NISSAN EVALIA avanti, c'è spazio - Motorpad

motorpad.it
  • No tags were found...

NISSAN EVALIA avanti, c'è spazio - Motorpad

4 - 15JCM - Ottobre 2011 - week 1In compenso il portellone èperfettamente rettangolare,molto ampio e con soglia di caricoa soli 524 mm da terra.Le proporzioni evidenziano subitola concezione alla giapponesedell’Evalia, con una nettapredominanza dell’altezza rispettoalla larghezza. Chi deveviaggiare spesso anche in cittàapprezzerà questo fatto, quandopochi centimetri per lato decretanose in certe situazioni sipassa o si resta imbottigliati.All’interno, il livello di finitura èconcreto, con una plancia bendisegnata, ma nessun rivestimentoin stoffa alle fiancate esupporti dei sedili in semplicemetallo verniciato.La posizione di guida offre sedilirialzati, dallo schienale ben profilato,mentre il volante, pur regolabilein inclinazione, mantieneun posizione tendente all’orizzontale,che copre parzialmentela strumentazione a chi èpiù alto. Questa è strutturata suun grande tachimetro analogicofisso e su una serie di indicazionioptoelettroniche richiamabili agruppi tramite pulsantino sulvolante. Bene, anzi benissimo,la visibilità per chi siede davanti.Un po’ meno per i 3+2 passeggeriposteriori: quelli della filacentrale hanno un piccolo finestrinoscorrevole (optional a350 euro per lato), quelli in fondoce l’hanno solo fisso.In compenso, le versioni Acentae N-Tec hanno i cristalli oscuratiche, assieme alla verticalità deglistessi, limita molto l’irraggiamentosolare dell’abitacolo.Due i motori: 1.6 a benzina da81 kW-110 CV e diesel 1.5 dCida 66 kW-90 CV e 81 kW-110CV. Tutte le tre versioni hannosono climatizzate (manuale laVisia, elettronico l’Acenta e laN-Tec), mentre i due sedili difondo (ripiegabili lateralmente)sono sempre opzionali a 800euro la coppia. Una soluzione


5 - 16Le concorrentiDACIA LOGAN MCVSe i sette posti sono unimperativo, così come il budgetlimitato, la Logan offre tutto ciòa partire da 11.750 euro per la1.6/85 CV a benzina, oppureda 12.750 per la GPL o da13.250 per la 1.5/90 CV dCi.FIAT DOBLÒ“Solo” cinque posti, macarrozzeria più larga. Da 14.150euro per la 1.4/95 CV a benzina,da 20.550 per la 1.4/120 CVturbo a metano e da 18.550 perla 1.6 MJT diesel da 90 CV.2.0 MJT/135 CV da 22.050 euro.JCM - Ottobre 2011 - week 1che va incontro a di chi scegliel’Evalia soprattutto per sfruttareil bagagliaio. Due gli airbag di serie,aumentabili a quattro con ilSafety Pack, che comprendel’ESP (800 euro). Piacevole e inlinea con l’indole “giramondo”della vettura, il navigatore satellitaredi serie sulla N-Tec, checomprende anche la telecameraper la retromarcia.•EVALIA 1.6 1.5 DCI 1.5 DCI 6 MARCEPrezzo euro *16.900 / 18.600 18.450 / 20.150 19.750 / 20.750Potenza kW (CV)Coppia massima NmVelocità massima km/hAccelerazione da 0 a 100 km/hConsumo medio litri/100 kmEmissioni di CO 2 g/kmLung-Larg-Alt mmBagagliaio dmcSCHEDA TECNICA81 (110) 66 (90) 81 (110)153 200 240165 158 16013”0 16”1 15”07,3 5,3 5,5169 138 1444400-1695-14151000 / 3000* promozione al lancio: 1.800 euro di sconto più 1.000 euro per la rottamazione


Mi piaceBenzina 1.2 94cvAnche 4x4Tutto di serie.Senza sorprese *Diesel 1.3 DDiS.Ok per neopatentati7 airbag + ESP ®Sportività e design nella più compatta espressione di stile.Nella foto Swift 1.3 DDiS 5p GL Style. Consumo ciclo combinato: 4,2 l/100 km.Emissioni CO 2 ciclo combinato: 109 g/km.ESP ® è un marchio registrato Daimler AG.*Verica gli equipaggiamenti presso le concessionarie.www.nuovaswift.it


8 - 19JCM - Ottobre 2011 - week 2“normale”, con 4,1 l/100 km.Tutte le Aveo sono dotate dicontrollo elettronico della stabilitàe dell’utile Hill-start assistche impedisce l’arretramentonelle partenze in salita.Nel mix di vendita per il nostroPaese si prevede una preponderanzadella versione a cinqueporte, ma ricordiamo che laChevrolet produce la Aveo anchecon una tradizionale carrozzeriaa quattro porte, particolarmenteaerodinamica, per qualesi mette in risalto un consumo digasolio pari a 3,7 litri/100 kmnella versione con 75 CV; questone fa la berlina tradizionalepiù economa sul mercato, e diconseguenza quella con le emissionidi anidride carbonica piùbasse, con 94 g/km.Un buon preludio alla chiusura diuna stagione particolarmenteimportante per la Chevrolet,che proprio nel 2011 ha compiutoil secolo di attività.•


NEW KIA RIO.UN’OTTIMA RAGIONEPER PERDERE LA TESTA.DESIGN D’AVANGUARDIA.QUALITÀ GARANTITA 7 ANNI.6 AIRBAG, CLIMA, RADIO CD MP3, ESP DI SERIE.Sicurezza e dotazioni ai massimi livelli su tutta la gamma.Bassi consumi: più di 27 Km con 1 litro.*Disponibile con motori benzina 1.2 e CRDI 1.1 e 1.4.www.kia.itGaranzia 7 anni/150.000 km. Dettagli e condizioni sul sito www.kia.it e nei concessionari. Consumo combinato (l x 100 km)da 3,6 a 5,1. Emissioni CO 2(g/km) da 94 a 119. *Valore d’omologazione per il ciclo misto riferito alla motorizzazione 1.1 CRDinell’allestimento LX. La foto è inserita a titolo di riferimento.


FORMULA 1 - GP GIAPPONE10 - 21Vettel si confermanumero UnoBastava un punto a SebastianVettel per vincere ilCampionato del Mondodi Formula 1 per la seconda voltaconsecutiva e la pratica si è risoltaal Gran Premio del Giapponedove, con il terzo posto conquistato,il campione tedesco èdiventato il più giovane pilota astabilire questo record con i suoi24 anni e 3 mesi d’età (è nato il3 luglio 1978). Un primato chesi aggiunge a quello dello scorsoanno era diventato il più giovaneiridato della storia della F1.Una stagione davvero esaltantequella di Vettel con 9 vittorie,12 pole position, 4 secondi posti,1 terzo posto e come peggiorerisultato il quarto postodella Germania, sempre a puntiin ogni occasione. Numeri chegli hanno permesso di vincerecon quattro gare d’anticipo ilcampionato con un bottino di324 punti ed un vantaggio di 114sul primo inseguitore in classifica,il britannico Jenson Button.Tanto per continuare con i numerida record, lo scorso anno iltitolo fu deciso solo all’ultima garae bastarono solo 256 puntiper battere Alonso fermo a 251.Per la cronaca in Giappone havinto Button davanti ad una rinataFerrari staccata di un solo secondoe come detto terzo Vettelche ha preceduto il compagnodi squadra Webber, Hamiltone Michael Schumacher cheha avuto almeno la gioia di averguidato per qualche giro la corsagrazie al gioco dei pit-stop.Un’esperienza, quella di averepista libera davanti a sé, che unavolta gli era abituale e che, mancandoglida molti anni, gli avràfatto particolarmente piacere.Ci restano solo due cose ancorada scoprire su Vettel con buonapace degli avversari: chi si piazzeràal secondo posto con unalotta aperta tra Button, Alonsoe Webber e se riuscirà a passareanche quota 400 punti. Poi, l’annoprossimo, vedremo se riusciràa fare tris con Button e soprattuttoAlonso a caccia spasmodicadi una “vendetta”.Sportiva, s’intende.•JCM - Ottobre 2011 - week 2

More magazines by this user
Similar magazines