse da oggi nella loro famiglia niente sarà piùcome prima. O no? Ma se ci fosse un modo per prendere una cosa del genereper il verso giusto, anziché per quello sbagliato?“I libri di Nick Hornby ci guardano dritti negli occhi e ci diconola verità su vite che, ad essere sinceri, non sono molto diversedalle nostre... Hornby scommette tutto sull’autenticità.”The Observer Review“Hornby è uno scrittore che sa essere al tempo stesso brillante,arguto ed emotivamente generoso.”The New York TimesNick Hornby è nato nel 1957 e vive a Londra. Dopo averlavorato come insegnante, si è dedicato interamentealla scrittura. I suoi libri sono pubblicati in Italia da Guanda:Alta fedeltà, Febbre a 90’, Un ragazzo, Come diventarebuoni, 31 canzoni, Non buttiamoci giù, Una vita da lettore,Tutto per una ragazza, Shakespeare scriveva per soldie Tutta un’altra musica. Sempre da Guanda sono usciti trevolumi da lui curati: i racconti di Le parole per dirlo,la raccolta di scritti sulla musica Rock, pop, jazz & altroe la raccolta di scritti sul calcio Il mio anno preferito, oltreallo script cinematografico An Education.Segreti di famigliaUn’eccezionale sapienza narrativa per un evocativo romanzocoraleUna villa edoardiana nella provincia inglese: il nido di una famiglia felice. Cuore di Allersmeadè Alison, cuoca meravigliosa; Charles è invece un padre distante, assorto nei libri che scrive;poi ci sono Ingrid, la ragazza alla pari che è rimasta trent’anni, e loro, i sei bambini, certo oracresciuti, ma la casa è così piena di ricordi da far pensare che non se ne siano mai andati.Allersmead è la casa dell’infanzia, delle feste di compleanno in giardino, degli anniversariintorno al tavolo della cucina. Di tanto in tanto, però, sui ricordi e sulla vita presente, si allungal’ombra di un fatto del passato rimasto chiuso per anni in un cassetto come i vecchi vestitidi Carnevale, custodito dall’enorme casa ora un po’ trascurata, muta testimone di una famigliache forse non è come tutte le altre…Penelope Lively è nata al Cairo nel 1933 e vive in Inghilterra dal 1945. È membro della Royal Societyof Literature. In Italia sono usciti i romanzi La fotografia, Incontro in Egitto (vincitore del Booker Prize),Un’ondata di caldo, La sorella di Cleopatra, Tre vite e Appunti per uno studio del cuore umano, tutti pubblicatida Guanda, e i libri per ragazzi Il fantasma di Thomas Kempe e Alieni a lieto fine, editi da Salani.


PONTE ALLE GRAZIE 45Il futuro visto da una candidata al Nobelper la Letteratura“Un romanzo forte e coinvolgente, che porta alla piena maturitàl’eccezionale talento narrativo dell’Assassino cieco”Michiko Kakutani, The New York TimesIn un mondo pericolosamente vicino al nostro,la Creatura si è sostituita al suo Creatoree, grazie all’ingegneria genetica, ha stravoltola Natura. La fede nella scienza è ormai uncredo assoluto, integralista, fanatico. Tuttosi vende, tutto si compra – l’identità, il sesso,la giovinezza – ma a che prezzo? Eppurec’è chi ha deciso di sottrarsi a questa logicaperversa e distruttiva: è la setta dei Giardinieridi Dio. Novelli Adami e Eve, vivono nel sacrorispetto delle Specie animali e vegetalidel pianeta sfuggite all’estinzione, cercandodi convertire gli altri esseri umani in vistadell’imminente catastrofe. Anno venticinquedel calendario dei Giardinieri di Dio: la profeziasi è avverata, un Diluvio Senz’Acqua si èabbattuto sul pianeta, l’umanità è decimata.Un quadro desolante, in cui però si apre unflebile spiraglio: due voci, quelle di Toby e Ren.Un tempo adepte dei Giardinieri di Dio,si ritrovano catapultate in un mondo stravoltoe scoprono che la lotta per la sopravvivenzaè appena iniziata…© George WhitesideMargaret Atwood è una delleprincipali voci della letteraturacanadese. Ha collezionatouna lunga serie di premi,tra cui nel 2000 il Booker Prizeper L’assassino cieco (Pontealle Grazie, 2001) e nel 2008il premio Principe delle Asturie,a cui si aggiunge la ripetutacandidatura al Nobel per la Letteratura. Per Pontealle Grazie sono inoltre usciti: Occhio di gatto, Negoziandocon le ombre, L’ultimo degli uomini, Il romanzo dell’ancella,Microfiction, Disordine morale, L’altra Grace, Dare e avere.“Provocatorio, ben costruito, scritto con la consueta eleganza dellaprosa di Margaret Atwood, e con la consueta dose generosa diironia e sarcasmo. È, al tempo stesso, una favola moralee un thriller sul futuro.”The Independent


46 PONTE ALLE GRAZIELo straordinario romanzo di uno dei più influenti giovani scrittoridi lingua spagnola, vincitore del premioAlfaguara 2009 e del Premiode la Crítica 2010, tradotto in dieci PaesiGermania, XIX secolo. Nella sperduta cittadina di Wandernburgo approda unanotte Hans, giovane traduttore giramondo. Quella che sembra una tappa nel suoviaggio si trasforma nella più inesorabile e splendida delle trappole: l’incontrocon un circolo letterario e con un saggio suonatore di organetto; una catenadi misteriosi delitti; e soprattutto l’amore memorabile per Sophie, donnaprofondamente sensuale e intellettualmente stimolante, un amore che farà“tremare letti e libri”: tutto lo trattiene in questo luogo bizzarro e senza confini,dove le strade cambiano sempre posizione e da dove nessuno sembra sia mairiuscito a ripartire. Facendo eco a Goethe, Borges, Calvino, Il viaggiatore delsecolo propone un ambizioso esperimento: leggere l’Ottocento con lo sguardodel ventunesimo secolo. Vero e proprio dialogo fra il grande romanzoottocentesco e le moderne avanguardie, questo “romanzo totale” è un ponte frala storia e i temi del nostro presente globale: le migrazioni, i nuovi nazionalismi,l’emancipazione della donna.Andrés Neuman, figlio di musicisti emigrati, è nato a Buenos Aires nel 1977. Nel 1999ha pubblicato il romanzo Bariloche, che il quotidiano El Mundo ha inserito fra i dieci miglioridell’anno ed è stato tradotto anche in Italia.La perduta battaglia tra l’umano e il divinoCon la precisione dello storico e il gusto per la notiziadel reporter, Eric Frattini racconta duemila annidi buone prediche e cattivi raccoltiÈ cronaca di tutti i giorni: Santa Madre Chiesa non digerisce insinuazioni sullacondotta sessuale dei suoi membri, servitori di Cristo. “Pettegolezzi”, “calunnie”,“infamie”: c’è però chi a questa versione non ha mai creduto, e chi, dopo aversaputo, non potrà più crederci. Eric Frattini torna a sfidare la Chiesa conun saggio documentatissmo e sconvolgente, in cui sfilano secolo dopo secoloi sommi pontefici e i loro indicibili vizi: almeno diciassette papi pedofili, dieciincestuosi, dieci ruffiani, nove stupratori. E poi, nonostante continue condannedell’omosessualità, del matrimonio e del concubinato tra religiosi, decinedi pontefici sposati, omosessuali, travestiti, concubinari. “Nessuna religioneal mondo ha mai dibattuto tanto l’intimità sessuale come il cattolicesimo” scriveFrattini, e nessuna ha mai imposto altrettanto dettagliatamente i suoi codicidi comportamento: ancora oggi, tolleranza zero verso le coppie di fatto, l’aborto,la contraccezione e la fecondazione assistita. Ebbene, dalle Sacre Scritturea Benedetto XVI, benvenuti nell’epopea sessuale della Chiesa cattolica.Eric Frattini, nato a Lima nel 1963, è professore universitario, giornalista e scrittore eclettico,appassionato di storia e di politica. Corrispondente dal Medio Oriente, analista politicoe sceneggiatore televisivo, ha anche diretto numerosi documentari per le principali emittentitelevisive spagnole, con le quali collabora assiduamente. È autore di una ventina di libri,tradotti in tutto il mondo, tra i quali Ponte alle Grazie ha pubblicato Le spie del papa (2009).


PONTE ALLE GRAZIE 47L’insostenibile leggerezza del coloreIl nuovo libro dell’autore del bestsellerIl piccolo libro dei coloriQuali sono oggi i nostri colori preferiti? E quelli che odiamo? Quelli che ci fannostar male? Quelli che ci calmano? Come può un colore essere terapeutico?O volgare? Una giacca gialla è veramente gialla? E le caramelle alla mentaverdi sono più dolci di quelle bianche? E perché il codice della strada abusatanto del rosso? Da quando il blu è il colore più indossato? Cercandodi rispondere a queste e a molte altre domande, Michel Pastoureau ha messoinsieme un’ampia e coltissima raccolta di colori del nostro tempo. Organizzatoper voci, come un agile dizionario, questo libro ricostruisce la storia e le alternefortune dei colori nei vari ambiti di impiego, con somma soddisfazionedel lettore più curioso. Ma, soprattutto, mette in risalto come il colore sia a tuttigli effetti un fenomeno culturale, strettamente connesso alla società e al suotempo, e proprio in virtù di ciò un utile strumento per l’umanità per coglierealcuni aspetti della propria storia.Michel Pastoureau (Parigi 1947) è direttore dell’École pratique des hautes etudes (EPHE),dove è anche titolare della cattedra di Storia del simbolismo in Occidente. Tra i suoi testitradotti in Italia Ponte alle Grazie ha in catalogo: Blu. Storia di un colore, Il piccolo libro deicolori; Nero.“Pastoureau è la massima autorità al mondo a propositodei colori e dei loro significati simbolici.”Domenica - Il Sole 24 OreUna giornata vissuta filosoficamente“La filosofia può rendere più significativa (e quindi più sopportabile) la banalitàdell’esistenza.” BooklistLa filosofia è una materia astratta, ostica, in una parola noiosa? Assolutamenteno: anzi, proprio da ogni nostra azione quotidiana possono nascere profonde(e divertenti) riflessioni filosofiche. In queste pagine, diversi geni del pensierovi accompagneranno passo per passo nelle vostre faccende, in una giornatavissuta filosoficamente. Cominciamo proprio dall’inizio, il risveglio. Cosa significaessere svegli? Come facciamo a essere sicuri che non stiamo ancorasognando? Cartesio sostiene che se siamo in grado di dubitare di essere svegliè perché stiamo pensando, e quindi probabilmente esistiamo… Niente male,come risultato di prima mattina! Thomas Hobbes ha qualcosa da diresul pendolarismo mattutino che scatena il selvaggio che c’è in ognuno di noi,e in palestra Michel Foucault vi correrà accanto sul tapis roulant per spiegarviche quegli esercizi ginnici costituiscono in realtà una forma di controllo statale.In ufficio Karl Marx vi sussurrerà all’orecchio come liberarvi dalla schiavitùdel salario, nel tempo libero Niccolò Machiavelli vi darà consiglisull’organizzazione di una festa ben riuscita e Carl Schmitt vi spiegherà perchélitigare con il partner ha i suoi vantaggi. E se intendete ricorrere allaconsolazione dello shopping, in camerino, mentre vi ammirate nello specchio,Jacques Lacan ha qualcosa da dirvi sui pericoli del narcisismo…Robert Rowland Smith ha studiato e si è specializzato a Oxford; insegna, scrive e tieneconferenze su filosofia, letteratura e psicoanalisi. Interviene spesso sull’Independente alla BBC Radio. Vive a Londra con la moglie e le loro tre figlie. Colazione da Socrateè stato tradotto in 14 Paesi.


48 NEWSE nel prossimo numero…Appuntamento a settembre, per un autunno ricco di letture divertenti, appassionanti, curiose,da brividoDopo il bestseller mondialeIl giardino delle favorite, KatieHickman ci regala un altromagistrale romanzo che schiudele porte di un mondo pericolosoe affascinante.Dai vicoli oscuri di Venezia ai misteridi un convento tra le nebbiedella laguna ai giardini nascostidi Costantinopoli, una donna prigioniera o forsescomparsa, i segreti dell'harem del sultano, una storiadi avidità, di passioni proibite e di tradimenti.“Alza gli occhi,il futuro è in cielo.”The Independent.Il romanzo che parladel nuovo fenomenomondiale: gli angeli.Ci sono coloro chetornano sotto formadi angeli, con il compitodi proteggere i propricari. Io invece sono destinata a proteggere mestessa. Sono il mio angelo custode. Ed è cosìche mi trovo a incespicare nei miei stessiricordi, nel turbinio di una storia che non sose sarò in grado di cambiare.Torna l’autore di Gridare amore dal centrodel mondo, il bestseller giapponeseche ha commosso il mondo con la forzadi un amore puro e romantico.Fin dove può arrivare l’amore? Un romanzoeccezionale, che è al tempo stesso love story, gialloe dramma psicologico, caratterizzato da un ritmoda thriller e dalla potenza dei sentimenti.Un eccezionale thriller psicologico che trascinail lettore nella zona più buia della mente umana,e lo mette a contatto con le sue paure più profonde.Una paziente della psichiatra Ellen Roth riesce soloa confessarle la sua paura dell’Uomo Nero, prima di spariredall’ospedale. A Ellen non resta che cercare di mettereinsieme le tessere di un puzzle diabolico…Leggi un capitolo del libro al centro della rivista.Dopo il grande successo internazionale del Quintogiorno, il nuovo esplosivo romanzo di Frank Schätzing.2025, il petrolio sta finendo, il mondo è in ginocchio.Eppure, sulla Luna, c’è un’alternativa, una fonte di energiapulita e illimitata. Ma le nostre aspettative più audaciverranno superate. Dalle nostre peggiori paure.aDesidero ricevere gratuitamente a casa IL LIBRAIO(scrivere in stampatello; spedire entro il 15-7-2010. Offerta valida solo in Italia)ViaemoN.P.A.CHo trovato IL LIBRAIOIn libreriaAllegato aAltroveDesidero ricevere a casa anche altre informazioni editoriali SI NOFIRMA LEGGIBILEàtilacoLNato il Sesso M Fiii E-MailemongoC(Specificare)Ai sensi dell’art.13 del D.Lgs 196/2003 i dati rilasciati saranno utilizzati ai soli fini statistici nonché per promuovere le iniziative editoriali del Gruppo. Titolare del trattamentodei dati è il Gruppo Editoriale Mauri Spagnol Spa - Via Gherardini, 10 - 20145 Milano a cui l’interessato potrà rivolgersi per esercitare tutti i diritti previsti dall’art. 7 del D.Lgs erichiedere la sospensione dell’invio di materiale informativo.Il Libraio, pubblicazione periodica gratuitadel Gruppo editoriale Mauri Spagnol, èpensato per informare, intrattenere edivertire gli amanti del libro. La rivista vienedistribuita in tutte le librerie italiane e vieneconsegnata a casa, senza alcun costo, a) (aicnivorP quanti sottoscrivono l’abbonamento on-linesul sito www.illibraio.it/abbonamentoo ritagliano, compilano e inviano il couponqui a fianco al seguente indirizzo:Abbonamento LibraioGruppo editoriale Mauri SpagnolVia Gherardini 10, 20145 MilanoVISITA IL SITO: WWW.ILLIBRAIO.ITSIAMO IN ATTESADEL TUO CONTRIBUTO.

More magazines by this user
Similar magazines